TubeOhm ALPHA-RAY sintetizzatore analogico virtuale. Manuale Italiano V 1.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TubeOhm ALPHA-RAY sintetizzatore analogico virtuale. Manuale Italiano V 1.0"

Transcript

1 TubeOhm ALPHA-RAY sintetizzatore analogico virtuale Manuale Italiano V 1.0 TubeOhm 2012

2 Come nasce Alpha-Ray: L'idea di Alpha-Ray nasce dalla necessita' di alcuni nostri utenti di trovare informazioni di base sul funzionamento dei synth "virtuali" e di iniziare a muovere i primi passi alla conoscenza di base delle parti di un VST synth ed alla realizzazione dei propri suoni in maniera il piu possibile facile ed intuitiva, con un approccio simile ai synth "reali" (hardware). Questo manuale è quindi anche inteso come un tutorial sul funzionamento di base di un sintetizzatore analogico virtuale basato sulla sintesi sottrattiva. Iniziamo.. Con questa premessa, per prima cosa spieghiamo i termini di base. VCO or DCO Il termine VCO deriva dalla vecchia tecnologia analogica e significa "oscillatore controllato in tensione". Dal momento che noi ora viviamo nel 21 secolo e tutto, compresi gli oscillatori, sono controllati digitalmente, DCO significa "Oscillatore Controllato in Digitale" Uno o più Oscillatori in un sintetizzatore sono in realtà i generatori di suono, come le corde di una chitarra. Così quando si preme un tasto, il VCO ottiene una tensione di controllo che gli dice a quale frequenza (o nota) deve iniziare ad oscillare. D'altra parte, anche il DCO ottiene una informazione digitaleche gli dice a quale frequenza (o nota) deve iniziare ad oscillare. L effetto è lo stesso.

3 Ogni VCO / DCO può generare forme d'onda diverse: sinusale, dente di sega, rampa, quadra, triangolo e il rumore. Ognuna di queste forme d'onda contiene più o meno armoniche, e in modo da generare suoni di base molto diversi tra loro. Un VCF può influenzare più o meno il contenuto armonico e modellare il suono di conseguenza. VCF/DCF Il filtro è uno dei componenti più importanti di un sintetizzatore VCF significa "filtro controllato in tensione", DCF è quindi un filtro controllato digitalmente. Sia con Oscillatori a tensione controllata (VCO) o controllata digitalmente (DCO), il controllo si riferisce allafrequenza di taglio del filtro. La frequenza di taglio è la frequenza alla quale un filtro comincia ad attenuare le frequenze. Se stiamo ad esempio parlando di un filtro LP,. un filtro passa-basso, cio stara a significare che le frequenze superiori sono attenuate. La specifica data in db si riferisce alla pendenza dei filtri. La pendenza del filtro è una misura della sua attenuazione quando la frequenza raddoppia, cioè per ottava! Abbiamo a che fare con la sintesi Sottrattiva (SUBSTRACTIVE), dal momento che il filtro può essere controllato per attenuare più o meno certe frequenze. Il filtro attenua una parte del contenuto armonico totale del segnale. Filt er Q or filter resonanc e Se un filtro è in loop, cio' significa che la sua risonanza è aumentato, e alla fine comincia a oscillare, e può essere utilizzato come generatore di suono. Il tono del filtro si fa più aspro quando il suo guadagno alla frequenza di taglio viene aumentato. Non appena Q = 1 è raggiunto, il filtro inizia ad auto-oscillare.

4 VCF / VCA / PITCH ADSR Il filtro può essere controllato ad esempio da un generatore di inviluppo o da un LFO al fine di ottenere un cambiamento dinamico del contenuto spettrale, nel qual caso la frequenza di taglio del filtro è influenzata dal controllo attivato. L'inviluppo del generatore F-ADSR o di un LFO per la frequenza di taglio può essere modulato. La frequenza di taglio viene modificata periodicamente da un LFO in base ai settaggi dello stesso. Un generatore di inviluppo controlla il processo di filtrazione complessiva non appena viene premuto un tasto finchè non viene rilasciato. Il generatore d inviluppo, o envelope, or generatore ADSR Praticamente tutti i sintetizzatori utilizzano generatori di inviluppo in modo da produrre suoni dinamici. Un generatore di inviluppo è costituito diversi segmenti che modificano il suono nel tempo e in ampiezza. Il più comune è il cosiddetto generatore ADSR. Il generatore di inviluppo inizia la sua fase di attacco (A) non appena viene premuto un

5 tasto, fino a raggiungere un livello massimo. Una volta che il livello massimo è raggiunto,l'ampiezza diminuisce con il Tempo di decadimento (D) al livello SUSTAIN (S), e mantiene questo livello finchè il tasto è rilasciato Non appena il tasto viene rilasciato, l'ampiezza si riduce a 0 nei tempi stabiliti dal valore di Release (R). 'A' equivale al tempo necessario per passare da 0 al valore di livello massimo (es.127). 'D' è il tempo necessario per passare dal livello massimo al livello di sustain. 'S' è il livello di sustain 'R', equivale al tempo richiesto da una nota a svanire dopo che il tasto è stato rilasciato. > ATTACK>, DECAY, SUSTAIN, RELEASE << Un sintetizzatore puo'utilizzare generatori ADSR per compiti diversi, e di solito ne troviamo alcuni per questo scopo. Un generatore ADSR controlla la frequenza di taglio del filtro Un secondo generatore ADSR controlla il volume. Un altro generatore ADSR in grado di controllare il PWM o il passo del VCO. PW and PWM PW è Pulse Width, imposta la forma dell'impulso di un'onda quadra. PWM è Pulse Width Modulation. La larghezza degli impulsi o il comportamento dell impulso di un'onda quadra è modulato da un LFO o un ADSR. FM or Modulazione di frequenza Alpha-Ray permette che frequenza del VCO 1 possa essere modulata dalla frequenza del VCO 2.Così nuove armoniche sono direttamente generati dal VCO 1. Osc SYNC or Sincrionizzazione dell Oscillatore.

6 Ogni volta che il segnale del VCO 2 attraversa lo zero, la fase del VCO 1 è resettata.comunque tutto questo funziona solo se la frequenza del VCO 1 è maggiore o uguale alla frequenza del VCO 2. Così il VCO 2 sincronizza il VCO 1. PHASE Consideriamo un'onda sinusale. Un intero periodo copre 360 gradi. Fase 0 significa che l'onda parte da una ampiezza 0. La sua massima viene raggiunta a 90 gradi, lo zero prossimo incrocia a 180 gradi, il massimo negativo a 270 gradi e lo zero prossimo incrocia a 360 gradi. Se "Phase" è acceso, l'onda VCO inizia con la fase = 0 e ampiezza = 0. Qui abbiamo un transiente predefinito. Se "Phase" è spento, l'onda VCO inizia con una ampiezza casuale. E 'importante? Sì, se vuoi un po 'bassi incisivi, abbiamo bisogno di un inizio specifico punto di partenza

7 della forma d'onda. Ma è esattamente l'opposto con gli Strings! Dato che il VCO si avvia ogni volta che è in Fase 0, puo accadere che venga avvertito una fase di picco. Pertanto con gli Strings settare Phase su spento! ANALOG DETUNE Ho una volta avuto la fortuna di poter testare un vecchio sintetizzatore analogico. Ebbene, cos è che distingue un sintetizzatore reale da un sintetizzatore VA? Perché l'hardware audio in qualche modo diverso da quello del software? Abbiamo notato che le apparecchiature vecchie sono piuttosto instabili per quanto riguarda la stabilità del passo. Anche la precisione di tono dell ottava non è garantita. Tuttavia abbiamo a che fare qui con oscillazioni minime, e queste producono... Instabilita... Queste instabilita' spesso possono essere piacevoli per le nostre orecchie. In parole povere: se su un vecchio synth si preme 10 volte lo stesso tasto, si ottengono il piu' delle volte infatti 10 tonileggermente diversi. Esempio 440 Hz per la prima volta, poi 440,02 Hz, poi 439,99 Hz e così via.. Quando si suonano note multiple, le note producono un leggero effetto Chorus o di Phasing. E questo senza alcun effetto applicato. "Questo è il trucco" E questo può anche essere simulato.. Così quando 'ANALOG' è impostato, un piccolo valore di tono casuale è aggiunto alle informazioni di base del tono VCO Il controllo DETUNE permette di impostare la grandezza dei valori casuali. E improvvisamente non suona più così sterile. L'effetto è comunque molto sottile e evidente solo quando acceso. Dipende anche dal tipo di suono utilizzato. MODULATION La modulazione è l'influenza del contenuto di frequenza, ampiezza o armonica di un generatore di suoni rispetto da un altro componente come un LFO Si parla di VIBRATO quando la frequenza di un oscillatore è modulata, e circa TREMOLO quando L'Amplitude (ad es.il volume) è modulata. A seconda della forma d'onda dell'oscillatore, per esempio un'onda quadra, è possibile modulare dinamicamente la larghezza di impulso da un LFO. Nel qual caso si parla di PWM o Pulse Width Modulationn.

8 LFO Un LFO è un oscillatore a bassa frequenza, cioè. un oscillatore con oscillazioni di bassa ampiezza. La sua gamma di frequenza è, per esempio. 0, Hz. Un LFO Viene tipicamente utilizzato per modulare componenti quali VCO / DCO, VCF / DCF e VCA / DCA F-ADSR L'F-ADSR controllo imposta l'ampiezza della modulazione di frequenza di taglio del filtro per mezzo del generatore F- ADSR. K-TRACK Il K-Track controllo si sposta la frequenza di taglio in base alla nota suonata. Note più alte tenderebbero ad avere un suono più ovattato senza K-Track di controllo attivo, in quanto la frequenza di taglio sarebbe fissa.

9 VELOCITY La Velocity consente la frequenza di taglio o di volume da controllare. Maggiore velocità significa maggiore frequenza nello spettro del segnale o di volume superiore. VCF I/II Permette il passaggio da un Ladder-network filtro (LP) o un filtro a stato variabile(lp). Entrambi i filtri producono un suono diverso. P-Mod (ulation) or VCO pitch modulation Il pitch del VCO è controllato dinamicamente. La sorgente di modulazione può essere LFO 1, LFO 2 o ADSR Pitch. Il controllo P-MOD imposta la grandezza del pitch di modulazione. PWM Modulation (PWM) Il controllo PWM fissa l'ampiezza della modulazione PWM! Tutti e 3 i VCO sono in grado di generare un'onda quadra. L'onda quadra può essere modulata con impulsi. In primo luogo in modo statico dal controllo PWM. Tecnicamente cambia il contenuto armonico del suono. Una larghezza di impulso del 50% produce un suono piuttosto "Bassy". Larghezze di impulso del 90% generano un suono nasale, dai tono non troppo forti.

10 Contenuto Armonico

11 Contenuto Armonico Grazie al PWM (Pulse Width Modulation), è possibile controllare dinamicamente il rapporto di larghezza d'impulso rispetto all' LFO 1, LFO 2 o o il Pitch Envelope. L LFO 1 / 2 periodicamente cambiano il contenuto armonico della loro frequenza. Il Pitch Envelope genera il suo inviluppo e cambia quindi il contenuto armonico del VCO di conseguenza.. PW= Pulse Width Imposta un predefinito rapporto larghezza di impulso di una squarewave (onda quadra). Questo rapporto ampiezza dell'impulso può essere modulata con il controllo PWM Overdrive (poly) and the 6dB HP Filter Tecnicamente parlando, i segnali VCO si rispecchiano attraverso una caratteristica non lineare.

12 Ciò si traduce in una deformazione dei segnali dell'oscillatore Esempio : se un'onda sinusale è deformata o distorta, conterrà armoniche Onda sinusale senza distorsione Onda sinusale distorta

13 Contenuto Armonico Il segnale comprende piu' o meno armoniche a seconda del livello di distorsione. Un'onda a dente di sega è percepita in modo più chiaro con alcune armoniche aggiunte. L'impostazione DRIVE ottimale è %. Settaggi di DRIVE troppo alti possono significativamente alterare il segnale che poi può essere percepito come distorsione "sgradevole". In contrasto con una leggera distorsione "Crunchy" che puo'in modo gradevole irruvidire leggermente il suono. Il 6dB highpass filter Attenuare le basse frequenze puo' essere chiaramente un beneficio per il suono. Impostazioni estreme rimuovono completamente il livello basso dello spettro sonoro, e lo strumento guadagna un tono forte nella gamma media. Mentre si lavora con filtro principale di Alpha-Ray, abbiamo notato che le frequenze più basse rimangono stabili in ampiezza. Le Impostazione della frequenza di taglio aggiungono solo più o meno alte frequenze. Rumore senza filtro passa-alto

14 risposta in frequenza Rumore con filtro passa-alto risposta in frequenza Il 6dB filtro passa-alto ha una seconda modalità per cambiare la situazione. Questa modalità può essere impostata con> LINK VCF <. In modalità 'LINK-VCF', il 6dB HP filtro è abbinato al controllo reale della frequenza di taglio del filtro principale.

15 Con controllo reale si intende taglio, Velo, K-Track, modulazione LFO. Che cosa significa esattamente questo accoppiamento e come agisce? Una piccola considerazione.. Qui in realtà il filtro 6dB HP è prima del Filtro LP principale. Spiegazione dei termini: HP = highpassfilter (filtro passalto). Questo filtro HP consente solo le frequenze al di sopra della frequenza di taglio di passare. Frequenze sotto la frequenza di taglio vengono attenuate con 6 db / oct comportamento passa-alto

16 Ora veniamo al nostro Alpha-Ray filtro. Le Frequenze più basse sono attenuate grazie al db 6 HP filtro. Le Frequenze più alte sono attenuate dal master controll (LP) del filtro. Otteniamo una banda di frequenza più stretta a seconda dell'impostazione del filtro frequenza di taglio di master e dell'impostazione del filtro 6 db! Quindi questa combinazione permette la creazione di un filtro passa-banda con larghezza di banda regolabile Un esempio semplificato: Il filtro HP consente solo le frequenze superiori a 1000 Hz, il maestro LP filtro taglia oltre 5000 Hz. In questo caso, la larghezza di banda è di 4000 Hz ( ). La parte essere filtrato spesso si trova tra i segnali sintetizzatore Hz. HP piu LP in combinazione = BP Attenti alla trappola qui: Se per esempio operiamoi tagli filtro HP off frequenze fino a 5000 Hz e il filtro LP di sopra di 5000 Hz, abbiamo semplicemente sentito.. nulla. Ora dovrebbe essere chiaro il perché. Se il filtro HP passa frequenze che sono attenuate dal filtro LP, il segnale diventa sempre più attenuato. Andiamo avanti.. Se il controllo della frequenza di taglio è ora completamente sincronizzata alla frequenza di taglio del filtro 6 db, si ottiene un filtro passa banda controllato da VELO, VCF e ADSR... attraverso la gamma completa di frequenze audio. Dato che abbiamo a che fare ora con un filtro passa-banda, frequenze più basse sono attenuate a seconda di come si muove il BP filtro su tutta la gamma di frequenza. Il suono sembra quindi più preciso, e la modulazione del filtro più efficace. HP piu LP in combinazione = BP

17 LFO 1 and 2 Alfa-Ray dispone di 2 LFO per le attività di modulazione. LFO 1 e 2 dispongono di 11 diverse forme d'onda. Grazie al pulsante SYNC, entrambi possono essere sincronizzati alla tastiera per iniziare con la fase 0. Ogni volta che si preme un tasto, gli LFO cominciano a oscillare fase di avvio con PHASE = 0. Se il pulsante BPM è impostato allora la frequenza degli LFO è sincronizzato con il programma Host VST. Esempio se impostato a 120 BPM, la frequenza del LFO può essere regolata a 1 / 16, 1 / 8, 1 / 4, 1 / 2, 1,2,4 della frequenza di clock di accoglienza. L'M-LFO2 controllo permette la modulazione della frequenza da 1 LFO a LFO 2. LFO 2 controlla la frequenza del LFO 1. La Funzione Random LFO 2 genera un valore casuale in continua evoluzione in base alla frequenza impostata. Questo valore casuale può essere indirizzato a tutti i moduli di destinazione. Wave set imposta la forma d'onda desiderata. PITCH and MODULATIONS joystick Ci sono più funzioni di controllo e modulazione con una modulazione-joystick al fine di modulare e suonare lo strumento in tempo reale. La direzione X controlla il pitch, cioè. la frequenza del VCO. La direzione Y controlla la modulazione. La Modulazione del pitch include un proprio LFO la cui frequenza è impostata dal controllo FRQ.

18 L'ampiezza della modulazione di intonazione del LFO è controllata dalla direzione Y e dal controllo MW. MW imposta la modulazione massima che può essere raggiunto a fine corsa da Y. FIX stabilisce l'ampiezza della modulazione di base. La modulazione del VCO con gli LFO può anche impostare dall After Touch. PW significa Pitch-Wheel e mette sull asse X il numero massimo di semitoni recepite dagli VCO quando si sposta il joystick. Il controllo VCF imposta la frequenza di taglio dell'aftertouch. Quando è impostato su MF, la frequenza di taglio è modulata dall' LFO e dall' Aftertouch. Portamento ha 2 funzioni. Quando Portamento è impostato, si aziona in base alla nota premuta. La seconda modalità è chiamata AUTO-PORTA, ed è in funzione solo quando Alpha-Ray è impostato su mono AUTO PORTA è impostato dallo switch dietro il controllo del portamento. IN AUTO-PORTAMENTO, ogni singola nota è generata senza il portamento. Quando una ulteriore nota viene suonata mentre la corrente è ancora attivo (tasto ancora premuto), il portamento spinge e entra in azione da nota 1 nota 2. Il MONO-POLY interruttore imposta Alpha-Ray su polifonia 10 voci o in modo monofonico (1 voce)modo

19 La Sezione effetti La sezione effetti include 4 differenti effetti che sono collegati in serie all'uscita del sintetizzatore. OVERDRIVE>> CHORUS>>DELAY>>REVERB Il segnale complessivo passa attraverso un'overdrive monofonico a due livelli. Funziona in modo analogo a un pedale distorsore per chitarra. Drive 1 genera la distorsione moderata, Drive 2 la distorsione più estrema. MIX imposta il fattore di distorsione. Il Chorus a 3 stadi rende brillante e "grosso" il suono. Chorus è impostato sulla modalità 3 quando entrambi i pulsanti Chorus 1 e Chorus 2 sono ON.. la Frequenza controlla la modulazione del chorus, e Mix miscela i segnali dry e con effetto.

20 Il Delay può funzionare sia in modalità R-L o in modalità normale. Il tempo di Delay è impostato funzionare in modalita' sincronizzata con il BPM-SYNC. Delaye Feedback agiscono per impostare il tempo di delay e feedback. Mix miscela i segnali originali ed effettati.. Il suono finale viene infine lucidato da un REVERB. Al fine di estendere le funzionalità audio, è possibile utilizzare il riverbero come una sorta di eco, dove i riverberi individuali possono essere chiaramente distinti. Questo dipende dalle impostazioni. SIZE imposta il PreDelay, il segnale reverberato puo' essere effettivamente in ritardo. Questo si chiama PreDelay. ROOM cambia le dimensioni del riverbero (ROOM SIZE), DECAY il tempo complessivo che il segnale reverbederato impiega a svanire. FEEDBACK e DIFFUSION cambiare la densità del riverbero. PRE_DMP e DMP sono 2 filtri passa basso. PRE_DMP si trova prima del riverbero reale, DMP dopo. Entrambi i Filtri in qualche modo attenuano le frequenze più alte. E 'così possibile ottenere l'effetto serbatoio dell'olio. MIDI LEARN Quasi tutti gli Alpha-Ray controlli possono essere comandati da hardware!

21 Un menu a comparsa si apre facendo cliccon il tasto destro del mouse su un controllo. Quando MIDI-LEARN è selezionato, il controllo attende i dati MIDI provenienti dal controller hardware. Basta girare una manopola sul controller hardware. Informazioni MIDI CC normalmente vengono inviate in modo che possano effettivamente spostare la manopola sul synth. AlfaPATCH and BANK, and SAVE and LOAD Una patch è un programma composto da singolo suono! Tutte le impostazioni di un singolo suono vengono salvati in una patch! Il suffisso patch è ***. FXP 'P'identifica che è un programma! Una banca è un SoundBank composta da 128 suoni o patch. Il suffisso banca è ***. FXB 'B' identifica che è un banco Suoni! Quello che segue è da fare se si desidera salvare i propri suoni: 1: il suono dovrebbe avere un proprio nome per poter essere recuperato in seguito. 2: deve essere salvato in una cartella (meglio se appositamente creata)! Il nome : Per il click sinistro del campo contenente il nome, lo sfondo diventa bianco. E 'ora possibile digitare il nome nel campo. Il nome dovrebbe sempre essere prima digitato nel campo. Il nome è direttamente trasferito al browser di dati con PATCH SAVE, ed è quindi possibile salvare il pactch in un click! Ha senso creare una cartella specifica per i tuoi suoni. Può essere nominato esempio 'Alpha-Ray suoni' E 'possibile recuperare un suono precedentemente salvato con LOAD.

22 E 'possibile con COPY copiare un suono da una posizione in un Banco ad un'altra. Esempio da pos. 1 a pos. 35. SAVE LOAD BANK Un SoundBank completo è un file che contiene 128 suoni individuali. Quando una nuovo banco viene caricato in Alpha-Ray, ha a disposizione 128 suoni nuovi. Un banco può essere salvato e successivamente caricato di nuovo. Cre azione di un Banco Suoni. Prima di tutto,se vuoi esplorare le potenzialita'di Alpha-Ray creando nuovi suoni hai bisogno dei tuoi personali... soundpatches (suoni)!. Il maggior numero possibilmente, in modo da creare poi il tuo personale banco suoni raccogliendo diverse tipologie di suono. Una volta che i 128 (ma anche meno se ritieni di essere soddisfatto del lavoro svolto) suoni propri sono stati creati, possono essere raccolti in un SoundBank proprio appositamente rinominato. Tutte le patch dovranno avere i loro rispettivi nomi e salvate in una cartella. per questa operazione un po 'di lavoro manuale è richiesto. In primo luogo, per sicurezza (e non vedere il proprio lavoro sfumare), copiate il SoundBank esistente in una cartella a scelta. Il percorso è disponibile il seguente: c:\tubeohm\alfa-ray\bank\ Quindi seleziona una patch e carica la tua patch proprio in posizione 1, quindi selezionare la patch 2 e caricala in posizione 2, e così via fino a quando tutti i 128 punti di patch sono pieni! Il tuo nuovo Banco suoni personale completo è poi salvato con SAVE BANk, con un nome dedicato come ad esempio: MY-PRIMO BANK.FXB Questo è tutto.. Altro consiglio: Tenendo il tasto Ctrl premuto quando ruotate una manopola di controllo di Alpha-Ray, è possibile effettuare una regolazione molto fine dela manopola di selezione (e del rispettovo controllo su cui agisce).

23 Internal patchbrowser Cliccando con il tasto Sinistro del mouse nella finestra di visualizzazione superiore (punto rosso) si aprirà il browser interno. Verrà visualizzato tutte le patch incluse nel SoundBank corrente. Ora è possibile trovare facilmente una patch. Facendo clic su una patch questa verra' direttamente caricata. Questo è tutto, godetevi Alpha-Ray. Final w ord: Solo Alfa-Ray, il sintetizzatore, è freeware. È possibile utilizzare i suoni senza restrizioni. Tuttavia, il costo per sbloccare la sezione effetti è di 4,95. Penso che sia un prezzo equo per un strumento che offre ottime potenzialita' e che permette a tutti di poter iniziare a muovere i primi passi con i Vst synth. Ragazzi, cerchiamo di vivere dalla vendita dei nostri strumenti musicali. Ritengo che 4,95 è il vostro utile sostegno per poter continuare il nostro lavoro, e lo consideriamo come un "grazie" per cio' che adoriamo fare e condividere con chi ama fare musica anche solo per divertimento. La vita solitamente funziona con un dare e avere. Spesso una sola di queste vie da sola non funziona molto sul lungo periodo. Con questo obbiettivo in mente, vi auguro tanto tanto divertimento con questo strumento! TubeOhm 2012/01/09 Thanks Roberto for italian translation.

TubeOhm Vocoder II ITALIANO. TubeOhm 2012 www.tubeohm.com

TubeOhm Vocoder II ITALIANO. TubeOhm 2012 www.tubeohm.com TubeOhm Vocoder II ITALIANO TubeOhm 2012 www.tubeohm.com TubeOhm Vocoder-II caratteristiche: - Insert effect Vocoder a 17 bande Ingresso esterno canale analisi e canale di sintesi (canale destro e sinistro)

Dettagli

Sintetizzatori. Strumenti elettrofoni: generano suono tramite elettricita' Vari tipi di sintesi: Sottrattiva: la piu' diffusa e piu' semplice

Sintetizzatori. Strumenti elettrofoni: generano suono tramite elettricita' Vari tipi di sintesi: Sottrattiva: la piu' diffusa e piu' semplice Sintetizzatori Strumenti elettrofoni: generano suono tramite elettricita' Vari tipi di sintesi: Sottrattiva Additiva Modulazione di frequenza (FM) Granulare Sottrattiva: la piu' diffusa e piu' semplice

Dettagli

Indice: Introduzione 2. L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3. Adsr 4. I cavi 6. Tipo di connettori 7. Gli alimentatori 9. L'amplificatore 11

Indice: Introduzione 2. L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3. Adsr 4. I cavi 6. Tipo di connettori 7. Gli alimentatori 9. L'amplificatore 11 Indice: Introduzione 2 L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3 Adsr 4 I cavi 6 Tipo di connettori 7 Gli alimentatori 9 L'amplificatore 11 Le valvole 15 I trasduttori elettroacustici 16 Il compressore

Dettagli

Capitolo 4 - Costruire un Tutorial a supporto della didattica sulla scienza del suono: realizzare un timbro armonico costituito da 4 sinusoidi

Capitolo 4 - Costruire un Tutorial a supporto della didattica sulla scienza del suono: realizzare un timbro armonico costituito da 4 sinusoidi Il Suono Acustico Capitolo 4 - Costruire un Tutorial a supporto della didattica sulla scienza del suono: realizzare un timbro armonico costituito da 4 sinusoidi Introduzione pag 1 Prima parte (a cura del

Dettagli

lunghezza d'onda = velocità del suono (m/s) frequenza (Hz)

lunghezza d'onda = velocità del suono (m/s) frequenza (Hz) 5. IL SUONO Le onde che si propagano in mezzi deformabili o elastici sono chiamate onde meccaniche. Esse hanno origine dallo spostamento di una porzione di un mezzo elastico dalla sua posizione normale,

Dettagli

BLOCCHI PRINCIPALI IN UN SYNTH

BLOCCHI PRINCIPALI IN UN SYNTH BLOCCHI PRINCIPALI IN UN SYNTH (Appunti per le lezioni di HD Recording estratto da Sintesi del Suono Appunti e approfondimenti per i corsi di Music Technology ) Francesca Ortolani 3.1 Introduzione all

Dettagli

Corso di Reaktor. - sintesi del suono applicata a Reaktor per la creazione di sound tools personalizzati -

Corso di Reaktor. - sintesi del suono applicata a Reaktor per la creazione di sound tools personalizzati - Corso di Reaktor - sintesi del suono applicata a Reaktor per la creazione di sound tools personalizzati - Lezione 1 (propedeutica) Il suono e le sue caratteristiche fondamentali - frequenza - lunghezza

Dettagli

Manuale d uso PowerCore 01

Manuale d uso PowerCore 01 Manuale d uso PowerCore 01 Italiano Manuale d uso PowerCore 01 SUPPORTO / CONTATTI SOMMARIO TC SUPPORT INTERACTIVE Il sito TC Support Interactive (www.tcsupport.tc) è un vero e proprio centro di informazioni

Dettagli

Elementi di Sintesi Sottrattiva e Sintesi per Modulazioni LFO

Elementi di Sintesi Sottrattiva e Sintesi per Modulazioni LFO LFO Control Source LFO - LFO B Oscillatore a bassa frequenza L oscillatore a bassa frequenza (Low Frequency Oscillator LFO) è, come il nome lascia presupporre, un oscillatore che non viene fatto lavorare

Dettagli

ELABORARE FILE AUDIO CON AUDACITY Tutorial per le prime funzionalità

ELABORARE FILE AUDIO CON AUDACITY Tutorial per le prime funzionalità ELABORARE FILE AUDIO CON AUDACITY Tutorial per le prime funzionalità INDICE 1. Caricare un file audio. p. 2 2. Riprodurre una traccia. p. 2 3. Tagliare una traccia... p. 3 4. Spostare una traccia. p. 3

Dettagli

L AUDIO ED IL SUO TRATTAMENTO. Mauro Mancini

L AUDIO ED IL SUO TRATTAMENTO. Mauro Mancini L AUDIO ED IL SUO TRATTAMENTO DI Mauro Mancini La scheda audio Le qualità sonore del computer dipendono dalla qualità della scheda audio Ingressi ed uscite audio Dipendono dalla scheda; questi i più diffusi:

Dettagli

Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a variazioni senza

Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a variazioni senza Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a variazioni senza preavviso e non rappresentano un obbligo da parte di Steinberg

Dettagli

Manuale d uso Filtroid per PowerCore

Manuale d uso Filtroid per PowerCore Manuale d uso Filtroid per PowerCore Italiano Manuale d uso Filtroid per PowerCore SUPPORTO / CONTATTI SOMMARIO TC SUPPORT INTERACTIVE Il sito TC Support Interactive (www.tcsupport.tc) è un vero e proprio

Dettagli

Elaborazione digitale dell audio

Elaborazione digitale dell audio Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica Lezioni di Informatica di Base per la Facoltà di Lettere e Filosofia Anno Accademico 2012/2013 Docente:

Dettagli

Deep Time. Manuale Utente v.1.3

Deep Time. Manuale Utente v.1.3 Deep Time Manuale Utente v.1.3 Il Deep Time è uno Step Sequencer 8x2 che può operare in modalità "seriale" (una sequenza da 16 step), in modalità "parallela" (due sequenze da 8 step contemporaneamente)

Dettagli

Realizzare una presentazione con PowerPoint

Realizzare una presentazione con PowerPoint Realizzare una presentazione con PowerPoint Indice Interfaccia di PowerPoint... 1 Avvio di PowerPoint e creazione di una nuova presentazione... 2 Inserimento di titoli e immagini... 4 Inserimento di altre

Dettagli

Sound Source Oscillator Osc B Modulazione di frequenza E necessario distinguere tra diversi tipi di modulazione di frequenza:

Sound Source Oscillator Osc B Modulazione di frequenza E necessario distinguere tra diversi tipi di modulazione di frequenza: Sound Source Oscillator Osc B Modulazione di frequenza E necessario distinguere tra diversi tipi di modulazione di frequenza: Modulazione di Frequenza Esponenziale in banda Sub-Audio Modulazione di Frequenza

Dettagli

Recording Studio Manuale Utente

Recording Studio Manuale Utente Recording Studio Manuale Utente Grazie per aver scelto Recording Studio. Questa App è in grado di offrire gli strumenti essenziali che permettono di ottenere in modo semplice e veloce una produzione musicale

Dettagli

Owner's Manual WWW.SCOLOPENDRA.IT tel. 051 249374

Owner's Manual WWW.SCOLOPENDRA.IT tel. 051 249374 Owner's Manual WWW.SCOLOPENDRA.IT tel. 051 249374 Indice Pagina 1. Introduzione 2 2. Istruzioni per la sicurezza 2 3. Garanzia 2 4. Descrizione del funzionamento 3 4.1 Il flusso del segnale nel Neptune

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL INSTINCT E DJUCED

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL INSTINCT E DJUCED GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL INSTINCT E DJUCED INSTALLAZIONE Inserisci il CD-ROM. Avvia il programma di installazione. Segui le istruzioni. 1 6 2 7 3 4 5 1- ilanciamento canali 1-2 (uscita mix) 2-

Dettagli

Manuale Utente all uso dell Interfaccia WEB del Cocktail Audio X10 (ver0.9)

Manuale Utente all uso dell Interfaccia WEB del Cocktail Audio X10 (ver0.9) Manuale Utente all uso dell Interfaccia WEB del Cocktail Audio X10 (ver0.9) ATTENZIONE : Assicurarsi che la versione del firmware installata nell X10 sia la R1644 o superiore al fine di poter far funzionare

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

Internet Posta Elettronica

Internet Posta Elettronica Progetto IUVARE Codice progetto CIP: 2007.IT.051.PO.003/II/D/F/9.2.1/0299 Corso Operatore/trice socio assistenziale MODULO "INFORMATICA DI BASE" Docente: Arch. Tommaso Campanile Internet Posta Elettronica

Dettagli

Icone utilizzate in questo Manuale

Icone utilizzate in questo Manuale Versione 1.0, 2006 Tone2 vi ringrazia per il vostro interesse in Firebird, un sintetizzatore analogico virtuale in formato VST. Firebird è un prodotto innovativo nel mercato VST, spesso saturo di sintetizzatori

Dettagli

Sonimus Satson 1.3.1 Manuale utente

Sonimus Satson 1.3.1 Manuale utente Sonimus Satson 1.3.1 Manuale utente Grazie Grazie per aver acquistato Satson. Satson è il risultato di ore di duro lavoro, di ricerca e di sviluppo. Noi di Sonimus continuiamo orgogliosamente a perseguire

Dettagli

SPOSTARE UN FILE USANDO I COMANDI TAGLIA ED INCOLLA

SPOSTARE UN FILE USANDO I COMANDI TAGLIA ED INCOLLA SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE Dopo aver creato una cartella può nascere l'esigenza di spostare un file all'interno della nuova cartella creata. 1 - Posiziona il puntatore sopra il file da spostare 2

Dettagli

4. Fondamenti per la produttività informatica

4. Fondamenti per la produttività informatica Pagina 36 di 47 4. Fondamenti per la produttività informatica In questo modulo saranno compiuti i primi passi con i software applicativi più diffusi (elaboratore testi, elaboratore presentazioni ed elaboratore

Dettagli

13. Effetti. Tipo di effetto

13. Effetti. Tipo di effetto 13. Effetti Lo strumento incorpora due processori digitali di effetti. Questo capitolo descrive le pagine di selezione e programmazione degli effetti contenute in ogni modo operativo. Ci sono 47 effetti,

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

ALON Dictaphone. Manuale Utente

ALON Dictaphone. Manuale Utente ALON Dictaphone...1 Manuale Utente...1 1. Introduzione...1 2. Panoramica dell interfaccia...1 3. Registrazione...3 4. Modo Modifica...10 5. Categorie...16 6. Strumenti...17 7. Stato riproduci...26 8. Segnalibri...27

Dettagli

SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE

SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE SPOSTARE UN FILE USANDO IL MOUSE Dopo aver creato una cartella può nascere l'esigenza di spostare un file all'interno della nuova cartella creata. Per comodità, visualizza le icone in modalità Icone medie.

Dettagli

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Unità didattica 06 Usiamo Windows: Impariamo a operare sui file In questa lezione impareremo: quali sono le modalità di visualizzazione di Windows come

Dettagli

LA PRIMA COSA IMPORTANTE DA FARE: IMPOSTARE L ENTRATA E L USCITA DEL SUONO

LA PRIMA COSA IMPORTANTE DA FARE: IMPOSTARE L ENTRATA E L USCITA DEL SUONO AUDACITY Audacity ti permette di registrare infinite tracce (ovvero più registrazioni che si sovrappongono l una all altra, ad esempio potrai fare prima il giro di chitarra, poi il cantato, poi l armonica

Dettagli

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E MODULO 1: MANIPOLAZI ONE DEL SEGNALE AUDI O G.PRESTI - 12/03/2015 - LE ZI ON E 2 1. CONVERSIONE DA ANALOGICO A DIGITALE Convertire un segnale

Dettagli

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Prof. Patti Giuseppe SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Internet in pratica è una rete vastissima, costituita dall interconnessione

Dettagli

TEST: Hardware e Software

TEST: Hardware e Software TEST: Hardware e Software 1. Che tipo di computer è il notebook? A. da tavolo B. generico C. non è un computer D. Portatile 2. Come è composto il computer? A. Software e Freeware B. Freeware e Antivirus

Dettagli

GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM

GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM CONTENUTI DELLA CONFEZIONE MPD18 Cavo USB CD recante il software Istruzioni di sicurezza e garanzia CD RECANTE IL SOFTWARE Utenti PC: per installare l Editor Akai

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 2

CORSO DI INFORMATICA 2 CORSO DI INFORMATICA 2 RINOMINARE FILE E CARTELLE Metodo 1 1 - clicca con il tasto destro del mouse sul file o cartella che vuoi rinominare (nell esempio Mio primo file ) 2 - dal menu contestuale clicca

Dettagli

Manuale Utente app Bass e Bass Pro.

Manuale Utente app Bass e Bass Pro. Manuale Utente app Bass e Bass Pro. Grazie per aver scelto questa App. Questo software è in continuo aggiornamento, nuove funzionalità verranno costantemente aggiunte. Per qualsiasi suggerimento, problema

Dettagli

GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM

GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM GUIDA RAPIDA ITALIANO WWW.AKAIPRO.COM CONTENUTI DELLA CONFEZIONE LPK25 Cavo USB CD recante il software Istruzioni di sicurezza e garanzia CD RECANTE IL SOFTWARE Utenti PC: per installare l Editor Akai

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

icartoon manuale d uso

icartoon manuale d uso icartoon manuale d uso icartoon ti consente di creare animazioni anche complesse e di esportarle. Quello che esporti da icartoon è basato su QuickTime che è uno standard per il multimedia: può quindi essere

Dettagli

Finestra principale di Audacity

Finestra principale di Audacity Finestra principale di Audacity All'avvio vi apparirà la seguente finestra: All'interno del riquadro viola troverete i molto intuitivi pulsanti del frontalino di registrazione. All'interno del riquadro

Dettagli

Guida Utente Diva. versione 1.1 - Howard Scarr (2012) Traduzione italiana a cura di Mario Bianchi

Guida Utente Diva. versione 1.1 - Howard Scarr (2012) Traduzione italiana a cura di Mario Bianchi Guida Utente Diva versione 1.1 - Howard Scarr (2012) Traduzione italiana a cura di Mario Bianchi Introduzione 4 installazione / rimozione...4 risorse online... 4 il team u-he... 4 ringraziamenti speciali...4

Dettagli

M13 Stompbox Modeler

M13 Stompbox Modeler M13 Stompbox Modeler Manuale del Pilota Un approfondita esplorazione della tecnologia e dei pulsanti piaceri tonali dell M13 Stompbox Modeler. 40-00-0167 www.line6.com/manuals Rev B Potete trovare il numero

Dettagli

Mixer stereo Professionale

Mixer stereo Professionale NOIZ MX 600 USB/DSP Mixer stereo Professionale Manuale d'uso WORLDWIDE DISTRIBUTION AUDIO4 & C srl - Via Polidoro da Caravaggio 33-20156 MILANO - ITALY Tel. +39-0233402760 - Fax +39-0233402221 - Web: www.audio4.it

Dettagli

Demo. La palette allinea. La palette Anteprima conversione trasparenza. Adobe Illustrator CS2

Demo. La palette allinea. La palette Anteprima conversione trasparenza. Adobe Illustrator CS2 Le Palette (parte prima) Come abbiamo accennato le Palette permettono di controllare e modificare il vostro lavoro. Le potete spostare e nascondere come spiegato nella prima lezione. Cominciamo a vedere

Dettagli

FlukeView Forms Documenting Software

FlukeView Forms Documenting Software FlukeView Forms Documenting Software N. 5: Uso di FlukeView Forms con il tester per impianti elettrici Fluke 1653 Introduzione Questa procedura mostra come trasferire i dati dal tester 1653 a FlukeView

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

In questa seconda puntata

In questa seconda puntata TEORIA TEORIA MHZ RISORSE MHZ SPECIALE RISORSE SPECIALE PRATICA Visual Analyser 90 In questa seconda puntata presentiamo una delle applicazioni del programma Visual Analyser: la misura della risposta in

Dettagli

TUTORIAL PER POWER POINT 2003

TUTORIAL PER POWER POINT 2003 TUTORIAL PER POWER POINT 2003 Avvia il programma Power Point dal pulsante Start >Tutti i programmi > Microsoft Office > Power Point 2003 Dopo l apertura della finestra, nella barra dei Menu Formato seleziona

Dettagli

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Credo sia utile impostare fin da subito le unità di misura. InDesign > Unità e incrementi Iniziamo poi creando un nuovo documento. File

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Risposta RLC serie Analisi nel dominio del tempo. Laboratorio di Sistemi. Classe IV - Risposta dei circuiti: RLC serie con gradino di tensione

Risposta RLC serie Analisi nel dominio del tempo. Laboratorio di Sistemi. Classe IV - Risposta dei circuiti: RLC serie con gradino di tensione 12/02/09 IPSIA Antonio Pacinotti - Pistoia Risposta RLC serie Analisi nel dominio del tempo Laboratorio di Sistemi Classe IV - Risposta dei circuiti: RLC serie con gradino di tensione Gualtiero Lapini

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

Descrizione del funzionamento di un Lock-in Amplifier

Descrizione del funzionamento di un Lock-in Amplifier Descrizione del funzionamento di un Lock-in Amplifier S.C. 0 luglio 004 1 Propositi di un amplificatore Lock-in Il Lock-in Amplifier é uno strumento che permette di misurare l ampiezza V 0 di una tensione

Dettagli

Lezione 7: Suoni (2) Informatica Multimediale. Docente: Umberto Castellani

Lezione 7: Suoni (2) Informatica Multimediale. Docente: Umberto Castellani Lezione 7: Suoni (2) Informatica Multimediale Docente: Umberto Castellani Sommario Introduzione al suono Rappresentazione del suono Elaborazione digitale Standard MIDI Elaborazione digitale audio L elaborazione

Dettagli

Gestione dei file e delle cartelle

Gestione dei file e delle cartelle Gestione dei file e delle cartelle 1 La medesima operazione riguardante i file e/o le cartelle può essere effettuata in molteplici modi. Di seguito vengono esposti solo alcuni dei procedimenti possibili.

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Frankie Dettori's: Magic Seven

Frankie Dettori's: Magic Seven Frankie Dettori's: Magic Seven Slot a 5 ruote e 25 linee vincenti L'obiettivo di Frankie Dettori's: Magic Seven è ottenere combinazioni vincenti di simboli facendo girare le ruote. Per giocare: Una denominazione

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. YAMAHA PLG150-AN http://it.yourpdfguides.com/dref/511284

Il tuo manuale d'uso. YAMAHA PLG150-AN http://it.yourpdfguides.com/dref/511284 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di YAMAHA PLG150-AN. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

remixbox Software di editing per RMX-1000 Istruzioni per l uso

remixbox Software di editing per RMX-1000 Istruzioni per l uso Software di editing per RMX-1000 remixbox http://pioneerdj.com/support/ Il sito Web di Pioneer sopra menzionato offre FAQ, informazioni sul software e vari altri tipi di informazione e servizi, in modo

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Informatica per adulti. Livello 1 Modulo 1 lezione 2

Informatica per adulti. Livello 1 Modulo 1 lezione 2 Informatica per adulti Livello 1 Modulo 1 lezione 2 Riassunto della lezione precedente Abbiamo parlato di: Hardware, ovvero la componente fisica del computer Software, ovvero i programmi che fanno funzionare

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 GUID RPID LL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 Installazione Inserisci il CD-ROM. vvia il programma di installazione. Segui le istruzioni. Ulteriori informazioni (forum, tutorial, video...) disponibili

Dettagli

TerraTec Electronic GmbH, 1994-2006. Tutti i diritti riservati (10/07/2006). 2 KOMPLEXER Manuale IT

TerraTec Electronic GmbH, 1994-2006. Tutti i diritti riservati (10/07/2006). 2 KOMPLEXER Manuale IT TerraTec Producer KOMPLEXER VST Manuale Italiano Versione 1.00, edizione: luglio 2006 Il software descritto in questo documento è soggetto ad un accordo di licenza e non può essere copiato, riprodotto,

Dettagli

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato SIMULAZIONE ESAME E.C.D.L. - MODULO 2 (Parte 1) 1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato 2. Modificare lo sfondo del desktop

Dettagli

Avvio di Internet ed esplorazione di pagine Web.

Avvio di Internet ed esplorazione di pagine Web. Incontro 1: Corso di aggiornamento sull uso di internet Avvio di Internet ed esplorazione di pagine Web. Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it Tel: 0332-286367

Dettagli

MANUALE DI XTRA CONTROLLER PRO

MANUALE DI XTRA CONTROLLER PRO MANUALE DI XTRA CONTROLLER PRO INDICE Cliccando su una qualsiasi voce di questo elenco, verrà visualizzato il capitolo corrispondente 1. INTRODUZIONE...3 2. FUNZIONE TRAVELLING ZOOM...5 3. FUNZIONE CHAT

Dettagli

Crossing 1.0.0. 1.0 Introduzione

Crossing 1.0.0. 1.0 Introduzione Crossing 1.0.0 1.0 Introduzione Crossing è un software per la creazione semiautomatica di oggetti sonori, basato sulla sintesi additiva. L aspetto generale del software alla sua apertura è quello riportato

Dettagli

NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI

NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER Pagina 6 PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI Richiama la pagina visualizzata in precedenza Richiama la pagina visualizzata dopo quella attualmente

Dettagli

Dual DeltaFex. Digital Effects Processor

Dual DeltaFex. Digital Effects Processor 1 2 Dual DeltaFex Digital Effects Processor Complimenti per l'acquisto del doppio processore di effetti digitali Peavey Dual DeltaFex,. Tu ora hai due processori programmabili che possono essere utilizzati

Dettagli

Audacity Esercitazione 2

Audacity Esercitazione 2 Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. Anno Accademico 2008/2009 Docente: ing. Salvatore

Dettagli

Novation Bass Station II

Novation Bass Station II PARTENZA Bass Station II può essere utilizzato come sintetizzatore autonomo, o con le connessioni MIDI da/per altri moduli timbrici o tastiere. Può anche essere collegato con la sua porta USB ad un computer

Dettagli

Full-hardware implementation of Karplus-Strong algorithm on electronic PS/2 keyboard

Full-hardware implementation of Karplus-Strong algorithm on electronic PS/2 keyboard Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Ingegneria e Architettura Full-hardware implementation of Karplus-Strong algorithm on electronic PS/2 keyboard Prof. Stefano Marsi Raffaele Bernardi r.bernardi.ts@gmail.com

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Matematica e teoria musicale 1

Matematica e teoria musicale 1 Matematica e teoria musicale 1 Stefano Isola Università di Camerino stefano.isola@unicam.it Il suono Il fine della musica è dilettare e muovere in noi diversi sentimenti, il mezzo per raggiungere tale

Dettagli

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E MODULO 1: MANIPOLAZI ONE DEL SEGNALE AUDI O G.PRESTI - 17/03/2015 - LE ZI ON E 3 1. RISPOSTA IMPULSIVA E CONVOLUZIONE Una descrizione informale

Dettagli

PDF created with FinePrint pdffactory trial version http://www.pdffactory.com

PDF created with FinePrint pdffactory trial version http://www.pdffactory.com ESERCITAZIONI - Modulo 2 Uso del computer e gestione file Registrare suoni Il suono è sicuramente il canale meno studiato e usato a scuola, al di fuori delle discipline che direttamente se ne occupano

Dettagli

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto.

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto. G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 98 6. Gli Smartart Con gli elementi grafici SmartArt si può rappresentare visivamente le informazioni e i concetti che si vuole illustrare. È possibile

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

CERCARE UN FILE SOLO IN UNA DETERMINATA CARTELLA

CERCARE UN FILE SOLO IN UNA DETERMINATA CARTELLA LA FUNZIONE CERCA DI WINDOWS Vuoi trovare velocemente un documento, un'immagine, o un generico file che si trova nel tuo PC? In Windows, esiste una utility (il programma CERCA) che svolge questa funzione.

Dettagli

Note per scaricare e installare il software cliccando alla pagina DOWNLOAD del sito,

Note per scaricare e installare il software cliccando alla pagina DOWNLOAD del sito, Come ben sapete, anch io,come voi, sono golosa di schemi,trovati in internet e nei giornali, e questo comporta, soprattutto per gli schemi virtuali, che devo cercare una soluzione per evitare che il mio

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

TECNICHE DI SINTESI DEL SUONO

TECNICHE DI SINTESI DEL SUONO RICCARDO SANTOBONI TECNICHE DI SINTESI DEL SUONO (Manuale di orchestrazione elettronica) ad uso degli allievi di Musica Elettronica, del Corso Superiore di Composizione, di Sound Engineer e di Computer

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 www.comune.piario.bg.it created by zeramico.com Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 1 COSA È CAMBIATO Le modifiche più grosse sono state apportate alla struttura del sito web, a ciò che

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1 Windows Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Windows è un sistema operativo, ovvero un insieme di software che consente di eseguire le operazioni basilari

Dettagli

Inserire audio in una presentazione Power Point e in un sito web

Inserire audio in una presentazione Power Point e in un sito web Inserire audio in una presentazione Power Point e in un sito web A cura di Aldo Torrebruno (altorre@como.polimi.it) In una presentazione realizzata con Microsoft Power Point 1 (d ora in avanti PP) è possibile

Dettagli