Cronologia. 2. Il gerente dichiara di essere pronto a prendere alloggio nello stabilimento appena i locali opportuni saranno liberi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cronologia. 2. Il gerente dichiara di essere pronto a prendere alloggio nello stabilimento appena i locali opportuni saranno liberi."

Transcript

1 Cronologia 1

2 Cronologia 1872 (7-8 luglio) Il giornale L Industriale descrive lo stabilimento della neo costituita impresa: Esso capannone (è) diviso in due corpi di fabbrica, distribuiti secondo due assi paralleli in un area rettangolare di m 40 per 70 entrambi con la fronte verso il canale scaricatore del nostro Naviglio detto il Sevesetto. Il minore dei due è più avanzato sulla sponda del canale e verrà messo in comunicazione con la strada comunale per Greco mediante un ponte di ferro di 9 metri (MP /Faldone 1/Doc. 8) 1873 (18 maggio) L assemblea ordinaria dell accomandita delibera un aumento di capitale da lire a lire , diviso in 54 quote di Lire ognuna e lettere di assunzione all impegno di aumento del capitale sociale (P&C/BIL 1872) 1874 (22 marzo) Il gerente facendo alcune riflessioni sulla gestione passata, tendenti a giustificare la perdita avuta, accenna al maggior sviluppo degli affari ed al miglior esito della fabbricazione dei gas che si è verificato nei primi mesi del nuovo esercizio. E portato a credere che l anno in corso si concluderà con risultati soddisfacenti. 2. Il gerente dichiara di essere pronto a prendere alloggio nello stabilimento appena i locali opportuni saranno liberi. 3. Il gerente comunica ai soci come la ditta si trovi in difficoltà finanziarie, le quali richiederanno necessari straordinari provvedimenti. 4. Nel commento al bilancio i revisori scrivono: Ora noi crediamo che il periodo più difficile si possa dire superato e che l avvenire si presenti con tali colori da non essere inquieti. Noi possiamo contare sull intelligenza e sul valore del nostro gerente, il quale per riuscire a quella meta che tutti desideriamo ci ha dato un affidamento che siamo ben lieti di comunicarvi ed è che questo egregio giovane vorrà d ora innanzi dedicare tutto il suo tempo e tutta la sua ben nota tenacia alla prosperità di un industria alla quale è collegato il suo nome (P&C/BIL 1873) 1875 (4 aprile) Giovan Battista Pirelli sottolinea l importanza delle innovazioni apportate nella produzione nel seguente modo: Così pure per soddisfare alle richieste del servizio per le Ferrovie, specialmente in quello dell Alta Italia, dovetti e riuscì ad innovazioni utili. Basti dire che in questo appalto abbiamo a lottare con grossi fabbricanti esteri che già da anni facevano queste somministrazioni in modo che abbiamo dovuto scendere a prezzi così bassi che per non arrischiare di perdere bisognava riuscire all impiego delle peggiori materie prime, alla massima economia di manodopera ed al massimo di buone apparenze nei prodotti i quali d altronde dovevano anche subire delle prove severissime imposte dal contratto. 2. L ingegner Pirelli fa anche presente che richiesti dal Genio Militare n truogoli di caouthechouc indurito per pile telegrafiche secondo un modello di recente creazione, sono riuscito a somministrarle con esito fortunato, benché articolo tutto affatto originale e di cui pochi fabbricanti si sono fin d ora occupati. 3. Per quanto riguarda le prospettive dell attività Pirelli fa presente come I signori soci non possono aver mancato di considerare allorché mi onorano della loro fiducia costituendo la società che quest impresa non poteva rendere facilmente gli interessi del capitale prima che non si fosse seriamente consolidato, cioè non prima di 3-4 anni e tutti vorranno dividere con me la fiducia che malgrado ha così sofferto siano alla vigilia di toccare questo risultato e forse di sorpassarlo. 4. Nella chiusa della loro relazione al bilancio del 1874 i revisori Professor Giuseppe Colombo, Cavalier Achille Cologna ed il duca Alfonso Sanseverino scrivono: anche per il nostro bravo gerente noi vi proponiamo una parola di incoraggiamento: questa nostra industria che era a tutt oggi straniera diviene per opera sua indigena e propriamente di casa nostra; egli la tolse dalle mani di Goulard in uno stato incertissimo e ce la presenta viva e promettente. (P&C/BIL 1874)

3 (12 marzo) Nella relazione al bilancio del 1875 Giovanni Battista Pirelli scrive: Vorrei giungere all estinzione di questo mutuo (contratto con la Banca Popolare di Milano) per mezzo di graduali riduzioni che gli anomali profitti di esercizio non dovrebbero impedirmi di fare. 2. Per quanto riguarda l innovativo settore delle cinghie il gerente scrive: L articolo cinghie, colla cattiva fabbricazione del quale il Sig.Goulard ci aveva particolarmente compromessi, ebbe la maggiore ricerca, ove ne traggo a comunicare che si sono ottenute delle vere migliorie nella sua produzione che non mi sono ingannato, il più importanti di quanti costituiscono la nostra industria. Pirelli passa in rassegna i principali settori di produzione dell industria alla fine del 1874: Cinghie per la trasmissione dei movimenti, Foglie e placche, Tubi di tutta gomma o con tela, Tubi con spirale metallica, Valvole, Anelli, renelle e guarniture, Corde varie, Tappeti, Oggetti di ebanite e guancia per bajonettesciabole, Tessuti impermeabili aggiungendo due significative ulteriori valutazioni: Questa industria è anche fra noi stabilmente introdotta e che i nostri primi sacrifici incominciano a ritirare un equo e meritato frutto e che Non mi lusingo però di vantaggiar molto poiché la concorrenza estera, che pareva sopita quando la nostra clientela era poco estesa, ora dà indizio di attività particolare. (P&C/BIL 1875) (s.d.) In una memoria per il concorso al premio della Fondazione Brambilla proposto dal Regio Istituto Lombardo di Scienza e Lettere, Giovan Battista Pirelli descrive l impresa nel seguente modo: Questo opificio fondato per mia esclusiva iniziativa, costruito e provveduto di tutto il materiale di lavoro sotto la mia direzione, sorge in Milano, fuori Porta Nuova, strada al Ponte Seveso n.116 ed è tuttora in esercizio colla Ditta G.B. Pirelli e colla direzione tecnica e3d amministrativa a me affidata. L industria da me impiantata in Italia ed esercitata da non molti anni nei paesi più manifatturieri d Europa e dell America, comprende la trasformazione per mezzo di processi chimici e meccanici di un prodotto vegetale, noto sotto il nome di caoutchouc, o con voce inglese indian rubber, in oggetti d uso vastissimo e conosciuti in commercio con il nome di articoli di caoutchouc o gomma elastica 2. Pirelli prosegue nella narrazione dei primi passi della nuova impresa ricordando la ricerca di un tecnico che conoscesse le nuove tecnologie: Sul finire del 1871 finalmente avendo conosciuto a Parigi certo Signor Goulard, già fabbricante di caoutchouc ad Aubervilles (Senna) e privato della sua fabbrica durante i sue assedi di Parigi, lo misi a parte del mio progetto e siccome egli non aveva possibilità di ristabilire subito la sua industria, non si mostrò alieno di accettare la direzione tecnica di una fabbrica in Italia qualora io riuscissi a stabilirla 3. Gli inizi furono difficili, dal momento che Pirelli ricorda come Dopo sette mesi il bilancio d esercizio presentava una perdita non insignificante. Eppure non ci era mancato il favore del pubblico e dei consumatori. Non ignorando il pericolo al quale si andava incontro con il continuare l esercizio in tali condizioni, non esitai punto a sbarazzarmi del Signor Goulard per sostituirlo io direttamente (MP /Faldone 1/ Doc. 51) (20 maggio) Pirelli scrive ad Ettore Sforni da Londra Ho potuto vedere la fabbrica Britannia India Rubber Work. La dicono una delle meno importanti di Londra, ma tu vedessi la quantità di materiale rispetto a noi! C è in compenso grande economia di manodopera e si capisce che una parte dei perfezionamenti mirano a ridurre queste spese che per la carenza di viveri è enorme in confronto a noi (MP /Faldone 1/ Doc. 52) 1877 (10 gennaio) In una memoria Giovan Battista Pirelli ricorda come aveva conosciuto François Casassa e traccia un breve profilo del tecnico francese Io avevo conosciuto il Signor Casassa a Parigi nel 1871 visitando la fabbrica a Charenton (Senna) da lui esclusivamente diretta, non avendo con se che dei soci accomandatari per una frazione del capitale. Lo rividi ancora a Parigi e a Charenton nel 1872 e quindi a Milano nel Ai primi di ottobre dell anno scorso il Signor Casassa giungeva a Milano a prendere in affitto una parte dei locali dello stabilimento l Aurora fuori Porta San Celso, dando tutte le indicazioni per stabilirvi più sollecitamente una fabbrica di oggetti di caoutchouc. Il Signor Casassa, savoiardo, cominciò quale operaio nel 1842 ad occuparsi dell industria della gomma elastica, allora da poco tempo creata. Con l abilità, l iniziativa e l intelligenza in breve poté mettersi a fabbricare per conto suo, non abbandonando mai la direzione dei suoi affari e concentrando in sé solo gli uffici di tecnico riusciva a creare una delle fabbriche più prosperose di Francia ed a formarsi un patrimonio che all epoca del 1873 veniva stimato in oltre Nel 1873 egli aveva abbandonato le sue industrie per consiglio dei medici in seguito ad una grave malattia e cedeva la fabbrica ai due soci con l obbligo di non stabilirne o dare il proprio nome ad altra fabbrica simile in Francia (MP /Faldone 1/ Doc ) (15 gennaio) Giovanni Battista Pirelli ricorda nella relazione al bilancio del 1876 i suoi collaboratori con le seguenti espressioni: Né voglio per ultimo dimenticare di segnalare alla vostra considerazione gli impiegati di fabbrica che in ogni occasione non mancano di darmi prova di zelo, di buon valore e anche di sacrificio. (P&C/BIL 1877) (18 febbraio) All assemblea dei soci chiamata a deliberare un operazione di integrazione con un impresa potenzialmente concorrente, Giovanni Battista Pirelli illustra la situazione con le seguenti parole: Casassa è industriale 3

4 provetto e laborioso che in trent anni da operaio seppe diventare e formarsi un patrimonio abbastanza potente; dobbiamo quindi coll associazione usufruire a vantaggio della nostra industria il suo ingegno e la sua pratica laboriosità, sviando in pari tempo i pericoli certi di una concorrenza fatale. Casassa deve essere o con noi o contro di noi. 2. Viene presa la seguente delibera: L adunanza approva lo scioglimento della società G. B. Pirelli e C, nonché la contemporanea ricostituzione della società Pirelli, Casassa e C. ed incarica il Comitato di Vigilanza perché d accordo con il Gerente Sig. Pirelli e Procuratore Sig. Sforni cerchi di migliorare le condizioni col Sig. Casassa. (P&C/BIL 1876) 1878 (17 marzo) All assemblea dei soci per l approvazione del bilancio del 1877 Giovanni Battista Pirelli ricorda i due seguenti aspetti: Oltre l interesse potrà essere distribuito un dividendo del 2,5% sulle quote sociali, quali vennero costituite nel contratto del 18 febbraio 1877 e cioè in totale del 10% sulle quote effettivamente versate. 2. Il Signor Casassa vi ebbe una parte in fluentissima poiché per le sue buone relazioni con l estero l esportazione salì a Lire ,52 con un indubitabile beneficio e non infondatamente io spero che questa cifra potrà aumentare in modo assai significativo, soprattutto se nel trattato di Commercio con la Francia verranno introdotte alcuni provvedimenti che per essere di tutta equità non ho mancato di reclamare facendomi opportunamente coadiuvare. (GBP, FC&C/BIL 1877) 1879 (6 aprile) Pirelli illustra nel seguente modo il risultato del precedente esercizio: Si è avuto in realtà un minor beneficio in confronto con lo scorso anno, ma se si considera lo stato di crisi in cui versa l industria ed il commercio la società accomandataria può essere soddisfatta. (GBP, FC&C/BIL 1878) 1880 (7 marzo) All assemblea dei soci viene presa la seguente delibera: L adunanza vota la proposta della Gerenza di un aumento di capitale sociale fino a lire distribuito proporzionalmente sulle carature sociali aderenti; interessando il Sig. Pirelli ad ottenere l unanimità dei soci non presente 2. Giovanni Battista Pirelli riassume con queste parole le sue prospettive come imprenditore : La nostra industria è per natura progressiva. Noi abbiamo cominciato ad esercitarla procedendo per piccoli passi e con saggia prudenza; non è che dopo avere ottenuto la certezza che il cammino percorso ha portato i suoi frutti che ci decidiamo a nuove conquiste. Non ci spingiamo che per gradi ad un definitivo assestamento della nostra fabbrica. Appunto perciò non deve far stupore se a periodi di due o tre anni io mi presento con dei progetti di ingrandimento (GBP,FC&C/BIL 1879) 1881 (9 giugno) Pirelli illustra in una lettera ai soci i risultati della precedente delibera di aumento del capitale sociale: La partecipazione dei Signori soci all aumento del capitale sociale non raggiunsero colla prima sottoscrizione la cifra votata di lire e quantunque taluni abbiano assunto una quota superiore a quella corrispondente alla propria caratura, tuttavia, a causa di alcune rinunce rimangono ancora disponibili circa Lire. Prima di carpire questa somma da estranei alla società, faccio nuovo appello ai soci ed invito pertanto la S. V. a volersi dichiarare se intende assumere una quota per sé o per altri con preghiera di indicare la precisa cifra (GBP,FC&C/BIL 1880) 1882 (12 novembre) Nel corso dell assemblea dei soci Giovanni Battista Pirelli ricorda quanto ebbe ad esporre nell adunanza del 9 luglio (?); le difficoltà dell industria per la continua ed aumentata carenza della materia prima, la necessità quindi d una sempre più intensa produzione. 2. Il socio Cologni Accenna all efficace azione delle succursali ed allo splendido successo dell Esposizione che fu un vero trionfo per l industria nostra e del quale siamo debitori all ingegno e al valore del nostro gerente. 3. Giovanni Battista Pirelli comunica all Assemblea di aver sottoscritto un azione da lire 1000 del Giornale Il Pungolo. Dimostra l utilità di poter disporre della stampa per la diffusione delle notizie riflettenti l industria. 4. I revisori commentano la loro relazione al bilancio del 1881 con le seguenti parole: Nella nostra precedente relazione del 24 aprile 1881, noi vi abbiamo esposto come per la gestione dell anno 1880, la vostra Gerenza ci avesse 4

5 presentato una situazione economica piuttosto che un bilancio propriamente detto, ma abbiamo anche aggiunto che ciò dipendette in principalità dal fatto che il nuovo impianto era allora in stato di costruzione e perciò poco suscettibile ad essere inventariato. (GBP, FC&C/BIL 1882) 1883 (1 aprile) A proposito della dinamica dei costi, i revisori rivolgono al gerente la seguente considerazione: Preghiamo la nostra egregia gerenza che ha tanta forza di volontà e così chiara intelligenza a volere accogliere con favore queste nostre amichevoli osservazioni e per ciò a volere serenamente studiare e correntemente risolvere il gravoso tema già proposto dai Revisori: tanto più che le spese non contenuta con rigore finiscono negli esercizi meno floridi a compromettere il risultato economico. (GBP, FC&C/BIL 1882) 1884 (febbraio 1884) Un opuscolo di presentazione della società la descrive nel seguente modo: Questo stabilimento, ancora unico in Italia per la lavorazione della gomma elastica e della guttaperca è dal 15 maggio 1883 di proprietà della Ditta Pirelli e C, successiva alla precedente G. B. Pirelli, F. Casassa e C. e costituitasi ancora sotta la gerenza dell Ing. G. B. Pirelli con un capitale di 2 milioni di lire versato, diviso in azioni. Un aumento di capitale viene fatto allo scopo di estendere la produzione ai fili elastici che vengono impiegati nella tessitura dei cosiddetti tessuti elastici e consumati particolarmente nelle calzature comuni. La Ditta Pirelli e C. non si accontentò di questa nuova creazione, ma assecondando lo sviluppo che anche nel nostro paese vanno prendendo le applicazioni dell elettricità nelle industrie, nell illuminazione, nella telegrafia, nelle telefonia, costruire dal 1881 in poi nuovi fabbricati e si arricchì di nuove macchine per la produzione di tutte le numerose serie di fili e di cordoni elettrici isolati di cui un saggio importante oltre alle somministrazioni fatte alle ferrovie nazionali per le linee telegrafiche in galleria, ed al Genio militare per la telegrafia volente da campo, è quello di gran parte della rete che servì alla distribuzione della luce elettrica per l illuminazione del Teatro alla Scala sul finire dell anno Nell estate scorsa prenderemo parte all Esposizione Internazionale di Elettricità di Vienna e quantunque fossimo più nuovi di ogni altro in questa gara, da dove le premiazioni erano state bandite, la nostra mostra contribuì a sostenere alquanto la sezione Italia (che davvero parve assai povera) attirando l attenzione dei concorrenti e dei convenuti in modo per noi veramente lusinghiero e incoraggiante.. (Pirelli & C./BIL 1883) (6 aprile) Giovanni Battista Pirelli commenta le prospettive dell impresa nel seguente modo: La nostra società che si costituirà il 15 maggio 1883 per sostituirsi alla ditta G. B. Pirelli, F. Casassa e C nell industria della gomma elastica e della guttaperca in Italia ha versato un capitale di 2 milioni di lire acquisendo lo stabilimento della suddetta ditta, del quale intende sviluppare le molteplici parti, arricchendolo anche di un nuovo ramo, quello dei fili elastici impiegati nella tessitura dei cosi detti tessuti elastici di cui esistono fra noi numerosi produttori. 2. A proposito del futuro Giovanni Battista Pirelli commenta: I soci della cessata ditta sanno tuttavia che queste difficoltà non ci hanno mai arrestati e che ben possiamo vantare di avere l abitudine di vincerle; mi compiaccio anzi di annunciare che spero di avere vinto anche questa volta, ma nessuno vorrà stupirsi se oggi ancora non posso dire che siamo avviati nella fabbricazione dell articolo, ma solamente alla vigilia di incominciarla. 3. Giovanni Battista Pirelli esprime anche soddisfazione per i rapporti con il settore pubblico: Colle amministrazioni dello stato e delle grandi imprese industriali i nostri rapporti si consolidano con una continuità d affari i quali si risolvono tutti con reciproca soddisfazione. (Pirelli & C./BIL 1884) 4. Pirelli illustra la cassa di soccorso per gli operai nei seguenti termini: Se la cassa di soccorso è un istituzione utile per tutte le associazioni operaie, per voi è una vera provvidenza. La nostra è un industria isolata e bisogna che l operaio ci si attacchi con qualche eccitamento; bisogna che egli sappia che nei casi di malattia dalla cassa sociale può trovare soccorso per se e per la propria famiglia. (Pirelli & C. /BIL 1884) 1885 (12 aprile) Il commento di Giovanni Battista Pirelli sulla situazione dell impresa è il seguente: Noi stiamo per uscire da un periodo di lotte, non poco arrischiate, attraverso la quale dovremo passare per guadagnare alla nostra impresa una base larga e sicura. Ci resta, è vero, sempre aperto un largo orizzonte per nuove conquiste; ma non saranno più le conquiste incerte di produzioni nuove; bensì quelle più specifiche dell allargamento di quelle esistenti, le quali potranno bensì richiedere ancora larghi sussidi di capitale ma per corrispondere sicuri e più forti benefici. Infatti la sistemazione delle due importanti ed ultime creazioni, quella del filo elettrico e dei cordoni elettrici sottomarini, che vorrete permettermi di chiamare due grandi risultati tecnici della nostra azienda, sono effettuate e nei loro prodotti mostrano di poter soddisfare alle più rigorose esigenze dei consumatori. 5

6 2. Pirelli propone anche la delibera di un aumento di capitale dal momento che egli è preoccupato da una sovvenzione esposta alla società della Banca Generale, sovvenzione che ammonta a Lire ed è scoperta per circa Lire e per sopperirvi è evidente l utilità dell aumento del capitale sociale di Lire Per quanto riguarda le trattative con le istituzioni il gerente espone come già da tempo avesse ritardato trattativa con Governo per collegare mediante cordone sottomarino le nostre isole alla rete telegrafica continentale assumendone anche la manutenzione. L assunzione di tale lavoro comporterebbe l impiego di forti capitali sia per l impianto di una succursale, per l avviamento dei cordoni in riva al mare, sia per le spese di posa e manutenzione, necessitando una corsia apposita. (Pirelli & C. /BIL 1884) 1886 (21 marzo) Pirelli commenta l esercizio trascorso nel seguente modo: Circa l avvenire, non poche misure sto per prendere e non poche sono state avviate per consolidare ed estendere il nostro edificio industriale e emetterlo in condizione di tenere fronte agli sforzi dei concorrenti. 2. Per quanto riguarda le prospettive organizzative dell impresa Pirelli commenta: Sto anche per occuparmi delle creazione di un Direttore Generale ed amministrativo il quale tanto più se si concretizzano le ben avviate politiche per gli appalti di cordoni sottomarini, mi occorrerà per aiutarmi ad imprimere nuovo e vitale momento e questo intricato insieme di organi delicati che la nostra azienda, non tenendosi quell ardua, quell energia e quella unità di indirizzo che oggi sono i capisaldi per una continuata fortuna nel campo delle industrie e dei commerci. (Pirelli & C. /BIL 1885) 1887 (24 aprile) Pirelli relaziona ai soci le ultime vicende delle linee nel Mediterraneo: Con il 15 aprile 1886 veniva promulgata la legge colla quale il Governo, mediante il pagamento dell annua somma di Lire affidava alla nostra ditta l immersione nel Mediterraneo e nell Adriatico di 13 cordoni sottomarini per collegare alcune isole al continente, e la loro manutenzione per 20 anni, insieme a quella del cavo già esistente fra Otranto e Valona. Essa legge ci faceva obbligo di provvedere un piroscafo adatto a questa sorta di lavori e di costruire in riva al mare uno stabilimento per la costruzione dei cavi. Tale piroscafo viene chiamato Città di Milano è già in Spezia consegnato alla Regia Marina la quale per legge deve custodirlo, mantenerlo e farlo navigare ad ogni nostra occorrenza. Con altre legge del 13 febbraio ci viene pure affidato dal Governo l appalto per la formazione e manutenzione per 20 anni della linea telegrafica sottomarina fra Massaua, Assab e l isola di Perin nel Mar Rosso contro un compenso di Lire (Pirelli & C./BIL 1886) 1888 (29 aprile) Il gerente fa presente come sia una caratteristica spiccata della nostra impresa questa di procedere d anno in anno ad allargamenti. E questo fatto non dipende già da circostanze accidentali od artificiose, o da una spinta troppo viva ripresa da un esagerato concetto delle sue risorse presenti e future; ma è dovuto all incalzare del cammino dei nostri prodotti; allo svolgersi di nuove applicazioni, alla progressiva vittoria infine che andiamo conseguendo nella lotta con la concorrenza e poiché tale momento ha cause sifatte non deve impensierirci, ma verrà accolto come manifestazione sempre più sicura della stabilità e della rigogliosità della nostra azienda. 2. Riferendosi all industria Pirelli commenta come: questo stabilimento comincia a produrre nel 1873 quando le statistiche doganali limitavano l intero consumo annuale italiano alla cifra di circa Lire compresi i tessuti elastici importati. Allora noi aspiravamo ad una vendita di Lire ed oggi che gli articoli di consumo rappresentano un prezzo medio inferiore alla metà di quello di allora, noi, senza occuparci dei tessuti elastici, vendiamo per circa 3 milioni di Lire : 3. Pirelli illustra la dinamica della concorrenza con il seguente commento Oggi nell industria non si procede più per via del monopolio, ma la concorrenza si vince col molto lavoro e con il buono mercato. E ciò non si può ottenere senza progredire ed affinare la produzione soprattutto in un industria come la nostra la quale è chiamata ogni giorno ad estendere le sue applicazioni, ad invadere nuovi campi e si divide in varie branche, ciascuna delle quali ha un organo tecnico e delle esigenze commerciali come se fosse per se una sola vera e grande industria. 4. Con riferimento alle linee che dovevamo costruire nel Mediterraneo, godo di potervi dire che i lavori si sono svolti in modo tanto soddisfacente da superare le stesse mie speranze, tanto sotto il punto di vista finanziario, quanto tecnico, poiché ormai posso assicurare che il costo delle linee fondato con cavi di nostra fabbricazione e da noi immerso, è alquanto inferiore al preventivo che io mi ero formulato. In linea tecnica poi le difficoltà e gli stessi che avevamo ad incastrare furono superari con sacrifici minimi, raccogliendo per contro una inapprezzabile esperienza, in guisa che oggi 6

7 possiamo con tutta tranquillità cimentarci in qualunque lavoro di questo genere, compatibilmente alla portata del Piroscafo. (Pirelli & C./BIL 1887) (4 maggio) La nave per la posa dei cavi viene descritta nel seguente modo: La Città di Milano è un bel vapore, di 1220 tonnellate e circa 1300 cavalli di forza, costruito per la struttura speciale della prora e polena slanciata, ma senza bompresso, perché su questo sono collocate le due grandi carrucole dalle quali viene immerso il cavo in mare (MP /Faldone 3/Doc. 226) 1889 (25 marzo) Pirelli descrive l impresa come: ormai agguerrita e non ultima fra i combattenti nel capo di una grande industria aperta a forti capitali, la quale conta all estero valenti campioni e non è certo da coloro che si presentano nuovi nella lotta che possiamo temere. E naturale infatti che in questo nostro esercizio non rimarrà esclusivamente circoscritto alle suddette linee fino al Già abbiamo una prova del contrario. All atto stesso in cui consegnavamo l ultima linea, ci venne deliberato dal governo di Spagna l immersione di un cavo fra l isola di Ibiza nelle Baleari e Favera nella penisola iberica. Fu quella per noi un occasione per un trionfo industriale:: in due mesi circa il cavo lungo 110 km fu da noi fabbricato ed immerso con piena soddisfazione della commissione tecnica spagnola che assistette all opera (Pirelli & C./BIL 1888) 1890 (13 aprile) Giovanni Battista Pirelli commenta il rilevante aumento del fatturato nel seguente modo: Non vi sarà sfuggito altresì che questa marcia, per così dire trionfale delle nostre vendite non può continuare all infinito; ed io credo che d ora innanzi dovremo contentarci di progredire più adagio per fermarci presto 2. Alcuni azionisti per la prima volta in modo formale esprimono il desiderio perché le azioni possano essere quotate in borsa. Dal canto suo Pirelli non sa ancora vincere la sua ripugnanza a questo passo. Dice che la nostra industria si presta anche fin troppo a destare degli allarmi e crede che ora specialmente non sia il momento più opportuno 3. I revisori ricordano ai soci che lo stesso nostro gerente,anche in vista di un certo quale vantaggio che ne avrebbe potuto avere la nostra società accettava recentemente l ufficio di consigliere di amministrazione in due società anonime qui residenti e cioè la Società Generale Italiana d elettricità Edison e la Banca Unione Italiana (Pirelli & C./BIL 1889) (25 maggio) Francesco Sormani narra in una lettera a Giovanni Battista Pirelli la visita di Umberto I allo stabilimento di Milano con le seguenti parole: Il Re venne alle quattro in punto; era in una vittoria con il Conte di Torino ed io lo ricevetti presentandogli ed estendendogli il nostro vivissimo dispiacere per la Tua assenza. Il Re mostrò di interessarsi di tutto facendo una quantità di domande e mostrandosi soddisfattissimo; ogni momento diceva al Conte di Torino: bello, bello davvero e gli faceva osservare molte cose. All atto di montare in carrozza (partì dopo le cinque e mezza) mi disse: Dica all Ingegner Pirelli che ci dispiace assai di non poterlo salutare, gli faccia le mie congratulazioni per questa fabbrica che onora Milano ed i miei auguri perché lo sviluppo continui (MP /Faldone 5/Doc. 270) (28 dicembre) Giovan Battista Pirelli riferisce all'assemblea che il 16 ottobre del corrente anno il Governo di Spagna pubblicava sulla Gazzetta di Madrid un capitolato d'appalto per la costruzione ed immersione di sette cavi della lunghezza complessiva di 612 chilometri fra la penisola iberica ed i possedimenti spagnoli sulla costa marocchina e Tangeri (Pirelli & C/Assemblea straordinaria 1890) 1891 (19 aprile) Il gerente scrive nella relazione di bilancio Nell'anno 1890 le vendite dei prodotti dello stabilimento di Milano sentivano più che nel precedente esercizio gli effetti della crisi che il paese attraversa da parecchio tempo e che ovunque ha ristretto il credito e diminuito i consumi. Fortunatamente alla diminuita domanda della clientela italiana, abbiamo in buona parte supplito con una maggiore esportazione. Ai dannosi effetti di queste (le depresse condizioni economiche generali) noi abbiamo potuto bensì resistere meglio di molte altre imprese, ma non abbiamo certo potuto interamente sfuggire (Pirelli & C/BIL 1890) 1892 (18 aprile) Il gerente commenta l'esercizio 1891 nel seguente modo la nostra azienda era uscita dal 1890 con un eccellente assetto industriale, con un patrimonio nitido e con un bilancio di consistenze sicure; ma eravamo tutti persuasi che essa avrebbe dovuto attraversare ancora un difficile periodo che non sarebbe cessato se non con il risollevarsi delle sorti economiche del Paese. Credetti che fossero i compiti che si imponevano al di sopra di ogni altro 7

8 all'amministratore: quello di non inaridire durante il periodo di vita travagliato a cui si andava incontro, le correnti del traffico, ma conservarle per il giorno della ripresa; e quello di rafforzare la finanza con la maggiore estinzione di debiti per mezzo della riduzione dello sconto e con il risparmio. Esso (il 1891) fu anche rattristato da tentativi di disordini che elementi estranei cercavano di provocare nella massa dei nostri operai senza tuttavia riuscire in alcun risultato. Ma ciò malgrado furono ben esagerati i timori intorno alla nostra azienda i quali valsero ad avvilire il valore delle azioni. Se la nostra industria per la prima volta dopo circa 20 anni dalla fondazione non può distribuire benefici al capitale non è già perchè il suo organismo si sia indebolito o guastato, ma perchè la grave atmosfera che venne a pesare sugli affari del nostro paese la colse nel momento in cui era impegnata a sviluppare il maggiore sforzo per lo sviluppo 2. A proposito dei debiti i revisori scrivono Bisogna chiudere interamente il libro dei debiti e non aprirlo più: occorreranno circa 3 anni del più assoluto e rigoroso raccoglimento rivolgendo ad estinzione del passivo tutti i nostri ammortamenti e tutti i ricavi di Spezia e Spagna (Pirelli & C/BIL 1891) 1893 (26 marzo) Giovan Battista Pirelli comunica in assemblea che una medaglia di prima classe viene conferita alla nostra ditta per il ramo cavi sottomarini dal 1 Congresso Geografico Italiano tenutosi in Genova nel settembre scorso 2. Per quanto riguarda la situazione economica i gerenti commentano L'utile netto dell'annata poteva permettere un dividendo certamente maggiore di quello che Vi si propone. Se non che tanto io quanto i vostri sindaci credemmo di fare cosa buona incassando, a somiglianza dell'anno scorso, una parte di questi benefici a maggiore estinzione dei debiti. Non appena cominciò a spirare un'aria di sollievo sulle depresse condizioni economiche del paese, abbiamo tosto ripreso il cammino ascendente e non dubito di raggiungere presto quei compensi che a buon diritto i nostri sacrifici, la nostra pazienza ed il nostro lavoro si meritano (Pirelli & C/BIL 1892) 1894 (26 marzo) Giovan Battista Pirelli illustra il 1893 nel seguente modo E' un risultato soddisfacente e quantunque talune delle circostanze che lo favorirono possono essere giudicate transitorie, ci deve rallegrare il pensiero che altre, fra le più importanti, transitorie non sono. Tali ad esempio le economie conseguite nelle opere di esercizio particolarmente nella produzione, la cresciuta esperienza di quanti vi attendono e i progressi tecnici realizzati; il credito che i nostri prodotti vanno sempre più acquistando nel paese e fuori; la persuasione su cui pare sono venuti saggiamente i concorrenti che la lotta a colpi di inconsulti ribassi è cosa vana ed assai dannosa per chi la usa, prima che per noi; il corso dopo avere sostato,anzi diminuito sotto il primo impulso della crisi generale ha ripreso la sua linea ascendente; la nostra forte organizzazione ormai provata e matura a sopportare fatiche e cimenti. Dobbiamo anche dare alle nostre finanze quella elasticità per cui sia sempre possibile di svolgere agevolmente i nostri affari secondo la via più conveniente e senza preoccupazioni (Pirelli & C/BIL 1893) 1895 (31 marzo) Il gerente commenta in questo modo l'acquisto dello stabilimento di Narni Constata l'importanza dell'acquisto dello stabilimento di Narni, il quale spera che con il tempo potrà ricevere una destinazione utiole per sé, per quanto il vero scopo dell'acquisto sia stato quello di togliere una dannosa concorrenza all'interno 2. Giovan Battista Pirelli aggiunge una richiesta di carattere personale sulla logistica della sua situazione abitativa L'attuale mio alloggio basta a stento ai bisogni della mia famiglia e in molti casi male risponde al decoro e alle esigenze adeguate all'importanza della società; d'altra parte la fabbrica e gli uffici sotto l'impulso dei crescenti affari sentono il bisogno di occupare i locali da me abitati con i quali si trovano in contatto immediato (Pirelli & C/BIL 1894) 1896 (29 marzo) Pirelli si sofferma sulla fabbricazione dei cavi sottomarini ricordando che nel 1895 venne attivata nello stabilimento di Milano la fabbricazione dei cavi sottomarini isolanti di piombo e di ferro come il noto tipo Siemens, il cui uso va estendendosi per la distribuzione della illuminazione elettrica nei grossi centri abitati e la cui produzione segna da parte nostra una vera creazione industriale. Da alcuni anni questo tipo importante di cavi veniva preparato sotto la protezione della maggiore gelosia soltanto in due o tre fabbriche estere che lo commerciavano quale specialità fortunata ed anche in Italia viene importato per una somma non indifferente 2. Per quanto riguarda lo stabilimento di Narni spogliato di molte macchine e materiali che poterono essere subito utilizzati nella sede principale, lo stabilimento rimase dotato di quanto basta per aiutare la fabbrica di Milano colla 8

9 lavorazione di materie prime nella quale la forza idraulica di cui dispone può vantaggiosamente avere largo impiego e colla produzione di alcuni articoli di applicazione industriale nelle epoche di maggiori impegni 3. Sugli aspetti patrimoniali Pirelli svolge la seguente considerazione Non vi stupisca di vedere così spesso somme piuttosto ragguardevoli investite in opere di ingrandimento. L'industria che esercitiamo è in costante movimento di espansione; le sue applicazioni si allargano incessantemente e con il posto di prima linea che ormai occupiamo fra i fabbricanti, non ci è permesso di rimanere inerti, ma dobbiamo seguire questo movimento progressivo anche per evitare il pericolo di vedere sparire i vantaggi dei passi già fatti (Pirelli & C/BIL 1895) 1897 (14 marzo) Pirelli si sofferma sulle prospettive della società Avremo altre spese da fare: la nostra industria non ha certamente cessato di domandare altri ampiamenti, altri perfezionamenti; ma io confido di non iscrivere mai nei futuri bilanci una cifra per valori patrimoniali superiori all'attuale, anzi, provvisto del vostro acconsentimento spero di ridurre mano a mano essa cifra fino a rappresentare nel giorno della scadenza sociale il solo valore delle aree o poco più (Pirelli & C/BIL 1896) 1898 (20 marzo) La società registra una grave perdita sui crediti colla Casa Jackson Hernanos di Madrid, nostra vecchia cliente per i conduttori elettrici. Essa ditta, fra le maggiori della Spagna per consumo ed impianto doi materiali elettrici, godeva della fiducia universale, cosi che aveva credito pressochè illimitato presso le case costruttrici fra cui una primaria in Svizzera; ma spintasi senza posa con troppo ardimento e per così dire inconsciamente, in impegni superiori alle proprie forze, ad un tratto nel luglio scorso si incagliò e poiché non parve ad alcuno sorreggerla, giudicammo nel nostro interesse di favorire la liquidazione a mezzo di amici, ottenendo un trattamento speciale che ci assicurò una buona quota del nostro credito 2. Per quanto riguarda lo stabilimento di Narni aveva pensato di adibirlo all'industria del linoleum, della quale non parlò prima d'ora giacchè sarebbero stati necessari dei capitali d'impianto. Ora evidenziandosi che altri ne avrebbero preso l'iniziativa, pensò di offrire loro quello stabilimento non necessario nell'ordinario andamento dell'industria della gomma e si iniziarono le trattative all'uopo (Pirelli & C/BIL 1897) (23-24 aprile) In un articolo comparso sul giornale Lotta di classe della Federazione milanese del Partito Socialista Italiano viene pubblicata una lettera aperta a Giovanni Battista Pirelli nella quale si argomenta come La nostra cassa (della previdenza) interna va alla malora perché ci ammaliamo troppo spesso; e ci ammaliamo troppo spesso perché il lavoro a cui siamo dannati è faticoso: paghe misere non ci permettono di bilanciare l alimentazione con l esaurimento organico (MP 1898/Faldone 10/Doc. 407) (maggio s.d.) In un articolo di stampa dal titolo Le terribili giornate del maggio 1898 viene contenuta una descrizione delle modalità di pagamento degli operai nello stabilimento: L orario di lavoro è di undici ore con un intervallo di un ora per il pasto di mezzogiorno. La massa è pagata a quindicina. Il giorno della quindicina si distribuiscono alla popolazione lavoratrice dalle alle lire. Il pagamento è fatto in questo modo: gli assistenti di fabbrica vanno all ufficio paga e ritirano i libretti degli operai. A ciascun libretto è unito un sacchettino di carta legata nel quale è la quindicina (MP 1898/Faldone 10/Doc. 407 bis) 1899 (26 marzo) Lo stabilimento di Narni è stato venduto alla società italiana del Linoleum, formatasi nel giugno 1898 per nostra iniziativa insieme alla banca Credito Italiano 2. Pirelli comunica ai soci le prospettive dell'impresa A supplire al minor lavoro in cavi elettrici sotterranei per luce e tram, dei quali nel 1898 facemmo delle forniture ragguardevoli, per non dire eccezionali, con larghi benefici, interverrà la domanda di altri articoli ed in particolare di altri cavi sotterranei, la cui produzione sarà la novità della nostra fabbrica nel Intendo parlare dei cavi a parecchie coppie di conduttori isolati con circolazione d'aria, il cui uso introdotto dapprima in America nei grandi impianti telefonici sotterranei ora si estende anche in Europa. A guisa di quanto feci per le altre nostre creazioni, prevedendo non lontano il momento in cui tale specialità sarebbe bene accolta anche in Italia, ho studiato nell'anno scorso l'argomento. Mediante opportuni accordi presi con la Western Electric Company di Chicago al 31 dicembre, erano già installate nello stabilimento di Milano parecchie macchine allo scopo. L'impianto ora è ultimato per una discreta produzione ed ho il piacere di annunciarvi che esso entrerà presto in attività avendo contemporaneamente alla sua attivazione, ottenuto una buona ordinazione di cavi dalla società telefonica Alta Italia destinati alla rete di Milano (Pirelli & C/BIL 1898) 9

10 1900 (25 marzo) Per quanto riguarda i rapporti con le altre società del settore Giovan Battista Pirelli ricorda che nessuna delle grandi case nazionali ed estere mancò di dimostrarci la propria fiducia anche nel 1899, abbiamo anzi avuto la soddisfazione di avviare rapporti con nuove spettabili imprese, quali la società per lo sviluppo delle imprese elettriche in Italia e la società lombarda di distribuzione dell'energia elettrica, ambedue di Milano, la società elettrica Alta Italia di Torino, la Ditta J Batlle y C. di Madrid, la Compania Electrica di San Sebastien; la Compania Nacional Luz di Montevideo ed altre ancora. Come vedete la situazione della nostra azienda si è fatta più forte e più solida che in passato, gli utili sono cresciuti e pur proponendo un dividendo maggiore del precedente, viene su di essi trattenuta in forza delle rilevanti svalutazioni fatte e degli ammortamenti praticati, una bene egregia somma (Pirelli & C/BIL 1899) (16 aprile) Nel corso dell'assemblea straordinaria Pirelli illustra in questo modo la proposta di modifica degli articoli 24 e 25 dello statuto sociale Le difficoltà del biennio ci confermano sempre più nel pensiero che volendosi evitare nuove emissioni di azioni o nuove domande di credito che non è sempre pronto, né fedele, né modesto nelle sue pretese, conveniva fortificare la riserva con il sistema delle deduzioni oltre quelle stabilite dall'articolo 24 (Pirelli & C/Assemblea straordinaria 1900) (21 settembre) Giovanni Battista Pirelli si reca in vista alla Fiat e riporta le seguenti impressioni: Circa i pneumatici di cui era questione abbiamo appreso che la visita, meglio di un lungo carteggio, è valsa a portare miglioramenti nella loro applicazione, poiché causa principale delle noie ultime avute era la montatura non conforme alle loro regole e confidiamo che una volta tenuto esatto conto dei rilievi fatti, anche l esito dei pneumatici sarà molto migliorato (MP 1900/Faldone 13/ doc. 490) 1901 (17 marzo) Sulla evoluzione della struttura finanziaria della società Pirelli commenta Valgono quindi sempre anche quest'anno le stesse considerazioni che dovetti fare l'anno scorso su questo capitolo, e cioè essere evidente che il nostro capitale non corrisponde al grande sviluppo preso dalla nostra azienda, onde fu provvido il provvedimento adottato da parecchi anni di accantonare forti riserve e saggia sarà ancora tale pratica finchè gli utili di esercizio si mantengono alti. 2. Sempre per le motivazioni illustrate in materia di struttura finanziaria, Pirelli illustra la proposta di aumento di capitale da 5,5 a 6 milioni di lire facendo anche presente che il suo progetto è quello che la ditta Pirelli abbia a fondare uno stabilimento in Spagna per la fabbricazione di cavi e fili elettrici alla cui vendita provvederebbero i propri agenti che già esistono colà e dei quali non ebbe che a lodarsi (Pirelli & C/BIL 1900) 1902 (23 marzo) Pirelli nella sua consueta relazione al bilancio, si sofferma sull'analisi dell'effetto della crisi sugli operai, facendo presente che la crisi si palesò fors'anche più tardi da noi; ma è più da temere che si risolva più tardi; anche non tenendo conto degli effetti che possono derivare dall'agitazione delle nostre masse operaie le quali appaiono mosse da imponenti e pericolose smanie di conquista più che altrove. 2. Per quanto riguarda la fondazione di una fabbrica in Spagna, Pirelli fa presente che (la) stiamo costruendo a Villanueva y Geltrù a 50 chilometri circa a sud di Barcellona, in riva al mare. Pirelli spera che per i primi di luglio potrà iniziare la lavorazione, la quale per ora si limiterà ai fili e ai cavi aerei. Sono questi d'altronde i prodotti che costituiscono il nerbo della nostra esportazione in Spagna: ed è in questi limiti io credo di potere fare fronte agli impegni finanziari che questa creazione esigerà, senza ricorrere all'emissione di nuove azioni. 3. Pirelli si sofferma anche sulle motivazioni del minore utile realizzato facendo presente che le principali cause vanno trovate sia negli effetti della crisi cui ho accennato, la quale ha diminuito il consumo ed acuitola concorrenza obbligandoci a vendere con minore margine e a ricorrere anche ad affari magri pur di reintegrare la produzione onde alleggerirla dei pesi inevitabili, sia nel maggiore costo della manodopera la quale risente del generale momento delle classi lavoratrici sulle cui richieste fatte audaci ed ostinate dagli esempi che ben conoscete, anche la più oculata energia congiunta alla più saggia prudenza non esercita più che uno scarso freno. Nel corso dell'assemblea Pirelli approfondisce il tema legato alla classe operaia ricordando molte istituzioni di previdenza fondate da tempo a vantaggio del corpo operaio e totalmente a carico della ditta e cioè a) soccorso in caso di malattia ed assistenza medica; b) sussidi ad asilo e scuola perchè i figli degli operai abbiano ad avere assistenza e cura durante le ore di lavoro; c) soccorsi straordinari in casi speciali di disgrazia o di bisogni non particolarmente aiutati; d) ricorda come la ditta fu la prima ad iscrivere i propri operai alla Cassa Nazionale Previdenza e pensioni, facendo del proprio un versamento per prima iscrizione di oltre compresi i contributi anticipati sugli operai più attempati. Ciò non toglie che la massa 10

11 operaia cedendo anche ad influenza esterna, abbia creduto di formulare un memoriale di domande che venne presentato da pochi giorni (Pirelli & C/BIL 1901) 1903 (22 marzo) I sindaci propongono nella loro relazione al bilancio la seguente considerazione Se ci arrestiamo per un istante a considerare il cammino percorso in questo ultimo decennio e cioè dal 31 dicembre 1892 al 31 dicembre 1902, si trova che i dividendi pagati agli azionisti in questi stessi dieci anni rappresentano una media del 9% all'anno e precisamente 44,75 lire per azione 2. Pirelli illustra ai soci come l'invenzione di Marconi (telegrafo senza fili) non deve preoccupare la nostra industria la quale ha la sua marcia tracciata all'infuori dei cavi sottomarini, e d'altronde egli è dell'opinione che se anche la telegrafia senza fili potrà servire attraverso i cavi altrettanto bene dei cavi sottomarini, come l'invenzione della locomotiva non ha distrutto la carrozza, anche questa invenzione non renderà superflua la telegrafia attraverso i fili e i cavi (Pirelli & C/BIL 1902) (29 luglio) Il settimanale Japanese weekly Chronicle descrive la presenza della Pirelli all esposizione di Osaka nel seguente modo: In another part of the building Messrs Pirelli and Co of Milan (for whom Mssrs Oppenhaimer Fréres are agent) have an attractive display of india-rubber and gutta-percha goods of all descriptions. It is surprising when one comes to inspect this exhibit to found how many and varied are the articles that can be manufactured from india-rubber, from household commodity to children toys (MP /Faldone 19/Doc. 588) 1904 (11 febbraio) Il settimanale da Bourse egyptienne descrive il padiglione della Pirelli nei seguenti termini: Dans ce pavillon sont èlègantement prèsentès dans une disposition que nous qualifiquerons volontiers artistique, une grande variètè d articles en caouthchouc, fournissant tous le qualitès exigèes des artiche de cette sorte. Pa ses moyens de production, la maison Pirelli et Cie s est ajourd hui rangèe par le quatres ou cinq grandes sociètés qui dans le mond entier, representant les plus important fabriques dans ce genre d industrie (MP /Faldone 19/Doc. 588) (20 marzo) Pirelli conferma ai soci come l'opera di fondazione dello stabilimento in Spagna abbia avuto luogo colle ordinarie risorse dell'azienda, senza ricorrere ad aumento di capitale che a tale scopo voi avete autorizzato fino dal Pirelli accenna per la prima volta al progetto di assumere detti suoi due figli come cogerenti, facendo notare che a ciò essi vennero preparati con larghi ed idonei studi; che già da alcuni mesi essi fanno pratica nello stabilimento e che tale pratica sarà continuata per tutto il corrente anno, alternandola con viaggi all'interno ed all'estero per fare loro conoscere i principali mercati interessanti per la nostra industria, i maggiori clienti e i principali agenti (Pirelli & C/BIL 1903) (12 novembre) Alberto Pirelli scrive al padre Giovanni Battista da Manaus, dove si è recato per conoscere dal vivo il mercato della gomma: La gita (sul Rio della Amazzoni) è servita a fare meglio conoscere il carattere e certi dettagli di vita della gente nelle cui mani è il commercio iniziale della nostra materia prima: mistura di individui, mistura di sangue; indiani, negri, vecchi brasiliani d origine portoghese ed olandese, portoghesi nuovi venuti qualche turco e molti con un po di tutto questo sangue diverso (MP /Faldone 19/Doc. 615) (21 novembre) In una seconda lettera scritta da Manaus da Alberto Pirelli al padre Giovanni Battista informandolo della dinamica del mercato della gomma: Oggi è stata una giornata di nervosismo ed eccitazione tali che anche i vecchi del mestiere dicono di non ricordarne una uguale. Eppure ieri sera era stato convenuto, in una specie di complotto fra i capi delle varie case esportatrici, che gli uffici sarebbero rimasti chiusi, perché tutti giuravano e spergiuravano di non volere più pagare i prezzi attuali, di volere ad ogni costo forzare il mercato al ribasso e che quindi avrebbero per tutt oggi rifiutato ogni offerta dei venditori benché ci fossero sul mercato più di 160 tonnellate arrivate sabato. Gli uffici ebbero infatti tutti chiuso il portone, ma tutti socchiusa..la porticina laterale. Alle due pomeridiane non un chilo di quelle 160 tonnellate era riamsto ancora invenduto. I prezzi pagati furono più alti di quelli di ieri: prezzi non mai visti a Manaus! e in questo modo di menzogne e di frode, di diffidenza e di usura, ho assistito ad una giornata veramente caratteristica e campale; altamente interessante durante le ore di lotta, ma che si è chiusa con un completo fallimento della politica al ribasso, e lasciando un triste strascico: malcontento e malumori e reciproche accuse di mancata parola e malafede e generali lagnanze per i prezzi dovuti pagare (MP /Faldone 19/Doc. 615) (18 dicembre) Alberto e Piero Pirelli vengono nominati cogerenti a partire dal 1 gennaio I sindaci certificano che questi due figli avviati da oltre un anno alla trattazione dei nostri affari, vi dimostrano attitudini veramente rimarchevoli (Pirelli & C/Assemblea straordinaria 1904) 11

12 (31 dicembre) Giovanni Battista Pirelli comunica al Personale della Ditta G.B. Pirelli l ingresso a fare data dall indomani 1 gennaio 1905 dei due figli nella gerenza della società: Domani i miei figli, dottor Piero e dottor Alberto, entrano a fare parte della gerenza della società, la quale fu dalla deliberazione dell Assemblea degli azionisti tenutasi il 18 corrente, prolungata di 20 anni fino a tutto il Con la loro cooperazione io mi propongo di iniziare una nuova era di conquiste e di progressivo sviluppo per la nostra azienda. Ma tale scopo non potrà essere raggiunto se al rinnovato vigore della gerenza per l aggiunta di tali giovani forze non corrispondesse nuova operatività e nuova lena da parte di ciascuno di voi (MP /Faldone 19/Doc. 612) 1905 (12 marzo) Giovan Battista Pirelli si sofferma sulla dinamica in ascesa dei prezzi delle materie prime facendo notare che Il movimento ascensionale del prezzo del Para è incominciato da alcuni anni. Fino ad allora nell'intento di studiare e probabilmente sfruttare di presenza il relativo mercato, il cui andamento è pieno di sorprese e tiene costantemente preoccupati i fabbricanti, credetti di stabilire dei rapporti diretti con Manaus nell'amazzonia che è la sua prima sede naturale. Vi mandai uno dopo l'altro due agenti, ma le difficoltà di varia natura fecero fallire le due prove costandoci non piccola perdita. Nell'estate scorsa, dovendo giungere a un giudizio possibilmente decisivo, vi mandai uno dei miei due figli ora facente parte della Gerenza, perchè si rendesse conto delle varie fasi della raccolta e del commercio del prezioso prodotto sul quale gravano ancora oscure influenze, nonché per attivare la liquidazione dell'ultima agenzia nostra arenata ed incerta 2. Per la prima volta in forma ufficiale Giovan Battista Pirelli svolge una serie di considerazioni sul mondo delle pneumatiche per automobili nei seguenti termini: Fra queste (le varie imprese che il fecondo campo di questa industria consente) una di non poca importanza viene delineandosi da qualche tempo ed è ormai matura. E' quella delle pneumatiche delle automobili. Non è mai cosa facile nei nostri articoli prendere posizione se altre buone fabbriche ci hanno preceduto, e nelle pneumatiche per automobili dominano il mercato alcune potenti ditte all'estero. Ma sapendo prepararci con pazienza e tenacia non ci mancherà il successo come l'abbiamo raggiunto nelle pneumatiche per biciclette. La fabbrica ha già da lungo tempo proceduto a larghe prove che già toccano la proporzione di una modesta, ma pratica fabbricazione, e poiché i risultati dimostrano essere giusto il momento di allargare radicalmente le proporzioni, abbiamo in animo di ciò fare in questo stesso anno impegnandovi parte del nuovo capitale che ci avete accordato. (Pirelli & C/BIL 1904) 1906 (25 marzo) In tema di pneumatiche per automobili Pirelli prosegue il ragionamento dell'anno precedente ricordando che Ingenti spese straordinarie per studio e sviluppo di rami nuovi e per il perfezionamento dei nuovi e dei sistemi di produzione esistente, in particolare modo per lo slancio iniziale dato al ramo delle pneumatiche per automobile che esige lungo e costoso avviamento, ma che credo sia ormai vicino ad uscire da questo stato iniziale per prendere il posto che gli compete nella produzione normale e corrente (Pirelli & C/BIL 1905) (s.d.) Il commento alla fotografia che ritrae i soci della cooperativa di consumo fra gli addetti allo stabilimento Pirelli descrive nel seguente modo alcuni dei presenti: Vicino ai collaboratori più elevati di grado signori Calcagni, Piazza e Fratino lavoravano gli operai ed impiegati riprodotti nella fotografia, fatta in occasione della partenza per l America del Signor Alfredo Grassaroli, uno dei maggiori esponenti della cooperativa stessa che fu poi fra i primi importanti collaboratori della Ditta all estero. Nel gruppo figurano inoltre gli allora modesti capi del reparto pneumatici, servizio manodopera, ufficio costi, vendite, ispezioni, servizio impianti e capi operai dei vari reparti, tutta gente che dopo le lunghe ore di lavoro di quell epoca, si dedicava con amore particolare al funzionamento della cooperativa (MP 1906/Faldone 24/Doc. 709) (s.d.) I pneumatici della Pirelli riscuotono successo durante la settimana automobilistica di San Remo: La triplice vittoria è quella della casa Pirelli & C. di Milano la quale anche nell industria della gomma riesce ad imporre il suo prodotto e fare splendere vittorioso il nome di un altro articolo italiano che si connette tanto direttamente al commercio automobilistico. Su 14 vetture concorrenti, tanto nella prima che nella seconda categoria, 5 montavano gomme Pirelli. Esse arrivarono tutte alla fine del percorso classificandosi prima e sesta; prima e quarta nella seconda (MP 1906/Faldone 24/Doc. 715) 1907 (24 marzo) Giovan Battista Pirelli illustra una serie di aspetti gestionali che riguardano: a) esportazioni E' degno di essere segnalato il notevole aumento della nostra esportazione nei paesi dell'europa Centrale ove è più numerosa e più formidabile la concorrenza dell'industria locale 12

13 b) stabilimento di Milano Ormai lo stabilimento di Milano ha raggiunto quasi il colmo della sua potenzialità. In alcuni rami anzi il rapido ed economico disimpegno dei lavori è già alquanto ostacolato dalla deficienza di spazio; da ciò la necessità di provvedere ad altro sfogo per l'incalzante movimento di espansione della nostra azienda c) Esposizione di Milano Siamo lieti di potere anche registrare qualche lusinghiero successo internazionale nel campo morale e tecnico: l'esposizione di Milano ci è costata certo denaro, tempo e fatica non trascurabile, ma non potevamo astenerci e la nostra casa vi ha figurato degnamente, lo posso dire senza vana gloria. Per le pneumatiche ci fu conferita la somma onorificenza d) posa di cavi Nel campo della pratica abbiamo poi felicemente compiuto la posa di un sistema di sei cavi attraversanti il Lago di Garda dalla centrale di Ponale a Riva, destinati al trasporto di hp di fase dalla centrale stessa a Rovereto. Tale opera oltre ad una lusinghiera vittoria nostra in territorio austriaco sopra i più formidabili concorrenti europei, rappresenta anche un notevolissimo successo tecnico per la lunghezza dell'attraversamento, la profondità del lago e l'importanza della corrente affidata ai cavi 2. Pirelli dedica poi specifica attenzione al tema dello stabilimento di Milano: Nella impossibilità di ricorrere all'antico sistema di incamerare aree e stabilimenti confinanti, ci eravamo già da lunga mano occupati per trovare il terreno che fosse non lontano dalla nostra sede ed in buona comunicazione con la stessa, non troppo caro e presentare facilità di raccordi ferroviari. Ebbimo la fortuna di poterci assicurare, facendoci iniziatori di una più larga opera finanziaria, dai rischi della quale la ditta è tuttavia rimasta estranea un'area di metri quadrati a prezzo assai conveniente e situata in territorio di Greco Milanese con certezza di ottimi raccordi ferroviari ed in mezzo a una zona destinata a un grande avvenire specialmente a cagione dei nuovi piani ferroviari ormai assodati. Contiamo di dare presto avvio alle opere per raccogliere sul nuovo terreno qualche ramo della nostra produzione che più opportunamente può esservi dislocato, predisponendo il tutto per gli ingrandimenti futuri che la storia della nostra industria promette non lontani (Pirelli & C/BIL 1906) 1908 (10 marzo) Piero Pirelli scrive ad Alberto che si trova negli Stati Uniti: Un fatto grave è avvenuto per quanto riguarda i cavi telefonici sotterranei. Furono messi in aggiudicazione i cavi destinati alle reti di Milano, Torino e Napoli ed alla gara la Kebelwerke Rheidt offerse in complesso prezzi di circa il 15% più conveniente dei nostri e di quelli tedeschi, così che dovrebbe essere quella aggiudicatrice. Si tratta complessivamente di circa lire di cavi e lo stesso ministero è rimasto impressionato dal colpo che deriva per l industria nazionale. (MP/1908/ Faldone 27/Doc. 778) (15 marzo) Nel corso della relazione annuale al bilancio, Giovan Battista Pirelli si sofferma sui seguenti argomenti: a) andamento gestionale Essi (i due stabilimenti) continuano ad aumentare di potenzialità ed a migliorare la posizione acquistata nel campo internazionale dalle nostre industrie. Tuttavia i frutti non aumentarono in proporzione, sia per la maggiore spesa della mano d'opera, che a Milano si mostra particolarmente irrequieta ed esigente, sia per il ribasso verificatosi negli ultimi mesi dell'anno in talune materie prime e specialmente nel rame che fece si che le relative scorte dei nostri magazzini e materie in lavorazione dovessero essere inventariate con perdita sui prezzi di costo b) cavi sottomarini Ci è stata affidata la costruzione e la posa di tre cavi sottomarini telegrafici e telefonici attraverso lo stretto di Messina i quali segneranno per la loro speciale costruzione un notevole progresso sullo stato attuale della telefonia sottomarina che non potrà mai mancare di destare un particolare interessamento nel campo tecnico ; c) sul nuovo stabilimento Il terreno acquistato per l'erezione di un nuovo stabilimento, secondo le deliberazioni dell'assemblea del 24 marzo 1907 è una plaga di , 40 mq situato nei comuni di Greco Milanese e di Niguarda. Esso andrà a trovarsi in confine colla nuova stazione ferroviaria di Greco. Il prezzo definito è risultato di lire 1,59 al metro quadrato, prezzo da considerarsi sotto ogni aspetto molto conveniente (Pirelli & C/BIL 1907) 1909 (8 febbraio) In uno scritto redatto a New York, Alberto Pirelli fa il punto a beneficio dei suoi interlocutori americane delle difficoltà incontrate nella produzione di pneumatici: The manifacture of automobile tyres is extremely difficoult. We did not believe so when we took up this line: having been in the rubber business for over 30 years, and having gained a large experience in the manifacture on an extensive scale of practically all the different lines of rubber goods, including bycicle tyres, we thought it would be an easy matter of our technical staff to make a good automobile tyre. But as you know before we succeeded in turning out the fine tyre we know make, we went through all sorts of troubles and financial sacrifices because the difficoulties that arise in the details of the manufacture of automobile tyres are far beyond all expectations (MP/1909/ Faldone 29/Doc. 787) 13

14 (28 febbraio) Giovan Battista Pirelli commenta la diminuzione del fatturato facendo presente che la diminuzione nella cifra complessiva delle vendite è da attribuirsi in gran parte ad una diminuzione del valore delle merci vendute, anziché ad una vera diminuzione della quantità 2. In materia di pneumatiche un accenno particolare merita lo sviluppo preso nel 1908 della nostra produzione di pneumatici per automobili ed in particolare la sua esportazione che con pochi altri articoli affini per veicoli toccò la somma di E' un ramo in cui non abbiamo ancora finito di seminare perchè le grandi spese generali ad esso inerenti e la concorrenza asperrima che i fabbricanti vanno facendosi nei prezzi ne rendono poco remunerativa la vendita su piccola scala, ma abbiamo piena fiducia di potere presto cominciare a raccogliere i frutti dei lunghi sacrifici, giacchè la superiorità tecnica del nostro attuale prodotto gli acquista simpatie sempre più estese. Di speciale incoraggiamento ci riesce il successo ottenuto dai nostri pneumatici sul mercato inglese in seguito alla istituzione in Londra di un'agenzia di vendita per questo articolo. (Pirelli & C/BIL 1908) 1910 (20 marzo) Giovan Battista Pirelli fornisce ai soci alcune informazioni sulla gestione in materia di a) fatturato L'aumento (del fatturato da ,09 a ,78) è in parte dovuto al notevole rialzo intervenuto verso la metà dell'anno nei prezzi della gomma greggia ; b) agenzie di vendita Abbiamo promosso l'apertura di una agenzia di vendita a Londra avente la veste di società inglese e ne abbiamo affidato la direzione al Signor Henry Bers ; c) stabilimento della Bicocca Nel corso dell'anno 1909 sono state completate quasi tutte le costruzioni che rappresentano il primo gruppo di impianti a suo tempo deciso ed al quale seguirà ora un periodo di sosta ; d) cavi sottomarini La nuova convenzione è stata approvata il 1 luglio 1909 con durata ventennale riducibile a 15 anni (Pirelli & C/BIL 1909) 1911 (14 gennaio) Alberto Pirelli scrive a Giovanni Agnelli: Abbiamo bisogno di incrementare le ordinazioni di nuovi clienti alle fabbriche ed ai garages, precisamente per facilitare il compito a quelle fabbriche e a quei grossisti che volentieri farebbero affari con noi, se avessero maggiore sicurezza di vedere sorpassata la vecchia abitudine da parte del pubblico di identificare il pneumatico con una marca estera ben nota, a cagione della grande reclame (MP/ 1911/ Faldone 32/Doc. 851) (26 marzo) Giovan Battista Pirelli commenta la genesi dell'utile per il 1910 nel seguente modo: L'utile conseguente al 1910 della nostra impresa sarebbe stato assai al di sotto del normale, se a mantenerlo alla media altezza degli anni precedenti (a causa dell'aumento del 50% del costo di molte materie prime) non avessero contribuito l'utile di una speciale operazione di cavi sottomarini e quello dello stabilimento di Spagna e del crescente sviluppo della nuova intrapresa felicemente fondata a Londra Pirelli Ltd 2. Nel corso della successiva assemblea straordinaria il gerente illustra la prospettiva di un aumento di capitale: Ogni chiamata di fondi avviene non soltanto per le realizzazioni di nuove opere od in previsione di nuovi avvenimenti che richiedessero maggiori disponibilità di capitali, ma piuttosto per coprire i debiti che il graduale continuo allargamento dell'impresa maturato per l'impulso di favorevoli circostanze, aveva a mano a mano accesi e che di periodo in periodo sommavano a cifre che la prudenza insegnava a non lasciare gonfiare ulteriormente. Questa continua estensione del campo della nostra attività non fu l'effetto di una politica prestabilita, ma è dovuta soprattutto alla persuasione che non adeguando a mano a mano lo sviluppo e l'ammodernamento dei nostri impianti, la nostra organizzazione commerciale e le nostre disponibilità finanziarie al crescere continuo del consumo e delle richieste, avrebbero visto la nostra impresa avviarsi ad inevitabile regressione e forse alla rovina, soprattutto di fronte all'estendersi ed all'ingigantirsi della nostra concorrenza estera e allo scarso sussidio che ci dà la debole protezione doganale (Pirelli &C/BIL 1910) (24 luglio) Il quotidiano il Mattino riporta con il titolo Un altra vittoria della casa Pirelli di Milano la notizia che La Ditta Pirelli di Milano che già tanto si illustrò in tutte le tenzoni sportive, è stata nominata esclusiva fornitrice della Casa Reale di S. M. la Regina Madre, della Casa di S.A.R. il Duca di Aosta, della Casa di S.A.R. il Conte di Torino. Inoltre tutti i comandi militari adottarono per i battaglioni ciclistici i pneuvelos Pirelli, come pure hanno fatto per tutti i camions del Regio Esercito (MP/ 1911/ Faldone 32/Doc. 864) 1912 (24 marzo) Il gerente si sofferma sui principali fatti gestionali del precedente esercizio a) fatturato Il maggior aumento si è verificato nell'esportazione dei conduttori e dei pneumatici per automobili ed i mercati dove il nostro lavoro si è maggiormente sviluppato rispetto al passato sono l'inghilterra e l'austria-ungheria. In questo altro paese abbiamo 14

15 venduto l'anno scorso per oltre lire di merce contro lire circa nel 1910, aumento interamente dovuto allo sviluppo che vi ha preso la vendita dei nostri pneumatici d'automobile ; b) pneumatici per automobile Siamo lieti di confermare le buone notizie come lo sviluppo sempre maggiore che questa nostra produzione va prendendo ed il favore sempre crescente che le nostre gomme incontrano per la loro buona qualità nei vari mercati. Questo è un ramo di produzione che ha certamente un grande avvenire, ma per le molte difficoltà tecniche e commerciali che presenta, richiede di essere trattato su grandissima scala per potere dare nuovamente buoni risultati c) cavi sottomarini Alla nostra ditta è stata affidata dal governo la costruzione e la posa di due importanti cavi sottomarini destinati a congiungere rispettivamente Tripoli e Bengasi alla Sicilia per una lunghezza complessiva di chilometri d) settore estero Lo sviluppo preso dalla nostra società filiale inglese Pirelli Ltd e l efficace lavoro compiuto fin da questo primo anno dalla filiale di vendita da noi costituita a Buenos Aires in seguito ai rilievi personalmente fatti sul posto da uno di noi, ci hanno confortati ed incoraggiati su questa via ed abbiamo già nello scorso anno aperto una filiale di vendita a Bruxelles ed una il mese scorso a Parigi ; e) partecipazione in Argentina Ci è stata fatta la proposta di far partecipare la nostra ditta alla costituzione di una società in Buenos Aires avente per scopo l ottenimento dei servizi pubblici elettrici, l impianto e l esercizio successivo di tali servizi, la Sociedad Italo-Argentina di Electricidad con capitale di 5 milioni di pesos pari a 2 milioni di franchi (Pirelli &C/BIL 1911) (27 aprile) Nel corso della Guerra del Dodecaneso il quotidiano il Mattino informa che La Città di Milano ha tagliato sette cavi sottomarini di pertinenza ottomana (MP/ 1912/ Faldone 33/Doc. 913) 1913 (30 marzo) Giovan Battista Pirelli commenta l esercizio 1912 nel seguente modo: Continuò nel 1912 lo sviluppo soddisfacente della richiesta sia in Italia che all estero per questi nostri prodotti e molto soddisfacente fu anche il loro esito tecnico. Alla migliore organizzazione della vendita provvedemmo con la costituzione di nuove filiali italiane ed estere, mentre alla necessità di incremento della produzione facemmo temporaneamente fronte con un intensificazione del lavoro e con l acquisto di macchinario ed ora ci apprestiamo a rispondere con nuovi ed importanti impianti 2. Pirelli comunica anche che abbiamo deciso di erigere in Inghilterra uno stabilimento per la produzione di cavi sotterranei e conduttori elettrici in genere. 3. Pirelli esprime anche soddisfazione per le prospettive della società: E così viva la domanda ed è così costante lo stimolo ad allargare i confini delle produzioni che mentre il nuovo stabilimento della Bicocca va arricchendosi di macchine e di operai, quello di Milano rigurgita di lavoro ed anziché mettere in libertà spazio e locali, chiede nuove costruzioni specialmente per il ramo pneumatiche che anni fa credevamo di avere bene sistemato per vario tempo ed oggi invece si trova già in soverchia ristrettezza e disagio (Pirelli &C/BIL 1912) 1914 (22 marzo) Nella relazione Pirelli si sofferma sulle vicende del settore estero. Per quanto riguarda la Spagna Il lavoro di questo nostro stabilimento aveva avuto un considerevole sviluppo che ha avuto proporzioni eccezionali nell ultimo esercizio ed i risultati sono oltremodo soddisfacenti sotto tutti i riguardi. Per quanto riguarda lo stabilimento in Inghilterra: Fu scelto per tale stabilimento un terreno assai favorevolmente situato in Southampton e le costruzioni sono già avanzate in modo da permetterci di ritenere che si potrà cominciare un regolare lavoro prima della fine dell anno (Pirelli &C/BIL 1913) 1915 (7 marzo) La riflessione centrale nella relazione al bilancio del 1914 riguarda lo scoppio della prima guerra mondiale: A tutte queste difficoltà si aggiunsero quelle provenienti dal richiamo di personale sotto le armi, nonché dalla spese relative ai trasporti, ai noli, all ingombro del porto di Genova ed infine da tutte le questioni legali che la guerra ha fatto sorgere in rapporto ai contratti ed alle varie moratorie. Tuttavia dopo una breve crisi all inizio delle ostilità, abbiamo potuto riprendere il lavoro in pieno presso gli stabilimento di Milano e della Bicocca, ottenendo importanti ordini dalle varie amministrazioni militari italiane ed una discreta ripresa nel resto del consumo italiano, anche a cagione della mancanza di gran parte della concorrenza estera. Le filiali di Parigi e di Bruxelles videro quasi completamente paralizzato il loro lavoro dagli avvenimenti della guerra. Poterono tuttavia cedere i loro depositi di pneumatici a buone 15

16 condizioni agli eserciti dei rispettivi paesi e si occupano ora, per quanto lo consentono le circostanze eccezionali, di curare i crediti verso la clientela privata (Pirelli &C/BIL 1914) 1916 (19 marzo) Anche la relazione per il 1915 è incentrata sul tema della guerra: La guerra ha provocato larga domanda di nostri prodotti ed ha contribuito a fare salire la cifra delle nostre vendite. Al riguardo delle forniture di materiali di guerra devesi infatti avere presente che esse si aggirano pressoché per intero su prodotti che in minore misura somministravamo già alle varie amministrazioni militari a prezzi che rimasero fermi anche per il periodo di guerra. 2. Per Pirelli in tale contesto le prospettive sono quelle di Mantenerci fedele la clientela per i giorni che succederanno alla pace; lottare perché si consolidino le correnti di esportazione già avviate per quanto il regime dei divieti lo permetta e di crearne di nuove, rafforzando e stimolando a questo scopo anche quegli enti che per l esperienza dei nostri commerci siamo lieti di avere creato per tempo in varie zone dell estero (Pirelli &C/BIL 1915) 1917 (4 marzo) La società lavora a pieno ritmo per la guerra: Le amministrazioni militari che già avevano richiamato nel 1915 larghe quantità di nostri prodotti, ne aumentarono la domanda, cosicché l intera vendita dei nostri stabilimenti italiani e dello stabilimento di Spagna raggiunse nel 1916 una cifra superiore a quella del 1915 di circa il 50% (Pirelli &C/BIL 1916) (3 luglio) Lo stabilimento di La Spezia registra danni per lo scoppio di alcuni vagoni carichi di materiale esplosivo della Regia Marina e sostanti a fianco dello stabilimento (Pirelli &C/BIL 1916) 1918 (24 marzo) Giovanni Battista Pirelli assicura gli azionisti che la Vostra società durante la guerra abbia limitato le sue esportazioni per ispirarsi anche in questo campo ai principi del più scrupoloso patriottismo. Mentre altri miravano a sostituire la Germania sui mercati mondiali ed intensificavano le loro esportazioni, noi spontaneamente rinunciavamo a molte favorevoli occasioni per potere dare al Governo italiano per le necessità della difesa nazionale, il massimo contributo consentitoci dalla nostra potenzialità produttiva. A questo proposito Pirelli ricorda agli azionisti che in Germania dal principio della guerra europea nessuna spedizione venne eseguita e che in Austria l ultima fu fatta il 10 dicembre 1914 e cioè 6 mesi prima della nostra dichiarazione di guerra. Questo basterebbe ad escludere qualsiasi avversa interpretazione della voce, apparsa anche in pubblico, ma che a noi risulterebbe totalmente infondata, che furono ritrovati a Gorizia nostre gomme su camion nemici (Pirelli &C/BIL 1917) 1919 (19 marzo) Giovanni Battista Pirelli relaziona i soci sul difficile periodo che seguì la fine delle ostilità: Con la cessazione delle ostilità, le difficoltà d esercizio non cessarono, ma alle antecedenti se ne aggiunsero altre: impossibilità di previsioni su basi attendibili, disorientamento dei mercati, incertezza generale della clientela, rescissioni e sospensioni di contratti da parte delle autorità militari, imbarazzi e contrasti intorno ai contratti per l approvvigionamento delle relative materie prime, lavoro disorganizzato ed a sbalzi con una manodopera già per se stessa in preda ad agitazioni ed ad ansie inspirate dal caroviveri e dal pericolo della disoccupazione, sono tutte circostanze intervenute ad ostacolare lo svolgimento delle operazioni 2. Nel settore della gestione dei cavi sottomarini essendo venuto a mancare nel settembre 1918 ogni comunicazione con la Sardegna: si allestì al principio di ottobre una spedizione che riparò non solo i cavi suddetti, ma anche altri cavi che allacciano le Isole Lipari e la Sicilia al continente, ottemperando ai desideri del Governo. Il lavoro fatto durante la stagione invernale e per un mese e più durante lo stato di guerra, fu assai più laborioso e costo del consueto, ma la nostra ditta volle anche in questa occasione rispondere premurosamente all invito del Governo, sapendo di potere anche confidare sulla patriottica collaborazione del personale 3. Per quanto riguarda le nuove filiali, viene ricordato nella relazione dei gerenti che Nel corso del passato esercizio abbiamo aperto una filiale anche ad Ancona per la vendita di tutti i nostri articoli nelle Marche. Abbiamo così completato la rete di questi nostri uffici e filiali in Italia onde trovarci pronti ad un intensa ripresa dell attività commerciale con il finire delle ostilità.. Ad integrare questo programma di ripresa ci stiamo occupando di istituire nostri organi di vendita nei principali mercati esteri, oltre quello che già abbiamo e che hanno dato così buona prova sia nel passato, sia durante il difficile periodo della guerra 16

17 4. La Pirelli esce dal conflitto con una posizione finanziaria precaria: Contro lire di crediti verso banche, stanno di debiti, il che dimostra che la situazione finanziaria, per quanto riguarda la disponibilità è piuttosto tesa. Ciò trae origine dal grande ritardo frapposto dal Governo nel regolamento di nostre forniture assommanti a cifre così rilevanti. Devesi tuttavia tenere presente che le acute ricerche di redditi imponibili da parte del fisco e le eccezionali tassazioni di guerra, ci hanno obbligato e ci obbligano ad ingenti pagamenti di imposte, con effetti restrittivi sul capitale circolante 5. I sindaci esprimono a Giovanni Battista Pirelli profondo rimpianto per la morte del giovane suo figlio Giovanni, aviatore animoso caduto vittima del proprio dovere in servizio della patria (Pirelli &C/BIL 1918) 1920 (28 marzo) Nella relazione dei gerenti si ricorda la triste fine della Nave Città di Milano che il 16 giugno dell anno scorso da noi già ceduta alla Regia Marina che per convenzione ne accordava l uso per i bisogni del servizio cavi sottomarini, investiva per inesplicabile causa, uno scoglio sommerso esistente nelle vicinanze dell isola di Filicudi, ed istantaneamente naufragava traendo a morte con vari marinai tre nostri ingegneri: il capo servizio Ing. Emanuele Jona, assai noto fra gli elettrotecnici anche all estero, e l ingegner Ettore Pinelli, entrambi appartenenti a questa branca della nostra industria da 33 anni, cioè fin dalle origini e l ing Ettore Vitali ed uccise tre operai 2. Al momento della pensione viene ricordata l opera di Emilio Calcagni che messosi appena diciottenne a fianco del fondatore dell azienda nell anno 1872 per attendere alla preparazione dei disegni costruttivi di questo stesso stabilimento, rimase ad inaugurare la messa in sicurezza come capo di una ventina di operai per salire di grado in grado con l opera indefessa, intelligente ed appassionata fino a raggiungere quando i dipendenti erano ben oltre la carica di Direttore Tecnico dell importante produzione di articoli vari di gomma e di ispettore generale, mantenendosi così con raro esercizio di attività, di abnegazione e di dedizione al dovere la stima e l affetto non solo dei gerenti e dei colleghi, ma delle stesse maestranze. 3. La situazione complessiva che caratterizza il periodo del dopoguerra continua ad essere non facile: I prezzi rialzano, i trasporti si mostrano più che mai insufficienti e disorganizzati ed i lavoratori inquieti ed esigenti. I consumi crebbero per un più alto tenore della vita introdottosi nelle classi medie ed inferiori, mentre le produzioni scemavano. La vita dei popoli parve più angusta ed infelice. Gli egoismi si accentuarono, il movimento delle ricchezze si fece più incomposto e le sofferenze per il caro vivere e per il disordine in ogni cosa, anziché sparite, parvero farsi più insistenti e più dolorose. In mezzo a queste alterazioni dei rapporti fra le genti, fra classe e classe e fra i mercati, sparirono le speranze e subentrò uno stato pressoché generale di pessimismo. 4. Per quanto riguarda i primi passi della riorganizzazione del Gruppo, i gerenti ricordano di avere ritenuto opportuno concentrare i titoli nel portafoglio della nostra società inglese Pirelli Limited, attraverso la quale oggi teniamo la completa proprietà anche della società spagnola e dell Argentina. Il Gruppo è presente in alcune società esercenti servizi pubblici automobilistici, mentre in molte altre ci siamo assicurati un indiretta influenza attraverso le società Autovie d Italia. 5. La società è anche sensibile alle esigenze abitative di impiegati e degli operai avendo in corso di studio un programma complesso che comprende opportuni aiuti finanziari all iniziativa di una cooperativa fra quelli del nostro personale che desiderano e possono mettersi sulla via della costruzione di una propria casa e d altra parte comprende la costruzione sia diretta, sia in collaborazione con qualche ente specializzato, di un primo nucleo di case da affittarsi ai nostri impiegati ed operai a condizioni di favore. 6. Nel corso dell assemblea straordinaria viene deliberato un aumento di capitale a 60 milioni per conferire sia maggiore disponibilità di capitali per potere dare attuazione a un programma di sviluppo della nostra azienda che si impone per fare fronte alle necessità della lotta sui mercati internazionali (Pirelli &C/BIL 1919) (9 settembre) Una seconda assemblea straordinaria è convocata per procedere ad un aumento di capitale in due tempi, il primo da 60 a 100 milioni ed il secondo a 120 milioni. La motivazione di tale aumento deriva dal fatto che La richiesta di nostri prodotti è diventata sempre maggiore, la vendita dei soli stabilimenti italiani ha toccato negli ultimi mesi la media di 25 milioni al mese. In tale cifra un terzo è rappresentato da esportazione, i nostri pneumatici, le nostre gomme piene, gli articoli vari di gomma di nostra produzione, i conduttori e i cavi elettrici hanno ripreso la via verso quegli sbocchi esteri che già avevamo loro aperto prima della guerra e vi sono riaffermati in proporzioni assai maggiori. Nel solo campo dei cavi isolanti per trasporto di energia abbiamo fatto nel corso degli ultimi mesi e stiamo facendo attualmente installazioni a Bruxelles, Christiania, Oporto, Costantinopoli, Buenos Aires, New York, Lisbona, Montevideo, oltre che in Egitto, Svizzera, Romania e Cecoslovacchia 17

18 2. I gerenti ricordano che allo stabilimento della Bicocca abbiamo notevolmente ingrandito l impianto per la produzione dei conduttori elettrici e nei prossimi mesi vi trasporteremo tutto quanto resta ancora a Milano di questa lavorazione. Pure allo stabilimento della Bicocca stiamo costruendo un impianto che ci permetterà di aumentare notevolmente la nostra produzione di pneumatici. 3. La società decide di procedere all acquisto di due piantagioni in Estremo Oriente in quanto Molti dei nostri concorrenti ed in particolare inglesi ed americani si sono messi per la strada di avere piantagioni proprie. Certamente essi sono stati spinti oltre che dal timore di accorpamenti e di insufficienza della produzione mondiale rispetto all aumento del consumo, anche dall idea di potere organizzare la produzione ed il trattamento del lattice in modo più rispondente ai bisogni tecnici delle loro fabbricazioni. A tali valutazioni, oltre che a considerazioni di carattere economico ci siamo ispirati noi stessi nel decidere di metterci per questa via ed abbiamo deciso di procedere all acquisto di due piantagioni, una nello stato di Jahore, presso Singapore, l altra nell isola di Giava. 4. Per quanto riguarda i rapporti con il personale la società ritiene di essersi sempre comportata in modo equanime. A tale equanimità ha corrisposto finora un sufficiente senso di misura e di responsabilità da parte del personale, così che per molti anni la nostra Ditta ha potuto evitare qualsiasi sospensione del lavoro che non fosse in obbedienza a sospensioni generali di carattere politico deliberato dalle rappresentanze sindacali. (Pirelli &C/Assemblea straordinaria 9 settembre 1920) (2 dicembre) L assemblea straordinaria delibera la cessione in via di conferimento in tutto od in parte degli stabilimenti italiano alla Società Italiana Pirelli. La relazione degli amministratori all assemblea straordinaria è molto dettagliata. Se ne riporta una parte consistente: Il giorno dopo che voi avevate votato l aumento di capitale e cioè il 10 settembre scorso anche gli stabilimenti della Ditta furono occupati dalle maestranze. Non esisteva alcun contrasto fra la ditta ed i propri operai, ed era anzi intervenuto qualche giorno prima un accordo con il gruppo degli operai metallurgici addetti ai nostri stabilimenti: neppure era sorto alcun incidente che potesse in qualsiasi modo dare pretesto all occupazione. Ma questa fu compiuta unicamente in obbedienza ad ordini venuti dalle organizzazioni operaie esterne. Tutto ciò, se da un lato ha tolto all occupazione il carattere di animosità verso la ditta, ha però reso ancora più evidente l offesa che ci veniva fatta. Gli avvenimenti a cui si accennava sopra non ci hanno trattenuto dal dare corso alla vostra deliberazione relativa all aumento di capitale sociale. Siamo fra coloro che pensano essere dovere degli uomini e delle società che hanno maggiore senno e posizione di responsabilità di dare l esempio di una ponderata fiducia nella continuità della tradizione industriale del nostro paese, pur attraverso dolorose parentesi. In primo luogo la nostra società esercita direttamente una propria attività industriale a mezzo degli stabilimenti italiano di Milano, della Bicocca, della Spezia e di Vercurago. In secondo luogo essa possiede una serie di partecipazione in altre società italiane; le principali di tali interessenze sono: quella della filatura Makò di Cordenons, quella della S.A. Tessuti Industriali di Saronno e varie partecipazioni in società esercenti servizi pubblici automobilistici, mentre stiamo per interessarci anche in una società di produzione di filo di rame. In terzo luogo la nostra società possiede, attraverso la Società Internazionale Pirelli che abbiamo fondato con sede a Bruxelles una serie di attività estere che si possono così suddividere: a) gli stabilimenti di Spagna e di Inghilterra, il primo dei quali è da noi posseduto interamente, il secondo a metà con la General Electric Co di Londra; b) uno stabilimento più modesto dei due precedenti non ancora funzionante, ma in avanzata costruzione a Buenos Aire; c) due piantagioni di caucciù, l una presso Singapore, l altra nell isola di Giava; d) numerose organizzazioni di vendita, delle quali quelle di Londra, Bruxelles, Barcellona e Buenos Aires risiedono in stabili di loro proprietà; e) una larga partecipazione nella società svizzera Columbus, che controlla la società Italo-Argentina di elettricità. Sono anche avviate le pratiche per la creazione di uno stabilimento di pneumatici d automobile in Egitto e relativa tessitura e filatura di cotone. Del quadro di cui sopra risulta come già una parte delle aziende italiane che compongono la nostra famiglia industriale e tutte quelle estere sono da noi controllate non direttamente, ma attraverso società industriali e commerciali di cui possediamo la totalità o una gran parte delle azioni. Ora noi vi proponiamo che anche il nucleo dei vecchi stabilimenti italiani venga parimenti assunto da una società separata, attraverso la quale l accomandita Pirelli & C. continuerà a detenere il possesso e la direzione. Tale trasformazione è assai più formale che sostanziale, ma è, a mio avviso, utilissima. Per preparala abbiamo costituito alcune settimane or sono una Società Italiana Pirelli società anonima con capitale per ora modesto. Se voi approverete la nostra proposta odierna, la nostra società parteciperà all aumento di capitale della Società Italiana Pirelli, conferendo alla stessa, al loro valore di inventario, gli stabilimenti italiani (tranne forse qualche stabile che affitteremo) il relativo monte merce ed altre attività e passività sociali legate all esercizio degli stabilimenti stessi. Col decentramento che vi proponiamo, ci promettiamo essenzialmente di individuare meglio la produzione dei vostri stabilimenti italiani agli effetti sia del loro risultato economico, sia anche dell eventuale controllo operaio, sia finalmente di una possibile partecipazione degli impiegati e degli operai agli utili e forse anche al capitale dell azienda di cui lavorano, continuando con ciò, ma in forma diversa l attuale esperimento da voi a suo tempo deliberato. La Società Italiana Pirelli rappresenterà un ente industriale completo e provvederà all acquisto delle materie prime, alla produzione di manufatti ed al loro smercio sui mercati ad essa riservati; sorgerà come ente giuridicamente e contabilmente nuovo, ma d altra parte con tutti i vantaggi di una vecchia organizzazione tecnica e commerciale e con l eredità degli stabilimenti già molto ammortizzati e con un monte merci opportunamente valutato e, finalmente, con il diritto di usare il nome Pirelli, 18

19 diritto quest ultimo che le viene concesso dalla Pirelli & C. e personalmente dai vostri gerenti (Pirelli &C/Assemblea straordinaria 2 dicembre 1920) (29 dicembre) Il presidente della Società Italiana Pirelli, Giovanni Battista Pirelli comunica al consiglio che nei primi giorni di gennaio la Società Italiana Pirelli & C. procederà all operazione di apporto alla nostra società dei beni mobili ed immobili di sua pertinenza per un importo sino ad ora calcolato a forfait nella somma di 99 milioni (SIP/VCdA 1920) 1921 (12 marzo) I gerenti fanno presente che con la fine dell anno 1920 la Pirelli & C. ha cessato di esercitare direttamente i propri stabilimenti italiani che ha appaltati o affittati alla Società Italiana Pirelli creata a tale scopo, a similitudine di quanto fece, gradatamente, come voi sapete con le proprie attività esterne 2. Per quanto riguarda le società estere della distribuzione quelle che si occupano della vendita dei loro prodotti e di quelli spediti da Milano in Inghilterra, in Spagna, in Argentina hanno lavorato con buon esito nel corso dell esercizio, come pure remunerativo è stato il lavoro delle società di vendita francese, belga, rumena e della filiale svizzera (Pirelli &C/BIL 1920) (26 novembre) Giovanni Battista Pirelli comunica al Consiglio della SIP dell avvenuta costituzione della Società Italiana Reti Telefoniche (SIRTI) alla quale ha partecipato la Società Pirelli & C. con la società anonima Ingegner Vittorio Tedeschi e la International Western Electric Co. Sempre in tema di cavi, aggiunge che ci sono trattative in corso per la posa di un cavo fra l Italia e l America del Sud ed un cavo fra l Italia e la Grecia per i quali si è costituito una Compagnia Italiana di Cavi Telegrafici sottomarini, avente a capo il Commendator Carosio, Direttore della Compagnia Italo-Argentina di Buenos Aires (SIP/VCdA 1921) 19

20 1951 (11 gennaio) Alberto Pirelli fa un ampia relazione sullo svolgimento della recente grave campagna giornalistica che accusa la Pirelli di sottoporre ad eccessivo sfruttamento i lavoratori e di avere causato con la nocività di talune produzioni, il decesso di alcuni dipendenti. Pare chiaro che tale campagna è stata indetta a fini esclusivamente politici, in quanto al lavoro viene richiesto un rendimento nei limiti della normale fatica fisica e laboriosità, essendo note e riconosciute la provvidenze adottate dalla Ditta per tutelare la salute dei lavoratori. (Pirelli/VCdA 3) (23 febbraio) Viene deliberata la fusione per incorporazione della Superga Fabbriche Riunite nella Pirelli Spa. (Pirelli/VCdA 3) (11 aprile) La Pirelli & C ha intensificato l attività nel campo finanziario caratterizzata da maggiori cifre e minori margini. (Pirelli & C/BIL 1950) (15 aprile) Il Corriere della Sera scrive: Le indagini per identificare i responsabili degli occultamenti di armi ed esplosivi alla Pirelli hanno portato al fermo di undici persone da parte degli agenti dell Ufficio Politico. Fra gli indiziati figura il capo della commissione interna della Pirelli ed altri esponenti sindacali. La sera di domenica scorsa si compiva un accurata perquisizione in due reparti dello stabilimento che si concludeva con il rinvenimento di un cospicuo quantitativo di materiale bellico. (MP/1951/Faldone 99/Doc. 2422) (17 aprile) La situazione del lavoro si è acutizzata non attraverso agitazioni che fossero importanti per durata o per il manifesto consenso della massa, ma attraverso l asprezza delle polemiche generate all interno ed all esterno da chi cerca pretesti, anche i più assurdi, pur di creare malcontento ed ostilità. Il costo orario del nostro operaio e della nostra operaia è rispettivamente circa il 18% ed il 50% in più di quello dell operaio e dell operaia inglesi addetti agli stessi lavori, pur nel paese più industrializzato d Europa. Non ci stancheremo di ripetere che per tutto il paese il miglioramento delle condizioni di vita è legato ad una maggiore produttività e ad un equilibrio fra i tre fattori: capitale, lavoro e consumo. 2. Gli organi delegati intendono segnalare: l ansia di progresso che anima ed il successo che corona l attività dei nostri lavoratori e delle nostre direzioni tecnologiche e tecniche. E un fervore di ricerche nel campo fisico, meccanico e chimico per trovare nuovi prodotti, per migliorare la qualità di quelli esistenti, per adottare la produzione alla disponibilità di materia prima. 3. Per quanto riguarda la produzione dei cavi si sono messi a punto altri tipi di cavi per tensioni elevate che possono trovare applicazioni in determinate condizioni di impianto, mettendoci così in condizione di evadere qualsiasi richiesta in questo importante campo. Per quanto riguarda i cavi telefonici, si registra un elevata produzione di cavi telefonici urbani per conto delle concessioni italiane nonché dei cavetti per installazioni interne in relazione al notevole sviluppo dell attività edilizia. (Pirelli Spa/BIL 1950) (2 maggio) La società belga Sacic: da qualche tempo non ci ha dato nessuna soddisfazione. (Pirelli/VCdA 3) (25 giugno) A proposito del personale Alberto Pirelli: fa voti affinché la nuova Commissione interna svolga la sua attività nell intento di concorrere a mantenere la normalità dei rapporti fra i lavoratori e la ditta in uno spirito di collaborazione e di reciproca comprensione per il regolare andamento dell attività produttiva. (Pirelli/VCdA 3) (23 novembre) Si registra un aumento di vendite verso gli Enti statali. 2. Viene deliberata la costruzione di uno stabilimento di pneumatici a Torino. (Pirelli/VCdA 3) 1952 (27 marzo) La relazione al bilancio prende in esame i vari segmenti produttivi della società a partire dai cavi, dove un successo che merita una segnalazione speciale è la messa a punto di un nuovo tipo di cavo isolato che verrà impiegato dalla Italcable per il ripristino del tratto S. Vincente-Recife congiungente l Africa Settentrionale con il Brasile e sostituente il cavo andato distrutto durante l ultimo conflitto. 2. Per quanto riguarda i pneumatici vengono ricordati i successi che hanno registrato i tipi Anteo per autocarri pesanti e Stelvio per autovetture; di particolare rilievo è stata l accoglienza fatta dal mercato al tipo Inverno le cui caratteristiche nuove ed originali permettono una guida sicura su percorsi nevosi. 37

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

NUMERI PIENI DUE TERZI NEL SETTORE. (3 su 5)

NUMERI PIENI DUE TERZI NEL SETTORE. (3 su 5) NUMERI PIENI DUE TERZI NEL SETTORE (3 su 5) La Legge del terzo produce una tendenza che ormai tutti gli addetti ai lavori conoscono. In un ciclo logico di 37 colpi di roulette non escono tutti i 37 numeri

Dettagli

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES Pier Francesco Asso ECONOMIA SICILIANA Si illustrano alcuni risultati del IV rapporto di ricerca della Fondazione RES dedicato

Dettagli

Comunicato stampa. Inchiesta congiunturale 2013/2014

Comunicato stampa. Inchiesta congiunturale 2013/2014 Comunicato stampa Inchiesta congiunturale 2013/2014 Sensibile miglioramento nel 2013 per le aziende ticinesi dopo le difficoltà degli ultimi anni. Previsioni sostanzialmente positive anche per il 2014,

Dettagli

Processo lavorativo, pluslavoro e parti costitutive del capitale

Processo lavorativo, pluslavoro e parti costitutive del capitale Capitolo VII Processo lavorativo, pluslavoro e parti costitutive del capitale 33. Il processo lavorativo. Abbiamo visto che il lavoro produce così valori d uso. Quindi può essere rappresentato in merci

Dettagli

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità.

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità. Anzitutto volevo ringraziare per l opportunità che mi è stata data di presentare qui oggi la mia azienda. Noi imprenditori di solito siamo orgogliosi delle nostre creature, e quindi siamo contenti quando

Dettagli

Oggetto: La situazione congiunturale del mercato dei rottami di metalli non ferrosi

Oggetto: La situazione congiunturale del mercato dei rottami di metalli non ferrosi Convegno autunnale Assofermet Capri 12 ottobre 2002 Intervento del Presidente di Eurometrec, Fernando Duranti Oggetto: La situazione congiunturale del mercato dei rottami di metalli non ferrosi La congiuntura

Dettagli

Allocuzione presidenziale Dr. Gabriele Gabrielli, Président d Electrosuisse

Allocuzione presidenziale Dr. Gabriele Gabrielli, Président d Electrosuisse Fa stato il parlato Assemblea generale di Electrosuisse del 19 maggio 2016 a Baden Allocuzione presidenziale Dr. Gabriele Gabrielli, Président d Electrosuisse Gentili signore ed egregi signori Cari membri

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Macchine e capitale. (terza parte) 4 Marzo 2015. UniGramsci - Economia politica 2014-2015 1

Macchine e capitale. (terza parte) 4 Marzo 2015. UniGramsci - Economia politica 2014-2015 1 Macchine e capitale (terza parte) 4 Marzo 2015 2015 1 dalla scorsa lezione Il prolungamento della giornata oltre i suoi limiti naturali, il lavoro notturno, è un risultato del sistema di fabbrica. la parte

Dettagli

Grafico del livello di attività per 90 giorni

Grafico del livello di attività per 90 giorni Grafico del livello di attività per giorni "Gli agenti immobiliari di Successo fanno quello che gli agenti immobiliari normali non amano fare." Salvatore Coddetta. Il lavoro di agente immobiliare è quello

Dettagli

Lipman Bottle Company 3

Lipman Bottle Company 3 Copyright 2004 The Companies srl Capitolo 4 Casi Lipman Bottle Company 3 (Copyright R. N. Anthony, D. F. Hawkins, K. A. Merchant: Accounting Text and Cases, Irwin, 1999. Traduzione italiana di Diego Maria

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

LE VENDITE COMPLESSE

LE VENDITE COMPLESSE LE VENDITE COMPLESSE 1 LE VENDITE COMPLESSE - PRINCIPI GENERALI Le vendite complesse differiscono da quelle semplici per molti importanti aspetti. Per avere successo è essenziale comprendere la psicologia

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Introduzione all analisi per flussi

Introduzione all analisi per flussi C 1 a p i t o l o Introduzione all analisi per flussi 1 I flussi finanziari L obiettivo di questo libro è illustrare una diversa visione d impresa: non più quella statica legata alla contabilità e all

Dettagli

invenzionii i La 2^ Rivoluzione industriale scoperte

invenzionii i La 2^ Rivoluzione industriale scoperte telefono Telegrafo senza fili automobile invenzionii i 1800 Sviluppo Industriale elettricità aereo cinema La 2^ Rivoluzione industriale Italia e altri paesi medicina ferro scoperte progressi petrolio coloranti

Dettagli

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi Lezione 1 - pag.1 Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi 1.1. Tutto si muove Tutto intorno a noi si muove. Le nuvole nel cielo, l acqua negli oceani e nei fiumi, il vento che gonfia le vele

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

GESTIONE DELLA CLIENTELA

GESTIONE DELLA CLIENTELA GESTIONE DELLA CLIENTELA Presupposto fondamentale per una corretta gestione, telefonica e diretta, dei clienti e delle relative richieste di finanziamento è l ottima conoscenza: 1) dei prodotti; 2) dei

Dettagli

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro.

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Henry Hansmann Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Prima di tutto è bene iniziare da una distinzione

Dettagli

Stai per cambiare l Auto? Allora devi tenere in Considerazione Il Sistema che reputo essere il Migliore in Assoluto

Stai per cambiare l Auto? Allora devi tenere in Considerazione Il Sistema che reputo essere il Migliore in Assoluto Stai per cambiare l Auto? Allora devi tenere in Considerazione Il Sistema che reputo essere il Migliore in Assoluto Valore Toyota Roberto Parolin Consulente alle Vendite - Concessionaria AUTO DUE S.r.l.

Dettagli

Macchine e capitale (prima parte)

Macchine e capitale (prima parte) Macchine e capitale (prima parte) 4 Febbraio 2015 1 Nascita del macchinario Connessione tra divisione del lavoro e macchine (Ch.Babbage) è di rilievo analizzare la proporzione che esiste tra lavoratori

Dettagli

4. I verbi del comunicare Scrivete l esempio usando il LEI Sono lieto di Mi pregio Sono costretto a

4. I verbi del comunicare Scrivete l esempio usando il LEI Sono lieto di Mi pregio Sono costretto a 1 IL REGISTRO LINGUISTICO 2 Scrivere nel registro colto/solenne - esercitazioni 1. PER COMINCIARE Egregio Signore Gentile Signore/a Gentilissimo/a Chiarissimo Professore Spettabile Ditta (Egregio Sig.

Dettagli

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini, con sede negli Stati Uniti, che si è concentrata sulla produzione di telefonini di nuova generazione a partire

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Le ragioni di una scelta.

Le ragioni di una scelta. LA STRATEGIA PER IL SOCIALE. Le ragioni di una scelta. Caratteristiche di gestione di casa di riposo, asilo nido, farmacia La SERVIZI srl (2006) La Servizi Pubblici Locali Citta di Santhià srl viene costituita

Dettagli

come già di vostra conoscenza, le Camere federali hanno approvato il nuovo diritto contabile.

come già di vostra conoscenza, le Camere federali hanno approvato il nuovo diritto contabile. Ai nostri stimati clienti Lugano, settembre 2012 Gentile signore, egregi signori come già di vostra conoscenza, le Camere federali hanno approvato il nuovo diritto contabile. Lo scopo delle modifiche è

Dettagli

I Sella: una famiglia di imprenditori

I Sella: una famiglia di imprenditori I Sella: una famiglia di imprenditori L imprenditorialità della famiglia Sella ha origini antiche testimoniate a partire dalla seconda metà del Cinquecento. Bartolomeo Sella e suo figlio Comino operavano

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Corso di Analisi di bilancio II A.A. 2010-2011. L analisi dei costi. di Francesco Giunta

Corso di Analisi di bilancio II A.A. 2010-2011. L analisi dei costi. di Francesco Giunta Corso di Analisi di bilancio II A.A. 2010-2011 L analisi dei costi di Francesco Giunta I COSTI Il raggiungimento di condizioni di equilibrio economico impone di tenere sotto costante controllo i costi.

Dettagli

Introduzione alle società di capitali

Introduzione alle società di capitali Appunti di Economia Società per azioni Introduzione alle società di capitali... 1 Società per azioni (S.p.A.)... 2 Diritto di voto... 3 Diritto agli utili ed al dividendo... 4 Diritto di opzione... 5 Le

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Conseguenze per la Banca d Italia della legge 29 gennaio 2014, n. 5

Conseguenze per la Banca d Italia della legge 29 gennaio 2014, n. 5 Conseguenze per la Banca d Italia della legge 29 gennaio 2014, n. 5 1. Natura e proprietà della Banca d Italia (È vero che la Banca d Italia viene privatizzata?) La Banca d Italia era e resta un istituto

Dettagli

1 Il prestito d onore è stato introdotto tra le forme di sostegno al diritto allo studio dalla legge

1 Il prestito d onore è stato introdotto tra le forme di sostegno al diritto allo studio dalla legge CONCLUSIONI Al termine dell analisi, realizzata in questa tesi, delle principali offerte di prestito agli studenti, da parte del settore pubblico (Enti Regionali al Diritto allo Studio Universitario) e

Dettagli

Crisi del mercato immobiliare: tra realtà e percezione

Crisi del mercato immobiliare: tra realtà e percezione Pagina 1 Crisi del mercato immobiliare: tra realtà e percezione Stefano Lascar Secondo le previsioni di Nomisma, il 2011 dovrebbe essersi concluso con un ulteriore flessione delle compravendite del 6%

Dettagli

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI per IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI ELEMENTI DI SINTESI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE: 3,9 miliardi il valore degli investimenti in opere pubbliche

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE LICEO SCIENTIFICO DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la

Dettagli

Data: 26 Ottobre 2012 Snag

Data: 26 Ottobre 2012 Snag Data: 26 Ottobre 2012 Snag EDITORIA: GIORNALAI,NIENTE ACCORDO SU ABBONAMENTO IN EDICOLA SNAG, SINAGI, UILTUCS E USIAGI ABBANDONANO TAVOLO CON FIEG (ANSA) - ROMA, 26 OTT - Niente accordo tra i sindacati

Dettagli

Audizioni periodiche e speciali dell Autorità per l energia elettrica e il gas ai sensi della deliberazione n. 33/03

Audizioni periodiche e speciali dell Autorità per l energia elettrica e il gas ai sensi della deliberazione n. 33/03 Audizioni periodiche e speciali dell Autorità per l energia elettrica e il gas ai sensi della deliberazione n. 33/03 Intervento del Direttore Energy Management di Tirreno Power Ugo Mattoni Roma, 17 luglio

Dettagli

SALVARE IL CAPITALISMO di Alfred Rappaport. di Giancarlo Forestieri pag. 9. di John C. Bogle. Parte prima Le cause e le conseguenze della veduta corta

SALVARE IL CAPITALISMO di Alfred Rappaport. di Giancarlo Forestieri pag. 9. di John C. Bogle. Parte prima Le cause e le conseguenze della veduta corta Indice SALVARE IL CAPITALISMO di Alfred Rappaport Prefazione all edizione italiana di Giancarlo Forestieri pag. 9 Prefazione di John C. Bogle Ringraziamenti Introduzione» 19» 25» 27 Parte prima Le cause

Dettagli

Un approccio sistemico al distretto ticinese di servizi finanziari

Un approccio sistemico al distretto ticinese di servizi finanziari Banche: struttura ed evoluzione Un approccio sistemico al distretto ticinese di servizi finanziari foto Ti-Press / Davide Agosta René Chopard, Centro di Studi Bancari Alcuni elementi introduttivi Metodologia,

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE

4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE 48 4. I RICAVI DA SERVIZI DELLE BANCHE ITALIANE Il basso livello dei tassi d interesse che caratterizza ormai da parecchi anni i mercati finanziari in Italia e nel mondo sembra avere determinato una riduzione

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE DEI SOCI

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE DEI SOCI ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE DEI SOCI 11 GIUGNO 2009 RELAZIONE dott. GERARDO BAIETTI CASSA EDILE Signori Associati, l esercizio che si è chiuso al 30 Settembre 2008 ha mostrato un andamento ancora stabile

Dettagli

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO DI STEFANO TRONCA WWW.STEFANOTRONCA.COM QUESTO E-BOOK È UNA CREAZIONE DI STEFANO TRONCA. TUTTI I DIRITTI RISERVATI Ciao sono Stefano! La mia vita di blogger

Dettagli

Guide rapide INMEDIAR Scegliere l avvocato per la Mediazione o la negoziazione assistita

Guide rapide INMEDIAR Scegliere l avvocato per la Mediazione o la negoziazione assistita Guide rapide INMEDIAR Scegliere l avvocato per la Mediazione o la negoziazione assistita Mediazione civile e negoziazione assistita sono due strumenti negoziali di risoluzione delle controversie resi obbligatori,

Dettagli

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i

Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti. Presenta. Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i Adotta anche Tu una legge per i bambini di Haiti Presenta Modificare la legge sulle adozioni e adottare in via d emergenza i bambini dei paesi devastati da terremoti e altri disastri. Perché? Il terremoto

Dettagli

l osservanza della direttiva fornendo le indicazioni necessarie a questo riguardo agli enti e alle persone interessate.

l osservanza della direttiva fornendo le indicazioni necessarie a questo riguardo agli enti e alle persone interessate. LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE, (2) Gli enti e le persone soggetti alla direttiva 2005/60/CE possono non riuscire a identificare un cliente quale appartenente a una delle categorie di persone politicamente

Dettagli

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 1. E difficile per un principiante fare trading con gli spread? A differenza di quanto potrebbe pensare un neofita, fare trading

Dettagli

NUMERI PIENI GIOCHI SUL QUADRATO. Incrocio sulle 4e verticali e orizzontali

NUMERI PIENI GIOCHI SUL QUADRATO. Incrocio sulle 4e verticali e orizzontali NUMERI PIENI GIOCHI SUL QUADRATO Incrocio sulle 4e verticali e orizzontali Ultimamente mi è stato chiesto di pubblicare un sistema sui numeri pieni. Da lungo tempo non consideravo questi giochi perché

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

La seconda rivoluzione industriale

La seconda rivoluzione industriale La seconda rivoluzione industriale L Inghilterra, che si era industrializzata per prima, rimase per tutto il XIX secolo il principale paese nel commercio internazionale. Dal 1870 in poi, però, l industria

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

RAPPORTO FINANZIARIO DELLA SOCIETA RABADAN PER LA STAGIONE 1999-2000

RAPPORTO FINANZIARIO DELLA SOCIETA RABADAN PER LA STAGIONE 1999-2000 RAPPORTO FINANZIARIO DELLA SOCIETA RABADAN PER LA STAGIONE 1999-2000 Il 6 marzo 2000 un quotidiano riferiva che Bellinzona si é sentita Rio. Ebbene sì anche dal lato finanziario è stato un super Rabadan,

Dettagli

NUMERI PIENI FIGURE DI 2 A MODALITA' 3

NUMERI PIENI FIGURE DI 2 A MODALITA' 3 NUMERI PIENI FIGURE DI 2 A MODALITA' 3 Se escludiamo i giochi sulle NONARIE, finora abbiamo visto sistemi su figure di 2 o di 3 sempre a modalità 2. Ora è arrivato il momento di ritornare su un gioco a

Dettagli

Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics.

Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics. Fabio Greco, amministratore unico di K.L.A.IN.robotics. 66 ilpersonaggio Ingegno e fantasia, la sfida dei robot Dal 1999 è alla guida di un azienda dinamica che distribuisce sul mercato italiano i robot

Dettagli

BORSA PROTETTA ARANCIO: DOLCETTO O SCHERZETTO? (25/10/2011)

BORSA PROTETTA ARANCIO: DOLCETTO O SCHERZETTO? (25/10/2011) BORSA PROTETTA ARANCIO: DOLCETTO O SCHERZETTO? (25/10/2011) E uno dei prodotti di maggior successo di Ing, un fondo d investimento lussemburghese collocato dal 2008 e caratterizzato secondo quanto riportato

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

USCIRE DALLA CRISI. Sintesi per la Stampa

USCIRE DALLA CRISI. Sintesi per la Stampa USCIRE DALLA CRISI Sintesi per la Stampa Roma 9 maggio 2013 LA CONTABILITÁ DELLA CRISI La perdita di prodotto La recessione che stiamo vivendo è diventata più profonda e lunga di quelle del secolo scorso,

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Le nostre ipoteche. Ponete solide fondamenta per la vostra casa

Le nostre ipoteche. Ponete solide fondamenta per la vostra casa Le nostre ipoteche Ponete solide fondamenta per la vostra casa Sognate una casa tutta vostra? La Banca Migros vi aiuta con proposte interessanti. Dal finanziamento del vostro primo appartamento fino al

Dettagli

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale Import/export La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale di Alfonso Ghini (*) Un analisi della situazione di importazione ed esportazione dei paesi più importanti, mette in

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

2. Responsabilità del CdA/mancati accantonamenti/postergazioni e determinazione del danno

2. Responsabilità del CdA/mancati accantonamenti/postergazioni e determinazione del danno Questioni giuridiche di attualità per l ufficio di revisione Corso TK del 28.6.2011 1. Termine dell Opting Out La MSA detiene al 100% XSA e YSA le quali hanno una somma di bilancio inferiore a CHF 10 Mio

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Il programma di lavoro ad un anno dal suo insediamento

Il programma di lavoro ad un anno dal suo insediamento Il programma di lavoro ad un anno dal suo insediamento Roma, 14 febbraio 1952. Relazione dattiloscritta, con correzioni a mano di Elio Toaff, in cui il rabbino capo accetta l incarico e fa una stima degli

Dettagli

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)»

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Stato: settembre 2014 L oro è stato venduto a seguito

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE Un opportunità per l imprenditore

IL CONTROLLO DI GESTIONE Un opportunità per l imprenditore IL CONTROLLO DI GESTIONE Un opportunità per l imprenditore Il controllo di gestione è uno strumento che consente di gestire al meglio l impresa e viene usato abitualmente in tutte le imprese di medie e

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35.

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35. 1/7 MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 12.35. PRESIDENTE. Buongiorno, avvocato. Lei è stato Presidente del Consorzio CE/3. FRANCESCO CUNDARI,

Dettagli

Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio

Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio In collaborazione con Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting. 1. Il

Dettagli

11.1.6 I produttori eterogenei

11.1.6 I produttori eterogenei L equilibrio nei mercati concorrenziali 1 11.1.6 I produttori eterogenei Nel modello base della concorrenza perfetta, tutte le imprese utilizzano la stessa tecnologia e quindi hanno gli stessi costi di

Dettagli

Essere precari stanca

Essere precari stanca Essere precari stanca Il precariato nelle scuole friulane Sintesi degli esiti dell inchiesta promossa dal Coordinamento Precari Scuola (CPS) della provincia di Udine Settembre 2010 Il campione considerato

Dettagli

Decisioni in condizioni di rischio. Roberto Cordone

Decisioni in condizioni di rischio. Roberto Cordone Decisioni in condizioni di rischio Roberto Cordone Decisioni in condizioni di rischio Rispetto ai problemi in condizioni di ignoranza, oltre all insieme Ω dei possibili scenari, è nota una funzione di

Dettagli

COME USARE IL BILANCIO PER LA GESTIONE DELL AZIENDA

COME USARE IL BILANCIO PER LA GESTIONE DELL AZIENDA COME USARE IL BILANCIO PER LA GESTIONE DELL AZIENDA COME USARE IL BILANCIO PER LA GESTIONE DELL AZIENDA Indice PERCHÈ È COSÌ DIFFICILE USARE IL BILANCIO NELLA GESTIONE AZIENDALE?, 3 COSA SI PUO FARE CON

Dettagli

MICHAIL KALECKI ASPETTI POLITICI DEL PIENO IMPIEGO

MICHAIL KALECKI ASPETTI POLITICI DEL PIENO IMPIEGO MICHAIL KALECKI ASPETTI POLITICI DEL PIENO IMPIEGO 1943, versione riveduta nel 1970 Il problema di garantire il pieno impiego tramite l espansione della spesa pubblica, finanziata col debito pubblico,

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Discorso dell Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.E. Andrian Yelemessov

Discorso dell Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.E. Andrian Yelemessov Discorso dell Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.E. Andrian Yelemessov Egregi partecipanti! Cari amici! (29 gennaio 2013, Venezia)

Dettagli

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE Ciao a tutti, io sono Andrea referente locale Ferrara-Bologna per Aismac. Sono affetto da una Siringomielia traumatica dorsale e da una amputazione

Dettagli

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile 7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile PRIMA PARTE: STRUTTURA DEL MODELLO DI AFFITTO CASA IN RENDITA 1. Devi sfruttare l evoluzione del mercato turistico, perché è più ricco e meno problematico

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI Il mio programma elettorale è frutto della voce delle persone che ho incontrato lungo il mio cammino e che sto incontrando nel corso della mia campagna elettorale SANITA Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

Imprese edili: innovare per crescere

Imprese edili: innovare per crescere Imprese edili: innovare per crescere Peculiarità operative del settore e trend evolutivi Il settore dell edilizia sta attraversando una fase di profonda trasformazione, sia dal punto di vista dell organizzazione

Dettagli

LA BILATERALITA NEL TERZIARIO: UN MODELLO DI RESPONSABILITA CONDIVISE PER UNA NUOVA STAGIONE DI CRESCITA

LA BILATERALITA NEL TERZIARIO: UN MODELLO DI RESPONSABILITA CONDIVISE PER UNA NUOVA STAGIONE DI CRESCITA LA BILATERALITA NEL TERZIARIO: UN MODELLO DI RESPONSABILITA CONDIVISE PER UNA NUOVA STAGIONE DI CRESCITA Intervento del Direttore Generale Francesco Rivolta Roma, 20 ottobre 2011 Condividere per crescere.

Dettagli

L AZIONE DI DIFFUSIONE

L AZIONE DI DIFFUSIONE L AZIONE DI DIFFUSIONE 28 Messaggio, 4 marzo 1951 La volontà del Figlio Vedo una luce intensa e odo: Eccomi di nuovo. Attraverso la luce vedo la Signora. Dice: Guarda bene e ascolta quello che ho da dirti.

Dettagli