La proposta didattica contenuta in queste pagine è rivolta alle scuole primarie e secondarie. Obiettivo principale è comprendere i meccanismi che

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La proposta didattica contenuta in queste pagine è rivolta alle scuole primarie e secondarie. Obiettivo principale è comprendere i meccanismi che"

Transcript

1 Anno scolastico 2014/2015

2 La proposta didattica contenuta in queste pagine è rivolta alle scuole primarie e secondarie. Obiettivo principale è comprendere i meccanismi che regolano il percorso delle acque meteoriche da monte a valle e l importanza che i corsi d acqua hanno per la gestione del territorio. Attraverso incontri didattici e visite guidate si intende far conoscere il complesso ruolo che i Consorzi di Bonifica svolgono sul territorio per la sicurezza idraulica, la valorizzazione della risorsa idrica e la tutela dell ambiente. Anno scolastico 2013/2014 Anno scolastico 2014/2015

3 Anno scolastico 2012/2013 INDICE PERCORSI DIDATTICI DA EFFETTUARE PREFERIBILMENTE IN CLASSE: IL GOVERNO DELLE ACQUE SUPERFICIALI L attività del Consorzio della Bonifica Burana Percorso 1 Il Consorzio della Bonifica Burana racconta la sua storia Il Consorzio della Bonifica Burana, l ambiente e il paesaggio agrario Il Consorzio della Bonifica Burana e la gestione tecnica dell acqua Divertente animazione sul ciclo dell acqua Anatomia del sistema di bonifica Percorso 2 Percorso 3 Percorso 4 Percorso 5 Percorso 6 VISITE GUIDATE ALLE OPERE DI BONIFICA Da Vignola a Spilamberto: manufatti e opere idrauliche di Bonifica Cassa di espansione del Canale di S. Giovanni Sistema di derivazione e distribuzione dell acqua Impianti di Bondeno Visita all aperto su canali e manufatti di bonifica Visita 1 Visita 2 Visita 3 Visita 4 Visita 5 CONCORSO ACQUA & TERRITORIO Concorso Acqua e Territorio - VII^ Edizione Concorso Anno scolastico 2014/2015

4 L assetto del territorio su cui viviamo è il frutto del lavoro di ogni civiltà che nel tempo si è succeduta. Oggi, grazie al rispetto di tutti e all impegno del Consorzio di Bonifica, l ordinato e vitale sistema delle acque potrà essere custodito, migliorato e consegnato alle generazioni future Anno scolastico 2013/2014 Anno scolastico 2014/2015

5 I PERCORSI DIDATTICI Possono essere abbinati alle visite guidate oppure richiesti singolarmente Anno scolastico 2014/2015

6 LA RICHIESTA DEGLI INCONTRI IN CLASSE E DELLE VISITE GUIDATE PUO ESSERE EFFETTUATA IN QUALSIASI MOMENTO DELL ANNO SCOLASTICO, INVIANDOLA AL NUMERO DI FAX , O ALL INDIRIZZO In base al numero delle richieste il Consorzio si riserva di effettuare un eventuale selezione. Anno scolastico 2011/2012 Anno scolastico 2014/2015

7 Percorso 1 1. IL GOVERNO DELLE ACQUE SUPERFICIALI L attività del Consorzio della Bonifica Burana Incontro in classe, della durata di un ora, realizzato dal personale del Consorzio della Bonifica Burana, che avrà come tema Il Governo delle acque superficiali. Attraverso materiale divulgativo, immagini, cartine e supporti audiovisivi, gli argomenti affronteranno: la descrizione del percorso delle acque di precipitazione dalla montagna alla pianura, fino ai fiumi e poi al mare; le attività per garantire la sicurezza idraulica del territorio sia in montagna che in pianura; l approvvigionamento idrico per fornire acqua all agricoltura e all ambiente; le criticità e i punti di forza del sistema idraulico.

8 Percorso 2 2. IL GOVERNO DELLE ACQUE SUPERFICIALI Il Consorzio della Bonifica Burana racconta la sua storia Incontro in classe, della durata di due ore, realizzato dal personale del Consorzio della Bonifica Burana, che avrà come tema Il Governo delle acque superficiali, con un particolare approfondimento sugli aspetti storici, che illustrano le trasformazioni determinate dal governo delle acque del territorio di pianura a partire dall età Medioevale, fino ad arrivare ai giorni nostri. Attraverso materiale divulgativo, immagini, cartine, materiale audiovisivo e documenti archivistici, gli argomenti affronteranno: le fasi storiche che hanno contribuito all attuale assetto idrografico del territorio; l analisi della documentazione cartografica che evidenzia le trasformazioni del territorio; la descrizione del percorso delle acque di precipitazione e le attività per garantire la sicurezza idraulica del territorio sia in montagna che in pianura; l approvvigionamento idrico per fornire acqua all agricoltura e all ambiente.

9 3. IL GOVERNO DELLE ACQUE SUPERFICIALI Il Consorzio della Bonifica Burana, l ambiente e il paesaggio agrario Percorso 3 Incontro in classe, della durata di due ore, realizzato dal personale del Consorzio della Bonifica Burana, che avrà come tema Il Governo delle acque superficiali, con un particolare approfondimento sugli aspetti paesaggistico-agroambientali, che illustrano i risvolti sull agricoltura e l ambiente del sistema idrologico artificiale e mettono in evidenza gli interventi realizzati dal Consorzio per la valorizzazione e tutela di flora, fauna e dell ambiente in senso lato. Attraverso materiale divulgativo, immagini e materiale multimediale, gli argomenti affronteranno: la descrizione del percorso delle acque di precipitazione e le attività per garantire la sicurezza idraulica del territorio sia in montagna che in pianura; le criticità e i punti di forza del sistema idraulico; le varie tecniche per garantire l approvvigionamento idrico all agricoltura e all ambiente, con particolare riferimento alle colture e alle produzioni agricole tipiche del territorio di pianura; gli aspetti di valore paesaggistico propri della rete idraulica naturale ed artificiale; il contributo della gestione dei canali di bonifica all ambiente, con particolare riferimento alla valorizzazione del sistema aria-acqua-terra mediante la realizzazione di siepi, filari di alberi, zone di bosco alternate a complessi macchia-radura, prati e zone umide.

10 Percorso 4 4. IL GOVERNO DELLE ACQUE SUPERFICIALI Il Consorzio della Bonifica Burana e la gestione tecnica dell acqua Incontro in classe, della durata di due ore, realizzato dal personale del Consorzio della Bonifica Burana, che avrà come tema Il Governo delle acque superficiali, con un particolare approfondimento sugli aspetti tecnico-gestionali che illustrano il funzionamento del reticolo idraulico, con l esame dei diversi manufatti, degli impianti e della strumentazione, per il governo delle acque all interno del comprensorio. In particolare gli argomenti affronteranno: la descrizione del percorso delle acque di precipitazione dalla montagna alla pianura, fino ai fiumi e poi al mare; le attività per garantire la sicurezza idraulica del territorio sia in montagna che in pianura con un approfondimento specifico sugli impianti e manufatti di bonifica e sulla tecnologia alla base del loro funzionamento. Verranno illustrati gli impianti di scolo, impianti di derivazione, impianti pluvirrigui, paratoie, botti e sostegni ecc., che veicolano l acqua all interno dei canali consortili, per allontanarla quando è poca e per trattenerla quando serve; la strumentazione per il monitoraggio ed il telerilevamento idropluviometrico per una efficace gestione delle manovre idrauliche; le criticità e i punti di forza del sistema idraulico.

11 5. DIVERTENTE ANIMAZIONE SUL CICLO DELL ACQUA Percorso 5 Racconti di ponti e storielle di ombrelli, ovvero per l acqua che scende e che sale c è sempre un canale Animazione di Lorenzo Bonazzi di Agen.Ter. San Giovanni in Persiceto (BO), della durata di 1 ora. Un bizzarro custode trascina un pesante baule: il museo dell acqua e della bonifica; aneddoti, curiosità e notizie storiche che coinvolgono tutti i bambini e i ragazzi in un bellissimo viaggio di scoperta del ciclo dell acqua e dell opera della bonifica nelle nostre terre. L animazione potrebbe essere preceduta dal percorso numero 1.

12 Percorso 6 6. ANATOMIA DEL SISTEMA DI BONIFICA La rete idraulica paragonata al sistema circolatorio del corpo umano Incontro in classe della durata di un ora, realizzato dal personale del Consorzio della Bonifica Burana, che avrà come tema l analogia tra la rete dei canali di bonifica e il sistema circolatorio del corpo umano. Attraverso disegni, immagini, materiale divulgativo e giochi, sarà illustrato il percorso delle acque dalla montagna alla pianura fino ai fiumi e poi al mare e la complessa attività che consente l approvvigionamento idrico, per fornire acqua all agricoltura e all ambiente, utilizzando come filo conduttore le analogie tra reticolo idrografico e vasi sanguigni.

13 Le visite guidate alle OPERE DI BONIFICA Possono essere abbinate agli incontri in classe oppure richieste singolarmente Anno scolastico 2014/2015

14 1. DA VIGNOLA A SPILAMBERTO: MANUFATTI E OPERE IDRAULICHE DI BONIFICA Visita 1 (Vignola, Spilamberto - MO) L acqua derivata dal fiume Panaro presso la presa di Vignola entra per gravità in un canale derivatore artificiale (denominato incile ) e, regolata da paratoie, viene immessa nel Canale S. Pietro. Grazie alla presenza di sbarramenti artificiali (paratoie, sostegni, ecc.) l acqua viene veicolata nei canali secondari e nei fossi interpoderali, per irrigare i frutteti delle Basse di Vignola. Sul Canale Diamante è situato l omonimo impianto che distribuisce acqua in pressione a 35 ettari di ciliegio e susino, nella zona geografica di produzione DOP della Ciliegia di Vignola. E funzionale all impianto un microbacino di accumulo di 600 m 3 che viene costantemente alimentato dalle affossature esistenti. Alle porte di Spilamberto si trova un importante nodo idraulico per le attività di bonifica, dove sono presenti 3 canali: San Pietro, Diamante e Scolmatore San Pellegrino.

15 Visita 2 2. VISITA ALLA CASSA DI ESPANSIONE DEL CANALE DI S. GIOVANNI (Loc. Manzolino, Castelfranco Emilia - MO) La cassa di espansione del Canale di S. Giovanni è un opera dagli usi plurimi: idraulico, irriguo, igienico-sanitario ed ambientale. Realizzata nel 1967 al fine di laminare le piene del Canale di S. Giovanni, la cassa era divenuta indispensabile per contrastare le frequenti inondazioni dei territori posti a valle, causate dall aumento dell impermeabilizzazione. Si tratta di un invaso di 30 ettari in grado di contenere m 3 di acqua, arricchito di 10 ettari di prati, siepi e boschi. La cassa assume anche funzione di riserva idrica per l agricoltura, nonché di bacino di accumulo per diluire gli scarichi urbani dei centri situati a valle. La ricchezza dell ambiente ha favorito una significativa presenza di specie vegetali ed animali che ha determinato l istituzione del Sito di Importanza Comunitaria (SIC) Manzolino - Tivoli.

16 Visita 3 3. ESEMPIO DEL SISTEMA DI DERIVAZIONE E DISTRIBUZIONE DELL ACQUA PER L AGRICOLTURA E L AMBIENTE Un percorso per seguire l acqua prelevata dal fiume Po attraverso l impianto di derivazione Sabbioncello a Quingentole (MN) e distribuita al comprensorio di pianura per fini irrigui e ambientali. Grazie ai diversi sollevamenti, come quello dell impianto di sollevamento Camurana (Mirandola - MO), la risorsa idrica viene veicolata verso i terreni altimetricamente più alti. L impianto pluvirriguo Concordia Sud (S. Giacomo Roncole, Mirandola - MO) preleva acqua dal Diversivo di Burana e la distribuisce alle aziende agricole nei comuni di Mirandola, Cavezzo e San Possidonio, attraverso una rete di tubazioni interrate in pressione. A causa degli eventi sismici del maggio 2012, l impianto Concordia Sud è visitabile solo esternamente.

17 Visita 4 4. VISITA AGLI IMPIANTI DI BONDENO Gli impianti idrovori di Pilastresi, Santa Bianca, Bondeno Palata sono collocati nella zona di Bondeno (FE): punto nevralgico in cui confluiscono le acque del comprensorio. Assolvono alla funzione di scolo scaricando le acque reflue e di pioggia nei fiumi Po e Panaro. Sono dotati di idrovore che sollevano l acqua per immetterla nei fiumi quando i livelli idrici di piena non permettono lo scolo a gravità. La Botte Napoleonica è un manufatto di bonifica importantissimo per lo scolo delle acque provenienti dalla zona di pianura più depressa compresa tra i fiumi Secchia e Panaro. E costituita da due condotti in muratura di 100 metri ciascuno che sottopassano il fiume Panaro dando continuità al deflusso del Canale Collettore di Burana fino al Po di Volano. A causa degli eventi sismici del maggio 2012, l impianto Pilastresi è visitabile solo esternamente.

18 Visita 5 5. VISITA ALL APERTO SU CANALI E MANUFATTI DI BONIFICA EVENTUALMENTE PRESENTI NELLE VICINANZE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI Durante l uscita sul campo, con la guida di personale del Consorzio, potranno essere affrontate sia tematiche di carattere idrologico, sia argomenti legati all agricoltura, all ambiente e al paesaggio. Il percorso dovrà essere concordato caso per caso per conciliare logistica, tempistica ed esigenze didattiche.

19 CONCORSO ACQUA & TERRITORIO VII^ Edizione Indetto da URBER (Unione Regionale delle Bonifiche Emilia Romagna) e Consorzi Associati Anno scolastico 2014/2015

20 CONCORSO REGIONALE ACQUA & TERRITORIO VII^ Edizione Concorso URBER e CONSORZI ASSOCIATI Destinatari. Scuole primarie e secondarie di primo grado che rientrano nel comprensorio del Consorzio della Bonifica Burana Titolo. Viviamo d acqua, viviamo con l acqua ma non sott acqua - il dissesto idrogeologico (frane e alluvione) minacciano il tuo comune? Testimonia con fotografie e video l elevato rischio per la tua comunità

21 CONCORSO REGIONALE ACQUA & TERRITORIO VII^ Edizione Concorso URBER e CONSORZI ASSOCIATI Modalità di partecipazione e produzione degli elaborati. Ogni classe - alunno - gruppo di alunni sarà libero di realizzare il proprio Progetto elaborando immagini e/o fotografie digitali, contributi video, audio e/o animazioni, immagini e/o fotografie analogiche opportunamente digitalizzate, brevi testi utilizzando i software che ritiene più idonei. Le classi dovranno attenersi alle seguenti indicazioni: - ogni progetto della durata massima di 2 minuti, dovrà essere inviato in 2 copie; sul supporto, o in allegato a esso, dovranno essere indicati il titolo, la classe realizzatrice dell opera, il nome e l indirizzo della scuola, il luogo il periodo di realizzazione; - dovrà essere allegata almeno una foto di scena o del backstage, una breve descrizione del lavoro svolto e le informazioni sui brani musicali utilizzati, (titolo/autore ). Si consiglia, ma non è obbligatorio, di allegare lo storyboard; - l elaborato finale deve essere compatibile con i sistemi operativi maggiormente diffusi (Microsoft Windows, Apple Mac OS X) e non dovrà superare la dimensione complessiva di 30 MB per i video e di 5 MB per altri tipi di elaborato. Inoltre un testo di introduzione (massimo 200 parole) che presenti obiettivi e motivazioni dell argomento trattato; - sono ammessi al concorso progetti già presentati o premiati in altri consorzi ma non alle precedenti edizioni del Concorso Acqua e Territorio; - ogni alunno potrà partecipare anche singolarmente.

22 CONCORSO REGIONALE ACQUA & TERRITORIO VII^ Edizione Concorso URBER e CONSORZI ASSOCIATI Termini di presentazione. Entro il 16 marzo 2015 gli elaborati dovranno essere inviati al Consorzio della Bonifica Burana (C.so Vittorio Emanuele II, Modena). L opera inviata sarà oggetto di valutazione solo se accompagnata dal Modulo di liberatoria scaricabile dal sito alla pagina Eventi e attività didattica. Premi alle classi Migliore Progetto Multimediale scelto tra le scuole elementari e medie - premio 500,00 Migliore Slogan e Logo - scelto tra le scuole elementari - premio 400,00 Migliore Slogan e Logo - scelto tra le scuole medie - premio 400,00 Migliore video - scelto tra le scuole elementari - premio 400,00 Migliore video - scelto tra le scuole medie - premio 400,00 Premi ai singoli alunni Migliore fotografia - scelto tra le scuole elementari - premio 1 tablet Migliore fotografia - scelto tra le scuole medie - premio 1 tablet La cerimonia di premiazione dei vincitori regionali si svolgerà nel mese di maggio 2015, in una sede consortile. Tutte le informazioni per la partecipazione ad essa saranno previamente comunicate agli interessati. Per ulteriori informazioni visitate il sito internet del Consorzio al seguente indirizzo nella pagina Eventi e Didattica dove è possibile scaricare il bando completo, le liberatorie e altro materiale utile.

23 Anno scolastico 2014/2015

24 Anno scolastico 2014/2015

25 Anno scolastico 2014/2015

26 Anno scolastico 2014/2015

27 Anno scolastico 2014/2015

28 Anno scolastico 2014/2015

29 Anno scolastico 2014/2015

30 Anno scolastico 2014/2015

31 Anno scolastico 2014/2015

32 In Pianura: Km di canali - 52 impianti idrovori - 1 cassa di espansione - Più di 2000 manufatti - 36 stazioni di telerilevamento - 50 Km di fasce boscate In Montagna In 10 anni lavori di... Regimazione idraulica n. 138 Sistemazione frane n. 40 Infrastrutture di viabilità n. 35 E oltre 2000 sopralluoghi su segnalazione Anno scolastico Corso Vittorio 2011/2012 Emanuele II, Modena Tel Fax Sito web:

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino LATINA - C.so G. Matteotti, 101 - Tel. (0773) 46641 Fax (0773) 696813 Casella postale n. 163 - Codice Fiscale 91043800597 e-mail: consorzio@bonifica.latina.it posta

Dettagli

STATUTO CONSORTILE. Art. 50, comma 4

STATUTO CONSORTILE. Art. 50, comma 4 STATUTO CONSORTILE Art. 50, comma 4 Entro due anni dall approvazione dello statuto da parte della Giunta regionale, il Consorzio provvede ad esplicitare nell avviso di pagamento lo specifico beneficio

Dettagli

Il monitoraggio del fiume Serio: Inquadramento delle criticità ambientali

Il monitoraggio del fiume Serio: Inquadramento delle criticità ambientali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Dipartimento di Scienze dell Ambiente e del Territorio Il monitoraggio del fiume Serio: Inquadramento delle criticità ambientali Relatore: SERGIO CANOBBIO Seriate,,

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

EX COMPRENSORIO 11 VERSILIA MASSACIUCCOLI IL PIANO DI CLASSIFICA DEGLI IMMOBILI PER IL RIPARTO DELLA CONTRIBUENZA E MODALITÀ DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO

EX COMPRENSORIO 11 VERSILIA MASSACIUCCOLI IL PIANO DI CLASSIFICA DEGLI IMMOBILI PER IL RIPARTO DELLA CONTRIBUENZA E MODALITÀ DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO EX COMPRENSORIO 11 VERSILIA MASSACIUCCOLI IL PIANO DI CLASSIFICA DEGLI IMMOBILI PER IL RIPARTO DELLA CONTRIBUENZA E MODALITÀ DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO Il Piano di Classifica degli Immobili ha il fine di

Dettagli

IMPIANTI DEL CONSORZIO DELLA BONIFICA BURANA-LEO-SCOLTENNA-PANARO

IMPIANTI DEL CONSORZIO DELLA BONIFICA BURANA-LEO-SCOLTENNA-PANARO IMPIANTI DEL CONSORZIO DELLA BONIFICA BURANA-LEO-SCOLTENNA-PANARO In figura: i principali impianti del Consorzio di Burana Impianti di scolo Manufatti per lo scolo e l irrigazione PILASTRESI (Stellata

Dettagli

il milite...non più ignoto

il milite...non più ignoto il milite...non più ignoto concorso nazionale anno scolastico 2015-16 1 ottobre 2015-31 marzo 2016 www.milite.ana.it IL MILITE... NON PIÙ IGNOTO L Associazione Nazionale Alpini, in collaborazione con Ministero

Dettagli

Piano di Gestione delle Acque: uso efficiente e sostenibile delle acque per uso agricolo

Piano di Gestione delle Acque: uso efficiente e sostenibile delle acque per uso agricolo Piano di Gestione delle Acque: uso efficiente e sostenibile delle acque per uso agricolo Andrea Braidot Autorità di Bacino fiumi Alto Adriatico San Vito al Tagliamento, 12 maggio 2015 Cosa ci chiede la

Dettagli

Bando di concorso Diritti senza difesa? Dalle parole ai fatti: l Avvocato al servizio dell Uomo

Bando di concorso Diritti senza difesa? Dalle parole ai fatti: l Avvocato al servizio dell Uomo Bando di concorso Diritti senza difesa? Dalle parole ai fatti: l Avvocato al servizio dell Uomo Termini presentazione domande di partecipazione: 28 febbraio 2015 Termini presentazione elaborati: 30 aprile

Dettagli

Direzione Ambiente. Guida tecnica

Direzione Ambiente. Guida tecnica Direzione Ambiente Guida tecnica Procedimento di verifica di assoggettabilita alla VAS dei Programmi di interventi di sistemazione idrogeologica e manutenzione montana (PISIMM) ( art. 12 d. lgs. 152/2006

Dettagli

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative Iniziative didattiche Delegazione di Roma a.s. 2012/2013 Obiettivi delle iniziative Ampliare la conoscenza del FAI e delle sue iniziative attraverso un coinvolgimento diretto di studenti e corpo docenti.

Dettagli

Il rischio idraulico REGIONE EMILIA-ROMAGNA. Servizio Tecnico Bacino Reno. Giuseppe Simoni

Il rischio idraulico REGIONE EMILIA-ROMAGNA. Servizio Tecnico Bacino Reno. Giuseppe Simoni Il rischio idraulico Giuseppe Simoni Servizio Tecnico Bacino Reno REGIONE EMILIA-ROMAGNA Il rischio da eventi naturali CONCETTI FONDAMENTALI 1) Il RISCHIO è il prodotto di più fattori : - PERICOLOSITA

Dettagli

SCHEDA TEMATICA RISCHIO IDRAULICO

SCHEDA TEMATICA RISCHIO IDRAULICO SCHEDA TEMATICA RISCHIO IDRAULICO 1. GENERALITA La morfologia del territorio della provincia di Bologna, pianeggiante e a volte depressa, solcato da diversi corsi d acqua naturali o artificiali anche di

Dettagli

GLI INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICO-FORESTALI NELLA PREVENZIONE DEI RISCHI NATURALI LE LINEE DI AZIONE DELLA REGIONE PIEMONTE

GLI INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICO-FORESTALI NELLA PREVENZIONE DEI RISCHI NATURALI LE LINEE DI AZIONE DELLA REGIONE PIEMONTE GLI INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICO-FORESTALI NELLA PREVENZIONE DEI RISCHI NATURALI LE LINEE DI AZIONE DELLA REGIONE PIEMONTE G. Cacciabue, V.Debrando 1 La mitigazione degli effetti prodotti sul territorio

Dettagli

In viaggio col treno

In viaggio col treno Concorso per gli studenti delle scuole primarie, secondarie e superiori statali e paritarie In viaggio col treno Regolamento Art.1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Dettagli

IL SISTEMA NATURALE ED AMBIENTALE

IL SISTEMA NATURALE ED AMBIENTALE B IL SISTEMA NATURALE ED AMBIENTALE Premessa Il quadro conoscitivo del PTCP restituisce un analisi del sistema naturale ed ambientale del territorio provinciale che pone limiti ed offre opportunità alle

Dettagli

1. TITOLO DELLA MISURA : Gestione delle risorse idriche in agricoltura

1. TITOLO DELLA MISURA : Gestione delle risorse idriche in agricoltura UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE TOSCANA PIANO DI SVILUPPO RURALE REGOLAMENTO CE 1257/1999 MISURA 9.6 Gestione delle risorse idriche in agricoltura Regolamento CE 445/02 lettera q PARTE I ADEMPIMENTI

Dettagli

SCHEDA IDENTIFICATIVA DELLO SCARICO DI ACQUE REFLUE URBANE PROVENIENTI DALLO SCARICATORE DI PIENA N

SCHEDA IDENTIFICATIVA DELLO SCARICO DI ACQUE REFLUE URBANE PROVENIENTI DALLO SCARICATORE DI PIENA N aggiornamento ottobre 2008 Pagina 1 di 6 SCHEDA IDENTIFICATIVA DELLO SCARICO DI ACQUE REFLUE URBANE PROVENIENTI DALLO SCARICATORE DI PIENA N 1 DATI IDENTIFICATIVI DELL ENTE PROPRIETARIO DELLE RETI FOGNARIE

Dettagli

CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA

CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA NEWS CONTRO LE MAFIE "Apri la finestra sulla tua città e raccontaci dove vedi la mafia, l'illegalità

Dettagli

Da consorzio irriguo e di bonifica a consorzio di valorizzazione delle acque

Da consorzio irriguo e di bonifica a consorzio di valorizzazione delle acque Est Ticino Villoresi Consorzio di bonifica via Ariosto 30-20145 Milano tel. +39 02 4856 1301 fax +39 02 4801 3031 sito www.etvilloresi.it mail info@etvilloresi.it Da consorzio irriguo e di bonifica a consorzio

Dettagli

ACQUA&SUOLO. Buone pratiche per una gestione sostenibile e in sicurezza del territorio

ACQUA&SUOLO. Buone pratiche per una gestione sostenibile e in sicurezza del territorio ACQUA&SUOLO Buone pratiche per una gestione sostenibile e in sicurezza del territorio beni comuni Con questo opuscolo il Consorzio della Bonifica Burana ha voluto fornire uno strumento semplice ed efficace

Dettagli

REGOLAMENTO OMNIA VISUAL CONTEST

REGOLAMENTO OMNIA VISUAL CONTEST REGOLAMENTO OMNIA VISUAL CONTEST 1. DENOMINAZIONE DEL CONCORSO Omnia Visual Contest - Il grande concorso creativo per tutte le scuole di Prato 2. PROMOTORI I promotori del concorso sono: - Ufficio Scolastico

Dettagli

Provincia Regionale di Messina Assessorato Ambiente Laboratorio Territoriale Nodo IN.F.E.A ECO RECYCLING POINT S.R.L. BRUNO S.P.A

Provincia Regionale di Messina Assessorato Ambiente Laboratorio Territoriale Nodo IN.F.E.A ECO RECYCLING POINT S.R.L. BRUNO S.P.A Provincia Regionale di Messina Assessorato Ambiente Laboratorio Territoriale Nodo IN.F.E.A ECO RECYCLING POINT S.R.L. BRUNO S.P.A BANDISCONO per l anno scolastico 2014-2015 1 Premessa Oggi, diventa indispensabile

Dettagli

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org In collaborazione con ti, ia! n o r P za, v en t r a p www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org MONZA APRIPISTA DEL PROGETTO: UN CONCORSO E 100 IDEE PER LA FASE PILOTA Sono state le scuole dell

Dettagli

CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA Regolamento concorso Scuole e Studenti Zero Emissioni Anno scolastico 2015-2016 Acqua: risorsa infinita? Informazioni preliminari Per l anno scolastico 2015-2016 il

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO SORELLA ACQUA

PROGETTO FORMATIVO SORELLA ACQUA PROGETTO FORMATIVO SORELLA ACQUA 3 Edizione Anno Scolastico 2014/2015 Consorzio di Bonifica Tevere Nera P.zza E. Fermi, 5-05100 TERNI - Tel. +39 0744 545711 - Fax +39 0744 545790 Ente di Diritto Pubblico

Dettagli

5^ edizione del progetto Acqua Bene Comune (a.s. 2012/2013) WATER CITIZEN. acqua e cittadinanza attiva

5^ edizione del progetto Acqua Bene Comune (a.s. 2012/2013) WATER CITIZEN. acqua e cittadinanza attiva 5^ edizione del progetto Acqua Bene Comune (a.s. 2012/2013) WATER CITIZEN acqua e cittadinanza attiva Progetto gratuito per le scuole secondarie di 2 grado e i centri di formazione professionale della

Dettagli

Workshop "VALUTAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO MONTANO ED APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ALLUVIONI"

Workshop VALUTAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO MONTANO ED APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ALLUVIONI Workshop "VALUTAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO MONTANO ED APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA ALLUVIONI" Ing. Giorgio Cesari Autorità di bacino del Fiume Tevere Distretto Idrografico dell Appennino Centrale

Dettagli

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA E ASSESSORATO REGIONALE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AZIENDA USL 3 DI CATANIA ASSESSORATO ALLE POLITICHE SCOLASTICHE DEL

Dettagli

Castel del Monte. Appunti di viaggio tra storia, architettura, tradizioni e paesaggio

Castel del Monte. Appunti di viaggio tra storia, architettura, tradizioni e paesaggio Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Bari, Barletta-Andria-Trani e Foggia In collaborazione con PROVINCIA BARLETTA ANDRIA TRANI Castel del Monte. Appunti di viaggio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO REGOLAMENTO DEL CONCORSO 1. La Riserva Naturale Orientata Fontanili di Corte Valle Re organizza con il Comune di Campegine, il Consorzio di Bonifica dell Emilia Centrale, ENIA ed in collaborazione con

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Milano, 12 ottobre 2015. Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm.

Milano, 12 ottobre 2015. Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm. Milano, 12 ottobre 2015 Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm. Centro Studi Ana Prot. N. CS 98_2015 Oggetto: concorso per le scuole Il

Dettagli

ATTO DI INDIRIZZO IN MATERIA DI FOGNATURE E DEPURAZIONE

ATTO DI INDIRIZZO IN MATERIA DI FOGNATURE E DEPURAZIONE COMUNE di RIMINI ASSESSORATO MOBILITA, LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA ATTO DI INDIRIZZO IN MATERIA DI FOGNATURE E DEPURAZIONE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 18/02/2010 TAVOLO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale BANDO DI CONCORSO

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale BANDO DI CONCORSO Assessore alle Politiche per la Tutela dei Consumatori Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale BANDO DI CONCORSO Premessa

Dettagli

AnAlisi della Rete idrografica consortile

AnAlisi della Rete idrografica consortile Widespread introduction of constructed wetlands for a wastewater treatment of Agro Pontino life+08 env/it/000406 consorzio di BonificA dell AgRo Pontino AZione 7.2 AnAlisi della Rete idrografica consortile

Dettagli

CONCORSO FOTOGRAFICO PANORAMI D ACQUA

CONCORSO FOTOGRAFICO PANORAMI D ACQUA CONCORSO FOTOGRAFICO PANORAMI D ACQUA Il Gruppo 183 bandisce il Concorso fotografico Panorami d acqua aperto a tutti i fotografi professionisti e non. Panorami d acqua Un fiume non scorre solamente. Un

Dettagli

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell Abbadessa Parchi e Riserve dell Emilia Romagna David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Che cosa fa un Parco naturale?

Dettagli

Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara

Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara Sviluppo di un sistema di supporto decisionale applicato ad un contesto idraulico territoriale di estrema complessità. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLE BONIFICHE ALGHERO

Dettagli

NATURA, AGRICOLTURA, ECOTURISMO STORIA, TRADIZIONI E PERSONE PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO

NATURA, AGRICOLTURA, ECOTURISMO STORIA, TRADIZIONI E PERSONE PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO NATURA, AGRICOLTURA, ECOTURISMO STORIA, TRADIZIONI E PERSONE PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO Parco Lombardo della Valle del Ticino 91410 ettari suddivisi in: 22.249 Parco Naturale 69.161 Parco Regionale

Dettagli

PROGETTO. SEZIONE 1 - Descrittiva 1.1 Denominazione progetto. Specificare. Insieme per migliorare l ambiente. 1.2 Motivazione.

PROGETTO. SEZIONE 1 - Descrittiva 1.1 Denominazione progetto. Specificare. Insieme per migliorare l ambiente. 1.2 Motivazione. MIUR UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI PESARO E URBINO PROGETTO SEZIONE 1 - Descrittiva 1.1 Denominazione progetto Insieme per migliorare l ambiente 1.2 Motivazione Ogni giorno si fa più forte la necessità

Dettagli

STATO DELL ARTE DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE IDRAULICA

STATO DELL ARTE DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE IDRAULICA SEMINARIO NAZIONALE La tutela della risorsa idrica in montagna Applicazione della direttiva acque negli ambienti alpini italiani STATO DELL ARTE DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE IDRAULICA Tolmezzo,

Dettagli

La Natura insegna. XX edizione. Bando per il concorso. Riservato alle classi. Etra. la XX edizione del concorso intitolato LA NATURA INSEGNA

La Natura insegna. XX edizione. Bando per il concorso. Riservato alle classi. Etra. la XX edizione del concorso intitolato LA NATURA INSEGNA con il patrocinio di ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Futuro sostenibile Provincia di Padova Bando per il concorso Provincia di Vicenza La Natura insegna XX edizione Riservato alle classi che aderiscono al progetto

Dettagli

PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA

PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA Il progetto prevede la valorizzazione delle strutture del CEA Pelobates e degli aspetti naturalistici ed ambientali dell

Dettagli

PROPOSTE PER L EDUCAZIONE

PROPOSTE PER L EDUCAZIONE CONSORZIO PARCO REGIONALEDEI LAGHI DI SUVIANA EBRAS PROPOSTE PER L EDUCAZIONE AMBIENTALE DEL PARCO REGIONALE DEI LAGHI DI SUVIANA E BRASIMONE PER L ANNO SCOLASTICO 2008/2009 Le proposte del Parco dei Laghi

Dettagli

TAVOLO TEMATICO RISCHIO IDRAULICO Salzano (VE), 23/09/2014

TAVOLO TEMATICO RISCHIO IDRAULICO Salzano (VE), 23/09/2014 INIZIATIVA PROMOSSA DA CON IL COMUNI DI CAMPOSAMPIERO LOREGGIA MARTELLAGO MASSANZAGO NOALE PIOMBINO DESE RESANA SALZANO SCORZE TREBASELEGHE VENEZIA CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE FORUM DELLE ASSOCIAZIONI

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015 45 D.u.p.c.r. 25 febbraio 2015 - n. 50 Consiglio regionale - Approvazione del bando di concorso scolastico: «Lombardia 2.0 Racconta in video la tua Regione tra passato, presente e futuro» L UFFICIO DI

Dettagli

Scuola Food Concorso Didattico per le Scuole Paritarie Istituto Comprensivo Serve di Maria verso EXPO 2015

Scuola Food Concorso Didattico per le Scuole Paritarie Istituto Comprensivo Serve di Maria verso EXPO 2015 e di Prato temurlo xpo 2015 Scuola Food Concorso Didattico per le Scuole Paritarie Istituto Comprensivo Serve di Maria verso EXPO 2015 di Prato di Prato Frutta e verdura in grandi quantità. Un po di pasta

Dettagli

SHORT on Work Concorso internazionale di documentar brevi sul lavoro

SHORT on Work Concorso internazionale di documentar brevi sul lavoro Scuola Internazionale di Dottorato in Relazioni di Lavoro SHORT on Work Concorso internazionale di documentar brevi sul lavoro 2013-2 edizione Short on Work global short-video contest on contemporary work

Dettagli

PICENTINI IN LUCE. Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley

PICENTINI IN LUCE. Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley PICENTINI IN LUCE Dall economia agricola all economia dell immaginario, dal Cinema Moderno a Giffoni Multimedia Valley Seminario di studio per insegnanti ed operatori culturali Laboratori didattici per

Dettagli

Contribuenza e Modello Organizzativo e Gestionale: Il «caso» Friuli Venezia Giulia

Contribuenza e Modello Organizzativo e Gestionale: Il «caso» Friuli Venezia Giulia 9^ CONFERENZA ORGANIZZATIVA Contribuenza e Modello Organizzativo e Gestionale: Il «caso» Friuli Venezia Giulia Venezia 19-20-21 marzo 2014 CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLO CON PROCEDURA GESTIONE

Dettagli

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata GUIDA alla CONSULTAZIONE www.adb.basilicata.it a cura della Segreteria Tecnica Operativa Autorità di Bacino della Basilicata ottobre 2007 Home page

Dettagli

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata

Il sito web della Autorità di Bacino della Basilicata Premio per la P ubblica A mministrazione lucana che comunica e condivide M I G L I O R E P R O G E T T O I N T E R N E T Bando del Consiglio Regionale della Basilicata Il sito web della Autorità di Bacino

Dettagli

- Destra Fiume Topino a Foligno che preleva l acqua del fiume Topino, che analogamente a Trevi è provvisorio il sollevamento.

- Destra Fiume Topino a Foligno che preleva l acqua del fiume Topino, che analogamente a Trevi è provvisorio il sollevamento. B) IRRIGAZIONE La pratica irrigua è stata caratterizzata nel corso degli ultimi decenni da un continuo e costante sviluppo dettato da una serie di esigenze che investono settori di interesse differenziati

Dettagli

RISORSA ACQUA Le risorse idriche del nostro territorio

RISORSA ACQUA Le risorse idriche del nostro territorio RISORSA ACQUA Le risorse idriche del nostro territorio Chi & dove Scuola Elementare di Manerbio Via Galliano, 10 25025 Manerbio Brescia manerbiodoc@ddmanerbio.it Classi coinvolte : Scuola Primaria - Classe

Dettagli

Un mondo di forme e colori. Viaggio alla scoperta della biodiversità del parco dei Colli Briantei

Un mondo di forme e colori. Viaggio alla scoperta della biodiversità del parco dei Colli Briantei Usmate Velate, 1 Ottobre 2014 Il Parco Locale di Interesse Sovracomunale dei Colli Briantei bandisce il II concorso letterario e artistico per piccoli scrittori e creativi dal titolo: Un mondo di forme

Dettagli

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Con il patrocinio di Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Gentile insegnante, anche per il presente anno scolastico il Centro di Educazione alla

Dettagli

Un Innovativo mix tecnologico per una delle più importanti opere idrauliche d Italia

Un Innovativo mix tecnologico per una delle più importanti opere idrauliche d Italia Un Innovativo mix tecnologico per una delle più importanti opere idrauliche d Italia Marco Gussoni Key Account Manager Saia Burgess Controls Italia Srl 2011 Cosa significa Peace of Mind? Sicurezza, Serenità,

Dettagli

L Imprenditore Agricolo come Custode del Territorio. Dott.ssa Pamela Giani p.giani@bonificavalleserchio.it

L Imprenditore Agricolo come Custode del Territorio. Dott.ssa Pamela Giani p.giani@bonificavalleserchio.it L Imprenditore Agricolo come Custode del Territorio Dott.ssa Pamela Giani p.giani@bonificavalleserchio.it 1 Punti dell intervento: Rischio idrogeologica e fragilità territoriale Attività di Bonifica Il

Dettagli

Bando di Concorso e Regolamento di Partecipazione del Concorso S.O.S. PIANETA VERDE Indetto dall Associazione IMQ

Bando di Concorso e Regolamento di Partecipazione del Concorso S.O.S. PIANETA VERDE Indetto dall Associazione IMQ Bando di Concorso e Regolamento di Partecipazione del Concorso S.O.S. PIANETA VERDE Indetto dall Associazione IMQ Premessa Finalità Il tema Obiettivi Destinatari Durata Requisiti di partecipazione Il Concorso

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE E AGENZIA DELLE ENTRATE E GUARDIA DI FINANZA E FONDAZIONE PER L EDUCAZIONE FINANZIARIA E AL RISPARMIO

PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE E AGENZIA DELLE ENTRATE E GUARDIA DI FINANZA E FONDAZIONE PER L EDUCAZIONE FINANZIARIA E AL RISPARMIO Direzione Regionale del Lazio PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI, GIOVANI E PARI OPPORTUNITA E AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E GUARDIA

Dettagli

Indirizzi normativi per la riduzione dell impatto ambientale delle acque meteoriche urbane

Indirizzi normativi per la riduzione dell impatto ambientale delle acque meteoriche urbane Giornata di Studio GESTIONE SOSTENIBILE DELLE ACQUE METEORICHE URBANE Milano - Palazzo Lombardia - Auditorium 21 novembre 2012 Indirizzi normativi per la riduzione dell impatto ambientale delle acque meteoriche

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA PIANO URBANISTICO ESECUTIVO DI INIZIATIVA PRIVATA per insediamento produttivo di nuovo impianto ad uso artigianale, produttivo e commerciale in Comune di Comacchio Loc. San Giuseppe S.S. 309 Romea Spett.le

Dettagli

Profilo climatico locale: risultati ed evidenze

Profilo climatico locale: risultati ed evidenze Profilo climatico locale: risultati ed evidenze Lucio Botarelli Servizio IdroMeteoClima ARPA - Emilia-Romagna www.arpa.emr.it/sim 7 aprile 2014 Bologna Cosa ha indagato il profilo climatico locale Variabilità

Dettagli

I dati ricavabili da suddette verifiche (tiranti, velocità, etc.) saranno comunque necessari per procedere con la fase progettuale esecutiva.

I dati ricavabili da suddette verifiche (tiranti, velocità, etc.) saranno comunque necessari per procedere con la fase progettuale esecutiva. INDICE 1. Premessa 1 2. Descrizione dei luoghi 1 3. Valutazione degli afflussi meteorici 3 4. Valutazione dei deflussi 6 5. Calcolo del DMV 7 6. Modifiche alle portate attese a seguito delle opere 10 1.

Dettagli

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali Obiettivo 1 EROSIONE DEL SUOLO Obiettivo 2 SOSTANZA ORGANICA DEL SUOLO Obiettivo 3 STRUTTURA DEL SUOLO Obiettivo 4 LIVELLO MINIMO DI MANTENIMENTO Regione Campania - Assessorato Agricoltura e alle Attività

Dettagli

La strada per una guida sicura

La strada per una guida sicura La strada per una guida sicura Promozione della p evenzione z d degli inci enti stradali alcol e drog correlati a r rivolto alle scuole In collaborazione con: CUEIM Il progetto L assunzione di sostanze

Dettagli

Le reti di imprese e. della Regione Liguria VIVAIO FORESTALE PIAN DEI CORSI

Le reti di imprese e. della Regione Liguria VIVAIO FORESTALE PIAN DEI CORSI Le reti di imprese e Il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Liguria VIVAIO FORESTALE PIAN DEI CORSI Rialto, 21 aprile 2016 ELEMENTI COSTITUTIVI DEL CONTRATTO DI RETE: NECESSARI Presenza di più imprenditori

Dettagli

PIANO GENERALE DEL SISTEMA FOGNARIO DEL COMUNE DI RIMINI 11 PIANO DEGLI INTERVENTI CON INDIVIDUAZIONE DEL LIVELLO DI PRIORITA E DEI COSTI

PIANO GENERALE DEL SISTEMA FOGNARIO DEL COMUNE DI RIMINI 11 PIANO DEGLI INTERVENTI CON INDIVIDUAZIONE DEL LIVELLO DI PRIORITA E DEI COSTI PIANO GENERALE DEL SISTEMA FOGNARIO DEL COMUNE DI RIMINI 11 PIANO DEGLI INTERVENTI CON INDIVIDUAZIONE DEL LIVELLO DI PRIORITA E DEI COSTI 85 PIANO GENERALE DEL SISTEMA FOGNARIO DEL COMUNE DI RIMINI IL

Dettagli

Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali

Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali Dott. Massimo Lazzarini Direttore Area Programmazione ---- Padova 20 marzo 2013 Le acque del Comprensorio di

Dettagli

CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale

CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale Un progetto realizzato da CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale

Dettagli

AGRISCHOOL EXPO GAME Concorso sulla promozione della salute Bando di partecipazione 2015

AGRISCHOOL EXPO GAME Concorso sulla promozione della salute Bando di partecipazione 2015 AGRISCHOOL EXPO GAME Concorso sulla promozione della salute Bando di partecipazione 2015 1 L'ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) di Catania, in collaborazione con A.I.E.S. Sicilia (Associazione Italiana

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARIA PIAZZOLI - RANICA PROGETTO SCUOLA NEL TERRITORIO

ISTITUTO COMPRENSIVO MARIA PIAZZOLI - RANICA PROGETTO SCUOLA NEL TERRITORIO ISTITUTO COMPRENSIVO MARIA PIAZZOLI - RANICA PROGETTO SCUOLA NEL TERRITORIO SOLIDARIETA 2013-2014 MICRO - PROGETTO: realizziamo una scuola su misura per i bambini dalle ali bruciate del quartiere Scampìa

Dettagli

Premessa 23/05/2014 2

Premessa 23/05/2014 2 Regione Toscana NORMATIVA sulla DIFESA DEL SUOLO Legge Reg. 27 dicembre 2012 n. 79 Nuova Disciplina in materia di Consorzi di bonifica. Modifiche (Ver. alla l.r. 69/2008 e alla l.r. 91/98. 1.0) Abrogazione

Dettagli

CONCORSO CLASSICO. I file devono essere nominati con la sequenza: Cognome_Nome_Titolo TEMA DEL CONCORSO

CONCORSO CLASSICO. I file devono essere nominati con la sequenza: Cognome_Nome_Titolo TEMA DEL CONCORSO TEMA DEL CONCORSO Quest anno il CCR (consiglio comunale dei ragazzi) e l associazione Carpe Diem promuovono l iniziativa dal titolo Nella mia città sto bene Luoghi, sguardi, relazioni e sogni, concorso

Dettagli

CONCORSO NAZIONALE NUTRIAMO LA TERRA. IL WEB PER SCOPRIRE I FERTILIZZANTI ISTITUTI TECNICI AGRARI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 BANDO

CONCORSO NAZIONALE NUTRIAMO LA TERRA. IL WEB PER SCOPRIRE I FERTILIZZANTI ISTITUTI TECNICI AGRARI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 BANDO CONCORSO NAZIONALE NUTRIAMO LA TERRA. IL WEB PER SCOPRIRE I FERTILIZZANTI ISTITUTI TECNICI AGRARI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 BANDO La ricerca e lo sviluppo nel settore della chimica per l'agricoltura consentono

Dettagli

Michele Pisante Commissario Delegato CREA 02/03/2016 1

Michele Pisante Commissario Delegato CREA 02/03/2016 1 Michele Pisante Commissario Delegato CREA 02/03/2016 1 RISORSE IDRICHE: finalità e attività da svolgere 5 linee: Programmazione investimenti irrigui; Condizionalità Ex ante; Integrazione e sinergie con

Dettagli

1. INTRODUZIONE --------------------------------------------------------------------------------2

1. INTRODUZIONE --------------------------------------------------------------------------------2 INDICE 1. INTRODUZIONE --------------------------------------------------------------------------------2 2. INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO------------------------------------------------3 3. LE INTERFERENZE----------------------------------------------------------------------------6

Dettagli

BANDO DI CONCORSO REGIONALE. A scuola di futuro.

BANDO DI CONCORSO REGIONALE. A scuola di futuro. BANDO DI CONCORSO REGIONALE A scuola di futuro PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO DELL EMILIA ROMAGNA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L'Ufficio Scolastico Regionale per l'emilia Romagna

Dettagli

Programma preliminare bacini di accumulo a basso impatto ambientale

Programma preliminare bacini di accumulo a basso impatto ambientale R e g g i o E m i l i a 2 5 G e n n a i o 2 0 0 8 C o n f e r e n z a d i P i a n i f i c a z i o n e Programma preliminare bacini di accumulo a basso impatto ambientale IX SESSIONE TEMATICA PTCP2007 Tutela

Dettagli

BANDO CONCORSO FOTOGRAFICO E DI DOCUMENTAZIONE L UMBRIA E I SUOI PAESAGGI NELLA MEMORIA STORICA

BANDO CONCORSO FOTOGRAFICO E DI DOCUMENTAZIONE L UMBRIA E I SUOI PAESAGGI NELLA MEMORIA STORICA Direzione Programmazione, innovazione e competitività dell Umbria Ambito di coordinamento: Territorio, Infrastrutture e Mobilità Servizio Valorizzazione del territorio e tutela del paesaggio, promozione

Dettagli

il posto delle Favole

il posto delle Favole BANDO Armamaxa teatro e Progettipercomunicare Edizioni, nell ambito delle attività di Teatri Abitati: una rete del contemporaneo - Residenza Teatrale di Ceglie Messapica, in collaborazione con il Teatro

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale MIUR.AOODRTO.REGISTRO UFFICIALE(U).0014720.27-11-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale Prot.n AOODRTO Firenze, 25

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA DI BONIFICA 2015

PIANO DELLE ATTIVITA DI BONIFICA 2015 SEDE LEGALE: Via degli Speziali 17 Loc. Venturina Terme 57021 CAMPIGLIA MARITTIMA (LI) Telefono: +39 0565 85761 Fax: +39 0565 857690 Posta Certificata: cbaltamaremma@pcert.it - consorzio@pec.collinelivornesi.it

Dettagli

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Crema Uno Via Borgo S.Pietro 8-26013 Crema (CR) Tel. 0373-256238 Fax 0373-250556 E-mail ufficio: segreteriacircolo1@libero.it

Dettagli

Il Responsabile del Procedimento è individuato per gli Uffici Provinciali nel funzionario Agata Fortunato.

Il Responsabile del Procedimento è individuato per gli Uffici Provinciali nel funzionario Agata Fortunato. ALLEGATO A BANDO DI CONCORSO A PREMI A FAVORE DELLE SCUOLE PUBBLICHE D INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI RIDUZIONE E/O RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15. Marketing Operativo e Comunicazione

Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15. Marketing Operativo e Comunicazione Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15 Marketing Operativo e Comunicazione La Mia Casa sull Albero La mia casa sull albero è un iniziativa di Alleanza rivolta alle scuole primarie, nata in collaborazione

Dettagli

LA TERRA CHIEDE ARIA L ACQUA CERCA SPAZIO

LA TERRA CHIEDE ARIA L ACQUA CERCA SPAZIO Dal 17 al 25 maggio il Consorzio di bonifica Piave, celebra la Settimana Nazionale della Bonifica e dell Irrigazione 2014 con iniziative e momenti di comunicazione importanti con i cittadini, le imprese

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione generale per il personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione generale per il personale scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione generale per il personale scolastico CONCORSO CORTI DI SCUOLA REGOLAMENTO Art. 1 Finalità Il Ministero

Dettagli

Dipartimento di Scienze dell Ambiente e del Territorio Università degli Studi di Milano - Bicocca. Sergio Canobbio

Dipartimento di Scienze dell Ambiente e del Territorio Università degli Studi di Milano - Bicocca. Sergio Canobbio Sergio Canobbio Il Torrente Lura Problematiche e Prospettive Saronno, 16-11-2009 La problematica Ambientale ALTERAZIONI: 1. QUALITA DELL ACQUA 1 3 2. REGIME IDRAULICO 3. MORFOLOGIA DELL AMBIENTE FLUVIALE

Dettagli

La Memoria genera Speranza

La Memoria genera Speranza COMUNE di VICCHIO Istituzione Culturale Centro Documentazione Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana CONCORSO NAZIONALE La Memoria genera Speranza Edizione 2011 Con il patrocinio del Ministero dell Istruzione,

Dettagli

Educazione ambientale per le scuole su acqua

Educazione ambientale per le scuole su acqua Educazione ambientale per le scuole su acqua e rifiuti anno scolastico 2014-2015 L educazione ambientale Veritas ha sviluppato con il mondo della scuola e il territorio un intenso rapporto di collaborazione

Dettagli

Canale Web Aerospaziale Edizione 2011-2012 Concorso a premi Space Adventure. Premessa

Canale Web Aerospaziale Edizione 2011-2012 Concorso a premi Space Adventure. Premessa Canale Web Aerospaziale Edizione 2011-2012 Premessa L Agenzia Spaziale Italiana ha tra i suoi obiettivi principali quello della diffusione della ricerca scientifica e tecnologica applicata al campo aerospaziale

Dettagli

CORTI TRA PARI Concorso video sulla promozione della salute Bando di partecipazione 2011

CORTI TRA PARI Concorso video sulla promozione della salute Bando di partecipazione 2011 CORTI TRA PARI Concorso video sulla promozione della salute Bando di partecipazione 2011 L'ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) di Catania, in collaborazione con A.I.E.S. Sicilia (Associazione Italiana

Dettagli

ASSOCIAZIONE CULTURALE PAESAGGI

ASSOCIAZIONE CULTURALE PAESAGGI in occasione della indìce il Concorso Fotografico "La Città degli Alberi" Iniziativa accolta dalla Commissione Nazionale Italiana UNESCO nell ambito delle manifestazioni della settimana DESS 2013 (18-24

Dettagli

ACQUA FONTE DI VITA. Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà. A.N.T.E.A.S. Lombardia PROGETTO: Ente promotore

ACQUA FONTE DI VITA. Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà. A.N.T.E.A.S. Lombardia PROGETTO: Ente promotore Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà Ente promotore A.N.T.E.A.S. Lombardia PROGETTO: ACQUA FONTE DI VITA Laudato sì, mi Signore, per sor Aqua, la quale è multo utile et humile

Dettagli

POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI

POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI Concorso Europeo riservato alle scuole per la realizzazione del Poster pubblicitario della Notte dei Ricercatori edizione 2010 Regolamento Nell ambito dell iniziativa

Dettagli

RIPARTO DELLE SPESE CONSORTILI

RIPARTO DELLE SPESE CONSORTILI RIPARTO DELLE SPESE CONSORTILI 1) Che differenza c è fra bonifica idraulica e bonifica intergale e quando si è introdotto per la prima volta il concetto di bonifica integrale? Con il termine bonifica si

Dettagli