Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6 Seguici su: nuvolaitaliana.it CON NUVOLA IT DATA SPACE PRENDI SOLO LO SPAZIO CHE TI SERVE CON TUTTA LA SICUREZZA DEL SERVER. Entra nella Nuvola Italiana con Nuvola It Data Space e scopri come ridurre i costi diventando più innovativi. Nuvola It Data Space è il servizio di storage della Nuvola Italiana dedicato alle imprese. È un infrastruttura cloud, che risiede nei Data Center di Telecom Italia e fornisce lo spazio necessario per archiviare i dati aziendali, in sicurezza e affi dabilità. È semplice, pay per use e fl essibile, perché si adatta alle esigenze del cliente. Hardware, software, aggiornamenti e manutenzione sono gestiti centralmente, con una conseguente riduzione dei costi per l impresa. Così la tua azienda si alleggerisce da ogni peso di lavoro. La Nuvola Italiana di Telecom Italia. L unico cloud con la rete dentro.

7 8/15 dicembre 2011 Numero 927 Anno 19 Sommario La settimana Flash Alla ine Twitter ce l ha fatta anche in Italia. Con l arrivo di due superstar come Jovanotti e Fiorello, nelle ultime settimane sono esplosi gli utenti e si sono moltiplicati gli articoli che raccontano come funziona questo sistema che consente di mandare su internet brevi messaggi di 140 caratteri, chiamati tweet, appunto. Twitter è nato nel 2006, e la prima copertina (ripresa anche da Internazionale) gliel ha dedicata il settimanale Time nel Nei primi tre anni è stato spedito un miliardo di tweet. Oggi un miliardo di tweet viene spedito ogni sei giorni. Negli Stati Uniti i numeri dei giornali sono impressionanti: Time è seguito su Twitter da tre milioni di persone, il New York Times da quattro milioni (in Italia, per dare un idea, Repubblica ha 190mila follower). Ma è la presenza dei singoli giornalisti il fenomeno più interessante. Si sono innamorati di Twitter perché è uno strumento perfetto per dare notizie rapide e urgenti, oppure per commenti lash, quando la tempestività conta più dell approfondimento. Recentemente l Associated Press ha rimproverato alcuni suoi reporter che hanno scritto una notizia prima su Twitter e poi per l agenzia. Nicholas Kristof, irma di punta del New York Times, è seguito da più di un milione di persone; Larry King, della Cnn, ha due milioni di follower. Se continua così, i giornalisti avranno più lettori dei loro giornali. Giovanni De Mauro europa 26 Russia Gazeta.ru AfricA e medio oriente 28 Egitto Al Majalla Americhe 30 L America Latina unisce le forze contro la crisi El Faro AsiA e pacifico 32 Birmania Radio Free Asia cina 38 Se scoppia la bolla a Wenzhou Time economia 42 Flussi creativi The Economist stati uniti 46 Un lavoro mostruoso The New Yorker scienza 56 La corsa perfetta The New York Times Magazine Le pecorelle smarrite del Mediterraneo stanno entrando nell ovile dell austerità tedesca pur di non farsi scuoiare manuel castells, pagina in copertina La grande manovra Le nuove misure del governo Monti. Gli articoli dell Economist (p. 18), Geof Andrews (p. 20), La Vanguardia (p. 21), The Wall Street Journal (p. 22), Financial Times (p. 23) e The New York Times (p. 24). Illustrazione di Makkox. portfolio 60 Un mondo in fumo Rocco Rorandelli ritratti 66 Estela Welldon The Guardian viaggi 70 Rivelazione francese The New York Times graphic journalism 74 Stati Uniti Peter Kuper musica 76 Al cinema con Wagner Los Angeles Times P O P 88 La mia biograia preferita Nick Hornby 91 La minigonna di internet Laurie Penny scienza 94 Sulle tracce dell inluenza The Economist economia e lavoro 98 Amazon sfrutta i precari tedeschi Der Spiegel cultura 84 Cinema, libri, musica, video, arte Le opinioni 29 Amira Hass 31 Yoani Sánchez 34 Manuel Castells 36 Noam Chomsky 80 Gofredo Foi 82 Giuliano Milani 84 Pier Andrea Canei 86 Christian Caujolle 92 Tullio De Mauro 95 Anahad O Connor 101 Tito Boeri le rubriche 17 Editoriali 104 Strisce 105 L oroscopo 106 L ultima le principali fonti di questo numero Los Angeles Times È un quotidiano di Los Angeles. L articolo a pagina 76 è uscito sul sito il 25 novembre 2011 con il titolo A dangerous method, Melancholia take cues from Richard Wagner. Al Majalla È un settimanale di attualità internazionale pubblicato a Londra. Ha una versione in inglese e una in arabo. L articolo a pagina 28 è uscito il 1 dicembre 2011 con il titolo The brother leader. The New Yorker È un settimanale newyorchese di qualità. L articolo a pagina 46 è uscito il 16 maggio 2011 con il titolo The fun factory. The New York Times Pubblicato a New York, è uno dei più importanti quotidiani del mondo. L articolo a pagina 24 è uscito il 2 dicembre 2011 con il titolo From ceremonial igure to Italy s quiet power broker. Der Spiegel Fondato nel 1947, è un settimanale tedesco indipendente. L articolo a pagina 98 è uscito il 28 novembre 2011 con il titolo Doppelter Vorteil. Internazionale pubblica in esclusiva per l Italia gli articoli dell Economist. internazionale.it/sommario Internazionale dicembre

8 Immagini Fedeli a Putin Mosca, Russia 4 dicembre 2011 Militanti del gruppo Nashi, il movimento giovanile legato al premier Vladimir Putin, durante un concerto per festeggiare la vittoria di Russia unita alle elezioni del 4 dicembre. Il partito di Putin e del presidente Dmitrij Medvedev ha ottenuto la maggioranza assoluta alla duma, ma ha perso il 15 per cento dei voti rispetto al Dopo la proclamazione dei risultati migliaia di persone hanno manifestato a Mosca e a San Pietroburgo, accusando il governo di brogli. Durante le proteste sono stati arrestati circa 400 manifestanti. Foto di Sergej Ponomarev (Ap/Lapresse)

9

10

11 Immagini La resa dei conti Il Cairo, Egitto 30 novembre 2011 Lo spoglio delle schede dopo le elezioni della camera bassa del parlamento del 28 e 29 novembre, quando si è votato in un terzo dei governatorati egiziani. L afluenza alle urne è stata del 52 per cento, ma i ballottaggi del 5 e 6 dicembre hanno richiamato alle urne molti meno elettori. Il voto è stato caratterizzato da una netta vittoria dei partiti islamici: il Partito della libertà e della giustizia, la formazione politica dei Fratelli musulmani, e il partito salaita Al Nour. Foto di Amr Nabil (Ap/Lapresse)

12 Immagini Maratona Shanghai, Cina 4 dicembre 2011 Ventiseimila persone hanno partecipato alla quindicesima edizione della maratona internazionale di Shanghai. Un aumento del venti per cento rispetto al 2010, con una presenza di corridori stranieri del 21 per cento. Il primo premio è andato a un cittadino keniano che ha percorso 42 chilometri in due ore, dieci minuti e ventuno secondi. Foto di Carlos Barria (Reuters/Contrasto)

13

14 Certezze inutili u L articolo Certezze inutili (11 novembre) non si applica solo all economia. Rispondere a una domanda diicile rispondendo invece a una domanda facile è quello che fa il riduzionismo nella scienza. Si prende un problema diicile, lo si scompone in tanti problemi più facili, e quando si hanno un po di risposte si pensa di aver risposto anche alla domanda diicile. L autore etichetta questa tendenza come l illusione della validità. I biologi, inseguendo questa illusione, hanno sviluppato l invidia per la isica. Afrontano il problema più diicile che ci sia e invidiano le certezze dei isici che, invece, studiano i requisiti più semplici della materia. Spacciando le loro risposte a domande facili come risposte a domande diicili. Ferdinando Boero Democrazia u Ho letto l articolo Contro tutti i nemici della democrazia (25 novembre). Mi sembra che inalmente sia alla portata 14 Internazionale dicembre 2011 di tutti un fatto storico: il disvelamento della qualità apparente della democrazia occidentale. Ci hanno fatto credere che il popolo decidesse attraverso le elezioni la classe politica che lo rappresentava, quando in realtà tutti i maggiori partiti sono sotto l inluenza di potenti lobby economico-inanziarie. La libertà e la democrazia sono concetti astratti, mentre un tetto sulla testa, l acqua calda e il sistema sanitario sono realtà che rendono la vita più piacevole. Sono sicuro che molti italiani, di fronte alla scelta se avere libertà oppure benessere, sceglierebbero il secondo. I cospiratori non si facessero quindi tanti problemi: se questo è il patto, potete contare sulla nostra assoluta acquiescenza. Giorgio Lattanzi Vicini al sole Dear daddy L aiuto dello gnomo Come evitare che mio iglio di cinque anni ci risponda con un categorico no ogni volta che gli chiediamo di fare qualcosa che non ha voglia di fare? Nicolò La tua domanda arriva al momento giusto. Sì, perché in un altro periodo dell anno l unica soluzione sarebbe stata un collegio svizzero (e allora sì che avrebbe imparato a rispondere oui, monsieur), ma in questi giorni vi verrà in aiuto un vecchio amico con la barba bianca. Da noi sta già facendo u Dopo aver letto l articolo Più vicini al sole (4 novembre) mi chiedo cosa si prende in considerazione quando si parla di costi di fonti energetiche. L impatto ambientale? La perdita di vite umane in guerre miracoli: per rimettere in riga le mie iglie (che vanno in una scuola svizzera ma, per qualche strano motivo, si riiutano di rispondermi oui, monsieur) basta pronunciare la frase magica c è Babbo Natale che vi guarda. Poi ho scoperto qui a Ginevra che i genitori americani hanno un aiuto in più: uno gnomo della fabbrica di giocattoli di Babbo Natale, che è stato spedito a controllare a vista il bambino. Lo gnomo, che sembra un pupazzo, si sposta magicamente tutte le notti, incutendo nei bambini il terrore che faccia la spia per il petrolio? Forse il calcolo non si misura in discorsi economici, ma in una decisione paciica. La tecnologia può essere uno strumento per creare un futuro migliore oppure per distruggere. A noi decidere. Anthony McGonigle Errata corrige u Nella recensione del quartetto Takács (2 dicembre, pagina 91), i quartetti delle due raccolte di Haydn sono sei, non dodici. Nell articolo Quando l arte è sporca (2 dicembre) gli addetti alle pulizie devono restare a venti centimetri dalle opere d arte, non venti metri. Nel portfolio Con il volto nascosto (25 novembre) la serie Untitled non ha come soggetto una donna nuda ma l artista. PER CONTATTARE LA REDAZIONE Telefono Fax Posta viale Regina Margherita 294, Roma Web internazionale.it INTERNAZIONALE È SU Facebook.com/internazionale Twitter.com/internazionale Flickr.com/internaz YouTube.com/internazionale al suo principale. Insomma, rimandate il collegio svizzero all anno prossimo: per adesso alla disciplina ci pensa Babbo Natale. L unico rischio è che poi vi si rivolti tutto contro. Giorni fa mia iglia mi ha minacciato: Se non mi dai subito un succo di frutta, Babbo Natale non ti porterà un bel niente. u Claudio Rossi Marcelli è un giornalista di Internazionale. Ha scritto Hello daddy! (Mondadori 2011). Risponde alle domande dei lettori all indirizzo Le correzioni L elenco che non c è u Diversi lettori, dopo aver letto nel numero 923 che certe parole non sono ammesse su Internazionale, vogliono conoscere l elenco completo delle parole proibite. L elenco non c è. Ma forse è importante sapere che le parole proibite non sono tutte uguali. Alcune le evitiamo per il loro contenuto semantico: giustiziare lascia intendere che eseguire una condanna a morte equivale a fare giustizia, e questo non ci piace. Altre sono bandite per motivi stilistici: su Internazionale non leggerete mai che Berlusconi è un magnate dei media, perché magnate è una parola antiquata e media è una parola straniera, che per di più si scrive come una parola italiana. Inoltre magnate e media fanno coppia issa in una locuzione oscura e abusata. Anche privilegiare le parole brevi rispetto a quelle lunghe è una scelta stilistica, o usare una parola invece di due quando si può. Poi ci sono le nostre issazioni, pure idiosincrasie: cominciare e non iniziare, diventare e non divenire, aumentare e non accrescere. Parole un tempo proibite sono state riammesse (mai sdoganate, per carità), come gente invece di persone. Altre fanno capolino quando proprio non se ne può fare a meno, come iniziare a pagina 81 dello scorso numero, per evitare una ripetizione. Giulia Zoli è una giornalista di Internazionale. L di questa rubrica è

15 BETA S.P.A

16

17 Editoriali Vi sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante se ne sognano nella vostra ilosoia William Shakespeare, Amleto Direttore Giovanni De Mauro Vicedirettori Elena Boille, Chiara Nielsen, Alberto Notarbartolo, Jacopo Zanchini Comitato di direzione Giovanna Chioini (copy editor), Stefania Mascetti (Internazionale.it), Martina Recchiuti (Internazionale.it), Pierfrancesco Romano (copy editor) In redazione Carlo Ciurlo (viaggi), Camilla Desideri (America Latina), Simon Dunaway (attualità), Mélissa Jollivet (photo editor), Alessandro Lubello (economia), Alessio Marchionna (Italieni), Maysa Moroni, Andrea Pipino (Europa), Francesca Sibani (Africa e Medio oriente), Junko Terao (Asia e Paciico), Piero Zardo (cultura), Giulia Zoli (Stati Uniti) Impaginazione Pasquale Cavorsi, Valeria Quadri Segreteria Teresa Censini, Luisa Cifolilli Correzione di bozze Sara Esposito, Lulli Bertini Traduzioni I traduttori sono indicati dalla sigla alla ine degli articoli. Marina Astrologo, Sara Bani, Giuseppina Cavallo, Diana Corsini, Stefania De Franco, Andrea Ferrario, Antonello Guerrera, Giusy Muzzopappa, Floriana Pagano, Fabrizio Saulini, Andrea Sparacino, Bruna Tortorella, Nicola Vincenzoni Disegni Anna Keen. I ritratti dei columnist sono di Scott Menchin Progetto graico Mark Porter Hanno collaborato Gian Paolo Accardo, Luca Bacchini, Francesco Boille, Annalisa Camilli, Alessia Cerantola, Catherine Cornet, Gabriele Crescente, Giovanna D Ascenzi, Sergio Fant, Francesca Gnetti, Anita Joshi, Odaira Namihei, Lore Popper, Fabio Pusterla, Marta Russo, Marc Saghié, Andreana Saint Amour, Angelo Sellitto, Laura Tonon, Pierre Vanrie, Guido Vitiello Editore Internazionale srl Consiglio di amministrazione Brunetto Tini (presidente), Giuseppe Cornetto Bourlot (vicepresidente), Emanuele Bevilacqua (amministratore delegato), Alessandro Spaventa (amministratore delegato), Antonio Abete, Giovanni De Mauro, Giovanni Lo Storto Sede legale via Prenestina 685, Roma Produzione e difusione Francisco Vilalta Amministrazione Tommasa Palumbo, Arianna Castelli Concessionaria esclusiva per la pubblicità Agenzia del marketing editoriale Tel , Subconcessionaria Download Pubblicità S.r.l. Stampa Elcograf Industria Graica, via Nazionale 14, Beverate di Brivio (Lc) Distribuzione Press Di, Segrate (Mi) Copyright Tutto il materiale scritto dalla redazione è disponibile sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale- Condividi allo stesso modo 3.0. Signiica che può essere riprodotto a patto di citare Internazionale, di non usarlo per ini commerciali e di condividerlo con la stessa licenza. Per questioni di diritti non possiamo applicare questa licenza agli articoli che compriamo dai giornali stranieri. Info: Registrazione tribunale di Roma n. 433 del 4 ottobre 1993 Direttore responsabile Giovanni De Mauro Chiuso in redazione alle 20 di martedì 6 dicembre 2011 PER ABBONARSI E PER INFORMAZIONI SUL PROPRIO ABBONAMENTO Numero verde Fax Online internazionale.it/abbonati LO SHOP DI INTERNAZIONALE Numero verde (lun-ven ) Online shop.internazionale.it Fax Buone notizie dall Europa Le Monde, Francia Forse l euro sta uscendo dal tunnel, dalla crisi grave in cui l ha fatto sprofondare il debito greco da quasi due anni. Le nubi cominciano a diradarsi. Ma i leader europei sono rimasti fedeli a loro stessi: contemplare il baratro prima di agire sul serio. L accordo franco-tedesco del 5 dicembre a Parigi porta i germi di una possibile uscita dalla crisi. Angela Merkel e Nicolas Sarkozy hanno tracciato le grandi linee di una riforma del governo della zona euro. È un primo passo, che deve essere confermato a Bruxelles dal Consiglio europeo, a cui spetterà il compito di smentire la valutazione negativa dell agenzia di rating Standard & Poor s sull intera zona euro. La bozza di accordo di Parigi dovrebbe intervenire su uno dei problemi più gravi dell euro: l assenza di una disciplina comune di bilancio in una federazione monetaria. Merkel e Sarkozy hanno, giustamente, preferito non organizzare un altro piano di sostegno a un paese indebitato. E propongono una riforma del trattato di Lisbona: i paesi dell eurozona dovranno aderire a una regola aurea redatta sotto il controllo della Corte di giustizia europea. La regola impone il pareggio di bilancio. Chi non la rispetterà sarà punito con sanzioni quasi automatiche. È un discorso coerente. La moneta unica può La protesta dei russi Vedomosti, Russia funzionare solo se le economie dei paesi membri convergono, quanto meno a grandi linee. Ma i- nora è successo il contrario. L euro può afermarsi come una moneta solida, in grado di ispirare iducia, solo se i paesi che l hanno adottato fanno convergere le loro politiche di bilancio. Ma anche in questo caso inora è successo il contrario. In cambio di questa disciplina di bilancio, l accordo non prevede, purtroppo, una vera solidarietà inanziaria tra i 17 e riiuta la creazione degli eurobond. Ma l intenzione è quella di accelerare la creazione di una sorta di fondo di assistenza inanziaria permanente. L accordo non nomina la Banca centrale europea e con questo silenzio Merkel lascia la porta aperta a un ruolo più attivo dell istituto di Francoforte nella soluzione della crisi, ruolo a cui la Germania si era opposta. Elemento ancora più importante, Merkel e Sarkozy assicurano che la Grecia rimarrà un eccezione. È una misura per restaurare la iducia: non ci sarà più un fallimento parziale imposto ai creditori privati di uno degli stati della zona euro. Tutto questo va nella direzione giusta. Standard & Poor s sarebbe stata più credibile se avesse esaminato quest accordo prima di criticare la zona euro. Con la sua supericialità l agenzia si merita un declassamento del suo rating. u adr Il risultato più importante delle elezioni russe è il ritorno dei cittadini all impegno e al senso di responsabilità. I pessimisti dicono che anche stavolta nulla è cambiato. In efetti la struttura del potere è intatta, ma la sua legittimità è sempre più debole e Russia unita (il partito di Vladimir Putin) continua a scivolare lungo una traiettoria che rischia di portarla al declino. La stessa cosa è successa vent anni fa al Pcus: ino all ultimo sembrava in buona salute, ma invece era sospeso nel vuoto e non aveva più terreno sotto i piedi. Gli ottimisti dicono che la perdita del 15 per cento dei voti da parte del partito di governo è un netto successo del voto di protesta. È una vittoria simbolica, dimostra che i cittadini quando non sono indiferenti al loro destino possono pesare nella vita del paese. E ottenere risultati in una situazione di forti pressioni e di continue violazioni delle regole da parte dello stato. I tanti brogli elettorali sono stati denunciati proprio grazie all impegno di molti osservatori. Sì, nella duma avrà più spazio la cosiddetta opposizione di sistema, cioè i comunisti, i liberali e Russia giusta. Ma questi partiti non potranno negare di dover in larga misura il loro successo al voto di protesta. La parte attiva della società che li ha votati dovrà continuare a impegnarsi per controllare che facciano i suoi interessi. È uno dei compiti più importanti della società civile in vista delle presidenziali di marzo. Questo voto pone delle domande serie anche alle autorità. Il consenso inossidabile in stile telon del presidente e del partito al potere sono tipici dei sistemi autoritari. Il loro calo è un segno del fatto che il sistema è in crisi. Molto dipenderà dal modo in cui il potere reagirà, cioè se lo considererà come un segnale per cominciare a dialogare con la società o se sceglierà una difesa a oltranza del sistema, che potrebbe durare ancora molti anni. u af Internazionale dicembre

18 Una manov In copertina The Economist, Gran Bretagna Il 4 dicembre il governo Monti ha varato una manovra inanziaria da circa trenta miliardi di euro, con l obiettivo di ridurre il debito e far ripartire la crescita. I mercati hanno accolto positivamente le nuove misure, ma non mancano i punti critici 18 Internazionale dicembre 2011 I mercati hanno apprezzato. Il 5 dicembre, dopo che il nuovo premier italiano Mario Monti ha presentato un pacchetto di misure economiche del valore complessivo di circa 30 miliardi di euro, la borsa di Milano ha spiccato il volo. A ine giornata le contrattazioni si sono chiuse con un rialzo di quasi il 3 per cento, di gran lunga il miglior risultato tra tutti i principali mercati azionari europei. Ma la cosa forse ancor più signiicativa è che il rendimento dei buoni del tesoro italiani è crollato: lo spread rispetto ai titoli tedeschi è sceso sotto ai 400 punti base per la prima volta da settimane. È indiscutibile: questa nuova manovra inanziaria mette l Italia in una posizione migliore per afrontare i mercati dei capitali quando, nei primi mesi del 2012, dovrà riinanziare oltre 300 miliardi di euro del suo debito, che oggi ammonta a circa miliardi. La manovra prevede una nuova raica di misure di austerità, che vanno ad aggiungersi a quelle già inlitte agli italiani dal governo di Silvio Berlusconi. Ma Monti si è anche mostrato (per la prima volta) seriamente intenzionato a promuovere la crescita del paese, che oggi procede a passo di lumaca. Dei soldi recuperati con la manovra, infatti, dieci miliardi di euro saranno reinvestiti a questo scopo. Il pacchetto salva-italia comprende la liberalizzazione degli orari di apertura di alcuni esercizi commerciali, sgravi iscali per incentivare le assunzioni e misure per favorire lo sviluppo delle infrastrutture. Nessuno però si aspetta di vedere risultati immediati. Vittorio Grilli, viceministro dell economia e delle inanze (oltre alla carica di premier, Monti ha assunto anche quella di ministro dell economia), ha dichiarato che il governo prevede un calo del pil di mezzo punto percentuale per il 2012 e una crescita zero per il Questo, insieme al rischio che l Italia inisca come la Grecia, farà sì che nei prossimi tempi per gli italiani sarà più diicile protestare contro le misure del governo. Tuttavia la manovra, varata nel corso di una riunione d emergenza del consiglio dei ministri, è stata accolta da un insoddisfazione difusa. Poca equità Le critiche sono principalmente due. In primo luogo, economisti e analisti politici sono quasi tutti concordi nel criticare il fatto che le misure puntano soprattutto su maggiori entrate iscali: secondo Grilli rappresentano 17 o 18 miliardi di euro sul totale. È la stessa critica che era stata rivolta alle manovre varate dal governo Berlusconi. Sarà reintrodotta l imposta di proprietà sulla prima casa, abolita da Berlusconi, e i capitali rimpatriati con lo scudo iscale del 2009 saranno tassati. E ancora: il governo propone di introdurre nuove tasse sugli aerei privati e le auto di lusso nonché ulteriori accise sui carburanti, e si riserva di aumentare l iva del 2 per cento a partire dal settembre I tagli sono decisamente più timidi. Ce ne sono (pochi) ad alcuni enti pubblici, ed è prevista l abolizione delle EMANuELE CrEMASChI (LuZPhOTO)

19 ra italiana Bocca di Magra, 29 ottobre Dopo le alluvioni che hanno colpito la Liguria giunte provinciali. Il resto dei tagli colpisce le regioni, e anche qui l approccio ricorda quello del governo Berlusconi. Risparmi signiicativi, anche non immediati, verranno dalla riforma del sistema pensionistico. Ma questa è anche una delle motivazioni alla base della seconda critica: il fatto che, nonostante le sue promesse di equità, Monti ha adottato misure che pesano eccessivamente sui poveri, scontentando non solo i sindacati e il centrosinistra ma anche la chiesa cattolica. Un portavoce della Cei, la conferenza episcopale italiana, ha infatti dichiarato che la manovra avrebbe potuto essere più equa. La novità sulle pensioni è che il governo ha abolito quel sistema tutto italiano di calcolo dell età pensionabile che si basa sull anzianità di servizio. Così, a partire dall inizio del prossimo anno le donne non potranno più andare in pensione prima di compiere 62 anni e gli uomini prima dei 66. Una decisione che non susciterà molte simpatie nel resto d Europa, dove l età pensionabile in genere è già più alta. Ma la sorpresa più brutta è quella riservata a chi è già in pensione: nel 2012 e nel 2013 i meccanismi di protezione dall inlazione varranno solo per le pensioni minime. Gli efetti che questa misura potrebbe avere su alcuni dei settori più vulnerabili della società italiana sono stati platealmente riconosciuti dalla ministra del lavoro e delle politiche sociali, Elsa Fornero, che è stata soprafatta dall emozione durante la conferenza stampa in cui ha annunciato i sacriici decisi dal governo. Per giunta il pacchetto non comprende una patrimoniale una tantum né l aumento dell aliquota massima dell imposta sul reddito delle persone fisiche. Questo a causa delle pressioni esercitate dal Popolo della libertà di Berlusconi, che continua ad avere il potere di far cadere il governo di Monti. E la manovra, anche se approvata dal consiglio dei ministri, deve ancora superare lo scoglio del parlamento. u ma Internazionale dicembre

20 In copertina La luna di miele è già inita Geof Andrews Per Monti non sarà facile realizzare le riforme economiche. Dovrà afrontare conlitti politici e sociali Ormai il sospiro di sollievo quasi universale con cui gli alleati europei dell Italia hanno accolto le dimissioni di Silvio Berlusconi è acqua passata. La luna di miele è finita quando il nuovo premier Mario Monti ha annunciato le misure per afrontare i problemi del paese: fermare la crescita del debito e allo stesso tempo stimolare l economia. Dopo il consiglio dei ministri del 4 dicembre Monti ha presentato alcune misure piuttosto dure, tra cui i tagli ai privilegi dei politici, il raforzamento della lotta all evasione iscale, nuove tasse sulle transazioni inanziarie e sulla proprietà (oltre a quelle su alcuni beni di lusso) e un importante riforma delle pensioni. A queste seguiranno misure ancora più severe, come la riforma del mercato del lavoro e l aumento dell iva e delle imposte sul reddito. A diferenza dello stile rumoroso degli ultimi anni, il governo ha presentato la manovra con un linguaggio sobrio, che potrebbe spiegare l iniziale ottimismo dei mercati. Monti ha in parte colto lo spirito dell era post-berlusconi. In confronto al Cavaliere il nuovo premier sembra un vero statista. Il contrasto tra un populista e un tecnico non potrebbe essere maggiore. C è la sensazione che sia un nuovo inizio, ma che arriveranno tempi duri. Il discorso del 4 dicembre è stato paragonato a uno dei comunicati radio di Churchill durante la guerra. Mentre spiegava agli italiani i sacriici richiesti con la riforma delle pensioni, la ministra del lavoro Elsa Fornero si è commossa. Monti è deciso a evitare che la crisi dell eurozona si aggravi per colpa dell Italia. Per alcune misure il premier sembra essersi ispirato al presidente della repubblica Giorgio Napolitano che, in questo periodo di transizione, ha svolto un ruolo cruciale. Monti ha rinunciato sia allo stipendio da 20 Internazionale dicembre 2011 presidente del consiglio sia a quello da ministro dell economia. Inoltre ha chiarito le sue intenzioni e ha precisato che le attuali difficoltà del paese dipendono in buona parte dal fatto che i politici non sono stati capaci di realizzare le riforme strutturali. Il suo compito non sarà facile. Vale la pena ricordare le circostanze che lo hanno portato al potere: l iniziativa di Giorgio Napolitano e le pressioni degli alleati europei. L opposizione non ha contribuito alle dimissioni di Berlusconi. L ex premier continua a ripetere di non aver fatto errori e dice che se le riforme non gli piaceranno staccherà la spina al governo. Berlusconi ha ancora un peso decisivo in parlamento. Da sapere Aumenta la disuguaglianza Strategia a lungo termine Quando ha illustrato i punti cardine della sua manovra riformare le pensioni, aumentare le tasse, tagliare la spesa dell amministrazione pubblica e convincere le aziende a investire Monti ha sottolineato l esigenza di riforme strutturali e di una strategia a lungo termine che assicuri più trasparenza. Ma quando queste riforme entreranno in vigore, saranno chiare le conseguenze politiche dei cambiamenti. Ci saranno misure impopolari, conlitti con politici e sindacalisti, tensioni sociali e incertezza. Monti è attaccato da destra: il leader della Lega nord, Umberto Bossi, si è già scagliato contro le tasse, la riforma delle pensioni e il potere dell Unione europea. Ma è criticato anche da sinistra, soprattutto dai sindacati. Salari, posti di lavoro e riforma delle pensioni continueranno a essere un problema per la Cgil, il più grande sindacato italiano. Inoltre c è un profondo senso di alienazione tra i giovani italiani che, almeno nell immediato futuro, è destinato ad accentuarsi. Monti sa che sarà diicile applicare alcune misure. Se non riuscirà ad approvare un pacchetto di austerità abbastanza incisivo, conida nell aiuto dell Europa. Il fatto che un tecnico non eletto si afidi all Unione europea (e al Fondo monetario internazionale) non farà certo aumentare la iducia dei suoi concittadini se la situazione dovesse peggiorare. Monti ha fatto promesse e appelli appassionati, chiedendo sacriici per il bene del paese. Dal punto di vista politico si è dimostrato abile nell evitare gli scenari peggiori sia per la destra sia per la sinistra, anche se questo non impedirà che in futuro arrivino tasse più alte e la riforma del mercato del lavoro. Il premier sa che tutti gli occhi sono puntati sull Italia e che la reazione del paese nei prossimi giorni è vitale. u sdf Geof Andrews è un giornalista britannico. Il suo ultimo libro uscito in Italia è Slow food. Una storia tra politica e piacere (Il Mulino 2010). Variazione del coeiciente di Gini nei paesi industrializzati tra il 1985 e il Il coeiciente di Gini misura il grado di disuguaglianza nella distribuzione del reddito. Se pari a zero c è perfetta uguaglianza, se uguale a 1 c è massima disuguaglianza 0,45 0,35 0,25 0,15 0 Messico Turchia Stati Uniti Gran Bretagna Italia Australia Nuova Zelanda Giappone Canada Grecia Germania Paesi Bassi Francia Finlandia Svezia Norvegia Danimarca

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

i dossier TOBIN TAX www.freefoundation.com 10 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta

i dossier TOBIN TAX www.freefoundation.com 10 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta 22 i dossier www.freefoundation.com TOBIN TAX 10 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY (1/2) 2 L incontro Sarkozy-Merkel del 9 gennaio 2012 ha rilanciato la Tobin Tax sulle transazioni

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

NOI E L UNIONE EUROPEA

NOI E L UNIONE EUROPEA VOLUME 1 PAGG. IX-XV MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE NOI E L UNIONE EUROPEA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: paese... stato... governo...

Dettagli

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno 203 IBL Focus Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno Di Andrea Giuricin L Italia è sempre stata una potenza nel campo del turismo. Lo si dice spesso, ma purtroppo ciò trova sempre meno riscontro

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA

PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 839 PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA 28 novembre 2014 EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL UNA DELLE MILLE RAGIONI PER INDIGNARSI

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL UNA DELLE MILLE RAGIONI PER INDIGNARSI (LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL TRADUTTORE, MICHELE ORINI) UNA DELLE MILLE RAGIONI PER INDIGNARSI Vicenç Navarro 13/01/2014 Se

Dettagli

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

DAILY REPORT 18 Agosto 2014

DAILY REPORT 18 Agosto 2014 DAILY REPORT 18 Agosto 2014 Ecco qua alcune tabelle per valutare il Sistema Italia, in un momento in cui vediamo i nostri Titoli di Stato comprati come non mai, quasi si intravedesse la luce in fondo al

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa Economia La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA Così come in una famiglia, anche in una economia si devono affrontare molte

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013 Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire 1 Anche nel 2013, per il quarto anno consecutivo, Amway l azienda pioniere

Dettagli

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta 357 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Usa: il «sequestro» Cosa è successo negli

Dettagli

(15) Le nostre idee per un programma per l Europa. Leader, candidati e programma vincenti

(15) Le nostre idee per un programma per l Europa. Leader, candidati e programma vincenti (15) Le nostre idee per un programma per l Europa. Leader, candidati e programma vincenti 61 I. L Europa che vogliamo II. III. IV. I valori del Partito popolare europeo L Europa delle libertà L Europa

Dettagli

ALTRO CHE SALVA ITALIA!

ALTRO CHE SALVA ITALIA! 79 i dossier www.freefoundation.com ALTRO CHE SALVA ITALIA! Panorama, 18 ottobre 2012 18 ottobre 2012 a cura di Renato Brunetta 2 All inizio del disastro è stato l anticipo del pareggio di bilancio al

Dettagli

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Convegno LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Finanziamenti alle Imprese: nuove politiche di prezzo e nuove strategie commerciali delle Banche Perché la disciplina sul capitale di vigilanza delle banche

Dettagli

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI LAVORO NOTIZIARIO DI STATISTICHE REGIONALI A CURA DEL SERVIZIO STATISTICA DELLA REGIONE SICILIANA IN COLLABORAZIONE CON ISTAT ANNO 6 N.1/2014 In questo notiziario torniamo ad occuparci di mercato del nella

Dettagli

La California va sempre più a fondo, e si porta dietro altri stati Inter...

La California va sempre più a fondo, e si porta dietro altri stati Inter... 1 di 5 03/07/2009 11.31 Home Sommario Firme Interblog Abbonati Pdf Shop Festival Oroscopo Stati Uniti 2 luglio 2009 La California va sempre più a fondo, e si porta dietro altri stati Come annunciato da

Dettagli

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE 75 i dossier www.freefoundation.com COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE NEL RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA MISSIONE IN ITALIA DEL 3-16 MAGGIO 17 maggio 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA Crollo del Mercato Autocarri e del Trasporto Merci su strada in Italia, quali le cause? Rapporto 2015 Cabotaggio, concorrenza sleale, dimensioni delle Aziende di trasporto, scarsa produttività, costi del

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento dell Autorità

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese BIELLA Associazione Provinciale Via Repubblica 56-13900 Biella Tel: 015 351121- Fax: 015 351426 Internet: www.biella.cna.it email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030 Energia, bolletta molto

Dettagli

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE Il Libro Bianco sul Welfare presentato dal Ministro del Lavoro si muove su uno scenario

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL CUNEO FISCALE E NESSUNO VI HA MAI SPIEGATO

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL CUNEO FISCALE E NESSUNO VI HA MAI SPIEGATO 760 TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL CUNEO FISCALE E NESSUNO VI HA MAI SPIEGATO 10 Settembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà

Dettagli

2010 = piano di salvataggio di 110 miliardi di euro. Memorandum of Economic and Financial Policies e Memorandum of Undestranding of Specific Economic

2010 = piano di salvataggio di 110 miliardi di euro. Memorandum of Economic and Financial Policies e Memorandum of Undestranding of Specific Economic GRECIA Primo programma di assistenza finanziaria 2010 = 110 miliardi di euro. Secondo programma 2012 = 130 miliardi di euro. Terzo programma 2015 = 86 miliardi di euro del fondo salva Stati. Prestito ottenuto

Dettagli

Mercato lavoro, orari, produttività, salari

Mercato lavoro, orari, produttività, salari Mercato lavoro, orari, produttività, salari Roberto Romano 22 marzo 2012 Sommario Premessa... 2 Rigidità della protezione dell'occupazione... 2 Italia, paese dai bassi salari... 4 Ore lavorate... 5 Costo

Dettagli

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti LAURA PAPALEO Sempre più donne risultano attive nel settore dell information technology e la salvaguardia dei loro diritti e delle

Dettagli

Settimana del SAPERE

Settimana del SAPERE Settimana del SAPERE Fascicolo 1 Il sapere e la storia di due giovani uomini All interno: l originale in Inglese e la traduzione in Italiano di una delle più famose lettere di vendita di tutti i tempi

Dettagli

autorità maschile all interno della famiglia la donna debba obbedire al suo sposo donne e politica nella sfera pubblica piuttosto che in famiglia

autorità maschile all interno della famiglia la donna debba obbedire al suo sposo donne e politica nella sfera pubblica piuttosto che in famiglia Il Medio Oriente si scopre progressista Una ricerca dalla University of Michigan Institute for Social Research mette a fuoco la percezione della donna in sette paesi a maggioranza musulmana (Ilaria Orrù)

Dettagli

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Costruzioni: all illusione del 2011 fa seguito un nuovo calo produttivo nel 2012 Verona 21 giugno 2012 - Dopo tre anni di profondo declino,

Dettagli

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!!

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! A comprare il nostro Paese sono pronte le maggiori istituzioni finanziarie internazionali che,

Dettagli

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL L ENORME SCANDALO DELLE BANCHE PRIVATE

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL L ENORME SCANDALO DELLE BANCHE PRIVATE (LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL TRADUTTORE, MICHELE ORINI) L ENORME SCANDALO DELLE BANCHE PRIVATE Vicenç Navarro 2/10/2014 Una

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

COSA BOLLE SUL FRONTE SVIZZERO (Chi ci guadagna e chi ci perde)

COSA BOLLE SUL FRONTE SVIZZERO (Chi ci guadagna e chi ci perde) 861 COSA BOLLE SUL FRONTE SVIZZERO (Chi ci guadagna e chi ci perde) 19 gennaio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE

Dettagli

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE International Institute for Labour Studies Nella UE, mancano quasi 6 milioni di posti di lavoro per tornare alla situazione occupazionale pre-crisi

Dettagli

Rassegna Stampa 21-23.07.2012

Rassegna Stampa 21-23.07.2012 Rassegna Stampa 21-23.07.2012 Rubrica Stefano Micossi Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. 28 il Sole 24 Ore 21/07/2012 LEASING, IL CONTRATTO "LIBERO" COMPLICA LADEDUCIBILITA' 3 14

Dettagli

Accordo per l informazione e la consultazione a livello sovranazionale dei dipendenti

Accordo per l informazione e la consultazione a livello sovranazionale dei dipendenti Accordo per l informazione e la consultazione a livello sovranazionale dei dipendenti * del gruppo Deutsche Bank nell Unione Europea Commissione interna Euro Deutsche Bank Premessa In considerazione dello

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

La moneta. La definizione di moneta esula dalla forma fisica assunta dalla stessa.

La moneta. La definizione di moneta esula dalla forma fisica assunta dalla stessa. La moneta La definizione di moneta esula dalla forma fisica assunta dalla stessa. ECONOMIA MONETARIA E FINANZIARIA La moneta e le istituzioni monetarie Le forme fisiche assunte dalla moneta sono diverse,

Dettagli

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia Che cos è l'unione europea L Ue èun soggetto politico a carattere sovranazionale ed intergovernativo Èformato da 27paesi membri indipendenti

Dettagli

L OSSERVATORIO. 22 Luglio 2013 CATEGORIA: SOCIETA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 23% 42% 29%

L OSSERVATORIO. 22 Luglio 2013 CATEGORIA: SOCIETA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 23% 42% 29% L OSSERVATORIO L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE Problemi di condotta Tra le vittime di episodi di bullismo 42% Tra chi ha compiuto atti di bullismo Non coinvolti

Dettagli

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1. Sesso maschile femminile 2. Età anni 14-17 18-25 26-35 36-60 più di 60 3. In quale settore/i svolgi prioritariamente la tua attività? Ricerca Pubblica

Dettagli

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei.

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei. Rome Investment Forum 2015: Financing Long-Term Europe Roma - Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43 Antonio Tajani Primo Vicepresidente del Parlamento Europeo ***** (Saluti) Investire

Dettagli

LO SPREAD IN CALO NON GUARISCE

LO SPREAD IN CALO NON GUARISCE 43 ALLEGATO i dossier www.freefoundation.com LO SPREAD IN CALO NON GUARISCE TUTTI I MALI DEI TITOLI DI STATO Editoriale de Il Giornale, 5 marzo 2012 5 marzo 2012 a cura di Renato Brunetta 2 Passata o quasi

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorare. Tutti

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1719

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1719 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1719 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice GERMONTANI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 24 LUGLIO 2009 Modifica all articolo 147-ter del testo unico delle

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

LE PENSIONI DI ANZIANITA IN EUROPA QUADRO SCHEMATICO DELLA LEGISLAZIONE VIGENTE

LE PENSIONI DI ANZIANITA IN EUROPA QUADRO SCHEMATICO DELLA LEGISLAZIONE VIGENTE LE PENSIONI DI ANZIANITA IN EUROPA QUADRO SCHEMATICO DELLA LEGISLAZIONE VIGENTE AUSTRIA BELGIO CIPRO DANIMARCA ESTONIA FINLANDIA FRANCIA La pensione ordinaria è erogata al compimento del 60 anno di età

Dettagli

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore Il nazismo al potere La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo Lezioni d'autore Dal sito: www.biography.com La Repubblica di Weimar (1919-1933) 3 ottobre 1918: Il Reich tedesco-prussiano

Dettagli

L OSSERVATORIO. 30 Dicembre 2013 CATEGORIA: SOCIETA POPOLO DI NAVAGATORI MA NON SU INTERNET

L OSSERVATORIO. 30 Dicembre 2013 CATEGORIA: SOCIETA POPOLO DI NAVAGATORI MA NON SU INTERNET L OSSERVATORIO 30 Dicembre 2013 CATEGORIA: SOCIETA POPOLO DI NAVAGATORI MA NON SU INTERNET POPOLO DI NAVIGATORI MA NON SU INTERNET 30 Dicembre 2013 Nella fascia di popolazione tra i 54 e i 59 anni, la

Dettagli

L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione

L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione un po di storia le istituzioni e gli organi dell UE alcune informazioni di base sui paesi membri PAUE 05/06 I / 1 Cronologia dell Unione Europea 1951

Dettagli

Lezione 25 (BAG cap. 23)

Lezione 25 (BAG cap. 23) Lezione 25 (BAG cap. 23) Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Quale dovrebbe essere il ruolo della politica economica? Un giusto mix di politica

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

In caso di catastrofe AiTecc è con voi!

In caso di catastrofe AiTecc è con voi! In caso di catastrofe AiTecc è con voi! In questo documento teniamo a mettere in evidenza i fattori di maggior importanza per una prevenzione ottimale. 1. Prevenzione Prevenire una situazione catastrofica

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA

PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA ANCHE UNA LEGGE DI STABILITÀ CHE PROPONE MENO TASSE SULLA CASA MENO RISORSE PER LA SANITÀ MENO CONTROLLI SULL USO DEL

Dettagli

TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY

TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY D.1 Per il futuro dell Italia Lei ritiene che sia meglio partecipare attivamente agli affari internazionali o rimanerne fuori? - Partecipare attivamente - Rimanerne fuori D.2

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

Cercherò di essere breve. Ringrazio per l invito e plaudo all iniziativa, anche perché, credo, sia la prima promossa da un azienda nata in Basilicata

Cercherò di essere breve. Ringrazio per l invito e plaudo all iniziativa, anche perché, credo, sia la prima promossa da un azienda nata in Basilicata Filippo BUBBICO Cercherò di essere breve. Ringrazio per l invito e plaudo all iniziativa, anche perché, credo, sia la prima promossa da un azienda nata in Basilicata che non si limita presentare il suo

Dettagli

Il commercio internazionale. I vantaggi del libero scambio

Il commercio internazionale. I vantaggi del libero scambio Il commercio I vantaggi del libero scambio Gli argomenti pro e contro il libero scambio Elementi di storia delle relazioni commerciali dagli anni trenta ad oggi I diversi tipi di accordi commerciali Vi

Dettagli

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa.

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso L archivio telematico contiene solo le offerte di lavoro.

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

L OSSERVATORIO. 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA

L OSSERVATORIO. 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA L OSSERVATORIO 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA LAUREATI, DISOCCUPATI E SCORAGGIATI 14 Aprile 2014 Nella prima metà degli anni Cinquanta, per le strade circolavano poco più di 400mila

Dettagli

Germania: il modello da seguire?

Germania: il modello da seguire? Daniel Gros Germania: il modello da seguire? Negli ultimi dieci anni l economia europea ha visto svariati rovesciamenti di fronte: la Germania, ad esempio, da malato d Europa ne è diventato il modello.

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

TFR IN BUSTA: UNA SIMULAZIONE TRA RIPRESA ECONOMICA E MANCATA CONTRIBUZIONE

TFR IN BUSTA: UNA SIMULAZIONE TRA RIPRESA ECONOMICA E MANCATA CONTRIBUZIONE TFR IN BUSTA: UNA SIMULAZIONE TRA RIPRESA ECONOMICA E MANCATA CONTRIBUZIONE Silvia Leonardi Massimiliano Giacchè Ordine degli Attuari Giornata Nazionale della Previdenza Napoli 14 Maggio 2015 Indice 2

Dettagli

IL RINCARO CARBURANTI ANALISI E INCIDENZA SULLE FAMIGLIE ITALIANE. IL CONFRONTO CON L EUROPA.

IL RINCARO CARBURANTI ANALISI E INCIDENZA SULLE FAMIGLIE ITALIANE. IL CONFRONTO CON L EUROPA. IL RINCARO CARBURANTI ANALISI E INCIDENZA SULLE FAMIGLIE ITALIANE. IL CONFRONTO CON L EUROPA. I rincari del carburante non rappresentano più una sorpresa per gli automobilisti italiani. I prezzi della

Dettagli

Fondo Monetario Internazionale e Italia

Fondo Monetario Internazionale e Italia Fondo Monetario Internazionale e Italia (analisi della Public Information Notice del 13/11/2003) Antonio Forte Tutti i diritti sono riservati INTRODUZIONE Nell ambito della funzione di sorveglianza svolta

Dettagli

Meeting 2012. Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza

Meeting 2012. Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza Meeting 2012 Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza Mezzogiorni d Europa e Mediterraneo nella bufera. I giovani, Nuovi Argonauti Intervento del Presidente del Consiglio Nazionale dell

Dettagli

Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami"

Università, paradossale guerra ai fuori corso Gli atenei finiranno per regalare gli esami INCHIESTA Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami" Il ministero, nell'erogare i fondi, adesso penalizza i centri con troppi studenti in ritardo con le

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

per una legge regionale sul reddito minimo garantito

per una legge regionale sul reddito minimo garantito per una legge regionale sul reddito minimo garantito YES WE CASH! PER UNA LEGGE REGIONALE SUL REDDITO MINIMO GARANTITO Gli effetti della crisi, sempre più devastanti, sono ormai una realtà per tutti noi;

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Introduzione dell autore

Introduzione dell autore Introduzione dell autore Scrivo questo libro nel gennaio del 1998, in pieno boom della Borsa italiana, sapendo che arriverà il tempo in cui i molti che si sono avvicinati a Piazza degli Affari, allettati

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli