FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA. Regione Umbria - Giunta Regionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA. Regione Umbria - Giunta Regionale"

Transcript

1

2 FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA Regione Umbria - Giunta Regionale

3 232 milioni i migranti nel mondo, il 3,2% della popolazione del pianeta, di cui 17,9 milioni rifugiati e richiedenti asilo

4 Demografia e sviluppo Popolazione mondiale: 7 miliardi e 324 milioni di abitanti nel 2015 Se la ricchezza mondiale fosse equamente ripartita, il reddito medio annuo pro capite sarebbe di dollari USA Situazione reddituale effettiva: 2,7 miliardi di persone vivono con meno di 2,5 dollari USA al giorno Asia Centro-Meridionale Africa Settentrionale America Centro-Meridionale UE Rimesse degli immigrati: 542 miliardi di euro America Settentrionale Reddito medio pro capite annuo per aree (2013) FONTE: Nazioni Unite e Banca Mondiale

5 Accoglienza migranti e richiedenti asilo in Italia FONTE: Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

6 Confronto migranti sbarcati 1 gennaio / 10 ottobre anni 2014/2015 FONTE: Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

7 Confronto migranti sbarcati 1 gennaio / 10 ottobre anni 2014/2015 FONTE: Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

8 LE STRUTTURE DI ACCOGLIENZA PRESENZE AL 10 OTTOBRE FONTE: Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

9 LE STRUTTURE DI ACCOGLIENZA PRESENZE E POSTI AL 10 OTTOBRE FONTE:Ministero Interno - Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

10 STRUTTURE DI ACCOGLIENZA TEMPORANEE NELLE REGIONI ITALIANE AL 10 OTTOBRE (cas) FONTE:Ministero Interno - Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

11 RICHIEDENTI ASILO IN EUROPA

12 ESITI DELLA VALUTAZIONE DELLE RICHIESTA DI ASILO IN ITALIA UMBRIA - Commissione Territoriale FI, sez. Perugia: competenza prioritaria nella Regione Umbria e nella provincia di Arezzo (istituita dal 10 nov. 2014) FONTE:Ministero Interno - Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia, ottobre 2015

13 SPESA PUBBLICA PER L'ACCOGLIENZA COSTI e BENEFICI DELL'IMMIGRAZIONE REGOLARE I COSTI PER LA GESTIONE DELLA ACCOGLIENZA RAPPRESENTANO 0,14% DELLA SPESA PUBBLICA NAZIONALE COMPLESSIVA FONTE:Ministero Interno e Fondazione Leone Moresssa, elaborazioni su dati Ministero Interno e Istat

14 MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI MINORI STRANIERI SBARCATI 2014: M.S. Non Accompagnati SBARCATI nel 2014: (50%) nel 2015 (fino ad ottobre): % di tutti i minori soccorsi (14109) Accolti nelle 15 strutture del Min.Interno (in 9 regioni) con FONDI FAMI: 1688 prima accoglienza Nello SPRAR Minori: 1318 Il nuovo sistema, concordato in sede di conferenza Stato Regioni ( ) ha eliminato, ai fini della accoglienza, la distinzione tra richiedenti enti asilo e non Segnalati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali nel 2014: di cui 3707 irreperibili nel 2015 (al 31 agosto 2015): di cui 5434 irreperibili PRESENTI NELLE STRUTTURE AL 31 AGOSTO 2015: % MASCHI 81% Età ANNI

15 FLUSSI NON PROGRAMMATI DISTRIBUZIONE % ITALIA

16 Il sistema di accoglienza dei Flussi migratori non programmati Ministerodell'Interno-----> quota diripartizione: Umbria 1932 (percentuale di distribuzione 2%) Prefetture---->Gara Affidamentoservizidiaccoglienza 33,00( 2,5 pocket money) Servizidivitto, alloggio, mediazione, alfabetizzazioneprimaria, assistenza generale per ottenimento documenti permanenza, assistenza e preparazione per esame presso la commissione asilo, ecc.

17 Il sistema di accoglienza dei Flussi migratori non programmati Governance in Umbria Prefettura del capoluogo----->tavolo di coordinamento regionale Prefettura, Regione, Comuni, Organismi gestori accoglienza, Questure può essere integrato in base alle tematiche emergenti da affrontare Regione Umbria promozione e adozione di PROCEDURE SANITARIE E LINEE GUIDA in funzione di monitoraggio e controllo della salute dei migranti e pubblica FORMAZIONE per operatoridell'accoglienzapubblici e privati su temi legati alla salute e alla prevenzione Promozione e supporto all'avvio di ATTIVITA' DI VOLONTARIATO svolte dai migranti nei territori di accoglienza in raccordo con i Comuni

18 I FLUSSI NON PROGRAMMATI IN UMBRIA MODELLO: DIFFUSIONE IN PICCOLI GRUPPI SUL TERRITORIO CIRCA 118 STRUTTURE TEMPORANEE in Provincia PG: AL 23 OTTOBRE NELLA PROVINCIA DI PERUGIA: 983 Perugia, Gualdo Tadino, Magione, Tuoro, San Giustino, Città di Castello, Massa Martana, Marsciano, Panicale, Piegaro, Nocera, Corciano, Montone, Foligno, Umbertide, Gubbio, Spoleto, Città della Pieve, Assisi, Bevagna, Spello, Todi in Provincia TR: AL 23 OTTOBRE NELLA PROVINCIA DI TERNI: 271 Terni, Lugnano, Amelia, San Venanzo, Orvieto, Narni, Montefranco, Ferentillo NAZIONALITA' PREVALENTI GAMBIA, SENEGAL, NIGERIA, MALI, GHANA, BANGLADESH, COSTAD'AVORIO, PAKISTAN, GUINEA, GUINEA BISSAU, BURKINA FASO, CIAD, SOMALIA ELEVATA MOBILITA' DEI MIGRANTI circa il 50% dei migranti esce volontariamente dal sistema di accoglienza

19

20

21 LO SPRAR IN UMBRIA Minori Non Accompagnati Richiedenti e titolari di protezione internazionale o umanitaria COMUNI DI PANICALE (8), TERNI (15), NARNI (15) Persone disabili e/o con disagio mentale o psicologico e/o con necessità di assistenza sanitaria, sociale e domiciliare, specialistica e/o prolungata COMUNI DI TERNI (5), NARNI (9), Richiedenti e Titolari di protezione internazionale NARNI (84), TERNI (65), MARSCIANO (32), PERUGIA (65), FOLIGNO (39), SPOLETO (35)

22 LO SPRAR: il modello da rafforzare ed ampliare Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che, per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata, accedono al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo ed operano in partenariato con Organismidel TerzoSettore. Il sistema SPRAR garantisce interventi di "accoglienza integrata" che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio prevedendo, in modo complementare, ulteriori misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, fino alla costruzione di percorsi individuali di inserimento socioeconomico.

23 LO SPRAR: il modello da rafforzare ed ampliare E ORA APERTO IL NUOVO AVVISO A PRESENTARE PROGETTI SPRAR FONDI EU FAMI L AMPLIAMENTO DELLO SPRAR E AUSPICABILE IN QUANTO MODELLO STRUTTURATO NON EMERGENZIALE GARANZIA DI UNA CORRETTA e COMPLETA STRATEGIA DI ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE

24 Politiche regionali per l'integrazione dei migranti Fondi europei(fami, FSE): pianiregionaliper alfabetizzazioneed educazionecivicain partenariatocon USR -CPIA- Associazioni Onlus progettisuanti-discriminazione progettimediazioneinterculturale Risorse statali: piani annuali per l'integrazione dei cittadini stranieri Comuni capofilazone SOCIALI assi prioritari di intervento 1. Interventi e servizi per l integrazione: 2. Interventi e servizi per l inclusione interculturale 3. Interventi e servizi per i migranti che intendono ritornare volontariamente nel proprio paese di origine 4. Interventi e servizi per la rete di accoglienza dei richiedenti e titolari di protezione internazionale, minori stranieri non accompagnati Risorse regionali: Piani annuali con fondi regionali (L.R.18/1990) contributi per progetti e iniziative per l'integrazione a scuole, comuni, terzo settore, università, ecc.

25 GRAZIE PER L'ATTENZIONE Eleonora Bigi Responsabile Sezione Immigrazione, protezione internazionale, sussidiaria e umanitaria, diritto d asilo e promozione della cultura della pace

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia.

Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia. Abstract Il dominante profilo umanitario, la assoluta grandezza dei numeri del fenomeno migratorio ed il considerevole impatto socio economico del sistema accoglienza dei richiedenti asilo giunti in Italia,

Dettagli

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di

Dettagli

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 9Cooperative di cui 7 sociali e 2 di produzione e lavoro 4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 1 cooperativa esterna al Consorzio collabora in associazione

Dettagli

Spett. ENEL Distribuzione Spa. eneldistribuzione@pec.enel.it. p.c. Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it

Spett. ENEL Distribuzione Spa. eneldistribuzione@pec.enel.it. p.c. Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Spett. ENEL Distribuzione Spa eneldistribuzione@pec.enel.it p.c. Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di protocollo informatico della Regione Umbria Provincia

Dettagli

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di

Dettagli

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2009

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2009 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTO CHIASCIO Comuni di: COSTACCIARO, GUBBIO, PIETRALUNGA, SCHEGGIA E PASCELUPO VALTOPINA Comuni di: FOLIGNO, FOSSATO DI VICO, GUALDO TADINO, NOCERA UMBRA, SIGILLO,

Dettagli

Comune di Città di Castello comune.cittadicastello@postacert.umbria.it. p.c. Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.

Comune di Città di Castello comune.cittadicastello@postacert.umbria.it. p.c. Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria. Comune di Città di Castello comune.cittadicastello@postacert.umbria.it p.c. Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Comune di Acquasparta

Dettagli

EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI ATTIVITA DI VOLONTARIATO SVOLTA DAI MIGRANTI

EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI ATTIVITA DI VOLONTARIATO SVOLTA DAI MIGRANTI EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI ATTIVITA DI VOLONTARIATO SVOLTA DAI MIGRANTI PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO CHE: gli importanti flussi migratori che stanno interessando l Italia hanno determinato una significativa

Dettagli

La conservazione dei Beni Culturali tra pubblico e privato. Andrea Orlandi, Francesca Ceccacci, Francesca Menichelli

La conservazione dei Beni Culturali tra pubblico e privato. Andrea Orlandi, Francesca Ceccacci, Francesca Menichelli La conservazione dei Beni Culturali tra pubblico e privato Andrea Orlandi, Francesca Ceccacci, Francesca Menichelli Perugia, 22 marzo 2013 Gli anni Settanta: gli antefatti La nascita della Regione si intreccia

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L'IMMIGRAZIONE DEL LIONS CLUBS INTERNATIONAL MULTIDISTRETTO ITALY 108 PER LA

PROTOCOLLO D'INTESA TRA DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L'IMMIGRAZIONE DEL LIONS CLUBS INTERNATIONAL MULTIDISTRETTO ITALY 108 PER LA PROTOCOLLO D'INTESA TRA DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L'IMMIGRAZIONE DEL E LIONS CLUBS INTERNATIONAL MULTIDISTRETTO ITALY 108 PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ IN FAVORE DI BENEFICIARI DI PROTEZIONE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ambito Territoriale per la provincia di Perugia

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ambito Territoriale per la provincia di Perugia MIUR.AOODRUM.REGISTRO UFFICIALE(U).0017088.09-12-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ai Dirigenti Scolastici dei circoli ed istituti Comprensivi della provincia loro Sedi Ai

Dettagli

SPRAR Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati

SPRAR Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati via principe amedeo, 32 46100 mantova tel. 0376 204278-204208 fax 0376 204328 magri@provincia.mantova.it www.provincia.mantova.it Assessorato alle Politiche di coesione sociale, Pari opportunità e Formazione

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/59/CUFS/C3

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/59/CUFS/C3 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/59/CUFS/C3 PROPOSTA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE PER FRONTEGGIARE IL FLUSSO STRAORDINARIO DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI, ADULTI, FAMIGLIE E MINORI

Dettagli

umbria+ energia pulita e intelligente por fesr 2007-2013 - asse iii

umbria+ energia pulita e intelligente por fesr 2007-2013 - asse iii umbria+ energia pulita e intelligente por fesr 2007-2013 - asse iii u mbria+ Energia pulita e intelligente Garantire alle generazioni future la qualità della vita e dell ambiente in cui vivere vuol dire

Dettagli

Oggetto: 3^ Esercitazione addestrativa di soccorso sanitario Valnestore 2011 1 comunicato

Oggetto: 3^ Esercitazione addestrativa di soccorso sanitario Valnestore 2011 1 comunicato Oggetto: 3^ Esercitazione addestrativa di soccorso sanitario Valnestore 2011 1 comunicato SOSTITUISCE L ORIGINALE Trasmesso solo via e-mail ai sensi dell art. 43 comma 6 DPR 445/2000 Egregi Signori / Gentili

Dettagli

Emilia-Romagna terra d asilo

Emilia-Romagna terra d asilo Emilia-Romagna terra d asilo Richiedenti e titolari di protezione internazionale in Emilia-Romagna. Monitoraggio 2012 Sintesi dei dati principali Giugno 2012 Indice La rete Emilia-Romagna terra d asilo...3

Dettagli

EDIZIONE STRAORDINARIA. Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza Anno 39 - Numero 51 REPUBBLICA ITALIANA DELLA

EDIZIONE STRAORDINARIA. Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza Anno 39 - Numero 51 REPUBBLICA ITALIANA DELLA EDIZIONE STRAORDINARIA Spedizione in abbonamento postale Parti I-II (Serie generale) Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza Anno 39 - Numero 51 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO DELLA UFFICIALE

Dettagli

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino Prefettura di Torino Ufficio Territoriale di Governo Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 27 Il rifugiato

Dettagli

Sbarchi in aumento La situazione reale in Italia

Sbarchi in aumento La situazione reale in Italia Sbarchi in aumento La situazione reale in Italia La crescente instabilità politico-economica-sociale di tanti Paesi dell'africa sembra avere un effetto immediato sugli sbarchi degli migranti. Il peggioramento

Dettagli

CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE (C.A.F.) C.A.F. CGIL

CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE (C.A.F.) C.A.F. CGIL CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE (C.A.F.) C.A.F. CGIL Via Bellocchio, 26/28 075 506981 PONTE FELCINO Via B.Buozzi, 3 075 5913978 SAN SISTO Via Gaetano Donizetti, 59 075 5270527 PONTE SAN GIOVANNI Via Luigi

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE E I SERVIZI DELL'ASILO

LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE E I SERVIZI DELL'ASILO ALLEGATO A LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE E I SERVIZI DELL'ASILO Obiettivo del Sistema di Protezione per Richiedenti asilo e rifugiati

Dettagli

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Cristina Molfetta Ufficio Pastorale Migranti di Torino Firenze 16 Gennaio 2015 1 Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Le Famiglie Cioè l importanza dei legami affettivi e relazionali

Dettagli

L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI

L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014 Avv. Anna Brambilla - ASGI ASSISTENZA SANITARIA E SOCIALE (art. 27 d.lgs 251/07) I

Dettagli

Appendice C - I risultati dell indagine sui laureati presso l Università degli Studi di Perugia suddivisi per facoltà frequentata

Appendice C - I risultati dell indagine sui laureati presso l Università degli Studi di Perugia suddivisi per facoltà frequentata Appendice C - I risultati dell indagine sui laureati presso l Università degli Studi di Perugia suddivisi per facoltà frequentata Legenda I dati inseriti nelle schede delle diverse facoltà sono riferite

Dettagli

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014 NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO 16 aprile 2014 La situazione in corso, da ultimo rappresentata al Tavolo di coordinamento nazionale presso il Ministero

Dettagli

ELENCO CANDIDATURE RINNOVO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DELL UMBRIA 2013/2017

ELENCO CANDIDATURE RINNOVO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DELL UMBRIA 2013/2017 ELENCO CANDIDATURE RINNOVO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DELL UMBRIA 2013/2017 1. ASSISTENTI SOCIALI COG E BARTOLUCCI GIORGIO GABRIELE D AMICO CHIARA DI GIUSEPPE SILVANA FILOMENA 14/04/1970

Dettagli

Do#.ssa Andrea Laverde. Corso di formazione A,B,C D come diritti. Associazione Avvocato di strada Onlus

Do#.ssa Andrea Laverde. Corso di formazione A,B,C D come diritti. Associazione Avvocato di strada Onlus Do#.ssa Andrea Laverde Corso di formazione A,B,C D come diritti Associazione Avvocato di strada Onlus Che tipo di accoglienza offre l Italia? Sistema SPRAR CARA CIE (L. Bossi-Fini) Privati - Associazionismo

Dettagli

PROGETTO PROGETTO INDIVIDUA IL TUO COMPRENSORIO TRASIMENO ALTA VALLE DEL TEVERE ALTO CHIASCIO Magione Castiglione del lago Città della Pieve Paciano Panicale Passignano sul Trasimeno Piegaro Tuoro

Dettagli

ELENCO DEI CONSORZI E DELLE SOCIETA' PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ANNO 2008

ELENCO DEI CONSORZI E DELLE SOCIETA' PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ANNO 2008 ARRONE CONSORZIO DEL PARCO FLUVIALE DEL NERA AGRO BIO FOREST CONSORZIO AGRO-FORESTALE MONTI DEL NERA Consorzio 3.000 3,88 ARRONE CONSORZIO DEL PARCO FLUVIALE DEL NERA SIR UMBRIA - CONSORZIO PER IL SISTEMA

Dettagli

VADEMECUM PER L ACCOGLIENZA DEI PROFUGHI

VADEMECUM PER L ACCOGLIENZA DEI PROFUGHI CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 11/88/CR06/C3-C7-C13 VADEMECUM PER L ACCOGLIENZA DEI PROFUGHI SOGGETTI GESTORI DEI SERVIZI DI ACCOGLIENZA a) organizzazioni di natura privata volti alla

Dettagli

Bando amianto fotovoltaico 2011 _ Realizzazione impianto fotovoltaico su edificio. Impianto fotovoltaico - Bando Amianto Fotovoltaico 2011

Bando amianto fotovoltaico 2011 _ Realizzazione impianto fotovoltaico su edificio. Impianto fotovoltaico - Bando Amianto Fotovoltaico 2011 Regione Umbria - POR FESR 2007-2013 Elenco Beneficiari ammessi a Aggiornato al:01/04/2014 Asse: Attività: ASSE III - Efficienze energetica e sviluppo di fonti rinnovabili 3.1.3 Sostegno alla produzione

Dettagli

PROGRAMMA N. 14: PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE

PROGRAMMA N. 14: PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE PROGRAMMA N. 14: PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE 219 220 PROGETTO 14.1: INTEGRAZIONE CITTADINI DI ALTRI PAESI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2015-2017 Titolo obiettivo 1: Misure di accoglienza e di emergenza

Dettagli

ELENCO DEI CONSORZI E DELLE SOCIETA' PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ANNO 2009

ELENCO DEI CONSORZI E DELLE SOCIETA' PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ANNO 2009 CITTA' DI CASTELLO ALTO TEVERE UMBRO SIR UMBRIA - CONSORZIO PER IL SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE Consorzio 4.515,38 1,54 % CITTA' DI CASTELLO ALTO TEVERE UMBRO S.I.L. Soggetto Intermediario Locale Appennino

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

CORSO MULTIDISCIPLINARE DI FORMAZIONE SU RIFUGIATI E MIGRANTI A.A. 2012/2013

CORSO MULTIDISCIPLINARE DI FORMAZIONE SU RIFUGIATI E MIGRANTI A.A. 2012/2013 CORSO MULTIDISCIPLINARE DI FORMAZIONE SU RIFUGIATI E MIGRANTI A.A. 2012/2013 Il sistema europeo di asilo, tra norme comuni e tutela delle vulnerabilità VII LEZIONE 22 marzo 2013 Il sistema di accoglienza:

Dettagli

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 1

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 1 Prefettura di Torino - Ufficio Territoriale di Governo Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 1 Il cittadino

Dettagli

Le imprese GIOVANILI in UMBRIA: consistenza, caratteri e dinamiche (dati al III trimestre 2015)

Le imprese GIOVANILI in UMBRIA: consistenza, caratteri e dinamiche (dati al III trimestre 2015) Le imprese GIOVANILI in UMBRIA: consistenza, caratteri e dinamiche (dati al III trimestre 2015) 1 LE IMPRESE GIOVANILI IN UMBRIA Il quadro regionale al 30 settembre 2015 In Umbria, alla data del 30 settembre

Dettagli

22/10/2015 Mauro FRANCIA CPIA Perugia 1

22/10/2015 Mauro FRANCIA CPIA Perugia 1 Mauro FRANCIA CPIA Perugia 1 SI CHIAMA C.P.I.A. 2 BUONA SCUOLA CPIA LINGUA INGLESE TUTTE LE LINGUE INFORMATICA CE L ABBIAMO LOTTA ALLA DISPERSIONE SIAMO IN PRIMA FILA INTEGRAZIONE ITALIANO L2 3 BUONA SCUOLA

Dettagli

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO 1. Da Lampedusa alla coscienza europea. Dopo il naufragio di Lampedusa avvenuto il 3 ottobre 2013, dove persero la vita circa 366 migranti, il governo italiano

Dettagli

Fondo Europeo per l'integrazione di Cittadini di Paesi Terzi 2007-2013

Fondo Europeo per l'integrazione di Cittadini di Paesi Terzi 2007-2013 Fondo Europeo per l'integrazione di Cittadini di Paesi Terzi 2007-2013 SCHEDA DI MONITORAGGIO Beneficiario Titolo del Progetto COMUNE DI PERUGIA FOR PA UMBRIA- Formazione nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

ELENCHI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE NELLE QUALI SI VERIFICHERANNO CESSAZIONI DAL SERVIZIO CON DECORRENZA DAL 01/09/2015 PERSONALE ATA

ELENCHI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE NELLE QUALI SI VERIFICHERANNO CESSAZIONI DAL SERVIZIO CON DECORRENZA DAL 01/09/2015 PERSONALE ATA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ambito Territoriale per la Provincia di Perugia Ufficio III ELENCHI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE NELLE

Dettagli

NEWS DALLE VOLONTARIE AVIS DEL SERVIZIO CIVILE

NEWS DALLE VOLONTARIE AVIS DEL SERVIZIO CIVILE N 2 Autunno 2012 NEWS DALLE VOLONTARIE AVIS DEL SERVIZIO CIVILE I primi sei mesi di Servizio Civile in AVIS Roberta Rizzo Mi chiamo Roberta Rizzo, dal 1 febbraio 2012 al 31 gennaio 2013 sono la Volontaria

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

Stima dei livelli di campo elettrico e di campo magnetico generato da linee aeree ad alta tensione nel territorio della Provincia di Perugia

Stima dei livelli di campo elettrico e di campo magnetico generato da linee aeree ad alta tensione nel territorio della Provincia di Perugia Stima dei livelli di campo elettrico e di campo magnetico generato da linee aeree ad alta tensione nel territorio della Provincia di Perugia Relazione di Sintesi Marzo 2005 PREMESSA L attività di studio

Dettagli

«Mare Nostrum» Accoglienze di adulti e famiglie in provincia di Bologna Report di monitoraggio n. 1 (aggiornato al 25 giugno 2014)

«Mare Nostrum» Accoglienze di adulti e famiglie in provincia di Bologna Report di monitoraggio n. 1 (aggiornato al 25 giugno 2014) «Mare Nostrum» Accoglienze di adulti e famiglie in provincia di Bologna Report di monitoraggio n. 1 (aggiornato al 25 giugno 2014) Di Raffaele Lelleri e Chiara Lambertini (Osservatorio delle Immigrazioni,

Dettagli

PROGRAMMA N. 14: CITTÀ MULTIETNICA

PROGRAMMA N. 14: CITTÀ MULTIETNICA PROGRAMMA N. 14: CITTÀ MULTIETNICA 14. CITTA MULTIETNICA SUPPORTARE INSERIMENTO IMMIGRATI Confermando il ruolo che il Centro Servizi per Stranieri ha assunto all interno delle politiche per l immigrazione,

Dettagli

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE COSVILUPPO 1 e QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE LORENZO TODESCHINI IMMIGRATI: PROBLEMA O RISORSA? L immigrazione è spesso percepita come fatto negativo e non è facile cambiare mentalità 2 solo di recente

Dettagli

Bilancio sociale 2014. Cooperativa sociale Crescere Insieme

Bilancio sociale 2014. Cooperativa sociale Crescere Insieme Bilancio sociale Cooperativa sociale Crescere Insieme 1 Come è andata nel? Proviamo a rispondere a questa domanda, raccontando la realtà della nostra cooperativa dal punto di vista di: Servizi e progetti

Dettagli

PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009

PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009 PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009 Indice 1. Premessa 2. Riferimenti normativi 3. Ambiti di intervento 4. Modalità di attuazione 5. Risorse 6. Azioni 7. Riepilogo 1. Premessa La Regione Friuli Venezia Giulia

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Codice fiscale Di Dio Giovanni DDIGNN77H25F205R ESPERIENZA LAVORATIVA 11/2011 - in corso ITALIA LAVORO SPA - Via Guidubaldo del Monte,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE DELL UMBRIA PARTE PRIMA. Sezione II ATTI DELLA REGIONE

REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE DELL UMBRIA PARTE PRIMA. Sezione II ATTI DELLA REGIONE Supplemento ordinario n. 2 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 31 del 30 luglio 2003 Spedizione in abbonamento postale Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Perugia REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

~~~~~~ ~h J euèk-vuuh crh/wovrywu;- Prot.26883/ Area IV AVELLINO 23/12/2014

~~~~~~ ~h J euèk-vuuh crh/wovrywu;- Prot.26883/ Area IV AVELLINO 23/12/2014 ~~~~~~ ~h J euèk-vuuh crh/wovrywu;- Prot.26883/ Area IV AVELLINO 23/12/2014 AL SIG. PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI AVELLINO AI SIGG. SINDACI, CO:NIMISSARI STRAORDINARIE DEI COMUNI DELLA PROVINCIA LORO SEDI

Dettagli

CARTE DEI SERVIZI IN UMBRIA INDAGINE REALIZZATA DA ADICONSUM/ CODACONS/ FEDERCONSUMATORI/ MDC

CARTE DEI SERVIZI IN UMBRIA INDAGINE REALIZZATA DA ADICONSUM/ CODACONS/ FEDERCONSUMATORI/ MDC CARTE DEI SERVIZI IN UMBRIA INDAGINE REALIZZATA DA ADICONSUM/ CODACONS/ FEDERCONSUMATORI/ MDC DENOMINAZIONE CONSORZI / SOCIETA' DENOMINAZIONE AMMINISTRAZIONE TIPO CODICE NOTE NOTE COMUNE DI TODI 3A- PARCO

Dettagli

Consiglio delle Autonomie Locali dell Umbria

Consiglio delle Autonomie Locali dell Umbria Consiglio delle Autonomie Locali dell Umbria (L.r.34/1998 art.123 u.comma Cost.) Osservatorio Regionale sulla Misurazione degli E.E.L.L. Umbri Spoleto - Palazzo Ancajani 1 Presentazione Con il presente

Dettagli

La rete Emilia-Romagna terra d asilo

La rete Emilia-Romagna terra d asilo La rete Emilia-Romagna terra d asilo La Regione Emilia-Romagna è stata la prima Regione italiana a dotarsi di una legge sull immigrazione (legge regionale 24 marzo 2004, n.5, Norme per l integrazione sociale

Dettagli

Piano di Zona 2010-2012

Piano di Zona 2010-2012 AREA IMMIGRATI CODICE - I - COD. AZIONE PAG I - 01 Centri di accoglienza FAMIGLIA AMICA e VIVERE LA VITA per richiedenti Asilo Politico 235 I - 02 SENTIERI DI SPERANZA - Servizio di pronta accoglienza

Dettagli

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo»

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Roma, 22 Ottobre 2015 Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Il contesto internazionale ANNO EUROPEO PER LO SVILUPPO Il 2015 è dedicato

Dettagli

Prefettura di Torino - Ufficio Territoriale di Governo

Prefettura di Torino - Ufficio Territoriale di Governo Prefettura di Torino - Ufficio Territoriale di Governo Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 1 ha collaborato

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Conoscere. l Umbria. contiene cd-rom. Anno 2010 - n. 14

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Conoscere. l Umbria. contiene cd-rom. Anno 2010 - n. 14 Conoscere SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA l Umbria contiene cd-rom Anno 2010 - n. 14 90 90 Conoscere SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA l Umbria

Dettagli

Proposta di accoglienza 1. Accoglienza, orientamento e integrazione in favore di richiedenti la protezione internazionale appena arrivati in Italia

Proposta di accoglienza 1. Accoglienza, orientamento e integrazione in favore di richiedenti la protezione internazionale appena arrivati in Italia Proposta di accoglienza 1 Accoglienza, orientamento e integrazione in favore di richiedenti la protezione internazionale appena arrivati in Italia Condizione necessaria L attuazione del presente progetto

Dettagli

: CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO

: CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO Allegato A Linee generali per la presentazione del progetto di gestione dei servizi di promozione e tutela della donna : CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO

Dettagli

Minori e seconde generazioni

Minori e seconde generazioni Minori e seconde generazioni Sono 509mila le nascite in Italia nel 2014, il livello minimo dall Unità d Italia: così segnala l Istituto nazionale di Statistica nel comunicato di febbraio che diffonde le

Dettagli

Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti

Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti Questionario Questo questionario fa parte della ricerca sul tema dei rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione umanitaria a Bologna e provincia che Cospe (Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 57 del 17-5-2016 23189

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 57 del 17-5-2016 23189 23189 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 26 aprile 2016, n.596 Gestione temporanea dell Azienda agricola di proprietà regionale Fortore. Adozione di schema di avviso di manifestazione di interesse per

Dettagli

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TORINO DEL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA ED ASSISTENZA DI CITTADINI

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TORINO DEL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA ED ASSISTENZA DI CITTADINI ALLEGATO A CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TORINO DEL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA ED ASSISTENZA DI CITTADINI STRANIERI RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE DALLA DATA PRESUNTA

Dettagli

PON Sicurezza & PON Legalità

PON Sicurezza & PON Legalità PON Sicurezza & PON Legalità Confronto tra i programmi per la legalità nella precedente e nell attuale programmazione dei Fondi Comunitari Parte I Il PON "Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza"2007-2013

Dettagli

IL SINDACO E LA GIUNTA GIOVEDÌ 19 MARZO 2015 INCONTRANO I CITTADINI TEATRO BINARIO

IL SINDACO E LA GIUNTA GIOVEDÌ 19 MARZO 2015 INCONTRANO I CITTADINI TEATRO BINARIO Cherubina Bertola Vicesindaco e Assessore alle politiche sociali Politiche sociali. SEGRATARIATO SOCIALE: favoriti avvicinamento e accessibilità Assistenti Sociali attraverso apertura Sportelli in quattro

Dettagli

Disciplinare di produzione della DOP «Umbria» ART. 1 (denominazione)

Disciplinare di produzione della DOP «Umbria» ART. 1 (denominazione) Disciplinare di produzione della DOP «Umbria» ART. 1 (denominazione) La denominazione di origine protetta "Umbria", accompagnata obbligatoriamente da una delle seguenti menzioni geografiche: "Colli Assisi

Dettagli

Secondo il rapporto pubblicato in occasione della Giornata Mondiale

Secondo il rapporto pubblicato in occasione della Giornata Mondiale Il sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati in Italia: punti di forza e criticità Introduzione Secondo il rapporto pubblicato in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2015 dall

Dettagli

I Minori Stranieri Non Accompagnati MSNA

I Minori Stranieri Non Accompagnati MSNA I Minori Stranieri Non Accompagnati MSNA Dott.ssa Claudia Gandolfi GrIS FVG- Gruppo Immigrazione Salute Friuli Venezia Giulia GLNBM -Gruppo di Lavoro Nazionale Bambino Migrante Chi sono i MSNA Minori presenti

Dettagli

BENVENUTI. 20 marzo 2011 Foligno 50 a ASSEMBLEA

BENVENUTI. 20 marzo 2011 Foligno 50 a ASSEMBLEA BENVENUTI 20 marzo 2011 Foligno 50 a ASSEMBLEA 50 anni di impegno costante. Nel 2011 attività mirate verso: giovani potenziali donatori di origine non italiana 2010 44 Avis Comunali della Provincia di

Dettagli

Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari

Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari La traversata del Mar Mediterraneo è la strada più mortale del mondo : così afferma l Agenzia Onu per i rifugiati, comunicando il bilancio record di 3.419

Dettagli

Registro delle associazioni e degli enti che operano a favore degli immigrati - Prima sezione Attività 2014

Registro delle associazioni e degli enti che operano a favore degli immigrati - Prima sezione Attività 2014 Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione Divisione II Registro delle associazioni e degli enti che operano a favore degli immigrati - Prima sezione Attività 2014 A cura della

Dettagli

Percorso di aggiornamento giuridico e socio- antropologico su: diritto d asilo, accoglienza e protezione internazionale

Percorso di aggiornamento giuridico e socio- antropologico su: diritto d asilo, accoglienza e protezione internazionale Foto: Umberto Gillio Con il Patrocinio di Percorso di aggiornamento giuridico e socio antropologico su: diritto d asilo, accoglienza e protezione internazionale Il Progetto Mediato, giunto alla sua quarta

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 19 DEL 10-07-2006 REGIONE PUGLIA

LEGGE REGIONALE N. 19 DEL 10-07-2006 REGIONE PUGLIA LEGGE REGIONALE N. 19 DEL 10-07-2006 REGIONE PUGLIA Disciplina del sistema integrato dei servizi sociali per la dignità e il benessere delle donne e degli uomini in Puglia Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA

Dettagli

Malnutrizione, povertà ed accesso agli alimenti nei paesi in via di sviluppo

Malnutrizione, povertà ed accesso agli alimenti nei paesi in via di sviluppo Malnutrizione, povertà ed accesso agli alimenti nei paesi in via di sviluppo esiste oggi un problema di fame nel mondo? com è cambiato nel tempo? è oggi più grave o meno grave che in passato? le aree del

Dettagli

Relazione Orientastranieri

Relazione Orientastranieri Coop. sociale a r.l. Onlus Relazione Orientastranieri Gennaio 2015 Giugno 2015 1 Sommario DESCRIZIONE... 3 STATISTICHE UTILIZZATORI DEL SERVIZIO -CASSANO D'ADDA ACCESSO LIBERO... 4 -CASSANO D ADDA SU APPUNTAMENTO...

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Relazione tecnica allegata determina di approvazione organici personale docente scuola Infanzia -Primaria- Secondaria di I grado a.s. 2015/16 Con decreto Interministeriale in corso di registrazione ed

Dettagli

UN ANALISI TERRITORIALE DEI REDDITI IRPEF Elisabetta Tondini*, Meri Ripalvella**

UN ANALISI TERRITORIALE DEI REDDITI IRPEF Elisabetta Tondini*, Meri Ripalvella** UN ANALISI TERRITORIALE DEI REDDITI IRPEF Elisabetta Tondini*, Meri Ripalvella** Introduzione L ammontare dei redditi delle persone fisiche, dichiarati a fini Irpef 1, rappresenta una fonte informativa

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CASA/ALLOGGIO PROVINCIA DI SASSARI (14/05/2015)

SCHEDA PROGETTO CASA/ALLOGGIO PROVINCIA DI SASSARI (14/05/2015) SCHEDA PROGETTO CASA/ALLOGGIO PROVINCIA DI SASSARI (14/05/2015) Settore di intervento Area territoriale Attori da coinvolgere Nome del progetto Target di riferimento 1. Sistema dei servizi 2. Occupazione

Dettagli

REGIONE UMBRIA (ricognizione del gennaio-febbraio 2015 a cura del Presidente Regionale SID, Dr. Cristiana Vermigli) PROVINCIA DI PERUGIA

REGIONE UMBRIA (ricognizione del gennaio-febbraio 2015 a cura del Presidente Regionale SID, Dr. Cristiana Vermigli) PROVINCIA DI PERUGIA REGIONE UMBRIA (ricognizione del gennaio-febbraio 2015 a cura del Presidente Regionale SID, Cristiana Vermigli) ASL/USSL (pubblico/ privato) Luogo con indirizzo postale Tipo di Struttura (UOC, UOSD, UOS,

Dettagli

ELENCO POSTI DISPONIBILI ANNUALI SITUAZIONE AL 29/07/2015 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'UMBRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : PERUGIA

ELENCO POSTI DISPONIBILI ANNUALI SITUAZIONE AL 29/07/2015 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'UMBRIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : PERUGIA TIPO POSTO: AN COMUNE PGEE002137 - CORTONESE "COMPAROZZI" PERUGIA 003 56 1 PGEE00301D - " GIOVANNI CENA " PERUGIA 003 50 1 PGEE85901C - "A.GABELLI" PERUGIA 003 13 1 PGEE851052 - FRAZ. COLLE UMBERTO MAEST.

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITA' AIUTO A MIGRANTI E RIFUGIATI A VENTIMGLIA novembre 2015

RELAZIONE ATTIVITA' AIUTO A MIGRANTI E RIFUGIATI A VENTIMGLIA novembre 2015 Organizzazione di Volontariato CARITAS INTEMELIA Onlus RELAZIONE ATTIVITA' AIUTO A MIGRANTI E RIFUGIATI A VENTIMGLIA novembre 2015 A partire dal mese di maggio 2015, con l intensificarsi dei flussi migratori

Dettagli

Malnutrizione, povertà ed accesso agli alimenti nei paesi in via di sviluppo

Malnutrizione, povertà ed accesso agli alimenti nei paesi in via di sviluppo Malnutrizione, povertà ed accesso agli alimenti nei paesi in via di sviluppo esiste oggi un problema di fame nel mondo? com è cambiato nel tempo? è oggi più grave o meno grave che in passato? le aree del

Dettagli

Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009. Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano

Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009. Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009 Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 159 Modifiche ed integrazioni al decreto

Dettagli

Certificazione della produzione dei rifiuti urbani e della raccolta differenziata nell anno 2012 ABSTRACT

Certificazione della produzione dei rifiuti urbani e della raccolta differenziata nell anno 2012 ABSTRACT Certificazione della produzione dei rifiuti urbani e della raccolta differenziata nell anno 2012 ABSTRACT Produzione dei rifiuti La produzione complessiva di rifiuti urbani nell anno 2012 è stata pari

Dettagli

PROGETTO AIEP Brescia (Accoglienza Integrazione Emergenza Profughi)

PROGETTO AIEP Brescia (Accoglienza Integrazione Emergenza Profughi) PROGETTO AIEP Brescia (Accoglienza Integrazione Emergenza Profughi) Sperimentare percorsi di accoglienza e integrazione per profughi-richiedenti asilo in provincia di Brescia. Premessa e inquadramento

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2016 02402/019 Servizio Vigilanza, Sicurezza, SFEP e Servizi Sociali

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2016 02402/019 Servizio Vigilanza, Sicurezza, SFEP e Servizi Sociali Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2016 02402/019 Servizio Vigilanza, Sicurezza, SFEP e Servizi Sociali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 120 approvata

Dettagli

Il progetto Altrimenti nella città in cifre

Il progetto Altrimenti nella città in cifre Progetto co-finanziato dall Unione Europea Comune di Venezia Direzione Politiche Sociali, Partecipative e dell Accoglienza Servizio Immigrazione e Promozione dei Diritti di Cittadinanza e dell Asilo Fondo

Dettagli

ORE RESIDUE ORGANICO DI FATTO II GRADO

ORE RESIDUE ORGANICO DI FATTO II GRADO ORE RESIDUE SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO (utili ai fini delle utilizzazioni del personale docente appartenente a classi di concorso in esubero) A016 Costruzioni ITC CAPITINI V.E.DI CAMBIO PERUGIA 16 ITCG

Dettagli

FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO

FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO RICHIEDENTI ASILO,RIFUGIATI E TITOLARI DI PROTEZIONE UMANITARIA nel Mondo,

Dettagli

Alunni con cittadinanza non Italiana nella scuola Umbra

Alunni con cittadinanza non Italiana nella scuola Umbra Alunni con cittadinanza non Italiana nella scuola Umbra Primo rapporto 2007 A cura dell Osservatorio per l Integrazione Scolastica degli alunni con cittadinanza non Italiana 2 ALUNNI CON CITTADINANZA NON

Dettagli

Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni

Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni Bologna 21 settembre 2011 Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni I migranti sono un importante risorsa

Dettagli

LINEE-GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE E I SERVIZI DELL'ASILO

LINEE-GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE E I SERVIZI DELL'ASILO ALLEGATO A LINEE-GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE E I SERVIZI DELL'ASILO 1) I servizi finanziati I beneficiari dei servizi finanziati con il

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ufficio Educazione Fisica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ufficio Educazione Fisica Corsa Campestre Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 Risultati Finali Provinciali Perugia Scuola Cocchi-Aosta Todi Cadette I.C. F. Melanzio

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA SOSTEGNO, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA RETE DI SOLIDARIETA SOCIALE A SUPPORTO DELLE SITUAZIONI DI DISAGIO SOCIALE

PROTOCOLLO D INTESA SOSTEGNO, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA RETE DI SOLIDARIETA SOCIALE A SUPPORTO DELLE SITUAZIONI DI DISAGIO SOCIALE Zero Sprechi 100% Solidarietà e Ambiente PROTOCOLLO D INTESA SOSTEGNO, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA RETE DI SOLIDARIETA SOCIALE A SUPPORTO DELLE SITUAZIONI DI DISAGIO SOCIALE PROTOCOLLO D INTESA

Dettagli