TERMINI E CONDIZIONI DI ABBONAMENTO. 1. Definizioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TERMINI E CONDIZIONI DI ABBONAMENTO. 1. Definizioni"

Transcript

1 TERMINI E CONDIZIONI DI ABBONAMENTO 1. Definizioni a) Nei presenti Termini e Condizioni di Abbonamento, nel Modulo di Iscrizione, nei Regolamenti e in qualsiasi altro documento emanando ai sensi del Contratto, per Ifit o Ifit Palestre si intende Ifit Palestre, per socio si intende la persona nominata all allegato Modulo di Iscrizione; per Club si intende la palestra facente parte della catena di palestre di proprietà Ifit, per Club di Appartenenza si intende la palestra dove il socio ha inoltrato la domanda di iscrizione; per Contratto si intendono tutte le norme che regolano il rapporto tra Ifit e il socio di cui ai presenti Termini e Condizioni di Ammonimento, al Modulo di Iscrizione e ai Regolamento; per Modulo di Iscrizione si intende il modulo compilato dal socio per iscriversi al Club; per Regolamenti si intendono i regolamenti di volta in volta affissi nei Club. b) Il Club è di proprietà Ifit, la quale fornisce strutture per il benessere, il fitness e il tempo libero dei soci. Ifit ha nominato una direzione (Direzione) in ogni Club composta da un direttore (Club General Manager) e da uno staff amministrativo (Amministrazione), la quale gestisce le operazioni del Club relativo secondo i termini e le condizioni del Contratto. 2. Iscrizione a) L iscrizione al Club è soggetta ai termini e alle condizioni del Contratto. b) La sottoscrizione del Modulo di Iscrizione costituisce proposta per diventare socio del Club. Il Modulo di Iscrizione va presentato al Club che il socio intende frequentare e che diventa il suo Club di Appartenenza. La proposta di ciascun socio verrà valutata di volta in volta da parte di Ifit e l iscrizione sarà subordinata all accettazione da parte della stessa mediante sua sottoscrizione del Modulo di Iscrizione. Ifit si riserva il diritto di respingere, a proprio insindacabile giudizio, le richieste di iscrizione non ritenute idonee.

2 c) I bambini di età compresa tra 0 e 12 anni e i ragazzi tra i 12 e i 18 anni di età possono iscriversi al Club solo con il consenso scritto di un genitore o di chi ne fa le veci. La loro iscrizione è comunque subordinata all accettazione di Ifit ai sensi dell art. 2b). 3. Tipi di abbonamento a) L abbonamento Annuale Gold dà diritto al socio di utilizzare i servizi Ifit durante l intero orario di apertura del Club. L abbonamento è disponibile solo su base annuale. La quota deve essere pagata annualmente in anticipo e non è restituibile, in tutto o in parte, in caso di mancato utilizzo delle strutture del Club, salva l ipotesi di cui all articolo 3e). Allo scadere dei 12 mesi dalla data di iscrizione l abbonamento si rinnova automaticamente. Il socio sarà invitato a rinnovare il proprio abbonamento al prezzo corrente al momento del rinnovo. b) L abbonamento Semestrale Gold dà diritto al socio di utilizzare i servizi Ifit durante l intero orario di apertura del Club. L abbonamento è disponibile solo su base semestrale. La quota deve essere pagata semestralmente in anticipo e non è restituibile, in tutto o in parte, in caso di mancato utilizzo delle strutture del Club, salva l ipotesi di cui all articolo 3e). Allo scadere dei 6 mesi dalla data di iscrizione l abbonamento si rinnova automaticamente. Il socio sarà invitato a rinnovare il proprio abbonamento al prezzo corrente al momento del rinnovo. c) L abbonamento Trimestrale Gold dà diritto al socio di utilizzare i servizi Ifit durante l intero orario di apertura del Club. L abbonamento è disponibile solo su base trimestrale. La quota deve essere pagata trimestralmente in anticipo e non è restituibile, in tutto o in parte, in caso di mancato utilizzo delle strutture del Club, salva l ipotesi di cui all articolo 3e). Allo scadere dei 3 mesi dalla data di iscrizione l abbonamento si rinnova automaticamente. Il socio sarà invitato a rinnovare il proprio abbonamento al prezzo corrente al momento del rinnovo. d) L abbonamento Mensile Gold dà diritto al socio di utilizzare i servizi Ifit durante l intero orario di apertura del Club. L abbonamento è disponibile solo su base mensile. La quota deve essere pagata mensilmente in anticipo e non è restituibile, in tutto o in parte, in caso di mancato utilizzo delle strutture del Club, salva l ipotesi di cui all articolo 3e). Allo scadere del mese dalla data di iscrizione l abbonamento si rinnova

3 automaticamente. Il socio sarà invitato a rinnovare il proprio abbonamento al prezzo corrente al momento del rinnovo. e) La Direzione di ogni Club si riserva il diritto, per ragioni di carattere amministrativo e/o gestionale, di variare gli orari d apertura e di introdurre, revocare o variare la categorie di abbonamento. In ogni caso Ifit provvederà ad esporre all interno del Club interessato appositi avvisi con tutti i cambiamenti relativi. È fatta salva la facoltà del socio, la cui categoria di abbonamento viene variata o annullata, di optare per una nuova formula di abbonamento o di cancellare il proprio abbonamento tramite la compilazione dell apposito modulo nei termini di cui all articolo 4). 4. Cancellazione dell abbonamento a) Il socio con abbonamento Annuale Gold, Semestrale Gold, per cancellare il proprio abbonamento deve compilare l apposito Modulo di Cancellazione disponibile presso il Club di Appartenenza. La cancellazione dell abbonamento avrà effetto dall ultimo giorno del mese successivo a quello in cui viene consegnato al Club di Appartenenza il relativo Modulo di Cancellazione sottoscritto dal socio. La cancellazione degli abbonamenti non può avere effetto durante i primi quattro mesi successivi alla data di decorrenza dell abbonamento. Un abbonamento che è stato congelato (v. articolo 8) non sarà trattato come tale durante il periodo di preavviso e le quote di abbonamento dovranno essere pagate dal socio alla piena rata corrente mensile per l intera durata del periodo di preavviso. b) gli abbonamenti Annuale Gold e gli abbonamenti a tempo determinato con durata diversa da 12 mesi non possono essere cancellati dal socio salvo che nelle ipotesi di cui all articolo 3e). c) Ifit non è tenuta a restituire al socio alcuno degli importi da questi corrisposti fino a quando l abbonamento non sia stato cancellato così come previsto dai presenti Termini e Condizioni di Abbonamento. 5. Uso reciproco delle strutture di Club Ifit a) il socio ha il diritto di frequentare ogni Club Ifit situato in Italia, nel rispetto delle disposizioni di cui all art. 5b). Il socio che intenda usare un Club diverso dal Club di appartenenza deve mostrare la tessera d iscrizione alla reception del Club ospite e far registrare l ingresso.

4 I Club Ifit esteri possono essere utilizzati dai soci provvisti di un Passaporto Internazionale, che può essere acquistato al prezzo di 60,00, o al diverso prezzo di volta in volta vigente, nel rispetto delle condizioni di cui all art. 5b) b) Nel caso in cui il socio frequenti in maniera stabile un Club diverso dal suo Club di Appartenenza, Ifit si riserva il diritto di addebitare al socio l eventuale differenza tra la quota di abbonamento pagata dal socio al Club di Appartenenza e l eventuale maggiore quota di abbonamento applicata presso il nuovo Club frequentato. Nel caso in cui, invece, il socio intenda trasferire definitivamente il proprio abbonamento ad un altro Club Ifit, dovrà sottoscrivere l apposito Modulo di Trasferimento presso il Club di Appartenenza e presentarne copia al nuovo Club. Ifit si riserva il diritto di addebitare al socio l eventuale maggiore quota di abbonamento applicata dal nuovo club, oltre alla copertura dei costi amministrativi relativi al trasferimento. Nel caso in cui il nuovo Club frequentato applichi una quota di abbonamento inferiore il socio avrà diritto alla corrispondente riduzione della quota mensile. 6. Tessera di iscrizione a) A seguito dell accettazione della domanda di iscrizione del socio da parte di Ifit, sarà emessa una tessera di iscrizione e il socio vedrà riconosciuti tutti i diritti e fruirà di tutti i privilegi correlati al tipo di abbonamento per la quale la sua domanda è stata accettata. b) La tessera di iscrizione è strettamente personale. Il socio non può cedere a qualsiasi titolo o concedere in prestito la sua tessera di iscrizioni. La tessera di iscrizione rimane di proprietà del socio i Ifit e non deve essere restituita al Club di Appartenenza al termine dell abbonamento. c) In caso di smarrimento della tessera di iscrizioni, l Amministrazione ne rilascerà in duplicato previo pagamento dell importo previsto dal listino vigente tempo per tempo. d) il socio che desideri accedere ad un club Ifit senza una tessera di iscrizione valida sarà ammesso soltanto ad assoluta discrezione della Direzione del Club. 7. Quota d iscrizione e quote d abbonamento

5 a) All atto dell iscrizione ciascun socio deve pagare una quota iniziale d iscrizione e una quota amministrativa dell ammontare specificato nel Modulo di Iscrizione (Spese Accessorie). La quota d iscrizione e la quota amministrativa non sono rimborsabili, salvo nel caso in cui l iscrizione non sia stata accettata da Ifit. b) L abbonamento è pagabile in anticipo mensilmente mediante addebito diretto sul conto corrente del socio, addebito su carta di credito, assegno bancario o altre forme di pagamento previste. Nel caso in cui il socio presenti mensilità arretrare dovute ad insolvenza, Ifit si riserva il diritto di chiedere al socio il rimborso dei costi amministrativi e legali per il recupero delle mensilità arretrate. c) Le quote di abbonamento per i soci titolari di formule di abbonamento a tempo indeterminato possono essere modificate a discrezione di Ifit, dando al socio un preavviso minimo di quarantacinque giorni. Nel caso in cui ciò comporti una variazione del prezzo eccessivamente elevata rispetto al presso vigente al momento dell aumento è data facoltà al socio di cancellare l abbonamento ai sensi dell art Congelamento degli abbonamenti a) Il socio titolare di abbonamento Annuale Gold o Semestrale Gold può congelare il proprio abbonamento per i motivi ed in conformità con le disposizioni di cui al presente articolo 8. La durata del congelamento ha un minimo di giorni 15 per gli abbonamenti Semestrale Gold, un mese Annuale Gold e un massimo di tre mesi per l abbonamento Annuale Gold per una sola volta in relazione ad ogni anno solare con la corresponsione di una tassa amministrativa per eventuali sospensioni superiori alla prima. Non sono congelabili abbonamenti di durata inferiore a 6 mesi. b) Il socio titolare di abbonamento non può congelare il proprio abbonamento ma può prorogarne gratuitamente la durata, per i motivi ed in conformità con le disposizioni di cui al presente articolo 8, da un minimo di quindici giorni fino ad un massimo di tre mesi per una sola volta in relazione ad ogni anno di abbonamento. c) La richiesta di congelamento deve essere effettuata per iscritto mediante consegna al Club di Appartenenza dell apposito Modulo di Congelamento debitamente sottoscritto dal socio. Il congelamento avrà effetto dall ultimo giorno del mese successivo a quello della suddetta consegna. Gli abbonamenti Gold e Silver non possono essere congelati né durante il periodo di preavviso previsto per la cancellazione dell abbonamento (v. art. 4) né prima della scadenza dei primi quattro mesi successivi alla data di decorrenza

6 dell abbonamento. Gli abbonamento Formula Benessere Gold e Formula Benessere Silver non possono essere congelati durante il periodo di preavviso previsto per la disdetta dell abbonamento. d) Il congelamento sarà autorizzato soltanto per effettive ragioni di malattia prolungata, lesioni o incidenti, gravidanza o trasferimenti d impiego temporanei. Ifit si riserva il diritto di richiedere al socio l esibizione di adeguata documentazione probatoria a sostegno della richiesta. e) il congelamento dell abbonamento comporta il pagamento di una quota di 15,00 per ogni mese di congelamento. Tale importo potrà essere modificato da Ifit dando al socio un preavviso minimo di quarantacinque giorni rispetto alla data di applicazione del nuovo importo. f) In caso di proroga del congelamento oltre la data indicata sull apposito Modulo di Congelamento in conformità con l art. 8e), il socio dovrà compilare un nuovo Modulo di Congelamento presso il proprio Club di Appartenenza. 9. Limitazione di responsabilità a) Ifit, inclusi i suoi dipendenti e/o collaboratori, non è responsabile in caso di perdite, danni o furti, che si verifichino nei locali del Club, di qualsiasi bene appartenente al socio, o ai suoi ospiti, introdotto dal socio o dai suoi ospiti nei locali del Club, salvo il caso in cui tali perdite, danni o furti siano causati da dolo o da negligenza di Ifit ovvero dei suoi dipendenti o collaboratori. b) Ifit, inclusi i suoi dipendenti e/o collaboratori, non è responsabile per il decesso, lesioni personali o malattie del socio o dei suoi ospiti che si verifichino nei locali del Club ovvero in conseguenza dell uso delle strutture e/o delle attrezzature fornite dal Club, fatta eccezione e nei limiti in cui tali eventi derivino da dolo o colpa grave di Ifit ovvero dei suoi dipendenti e/o collaboratori. c) E responsabilità del socio utilizzare correttamente tutte le strutture e/o attrezzature messe a disposizione da Ifit. 10. Condizioni fisiche del socio a) L utilizzo delle attrezzature e/o delle strutture messe a disposizione da Ifit è subordinato all idoneità fisica del socio. Tale idoneità può essere comprovata esclusivamente mediante consegna (entro 15 giorni dall iscrizione o dalla scadenza del certificato medico precedente) di un certificato medico rilasciato da un

7 medico abilitato. Il certificato medico ha una validità di 12 mesi salvo diverse disposizioni inderogabili di legge. Il socio esonera pertanto Ifit da qualsiasi responsabilità per decesso, lesioni personali o malattie che si verifichino nei locali del Club in conseguenza dell uso delle strutture e/o delle attrezzature fornite dal Club a causa delle sue condizioni fisiche, salvo quanto stabilito dall art. 9b). Nel periodo che intercorre tra l iscrizione del socio e la presentazione del certificato medico ovvero in qualsiasi periodo durante il quale il socio sia sprovvisto di certificato medico ovvero sia provvisto di certificato medico scaduto, il socio che comunque inizi o continui a svolgere attività fisica all interno di un Club esonera Ifit da qualsiasi responsabilità così come sopra stabilito. b) Il socio si impegna a non utilizzare alcuna struttura del Club durante il periodo in cui egli soffre di infezioni o malattie contagiose o altri disturbi fisici tra i quali ferite, abrasioni, piaghe o infezioni minori che comportino rischi per la salute, la sicurezza, il benessere o le condizioni fisiche degli altri soci, Ifit si riserva il diritto di valutare l opportunità di vietare l ingresso nei locali del Club finché perdurano le condizioni fisiche di cui sopra. 11. Espulsione dei soci e termine dell Abbonamento a) La Direzione può porre termine all abbonamento del socio: I) senza preavviso e con effetto immediato, qualora la condotta del socio possa, secondo l insindacabile giudizio della Direzione, essere dannosa all immagine, allo spirito o agli interessi del Club, o possa rendere tale socio inadatto a convivere con gli altri soci del Club; II) senza preavviso e con effetto immediato, in caso di seria violazione da parte del socio dei termini e delle condizioni del Contratto, inclusi i Regolamenti del Club di volta in volta vigenti; III) senza preavviso e con effetto immediato, nel caso in cui tutta o parte della quota di iscrizione iniziale, della quota amministrativa o della quota di abbonamento mensile divenga esigibile e risulti non pagata entro il termine previsto per il pagamento; IV) dietro preavviso scritto, qualora la Direzione sia della motivata opinione che il socio non sia una persona adatta ad essere socio del Club.

8 In caso di riammissione del socio successivamente alla cessazione dell abbonamento per i motivi sopra esposti egli dovrà corrispondere una nuova quota di iscrizione e una nuova quota amministrativa all atto del reingresso. b) Il socio il cui abbonamento al Club sia terminato ai sensi della clausola precedente perde con effetto immediato tutti i diritti e i privilegi inerenti l abbonamento, senza possibilità di rimborso della sua quota di iscrizione iniziale, della quota amministrativa, delle quote di abbonamento Annuale Gold, Annuale Silver o delle altre formule di abbonamento a tempo determinato con durata diversa da 12 mesi pagate in un unica soluzione delle quote mensili degli abbonamenti Annuale Gold, Annuale Silver e delle quote dell abbonamento Formula Benessere Gold e Formula Benessere Silver già pagate. Nel caso di abbonamento Formula Benessere Gold e Formula Benessere Silver, il socio il cui abbonamento al Club sia terminato ai sensi della clausola precedente è inoltre tenuto al pagamento delle quote mensili ancora dovute. Al cessare del suo abbonamento il socio è tenuto a restituire senza ritardo la sua tessere di iscrizione, nonché ogni altro bene o documento di proprietà Ifit. 12. Ospiti a) Il socio che intenda invitare ospiti deve compilare l apposito modulo di ingresso temporaneo riservato agli ospiti. L ingresso degli ospiti è soggetto al pagamento della quota di ingresso. b) Gli ospiti devono sempre essere accompagnati dal socio che li ha invitati, il quale è responsabile del loro comportamento durante la permanenza nei locali del Club e dell osservanza da parte degli stessi del Regolamento del Club. c) Non più di tre ospiti possono essere introdotti contemporaneamente nel Club da parte dello stesso socio. La Direzione può autorizzare preventivamente l accesso di ulteriori ospiti. d) Gli ospiti in possesso di un valido guest pass godono gli stessi privilegi di abbonamento del socio che li accompagna e sono soggetti alle stesse regole. e) La Direzione si riserva il diritto di escludere qualsiasi ospite dal Club, senza preavviso e con effetto immediato, per gli stessi motivi di cui all art. 11a). La Direzione decide sull accesso degli ospiti nel Club e stabilisce le tariffe per il rilascio dei guest pass per gli ospiti.

9 13. Ragazzi a) I bambini di età compresa tra 0 e 12 anni di età devono essere sempre accompagnati da un adulto durante tutte le loro attività all interno del Club. La Direzione può stabilire programmi e attività ai quali i ragazzi possono partecipare senza la supervisione degli adulti. 14. Abbigliamento a) Nel Club devono essere indossati in ogni momento scarpe e abbigliamento appropriati e puliti. Durante l utilizzo della attrezzature della palestra deve essere utilizzato un asciugamano personale. 15. Condotta a) I soci e gli ospiti devono usare le strutture e le attrezzature del Club in conformità con le indicazioni fornite dal personale del Club e/o con le segnalazioni apposte nel Club a tale scopo. I Soci e gli ospiti non devono abusare delle strutture e delle attrezzature del Club. b) A nessun socio né ospite è consentito introdurre nel Club bevande alcoliche, non alcoliche o cibi non autorizzati dalla Direzione. c) Il socio e i suoi ospiti non possono utilizzare le attrezzature del Club mentre sono sotto l effetto di alcolici, narcotizzanti o di altre sostanze che ne alterino il comportamento. d) Per motivi di sicurezza, al socio e agli ospiti è richiesto di depositare i beni personali e gli oggetti di valore negli armadietti messi a disposizione. Gli armadietti a disposizione del socio e dei suoi ospiti sono utilizzabili su base giornaliera. Gli oggetti lasciati negli armadietti durante la notte verranno rimossi e custoditi per sette giorni, dopodiché la Direzione ne disporrà a sua insindacabile discrezione. 16. Varie a) Ifit può utilizzare qualsiasi fotografia individuale o di gruppo del socio e/o dei suoi ospiti a fini di stampa o a fini pubblicitari. La firma del Modulo di Iscrizione e del Modulo di Ingresso Temporaneo (Guest Pass) riservato agli ospiti vale come liberatorie di Ifit da parte del socio e dei suoi ospiti

10 b) La Direzione si riserva il diritto di variare gli orari al fine di effettuare la pulizia, le decorazioni e le riparazioni necessarie ovvero in occasione di eventi speciali, di alcune festività e nel periodo estivo. La Direzione si adopererà al fine di dare ragionevole preavviso di qualsiasi estensione o riduzione di tali orari. c) La Direzione si riserva il diritto di ospitare di tanto in tanto eventi di natura privata in spazi facenti parte del Club. La Direzione comunicherà anticipatamente ai soci, mediante avvisi esposti nei Club, i cambiamenti negli orari di apertura e chiusura del Club ovvero le modifiche dei programmi del Club necessarie al fine di ospitare detti eventi. d) Ifit si riserva la facoltà di trasferire i diritti di cui al Contratto a chiunque ed in ogni momento senza bisogno del consenso del socio. e) Ogni qualvolta non sia espressamente richiesta dal Contratto una comunicazione scritta, qualsiasi comunicazione al socio da parte di Ifit sarà considerata come validamente effettuata attraverso l affissione di messaggi nel relativo Club di Appartenenza. 17. Trattamento dei dati personali In conformità al D.Lgs. n. 196/2003 sulla tutela dei dati personali, Ifit garantisce la massima riservatezza dei dati personali forniti dal socio e offre al socio la possibilità di richiedere ad Ifit l accesso, la rettifica o la cancellazione dei dati dietro sua richiesta scritta, ai sensi dell art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003. Con la sottoscrizione dei presenti Termini e Condizioni di Abbonamento il socio dichiara di essere stato previamente informato, come da separata informativa, dei diritti a lui spettanti ai sensi dell articolo 13 del D.Lgs. n. 196/2003, nonché delle finalità e delle modalità del trattamento dei suoi dati personali, ed esprime il suo consenso a detto trattamento. Il rifiuto del socio a fornire i suoi dati personali o a prestare il consenso al loro trattamento impedisce la stipula e l esecuzione del Contratto. Titolare del trattamento dei dati è Ifit. 18. Diritto di ripensamento del socio Il presente contratto è stipulato nei locali operativi del Ifit. Nel caso in cui il contratto sia stato stipulato al di fuori dei locali, il socio ha il diritto di recedere da esso entro 7 (sette) giorni decorrenti dalla data di iscrizione, mediante comunicazione scritta da inviarsi alla Direzione del Club di Appartenenza, presso

11 l indirizzo di questo, a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, ovvero a mezzo telegramma o telefax a condizione che questi ultimi siano confermati con lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro 48 ore successive. In caso di esercizio del recesso il socio ha diritto al rimborso delle somme già versate alla Ifit, al netto degli importi corrisposti dal socio a titolo di Spese Accessorie e degli importi dovuti pro rata per i giorni intercorrenti dalla data di iscrizione e la data di efficacia del recesso. Ifit avrà il diritto di trattenere a titolo di corrispettivo per le prestazioni erogate. Per qualsiasi controversia nascente tra Ifit e il socio in merito all esercizio del diritto di recesso è esclusivamente competente il giudice del luogo di residenza o di domicilio del socio, se ubicato nel territorio italiano. Data, / / Il socio Il socio ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile dichiara di avere letto e di aver ben compreso, nonché di approvare espressamente, le condizioni e le pattuizioni di cui ai seguenti articoli dei presenti Termini e Condizioni di Abbonamento: 3 a-b) durata minima e indeterminata degli abbonamenti Gold e Silver ; 3 c-d) non rimborsabilità della quota dell abbonamento annuale; 3 e-f) rinnovo automatico alla scadenza degli abbonamenti Formula Benessere Gold e Formula Benessere Silver ; 3 i) variabilità delle categorie di abbonamento; 4) cancellazione dell abbonamento; 5 b) maggiorazione della quota per frequenza di

12 un Club diverso dal Club di Appartenenza; 7) quota di inscrizione e di abbonamento; 8) congelamento degli abbonamenti; 9) limitazione di responsabilità di Ifit; 10) condizioni fisiche del socio; 11) espulsione del socio e termine dell abbonamento; 12 b) responsabilità del socio per il comportamento degli ospiti; 13) responsabilità del socio per il comportamento dei ragazzi; 15) condotta; 16 a) diritto di Ifit all uso dell immagine del socio e degli ospiti; 18) diritto di ripensamento del socio. Il socio

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Informazioni per gli spettatori

Informazioni per gli spettatori Informazioni per gli spettatori Fondazione Arena di Verona si riserva il diritto di apportare alla programmazione annunciata variazioni di data, orario e/o programma che si rendano necessarie. L acquisto

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA THE SPACE PASS

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA THE SPACE PASS REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA THE SPACE PASS Il presente Regolamento regola il programma di acquisto, emissione ed utilizzo di The Space Pass (di seguito la/e The Space Pass, come definite all art. 1) distribuite

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile)

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) SERVIZIO DI PORTABILITA DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. INFORMATIVA PRIVACY CONDIZIONI

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Servizio POS - contratto esercenti

Servizio POS - contratto esercenti 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Servizio POS - contratto

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094

INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094 INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094 Decreto n. 85708 del 24 ottobre 2014 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per il prolungamento

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Art. 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento si applicano le seguenti definizioni:

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

JuniOrchestra Stagione 2014/2015

JuniOrchestra Stagione 2014/2015 JuniOrchestra Stagione 2014/2015 Si trasmette: l elenco dei DOCUMENTI NECESSARI per POTER FREQUENTARE i corsi della JUNIORCHESTRA dell Accademia Nazionale di Santa Cecilia. DA CONSEGNARE in occasione della

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

CONDIZIONI RELATIVE AI SERVIZI WIND

CONDIZIONI RELATIVE AI SERVIZI WIND CONDIZIONI RELATIVE AI SERVIZI WIND CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVO AI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONI WIND Art. 1 Oggetto del contratto e definizione ART. 1.1 Condizioni Generali WIND Telecomunicazioni

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ;

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ; Allegato A RICHIESTA AFFIDAMENTO AREE VERDI COMUNALI E RIDUZIONE TARES OGGETTO: Richiesta affidamento area verde comunale e riduzione TARES. Il sottoscritto.. nato a il.. residente a in Via.. n... CHIEDE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI 00187 Roma Via di San Basilio, 72 Tel. +39 06.42.00.84 Fax +39 06.42.00.84.44/5 www.cnpi.it cnpi@cnpi.it C.F. 80191430588 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

1. Lo studente è interessato a svolgere un corso di lingua a

1. Lo studente è interessato a svolgere un corso di lingua a 1. Lo studente è interessato a svolgere un corso di lingua a domicilio o via Skype tramite l istituto. 2. L istituto fornisce allo studente il recapito di un docente in grado di soddisfare le sue esigenze

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

www.sanzioniamministrative.it

www.sanzioniamministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 15 dicembre 1990, n. 386 "Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari" (Come Aggiornata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507) Art. 1. Emissione

Dettagli

SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ. MARCO FRISONI Castellanza, 27 settembre 2012

SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ. MARCO FRISONI Castellanza, 27 settembre 2012 CONVALIDA DELLE DIMISSIONI E SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ MARCO FRISONI Castellanza, 27 settembre 2012 La Legge n. 92/2012 si occupa sia della questione delle dimissioni della lavoratrice madre (ovvero

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N.

REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N. REGOLAMENTO SUL PART TIME PER IL PERSONALE DEL COMPARTO DEL S.S.N. ART.1 Finalità L Azienda U.L.S.S. 20, alla luce delle nuove disposizioni legislative e contrattuali, con il presente regolamento supera

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS S.p.A.

CARTA DEI SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS S.p.A. Indice INTRODUZIONE 1- PRINCIPI FONDAMENTALI... 1 2- IMPEGNI... 3 3- I SERVIZI DI UNO COMMUNICATIONS... 3 4- STANDARD DI QUALITÀ... 5 5- RAPPORTO CONTRATTUALE

Dettagli

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo La modulistica nella

Dettagli