QUARTO AVVISO D ASTA PUBBLICA SI RENDE NOTO CHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUARTO AVVISO D ASTA PUBBLICA SI RENDE NOTO CHE"

Transcript

1 QUARTO AVVISO D ASTA PUBBLICA Alienazione dell ex macello e impianto per il congelamento e la conservazione della carne sito in Badia Polesine (RO), Via Ca Mignola, in esecuzione della D.G.R. n. 843 del e della D.A.U. dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura n. 237 del SI RENDE NOTO CHE il giorno 01 Settembre 2008 alle ore presso la sede della Regione del Veneto - Direzione Regionale Demanio, Patrimonio e Sedi, sita in Marghera (VE), Via Longhena n. 6, si procederà all alienazione dell ex macello e impianto per il congelamento e la conservazione della carne di cui al presente avviso d asta, secondo il metodo di cui all art. 73, lett. c), del R.D. 24 maggio 1924, n. 827 (per mezzo di offerte segrete da confrontarsi con l importo stabilito a base d asta), nonché secondo le modalità previste dalla Legge 24 dicembre 1908, n. 783 e dalla Legge Regionale 4 febbraio 1980, n. 6 s.m.i. I BENI IMMOBILI L ex macello e impianto per il congelamento e la conservazione della carne, oggetto di alienazione in virtù di quanto disposto dalla deliberazione di Giunta Regionale n. 843 del , nonché dalla Disposizione dell Amministratore Unico dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura n. 237 del , è attualmente inutilizzato. Lo stesso risulta composto da due complessi, fra di loro contigui materialmente e funzionalmente, così individuati: a) un edificio ad uso macello ed una palazzina a due piani fuori terra destinata ad uffici, per un volume complessivo di circa mc, nonché un area scoperta di circa mq, di proprietà dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura; b) uno stabile ospitante le celle di congelamento e di conservazione delle carni per un volume di circa mc, una struttura in cemento armato che ospita la vasca di riciclo, una cabina elettrica ed i servizi igienici, nonché un area scoperta di circa mq, di proprietà della Regione del Veneto. Descrizione catastale degli immobili di proprietà dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura: NCT - comune di foglio mappale superficie mq qualità / classe Badia Polesine Ente urbano Badia Polesine Ente urbano totale NCEU - comune di sez /foglio mappale sub via categoria rendita Euro Badia Polesine BP/ Ca Mignola D/ ,06 Descrizione catastale degli immobili di proprietà della Regione Veneto: NCT - comune di foglio mappale superficie mq qualità / classe Badia Polesine Seminativo Arborato NCEU - comune di sez /foglio mappale sub via categoria rendita Euro Badia Polesine BP/19 107* - Ca Mignola D/ ,06 * terreno di proprietà dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura, su cui insiste il complesso immobiliare descritto alla lettera b), di proprietà della Regione del Veneto.

2 Provenienza: Regione del Veneto: il complesso immobiliare descritto alla lettera b), è stato trasferito alla Regione del Veneto in forza di quanto previsto dal combinato disposto dell art. 1, comma 2, della Legge 15 marzo 1997, n. 59, dell art. 4, comma 1, del D.Lgs. 4 giugno 1997, n. 143, nonché degli artt. 1, 3 e relativo allegato B del D.P.C.M. 11 maggio 2001, nel rispetto delle finalità di cui all art.10, comma 1, della Legge 27/10/1966 n In attuazione a quanto previsto dalle disposizioni sopra citate è stato sottoscritto, in data 14 dicembre 2004, apposito verbale di trasferimento e consegna del complesso immobiliare in parola, in forza del quale si è proceduto alla relativa trascrizione del bene, in favore della Regione del Veneto, avvenuta in data 11 gennaio 2005 presso l Agenzia del Territorio - Servizio di Pubblicità Immobiliare Ufficio Provinciale di Rovigo, al n. 320 r.g., n. 204 r.p.. Azienda Regionale Veneto Agricoltura: l Azienda Regionale Veneto Agricoltura è subentrata nella proprietà del compendio immobiliare sopra descritto alla lettera a) al disciolto ESAV (Ente di Sviluppo Agricolo del Veneto), in virtù di quanto previsto dalla L.R. 5 settembre 1997, n. 35. Destinazione del bene: gli immobili di proprietà della Regione del Veneto, descritti alla lettera b), ospitanti l ex impianto di congelamento e conservazione della carne, dovranno essere utilizzati nel rispetto delle finalità di cui al citato art. 10, comma 1, della Legge 27 ottobre 1966, n. 910 ( raccolta, conservazione lavorazione, trasformazione e vendita di prodotti agricoli e zootecnici ) e gestiti secondo le modalità previste dalla normativa vigente. Destinazione urbanistica: l area interessata dal complesso immobiliare, oggetto del presente avviso d asta, risulta classificata come zona Agroindustriale E5 al P.R.G. vigente del Comune di Badia Polesine (RO), approvato con D.G.R del , integrato e modificato da successive varianti. In tali zone è consentita l'edificazione di impianti speciali a servizio dell'agricoltura, quali strutture di conferimento dei prodotti viticoli ed ortofrutticoli, strutture di deposito, lavorazione, trasformazione e conservazione dei prodotti agricoli e commercializzazione degli stessi, nonché allevamenti zootecnici a carattere industriale; è comunque esclusa la possibilità di trasformare tali strutture in altre di tipo commerciale normale o in supermercati. E inoltre prescritta l osservanza delle seguenti norme: - Lotto minimo: mq Rapporto massimo di copertura: Rc = 40% della superficie destinata a zona agro-industriale nelle planimetrie di P.R.G. - Altezza massima: ml 10,00 esclusi i volumi tecnici. - Distanza minima dai confini: Dc = pari a 1/2 dell'altezza del fabbricato ed in ogni caso non inferiore a ml 5,00. - Distanza minima tra i fabbricati o corpi di fabbrica: Df = ml 10,00 tra edifici antistanti. - Distanza minima dalla strada: non potrà essere inferiore a ml 10,00 e dovrà in ogni caso rispettare la profondità del rispetto stradale di P.R.G., qualora individuato planimetricamente. Limitatamente alle distanze tra i fabbricati, i volumi tecnici (quali silos, tralicci e similari) non sono comunque da considerare ai fini della distanza minima: pertanto gli stessi dovranno essere realizzati il più possibile attigui e compatti al volume principale, per determinare un minor impatto ambientale complessivo. Per gli allevamenti si impone l'osservanza delle distanze previste dalla D.G.R. n. 7949/1989, nonché di tutte le norme vigenti in materia di inquinamenti atmosferici e di acque superficiali e di profondità, ed in particolare la Legge n. 319/1976 e successivi aggiornamenti, la Legge 690/1976, la L.R. 33/1985 e la Circolare n. 35 del 4 giugno Nel caso di ampliamenti di allevamenti intensivi preesistenti, deve essere realizzato uno schermo arboreo con piantumazione idonea per una fascia di almeno 10 m. sul fronte prospettante l'abitato, in modo da ridurre l'inquinamento atmosferico diretto. Vincoli, servitù: Sull area ospitante il complesso oggetto del presente avviso d asta insiste un vincolo di inedificabilità costituito, ai sensi della L.R. 13 settembre 1978, n. 58 (successivamente abrogata dalla L.R. 5 marzo 1985, n. 24), con atto pubblico sottoscritto in data 2/07/1984 dall allora ESAV (cui è subentrata l Azienda Regionale Veneto Agricoltura) avanti il Notaio Ottaviano Fabbri di Adria, rep. n , registrato in Adria il al n e trascritto alla Conservatoria dei Registri Immobiliari di Rovigo il al n reg. gen., n reg. part.. Sull area in questione insiste, inoltre, una servitù a favore di ENEL in conseguenza dell attraversamento di una linea area di elettrodotto. 2

3 Confini: il complesso immobiliare oggetto del presente avviso d asta confina a Nord con il mappale 257, a Est con il mappale n. 259, a Sud con la strada Comunale Ca Mignola e ad Ovest con il mappale n Il complesso immobiliare oggetto di alienazione è recintato lungo tutto il suo perimetro ed ha due accessi direttamente da Via Ca Mignola. II PREZZO A BASE D ASTA Il prezzo assunto a base d asta dell intero complesso immobiliare di cui al punto I) è determinato in Euro ,00 (un milione e seicentoventimila euro). III - CONDIZIONI DI VENDITA I beni indicati nel presente avviso d asta sono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano e come sono posseduti dalla Regione del Veneto e dalla Azienda Regionale Veneto Agricoltura, con tutte le servitù attive e passive, tanto apparenti quanto non apparenti, anche se non appositamente indicate nello specifico avviso d asta, e con tutti i pesi che vi fossero inerenti. La Regione del Veneto garantisce la proprietà dei beni ad essa attribuiti, la legittima provenienza e la libertà degli stessi da ipoteche, privilegi e trascrizioni pregiudizievoli. L Azienda Regionale Veneto Agricoltura, garantendo la proprietà dei beni, dà atto che il complesso immobiliare di sua proprietà risulta gravato da ipoteche costituite a seguito di mutui contratti dalla Cooperativa Allevatori Bestiame Rovigo CALBER (cooperativa alla quale è subentrato l Ente di Sviluppo Agricolo del Veneto ESAV, cui è a sua volta subentrata l Azienda Regionale Veneto Agricoltura), di seguito elencati: - mutuo di L stipulato in data 29/03/1974 con l allora Consorzio Nazionale per il Credito Agrario di Miglioramento di Roma (estinto, è in corso la cancellazione dell ipoteca); - mutuo n / di L stipulato in data 28/12/1978 a rogito Notaio Milazzo di Rovigo rep con l allora Istituto Federale delle Casse di Risparmio delle Venezie Sezione di Credito Agrario con sede in Venezia, (estinto, è in corso la cancellazione dell ipoteca); - mutuo n / di L stipulato in data 04/03/1977 a rogito Notaio Milazzo di Rovigo rep con l allora Consorzio Nazionale per il Credito Agrario di Miglioramento di Roma, (estinto, è in corso la cancellazione dell ipoteca); - mutuo n / di L stipulato in data 28/12/1978 a rogito Notaio Milazzo di Rovigo rep con l allora Istituto Federale delle Casse di Risparmio delle Venezie Sezione di Credito Agrario con sede in Venezia, (estinto, è in corso la cancellazione dell ipoteca); - mutuo n di L stipulato in data 25/11/1975 a rogito Notaio Milazzo di Rovigo rep con l allora Consorzio Nazionale per il Credito Agrario di Miglioramento di Roma, (estinto, è in corso la cancellazione dell ipoteca); - mutuo n di L stipulato in data 13/03/1979 a rogito Notaio Torina di Roma rep con l allora Consorzio Nazionale per il Credito Agrario di Miglioramento di Roma (estinto, è in corso la cancellazione dell ipoteca). L Azienda Regionale Veneto Agricoltura si impegna a completare le procedure di estinzione delle ipoteche e dei relativi mutui, non appena individuata la Ditta aggiudicatrice dell asta, antecedentemente la stipula dell atto di compravendita. IV - DEPOSITO CAUZIONALE Per l ammissione all esperimento d asta i concorrenti dovranno effettuare preventivamente, a titolo di garanzia, un deposito infruttifero in contanti di Euro ,00 (centosessantaduemila), pari al 10% dell importo a base d asta, secondo le seguenti modalità: 1) versamento sul conto corrente postale n intestato a Regione Veneto - Servizio Tesoreria - depositi cauzionali, indicando nella causale cauzione per alienazione immobile in Badia Polesine (RO) DGR n. 843 del ; ovvero 3

4 2) bonifico bancario a favore della Regione Veneto - Servizio Tesoreria - depositi cauzionali con le coordinate bancarie codice IBAN IT79C , indicando nella causale: cauzione per alienazione immobile in Badia Polesine (RO) DGR n. 843 del V - OFFERTA ECONOMICA I concorrenti sono tenuti a presentare, a pena di esclusione, l offerta economica che dovrà essere inserita in apposita busta, chiusa con ceralacca o con striscia di carta incollata o nastro adesivo, ovvero con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni; la busta dovrà essere controfirmata su tutti i lembi e recare, all esterno, il nominativo dell offerente e la dicitura offerta economica. L offerta economica dovrà: essere stesa su carta legale; essere redatta in lingua italiana; indicare in lettere e in cifre il prezzo proposto (in caso di discordanza prevarrà l offerta più vantaggiosa per l Amministrazione Regionale); essere sottoscritta, con firma leggibile e per esteso, dal concorrente o, se trattasi di Ente o Società, dal legale rappresentante; per le persone fisiche essere indicato il nome, il cognome, il luogo e la data di nascita, il domicilio ed il codice fiscale; per le persone giuridiche essere indicata la ragione sociale, la sede legale, il Codice Fiscale, la partita IVA nonché le generalità del legale rappresentante. Tali requisiti sono richiesti anche per le persone fisiche e le persone giuridiche estere. Non sono ammesse offerte per persona da nominare, né offerte condizionate. Nell ipotesi di offerte da parte di procuratore dovrà essere prodotto regolare ed autentico atto di procura speciale secondo le modalità di cui all art. 81 del R.D. n. 827/1924 (in originale o in copia autentica). Per facilitare la presentazione dell offerta, i concorrenti possono avvalersi del modello fac-simile, allegato al presente avviso d asta (Allegato A), che dovrà, a pena di esclusione, essere compilato in ogni sua parte e debitamente sottoscritto. L offerta presentata ha natura di proposta irrevocabile. La stessa è vincolante per l offerente per il periodo massimo di centottanta giorni decorrenti dalla data di scadenza del termine per la sua presentazione. VI - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA e/o dichiarazioni dell offerente o del titolare della società o del legale rappresentante I concorrenti sono tenuti a presentare, con le modalità sotto specificate, a pena di esclusione dalla gara la seguente documentazione: a) quietanza comprovante l avvenuto deposito cauzionale, pari ad Euro ,00; b) attestazione di presa visione del complesso immobiliare oggetto d asta appositamente rilasciata dal Dirigente della Direzione Regionale Demanio, Patrimonio e Sedi o da suo delegato. Si precisa che il sopralluogo, che dovrà essere effettuato previo appuntamento telefonico secondo le indicazioni di cui al successivo punto XII, è obbligatorio, fatta eccezione per l ipotesi in cui lo stesso risulti essere già stato effettuato nell ambito dei tre precedenti esperimenti d asta: in tale caso è sufficiente che il soggetto interessato a partecipare alla presente gara dichiari, sotto la propria responsabilità, di aver già effettuato il necessario sopralluogo; c) dichiarazione che il concorrente è a conoscenza di tutte le prescrizioni normative inerenti le modalità di gestione dello stabilimento in oggetto poste dalla Legge 27 ottobre 1966, n. 910 e dai conseguenti Decreti Ministeriali dell 11 dicembre 1978 e del 22 novembre 1982; 4

5 d) dichiarazione che il concorrente ha avuto cognizione delle condizioni contenute nel presente avviso di gara, accettandone il contenuto; e) dichiarazione del concorrente di esonerare da ogni responsabilità l Amministrazione Regionale e l Azienda Regionale Veneto Agricoltura per fatti non riconducibili agli Enti interessati; f) il certificato generale del casellario giudiziale, reso in originale o in copia autenticata, di data non anteriore a mesi sei dalla data di scadenza dalla presentazione dell offerta; qualora si tratti di società commerciali, il predetto certificato dovrà riferirsi: - se trattasi di società in nome collettivo, a tutti i soci; - se trattasi di società in accomandita semplice, a tutti i soci accomandatari; - se trattasi di società di qualsiasi altro tipo, agli amministratori muniti di potere di rappresentanza; g) per le società commerciali, cooperative e ditte individuali, il certificato della C.C.I.A.A. reso in originale o copia autenticata, munito della dicitura antimafia di cui all art. 10 del DPR n. 252/1988, di data non anteriore a mesi sei dalla data di scadenza della presentazione dell offerta, da cui risulti che la società non si trova in stato di liquidazione, fallimento o concordato fallimentare, individuando altresì i nominativi delle persone munite del potere di rappresentanza; h) per le società commerciali, cooperative e ditte individuali, la dichiarazione resa ai sensi dell art. 38 del D.Lgs n. 163/2006, di non trovarsi in alcuna situazione di esclusione dalla partecipazione alla gara (fallimento, liquidazione coatta, soggetto a sentenza passata in giudicato, ecc.); i) per le società commerciali o cooperative o loro consorzi, estratto notarile in carta legale della deliberazione del competente organo sociale da cui risulti la volontà di acquistare i beni oggetto d asta; l) dichiarazione che l offerta presentata dall offerente è presentata esclusivamente per proprio conto, senza alcuna forma di collegamento con altri partecipanti alla procedura di gara, ai sensi dell art del Codice Civile; m) dichiarazione del concorrente di essere informato che, ai sensi e per gli effetti di cui al D.Lgs. n. 196/2003, i dati personali raccolti saranno trattati esclusivamente nell ambito del procedimento in essere; n) copia della carta d identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità del dichiarante; o) l eventuale procura in originale o in copia conforme; p) dichiarazione di elezione di domicilio; q) dichiarazione che non ricorrono, nei confronti del richiedente, cause che determinino l incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione e che tale incapacità non riguardi anche amministratori e/o soci muniti di poteri di rappresentanza. In luogo dei certificati di cui ai punti f) e g) l offerente può produrre una dichiarazione sostitutiva, accompagnata da copia fotostatica del documento di identità del sottoscrivente, ai sensi del DPR n. 445/2000. In caso di offerenti stranieri, riguardo alle certificazioni di cui ai punti f) e g), dovranno essere presentati i certificati rilasciati dalle Amministrazioni competenti, in base alla legislazione vigente nello Stato di appartenenza; nel caso in cui nessun documento o certificato di cui sopra venga rilasciato dallo Stato di appartenenza, potrà essere presentata, in alternativa, una dichiarazione giurata solenne rilasciata dall interessato innanzi a un autorità giudiziaria, amministrativa, avanti a un notaio o a un pubblico ufficiale autorizzato a riceverla in base all ordinamento del paese di residenza. 5

6 Per facilitare la produzione della documentazione amministrativa di cui ai punti c), d), e), h), l), m), p), q), nonché al punto b) nell ipotesi di sopralluogo già effettuato, i concorrenti hanno la possibilità di utilizzare il modello fac-simile allegato al presente avviso d asta (Allegato B), che dovrà, a pena di esclusione dalla gara, essere compilato in ogni sua parte e debitamente sottoscritto. La documentazione sopra elencata dovrà essere inserita in apposita busta, chiusa con ceralacca o con striscia di carta incollata o nastro adesivo, ovvero con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni, controfirmata su tutti i lembi, recante all esterno, in chiara evidenza, il nominativo dell offerente e la seguente dicitura documentazione amministrativa. Fermo restando che la mancata presentazione della documentazione di cui sopra comporta l esclusione dalla partecipazione alla gara, nel caso di incompletezza e/o difformità della documentazione presentata, è fatta salva la facoltà di richiedere integrazioni e/o chiarimenti. VII - FORMAZIONE DEL PLICO La busta contenente l offerta economica e quella contenente la documentazione amministrativa dovranno essere inserite, a pena di esclusione dalla gara, in apposito plico, chiuso con ceralacca o con striscia di carta incollata o nastro adesivo ovvero con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni; il plico dovrà essere controfirmato su tutti i lembi e recare all esterno, in chiara evidenza, il nominativo dell offerente nonché la seguente dicitura: offerta per l incanto pubblico per la vendita dell ex macello e impianto per il congelamento e la conservazione della carne sito in Badia Polesine (RO) - quarto esperimento. Il plico così formato dovrà pervenire, alla Regione del Veneto - Direzione Regionale Demanio, Patrimonio e Sedi - Via Longhena n. 6, Marghera (VE), a pena di esclusione, entro e non oltre le ore del giorno 25 Agosto 2008 mediante una delle seguenti modalità: 1. raccomandata a mezzo del Servizio Postale; 2. consegna a mezzo agenzia di recapito autorizzata; 3. consegna a mano. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giungesse a destinazione in tempo utile. VIII- MODALITA DI SVOLGIMENTO DELL ASTA Il pubblico incanto sarà esperito secondo le modalità previste dalle vigenti norme in materia, in particolare secondo quanto disposto dagli articoli 73, lett. c), 75, 76, e 77 del R.D. 24 maggio 1924, n. 827, nonché secondo quanto previsto dal presente avviso d asta. IX - AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione provvisoria sarà effettuata ad incanto unico e definitivo ed avverrà a favore del concorrente che avrà presentato l offerta valida più elevata, che dovrà comunque essere in aumento sul prezzo fissato a base d asta. Nel caso in cui due o più concorrenti presentino la stessa offerta e queste risultino le più elevate tra quelle presentate, si provvederà ad invitare gli stessi a presentare, secondo le modalità indicate in precedenza, una ulteriore offerta, al rialzo, al fine di pervenire all aggiudicazione provvisoria della gara. In caso di successive offerte di pari valore, tale procedura verrà ripetuta fino alla presentazione dell offerta più elevata. Qualora nessuno di coloro che hanno presentato offerte uguali sia presente, ovvero nessuno dei presenti voglia migliorare l'offerta, la sorte deciderà chi debba essere l aggiudicatario. L asta sarà aggiudicata anche in presenza di una sola offerta valida. 6

7 Il verbale di aggiudicazione sarà vincolante per l aggiudicatario, mentre lo sarà per la Regione del Veneto e l Azienda Regionale Veneto Agricoltura solo dopo l approvazione degli atti relativi alla procedura di gara. Ai concorrenti non risultati aggiudicatari ed a coloro che non siano stati ammessi alla gara, sarà restituito il deposito cauzionale mentre, per l aggiudicatario provvisorio, il deposito cauzionale verrà incamerato quale anticipo sul pagamento del prezzo. X - PAGAMENTI Il pagamento del prezzo di aggiudicazione dovrà avvenire con le seguenti modalità: 1. il 40% del prezzo di aggiudicazione dovrà essere versato dall aggiudicatario entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ricezione della comunicazione di approvazione degli atti di gara e conseguente aggiudicazione della stessa, nel modo di seguito specificato: - il 75% dell importo dovrà essere corrisposto all Azienda Regionale Veneto Agricoltura tramite bonifico bancario a favore di "Veneto Agricoltura" con le coordinate bancarie IBAN IT97E , indicando nella causale: "alienazione immobile in Badia Polesine (RO)" ; - il 25% dell importo dovrà essere corrisposto alla Regione del Veneto tramite bonifico bancario a favore del Tesoriere della Regione Veneto Banca Popolare di Verona San Geminiano e S. Prospero S.p.A : codice IBAN IT79C , indicando nella causale: alienazione immobile in Badia Polesine (RO). 2. il 60% del prezzo di aggiudicazione dovrà essere corrisposto all atto della stipulazione del contratto che dovrà avvenire non oltre 90 (novanta) giorni dalla data di versamento della somma di cui al punto 1), salvo un termine maggiore dovuto in conseguenza della estinzione delle ipoteche e dei relativi mutui, di cui al punto III), da parte dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura. Il versamento di tale somma dovrà avvenire nel modo di seguito precisato: - il 75% dell importo dovrà essere corrisposto all Azienda Regionale Veneto Agricoltura tramite bonifico bancario a favore di "Veneto Agricoltura" con le coordinate bancarie IBAN IT97E , indicando nella causale: "alienazione immobile in Badia Polesine (RO)" ; - il 25% dell importo (dal quale dovrà essere dedotto il deposito cauzionale versato) dovrà essere corrisposto alla Regione del Veneto tramite bonifico bancario a favore del Tesoriere della Regione Veneto Banca Popolare di Verona San Geminiano e S. Prospero S.p.A : codice IBAN IT79C , indicando nella causale: alienazione immobile in Badia Polesine (RO). La stipulazione del contratto di compravendita del complesso immobiliare oggetto del presente avviso d asta avverrà a firma congiunta della Regione del Veneto e dell Azienda Regionale Veneto Agricoltura. Tutte le spese inerenti alla vendita ed alla consegna del bene saranno interamente a carico dell aggiudicatario. In difetto del pagamento del prezzo o del versamento delle spese come sopra specificate, ovvero della stipulazione del contratto entro il termine previsto, non si darà luogo alla sottoscrizione del formale contratto di compravendita e l aggiudicazione si intenderà come non avvenuta, trattenendo il deposito cauzionale a titolo di penalità, salvo i maggiori danni. XI - PUBBLICAZIONE Il presente avviso d asta verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto, sul sito Internet e sull albo pretorio del Comune di Badia Polesine (RO) e del Comune di Legnaro (PD), nonché, per estratto, su tre quotidiani, di cui due a carattere nazionale ed uno locale. 7

8 La documentazione amministrativa relativa al complesso immobiliare oggetto del presente avviso d asta potrà essere visionata, con i limiti di legge, presso la Regione del Veneto - Direzione Demanio, Patrimonio e Sedi U.C. Demanio e Patrimonio, sita in Via Longhena n. 6 Marghera (VE). XII - INFORMAZIONI FINALI Si informa che la Giunta Regionale del Veneto, con deliberazione n. 843 del , ha stabilito che, qualora anche il presente incanto per la vendita dell immobile di proprietà regionale risultasse infruttuoso, per assenza totale di offerte o per mancata presentazione di offerte valide, non si procederà ad ulteriori ribassi d asta. Per prendere visione della documentazione agli atti d ufficio, per concordare le visite allo stabilimento oggetto d asta, per consegnare a mano il plico per la partecipazione alla gara, nonché per ulteriori informazioni è necessario contattare preventivamente, la U.C. Demanio e Patrimonio della Direzione Regionale Demanio, Patrimonio e Sedi della Regione del Veneto ai seguenti numeri telefonici tel. 041/ / / / , fax 041/ , nell osservanza del seguente orario di apertura al pubblico: martedì, giovedì, venerdì: lunedì, mercoledì: Referente: avv. Enrico Specchio (tel. 041/ ). DIREZIONE DEMANIO, PATRIMONIO E SEDI Il Dirigente Regionale avv. Gian Luigi Carrucciu 8

9 Alienazione dell ex macello e impianto per il congelamento e la conservazione della carne sito in Badia Polesine (RO), Via Ca Mignola, in esecuzione della D.G.R. n. 843 del e della D.A.U. di Veneto Agricoltura n. 237 del Quarto esperimento d asta. ALLEGATO A Bollo 14,62 Facsimile Spett.le REGIONE DEL VENETO DIREZIONE DEMANIO, PATRIMONIO E SEDI Via Longhena, VENEZIA-MARGHERA (VE) MODULO OFFERTA ECONOMICA (PUNTO V DELL AVVISO D ASTA PUBBLICA) Il sottoscritto nato a il e residente in Provincia di C.F. tel., fax , in nome e per conto proprio O F F R E (barrare le voci che interessano) in nome e per conto di (in caso di procuratore) * in qualità di legale rappresentante di, con sede legale in, C.F., P.IVA per l acquisto dell immobile in oggetto, la somma di Euro (cifre) (lettere) ** (luogo e data) (Firma per esteso e leggibile dell offerente***) * in caso di offerta da parte di procuratore, produrre atto di procura speciale in originale o copia autentica. ** in caso di discordanza tra il prezzo indicato il lettere e quello in cifre è valida l indicazione più vantaggiosa per l Amministrazione art. 72, comma 2, R.D. 827/1924. ** se trattasi di Ente o Società, deve essere apposta la firma del legale rappresentante.

10 Alienazione dell ex macello e impianto per il congelamento e la conservazione della carne sito in Badia Polesine (RO), Via Ca Mignola, in esecuzione della D.G.R. n 843 del e della D.A.U. di Veneto Agricoltura n. 237 del Quarto esperimento d asta. ALLEGATO B Facsimile Spett.le REGIONE DEL VENETO DIREZIONE DEMANIO, PATRIMONIO E SEDI Via Longhena, VENEZIA-MARGHERA (VE) DICHIARAZIONE PER L AMMISSIONE ALL ASTA PUBBLICA (PUNTO VI DEL AVVISO D ASTA PUBBLICA) A) PER LE PERSONE FISICHE: Il sottoscritto nato a il residente a via C.F. specificare regime patrimoniale familiare (se coniugato) oppure B) PER LE SOCIETA O ENTI DI QUALSIASI TIPO: Il sottoscritto nato a il, residente domiciliato per la carica presso la sede societaria ove appresso, in qualità di e legale rappresentante della Società/dell Ente con sede legale in via C.F. oppure P.IVA., capitale sociale Euro ( ), (eventuale: iscritta al Registro delle Imprese di al n. ) (eventuale: in promessa di R.T.I. o Consorzio con le Imprese mandanti o consorziate, all interno del quale la verrà nominata Impresa mandataria ),

11 - ai sensi e per gli effetti dell art. 76 D.P.R. 445/2000 consapevole della responsabilità e delle conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti falsi, nonché in caso di esibizione di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità e consapevole altresì che qualora emerga la non veridicità del contenuto della presente dichiarazione la scrivente società decadrà dai benefici per i quali la stessa è rilasciata; - ai fini della partecipazione alla presente gara DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ 1. che, con riferimento al punto VI lett. c) dell avviso d asta pubblica, è a conoscenza di tutte le prescrizioni normative inerenti le modalità di gestione dello stabilimento in oggetto poste dalla Legge 27 ottobre 1966, n. 910 e dai conseguenti D.M. del 11 dicembre 1978 e del 22 novembre 1982; 2. che, con riferimento al punto VI lett. d) dell avviso d asta pubblica, ha preso piena conoscenza del medesimo avviso d asta obbligandosi, in caso di aggiudicazione, ad osservarlo in ogni sua parte, prendendo atto e accettando le norme che regolano la procedura di gara,; 3. con riferimento al punto VI lett. e) dell avviso d asta pubblica, di esonerare da ogni responsabilità l Amministrazione Regionale e l Azienda Regionale Veneto Agricoltura per fatti non riconducibili agli Enti interessati; 4. che, con riferimento al punto VI lett. h) dell avviso d asta pubblica, non si trova in alcuna delle situazioni di esclusione dalla partecipazione alla gara di cui all art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006.; 5. che, con riferimento al punto VI lett. l) dell avviso d asta pubblica, l offerta è presentata dall offerente esclusivamente per proprio conto, senza alcuna forma di collegamento con altri offerenti partecipanti alla procedura di gara ai sensi dell art del Codice Civile; 6. con riferimento al punto VI lett. m) dell avviso d asta pubblica, di essere informato, ai sensi e per gli effetti dell art. 13 della legge 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa: 2

12 7. con riferimento al punto VI lett. p) dell avviso d asta pubblica, di eleggere il proprio domicilio per ogni eventuale comunicazione ed altresì ai sensi della Legge n. 241/1990 e sue successive modificazioni ed integrazioni in via, Comune di, Provincia di, tel, fax, (in caso di mancata indicazione, le comunicazioni verranno effettuate presso la residenza ovvero presso la sede legale); 8 che, con riferimento al punto VI lett. q) dell avviso d asta pubblica, non ricorrono, nei confronti del concorrente (persona fisica, ente o società) cause che determinano l incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione e che tale incapacità non riguarda amministratori e/o soci muniti di poteri di rappresentanza., li Firma (per esteso e leggibile) NB.: Allegare copia fotostatica del documento di identità, in corso di validità. DICHIARA ALTRESI SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ (dichiarazione da effettuare solo se il concorrente e già in possesso dell attestazione di presa visione dell impianto di cui alla lettera b) del punto VI dell avviso d asta pubblica: in tal caso barrare il quadratino e apporre in calce data e firma) di aver già effettuato, in occasione dei precedenti tre esperimenti d asta pubblica, il necessario sopralluogo presso il complesso immobiliare di cui all oggetto, ricevendone apposita attestazione da parte della competente Direzione Regionale., li Firma (per esteso e leggibile) 3

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA ARPAV SITO IN VICENZA - VIA SPALATO, N. 14

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA ARPAV SITO IN VICENZA - VIA SPALATO, N. 14 - AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA ARPAV SITO IN VICENZA - VIA SPALATO, N. 14 In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale n. 294 del 30/12/2014 SI RENDE NOTO che il

Dettagli

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 www.comune.orbassano.to.it AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI REGOLANTI LA VENDITA

CONDIZIONI GENERALI REGOLANTI LA VENDITA Comune di CORNATE D'ADDA Provincia di Monza Brianza SETTORE LAVORI PUBBLICI - ECOLOGIA BANDO D ASTA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI IN COMUNE DI CORNATE D ADDA CASCINA BRUGHEE FG. 2 MAPPALE 184 SUB. 703

Dettagli

Distretto di Carbonia BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA

Distretto di Carbonia BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA Oggetto: Vendita di un immobile di proprietà dell A.R.E.A - ubicato in Carbonia, nella

Dettagli

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA BANDO PER L ALIENAZIONE A TRATTATIVA PRIVATA PREVIO ESPERIMENTO DI GARA UFFICIOSA DEI POSTI AUTO SCOPERTI SITI IN VIA GUGLIELMO MARCONI, IN BOGLIASCO. Prot. n. 1)

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA ---------------

PROVINCIA DI VICENZA --------------- BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE DI CUI ALL ART. 73 COMMA 1 Lettera C) del R.D. 23/05/1924 n 827 PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE SITO IN VIA S.TOMA 7 A LONIGO Amministrazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO COMUNE DI CLUSONE Provincia di Bergamo Settore Territoriale Gestione e Sviluppo BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO Valore

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A Prot. 19249 lì, 20.11.2013 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Visto il R.D. 23.05.1924 n. 827 art. 65 e segg.; Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n. 136 in

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva PROT. N. 0008810 BANDO D ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA COMUNALE, UBICATE IN CORREGGIO, VIA DOSSETTI, DISTINTE NEL N.C.T. AL FG. 37 MAPPALI 299 E 342. IL DIRIGENTE AREA

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Prot. n. 21386 Malo, 04.11.2014

Prot. n. 21386 Malo, 04.11.2014 1 Prot. n. 21386 Malo, 04.11.2014 AVVISO D ASTA PER ALIENAZIONE TERRENO EDIFICABILE IN VIA VISAN (LOTTIZZAZIONE NICOLINI S.TOMIO di MALO). (in esecuzione della delibera di Consiglio Comunale n. 44 del

Dettagli

COMUNE DI FIESCO Provincia di Cremona

COMUNE DI FIESCO Provincia di Cremona Bando per la vendita del terreno di proprietà comunale località Gerola In esecuzione della deliberazione di Consiglio comunale n. 7 del 25/03/2014 ed alla determinazione n. 26 del 09/04/2014 si rende noto

Dettagli

Q U A R T O S E T T O R E. Prot. n. 20505 Bisignano, 16/11/2012

Q U A R T O S E T T O R E. Prot. n. 20505 Bisignano, 16/11/2012 Q U A R T O S E T T O R E Prot. n. 20505 Bisignano, 16/11/2012 BANDO DI GARA PER LA VENDITA, MEDIANTE PUBBLICO INCANTO, DI IMMOBILE DI PROPRIETÀ COMUNALE. Richiamati: - il R.D. n. 827/24 Regolamento per

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli

ART. 2 STATO DI FATTO E DI DIRITTO La vendita è a corpo, nello stato di fatto e di diritto in cui il bene mobile si trova.

ART. 2 STATO DI FATTO E DI DIRITTO La vendita è a corpo, nello stato di fatto e di diritto in cui il bene mobile si trova. Bando di vendita mediante asta pubblica di mobili di proprietà di S.E.U.S. S.C.p.A. La Società S.E.U.S. SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA S.C.p.A. RENDE NOTO - che il giorno 04.12.2012, alle ore 10,00,

Dettagli

SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO. Responsabile del procedimento: Arch. Leonello Corsinovi Tel. 055-2372145 E-mail: l.corsinovi@comune.impruneta.fi.

SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO. Responsabile del procedimento: Arch. Leonello Corsinovi Tel. 055-2372145 E-mail: l.corsinovi@comune.impruneta.fi. STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI IMPRUNETA () P.ZZA BUONDELMONTI, 41 (FI) Telefono (055) -203641 / Fax (055) 2036438 www.comune.impruneta.fi.it posta elettronica certificata: comune.impruneta@postacert.toscana.it

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE.

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. 1. ENTE APPALTANTE: AMAP S.p.A. Via Volturno, 2 90138

Dettagli

COMUNE DI ZELO BUON PERSICO (PROVINCIA DI LODI)

COMUNE DI ZELO BUON PERSICO (PROVINCIA DI LODI) COMUNE DI ZELO BUON PERSICO (PROVINCIA DI LODI) GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI COMUNALI SITI NEL COMUNE DI ZELO BUON PERSICO CAPITOLATO GENERALE DI GARA Il giorno 18 novembre

Dettagli

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente;

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente; DISCIPLINARE PER LA VENDITA DELL IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI CREMONA IN VIA DEL SALE N. 81 INDIVIDUATO CATASTALMENTE AL FG. 100 MAPPALE 131 E DEL PREFABBRICATO SITO IN CREMONA IN VIA DEL CASELLO N. 1 INDIVIDUATO

Dettagli

Bando d asta pubblica

Bando d asta pubblica Comune di Piove di Sacco Area Amministrativa - Servizio Gare e Contratti Bando d asta pubblica per l'alienazione di locali a destinazione d uso uffici siti in Piove di Sacco, Vicolo Ferrari n. 1 int. 2

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI TERRENO UBICATO IN LOC. TRATTOIO/ALFINA COMUNE DI CASTEL VISCARDO (TR) (PROT. N. 1111 del 31/08/2007)

AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI TERRENO UBICATO IN LOC. TRATTOIO/ALFINA COMUNE DI CASTEL VISCARDO (TR) (PROT. N. 1111 del 31/08/2007) CONSORZIO CRESCENDO Sede Legale: Orvieto (TR), Via dei Tessitori n.2 cap 05018 - Sede Amministrativa: Orvieto (TR), Via dei Vasari 15/D cap 05018 - Tel. 0763/316121 * Fax 0763/316374 Sito Internet: www.consorziocrescendo.it

Dettagli

COMUNE DI MONTALBANO ELICONA Provincia di Messina. C.F. 00339970832 www.comune.montalbanoelicona.me.it tel. 0941/679012 fax 0941/679597

COMUNE DI MONTALBANO ELICONA Provincia di Messina. C.F. 00339970832 www.comune.montalbanoelicona.me.it tel. 0941/679012 fax 0941/679597 COMUNE DI MONTALBANO ELICONA Provincia di Messina C.F. 00339970832 www.comune.montalbanoelicona.me.it tel. 0941/679012 fax 0941/679597 Ufficio contratti ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DELL alloggio ERP

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

BANDO DI ASTA PUBBLICA ( 2^ ESPERIMENTO ) PER LA VENDITA A PUBBLICO INCANTO DI BENI IMMOBILI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI

BANDO DI ASTA PUBBLICA ( 2^ ESPERIMENTO ) PER LA VENDITA A PUBBLICO INCANTO DI BENI IMMOBILI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI COMUNE DI SASSOFERRATO C.A.P. 60047 PROVINCIA DI ANCONA Piazza Matteotti, 1 Telefono: 0732/9561 Fax: 0732/956234 E-mail: comune.sassoferrato@provincia.ancona.it Web: www.comune.sassoferrato.an.it BANDO

Dettagli

Servizio Appalti e Contratti AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI SANREMO

Servizio Appalti e Contratti AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI SANREMO Servizio Appalti e Contratti AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI SANREMO Art. 1 OGGETTO DELL ASTA Il Comune di Sanremo - Servizio Appalti e Contratti con determinazione

Dettagli

AVVISO INTEGRALE D ASTA

AVVISO INTEGRALE D ASTA COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO Provincia di Modena Prot.1677/2009 AVVISO INTEGRALE D ASTA ALIENAZIONE DI UN FABBRICATO DI PROPRIETÀ COMUNALE UBICATO IN VIA ROMA ALL INTERNO DEL COMUNE DI SAVIGNANO SUL

Dettagli

Città di Bollate Provincia di Milano

Città di Bollate Provincia di Milano AVVISO D'ASTA PER LA VENDITA DI IMMOBILE COMUNALE IL RESPONSABILE U.O. ENTRATE In esecuzione della deliberazione consiliare n. 35 del 27/06/2011 e della determina n. 430 del 2/07/2012, esecutive ai sensi

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA

ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA ARSSA Agenzia Regionale per lo Sviluppo e per i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex art. 5 L.R. 11 maggio 2007, n 9 viale Trieste, 93 Cosenza ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA del complesso industriale

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE RENDE NOTO

IL DIRETTORE GENERALE RENDE NOTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UNA PORZIONE DEL COMPLESSO IMMOBILIARE DENOMINATO VILLA MELIS, UBICATO IN CAGLIARI VIALE DIAZ N. 182 =SECONDO INCANTO= IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE EDILIZIA LA SPEZIA

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE EDILIZIA LA SPEZIA AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE EDILIZIA LA SPEZIA ART.1 L'Azienda Regionale Territoriale Edilizia della Spezia, in esecuzione di quanto previsto dal Decreto dell Amministratore Unico n. 278 del 30/9/2010,

Dettagli

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno RENDE NOTO che il giorno 20 novembre 2014, alle ore 10,30, presso la sede legale dell Azienda ULSS n. 1 di Belluno Via Feltre

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 2 Sede operativa DI JESI AVVISO DI GARA PER ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI (in esecuzione della determina n. 560/ASURDG in data 10.7.2012) IL

Dettagli

COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A

COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A Piazza Municipio, 18 Telefono 0865 84301 Fax 0865 84203 E-mail: forlidelsannio@tin.it CF: 80050230947 P.Iva 00205770944 Prot. n. 2329 UFFICIO TECNICO

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DI GARA

DOCUMENTAZIONE DI GARA UNIVERSITA DI PISA E FIRENZE AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI, A USO ABITATIVO, POSTI IN VERONA CORSO PORTA NUOVA N 92 DI PROPRIETA DELLE UNIVERSITA DI PISA E FIRENZE Il giorno 2 aprile 2008

Dettagli

COMUNE DI VILLETTA BARREA

COMUNE DI VILLETTA BARREA COMUNE DI VILLETTA BARREA PROVINCIA DI L AQUILA Il Responsabile del Servizio Tecnico RICHIAMATA: - la delibera di Consiglio Comunale n. 16 del 01.07.2013 di approvazione del Regolamento per l alienazione

Dettagli

Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso)

Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso) Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso) Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza sede amministrativa in Via Roma n 77/a 31040 PEDEROBBA TV Tel. 0423/694715-1-9 Fax 0423/694710 utec@operepiedionigo.it

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI N. 1 APPARTAMENTO IN MILANO L Istituto dei Ciechi di Milano procederà, a mezzo

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA CAMPUS DI VALENZANO

DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA CAMPUS DI VALENZANO prot. Bari, 1 DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA CAMPUS DI VALENZANO RACCOMANDATA A.R. Capitolo: Fondi Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive, Profilassi e Polizia Veterinaria CIG: ZB90E2FA5C

Dettagli

REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE Zona Territoriale n. 7 di Ancona BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI

REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE Zona Territoriale n. 7 di Ancona BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE Zona Territoriale n. 7 di Ancona BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI L ASUR Zona Territoriale n. 7 di Ancona, in esecuzione

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

C O M U N E D I M O R U Z Z O Provincia di Udine Cap. 33030

C O M U N E D I M O R U Z Z O Provincia di Udine Cap. 33030 C O M U N E D I M O R U Z Z O Provincia di Udine Cap. 33030 - AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA - Via Centa, 11 33030 Moruzzo (UD) C.F. / P.ta I.V.A. 00482400306 Tel. 0432/672004 Fax 0432/672724 Prot.

Dettagli

Che alle ore 10,00 del giorno 24 febbraio 2015 nella sede municipale del Comune di Manocalzati, sita in Via G. D ORSO, si terrà una

Che alle ore 10,00 del giorno 24 febbraio 2015 nella sede municipale del Comune di Manocalzati, sita in Via G. D ORSO, si terrà una COMUNE DI MANOCALZATI Provincia di Avellino Via G. DORSO 83030 MANOCALZATI (AV) C.f. 80004790640 tel 0825/675031 fax 0825/675581- http://www.comune.manocalzati.av.it Prot g.le 452 Data 27 /01/2015 Secondo

Dettagli

IL DIRETTORE DELLA ZONA TERRITORIALE N. 5 - JESI

IL DIRETTORE DELLA ZONA TERRITORIALE N. 5 - JESI REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AVVISO DI GARA PER ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI (in esecuzione della determina n. 503/ZT5DZONA in data 12.7.2011 del Direttore della Zona Territoriale n.

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE AGRIGENTO

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE AGRIGENTO AGRIGENTO PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA Visto il Regolamento per l Amministrazione del Patrimonio e per la Contabilità Generale di Stato di cui al R.D. n. 827 del 23.5.1924 e successive modifiche e integrazioni;

Dettagli

BANDO DI VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

BANDO DI VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE BANDO DI VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE IL COMUNE DI CISTERNA DI LATINA in esecuzione della delibera di Consiglio Comunale n.17 dell 11.08.2014 con cui è stato approvato

Dettagli

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) SERVIZIO: U.O. N. 6 TECNICO LL.PP. (allegato 1) COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) Protocollo n. 7572 del 14/04/2015 allegati n.: (da citare eventualmente nella corrispondenza) Responsabile del procedimento:

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

DETERMINAZIONE COPIA Reg. 1^A.F.- 6 serv. n 28 del 23 settembre 2009 Reg. Gen. n. 915 del 24 settembre 2009. Il RESPONSABILE DEL SERVIZIO

DETERMINAZIONE COPIA Reg. 1^A.F.- 6 serv. n 28 del 23 settembre 2009 Reg. Gen. n. 915 del 24 settembre 2009. Il RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI ADRANO Provincia di Catania Via Aurelio Spampinato n 28 95031 (CT ) tel. 095/7606111 fax 0957692771 1^AREA FUNZIONALE 6 SERVIZIO Gare e Contratti DETERMINAZIONE COPIA Reg. 1^A.F.- 6 serv. n 28

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A.

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A. BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A. A. OGGETTO Il Comune di Napoli con deliberazione della Giunta Comunale n. 389 del 5.06.2014

Dettagli

Le spese d'asta, previste in circa 3.500.00, sono poste a carico dell'aggiudicatario.

Le spese d'asta, previste in circa 3.500.00, sono poste a carico dell'aggiudicatario. IT. City Spa a Socio Unico del Comune di Parma AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN PARMA In esecuzione dell atto dell Amministratore unico del 6 Luglio 2012; SI RENDE NOTO che il

Dettagli

( Provincia di N apoli ) BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

( Provincia di N apoli ) BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA C I T T A D I B A C O L I ( Provincia di N apoli ) COMUNE DI BACOLI SETTORE IX LAVORI PUBBLICI Via Lungolago 8 Bacoli - Tel: 0039 081 855.31.11 Fax:0039 081 523.45.83 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

Dettagli

AVVISO DI VENDITA ALL INCANTO DI BENI IMMOBILI. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Area III Servizi Tecnici

AVVISO DI VENDITA ALL INCANTO DI BENI IMMOBILI. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Area III Servizi Tecnici COMUNE DI SELVINO Provincia di Bergamo Corso Mano, 19 - C.a.p. 24020 - P. IVA 00631310166 Servizio III - Area Servizi Tecnici tel. 035-764250 fax 035-764085 E-Ma: edizia.privata@comunediselvino.it Selvino,13

Dettagli

Comune di Pianello Val Tidone Provincia di Piacenza PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ANNO 2012

Comune di Pianello Val Tidone Provincia di Piacenza PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ANNO 2012 PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ANNO 2012 PROCEDURA APERTA PER ALIENAZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE -AREE VERDI CATASTALMENTE INDIVIDUATE AL FG. 5 MAPP. 244 AVVISO D ASTA

Dettagli

COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza Prot. n. Cat. IV Cl. 8 Fasc. 12/2011 Triuggio, 22 giugno 2012 Responsabile del procedimento. Laura Pesce - tel. 0362 9741.295 ufficiotecnico@comune.triuggio.mb.it AE Oggetto: BANDO DI GARA PER LA VENDITA

Dettagli

Prot. n.1960/va Cirié, 14 GIUGNO 2012

Prot. n.1960/va Cirié, 14 GIUGNO 2012 Istituto Tecnico Statale per Ragionieri e Geometri " Enrico Fermi " Via S. G. Bosco, 17-10073 Cirié (TO) - tel. 011.9214575 011.9210546 fax 011.9214267- e-mail: fermi@icip.com sito internet: http://istitutofermicirie.it

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO BANDO DI GARA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI IN COMUNE DI PESARO MEDIANTE ASTA PUBBLICA Richiamati: Il R.D. n. 827/24 Reg. per l amministrazione del patrimonio e per la contabilità

Dettagli

Città di Manfredonia (Provincia di Foggia) Piazza del Popolo, 8 71043 Manfredonia (FG)

Città di Manfredonia (Provincia di Foggia) Piazza del Popolo, 8 71043 Manfredonia (FG) Città di Manfredonia (Provincia di Foggia) Piazza del Popolo, 8 71043 Manfredonia (FG) PROCEDURA APERTA PER L ALIENAZIONE DELL EX MERCATO COMUNALE RIONALE COPERTO DI VIALE MICHELANGELO ZONA 167. BANDO

Dettagli

DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI CAPI BOVINI E EQUINI CON IL SISTEMA DELLE OFFERTE SEGRETE.

DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI CAPI BOVINI E EQUINI CON IL SISTEMA DELLE OFFERTE SEGRETE. DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI CAPI BOVINI E EQUINI CON IL SISTEMA DELLE OFFERTE SEGRETE. ARTICOLO 1 _ OGGETTO DELL ASTA E ADEMPIMENTI A CURA DELL AGGIUDICATARIO L'Ente Parco Regionale

Dettagli

L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo di asta. pubblica in conformità alla deliberazione n. 40 del 28.02.2011

L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo di asta. pubblica in conformità alla deliberazione n. 40 del 28.02.2011 ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UNA UNITA IMMOBILIARE SITA IN MILANO L Istituto dei Ciechi di Milano procederà

Dettagli

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007.

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Oggetto: Bando di gara per appalto fornitura pasti per refezione scolastica per gli anni scolastici 2007/08 2008/09 2009/2010. BANDO DI GARA Si rende noto

Dettagli

COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO

COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO Provincia di Salerno Tel. 0974983007 Fax 0974983710 Cod. Fisc. 84001430655 Prot. 8675 AVVISO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI UN BOX-AUTO DI PROPRIETA COMUNALE IN VIA DEL POZZO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SUL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SUL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (Facsimile) Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SUL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

L.T.M. S.p.A. in liquidazione CON SOCIO UNICO Interamente partecipata dalla Finmolise S.p.A. Via G. PASCOLI n. 68 86100 Campobasso - ITALIA

L.T.M. S.p.A. in liquidazione CON SOCIO UNICO Interamente partecipata dalla Finmolise S.p.A. Via G. PASCOLI n. 68 86100 Campobasso - ITALIA AVVISO DI VENDITA DELLA NAVE HSC TERMOLI JET Art. 1. Oggetto della vendita Il Notaio Dr Eliodoro GIORDANO, incaricato dal liquidatore pro-tempore della L.T.M. S.p.A. in liquidazione con Socio Unico - Sig.

Dettagli

COMUNE DI LEVANTO SETTORE AFFARI FINANZIARI BANDO DI ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO DI ASTA PUBBLICA BOX AUTO

COMUNE DI LEVANTO SETTORE AFFARI FINANZIARI BANDO DI ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO DI ASTA PUBBLICA BOX AUTO COMUNE DI LEVANTO SETTORE AFFARI FINANZIARI BANDO DI ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO DI ASTA PUBBLICA BOX AUTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO Vista la deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

ISTITUZIONE VENEZIANA (servizi sociali alla persona) Venezia S.Marco 5017/A - 30124 VENEZIA - c.f. 80012150274 AVVISO D ASTA PUBBLICA

ISTITUZIONE VENEZIANA (servizi sociali alla persona) Venezia S.Marco 5017/A - 30124 VENEZIA - c.f. 80012150274 AVVISO D ASTA PUBBLICA ISTITUZIONE VENEZIANA (servizi sociali alla persona) Venezia S.Marco 5017/A - 30124 VENEZIA - c.f. 80012150274 AVVISO D ASTA PUBBLICA Si rende noto che il giorno mercoledì 13 marzo 2013, nella sede della

Dettagli

COMUNE DI CESANO BOSCONE

COMUNE DI CESANO BOSCONE COMUNE DI CESANO BOSCONE Provincia di Milano Via Pogliani n.3 tel. 02.486941 fax 02.48694544 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA (art. 55 comma 5 del D.lgs 163/06 e s.m.i.) GESTIONE CALORE - APPALTO SERVIZIO

Dettagli

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE DI GARA AI SENSI DEL

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 15 AUTOVETTURE A LOTTO UNICO USATE DI PROPRIETA DELL'ASL AVELLINO. Il Direttore Generale dell ASL Avellino

AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 15 AUTOVETTURE A LOTTO UNICO USATE DI PROPRIETA DELL'ASL AVELLINO. Il Direttore Generale dell ASL Avellino AVVISO D ASTA PUBBLICA Allegato 1 PER LA VENDITA DI N. 15 AUTOVETTURE A LOTTO UNICO USATE DI PROPRIETA DELL'ASL AVELLINO. Il Direttore Generale dell ASL Avellino RENDE NOTO che il giorno 09-12-2014 alle

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

COMUNE DI SAN CHIRICO RAPARO

COMUNE DI SAN CHIRICO RAPARO COMUNE DI SAN CHIRICO RAPARO (Provincia di POTENZA) Prot. n. 626 del 30 GEN. 2013 Albo n. 52 www.comune.sanchiricoraparo.pz.it IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA in esecuzione della propria determinazione

Dettagli

Area Tecnica, Lavori Pubblici, Patrimonio e Servizi Ufficio Patrimonio e Servizi. Prot.n. 3025 Caneva, 05/03/2014

Area Tecnica, Lavori Pubblici, Patrimonio e Servizi Ufficio Patrimonio e Servizi. Prot.n. 3025 Caneva, 05/03/2014 Prot.n. 3025 Caneva, 05/03/2014 AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 3 MEZZI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CANEVA. Il Responsabile dell Area Tecnica, Lavori Pubblici, Patrimonio e Servizi, In esecuzione

Dettagli

MODELLO OFFERTA SEGRETA DICITURA DA APPORRE SUL PLICO

MODELLO OFFERTA SEGRETA DICITURA DA APPORRE SUL PLICO MODELLO OFFERTA SEGRETA L Offerta Segreta dovrà, a pena di esclusione, essere redatta su carta semplice conformemente al seguente schema lotto. DICITURA DA APPORRE SUL PLICO Lotto n Appartamento Sito in

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Guardia di Finanza FONDO DI ASSISTENZA PER I FINANZIERI Ufficio di Segreteria Viale XXI Aprile, 51 00162 Roma Tel. 06/44221 Fax. 06/44222348 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

Art. 1 OGGETTO DELL ASTA

Art. 1 OGGETTO DELL ASTA BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI N. 2 AUTOVETTURE USATE DI PROPRIETA' DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO (Approvato con determinazione n.286 del 15 maggio 2013 del Servizio Tecnico strumentale, Informatica,

Dettagli

AVVISO D ASTA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PIEVE DI CENTO

AVVISO D ASTA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PIEVE DI CENTO AVVISO D ASTA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PIEVE DI CENTO Prot. 1344 Vista la Delibera di C. C. n. 61 del 29/09/2011, esecutiva ai sensi di legge. Vista la Delibera di G.

Dettagli

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione dell immobile destinato ad

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

AVVISO DI GARA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETÀ AEROPORTO DI ASIAGO S.P.A.

AVVISO DI GARA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETÀ AEROPORTO DI ASIAGO S.P.A. COMUNE DI ASIAGO 36012 - PROVINCIA DI VICENZA Piazza II Risorgimento n. 6 - tel. 0424/600221-222 - Fax 0424/463885 C.F.N. 84001350242 P.I. N. 00467810248 AVVISO DI GARA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA

Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA Il Comune di Palaia, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47 del 29/11/2013, ha proceduto ad aggiornare

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO. ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO. ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI SITI IN MILANO E CANTU L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo

Dettagli

COMUNE DI CARPINETO SINELLO PROVINCIA DI CHIETI

COMUNE DI CARPINETO SINELLO PROVINCIA DI CHIETI COMUNE DI CARPINETO SINELLO PROVINCIA DI CHIETI ORIGINALE Determinazione del Responsabile del Servizio Settore Tecnico Numero 68 APPROVAZIONE AVVISO DI ASTA PUBBLICA AD OFFERTE SEGRETE PER LA VENDITA DI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DISCIPLINARE DI GARA Art 1. OGGETTO Il Consiglio regionale del Veneto ha bandito, in esecuzione

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO COPERTURA ASSICURATIVA IMMOBILI IACP CIG 5639276F68 SEZIONE I. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1. Ente appaltante:

Dettagli

COMUNE DI ZELO BUON PERSICO Provincia di Lodi Ufficio tecnico

COMUNE DI ZELO BUON PERSICO Provincia di Lodi Ufficio tecnico COMUNE DI ZELO BUON PERSICO Provincia di Lodi Ufficio tecnico C.F. 84507350159 - via Dante n. 7 c.a.p. 26839 - Tel. 02/9062671 - Fax 90658930 - e.mail: tecnico@comune.zelo.lo.it BANDO DI GARA ASSEGNAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

Comune di Oltrona di San Mamette

Comune di Oltrona di San Mamette Comune di Oltrona di San Mamette Provincia di Como Via Don Francesco Conti n. 3-22070 Oltrona di San Mamette Tel. 031 / 930267 - Fax 031/ 890600 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DISCIPLINARE D ASTA DI BENI IMMOBILI LIBERI ED OCCUPATI 1. ASTA DI BENI IMMOBILI LIBERI ED OCCUPATI. FASI D ASTA.

DISCIPLINARE D ASTA DI BENI IMMOBILI LIBERI ED OCCUPATI 1. ASTA DI BENI IMMOBILI LIBERI ED OCCUPATI. FASI D ASTA. ALLEGATO A DISCIPLINARE D ASTA DI BENI IMMOBILI LIBERI ED OCCUPATI 1. ASTA DI BENI IMMOBILI LIBERI ED OCCUPATI. FASI D ASTA. 1.1 I Fase d Asta o Fase delle Offerte Segrete 1.2 II Fase d Asta o Fase del

Dettagli

COMUNE DI SANREMO PUBBLICO INCANTO (R.D. 23/05/1924 N. 827) PER L ALIENAZIONE DELLE AZIONI DI AUTOSTRADA DEI FIORI S.P.A. DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI

COMUNE DI SANREMO PUBBLICO INCANTO (R.D. 23/05/1924 N. 827) PER L ALIENAZIONE DELLE AZIONI DI AUTOSTRADA DEI FIORI S.P.A. DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI COMUNE DI SANREMO PUBBLICO INCANTO (R.D. 23/05/1924 N. 827) PER L ALIENAZIONE DELLE AZIONI DI AUTOSTRADA DEI FIORI S.P.A. DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI SANREMO. Si porta a conoscenza che presso il Comune

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 73, LETTERA a), DEL R.D. N. 827/1924, PER LA VENDITA DI UNICO LOTTO: MOTO GUZZI V50.

AVVISO D ASTA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 73, LETTERA a), DEL R.D. N. 827/1924, PER LA VENDITA DI UNICO LOTTO: MOTO GUZZI V50. Servizio Tecnico Via A. Vuillerminaz n. 7 11027 Saint-Vincent (AO) Tel. 0166/525114 - Fax.0166/525191 C.F. e P.I. 00124750076 AVVISO D ASTA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 73, LETTERA a), DEL R.D. N. 827/1924,

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna)

Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna) Via Roma, 1 Loc. Pianaccio 40042 Lizzano in Belvedere Tel 0534-51761 Fax 0534-51763 E-mail: info@parcocornoallescale.it Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna) Bando Di Gara Mediante Pubblico

Dettagli

IL DIRIGENTE DELL AREA STAFF 1 GIURIDICO-ISTITUZIONALE. rende noto

IL DIRIGENTE DELL AREA STAFF 1 GIURIDICO-ISTITUZIONALE. rende noto BANDO - DISCIPLINARE DI GARA PER LA VENDITA DELL INTERA PARTECIPAZIONE AZIONARIA DETENUTA DALLA PROVINCIA DI UDINE NELLA SOCIETÀ AUTOVIE VENETE S.P.A DI TRIESTE. IL DIRIGENTE DELL AREA STAFF 1 GIURIDICO-ISTITUZIONALE

Dettagli

Concordato Preventivo N. 15/2013

Concordato Preventivo N. 15/2013 Concordato Preventivo N. 15/2013 TRIBUNALE ORDINARIO DI URBINO Giudice Delegato: Presidente Dott. Francesco Nitri Commissario Giudiziale: Dott.ssa Silvana Canestrari Liquidatore Giudiziale: Dott. Nicola

Dettagli

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA CESSIONE DI QUOTE DI SOCIETA PARTECIPATE DAL COMUNE DI SERAVEZZA

ASTA PUBBLICA PER LA CESSIONE DI QUOTE DI SOCIETA PARTECIPATE DAL COMUNE DI SERAVEZZA ASTA PUBBLICA PER LA CESSIONE DI QUOTE DI SOCIETA PARTECIPATE DAL COMUNE DI SERAVEZZA Articolo 1 - Oggetto dell asta Il Consiglio comunale con deliberazione n.10 del 31/03/2015 ha approvato il piano operativo

Dettagli