NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO D ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO D ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012"

Transcript

1 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO D ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 Il Bilancio di esercizio al 31/12/2012 (gestione dal 01/01/2012 al 31/12/2012) chiude con un utile di euro ,20 dopo la rilevazione di imposte sul reddito (IRES e IRAP di competenza) per euro ,41. - Informazioni di carattere generale Come indicato nello Statuto il Soggetto Gestore dell Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di Lucca S.r.l. abbreviabile in E.R.P. Lucca S.r.l. è una società costituita ai sensi della Legge Regionale Toscana 3 novembre 1998, n.77 al fine di esercitare in forma associata le funzioni di cui all art.5 comma primo di tale legge in virtù di contratto di servizio con la Conferenza d ambito ottimale della Provincia di Lucca LODE e tutte le altre funzioni che LODE ovvero i singoli comuni intenderanno affidarle mediante appositi contratti di servizio. La società opera nel rispetto dei principi della Costituzione, della Dichiarazione universale sui diritti economici, sociali e culturali, in tema di diritto degli individui ad un alloggio adeguato e di protezione ed assistenza alla famiglia. La Convenzione di Servizio rinnovata fino al 31 dicembre 2013, con atto rep. n del 29 febbraio 2012 a rogito del notaio Losito di Lucca, tra tutti i Comuni della Provincia ed E.R.P. Lucca srl. prevede da parte del Soggetto Gestore: la gestione in nome e per conto dei Comuni dell emissione e della riscossione dei bollettini di affitto; la gestione in nome e per conto dei Comuni degli interventi di nuove costruzioni, recupero e manutenzione straordinaria, finanziati con Fondi regionali, iniziati dopo il 1 aprile 2004; la gestione in nome proprio ma per conto dei Comuni (mandato senza rappresentanza) dei lavori di manutenzione sugli immobili e tutte le altre operazione di competenza dei proprietari degli immobili; la gestione in nome proprio ma per conto dei Comuni (mandato senza rappresentanza) degli interventi di nuove costruzioni, recupero e manutenzione straordinaria finanziati con fondi regionali, in corso al momento dello scioglimento dell ATER; la cessione in nome e per conto dei Comuni degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, ai sensi della legge 560/93, e relativa contabilizzazione dei proventi nella Gestione Speciale di cui all art.10 del D.P.R. n.1036/72. La Società ha lo scopo di svolgere secondo le direttive impartite da LODE e nel rispetto dei contratti di servizio le attività previste all art.4 lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l) e m) dello Statuto. Le notizie sopra indicate si intendono riportate come informativa sui rapporti con le parti correlate (art n. 22 bis del codice civile ). Nel formulare il presente bilancio non si è derogato ai principi di redazione di cui all art.2423-bis del C.c. Più precisamente : la valutazione delle voci è stata effettuata nella prospettiva della continuazione della società; si è seguito scrupolosamente il principio della prudenza e a bilancio sono compresi solo gli utili realizzati alla data di chiusura dell esercizio, mentre si è tenuto conto dei rischi e delle perdite di competenza anche se conosciuti successivamente alla chiusura; si è tenuto conto dei proventi e degli oneri di competenza del periodo cui si riferisce il bilancio, indipendentemente dalla data dell incasso o del pagamento; i criteri di valutazione di seguito indicati per le singole voci sono stati scrupolosamente osservati e sono i medesimi dell anno precedente salvo specifica indicazione delle variazioni apportate per le singole voci; 1. Criteri di valutazione 1.1 Immobilizzazioni immateriali Le immobilizzazioni immateriali sono iscritte al costo, al netto delle quote di ammortamento calcolate in misura sistematica a quote costanti in relazione alla loro residua possibilità di utilizzazione. 1.2 Immobilizzazioni materiali Le immobilizzazioni materiali, esposte in bilancio al netto degli ammortamenti e delle svalutazioni, sono iscritte al costo d acquisto o di costruzione. Da rilevare che gli immobili strumentali sono stati rivalutati, nel bilancio dell esercizio chiuso al 31 dicembre 2008, in applicazione dell art. 15, comma 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, Decreto-Legge 29 novembre 2008, n. 185 (convertito, con modificazioni, dalla 1

2 Legge 28 gennaio 2009, n. 2). La Rivalutazione, come illustrato analiticamente nella nota integrativa di tale bilancio, è stata contabilizzata ad incremento del valore dell attivo. Nel bilancio al 31 dicembre 2012 si producono gli effetti civilistici e contabili della Rivalutazione, mentre fiscalmente le riprese sugli ammortamenti e sulle plusvalenze/minusvalenze andranno sempre effettuate, in seguito all opzione, di effettuare la Rivalutazione ai soli fini civilistici, esercitata da E.R.P. Lucca s.r.l. La società non ha modificato il coefficiente utilizzato per l ammortamento annuo degli immobili, pari al 3%. Tale coefficiente è rappresentativo della vita utile dei beni, la quale, a seguito di un aggiornamento delle stime effettuato in concomitanza con la Rivalutazione, anche in base alle risultanze delle perizie di supporto a tale operazione, si ritiene ora più elevata rispetto alle originarie stime con un conseguente allungamento del periodo di ammortamento corrispondente al residuo da ammortizzare incrementato della Rivalutazione stessa. Gli ammortamenti sono calcolati a quote costanti sulla base di aliquote ritenute idonee a ripartire il valore di carico delle immobilizzazioni materiali nel periodo di vita utile delle stesse. Le aliquote applicate, corrispondenti a quelle previste dal Decreto Ministeriale 31 dicembre 1988 ai fini fiscali, sono state le seguenti (ridotte alla metà per il primo esercizio, come da art. 102, comma 2, Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917): Fabbricati 3% Macchinari generici 10% Mobili per ufficio 12% Macchine d ufficio ordinarie 12% Macchine d ufficio elettroniche 20% Attrezzatura varia 15% Autoveicoli 20% I costi di manutenzione ordinaria risultino imputati ad incremento del costo dei beni ai quali si riferiscono, nell esercizio in cui sono sostenuti. Le attrezzature, di valore unitario non superiore ad euro 516,46, sono state capitalizzate e ammortizzate per intero nell esercizio. ATTIVITA B) IMMOBILIZZAZIONI I) Immobilizzazioni immateriali L importo di euro ,45 si riferisce, per euro 4.423,21, al valore delle licenze d uso dei programmi software al netto delle quote di ammortamento calcolate al 33,33% e, per euro ,03, a spese incrementative su beni di terzi. DESCRIZIONE Valore al 31/12/2011 Incremento Esercizio Amm. to esercizio Valore al 31/12/2012 Licenze d uso , , ,21 Spese incrementative su beni di terzi , , ,24 TOTALI , , , ,45 Nell anno 2012 sono state inserite, tra le spese incrementative su beni di terzi, il 55% dei costi sostenuti da E.R.P. Lucca s.r.l. per l intervento in Loc. Montuolo, Lucca, ai fini della costruzione di n. 20 alloggi di Edilizia Agevolata, da destinare all affitto, di proprietà del Comune di Lucca. I suddetti alloggi sono stati affidati in concessione ad E.R.P. Lucca s.r.l. per la durata di n. 30 anni in base alla convenzione stipulata tra E.R.P. Lucca s.r.l. ed il Comune di Lucca, repertorio n , raccolta n del 25 luglio Il restante 45% delle spese sostenute, nell intervento dell anno 2012, sono finanziate dalla Regione Toscana tramite contributo provvisorio in conto capitale concesso al Comune di Lucca. Il piano di ammortamento di dette spese seguirà la durata della convenzione, a partire dalla disponibilità dell immobile. 2

3 Le immobilizzazioni immateriali costituite dalle licenze d uso e dalle spese incrementative su beni di terzi sono state inserite in accordo e con il consenso del Collegio Sindacale. II) Immobilizzazioni materiali Il valore delle immobilizzazioni materiali, al netto del fondo ammortamento alla chiusura dell esercizio 2012, è di euro ,47 così dettagliato: DESCRIZIONE Valore al 31/12/2011 Correzioni (errate imputazioni/registrazion i contabili 2011) Incremento Esercizio Decremento per alienazioni esercizio Amm. to d esercizio Valore al 31/12/2012 Aree edificabili , ,00 Aree edificabili edificate non ed , ,40 (1) , , ,95 Sede sociale , , , ,61 Fondi ad uso commerciale , ,21 (2) , , , ,17 Garages/posti auto , , , ,47 Immobili ad uso Uffici pubblici ,90-822,31 (3) , ,07 Immobilizzazioni materiali in corso 50 alloggi , , ,96 Pontetetto Lucca Immobilizzazioni materiali in corso Ex-Vege ,94-169, ,54 Camaiore Immobilizzazioni materiali in corso La Migliarina Viareggio , ,45 Immobili ad uso appartamenti , , , ,27 Macchinario 795, ,00-433, ,37 3

4 Attrezzature tecniche (Attrezzatura Ufficio Tecnico Attrezzatura varia) 338, ,93 199,36 Mobili e arredi , , ,86 Macchine ordinarie Ufficio da 145,13-22,08 (4) ,05 0,00 Macchine elettroniche 9.404, ,08 (5) 7.609, , ,39 Auto aziendali 5.844, ,48 0,00 Beni strumentali con valore inferiore ad euro 516, , ,16 0,00 TOTALI , , , , , ,47 Il prospetto comprende la colonna correzioni dove, per ogni categoria, sono evidenziate le variazioni apportate nell anno 2012 e relative a errate registrazioni contabili e/o imputazioni sbagliate effettuate nell anno La somma algebrica dei singoli valori riportati nella suddetta colonna ammonta ad euro 8.969,53 ed è così dettagliato per le singole voci: a) Voce aree non edificabili ed edificate per euro ,40 nota (1) Premesso che nell anno 2011, a seguito di una vendita, era stato stornato dal registro dei beni ammortizzabili ed in contabilità generale il fondo commerciale n.6 anziché il n.7 ed inoltre l area del fondo n.6 non era stata stornata; la sistemazione della suddetta operazione con le relative scritture effettuate nell anno 2012 ha avuto un effetto a livello economico determinando una maggiore plusvalenza per euro ,00 come evidenziato nelle sopravvenienze attive. Nello specifico viene evidenziato lo storno dell area relativa al fondo n.7 che è stata rettificata nell esercizio. b) Voce fondi ad uso commerciale per euro ,21 nota (2). L importo deve essere suddiviso tra: 1) euro ,26 quale differenza algebrica tra storno del fondo n.7 (costo storico, rivalutazione e relativo ammortamento) ed il ripristino del fondo n.6 (costo storico, rivalutazione e relativo ammortamento) in relazione alla vendita di cui alla precedente lettera a) 2) euro 689,36 Nell anno 2011 era stato stornato un minor costo storico in relazione alla vendita dei fondi commerciali di via Monte Cavallo all A.S.P. di Viareggio. La suddetta registrazione ha un effetto economico negativo e si rimanda alla corrispondente sopravvenienza passiva di seguito evidenziata 3) euro 822,31 L importo si riferisce ad una rettifica di imputazione dal fondo ammortamento fondi commerciali al fondo ammortamento immobili ad uso uffici pubblici La rettifica non ha effetto a livello economico ed è riferita al bene fondo n.22 sub 4 di via Giorgini c) Voce Immobili ad uso uffici pubblici per euro - 822,31 nota (3) Registrazione inversa alla precedente lett.b) punto 3 d) Voce Macchine ordinarie da ufficio per euro 22,08 per storno di imputazione dell ammortamento 2011 relativo al bene n.826/02 del registro beni ammortizzabili di ERP Lucca S.r.l. e) Voce Macchine elettroniche per euro registrazione inversa alla precedente In riferimento ai valori contabilizzati al 31/12/2011 si sono verificati i seguenti incrementi: 4

5 a) l incremento di esercizio per euro ,15 delle AREE NON EDIFICABILI ED EDIFICATE si riferisce a quanto sotto indicato: terreno relativo a fondo in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2568, sub. 1, R.C. 650,74) per euro ,29; terreno relativo a posto auto in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2566, sub. 38) per euro 261,07; terreno relativo a fondo in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2568, sub. 2, R.C. 650,74) per euro ,29; terreno relativo a posto auto in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2566, sub. 37) per euro 261,07; terreno relativo a fondo in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2568, sub. 3, R.C. 650,74) per euro ,29; terreno relativo a posto auto in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, Numero 2566, sub. 39) per euro 261,07; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 40, R.C. 360,23 Cat. A/3) per euro ,80; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 41, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,36; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 42, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,36; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 44, R.C. 360,23 Cat. A/3) per euro ,80; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 45, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,36; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 46, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,36; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A Blocco, C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 47, R.C. 240,15 Cat. A/3) per euro ,02; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 37, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,36; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 38, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,36; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 39, R.C. 240,15 Cat. A/3) per euro ,02; terreno alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 48, R.C. 360,23 Cat. A/3) per euro ,80; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 49, R.C. 80,67 Cat. C/6) per euro 4.365,90; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 50, R.C. 73,34 Cat. C/6) per euro 3.969,19; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 51, R.C. 77,00 Cat. C/6) per euro 4.167,27; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 52, R.C. 80,67 Cat. C/6) per euro 4.365,90; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 53, R.C. 16,78 Cat. C/6) per euro 908,14; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 54, R.C. 16,78 Cat. C/6) per euro 908,14; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 70, R.C. 15,91 Cat. C/6) per euro 861,06; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 71, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 922,21; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 72, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 922,22; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 73, R.C. 17,04, Cat. C/6) per euro 922,22; terreno posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 75, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 922,22. b) l incremento di esercizio per euro ,00 alla SEDE SOCIALE si riferisce a quanto sotto specificato: sostituzione di n. 7 (sette) persiane posizionate presso gli Uffici della Sede Legale, al costo totale di euro 6.910,00; 5

6 intervento di manutenzione di n. 8 (otto) persiane posizionate presso gli Uffici della Sede Legale, al costo totale di euro 4.710,00. c) l incremento di esercizio per euro ,47 dei FONDI AD USO COMMERCIALE si riferisce agli interventi sotto indicati: fondo in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2568, sub. 1, R.C. 650,74 Cat. A/10) per euro ,15; fondo in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2568, sub. 2, R.C. 650,74 cat. A/10) per euro ,16; fondo in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2568, sub. 3, R.C. 650,74 Cat. A/10) per euro ,16. d) l incremento di esercizio per euro ,61 dei GARAGES E POSTI AUTO si riferisce agli interventi sotto indicati: posto auto in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2566, sub. 37, R.C. 12,50 Cat. C06) per euro 1.044,28; posto auto in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2566, sub. 38, R.C. 12,50 Cat. C06) per euro 1.044,28; posto auto in San Filippo, Via della Chiesa XXI (foglio 166, numero 2566, sub. 39, R.C. 12,50 Cat. C06) per euro 1.044,28; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 49, R.C. 80,67 Cat. C/6) per euro 17463,58; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 50, R.C. 73,34 Cat. C/6) per euro 15876,78; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 51, R.C. 77,00 Cat. C/6) per euro 16669,09; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 52, R.C. 80,67 Cat. C/6) per euro 17463,58; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 53, R.C. 16,78 Cat. C/6) per euro 3632,56; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 54, R.C. 16,78 Cat. C/6) per euro 3632,56; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 70, R.C. 15,91 Cat. C/6) per euro 3444,22; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 71, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 3688,85; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 72, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 3688,85; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 73, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 3688,85; posto auto in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub 75, R.C. 17,04 Cat. C/6) per euro 3688,85. e) Incremento per euro ,63 delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI IN CORSO 50 ALLOGGI PONTETETTO LUCCA per la capitalizzazione dell intervento di edilizia agevolata volto alla realizzazione di n. 50 alloggi in località Pontetetto, Via Giardino, Lucca nell ambito del progetto denominato Contratto di Quartiere II. Gli alloggi indicati sono destinati alla locazione a canone concordato secondo le modalità di cui P.O.R. Regionale 2003/2005. L incremento corrisponde, per euro ,70, agli stati avanzamento lavori dal n. 13 al n. 19, per euro ,94 relativi ad interessi passivi di preammortamento sul mutuo erogato per la costruzione degli stessi, per euro ,99 relativi a spese di accatastamento, polizza fidejussoria, allacci vari, trasporto terreno, indagini geologiche e spese/sopralluoghi/lavori varie/i (euro ,94) e relativi alla voce A4 del conto economico Incrementi di Immobilizzazioni per lavori interni (costi diretti di personale dipendente interno impiegato sul cantiere per euro 2.727,05). f) Incremento per euro 169,60 delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI IN CORSO EX-VEGE CAMAIORE inerenti l importo riportato alla voce A4 del conto economico Incrementi di Immobilizzazioni per lavori interni e si riferisce ai costi diretti di personale dipendente interno impiegato sul cantiere. g) Incremento per euro ,45 delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI IN CORSO LA MIGLIARINA VIAREGGIO per euro ,72 relativi alla corretta imputazione dei lavori in corso, per euro ,70 relativi alla capitalizzazione dell intervento di realizzazione di n. 2 fondi commerciali in località Migliarina, Via Monte Cavallo, Via della Gronda, Via Bellotti, Via Bottego, Viareggio (l incremento, pari alla cifra sopra indicata, corrisponde allo stato avanzamento lavori n. 8 e n. 9), euro 1.541,03 relativi a spese per allacci (euro 1.447,50) e relativi all importo riportato alla voce A4 del conto economico Incrementi di Immobilizzazioni per lavori interni (costi diretti di personale dipendente interno impiegato sul cantiere per euro 93,53). h) l incremento per euro ,53 degli IMMOBILI AD USO APPARTAMENTI si riferisce a quanto sotto indicato: 6

7 alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 40, R.C. 360,23 Cat. A/3) per euro ,21; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 41, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,45; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 42, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,45; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 44, R.C. 360,23 Cat. A/3) per euro ,21; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 45, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,45; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 46, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,45; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 47, R.C. 240,15 Cat. A/3) per euro ,10; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 37, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,45; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 38, R.C. 320,20 Cat. A/3) per euro ,45; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 39, R.C. 240,15 Cat. A/3) per euro ,10; alloggio in Pontetetto, Via Pattana, 90/A, Blocco C (Foglio 160, Numero 1278, Sub. 48, R.C. 360,23 Cat. A/3) per euro ,21. i) l incremento di esercizio per euro 2.600,00 di beni a titolo di MACCHINARIO si riferisce a quanto sotto indicato: n. 1 (uno) gruppo di continuità APC, al costo totale di euro 2.600,00. l) l incremento di esercizio per euro 7.609,08 delle MACCHINE ELETTRONICHE si riferisce a quanto sotto specificato: n. 1 (uno) telefono cellulare modello: Bold 9900 Wind Blackberry Colore: nero, al costo di euro 592,68, e trasferimento dati Cellebrite, al costo di euro 27,40; n. 1 (uno) server modello: TX300S6 Fujitsu, al costo di euro 5.145,00, ed estensione garanzia (3 anni), al costo di euro 540,00; n. 1 (uno) Personal Computer modello: P400 Fujitsu, al costo di euro 458,00, e n. 1 (una) licenza Modello: Office 2010 Home & Business, al costo di euro 189,00; n. 1 (uno) Computer modello: P400 4GB RAM Fujitsu, al costo di euro 468,00, e n. 1 (una) licenza software applicativo Modello: Office 2010 Home and Business OEM Microsoft, al costo di euro 189,00. m) l incremento di esercizio per euro 4.543,16 di materiale a titolo di BENI STRUMENTALI CON VALORE INFERIORE AD EURO 516,46 si riferisce a quanto sotto indicato: n. 1 (una) calcolatrice modello: 506 Sharp, al costo di euro 16,45; n. 2 (due) telefoni da Ufficio modello: Euroset 5005 Antracite 2 Siemens, al costo di euro 19,00 ciascuno; n. 2 (due) calcolatrici modello: Logos 902 Olivetti, al costo di euro 54,82 ciascuna; n. 1 (una) scheda di rete, al costo di euro 350,00; n. 1 (uno) telefono cellulare modello: Facile C1-01 Nokia black, al costo di euro 44,74; n. 7 (sette) ventilconvettore modello: Estro F6L, al costo di euro 212,79 ciascuno, comando c/com. vel. term. + sel. st (al costo di euro 22,76 ciascuno), kit valvola s/rac. (al costo di euro 54,36 ciascuno), relativo guscio coib. x valv. att. dx/sx (al costo di euro 7,85 ciascuno); n. 2 (due) ventilconvettore modello: Estro F4L, al costo di euro 191,49 ciascuno, comando c/com. vel. term. + sel. st (al costo di euro 22,76 ciascuno), kit valvola s/rac. (al costo di euro 54,36 ciascuno), guscio coib. x valv. att. dx/sx (al costo di euro 7,85 ciascuno); n. 1 (uno) ventilconvettore modello: Estro F1L, al costo di euro 169,31, comando c/com. vel. term. + sel. st (al costo di euro 22,76), kit valvola s/rac. (al costo di euro 54,36), guscio coib. x valv. att. dx/sx (al costo di euro 7,85); n. 2 (due) telefoni da Ufficio modello: Euroset DA310 Siemens Colore: nero, al costo di euro 19,00 ciascuno; n. 2 (due) switch modello: Netgear, al costo di euro 162,00 ciascuno; n. 1 (uno) monitor 19 modello: S19A450BW Samsung, al costo di euro 110,00; n. 1 (uno) armadio da Ufficio modello: met., ante scorr. dimensioni (cm): L 180 X P 45 X H 200 colore: grigio chiaro, al costo di euro 376,81 montaggio, al costo di euro 45,00; n. 1 (una) stampante modello: Laserjet M401A HP, al costo di euro 199,00. 7

8 Nell anno 2012 sono stati contabilizzati i seguenti decrementi per euro ,41 : a) euro ,60 quale decremento della voce aree non edificabili ed edificate di cui: euro ,00 relative all area dell intervento di Pontetto imputata direttamente ad incremento del costo di costruzione di n.33 alloggi edilizia convenzionata in via Pattana e come riportato nelle rimanenze finali; euro ,60 quale decremento relativo all area del fondo n.6 ceduto nell esercizio in corso come sotto specificato b) euro ,81, valore iscritto in bilancio al netto del fondo di ammortamento, per il fondo ad uso commerciale n.6 di via Giovanetti ubicato in Località San Marco, Via Giovanetti, n.240 Piazzale John Fitzgerald Kennedy, piano T, Lucca (foglio 111, mappale 367, categoria C/1, classe 10, metri quadrati 97, R.C. euro 3.471,67), prezzo di vendita: euro ,00 (maggiorato di I.V.A. di Legge). III) Immobilizzazioni finanziarie Il valore delle immobilizzazioni finanziarie alla chiusura dell esercizio è di euro 1.239,29. Sono rappresentate da versamenti per depositi cauzionali così individuati: a. per euro 200,00 a favore del Comune di Viareggio per un deposito relativo al Cantiere di Viareggio Q. re Bonifica 16 alloggi di Emergenza Abitativa. b. per euro 340,89 a favore di Enel Energia S.p.a seguito della sottoscrizione dell utenza della sede dal 01/08/2008 e addebitato con fattura n del 10/09/2008. c. per euro 25,00, euro 256,87 e per euro 47,86 quale addebito adeguamento deposito cauzionale a favore di Gesam S.p.a. a seguito della sottoscrizione dell utenza della sede sociale e dell appartamento in Via Borgognoni a corredo della sede. d. per euro 48,60 a favore di Amministrazione Provinciale di Lucca per cauzione a garanzia per la nostra richiesta di autorizzazione alla Ricerca e Concessione acqua sotterranea per uso servizi presso la sede di Piazza della Concordia, 15 e. per euro 320,07 a favore di Enel Servizio Elettrico s.p.a. sul cantiere di Lucca Pontetetto 36 all. edilizia convenzionata di proprietà Erp Lucca s.r.l. C) ATTIVO CIRCOLANTE I) Rimanenze Il valore delle rimanenze alla chiusura dell esercizio è di euro ,33 così dettagliato: Descrizione Valore al 31/12/11 Incrementi Decrementi Valore al 31/12/12 Lavori in corso , , , ,84 Materiale di consumo 5.039, , ,61 Anticipi a fornitori 6.878, , , ,88 Totale , , , ,33 Da segnalare che le rimanenze iniziali dei lavori in corso presentano una differenza in diminuzione rispetto alle rimanenze finali del 31/12/2011 pari a euro ,17. Ciò in conseguenza dello spostamento dei 3 fondi Erp di Lucca - S. Filippo e dei 2 Fondi Erp di Viareggio La Migliarina all interno delle immobilizzazioni in quanto beni strumentali per natura. I fondi siti a S. Filippo, completati nell anno 2012, sono stati inseriti nelle Immobilizzazioni all interno della categoria dei Fondi Commerciali; i fondi siti a La Migliarina, ancora non completati, sono inseriti nella categoria delle Immobilizzazioni in corso. Il saldo dei Lavori in corso al 31/12/2012 comprende i seguenti interventi di proprietà di ERP Lucca S.r.l.: -- 2 alloggi relativi all intervento di S.Filippo a Lucca euro , alloggi a Lucca Montuolo euro , alloggi a Lucca Pontetetto Contratto di Quartiere II euro , alloggi La Migliarina Viareggio euro ,70 T o t a l i euro ,84 Gli incrementi per euro ,79 dei Lavori in corso comprendono costi esterni per lavori appaltati per euro ,35 e costi interni per imputazione diretta delle ore lavorative del personale dipendente di ERP Lucca S.r.l. (progettazione, direzione lavori) per euro 1.106,44 così imputati ai vari cantieri: 8

9 -- 2 alloggi relativi all intervento di S.Filippo a Lucca euro 155, alloggi a Lucca Montuolo euro 398, alloggi a Lucca Pontetetto Contratto di Quartiere II euro 459, alloggi La Migliarina Viareggio euro 93,53 T o t a l i euro 1.106,44 Si segnala che, per quanto riguarda il conteggio delle ore di lavoro sui cantieri di competenza Erp Lucca s.r.l., dal 2008 è stata attivata una scheda di lavoro mensile che i componenti dell ufficio tecnico compilano per l imputazione delle ore di lavoro sui singoli cantieri. In particolare, sui cantieri con compresenza di alloggi comunali e fondi/alloggi di proprietà Erp Lucca s.r.l., il tempo impiegato totalmente sul cantiere viene imputato a due centri di costo differenti ( alloggi comunali e proprietà Erp) sulla base della rilevanza effettiva segnalata dal settore tecnico. Il costo orario dei dipendenti impegnati nei cantieri tiene conto del costo del salario, degli oneri sociali, del trattamento di fine rapporto nonché di tutti gli eventuali oneri accessori facenti parte del costo del personale e direttamente imputabili ai singoli dipendenti. Nell anno 2012 i dipendenti che hanno quantificato ore di lavoro su cantieri di proprietà Erp Lucca corrispondono a n. 4 figure professionali di livello B2 al costo orario, calcolato secondo i criteri suddetti, di euro 18,12. I decrementi dei lavori in corso per euro ,05 corrispondono alla cessione di nr. 4 alloggi facenti parte del complesso dei 36 alloggi di edilizia convenzionata in loc. Pontetetto-Lucca per euro ,68 e al cambio di destinazione da vendita ad affitto di 11 dei 12 alloggi costituenti il blocco C del medesimo complesso per euro ,37, come da delibera del Consiglio di Amministrazione n. 87 punto 3 del 13 dicembre In seguito a tale delibera, non essendo più valutabili come beni merce destinati alla vendita i suddetti alloggi, il valore dei medesimi è stato conteggiato tra gli incrementi di immobilizzazioni e inserito nelle Immobilizzazioni materiali nella categoria dei fabbricati ad uso appartamenti e ammortizzati come di legge. L importo del materiale di consumo al 31/12/2012 pari ad euro 6.218,61 è costituito principalmente da materiale di cancelleria e stampati ed ha subito un incremento rispetto al valore iniziale di euro 1.179,50. Gli anticipi a fornitori sono dovuti a pagamenti anticipati a fornitori di servizi quali Enel, Gesam, su cantieri per pagamento anticipato di preventivi per gli allacciamenti per i quali non si è ancora ricevuta la fattura ovvero per note di credito su consumi non ancora rimborsate. II) Crediti Saldo al 31/12/11 Saldo al 31/12/12 Decremento , , ,10 Il valore dei crediti, al netto del fondo svalutazione pari ad euro ,52, è di euro ,10 con il seguente dettaglio: Descrizione Entro 12 mesi Oltre 12 mesi Oltre 5 anni Fondo Totale svalutazione crediti Crediti verso assegnatari , , ,39 Crediti per competenze tecniche da incassare , , , ,03 Crediti verso cessionari , , ,34 Crediti verso Enti Previd./Tribut , Crediti per imposte anticipate , , ,25 Crediti per mutui da erogare , ,82 Crediti verso Gestione Speciale , ,70 Crediti verso clienti , , ,78 Crediti verso comuni LODE , , ,14 Crediti verso altri , , ,02 Totale , , , ,10 I crediti, secondo l area geografica, sono interamente da comprendere nel territorio nazionale. E stato indicato separatamente l importo complessivo dei crediti nei confronti dei Comuni del LODE e derivanti dall attività di gestione regolamentata dal Contratto di Servizio. Tali crediti saranno in parte compensati con gli importi a debito relativi agli incassi effettuati da ERP Lucca S.r.l. per conto dei Comuni ed indicati sempre separatamente tra le Passività nella voce Debiti. Il 9

10 saldo a credito di ERP Lucca S.r.l. nei confronti dei Comuni ammonta ad euro ,01 per differenza tra il credito di euro ,14 ed il debito per euro ,13. Tale credito verso i Comuni impedisce all Azienda di avere la necessaria liquidità per versare alla Gestione Speciale aperta presso la Regione Toscana i rientri dalle cessione ai sensi della Legge n. 560/93 degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, rientri che una volta versati possono essere richiesti, attraverso il LODE, per nuovi interventi edilizi. I crediti sono stati valutati con il criterio del presumibile valore di realizzo, avendo provveduto la società ad un attenta e approfondita analisi sulla storicità del credito e solvibilità di ciascun singolo debitore. Fondo svalutazione crediti Saldo al 31/12/11 Incremento Decremento Saldo al 31/12/ , , , ,52 Il saldo del fondo svalutazione comprende il fondo fiscalmente riconosciuto, pari a euro ,83 e il fondo aggiuntivo, eccedente quello fiscalmente riconosciuto, pari ad euro ,69 per un totale di euro ,52. Il fondo svalutazione crediti fiscalmente riconosciuto risulta superiore rispetto al saldo al 31/12/2011, pari ad euro ,72, a seguito dell effetto contrapposto in aumento, per l accantonamento deducibile dell anno pari ad euro ,08, e in diminuzione per l utilizzo del fondo nella cancellazione di crediti non esigibili per euro ,97. IV) Disponibilità liquide Le disponibilità liquide risultano pari ad euro ,43 così dettagliate: Descrizione Saldo al 31/12/2012 C/c bancari ,02 C/c postali ,41 Denaro in cassa 101,84 Interessi su depositi bancari e postali 694,16 Totale ,43 Si segnala che il saldo dei c/c bancari comprende: - euro ,58 quale saldo del conto corrente di Tesoreria presso Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno S.p.a. ora Banco Popolare; - euro ,02 quale saldo di nr. 2 conti correnti c/o B.I.I.S. dove sono stati accreditati gli importi dei mutui entrati in ammortamento, relativi alla percentuale dei lavori non ancora eseguiti, per i cantieri di Lucca Montuolo - 20 alloggi di edilizia agevolata e 10 alloggi di edilizia convenzionata; - euro ,18 quale saldo del conto corrente c/o B.I.I.S destinato all accredito degli stati avanzamento dei lavori maturati sui due cantieri di Montuolo sopra indicati; - euro 4.231,37 quale saldo del conto corrente presso Banca Popolare di Vicenza Gruppo Cariprato aperto per l erogazione del mutuo per la costruzione dei 36 alloggi di edilizia convenzionata a Pontetetto; - euro ,85 quale saldo del conto corrente presso Banca del Monte di Lucca S.p.a aperto per l erogazione del mutuo per la costruzione dei 50 alloggi di edilizia agevolata in Loc. Pontetetto. D) RATEI E RISCONTI ATTIVI Il saldo di euro ,85 si riferisce a risconti attivi ed è così dettagliato: Descrizione Importo Contratti assist. software e abbonamento Nemetscke 2.494,57 Abbonamenti a giornali e riviste 1.260,24 Bolli auto 189,20 Canoni telefonici 225,18 Interessi passivi su mutuo Montuolo 20 all. ag. Anni , Totale ,85 10

11 PASSIVITA A) Patrimonio netto L importo del patrimonio netto è di euro ,02 ed è così formato: Descrizione Saldo al 1/4/2004 Incrementi Decrementi Importo Natura della riserva Capitale sociale , , ,00 Riserva da conferimento , , , ,54 R.C. Riserva da rivalutazione , , ,47 S.I. immobiliare D.L. 185/2008 Riserva legale , ,47 R.U. Riserve statutarie , ,34 R.U. Utile d esercizio ,20 Totale ,02 Legenda: R.C. : Riserva di capitale. Non genera tassazione in capo alla società ; R.U. : Riserva di Utile. Tassabile in capo alla società; S.I. : Riserva in sospensione di imposta. Tassabile in caso di distribuzione ai soci In particolare, nel corso dell anno 2012 il Patrimonio Netto è stato così movimentato: Descrizione Saldo al Incrementi 2012 Decrementi 2012 Saldo al 31/12/ /12/2011 Capitale sociale , ,00 Riserva da conferimento , , ,54 Riserva da rivalutazione , ,47 immobiliare D.L. 185/2008 Riserva legale 4.063, , ,47 Riserve statutarie , ,34 Utile anno , ,29 0 Utile anno , ,20 Totale , , , ,02 Da evidenziare che il decremento e gli incrementi dell anno 2012 corrispondono all imputazione dell utile di esercizio 2011 a riserva legale e a riserva da conferimento, come dettagliato all interno della Nota Integrativa al Bilancio B) Fondi per rischi ed oneri Descrizione Importo Fondo imposte differite ,64 Fondo rischi contenziosi ,42 Totale ,06 L importo totale del Fondo per rischi e oneri pari ad euro ,06 comprende: a) Fondo imposte differite Rispetto all apertura del 1/1/2012 pari a euro ,61 il fondo imposte differite è stato ridotto per l incidenza delle imposte differite rilevate nel 2008 in sede di rivalutazione ex D.L. 185/2008 sugli ammortamenti e sulle plusvalenze da alienazione, non deducibili negli anni successivi sugli importi rivalutati. Tale riduzione ammonta a complessivi euro 5.939,97 di cui euro 5.054,12 per IRES e euro 885,85 per IRAP. 11

12 b) Fondo rischi contenziosi per euro ,62 pari al Fondo accantonato al 31/12/2011 e per euro ,18 risultante dall accantonamento di un ulteriore 20% di una cartella esattoriale del comune di Viareggio come dettagliato alla voce 12) Accantonamento per rischi del Conto Economico. E stata inoltre effettuata una riduzione del presente fondo pari a euro ,38 per l annullamento di una cartella esattoriale del comune di Capannori per la quale nell anno 2011 era stato fatto un accantonamento, come dettagliato alla voce E20) Proventi Straordinari del Conto Economico. L importo dell accantonamento è stato comunque ripreso a tassazione secondo il dettato della normativa fiscale, secondo quanto previsto dall art.107 del TUIR comma 4 e RM N.9/865. C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato Il fondo accantonamento rappresenta l effettivo debito della società al 31/12/2012 verso i dipendenti in forza a tale data, ed ammonta ad euro ,03. La variazione rispetto al saldo al 31/12/2011 risulta essere la seguente: Saldo al 31/12/11 incrementi decrementi Saldo al 31/12/ , , , ,03 L incremento 2012 per complessivi euro corrisponde per euro ,54 all accantonamento nell esercizio del TFR maturato dai dipendenti e per euro ,98 alla rivalutazione di quanto precedentemente accantonato per i dipendenti in servizio al 31 dicembre ed euro 334,06 per il maturato TFR della dipendente a tempo determinato in sostituzione al servizio di centralino, versati alla dipendente stessa per pari importo sull ultimo stipendio di ottobre Il decremento è riferito: - per euro 1.270,98 all acconto dell imposta sostitutiva detratta e calcolata in percentuale rispetto al versato nell anno precedente - per euro è stata versata direttamente ai fondi di Previdenza complementare dei dipendenti Previambiente (adesioni per nr. 27 dipendenti) e Previndai per un dirigente così come previsto dalla normativa vigente e MEDIOLANUM VITA S.P.A. TAXBENEFITI NEW - LINEA AZIENDE per un dipendente. - per euro ,84 liquidazione per i dipendenti assunti a tempo determinato nell anno 2012 e una dipendente a tempo indeterminato. - per euro 128,74 per una sistemazione contabile portata a sopravvenienza nell esercizio 2012 del fondo di ammortamento di nr. 2 dipendenti cessati nell anno 2010 e liquidati nell anno D) Debiti Saldo al 31/12/11 Saldo al 31/12/12 Decremento , , ,12 Il dettaglio dei debiti, tutti da collocare come area geografica nel territorio nazionale, è il seguente: S.P. Descrizione Entro 12 mesi Oltre 12 mesi Oltre 5 anni Totale D7 Debiti verso fornitori , , ,31 D7 Comuni LODE , ,13 D12 Debiti Tributari , ,32 D13 Debiti verso istituti di previdenza , ,08 D14 Debiti verso Gestione Speciale , ,86 D14 Altri debiti , , ,79 D4 Debiti v/banche , , , ,16 D5 Mutui interv. Costruttivi , , ,11 Totale , , , ,76 Nel dettaglio dei debiti, da evidenziare all interno della voce Debiti v/banche, oltre al mutuo stipulato da Ater per la costruzione dei 40 alloggi di Via Filzi a Viareggio, pari ad un saldo al 31/12/2012 di euro ,81, i sotto elencati mutui: a) per euro ,50 pari all erogazione di parte del mutuo stipulato con la Cassa di Risparmio di Prato S.p.a per la costruzione di un fabbricato di 36 alloggi di edilizia convenzionata rientranti nel progetto Contratto di Quartiere II in Loc. Pontetetto Lucca sul quale è stata iscritta ipoteca a garanzia; 12

13 b) per euro ,00 pari a quanto erogato sul mutuo stipulato con la Banca del Monte S.p.a. per la costruzione di un fabbricato di 50 alloggi di edilizia agevolata destinati all affitto rientranti nel progetto Contratto di Quartiere II in Loc. Pontetetto. c) per euro ,34 pari all importo del mutuo per la costruzione di 20 alloggi di edilizia agevolata in concessione ad E.r.p. Lucca S.r.l. da parte del Comune di Lucca, già in ammortamento ed accreditato su un conto infruttifero presso la Banca B.I.I.S, in quanto i lavori di costruzione sono ancora in corso. d) per euro ,51 pari all importo del mutuo per la costruzione di 10 alloggi di edilizia convenzionata di Proprietà E.r.p. Lucca S.r.l., già in ammortamento ed accreditato su un conto infruttifero presso la Banca B.I.I.S, in quanto i lavori di costruzione sono ancora in corso. Come già indicato alla voce Crediti dell Attivo sono qui indicati separatamente i Debiti nei confronti dei Comuni del LODE e derivanti dall attività di gestione regolamentata dal Contratto di Servizio. Il debito nei confronti della Gestione Speciale comprende il debito a scadere per le vendite rateali ex L.560/93 per euro ,12 che trova una corrispondenza nel credito nei confronti degli acquirenti degli alloggi indicato nell Attivo alla voce Crediti verso cessionari. La parte del debito verso la Gestione Speciale entro 12 mesi comprende l importo da versare in quanto già scaduto pari a euro ,64 e il debito di competenza 2012 nei confronti della Gestione Speciale per euro ,77 che dovrà essere versato entro il 30 giugno 2013 alla Regione Toscana sulle Contabilità Speciale L.560/93. Il tutto già al netto del debito congelato pari al ripiano del disavanzo ex ATER al 31/03/04, in attesa di approvazione da parte del Consiglio Regionale Toscano, per euro ,73 (e per il quale esiste un corrispondente credito sempre nei confronti della Gestione Speciale. L importo già scaduto al 31 dicembre 2011 pari ad euro ,64 non è stato versato per i motivi esposti nel commento della voce Crediti tra le Attività. E) Ratei e Risconti L importo complessivo di ratei e risconti passivi risulta pari ad euro ,05. Tale importo si riferisce per euro ,55 si riferisce al risconto passivo contabilizzato nell anno 2008 per euro ,41 relativo al contributo erogato dalla Regione Toscana ( 25% del contributo totale spettante ad inizio lavori) e tuttora sospeso. Tale contributo ha ad oggetto il programma regionale di edilizia residenziale pubblica (Delib. C.R. n.51/2004, Delib. G.R. N.94/2005 e Decreto Dir. N.4114/2005) L.O.D.E. di Lucca Piano operativo del Programma integrato di intervento finalizzato all incremento ed alla diversificazione dell offerta di abitazioni in locazione nel Comune di Lucca (Contratto di Quartiere II 50 alloggi di edilizia agevolata) e per euro ,14 relativo alla II trance del contributo di cui sopra ( 45% del contributo totale spettante al raggiungimento del 30% dei lavori). Essendo il contributo relativo ad un bene in costruzione, per il principio della competenza e della correlazione tra costi e ricavi, parteciperà alla formazione del reddito al momento dell entrata in funzione del bene. Per euro 637,50 sono contabilizzati ratei passivi dovuti per euro 619,00 ad una integrazione della polizza incendio fabbricati sui cantieri di Pontetetto e Montuolo e per euro 18,50 alla quota parte 2012 della polizza del Verificatore sul cantiere di Coreglia Tereglio. Conti d ordine Per l attività svolta dalla Società in nome e per conto dei Comuni proprietari degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, tra i conti d ordine sono iscritte le poste relative all emissione e riscossione dei bollettini di affitto e dei bollettini per l ammortamento del prezzo di cessione rateale degli alloggi ceduti dal 1/4/04 ai sensi della Legge 560/93. I valori di dette poste sono: Comuni c/emissione e riscossione canoni e altri importi da bollettazione Euro ,21 Comuni c/emissione e riscossione rate ammortamento Euro ,23 Per un totale di Euro ,44 Detti saldi rappresentano gli importi delle emissioni al 31/12/2012 rimasti da incassare. CONTO ECONOMICO A) Valore della produzione 1) I ricavi delle vendite e delle prestazioni pari ad euro ,61 si riferiscono: Descrizione Importo Compenso per la gestione degli alloggi dei Comuni ,00 Rimborso segreteria LODE ,50 Ricavi da cessione alloggi ,00 13

14 Rimborso delle spese di manutenzione effettuata e delle altre spese su alloggi dei ,72 Comuni Rimborsi assicurativi c/comuni Lode 2.445,30 Competenze tecniche su interventi costruttivi, risanamento e recupero ,15 Canoni di locazione su negozi, locali, garages e immobili di proprietà dati in locazione ,94 Consulenza tecnica-amministrativa ai Comuni 5.200,00 Totale ,61 La voce Competenze tecniche su interventi costruttivi, risanamento e recupero per ,15 comprende i proventi spettanti alla Società per l attività costruttiva e di recupero relativa ai finanziamenti pubblici. Gli interventi che hanno determinato la parte più consistente di tale voce, sono quelli finanziati dalla regione Toscana con il piano relativo alle Misure straordinarie, urgenti e sperimentali, integrative delle azioni previste dal programma di edilizia residenziale pubblica Per maggior precisione, si evidenzia che i ricavi da cessione alloggi si riferiscono alla vendita di n.4 alloggi in Pontetetto Contratto di Quartiere II, come specificato nei decrementi delle rimanenze nell Attivo Patrimoniale 2) Le variazioni delle rimanenze per i lavori in corso di realizzazione presentano un saldo negativo di euro ,26 risultante dal raffronto tra le esistenze iniziali al 01/01/2012 pari ad euro ,10 e le rimanenze finali al 31/12/2012 pari ad euro ,84. Da rilevare che rispetto alle rimanenze finali 2011, le esistenze iniziali 2012 risultano inferiori per euro ,17 per lo spostamento nell attivo patrimoniale, rispettivamente tra i fondi ad uso commerciale e tra le immobilizzazioni in corso, dei fondi siti in Lucca S. Filippo e in Viareggio q.re Migliarina, in quanto beni strumentali per natura. I valori inseriti nell attivo patrimoniale sono, per quanto riguarda i fondi di Lucca S. Filippo, euro ,45, e per quanto riguarda i fondi di Viareggio q.re Migliarina euro ,72. Gli incrementi sugli avanzamenti dei cantieri realizzati nel 2012 riferiti ai seguenti interventi sono: -- 2 alloggi relativi all intervento di S.Filippo a Lucca euro 6.415, alloggi a Lucca Pontetetto Contratto di Quartiere II euro , alloggi a Montuolo edilizia convenzionata euro , alloggi a Viareggio La Migliarina euro ,57 T o t a l e euro ,35 All importo dei lavori come sopra specificato deve essere sommato il costo delle ore effettuate dal personale dipendente di E.r.p. sui cantieri sopra indicati pari a Euro 1.106,45 come specificato in sede di descrizione delle rimanenze nell Attivo Patrimoniale. Dall importo delle rimanenze finali deve essere detratta la somma di Euro ,05 corrispondente al costo degli alloggi ceduti nell anno 2012 nell ambito del Contratto di Quartiere II per euro ,68 e al valore degli 11 alloggi facenti parte del blocco C del medesimo intervento pari a euro ,37, per i quali è stata cambiata la destinazione da vendita a locazione, come specificato in sede di descrizione delle rimanenze nell Attivo Patrimoniale. 4) Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni per euro ,60. La voce corrisponde alla capitalizzazione dei costi di costruzione, allacci, accatastamento e dei costi diretti di personale impiegato nel corso dell anno 2012 sui cantieri inseriti nell Attivo Patrimoniale tra le Immobilizzazioni in corso di Esecuzione. Precisamente sul cantiere dei 50 alloggi di edilizia agevolata a Pontetetto, Contratto di Quartiere II, sono presenti incrementi complessivi per euro ,99 così suddivisi: per Euro ,94 relativamente a spese di accatastamento, polizza fideiussoria, allacci vari e indagini geologiche, e per Euro 2.727,05 relative alle ore impiegate dal personale tecnico sul cantiere in oggetto; sul cantiere di 2 fondi commerciali a Camaiore-ex Vegè sono presenti incrementi per complessivi euro 169,60 relative alle ore impiegate sul cantiere;sul cantiere di n. 2 fondi commerciali siti in Viareggio q.re Migliarina sono presenti incrementi per complessivi euro 1.541,03 così suddivisi: per Euro 1.447,50 spese per allacci e per euro 93,53 relative alle ore impiegate sul cantiere; sul cantiere di Pontetetto 36 all. di edilizia convenzionata sono presenti incrementi per complessivi euro ,37 pari al costo di costruzione di 11 alloggi facenti parte del blocco C per i quali è stata modificata la destinazione da vendita ad affitto; sul cantiere n. 3 fondi commerciali siti in Lucca loc. S. Filippo sono presenti incrementi per complessivi euro 524,40 così suddivisi: per euro 291,84 per spese di accatastamento e verifica idoneità delle infrastrutture e per euro 232,56 relative alle ore impiegate sul cantiere; infine sul cantiere di Montuolo 20 all. ed. agevolata sono presenti incrementi per euro 620,21 corrispondenti al valore delle ore impiegate dai tecnici di Erp Lucca s.r.l. sul cantiere stesso. 5) Gli altri ricavi e proventi per euro ,61 riguardano: 14

15 Descrizione Importo Rimborso delle spese relative agli interventi di nuove costruzioni, recupero e manutenzione straordinaria sostenute per conto dei Comuni ,90 Rimborso spese Erp Lucca s.r.l. su cantiere Montuolo 20 all. ed. agevolata ,26 Rimborso della quota capitale delle rate di mutuo a carico della Gestione Speciale ,69 Estinzione del diritto di prelazione su cessione alloggi ai sensi della L.560/ ,00 Corrispettivi per la gestione dei rientri della Gestione Speciale ,83 Rimborsi per spese legali riaddebitate agli assegnatari ,15 Rimborsi per l istruttoria delle pratiche di vendita ex L.560/93 723,04 Rimborso delle spese per il personale comandato ,93 Rimborso bollettazione e riscossione canoni ,26 Altri ricavi (recupero spese su contratti d appalto e addebiti diversi a imprese e privati, abbuoni) ,48 Rimborsi assicurativi su beni di proprietà 4.234,07 Totale ,61 B) Costi della produzione 6) I costi per cancelleria e materiale di consumo ammontano ad euro ,76. 7) I costi per servizi ammontano ad euro ,76 e riguardano: Descrizione Importo Costi per interventi di nuove costruzioni, recupero e manutenzione straordinarie sostenute per conto dei ,90 Comuni Manutenzione, quote alloggi autogestiti e altre spese su alloggi di proprietà dei Comuni ,92 Spese legali per conto dei comuni ,12 Lavori interni su immobili di proprietà (alloggi, fondi ecc.) ,15 Costi per assicurazioni di cui art.15 contratto di servizio commi b) e d) ,00 Incarichi professionali e altri costi settore tecnico ,05 Spese di Rappresentanza 255,50 Compenso e altri oneri per i componenti il Consiglio di Amministrazione ,59 Compenso per i componenti il Collegio Sindacale ,77 Costi funzionamento uffici (impianti, Enel, pulizia e manutenzione sede, ecc. ) ,47 Spese per annunci pubblicitari 593,92 Postali e Telefoniche ,46 Consulenze professionali ,67 Costi per il servizio Postel relativo alla emissione e spedizione dei bollettini ,80 Gestione sistema informativo ,06 Assicurazioni Lloyd s, infortuni dipendenti, fabbricato sede, tutela legale ecc ,93 Spese legali e consulenze ,86 Costi per buoni pasto al personale ,27 Diarie e trasferte dipendenti 5.103,90 Formazione del personale 5.461,90 Spese per Tirocinanti 464,52 Totale ,76 E da rilevare che i costi per Incarichi professionali e altri costi settore tecnico per Euro ,05 si riferiscono alla realizzazione degli interventi di nuove costruzioni finanziate dalla Regione Toscana a seguito del piano individuato come Misure straordinarie, urgenti e sperimentali, integrative delle azioni previste dal programma di edilizia residenziale pubblica e alla realizzazione di oltre 40 interventi di manutenzione straordinaria finanziati con i proventi dalle cessione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica ai sensi della Legge n. 560/93. La progettazione e la direzione dei numerosi e complessi interventi non è stata possibile svolgerla con il personale tecnico interno e di conseguenza siamo ricorsi all assegnazioni di incarichi a professionisti esterni. I costi degli incarichi sono comunque inferiori alle competenze tecniche maturate su detti interventi come indicato nell analisi esposta nel commento alla voce Competenze tecniche su interventi costruttivi, risanamento e recupero. 8) I costi per godimento beni di terzi ammontano ad euro 5.705,83 e si riferiscono ai canoni di noleggio di n. 3 fotocopiatrici. 15

16 9) Il costo del personale risulta essere pari ad euro ,77 ed è riferito a 38 unità di cui due part/time al 50% (una di livello A1 ed una di livello B2), una part/time al 65% (di livello A1). così ripartite per livello: n.1 dirigente, n.2 unità di livello Q1, n.8 unità di livello A1, n.2 unità di livello A3, n.17 unità di livello B2, n.6 di livello B3 e n. 2 di livello C2. Il costo sostenuto è così dettagliato: Descrizione Importo Salari e stipendi ,72 Lavoro straordinario 7.421,04 Oneri sociali ,86 Quota Trattamento di Fine Rapporto ,92 Rivalutazione T.F.R ,22 Quota a carico azienda Previdenza Complementare ,54 Assicurazioni per il personale (kasko,infortuni ecc) ,75 Assicurazione obbligatoria INAIL ,91 Premio di risultato art.69 CCNL Federcasa ,63 Visite mediche per il personale 6.049,00 Altri costi (arretrati, badge, antinfortunistica, ecc) 1.211,18 Totale ,77 Si segnala che con decorrenza 31/12/2012 è cessato il distacco con comando per mobilità ad una dipendente di livello A3 presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali; pertanto dal 01 gennaio 2013 la dipendente rientrerà operativa nell Organigramma aziendale. La politica di Erp Lucca s.r.l. in merito al costo del personale è improntata al rispetto del contenimento dello stesso, secondo quanto previsto dalla normativa applicabile alle aziende partecipate pubbliche. 10) Gli ammortamenti ammontano ad euro ,23 (suddivisi tra ammortamenti per immobilizzazioni materiali, per euro ,52 ed immateriali, per euro ,71); e si riferiscono a quanto dettagliato nello specifico prospetto predisposto a commento della voce Immobilizzazioni nel gruppo delle Attività. Si precisa che ai soli fini del calcolo dell imposta sui redditi (IRES) sono state effettuate le riprese degli ammortamenti non fiscalmente deducibili di autoveicoli e telefonia mentre ai fini IRAP e IRES sono stati ripresi fiscalmente gli ammortamenti sul maggior valore dei beni immobili ammortizzabili rivalutati ai sensi del D.L. 185/ ) La variazione in aumento delle rimanenze per materiale di consumo è pari ad euro 1.179,50. 12) L accantonamento per rischi ammonta ad euro ,81 ed è così composto: Descrizione Importo Accantonamento per rischi su crediti ,63 Accantonamento al fondo rischi contenziosi ,18 Totale ,81 L accantonamento per rischi su crediti ammonta ad euro ,63, di cui ,08 fiscalmente deducibili.tale importo, tenuto conto di quanto indicato in merito alla valutazione dei crediti lettera C Attivo Circolante Voce II, risulta così dettagliato: a) Per euro ,03 pari al 23% del valore nominale ancora scoperto ( pari ad euro ,85 ) delle categorie di credito considerate a rischio, così come da tabella sottostante: CREDITI CONSIDERATI IMPORTO NOMINALE Crediti v/assegnatari ex Ater (alloggi,negozi,ceto m. ) ,27 Crediti v/clienti clienti ex Ater Crediti v/clienti assegnatari fondi/alloggi Erp ,27 Crediti v/clienti -Privati per manut. Str. e comp. Tecniche ,89 Crediti v/clienti Imprese ,05 Totale ,71 16

17 b) Per euro ,45 pari al 23% del valore nominale del credito per danni sui cantiere di edilizia convenzionata, sorto nell anno 2012 e non appartenente alle categorie sopra elencate, ma considerato incerto nelle possibilità di recupero, pari ad euro ,62. c) Per euro ,15 a integrazione della copertura dell Iva sul credito per Competenze Tecniche, come già accantonato nell anno Complessivamente il Fondo rischi su crediti nell anno 2012 risulta così movimentato: Fondo rischi su crediti Saldo al 31/12/2011 Incrementi Decrementi Saldo al 31/12/2012 F/do per Categorie di , , , ,89 credito a Rischio F/do per Iva su , , ,18 Competenze Tecniche F/do per Credito danni , ,45 cantieri conv. Totale f/do rischi su , , , ,52 crediti L accantonamento al Fondo Rischi Contenziosi, pari ad euro ,18 ed interamente ripreso a tassazione, corrisponde ad un ulteriore 20% della cartella esattoriale del Comune di Viareggio, cartella n , relativa a Imposta Comunale sugli immobili anni per complessivi euro ,89. A seguito delle notifiche abbiamo dato l incarico all avv. Nicolao Berti di Lucca di presentare il ricorso presso la Commissione Tributaria provinciale di Lucca. Nel contenzioso aperto con il comune di Viareggio, ERP Lucca srl ha sempre invocato il punto 9.3 della Convenzione di Servizio approvata con delibera LODE n. 3/2004 e riproposto nella nuova Convenzione sottoscritta in data 29/2/2012 che recita: rimangono a carico dei Comuni le spese di bollo, diritti erariali per le operazioni catastali sugli immobili di loro proprietà, e comunque tutte quelle derivanti da imposte, tasse, oneri accessori anche pregressi dovuti ai Comuni stessi a qualsiasi titolo inerenti la proprietà degli alloggi. Il punto di cui sopra rende nullo l oggetto del contendere, che ha già portato il Comune di Altopascio, di Bagni di Lucca e, ad aprile del corrente anno, anche di Capannori, ad annullare le cartelle notificate sempre per l imposta comunale sugli immobili, ma, anche a voler considerare le singole voci contestate nelle cartelle, gli importi pretesi dal Comune si riducono notevolmente in considerazione che per circa 600 alloggi non è stata considerata la detrazione per abitazione principale (in lire ) ed è stata applicata l aliquota ici piena (7 per mille) e non quella agevolata (4,5 per mille), agevolazioni spettanti agli alloggi di edilizia residenziale pubblica regolarmente assegnati. In considerazione della nota del nostro legale e dell annullamento delle cartelle esattoriali del Comune di Capannori, aventi lo stesso oggetto di quelle del Comune di Viareggio, avvenuta come su accennato nell aprile 2013, l amministrazione di Erp Lucca s.r.l. ritiene sufficiente l ulteriore accantonamento del 20% della cartella rimanente dal Comune di Viareggio, così da portare la copertura complessiva al 60%. 13) Gli oneri diversi di gestione ammontano ad euro ,49 così dettagliati: Descrizione Importo Estinzione diritto di prelazione a favore G.S ,00 Contributi associativi ,00 I.M.U ,00 Imposta di bollo 2.708,49 Imposta di registro 2.156,82 Tassa smaltimento rifiuti 5.123,12 Abbonamenti a riviste, giornali, normative, pubblicazioni ecc ,62 Sanzioni 3.738,57 Altri oneri e altre imposte e tasse 6.335,87 Totale ,49 A B ) La differenza tra il valore ed i costi della produzione è così determinato in un importo positivo pari ad Euro ,41 quale differenza tra euro ,56 Valore della produzione, ed Euro ,15 Costi della produzione. C ) Proventi ed oneri finanziari 16) L ammontare dei proventi finanziari è di euro ,87 così dettagliato: 17

18 Descrizione Importo Interessi su depositi bancari ,42 Interessi su depositi postali 284,86 Interessi su crediti diversi (tra cui somme inerogate dei 2.035,24 mutui Cassa DDPP ) Interessi su rate ammortamento cessione Alloggi (L ,13 L.513) Recupero interessi su rate mutui a carico G.S ,50 Interessi su dilazione di pagamento 5.908,72 Totale ,87 17) L ammontare degli oneri finanziari è di euro ,66 così dettagliato: Descrizione Importo Interessi passivi su mutui ,36 Interessi passivi verso banche 22,25 Interessi su rate ammort.cess.all.a favore G.S ,57 Interessi passivi su altri debiti 6,48 Totale ,66 Ai sensi dell art. 96 comma 1 del T.U.I.R. gli interessi passivi ed oneri assimilati sono completamente deducibili fino alla concorrenza degli interessi attivi e proventi assimilati. L eccedenza è deducibile nel limite de 30 per cento del risultato operativo lordo della gestione caratteristica.. Essendo nell anno 2012 gli oneri finanziari superiori ai proventi, la differenza tra i due valori è stata soggetta al limite del 30% del R.O.L.. Sulla base del calcolo del R.O.L. ( Valore della Produzione Costi della Produzione al netto degli ammortamenti e canoni di leasing ), il limite del 30%, applicabile per la deducibilità degli oneri finanziari, è stato calcolato pari ad euro ,39 ( R.O.L. pari a euro ,64 ). Gli oneri finanziari da considerare nel limite del 30% sono pari ad euro ,79 ( Oneri finanziari Proventi finanziari), superiori al 30% del R.O.L. ma, essendo presente un margine di R.O.L. non utilizzato accumulato negli anni 2010 e 2011 pari ad euro ,21, i maggiori oneri finanziari sono deducibili attingendo a quest ultimo. In tal modo il margine di R.O.L. rimanente utilizzabile negli anni futuri risulta pari ad euro ,81. 16) - 17) Per una differenza totale tra proventi e oneri finanziari di euro ,79 E) Proventi ed oneri straordinari 20) I proventi straordinari ammontano ad euro ,49. Per ogni voce sotto elencata è stata indicata la rilevanza ai fini della determinazione della base imponibile IRAP con riferimento al principio di correlazione: Per euro ,59 da plusvalenza derivante dall alienazione di n. 1 fondo commerciale sito in Lucca via Giovannetti, da riprendere in aumento ai fini IRES e IRAP euro 7.423,41 derivanti dalla rivalutazione degli immobili effettuata nell anno 2008; Per euro 64,37 dalla sistemazione del fondo TFR relativo ai dipendenti cessati nel 2010 Per euro 322,69 per riaddebito nell anno 2011 di spese legali relative a cause di morosità provenienti da Ater e addebitate agli inquilini ratealmente sulle bollette di affitto, riprese integralmente in aumento ai fini IRAP. Per euro 97,62 per gettoni di presenza alle commissioni assegnazioni alloggi relativi agli anni presso il comune di Porcari, riprese integralmente in aumento ai fini IRAP. Per euro ,56 dal recupero della morosità e delle spese legali precedentemente cancellate dall utente B.M., ottenute in seguito all esecuzione immobiliare così come sentenziato dal tribunale di Lucca, da riprendere fiscalmente in aumento ai fini IRAP; Per euro ,10 dal recupero delle spese legali sostenute sulla causa la sig.ra S.B.; causa vinta che ha portato all esecuzione immobiliare e conseguente vendita all asta dell alloggio recuperato, da riprendere fiscalmente in aumento ai fini IRAP; Per euro 95,02 da un rimborso di un versamento non dovuto a Enel rif. INA DH00V , da riprendere fiscalmente in aumento ai fini IRAP; Per euro ,44 dal riconteggio della plusvalenza realizzata nell anno 2011 dalla vendita di un fondo commerciale sito in Lucca piazzale Kennedy erroneamente calcolata su un altro fondo commerciale ancora possesso di Erp Lucca s.r.l. 18

19 Per euro ,00 dalla nota di credito emessa da TI. FORMA S.C.R.L. a totale storno delle fatture n. 1162/2009 e n. 1208/2010 su un corso finanziato dalla provincia di Lucca e per il quale la provincia stessa si è accordata con la ditta per l emissione di una fattura intestata alla provincia stessa. Pari importo si trova nelle sopravvenienze passive per la chiusura del credito nei confronti della Provincia di Lucca. Per euro 1.131,87 da un rimborso per maggiori versamenti effettuati negli anni per lavori di manutenzione straordinari presso il condominio sito in Castelnuovo di G.na, via Nicola Fabrizi 49. Pari importo si trova nelle sopravvenienze passive per la nota di credito emessa da ERP Lucca s.r.l. a favore del Comune di Castelnuovo G.na. Per euro 1.375,17 da uno storno di un credito nei confronti dell INAIL derivante da Ater e non risultante nella nostra contabilità; Per euro 100,00 da una richiesta fatta nell anno 2011 di variazione catastale dei fondi siti in Viareggio la Migliarina, registrati a costo nell anno 2011 e poi non utilizzati; Per euro 1.575,00 da un atto di regolazione premio sulla polizza infortuni cumulativa n ugf unipol, da riprendere integralmente in diminuzione ai fini IRAP; Per euro 15,17 da una errata doppia registrazione nell anno 2011 di un incasso su morosità Ater Per euro ,51 da corretta sospensione a risconto attivo degli interessi passivi registrati negli anni 2010 e 2011 sul mutuo stipulato per la costruzione del cantiere di Montuolo 20 all. edilizia agevolata. Come già relazionato negli anni scorsi, per il principio di corrispondenza tra costi e ricavi si ritiene che tutti i costi sostenuti per la costruzione dei suddetti alloggi debbano essere ammortizzati in 30 anni, pari alla durata della concessione ad Erp Lucca s.r.l. degli alloggi stessi, in corrispondenza ai ricavi derivanti dagli affitti. Non essendo ancora completati i fabbricati, si ritiene che i costi erroneamente registrati negli anni passati a oneri finanziari debbano essere sospesi; Per euro ,00 dall istanza di rimborso IRES per mancata deduzione dell IRAP sulle spese di personale dipendente relativa agli anni dal 2007 al 2011 compresi; da riprendere in diminuzione ai fini IRES; Per euro 7.464,00 dal rimborso dell IRAP da parte dell Agenzia delle Entrate secondo quanto richiesto da Erp Lucca s.r.l. con istanza di rimborso nell anno 2009 relativamente a quanto versato ai fini IRAP negli anni 2005 e 2006 ( dichiarazioni ), da riprendere in diminuzione ai fini IRES; Per euro ,38 dalla ripresa dal fondo rischi contenziosi dell accantonamento effettuato nell anno 2011 per il 40% della cartella esattoriale ICI del Comune di Capannori (cartella n per euro ,05 e cartella n per euro 3.415,41 relativa a Imposta Comunale sugli Immobili), annullata da parte del Comune stesso con Provvedimento prot. N del 29/03/2013 ( ns. protocollo nl del 02/04/2013 ). 21) Gli oneri straordinari ammontano ad euro ,50. Per ogni voce sottoelencata è stata indicata la rilevanza ai fini della determinazione della base imponibile IRAP con riferimento al principio di correlazione: Per euro 86,72 dalla corretto conteggio dei costi per allaccio Enel sul cantiere di Montecarlo Turchetto a seguito dell arrivo della fattura, successiva alla registrazione del costo e al pagamento fatti per un importo superiore nell anno 2011; Per euro 516,53 dalla sistemazione e quadratura del saldo di apertura contabile al 01/01/2011 degli interventi costruttivi effettuati per conto dei comuni Per euro 27,34 dal pagamento della cartella Equitalia n per ICI imputate dal Comune di Camaiore su un atto di accertamento pagato con ritardo; da riprendere in aumento ai fini IRES e IRAP. Per euro 455,79 da conteggio effettuato da Federcasa sulla ripartizione dei costi per distacchi e permessi sindacali per l anno 2010 e conseguente pagamento di quanto a carico Erp Lucca s.r.l. Per euro 36,20 dalla registrazione in contabilità di una fattura per cancelleria dell anno 2011 pervenuta in ritardo all ufficio, da riprendere in diminuzione ai fini IRAP Per euro 2.399,91 per integrazione del costo della Produttività anno 2011 non contabilizzato nell anno di competenza; Per euro ,74 dalla registrazione e pagamento di n. 4 accertamenti ICI del comune di Altopascio ( provv. n e successivamente n ) relativamente agli anni , da riprendere ai fini IRAP e IRES in aumento; Per euro 965,61 da riconteggio carico contabile B RCT/O anno 2011; Per euro 386,46 da regolazione anno 2011 polizza n Infortuni cumulativa; Per euro 593,00 da regolazione premio carico contabile polizza per la tutela legale B Compagnia Filo diretto assicurazione spa. da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro 35,45 da un conguaglio consumi enel della sede sociale relativo all anno 2010, da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro 689,36 da una sistemazione di una Plusvalenza su vendita del fondo siti in Viareggio Via Montecavallo q.re Migliarina, da riprendere fiscalmente ai fini IRAP in aumento; 19

20 Per euro 81,58 da corretta imputazione dell ammortamento sulla rivalutazione sul fondo di nostra proprietà n.7 erroneamente scambiato con il fondo venduto nell anno 2011 in via Giovannetti Lucca, da riprendere in aumento ai fini IRAP; Per euro 720,00 da corretta imputazione dell ammortamento sul fondo di nostra proprietà n.7 erroneamente scambiato con il fondo venduto nell anno 2011 in via Giovannetti - Lucca., da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro 3.718,52 dallo storno delle ns. fatture n. 1124/2004 e n. 1124/2005 emesse a carico del comune di Barga per consulenza tecnico-amministrativa sulla base di una convenzione risultata in seguito scaduta e non rinnovata, da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro ,00 dalla chiusura del credito nei confronti della Provincia di Lucca per un corso di formazione finanziato dalla provincia stessa e per il quale quest ultima si è accordata con la ditta TI. FORMA, fornitrice del servizio, per l emissione di una fattura intestata alla provincia. Pari importo si trova nelle sopravvenienze attive per la nota di credito emessa dalla ditta TI. FORMA S.C.R.L. a totale storno delle fatture n. 1162/2009 e n. 1208/2010, intestate ad Erp Lucca s.r.l.. Per euro 75,60 dal corretto conteggio del rimborso per spese di segreteria Lode a carico del comune di Piazza al Serchio su n. 12 alloggi siti in loc. La Bertolina accatastati a novembre 2004 e fatturati nel 2004, da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro 1.131,87 da una nota di credito emessa a favore del Comune di Castelnuovo di Garfagnana per maggiore fatturazione di spese di manutenzione straordinaria superiori a euro 2.500,00 sul condominio di Castelnuovo via Nicola Fabrizi 49, sostenute negli anni 2007 e 2008 e risultate a seguito di redazione di bilancio consuntivo del condominio inferiori a quanto fatturato. Pari importo si trova nelle sopravvenienze attive per il rimborso ad Erp Lucca s.r.l. da parte dell amministratore del condominio. Per euro 125,88 dalla cancellazione di un addebito sul bollettino di affitto di lavori all utente N.I. relativamente all anno 2008 risultati non a carico dell inquilino stesso, da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro ,62 per pagamento dell indennità di vacanza contrattuale ai dipendenti di Erp Lucca s.r.l. relativamente agli anni ; Per euro 619,00 dal conguaglio del premio relativo all anno 2011 della Polizza Incendio Globale Fabbricati. Per euro 3.578,90 dalla chiusura della fattura n del 29/06/2007 per occupazione di suolo pubblico che doveva essere a carico di Erp Lucca s.r.l. e non a carico del finanziamento regionale, da riprendere in diminuzione ai fini IRAP; Per euro 271,13 da incassi su emesso ante 1996 come da conteggio di incassi e competenze derivanti dalla Gestione Speciale. Per euro 5,00 da spese bancarie a nostro carico su un bonifico effettuato dal Comune di Pieve Fosciana ad incasso di una fattura del 2011; Per euro 1.994,68 da un contributo ex. L.422 art.1 finito il 31/12/2007 inserito fino al 31/12/2011 all interno del credito per Mutui da erogare. Tale importo al termine del contributo era stato restituito all ente pagatore ex Provveditorato e quindi, non essendo più erogabile ad Erp Lucca s.r.l., è stato cancellato dai nostri crediti. Per euro 56,98 da un credito Ater nei confronti dell Inail e risultato non rimborsabile; Per euro 20,55 da una correzione della regolazione del premio Inail relativo all anno 2009; Per euro 3,08 da un ravvedimento operoso del debito IVA anno 2011, liquidazione iva marzo 2011; 20) - 21) Differenza tra proventi ed oneri straordinari per Euro ,99. A B + C) E) TOTALE RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE negativo per euro ,61 22) Imposte sul reddito Le imposte sul reddito di esercizio sono state calcolate in euro ,41 e si riferiscono a: Ires (aliquota 27,5%) Irap (aliquota 3,90%+0,92%) L importo dell IRAP imputato nell anno 2012 risulta pari ad euro ,15, già al netto dello storno dal fondo imposte differite di euro 885,85 corrispondente all Irap sugli ammortamenti e sulle plusvalenze del maggior valore fiscalmente indeducibile dei beni oggetto della rivalutazione ex D.L. 185/2008, come specificato in sede di criteri di valutazione delle immobilizzazioni materiali. L importo dell IRES imputato nell anno 2012 risulta pari ad euro ,26, già al netto dello storno dal fondo imposte differite di euro 5.054,12 corrispondente all Ires sugli ammortamenti e plusvalenze del maggior valore fiscalmente indeducibile dei beni oggetto della rivalutazione ex D.L. 185/2008, come specificato in sede di criteri di valutazione delle immobilizzazioni materiali. 20

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO Art 2484 Cause indipendenti dalla volontà dei soci Cause dipendenti dalla volontà dei soci Dichiarazione amministratori da eseguire senza indugio Delibera assembleare Iscrizione

Dettagli

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011 Ditta 005034 Data: 05/04/2013 Ora: 15.13 Pag.001 A.I.R. - ASSOCIAZIONE ITALIANA RETT - ONLUS VIALE BRACCI 1 53100 SIENA SI ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA AI SENSI DELL'ART.2435

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio.

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio. IL BILANCIO DELLE IMPRESE Le imprese sono aziende che hanno come fine il profitto. Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto Svolgimento della prova di verifica n. 17 Classe 4 a IGEA, Mercurio, Brocca, Programmatori, Liceo economico, IPSC Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione. Celestina Rovetto Obiettivi della

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina APPROCCIO PER COMPONENTI E SEPARAZIONE TERRENO- FABBRICATI NEI BILANCI REDATTI CON LE NORME CODICISTICHE ALLA LUCE DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI di Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

= + + Imposte differite ed anticipate In caso di ripartizione in più periodi della plusvalenza imponibile, si pone

= + + Imposte differite ed anticipate In caso di ripartizione in più periodi della plusvalenza imponibile, si pone RISULTATO DELL ESERCIZIO ANTE IMPOSTE VARIAZIONI IN AUMENTO Negli esercizi dal 2005 al 2008 sono state realizzate plusvalenze o altri proventi rateizzati? = In base all'art. 86 del TUIR è ammessa la rateazione

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015 CIRCOLARE N. 22/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 giugno 2015 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dell IRAP Legge di Stabilità 2015 2 INDICE Premessa... 3 1) Imprese operanti in concessione e a tariffa...

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, il 21 dicembre 2007, ha approvato il seguente disegno di legge, d iniziativa del Governo, già approvato dal Senato e modificato dalla Camera

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013 Circolare n. 12/E Direzione Centrale Normativa Roma, 3 maggio 2013 OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dall articolo 1, comma 1,

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Operazioni varie di gestione aziendale

Operazioni varie di gestione aziendale Operazioni varie di gestione aziendale di Teresa Tardia Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC Nel mese di febbraio la ditta GiLuVi, azienda commerciale, ha compiuto le seguenti: 01-feb

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000 ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE L'INSERTO 2 Analisi della rilevanza ai fini IRAP delle voci del Conto Economico A cura

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SALUTE, SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE, SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE Documento

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013 MONDO ACQUA S.P.A. Codice fiscale 02778560041 Partita iva 02778560041 VIA VENEZIA n. 6/B - 12084 MONDOVI' CN Numero R.E.A. 235902 - CN Registro Imprese di CUNEO n. 02778560041 Capitale Sociale 1.100.000,00

Dettagli

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 genzia ntrate 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 Il contribuente, per la compilazione

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco facile per piccoli imprenditori e professionisti

l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco facile per piccoli imprenditori e professionisti 1 2008 l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco facile per piccoli imprenditori e professionisti 1 2008 l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 17 07.05.2014 Riporto perdite e imposte differite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Il meccanismo del riporto delle perdite ex art.

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE

APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE Allegato A) deliberazione nr.14 d.d. 28.04.2015 APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE Il Presidente

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE INTRODUZIONE Uno degli obiettivi che il nuovo consiglio federale si è posto all atto del proprio insediamento

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Patrimoni destinati ad uno specifico affare A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Riferimenti normativi D.Lgs. Numero 6 del 17 gennaio 2003 Introduce con gli articoli 2447-bis e seguenti del

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli