Una finestra sulla Cina CHINA CONSULTANT SRL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una finestra sulla Cina CHINA CONSULTANT SRL"

Transcript

1 Una finestra sulla Cina CHINA CONSULTANT SRL

2 Costituzione: 1996 Costituzione: 2005 Tipologia: S. R. L. Tipologia: Co. Ltd Capitale: ,00 uro Capitale: ,00 uro Aree di competenza: Legale, fiscale, amministrativa e juslavoristica, TM Aree di competenza: Legale, fiscale, amministrativa e juslavoristica Personale dipendente: Personale dipendente: 10 Presenza in Italia: Principale attività: Nord / centro Italia Consulenza; China Desk Professionisti Commercialista, Auditor, Avvocato, Fiscalista, Juslavorista CHINA CONSULTANT 2

3 PRESENZA ITALIANA IN CINA (dati ICE 北 京 -Pechino: 238 天 津 - Tianjing: 37 山 东 - Shandong: 30 江 苏 -Jiangsu: 54 安 徽 -Anhui: 1 上 海 - Shanghai: 283 浙 江 - Zhejiang: 18 重 庆 - Chongqing: 12 四 川 -Sichuan: 9 福 建 -Fujian: 3 广 东 - Guangdong: 117 海 南 -Hainan: 1 CHINA CONSULTANT 3

4 UN PO DI STORIA Anni 80 inizio 90 Delegazioni politiche Hong Kong è la porta della Cina Legislazione non definita per investimenti esteri Attività possibili: RO - JV Seconda metà anni 90 Delegazioni cinesi alla ricerca di fondi Trasferimenti di tecnologia 1998 Primo ChinaVinItaly Socialismo cinese di mercato Una nazione due sistemi Aumentano RO (assistenza e vendita ricambi) Aumentano le Joint Venture ingresso nel WTO Modifiche / implementazioni sulla legislazione per gli investimenti esteri Attrazione da parte cinese di investimenti esteri con politiche di agevolazione fiscale Cina = Fabbrica del Mondo : comprare bene per rivendere meglio paura del tondino ; paura della Tshirt Netto calo degli investimenti come RO / JV Aumentano le WFOE (Wholly Foreign Owned Enterprise) Si abbandona Hong Kong: per operare in Cina devo (e adesso posso) essere presente come primo attore nel mercato Cina + India = CINDIA (??) Oggi La Cina è un mercato di sbocco e la si conquista con il Made in Italy Chi ha investito si comincia a chiedere perché il business non rende come prospettato Necessità di una ristrutturazione dell investimenti in termini di Controllo e Gestione perché la Cina costa Politica cinese del GO-OUT / GO-GLOBAL: Sergio Tacchini spa / Moto Benelli spa / Cifa spa CHINA CONSULTANT 4

5 UFFICIO DI RAPPRESENTANZA PUÒ: Fare rappresentanza per casa madre Apertura e gestione contatti Base logistica in Cina per la gestione del Far East NON PUÒ: Svolgere attività commerciale diretta CASA MADRE RO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE presidente DIREZIONE capo rappresentante COSTI: Gestione 1 anno: 70/100mila uro Tassa: circa 9% su spese sostenute rappresentante vice rappresentante dipendenti CHINA CONSULTANT 5

6 LEGGI DI RIFERIMENTO NORME SULLA GESTIONE DEGLI UFFICI DI RAPPRESENTANZA IN CINA (30 ottobre 1980) NORME PER LA GESTIONE DI UFFICI DI RAPPRESENTANZA (15 marzo 1983) Art. 3: (...) non può svolgere azioni che possano generare profitti diretti ( ) Art.12: ( ) modificare il nome dell ufficio, il numero dei rappresentati, I loro nomi, l oggetto sociale, ecc deve essere presentata una domanda presso l ufficio che ha rilasciato l autorizzazione prima di avviare le pratiche per le modifiche ( ) NORMATIVA PER L APPROVAZIONE E L AMMINISTRAZIONE DI UN UFFICIO DI RAPPRESENTANZA DI SOCIETÀ STRANIERE (13 febbraio 1995) Art.4: ( ) può, in nome ed in accordo all oggetto sociale della società estera, essere impegnato in attività di business indiretto quale collegamento, promozione di prodotti, ricerche di mercato, scambi tecnologici, ecc ( ). Art 13: ( ) il nome di un ufficio di rappresentanza (..) ha la seguente struttura: NAZIONE DI APPARTENENZA + NOME SOCIETÀ + CITTÀ + Representative Office Art. 26: L impresa straniera sarà legalmente responsabile delle attività di business condotte dal suo ufficio di rappresentanza all interno del territorio della Repubblica Popolare cinese CHINA CONSULTANT 6

7 LEGGI DI RIFERIMENTO REGOLAMENTI DETTAGLIATI RILASCIATI DAL MINISTERO PER IL COMMERCIO ESTERO E LA COOPERAZIONE ECONOMICA PER L APPROVAZIONE E IL CONTROLLO DEGLI UFFICI DI RAPPRESENTANZA DI IMPRESE ESTERE (17 marzo 1995) LEGGE DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE INERENTE LA GESTIONE E LA TASSAZIONE (1993) LEGGE DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE SUL CONTROLLO DEGLI INGRESSI E DELLE USCITE DEGLI STRANIERI REGOLAMENTI SULLA GESTIONE DEI LAVORATORI STRANIERI IN CINA Regolamenti e disposizioni locali CHINA CONSULTANT 7

8 OBBLIGHI AMMINISTRATIVI DELL RO Versamenti oneri sociali mensili per i dipendenti cinesi Redazione della Contabilità mensile Corrispondenza tra ricevuto da Casa Madre / conto corrente / cassa / giustificativi Pagamento mensile / trimestrale delle imposte calcolate sulle spese sostenute Pagamento mensile / trimestrale dell imposta sul reddito del Capo Rappresentante Corrispondenze tra contratti di fornitori e pagamenti effettuati Come pago la 阿 姨 Ayi? Come pago gli 红 包 hongbao? Come pago un interprete? Redazione dell Audit fiscale annuale Segnalazione alla Commissione per il Commercio Estero di competenza per ogni variazione della Casa Madre CHINA CONSULTANT 8

9 CHINA CONSULTANT 9

10 Magazzino Doganale 办 事 处 Gestito in zona franca Contatto diretto con clienti / fornitori Gestione agente / rivenditore Gestione mercati limitrofi (India, Giappone, Corea, Malesia, Vietnam, ) CHINA CONSULTANT 10

11 SOCIETA PRODUTTIVA JV / WFOE JV - Joint Venture P. G. cinese P. G. straniera New Co. PUÒ: Produrre quanto previsto dall oggetto sociale Acquistare il materiale finalizzato alla produzione Vendere (in Cina e all estero) ciò che viene prodotto Fornire (solo se approvato) servizi di assistenza NON PUÒ: Acquistare e rivendere prodotti che non siano stati lavorati/trasformati nel suo interno WFOE - Wholly Foreign Owned Enterprise P. G. straniera P. G. straniera COSTI: Tutti i costi fissi e variabili di un impresa produttiva Il Capitale registrato deve coprire il fabbisogno finanziario iniziale New Co. CHINA CONSULTANT 11

12 SOCIETA COMMERCIALE FICE Foreign Invested Commercial Enterprise Tra Luglio e Dicembre 2004: varia la normativa per JV o WFOE. Quelle già esistenti o le neo costituite possono richiedere un oggetto sociale che preveda l Import / Export di prodotti non trasformati direttamente. Cadono le ultime restrizioni riguardanti la vendita all ingrosso, commercio al dettaglio o franchising PUÒ: Tutto quello che può fare un RO Import/export Gestire la vendita al dettaglio Agenzia NON PUÒ: I/E di prodotti diversi da quelli previsti nell oggetto sociale COSTI: I costi di una struttura/ufficio Capitale registrato minimo accettato di circa U$D CHINA CONSULTANT 12

13 LEGGI DI RIFERIMENTO LEGGE SULLE IMPRESE AD INTERO CAPITALE ESTERO (31 ottobre 2000) LEGGE SULLE SOCIETÀ DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE (27 ottobre gennaio 2006) la 有 限 责 任 公 司 youxian zeren gongsi ( società a responsabilità limitata ) sia costituita esclusivamente in forma istantanea da un numero uguale o inferiore a 50 soci, persone giuridiche e/o persone fisiche. REGOLAMENTI ED APPLICATIVI DELLA LEGGE SULLA REGISTRAZIONE DI IMPRESE ESTERE LEGGE SULLE SOCIETÀ COMMERCIALI A CAPITALE STRANIERO DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE (1 giugno 2004) CIRCOLARE INTERPRETATIVA DELLA NORMATIVA PER L APPROVAZIONE E LA REGISTRAZIONE DELLE SOCIETÀ DI CAPITALE ESTERO (24 aprile 2006) entro 90 giorni dalla data di concessione stampata sulla licenza di attività, i soci devono apportare non meno del 15% dell intero ammontare del capitale registrato. Verseranno la parte rimanente massimo entro due anni dalla data di concessione stampata sulla licenza di attività, nei tempi e nelle modalità circo-stanziate dai soci nell atto costitutivo e approvate dagli enti preposti. Alternativamente verseranno l intero ammontare del capitale registrato entro sei mesi dalla data di concessione stampata sulla licenza di attività. CHINA CONSULTANT 13

14 LEGGI DI RIFERIMENTO LEGGE DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE INERENTE LA GESTIONE E LA TASSAZIONE (1993) LEGGE DELLA REPUBBLICA POPOLARE CINESE SUL CONTROLLO DEGLI INGRESSI E DELLE USCITE DEGLI STRANIERI REGOLAMENTI SULLA GESTIONE DEI LAVORATORI STRANIERI IN CINA NORME, REGOLAMENTI, DIRETTIVE, INFORMATIVE, CIRCOLARI INTERPRETATIVE E CONSUETUDINI CHE VARIANO DI CITTÀ IN CITTÀ, DI QUARTIERE IN QUARTIERE E SPESSO, ANCHE SE IN MISURA LIMITATA, DI FUNZIONARIO IN FUNZIONARIO CHINA CONSULTANT 14

15 Notifica preliminare di ratifica della denominazione sociale Certificato di registrazione del/i contratto/i di locazione; in alternativa, autorizzazioni e documenti catastali Parere sulla valutazione d impatto ambientale. Lettera di approvazione. Certificato di approvazione, originale. Certificato di approvazione, copia conforme. Certificato del codice d impresa, originale. Certificato del codice d impresa, copia conforme. Certificato del codice d impresa, carta a circuito integrato. Licenza di attività, originale. Licenza di attività, copia conforme. Licenza di attività, smart card e procedure d impiego. Nulla osta all incisione dei sigilli societari, copia. Sigillo per le operazioni societarie. Sigillo per le operazione finanziarie. Sigillo riportante nome e cognome del rappresentante legale Sigillo per l emissione delle fatture. Sigillo per la sigla dei contratti. Sigillo per le operazioni sul conto corrente in Renminbi. Certificato di registrazione del codice Istituto Nazionale di Statistica. Scheda di registrazione fiscale per le società a capitale interamente straniero. Certificato di registrazione fiscale, amministrazione centrale, originale. CHINA CONSULTANT 15

16 Certificato di registrazione fiscale, amministrazione centrale, copia conforme. Certificato di registrazione fiscale, amministrazione locale, originale. Certificato di registrazione fiscale, amministrazione locale, copia conforme. Notifica al soggetto passivo d imposta. Certificato di registrazione finanziaria, originale. Certificato di registrazione finanziaria, copia conforme. Certificato di registrazione cambio valutario. Compendio di leggi e normative sulle operazioni di cambio in valuta estera. Accesso al sistema informativo su leggi e normative per le operazioni in valuta estera. Ratifica dell accensione di un conto capitale registrato in Euro. Ratifica dell accensione di un conto corrente in Dollari Americani. Conto corrente in Dollari Americani, smart card. Documento di richiesta per l apertura del conto corrente in Renminbi. Ratifica all apertura del conto corrente in Renminbi. Accordo di gestione del conto corrente in Renminbi. Scheda delle firme depositate e autorizzate alle operazioni bancarie. Password personali per le operazioni sul conto corrente in Renminbi. CHINA CONSULTANT 16

17 Deposito documenti Lettera di Approvazione Certificato di Approvazione Completamento registrazioni fiscali 30 giorni 60 giorni 90 giorni Dal Deposito della documentazione presso gli uffici cinesi preposti al rilascio del certificato di approvazione inizia la cosiddetta "Fase Due" del progetto, che ha una durata massima di 180 giorni durante i quali è possibile svolgere tutte le attività finalizzate ad ottenere le licenze ed i certificati affinchè la controllata possa dirsi regolarmente costituita ed in grado di operare. NB: dal momento del deposito della documentazione, trascorsi circa 30 giorni di calendario, è possibile iniziare ad operare, seppure in via limitata; ovvero è possibile redigere contratti, assumere personale ecc... in nome e per conto della costituenda società. CHINA CONSULTANT 17

18 ORGANIZZAZIONE SOCIETARIA consiglio dei soci consiglio di amministrazione collegio sindacale direttore amministrativo direttore generale contabile altre direzioni aiuto contabile CHINA CONSULTANT 18

19 CHINA CONSULTANT 19

20 CHINA CONSULTANT 20

21 Sigillo Societario Sigillo Ufficio Sigillo per contratti Sigillo amministrativo Sigillo personale Sigillo doganale CHINA CONSULTANT 21

22 CHINA CONSULTANT 22

23 PRINCIPALI PROBLEMATICHE Ieri: Perché la Cina? È conveniente? Come faccio a? Dove trovo il capannone? Dove trovo la persona che? Quali agevolazioni posso ottenere? Mi hanno copiato il marchio Non ho una persona di fiducia da mandare in loco Oggi: Perché l investimento non rende? Come controllo il magazzino Devo ristrutturare la mia presenza in loco Come gestisco la qualità Perché non ho report comprensibili dalla mia controllata cinese? Come gestisco/risolvo uno sciopero? La nuova legge sui contratti di lavoro come incide sulla mia società? Come tutelo la mia persona di amministratore / capo rappresentante Ho dato liquidità alla mia controllata cinese ma i soldi mi sono stati congelati Non ho una persona di fiducia da mandare in loco CHINA CONSULTANT 23

24 Posso procedere con un conferimento socio o con il pagamento in anticipo di fatture per sopperire a momentanei bisogni di liquidità? La legge non prevede la possibilità per il socio di conferire capitale in modo provvisorio (infruttifero di interessi) per sopperire a momentanee mancanze di liquidità. È richiesto l aumento del capitale registrato che deve essere RICHIESTO, APPROVATO, ESEGUITO, STIMATO per cui i tempi non sono immediati. L anticipo di fatture regolarmente emesse a fronte di reali contratti esistenti è previsto. La transazione dei beni/servizi oggetti del contratto deve avvenire entro l anno finscale ed essere comprovata da documentazione archiviata in società Posso finanziare la società cinese tramite prestiti rilasciati da banche locali? Il limite quantitativo pari alla differenza fra capitale registrato e totale investimento, rappresenta il tetto previsto dal diritto societario. Gli istituti di credito e, più in generale, gli intermediari finanziari presenti in Cina, operano secondo le loro proprie logiche di business assegnando di fatto una valutazione del merito creditizio basata sui dati finanziari della società richiedente nonchè sui contratti presenti, indipendentemente da quanto previsto dal diritto societario. I tassi di interesse passivi attualmente applicati oscillano fra il 6,5% ed il 7,5%. NB: Nè a livello di diritto societario, nè a livello di diritto bancario, è stato disciplinato il caso di un indebitamento bancario superiore a quanto previsto dal diritto societario; pertanto, attualmente, non si conoscono con certezza le azioni che eventualmente conseguirebbero in caso di accertamento di violazione del diritto societario. Da un punto di vista operativo si può ipotizzare un aumento dell'indebitamento a breve termine in relazione a poste autoliquidanti (smobilizzo crediti ecc...), facendo attenzione che al momento della chiusura dell'esercizio, al 31/12 (in Cina, i software ministeriali registrano quanto presente al 31/12 senza possibilità di operare rettifiche a posteriori), il rapporto fra l'indebitamento, capitale registrato e investimento totale sia conforme a quanto disposto dal diritto societario. CHINA CONSULTANT 24

25 CHINA CONSULTANT 25 CORRISPONDENTE IN LOCO COMMERCIALISTA / AVVOCATO PERSONA DI RIFERIMENTO IN ITALIA INTERPRETE RESP. ITALIANO IN LOCO PROBLEMA FISCALE / AMMINISTRATIVO / CONTABILE

26 REGISTRAZIONE DEL MARCHIO DI FABBRICA Mediante il marchio di fabbrica l impresa ritaglia un ambito di rapporti esclusivi con il proprio mercato e crea un sistema di riferimento per i propri prodotti e servizi: Segno di riconoscimento. Messaggio alla clientela. Crea e protegge il rapporto tra impresa e clientela da possibili ingerenze della concorrenza. Ambito territoriale e merceologico La protezione del marchio di fabbrica è limitata al Paese nel quale si richiede la registrazione, alla tipologia dei segni ed alle categorie merceologiche per i quali esso è stato registrato Marchio figurativo (logo) Marchio denominativo/nominativo in caratteri latini. Marchio denominativo/nominativo in caratteri cinesi. Marchio denominativo/nominativo in Pinyin. CHINA CONSULTANT 26

27 REGISTRAZIONE DEL MARCHIO DI FABBRICA 可 口 可 乐 kekou kele Coca-Cola: buona e che mette allegria 可 爱 多 keaiduo Cornetto (Algida): molto carino, tenero 宜 家 yijia Ikea: le cose adatte alla tua casa CHINA CONSULTANT 27

28 CHINA CONSULTANT 28

29 Pubblicazione gazzetta ufficiale Registrazione 3 mesi 10 anni REGISTRAZIONE DEL MARCHIO DI FABBRICA CHINA CONSULTANT 29 Presentazione domanda Deposito 7 giorni 1,5 anni

30 ATTENZIONE ALLE TRUFFE PER AFFARI TROPPO FACILI Registrazione domini Internet / trade mark Dear PINCO S.p.A., We received a formal application from a company who is called Meiao Co.,Ltd (Http://www.meiaoinv.cn) are applying to register pinco" as their domain name and Internet keyword in China and also in Asia on July 23, During our auditing procedure we find out that the alleged Meiao Co.,Ltd has no trade mark, brand nor patent even similar to that word. As authorized anti-cybersquatting organization we hereby suspect the alleged Meiao Co.,Ltd to be a domain grabber. Hence we need you confirmation for two things, First of all, whether this alleged Meiao Co.,Ltd is your business partner or distributor in China. Secondly, whether you are interested in registering these domains. (The alleged Meiao Co.,Ltd will be entitled to obtain a domain not needed by original trademark owner.) If you are not in charge of this please transfer this to appropriate dept. This is a letter for confirmation. If the mentioned third party is your business partner or distributor in china please DO NOT reply. We will automatically confirm application from your business partner after this audit procedure. Best Regards Peter Gao - Registration Commissioner - Beijing HKZC Co., Ltd Allettanti affari Via / web Senza discutere le condizioni contrattuali con la richiesta di andare in Cina per la sottoscrizione del contratto CHINA CONSULTANT 30

31 中 国 注 册 会 计 师 协 会 Fondato nel 1988 il Chinese Institute of Certified Public Accountants (CICPA) è una associazione a livello nazionale. Finalità: monitorare la qualità e l etica nel servizio dei suoi membri definire le regole standard sulle modalità operative dei CPA e supervisionarne l applicazione definire le norme per l autoregolamentazione della professione, supervisionarne l applicazione e gli eventuali richiami ufficiali. Organizzare e promuovere la formazione dei suoi membri Coordinare lo scambio ed i rapporti con altre associazioni di professionisti Organizzare scambi professionali a livello nazionale ed internazionale Rappresentare la Cina nelle attività di scambio internazionale Fornire il corretto orientamento e la spiegazione agli enti locali della normativa CHINA CONSULTANT 31

32 中 国 注 册 会 计 师 协 会 Singoli professionisti abilitati (69.700) non abilitati (70.000) Studi professionali (5.600 aziende) Membri onorari Assemblea Nazionale dei delegati Consiglio Nazionale segretariato Comitato esecutivo Commissioni di lavoro CHINA CONSULTANT 32

33 PEIRONE Pier-Domenico Via Vittorio Amedeo II, TORINO T: F: CHINA CONSULTANT 33

Agenda. > Tutela dei diritti di proprietà individuale. > Joint Venture/WOFE. > Comprare e vendere in Cina

Agenda. > Tutela dei diritti di proprietà individuale. > Joint Venture/WOFE. > Comprare e vendere in Cina 1 Agenda > Tutela dei diritti di proprietà individuale > Joint Venture/WOFE > Comprare e vendere in Cina > Servizi offerti dall Ufficio di Rappresentanza 2 3 Tutela dei diritti di proprietà individuale

Dettagli

L UFFICIO DI RAPPRESENTANZA

L UFFICIO DI RAPPRESENTANZA L UFFICIO DI RAPPRESENTANZA Natura giuridica e attivita dell Ufficio di Rappresentanza L ufficio di rappresentanza (Representative Office, RO) e la forma piu semplice di presenza in Cina per le imprese

Dettagli

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Maggio 2012 I punti chiave dell Accordo Creare valore e competitività per le imprese del settore tessile e moda attraverso un

Dettagli

LA SCELTA DELLA FORMA DELL INVESTIMENTO

LA SCELTA DELLA FORMA DELL INVESTIMENTO LA SCELTA DELLA FORMA DELL INVESTIMENTO Le forme di investimento in Cina La normativa cinese sugli investimenti stranieri consente agli investitori stranieri di realizzare diversi tipi di societa. Una

Dettagli

L esperienza delle strutture di Intesa Sanpaolo. italiane in Cina. Workshop Fare affari in Cina Milano, 7 luglio 2008

L esperienza delle strutture di Intesa Sanpaolo. italiane in Cina. Workshop Fare affari in Cina Milano, 7 luglio 2008 L esperienza delle strutture di Intesa Sanpaolo dedicate all internazionalizzazione delle imprese italiane in Cina. Workshop Fare affari in Cina Milano, 7 luglio 2008 Milano, 7 luglio 2008 Desk Cina Il

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto l'articolo 23 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla

Dettagli

CRESCERE IN CINA Il Gruppo Intesa Sanpaolo per le imprese di Milano Unica a Shanghai. Ottobre 2012

CRESCERE IN CINA Il Gruppo Intesa Sanpaolo per le imprese di Milano Unica a Shanghai. Ottobre 2012 CRESCERE IN CINA Il Gruppo Intesa Sanpaolo per le imprese di Milano Unica a Shanghai Ottobre 2012 Intesa Sanpaolo: un network integrato per crescere all estero Vicino al cliente in Italia Gestore per garantire

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto

Dettagli

LA SOCIETA A TOTALE CAPITALE STRANIERO (WFOE)

LA SOCIETA A TOTALE CAPITALE STRANIERO (WFOE) LA SOCIETA A TOTALE CAPITALE STRANIERO (WFOE) Informazioni generali sulla WFOE Gli investimenti diretti esteri in Cina dal punto di vista della proprieta del capitale possono essere effettuati in collaborazione

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l..

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. COPIA PER IL RICHIEDENTE CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. Il sottoscritto.............., codice fiscale., nato a......, il / /, domiciliato

Dettagli

Allegato n. 1. Manuale di Gestione della misura Autoimpiego destinata ai beneficiari del Reddito di cittadinanza

Allegato n. 1. Manuale di Gestione della misura Autoimpiego destinata ai beneficiari del Reddito di cittadinanza Allegato n. 1 Manuale di Gestione della misura Autoimpiego destinata ai beneficiari del Reddito di cittadinanza Paragrafo. 1 Definizioni Nel presente Documento, l espressione: a) «Autoimpiego» indica lo

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

DOCUMENTO DI SINTESI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE Copia per la Banca DOCUMENTO DI SINTESI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONNESSO ALLA TITOLARITÀ DI UNA CARTA DI CREDITO DENOMINATA CARTASÌ BLACK REDATTO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 1 SETTEMBRE

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, recante Misure urgenti per la crescita del Paese, e,

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -IMPIEGATO AMMINISTRATIVO

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Lavorare in Russia Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 6 LAVORARE IN RUSSIA 6.1 Persone giuridiche nella Federazione Russa La normativa Russa offre alle aziende estere

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y RUSSIA RUSSIA: PROCEDURA DI COSTITUZIONE DELLE SOCIETÀ, LE SRL di Avv. Francesco Misuraca Definizione delle forme societarie L'attività imprenditoriale in Russia può essere condotta sotto diverse forme

Dettagli

IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA. di concerto con IL MINISTRO PER LE POLITICHE AGRICOLE

IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA. di concerto con IL MINISTRO PER LE POLITICHE AGRICOLE DECRETO 19 marzo 1999, n. 147 (pubblicato nella G.U.R.I. del 24 maggio 1999, n. 119 - avviso di rettifica pubblicato nella G.U.R.I. del 20 luglio 1999, n. 168) "Regolamento recante criteri e modalità di

Dettagli

L avvio di un attività

L avvio di un attività Le forme societarie e le Condizioni di Equilibrio Economico/Finanziario Le Forme Societarie L avvio di un attività Avviare un attività d impresa è un sogno di tante persone che, per proprie attitudini,

Dettagli

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di carattere informatico, per poter rilevare i fatti aziendali e quindi

Dettagli

IL PROGETTO D IMPRESA

IL PROGETTO D IMPRESA Allegato E IL PROGETTO D IMPRESA (Il presente formulario deve essere compilato dettagliatamente in formato elettronico e successivamente stampato) L IDEA D IMPRESA Denominazione dell impresa. Nuova attività

Dettagli

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti.

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. Sono disponibili agevolazioni agli investimenti a favore

Dettagli

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Opportunita di Business negli Emirati Arabi Uniti Visione

Dettagli

Come costituire una società in Croazia

Come costituire una società in Croazia Come costituire una società in Croazia di Clizia Cacciamani (*) In un mondo economico ed imprenditoriale sempre più teso verso la globalizzazione e verso mercati esteri lontani, sarebbe illogico non affrontare

Dettagli

Avv. Giampaolo Naronte Partner Shanghai Office Studio Legale Zunarelli e Associati Confindustria Genova 07 Giugno 2012 Il primo passo ècostituito dall acquisizione di informazioni sul mercato, sui competitors,

Dettagli

Aspetti fiscali e commerciali in Cina

Aspetti fiscali e commerciali in Cina Aspetti fiscali e commerciali in Cina Lorenzo Riccardi Dottore Commercialista Studio di Consulenza RSA Seminario di Orientamento per le aziende italiane Pechino, 19 Marzo 2015 Lorenzo Riccardi LR@RSA-TAX.COM

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved Indici di Bilancio Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano-Bicocca University All rights reserved Milano, marzo 2012 Gli indici di bilancio I dati desumibili dal bilancio possono essere trasformati

Dettagli

Le operazioni di gestione. Prof.ssa Paola Orlandini

Le operazioni di gestione. Prof.ssa Paola Orlandini Le operazioni di gestione Prof.ssa Paola Orlandini 1 La gestione è un sistema di operazioni economiche messe in atto dal soggetto conomico per il raggiungimento del fine aziendale 2 Come coordinazione

Dettagli

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti.

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. Sezione per la Promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia Ufficio di Sofia Ufficio di Sofia Dipartimenti e Aree aggiornamento febbraio 2015 GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA La disciplina

Dettagli

Registrazione partecipanti. I controlli di I livello. Domande /Confronto. Chiusura lavori

Registrazione partecipanti. I controlli di I livello. Domande /Confronto. Chiusura lavori Registrazione partecipanti Il controllo contabile della Relazione finale I controlli di I livello Domande /Confronto Chiusura lavori Costi eleggibili art. II.14.1 dell Accordo di sovvenzione I costi, per

Dettagli

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi MODELLO DI BUSINESS PLAN Schema esemplificativo per la redazione del piano d impresa 1) CURRICULUM VITA DEI PROPONENTI O SOCI DELL IMPRESA 2) DESCRIZIONE DEL PROGETTO 2.1 DESCRIZIONE ANALITICA DEL PRODOTTO/SERVIZIO

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Il tuo partner per l internazionalizzazione Dal 1786 l istituzione al servizio

Dettagli

MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Banca Monte dei Paschi di Siena. Direzione Corporate Banking & Capital Markets

MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Banca Monte dei Paschi di Siena. Direzione Corporate Banking & Capital Markets MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Banca Monte dei Paschi di Siena Direzione Corporate Banking & Capital Markets LE SINGOLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Di seguito i singoli

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y HONG KONG DIRITTO SOCIETARIO AD HONG KONG di Avv. Francesco Misuraca Forme societarie, Impresa Individuale, Partnership, Trust ad Hong Kong Forme societarie, Impresa Individuale, Partnership, Trust ad

Dettagli

CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE

CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE Business Plan (PIANO DI IMPRESA) DELL IMPRESA CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE PAGE \*Arabic 1 PARTE DESCRITTIVA Parte generale a a descrizione dell impresa: - denominazione - forma giuridica

Dettagli

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Company Profile Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Assistenza alle aziende italiane nel pianificare e attuare un percorso

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO E LA CRESCITA DELLE IMPRESE A PREVALENTE PARTECIPAZIONE FEMMINILE E DELLE LAVORATRICI AUTONOME PREMESSO CHE

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO E LA CRESCITA DELLE IMPRESE A PREVALENTE PARTECIPAZIONE FEMMINILE E DELLE LAVORATRICI AUTONOME PREMESSO CHE PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO E LA CRESCITA DELLE IMPRESE A PREVALENTE PARTECIPAZIONE FEMMINILE E DELLE LAVORATRICI AUTONOME PREMESSO CHE l Unione Europea incoraggia la partecipazione delle donne

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale.

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale. DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Microimpresa

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Microimpresa Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia, l Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa, agisce su mandato del Governo

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

BUSINESS PLAN e FINANZIAMENTI

BUSINESS PLAN e FINANZIAMENTI BUSINESS PLAN e FINANZIAMENTI 1 PREVENIRE I RISCHI si può? Sì, prima di avviare l impresa, con realismo e piedi per terra business plan (fatto da soli, vedi sito www. pd.camcom.it, miniguide) 2 PREVENIRE

Dettagli

Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese

Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese Operare con l estero: il supporto di MPS alle imprese Fabrizio Schintu 17 novembre 2011 GRUPPO MONTEPASCHI AREA ESTERO Prodotti, Servizi e Presenza Internazionale a sostegno delle attività con l Estero

Dettagli

Cos è un incarico di due diligence? Schema tipico di un operazione di acquisizione Strategia di acquisizione e analisi strategica Due diligence

Cos è un incarico di due diligence? Schema tipico di un operazione di acquisizione Strategia di acquisizione e analisi strategica Due diligence Cos è un incarico di due diligence? Schema tipico di un operazione di acquisizione Strategia di acquisizione e analisi strategica Due diligence preliminare Due diligence approfondita Contenuto atteso di

Dettagli

Gli aspetti fiscali e societari nelle varie strategie di internazionalizzazione sul mercato turco

Gli aspetti fiscali e societari nelle varie strategie di internazionalizzazione sul mercato turco di internazionalizzazione sul mercato turco International Accounting and Tax Consultancy FORUM UNICREDIT INTERNATIONAL TURCHIA 20 Giugno 2014 Palazzo Ciacchi Via Cattaneo, 34 PESARO Giacomo Luccisano g.luccisano@diacron.eu

Dettagli

MISSIONE IN CINA 27 NOVEMBRE / 3 DICEMBRE 2011

MISSIONE IN CINA 27 NOVEMBRE / 3 DICEMBRE 2011 MISSIONE IN CINA 27 NOVEMBRE / 3 DICEMBRE 2011 Regione Lombardia e il Sistema delle Camere di Commercio Lombarde promuovono, nell ambito del programma delle iniziative 2011 dell AdP Competitività, una

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Prot. 2438/SN Pescara, 26 settembre 2011 Tot. Pag. 5 Alle DITTE INTERESSATE / LORO SEDI

Prot. 2438/SN Pescara, 26 settembre 2011 Tot. Pag. 5 Alle DITTE INTERESSATE / LORO SEDI Prot. 2438/SN Pescara, 26 settembre 2011 Tot. Pag. 5 Alle DITTE INTERESSATE / LORO SEDI Spett.le Ditta, il Centro Estero Abruzzo organizza, in collaborazione con la Regione Abruzzo - Direzione Sviluppo

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CARRARA S.p.A. a Tasso Fisso 2,75% 15/03/04-15/03/08 CODICE ISIN IT0003632772

CASSA DI RISPARMIO DI CARRARA S.p.A. a Tasso Fisso 2,75% 15/03/04-15/03/08 CODICE ISIN IT0003632772 EMISSIONE OBBLIGAZIONARIA CASSA DI RISPARMIO DI CARRARA S.p.A. a Tasso Fisso 2,75% 15/03/04-15/03/08 CODICE ISIN IT0003632772 INDICE Documento di Sintesi. Pag. 2 Regolamento del prestito obbligazionario..

Dettagli

La finanza e l intraprendere

La finanza e l intraprendere Istituto G. Sommeiller La finanza e l intraprendere Torino, 17 aprile 2015 Intervento: Dr. Giancarlo Somà L origine del fabbisogno finanziario Sfasamento del ciclo economico e del ciclo monetario 17 aprile

Dettagli

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015;

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015; PROPOSTA DI DELIBERAZIONE OGGETTO: Rinegoziazione dei prestiti concessi alle Province e alle Città Metropolitane dalla Cassa Depositi e Prestiti società per azioni, ai sensi dell art. 1, comma 430, della

Dettagli

LA JOINT VENTURE. Informazioni generali sulla Joint Venture

LA JOINT VENTURE. Informazioni generali sulla Joint Venture LA JOINT VENTURE Informazioni generali sulla Joint Venture La Joint Venture (JV) e una società giuridica cinese frutto di un investimento congiunto da parte di società, imprese e altri enti economici stranieri

Dettagli

SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo

SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo Genesis s.r.l. - Via Galliera, 26-40121 Bologna - www.genesis.it Copyright Genesis, 2004. - 1 - CHECK LIST 1. Hai messo a fuoco il mercato a cui rivolgerti?

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A.

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. Tomo 1 Modulo1 1. Le società di persone. Gestire il sistema delle rilevazioni con

Dettagli

Business Structures for doing business in the England and Wales

Business Structures for doing business in the England and Wales Business Structures for doing business in the England and Wales The material for this presentation has been designed as an integral part of the above presentation solely for the benefit of the people attending.

Dettagli

MICROIMPRESA DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II

MICROIMPRESA DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II MICROIMPRESA DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II SOGGETTI BENEFICARI Questa agevolazione è rivolta a persone che intendono avviare un attività imprenditoriale di piccola dimensione in forma di società

Dettagli

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott.

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott. La scelta della forma giuridica e la governance Dott. Paolo Bolzonella L avvio di un attività domande frequenti Come si fa ad avviare un impresa? Quale tipo di impresa scegliere? Quali requisiti occorrono?

Dettagli

Cassa e banche: quadro di riferimento

Cassa e banche: quadro di riferimento Cassa e banche: quadro di riferimento Art. 2426 c.c. n. 8. : valutazione al valore presumibile di realizzazione dei crediti Principi contabili CNDCeR: 14 Disponibilità liquide 26 Operazioni in valuta estera

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI. 1 - EXPORT verso la Cina

GUIDA AI SERVIZI. 1 - EXPORT verso la Cina GUIDA AI SERVIZI 1 - EXPORT verso la Cina 1a) Fase - Analisi Azienda (briefing) valutazione e definizione idea Cina valutazione conoscenza mercato Cina valutazione struttura e sistema produttivo azienda

Dettagli

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a.

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a. Offerta al pubblico e ammissione alle negoziazioni di quote del fondo comune di investimento immobiliare chiuso ad accumulazione ed a distribuzione dei proventi denominato MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito

Dettagli

IL COSTO DI UN ATTO NOTARILE (Fonte: Consiglio Nazionale del Notariato)

IL COSTO DI UN ATTO NOTARILE (Fonte: Consiglio Nazionale del Notariato) IL COSTO DI UN ATTO NOTARILE (Fonte: Consiglio Nazionale del Notariato) Acquistare la casa: quanto costa il notaio? Le tabelle qui pubblicate riportano di massima i compensi dovuti al notaio per gli atti

Dettagli

Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI. Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory

Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI. Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory Catania 31 marzo 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione

Dettagli

Paolo Di Marco Dipartimento Sviluppo & Advisory

Paolo Di Marco Dipartimento Sviluppo & Advisory BUSINESS FOCUS PAESE MAROCCO, UN OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE SALERNO LUNEDÌ 30 MARZO 2015 ORE 15.00 CENTRO CONGRESSI INTERNAZIONALE SALERNO INCONTRA - VIA ROMA, 29 SALERNO INTERTRADE/CAMERA DI

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DIRITTO SOCIETARIO IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Diritto societario in Qatar La disciplina del diritto societario è contenuta nella nuova Legge n. 5/2002 definita New Commercial Companies Law

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE Finalità Gli obiettivi specifici

Dettagli

SPAZIO RISERVATO A FRIE

SPAZIO RISERVATO A FRIE DOMANDA DI FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO PER L ATTIVAZIONE DI PRESTITI PARTECIPATIVI A VALERE SULLA SEZIONE PER I DISTRETTI INDUSTRIALI DELLA SEDIA E DEL MOBILE DEL FONDO DI ROTAZIONE PER LE INIZIATIVE

Dettagli

Klako Group. Incorporazione, Contabilità E Consulenza Fiscale. Ottimizzazione e Controllo di Qualità

Klako Group. Incorporazione, Contabilità E Consulenza Fiscale. Ottimizzazione e Controllo di Qualità Klako Group Incorporazione, Contabilità E Consulenza Fiscale Ottimizzazione e Controllo di Qualità Beijing Hong Kong Shanghai Shenzhen Visitate il nostro sito http://www.klakogroup.com La nostra Società

Dettagli

Insegnamento di Economia Aziendale I - corso B

Insegnamento di Economia Aziendale I - corso B Insegnamento di Economia Aziendale I - corso B Database delle Prove scritte parte Teoria 1. La definizione di azienda, formulata da Giannessi, è complessa in termini dinamico- strutturali in quanto risponde

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

Microcredito. La soluzione di Intesa Sanpaolo per il microcredito imprenditoriale

Microcredito. La soluzione di Intesa Sanpaolo per il microcredito imprenditoriale Microcredito La soluzione di Intesa Sanpaolo per il microcredito imprenditoriale Gennaio 2016 Normativa relativa al Microcredito in Italia. Il Microcredito è stato oggetto negli anni di continue evoluzioni

Dettagli

CON AZIMUT LA CINA È PIÙ VICINA.

CON AZIMUT LA CINA È PIÙ VICINA. MKTBRRMB-09/11 Competenza Azimut ESTIMENTO I INV D I SERVIZI DE ION DICA UZ L TI A LL SO IM PR ES A CIN-CINA.. CIN-CIN Professionisti locali Accordi esclusivi Società in loco L Europa e gli USA sono in

Dettagli

I CONTRATTI DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E LE FORME DI PRESENZA DIRETTA IN CINA. Bergamo Luglio 17, 2014 Avv. Mattia Nannini

I CONTRATTI DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E LE FORME DI PRESENZA DIRETTA IN CINA. Bergamo Luglio 17, 2014 Avv. Mattia Nannini I CONTRATTI DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E LE FORME DI PRESENZA DIRETTA IN CINA Bergamo Luglio 17, 2014 Avv. Mattia Nannini Investimenti stranieri in Cina 1966/1976 Rivoluzione culturale sotto il governo

Dettagli

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION PROFILO E MISSION UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA M.C.& Partners consulenze integrate aziendali - srl è una società di consulenza e servizi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SUL MEDIATORE CREDITIZIO

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SUL MEDIATORE CREDITIZIO ALLEGATO 4.1 FOGLIO INFORMATIVO Redatto in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente ed in particolare ai sensi dell art. 16 della legge 108/1996, del titolo VI del T.U. Bancario e successive

Dettagli

Imprendo Export il tuo business senza confini

Imprendo Export il tuo business senza confini Imprendo Export il tuo business senza confini Conto corrente, ricerca controparti, lettere di referenza, Desk Internazionali e tanti altri servizi innovativi per rendere l estero facile e accessibile.

Dettagli

1. RIFERIMENTI AZIENDA

1. RIFERIMENTI AZIENDA MISSIONE IMPRENDITORIALE IN REPUBBLICA CECA PRAGA, 4/7 APRILE 2011 COMPANY PROFILE DA RESTITUIRE A: UNIONCAMERE LAZIO entro lunedì 21 febbraio 2011 / fax: 06 6785516 areaestero@unioncamerelazio.it 1. RIFERIMENTI

Dettagli

MILANO NOTAI PER UN APPROCCIO INTERNAZIONALE AL BUSINESS VIA MANZONI, 14 - MILANO

MILANO NOTAI PER UN APPROCCIO INTERNAZIONALE AL BUSINESS VIA MANZONI, 14 - MILANO MILANO NOTAI PER UN APPROCCIO INTERNAZIONALE AL BUSINESS VIA MANZONI, 14 - MILANO MILANO NOTAI Dal cuore della finanza italiana, Milano Notai propone un approccio internazionale al business. Giovannella

Dettagli

Prospetto con dati aggiornati al 01/07/2015 Pagina 1 di 8

Prospetto con dati aggiornati al 01/07/2015 Pagina 1 di 8 . AGGIORNAMENTO N.48 01/07/2015 Come previsto dalla Banca d Italia nelle Disposizioni di Vigilanza del 30/12/2008, in relazione all oggetto, si elencano nel prospetto seguente le diverse tipologie di mutui

Dettagli

RICHIESTA DI DI INTERVENTO RICHIEDE

RICHIESTA DI DI INTERVENTO RICHIEDE Confidi Confidi Intersettoriale Interregionale a Società Società Consortile a a Responsabilità Limitata Via Via XXIV XXIV Maria Maggio, Teresa, 2 2 15121 11 15121 20123 Alessandria Milano Tel. Tel. +39

Dettagli

FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999)

FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) Disciplina di riferimento DGR 3985 del 16 dicembre 2008 (BUR n. 106 del

Dettagli

Anticipo export. 80% del valore della fattura al netto IVA. Può essere in euro o in moneta estera. Fascia A (RT 1-3) 1,50%

Anticipo export. 80% del valore della fattura al netto IVA. Può essere in euro o in moneta estera. Fascia A (RT 1-3) 1,50% Anticipo export L anticipo all esportazione rende disponibili all azienda i mezzi finanziari necessari per la predisposizione della fornitura da vendere all estero, oppure reintegrare i mezzi finanziari

Dettagli

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Il Piano Economico Finanziario Il piano economico-finanziario costituisce la porzione più

Dettagli

Nuove imprese a tasso zero - finanziamenti agevolati per nuove cooperative di giovani e donne.

Nuove imprese a tasso zero - finanziamenti agevolati per nuove cooperative di giovani e donne. Nuove imprese a tasso zero - finanziamenti agevolati per nuove cooperative di giovani e donne. È entrata nella sua fase operativa il provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico che prevede la

Dettagli

Forme di attività economiche 2009-09-23 13:54:32

Forme di attività economiche 2009-09-23 13:54:32 Forme di attività economiche 2009-09-23 13:54:32 2 Oggi nella realtà economica polacca funzionano le seguenti forme di attività economica: Oggi nella realtà economica polacca funzionano le seguenti forme

Dettagli

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 27 ottobre 2014 Lorenzo Minnielli Obiettivi Il Fondo Microcredito d Impresa della Puglia è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle micro imprese

Dettagli

Missione INDIA 19/26 febbraio 2011. MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 19/26 febbraio 2011 SCHEDA PROFILO

Missione INDIA 19/26 febbraio 2011. MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 19/26 febbraio 2011 SCHEDA PROFILO MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 19/26 febbraio 2011 SCHEDA PROFILO 1. RIFERIMENTI AZIENDA RAGIONE SOCIALE P.IVA VIA CITTÀ PROV CAP TELEFONO E MAIL HOME PAGE FAX DATA DI COSTITUZIONE N DIPENDENTI FATTURATO

Dettagli

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 14 / 21 aprile 2012 SCHEDA PROFILO

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 14 / 21 aprile 2012 SCHEDA PROFILO MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 14 / 21 aprile 2012 SCHEDA PROFILO Scheda da compilare ed inviare entro mercoledì 14 marzo p.v. per fax (n. 06 6785516) o all indirizzo e-mail (areaestero@unioncamerelazio.it)

Dettagli

Mission e obiettivi Invitalia

Mission e obiettivi Invitalia Una chance per fare impresa: gli strumenti di Invitalia Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Massimo Calzoni Finanza e Impresa Sviluppo, Promozione e Marketing

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

MONTEDOMINI Azienda Pubblica di Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA

MONTEDOMINI Azienda Pubblica di Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA MONTEDOMINI Azienda Pubblica di Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA INDICE Art. 1 Oggetto e finalità Pag. 2 Art. 2 La disciplina contabile 2 Art. 3 Contabilità analitica 2 Art. 4 La programmazione

Dettagli

COMPETITIVITA del SISTEMA ITALIA: NUOVO VALORE PER L IMPRESA CHE INVESTE NELLA PROPRIETA

COMPETITIVITA del SISTEMA ITALIA: NUOVO VALORE PER L IMPRESA CHE INVESTE NELLA PROPRIETA COMPETITIVITA del SISTEMA ITALIA: NUOVO VALORE PER L IMPRESA CHE INVESTE NELLA PROPRIETA INTELLETTUALE BANDI CONTRIBUTIVI E FINANZIAMENTI IN CORSO PER PMI CHE FANNO INNOVAZIONE Vicenza, 15 Novembre 2012

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015

Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015 Start up e innovazione: novità è opportunità per il 2015 Mercoledì 11 febbraio Dott. Matteo Farina Progetti di Sviluppo Banco Popolare Confindustria Firenze Banco Popolare e innovazione tecnologica: un

Dettagli