AREA MECCANICA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI, ORAFI, ARGENTIERI E AFFINI, ODONTOTECNICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AREA MECCANICA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI, ORAFI, ARGENTIERI E AFFINI, ODONTOTECNICI"

Transcript

1 AREA MECCANICA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI, ORAFI, ARGENTIERI E AFFINI, ODONTOTECNICI Parti contraenti Stipula Decorrenza SETTORE METALMECCANICA E INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SETTORE ORAFI, ARGENTIERI ED AFFINI Scadenza economica normativa Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai e Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil Rinnovo economico A decorrere dal , i ccnl Metalmeccanica ed Installazione di Impianti , Orafi, Argentieri e Affini e Odontotecnici sono accorpati in un unico Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro denominato Area Meccanica, Installazione di Impianti, Orafi, Argentieri e Affini, Odontotecnici Impiegati con funzioni direttive.627,47.660,07.694,07 2 Impiegati con funzioni direttive.56,28.546,64.578,32 3 Impiegati di concetto - Operai specializzato.380,20.407,84.436,68 4 Impiegati d ordine - Operai specializzato.298,0.324,0.35,22 5 Impiegati d ordine - Operai qualificato.248,24.273,24.299, Impiegati d ordine - Operai comuni.83,48.207,9.23,9 Contingenza Impiegati direttivi.626,3.658,72.692,63 2 Impiegati direttivi.53,05.543,38.574,93 2 bis Impiegati di concetto - Operai specializzati.428,70.457,34.487,2 3 Impiegati di concetto - Operai specializzati.373,80.40,33.429,98 4 Impiegati d ordine - Operai specializzati.294,85.320,8.347,8 5 Impiegati d ordine - Operai qualificati.247,2.272,2.298,2 6 Impiegati d ordine - Operai comuni.89,25.23,09.237,88 Conglobata nei minimi retributivi a decorrere dal A decorrere dal luglio 200, le imprese non aderenti alla bilateralità e che non versano il relativo contributo dovranno erogare al lavoratore una quota di retribuzione pari ad 25,00 lordi mensili, per 3 mensilità. NB. Per gli operai rimane in vigore la retribuzione oraria che è possibile calcolare dividendo la retribuzione per il coefficiente orario (73) e moltiplicando il risultato ottenuto per le ore effettivamente prestate. Contingenza Conglobata nei minimi retributivi a decorrere dal Gli impiegati inquadrati in tale categoria, intendendosi quelli di impiego, dopo un periodo di permanenza nella stessa di 2 mesi, passeranno automaticamente nella categoria superiore (5 liv.). Per gli operai tale passaggio avverrà dopo 24 mesi. A decorrere dal luglio 200, le imprese non aderenti alla bilateralità e che non versano il relativo contributo dovranno erogare al lavoratore una quota di retribuzione pari ad 25,00 lordi mensili, per 3 SETTORE ODONTOTECNICI S Personale con funzioni direttive.687,70.72,99.756,04 Personale con funzioni direttive.526,35.557,36.588,6 2 Personale di concetto, odontotecnici.445,8.475,8.504,36 3 Personale d ordine, odontotecnici.306,96.333,5.359,89 4 Personale d ordine, odontotecnici.230,58.255,58.280,4 5 Personale d ordine e comuni.78,55.202,49.226,27 6 Operai comuni addetti alle pulizie.33,93.56,97.79,85 Contingenza Conglobata nei minimi retributivi a decorrere dal A decorrere dal luglio 200, le imprese non aderenti alla bilateralità e che non versano il relativo contributo dovranno erogare al lavoratore una quota di retribuzione pari ad 25,00 lordi mensili, per 3 mensilità EDR Funzione Quadro INDENNITÀ, ALTRI ELEMENTI, PARAMETRI E COEFFICIENTI CONTRATTUALI Diploma Laurea Cassa 6% del minimo + contingenza Numero mensilità Coefficiente giornaliero Coefficiente orario Orario normale di lavoro settimanale ore distribuite su 5 giorni 2 Conglobato nei minimi retributivi. 2 Per le imprese di installazione, riparazione e manutenzione di impianti meccanici, idraulici, termici, di condizionamento, idro-termo-sanitari, elettrici, telefonici, di reti/linee elettriche e/o telefoniche e/o telematiche, di sollevamento di cose e/o persone, radio-televisivi, elettrodomestici, a gas, antincendio ed affini o similari e per le imprese operanti nei settori dell assistenza, manutenzione e riparazione dei veicoli, l orario settimanale di 40 ore può essere distribuito in 6 giorni lavorativi

2 ALTRI ELEMENTI CONTRATTUALI Una tantum ad integrale copertura del periodo verrà corrisposto, ai lavoratori in forza alla data del , un importo forfetario una tantum pari ad 247,00 lordi. L importo verrà erogato in due rate, pari a 24,00 euro da corrispondersi con la retribuzione relativa al mese di settembre 20 e 23,00 euro da corrispondersi con la retribuzione relativa al mese di aprile 202. Agli apprendisti in forza al sarà erogato, a titolo di una tantum, l importo di cui sopra nella misura del 70% con le medesime decorrenze sopra stabilite Premi aziendali e di risultato Indennità trasferta Gratifica natalizia Tredicesima Quattordicesima Altre mensilità aggiuntive Scatti anzianità Anzianità convenzionale Straordinari (limiti e maggiorazioni) Contrattazione integrativa aziendale o territoriale Indennità Mansioni discontinue non regolamentati Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - Ai lavoratori comandati a prestare la propria opera fuori dalla sede compete un indennità di trasferta di 30,9874 dall Tale importo comprende due pasti ed il pernottamento. Per quanto si veda l art. 26 del CCNL Settore Odontotecnici - Vedere art. 4 del CCNL operai: 73 ore di retribuzione, da corrispondere in occasione del Natale impiegati: mensilità, da corrispondere in occasione del Natale non prevista Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - Esistono due diversi regimi per la determinazione degli aumenti periodici di anzianità (massimo 5 bienni): a. la nuova disciplina prevista per i lavoratori che alla data del non hanno ancora maturato il scatto di anzianità: 32,94, liv. ; 29,08, liv. 2; 26,3, liv. 2 bis; 24,29, liv. 3; 2,72, liv. 4; 20,25, liv. 5; 8,40; liv. 6; b. accanto alla nuova disciplina viene mantenuto il regime precedentemente in vigore, limitatamente a quei lavoratori che alla data del hanno già maturato il scatto di anzianità, con l unica differenza che viene stabilito l importo massimo raggiungibile alla data del pari a: 8,79, liv. ; 60,62, liv. 2; 44,09, liv. 2 bis; 33,76, liv. 3; 9,82, liv. 4;,55, liv. 5; 0,23, liv. 6. Settore Orafi, Argentieri ed Affini - Operai: dal sono previsti due meccanismi diversi per il calcolo degli aumenti periodici di anzianità. Ai fini del computo degli aumenti periodici di anzianità si considera un massimo di 5 bienni. Alla data del i lavoratori interessati avranno diritto a tale titolo ad un importo massimo, escluso quanto congelato a seguito di contratti precedenti, pari a: Livelli 78,8 2 59, ,80 4 2,88 5 3, ,77 Ai lavoratori che alla data del non hanno ancora maturato il primo scatto verranno corrisposti i seguenti importi biennali in cifra fissa: Livelli 33, , , ,3 5 20,68 6 8,5 Impiegati: i lavoratori che non hanno ancora maturato alla data del il primo scatto di anzianità, percepiranno i seguenti importi in cifra fissa: 33,57, liv. ; 29,79, liv. 2; 24,95, liv. 3; 22,3, liv. 4; 20,68, liv. 5; 8,5, liv. 6. Settore Odontotecnici - A partire sono previsti due meccanismi diversi per il calcolo degli aumenti periodici di anzianità. Gli scatti sono previsti per un massimo di 5 biennali. Al i lavoratori interessati avranno diritto ad un importo pari a: 95,22, liv. S; 65,27, liv. ; 49,26, liv. 2; 22,92, liv. 3;,04, lvi. 4; 03,8, liv. 5; 94,00, liv. 6. I lavoratori che non hanno maturato alla data del il scatto, percepiranno per ogni scatto i seguenti importi in cifra: 35,43, liv. S; 29,95, liv. ; 27,04, liv. 2; 22,27, liv. 3; 9,84, lvi. 4; 8,4, liv. 5; 6,69, liv. 6 non prevista il lavoro straordinario deve essere contenuto nel limite di 2 ore giornaliere e 0 ore settimanali. Il limite annuale è di 230 ore per ciascun lavoratore. Per detto limite viene istituito un recupero nella misura del 20% quale riposo compensativo non retribuito. Tale riposo deve essere effettuato nel corso di ogni singolo trimestre (semestre per il settore Odontotecnico) tenendo conto delle esigenze tecnico aziendali. Maggiorazioni Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti: a. 5% lavoro notturno (dalle alle 6.00); b. 25% lavoro straordinario (comprese le prime 3 ore del sabato); c. 45%, lavoro festivo e straordinario festivo (oltre 8 ore); d. 50%, straordinario sabato ore successive alle prime 3; e. 55%, straordinario notturno (oltre 8 ore). Maggiorazioni Settore Orafi, Argentieri ed Affini: a. 8%, lavoro festivo con riposo compensativo; b. 5%, lavoro notturno a turni; c. 25%, lavoro notturno e lavoro straordinario; d. 45%, lavoro festivo e straordinario festivo oltre le 8 ore; e. 55%, straordinario notturno oltre le 8 ore. f. il lavoro straordinario effettuato nella giornata del sabato potrà avere durata superiore alle 2 ore e sarà retribuito con una maggiorazione del 25% per le prime 3 ore; nel caso che la prestazione superi le prime 3 ore tutte le ore successive saranno retribuite con una maggiorazione del 50%. Maggiorazioni Settore Odontotecnici: a. 25%, lavoro straordinario e notturno; b. 45%, lavoro festivo e straordinario festivo (oltre le 8 ore); c. 55%, straordinario notturno (oltre le 8 ore). E ammesso il lavoro straordinario nella giornata di sabato e può avere durata superiore alle 2 ore; le prime 3 ore saranno retribuite con la maggiorazione del 25%, mentre le ore successive con la maggiorazione del 50%. Banca ore è possibile recuperare tutte le ore di lavoro supplementare e straordinario svolto compresa la traduzione in termini di quantità orarie delle relative maggiorazioni. Tale recupero si realizzerà entro e non oltre un periodo di 2 mesi dall inizio dell accumulo e della relativa maggiorazione. Il lavoratore che accetta questa modalità di recupero ha diritto al riconoscimento di un ulteriore quantità di ore di permesso retribuito pari al 5% della ore accumulate. Le ore accumulate possono essere recuperate. Al raggiungimento delle 20 ore complessive si dovrà comunque procedere ad un parziale o totale ridimensionamento del monte ore accumulato. Qualora eccezionalmente non sia impossibile il recupero con riposo compensativo entro 2 mesi, l importo corrispondente verrà liquidato sulla base della paga oraria in atto a quella data Settori Metalmeccanica e Installazione di Impianti e Odontotecnici - Prevista la contrattazione integrativa a livello regionale Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - di reperibilità: 0,33 giornaliere per la reperibilità su 24 ore e 5,6 per la reperibilità su 6 ore

3 ASSENZE ORARIO GESTIONE RAPPORTO Cottimo, maggiorazione garantita Erogazione TFR Settori Metalmeccanica e Installazione di Impianti e Orafi, Argentieri ed Affini - le tariffe di cottimo devono essere fissate in modo da garantire un utile non inferiore al 5% del minimo di paga base tabellare. Nel caso in cui un operaio non riesca a conseguire il suddetto utile la retribuzione gli verrà integrata fino a raggiungere detto minimo Vitto e alloggio Ferie a. operai: 4 settimane, pari a 60 ore; b. impiegati: 4 settimane per anzianità fino a 8 anni e 4 settimane + 5 giorni per anzianità superiore a 8 anni Permessi retribuiti a. 5 ore mensili, cumulabili trimestralmente, per cariche sindacali, per aziende con almeno 8 dipendenti (Settore odontotecnico: per dirigenti sindacali, 3 ore per dipendente con un minimo 6 ore annue); b. 0 ore annue per assemblee dei lavoratori; c. 25 ore annue per aggiornamento professionale; d. studenti: permessi retribuiti pari a 20 ore annue. Diritto allo studio: 50 ore per triennio usufruibili anche in un solo anno; e. 3 giorni per lutto familiare Riduzione orario 6 ore di permessi retribuiti da utilizzare nel corso dell anno; nel caso in cui siano in tutto o in parte inutilizzati saranno direttamente retribuiti al lavoratore. Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - Qualora, a decorrere dall..993, venga attuato un regime di flessibilità superiore a 40 ore, allo stesso lavoratore, per l anno in cui viene effettuata la flessibilità, viene riconosciuta un ulteriore indennità pari a 8 ore Festività a. oltre a quelle di legge, il Santo Patrono; b. 4. trattamento domenicale. Settori Metalmeccanica e Installazione di Impianti e Orafi, Argentieri ed Affini - Operai: le festività cadenti di domenica saranno retribuite nella misura di /6 dell orario settimanale contrattuale. Impiegati: per le festività cadenti di domenica è dovuto, in aggiunta alla normale retribuzione mensile, l importo di una quota giornaliera della retribuzione pari a /26 Festività soppresse 32 ore di permessi retribuiti in sostituzione delle festività abolite. I permessi maturati nell arco dell anno solare (.- 3.2) potranno essere utilizzati entro il 3. dell anno successivo; qualora ciò non avvenga decadranno e saranno pagati con la retribuzione in atto al momento della loro scadenza Flessibilità orario contrattuale l azienda potrà realizzare diversi regimi di orario in particolari periodi dell anno, con il superamento dell orario contrattuale sino al limite di 48 ore settimanali, fino a un massimo di 52 (20 per il settore Metalmeccanico) ore annue. A fronte del superamento dell orario di lavoro, corrisponderà, di norma entro un periodo di 6 mesi, una pari entità di riposi compensativi. I lavoratori interessati percepiranno la retribuzione relativa all orario contrattuale sia nei periodi di superamento che in quelli di corrispondente riduzione dell orario. Per le ore prestate oltre l orario contrattuale verrà corrisposta la maggiorazione del 0% da liquidare nei periodi di superamento dei medesimi Permanenza massima Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - Passaggio alla qualifica superiore trascorso un periodo di passaggio categoria superiore 3 mesi continuativi o di 6 mesi non continuativi nell arco di 3 anni, salvo sostituzione lavoratori assenti. Settore Orafi, Argentieri ed Affini - Passaggio alla qualifica superiore trascorso un periodo di almeno 3 mesi continuativi o più periodi non continuativi, purché la somma di questi raggiunga i 6 mesi nell arco di 3 anni. Settore Odontotecnici - Impiegati: trascorso un periodo di 3 mesi nel disimpegno delle mansioni delle altre categorie, il lavoratore passerà a tutti gli effetti alla categoria superiore, salvo sostituzione di lavoratori assenti con diritto alla conservazione del posto. Tale disimpegno può essere effettuato anche non continuativamente purché la somma dei singoli periodi, nel giro massimo di 3 anni, raggiunga 6 mesi per il passaggio alle altre categorie Passaggio qualifica superiore Malattia a. operai:. conservazione del posto per 9 mesi. In caso di più malattie 0 mesi nell arco dei 24 mesi precedenti (settori metalmeccanico e orafi); 2. trattamento economico: integrazione indennità INPS al 00% della retribuzione dal 4 giorno (dal giorno se la malattia supera i 7 giorni) e fino al 50 giorno; b. impegati: anzianità conservazione retribuzione al 00% al 50% fino a 5 anni 6 mesi 2 mesi 4 mesi oltre 5 anni 8 mesi 3 mesi 5 mesi In caso di più malattie 0 mesi nell arco dei 24 mesi precedenti (settori metalmeccanico e orafi) Infortunio Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - a. conservazione del posto fino alla guarigione clinica b. trattamento economico:. operai: integrazione indennità INAIL al 00% della retribuzione per una durata massima di 50 giorni: 2. impiegati: come ipotesi malattia. Settore Orafi, Argentieri e Affini - a. conservazione del posto fino alla guarigione clinica; b. integrazione indennità INAIL al 00% della retribuzione fino alla guarigione e retribuzione al 00% per 3 giorni di carenza. Settore Odontotecnici - Conservazione del posto e integrazione indennità INAIL al 00% della retribuzione fino alla guarigione clinica Maternità Congedo matrimoniale integrazione dell indennità INPS al 00% della retribuzione per il periodo di assenza obbligatoria Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti - 5 giorni consecutivi con decorrenza della retribuzione. La richiesta di congedo deve essere avanzata con un preavviso di almeno 6 giorni. Settori Orafi, Argentieri e Affini e Odontotecnici - a. operai: 5 giorni consecutivi remunerati con 80 ore di retribuzione, comprensive di quanto corrisposto dall INPS; b. impiegati: 5 giorni consecutivi con decorrenza della retribuzione. La richiesta di congedo deve essere avanzata con un preavviso di almeno 6 giorni Servizio militare vedere D.L. C.P.S. 303/946 e DPR 237/964 Permessi brevi permessi, al lavoratore che ne faccia richiesta Sospensione/riduzione del lavoro o CIG Aspettative a. 4 mesi (3 mesi per il settore odontotecnico), per malattia, al termine del periodo di conservazione del posto; b. per tossicodipendenti, per un periodo ritenuto congruo alla riabilitazione; c. il dipendente con almeno 5 anni di anzianità presso la stessa azienda può chiedere un congedo per formazione, continuativo o frazionato, per un periodo non superiore a mesi per l intera vita lavorativa. I lavoratori che potranno assentarsi contemporaneamente per l esercizio del congedo non dovranno superare: nelle imprese che hanno fino a 3 dipendenti lavoratore; nelle imprese con più di 3 dipendenti, lavoratore ogni 3 o frazioni Prova Settore Metalmeccanica e Installazioni di Impianti - a. 3 mesi, impiegati; b. 6 settimane, operai liv. 2 bis, 3 e 4; c. 4 settimane, operai liv. 5 e 6.

4 GESTIONE RAPPORTO Preavviso Tirocinio Settore Orafi, Argentieri ed Affini - a. 3 mesi, impiegati; b. 7 settimane, operai liv. 3; c. 6 settimane, operai liv. 4; d. 4 settimane, operai liv. 5 e 6. Settore Odontotecnici - a. 3 mesi, impiegati; b. 60 giorni lavorativi, operai liv. S, e 2; c. 40 giorni lavorativi, operai liv. 3 e 4; d. 20 giorni lavorativi, operai liv. 5; e. 0 giorni lavorativi, operai liv. 6 Settori Metalmeccanica e Installazione di Impianti e Orafi, Argentieri ed Affini anzianità operai impiegati liv. e 2 liv. dal 3 a 6 fino a 5 anni 6 giorni mese /2 mese da 5 a 0 anni 8 giorni 2 mesi mese /2 oltre 0 anni 0 giorni 2 mesi /2 2 mesi Per gli operai i termini preavviso potranno avere luogo in qualunque giorno della settimana. Per gli impiegati i termini di preavviso decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese. Settore Odontotecnici - a. operai: il licenziamento o le dimissioni potranno avere luogo in qualunque giorno della settimana anzianità cat. S, e 2 cat. 3 e 4 cat. 5 e 6 fino a 5 anni 45 giorni 25 giorni 8 giorni da 5 a 0 anni 50 giorni 40 giorni 2 giorni oltre 0 anni 60 giorni 45 giorni 8 giorni I giorni indicati si intendono di calendario b. impiegati: anzianità cat. S, e 2 cat. 3, 4, 5 e 6 fino a 5 anni mese /2 mese da 5 a 0 anni 2 mesi mese /2 oltre 0 anni 2 mesi /2 2 mesi Per gli impiegati i termini di disdetta decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese i lavoratori percepiranno, per un periodo di 6 mesi, un trattamento economico pari all 80% della retribuzione prevista per il lavoratore inquadrato nel liv. 5 (liv. 4 per il settore odontotecnico) Apprendistato a. prova: non superiore a 2 mesi; b. durata: Metalmeccanica e Installazione di Impianti - a. Gruppo (Cat., 2, 2 bis, 3), 5 anni e 6 mesi; b. 2 Gruppo (Cat. 4, 5), 5 anni Odontotecnici - a. Gruppo (Cat. S,, 2, 3), 5 anni e 6 mesi; b. 2 Gruppo (Cat. 4, 5), 5 anni Orafi, Argentieri e Affini - a. Gruppo (Cat., 2, 3), 5 anni e 6 mesi; b. 2 Gruppo (Cat. 4, 5), 5 anni Per i contratti di apprendistato professionalizzante stipulati a partire dal 6 giugno 20, la durata del rapporto, nella parte finale del periodo, è così ridotta: a. di 6 mesi se l apprendista è in possesso di un titolo di studio post-obbligo attinente alla qualifica da raggiungere; b. di 2 mesi se l apprendista è in possesso di una laurea attinente alla qualifica da raggiungere. La medesima riduzione del periodo di apprendistato professionalizzante è riconosciuta ai lavoratori che abbiano svolto presso la stessa impresa un periodo di stage o tirocinio di formazione e orientamento al lavoro di almeno 6 mesi; c. trattamento economico: il trattamento economico viene determinato applicando le seguenti percentuali alla retribuzione tabellare della corrispondente categoria (o livello) che verrà raggiunta al termine del periodo di apprendistato Gruppi I Sem II Sem III Sem IV Sem V Sem VI Sem VII Sem VIII Sem IX Sem X Sem XI Sem 70% 70% 75% 78% 80% 85% 88% 92% 95% 00% 00% 2 70% 70% 75% 78% 80% 85% 88% 92% 00% 00% d. gratifica natalizia: pari a 73 ore; e. i periodi di apprendistato prestati presso altre imprese si cumulano presso la nuova purché non separati da interruzioni superiori a anno. Analogamente, sarà computato per intero il periodo di apprendistato eventualmente svolto nell ambito del diritto-dovere di formazione, sempre che riguardi le stesse mansioni e l interruzione tra i due periodi non sia superiore a 2 mesi; f. formazione: 20 ore annue; g. malattia e infortunio: quanto previsto per gli operai e gli impiegati dal ccnl; h. ferie: un periodo di ferie pari a quello previsto per gli operai e gli impiegati del ccnl Norma transitoria - Agli apprendisti assunti prima del , continuerà ad applicarsi la disciplina prevista dal ccnl per il settore Metalmeccanica e della Installazione di Impianti; dal ccnl per il settore Odontotecnici e dal ccnl per il settore Orafi, Argentieri e Affini. Le medesime regole si applicano, altresì, agli apprendisti minori di età, fino alla data di entrata in vigore edlla disciplina di cui all art. 48 del D.Lgs. n. 276/2003 Contratto intermittente Contratto tempo determinato oltre ai casi previsti dalla legge, è ammesso nelle seguenti ulteriori ipotesi: a. sostituzione di personale assente per malattia, congedo di maternità, congedo parentale, aspettativa, ferie; b. sostituzione di lavoratori impegnati in attività di formazione e/o aggiornamento; c. esigenze di carattere stagionale ai sensi della legislazione vigente; d. punte di più intensa attività derivate da richieste di mercato che non sia possibile evadere con il normale potenziale produttivo; e. incrementi di attività produttiva, di confezionamento e di spedizione del prodotto, in dipendenza di commesse eccezionali e/o termini di consegna tassativi; f. esigenze di collocazione nel mercato di diverse tipologie di prodotto non presenti nella normale produzione; g. esigenze di professionalità e di specializzazioni diverse da quelle presenti nel normale organico per l esecuzione di commesse particolari; h. ulteriori casistiche individuate dalla contrattazione collettiva. Nelle imprese che occupano fino a 5 dipendenti, comprendendo, tra questi, sia i lavoratori a tempo indeterminato che gli apprendisti ed i lavoratori assunti con contratto di inserimento, è consentita l assunzione di 2 lavoratori a termine. Nelle imprese con più di 5 dipendenti è consentita l assunzione fino a 3 lavoratori con contratto a termine. Nei settori Orafi, Argentieri e Affini e Odontotecnico, l assunzione di lavoratori con contratto a tempo determinato è consentita: a. nelle imprese da 0 a 4 dipendenti, fino a 2 lavoratori; b. nelle imprese da 5 a 0 dipendenti, fino a 4 lavoratori; c. nelle imprese con più di 0 dipendenti, un lavoratore a tempo determinato ogni due, con arrotondamento all unità superiore. Il contratto a termine, per lo svolgimento di mansioni equivalenti tra lo stesso datore di lavoro e lo stesso lavoratore, non può superare 36 mesi comprensivi di proroghe e rinnovi. In deroga a quanto sopra, un ulteriore successivo contratto a termine tra gli stessi soggetti può essere stipulato per una sola volta, per una durata massima di 8 mesi, a condizione che la stipula avvenga presso la DPL competente per territorio e con l assistenza di un rappresentante di una delle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale cui il lavoratore sia iscritto o conferisca mandato Part time a. possibilità di prevedere clausole elastiche di modifica della durata e della distribuzione dell orario di lavoro. La variazione della collocazione temporale della prestazione lavorativa e la variazione in aumento della durata della stessa comportano, per il periodo in cui le variazioni vengono effettuate, una maggiorazione retributiva del 0%; b. consentito il lavoro supplementare, non superiore al 50% dell orario ridotto pattuito, compensato con la maggiorazione del 0% per le ore svolte nei limiti delle 8 ore giornaliere e delle 40 settimanali; per le ore svolte oltre i suddetti limiti verrà riconosciuta una maggiorazione pari a quella prevista per i lavoratori a tempo pieno in caso di lavoro straordinario. N.B. Per le imprese del settore Orafi, Argentieri e Affini, la normativa sul lavoro supplementare si applica a partire dall Fino al , continua a trovare applicazione la previgente normativa contrattuale Contratti d inserimento il contratto di inserimento può essere stipulato, alle seguenti condizioni: a. forma scritta con l indicazione del progetto individuale di inserimento; b. durata non inferiore a 9 mesi e non superiore ai 8 mesi; c. periodo di prova della durata prevista per il livello d inquadramento attribuito; d. per i lavoratori riconosciuti affetti da grave handicap fisico, mentale o psichico, la durata massima può essere estesa fino a 36 mesi; e. durante il rapporto di inserimento (ad eccezione della categoria delle donne residenti in un area geografica in cui il tasso di occupazione femminile sia inferiore almeno

5 PREVIDENZA ASSISTENZA GESTIONE RAPPORTO Lavoro a domicilio Somministrazione di lavoro (ex lavoro interinale) Lavoro stagionale Telelavoro del 20% di quello maschile o in cui il tasso di disoccupazione femminile superi del 0% quello maschile) la categoria di inquadramento è inferiore di due livelli a quella spettante per le mansioni o funzioni per il cui svolgimento è stato stipulato il contratto per il 50% della durata complessiva del contratto di inserimento e inferiore di un livello per il restante 50% di durata del contratto; f. definizione, con il consenso del lavoratore, di un progetto individuale di inserimento, finalizzato a garantire l adeguamento delle competenze professionali del lavoratore al contesto lavorativo; g. il progetto deve prevedere una formazione teorica di 24 ore, ripartita tra prevenzione antinfortunistica, igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e disciplina del rapporto di lavoro ed organizzazione aziendale ed accompagnata da congrue fasi di addestramento specifico, impartite eventualmente anche con modalità di e-learning in funzione dell adeguamento delle capacità professionali del lavoratore; h. la formazione effettuata durante l esecuzione del rapporto di lavoro deve essere registrata, a cura del datore di lavoro o di un suo delegato, nel libretto formativo. Per quanto non espressamente previsto nel ccnl si rinvia a quanto disciplinato dall Accordo interconfederale dell Lavoro ripartito (job sharing) Viaggiatori e piazzisti Collocamento Previd. integrativa/complem. non previsti sono escluse dall obbligo di riserva, le assunzioni del personale inquadrato nei liv., 2, 2 bis, 3 e 4 (liv., 2, 3 e 4 per il settore orafi, argentieri ed affini; liv. S,, 2 e 3 per il settore odontotecnico). Sono comunque esclusi i lavoratori da adibire a mansioni di custodia, fiducia e sicurezza le fonti istitutive del Fondo Pensione Intercategoriale Nazionale per i lavoratori dipendenti del settore artigiano Artifond hanno sottoscritto, in data, un Accordo di trasferimento della forma pensionistica complementare per i lavoratori dell artigianato da Artifond a Fon.Te. e confluenza degli attuali iscritti ad Artifond verso Fon.Te., in forza del quale, alla data dell.4.20, Fon.Te. è diventato a tutti gli effetti il Fondo Pensione di riferimento per i lavoratori dell artigianato destinatari della forma pensionistica complementare collocata presso il Fondo Pensione Artifond Assistenza integrativa Visto l Accordo Interconfederale sottoscritto in data per la costituzione del Fondo Sanitario Integrativo SAN.ARTI. per i lavoratori dell artigianato, le Parti, Confartigianato Imprese, CNA, Claai, CGIL, CISL e UIL, con accordo del , convengono sulle seguenti indicazioni operative: l obbligazione contributiva a SAN.ARTI. da parte dell azienda, comporta l iscrizione in favore dei lavoratori ed il relativo versamento di 0,42 per 2 mensilità a decorrere dall La mancata iscrizione determina l obbligo per il datore di lavoro di erogare al lavoratore un importo forfettario a titolo di E.A.R. (Elemento Aggiuntivo della Retribuzione) pari ad 25,00 lordi mensili per 3 mensilità. I versamenti si effettuano per tutte le tipologie di rapporto di lavoro con la sola eccezione dei lavoratori a chiamata che, nel mese di riferimento per i versamenti, non prestino la loro opera e per i quali non sia prevista l indennità di disponibilità. Per i lavoratori a domicilio, per i mesi nei quali non vi fossero commesse, non è dovuto alcun versamento. L iscrizione ed i versamenti per i lavoratori assunti con contratto a termine sono dovuti solo per contratti aventi una durata di almeno 2 mesi. Polizze vita Polizze infortuni Quadri non previsti

QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale

QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale MCN001 Secondo il CCNL Logistica, Spedizione e Trasporto Merci, l'impresa che intende chiedere il risarcimento dei danni al

Dettagli

Alimentari Panificatori(Artigianato)

Alimentari Panificatori(Artigianato) Alimentari Panificatori(Artigianato) SCHEDA DI SINTESI DEL CCNL Scadenza Parti contraenti Stipula Decorrenza Rinnovo economica normativa economico Confartigianato Alimentazione Cna Alimentare, Casartigiani,

Dettagli

Circolare Informativa n 37/2012. Scadenze CCNL SETTEMBRE 2012

Circolare Informativa n 37/2012. Scadenze CCNL SETTEMBRE 2012 Circolare Informativa n 37/2012 Scadenze CCNL SETTEMBRE 2012 e-mail: info@cafassoefigli.it - www.cafassoefigli.it Pagina 1 di 16 INDICE 1) Area Chimica Ceramica pag. 3 2) Metalmeccanica Artigianato (Contratti

Dettagli

Ccnl Lavoro Domestico

Ccnl Lavoro Domestico Ccnl Lavoro Domestico Parti contraenti Parti contraenti FIDALDO, DOMINA Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil, Federcolf Data CCNL 01/02/2007 Rinnovo economico 20/01/2009 parte economica Decorrenza

Dettagli

Turismo Industria. Turismo Industria. Decorrenza. Stipula

Turismo Industria. Turismo Industria. Decorrenza. Stipula Parti contraenti Turismo Industria Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, 9.7.200..200 30.4.203 30.4.203 - Fisascat-Cisl,Uiltucs-Uil Area/ Livello

Dettagli

Sintesi degli accordi. (*) Esclusi i comparti Autotrasporto merci e logistica, Edilizia e Servizi di pulizia, che non hanno rinnovato.

Sintesi degli accordi. (*) Esclusi i comparti Autotrasporto merci e logistica, Edilizia e Servizi di pulizia, che non hanno rinnovato. Settore Artigiano Accordo interconfederale - 15 dicembre 2009 Accordi - 15 dicembre 2009 Retribuzioni contrattuali dal 1º gennaio 2010 e bilateralità â Parti stipulanti: Confartigianato Imprese, Cna, Casartigiani

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine, 24 novembre 2014 CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto Il 18 settembre 2014 è stato sottoscritto

Dettagli

CIRCOLARE n. 28 bis / 2013. RINNOVO CCNL METALMECCANICI CONFAPI del 29/07/2013

CIRCOLARE n. 28 bis / 2013. RINNOVO CCNL METALMECCANICI CONFAPI del 29/07/2013 Terrazzini & partners consulenti del lavoro p.i./c.f. 05505810969 www.terrazzini.it Via Campanini n.6 20124 Milano Via Marsala n.29 26900 Lodi Via De Amicis n.10 27029 Vigevano t. +39 02 6773361 f. +39

Dettagli

decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011

decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011 SINTESI CCNL LAVORO DOMESTICO decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011 Indice della Sintesi Contrattuale Artt.

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

CCNL LAVORATORI DOMESTICI CON DECORRENZA DAL 1 LUGLIO 2013 AL 31 DICEMBRE

CCNL LAVORATORI DOMESTICI CON DECORRENZA DAL 1 LUGLIO 2013 AL 31 DICEMBRE Indice IL CONTRATTO DI LAVORO - LE CATEGORIE - I CONTRIBUTI INPS - IL PERIODO DI PROVA - LA TREDICESIMA MENSILITÀ I GIORNI FESTIVI - GLI SCATTI DI ANZIANITÀ - LE FERIE - VITTO E ALLOGGIO - L ORARIO DI

Dettagli

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA)

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) G Data: Decorrenza: 28 MARZO 2008 1 ipotesi di accordo 30 maggio 2011 11 Scadenza normativa: Scadenza economica: 31 marzo 2013 31 marzo 2013 Parti firmatarie Associazione

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine, 13 agosto 2014 CCNL Area Tessile-Moda, il 25 luglio 2014 sottoscritto il rinnovo del contratto (per i settori TAC, pulitintolavanderia e occhialeria)

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE

LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE 2 a Edizione Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento alla

Dettagli

ALESSIO BERTAGNIN & ASSOCIATI s.a.s. Società tra Professionisti

ALESSIO BERTAGNIN & ASSOCIATI s.a.s. Società tra Professionisti Padova, 4 gennaio 2013 IMPORTANTE!!! Alla Spett.le Clientela CCNL Metalmeccanici Industria Oggetto: rinnovo CCNL - Ipotesi di Accordo di rinnovo del 5 dicembre 2012. In data 5 dicembre 2012, FEDERMECCANICA

Dettagli

Portieri e custodi. Portieri e custodi. Stipula

Portieri e custodi. Portieri e custodi. Stipula Parti contraenti Portieri e custodi Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Rinnovo economico Confederazione italiana della proprietà edilizia (Confedilizia) 2..202..203 3.2.204 3.2.204 - e Filcams-Cgil,

Dettagli

Istituzioni socio-assistenziali (UNEBA)

Istituzioni socio-assistenziali (UNEBA) Istituzioni socio-assistenziali (UNEBA) Scadenza Parti contraenti Stipula Decorrenza Rinnovo economica normativa economico Uneba, Fisascat-Cisl, Fp-Cgil, Uiltucs-Uil, Fp-Cisl 8.5.203..200 3.2.202 3.2.202

Dettagli

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale IL METODO DEL COSTO STANDARD di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale Il datore di lavoro ha necessità di conoscere in via preventiva quale sarà il costo del personale che occupa

Dettagli

IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO

IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO Introduzione al mondo del lavoro di cura L inquadramento (Minimi contrattuali in vigore PER L ANNO 2011) LIVELLO TABELLA A CONVIVENTI TABELLA B CONVIVENTI PART-TIME TABELLA

Dettagli

ACCONCIATURA ED ESTETICA Accordo di rinnovo contrattuale 8 settembre 2014

ACCONCIATURA ED ESTETICA Accordo di rinnovo contrattuale 8 settembre 2014 Modena, 29 dicembre 2014 ACCONCIATURA ED ESTETICA Accordo di rinnovo contrattuale 8 settembre 2014 PARTI CONTRAENTI CNA Unione benessere e sanità, Confartigianato Benessere Acconciatori, Confartigianato

Dettagli

Turismo (Confcommercio/Confesercenti)

Turismo (Confcommercio/Confesercenti) Parti contraenti Stipula Decorrenza Scadenza Rinnovo economica normativa economico Federalberghi, Fipe, Fiavet, Faita, Federreti, Confcommercio, 27.7.2007..2006 3.2.2009 3.2.2009 Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl,

Dettagli

Progetto Network Scuola Impresa La contrattualistica del lavoro

Progetto Network Scuola Impresa La contrattualistica del lavoro AGENDA In contratto di lavoro in Telecom Italia Sicurezza 1 Contrattazione: la vigenza Principali istituti Lo stato dell arte in Telecom Italia Principali temi trattati nel 1 livello di contrattazione

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine,11 aprile 2014 CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto Il 25 marzo 2014 è stato sottoscritto l accordo per il

Dettagli

IMPRESE DI PULIZIA, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE Ipotesi di Accordo del 18 settembre 2014

IMPRESE DI PULIZIA, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE Ipotesi di Accordo del 18 settembre 2014 Il 18 settembre 2014 è stato sottoscritto l accordo per il rinnovo del CCNL per i dipendenti dalle imprese artigiane esercenti Servizi di Pulizia, Disinfezione, Disinfestazione, Derattizzazione e Sanificazione

Dettagli

Circolare Informativa n 1/2014. Scadenze CCNL DICEMBRE 2013

Circolare Informativa n 1/2014. Scadenze CCNL DICEMBRE 2013 Circolare Informativa n 1/2014 Scadenze CCNL DICEMBRE 2013 Pagina 1 di 12 INDICE 1) Alimentari PMI pag. 3 2) Area Alimentazione e panificazione pag.6 3) Autorimesse e noleggio automezzi pag.8 4) Carta

Dettagli

Unionchimica - Confapi

Unionchimica - Confapi Parti contraenti Unionchimica - Confapi Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Rinnovo economico Unionchimica-Confapi, Filcem-Cgil, Femca-Cisl, Uilcem-Uil 7.2.2009..200 3.2.202 3.2.202 26.7.200

Dettagli

RINNOVO CONTRATTUALE: ACCONCIATURA ED ESTETICA

RINNOVO CONTRATTUALE: ACCONCIATURA ED ESTETICA INFORMATIVA N. 309 15 SETTEMBRE 2014 Contrattuale RINNOVO CONTRATTUALE: ACCONCIATURA ED ESTETICA Ipotesi di accordo dell 8 settembre 2014 In data 8 settembre 2014, tra CNA Unione benessere e sanità, Confartigianato

Dettagli

CCNL AREA COMUNICAZIONE. Imprese Artigiane

CCNL AREA COMUNICAZIONE. Imprese Artigiane Viale Berlinguer, 8 48124 Ravenna RA - Tel. 0544.516111 Fax 0544.407733 Reg. Imprese/RA, C.F. e P.IVA 00431550391 Albo Società Cooperative Sez. Mutualità prevalente n. A116117 Sito web: www.confartigianato.ra.it

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 MINIMI ED ALTRI ISTITUTI ECONOMICI 130 euro al 5 livello; 112 euro al 3 livello; 132 euro in media Tranche: 1/1/ 13 35 euro; 1/1/ 14 45 euro; 1/1/ 15 50 euro Conglobamento

Dettagli

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT Ultimo aggiornamento Febbario 2011 17 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Inquadramento... 3 3 Durata...4 4 Tipologia... 4 5

Dettagli

Sintesi ccnl quadri del Terziario

Sintesi ccnl quadri del Terziario Sintesi ccnl quadri del Terziario Parti contraenti Confcommercio,, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil Data di stipula 26.02.2011 Decorrenza 01.01.2011 Scadenza parte normativa/economica 31.12.2013 DECLARATORIA

Dettagli

Alimentari(Confindustria)

Alimentari(Confindustria) Alimentari(Confindustria) SCHEDA DI SINTESI DEL CCNL Parti Stipula Decorrenza Aidi, Airi, Aiipa, Ancit, Anicav, Assalzoo, Assica, Assitol, Assobibe, Assobirra, Assocarni, Assodistil, Assolatte, Federvini,

Dettagli

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Integrazione malattia Durante l assenza del lavoratore l impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all art. 27 del C.C.N.L in

Dettagli

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità TITOLO XXX Trattamento economico Articolo 7 NORMALE RETRIBUZIONE La normale retribuzione del lavoratore è costituita dalle voci sotto indicate alle lettere a), b), c) e d), nonché da tutti gli altri elementi

Dettagli

Massimo De Luca LAVORO DOMESTICO

Massimo De Luca LAVORO DOMESTICO Massimo De Luca LAVORO DOMESTICO Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento alla SIAE del compenso previsto

Dettagli

Sintesi ccnl quadri del Terziario

Sintesi ccnl quadri del Terziario Sintesi ccnl quadri del Terziario Parti contraenti Confcommercio, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil Data di stipula 30.03.2015 Decorrenza 01.04.2015 Scadenza parte normativa/economica 31.12.2017

Dettagli

SINTESI CONTRATTO LAVORO DOMESTICO - VALIDITA 1.3.2007-28.2.2011 (la sintesi non esaurisce tutti i contenuti del CCNL)

SINTESI CONTRATTO LAVORO DOMESTICO - VALIDITA 1.3.2007-28.2.2011 (la sintesi non esaurisce tutti i contenuti del CCNL) SINTESI CONTRATTO LAVORO OMESTICO - VALIITA 1.3.2007-28.2.2011 (la sintesi non esaurisce tutti i contenuti del CCNL) MALATTIA Anzianità di servizio Conservazione del posto per 365 giorni decorrenti dall

Dettagli

DIRITTI DEL LAVORATORE

DIRITTI DEL LAVORATORE DIRITTI DEL LAVORATORE LA RETRIBUZIONE; IL DIRITTO ALLA SALUTE; LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO; LE FERIE E I RIPOSI; IL DIVIETO DI LICENZIAMENTO PER MATERNITÀ O PER MATRIMONIO; IL PRINCIPIO

Dettagli

ACCORDO AZIENDALE INTEGRATIVO DELL ACCORDO DI CONFLUENZA AL CCNL AUTORIMESSE E NOLEGGIO AUTO

ACCORDO AZIENDALE INTEGRATIVO DELL ACCORDO DI CONFLUENZA AL CCNL AUTORIMESSE E NOLEGGIO AUTO ACCORDO AZIENDALE INTEGRATIVO DELL ACCORDO DI CONFLUENZA AL CCNL AUTORIMESSE E NOLEGGIO AUTO Addì 2 maggio 2007 Tra ACI Global SpA, rappresentata dalla Dott.ssa I. Galmozzi e dalla Dott.ssa N. Caprioli,

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO regolamento prestazioni 9 10 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI Hanno diritto alle prestazioni della Cassa Edile di Nuoro gli operai dipendenti di imprese

Dettagli

RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO)

RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO) INFORMATIVA N. 230 18 GIUGNO 2015 Contrattuale RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO) Ipotesi di accordo del 10 giugno 2015 In data 10 giugno 2015, tra CONFARTIGIANATO Chimica, Gomma,

Dettagli

Paghe. Previdenza complementare con Artifond Flavia Martinelli e Gloria Baldoni - Consulenti Cna Interpreta

Paghe. Previdenza complementare con Artifond Flavia Martinelli e Gloria Baldoni - Consulenti Cna Interpreta Paghe Dentro il Ccnl - Artigianato Previdenza complementare con Artifond Flavia Martinelli e Gloria Baldoni - Consulenti Cna Interpreta Natura Fonte istitutiva Parti istitutive Attività di promozione e

Dettagli

JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015

JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015 JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015 Brescia, 22 luglio2015 Relatore: dott. Massimo Brisciani ARGOMENTI P A R T - T I M E 3 A P P

Dettagli

Commercio (Confcommercio/Confesercenti)

Commercio (Confcommercio/Confesercenti) Commercio (Confcommercio/Confesercenti) Parti contraenti Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Rinnovo economico Confcommercio/Confesercenti, Fisascat-Cisl, 26.2.2011 (Confcommercio) 1.1.2011

Dettagli

Circolare Informativa n 13/2014. Scadenze CCNL FEBBRAIO 2014

Circolare Informativa n 13/2014. Scadenze CCNL FEBBRAIO 2014 Circolare Informativa n 13/2014 Scadenze CCNL FEBBRAIO 2014 Pagina 1 di 11 INDICE 1) Abbigliamento e confezioni Aziende industriali pag.3 2) Alimentari PMI pag.3 3) Autotrasporti merci e logistica pag.3

Dettagli

ART. 12 - APPRENDISTATO

ART. 12 - APPRENDISTATO ART. 12 - APPRENDISTATO In attesa che diventi esecutiva la nuova normativa sull apprendistato ai sensi del D. Lgs. n. 276/2003, continua ad applicarsi quanto previsto dall art. 12 del precedente C.C.N.L.

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Milano, 10 dicembre 2013 A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Si informa che in data 29 novembre

Dettagli

SETTORE CONTRATTUALE ACCONCIATURA ed ESTETICA TABELLE SALARIALI N. 13

SETTORE CONTRATTUALE ACCONCIATURA ed ESTETICA TABELLE SALARIALI N. 13 SETTORE CONTRATTUALE ACCONCIATURA ed ESTETICA TABELLE SALARIALI N. 13 scadenzario n.13 operai/impiegati n.13 A apprendisti legge 196/97 n.13 B app. profess (assunti fino al 30/11/2011) n.13 C app. profess

Dettagli

LE TREDICESIME DEL 2009 * * * effetto degli ammortizzatori sociali attivati dalle aziende a seguito della crisi mondiale.

LE TREDICESIME DEL 2009 * * * effetto degli ammortizzatori sociali attivati dalle aziende a seguito della crisi mondiale. Roma, 21 dicembre 2009 LE TREDICESIME DEL 2009 * * * Nelle famiglie stanno per arrivare le tredicesime, un flusso di danaro che sempre di più verrà utilizzato per soddisfare bisogni primari a discapito

Dettagli

Il Calcolo dei contributi:

Il Calcolo dei contributi: Il Calcolo dei contributi: Tabella di calcolo dei contributi La La utile al calcolo del TFR La quota di TFR da versare al Fondo Cometa La tredicesima e la quattordicesima mensilità Il caso di cassa integrazione

Dettagli

Rdl 1955/1956 e 1957 del 10.9.1923

Rdl 1955/1956 e 1957 del 10.9.1923 Lo straordinario Questa materia e' regolata da leggi e dal contratto nazionale. Le normative che riassumiamo si applicano ai lavoratori metalmeccanici dell'industria (contratti Federmeccanica e Confapi).

Dettagli

SEGRETERIA CENTRALE FABI

SEGRETERIA CENTRALE FABI SEGRETERIA CENTRALE FABI Gennaio 2008 BNL 1 IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO NELSETTOREDELCREDITO Il D. Leg.vo n. 276 del 10/09/2003 ha introdotto una nuova disciplina dell apprendistato, regolamentando la

Dettagli

C.C.N.L. PER LE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITL ATTIVITÀ NEL SETTORE TURISMO

C.C.N.L. PER LE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITL ATTIVITÀ NEL SETTORE TURISMO C.C.N.L. PER LE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITL ATTIVITÀ NEL SETTORE TURISMO Orario lavoro: limite giornaliero 13 ore Regolarità nell applicazione dei limiti delle norme previste dal

Dettagli

Sommario PREMESSA AL CCNL... 23. TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE... 24 Articolo 1... 24 Articolo 2... 26 Articolo 3...

Sommario PREMESSA AL CCNL... 23. TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE... 24 Articolo 1... 24 Articolo 2... 26 Articolo 3... FEDERTURISMO Assotravel Astoi Ucina Unai Unionparchi CONFINDUSTRIA CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DELL INDUSTRIA TURISTICA Testo Ufficiale 2 febbraio 2004 Proprietà

Dettagli

REGOLE IN MATERIA DI INQUADRAMENTI

REGOLE IN MATERIA DI INQUADRAMENTI REGOLE IN MATERIA DI INQUADRAMENTI Emittente: Direzione Centrale Risorse Umane Destinatari: Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Group Services Banche della Divisione Banca dei Territori con l esclusione di

Dettagli

I CONTRATTI DI LAVORO. A cura di Emanuela De Palma Consulente del Lavoro

I CONTRATTI DI LAVORO. A cura di Emanuela De Palma Consulente del Lavoro I CONTRATTI DI LAVORO A cura di Emanuela De Palma Consulente del Lavoro JOB ACT NOVITA GIA IN VIGORE Recenti modifiche in materia di contratti di lavoro finalizzate a SEMPLIFICAZIONE + STABILIZZAZIONE

Dettagli

IMPONIBILE PREVIDENZIALE E FISCALE ESEMPI

IMPONIBILE PREVIDENZIALE E FISCALE ESEMPI IMPONIBILE PREVIDENZIALE E FISCALE ESEMPI A cura di Alessandra Gerbaldi 1 LA BUSTA PAGA NEL CASO DI LAVORO STRAORDINARIO Di seguito si ipotizza il caso di un lavoratore, dipendente di azienda che applica

Dettagli

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A CGIL CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A cura di: Staff Formazione Ufficio Vertenze Confederale CGIL LIGURIA Versione integrale 1 2 LE LEGGI DELLO STATO ED I CONTRATTI DI LAVORO DETTANO LE NORME CHE DISCIPLINANO

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare

Le spettanze di una collaboratrice familiare Le spettanze di una collaboratrice familiare La retribuzione base, per una collaboratrice familiare deve essere concordata rispettando i seguenti minimi contrattuali: Minimi contrattuali in vigore dal

Dettagli

tra - ASSOLOMBARDA - gruppo merceologico delle aziende videofonografiche rappresentata dal Presidente Antonio Di Dio;

tra - ASSOLOMBARDA - gruppo merceologico delle aziende videofonografiche rappresentata dal Presidente Antonio Di Dio; Addì 15 novembre 2005, in Milano, presso la sede di ASSOLOMBARDA tra - ASSOLOMBARDA - gruppo merceologico delle aziende videofonografiche rappresentata dal Presidente Antonio Di Dio; - AFI rappresentata

Dettagli

Il Trattamento di Fine Rapporto

Il Trattamento di Fine Rapporto Il Trattamento di Fine Rapporto Principi generali La Tassazione 1 Nozione di T.f.r. Riferimenti normativi Soggetti beneficiari Base imponibile Retribuzione Utile Periodi Utili Accantonamento Rivalutazione

Dettagli

LA BUSTA PAGA DELL OPERAIO EDILE

LA BUSTA PAGA DELL OPERAIO EDILE LA BUSTA PAGA DELL OPERAIO EDILE A cura del GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino, Ivrea e Pinerolo Relatore dottoressa Luisella

Dettagli

Calcolo della tredicesima Vediamo come si calcola la tredicesima in busta paga.

Calcolo della tredicesima Vediamo come si calcola la tredicesima in busta paga. Calcolo della tredicesima Vediamo come si calcola la tredicesima in busta paga. Obbligo della retribuzione globale di fatto. Come abbiamo detto, la tredicesima si calcola sulla base della retribuzione

Dettagli

Fonti normative...pag. 10 Il contratto collettivo di categoria...» 10 Sfera di applicazione...» 10 Decorrenza e durata...» 11

Fonti normative...pag. 10 Il contratto collettivo di categoria...» 10 Sfera di applicazione...» 10 Decorrenza e durata...» 11 INDICE Sezione Prima - ASPETTI CONTRATTUALI Fonti normative...pag. 10 Il contratto collettivo di categoria...» 10 Sfera di applicazione...» 10 Decorrenza e durata...» 11 Le caratteristiche dei lavoratori

Dettagli

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI Sono quei lavoratori che prestano la loro attività esclusivamente per le necessità familiari del datore di lavoro e del suo nucleo familiare. Rientrano in questa categoria:

Dettagli

Ipotesi di accordo per il nuovo CCNL A.S.SO.FARM. del 22 luglio 2013. Roma, 31 luglio 2013

Ipotesi di accordo per il nuovo CCNL A.S.SO.FARM. del 22 luglio 2013. Roma, 31 luglio 2013 Ipotesi di accordo per il nuovo CCNL A.S.SO.FARM. del 22 luglio 2013 Roma, 31 luglio 2013 1. Un nuovo contratto L accordo in oggetto (pur garantendo una continuità economica con il precedente CCNL a mezzo

Dettagli

QUANTO MI COSTA LA COLF

QUANTO MI COSTA LA COLF Quanto mi costa la colf? NEWS QUANTO MI COSTA LA COLF Chi decide di assumere una colf (o una badante) deve sostenere una serie di costi, che vanno dal corrispettivo della prestazione (con eventuali indennità

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI

STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI 00179 Roma P.IVA 05009061002 Via Latina, 110 Fax. 06 78 08 383 Tel. 06 78 34 66 50 06 78 34 65 73 06 78 34 61

Dettagli

NOTE facsimile assunzione con contratto di inserimento

NOTE facsimile assunzione con contratto di inserimento NOTE facsimile assunzione con contratto di inserimento * Il contratto di inserimento è un contratto di lavoro diretto a realizzare, mediante un progetto individuale di adattamento alle competenze professionali

Dettagli

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro PROGRAMMA CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro 1. Collocamento ordinario 2. Collocamento obbligatorio 3. Adempimenti collegati

Dettagli

Centro Studi Cafasso del Dr. Nino Carmine Cafasso

Centro Studi Cafasso del Dr. Nino Carmine Cafasso Centro Studi Cafasso del Dr. Nino Carmine Cafasso Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.it Napoli, lì 2 agosto

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE Il questionario deve essere compilato con i dati relativi all intera impresa indicata nella Sezione

Dettagli

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012 L apprendistato Prof. Avv. Angelo Pandolfo Milano, ottobre 2012 Definizione Natura del contratto contratto di lavoro a tempo indeterminato contratto con contenuto formativo e di apprendimento volto all

Dettagli

Orientarsi nella giungla dei contratti: cos è un contratto; principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche.

Orientarsi nella giungla dei contratti: cos è un contratto; principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche. Orientarsi nella giungla dei contratti: cos è un contratto; principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche. 1 CRISI LA NORMATIVA CONTRATTUALE NON CREA LAVORO MA LO PUÒ DISTRUGGERE

Dettagli

A relazione del Presidente Chiamparino:

A relazione del Presidente Chiamparino: REGIONE PIEMONTE BU28 10/07/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 20 giugno 2014, n. 1-1 Conferimento incarico di portavoce del Presidente della Giunta regionale alla dottoressa Alessandra Perera,

Dettagli

CONTRATTI DI LAVORO TIPOLOGIE E DIFFERENZE

CONTRATTI DI LAVORO TIPOLOGIE E DIFFERENZE CONTRATTI DI LAVORO TIPOLOGIE E DIFFERENZE COS È? Il contratto individuale di lavoro è un accordo tra un datore di lavoro (impresa individuale, società, associazione, studio professionale, etc.) ed un

Dettagli

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da istituti di vigilanza privata

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da istituti di vigilanza privata Normal 0 14 CCNL 02.05.2006 Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da istituti di vigilanza privata Epigrafe Scadenze contrattuali Verbale di stipula Testo del C.C.N.L. - Premessa Art.

Dettagli

La busta paga Gli elementi indispensabili per il riconoscimento sono Gli elementi retributivi contrattuali sono

La busta paga Gli elementi indispensabili per il riconoscimento sono Gli elementi retributivi contrattuali sono La busta paga La legge prevede che la busta paga deve contenere tutti gli elementi utili perché diventi comprensibile e identificabile per il lavoratore interessato. Gli elementi indispensabili per il

Dettagli

SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE.

SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE. IMPEGNATIVA DEL NUOVO DATORE DI LAVORO SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE. per mancato perfezionamento procedura di regolarizzazione Il Commissariato del governo per la

Dettagli

LEGNO, ARREDAMENTO, MOBILI - Area Legno, Lapidei CCNL Ipotesi di Accordo del 25 marzo 2014 - C.C.I.R.L. del 7 Febbraio 2001

LEGNO, ARREDAMENTO, MOBILI - Area Legno, Lapidei CCNL Ipotesi di Accordo del 25 marzo 2014 - C.C.I.R.L. del 7 Febbraio 2001 Ipotesi di Accordo del 25 marzo 2014 Confartigianato legno e arredo, Confartigianato marmisti, Cna Produzione, Cna Costruzioni, Casartigiani, Claai con Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil hanno rinnovato

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO 1. IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO IN ITALIA L'apprendistato ha assunto in Italia un ruolo centrale nelle politiche occupazionali e nel quadro degli interventi formativi, rappresentando

Dettagli

Schema riepilogativo Linee guida contratto di apprendistato professionalizzante

Schema riepilogativo Linee guida contratto di apprendistato professionalizzante Trattamento economico e normativo La categoria di inquadramento non può essere inferiore, per più di 2 livelli, alla categoria spettante, in applicazione del CCNL, ai lavoratori addetti a mansioni o funzioni

Dettagli

RINNOVO DEL CCNL LOGISTICA, TRASPORTO E SPEDIZIONE

RINNOVO DEL CCNL LOGISTICA, TRASPORTO E SPEDIZIONE RINNOVO DEL CCNL LOGISTICA, TRASPORTO E SPEDIZIONE In data 1 agosto 2013 è stato rinnovato il CCNL, scaduto il 31 dicembre 2012. Sul piano economico, l Accordo prevede, per il triennio 2013-2015, un aumento

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

IL RINNOVO DEL 9 LUGLIO TUTTE LE NOVITÀ

IL RINNOVO DEL 9 LUGLIO TUTTE LE NOVITÀ IL RINNOVO DEL 9 LUGLIO TUTTE LE NOVITÀ Il rinnovo del ccnl 28 maggio 2012 sottoscritto in data 9 luglio 2015, contiene novità di rilievo, come si illustra di seguito. DECORRENZA E DURATA (Art. 203) Il

Dettagli

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA INTEGRAZIONE MALATTIA, INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE CONTROLLI CASSA EDILE, ALIQUOTE PER CALCOLO INTEGRAZIONE E GESTIONE EVENTI NEL MUT IN VIGORE DALLE DENUNCE MUT DEL MESE DI GIUGNO 2012 (INTEGRATIVO

Dettagli

Ipotesi di Accordo del 13 maggio 2014 - C.C.I.R.L. del 12 febbraio 2001 TABELLA DELLE RETRIBUZIONI VALIDA DAL 1 OTTOBRE 2015

Ipotesi di Accordo del 13 maggio 2014 - C.C.I.R.L. del 12 febbraio 2001 TABELLA DELLE RETRIBUZIONI VALIDA DAL 1 OTTOBRE 2015 AREA COMUNICAZIONE - (Arti grafiche Cartotecnica - Grafica pubblicitaria Grafinformatica Studi di progettazione - Tecnico grafica Fotografia - Video fotografia ed affini Eliografie Copisterie) Ipotesi

Dettagli

NORME DI ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DEL 23 LUGLIO 2007

NORME DI ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DEL 23 LUGLIO 2007 NORME DI ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO DEL 23 LUGLIO 2007 Legge 247 del 24 dicembre 2007 Sommario LAVORO E AMMORTIZZATORI SOCIALI 1. Indennità di disoccupazione ordinaria e con requisiti ridotti. 2. Lavoro

Dettagli

Come passare al Ccnl degli studi professionali: soluzioni operative

Come passare al Ccnl degli studi professionali: soluzioni operative Come passare al Ccnl degli studi professionali: soluzioni operative Il Ccnl degli studi professionali - stipulato da Confprofessioni con le O.O.S.S. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs realizza una disciplina

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DI STUDI PROFESSIONALI CONTABILI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DI STUDI PROFESSIONALI CONTABILI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DI STUDI PROFESSIONALI CONTABILI Premessa La LAIT, di concerto con la CONFTERZIARIO e d intesa con le controparti sindacali, ha promosso il presente

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL MESE DI DICEMBRE 2012 2 TABELLE

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DEL TERZIARIO, DELLA DISTRIBUZIONE E DEI SERVIZI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DEL TERZIARIO, DELLA DISTRIBUZIONE E DEI SERVIZI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DEL TERZIARIO, DELLA DISTRIBUZIONE E DEI SERVIZI si è addivenuti alla stipulazione del presente contratto collettivo di lavoro per i dipendenti

Dettagli

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani Roma, 8 giugno 2005 Uff.-Prot.n UL-EG/ap/10137/273/F7/PE Oggetto: Accordo di Rinnovo CCNL dipendenti da farmacia Privata. federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani SOMMARIO:

Dettagli

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione.

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. INCENTIVO DESTINATARI Giovani (l.99/2013) L incentivo è pari: -ad 1/3 della retribuzione

Dettagli

PART TIME. Part time. da 5 a 8 1 da 9 a 11 2 da 12 a 16 3 da 17 a 22 4 5, comunque non oltre il 20% del personale a tempo indeterminato assegnato

PART TIME. Part time. da 5 a 8 1 da 9 a 11 2 da 12 a 16 3 da 17 a 22 4 5, comunque non oltre il 20% del personale a tempo indeterminato assegnato PART TIME NOZIONI GENERALI 1 L avvio del contratto a part time avviene con la firma del nuovo contratto di lavoro presso la Direzione provinciale del Lavoro. Il part time può essere: a tempo determinato

Dettagli

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali.

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. INFORMATIVA PAGHE N. 1/14 Assago, 23 Gennaio 2014 Alle Aziende Clienti Settore Metalmeccanico Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. Riferimenti: CCNL Metalmeccanico Aziende

Dettagli

PIATTAFORMA RINNOVO CCNL LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE

PIATTAFORMA RINNOVO CCNL LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE PIATTAFORMA RINNOVO CCNL LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE Premessa Quanto realizzato fino ad oggi ha reso evidente come sia difficile affrontare in maniera separata i temi contrattuali rendendo, invece,

Dettagli