In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana?"

Transcript

1 Anno XXIV Marzo 1069 Finanza Scopri come sono andati a febbraio i fondi che ti consigliamo e sfrutta i nostri consigli per investire al meglio i tuoi soldi. p. 13 In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14 Sei pensionato? Hai un capitale da far fruttare? Ecco tutto quel che devi sapere per costruirti la tua seconda pensione. p. 15 Un ambo per Matteo Vincenzo Somma, direttore Mi puoi scrivere a Mi puoi telefonare il giovedì dalle 9 alle 12 allo IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 17 al 23 marzo 2014 BASSO MEDIO ALTO Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Ti rende il 2,24 % netto annuo per 2 mesi. Pioneer usd aggregate bond E È un fondo che punta sulle obbligazioni in dollari americani. Telecom Italia 5,25 % 17/03/55 A un prezzo di 90,27 rende il 5,06 % netto annuo in euro. Matteo, prendi carta e penna e segnati due numeri. Ti serviranno per non fare scelte avventate. Sono il 47 e il 53. Sono due articoli della costituzione: tutela del risparmio e progressività del sistema tributario. Molti lettori mi hanno scritto e, salvo un paio, sono tutti contrarissimi alla tua proposta di tassare i frutti dei risparmi al 26 %. Visto che vai di fretta e che in cuor tuo hai già deciso so che nulla ti farà recedere. Dato, però, che le tue stelle polari sono l Europa (per la tassazione delle rendite) e un padre costituente come Giorgio la Pira, ti chiedo di essere coerente. Elimina l imposta di bollo (patrimoniale dallo spirito poco europeo) e metti in pratica gli articoli costituzionali che ti ho citato. Come? Metti pure il tuo 26 % sulle rendite, ma solo come acconto. Poi abolisci la tassazione separata dei guadagni finanziari e falli mettere in dichiarazione senza distinzione rispetto ai redditi da lavoro. Ma a due condizioni. Che contribuiscano all imponibile solo per il 70 % del loro importo, che quanto versato d acconto (il 26 %) sia tutto detraibile. Ho fatto dei conti: chi guadagna euro finirebbe per pagare il 26 % come vuoi tu. Chi guadagna meno pagherebbe meno, chi guadagna di più pagherebbe di più. Le aliquote sarebbero progressive e andrebbero dal 16 % dei redditi più bassi al 30 % di quelli più alti. Con alcuni vantaggi. La fine di orrende distorsioni fiscali. Infatti potremo finalmente compensare i guadagni sui fondi con le perdite sulle azioni. E, non da ultimo, compensando le perdite finanziarie con i guadagni sul reddito viene a meno il problema che quattro anni non sempre bastano per portarsi in detrazione le perdite. Avresti la botte piena e la moglie ubriaca: un sistema fiscale più equo e un Europa più vicina. Che fare questa settimana? Acquista Agfa Gevaert (pagina 2) che dovrebbe approfittare del calo del costo dell argento e Edp (pagina 4) che offre dividendi generosi. Attento al cambio di consiglio per due bancari italiani. Passano da mantenere a vendere Bpm (pagina 3) i cui conti ci hanno deluso e Unicredit (pagina 6) il cui piano industriale non ci vede ottimisti. Acquista bond in euro (pagina 12) come Regno di Spagna 4 % 30/04/20, in corone svedesi come Bei 5 % 1/12/20 e in dollari Usa (Bei 4 % 16/2/21). A pagina 13 parliamo di fondi ed Etf, per puntare sui bond giapponesi acquista l Etf Db X-trackers II Ibx Japan. Investi negli Emergenti, ma sii prudente (pagina 16); a pagina 13 ti diciamo l Etf giusto per puntare su Cina e India. Altroconsumo Finanza settimanale Anno XXIV 5,10 Abb. anno 212,40 Altroconsumo Edizioni s.r.l. via Valassina, Milano Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

2 A zioni Tramonta il sole a Est Settimana negativa per le Borse, messe al tappeto dalle brutte notizie giunte dalla Cina. L economia cinese rallenta. Pare anche che alcune imprese cinesi facciano fatica a pagare i debiti. In settimana Shangai ha perso il 4,2 %, New York il 2 %, le Borse europee il 3,3 %. Non devi avere la Borsa cinese in portafoglio a meno che il tuo orizzonte d investimento non sia di almeno 10 anni. Se è più breve punta solo sulla Borsa americana e su quella inglese. Ricorda che il tempo, con le azioni, è galantuomo la crisi del 2007 sembrava la fine del mondo, ma oggi New York viaggia sui massimi. In ogni caso puoi proteggerti dai cali dei listini azionari con i certificate short. Quelli che consigliamo, il 5x (0,776 euro; Isin IT ) e il 7x (19,92 euro; Isin DE000SG409N9) di Société Générale guadagnano rispettivamente il 5 % e il 7 % se Milano perde in un giorno Danilo Magno analista azioni mi puoi scrivere a: cambiamenti nei consigli Banca popolare di milano 0,67 euro unicredit 6,16 euro b mantieni c vendi l 1 % i dettagli su Altroconsumo Finanza n 1061, 1063, Hanno funzionato anche settimana scorsa, quando Milano ha perso l 1,4 % nonostante la buona accoglienza riservata ai bilanci svelati dalle banche a noi non hanno convinto: cambiamo il consiglio su Bpm e Unicredit. Su finanza trovi già nuovi report su AstraZeneca, Barclays, Bayer, Bouygues, BP, Delhaize, DuPont, Encana, Option, Royal Dutch Shell e Vivendi. Non usi internet? Chiamaci dal lunedì al venerdì allo 02/ dalle 9 alle 12. b c b c Risposte per I risultati 2013 di Bell (2.364 franchi; Isin CH ) non ci hanno sorpreso. Abbiamo confermato le stime di utile per azione per il 2014 e Il dividendo straordinario di 30 pence lordi per ogni azione Vodafone che avevi prima del raggruppamento è già stato pagato. Se non lo hai ricevuto sollecita la Rio Tinto (3.140,5 pence; Isin GB ) si muove in linea con le materie prime, che hanno sofferto in settimana per le notizie cinesi. Acquista per il lungo periodo. AGFA-GEVAERT Industrie e servizi vari Borsa di Bruxelles 2,22 EUR Rischio: 4/5 Governance: 7/10 Dividendo 2014: 0 EUR Il calo dell argento (linea sottile, scala destra; in euro per oncia) dovrebbe sostenere la redditività industriale di Agfa (grassetto; in euro): in tal senso, l obiettivo per il 2015 dovrebbe essere centrato, facendo raddoppiare l utile per azione. Azione rischiosa, ma conveniente. Nel 4 trimestre le vendite di Agfa- Gevaert (Isin BE ) sono scese ancora del 5,4 % rispetto allo stesso periodo dell anno precedente a causa del rallentamento dei mercati emergenti e delle vendite di prodotti analogici. La redditività industriale per tutto il 2013 è, però, salita al 7,8 %. Il gruppo raccoglie i frutti delle misure realizzate negli ultimi 5 anni (razionalizzazione delle linee di prodotto, risparmi sui costi ) e da qualche mese beneficia appieno anche del calo dei prezzi delle materie prime. Nonostante un fatturato annuo in calo del 7,3 %, l utile per azione 2013 si attesta così a 0,25 euro, aiutato anche da qualche elemento straordinario. Quest anno il gruppo continuerà a beneficiare del calo dei prezzi dell argento e dovrebbe migliorare ulteriormente la gestione delle scorte. Stimiamo utili per azione di 0,54 euro alla fine del ACQUISTA a 2 AF 1069

3 BANCA POP. MILANO Settore finanziario CAMPARI Alimentari e bevande DANONE Alimentari e bevande Borsa di Milano 0,67 EUR Rischio: 4/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0,02 EUR Bpm (grassetto, base 100; la linea sottile è il settore bancario europeo) chiude il 2013 con utili inferiori alle nostre previsioni, portandoci a ritoccare al ribasso anche le stime per i conti di quest anno e del prossimo. Alla luce di queste nuove prospettive, il titolo è diventato caro. Borsa di Milano 5,76 EUR Rischio: 2/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0,08 EUR I risultati 2013 non sono piaciuti al mercato, che ha penalizzato il titolo (grassetto, base 100; la linea sottile è Piazza Affari) subito dopo l annuncio dei conti. Abbiamo rivisto al rialzo le nostre stime per il 2014, ma non al punto tale da modificare la nostra valutazione del titolo. Borsa di Parigi 49,38 EUR Rischio: 3/5 Governance: 3/10 Dividendo 2014: 1,50 EUR I risultati 2013 hanno riservato luci e ombre e il 2014 rischia di essere un altro anno di transizione per Danone. Abbassiamo, quindi, le stime sull utile per azione da 3,1 a 2,73 euro per il 2014 e da 3,25 a 3 euro per il A nostro parere, ai prezzi attuali, il titolo (in euro) è caro. Il 2013 si è chiuso per Bpm con un risultato positivo per 0,01 euro per azione. Non c è, però, da abbassare la guardia: prima di tutto, l utile è inferiore alle attese, e in secondo luogo la pulizia di bilancio, che ha portato in rosso altre banche, è stata applicata da Bpm in maniera molto più blanda e potrebbe portare a nuove sorprese negative in futuro. È vero che il gruppo ha svalutato i crediti problematici per 700 milioni di euro (0,22 euro per azione), ma le riserve accantonate per far fronte ai mancati recuperi, pur in rialzo, si attestano al 36 % dei crediti a rischio contro, ad esempio, il 52 % di Unicredit che ha svalutato ben più pesantemente (vedi pagina 6). Abbassiamo le stime sull utile per azione a 0,04 euro per il 2014 e a 0,07 euro per il Se a questo si aggiunge il previsto aumento di capitale, il titolo è ormai troppo caro per esser mantenuto. Campari chiude il 2013 con dati caratterizzati da luci e ombre. I ricavi del gruppo, grazie anche alle ultime acquisizioni, sono cresciuti del 13,7 % rispetto al L aumento dei costi legati alla produzione ha, però, influito negativamente sui risultati del gruppo, che hanno risentito anche di negativi effetti di cambio. Nel corso del 2013 la maggior parte delle valute (il dollaro Usa e, in particolare, il rublo) si è svalutata nei confronti dell euro e questo ha pesato sui conti di Campari la crescita dei volumi di vendita non è bastata a compensare questo effetto. Il gruppo proporrà comunque lo stacco di un dividendo pari a 0,08 euro per azione, superiore a quello Continuano anche le acquisizioni, sempre più concentrate sul settore dei superalcolici: il gruppo ha appena annunciato l acquisto della canadese Forty Creek. Titolo caro. Nonostante un fatturato in crescita del 4,8 %, Danone (Isin FR ) ha chiuso il 2013 con un calo del 13 % dell utile per azione (2,42 euro). La flessione è dovuta al falso allarme che è stato lanciato sulla qualità dei suoi prodotti per l infanzia in Asia. Al netto di questa area, l attività è cresciuta di oltre il 6 %. La redditività industriale è, tuttavia, scesa dello 0,8 % per colpa dei rincari delle materie prime e di sfavorevoli effetti di cambio. La situazione in Europa, sebbene in miglioramento, resta delicata. Il management è convinto di essere prossimo a registrare una crescita redditizia e duratura, ma secondo noi la prudenza si impone. La rapida espansione nei Paesi emergenti ha, infatti, costi elevati e il gruppo è esposto alle fragilità di questi mercati, come dimostra la recente crisi ucraina (realizza l 11 % del fatturato in Russia). c c c VENDI VENDI VENDI AF 3

4 A zioni DIASORIN E.ON EDP Salute e farmacia Borsa di Milano 30,60 EUR Rischio: 2/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0,56 EUR Nonostante il calo registrato dall inizio del 2014, le azioni Diasorin (grassetto; base 100) continuano a mantenere un consistente vantaggio nei confronti di Piazza Affari (linea sottile), frutto dei rialzi del 2012 e del La discesa potrebbe non essere finita: il titolo è caro. Energia e servizi alla collettività Borsa di Francoforte 13,42 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0,60 EUR La debole crescita economica in Europa pesa sulle società del settore energetico. E.ON, in particolare, da quando ha chiuso le prime centrali nucleari, ha visto il suo titolo (in euro) perdere quasi il 50 % in Borsa. A nostro parere, ai prezzi attuali, l azione è correttamente valutata. Energia e servizi alla collettività Borsa di Lisbona 3,21 EUR Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0,14 EUR I risultati sopra le attese e l allentarsi dei timori sul fallimento del Portogallo, con il conseguente buon andamento della Borsa lusitana, hanno spinto il titolo EDP (in euro) ai massimi dal Nonostante la risalita, l azione resta conveniente e continua a offrire dividendi generosi. Diasorin ha chiuso il 2013 con un utile per azione in calo a 1,53 euro rispetto agli 1,62 euro del Si tratta di un dato lievemente superiore alle nostre stime (1,50 euro per azione). La redditività è diminuita. A fronte di un fatturato in crescita dello 0,3 % rispetto al 2012, l utile industriale è sceso del 4 %. Ciò nonostante, la società ha deciso di alzare il dividendo a 0,55 euro per azione (era stato di 0,50 euro per il 2012). Quanto alla liquidità in cassa, pari a quasi 2 euro per azione, la società preferisce investire in ricerca piuttosto che in acquisizioni, anche se queste ultime rimangono sempre possibili. Al momento non ci sono indicazioni per uno stacco di un dividendo straordinario. Confermiamo le nostre stime di un utile per azione pari a 1,65 euro nel 2014 e a 1,70 euro nel Con queste previsioni, il titolo è secondo noi ancora caro. Il calo dei risultati 2013 di E.ON (Isin DE000ENAG999) era atteso, ma il gruppo prevede una loro flessione anche nel 2014 e non ci possiamo aspettare una rapida ripresa. Non solo sono state chiuse per legge le centrali nucleari in Germania, ma anche le centrali a gas sono diventate poco redditizie per via del prezzo del carbone molto basso; nel frattempo il calo della domanda d elettricità frena gli investimenti nelle rinnovabili. Anche se il debito resta elevato (quasi il 100 % dei fondi propri), E.ON non si risparmia e pur di uscire da questa situazione investe in modo massiccio, taglia i costi e cede attività. La contropartita è che E.ON deve chiudere altre centrali e di fatto dimezzare il dividendo a 0,6 euro (il rendimento resta però discreto). Riduciamo le stime sull utile per azione da 1,37 a 1 euro per il 2014 e da 1,37 a 1,02 euro per il EDP (Isin PTEDP0AM0009) ha chiuso il 2013 con un utile per azione di 0,28 euro. È un valore di fatto allineato a quello del 2012, ma sopra le nostre attese grazie a un netto calo dell imposizione fiscale. Il risultato industriale è sceso (-2,7 %) a causa dei cambiamenti normativi (soprattutto in Spagna), ma va segnalato che le attività internazionali (EDP Brasil e EDP Renováveis) si sono ben comportate. Anche se gli oneri finanziari sono aumentati, nel 2013 l indebitamento netto è sceso (-4,7 %) e dovrebbe continuare a farlo anche nel Le nuove norme per il settore elettrico peseranno sui risultati, ma almeno l incertezza è diminuita e la buona diversificazione geografica riduce ulteriormente i rischi. Limiamo le nostre stime sull utile per azione 2014 (da 0,27 a 0,26 euro) e 2015 (da 0,28 a 0,27 euro), ma il consiglio non cambia. VENDI c MANTIENI b ACQUISTA a 4 AF 1069

5 ENEL Energia e servizi alla collettività GEOX Beni di consumo RCS MEDIAGROUP Media e tempo libero Borsa di Milano 3,89 EUR Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0,13 EUR Il grafico mostra il rendimento di Enel (grassetto; base 100) e di Piazza Affari (linea sottile) negli ultimi cinque anni, tenendo conto dello stacco dei dividendi: il titolo del colosso elettrico è sui massimi. Restiamo prudenti con le nostre stime. Il titolo è correttamente valutato. Borsa di Milano 3,29 EUR Rischio: 2/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0 EUR Dopo la decisione di rinnovare la strategia (vedi Altroconsumo Finanza n 1056), Geox (grassetto, base 100; la linea sottile è Piazza Affari) si è comportata bene in Borsa. Questa euforia, a fronte di risultati comunque non brillanti, contribuisce a rendere il titolo molto caro. Borsa di Milano 1,68 EUR Rischio: 5/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0 EUR Il mercato ha apprezzato la riduzione dei costi messa in atto da Rcs. Il titolo (grassetto; base 100) ha spesso registrato in passato altre fiammate, ma nel complesso non ha fatto altro che perdere terreno da Piazza Affari (linea sottile). A nostro parere, le azioni Rcs continuano a essere care. Dopo i risultati preliminari (vedi Altroconsumo Finanza n 1064), Enel ha svelato tutto il bilancio Non ci sono grandi sorprese: le svalutazioni sulle attività russe sono solo leggermente superiori al previsto, mentre la riduzione dei costi consentirà comunque al gruppo di distribuire un dividendo di 0,13 euro per azione (0,12 euro la nostra stima). Il piano strategico per i prossimi cinque anni è in linea con quello dell anno scorso: gli obiettivi in termini di utili industriali e di indebitamento sono confermati. L unica novità riguarda i dividendi: dal 2015 il gruppo pensa di distribuire come dividendo il 50 % dell utile depurato dagli elementi straordinari, contro il 40 % attuale. Non modifichiamo stime e consiglio, che restano prudenti anche per i rischi legati alla possibile nomina di nuovi vertici (potrebbero fare pulizie di bilancio). MANTIENI b Il 2013 per Geox si è chiuso in perdita: 0,11 euro per azione, contro utili di 0,04 euro per azione nel Alla base di questa situazione c è un calo dei ricavi del 6,6 %, sia nelle calzature (-5,1 %), sia nell abbigliamento (-15,6 %) che pesa, tuttavia, per solo il 13,3 % del fatturato. Non si tratta ad ogni modo di dati inattesi. La società ha già fatto partire un ricambio interno e si è lanciata in un nuovo piano che ha già spinto notevolmente il titolo in Borsa. Mantiene la voglia di investire e proprio in questi giorni ha posato la prima pietra di un nuovo stabilimento in Serbia, che dovrebbe produrre per i mercati di Est Europa e Russia. Ci attendiamo ancora una perdita per il 2014 (0,01 euro per azione) e un ritorno all utile nel 2015 (a 0,09 euro per azione). Al di là di queste prospettive il titolo, ai prezzi attuali, resta comunque molto caro. VENDI c Rcs riduce le perdite chiudendo il 2013 con un rosso da 0,64 euro per azione (-2,24 euro nel 2012). Cala inoltre l indebitamento, da 2,48 a 1,4 euro per azione, per effetto sia dell aumento di capitale, sia delle cessioni di Dada e dell immobile di via Solferino a Milano. E le cessioni non sono comunque finite: è la stessa società che lo chiarisce, precisando che continueranno anche nel Sul fronte del piano di riduzioni dei costi, Rcs ha inoltre comunicato di aver individuato ulteriori tagli per 0,6 euro per azione. La società ha già detto di attendersi di chiudere in perdita anche il 2014, anche se il rosso sarà inferiore rispetto a quello del Dichiarazioni che sono in linea con le nostre stime: confermiamo dunque la perdita di 0,07 euro per azione nel 2014 e un ritorno all utile solo nel 2015 (0,065 euro per azione). Il titolo è caro. VENDI c AF 5

6 A zioni UNICREDIT Settore finanziario Borsa di Milano 6,16 EUR Rischio: 5/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0,10 EUR Dopo la pubblicazione dei dati 2013, Unicredit (grassetto, base 100; la linea sottile è il settore bancario europeo) ha vissuto una settimana da protagonista, sia in positivo sia in negativo. Non condividiamo l ottimismo sul piano industriale: modifichiamo il nostro consiglio. Con un 4 trimestre in rosso per ben 15 miliardi, Unicredit chiude il 2013 in perdita per 14 miliardi (2,41 euro per azione). Il motivo? Le svalutazioni su crediti e avviamento. Unicredit, insomma, ha concesso crediti che non riesce a recuperare e ha comprato attività che ora valgono molto meno. Eppure, questo non ha impedito al titolo di chiudere la giornata dell annuncio in netto rialzo! Ad entusiasmare il mercato è stato il piano industriale e la prospettiva di quotare Fineco. Unicredit dovrà però fare i conti con una realtà economica ancora debole, e le condizioni della quotazione di Fineco sono incerte. Per il futuro ci aspettiamo un ritorno all utile ma senza botti: 0,11 euro per azione nel 2014 e 0,27 nel Anche il mercato sembra averci ripensato, tanto che il titolo, dopo il boom iniziale, ha ripiegato. In questo scenario, l azione è cara. WORLD DUTY FREE Distribuzione Borsa di Milano 9,91 EUR Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0,07 EUR OCT NOV DEC JAN FEB MAR Nella loro breve vita le azioni World Duty Free (grassetto, base 100; la linea sottile è la Borsa) sono andate molto bene. È tutto legato alla speculazione su una possibile fusione con un altro operatore nel settore, che però noi non vediamo a breve. Nel frattempo, il titolo è caro. Il gruppo ha chiuso il 2013 con un progresso dei ricavi del 3,8 %, ma con un calo dell utile industriale, al lordo della quota parte degli oneri pluriennali, del 2,9 %. Il risultato finale si è attestato su valori superiori alle nostre previsioni: abbiamo alzato le stime sull utile per azione a 0,44 euro per il 2014 e a 0,47 euro per il La società è molto indebitata: abbiamo comunque stimato la distribuzione di un dividendo di 0,07 euro a valere sul bilancio del Ciò nonostante, il titolo è caro. Il rendimento da dividendo è di poco superiore allo 0,6 % lordo, contro l 1,3 % lordo del settore. La somma del suo valore di Borsa e dell indebitamento è pari a 14,5 volte l utile industriale contro il 10,4 del settore è come il prezzo al metro quadro delle case, più è basso meglio è. Il rapporto tra prezzo e patrimonio è di 5,3 contro il 3,5 del settore. VENDI c VENDI c IN BREVE b MONDADORI 1,45 EURO, -0,3 % Ha annunciato l acquisto di Anobii, la piattaforma di social reading che conta un milione di iscritti ( in Italia). Intende inoltre effettuare nuovi investimenti per migliorare gli standard tecnologici di Anobii: dichiarazioni coerenti con la strategia di Mondadori che punta a una maggior diffusione dei suoi e-book. Anche alla luce di questi nuovi sviluppi, il titolo rimane correttamente valutato. Mantieni. c NICE 3,16 EURO, -9,3 % Ha siglato un accordo triennale con Digital Magics per investire nelle startup (società che hanno da poco avviato l attività) del settore dell internet delle cose: si tratta della tecnologia che permette a diversi oggetti (smartphone, ma anche auto, elettrodomestici, ecc.) di collegarsi a un centro elaborazione dati e di scaricare informazioni. Pur tenendo conto di questi sviluppi, il titolo rimane caro. Vendi. c SAIPEM 16,97 EURO, -1,7 % Si è assicurata con Gazprom accordi per 2 miliardi di euro che prevedono la costruzione del primo tratto del gasdotto sottomarino South Stream. È una buona notizia per il gruppo, anche se gli effetti sui conti si vedranno solo nel lungo periodo. L impatto non è comunque tale da portarci a modificare la valutazione del titolo. Un calo delle Borse e dei prezzi del petrolio, legato al rallentamento cinese, rischia di pesare molto su Saipem. Vendi. b TERNA 3,74 EURO, -2,2 % Fitch ha abbassato il suo giudizio da A- a BBB+. Alla base della decisione ci sono il peggioramento dei parametri con cui valuta il debito e il rischio di un peggioramento finanziario nel caso di una revisione al rialzo della politica di dividendi. Il taglio del rating può comportare, per Terna, un aumento nel costo dei finanziamenti, ma l impatto non è tale da modificare il nostro giudizio. Mantieni. 6 AF 1069

7 Nome Prezzo (1) al 14/03/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Settore finanziario Aegon (5) 6.30 EUR Amsterdam /5 sottovalutazione insufficiente per acquistare B Ageas (5) EUR Bruxelles /5 buon 2013 e dividendo in netto aumento B Allianz (5) EUR Francoforte /5 attesi risultati stabili nel 2014 B Axa (5) EUR Parigi /5 conferma la strategia prudente di crescita A B. Pop. Milano 0.67 EUR Milano /5 in utile nel 2013, ma svalutazioni leggere C Banco Popolare EUR Milano /5 raggruppa azioni, una nuova ogni 10 vecchie C Bank of America USD New York /5 continua a riprendersi nel 4 trimestre B Barclays Bank p. Londra /5 azione rischiosa, ma conveniente A BBVA (5) 8.70 EUR Madrid /5 cede il 5 % del capitale della cinese CITIC C BCP 0.21 EUR Lisbona /5 perdita più grave delle attese nel 4 trim. C BlackRock USD New York /5 fine 2013 eccellente, rialzato il dividendo B BNP Paribas (5) EUR Parigi 993 4/5 alza l obiettivo di risparmi per il 2016 B Deutsche Bank (5) EUR Francoforte /5 il 2014 si annuncia mediocre C Generali EUR Milano /5 risultati 2013 in linea con le nostre attese B ING (5) 9.67 EUR Amsterdam /5 sopra le attese i risultati 4 trimestre B Intesa Sanpaolo 2.15 EUR Milano /5 estingue 12 miliardi bond garantiti da Stato B Mediobanca 7.55 EUR Milano /5 lancia nuovo bond a 5 anni C Mediolanum 6.26 EUR Milano /5 banca Mediolanum, raccolta febbraio positiva C Monte Paschi 0.23 EUR Milano /5 perdita superiore al previsto nel 2013 C Nordea SEK Stoccolma /5 rafforza piano di economie nel 2014 B Prudential p. Londra 973 3/5 si interessa ai mercati africani B Santander (5) 6.36 EUR Madrid /5 segnali di debolezza in Brasile B Santander Bras USD New York 4/5 nonostante persistenti pressioni sui ricavi A Société Génér. (5) EUR Parigi /5 molto positivo il 4 trimestre 2013 B UBI Banca 6.38 EUR Milano / un po sopra le attese ma futuro incerto C UBS CHF Zurigo /5 alza dividendo 2013 a 0,25 CHF (+67 %) B Unicredit 6.16 EUR Milano /5 maxi perdita nel 2013 per le svalutazioni C Unipol 5.11 EUR Milano /5 UnipolSai annuncia accordo con Allianz C UnipolSai 2.45 EUR Milano /5 accordo con Allianz per cessione attività C Western Union USD New York /5 atteso utile 2014 stabile rispetto al 2013 A Zurich Insur CHF Zurigo /5 dividendo 2013: 17 franchi svizzeri A Beni di consumo adidas Group EUR Francoforte /5 riviste al ribasso le previsioni per il 2014 C BasicNet 2.34 EUR Milano /5 accordi in Turchia C De Longhi EUR Milano /5 proposto dividendo pari a 0,4 euro C Geox 3.29 EUR Milano / chiuso in perdita C Indesit Company EUR Milano /5 ricavi 4 trimestre in calo del 7,4 % C Inditex EUR Madrid /5 il low cost comincia a essere meno di moda C Kimberly-Clark USD New York /5 previsioni 2014 superiori alle nostre attese B L Oréal (5) EUR Parigi /5 acquista l 8 % del suo capitale da Nestlé C LVMH (5) EUR Parigi /5 utile per azione stabile nel 2013 C Natuzzi 2.82 USD New York /5 poco credibili gli obiettivi 2016 C Oriflame SEK Stoccolma /5 azione rischiosa, ma con un buon potenziale A Procter&Gamble USD New York /5 avvertimento sui risultati B Reckitt Benck p. Londra /5 gli accantonamenti pesano sui risultati 2013 B Salv. Ferragamo EUR Milano /5 utile 2013: +43 % C Sioen 9.23 EUR Bruxelles / migliore delle attese A Stefanel 0.41 EUR Milano /5 4 trim.: attività industriale in pareggio C Tod s EUR Milano /5 vendite 2013: +0,5 % C Unilever (5) EUR Amsterdam /5 +4,1 % la crescita interna nel 4 trimestre C Van de Velde EUR Bruxelles /5 dovrebbe continuare a offrire buoni dividendi B Zignago Vetro 5.48 EUR Milano /5 utile 2013: -15,4 % B Alimentari e bevande AB InBev EUR Bruxelles /5 dividendo 2013 in crescita del 21 % C Autogrill 7.37 EUR Milano /5 dopo i conti confermiamo le stime per il 2014 C Campari 5.76 EUR Milano /5 proposto dividendo pari a 0,08 euro C Coca - Cola USD New York /5 attività deludente nel 4 trimestre 2013 B Danone (5) EUR Parigi /5 calo della redditività industriale nel 2013 C Diageo p. Londra /5 accusa un rallentamento nei Paesi emergenti B AF 7

8 A zioni Nome Prezzo (1) al 14/03/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Heineken EUR Amsterdam /5 mediocri performance industriali nel 2013 C Kraft Foods Gr USD Nasdaq 998 2/5 superato nel 2013 obiettivo di cash flow B Mondelez Int USD Nasdaq /5 accelera piano di acquisto di azioni proprie B Nestlé CHF Zurigo /5 rivende l 8 % del capitale di L Oreal B Parmalat 2.51 EUR Milano /5 vendite 2013: +2,4 % C Pernod Ricard EUR Parigi /5 avvia un piano di economie C Distribuzione Ahold (5) EUR Amsterdam /5 moderatamente ottimista per il 2014 B Carrefour (5) EUR Parigi /5 aumenterà gli investimenti nel 2014 C Delhaize EUR Bruxelles /5 utile 2014 si annuncia inferiore al previsto A Metro EUR Francoforte /5 si aspetta vendite in crescita nel 2013/14 B Sainsbury p. Londra /5 nuovi vertici a luglio A World Duty Free 9.91 EUR Milano /5 alziamo le stime ma confermiamo il consiglio C Yoox EUR Milano /5 ricavi 2013: +21 % C Salute e farmacia Abbott USD New York /5 risultati annuali in chiaroscuro B Amplifon 4.53 EUR Milano /5 2013: fatturato stabile C AstraZeneca p. Londra /5 vende il sito di ricerca d Alderley Park B Diasorin EUR Milano /5 utili in calo, ma dividendo sale a 0,55 euro C Eli Lilly USD New York /5 Usa: rapporto positivo sull Empagliflozin B GlaxoSmithKline p. Londra /5 beneficia di crediti d imposta nel 4 trim. B Luxottica EUR Milano /5 alza il dividendo a 0,65 euro per azione C Merck USD New York /5 oneri di ristrutturazione pesano sul 2013 B Novartis CHF Zurigo /5 successo di uno studio sul Jakavi (leucemia) B Pfizer USD New York /5 previsioni 2014 in linea con attese B Recordati EUR Milano /5 dividendo 2013 alzato a 0,33 euro C Roche GS CHF Zurigo /5 risultati 2013 in crescita ma deludenti B Sanofi (5) EUR Parigi /5 risultati 2014 attesi in crescita B Sorin 2.16 EUR Milano /5 utile 2013: +118 % C Teva Pharma USD New York /5 lancia generico dello Xeloda (cancro) in Usa A Energia e servizi alle collettività A2A 0.96 EUR Milano /5 svalutazioni di attività per 267 mln di euro B ACEA EUR Milano /5 conti buoni ma non ci convince la governance B Astm EUR Milano /5 niente dividendo straordinario B Atlantia EUR Milano /5 investimenti in Cile C BP p. Londra /5 risultati in linea con le attese nel 3 trim. A Chevron USD New York /5 investe nel gas di scisti in Ucraina A E.ON (5) EUR Francoforte 966 4/5 riduce ancora le sue ambizioni in Europa B EDP 3.21 EUR Lisbona /5-0,7 % i profitti 2013, meglio del previsto A EDP Renováveis 4.57 EUR Lisbona /5 +7 % gli utili nel 2013, in linea con attese B Enel 3.89 EUR Milano /5 punta a un aumento del dividendo dal 2015 B ENI EUR Milano /5 prevede modifica favorevole contratti Gazprom B Exelon USD New York /5 prospettive poco brillanti B Exxon Mobil USD New York /5 Warren Buffet aumenta la sua partecipazione B Gas Natural EUR Madrid /5 utili 2013 pressoché stabili (+0,3 % annuo) B GDF Suez EUR Parigi /5 risultati industriali sopra le attese A Iberdrola 4.82 EUR Madrid /5-10,9 % l utile per azione nel 2013 B ION Geophysical 4.08 USD New York /5 forte rialzo in Borsa dopo i risultati 2013 A Iren 1.25 EUR Milano /5 prende il controllo di Acque Potabili B JinkoSolar USD New York /5 potenziale del titolo non è ancora esaurito B National Grid p. Londra /5 brillanti risultati per l esercizio 2012/13 A R.Dutch Shell A EUR Amsterdam /5 riduce obiettivo di produzione per il 2017 B a acquistare b mantenere c vendi/aderisci all OPA (1) Prezzo in valuta locale (EUR = euro; AUD = dollaro australiano; CHF = franco svizzero; DKK = corona danese; JPY = yen giapponese; p. = pence; SEK = corona svedese; USD = dollaro americano), 1 AUD = EUR; 1 CAD = EUR; 1 CHF = EUR; 1 DKK = EUR; 1 JPY = EUR; 100 p. = EUR; 1 SEK = EUR; 1 USD = EUR. (2) Principale Borsa di quotazione. (3) ultimo numero della rivista in cui si è parlato di quest azione. (4) Indicatore di rischio (da 1/5 a 5/5): maggiore è il numero, più elevato è il rischio legato all azione. Quest indicatore tiene conto delle fluttuazioni del prezzo dell azione in Borsa (volatilità), della situazione finanziaria e del settore di attività dell impresa, nonché del rispetto delle regole di corporate governance. (5) Quotata anche alla Borsa di Milano. 8 AF 1069

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 24 Febbraio 1114 Finanza I bond subordinati sono buoni? La risposta è purtroppo no. Unicredit Spa 2015-2025 subordinate Tier 2 ne è un esempio. p. 14 Che fare

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili

Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili Valutazione finale 14 dicembre 21 Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili Ance quest anno Conoscere la Borsa a dato a molti giovani europei la possibilitá di confrontarsi con il mercato

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Soldi Sette www.soldi.it

Soldi Sette www.soldi.it Ingdirect riapre le sottoscrizioni per Borsa protetta arancio agosto, comparto della sicav"arancio" lanciato un anno fa. Interessante solo per speculatori. p. 12 Si avvicinano i termini per chiedere il

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset.

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Indice Chi Siamo Azienda Conte Diamonds 2 Investire in Diamanti 3 Vantaggi dell investimento in Diamanti 5 Il Diamante. Un investimento

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ Riccardo Puglisi Le questioni in ballo Che cosa compra la pubblicità? L attenzione di lettori ed ascoltatori per i prodotti pubblicizzati. I mass mediacome "GianoBifronte (mercatoaduelati)

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Pagamento e Completamento del Flusso

Pagamento e Completamento del Flusso Pagamento e Completamento del Flusso Login Membro Visualizza l Attestazione delle Azioni Seleziona Opzione Attestazione Invia un Certificato Cartaceo di Proprietà Crea un Account di Negoziazione Azioni

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Rosa Maria Mininni a.a. 2014-2015 1 Introduzione ai modelli binomiali La valutazione degli strumenti finanziari derivati e, in particolare, la valutazione

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Key English Test for Schools. Informazioni per i candidati

Key English Test for Schools. Informazioni per i candidati Key English Test for Schools Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati: il Test KET per le Scuole Perché decidere di sostenere il KET (Key English Test) per le Scuole? Un buon risultato

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO.

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. di A. Lalomia Premessa Si propongono di seguito venticinque items di Storia da utilizzare per una terza prova su argomenti

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Riepilogo prossimi CdA dal: 03/07/2015 Summary of the next Boards of Directors as of: 03/07/2015

Riepilogo prossimi CdA dal: 03/07/2015 Summary of the next Boards of Directors as of: 03/07/2015 07/07/2015 - IKF Cda Bilancio AIMMA AIMMA 16/07/2015 - BRUNELLO CUCINELLI Preconsuntivo Semestrale SMTA MTA 17/07/2015 - BB BIOTECH Relazione Semestrale STAR MTA 17/07/2015 - Sesa S.p.A. Cda Bilancio STAR

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli