Corso SIRI Dott. Ing. Stefano Tonello

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso SIRI 2014. Dott. Ing. Stefano Tonello"

Transcript

1 Corso SIRI 2014 Dott. Ing. Stefano Tonello

2 IT+Robotics Spin-off dell Università di Padova fondata nel 2005 IAS-LAB (Intelligent and Autonomous Systems Laboratory) Attiva nei campi della robotica e visione industriale Mission: Utilizzare i risultati della ricerca nel campo della robotica autonoma per aumentare la flessibilità nei processi industriali

3 Aree di Attività Trasferimento tecnologico nei seguenti campi: Automazione Simulatore per la programmazione off-line di celle di lavoro Sistemi real-time per il controllo di macchinari Visione industriale Sistemi di controllo qualità Sistemi di asservimento e guida robot Progetti di ricerca internazionali 4 progetti FP7 (simulazione e visione industriale) 3 progetti nazionali (visione e robotica mobile)

4 Dove siamo Sede legale Vicenza Sede operativa Padova Laboratori di ricerca IAS-LAB (Università di Padova)

5 Guida robot tramite sistemi di visione industriale SMART PICK 3D

6 Random bin picking Definizione del problema: Identificare, localizzare precisamente e afferrare oggetti disposti casualmente all interno di un contenitore Vantaggi: Semplifica l integrazione tra processi di lavoro Semplifica il cambio prodotto Soluzione più compatta rispetto a soluzioni basate su nastro trasportatore = Più flessibilità It s been a desired, but very elusive and unreachable goal for a long time, Shafi observes. A lot of people have referred to bin-picking as the Holy Grail of robotic material handling February 1, 2006, Automation World

7 Problemi da risolvere Le problematiche principali sono: I prodotti sono disposti casualmente nel contenitore E necessario ottenere la posizione 3D completa (posizione e orientazione) La presa del prodotto non è banale E necessario pianificare il percorso di uscita in base allo stato attuale del contenitore Robustezza alle variazioni di luce ambientale Proprietà ottiche differenti dei prodotti Tempi ciclo ridotti (fino a 5 secondi) Sono quindi richieste competenze in diversi settori: Machine Vision Grasping Robotica System Integrator

8 Prodotti da prelevare I prodotti da prelevare sono diversi tra loro: Prodotti diversi richiedono tecnologie differenti, sia software che hardware Questo approccio permette di ottimizzare le performance del sistema e ridurre i costi

9 Tecnologie - Telecamere Basata su telecamera Identifica la posizione 3D dell oggetto utilizzando una singola immagine Vantaggi Hardware economico Robusto Può gestire oggetti riflettenti Limitazioni Gestisce solo oggetti piani Risoluzione limitata in profondità Può essere migliorata con telecamere stereo Area limitata Si può estendere mettendo la telecamera sul robot o usando più telecamere

10 Smart Pick 3D Shape Soluzione di IT+Robotics basato su singola telecamera Buona parte dei sistemi concorrenti riescono a riconoscere la posizione di oggetti posti su piano retroilluminato, con sovrapposizioni limitate Il nostro approccio può localizzare la posa 3D di un oggetto (posizione e orientazione) di un oggetto piano disposto su un contenitore utilizzando una singola immagine 2D Vantaggi della nostra soluzione: Robusto alla variazione di illuminazione ambientale Meno invasivo Più semplice da installare Semplicità nel cambio prodotto Scalabile a più telecamere

11 Configurazioni hardware Telecamera fissa Telecamera su robot

12 Esempi di immagini

13 Acquisizione immagine Invarianza all illuminazione dell ambiente Rimozione riflessi Passi dell algoritmo Identificazione dei candidati Ottenimento possibili posizione prodotti Semplificazione iniziale: considero una similitudine 2D Raffinamento della posizione Ottengo posa precisa in 3D (posizione e orientamento) Selezione candidato Funzione di score Valutazione occlusioni

14 Smart Pick 3D Shape 1. Acquisizione dell immagine Obiettivi: Essere robusti alle variazioni di illuminazione Gestione superfici riflettenti Soluzione: Utilizzo immagini HDR (High Dynamic Range)

15 Smart Pick 3D Shape 1. Acquisizione dell immagine Passi: Acquisisco diverse immagini (LDR Low Dynamic Range) con esposizione crescente Calcolo l immagine HDR modellando la risposta del sensore in base all esposizione Ottengo una immagine in scala di grigi tramite tone-mapping

16 Smart Pick 3D Shape 2. Identificazione dei candidati Obiettivo: Trovare velocemente le potenziali posizioni dei prodotti in base al modello CAD del prodotto Falsi positivi ammessi: potranno essere scartati successivamente Passi: Estrazione delle feature Generalized Hough Transform Estrazione dei candidati Problema: Costoso dal lato computazionale considerare fin da subito posa 3D (6 gradi di libertà) Soluzione: Essendo gli oggetti piani e al più perpendicolari alla telecamera, considero inizialmente una trasformazione di similitudine nel 2D (4 gradi di libertà per traslazione X, traslazione Y, rotazione e scala)

17 Smart Pick 3D Shape 2. Identificazione dei candidati A. Estrazione delle features Le feature di interesse sono le edgelets, ovvero i bordi contenuti all interno dell immagine Utilizzo di un algoritmo allo stato dell arte per la ricerca di bordi nell immagine L algoritmo di ricerca candidati deve funzionare sia in immagini con falsi positivi sia con bordi mancanti.

18 Smart Pick 3D Shape 2. Identificazione dei candidati B. Generalized Hough Transform Ogni associazione tra punto del modello e punto nell immagine vota per una determinata trasformazione Risponde alla domanda: «Se questo punto dell immagine fosse questo punto del modello, quale sarebbe la posizione del prodotto?» I potenziali candidati saranno quelli con più voti C. Estrazione dei candidati Scegliere semplicemente i candidati con più voti non è una buona idea, perché ci potrebbero essere aree particolarmente piene di bordi e altre aree con pochi bordi a causa di basso contrasto Per questa ragione, vengono considerati un numero limitato di match per ogni zona dell immagine

19 Smart Pick 3D Shape 3. Raffinamento della posizione Per ogni potenziale candidato, è necessario quindi valutare la posa 3D precisa dell oggetto Si considera quindi i 6 gradi di libertà della posa 3D e si esegue un ottimizzazione non lineare su 6 parametri La funzione da minimizzare è basata sulla proiezione del modello nella posizione considerata sul gradiente dell immagine di ingresso, ulteriormente processato per evidenziare i bordi poco evidenti

20 Smart Pick 3D Shape 4. Selezione del candidato Dal passo precedente ottengo diversi candidati Scoring candidati In primo luogo, devo essere in grado di selezionare quali sono i veri candidati e quali invece sono outliers Viene utilizzata una funzione di score basata sulla direzione del gradiente (in modo da essere invarianti alla luminosità) Valutazione occlusioni: Devo essere in grado di determinare qual è l oggetto sopra gli altri (e quindi qual è il candidato migliore per il prelievo) Per ottenere questo, valuto la presenza di bordi nell area di presa

21 Smart Pick 3D Shape

22 Tecnologie Triangolazione laser Triangolazione laser Ricostruzione 2.5D effettuata valutando la posizione della linea laser nell immagine Vantaggi Informazioni 3D Velocità Limitazioni Richiede un asse esterno Campo di vista limitato Aree ceche

23 Smart Pick 3D Solid Soluzione di IT+Robotics basato su triangolazione laser In nostro approccio si basa sull utilizzo di un sistema con smart camera e doppio proiettore laser, posizionabili in modo indipendente tra di loro Funzionalità di auto-calibrazione per adattare la soluzione a diverse configurazioni della cella di lavoro molto precisa (meno di 1 mm su un volume 1200x800x1000 mm) Vantaggi della nostra soluzione: Estrazione della posizione della linea laser in hardware (fino a fps) Alta efficienza computazionale (< 2 secondi)

24 Acquisizione point-cloud Calibrazione precisa Uso di due linee laser per evitare le occlusioni Passi dell algoritmo Clusterizzazione e down-sampling Clusterizzazione per identificazione dei candidati Down-sampling della cloud per ottimizzare i tempi di calcolo Ricerca candidati Matching di feature FPFH (Fast Point Feature Histograms) Raffinamento della posizione Valutazione collisioni e traiettorie di uscita Calcolo collisioni tra robot e prodotto e robot e cassone Calcolo traiettorie di uscita

25 Smart Pick 3D Solid 1. Acquisizione point-cloud Calibrazione del sistema camera-laser utilizzando pattern piani ripresi a diverse distanze Acquisizione: Estraggo la posizione della linea laser dall immagine Calcolo la posizione del punto rispetto alla telecamera Riporto i punti nel sistema di riferimento di interesse in base alla posizione della telecamera Unisco le acquisizioni provenienti dai due laser

26 Smart Pick 3D Solid 2. Clusterizzazione e down-sampling Clusterizzazione: Identifico gli insiemi di punti che si suppone appartengano allo stesso prodotto, considerando le distanze tra i punti acquisiti Down-sampling: Effettuo un sub-sampling uniforme per ottimizzare i tempi di calcolo

27 Smart Pick 3D Solid 3. Ricerca candidati A. Estrazione delle features: Utilizzo feature 3D FPFH (Fast Point Feature Histograms), le quali descrivono la geometria nell intorno del punto considerando la curvatura media attorno al punto di interesse utilizzando un istogramma multi-dimensionale B. Identificazione posizioni candidate Effettuo feature matching utilizzando RANSAC (Random Sample Consensum)

28 Smart Pick 3D Solid 3. Ricerca candidati C. Raffinamento posizione Utilizzo l algoritmo ICP (Iterative Closest Point) Seleziono ad ogni ciclo il punto più vicino a quello della point cloud. Uso questo insieme di corrispondenze per calcolare la posizione del modello. Itero fino a convergenza. D. Validazione posizione Calcolo la percentuale di punti che NON hanno almeno un punto della cloud nell intorno

29 Smart Pick 3D Solid 4. Ricerca collisioni e valutazione traiettorie di uscita Devo assicurarmi l assenza di collisioni sia durante la presa del prodotto che durante la traiettoria di uscita Valuto le collisioni nel tra: Gripper e gli altri prodotti Robot e contenitore Gripper e contenitore Considero inoltre le collisioni anche durante l uscita del pezzo del contenitore. Se sono presenti, calcolo una traiettoria di svincolo per evitarle.

30 Smart Pick 3D Solid

31 Tencologie Luce strutturata Luce strutturata Ricostruzione 2.5D effettuata valutando la posizione del pattern luminoso nell immagine Vantaggi Precisione molto elevata Limitazioni Lenta Costosa Non molto robusta alle variazioni di luce nell ambiente

32 Tecnologie Tempo di volo Telecamere a tempo di volo Ottiene una ricostruzione 2.5D calcolando il tempo di volo della luce direttamente con il sensore Vantaggi Acquisizione molto veloce Carico computazionale ridotto Limitazioni Bassa risoluzione Costoso

33 GRAZIE PER L ATTENZIONE

: I sensori di visione - Introduzione e applicazioni Ing. Marco Catizone SICK Spa. SAVE Expo - 12 Ottobre 2010

: I sensori di visione - Introduzione e applicazioni Ing. Marco Catizone SICK Spa. SAVE Expo - 12 Ottobre 2010 Ing. Marco Catizone SICK Spa SAVE Expo - 12 Ottobre 2010 Presentazione Marco Catizone Product Manager Sistemi di visione - Sick Spa :Sensori per automazione industriale :Sistemi di sicurezza :Strumentazione

Dettagli

3DE Modeling Color. E il modulo che si occupa della costruzione di modelli 3D con tessitura a colori.

3DE Modeling Color. E il modulo che si occupa della costruzione di modelli 3D con tessitura a colori. 3DE Modeling Color E il modulo che si occupa della costruzione di modelli 3D con tessitura a colori. E spesso necessario che alle informazioni geometriche di forma siano abbinate informazioni di colore

Dettagli

SqueezeX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali

SqueezeX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali SqueezeX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali SqueezeX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali SQUEEZEX è una macchina d ispezione visiva per il

Dettagli

COMET 5 SCANSIONE 3D

COMET 5 SCANSIONE 3D COMET 5 SCANSIONE 3D 2 COMET 5: IL SENSORE 3D DI RIFERIMENTO Il nuovo sensore COMET 5 sviluppato dalla Steinbichler Optotechnik rivoluziona la tecnologia di scansione finalizzata al rilievo di oggetti

Dettagli

BIN PICKING ROBOT: ALGORITMI DI VISIONE E FRAMEWORK SOFTWARE

BIN PICKING ROBOT: ALGORITMI DI VISIONE E FRAMEWORK SOFTWARE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE TESI DI LAUREA BIN PICKING ROBOT: ALGORITMI DI VISIONE E FRAMEWORK SOFTWARE RELATORE: Ch.mo Prof. Emanuele Menegatti LAUREANDO:

Dettagli

PhoeniX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali

PhoeniX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali PhoeniX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali PhoeniX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali Phoenix è l ultima evoluzione della macchina d ispezione

Dettagli

Martina Agazzi. Corso di Tecniche plastiche contemporanee. Prof. Carlo Lanzi

Martina Agazzi. Corso di Tecniche plastiche contemporanee. Prof. Carlo Lanzi Martina Agazzi Corso di Tecniche plastiche contemporanee Prof. Carlo Lanzi RILEVAMENTO 3D DI UN OGGETTO ARTISTICO (SCULTURA) Luce strutturata Dispositivo portatile, facilmente trasportabile digitalizzazione

Dettagli

Ricostruzione stereo. Il nostro obiettivo. Ricostruzione del Cenacolo Vinciano. Ricostruire la profondità. d Y

Ricostruzione stereo. Il nostro obiettivo. Ricostruzione del Cenacolo Vinciano. Ricostruire la profondità. d Y Il nostro obiettivo Daniele Marini Ricostruzione stereo Ricostruire scenari 3D da più immagini per inserire oggetti di sintesi Ricostruire la profondità Ricostruzione del Cenacolo Vinciano Solo se abbiamo

Dettagli

RILIEVO E MODELLAZIONE 3D PER I BENI CULTURALI

RILIEVO E MODELLAZIONE 3D PER I BENI CULTURALI RILIEVO E MODELLAZIONE 3D PER I BENI CULTURALI PERCHE' 3D? Documentazione e analisi di contesti archeologici Conservazione digitale e tutela Divulgazione (filmati / realtà virtuale) GIS RILIEVO 3D Misura

Dettagli

GOM Italia Srl Via della Resistenza 121/A 20090 Buccinasco (MI) Italy Phone +39 02 457 01 564 Fax +39 02 457 12 801 info-italia@gom.

GOM Italia Srl Via della Resistenza 121/A 20090 Buccinasco (MI) Italy Phone +39 02 457 01 564 Fax +39 02 457 12 801 info-italia@gom. Esempio applicativo: Controllo qualità dei componenti in lamiera stampata Tecniche di misurazione ottica 3D e software d analisi per il controllo qualità di componenti in lamiera stampata Sistema di misura:

Dettagli

Giornata ANIPLA Introduzione alla visione industriale 3D. Milano, 14 giugno 2012 www.vblab.it R. Sala - remo.sala@polimi.it

Giornata ANIPLA Introduzione alla visione industriale 3D. Milano, 14 giugno 2012 www.vblab.it R. Sala - remo.sala@polimi.it Giornata ANIPLA Introduzione alla visione industriale 3D Milano, 14 giugno 2012 www.vblab.it R. Sala - remo.sala@polimi.it La visione delle macchine: 35 anni di storia Il testo Digital image processing

Dettagli

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Premessa Le telecamere MOBOTIX non hanno a bordo un software in grado di effettuare la lettura dei caratteri della targa (OCR Optical Character Recognition) ma possono

Dettagli

ELABORAZIONE DI DATI TRIDIMENSIONALI - RELAZIONE HOMEWORK 2

ELABORAZIONE DI DATI TRIDIMENSIONALI - RELAZIONE HOMEWORK 2 DAVIDE ZANIN 1035601 ELABORAZIONE DI DATI TRIDIMENSIONALI - RELAZIONE HOMEWORK 2 SOMMARIO Elaborazione di dati tridimensionali - Relazione Homework 2... 1 Obiettivo... 2 Descrizione della procedura seguita...

Dettagli

Sistema automatico di acquisizione e modellazione 3D a basso costo

Sistema automatico di acquisizione e modellazione 3D a basso costo Sistema automatico di acquisizione e modellazione 3D a basso costo Titolo progetto Unità di Brescia Sviluppo, realizzazione e caratterizzazione metrologica di digitalizzatore a basso costo basato su proiezione

Dettagli

ESTRAZIONE DI DATI 3D DA IMMAGINI DIGITALI. (Visione 3D)

ESTRAZIONE DI DATI 3D DA IMMAGINI DIGITALI. (Visione 3D) ESTRAZIONE DI DATI 3D DA IMMAGINI DIGITALI () Una immagine (digitale) permette di percepire solo una rappresentazione 2D del mondo La visione 3D si pone lo scopo di percepire il mondo per come è in 3 dimensioni

Dettagli

Risultati ottenuti. Risultati ottenuti

Risultati ottenuti. Risultati ottenuti Capitolo XIII : Risultati ottenuti Per testare l inseguitore di forme sono stati realizzati alcuni filmati di oggetti in movimento, e scene in cui è la telecamera a muoversi in un ambiente. L algoritmo

Dettagli

ESTRAZIONE DI DATI 3D DA IMMAGINI DIGITALI. (Visione 3D)

ESTRAZIONE DI DATI 3D DA IMMAGINI DIGITALI. (Visione 3D) ESTRAZIONE DI DATI 3D DA IMMAGINI DIGITALI () Calcolo delle corrispondenze Affrontiamo il problema centrale della visione stereo, cioè la ricerca automatica di punti corrispondenti tra immagini Chiamiamo

Dettagli

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi topografici e studio di inserimento urbanistico Pag 1 Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi

Dettagli

Verifica delle tolleranze attraverso Reverse Engineering: sviluppo di algoritmi per l'analisi di superfici cilindriche

Verifica delle tolleranze attraverso Reverse Engineering: sviluppo di algoritmi per l'analisi di superfici cilindriche Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica aa 13-14 Verifica delle tolleranze attraverso Reverse Engineering: sviluppo di algoritmi per l'analisi di superfici cilindriche Candidato: Alessio Trifirò Relatore:

Dettagli

VISIONE PER COMPETERE

VISIONE PER COMPETERE Workshop VISIONE PER COMPETERE Innovare i prodotti e i processi con le nuove tecnologie di visione artificiale Giovedì 14 Aprile 2011 ore 14.30 17.30 Presso Soilmec Gruppo Trevi Via Dismano 5819 Pievesestina

Dettagli

MMSC3 Sistema di calibrazione per guida robot bidimensionale e tridimensionale basato su visione artificiale

MMSC3 Sistema di calibrazione per guida robot bidimensionale e tridimensionale basato su visione artificiale Atti del V Congresso Metrologia & Qualità (Marzo 2007) MMSC3 Sistema di calibrazione per guida robot bidimensionale e tridimensionale basato su visione artificiale M. GALIMBERTI (1), R.SALA (2), N.CAPELLI

Dettagli

il software CAD/CAM e nesting per la lavorazione della lamiera con laser, plasma, ossitaglio, water jet, punzonatrici e combinate

il software CAD/CAM e nesting per la lavorazione della lamiera con laser, plasma, ossitaglio, water jet, punzonatrici e combinate il software CAD/CAM e nesting per la lavorazione della lamiera con laser, plasma, ossitaglio, water jet, punzonatrici e combinate CAMlab, è una soluzione software CAD/CAM per tutte le tecnologie di taglio

Dettagli

BigX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali

BigX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali BigX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali BigX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali BigX è l ultima evoluzione della macchina d ispezione visiva

Dettagli

Non spostatevi dal banco

Non spostatevi dal banco Non spostatevi dal banco Il nuovo Magazzino automatico PREL&VA si muove per voi PREL&VA - MAGAZZINO AUTOMATICO PREL&VA è un magazzino automatico specificamente progettato per la Farmacia che consente di

Dettagli

MovieShot Motore Di Ricerca Per Film Basato Sul Riconoscimento Della Locandina

MovieShot Motore Di Ricerca Per Film Basato Sul Riconoscimento Della Locandina MovieShot Motore Di Ricerca Per Film Basato Sul Riconoscimento Della Locandina Giorgio Iacoboni Matricola 1099585 Anno Accademico 2010/2011 Outline Introduzione Image Matching Architettura di MovieShot

Dettagli

Altri metodi di indicizzazione

Altri metodi di indicizzazione Organizzazione a indici su più livelli Altri metodi di indicizzazione Al crescere della dimensione del file l organizzazione sequenziale a indice diventa inefficiente: in lettura a causa del crescere del

Dettagli

Correzione di immagini da camera Vexcel UltraCam utilizzando Geomatica OrthoEngine

Correzione di immagini da camera Vexcel UltraCam utilizzando Geomatica OrthoEngine Correzione di immagini da camera Vexcel UltraCam utilizzando Geomatica OrthoEngine di Philip Cheng Per molti anni la camera a pellicola aerotrasportata è stata la miglior scelta per l acquisizione di foto

Dettagli

Capitolo 12 - Individuazione di Forme 1. Template Matching

Capitolo 12 - Individuazione di Forme 1. Template Matching Capitolo - Individuazione di Forme Template Matching Molte applicazioni di visione richiedono di localizzare nell immagine correntemente analizzata una o più istanze di una particolare sotto-immagine di

Dettagli

Informazioni sulla verifica di codici a barre 1D e 2D mediante l'elaborazione elettronica delle immagini

Informazioni sulla verifica di codici a barre 1D e 2D mediante l'elaborazione elettronica delle immagini Informazioni sulla verifica di codici a barre 1D e 2D mediante l'elaborazione elettronica delle immagini Nozioni fondamentali sulla verifica della leggibilità dei codici a barre per una maggiore affidabilità

Dettagli

Alberto Stella EICAS Automazione S.p.A.

Alberto Stella EICAS Automazione S.p.A. Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente Imprese, università, organismi di ricerca, associazioni e enti territoriali: insieme per la crescita del Manifatturiero Alberto Stella EICAS Automazione

Dettagli

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A Si parte da lontano 1992-97: SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO VETTURA DRIVE-BY-COMPUTER

Dettagli

Elementi Finiti: stime d errore e adattività della griglia

Elementi Finiti: stime d errore e adattività della griglia Elementi Finiti: stime d errore e adattività della griglia Elena Gaburro Università degli studi di Verona Master s Degree in Mathematics and Applications 05 giugno 2013 Elena Gaburro (Università di Verona)

Dettagli

Laboratorio di Scienze Forensi. Pin s.c.r.l. University of Florence

Laboratorio di Scienze Forensi. Pin s.c.r.l. University of Florence Laboratorio di Scienze Forensi Pin s.c.r.l. University of Florence Chi siamo Il FORLAB è nato nel 2010 nell Università di Firenze dall incontro di professionisti del settore forense e ricercatori accademici

Dettagli

3D Scanning. Multimedia

3D Scanning. Multimedia 3D Scanning 3D Scanning Di cosa si tratta? Si vuole campionare, attraverso una nuvola di punti (point cloud), la superficie dell oggetto / soggetto. Cosa si fa con la nuvola di punti? (Quali applicazioni)

Dettagli

Multimedia. Creazione di Modelli 3D usando ARC3D

Multimedia. Creazione di Modelli 3D usando ARC3D Multimedia Creazione di Modelli 3D usando ARC3D - The 3D models are created by the ARC 3D webservice, developed by the VISICS research group of the KULeuven in Belgium - Presentazione a cura di Filippo

Dettagli

Un prototipo di 3D scanner

Un prototipo di 3D scanner Un prototipo di 3D scanner Visual Computing Group 1999 Visual Computing Group 1 Obiettivi Progettazione e realizzazione di uno 3d scanner a basso costo, a partire da hardware comune: una foto camera /

Dettagli

INTRODUZIONE. SfM COMPUTER VISION BASED FOTOGRAMMETRIA

INTRODUZIONE. SfM COMPUTER VISION BASED FOTOGRAMMETRIA Impiego di droni per il rilevamento e la misura del territorio: pianificazione, acquisizione e orientamento delle immagini, i prodotti ottenibili, i software disponibili. I Software, Politecnico di Torino

Dettagli

WMS: Picking Best Practices

WMS: Picking Best Practices Global Logistics 25 marzo 2015 WMS: Picking Best Practices Relatore: Paolo Farinella WMS: perché? Il cuore di un attività logistica efficiente è un software «intelligente»: per renderlo efficace è necessario

Dettagli

Guida Tecnica. Obiettivi. Application Note n 008. Tel. +39 0421/241241 Fax +39 0421/241053

Guida Tecnica. Obiettivi. Application Note n 008. Tel. +39 0421/241241 Fax +39 0421/241053 Guida Tecnica Obiettivi - 1 - Cos è un Obiettivo Un obiettivo è un insieme di una o più lenti che rifrangono la luce sull elemento sensibile, permettendo di focalizzare l immagine da riprendere sul sensore

Dettagli

SPEEDSCAN /3SHAPE SCANNER E SOFTWARE CAD PER L ODONTOTECNICA

SPEEDSCAN /3SHAPE SCANNER E SOFTWARE CAD PER L ODONTOTECNICA SPEEDSCAN /3SHAPE SCANNER E SOFTWARE CAD PER L ODONTOTECNICA Lo Speedscan /3shape coniuga il know-how del 3shape nel campo della scansione 3D e il software CAD 3D trasformandoli in una soluzione integrata

Dettagli

Lezione 16: La luce strutturata

Lezione 16: La luce strutturata Robotica A Lezione 16: La luce strutturata Modificare la luce per semplificare i calcoli Con una sola telecamera In generale, non si possono misurare le distanze. Non tutti gli oggetti possono essere assimilati

Dettagli

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html RADIOSITY TUTORIAL La "Profondità Diffusione" che si imposta nella finesta Settaggi Radiosity (render- >parametri rendering->radiosity) stabilisce quante volte una fonte di illuminazione andrà a riflettersi

Dettagli

IL LASER SCANNER E IL TERRITORIO: applicazioni, metodologie operative, potenzialità del rilevamento con laser-scanner terrestre

IL LASER SCANNER E IL TERRITORIO: applicazioni, metodologie operative, potenzialità del rilevamento con laser-scanner terrestre INN.TEC. srl Consorzio per l Innovazione Tecnologica Università degli Studi di Brescia IL LASER SCANNER E IL TERRITORIO: applicazioni, metodologie operative, potenzialità del rilevamento con laser-scanner

Dettagli

Visione Artificiale nell Automotive

Visione Artificiale nell Automotive Visione Artificiale nell Automotive Una presenza diffusa Introduzione Nell ultimo decennio, la necessità di controlli automatici sempre più accurati ha portato ad un intensa integrazione dell industria

Dettagli

Corso di Visione Artificiale. Stereopsi. Samuel Rota Bulò

Corso di Visione Artificiale. Stereopsi. Samuel Rota Bulò Corso di Visione Artificiale Stereopsi Samuel Rota Bulò Introduzione La stereopsi è il processo di inferenza della struttura 3D da una coppia di immagini di una stessa scena catturate da posizioni diverse.

Dettagli

Librerie digitali. Video. Gestione di video. Caratteristiche dei video. Video. Metadati associati ai video. Metadati associati ai video

Librerie digitali. Video. Gestione di video. Caratteristiche dei video. Video. Metadati associati ai video. Metadati associati ai video Video Librerie digitali Gestione di video Ogni filmato è composto da più parti Video Audio Gestito come visto in precedenza Trascrizione del testo, identificazione di informazioni di interesse Testo Utile

Dettagli

Sistemi di prelievo oggetti alla rinfusa

Sistemi di prelievo oggetti alla rinfusa Sistemi di prelievo oggetti alla rinfusa + 1 Finalmente qualcosa di veramente nuovo. Già pronto. Abbiamo due sistemi già pronti, il sistema LV a scansione laser ed il sistema KV che sfrutta il noto proiettore

Dettagli

Test, domande e problemi di Robotica industriale

Test, domande e problemi di Robotica industriale Test, domande e problemi di Robotica industriale 1. Quale, tra i seguenti tipi di robot, non ha giunti prismatici? a) antropomorfo b) cilindrico c) polare d) cartesiano 2. Un volume di lavoro a forma di

Dettagli

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO Documentazione Marketing Febb. 2015 Rev.0 Micron la nuova barriera compatta per le applicazioni industriali e civili dove è necessario rilevare,

Dettagli

Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive

Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive La riduzione dei tempi di sviluppo prodotto e la riduzione dei costi forzano le aziende ad aumentare la loro efficienza. Parte importante di questo sforzo

Dettagli

CARATTERISTICHE APPLICAZIONI

CARATTERISTICHE APPLICAZIONI TAGARNO MAGNUS HD TREND MAGNUS HD TREND è l'ultimo sistema di visione prodotto da TAGARNO. Esso combina un ineguagliabile qualità delle immagini in HD con le caratteristiche di un microscopio. Grazie alla

Dettagli

3DMAnalyst -Software & CalibCam

3DMAnalyst -Software & CalibCam 3DMAnalyst -Software & CalibCam Concentrandosi sul futuro Software di analisi mineraria 3DM Analyst è un pacchetto di rapida estrazione dati 3D per l utilizzo con immagini digitali. Il software utilizza

Dettagli

Autostitch: grandi mosaici lunari (e non solo) in meno di 5 minuti. Di Daniele Gasparri

Autostitch: grandi mosaici lunari (e non solo) in meno di 5 minuti. Di Daniele Gasparri Autostitch: grandi mosaici lunari (e non solo) in meno di 5 minuti. Di Daniele Gasparri I mosaici, soprattutto quelli lunari, offrono delle visioni ed emozioni bellissime, ma il prezzo che si paga per

Dettagli

Nuovi orizzonti nella convalida dei componenti medicali. Metrologia 3D multisensore

Nuovi orizzonti nella convalida dei componenti medicali. Metrologia 3D multisensore Nuovi orizzonti nella convalida dei componenti medicali Metrologia 3D multisensore Misura ottica e ispezioni multisensore stanno diventando le soluzioni preferite per la verifica e il collaudo di componenti

Dettagli

Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 P.O.N. FSE A.S. 2013/2014 SCHEDA PROGETTUALE MODULO MECCANICA, MECCATRONICA, ENERGIA

Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 P.O.N. FSE A.S. 2013/2014 SCHEDA PROGETTUALE MODULO MECCANICA, MECCATRONICA, ENERGIA ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE GUGLIELMO MARCONI Piazza Poerio 2, 70126 Bari - Tel.080-5534450 Fax.080-5559037 - www.marconibari.it - info@marconibari.it Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013

Dettagli

CIM A CIM B. Computer-Integrated Manufacturing (CIM)

CIM A CIM B. Computer-Integrated Manufacturing (CIM) Computer-Integrated Manufacturing (CIM) Il Computer Integrated Manufacturing (CIM) è un metodo di produzione nel quale l'intero processo produttivo è controllato da un computer. Tipicamente, è composto

Dettagli

3DE Modeling Professional

3DE Modeling Professional 3DE Modeling Professional 3DE Modeling Professional è la parte di 3DE Modeling Suite che si occupa della modellazione 3D automatica di oggetti ed edifici a partire da nuvole di punti ottenute con scanner

Dettagli

3D Scanning and Augmented Reality. Multimedia

3D Scanning and Augmented Reality. Multimedia and Augmented Reality Di cosa si tratta? Si vuole campionare, attraverso una nuvola di punti (point cloud), la superficie dell oggetto / soggetto. Cosa si fa con la nuvola di punti? (Quali applicazioni)

Dettagli

Stabilizzazione Video. Video Digitali

Stabilizzazione Video. Video Digitali Stabilizzazione Video Video Digitali Stabilizzazione video STABILIZZARE:assicurare il mantenimento di una condizione di equilibrio constante,generalmente identificabile nell'assenza di oscillazioni o variazioni

Dettagli

Piegatura robotizzata ad alte prestazioni

Piegatura robotizzata ad alte prestazioni automazione 112 Un azienda friulana impiega costantemente soluzioni tecnologiche avanzate nella propria attività di sviluppo di automazione industriale. Un esempio applicativo dove l impiego di robot ha

Dettagli

SOLUZIONI DI TESTURIZZA- ZIONE LASER

SOLUZIONI DI TESTURIZZA- ZIONE LASER SOLUZIONI DI TESTURIZZA- ZIONE LASER Il futuro della testurizzazione oggi Le nostre soluzioni LASER portano il futuro vicino a voi La differenziazione e la competenza sono punti di forza competitivi sul

Dettagli

Strumenti innovativi a basso costo per l acquisizione di informazioni territoriali

Strumenti innovativi a basso costo per l acquisizione di informazioni territoriali POLITECNICO DI TORINO Dipartimento di Ingegneria dell Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture Strumenti innovativi a basso costo per l acquisizione di informazioni territoriali Andrea LINGUA Marco

Dettagli

Scanner dentale 88BluScan 3.2: cos è e come funziona?

Scanner dentale 88BluScan 3.2: cos è e come funziona? Scanner dentale 88BluScan 3.2: cos è e come funziona? L 88BluScan 3.2 è uno scanner dentale 3D dotato di elevata precisione dall utilizzo semplice e intuitivo. La tecnologia blu led permette una scansione

Dettagli

Nuovi Obiettivi Asferici TVCC 2004

Nuovi Obiettivi Asferici TVCC 2004 Nuovi Obiettivi Asferici TVCC 2004 Tecnologia delle Lenti Asferiche Quando la luce bianca, composta da una miscela di colori, entra in una lente, l indice di rifrazione visto dalle singole componenti cromatiche

Dettagli

La piegatura tangenziale si afferma.

La piegatura tangenziale si afferma. TruBend Center: La piegatura tangenziale si afferma. Macchine utensili / Utensili elettrici Tecnologia laser / Elettronica Piegatura senza precedenti. Indice Piegatura senza precedenti. 2 Funzioni convincenti.

Dettagli

CIM Computer Integrated Manufacturing

CIM Computer Integrated Manufacturing INDICE CIM IN CONFIGURAZIONE BASE CIM IN CONFIGURAZIONE AVANZATA CIM IN CONFIGURAZIONE COMPLETA DL CIM A DL CIM B DL CIM C DL CIM C DL CIM B DL CIM A Il Computer Integrated Manufacturing (CIM) è un metodo

Dettagli

Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007

Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems. Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 Integrazione di sensori nei Mobile Mapping Systems Corso di Metodologie Topografiche per l Ingegneria A.A. 2006/2007 IL veicolo vincitore nel 2005 del Stanford Racing Team era dotato di: - 5 laser scanners

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

ITA. AREA Centro di lavoro CNC per elementi strutturali

ITA. AREA Centro di lavoro CNC per elementi strutturali ITA AREA Centro di lavoro CNC per elementi strutturali 2 OUR TECHNOLOGY BEHIND YOUR IDEAS Area Centro di lavoro CNC per elementi strutturali PROGETTO 3D PROGRAMMAZIONE SFILATURA PIALLATURA ASSEMBLAGGIO

Dettagli

Tecniche di riconoscimento statistico

Tecniche di riconoscimento statistico On AIR s.r.l. Tecniche di riconoscimento statistico Applicazioni alla lettura automatica di testi (OCR) Parte 5 Tecniche OCR Ennio Ottaviani On AIR srl ennio.ottaviani@onairweb.com http://www.onairweb.com/corsopr

Dettagli

Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse. Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies

Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse. Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies Realizzare un sensore di visione per applicazioni semplici e complesse Ing. Marco Mina, Ing. Cor Maas ARS s.r.l. / LMI Technologies Applicazioni Complesse? Ispezione Di Tronchi Ispezione di Pneumatici

Dettagli

A C C U R A T E 3 D S C A N N E R F O R D E N T A L

A C C U R A T E 3 D S C A N N E R F O R D E N T A L A C C U R A T E 3 D S C A N N E R F O R D E N T A L S C A N N E R 3 D O E M P E R I L S E T T O R E D E N T A L E SCANNER 3D OEM PER IL SET TORE DENTALE DScan è uno scanner estremamente preciso e performante,

Dettagli

Kodak 1500. Telecamera intraorale. Il modo migliore per aprire il discorso

Kodak 1500. Telecamera intraorale. Il modo migliore per aprire il discorso Kodak 1500 Telecamera intraorale Il modo migliore per aprire il discorso Immagini eccellenti, tutte, sempre Vero autofocus Come l occhio umano, la tecnologia brevettata* a lente liquida della telecamera

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia Meccanica Modulo 3.8 Deformazione plastica LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Lavorazione a freddo della lamiera LIUC - Ingegneria Gestionale 2 Lavorazione a freddo delle lamiere È il processo

Dettagli

b) invia informazioni al Pilot Display per il controllo di rotta e di quota rispetto ai parametri di missione pianificati;

b) invia informazioni al Pilot Display per il controllo di rotta e di quota rispetto ai parametri di missione pianificati; Newsletter Update Tecnologico n. 2/2006 a cura di Andrea Fiduccia, Executive Consultant, Intergraph Italia LLC andrea.fiduccia@intergraph.com FORTE CRESCITA DELLA FOTOGRAMMETRIA DIGITALE IN ITALIA Nuova

Dettagli

MTL1 OPTICAL MEASURING MACHINE. Italian Version

MTL1 OPTICAL MEASURING MACHINE. Italian Version MT1 OPTICA MEASURING MACHINE Italian Version 2 Molteplici misure con un unico strumento: MT1 MT1 Una grande area di misura pari a 300x60 mm in una pratica e compatta macchina di misura per pezzi torniti.

Dettagli

Studio di fattibilità di un sistema di visione per controllo di qualità di un portasaponetta

Studio di fattibilità di un sistema di visione per controllo di qualità di un portasaponetta UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA PROGETTO DI STRUMENTAZIONE ELETTRONICA B Studio di fattibilità di un sistema di visione per controllo di qualità di un portasaponetta Studenti: Andrea

Dettagli

Ing. Matteo Munaro. Lab. di Sistemi Autonomi Intelligenti (IAS-Lab) Università di Padova 16/04/12 - Bologna

Ing. Matteo Munaro. Lab. di Sistemi Autonomi Intelligenti (IAS-Lab) Università di Padova 16/04/12 - Bologna Ing. Matteo Munaro Lab. di Sistemi Autonomi Intelligenti (IAS-Lab) Università di Padova 16/04/12 - Bologna Persone allo IAS-Lab Staff Enrico Pagello, Full Professor of Computer Science Emanuele Menegatti,

Dettagli

Algoritmo per il rilevamento di targhe

Algoritmo per il rilevamento di targhe Algoritmo per il rilevamento di targhe 19 maggio 2008 Nell affrontare il problema del riconoscimento delle targhe sono stati sviluppati due algoritmi che basano la loro ricerca su criteri differenti. Lo

Dettagli

DIESSE VISION. Sistema di ispezione per controllo di qualità e di processo

DIESSE VISION. Sistema di ispezione per controllo di qualità e di processo Automation & Supervision Industrial Team DIESSE VISION Sistema di ispezione per controllo di qualità e di processo La soluzione più veloce ed affidabile per l automazione delle ispezioni di qualità e di

Dettagli

Preciso, veloce, senza contatto. Processi di misura ottica in fiera. LASER World of PHOTONICS 2013

Preciso, veloce, senza contatto. Processi di misura ottica in fiera. LASER World of PHOTONICS 2013 21. Weltleitmesse und Kongress für Komponenten, Systeme und Anwendungen der Optischen Technologien 13. 16. Mai 2013, Messe München 21st International Trade Fair and Congress for Optical Technologies Components,

Dettagli

Capitolo 1 La misura di entità geometriche 1. 1.1 Interazione tra misuratore e misurato...1

Capitolo 1 La misura di entità geometriche 1. 1.1 Interazione tra misuratore e misurato...1 Libro_v11b.pdf 9-09-2009 16:34:44-1 - ( ) Indice Capitolo 1 La misura di entità geometriche 1 1.1 Interazione tra misuratore e misurato...1 1.2 Natura della luce...3 Teoria corpuscolare della luce...3

Dettagli

Interazione luce - materia

Interazione luce - materia Interazione luce - materia 1 Modelli di illuminazione Il modello di illuminazione descrive l interazione tra la luce e gli oggetti della scena Descrive i fattori che determinano il colore di un punto della

Dettagli

Le cadute nell anziano: fattori di rischio, prevenzione e trattamento LA BIOINGEGNERIA DELLE CADUTE. Ing. Armanda Caporizzo

Le cadute nell anziano: fattori di rischio, prevenzione e trattamento LA BIOINGEGNERIA DELLE CADUTE. Ing. Armanda Caporizzo Le cadute nell anziano: fattori di rischio, prevenzione e trattamento LA BIOINGEGNERIA DELLE CADUTE Ing. Armanda Caporizzo Il movimento E un complesso processo di elaborazione di segnali, eseguito sotto

Dettagli

Organizzazione della memoria

Organizzazione della memoria Memorizzazione dati La fase di codifica permette di esprimere qualsiasi informazione (numeri, testo, immagini, ecc) come stringhe di bit: Es: di immagine 00001001100110010010001100110010011001010010100010

Dettagli

Festo Mobile Electric Automation

Festo Mobile Electric Automation Festo Mobile Electric Automation 2 Electric Automation Panoramica Optimised Motion Series Schermo Controllo semplice di curve complesse Software Orientamento libero e flessibile Soluzioni di sicurezza

Dettagli

Il laser per tutti. primapower.com. The Bend The Combi The Laser The Punch The System The Software

Il laser per tutti. primapower.com. The Bend The Combi The Laser The Punch The System The Software primapower.com Il laser per tutti The Bend The Combi The Laser The Punch The System The Software 107IT/Jul2012 Prima Industrie Group / Soggetto a cambiamenti senza preavviso Per tutti, per tutto Tanti

Dettagli

Robot industriali per il packaging

Robot industriali per il packaging Perché i robot per automazione? In tutti i processi di produzione arriva il momento in cui i prodotti devono essere prelevati, imballati e pallettizzati. Il nostro compito è fornire i migliori robot per

Dettagli

Interazione TS-Vision Kawasaki

Interazione TS-Vision Kawasaki UNIVERSITÀ DI BRESCIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Laboratorio di Robotica Avanzata Advanced Robotics Laboratory Corso di Robotica (Prof. Riccardo Cassinis) Interazione

Dettagli

RoboWave Pressbrake Descrizione Prodotto

RoboWave Pressbrake Descrizione Prodotto Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: Luglio 2014 RoboWave Pressbrake Descrizione Prodotto I. CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ TECNICHE 8 1 IL PEZZO (IMPORT E CORREZIONE) 8 2. TIPI DI PIEGA 9 3. GLI UTENSILI

Dettagli

41126 Cognento (MODENA) Italy Via Bottego 33/A Tel: +39-(0)59 346441 Internet: http://www.aep.it E-mail: aep@aep.it Fax: +39-(0)59-346437

41126 Cognento (MODENA) Italy Via Bottego 33/A Tel: +39-(0)59 346441 Internet: http://www.aep.it E-mail: aep@aep.it Fax: +39-(0)59-346437 QUICK ANALYZER Manuale Operativo Versione 5.3 Sommario 1.0 Generalità... 2 CONTRATTO DI LICENZA... 3 2.0 Configurazione dei Canali... 4 2.1 Gestione DataLogger IdroScan... 7 3.0 Risultati di Prova... 9

Dettagli

Introduzione alla visione artificiale (computer vision) Alberto Borghese

Introduzione alla visione artificiale (computer vision) Alberto Borghese Introduzione alla visione artificiale (computer vision) Alberto Borghese Copyright N.A. Borghese Università di Milano 19/03/2003 http:\\homes.dsi.unimi.it\ borghese 1/20 Parleremo di: Introduzione & Applicazioni

Dettagli

INTRODUCTION TO WEARABLE TECHNOLOGY

INTRODUCTION TO WEARABLE TECHNOLOGY INTRODUCTION TO WEARABLE TECHNOLOGY AND MOBILE VISION - Tutorial 2 - In questo tutorial impareremo come sviluppare una applicazione in grado di classificare in modo automatico alcuni luoghi di interessa

Dettagli

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e naturali. CFU = 3 9 incontri di 3 ore. del Corso di Studio Obiettivi formativi del corso

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e naturali. CFU = 3 9 incontri di 3 ore. del Corso di Studio Obiettivi formativi del corso Allegato A al Bando per la partecipazione al progetto sperimentale di orientamento e formazione per l iscrizione all Università I Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Facoltà di Scienze Matematiche,

Dettagli

HDRI (High Digital Range Images)

HDRI (High Digital Range Images) HDRI (High Digital Range Images) Un punto d incontro tra la fotografia digitale, la fisica e la realtà virtuale Marcello Seri Università di Bologna Cosa L High Dynamic Range Imaging, è una tecnica utilizzata

Dettagli

La Visione Artificiale. La vis ione delle macchine La vis ione umana Acquis izione di immag ine

La Visione Artificiale. La vis ione delle macchine La vis ione umana Acquis izione di immag ine La Visione Artificiale La vis ione delle macchine La vis ione umana Acquis izione di immag ine Copyright Alcune slide sono tratte dal testo: Digital Image Processing Materiale didattico relativo si trova

Dettagli

ACCOMPAGNAMENTO ALLE INDICAZIONI NAZIONALI- MIUR 2012 MATEMATICA. Nodo concettuale disciplinare

ACCOMPAGNAMENTO ALLE INDICAZIONI NAZIONALI- MIUR 2012 MATEMATICA. Nodo concettuale disciplinare ACCOMPAGNAMENTO ALLE INDICAZIONI NAZIONALI- MIUR 2012 CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA NUCLEO TEMATICO SPAZIO E FIGURE Nodo concettuale disciplinare DESCRIVERE E RAPPRESENTARE LE FORME E LO SPAZIO (Daniela

Dettagli

PointCloud 7.0 Anno 2011

PointCloud 7.0 Anno 2011 PointCloud 7.0 Anno 2011 Compatibilità con AutoCAD 2007-2012 ed AutoCAD 2007-2012 Supporto del formato nativo delle nuvole di punti di AutoCAD (PCG) e miglioramento delle performance riguardo la velocità

Dettagli

Test riconoscimento automatico espressioni del volto

Test riconoscimento automatico espressioni del volto Università degli studi di Roma Tor Vergata Test riconoscimento automatico espressioni del volto Preparato per: Giovannella Carlo, Professore Preparato da: Tobia Giani e Alessandro Borelli, Studenti 10

Dettagli

La prove dinamiche sugli edifici II parte strumentazione e analisi dei segnali

La prove dinamiche sugli edifici II parte strumentazione e analisi dei segnali La prove dinamiche sugli edifici II parte strumentazione e analisi dei segnali Luca Facchini e-mail: luca.facchini@unifi.it Introduzione Quali strumenti vengono utilizzati? Le grandezze di interesse nelle

Dettagli