Portrait Un anno di attività di Accenture Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Portrait 2010. Un anno di attività di Accenture Italia"

Transcript

1 Portrait 2010 Un anno di attività di Accenture Italia

2

3 Diego Visconti Presidente Accenture Spa Presidente Fondazione Italiana Accenture L obiettivo di questo ritratto è quello di farci conoscere a 360. Il nostro proposito è quello di offrire un giusto equilibrio tra sintesi e chiarezza, sia nel delineare le nostre competenze specifiche, le nostre conoscenze delle varie industry e gli asset dei quali disponiamo, sia nel rendere conto del nostro radicamento nel tessuto produttivo e sociale italiano, pur essendo un impresa decisamente globale. Ancor più, con questa pubblicazione, vorremmo esprimere il sentimento di essere cittadini di Accenture. Un sentimento che comprende competenze, metodologie, processi, ma che si basa soprattutto sulla condivisione di valori, principi etici, responsabilità, in sintesi un atteggiamento verso il lavoro e verso l essere impresa. Si tratta di un elemento che riteniamo importante almeno quanto le nostre capacità di visione strategica e di delivery. Pensiamo che la trasparenza sul nostro modo di essere possa aiutare tutti i nostri stakeholder a stabilire con noi relazioni reciprocamente costruttive e vantaggiose. La vera misura del nostro valore non è infatti il nostro potenziale, ma la capacità di liberarlo producendo risultati concreti e innovativi in un costante dialogo con i nostri clienti e con la collettività. 1 Portrait 2010

4 Indice Le nostre competenze Le aree di mercato Apertura di Diego Visconti La tradizione dell innovazione di Fabio Benasso I numeri di Accenture Etica, valori e impegno sociale Consulting di Mauro Macchi Technology di Alessandro Marin Outsourcing di Roberto Pagella Soluzioni per il futuro Communications & High Tech di Giuseppe Jannelli Financial Services di Massimo Proverbio Products di Angelo Italiano Health & Public Service di Gianmario Pisanu 64 Resources di Massimo Pagella 2 Portrait 2010

5 Accenture in Italia Il Capitale Umano L impegno per il Paese La nostra presenza in Italia Le società operative I centri di innovazione Essere cittadini di Accenture di Rodolfo Landini Le persone e i futuri leader Le tecnologie per collaborare La cultura green Generi, generazioni e culture a confronto Innovazione e sviluppo di Gianfranco Casati Expo 2015 Accenture e le Università Accenture e le Associazioni Fondazione Italiana Accenture Associazione Alumni Accenture 3 Portrait 2010

6 Fabio Benasso Amministratore Delegato Accenture Spa La tradizione dell innovazione Nel corso degli oltre cinquant anni di presenza della nostra organizzazione in Italia, abbiamo basato la nostra attività aziendale su una politica di responsabilità imprenditoriale: una tensione al miglioramento che ha sempre guidato il nostro operato ed è presente in tutte le aree della nostra struttura. Fin dalla creazione della società in Italia, avvenuta nel 1957 grazie a un gruppo di imprenditori e manager, abbiamo consolidato tale cultura e una spinta all innovazione che guida e orienta il nostro lavoro a favore dei diversi stakeholder: dipendenti, clienti, azionisti e fornitori. 4 Portrait 2010

7 L innovazione Il contenuto di continua e rapida innovazione è il tratto storico della nostra azienda. Nel corso dei decenni abbiamo contribuito ai grandi processi di trasformazione e di informatizzazione dell industria italiana e dei principali istituti finanziari. Negli anni 90 abbiamo aiutato le imprese a essere competitive nell economia globale e abbiamo accompagnato la loro evoluzione attraverso l utilizzo di tecnologie abilitanti e strategie avanzate. Nel terzo millennio, Accenture collabora con i propri clienti per aiutarli a essere sempre più innovativi; ciò significa anticipare talvolta adattandosi - i cambiamenti di un mercato caratterizzato da grande complessità, generare ulteriore valore nelle aree chiave del business, essere in grado di fare salti di performance significativi e misurabili. Guardando agli ultimi anni, le oltre persone di Accenture Italia hanno lavorato a un progetto comune dimostrando iniziativa, creatività e passione. Abbiamo così garantito alti risultati anche nelle fasi più incerte del recente scenario economico e industriale, adattando velocemente la nostra capacità di offrire servizi di alto profilo e strutturando agili strategie di supporto. Un esercizio nel quale abbiamo continuato a rafforzare la nostra differenziazione sul mercato, enfatizzando la specializzazione dei servizi con la conoscenza acquisita dei vari settori, e combinando il vantaggio di appartenere a una rete globale presente in cinque continenti con il privilegio di lavorare, giorno dopo giorno, con le migliori imprese e istituzioni del nostro Paese. Abbiamo accresciuto l'innovazione delle nostre tre aree di competenza funzionale, consulenza, servizi tecnologici e outsourcing, creando tra l altro centri di innovazione made in Italy che oggi fanno parte del nostro network globale e che, oltre ad attirare cervelli nel nostro Paese, sviluppano soluzioni sia per clienti italiani che per imprese in tutto il mondo. Abbiamo inoltre industrializzato prodotti e servizi, accelerando scadenze e abbassando costi. Attraverso la nostra profonda conoscenza della realtà nazionale, abbinata alla esperienza internazionale, siamo al fianco di imprese e amministrazioni italiane affinché possano mettere in campo le migliori energie e sviluppino a proprio vantaggio i nuovi modelli di crescita e di business, abilitati dalle migliori tecnologie. Il valore delle persone Tutto ciò ci ha consentito di affrontare in modo competitivo le evoluzioni del mercato e crescere in modo costante nel corso degli ultimi anni. Tuttavia, ben al di là del mero aspetto quantitativo, la nostra scommessa qualitativa ci ha portato a continuare a cercare e reclutare i migliori professionisti, giovani laureati, disposti a dare il meglio se inseriti in un progetto collettivo come il nostro, in un ambiente in cui sono privilegiate l'iniziativa, la formazione e lo sviluppo personale e professionale. Ed è un dato di fatto che il legame tra Accenture e le persone si mantiene nel tempo: in questa logica nel 2004 è nata l Associazione Alumni, per rinsaldare e dare continuità alle relazioni con i nostri excolleghi, cui ci lega una comune matrice manageriale e di cultura aziendale. Un gruppo esteso e coeso, che continua a condividere con Accenture non solo i core value di Best People e Stewardship - espressi nella grande attenzione dedicata ai talenti e alla crescita professionale e imprenditoriale degli Alumni - ma anche la volontà di dare vita a progetti e iniziative concrete, utili allo sviluppo del Sistema Paese. Pensiamo che talento e passione siano le forze più potenti che possano muovere le persone, le organizzazioni e la società. É proprio su questa base che abbiamo costruito il nostro modo di lavorare, per continuare a crescere come impresa, come singoli individui e, soprattutto, impegnandoci nella nostra responsabilità sociale. Con la stessa passione affronteremo il contesto, in continuo cambiamento e a elevata complessità, che è da considerare parte integrante del nostro orizzonte futuro. Continueremo a rinnovare le nostre competenze ed esperienze, i modelli e le capacità di esecuzione e saremo al fianco dei nostri clienti per aiutarli ad affrontare le nuove sfide, con successo. 5 Portrait 2010

8 6 Portrait 2010

9 Conoscenza, innovazione ed esperienza sono gli elementi che ci permettono di aiutare i nostri clienti a raggiungere alte performance. 7 Portrait 2010

10 Accenture è un azienda globale di Consulenza Direzionale, Servizi Tecnologici e Outsourcing che coniuga in maniera unica queste competenze funzionali specialistiche con l esperienza e il know-how dei suoi professionisti nei diversi settori di mercato: Communications & High Tech, Financial Services, Products, Health & Public Service, Resources. Grazie al patrimonio esclusivo di esperienze e conoscenze acquisito in tutti i settori di mercato e nelle funzioni di business, e forte dell intensa attività di ricerca condotta sulle imprese di maggior successo al mondo, Accenture lavora insieme ai suoi clienti, aziende e pubbliche amministrazioni, per aiutarli a raggiungere alte performance. Per far fronte alle nuove esigenze del mercato e dei suoi clienti, abbiamo progressivamente ampliato il nostro raggio di azione fino a trasformarci, da società di consulenza, in un network globale di competenze caratterizzato dalla molteplicità di esperienze, soluzioni e offerte e dalla capacità di mettere in campo nuove sinergie. Accenture affianca le aziende nei processi di crescita e trasformazione: supportando la fase di definizione delle strategie coadiuvando l'implementazione di processi operativi disegnando e sviluppando soluzioni tecnologiche efficienti e a valore aggiunto gestendo sistemi e intere aree funzionali attraverso risorse qualificate e metodologie certificate. 8 Portrait 2010

11 I clienti Nel mondo, Accenture lavora per circa imprese che appartengono a diversi settori industriali: in particolare, annovera tra i suoi clienti 96 delle 100 aziende appartenenti alla classifica Fortune Global 100 e più di 3/4 delle imprese che appartengono alla classifica Fortune Global 500. Sono 24 invece i Paesi in cui oggi supporta il lavoro delle Pubbliche Amministrazioni. Fra i 100 principali clienti, 99 si affidano ad Accenture da almeno 5 anni, e 91 sono clienti da almeno 10 anni. In Italia Accenture è presente dal 1957 e annovera fra i suoi clienti 15 tra i primi 20 gruppi finanziari nazionali e, più in dettaglio, le prime 4 società assicurative e 11 tra i primi 15 gruppi industriali. Accenture collabora con i suoi clienti, aziende e Pubbliche Amministrazioni per aiutarli a raggiungere alte performance. 9 Portrait 2010

12 Paesi 120 Professionisti Dollari investiti in Ricerca & Sviluppo 400 milioni Ricavi in dollari 21,6 miliardi Nel mondo Nel mondo Accenture conta oltre 211 mila professionisti in 120 Paesi. É quotata al NYSE dal 2001 e ha riportato a livello globale ricavi netti*, per l anno fiscale conclusosi il 31 agosto 2010, pari a 21,6 miliardi di dollari. Accenture sostiene la crescita delle proprie persone: nel FY09, a livello internazionale, ha investito 400 milioni di dollari in Ricerca & Sviluppo. Nel 2009 Accenture si è classificata al 2 posto nella categoria Infotech Services del magazine Fortune World s Most Admired Companies, e per il secondo anno consecutivo, si è classificata al 1 posto nell International Association of Outsourcing Professionals' (IAOP) delle 100 aziende top che forniscono servizi di Outsourcing nel mondo. * Ricavi netti accertati ai fini del bilancio consolidato della capogruppo, Accenture plc, quotata alla Borsa di New York. 10 Portrait 2010

13 Professionisti Persone assunte Ore di formazione oltre Ricavi in euro 973 milioni In Italia Nell anno fiscale conclusosi il 31 agosto 2010 Accenture Italia ha registrato ricavi netti* per 973 milioni di euro. Oggi tutte le società del gruppo impiegano oltre persone nelle sedi di Milano, Roma, Torino, Napoli, oltre a diversi uffici in Italia. Da settembre 2009 ad agosto 2010 sono state assunte circa persone, tra neolaureati ed esperti, e sono state erogate oltre ore di formazione nell ambito delle strategie di sviluppo delle risorse umane. Accenture infatti fonda l eccellenza del servizio ai clienti sulla convinzione che l evoluzione della propria organizzazione sia fondamentale per anticipare le esigenze del mercato ed essere preparati per sostenerne il cambiamento. Il gruppo Accenture conta sette società operative che forniscono servizi consulenziali, tecnologici e di Business Process Outsourcing avvalendosi degli asset di Accenture e dei processi messi a punto per rispondere alle esigenze specifiche dei clienti. Sono inoltre presenti quattro centri di innovazione: ABIC (Accenture Innovation Center for Broadband) con sede a Roma; ACIN (Accenture Customer Innovation Network) a Milano; AMOS (Accenture Mobility Operated Services) a Roma; ISC (Industry Solution Center Automotive) a Torino. Il rapporto di partnership fra Accenture e i principali fornitori di tecnologia di tutto il mondo è un elemento cardine del nostro modello di business; Accenture conta infatti su importanti alleanze quali Cisco, EMC, Microsoft, Oracle e SAP. Dal settembre 2001 Accenture Italia guida la regione IGEM, un area geografica molto vasta che comprende Grecia, Turchia, Romania, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Russia e Middle East accompagnandone lo sviluppo grazie a programmi di trasformazione e innovazione. 11 Portrait 2010

14 I nostri Core Values Client value creation Aiutare i clienti a diventare aziende ad alte performance e creare relazioni di lunga durata agendo in modo reattivo e mirato e offrendo un valore concreto. Best people Attrarre, sviluppare e trattenere i migliori talenti per il nostro business, far crescere le nostre persone, dimostrare un attitudine positiva e costruire un clima di collaborazione e sostegno reciproco. One global network Fare leva su forza di analisi, relazioni, collaborazioni e corsi di apprendimento a livello mondiale per offrire un servizio d eccellenza ai clienti, ovunque si trovino. Integrity Essere eticamente corretti e onesti e ispirare fiducia dicendo solo ciò che si intende davvero, far coincidere fatti e parole e assumersi la responsabilità delle proprie azioni. Respect for the individual Valorizzare la diversità e l'unicità dei contributi individuali, promuovere un ambiente di fiducia, aperto e inclusivo e trattare ogni persona attenendosi ai valori di Accenture. Stewardship Tenere fede al nostro impegno di creare un azienda migliore, più solida e stabile per le generazioni future, proteggere il marchio Accenture, rispettare i nostri impegni nei confronti di tutti gli interlocutori, agire con una mentalità imprenditoriale, far crescere le persone e promuovere lo sviluppo sociale. 12 Portrait 2010

15 Etica, valori e impegno sociale I valori costituiscono la sostanza del nostro codice etico e testimoniano la nostra cultura e la nostra identità aziendale. In un business come il nostro, l esigenza di differenziarci e di preservare l attitudine a creare valore e mantenerlo nel tempo ci ha portato a sviluppare il tema del Capitale Umano come parte integrante della strategia di business. Siamo un azienda fatta di persone, dove consolidare le relazioni con i nostri clienti, essere riconosciuti e stimati, migliorare il clima in cui lavoriamo, indirizzare il potenziale delle nostre persone significa creare le condizioni per eccellere. La nostra identità, assieme all innovazione, è la chiave di volta del successo di Accenture. Per preservarla e proteggere il nostro brand nel tempo, è necessario riscoprire e praticare ogni giorno i nostri valori, e attorno a questi rinnovarsi e rafforzare la nostra identità. Etica e Business sono presenti in ogni nostro progetto accanto a un impegno sociale che mira a produrre un impatto positivo sulla collettività. Col programma Skills to Succeed, per esempio, Accenture intende promuovere nel mondo attraverso il sostegno a organizzazioni no profit, progetti di education e formazione con l obiettivo di dotare, entro il 2015, almeno persone di competenze utili per trovare un lavoro o per diventare imprenditori, favorendo così lo sviluppo dell economia e la creazione di opportunità di benessere per se stessi, le proprie famiglie e le comunità in cui vivono. 13 Portrait 2010

16 14 Portrait 2010

17 Per far fronte alle esigenze dei nostri clienti, offriamo un network globale di competenze, soluzioni offerte ed esperienze. Le nostre competenze: Consulting Technology Outsourcing 15 Portrait 2010

18 Consulting La nuova consulenza direzionale incontra l evoluzione del mercato Il momento di forte incertezza con il quale la nostra economia si è confrontata e si sta tuttora confrontando ha generato nuove esigenze per le imprese, che oggi devono misurarsi in un contesto più complesso e con un crescente bisogno di differenziazione rispetto ai propri concorrenti. Le opportunità e gli spazi di crescita nati a seguito della crisi globale determinano già da ora un divario sempre più ampio tra aziende ad alte performance e aziende che non sapranno reagire per tempo al mutato contesto di business. 16 Portrait 2010

19 Mauro Macchi Managing Director Management Consulting Accenture IGEM Riflessioni e scenari Nell attuale quadro, particolarmente complesso da un punto di vista macroeconomico, assistiamo all emergere deciso di alcuni scenari che stanno cambiando e cambieranno sempre più le regole della competizione. 1. Da confini di attività delimitati a ecosistemi di business I confini tradizionali di imprese e settori produttivi si stanno fondendo in più ampi ecosistemi di business, favorendo l emergere di nuove value proposition. Da una parte alcuni settori stanno estendendo i propri tradizionali confini di attività utilizzando strategie eterogenee, come la creazione di nuove partnership per la realizzazione di prodotti e servizi in un ottica di open architecture (per esempio Media e Telco per servizi di intrattenimento sul cellulare), o l ingresso in business tradizionalmente non di propria competenza (come, per esempio, retailer che lanciano servizi di telefonia mobile, società di telecomunicazioni che forniscono servizi di pagamento, ma anche case di moda che sviluppano servizi alberghieri e di ristorazione). Dall altra si assiste a una crescente disintermediazione e integrazione della catena del valore (come, per esempio, le convergenze B2B e B2C) dettata in particolare dall arrivo di nuovi competitor e dalla sempre più diffusa filosofia low cost. 2. Da un economia di scambio a un economia di condivisione Condivisione è la parola chiave del nuovo scenario competitivo. Con il Web 2.0 e le iniziative di rete sociale, quotidianamente generate da un modello di consumo più consapevole, le imprese sono chiamate a comprendere e, soprattutto, a interiorizzare a fondo i fenomeni sociali emergenti, quali la liberalizzazione dei contenuti, la fusione tra pubblico e privato e una sempre crescente attenzione all ambiente, ai temi etici e alla sostenibilità. Una lettura attenta del principio della condivisione, applicato nella vita quotidiana degli italiani, consentirà alle aziende di costruire nuove proposizioni di valore capaci di attrarre e soddisfare in modo continuativo le esigenze dei propri clienti. Esempi di tali fenomeni sono il successo dei social network, le forme alternative di protezione dei diritti di autore (per esempio Creative Commons), i nuovi approcci alla mobilità sempre più comuni in molte città italiane ed europee (bike e car sharing), i progetti di protezione ambientale e smartcity e molto altro ancora. 3. Da quota di mercato a quota di fiducia La recente crisi ha causato un vero e proprio crollo della fiducia dei consumatori in tutto il mondo, con impatti rilevanti in termini di perdita di valore e di quote di mercato per le aziende coinvolte; le imprese sono quindi chiamate oggi a riconquistare la fiducia della clientela mutando in maniera profonda il modo di operare e di confrontarsi con i consumatori. Da un lato si dovranno perseguire strategie basate sulla fiducia per 17 Portrait 2010

20 valorizzare il brand e migliorare la reputazione dell azienda, con un sempre maggiore focus sul reale ritorno dell investimento in iniziative trust-based e conseguenti impatti anche a livello sociale e ambientale; per esempio alcuni fra i principali retailer a livello globale si stanno muovendo sempre più in ottica di iniziative eco-sostenibili, di qualità e sicurezza alimentare, puntando su prodotti biologici, commercio equosolidale, riduzione delle emissioni di CO2 e degli imballaggi dei propri prodotti e lancio di linee di prodotto senza coloranti e conservanti. Dall altro le imprese dovranno sviluppare una sempre maggiore consapevolezza dei rischi finanziari e di business, coltivando una nuova cultura di gestione del rischio a 360 ; in questo senso si dovranno migliorare le capacità di previsione e controllo dei rischi, anche di quelli nascosti in alcune fasi chiave della catena del valore, come per esempio le fasi di sviluppo prodotto. Infine le imprese non potranno prescindere dal valutare le abitudini dei consumatori alla luce delle nuove leve commerciali emergenti; infatti il marketing mix si sta evolvendo dalle 4P (Product, Price, Place, Promotion) alle 4E (Extension, Expression, Expectation, Experience): solo chi saprà riconfigurare le proprie strategie commerciali su queste nuove dimensioni potrà conquistare la fiducia del consumatore e quindi le previsioni di spesa. La consulenza direzionale Anche il settore della consulenza direzionale dovrà adeguarsi in fretta ai nuovi scenari e alle più complesse regole di competizione. In questo contesto, emergono alcuni temi che stanno rimodellando il modo di fare consulenza, come: l accelerazione dell innovazione pragmatica e lo sviluppo di ecosistemi di innovazione, attraverso la creazione per i clienti di soluzioni innovative, ma concretamente e velocemente attuabili; la strutturazione del processo di innovazione (per esempio con la creazione di un innovation unit e la nomina di un innovation strategist ); la realizzazione di open innovation network (comunità collaborative e di dialogo tra dipendenti, consumatori e partner dove tutti hanno l opportunità di contribuire con il compito di lanciare innovazioni di prodotto e di processo); una maggiore personalizzazione dei servizi offerti e una maggiore aderenza alle caratteristiche distintive del cliente; un focus crescente sulla condivisione del valore e del rischio (maggiore disponibilità a condividere i risultati); un attenzione sempre più importante alla specializzazione di settore e allo sviluppo di competenze specifiche (ritorno alla massima importanza dei centri di competenza); l estensione dei confini di business in ottica di partnership con i propri clienti e di collaborazioni con altri player di mercato con la creazione di vere e proprie alleanze industriali di medio periodo in ottica di extended enterprise per fornire managed services e servizi end-to-end. Accenture sta già indirizzando queste evoluzioni e giorno dopo giorno lavora con i propri clienti per trasmettere l importanza di evolvere l approccio di collaborazione attraverso una consulenza direzionale che crei più valore e meno teoria. Accenture ha una migliore preparazione ad affrontare questo nuovo contesto. Questo grazie alla grande capacità di collaborare con il top e middle management aziendale (principale motore dei processi di cambiamento) e alla tradizionale predisposizione a gestire le problematiche operative e di business delle diverse funzioni aziendali e per tutti i settori di attività. Inoltre, facendo leva su una rete globale di collaborazioni, relazioni e ricerca, Accenture ha una capacità unica di supportare i propri clienti nel loro percorso di crescita e trasformazione, aiutandoli a creare valore e diventare aziende ad alte performance. Da 50 anni Accenture accompagna i propri clienti attraverso epoche di trasformazione che hanno determinato il sistema economico nel quale oggi operiamo. Il nostro approccio nasce dalla condivisione di sfide con le aziende più importanti del tessuto imprenditoriale italiano: insieme alle diverse funzioni di business in tutti i settori di mercato abbiamo cercato soluzioni, riflettuto sui cambiamenti in atto, immaginato un futuro possibile, per anticipare i bisogni del mercato e avere successo. L essere parte di una rete di competenze globale ci ha avvantaggiato, potendo offrire soluzioni già sperimentate con successo in altri paesi, grazie a investimenti internazionali che hanno consentito una specifica implementazione a livello italiano, monitorando i risultati e affiancando giorno dopo giorno i manager in prima linea nel generare valore per la propria azienda. Se nell attuale scenario condivisione, fiducia e innovazione sono le tre parole chiave per vincere le nuove sfide del mercato, Accenture supporterà i propri clienti con una rinnovata spinta, per offrire un modello di consulenza direzionale che crei valore con concretezza e onestà. 18 Portrait 2010

21 Accento sull Italia I nuovi paradigmi del cambiamento e gli impatti sulla CEO agenda Oggi il mercato non rappresenta tanto un epoca di grandi cambiamenti, ma un vero e proprio cambiamento d epoca. È alla luce di questa convinzione che è particolarmente importante ragionare in un ottica di ampio respiro, con grande concretezza e visione innovativa. Accenture Management Consulting propone Accento sull Italia, il percorso di visioning che esplora le priorità e le tendenze che influenzeranno il Sistema Paese in un ottica triennale. L obiettivo è identificare le innovazioni gestionali e i modelli organizzativi che renderanno le aziende italiane più competitive nel mercato globale. Accento sull Italia parte dalla convinzione che l Italia di domani sarà influenzata da 4 nuovi paradigmi del cambiamento di carattere globale e locale - che modificheranno il nostro modo di consumare, pensare, vivere e interagire richiedendo una significativa evoluzione del modo di fare business da parte delle imprese. I nuovi paradigmi del cambiamento di Accento sull'italia sono: Trust & Sharing - Lealtà e Condivisione Convergenza del rapporto tra consumatore e azienda attraverso una nuova catena del valore basata sulla lealtà e sulla condivisione tra clienti e aziende. Quick & Deep - Velocità e incisività Richiesta di prodotti e servizi che soddisfino in maniera pragmatica, incisiva e "in un istante" le esigenze dei nuovi stili di vita. Crucial & Sustainable - Rilevanza e Sostenibilità Ridare la dovuta importanza alle risorse "core", costruendo comportamenti e stili di pensiero finalizzati a minimizzare gli impatti negativi sugli ecosistemi. Unique & Universal - Unicità e Universalità Riconoscimento di valore a prodotti e servizi tagliati su misura e allo stesso tempo in grado di trasmettere unicità a livello globale. 19 Portrait 2010

22 Consulting Le nostre competenze specifiche Strategy L area Strategy collabora con le aziende nella definizione delle strategie di crescita del business, di modelli operativi innovativi e di programmi di trasformazione nell'ambito di grandi sfide, quali la crescita organica e inorganica, il modello operativo e di funzionamento e l'effettiva gestione di grandi programmi di cambiamento e trasformazione. L area Strategy è organizzata in tre sottoaree principali: Corporate Direction: collaboriamo con i clienti per creare e implementare strategie innovative per il raggiungimento di alte performance. Definire una strategia che crei valore richiede una valutazione accurata del mercato e una stima di quali scelte l organizzazione deve prediligere per ottenere gli obiettivi prefissi. Growth Strategy: Accenture ritiene che l innovazione sia l elemento base per la crescita; infatti le nostre offerte mettono a disposizione dei clienti le giuste potenzialità e abilità per aiutare i partner a sviluppare strategie di crescita alimentate dall innovazione. Operational Strategy: la corretta strategia di business è il primo passo per ottenere alte performance, ma non è abbastanza; infatti per riuscire ad ottenere continui risultati, è necessario che la struttura organizzativa sia allineata con gli obiettivi di business. Accenture aiuta i propri clienti a identificare le strategie di crescita più adeguate, oltre a mettere a disposizione i propri modelli di servizio e una rete di centri di delivery distribuita strategicamente in tutto il mondo. Finance & Performance Management La profonda conoscenza delle sfide oggi imposte ai Chief Financial Officer delle grandi aziende, unitamente all esperienza maturata negli anni, ci consente di offrire ai nostri clienti modelli e soluzioni per supportare decisioni strategiche tempestive e consapevoli. Il nostro gruppo di lavoro conta più di 300 professionisti in Italia, nell area dell Europa centro orientale, Russia e Medio Oriente ed è in grado di coprire diversi mercati di riferimento su tre diverse aree di offerta di seguito brevemente descritte: Finance Operation: identificazione dei processi volti a rendere efficienti i servizi contabili e di back-office. L obiettivo condiviso con i nostri clienti è quello di costruire le basi per ottenere il massimo controllo nell elaborazione dell informativa istituzionale e nel raggiungimento di alte performance. Corporate Finance: utilizzo di capability nelle aree chiave della gestione strategica del Capitale e del Funding (strategie di composizione del passivo, etc.), dei flussi di Tesoreria, dei Pagamenti, della Fiscalità e del Legale. Enterprise Performance Management: disegno e implementazione di modelli di governo aziendale con particolare riferimento ai processi di Pianificazione Strategica, Pianificazione Operativa e Budget, Controllo di Gestione. Risk Management I nostri esperti di Risk Management offrono ai clienti le migliori soluzioni di misurazione e gestione dei rischi aziendali (tipici di business ma anche di tipo Operativo, Reputazionale, di Compliance). 20 Portrait 2010

23 Strategy Finance & Performance Management Risk Management Customer Relationship Management Talent & Organization Performance Supply Chain Management Process & Innovation Performance In quest ambito la logica end to end consente di offrire servizi completi, dalla modellizzazione alla realizzazione delle soluzioni applicative a supporto di questi processi. In particolare, l area è focalizzata sulla concezione del Chief Risk Officer come una funzione fondamentale dell azienda, che si è trasformata nel tempo ed è passata dall intraprendere isolate iniziative di gestione del rischio alla progettazione di strategie a lungo termine volte alla massimizzazione del valore per gli stakeholder. Alla luce dei recenti avvenimenti di mercato, il controllo dei dati interni all azienda e la loro elaborazione in ottica di gestione del rischio, sono diventati ormai elementi irrinunciabili per ogni azienda che voglia traguardare una crescita sostenibile nel tempo. Customer Relationship Management I servizi di consulenza direzionale di Customer Relationship Management aiutano le organizzazioni a raggiungere alte performance ottimizzando e trasformando le funzioni di marketing, vendita e servizio clienti per rispondere a esigenze di crescita veloce e dinamicità di mercato. I professionisti che lavorano in quest area aiutano i nostri clienti a definire piani di marketing innovativi e ottimizzare i processi di vendita e offerta di servizi per garantire una customer experience eccellente su ogni canale. Questi obiettivi sono raggiunti combinando una profonda esperienza sui temi trattati con la conoscenza degli strumenti e delle tecnologie più all avanguardia. Marketing Transformation: guida lo sviluppo di competenze di marketing essenziali per la crescita: raggiungimento dell'eccellenza nella conoscenza basata su dati concreti; acquisizione e gestione efficiente dei dati; migliore capacità analitica; approcci basati sulla conoscenza per l'acquisizione e la fidelizzazione; segmentazione accessibile. Sales Transformation: migliora le performance di vendita riallineando le risorse strategiche, utilizzando le tecnologie più avanzate per: migliorare l'efficacia delle vendite, soprattutto per i prodotti complessi; aumentare il fatturato; conquistare nuovi mercati; ampliare il mix di canali; sviluppare capacità di vendita orientate al valore. Service Transformation: Accenture aiuta le organizzazioni di tutto il mondo a offrire costantemente ai propri clienti un'esperienza soddisfacente e redditizia favorendo la fidelizzazione dei clienti, supportando la crescita e rendendo possibile il raggiungimento di alte performance. Il nostro approccio di trasformazione dei servizi va oltre il tradizionale ambito del post-vendita proprio dell'assistenza ai clienti, offrendo un intera gamma di servizi di valore anche capaci di monitorare l intero ciclo di vita del cliente. Accenture Service Transformation permette ai responsabili clienti di acquisire la capacità di raggiungere realmente l'obiettivo della centralità del cliente e di reinventare il servizio assistenza per: 21 Portrait 2010

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent.

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Immagine copertina Verifica routing Questa pagina Visualizzazione spazio

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

piano strategico triennale per l IT

piano strategico triennale per l IT Direzione Centrale Organizzazione Digitale piano strategico triennale per l IT INDICE o Premessa 5 o Strategia IT 9 o Sintesi Direzionale 11 o Demand Strategy 13 o INAIL 2016: la visione di business 14

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli