regolamento conto socio regolamento del conto socio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "regolamento conto socio regolamento del conto socio"

Transcript

1 regolamento conto socio regolamento del conto socio

2 INDICE SEZIONE SERVIZI BANCARI SEZIONE 1 Spese di gestione del conto pag. 3 SEZIONE 2 Libretti di assegni pag. 3 SEZIONE 3 Pagamento utenze pag. 3 SEZIONE 4 Carta Globo pag. 3 SEZIONE 5 Carta Globo aggiuntiva pag. 3 SEZIONE 6 Carta Credito CartaSì pag. 4 SEZIONE 7 Fido in conto corrente pag. 4 SEZIONE 8 Bilancio Familiare pag. 4 SEZIONE SERVIZI ASSICURATIVI SEZIONE 9 Polizza uso fraudolento carte di debito pag. 5 SEZIONE 10 Polizza Indennità di degenza pag. 6 SEZIONE 11 Polizza Infortuni Correntisti capitali fissi pag. 7 SEZIONE 12 Polizza Grandi Interventi Chirurgici pag. 10 SEZIONE 13 Polizza Infortuni Correntisti Affidati pag. 21 SEZIONE 14 Polizza Responsabilità Civile della famiglia pag. 24 SEZIONE 15 Polizza Furto e Rapina pag. 26 SEZIONE ALTRI SERVIZI SEZIONE 16 Telepass Family pag. 29 SEZIONE 17 Servizio Tutto Soci pag. 29 SEZIONE 18 Sconti su riviste e periodici pag. 29 SEZIONE 19 Servizio prenotazione spettacoli Primi alla Prima pag. 29 SEZIONE 20 Servizio abbonamenti trasporti pag. 30 2

3 Sezione Servizi Bancari SEZIONE 1 SPESE DI GESTIONE DEL CONTO Nel canone mensile sono comprese le seguenti spese e/o commissioni: spese per operazione; spese di tenuta conto; spese di predisposizione e invio estratto conto; non vengono applicate le commissioni sui bonifici bancari nazionali e transfrontalieri fino a euro, se completi di coordinate bancarie. SEZIONE 2 LIBRETTI DI ASSEGNI Il Titolare del Conto riceve i libretti di assegni bancari senza l applicazione di alcuna spesa. SEZIONE 3 PAGAMENTO UTENZE Il Titolare ha diritto a far effettuare gratuitamente dalla Banca, con disposizione permanente d addebito sul Conto Socio, il pagamento delle utenze Telecom, Telecom Italia Mobile, Vodafone, Wind, Infostrada, Enel, Sit ed altre convenzionate con la Banca; il pagamento delle altre utenze soggette a trattamento non automatizzato comporta l addebito delle relative commissioni riportate sui Fogli Informativi Analitici. SEZIONE 4 CARTA GLOBO (*) La Banca ha facoltà di concedere al Titolare del Conto la Carta Globo, con funzioni di Bancomat, Pagobancomat, Fast Pay, Eurocheque e circuito internazionale Cirrus/Maestro, senza spese sia per il rilascio della Carta, che per la successiva quota annuale relativa al servizio Pagobancomat. E prevista l emissione senza spese di una Carta per ogni conto corrente. Nel caso in cui l intestatario fosse già in possesso della Carta al momento dell adesione al Conto Socio, l esenzione si applicherà a partire dalla prima scadenza della quota annuale successiva all adesione. SEZIONE 5 CARTA GLOBO aggiuntiva (*) La Banca ha facoltà di concedere al Titolare del Conto una Carta Bancomat aggiuntiva, senza spese sia per il rilascio della Carta, che per la successiva quota annuale relativa al servizio Pagobancomat. Nel caso in cui l intestatario fosse già in possesso della Carta al momento dell adesione al Conto Socio, l esenzione si applicherà a partire dalla prima scadenza della quota annuale successiva all adesione. 3

4 SEZIONE 6 CARTA CREDITO gratuita primo anno (*) La Banca ha facoltà di concedere al Titolare del Conto una Carta di Credito CartaSì Base, senza spese sia per il rilascio della Carta, che per la prima quota annuale. Nel caso in cui l intestatario fosse già in possesso della Carta al momento dell adesione al Conto Socio, l esenzione si applicherà a partire dalla prima scadenza della quota annuale successiva all adesione. SEZIONE 7 FIDO IN CONTO CORRENTE (*) Nel caso in cui il Titolare faccia accreditare sul Conto Socio lo stipendio o la pensione, la Banca ha facoltà di concedere un affidamento totalmente esente da diritti di istruttoria e di rinnovo fido. L importo concesso non potrà superare il limite di 5 mila euro. Le condizioni economiche saranno concordate all atto della concessione dell affidamento. SEZIONE 8 BILANCIO FAMILIARE Periodicamente, unitamente all estratto conto, sarà inviato un Bilancio Familiare con le voci relative ad entrate ed uscite raggruppate per comparti per permettere una comoda lettura di sintesi delle operazioni effettuate sul Conto. (*) Relativamente ai servizi contrassegnati con l asterisco, la concessione è subordinata alla sussistenza in capo al richiedente/i dei requisiti necessari ad insindacabile giudizio della Cassa Rurale. 4

5 Sezione Servizi Assicurativi Il testo integrale delle Condizioni generali relative alle polizze sotto elencate, contratte dalla Cassa Rurale Lavis - Valle di Cembra, è a disposizione per la consultazione presso l Ufficio Marketing e Soci. SEZIONE 9 POLIZZA PER USO FRAUDOLENTO CARTE DI DEBITO La polizza garantisce gli importi addebitati sul Conto al titolare della Carta a seguito di prelevamenti e/o pagamenti effettuati fraudolentemente da terzi mediante l uso di Carte autentiche smarrite o sottratte ai titolari stessi fino ad un massimo di euro ,00 per Cliente e per anno assicurativo. Essa garantisce inoltre gli importi addebitati in conto corrente agli assicurati a seguito di prelevamenti e/o pagamenti effettuati fraudolentemente da terzi mediante l uso di carte bancomat duplicate (clonazione). In caso di furto o rapina, entro le ore del giorno dell acquisto, del bene acquistato dal titolare della Carta tramite l uso, a termini di regolamento, della Carta stessa valevole in qualunque punto vendita convenzionato fino ad un massimo di euro 600,00 per evento; la garanzia è inoltre estesa alla rapina ed allo scippo del denaro subiti nell istante in cui il dispensatore automatico (ATM) di banconote eroga il denaro stesso. Questa garanzia è operante anche quando il dispensatore è ubicato sulla pubblica via e/o presso aziende convenzionate con la Cassa Rurale (alberghi, supermercati, impianti di risalita ecc.) sia all interno sia all esterno delle stesse e ciò fino ad un massimo di euro 250 per evento. Qualora il Cliente della Cassa Rurale possa prelevare dai dispensatori di denaro della stessa Cassa Rurale, importi superiori a euro 250, la garanzia viene elevata a euro per evento. Le garanzie sono valide in tutti i Paesi dove le carte sono stesse sono riconosciute. Se il Cliente/Assicurato, nel caso di furto, rapina o scippo qui menzionati subisse dei danni fisici alla persona verranno risarcite: Le spese mediche e di ricovero rese necessarie dall infortunio ed effettivamente sostenute, quali: accertamenti diagnostici; onorari dei medici, nonché, in caso di intervento chirurgico, dei chirurghi, degli aiuti e di ogni altro soggetto partecipante all intervento, diritti di sala operatoria e materiale di intervento, cure medicinali, trattamenti fisioterapici e rieducativi, trasporto del Cliente/Assicurato in ambulanza all Istituto di cure o ambulatorio fino ad un massimo di euro 550,00 e senza alcuna franchigia. In caso di morte del Cliente/Assicurato, euro ,00: tale indennizzo verrà liquidato ai beneficiari designati o, in difetto di designazione, agli eredi dell Assicurato in parti uguali. In caso di invalidità permanente, pari o superiore al 50%, fino ad un massimo di euro ,00. SCOPERTO E FRANCHIGIE In caso di sinistro la Società corrisponderà agli Assicurati la somma liquidata a termini di Polizza (comprensiva di importi pagati o prelevati e dagli eventuali interessi passivi escluse le spese nonché del valore del bene sottratto) sotto deduzione di una franchigia fissa per evento di euro 150,00 e fino ad un massimo di euro , 00 per cliente ed anno assicurativo (per evento si intende la sottrazione e/o la perdita e non il 5

6 singolo prelevamento e/o pagamento). Per ogni sinistro riguardante la garanzia prestata per duplicazione carta la Società procederà alla liquidazione entro i limiti di polizza senza applicazione di franchigia e scoperto, fino ad un massimo per carta di euro 5.000,00 per sinistro e per anno. ESCLUSIONE Sono esclusi dall Assicurazione i danni avvenuti in occasione o provocati da: guerra, invasione, ostilità ed operazioni belliche (con o senza dichiarazione di guerra), guerra civile, ribellione, rivoluzione, tumulti, sommossa, esercizio di potere usurpato, legge marziale, atto di autorità legittimamente costituita, a meno che la contraente o gli Assicurati/Utenti provino che il danno patito non ha avuto alcun rapporto con tali eventi; qualsiasi azione dolosa commessa dai titolari/utenti di Carta, dai loro familiari fino al primo grado conviventi, nonché, da loro dipendenti sia direttamente sia in collusione con altri; Sono inoltre esclusi dall Assicurazione i danni da lucro cessante, gli interessi attivi non maturati e qualsiasi altro danno indiretto. SEZIONE 10 POLIZZA INDENNITÀ DI DEGENZA PERSONE ASSICURATE Sono considerati Assicurati tutti i titolari del Conto Socio che abbiano provveduto al pagamento del relativo premio. L assicurazione è operante solo durante il periodo di validità del rapporto di clientela intrattenuto dagli Assicurati con la Contraente e termina con lo scioglimento di detto rapporto. L assicurazione sarà operante a favore delle persone fisiche intestatarie e/o cointestatarie del rapporto di Conto Corrente intendendosi persone fisiche anche titolari di Ditte individuali. In caso di Conti Correnti cointestati le garanzie di polizza si intendono prestate singolarmente per ciascuno di essi in quanto viene corrisposto il relativo premio. Ove un medesimo Assicurato sia intestatario o cointestatario di uno o più rapporti, beneficerà delle coperture assicurative di cui alla presente in modo autonomo e distinto per ciascuno di essi. DECORRENZA DELLA GARANZIA TERMINI DI ASPETTATIVA La garanzia decorre: Per gli infortuni: dalle ore 24 del giorno di adesione; Per le malattie: dalle ore 24 del 30 giorno dall adesione; in caso di rinnovo della copertura la presente carenza si intende annullata. 6

7 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società garantisce per ogni Assicurato una indennità di degenza in Istituto di cura, in Italia o all Estero, in conseguenza di infortunio, malattia e parto, per la durata massima di 90 giorni per annualità assicurativa. L indennità assicurata è pari a 18,00.= al giorno. L indennizzo viene corrisposto con una franchigia relativa di 3 giorni (3 notti di ricovero) che si annulla nel caso di pernottamento superiore a 3 notti. ESCLUSIONI L assicurazione non è operante per: Gli infortuni derivanti da delitti dolosi dell assicurato (sono compresi, invece, gli infortuni cagionati da colpa grave); Le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell atomo, come pure di radiazioni provocate artificialmente dall accelerazione di particelle atomiche o da esposizione a radiazioni ionizzanti; Le conseguenze di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici o eruzioni vulcaniche; Gli infortuni derivanti da tumulti popolari o da atti di terrorismo, vandalismo, attentati, rapine, aggressioni, se l Assicurato vi abbia preso parte attiva; Gli infortuni sofferti in conseguenza della partecipazione a gara professionistiche e relativi allenamenti; Trasmutazioni del nucleo dell atomo, radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche nonché da contaminazioni radiattive; Le conseguenze derivanti da guerra od insurrezioni; Terremoto, alluvioni, eruzioni vulcaniche ed altri eventi catastrofali. LIMITI DI ETÀ L assicurazione vale per le persone di età NON superiore a 80 anni. Tuttavia, per le persone che raggiungano tale età durante il periodo di assicurazione, questa mantiene la sua validità fino alla successiva scadenza annuale del premio. OBBLIGHI DELL ASSICURATO IN CASO DI SINISTRO In caso di sinistro l Assicurato, o chi per esso, deve darne avviso all Agenzia alla quale è assegnata la polizza, oppure alla Società, entro trenta giorni dal momento della dimissione dall Istituto di cura oppure quando l Assicurato o i suoi eredi ne abbiano avuto la possibilità entro i termini di legge. SEZIONE 11 POLIZZA INFORTUNI CORRENTISTI CAPITALI FISSI La polizza assicura contro gli infortuni Professionali ed Extra professionali dei Soci intestatari del Conto Socio. 7

8 PERSONE ASSICURATE persone fisiche intestatarie e/o cointestatarie dei rapporti nominativi sopra indicati, intendendosi persone fisiche anche i titolari di Ditte individuali persone fisiche partecipanti in qualità di soci accomandatari in Società in accomandita, di soci di società in nome collettivo o di fatto a nome delle quali Società siano intestati i rapporti nominativi il presidente di Società diverse da quelle predette, ma così come previste dal nostro ordinamento giuridico, comprese quelle cooperative e quelle che ex art e 2615 C.C. assumano scopi consortili rivestendo la forma statutaria tipica della Società (sono invece esclusi i consorzi propriamente detti, gli Enti Pubblici, morali, religiosi e associazioni in genere) ove un medesimo assicurato sia intestatario o cointestatario di due o più rapporti, beneficerà delle coperture di cui alla presente in modo autonomo e distinto, per ciascuno di essi, salvi i limiti di indennizzo previsti. LIMITI DI RISARCIMENTO 5.200,00.= per singolo conto ,00.= per più conti dello stesso cliente PRESTAZIONI ASSICURATIVE E SOMMA ASSICURATA L assicurazione viene prestata per il Caso Morte ed Invalidità Permanente quando la stessa risulti pari o superiore al 40% della totale. Per i rapporti in valuta estera farà fede il controvalore in al cambio ufficiale nelle 24 ore precedenti il sinistro. La somma assicurata è di 5.200,00.= indipendentemente dal saldo del conto risultante alle ore 0 del giorno dell infortunio. In caso di rapporto cointestato a più persone fisiche o intestato a Società di fatto o semplici o di persona, l indennizzo si intende ridotto in proporzione al numero dei cointestatari o Soci, fermo il limite previsto per ciascun conto e per la somma dei singoli conti, salvo versare il premio per ogni cointestatario. Qualora uno dei cointestatari dovesse rientrare fra i soggetti non assicurabili, la garanzia prestata avrà piena efficacia nei confronti dell altro o degli altri cointestatari. RISCHI ASSICURATI l asfissia non di origine morbosa gli avvelenamenti acuti da ingestione o da assorbimento di sostanze l annegamento l assideramento o il congelamento i colpi di sole o di calore la folgorazione 8

9 le lesioni determinate da sforzi, con esclusioni degli infarti, delle ernie e delle rotture sottocutanee, dei tendini e dei fasci carnosi dei muscoli scheletrici gli infortuni subiti in caso di malore o di incoscienza gli infortuni derivanti da imperizie, imprudenza o negligenza anche gravi gli infortuni derivanti da tumulti popolari o da atti di terrorismo, vandalismo, attentati, rapine, aggressioni, a condizioni che l Assicurato non vi abbia preso parte attiva le affezioni conseguenti a morsi di animali o da punture di insetti o aracnidi, escluse per queste ultime di cui gli insetti siano portatori necessari gli infortuni subiti in stato di ubriachezza, esclusi quelli conseguenti alla guida di mezzi di locomozione rischio volo servizio militare GARANZIE PARTICOLARI spese di degenza fino ad un massimo di 5.000,00.= con il limite di 30,00.= al giorno a seguito di infortunio comportante la morte o l invalidità permanente pari o superiore al 40% diaria di ricovero ospedaliero SOLO a seguito di infortunio di euro 26,00 per un massimo indennizzo di 60 giorni per evento/annualità assicurativa se il ricovero avviene in Italia e di euro 52,00 per un massimo indennizzo di 60 giorni per evento/annualità assicurativa se il ricovero avviene all estero; non viene applicata alcuna franchigia; la diaria da ricovero viene prestata indipendentemente dal fatto che ci sia il riconoscimento di postumi invalidanti e del relativo grado accertato o presunto; il rimborso viene effettuato su presentazione da parte dell Assicurato o di chi per esso, dei documenti giustificativi in originale. per le persone non assicurabili, in caso di morte a seguito infortunio indennizzabile a termini di polizza, la Società rimborserà spese funerarie effettivamente sostenute entro il limite massimo di 1.500,00.= l invalidità permanente pari o superiore al 40% verrà considerata al 100%. CONDIZIONI SPECIALI in caso di infortunio che provochi sia la morte dell Assicurato che del coniuge non separato o del convivente more uxorio, ai figli minorenni e conviventi e risultanti gli unici beneficiari dell assicurazione, verrà raddoppiata la somma spettante in caso di morte, fermi i massimi risarcimenti previsti; morte presunta; esonero obbligo denuncia difetti fisici o mutilazioni, infermità. ESCLUSIONI uso anche come passeggero, di veicoli o natanti a motore in competizione non di regolarità pura e nelle relative prove salvo che l infortunio derivi dall esercizio dell attività professionale principale o secondaria 9

10 guida di qualsiasi veicolo o natante a motore se l Assicurato è privo della prescritta abilitazione uso, anche come passeggero, di aeromobili compresi deltaplani ed ultra leggeri, salvo i voli di linea pratica di pugilato, atletica pesante, lotta nelle sue varie forme, scalata di roccia o ghiaccio oltre il 3 grado della scala di MONACO, speleologia, salto dal trampolino con gli sci o idrosci, sci acrobatico, bob, rubgy, football americano, immersione con autorespiratore, paracadutismo o sport aerei in genere salvo che l infortunio derivi dall esercizio dell attività professionale principale o secondaria. E consentito l accesso ai ghiacciai purchè accompagnati da Guida Alpina autorizzata partecipazione a competizioni o relative prove, ippiche, calcistiche, ciclistiche, salvo che esse abbiano carattere ricreativo salvo che l infortunio derivi dall esercizio dell attività professionale principale o secondaria abuso di psicofarmaci, uso di stupefacenti o allucinogeni operazioni chirurgiche, accertamenti o cure mediche non resi necessari da infortunio delitti dolosi compiuti o tentati dall Assicurato guerra, insurrezioni, movimenti tellurici, inondazioni o eruzioni vulcaniche trasformazioni o assestamenti energetici dell atomo naturali o provocati e da accelerazioni di particelle atomiche non sono assicurabili le persone affette da alcoolismo, tossicodipendenza e AIDS, o dalle seguenti infermità mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniaco-depressive o stati paranoidi. Di conseguenza l assicurazione cessa al manifestarsi di tali affezioni non sono altresì assicurabili i titolari di rapporti affetti da invalidità permanente pari o superiore al 40%. OBBLIGHI DELL ASSICURATO IN CASO DI SINISTRO In caso di sinistro l Assicurato deve darne avviso scritto al Broker al quale è assegnata la polizza oppure alla Società entro tre giorni da quando ne ha avuto conoscenza (art C.C.). L inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto di indennizzo (art C.C). LIMITE DI ETÀ: 85 anni LIMITI TERRITORIALI: mondo intero. SEZIONE 12 POLIZZA GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI La presente polizza è un estensione della Infortuni Correntisti capitali fissi e pertanto le garanzie sono rivolte solo ed esclusivamente agli assicurati con tale polizza. La polizza si riferisce a grandi interventi chirurgici, derivanti sia da malattia che da infortunio. 10

11 PERSONE ASSICURATE: i titolari del Conto Socio MASSIMALE: ,00.= per evento e per anno assicurativo GARANZIE PRESTATE grandi interventi chirurgici sia per malattia che per infortunio spese per onorari del chirurgo, dell aiuto, dell assistente, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento diritti di sala operatoria e materiale di intervento (ivi compresi gli apparecchi terapeutici e le endoprotesi applicati durante l intervento) nel caso di trapianto di organi o parte di essi, le spese sostenute per prestazioni sanitarie rese necessarie per il prelievo sul donatore; nel caso di donazione da vivente sono comprese le spese per le prestazioni effettuate durante il ricovero relative al donatore a titolo di intervento chirurgico, accertamenti diagnostici, assistenza medica ed infermieristica, cure e rette di degenza spese relative al periodo di ricovero, per assistenza medica, cure, trattamenti fisioterapici e rieducativi ed esami spese per rette di degenza spese come da elenco sotto riportato; sono comprese anche le spese di trasporto dell accompagnatore sostenute quando viaggia insieme all Assicurato, il tutto fino alla concorrenza del 10% del massimale assicurato spese accompagnatore: oltre alle prestazioni di cui sopra sono comprese nella garanzia le spese sostenute per le rette del vitto e del pernottamento dell accompagnatore nell Istituto di Cura per un periodo non superiore a 60 giorni per evento e con il limite giornaliero di 50,00 qualora l Assicurato si avvalga del SSN, in forma diretta o indiretta, la garanzia varrà per le eventuali spese in eccedenza di spese rimaste a carico dell Assicurato senza applicazione di alcuna detrazione qualora invece l Assicurato non si avvalga del SSN, le spese dal medesimo sostenute verranno rimborsate con una detrazione del 20% DECORRENZA DELLA GARANZIA TERMINI DI ASPETTATIVA La garanzia decorre: per le malattie dal 30 giorno successivo a quello in cui ha effetto l assicurazione; per le conseguenze di stati patologici insorti anteriormente alla stipulazione del contratto dal 180 giorno successivo; per l aborto, il parto e per le malattie dipendenti da gravidanza o puerperio, la garanzia è operante - con il termine di aspettativa di 30 giorni - soltanto se la gravidanza ha avuto inizio in un momento successivo a quello di effetto dell assicurazione. 11

12 ELENCO GRANDI INTERVENTI COLLO Paratiroidectomia (tipica e/o atipica) Linfadenectomia latero cervicale monolaterale Dissezione radicale del collo Parotidectomia con conservazione del nervo facciale Reinterventi di paratiroidectomia Tiroidectomia totale Reinterventi sulla tiroide Plastiche e resezioni tracheali Chirurgia delle fistole tracheo esofagee MEDIASTINO Timectomia (per via transternale, transtoracica, cervicale) Asportazione chirurgica di cisti o tumori del mediastino (compresi i gozzi endotoracici) Interventi sul dotto toracico MAMMELLA Mastectomia radicale con dissezione del cavo ascellare TORACE Pleurectomia Interventi per tumori delle coste e/o dello sterno Decorticazione polmonare Trattamento chirurgico di cisti polmonari Broncotomie Trattamento dei traumi toracici con lesioni viscerali Pleurectomie per tumori mesoteliali Pneumonectomie Lobectomie o bilobectomie Resezioni segmentarie o atipiche (sleeve, wedge, etc.) Toracopleurobectomie Trattamento di fistole esofago-tracheali o esofago-bronchiali Trattamento di fistole postoperatorie, posto lobectomia e post pneumonectomia 12

13 ESOFAGO Trattamento chirurgico del megaesofago (compresa plastica anti-reflusso) Trattamento chirurgico delle ernie iatali e del reflusso gastroesofageo Trattamento chirurgico dei diverticoli esofagei Trattamento chirurgico della atresia esofagea (anche se in più tempi) Trattamento chirurgico dei tumori benigni e/o maligni all esofago Trattamento chirurgico delle fistole aerodigestive acquisite Trattamento chirurgico delle lesioni spontanee o traumatiche all esofago Trattamento chirurgico dei tumori cardiali Transezione esofagea con deconnessione azygos-portale STOMACO-DUODENO Degastroresezione Gastrectomia totale Interventi di riconversione per dumping syndrome DIGIUNO E ILEO (INTESTINO TENUE) Interventi per diverticoli del duodeno Derotazione intestinale COLON-RETTO-ANO Interventi per incontinenza anale Emicolectomia destra (compresa linfoadenectomia) Emicolectomia sinistra (compresa linfoadenectomia e colostomia) Colectomie intermedie (compresa linfoadenectomia e colostomia) Colectomie del traverso (compresa linfoadenectomia e colostomia) Colectomie totale con ileostomia Resezione retto-colica anteriore (compresa colostomia e linfoadenectomia) Interventi di amputazione del retto per via perineale, posteriore, addominoperinale e addomino posteriore (compresa colostomia) Colectomia totale con ileorettostomia Procto-retto-colectomia totale con poucj ileale PERITONEO Exeresi di tumori retroperineali 13

14 FEGATO E VIE BILIARI Drenaggio di ascessi epatici e cisti d echinococco Colecitectomia per via laparoscopica Interventi sulla papilla per via transduodenale (+/- colecistectomia) Coledocotomia e coledocolitotomia +/- drenaggio biliare (+colecistectomia) Epaticotomia e epaticolitotomia +/- drenaggio biliare (+colecistectomia) Anastomosi coledeco digestive (+/- colecistectomia) Anastomosi epaticodigestive (+/- colecistectomia) Resezioni epatiche Interventi per calcolosi intraepatica Derivazioni porto sistemiche Reinterventi sulle vie biliari Litotripsia extracorporea PANCREAS-MILZA Duodeno cefalopancreatectomia Pancreatectomia sinistra Pancreatectomia totale Interventi di exeresi della papilla di Water Derivazioni pancreatico wirsung-digestive Interventi conservativi per pancreatite acuta Interventi demolitivi per pancreatite acuta Derivazioni cisto pancreatiche Interventi per fistole pancreatiche Interventi per tumori del pancreas endocrino Interventi chirurgici conservativi della milza (splenografie, resezioni spleniche, legatura art. splenica) CHIRURGIA VASCOLARE VENOSA Chirurgia della vena cava superiore ed inferiore CHIRURGIA VASCOLARE ARTERIOSA Chirurgia delle fistole artero-venose di viso, collo e torace Chirurgia dei tumori glomici carotidei Chirurgia degli aneurismi dei tronchi epiaortici Chirurgia degli aneurismi delle arterie viscerali 14

15 Chirurgia delle embolie e/o trombosi delle arterie viscerali Chirurgia delle embolie e/o trombosi delle arterie renali Chirurgia dei tronchi epiaortici Chirurgia delle obliterazioni croniche dell asse aorto-iliaco, femoro-popliteo e tibiale Reinterventi precoci e tardivi in chirurgia vascolare ricostruttiva Trattamento chirurgico dell ipertensione nefro vascolare Trattamento chirurgico delle lesioni traumatiche dell aorta e dei suoi rami Trattamento chirurgico degli aneurismi dell aorta toracica e toraco-addominale CARDIOCHIRURGIA Tutti gli interventi di cardiochirurgia UROLOGIA Nefrolitotrissia percutanea con ultrasuoni o onde elettroidrauliche Nefrectomia polare Nefrectomia allargata Nefroureterectomia Pielocalicolitotomia Pielolitotomia in rene malfomato Pieloureteroplastica Surrenalectomia ESWL (litotripsia extracorporea) tutto compreso URETERE Ureterocistoneostomia Ureterocistoneostomia bilaterale Ureterosigmoidostomia Ureteroileonastomosi VESCICA Cistectomia parziale con uretericistoneostomia Cistectomia totale con derivazione urinaria Derivazione urinaria escludente (senza cistectomia) Neovescica con segmento intestinale 15

16 Estrofia vescicale e derivazione Fistola vescico-vaginale, uretro-vescicolo-vaginale o vescico-intestinale Plastica antireflusso monolaterale Plastica antireflusso bilaterale PROSTATA Prostatectomia radicale con linfadenectomia URETRA Uretrostomia perineale Resezione dell uretra con uretrorrafia Epispadia e ipospadia scrotale APPARATO GENITALE MASCHILE Rivascolarizzazione del pene per impotenza valscuolgenica Raddrizzamento del pene con protesi (protesi esclusa) Emasculazione Amputazione totale del pene con linfectomia Linfoadenectomia per tumore del testicolo GINECOLOGIA Vulvectomia allargata con linfadenectomia Interventi per la creazione di vagina artificiale Interventi per fistole retto-vaginali Interventi radicali per tumori alla vagina Exenteratio pelvica Isterectomia radicale per via vaginale Intervento radicale per via addominale con linfoadenectomia Intervento radicale senza linfoadenectomia Intervento sulle tube in microchirurgia Taglio cesareo demolitivo Trattamento d urgenza della rottura dell utero analgesia nel parto con peridurale continua ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA Trattamento cruento dei tumori ossei 16

17 Disarticolazione intescapolo toracica Emipelvectomia Grandi articolazioni (artoplastiche) Riduzione cruenta di lussazione congenita di anca Artoprotesi (anca parziale e anca totale ginocchio gomito) Intervento ernia del disco intravertebrale Osteosintesi vertebrale Artrodesi per via anteriore Intervento per scoliosi OTORINOLARINGOIATRIA Atresia auris congenita Antroatticotomia con trapanazione del labirinto Apertura di ascesso cerebrale per via transmatoidea Ricostruzione della catena ossiculare Intervento per otosclerosi Chirurgia del sacco endocefalico Sezione del nervo cocleare Sezione del nervo vestibolare Neurinoma dell ottavo paio Asportazione di tumori all orecchio medio Asportazione di tumori o colesteatomi della rocca petrosa Asportazione di tumori maligni del naso o dei seni nasali Laringetctomia totale e parziale Laringofaringectomia Intervento per paralisi degli adduttori Resezione del mascellare superiore Operazione demolitrice per tumori del massiccio facciale con svuotamento orbitario Resezione parotiroidea per tumore benigno o misto della parotide con preparazione del nervo facciale Parotidectomia totale con preparazione del nervo facciale Osteotomia del mascellare Osteotomia della mandibola Genio-plastica Adamantinoma Autotrapianto osseo di cresta liliaca o di costole 17

18 CHIRURGIA RICOSTRUTTIVA Trasferimento di lembo libero microvascolare Plastica per paralisi del nervo facciale dinamica Ricostruzione mammaria post-mastectomia (esclusa protesi) Correzione ipospadia ed epispadia Aplasia della vagina Pollicizzazione Reimpianto microchirurgico del dito Neurorrafia OCULISTICA Trapianto corneale a tutto spessore Epicheratoprotesi Iridocicloreterazione NEUROCHIRURGIA Asportazione di neoplasie endocraniche o di aneurismi Asportazione di tumori orbitali per via endocranica Asportazione di corpi estranei intracranici Craniotomia esplorativa Craniotomia per ematoma extradurale Craniotomia per lesioni traumatiche intracerebrali Craniotomia a scopo decompressivo Cranioplastica Intervento per traumi cranio-cerebrali Intervento sulla cerniera atlanto-occipitale per malformazioni Intervento per tumori della base cranica per via transorale Intervento endocranico per decompressione delle orbite Intervento per epilessia focale Operazione endocranica per ascesso ed ematoma intracranico Plastica cranica per tessuti extra-cerebrali Scheggietomia e craniectomia per frattura Volta cranica Intervento per derivazione liquorale diretta ed indiretta 18

19 Legatura della carotide endocranica Operazione per encefalomeningocele Operazione per mielomeningocele Lobotomia ed altri interventi di psicochirurgia Talamotomia, pallidotomia ed altri interventi similari Laminectomia esplorativa, decompressione o per interventi extradurali Laminectomia per tumori ontra-durali extra midollari Laminectomia per tumori intramidollari Intervento endorachideo per asportazione di neoplasie cordotomie, radicotomie ed altre affezioni meningomidollari Neurotomia retrogasseriana, sezione intracranica di altri nervi Emisferectomia Intervento sull ipofisi per via transfenoidale Malformazione aneurismica (aneurismi sacculari, aneurismi arterovenosi) Terapia chirurgica delle fistole artero venose per aggressione diretta Terapia chirurgica delle fistole venose con legatura a vaso efferente intra-cranico Anastomosi vasi intra extra-cranici Endoarteriectomia o chirurgia dei vasi del collo Interventi per traumi vertebro-midollari Ernia del disco (anche per via cutanea) Ernia del disco per via trans-toracica Ernia del disco per via anteriore con artrodesi intersomatica Rizotomia chirurgica intra-cranica Intervento di stereotassi Intervento associato sul simpatico toracico e sui nervi splancnici Trapianti, innesti ed altre operazioni plastiche Anastomosi spino-facciale Intervento sul plesso brachiale Asportazione di tumori dei nervi periferici CHIRURGIA PEDIATRICA Duodeno digiunostomia Anastomosi intestinale Asportazione diverticolo di Meckel Escissione e duplicazione intestinale Riduzione invaginazione intestinale 19

20 Riduzione volvolo intestinale Colectomia Resezioni addominoperineali Epato-digiuno-porto-stomia (intervento di Kasai) Asportazione neoplasia addominale Erniorrafia diaframmatica Plastica per onfalocele Anastomosi per atresia dell esofago Chiusura fistola tracheoesofagea Escissione e duplicazione esofagea Timectomia Asportazione cisti polmonare Asportazione tumore plomonare Lobectomia Pneumonectomia Sezione anello vascolare Escissione linfo-angioma cistico del collo Nefrectomia Plastica stenosi giunto-pelvi-uretere Ureterosigmoidostomia Escissione ureteocele Reimpianto uretero-vescicale Cistectomia Ovariectomia Asportazione cirsti ovariche Intervento per fistola retto-vaginale Creazione neovagina Vaginoplastica perineale Plastica per sindattilia Asportazione tumore sacrococcigeo TRAPIANTI DI ORGANI Tutti i trapianti di organi (esclusi i trapianti di cute) 20

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Grandi Interventi Chirurgici. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Grandi Interventi Chirurgici. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Grandi Interventi Chirurgici Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto In vigore dal 1 Luglio 2011 regolamento in vigore dal 1 luglio

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE Docente: Giovanni Canali IL CODICE CIVILE E LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE ART. 1882 cod.civ.: L assicurazione è il contratto con il quale l assicuratore

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio Operiamo in tutti i rami e siamo presenti sull intero territorio nazionale con oltre 400 punti di vendita e di consulenza

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO (ai sensi degli Artt.30 e segg. del Reg. IVASS n 35 del 26/05/2010) Contratto di assicurazione Infortuni per la copertura dei rischi Morte e Invalidità Permanente in seguito denominato

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N.

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. RIEPILOGO CONDIZIONI PER L ASSICURAZIONE CONVENZIONE MULTIRISCHI PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI, LESIONI MORTE, MALATTIA, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A.

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE Genertel S.p.A. CASA Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato al contraente

Dettagli

GENERALI SEI IN SALUTE

GENERALI SEI IN SALUTE Generali Italia S.p.A. GENERALI SEI IN SALUTE Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi Malattie ed Assistenza Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

SINTESI CONDIZIONI ASSICURATIVE PER L ASSICURAZIONE LESIONI/MORTE, INVALIDITA PERMANENTE, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI DI

SINTESI CONDIZIONI ASSICURATIVE PER L ASSICURAZIONE LESIONI/MORTE, INVALIDITA PERMANENTE, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI DI SINTESI CONDIZIONI ASSICURATIVE PER L ASSICURAZIONE LESIONI/MORTE, INVALIDITA PERMANENTE, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI DI LAVORO, ASSISTENZA E TUTELA LEGALE A FAVORE, DEGLI ORGANI

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE CARDIF ASSICURAZIONI S.p.A., con sede legale al n 1 di Largo

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n.

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. 5185 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - Cardif Assicurazioni

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza DOCTOR PIÙ EVOLUTION Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx)

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx) SVILUPPO ITALIA Contratto di assicurazione Incendio-Furto dedicato alle Attività Produttive destinatarie delle agevolazioni finanziarie concesse dall Agenzia Nazionale per l attrazione degli investimenti

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: salute protezione su misura IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa comprensiva del Glossario Condizioni Generali di Assicurazione comprensive dell Informativa sulla Privacy Deve

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche Dott. PAOLO CRISTOFORONI Medico Chirurgo Nato a Genova il 06/02/1965. Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso l

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI Lotto 2 - Assicurazione INFORTUNI Università degli Studi di Roma La Sapienza Piazzale Aldo Moro n 5 00185 Roma Codice Fiscale 80209930587 Partita Iva 02133771002 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CONTRAENTE AZIENDA ULSS 20 VIA VALVERDE, 42 37122 VERONA (VR) C.F. 02573090236 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2010 SCADENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Rimborso delle spese di viaggio nell AI

Rimborso delle spese di viaggio nell AI 4.05 Stato al 1 gennaio 2008 Rimborso delle spese di viaggio nell AI In generale 1 L assicurazione invalidità (AI) rimborsa le spese di viaggio giudicate appropriate e necessarie all attuazione dei provvedimenti

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA Esenzione dalla spesa farmaceutica Tabella Riepilogativa - Modalità di compilazione della a partire dal 1 luglio 2011 ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA a carico Esenzione Totale e quota E03 E04

Dettagli

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene:

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene: Servizio Clienti: 02 2805.2806 Servizio Sinistri: 02 2805.2808 Assistenza: 02 2660.9396 Contratto di assicurazione per la Casa Io e la mia Casa Fascicolo Informativo Edizione 3/2015 Il presente Fascicolo

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Contratto di assicurazione per la Casa e la Famiglia

Contratto di assicurazione per la Casa e la Famiglia Fascicolo Informativo Modello 30139 - Edizione giugno 2015 Contratto di assicurazione per la Casa e la Famiglia Danni a terzi, Danni alla proprietà, Furto, Infortuni, Assistenza famiglia, Tutela legale

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli