POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO"

Transcript

1 POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO ANALISI PREZZI OGGETTO LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UNA CABINA ELETTRICA A SERVIZIO DEL POLO UNIVERSITARIO SITO IN VIA QUARTARARO IN AGRIGENTO COMMITTENTE POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO

2 1) AN.1 CABINA ELETTRICA Fornitura trasporto e posa in opera di cabina elettrica prefabbricata realizzata in calcestruzzo armato vibrato, tipo P74, costituita da :- N 1 Box ad uso esclusivo dell'enel fornito vuoto, dalle dimensioni d'ingombro 4,40 x 2,44 x h 2,55, conforme alla norma CEI 0-16, diviso in due vani, predisposti per la posa degli scomparti M.T. e i relativi gruppi di misura.detto box, viene fornito completo di una porta a due ante e due porte ad un'anta in V.T.R., impianto di illuminazione interna, cartelle monitorie.- N 1 Box ad uso esclusivo dell'utente, dalle dimensioni d'ingombro 3,24 x 2,44 x h 2,55, completo di una porta a due ante e due finestre V.T.R., impianto di illuminazione interna 2x18W di cui 1x18W in emergenza, punto presa interbloccata 2P+T 16A, cartelle monitorie, pulsante d'emergenza esterna a rottura di vetro, fronte box.detto box viene suddiviso in due locali (alloggio Trafo e alloggio quadri MT/bt)per mezzo di un fronte box completo di blocco a chiave, con all'internoinstallate le seguenti apparecchiature:- N 1 Dispositivo Generale ns. quadro M.T. 24kV 630A 16kA, S/INT-C MINIAIR con un sezionatore rotativo simultaneo a vuoto capovolto con lame di terra interbloccate con un interruttore SF6 20 KV 630 A 500 MVA 16 ka completo di bobina d'apertura 220V AC, blocco a chiave, gruppo di contatti ausiliari aperto/chiuso, manovella carica molle, n.2 T.A. e n.1 toroide esterno, relè a microprocessore per le protezioni 50/51/51N conforme alla norma CEI 0-16 e ai dettami dell'allegato P.G. completo di UPS che garantisce l'alimentazione di emergenza per almeno 2 ore, ed accessori di rito. Dim.L750XP1150XH1950mm- N.1 Terna di cavi M.T. da ml. 6, completa di terminazioni termoretraibili unipolari e capicorda da 3x(1x95)mmq per il collegamento dal vano consegna energia ente erogatore al dispositivo generale utente.- N.1 Terna di cavi M.T. completa di terminazioni termoretraibili unipolari e capicorda da 3x(1x25)mmq per il collegamento dal Dispositivo Generale al trasformatore MT/bt.- Tappeto isolante 20kV.-Schema elettrico di cabina.- N.1 Estintore da kg 6 a polvere.- N.1 Paio di guanti isolanti 20kV con custodia.- Certificato di collaudo.-n 1 Trasformatore MT/bt da 400 kva in resina 20000/400V Dy11n a perdite normali, montato ed installato in cabina.- N 1 Trasformatore MT/bt in resina di riserva da stoccare in deposito da 400 kva in resina 20000/400V Dy11n a perdite normali, montato ed installato in cabina. Quadro di bassa tensione- N.1 Quadro di bassa tensione composto da carpenteria metallica serie Artu di marca ABB, di opportune dimensioni contenente, le seguenti apparecchiature, montate ed elettricamente connesse:n.1 Interruttore magnetotermico generale, 4poli, In= 630An.1 Interruttore magnetotermico differenziale Aux cabina, 2poli, In= 16A P.d.i.25kA Id.30mA.n.1 Gruppo misura, composto da n.3 Amp. e n.1 Volt. Accessori di rito a completamento.- N 1 Rifasamento fisso per l'autoconsumo a vuoto del trasformatore da 15.kvar 400V completo di idonea protezione.- N.1 Set di Collegamenti in cavo da trasformatore MT/bt al quadro BT tipo FG7(O)R1 di idonea sezione.basamento di fondazione prefabbricato in C.A.V.- Vasche di fondazione n.1 V44, n.1 V33 con fori a frattura prestabilita per il passaggio dei cavi MT/bt per la posa della cabina sopra descritta.detta cabina conforme alla norma CEI 0-16 ed ai sensi della Legge n 1086 art. 9 DM è realizzata secondo le caratteristiche strutturali di cui alle prescrizioni ENEL DG La C.E.P.operando secondo un sistema di qualità aziendale certificato ISO 9001:2000 ha omologato e certificato la propria produzione secondo la norma CEI EN in classe 10. E' compreso nel prezzo l'onere per la progettazione di dettaglio (esecutiva) a firma di un ingegnere, incaricato dall impresa esecutrice su indicazione del Presidente del Polo Universitario della Provincia di Agrigento. Il professionista dovrà predisporre e redigere anche la relazione di calcolo dell'impianto elettrico e di messa a terra degli immobili. L impresa ha altresì l onere della comunicazione agli Enti ispettivi e della istruttoria della pratica autorizzativa, fino al rilascio delle certificazioni previste dalle normative vigenti. La certificazione finale dovrà comunque essere rilasciata prima della liquidazione della rata di saldo. E altresì onere dell impresa produrre le certificazioni di impianto e dei materiali a norma e quant'altro ancora occorrente per dare la cabina realizzata e collocata a perfetta regola d'arte compreso l'onere dei collegamenti elettrici con il quadro elettrico generale dell'impianto esistente con le integrazioni dovute se necessari al perfetto funzionamento dell impianto. A.1 Cabina elettrica cad , ,00 NOL.4 Grù h 43, ,81 OPERAIO OPERAIO h 19, ,72 OPERAIO OPERAIO QUALIFICATO h 21, ,20 QUALIFICATO OPERAIO OPERAIO TO h 22, ,16 Pag. 1 TOTALE ,89 Incidenza Oneri Sicurezza 1.182,88 (2 % su ,89) 13% SPESE GENERALI SU , ,71 10% UTILE IMPRESA SU , ,26 PREZZO ,86 PREZZO DI APPLICAZIONE /cad ,86

3 2) AN.2 IMPIANTO EQUIPOTENZIALE DI TERRA. Realizzazione di impianto equipotenziale supplementare per la messa a terra delle masse metalliche costituita da cassetta da incasso ubicata in corrisponenza dell'ingresso della cabina e tubazioni nel locale da equipotenzializzare, tubazione sottotraccia in PVC flessibile serie pesante f16 sottotraccia e linea in cavo N07V-K della sezione di 16 mmq dalla cassetta al più vicino conduttore equipotenziale principale, compreso l'onere delle opere murarie per l'apertura delle tracce, collocazione delle tubazioni e richiusura delle stesse con malta cementizia sino al punto di tonachina, i cablaggi, delle morsettiere, dei raccordi, dei collarini, dei pezzi speciali e di ogni altro onere per dare l'opera finita a regola d'arte. Z01 Tubazione in PVC flessibile 25mm. m 0, ,00 Z02 Cavo N07V-K 4 mmq. m 0, ,00 Z03 Cassetta di derivazione da incasso cad 1,35 1 1,35 Z04 Piastra per collegamenti equipotenziali cad 52, ,96 OPERAIO OPERAIO h 19,71 0,8 15,77 OPERAIO OPERAIO QUALIFICATO h 21,10 0,8 16,88 QUALIFICATO Pag. 2 TOTALE 99,96 Incidenza Oneri Sicurezza 3,50 (3,5 % su 99,96) 13% SPESE GENERALI SU 99,96 12,99 10% UTILE IMPRESA SU 112,95 11,30 PREZZO 124,25 PREZZO DI APPLICAZIONE /cad 124,25

4 3) AN.3 CAVO UNIPOLARE SEZ. 1x240 mmq.fornitura e collocazione di conduttori in rame della sezione 1x240 mmq., isolato con elastomero sintetico etilempropilenico sotto guaina di PVC, marchio CE e di qualità IMQ o equivalente tipo unipolare FG7(O)R 0,6/1 kv del tipo flessibile, non propagande l'incendio e con una ridotta emissione di gas corrosivi, in opera entro cavidotti, scavi, cunicoli, tubi interrati, pali etc... già predisposti compreso ogni onere e magistero per dare l'opera completa a perfetta regola d'arte. CAVO Cavo m 30, ,00 OPERAIO OPERAIO TO h 22,13 0,1 2,21 OPERAIO OPERAIO h 19,71 0,1 1,97 Pag. 3 TOTALE 34,18 Incidenza Oneri Sicurezza 0,68 (2 % su 34,18) 13% SPESE GENERALI SU 34,18 4,44 10% UTILE IMPRESA SU 38,62 3,86 PREZZO 42,48 PREZZO DI APPLICAZIONE /m 42,48

5 4) AN.4 CAVIDOTTO Diam. 125 mm. Fornitura e posa in opera entro scavo di cavidotto con marchio IMQ e CE costituito da tubo a doppia parete corrugato esternamenteliscia internamente in polietilene tipo medio, con resitsenza allo schiacciamento pari a 450 N, utilizzato per la protezione delle reti elettriche e telefoniche, compreso le giunzioni e quanto altro occorre per dare l'opera finita e funzionante a perfetta regola d'arte.diametro pari a 125 mm OPERAIO OPERAIO QUALIFICATO h 21,10 0,01 0,211 QUALIFICATO OPERAIO OPERAIO TO h 22,13 0,01 0,221 CAVIDOTTO Cavidotto diam. 125 mm. m 7,00 1 7,00 DIAM.125 Pag. 4 TOTALE 7,43 Incidenza Oneri Sicurezza 0,185 (2 % su 7,43) 13% SPESE GENERALI SU 7,43 0,97 10% UTILE IMPRESA SU 8,40 0,84 PREZZO 9,24 PREZZO DI APPLICAZIONE /m 9,24

6 5) AN.5 POZZETTO IN CLS 60*60*70 Formazione di pozzetto in conglomerato cementizio dosato a 250 kg di cemento R 325, spessore pareti 15 cm, compresi scavo come al precedente art trasporto a discarica del materiale di risulta a qualsiasi distanza, sottofondo perdente formato con misto granulometrico per uno spessore di 20 cm, formazione fori passaggio cavidotti e successiva sigillatura degli stessi con malta cementizia, escluso la fornitura del chiusino in ghisa per transito incontrollato, ed ogni altro onere e magistero per dare l'opera completa a perfetta regola d'arteper pozzetti 60*60*70 cm OPERAIO OPERAIO h 19,71 0,2 3,94 OPERAIO OPERAIO TO h 22,13 0,2 4,43 POZZETTI Pozzetti in cls diam cm. 60*60*70 cad 100, ,00 Pag. 5 TOTALE 108,37 Incidenza Oneri Sicurezza 3,37 (2,5 % su 108,37) 13% SPESE GENERALI SU 108,37 14,09 10% UTILE IMPRESA SU 122,46 12,25 PREZZO 134,71 PREZZO DI APPLICAZIONE /cad 134,71

LAVORAZIONI DA ESEGUIRE

LAVORAZIONI DA ESEGUIRE Tipologia 1 (Altezza massima montaggio lampada: 3 metri) (Numero lampade da montare:75) rimozione apparec. Illuminanti cad 75 P.O. di corpo illuminante civile/ind. 2x36 W cad 75 Tipologia 1 Tipologia 2

Dettagli

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02.01 Cavo unipolare tipo RG7R 0,6/1kV o FG7R 0,6/1 kv isolato in EPR sotto guaina di PVC (norme CEI 20-13, CEI 20-22II, CEI 20-35). Sono compresi:

Dettagli

SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI SEZIONE FABBRICATI E IMPIANTI

SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI SEZIONE FABBRICATI E IMPIANTI (PROVINCIA DI TORINO) SETTORE TECNICO LAVORI PUBBLICI SEZIONE FABBRICATI E IMPIANTI RIQUALIFICAZIONE AREA MERCATALE PIAZZA TORELLO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Collegno, lì 14.10. IL PROGETTISTA COLLABORATORI

Dettagli

! # # % & (() # +, ++. /012 3!4, 5 3!4 3 #, 5 , 3!4 # ++ 6, 7 8 + 9 8 % 9!( :, 9!(: ; 9 6 &7! + 8 % 9 (( :, + ; 9 6 7!, 9 6 5

! # # % & (() # +, ++. /012 3!4, 5 3!4 3 #, 5 , 3!4 # ++ 6, 7 8 + 9 8 % 9!( :, 9!(: ; 9 6 &7! + 8 % 9 (( :, + ; 9 6 7!, 9 6 5 ! # # % & (() # +, ++. /012 3!4, 5 3!4 3 #, 5, 3!4 # ++ 6, 7 8 + 9 8 % 9!( :, 9!(: ; 9 6 &7! + 8 % 9 (( :, + ; 9 6 7!, 9 6 5 : 7 3?3# 7 8 8 + 8 7!( < 9 +

Dettagli

pag. 2 Num.Ord. TARIFFA DESIGNAZIONE DEI LAVORI Quantità par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA

pag. 2 Num.Ord. TARIFFA DESIGNAZIONE DEI LAVORI Quantità par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA IMPIANTO EOLICO (SpCat 1) FONDAZIONE PIAZZOLA GENERATORE EOLICO (Cat 1) 1 / 6 Scavo a sezione aperta, o di sbancamento, o del piano derivante B.01.001 dallo sbancamento,

Dettagli

COMPUTO METRICO E STIMA DI PROGETTO

COMPUTO METRICO E STIMA DI PROGETTO DEPOSITO AUTOBUS IN VIA POLVERIERA A TREVISO NUOVA CABINA ELETTRICA SPOSTAMENTO GRUPPO ELETTROGENO ADEGUAMENTO DELLA RETE ELETTRICA PROGETTO DEFINITIVO ESECUTIVO IL PROGETTISTA Dott. Ing. ERNESTO MASSAROTTO

Dettagli

1. OGGETTO...1 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE...2

1. OGGETTO...1 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE...2 INDICE pag. 1. OGGETTO...1 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE...2 2.1 PREMESSA... 2 2.2 CABINA MT/BT... 2 2.3 IMPIANTO DI TERRA... 3 2.4 QUADRI ELETTRICI... 3 2.5 DISTRIBUZIONE ELETTRICA... 5 2.6 APPARECCHI DI

Dettagli

1) O.1 - Operaio specializzato... /h 22,00. 2) O.2 - Operaio qualificato... /h 20,00. 3) O.3 - Operaio comune... /h 19,00

1) O.1 - Operaio specializzato... /h 22,00. 2) O.2 - Operaio qualificato... /h 20,00. 3) O.3 - Operaio comune... /h 19,00 ELENCO PREZZI UNITARI PREZZI ELEMENTARI MANO D OPERA 1) O.1 - Operaio specializzato.... /h 22,00 2) O.2 - Operaio qualificato... /h 20,00 3) O.3 - Operaio comune... /h 19,00 NOLI 4) N.1 - Noleggio camion

Dettagli

REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI

REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI CAPITOLO N 1 IMPIANTI CIVILI AVVERTENZE Nel presente capitolo si è tenuto conto dei seguenti requisiti minimi: Nelle abitazioni e negli edifici residenziali in genere,

Dettagli

ANALISI DEI PREZZI. Comune di Provincia di OGGETTO: COMMITTENTE: Data, 26/06/2013 IL TECNICO. pag. 1

ANALISI DEI PREZZI. Comune di Provincia di OGGETTO: COMMITTENTE: Data, 26/06/2013 IL TECNICO. pag. 1 Comune di Provincia di pag. 1 OGGETTO: Data, 26/06/2013 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright ACCA software S.p.A. pag. 2 R I P O R T O Nr. 1 A 02.04.80 Fornitura e collocazione di cavo 4x0,50

Dettagli

Spogliatoi Campo Sportivo di S. Ippolito Prato

Spogliatoi Campo Sportivo di S. Ippolito Prato Spogliatoi Campo Sportivo di S. Ippolito Prato ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTO ELETTRICO LUGLIO 2007 descrizione Pagina 1 di 1 A1.1 - QUADRO GENERALE ESTERNO QGE Quadro di tipo prefabbricato in materiale

Dettagli

SCHEDA TECNICA STRUTTURE PREFABBRICATE IN C.A.V. MONOBOX 7 MONOBOX 9

SCHEDA TECNICA STRUTTURE PREFABBRICATE IN C.A.V. MONOBOX 7 MONOBOX 9 SCHEDA TECNICA STRUTTURE PREFABBRICATE IN C.A.V. MONOBOX 7 MONOBOX 9 CARATTERISTICHE GENERALI Strutture MONOBOX prefabbricate in c.a.v. di tipo monolitico. Il sistema produttivo è in regime di qualità

Dettagli

COMUNE DI CASTELVETRANO

COMUNE DI CASTELVETRANO COMUNE DI CASTELVETRANO LAVORI DI ADEGUAMENTO DEL DEPURATORE DI CONTRADA ERRANTE E CONDOTTE DI ADDUZIONE AL SISTEMA IRRIGUO ESISTENTE DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI CASTELVETRANO IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE Area "Osteria San Biagio" Casalecchio di Reno

OPERE DI URBANIZZAZIONE Area Osteria San Biagio Casalecchio di Reno OPERE DI URBANIZZAZIONE Area "Osteria San Biagio" Casalecchio di Reno Unità Descrizione dei Lavori di misura 1 Struttura stradale della nuova Via Bolsenda comprendente: - Scavo di sbancamento eseguito

Dettagli

E. 3. - COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

E. 3. - COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 1 AN.P.1 Fornitura e posa in opera di supporti per moduli fotovoltaici per tetto piano, tipo Intersol, costituiti da profilati in alluminio ed acciaio legato, completo di viti, traverse, morsetti medi,

Dettagli

1.001 E.0.1.OS Operaio specializzato h 22,35 22,35 22,35. 1.002 E.0.1.OQ Operaio qualificato h 20,86 20,86 20,86

1.001 E.0.1.OS Operaio specializzato h 22,35 22,35 22,35. 1.002 E.0.1.OQ Operaio qualificato h 20,86 20,86 20,86 N. Codice D E S C R I Z I O N E Un.Mis Prezzo Unitar. Operai-Trasporti-Noli Pag. 1 %SpeseG. %UtileIm Prezzo Totale Prezzo Arroton 1.001 E.0.1.OS Operaio specializzato h 22,35 22,35 22,35 1.002 E.0.1.OQ

Dettagli

RELAZIONE DI CALCOLO ELETTRICO E ILLUMINOTECNICO

RELAZIONE DI CALCOLO ELETTRICO E ILLUMINOTECNICO RELAZIONE DI CALCOLO ELETTRICO E ILLUMINOTECNICO 1 Indice 1 PREMESSA...2 2 RIFERIMENTI NORMATIVI...2 3 CARATTERISTICHE GENERALI...3 4 CORPI ILLUMINANTI PREVISTI IN PROGETTO...5 5 VERIFICHE ILLUMINOTECNICHE...8

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quater

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quater REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quater Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0009 - IMPIANTI

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO ELABORATO ALLEGATO TAVOLA. Data. Aggiornamento 04/01/2013 07/02/2014

PROGETTO ESECUTIVO ELABORATO ALLEGATO TAVOLA. Data. Aggiornamento 04/01/2013 07/02/2014 PROGETTO ESECUTIVO ELABORATO ALLEGATO 9 TAVOLA Data 23/02/2009 Aggiornamento 04/01/2013 07/02/2014 Prezzi in progetto Per la redazione del presente progetto sono stati presi in considerazione i prezzi

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 Art. Descrizione U.M. Q,tà Prezzo unitario Totale A.1.01 B.1.01 B.1.02 B.1.03 SISTEMI DI MONTAGGIO

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SERDIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SERDIANA PROVINCIA DI CAGLIARI Relazione tecnica Oggetto: Progetto per la costruzione di una cabina Enel di trasformazione a 15KV/400V in elementi prefabbricati da realizzarsi nel terreno sito

Dettagli

COMUNE DI FRIGNANO Provincia di Caserta

COMUNE DI FRIGNANO Provincia di Caserta COMUNE DI FRIGNANO Provincia di Caserta Lavori di completamento di via Limitone dal Cimitero alla S.S. Nola - Villa Literno Relazione Tecnico-Descrittiva TAV. n. 1 Il Responsabile del Settore tecnico F.to

Dettagli

Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata

Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata CAT. A Descrizione dell intervento Lavori di ispezione e pulizia G M S A 2A Note A1 Pulizia canaline A2 Ispezione ed eventuale pulizia di pozzetti

Dettagli

GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE

GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE 1) CONFORMITA ALLE NORME Tutti i componenti elettrici utilizzati devono essere a regola d arte ed idonei all ambiente di installazione. Il materiale elettrico soggetto

Dettagli

PREZZO DI APPLICAZIONE mc 3,00

PREZZO DI APPLICAZIONE mc 3,00 01 Oneri di discarica per materiali da demolizione, esclusi i tossico-nocivi. - Prezzo di mercato per scarico a discarica di materiali da demolizione edile: si considera che 1 mc equivale a circa 1,6 t

Dettagli

D CABINA DI TRASFORMAZIONE

D CABINA DI TRASFORMAZIONE D CABINA DI TRASFORMAZIONE La cabina di trasformazione è costituita da tre locali: - locale di consegna - locale di misura - locale utente. Il locale di consegna di energia ed il locale di misura devono

Dettagli

COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA PROGETTO/DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IMPIANTO ELETTRICO A SERVIZIO DELL EDIFICIO COMUNALE DA DESTINARE AD ASILO NIDO -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE di SAN BASILE (Prov. di CS)

COMUNE di SAN BASILE (Prov. di CS) COMUNE di SAN BASILE (Prov. di CS) PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO - A SERVIZIO della SEDE della SCUOLA ELEMENTARE CENTRO di Via CAVOUR - Progetto Cofinanziato dalla Linea di Intervento 2.1.1.1

Dettagli

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI CITTÀ DI IMOLA SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE PREZZIARIO DEL COMUNE DI IMOLA (ai sensi dell art. 133 D.Lgs. 163/2006) LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI Anno 2013 *** INDICE ***

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTI ELETTRICI (OPERE NON PREVISTE IN PROGETTO)

ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTI ELETTRICI (OPERE NON PREVISTE IN PROGETTO) B03 - OPERE COMPIUTE PER MANUTENZIONI STRAORDINARIE E NUOVE REALIZZAZIONI B03 OPERE COMPIUTE PER MANUTENZIONI STRAORDINARIE E NUOVE REALIZZAZIONI B03.01 - SMONTAGGI E ALLACCIAMENTI B03.01 SMONTAGGI E ALLACCIAMENTISMONTAGGI

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI

DESIGNAZIONE DEI LAVORI pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Fornitura e posa in opera di linea in cavo flessibile multipolare non propagante l'incendio, 01d isolato con gomma etilenpropilenica (HEPR) ad alto modulo G7 e guaina

Dettagli

Comune di PALERMO. Provincia Palermo LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI

Comune di PALERMO. Provincia Palermo LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI Comune di PALERMO Provincia Palermo Oggetto : Stazione appaltante : LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI

Dettagli

BOX MT/ BT / TRASFORMAZIONE / INVERTER

BOX MT/ BT / TRASFORMAZIONE / INVERTER BOX MT/ BT / TRASFORMAZIONE / INVERTER CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE BOX STANDARD Cabine monoblocco Il manufatto è costituito da una struttura monolitica autoportante completamente realizzata e rifinita

Dettagli

Spese generali ed utile d'impresa u.m. tot. costi elem. incidenza importo 25 % (Spese generali ed utile d'impresa) % 86,26 25,00% 21,57

Spese generali ed utile d'impresa u.m. tot. costi elem. incidenza importo 25 % (Spese generali ed utile d'impresa) % 86,26 25,00% 21,57 () () Fornitura e posa in opera spersore terra tipo, comprensivo 1 puntazza a croce 50x50x1500 completo morsetto coglicorda, completo morsetto in PVC e collegamento al nodo equipotenziale principale Operaio

Dettagli

di Antonello Per. Ind. Silvano PROGETTAZIONE E CONSULENZA IMPIANTI ELETTRICI

di Antonello Per. Ind. Silvano PROGETTAZIONE E CONSULENZA IMPIANTI ELETTRICI Ω STUDIO OHM di Antonello Per. Ind. Silvano PROGETTAZIONE E CONSULENZA IMPIANTI ELETTRICI Via Vasco de Gama, 36 - CASTELFRANCO VENETO (TV) Tel./Fax: 0423/720582 E-mail: studio.ohm@tin.it COMMITTENTE: CONSORZIO

Dettagli

BOX A PANNELLI COMPONIBILI

BOX A PANNELLI COMPONIBILI CABINE A PANNELLI BOX A PANNELLI COMPONIBILI Caratteristiche costruttive La struttura prefabbricata è costruita secondo quanto prescritto dalle Norme CEI 11-1 Impianti elettrici con tensione superiore

Dettagli

PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELLA SEDE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL'EMILIA ROMAGNA SEZIONE DI BOLOGNA

PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELLA SEDE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL'EMILIA ROMAGNA SEZIONE DI BOLOGNA COMUNE DI BOLOGNA DI AMPLIAMENTO DELLA SEDE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL'EMILIA ROMAGNA SEZIONE DI BOLOGNA VIA PIETRO FIORINI N 5 COMMITTENTE: DIRETTORE GENERALE: RESPONSABILE

Dettagli

LIBRETTO DELLE MISURE

LIBRETTO DELLE MISURE COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di Lodi pag. 1 LIBRETTO DELLE MISURE OGGETTO: ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CASERMA DEI CARABINIERI SITA IN VIA MAZZINI, 40 - ORIO LITTA ALLE NORME VIGENTI COMMITTENTE:

Dettagli

PREVENTIVO DI SPESA A CARICO DELL ENTE GESTORE

PREVENTIVO DI SPESA A CARICO DELL ENTE GESTORE R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE COMUNE DI ERICE PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI PROGETTO DI CANTIERE DI LAVORO PER DISOCCUPATI (L.R. n 17 del

Dettagli

IA 010 Cabina di trasformazione MT/BT Giugno 2015

IA 010 Cabina di trasformazione MT/BT Giugno 2015 IA 010 Cabina di trasformazione MT/BT Giugno 2015 Per la parte di ricezione/immissione vedi IA 005. Riferimenti normativi Generali: CEI EN 62271-202 (17-103) Sottostazioni prefabbricate ad Alta tensione/bassa

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di PETRALIA SOTTANA Provincia Palermo Oggetto : LAVORI PROPEDEUTICI AL TRASFERIMENTO DI UN TELECOMANDATO AL P.O. "MADONNA DELL'ALTO" Stazione appaltante : AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI PALERMO

Dettagli

SPECIFICA TECNICA CABINA ELETTRICA PROVVISORIA

SPECIFICA TECNICA CABINA ELETTRICA PROVVISORIA SPECIFICA TECNICA CABINA ELETTRICA PROVVISORIA 2 CABINA ELETTRICA PREFABBRICATA Shelterfor metallico da esterno autoportante Involucro metallico atto al contenimento di apparecchiature elettriche, costituito

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Messina Provincia di Messina

COMPUTO METRICO. Comune di Messina Provincia di Messina Comune di Messina Provincia di Messina pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Progetto di Recupero Edilizi e Architettonico e di Rifunzionalizzazione dell'istituto Marino di Mortelle - Messina COMMITTENTE: Comune

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB)

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) 1. INTRODUZIONE Il bivacco di Pian Vadà è costituito da un edificio a due piani, ciascuno di superficie

Dettagli

ANALISI PREZZI UNITARI

ANALISI PREZZI UNITARI ANALISI PREZZI UNITARI I prezzi non previsti nel Prezziario Regionale sono stati ricavati con prezzi elementari della manod opera vigente nella Provicia di Chieti nell anno corrente, con materiali dei

Dettagli

Opere di completamento per nuova sede E.S.A. S.p.A. PROGETTISTA OGGETTO CLIENTE INDICE 1 OGGETTO... 3 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO...

Opere di completamento per nuova sede E.S.A. S.p.A. PROGETTISTA OGGETTO CLIENTE INDICE 1 OGGETTO... 3 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... INDICE 1 OGGETTO... 3 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 4 3 DESCRIZIONE DELLE STRUTTURE E CARATTERISTICHE GENERALI DELL IMPIANTO... 5 4 CRITERI DI SICUREZZA ADOTTATI... 6 4.1 PROTEZIONE CONTRO SOVRACCARICHI

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTI ELETTRICI

RELAZIONE TECNICA IMPIANTI ELETTRICI AMGA - Azienda Multiservizi S.p.A. - Udine - Pag. 1 di 18 RELAZIONE TECNICA IMPIANTI ELETTRICI LAVORO: INTERVENTO: UBICAZIONE: TIPOLOGIA DELL'EDIFICIO : DESTINAZIONE DELL'IMPIANTO: POTENZIALITA' IMPEGNATA:

Dettagli

Oggetto: realizzazione parco pubblico polivalente in via Pizzolungo II Lotto, I Stralcio funzionale. (Blocco spogliatoi).

Oggetto: realizzazione parco pubblico polivalente in via Pizzolungo II Lotto, I Stralcio funzionale. (Blocco spogliatoi). R E L A Z I O N E I M P I A N T I S T I C A Resa ai sensi della ex L. 46/90, così come modificata dalla L. 37/09 e succ. mod e integr. Oggetto: realizzazione parco pubblico polivalente in via Pizzolungo

Dettagli

COMUNE DI MIRA. Città d'arte Provincia di Venezia INTEGRAZIONE COME DA RICHIESTA PROT. 0050641 DEL 19/11/2015

COMUNE DI MIRA. Città d'arte Provincia di Venezia INTEGRAZIONE COME DA RICHIESTA PROT. 0050641 DEL 19/11/2015 COMUNE DI MIRA Città d'arte Provincia di Venezia INTEGRAZIONE COME DA RICHIESTA PROT. 0050641 DEL 19/11/2015 STIMA DEI COSTI INDICATIVI DI ADEGUAMENTO (COMPUTO METRICO ESTIMATIVO) IMPIANTO SPORTIVO DI

Dettagli

Relazione tecnica Impianto elettrico Pag 1 di 10 SOMMARIO

Relazione tecnica Impianto elettrico Pag 1 di 10 SOMMARIO Relazione tecnica Impianto elettrico Pag 1 di 10 SOMMARIO 1 GENERALITA' 2 RIFERIMENTI NORMATIVI 3 IMPIANTO ELETTRICO 3.1 TIPO DI IMPIANTO 3.2 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT/BT 3.2.1 Quadri elettrici MT 3.2.2

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO. Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero

RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO. Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero dell ex Convento San Domenico in Martina Franca, in Corso Umberto Via Metastasio, inteso

Dettagli

N Codice D E S C R I Z I O N E Un.Mis. Prezzo Operai-Trasporti-Noli. 1.001 OP.01. Operaio specializzato ora 26,73

N Codice D E S C R I Z I O N E Un.Mis. Prezzo Operai-Trasporti-Noli. 1.001 OP.01. Operaio specializzato ora 26,73 Operai-Trasporti-Noli 1.001 OP.01. Operaio specializzato ora 26,73 1.002 OP.02. Operaio qualificato ora 23,60 1.003 OP.03. Operaio comune ora 21,13 1.004 GRU Nolo gru h 150,00 1.005 AUTOCARRO Nolo autocarro

Dettagli

dal 1972 costruzione cabine e quadri elettrici str.da Carignano, 50 10040 LA LOGGIA (TO) telef. 011/9628366-9628387 fax 011/9629456

dal 1972 costruzione cabine e quadri elettrici str.da Carignano, 50 10040 LA LOGGIA (TO) telef. 011/9628366-9628387 fax 011/9629456 dal 1972 costruzione cabine e quadri elettrici str.da Carignano, 50 10040 LA LOGGIA (TO) telef. 011/9628366-9628387 fax 011/9629456 Sito internet: www.icemlaloggia.it E-mail: icemlaloggia@icem.191.it QUADRI

Dettagli

Computo metrico impianto elettrico

Computo metrico impianto elettrico Documento: Computo metrico impianto elettrico Oggetto: Progetto impianti elettrici locale CED piano interrato, bagni disabili piano terra e primo, ampliamento ufficio polizia locale piano terra, impianti

Dettagli

CABINE ELETTRICHE PREFABBRICATE IN C.A.V.

CABINE ELETTRICHE PREFABBRICATE IN C.A.V. CABINE ELETTRICHE PREFABBRICATE IN C.A.V. PRESENTAZIONE 0 2 CABINE ELETTRICHE CABINE ELETTRICHE In linea con le continue evoluzioni tecniche e normative, la SICA CABINE S.r.l. propone una vasta gamma di

Dettagli

Comune di BONNANARO Provincia di SASSARI

Comune di BONNANARO Provincia di SASSARI Comune di BONNANARO Provincia di SASSARI COMPUTO ESTIMATIVO OGGETTO: LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE E ILLUMINAZIONE DEL CAMPO SPORTIVO

Dettagli

Tali impianti elettrici saranno ubicati nella scuola elementare e materna di Marliana, in Via Goraiolo, Marliana (PT).

Tali impianti elettrici saranno ubicati nella scuola elementare e materna di Marliana, in Via Goraiolo, Marliana (PT). ndividuazione degli impianti Gli impianti oggetto del progetto sono previsti all interno di una struttura scolastica. Gli impianti esistenti sono sprovvisti di Dichiarazione di Conformità, pertanto saranno

Dettagli

ANALISI PREZZO ACCESSORI, IMBALLI, SFRIDI E TRASPORTI

ANALISI PREZZO ACCESSORI, IMBALLI, SFRIDI E TRASPORTI AREA VIABILITA' - Servizio Grandi Infrastrutture Viabilità - NP 05 SCAPITOZZATURA PALI Scapitozzatura di pali di fondazione in cemento armato, per un'altezza di 1,00 m circa, eseguita mediante martello

Dettagli

34-23 apparecchi di illuminazione (p.2) apparecchi fissi per uso generale 64-8 impianti elettrici utilizzatori con Vn c.a.<1000v e Vn c.c.

34-23 apparecchi di illuminazione (p.2) apparecchi fissi per uso generale 64-8 impianti elettrici utilizzatori con Vn c.a.<1000v e Vn c.c. 1. Specifiche Tecniche per la realizzazione degli impianti elettrici 1.1. Rispondenza a norme, leggi e regolamenti Gli impianti elettrici devono essere realizzati a regola d'arte, secondo quanto prescritto

Dettagli

Spostamento cabina di trasformazione MT/bt e riordino quadri elettrici, della Direzione Provinciale INPS di Messina, via V.Emanuele, 100.

Spostamento cabina di trasformazione MT/bt e riordino quadri elettrici, della Direzione Provinciale INPS di Messina, via V.Emanuele, 100. ALLEGATO A al C.S.A. CIG: 0572270C21 CUP: F46J10000320005 Spostamento cabina di trasformazione MT/bt e riordino quadri elettrici, della Direzione Provinciale INPS di Messina, via V.Emanuele, 100. COMPUTO

Dettagli

A LAVORI A CORPO COMPUTO ESTIMATIVO A1 IMPIANTO MT/BT A2 QUADRO GENERALE BASSA TENSIONE

A LAVORI A CORPO COMPUTO ESTIMATIVO A1 IMPIANTO MT/BT A2 QUADRO GENERALE BASSA TENSIONE A LAVORI A CORPO A1 IMPIANTO MT/BT QUADRO MEDIA TENSIONE NP01 A1.1 Quadro Media Tensione (QMT) Tipo SM6 standard SCHNEIDER ELECTRIC (o equivalente) con protezione arco interno sul fronte e sui lati IAC

Dettagli

COMUNE DI COLLESALVETTI

COMUNE DI COLLESALVETTI COMUNE DI COLLESALVETTI PIANO DI LOTTIZZAZIONE COMPARTO VICARELLO SUD PROPRIETA : SOC. FONTE ALLEGRA ED ALTRI A) STRADE E PARCHEGGI 1) Preparazione dei piani di posa con rullatura del terreno. mq 3.700,00

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI Comune di Collegno Provincia di Torino pag. 1 OGGETTO: I.I.S. CURIE di Grugliasco, Sezione staccata di Collegno Ristrutturazione Villa 6 - Parco Certosa OG11 - IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI COMMITTENTE:

Dettagli

ELENCO PREZZI. NUOVI PREZZI (Analisi)

ELENCO PREZZI. NUOVI PREZZI (Analisi) ELENCO PREZZI L elenco prezzi relativo all appalto annuale dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria non programmata dell impianto di pubblica illuminazione nel territorio comunale, è composto

Dettagli

Lindos s.r.l. Comune di Segrate Provincia di Milano. P.di L. COMPARTO TR4

Lindos s.r.l. Comune di Segrate Provincia di Milano. P.di L. COMPARTO TR4 Lindos s.r.l. Comune di Segrate Provincia di Milano P.di L. COMPARTO TR4 OPERE DI URBANIZZAZIONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Listino C.C.I.A.A. Milano n 2/2012 Ottobre 2013 1. OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA

Dettagli

COMPUTO METRICO PREMESSA

COMPUTO METRICO PREMESSA Consorzio Granatieri di Sardegna Edificio 5 Edificio ad uso Commerciale Artigianale Direzionale Impianti Elettrici - Capitolato Speciale di Appalto Norme tecniche PREMESSA I prezzi esposti in elenco devono

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

Comune di Giovinazzo Provincia Bari

Comune di Giovinazzo Provincia Bari Comune di Giovinazzo Provincia Bari PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO Obiettivo convergenza 00-0. Obiettivo Operativo..B iniziativa IO GIOCO LEALE. Realizzazione di un campo di calcio

Dettagli

LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI

LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI Comune di Firenze Provincia di Firenze pag. 1 LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI OGGETTO: Messa a norma autorimessa Via Orcagna, 36 IMPIANTO ANTINCENDIO

Dettagli

CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Pozzetto per impianti di irrigazione (tipo Casmez)

CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Pozzetto per impianti di irrigazione (tipo Casmez) CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Pozzetto per impianti di irrigazione (tipo Casmez) Voce di Capitolato Pozzetto prefabbricato in calcestruzzo vibrato a sezione circolare tronco-conica avente le seguenti

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 Cap. XI IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 11.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte installatrici del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, comprensivi di: materiali,

Dettagli

Comune di Pantelleria Provincia di Trapani

Comune di Pantelleria Provincia di Trapani Comune di Pantelleria Provincia di Trapani SETTORE II LL.PP. PROGETTO ESECUTIVO PER I LAVORI DI MANUTENZIONE DEI LOCALI GIA ADIBITI AL RICOVERO TEMPORANEO DI MIGRANTI ALL INTERNO DELLA CASERMA BARONE 2

Dettagli

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati MANO D OPERA Classificazione del lavorato Lavoro notturno e festivo 01 - IMPIANTI ELETTRICI NEGLI EDIFICI RESIDENZIALI Cavi e tubi protettivi Dispositivi di comando Componenti per impianti tipo bus Aspiratori

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Impianto elettrico

RELAZIONE TECNICA. Impianto elettrico RELAZIONE TECNICA Impianto elettrico SOMMARIO 1. GENERALITÀ 4 1.1 Premessa 4 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DEI LAVORI 5 2.1 Distribuzione 5 2.1.1 Impianto elettrico esterno e locali speciali. 6 2.1.2 Impianto

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI Tutte le masse, le masse estranee e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere collegati ad un unico impianto di messa a terra, ovvero

Dettagli

ALLEGATO D REALIZZAZIONE DI IMPIANTO ELETTRICO, PRESSO UNA STRUTTURA DA ADIBIRE A SEDE DI CANTIERE IN LOCALITA IACUPIU COMUNE DI NUORO.

ALLEGATO D REALIZZAZIONE DI IMPIANTO ELETTRICO, PRESSO UNA STRUTTURA DA ADIBIRE A SEDE DI CANTIERE IN LOCALITA IACUPIU COMUNE DI NUORO. ALLEGATO D REALIZZAZIONE DI IMPIANTO ELETTRICO, PRESSO UNA STRUTTURA DA ADIBIRE A SEDE DI CANTIERE IN LOCALITA IACUPIU COMUNE DI NUORO. OFFERTA PREZZI 02 centralino residenziale in resina termoplastica

Dettagli

Realizzazione autorimessa. Via della pace nel mondo Sestri Levante

Realizzazione autorimessa. Via della pace nel mondo Sestri Levante Dott. Ing. Andrea Muzio Via Dante 72 Sestri Levante (GE) tel. 018541082 - fax. 0185482916 cell. 3357849106 e-mail: andrea@muzioing.it Realizzazione autorimessa Via della pace nel mondo Sestri Levante Opere

Dettagli

IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA. Livelli di tensione, linee elettriche cabine di trasformazione MT/BT cavi elettrici

IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA. Livelli di tensione, linee elettriche cabine di trasformazione MT/BT cavi elettrici IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Livelli di tensione, linee elettriche cabine di trasformazione MT/BT cavi elettrici www.webalice.it/s.pollini 2 www.webalice.it/s.pollini 3 Componenti

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO RIFACIMENTO MARCIAPIEDI VIA MORA n. Rif. C.C.I.A.A. Descrizione N. Unità Quantità Prez. Unit. Totale FORMAZIONE MARCIAPIEDE 1 n.c. 2 n.c. 3 C2.4.23

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Jerzu Provincia d'ogliastra

COMPUTO METRICO. Comune di Jerzu Provincia d'ogliastra Comune di Jerzu Provincia d'ogliastra pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 17,95 kwp da installare nella copertura del Liceo Scientifico di Jerzu

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA CITTADINO

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA CITTADINO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA CITTADINO IMPIANTO ELETTRICO Premessa Nel seguito sono descritti gli impianti elettrici e di terra da realizzare per ciascun punto nel quale sono installate gli apparati dell'sistema

Dettagli

Linee guida Enel per l esecuzione di lavori su cabine secondarie

Linee guida Enel per l esecuzione di lavori su cabine secondarie Pubblicato il: 08/11/2004 Aggiornato al: 08/11/2004 di Gianfranco Ceresini Le disposizioni che vengono qui presentate non rappresentano documenti normativi, ma sono ugualmente importanti e significativi

Dettagli

RECUPERO E RESTAURO EX CONVENTO DEI FRATI MINORI FRANCESCANI PER ATTIVITA MUSEALE ESPAZI PER LA CULTURA

RECUPERO E RESTAURO EX CONVENTO DEI FRATI MINORI FRANCESCANI PER ATTIVITA MUSEALE ESPAZI PER LA CULTURA RECUPERO E RESTAURO EX CONVENTO DEI FRATI MINORI FRANCESCANI PER ATTIVITA MUSEALE ESPAZI PER LA CULTURA 1 Premessa La presente relazione riguarda l impianto elettrico da realizzarsi nel complesso edilizio

Dettagli

pag. 1 I M P O R T I unitario TOTALE DESCRIZIONE DELLE VOCI E DEGLI E L E M E N T I Num.Ord. TARIFFA Quantità ANALISI DEI PREZZI Nr. 1 AP.

pag. 1 I M P O R T I unitario TOTALE DESCRIZIONE DELLE VOCI E DEGLI E L E M E N T I Num.Ord. TARIFFA Quantità ANALISI DEI PREZZI Nr. 1 AP. ANALISI DEI PREZZI Nr. 1 AP.01 Dismissione centrale termica esistente eseguita in conformità alle norme in materia di smaltimento rifiuti speciali, compreso le opere provvisionali e le attrezzature, i

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE TOTALE RIPARTITO PER VOCI 3.520.679,80 TOTALE RIPARTITO PER MACROVOCI 3.520.679,80

RIEPILOGO GENERALE TOTALE RIPARTITO PER VOCI 3.520.679,80 TOTALE RIPARTITO PER MACROVOCI 3.520.679,80 RIEPILOGO GENERALE VOCI MACROVOCI CODICE DESCRIZIONE IMPORTO COD. DESCRIZIONE IMPORTO 1/OA Opere Accessorie 283.560,16 2/CV 3/CAN Cavi Canalizzazioni 71.317,14 117.334,40 OG9 Impianti per la produzione

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA STRADE DI LOTTIZZAZIONE

IMPIANTO ELETTRICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA STRADE DI LOTTIZZAZIONE OGGETTO Variante al piano attuativo di iniziativa privata ai sensi della L.R. 11/2005 autorizzato con delibera del C.C. n. 125 del 21/12/2005 S. Angelo di Celle - Deruta (Perugia) COMMITTENTE Novatecno

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Voce Nr Descrizione U.m. Prezzo U.m. Q.tà Importo FORNITURE E SERVIZI

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Voce Nr Descrizione U.m. Prezzo U.m. Q.tà Importo FORNITURE E SERVIZI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Voce Nr Descrizione U.m. Prezzo U.m. Q.tà Importo FORNITURE E SERVIZI AN.P1 N.P1.11 A.NP.2 ANP2.2 ANP.3 N.P3.4 ANP.4 ANP.5 Fornitura ed installazione di sistema di sicurezza

Dettagli

CALCOLO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA. 321 mc * 5,31 euro (costo urb. primaria per sostituzione edilizia) = 1704,51 EURO

CALCOLO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA. 321 mc * 5,31 euro (costo urb. primaria per sostituzione edilizia) = 1704,51 EURO CALCOLO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA Edificio A stato modificato: Superficie Piano Terra = 53,46 mq Superficie Piano Primo = 53,46 mq Volume edificio = (53,46 mq + 53,46 mq) * 3 m = 321,00

Dettagli

PREZZO DI APPLICAZIONE. unità di misura

PREZZO DI APPLICAZIONE. unità di misura AN-01 unità di misura 686,36 cad Fornitura e montaggio di giunti per collegamento tubazioni in acciaio con tubazioni in cemento amianto con DN 400 mm. OGGETTO DELL'ANALISI ED ELEMENTI DI UNITA' DI QUANTITA'

Dettagli

Comune di Scicli. Pagina 1. (Provincia Regionale di Ragusa) denominato libero consorzio Comunale ANALISI PREZZI

Comune di Scicli. Pagina 1. (Provincia Regionale di Ragusa) denominato libero consorzio Comunale ANALISI PREZZI Comune di Scicli (Provincia Regionale di Ragusa) denominato libero consorzio Comunale ANALISI PREZZI 1 A.N.1 2 A.N.2 3 A.N. 3 diametro variabile da mm. 25 - mm- 75 e/o in acciaio mm. 3/4" - 2", eseguita

Dettagli

Computo Metrico estimativo Soggetti Attuatori: Moretti, Branca, Del Po, Catelli, Landredi, Atthika S.P.A. venerdì 1 ottobre 2010

Computo Metrico estimativo Soggetti Attuatori: Moretti, Branca, Del Po, Catelli, Landredi, Atthika S.P.A. venerdì 1 ottobre 2010 Soggetti Attuatori Moretti, Branca, Del Po, Catelli, Landredi, Atthika S.P.A. 1 1.4.1.4.a SCAVO DI SBANCAMENTO in terreno di qualsiasi natura, esclusa la roccia od i trovanti rocciosi od i relitti di muratura

Dettagli

PARCO NATURALE ADAMELLO-BRENTA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO ESECUTIVO CENTRO DIDATTICO - FAUNISTICO

PARCO NATURALE ADAMELLO-BRENTA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO ESECUTIVO CENTRO DIDATTICO - FAUNISTICO PARCO NATURALE ADAMELLO-BRENTA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO ESECUTIVO CENTRO DIDATTICO - FAUNISTICO del Parco Naturale Adamello Brenta acqua terra aria in C.C. Spiazzo I Lotto Modulo Acqua Committente:

Dettagli

Comune di Surbo Progetto Esecutivo Centro Comunale per la Raccolta Differenziata

Comune di Surbo Progetto Esecutivo Centro Comunale per la Raccolta Differenziata Premessa La presente relazione specialistica riguarda la progettazione dell impianto elettrico a servizio di un centro comunale per la raccolta differenziata (CCR) dei rifiuti solidi urbani ed assimilati

Dettagli

COMPUTO ESTIMATIVO. USL N 1 Imperiese Provincia di Imperia

COMPUTO ESTIMATIVO. USL N 1 Imperiese Provincia di Imperia USL N 1 Imperiese Provincia di Imperia pag. 1 COMPUTO ESTIMATIVO OGGETTO: Nuova cabina di trasformazione Mt/Bt dedicata all'alimentazione degli impianti elettrici non preferenziali; Bussana di Sanremo,

Dettagli

Un condominio, ubicato su un area a forma rettangolare, comprende:

Un condominio, ubicato su un area a forma rettangolare, comprende: Un condominio, ubicato su un area a forma rettangolare, comprende: - tre piani fuori terra con una scala interna; - tre appartamenti per piano aventi rispettivamente una superficie di circa 50 m 2, 100

Dettagli

RELAZIONE. OGGETTO: Risistemazione con Risanamento Ambientale e Funzionale del Porto di Torre Annunziata CARATTERISTICHE GENERALI DELL IMPIANTO

RELAZIONE. OGGETTO: Risistemazione con Risanamento Ambientale e Funzionale del Porto di Torre Annunziata CARATTERISTICHE GENERALI DELL IMPIANTO RELAZIONE OGGETTO: Risistemazione con Risanamento Ambientale e Funzionale del Porto di Torre Annunziata CARATTERISTICHE GENERALI DELL IMPIANTO L impianto in progetto presenta le seguenti caratteristiche

Dettagli

COMUNE DI STAZZANO RELAZIONE TECNICA GENERALE IMPIANTO ELETTRICO E SCHEMA DEI QUADRI PROVINCIA DI ALESSANDRIA GAVI,15 FEBBRAIO 2010

COMUNE DI STAZZANO RELAZIONE TECNICA GENERALE IMPIANTO ELETTRICO E SCHEMA DEI QUADRI PROVINCIA DI ALESSANDRIA GAVI,15 FEBBRAIO 2010 Pagina 1 di 1 COMUNE DI STAZZANO PROVINCIA DI ALESSANDRIA RELAZIONE TECNICA GENERALE IMPIANTO ELETTRICO E SCHEMA DEI QUADRI OGGETTO: EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA PROGRAMMA CASA: 10.000 ALLOGGI ENTRO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DELL IMPIANTO ALLA REGOLA DELL ARTE

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DELL IMPIANTO ALLA REGOLA DELL ARTE DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DELL IMPIANTO ALLA REGOLA DELL ARTE Il sottoscritto GIOVANNI ROSSI titolare o legale rappresentante dell impresa GIOVANNI ROSSI IMPIANTI ELETTRICI, operante nel settore IMPIANTI

Dettagli

STIMA INCIDENZA MANODOPERA

STIMA INCIDENZA MANODOPERA Comune di Jerzu Provincia d'ogliastra pag. 1 STIMA INCIDENZA MANODOPERA OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 17,95 kwp da installare nella copertura del Liceo Scientifico

Dettagli

PREMESSA IMPIANTI ELETTRICI E DI TRASMISSIONE DATI

PREMESSA IMPIANTI ELETTRICI E DI TRASMISSIONE DATI IMPIANTI ELETTRICI E DI TRASMISSIONE DATI PREMESSA La presente relazione riguarda la realizzazione dell impianto elettrico e di trasmissione dati per l allestimento dell aula informatica della scuola G.

Dettagli