Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata"

Transcript

1 LICEO CLASSICO STATALE N. FORTEGUERRI LICEO STATALE DELLE SCIENZE UMANE A. VANNUCCI Corso Gramsci, PISTOIA - Tel. 0573/ Fax 0573/24371 Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata PERSONALE DOCENTE Orario di lavoro. 1. L orario massimo giornaliero è di norma di 9 ore comprensive delle ore di insegnamento e delle attività funzionali; per i docenti con rapporto di lavoro a tempo parziale l attività viene realizzata in alcuni giorni della settimana (Parttime verticale); 2. Non possono di norma essere svolte più di 5 ore giornaliere di lezione antimeridiana; 3. Le ore eccedenti l orario obbligatorio di insegnamento sono retribuite con le modalità previste dalla normativa vigente; 4. Le ore eccedenti le 40 annue previste dall art.29, comma 3, lettera a) del CCNL 7/10/2007, sono retribuite come ore funzionali all insegnamento; 5. Gli impegni per i consigli di classe si attuano nell ambito delle 40 ore; a tale scopo è data facoltà al D. S. di concordare preventivamente con i docenti eventualmente impegnati un monte ore superiore alle 40 le priorità di partecipazione a suddette riunioni; 6. Per i docenti con part-time verticale il Dirigente scolastico verificherà la compatibilità di fissare le riunioni collegiali, di cui ai precedenti punti 4 e 5, nelle giornate lavorative dei docenti coinvolti. Nel caso di cattedra su più scuole, il monte ore relativo alle 40 ore sarà distribuito in proporzione alle ore di docenza nelle rispettive scuole. Orario delle lezioni. 1. Nella stesura dell orario delle lezioni hanno la priorità le esigenze didattiche. Inoltre sarà consentita una sola richiesta (giorno libero, entrata posticipata, uscita anticipata, ecc.). 2. Di norma, la pubblicazione dell orario definitivo delle lezioni deve essere fatta almeno entro il ventesimo giorno dall inizio delle lezioni. 3. In caso di richieste di uno stesso giorno libero della settimana, in eccedenza rispetto alla pianificazione dell orario settimanale generale, si procederà secondo un criterio di rotazione. Orario riunioni. 1. Di norma non è prevista la convocazione, per impegni di lavoro, del personale il Sabato pomeriggio, fatti salvi gli scrutini finali, gli Esami di Stato e cause di forza maggiore. 2. In caso di variazioni sul calendario delle riunioni programmate ad inizio anno scolastico, tali variazioni devono essere comunicate al personale docente con un preavviso di almeno 3 giorni lavorativi, fatti salvi gli scrutini. 3. Il calendario di suddette riunioni dovrà prevedere la durata massima delle medesime. Attività con le famiglie. 1. L incontro individuale del docente con le famiglie in orario antimeridiano, avverrà facendo riferimento alle specifiche delibere del Collegio dei docenti. 2. Per il ricevimento pomeridiano, 2 incontri per 3 ore, per i docenti su due o più scuole si terrà conto della percentuale delle ore di insegnamento. 3. Il docente durante l ora di ricevimento, definita dal medesimo, non può essere utilizzato per altre attività. Attività aggiuntive. 1. Tutte le attività aggiuntive deliberate dal Collegio Docenti sono volontarie.

2 2. L assegnazione a tali attività da parte del D. S. al personale che ne ha fatto richiesta o ha espresso disponibilità, viene effettuato mediante comunicazione scritta agli interessati indicando l impegno orario di insegnamento, l impegno orario funzionale all insegnamento o l eventuale compenso forfetario. Opportuna comunicazione sarà fornita alle R.S.U. in sede di informazione preventiva e successiva. 3. Il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive aventi carattere di continuità. Vigilanza. 1. La vigilanza durante l intervallo previsto in orario antimeridiano, sarà svolta dai docenti che hanno lezioni nella classe nell ora immediatamente precedente, secondo un piano predisposto dal Dirigente scolastico Permessi orari. 1. Il docente che chiede il permesso orario non deve documentarne i motivi; 2. L attribuzione del permesso è subordinata alla possibilità della sostituzione con personale in servizio ( come previsto dall art. 16 comma 5 del CCNL 7/10/2007); 3. Le ore di permesso devono essere recuperate con le modalità previste dall art. 16 comma 3 del CCNL 7/10/2007, entro i due mesi successivi e in attività di supplenza. Flessibilità orario individuale. 1. Il docente ha facoltà di chiedere al D.S. di scambiare le ore di lezione con un altro docente consenziente dello stesso consiglio di classe per fini didattici, a condizione che siano al massimo due ore giornaliere ogni due mesi e che tali ore siano recuperate entro il mese successivo. 2. In caso di partecipazione del docente ad attività di formazione il D.S. assicura, nelle forme e misure compatibili con la qualità del servizio, un articolazione flessibile dell orario di lavoro. Ferie. 1. E possibile usufruire dei 6 giorni di ferie, purché senza onere per lo Stato, durante l intera durata dell anno scolastico; 2. Il docente che intende usufruire delle ferie di cui al precedente comma, presenta richiesta scritta al D. S. dal 14 giorno al 7 giorno antecedente il periodo richiesto. 3. Il D.S. comunica entro 5 giorni dalla data di presentazione della domanda, se accorda tale richiesta o i motivi del diniego. 4. In presenza di più richieste per lo stesso periodo il D.S. dà il consenso tenendo conto in via prioritaria dell ordine di presentazione delle domande pervenute. 5. Il dipendente ha diritto su domanda a 3 giorni di permesso, durante l anno scolastico, per motivi personali e/o familiari, documentati anche mediante autocertificazione. Supplenze brevi. 1. Per le supplenze brevi saranno utilizzati prioritariamente i docenti che devono recuperare le ore derivanti dai permessi brevi; 2. In secondo luogo saranno utilizzati i docenti con cattedra inferiore a 18 ore. 3. In caso di fabbisogno si ricorre ai docenti che hanno espresso la disponibilità a sostituire i colleghi assenti. Il D.S. assegna la supplenza breve con incarico scritto, seguendo, nel caso di più docenti disponibili, il seguente ordine : a) docente della stessa classe b) docente della stessa materia del collega assente; c) docente di qualunque materia da utilizzarsi a rotazione; 4. Non sono utilizzabili per supplenze brevi i docenti impegnati nella stessa ora in compresenza o in altre attività di completamento deliberate dal Collegio, salvo casi di emergenza. 5. Il docente, con completamento cattedra, rimasto a disposizione nelle ore previste ma non utilizzato in supplenze ha comunque assolto ai suoi obblighi orari e non è tenuto ad alcun recupero. Mobilità interna. Fermo restando quanto deliberato dagli OO.CC competenti in merito alla assegnazione dei docenti alle classi, è prevista una mobilità interna secondo i seguenti criteri: 1. Il docente che intende cambiare classe fa domanda entro il 30 giugno indicando le proprie preferenze. 2. Nel caso di più domande per la stessa classe avrà la precedenza il docente che precede per a)anzianità di servizio di ruolo nell attuale classe di concorso, b)maggiore esperienza di insegnamento nel biennio o nel triennio. 3. Il piano complessivo di assegnazione è pubblicato all Albo, successivamente e in tempi stretti alla comunicazione da parte dell USP. delle avvenute operazioni relative alla mobilità e comunque entro 5 giorni dall inizio delle lezioni. 4. In caso di contrazione del numero di classi, derivante da un calo degli iscritti, il docente perdente posto va individuato, all interno delle singole classi di concorso, secondo i criteri previsti dalla ordinanza sulla mobilità e senza priorità alcuna tra classi di concorso..

3 Commissioni e gruppi di lavoro.. 1. La retribuzione dei docenti facenti parte le commissioni o i gruppi di lavoro di cui al precedente comma vengono corrisposte sulla base dell effettiva partecipazione, salvo quelle commissioni o gruppi di lavoro che vengono retribuite in forma forfetaria perché non è possibile quantificare con precisione l effettivo impegno orario. UTILIZZAZIONE DEL PERSONALE ATA Assegnazione ai vari compiti. 1. Il personale è assegnato dal Dirigente Scolastico, sentito il Direttore dei servizi generali amministrativi, secondo i criteri fissati dal Consiglio d istituto e garantendo: a) Esigenze di servizio; b) Pari opportunità di formazione e di sviluppo; 2. In caso di concorrenza di più richieste per uno stesso incarico la scelta avviene secondo un criterio di rotazione da concordarsi in sede di assemblea ATA. Assegnazione alla sede e alla succursale L assegnazione avverrà interpellando il personale e acquisendo la disponibilità, qualora non fosse possibile trovare un accordo, si procederà all assegnazione tra sede centrale e succursale, tenendo conto dell anzianità di servizio nella scuola Utilizzo dell orario. 1. L orario ordinario di lavoro di 36 ore settimanali è svolto per 6 ore in 6 giorni, dalle 7.30 alle o dalle 11 alle (collaboratori scolastici) e di 8-14 per gli assistenti amministrativi e tecnici 2. La durata della pausa quando l orario supera 7 ore e 12 è di 30 minuti. 3. Per il personale a tempo parziale l orario di lavoro di 18 ore settimanali è svolto per 6 ore in 3 giorni ( part - time verticale), dalle 8.00 alle con flessibilità in ingresso ed in uscita di mezz ora/un ora e con possibilità di modificare tale orario in base alle esigenze di servizio con preavviso di almeno una settimana. Turni. 1. Sono previsti i seguenti turni per: - collaboratori scolastici a) con flessibilità in entrata ed in uscita di mezz ora; b) con flessibilità in entrata ed in uscita di mezz ora. - assistenti amministrativi: a) con flessibilità in entrata ed in uscita di mezz ora; b) con flessibilità in entrata ed in uscita di mezz ora/un ora; n.2 unità settimanale con orario di turnazione il mercoledì, per apertura pomeridiana della segreteria; nelle giornate in cui sono previste riunioni degli organi collegiali si fa ricorso alla presenza di 2 unità con straordinario di 3 ore per gli scrutini e di 1 unità con straordinario di 3 per i consigli di classe. Durante il periodo delle lezioni è consentito ai collaboratori scolastici e agli assistenti amministrativi, vista la funzionalità dell orario di servizio dell Istituto, l incremento orario di servizio di 10 minuti giornalieri, con le seguenti modalità: Per i collaboratori scolastici è: - l ingresso anticipato per il turno pomeridiano (10.50) per garantire la piena sorveglianza durante la ricreazione - l uscita postcipata per il turno antimeridiano per la pulizia delle aule impegnate fino alla sesta ora. Per gli assistenti amministrativi: - Il posticipo dell uscita per improcrastinabili esigenze di servizio. 2. Il personale è assegnato ai turni tenendo conto degli accordi emersi nell assemblea degli ATA. 3. Hanno priorità nell accoglimento delle richieste: a) il portatore di handicap; b) i dipendenti che si trovino in particolari situazioni previste dalle leggi n. 1204/71, n. 903/77 e n. 104/92; c) il genitore con figli di età inferiore a 13 anni; d) i dipendenti che frequentano corsi utili a migliorare la propria professionalità.

4 4. E consentito lo scambio di turno tra il personale a condizione che non comportino modifiche all assetto organizzativo dell istituto, mediante comunicazione al DSGA Variazioni al piano delle attività. 1. Il piano delle attività può essere modificato per attività pomeridiane sopraggiunte o per l utilizzo di locali scolastici da parte di Enti o Associazioni esterne, per variazione di organico. Accertamento dell orario. 1. L accertamento dell orario di lavoro avviene attraverso il controllo delle presenze rilevate dal timbra cartellino elettronico e il foglio mensile consegnato al personale. Ritardi. 1. Il ritardo è recuperato entro l ultimo giorno del mese successivo a quello in cui si è verificato il ritardo Chiusura prefestiva. 1. Le ore non lavorate nei giorni prefestivi di chiusura della scuola sono recuperate attingendo allo straordinario. Riduzione a 35 ore. 1. Le parti si danno atto che non esistono le condizioni per applicare la riduzione a 35 ore dell orario settimanale di lavoro, perché l Istituto osserva un orario di servizio inferiore a 10 ore al giorno per almeno 3 giorni la settimana. Lavoro notturno. 1. Il lavoro svolto in relazione ad attività programmate dell istituto oltre le ore 22 è retribuito con l indennità prevista dalla tab. D2 del CCNI 1998/2001. Straordinario. Il lavoro straordinario, inteso come prestazione eccedente l orario di servizio resasi necessaria, anche per l assenza di personale, e predisposto secondo una indicazione giornaliera/settimanale dal DSGA, secondo criteri di rotazione, e autorizzata dal DS, è svolto dal personale che si è dichiarato disponibile durante l assemblea ATA di inizio anno. E previsto un monte di n.80 di straordinario massimo di cui n. 60 per il recupero festivi (n.30 ore per il personale con incarico fino al 30 giugno). Il lavoro straordinario oltre le 60 ore, quando in luogo della retribuzione, avviene con il recupero, questo deve effettursi con le seguenti modalità: per collaboratori scolastici deve essere recuperato nei periodi di minor impegno lavorativo, per gli assistenti amministrativi nei periodi di minor impegno lavorativo, per gli assistenti tecnici nei periodi di minor impegno lavorativo. Per il personale con contratto a T.D. il recupero dovrà avvenire entro la scadenza del contratto Il DSGA monitorerà le ore di straordinario per eventuali programmazioni settimanali di recupero. Qualora la copertura economica per lo straordinario prevista dalla contrattazione d istituto non fosse sufficiente al compenso di tutte le ore di cui si chiede il pagamento, la ripartizione del fondo previsto avverrà in modo proporzionale alle ore effettivamente svolte. Intensificazione 1. Il Dirigente può disporre l effettuazione di prestazioni aggiuntive, costituenti intensificazione della normale attività lavorativa, in caso di assenza di una o più unità di personale o per lo svolgimento di attività particolarmente impegnative e complesse. 2. I criteri per l assegnazione del personale alle attività sono: a) disponibilità; b) possesso delle competenze necessarie per svolgerle; 3. L intensificazione della prestazione dà diritto ad un compenso, da stabilirsi in base all effettivo lavoro svolto ed agli incarichi assegnati dal D. S. e dal direttore dei servizi amministrativi e verificato dai medesimi o da personale delegato. 4. Il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive aventi carattere di continuità. Formazione. 1. La partecipazione ad attività di formazione avviene durante l orario di lavoro fino a 20 ore. 2. Gli obiettivi prioritari di formazione e l eventuale esigenza di corsi di durata superiore, sono da concordarsi tra il Dirigente Scolastico, il direttore dei servizi amministrativi e la assemblea del personale ATA. 3. Per la formazione del personale è riservata la somma prevista dalla contrattazione d istituto, che copre le ore di formazione oltre l orario di servizio; tali ore, in caso di non copertura economica potranno essere recuperate.

5 Attività in conto terzi. 1. Se l uso di locali della scuola per attività autorizzate svolte da enti o da privati comporta l utilizzo di personale della scuola, ciò deve avvenire alle seguenti condizioni: a) disponibilità del personale a prestare attività aggiuntiva; b) retribuzione dell attività svolta con un compenso a carico di chi organizza l attività. Permessi. 1. In attuazione di quanto previsto dall art. 16 del CCNL 07/10/2007 sui permessi brevi, la richiesta di permesso va presentata per iscritto al Dirigente scolastico. 2. La richiesta di permesso s intende accolta se il dirigente scolastico non indica i motivi di diniego. 3. La richiesta di permesso breve non deve essere documentata; entro i due mesi lavorativi successivi a quello della fruizione del permesso, il dipendente è tenuto a recuperare le ore non lavorate in una o più soluzioni in relazione alle esigenze di servizio. Ferie. 1. In attuazione di quanto previsto dall art.13 del CCNL 07/10/2007 sulle ferie, la richiesta di usufruire di giorni di ferie è presentata per iscritto al Dirigente Scolastico almeno 4 giorni prima del periodo chiesto. 2. Nei periodi di sospensione delle lezioni (Natale e Pasqua), le ferie e i riposi compensativi sono usufruiti in modo da assicurare un approfondita pulizia di tutti i reparti. 3. Un periodo di ferie di almeno 15 giorni lavorativi, anche frazionati, deve essere fruito nel periodo tra il 1/07 e il 31/ Ogni persona esprime per iscritto entro il 31 Marzo le proprie preferenze in materia di ferie estive. 5. Il Piano delle ferie viene stabilito dal Dirigente Scolastico di concerto con il Direttore Amministrativo entro il 15 Aprile tenendo conto che, nel mese di Agosto, dovrà essere garantita la presenza di 1 assistente amministrativo e di 2 collaboratori scolastici. 6. Se in base alle preferenze espresse non fosse garantita la presenza minima di personale, si procederà ad interpellare il personale e, se necessario, si procederà alle nomine secondo ad una rotazione annuale tenendo conto dell anzianità di servizio nella scuola. Sostituzione assenti. 1. La sostituzione dei collaboratori scolastici e degli assistenti amministrativi viene concordata tra il personale, tenendo conto dell organizzazione prevista dal piano annuale delle attività. 2. La sostituzione del personale assente dà luogo ad un impegno aggiuntivo di 10 minuti ad aula. Riunione informativa. 1. In attuazione dell art.19 CCNL 98-01, prima dell inizio delle lezioni il D.S.G.A informa il personale degli aspetti organizzativi relativi all attuazione del POF con una riunione del personale plenaria o di settore (segreteria, servizi ausiliari, laboratori) in orario di lavoro. Il Dirigente Scolastico F.to prof. Ivo Torrigiani

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO G. GAVAZZENI Via Combattenti e Reduci 70 TALAMONA (Sondrio) Tel. e Fax 0342/670755 - e.mail: segreteria@ictalamona.it Anno

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. 35020 Albignasego (PD)

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. 35020 Albignasego (PD) I criteri per le determinazioni del dirigente riferiti a l organizzazione degli uffici e le misure inerenti alla gestione dei rapporti di lavoro ex art. 5, comma 2, del Dlgs n. 165/2001 come novellato

Dettagli

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012

INFORMATIVA SU MODALITA DELL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ORARIO DI SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE GIUSEPPE PEANO 00142 Roma - Via Francesco Morandini, 38 - XIX Distretto e-mail:

Dettagli

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Art. 1 Criteri di assegnazione del personale docente ai corsi e alle classi 1. Il

Dettagli

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI Prot. n. 4369/A 26 Concordia Sagittaria, 24 novembre 2015 Ai rappresentanti sindacali Al personale dell Istituto All albo dell Istituto INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

Dettagli

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Il passato del futuro LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Viale Maria Luigia, 1-43125 Parma - Tel. 0521.282115 - Fax. 0521.385159 www.liceoromagnosi.org - ssromagn@scuole.pr.it - codice MIUR PRPC010001

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie

Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie Prot. n. 3631/C16 Istituto di Istruzione Superiore PIETRO SCALCERLE Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Chimica, materiali e biotecnologie 35136 PADOVA - Via delle Cave, 174 Tel. 049/720744 - Fax 049/8685112

Dettagli

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Prot. n. 6173 del 20/11/2013 Il Dirigente Scolastico Visto il D.Lgs 297/1994; Vista la Legge 59/1997 art. 21; Visto il DPR 275/1999 art. 14; Visto il D.Lgs 165/201 art. 25; Visto il CCNL 2006/2009; Visto

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Atti preliminari ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA All inizio di ogni anno scolastico e comunque prima dell inizio delle lezioni, sulla base del POF e delle attività ivi previste:?? Il

Dettagli

I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU

I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU I.T.S. E.MATTEI DI DECIMOMANNU ACCORDO A LIVELLO DI ISTITUZIONE SCOLASTICA IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE ATA L anno 2015, nel mese di MAGGIO, il giorno

Dettagli

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 -

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - PREMESSA Al fine di evitare equivoci di sorta, a tutto il personale ATA viene consegnata copia individuale dell

Dettagli

PARTE GENERALE PROCEDURE PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA

PARTE GENERALE PROCEDURE PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE ATA (ai sensi dell art. 3, comma 1, lettera f del CCNL 15/03/2001) L anno 2002 il mese

Dettagli

VERBALE ESAME CONGIUNTO

VERBALE ESAME CONGIUNTO VERBALE ESAME CONGIUNTO Il giorno 27/03/2013, presso l ITIS E. Mattei di San Donato Milanese tra la delegazione di parte pubblica rappresentata dal Dirigente Scolastico prof. Paiano Giacomo e la delegazione

Dettagli

INFOMAZIONE PREVENTIVA IN RELAZIONE ALL'ART. 6 DEL CCNL 2006-2009 ANNO SCOLASTICO 2011-2012

INFOMAZIONE PREVENTIVA IN RELAZIONE ALL'ART. 6 DEL CCNL 2006-2009 ANNO SCOLASTICO 2011-2012 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 Sito internet: http://icsorbolomezzan.scuolaer.it e-mail: pric81400t@istruzione.it Prot. n. 4918/C14

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO

DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO DIREZIONE DIDATTICA DI CODROIPO (UD) Via Friuli, 14 33033 CODROIPO E-mail Intranet: UDEE057002@istruzione.it Tel. 0432-906427 Fax 0432-906436 E-mail Internet: cdcodroipo@cdcodroipo.it CONTRATTO INTEGRATIVO

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE M i n i s t e r o d e l l I s t r u z i o n e, d e l l U n i v e r s i t à e d e l l a R i c e r c a I. I. S. J. T O R R I A N I I S T I T U T O T E C N I C O - S E T T O R E T E C N O L O G I C O L I

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Lettera c): criteri di attuazione dei progetti nazionali, europei e territoriali Sono inseriti

Dettagli

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A.

Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015. Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. Contratto Integrativo di Istituto a.s. 2014/2015 Organizzazione del lavoro e articolazione dell orario del personale A.T.A. VISTO il CCNL 2006/2009 e successive modificazioni ed integrazioni Art.1 Riunione

Dettagli

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO il CCNL Comparto Scuola 2006-2009; VISTA la Sequenza Contrattuale Docenti dell 8.04.2008; VISTA la Sequenza Contrattuale

Dettagli

Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015. Il Dirigente Scolastico

Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015. Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1551/C14 Abbiategrasso, 18 settembre 2015 Oggetto: Piano di lavoro personale A.T.A. a.s. 2015/16 Agli interessati e p.c. Alla RSU Atti Albo Il Dirigente Scolastico VISTO il CCNL 2006/09, con riferimento

Dettagli

1.Criteri di assegnazione del personale

1.Criteri di assegnazione del personale ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PARMIGIANINO P.le Rondani, 1 43100 Parma - Tel. 0521/233874 Fax 0521/233046 e-mail: pric83600p@istruzione.it PEC: pric83600p@pec.istruzione.it web: www.icparmigianino.it Codice

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo "Dante"

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Dante Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo "Dante" Via Rusnati,1 21013 Gallarate (VA) C.F. 91055810120 Cod. Meccanografico VAIC878006 Tel. 0331.792428 - Fax 0331.774924

Dettagli

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D ISTITUTO GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D ISTITUTO GESTIONE DELLE RISORSE UMANE CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D ISTITUTO GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Il giorno 30/09/2014 alle ore 10.30 presso l Istituto Comprensivo di Varallo tra il Dirigente Scolastico e le R.S.U., si stipula la seguente

Dettagli

INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE A.S.2014/15 PERSONALE DOCENTE. Organizzazione del lavoro.

INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE A.S.2014/15 PERSONALE DOCENTE. Organizzazione del lavoro. INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE A.S.2014/15 PERSONALE DOCENTE - Struttura organizzativa dei docenti Organizzazione del lavoro. 1- Il Dirigente Scolastico sceglie

Dettagli

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 -

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - ART. 19 Orario 1. All inizio dell anno scolastico vene definito l orario

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO CIAMPOLI-SPAVENTA SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI PRIMO GRADO SECONDARIA DI SECONDO GRADO: ITE - LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO S.A. IST. PROF.LE SOCIO SANITARIO

Dettagli

INFORMAZIONE SULLE MATERIE ATTINENTI AL RAPPORTO DI LAVORO IN ATTESA INTRODUZIONE MODELLO ESAME CONGIUNTO

INFORMAZIONE SULLE MATERIE ATTINENTI AL RAPPORTO DI LAVORO IN ATTESA INTRODUZIONE MODELLO ESAME CONGIUNTO INFORMAZIONE SULLE MATERIE ATTINENTI AL RAPPORTO DI LAVORO IN ATTESA INTRODUZIONE MODELLO ESAME CONGIUNTO (Art. 5, comma 2, del D.lgs n. 165 del 2001, così come novellato dall art. 2, comma 17, del Decreto

Dettagli

C O M U N E D I B R I N D I S I Settore Sviluppo Risorse Umane

C O M U N E D I B R I N D I S I Settore Sviluppo Risorse Umane C O M U N E D I B R I N D I S I Settore Sviluppo Risorse Umane Regolamento per la disciplina dell'orario degli uffici e dei servizi comunali e delle attività didattico/educative di pertinenza comunale

Dettagli

PIANO ANNUALE delle ATTIVITÀ

PIANO ANNUALE delle ATTIVITÀ Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Sermide Via Zambelli, 2 46028 Sermide (MN) Tel. 0386 61101 Fax. 0386 960476 email: mnic82200r@istruzione.it - info@icsermide.it

Dettagli

INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE. PERSONALE DOCENTE. Organizzazione del lavoro.

INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE. PERSONALE DOCENTE. Organizzazione del lavoro. INFORMAZIONE DISPOSIZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE. PERSONALE DOCENTE - Struttura organizzativa dei docenti Organizzazione del lavoro. 1- Il Dirigente Scolastico sceglie e incarica

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CHARLES DARWIN RIVOLI

LICEO SCIENTIFICO CHARLES DARWIN RIVOLI LICEO SCIENTIFICO CHARLES DARWIN RIVOLI CONTRATTO INTEGRATIVO RIGUARDANTE I CRITERI GENERALI DELL'ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL'ARTICOLAZIONE DELL'ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Il giorno.. alle

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI POLITICHE DELL ORARIO DI LAVORO

REGOLAMENTO IN MATERIA DI POLITICHE DELL ORARIO DI LAVORO REGOLAMENTO IN MATERIA DI POLITICHE DELL ORARIO DI LAVORO ART. 1 - OGGETTO 1. Il presente regolamento, adottato con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro, ai sensi dell art. 89, comma 6,

Dettagli

INFORMATIVA SUI CRITERI RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI. Anno Scolastico 2014-2015 TITOLO I - PERSONALE DOCENTE

INFORMATIVA SUI CRITERI RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI. Anno Scolastico 2014-2015 TITOLO I - PERSONALE DOCENTE MINISTERO DELL ISTRUZIONE,DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Pablo Neruda Via Casal del marmo n. 212-00135 Roma 06/30812886-06 30819741 fax 06/30812292

Dettagli

Accordo Sindacale. Visto il CCNL 2002-2005, I biennio economico - d.d. 27.01.2005 ed in particolare l art. 12 e l art. 34;

Accordo Sindacale. Visto il CCNL 2002-2005, I biennio economico - d.d. 27.01.2005 ed in particolare l art. 12 e l art. 34; Accordo Sindacale Regolamento Lavoro Straordinario: durata minima lavoro straordinario e limite individuale ore/anno liquidabili nonché norme di utilizzo flessibilità modificative dell attuale regolamento

Dettagli

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PERSONALE A.T.A. VERBALI D'INTESA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FRANCESCO ANGUILLARA SABAZIA

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PERSONALE A.T.A. VERBALI D'INTESA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FRANCESCO ANGUILLARA SABAZIA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PERSONALE A.T.A. VERBALI D'INTESA ISTITUTO COMPRENSIVO SAN FRANCESCO ANGUILLARA SABAZIA Il giorno 13 dicembre 2010 alle ore 14,15 si riuniscono per la contrattazione integrativa

Dettagli

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO PER L ANNO SCOLASTICO 2011 2012

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO PER L ANNO SCOLASTICO 2011 2012 CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO PER L ANNO SCOLASTICO 2011 2012 CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 L anno 2011 il giorno 19 del mese di dicembre alle ore 10,00 nei

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE A.T.A. A.S. 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE A.T.A. A.S. 2014/2015 CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE A.T.A. A.S. 2014/2015 Il giorno 02/03/2015 alle ore 10,00 presso la sede dell Istituto Comprensivo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA PETRARCA P.za C. Battisti, 33 52025 - MONTEVARCHI Tel. 055901823 Fax 055982128

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA PETRARCA P.za C. Battisti, 33 52025 - MONTEVARCHI Tel. 055901823 Fax 055982128 Contratto integrativo d istituto sui criteri generali per la ripartizione delle risorse del Fondo dell Istituzione Scolastica (FIS) e criteri di assegnazione incarichi specifici del personale. Nell anno

Dettagli

COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI / COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO ED EROGAZIONE BUONI PASTO approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 92 in data 06.11.2014 modificato con

Dettagli

Comune di Castel del Piano (provincia di Grosseto)

Comune di Castel del Piano (provincia di Grosseto) Comune di Castel del Piano (provincia di Grosseto) REGOLAMENTO ORARIO DI LAVORO, DI SERVIZIO E DI APERTURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO (Approvato con Deliberazione G.C. n. 89 del 08/07/2013) I N D I C E ART.

Dettagli

Comune di Capannori Provincia di Lucca

Comune di Capannori Provincia di Lucca Allegato 1 Comune di Capannori Provincia di Lucca Regolamento Comunale per la disciplina dell orario di servizio e di lavoro 1 Premessa Il presente regolamento è approvato nel rispetto dei contratti vigenti.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO (GR)

ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO (GR) ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO (GR) Contratto Integrativo d istituto Anno Scolastico 2011/2012 (CCNL Scuola 2006/2009) L anno 2011, il giorno 29 del mese di novembre, presso la scuola primaria,

Dettagli

Prot. n. 0002111 Genazzano, 09 settembre 2015 IL DIRIGENTE

Prot. n. 0002111 Genazzano, 09 settembre 2015 IL DIRIGENTE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO G. GARIBALDI Via della Signoretta 00030 Genazzano (Roma) 069579055/ 0695570268

Dettagli

DISPOSIZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO N. 1 31 agosto 2011 Prot. N. 4463/C02 DISPOSIZIONI GENERALI PER IL PERSONALE ATA

DISPOSIZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO N. 1 31 agosto 2011 Prot. N. 4463/C02 DISPOSIZIONI GENERALI PER IL PERSONALE ATA ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi - CESENA Istituto tecnico agrario statale G.Garibaldi (Amministrazione e presidenza) Via Savio, 2400-47522 CESENA tel. 0547/330603 fax 0547/330740 e-mail

Dettagli

NORME COMUNI. Art. 1 Obiettivi del contratto integrativo

NORME COMUNI. Art. 1 Obiettivi del contratto integrativo MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO III ISTITUTO STATALE D ARTE Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Telefono e fax 067480609 - E-mail: info@terzoisa.org Distretto

Dettagli

Contratto d Istituto

Contratto d Istituto Art. 1 Permessi sindacali Contratto d Istituto Accordo del 07 maggio 2007 TITOLO 1 Diritti e Relazioni sindacali Capo I DIRITTI SINDACALI 1. Per lo svolgimento delle loro funzioni, compresi gli incontri

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino Telefax 011/724696 C.F. 80090940018 e-mail:segreteria@ddducadaosta.

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino Telefax 011/724696 C.F. 80090940018 e-mail:segreteria@ddducadaosta. prot. 1164/A26 del 29 febbraio 2012 DIREZIONE DIDATTICA STATALE DUCA D AOSTA Via C. Capelli, 51 10146 Torino Telefax 011/724696 C.F. 80090940018 e-mail:segreteria@ddducadaosta.it CONTRATTO INTEGRATIVO

Dettagli

Art. 5 - Obiettivi e strumenti. Art. 6 - Rapporti tra RSU e Dirigente Scolastico. Art. 7 - Contrattazione integrativa. Art. 8 - Informativa preventiva

Art. 5 - Obiettivi e strumenti. Art. 6 - Rapporti tra RSU e Dirigente Scolastico. Art. 7 - Contrattazione integrativa. Art. 8 - Informativa preventiva Istituto Superiore Michele Sanmicheli Istituto Tecnico per i Servizi Sociali Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici Piazza Bernardi 2, 37129 Verona 0458003721 Fax 0458002645 Contratto

Dettagli

REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO

REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO CITTÀ DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola Ufficio Segreteria REGOLAMENTO ORARIO DI SERVIZIO E DI ACCESSO AL PUBBLICO 1 Titolo 1 : Personale Comunale. Art. 1 Orario di Servizio. 1. Il comune di

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Docenti)

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Docenti) CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Docenti) L'anno 2014, il mese di marzo, il giorno 7, in Gorizia, presso la sede dell'istituto Statale d'istruzione Superiore

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO d ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO d ISTITUTO Ministero della Pubblica Istruzione I. C. Galilei Via Quadrelli, 2 21052 Busto Arsizio Tel:0331 340120 Fax: 0331 340120 e-mail uffici: vaic860001@istruzione.it CONTRATTO INTEGRATIVO d ISTITUTO A.S. 2013/2014

Dettagli

INFORMATIVA ALLA RSU SUI CRITERI ADOTTATI NELLA GESTIONE DEL PERSONALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

INFORMATIVA ALLA RSU SUI CRITERI ADOTTATI NELLA GESTIONE DEL PERSONALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DE NICOLA - SASSO C.so Vittorio Emanuele,77-80059 TORRE DEL GRECO (NA) Cod. Fisc. 95170080634 - Cod. Mecc. NAIC8CS00C 36 Distretto Scolastico Tel./ Fax 081 882 65 00 e-mail

Dettagli

Prot. n. 8861/A19c Menfi, 02-12-2013. INFORMAZIONE PREVENTIVA ai sensi D.L.vo 27 ottobre 2009 n.150 anno scolastico 2013/2014

Prot. n. 8861/A19c Menfi, 02-12-2013. INFORMAZIONE PREVENTIVA ai sensi D.L.vo 27 ottobre 2009 n.150 anno scolastico 2013/2014 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Sicilia REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N.65 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Contrada Soccorso s. n. tel./ fax 092571895-092573400

Dettagli

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015.

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015. Prot. N 4024/C23 Ariano Irpino 26/08/2015 A tutti i docenti dell IISS Ruggero II Loro sedi Per quanto di competenza alla DSGA Al personale ATA Al sito internet dell Istituto OGGETTO : Comunicato impegni

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "LIDIA POET" PINEROLO. Anno scolastico 2012/2013 CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO LIDIA POET PINEROLO. Anno scolastico 2012/2013 CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "LIDIA POET" PINEROLO SEDE CENTRALE: Via de Rochis, 29-10064 Pinerolo - Tel. 0121-321693 - Fax 0121-321842 Succursale: Pinerolo - Sezioni associate: Buriasco Frossasco

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO a.s. 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO a.s. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO N. 16 - VALPANTENA Piazza Penne Mozze, 2 37142 Poiano - Verona 045/8700503 045/8700303 - fax 045/8700037 C.F. 93185540239 segreteria@ic16verona.gov.it - vric887003@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI LIBRIZZI (Provincia di Messina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO

COMUNE DI LIBRIZZI (Provincia di Messina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO COMUNE DI LIBRIZZI (Provincia di Messina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO Approvato con Deliberazione di GIUNTA MUNICIPALE n. 53 del 28/05/2010 1 REGOLAMENTO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale MIUR.AOODRUM.REGISTRO UFFICIALE(U).0011265.04-09-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Direzione Generale Criteri generali per la stipula

Dettagli

CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO DI ISTITUTO - A.S. 2014/15 - STIPULATO AI SENSI DELL ART. 6 CCNL-COMPARTO SCUOLA 2007

CONTRATTO DECENTRATO INTEGRATIVO DI ISTITUTO - A.S. 2014/15 - STIPULATO AI SENSI DELL ART. 6 CCNL-COMPARTO SCUOLA 2007 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale A. Scarpa Via Clericetti, 22-20133 Milano Scuola Primaria A. Scarpa Via Clericetti, 22 - Tel: 02 88444411 - Fax:

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO (emanato con decreto rettorale 12 gennaio 2004, n. 178) INDICE

REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO (emanato con decreto rettorale 12 gennaio 2004, n. 178) INDICE REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO (emanato con decreto rettorale 12 gennaio 2004, n. 178) INDICE Articolo 1 (Orario ordinario di lavoro e di servizio. Definizioni) Articolo 2 (Articolazione dell orario)

Dettagli

IV ISTITUTO COMPRENSIVO S. Quasimodo V.le Vittorio Veneto, 92 96014 FLORIDIA COD. FISC. 80002230896

IV ISTITUTO COMPRENSIVO S. Quasimodo V.le Vittorio Veneto, 92 96014 FLORIDIA COD. FISC. 80002230896 IV ISTITUTO COMPRENSIVO S. Quasimodo V.le Vittorio Veneto, 92 96014 FLORIDIA COD. FISC. 80002230896 Tel 0931-941385 Fax 0931-940906 www.quasimodofloridia.it sric824002@istruzione.it sric824002@pec.istruzione.it

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore II.S. Giulio Romano di Mantova con sezioni associate di Mantova e Guidizzolo

Istituto d Istruzione Superiore II.S. Giulio Romano di Mantova con sezioni associate di Mantova e Guidizzolo Istituto d Istruzione Superiore II.S. Giulio Romano di Mantova con sezioni associate di Mantova e Guidizzolo IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2011/2012 parte normativa 1 Istituto d Istruzione

Dettagli

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto 20 SCHEDE riguardanti i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto aggiornate al CCNL 2006-2009 Le 20 schede che seguono riguardano i compiti e i diritti delle RSU, le competenze degli Organi collegiali,

Dettagli

Circolare n. 48 Segni, 5 novembre 2014

Circolare n. 48 Segni, 5 novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE VIA GRAMSCI INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (VIA SCROCCAROCCO,

Dettagli

CONTRATTO D ISTITUTO A.S. 2014/2015

CONTRATTO D ISTITUTO A.S. 2014/2015 Istituto Comprensivo di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Viale Bruno Buozzi 65026 P O P O L I (PE) - Tel. e Fax 085-98317/9879065 C.F.: 81000650689 - Indirizzo Internet: www.istitutocomprensivopopoli.gov.it

Dettagli

Ipotesi di contratto integrativo per l anno scolastico 2014-2015

Ipotesi di contratto integrativo per l anno scolastico 2014-2015 ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO Per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione Giovanni Falcone Via Veneto 4 95014 GIARRE (CT) Tel. 095-932846 Fax 095-933121 Sito Web: www.ipssarfalconegiarre.it Ipotesi

Dettagli

REGOLAMENTO SULL'ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E DI APERTURA AL PUBBLICO DEL COMUNE DI PADRIA

REGOLAMENTO SULL'ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E DI APERTURA AL PUBBLICO DEL COMUNE DI PADRIA REGOLAMENTO SULL'ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E DI APERTURA AL PUBBLICO DEL COMUNE DI PADRIA Il presente regolamento, ai sensi dell art. 5, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001, disciplina i tempi e le modalità

Dettagli

a cura di FLC CGIL - CISL SCUOLA - UIL SCUOLA OPUSCOLO INFORMATIVO SU:

a cura di FLC CGIL - CISL SCUOLA - UIL SCUOLA OPUSCOLO INFORMATIVO SU: PERSONALE A.T.A..A. OPUSCOLO INFORMATIVO SU: Contrattazione d Istituto Turnazione ed Orari 35 ore settimanali Ferie Festività Malattia Proposte per la sostituzione del personale assente Funzioni miste

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S.

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO SCIENTIFICO STATALE G A L I L E O G A L I L E I 00053 CIVITAVECCHIA - Via dell Immacolata n. 4

Dettagli

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte)

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) pag. 1 di 6 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione E. Maggia -Stresa Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) ANNO SCOLASTICO 2012-2013 TRATTAMENTO ECONOMICO

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A.S. 2014/15

IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A.S. 2014/15 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A.S. 2014/15 Premessa Il giorno 15 gennaio 2015 alle ore 11.00 a seguito degli incontri tenutisi

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A. S. 2007/2008

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A. S. 2007/2008 LICEO GINNASIO STATALE "SCIPIONE MAFFEI" Medaglia d Oro ai Benemeriti della Scuola della Cultura e dell Arte Via Massalongo, 4-37121 VERONA Tel.0458001904 fax 0458009920 C. F. 80011560234 inform@liceomaffei.edu

Dettagli

Contratto integrativo d Istituto

Contratto integrativo d Istituto ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIGNANELLO Contratto integrativo d Istituto Tra il Dirigente Scolastico Prof.ssa Cesarina SANTOCCHI in rappresentanza dell Istituto Comprensivo di Vignanello ed i componenti

Dettagli

SETTORE 2 U.O. Risorse Umane ed Organizzazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO

SETTORE 2 U.O. Risorse Umane ed Organizzazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO SETTORE 2 U.O. Risorse Umane ed Organizzazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DELL ORARIO DI LAVORO Approvato con Deliberazione di G.C. n. 258 del 20.12.2012 Modificato con Deliberazione

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria ALLEGATO ALLA DELIBERA N 1233/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PERMESSI RETRIBUITI PER DIRITTO ALLO STUDIO

Dettagli

MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ACCADEMIA DI BELLE ARTI Via Duca degli Abruzzi, 4 07100 SASSARI

MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ACCADEMIA DI BELLE ARTI Via Duca degli Abruzzi, 4 07100 SASSARI MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ACCADEMIA DI BELLE ARTI Via Duca degli Abruzzi, 4 07100 SASSARI Prot. n. 2066/A1a 16.05.2011 Vista la legge 508 del 1999;

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Ufficio Risorse Umane Ripartizione Personale Tecnico Amministrativo

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Ufficio Risorse Umane Ripartizione Personale Tecnico Amministrativo REGOLE DI CARATTERE GENERALE PER LA RILEVAZIONE INFORMATIZZATA DELLE PRESENZE Al fine della corretta gestione della rilevazione informatizzata delle presenze e in applicazione del C.C.N.L. 9.8.2000, sono

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO ISTITUTO SUPERIORE di STUDI MUSICALI VERONA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO ISTITUTO SUPERIORE di STUDI MUSICALI VERONA Ministero dell Università della Ricerca Scientifica e Tecnologica Alta Formazione Artistica e Musicale Prot. n. 656 F/7 Verona, 02/03/2011 CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO ISTITUTO

Dettagli

COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI RELATIVI CONTROLLI E DEL LAVORO STRAORDINARIO

COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI RELATIVI CONTROLLI E DEL LAVORO STRAORDINARIO COMUNE DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO REGOLAMENTO DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEI RELATIVI CONTROLLI E DEL LAVORO STRAORDINARIO 1 INDICE Art. 1 L orario di lavoro ordinario Art. 2 L orario differenziato

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. TORNO Indirizzi Tecnici Settore Economico e Tecnologico Indirizzi Liceali Scientifico e Scienze Umane

ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. TORNO Indirizzi Tecnici Settore Economico e Tecnologico Indirizzi Liceali Scientifico e Scienze Umane ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. TORNO Indirizzi Tecnici Settore Economico e Tecnologico Indirizzi Liceali Scientifico e Scienze Umane IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO Sommario

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì - Cesena REGOLAMENTO COMUNALE DELLE PRESENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Adottato con atto deliberativo di Giunta Comunale n 83 del 02.08.2002 Modificato

Dettagli

CONTRATTAZIONE D ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014. Contrattazione Sindacale Decentrata Livello Istituzione Scolastica Anno Scolastico 2014/2015

CONTRATTAZIONE D ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014. Contrattazione Sindacale Decentrata Livello Istituzione Scolastica Anno Scolastico 2014/2015 CONTRATTAZIONE D ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Contrattazione Sindacale Decentrata Livello Istituzione Scolastica Anno Scolastico 2014/2015 Prot.n. Torino, L anno 2014, nel mese di dicembre il giorno

Dettagli

PREMESSO VIENE SOTTOSCRTTO

PREMESSO VIENE SOTTOSCRTTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO REGIONALE CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE COMPARTO SCUOLA Il giorno 20 del mese di novembre 2012

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

Contratto integrativo riguardante i criteri generali dell'organizzazione del lavoro e dell'articolazione dell'orario di lavoro del personale docente.

Contratto integrativo riguardante i criteri generali dell'organizzazione del lavoro e dell'articolazione dell'orario di lavoro del personale docente. Contratto integrativo riguardante i criteri generali dell'organizzazione del lavoro e dell'articolazione dell'orario di lavoro del personale docente. Il giorno 15 dicembre 2011 alle ore 10.30 presso la

Dettagli

IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO PER L IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE ED UMANE a.s. 2014/2015 + ECONOMIE a.s. 2013/2014 E PRECEDENTI

IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO PER L IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE ED UMANE a.s. 2014/2015 + ECONOMIE a.s. 2013/2014 E PRECEDENTI LICEO SCIENTIFICO STATALE CLAUDIO CAVALLERI Via G.Spagliardi, 23 20015 Parabiago (MI) Tel. 0331552206 Fax 0331553843 C. F. 92002510151 Cod.Mecc. MIPS290006 e mail: mips290006@istruzione.it pec: mips290006@pec.istruzione.it

Dettagli

Fondo dell Istituzione Scolastica

Fondo dell Istituzione Scolastica MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, 38-00186 ROMA tel. 0668806226- fax. 0668300813 www.liceoclassicovirgilio.it

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. GALILEI - PASCOLI Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di Primo Grado - Sezione Ospedaliera Via D. Bottari, 1 (Piazza

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 L'anno 2010, il giorno 14, del mese di dicembre alle ore 11,00 nei locali dell'istituto Statale d Arte Bruno Munari di Vittorio Veneto tra la delegazione

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI CELANO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI CELANO REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI CELANO ART. 1. DEFINIZIONI ART. 2. ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DI SERVIZIO ART. 3. ORARIO ORDINARIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO INDICE: Art.1 Definizioni Art.2 L orario di servizio Art.3 L orario di apertura al pubblico Art.4 L orario di lavoro Art.5 L orario dei

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 16 del mese di maggio dell anno 2014 (duemilaquattordici ) alle ore 12,00 nell ufficio del Dirigente Scolastico

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI ARSOLI

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI ARSOLI REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI ARSOLI ART. 1. DEFINIZIONI ART. 2. ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DI SERVIZIO ART. 3. ORARIO ORDINARIO

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO AI SENSI DELL ART. 6 DEL CCNL 2007

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO AI SENSI DELL ART. 6 DEL CCNL 2007 ISTITUTO SUPERIORE AECLANUM Via Bosco Ortale, 21 83036 Mirabella Eclano (AV) Liceo Scientifico Liceo Classico Lic. Sc. opzione Scienze Applicate Mirabella Eclano (AV) Istituto Professionale per i Servizi

Dettagli

REGOLE APPLICATIVE DEL REGOLAMENTO SULL ORARIO DI LAVORO DEL COMUNE DI COTIGNOLA

REGOLE APPLICATIVE DEL REGOLAMENTO SULL ORARIO DI LAVORO DEL COMUNE DI COTIGNOLA AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE Servizio Amministrazione del Personale Corso Garibaldi, 62 48022 Lugo Tel. 0545 38311 Fax 0545 38442 marinid@unione.labassaromagna.it REGOLE APPLICATIVE DEL REGOLAMENTO

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B

Dettagli

Tel. 0521/282115 - Fax 0521/385159 E-mail : ssromagn@scuole.pr.it

Tel. 0521/282115 - Fax 0521/385159 E-mail : ssromagn@scuole.pr.it LICEO GINNASIO STATALE "G.D.ROMAGNOSI" Viale Maria Luigia, 1-43100 Parma Tel. 0521/282115 - Fax 0521/385159 E-mail : ssromagn@scuole.pr.it PROT. N.2596/1 Parma 02.10.2013 OGGETTO : Adozione piano di lavoro

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORARIO DI SERVIZIO, SUL LAVORO STRAORDINARIO E SULLA BANCA DELLE ORE

REGOLAMENTO SULL ORARIO DI SERVIZIO, SUL LAVORO STRAORDINARIO E SULLA BANCA DELLE ORE COMUNE DI PORTOGRUARO Provincia di Venezia REGOLAMENTO SULL ORARIO DI SERVIZIO, SUL LAVORO STRAORDINARIO E SULLA BANCA DELLE ORE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 230 DEL 14.11.2002.

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. 2014-2015

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. 2014-2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, n. 38-00186 Roma - 06121125965 - fax 0668300813 www.liceoclassicovirgilio.it www.rmpc27000a@istruzione.it

Dettagli