Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti"

Transcript

1 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ancona, lì PDC: S.T.V. (CP) Giuseppe NATUZZI 071/ Alla COMPARTIMENTO MARITTIMO ANCONA SERVIZIO AMMINISTRATIVO LOGISTICO Sez. ACQUISTI E CONTRATTI INDIRIZZO TELEGRAFICO: DIREZIONE MARITTIMA Prot. n RACCOMANDATA A/R ARGOMENTO: Invito a partecipare alla gara per la fornitura e posa in opera delle attrezzature tecniche del servizio mensa della Capitaneria di Porto di Pesaro. CIG A71. Procedura seguita: in economia con il sistema del cottimo fiduciario ai sensi del D.lgs 163/2006, art. 25 e Regolamento di attuazione approvato con DPR 207/2010. RUP: C.F. (CP) Antonio ROMAGNOLI TEL. 071/ E intenzione di questa Stazione Appaltante (da ora in poi S.A.) procedere all affidamento della fornitura e posa in opera in argomento. Per quanto sopra codesta ditta/società qualora interessata è invitata a presentare un offerta secondo le sottoindicate modalità di partecipazione, a pena di esclusione, per la fornitura del materiale di cui al capitolato tecnico allegato: 1) MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta compilando il modello in ALLEGATO 1 (capitolato tecnico) e potrà essere inviata mediante il servizio postale o tramite corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati, ovvero consegnate a mano alla Sezione Acquisti e Contratti di questa Direzione Marittima (071/227581), dal lunedì al venerdì, dalle ore alle ore Per inoltro via posta farà fede la data ed ora di ricezione della raccomandata da parte della Segreteria AA.GG. di questo Comando, mentre per l eventuale inoltro a mano o via corriere farà fede la data di consegna dello stesso presso questi Uffici. Nel caso in cui l offerente presenti un offerta mediante posta raccomandata, è possibile altresì inviare un fax al n 071/55393, come informazione della presentazione dell offerta stessa. Comunque l invio della documentazione è a completo ed esclusivo rischio del concorrente. Non sono ammessi reclami per le offerte inviate per posta non pervenute o pervenute in ritardo. L offerta dovrà essere formulata previo sopralluogo (obbligatorio). presso la sede della capitaneria di Porto di Pesaro (via Calata Caio Duilio, n. 47) contattando telefonicamente il Maresciallo Astorino della Sezione Amministrativa al numero di seguito indicato, dalle ore alle ore dal lunedì al venerdì (tel. 0721/ ); nel corso del sopralluogo potranno essere anche richiesti chiarimenti in ordine al Capitolato Tecnico. 1

2 Il sopralluogo dovrà essere svolto dal legale rappresentante della ditta ovvero da un responsabile/incaricato della stessa munito di apposita delega a firma leggibile da parte del legale rappresentante. Si precisa che la stessa persona eventualmente delegata non potrà effettuare il sopralluogo per conto di più ditte anche se munito di regolare delega. Non saranno prese in considerazione le offerte economiche redatte in modo imperfetto, parziali, inviate in modo difforme da quello prescritto. L offerta dovrà pervenire entro le ore del con le seguenti modalità: A) Una busta ESTERNA, indirizzata alla CAPITANERIA DI PORTO DI ANCONA, Banchina Nazario Sauro, n Ancona, appositamente chiusa e sigillata con ceralacca, o con altro mezzo idoneo a confermare l autenticità della chiusura originaria (a titolo informativo sono considerati idonei la ceralacca, nastro o etichette adesive non removibili) e dovrà riportare all esterno le seguenti informazioni: - Ragione sociale e indirizzo; - Il Codice identificativo di gara (CIG); - La dicitura ACQUISIZIONE DELLE ATTREZZATURE TECNICHE DEL SERVIZIO MENSA DELLA CAPITANERIA DI PORTO DI PESARO - NON APRIRE CONTIENE OFFERTA ; - Termine presentazione offerte: ORE del B) due buste INTERNE, appositamente chiuse e sigillate con ceralacca, o con altro mezzo idoneo a confermare l autenticità della chiusura originaria (a titolo informativo sono considerati idonei la ceralacca, nastro o etichette adesive non removibili) contenenti: Plico A : Documentazione tecnico-amministrativa: a) Dichiarazione sostitutiva (ALLEGATO 2), resa nelle forme previste dell art. 47 del DPR n. 445/2000 a mezzo della quale il titolare, legale rappresentante o procuratore della ditta dichiari di essere in possesso dei requisiti previsti dal Codice dei Contratti. b) Dichiarazione attestante l avvenuto sopralluogo (obbligatorio), rilasciata dalla Capitaneria di Pesaro. c) Layout atto a rappresentare uno schema delle attrezzature posizionate all interno dell ambiente di destinazione. Plico B : Offerta economica: L offerta - redatta in modo conforme al modello in ALLEGATO 1 - al netto dell IVA (espressa in cifre ed in lettere) dovrà essere sottoscritta da parte del titolare/legale rappresentante della ditta/società e dovrà contenere: i) i prezzi unitari; ii) Il prezzo complessivo della fornitura; iii) l importo dell iva. Non è ammessa la clausola di revisione in aumento del prezzo contrattuale, indipendentemente da qualsiasi eventualità e/o circostanza che la ditta/società assuntrice non abbia tenuto presente anche per eventuali successivi aumenti delle materie prime o del costo della manodopera. L importo proposto dovrà intendersi comprensivo e remunerativo di ogni onere e spesa, anche per la posa in opera; l offerta non dovrà contenere riserve di sorta e/o condizioni limitative e non dovrà essere suscettibile di revisione. 2

3 Nella lettera di offerta la ditta dovrà dichiarare espressamente che il prezzo presentato è il migliore offerto ai propri clienti a parità di condizioni della fornitura. Copia della presente richiesta dovrà essere restituita unitamente all offerta (ALLEGATO 1) entrambe sottoscritte dal legale rappresentante in ogni pagina in segno di accettazione delle prescrizioni e delle clausole tecniche nella stessa contenute e corredate, se necessario, con i dati d interesse riferiti all indicazione dei materiali che si intendono fornire (con le eventuali schede tecniche complete). Nei limiti previsti, questa S.A. potrà peraltro invitare, se necessario, i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati (art. 46 del D.Lvo 163/2006). Ciascun concorrente non potrà presentare più di un'offerta. L'offerta stessa è vincolante per il periodo indicato nel presente invito e, comunque, per duecentoquaranta giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione. L'offerta dell'aggiudicatario è irrevocabile fino al termine stabilito ed è immediatamente vincolante per la ditta/società aggiudicataria mentre lo sarà per l Amministrazione solo dopo l esecutività del provvedimento di aggiudicazione definitiva. 2) MODALITÀ DI AGGIUDICAZIONE La fornitura sarà aggiudica con il criterio del prezzo più basso; Il seggio di gara procederà nel giorno alle ore presso la sede della CAPITANERIA DI PORTO DI ANCONA - in seduta pubblica: a verificare l integrità e la regolare chiusura e sigillatura dei plichi pervenuti entro il termine e con le modalità prescritte nella presente lettera di invito e, se del caso, pronuncerà le relative esclusioni; a verificare la correttezza dei plichi interni ed, in caso di irregolarità, ad escludere le Società concorrenti dalla gara; ad aprire il PLICO A DOCUMENTAZIONE TECNICO-AMMINISTRATIVA per ciascuna Società concorrente, verificando la completezza e regolarità del contenuto; ad aprire il PLICO B OFFERTA ECONOMICA per ciascuna Società concorrente, verificando la completezza e regolarità della stessa; a verificare se ricorrono i presupposti per procedere alla verifica dell anomalia dell offerta; a formare la graduatoria e formulare la proposta di aggiudicazione. All apertura potrà presenziare il legale rappresentante di ciascuna Società offerente ovvero in sua vece una sola persona munita di delega. Fermo restando quanto specificato in precedenza, l accertamento della congruità dei prezzi offerti è effettuato attraverso elementi di riscontro dei prezzi correnti risultanti dall indagine di mercato e se i prezzi offerti appaiano anomali si procederà, pena l esclusione, a richiedere giustificazioni in aggiunta a quelle, eventuali, già presentate a corredo dell offerta medesima. In caso di parità di importo tra due o più ditte/società si procederà come di seguito elencato: - sarà preferita la ditta in possesso di certificazione ambientale secondo la normativa UN EN ISO e s.m.i e/o di certificazione di qualità, ai sensi della normativa UN EN ISO 9001; - in caso di parità di possesso di certificazioni si procederà ad accertare la presenza di migliorie eventualmente proposte dalle ditte/società che avranno chiesto lo 3

4 stesso importo offerto, alle medesime condizioni contrattuali esplicitate nella presente. La deliberazione della Commissione esaminatrice potrà dare luogo ad una aggiudicazione parziale o ad una non aggiudicazione, qualora l offerta o le offerte pervenute non fossero giudicate convenienti. L Amministrazione si riserva la facoltà di non aggiudicare o aggiudicare in tutto o in parte la fornitura nonché ridurre o aumentare i quantitativi in relazione alla propria disponibilità economica. Al termine della procedura sarà dichiarata l'aggiudicazione provvisoria a favore del miglior offerente. Ove l aggiudicatario, entro il termine stabilito, non abbia perfettamente e completamente ottemperato a quanto eventualmente richiesto, ovvero venga accertata, anche d ufficio, la mancanza o la carenza dei requisiti dallo stesso dichiarati, la S.A. procederà all annullamento dell aggiudicazione provvisoria con la facoltà di disporla a favore del concorrente che segue nella graduatoria formulata in sede di espletamento della gara. L'aggiudicazione diventerà comunque definitiva, successivamente al verificarsi delle seguenti condizioni: - verifica del possesso dei prescritti requisiti; - decorso del periodo di stand still, per effetto del decorso dei trentacinque giorni dall aggiudicazione provvisoria; - acquisizione da parte di questo Comando di apposita autorizzazione del Superiore Comando Generale all effettuazione della spesa in argomento, tenuto conto delle disponibilità finanziarie. Con apposito provvedimento, il Funzionario Delegato procederà all approvazione del verbale di aggiudicazione definitiva dell appalto e ne darà comunicazione a tutte le Società partecipanti. L aggiudicatario sarà tenuto a presentare a questa S.A., entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione di aggiudicazione definitiva, tutta la documentazione necessaria ai fini della formalizzazione dell impegno di spesa, ivi compresa la cauzione definitiva, a garanzia dell esatta e corretta esecuzione della fornitura oggetto di appalto, di importo pari al 10% dell importo di aggiudicazione da costituirsi ai sensi dell art. 75 e 113 del D.Lvo 163/2006 (in alternativa, su richiesta della Ditta, questa S.A. potrà valutare l esonero del deposito cauzionale, applicando uno sconto del 1% sul prezzo pattuito - ex art. 54 del R.D n. 827). La cauzione di cui sopra sarà svincolata al termine della verifica della regolarità della fornitura. Detto affidamento avverrà anche in presenza di una sola offerta, previo giudizio di congruità sui prezzi proposti. 3) DISCIPLINA DELL AFFIDAMENTO La fornitura dovrà essere terminata entro 60 giorni dalla data di ricevimento di apposita lettera di ordinazione, salvo eventuali proroghe concordate con questa S.A. Eventuali richieste di proroga dei termini di consegna stabiliti dalla ditta nell offerta (che potranno essere accolte solo ed esclusivamente per eventi riconducibili a causa di forza maggiore) dovranno essere inoltrate per l esclusiva ed insindacabile valutazione di questa S.A. entro il termine di 10 (dieci) giorni prima della scadenza del termine previsto per la consegna. 4

5 Nel caso in cui la proroga non venga richiesta ovvero non possa trovare favorevole accoglimento in quanto non debitamente motivata e vi siano ritardi nella fornitura del materiale, si procederà all applicazione delle penali per ritardata consegna come previsto dalla vigente normativa (penale in misura dello 0,1% per ogni giorno di ritardo). Le penali cumulate non possono superare il 10% dell importo contrattuale. La sottoscrizione per accettazione da parte della ditta aggiudicataria della lettera di ordinazione avrà valore di scrittura privata non autenticata soggetta a registrazione in caso d uso. Le relative eventuali spese rimangono a totale carico della ditta aggiudicataria. In caso di mancata esecuzione o di esecuzione non a regola d arte delle prestazioni negoziali da parte della ditta, l Amministrazione si riserva la facoltà di applicare le penalità di cui alla normativa vigente nonché di procedere, nel caso di inadempimento grave, alla risoluzione del rapporto negoziale, fatto salvo il risarcimento dei danni eventualmente subiti. a) Codesta ditta/società: - si obbliga ad eseguire tutte le prestazioni a perfetta regola d arte, nel rispetto delle norme vigenti e secondo modalità, termine e prescrizioni contenute nell OFFERTA, unitamente alle prescrizioni previste nel presente invito; - si obbliga ad osservare, nell esecuzione delle prestazioni contrattuali, le norme e le prescrizioni legislative e regolamentari di carattere tecnico, di sicurezza, di igiene, sanitarie, nonché previdenziali ed in materia antinfortunistica vigenti, nei confronti della S.A. e verso i propri dipendenti, assumendo a proprio carico tutti gli oneri e le spese; - si obbliga ad avvalersi di personale abilitato ai sensi di legge nei casi prescritti e munito di preparazione professionale e di conoscenza tecniche adeguate; - si obbliga a dichiarare - nell offerta tecnico-progettuale - le parti che ritiene espressive di segreti tecnici, commerciali o Know-how. b) E vietata la cessione del credito derivante dal presente atto, a pena di nullità dello stesso. c) Interessi e ritardi nei pagamenti. Fermo restando l applicazione del d.lgs. 231/2002, al fine di evitare di incorrere nella corresponsione degli interessi moratori (art c.c.), codesta ditta/società accetterà i pagamenti entro 60 giorni fine mese data fattura. d) Questa S.A. si riserva di non stipulare il contratto qualora vengano attivate nel contempo convenzioni Consip ritenute maggiormente convenienti e l offerente non intenda allinearsi ai parametri prezzo-qualità. 4) REGOLARITA DELLA FORNITURA La regolarità della fornitura sarà effettuata a cura della Capitaneria di Porto di Pesaro - con le modalità di cui agli articoli 237 e 325 del Regolamento del Codice dei Contratti Pubblici mediante apposita Commissione che sarà all occorrenza individuata e comprenderà le seguenti operazioni: - Accertamento quantitativo della fornitura; - Verifica delle prestazioni; - Altre eventuali prove e/o verifiche, anche a carattere distruttivo, che lo stesso riterrà opportuno effettuare. 5) NORMATIVA APPLICABILE Le prestazioni di cui trattasi sono disciplinate dalle norme contenute nel: a) R.D. 18/11/1923 n Nuove disposizioni sull amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato e relativo regolamento R.D. 23/05/1924 n

6 Regolamento per l amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato e successive modifiche ; b) D. L.vo 12 aprile 2006 n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ; c) D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE»; d) D.M. 14 aprile 2000 n. 200 Regolamento concernente il Capitolato Generale d oneri per i Contratti stipulati dall Amministrazione Difesa ; e) L. 13 agosto 2010 n. 136 Piano straordinario contro le mafie. Tracciabilità flussi finanziari. 6) PUBBLICITA La presente procedura di cottimo fiduciario è soggetta ad avviso di pre-informazione della presente lettera di invito e ad avviso di post informazione dell esito dell affidamento da pubblicare sul seguente sito: Bandi di gara gare e affidamenti sottosoglia consultazione dei bandi. 7) VARIE - Viene nominato Responsabile del Procedimento, di cui all articolo 125 del D. L.vo 12 aprile 2006, n. 163 Responsabile unico del procedimento il C.F. (CP) Antonio ROMAGNOLI (sostituto è il C.F. (CP) Pietro TANZARELLA) contattando lo stesso al n. di tel. 071/227581, mentre il Direttore dell esecuzione del Contratto sarà nominato successivamente. - Ai sensi dell art. 13 il diritto di accesso agli atti della presente procedura di affidamento e di esecuzione, è disciplinato dalla legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni in relazione all'elenco dei soggetti che sono stati invitati a presentare offerte fino alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte medesime. - In caso di ordinazione la liquidazione del prezzo pattuito sarà effettuato a mezzo di accreditamento su conto corrente dedicato (indicare il codice IBAN) ai sensi della Legge n. 136, art. 3 (Piano straordinario contro le Mafie) a seguito di presentazione di apposita fattura. La fattura emessa dovrà contenere, ai sensi e per gli effetti dell art. 3 della Legge 13 agosto 2010 n 136 e s.m.i., degli artt. 6 e 7 del Decreto Legge 12 novembre 2010 n 187 convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2010, n 217), nonché della Determinazione dell Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici n 8 del e n 10 del , il riferimento al Codice Identificativo di Gara indicato in oggetto. - Per quanto non espressamente indicato nella presente lettera di invito, si fa riferimento alla normativa vigente, per quanto applicabile ed in particolare al nuovo Codice dei Contratti pubblici di cui al sopra menzionato D.Lvo 163/2006 ed al D.P.R. 167/2010 per quanto applicabile. - Nella procedura di gara saranno rispettati i principi di riservatezza delle informazioni fornite, ai sensi del dell art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e successive modificazioni, compatibilmente con le funzioni istituzionali, le disposizioni di legge e regolamentari concernenti i pubblici appalti e le disposizioni riguardanti il diritto di accesso ai documenti ed alle informazioni. - Si comunica infine che la presente lettera d invito non rappresenta alcun vincolo per questa Amministrazione che potrà decidere di non procedere all aggiudicazione definitiva della fornitura e non può, di conseguenza, costituire l insorgere di legittime aspettative di natura economico/contrattuale al riguardo, da parte di codesta Ditta/società. F.TO IL R.U.P. C.F. (CP) Antonio ROMAGNOLI 6

7 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE DELLE ATTREZZATTURE TECNICHE PER IL SERVIZIO MENSA DELLA CAPITANERIA DI PORTO DI PESARO Q.tà Caratteristiche (1) 2 Tavolo armadiato in Acciaio Inox Struttura completamente in acciaio inox con telaio saldato. Piano di lavoro in acciaio inox AISI 304 di 40 mm di spessore, con piega salvamani sui bordi e sottopiano in materiale fonoassorbente e idrofugo. Pannelli laterali e suola rinforzata in acciaio inox. Piedini in acciaio inox AISI 304 regolabili in altezza. I tavoli dovranno essere dotati di ripiano intermedio posizionabile a tre diverse altezze. Porte in acciaio inox AISI 304, fonoassorbenti e scorrevoli su guide poste all'interno della cornice del mobile. Pannelli dotati di pieghe salvamani su tutti i bordi. Dimensioni: 140x70x95 cm 1 Forno a Convezione Forzata con vapore diretto almeno a 5 livelli di umidità, gas, 5-7 teglie GN 1/1: predisposto per 5-7 griglie GN 1/1 per gratinare e arrostire. timer per programmare il tempo di cottura con avvisatore acustico Termostato di regolazione del forno. Grado di protezione dall acqua IPX4. Porta forno con doppio vetro e speciale trattamento atermico. Rivestimento frontale, laterale, posteriore e maniglia in acciaio inox AISI 304. Illuminazione interna. Dimensioni: 860x740x700 mm Alimentazione: Monofase/Trifase 1 Base Aperta per forno 6 Teglie GN 1/1 con supporto teglie Dimensioni: compatibili con il forno 1 Cucina a Gas Top 4 Fuochi Allacciamento semplificato dal retro o dalla parte inferiore dell'unità. Accesso a tutti i componenti dalla parte frontale. Piano di lavoro in acciaio inox. Pannellatura esterna in acciaio inox. Griglie in ghisa. Bruciatori da 100mm con regolazione continua della potenza Ogni bruciatore dovrà essere dotato di: - Dispositivo antispegnimento. - Combustione ottimizzata. - Fiamma pilota protetta. Protezione all'acqua IPX5. Certificazione: marchio CE Potenza GAS totale: 40 KW Potenza fuochi: 4x 10 KW Dimensioni: 800x930x250 mm 1 Elemento Neutro top con frontale chiuso, ½ Modulo Pannelli esterni in acciaio inox. Pannelli laterali e posteriori in un unico pezzo per maggiore resistenza. Lato fronte chiuso. Dimensioni: 400x930x250 mm 1 Base Neutra aperta per 4 fuochi e piano neutro, 1 modulo e ½ Pannelli esterni in acciaio inox. Dimensioni: 1600x900x600 mm Prezzo Unitario (2) Prezzo Totale (1) LE CARATTERISTICHE TECNICHE POSSONO VARIARE NELLA MISURA PARI AL 10%. (2) IL PREZZO INTENDASI COMPRENSIVO DEL COSTO PER LA MANODOPERA NECESSARIA PER LA POSA IN OPERA. 7

8 1 Cuocipasta a Gas Monoblocco ad 1 vasca da 40 Litri Accesso a tutti i componenti dalla parte frontale. Installazione su piedini o ruote. Dispositivo di Risparmio Energetico. Vasca in acciaio inox AISI 316-L. Piano di lavoro in acciaio inox Pannellatura esterna in acciaio inox. Piedini in acciaio inox regolabili in altezza. Bruciatore ad alta potenza (uno per ogni vasca) da posizionare sotto la base della vasca, fiamma pilota e dispositivo antispegnimento. Pannello di controllo di facile utilizzo. Termostato di sicurezza. Certificazione. marchio CE. Dimensioni: 400x930x850 mm 3 Cestelli ergonomici per Cuocipasta 1 Cappa a Parete in Aisi 304 Lamiere con doppia piega. Dotazione di punto di misurazione della pressione. Dotazione di tasselli e staffe di sostegno per la sospensione a soffitto. Predisposizione per l'illuminazione. Filtri a labirinto in acciaio inox AISI 304 facilmente estraibili per il lavaggio periodico. dotazione di bacinelle di scarico condensa e grassi in acciaio inox AISI 304. Dotata di pannelli ciechi in acciaio inox AISI 304. Omologazione dai principali enti internazionali di approvazione e marchio CE. Comprensiva di Filtri Dimensioni: 2800x1400x500 mm 1 Plenum per cappa in lamiera zincata 1 Abbattitore/Congelatore Capacità: 30/25 Kg N Teglie: 5-7 GN 1/1 Adatto anche a teglie 60x40 cm temperature dell'aria in cella da -2 C a -20 C. Congelamento: temperatura dell'aria a -35ºC in cella. Mantenimento: a 3 C (dopo abbattimento) o -18 C (dopo congelamento). Dovrà essere attivato automaticamente alla fine di ogni ciclo. Possibilità di funzionamento a tempo o a sonda. Turbo Cooling. Ciclo di sterilizzazione. Sonda al cuore a 3 sensori. Sbrinamento automatico a gas caldo. dovranno essere registrate tutte le informazioni relative alla modalità di funzionamento: data, ora, ciclo, temperature, HACCP. Ciclo di abbattimento: 30 kg da +90 C a + 3 C in meno di 90 minuti. Ciclo di congelamento: 25 kg da +90 ºC a -18 C in meno di 4 ore. Struttura interna multifunzione idonea ad alloggiare teglie GN 1/1 o teglie 600 x 400 mm. Finitura interna ed esterna in acciaio inox AISI 304 e pannello posteriore in acciaio inox. Isolamento in poliuretano ad alta densità, spessore 60 mm, privo di HCFC. Fluido refrigerante R404a. certificazione ISO 9001 e ISO Porta dotata di guarnizione magnetica removibile con profilo igienico. Tutti i motori e ventilatori dovranno essere dotati di protezione all'acqua IP20. Evaporatore con protezione antiruggine. Pannello ventilatore a cerniera removibile. Piedini regolabili. Dimensioni: 800x800x900 cm Alimentazione: Monofase/Trifase 8

9 1 Frigorifero 670 Litri, 1 porta, AISI 304, -2/+10 C Classe Energetica: 7 Display esterno per l indicazione delle temperature. - Indicazione della temperatura cella, - funzioni avanzate per selezionare il livello appropriato di temperatura e umidità a seconda del tipo di alimento, - Allarmi HACCP acustici e visivi. - Dispositivo sbrinamento automatico - Allarme mal funzionamento. Struttura interna progettata per posizionare le griglie a vari livelli per migliorare la capacità di carico e ottimizzare gli spazi. La temperatura può essere impostata da -2 a +10 C per ottimizzare la conservazione degli alimenti Luce interna serie griglie in acciaio inox AISI 304 Porta con serratura L interruttore porta spegne. Gas refrigerante R134A Parte frontale e laterale protette IPX5 Alimentazione: Monofase/Trifase Dimensioni: 700x800x2000 mm Classe CECED: 7 1 Frigo/Freezer combinato 1400 Litri circa, 2 porte, AISI 304, -2+10/ C, digitale. Display digitale di grandi dimensioni con selezione pulsante umidità/temperatura Allarme HACCP Cella di grandi dimensioni adatta a contenere ripiani da GN 2/1 con sistema antiribaltamento. Dispositivo automatico di sbrinamento. Struttura interna progettata per posizionare le griglie a vari livelli per migliorare la capacità di carico e ottimizzare gli spazi. Doppia temperatura: C e C Luce interna. Griglie rivestite. Costruito in acciaio inox AISI 304. Guide in acciaio inox facilmente smontabili. Porta con serratura. L interruttore porta. Gas refrigerante R134A e R404A. Capacità: 1400 Litri circa Alimentazione: Monofase/Trifase Dimensioni: 1400x830x2000 cm 2 Vasca carrellata Inox 60 Litri, con coperchio e pedale 1 Scaffalatura ad L 4 ripiani lisci profondità 40 cm altezza 180 cm Ripiani in acciaio inox Montanti in acciaio inox 2 Tavolo armadiato in Acciaio Inox Piano di lavoro in acciaio inox AISI 304 di 40 mm di spessore, con piega salvamani sui bordi e sottopiano in materiale fonoassorbente e idrofugo. Piedini in acciaio inox AISI 304 I tavoli dovranno essere dotati di ripiano intermedio posizionabile a tre diverse altezze. Alzatina (altezza 100 mm) con R=8 mm e spessore di 13 mm. Porte in acciaio inox AISI 304, fonoassorbenti e scorrevoli su guide poste all'interno della cornice del mobile. Pannelli dotati di pieghe salvamani su tutti i bordi. Dimensione: 120x70x85 cm 1 Tavolo ad angolo in Acciaio Inox Piano di lavoro da 40 mm in acciaio inox AISI 304, con pieghe salvamani sui bordi e sottoripiano. Gambe a sezione quadra 40x40 mm in acciaio inox AISI 304 e piedini regolabili in altezza. Alzatina posteriore da 100 mm. 9

10 Ripiano con bordo da 40 mm in acciaio inox, angoli rivettati con rinforzi trasversali in acciaio; ripiano e telaio inferiore di serie. Omologazione dai principali enti internazionali di approvazione e marchio CE Alzatina posteriore e laterale Dimensioni: 75x75x95 cm 1 Pensile Inox a giorno con ripiano centrale Ripiano interno posizionabile a tre diverse altezze. Dotazione dei pannelli di pieghe salvamani su tutti i bordi. certificazione ISO 9001 e ISO Omologazione dai principali enti internazionali di approvazione e marchio CE Dimensioni: 100x40x65 cm 2 Carrello per trasporto vassoi Carrelli progettati per la raccolta ed il trasporto di vassoi disposti su 2 file da 10 vassoi. Piano superiore asportabile adatto per il contenimento di bicchieri e bottiglie. 4 ruote piroettanti (2 con freno). Struttura in acciaio inox AISI 304, in tubo quadro 25x25 mm, completamente saldata. Piano superiore in acciaio inox AISI 304. Certificazione ISO 9001 e ISO Dimensioni: 90x60x150 cm 1 Carrello di servizio porta cestelli lavastoviglie Carrello per il trasporto di cesti lavastoviglie 500x500 mm impilati. 4 ruote piroettanti (2 con freno). Struttura in acciaio inox AISI 304. Pianale insonorizzato in acciaio inox AISI 304. Certificazione ISO 9001 e ISO Lavatoio Inox 2 vasche con gocciolatoio. Piano di lavoro da 40mm in acciaio inox AISI 304, profondità 700mm, con invaso perimetrale. Vasche in acciaio inox AISI /10 dotate di tubo troppopieno e piletta di scarico. Ripiano in acciaio inox. Gambe 40x40mm in acciaio inox AISI 304 con piedini regolabili in altezza. Pannellatura frontale, laterale e posteriore in acciaio inox. Alzatina da 100mm. Dimensioni: 160x70x95 cm 1 Rubinetto per lavatoio con comando a pedale e miscelatore a doccia 1 Sifone Doppio 1 Armadi Pensili Scolapiatti con porte a battente Dimensioni: 160x40x65 cm Elemento completamente in acciaio inox. I pensili dovranno essere dotati di scolapiatti interno. Lo scolapiatti in acciaio inox. Il pensile dovrà essere dotato di 2 porte scorrevoli. Pannelli dotati di pieghe salvamani su tutti i bordi. Certificazione ISO 9001 e ISO Dimensioni: 160x40x65 cm 10

11 1 Lavautensili a carica frontale, con pompa di scarico e boiler a pressione. Bracci e ugelli di lavaggio/risciacquo in acciaio inox e filtro facilmente rimovibile. Ciclo di auto-pulizia. Pannelli esterni, porta, vasca di lavaggio, filtro vasca e viti in acciaio inox 304 AISI. Dosatore brillantante incorporato. Funzione di svuotamento automatico del boiler. Conformità ai requisiti CE per la sicurezza. Certificazione ISO 9001 e ISO Accessori inclusi (cestelli porta e posate, porta piatti, porta vassoi). Dimensioni: 640x720x1480 mm 1 Tavolo su gambe Acciaio Inox Piano di lavoro da 40 mm in acciaio inox AISI 304, con pieghe salvamani sui bordi e sottoripiano. Gambe a sezione quadra 40x40 mm in acciaio inox AISI 304 e piedini regolabili in altezza. Alzatina posteriore da 100 mm. Ripiano con bordo da 40 mm in acciaio inox. Il tavolo dovrà essere dotato di un cassetto singolo e la cassettiera a 3 cassetti. Cassetti e cassettiere dovranno essere in acciaio inox. Dimensioni: 160x70x90 cm 1 Addolcitore esterno Manuale per lavastoviglie 1 Cassonato di aspirazione per cappa Telaio in lamiera zincata. Pannelli in lamiera zincata facilmente asportabili e dotati di isolamento termo-acustico. Portina d'ispezione. Grado di protezione all'acqua: IP55. Minimo 2 velocità Dimensioni: 100x75x75 cm Potenza 1,5 Kw. 1 Affettatrice a gravità Lama 300. Coperchio supporto vela smontabile. Parafetta in acciaio inox. Minuterie in acciaio inox. Manopola in alluminio. Piedini in alluminio telescopici con basi in gomma. Inclinazione lama a 35. Pulsantiera in acciaio inox. Grado di protezione minimo IP67. 11

12 ELENCO DEGLI ACCESSORI PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA 2 Falso fondo forato GN 1/1 2 Bacinella policarbonato GN 1/ Coperchio policarbonato c/spacco gn 1/1 2 Bacinella policarbonato gn 1/ Coperchio policarbonato c/spacco gn ½ 2 Bacinella policarbonato gn 1/ Coperchio policarbonato c/spacco gn 1/3 1 Spatola lasagne 4 Cucchiaione manico corto 2 Paletta forata manico corto 2 Mestolo unipezzo inox 2 Mestolo unipezzo inox 2 Schiumarola unipezzo 2 Frusta 11 fili cm Caraffa graduata in polipropilene 4 Tagliere polietilene colorato alimetare HD c/fermi 60x40 3 Molla insalata 3 Molla arrosto 1 Spatola pasticcio 2 Casseruola alta 2/m in alluminio pesante cm Tegame allumino pesante cm Tegame allumino pesante cm Casseruola bassa 2/m in alluminio pesante cm Padella alluminio pesante cm Padella alluminio pesante cm Padella alluminio pesante cm Coperchio alluminio cm Coperchio alluminio cm Coperchio alluminio cm Schiaccia patate manuale con 3 gradi 2 Forchettoni 3 denti 2 Pelapatate 1 forbice da cucina smontabile 1 Apriscatole professionale 2 Coltello cucina cm Coltello francese cm Coltello affettare cm Coltello spelucchino cm Coltello prosciutto cm Coltello pane cm acciaino cm. 30 COLTELLERIA A TAVOLA 84 Piatto fondo in ceramica smaltata bianca ø Piatto piano in ceramica smaltata bianca ø Piatto da contorno in ceramica smaltata bianca ø 19 12

13 8 Bacinella inox GN1/ Bacinella inox GN1/ Teglia GN 1/ cesto piatti per lavastoviglie 1 cesto bicchieri per lavastoviglie 2 cesto universale rete microforata 1 porta posate in poletilene 3 Armadietto Spogliatoio ACCESSORI ACCESSORI ZONA SELF 4 Piastra riscaldante da buffet PB 1/1 INOX 600x350x45 2 Piastra rettangolare refrigerante 53x32x Vassoi EN colori vari 2 Cesto pane Rettangolare rivestito con tessuto 4 Cesto portaposate in policarbonato 84 Bicchiere cl. 20 CRISTALLERIA E TAVOLA TOTALE PARZIALE (in ) /// IVA /// TOTALE COMPLESSIVO (in ) /// Tutto l arredo sarà posto in opera ed attivato per il funzionamento con i previsti collegamenti (es.:attacco scarico acqua lavastoviglie e cuoci pasta etc. etc.) e saranno rilasciate le previste certificazioni in vigore. Saranno ammesse le seguenti tolleranze: - 10% in più o in meno per le caratteristiche tecniche; - Le misure dimensionali riportate nel presente capitolato tecnico devono intendersi indicative, compatibilmente con gli spazi a disposizione da verificarsi in occasione del sopralluogo. Ogni singolo Prodotto dev essere nuovo di fabbrica e deve essere corredato dalle relative istruzioni in lingua italiana, se previste, per un uso corretto ed in condizioni di sicurezza. Il Prodotto ed il relativo confezionamento devono essere realizzati nel rispetto delle norme italiane e comunitarie applicabili, con l uso di materie prime non nocive e deve comunque avere forme e finiture tali da non arrecare danni all utilizzatore finale. Si dichiara espressamente che il prezzo presentato è il migliore offerto ai propri clienti a parità di condizioni della fornitura., lì Firma 13

14 ALLEGATO 2 DICHIARAZIONE DI POSSESSO DEI REQUISITI PREVISTI DAGLI ARTT. 34,38,39 41E 42 DEL CODICE DEI CONTRATTI, RESA AI SENSI DELL ART. 47 DEL DPR 445/2000 OGGETTO: Al Il sottoscritto CodiceFiscale Nato a il Residente in Via/P.zza Comune/Città Prov. Stato ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445, consapevole del fatto che, in caso di mendace dichiarazione verranno applicate nei suoi riguardi, ai sensi dell articolo 76 dello stesso DPR, le sanzioni previste dal Codice Penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti e dichiarazioni mendaci, oltre alle conseguenze amministrative previste per le procedure relative agli appalti pubblici (decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, nonché, segnalazione all Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici) DICHIARA Di essere il Legale Rappresentante con la qualifica di dell Impresa Codice Fiscale Partita IVA Con sede legale in Via/Piazza Comune/Città Prov. CAP Stato Con sede operativa in Via/Piazza (da compilare solo se diversa dalla sede legale) Comune/Città Prov. CAP Tel. n. Fax n. 14

15 Codice Ditta INAIL n. sede INAIL competente di Matricola azienda INPS n. sede INPS competente di Cassa Edile di Dimensione aziendale (numero dipendenti) Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro applicato al personale dipendente: (N.B.: in caso di mancata iscrizione INPS, precisarne le ragioni con apposita nota da allegare alla presente, specificando anche il fondo di iscrizione) Agenzia delle Entrate competente: Direzione Prov.le Uff. Territoriale con espresso riferimento all impresa che rappresenta, che l impresa è in possesso dei requisiti necessari per la partecipazione alle procedure di affidamento degli appalti di lavori, forniture e servizi di cui agli artt. 34, 38, 39, 41 e 42 del Dlvo 163/2006 e più specificamente che a.1 né l Impresa,né il sottoscritto dichiarante sono mai stati condannati,con sentenza definitiva, per uno dei reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all articolo 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18; a.2 che non è stata pronunciata condanna con sentenza passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale (ovvero conforme alle disposizioni di legge del proprio Stato), per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; (le predette dichiarazioni devono essere rese anche: per le imprese individuali, dal Direttore Tecnico; per le società in nome collettivo o in accomandita semplice, dagli altri soci, dai soci accomandatari e dal Direttore Tecnico; per ogni altro tipo di società o consorzio dagli altri Amministratori e Consiglieri muniti di rappresentanza e dal Direttore Tecnico, dal socio unico, ovvero - in caso di società con meno di quattro soci - dal socio di maggioranza. Inoltre, le predette dichiarazioni devono essere rese anche con riferimento ai soggetti sopraindicati cessati dalla carica nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, ed i cui nominativi devono essere elencati al successivo punto n). a.3 che nei propri confronti e nei confronti dei soggetti sotto elencati (sono quelli indicati nel precedente box) è stata emessa sentenza passata in giudicato, o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'art. 444 del c.p.p. per i seguenti reati: soggetto condannato reato sentenza/decreto del soggetto condannato reato sentenza/decreto del - che le eventuali condanne per le quali è intervenuto il beneficio della non menzione sono le seguenti ; 15

16 - che le eventuali condanne per le quali è intervenuto il beneficio della sospensione della pena sono le seguenti ; b. che l impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, di cessazione di attività e che per la stessa non sia in corso procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; c. che nell esercizio della propria attività professionale, non ha commesso grave negligenza o malafede nell esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante, ne ha commesso un errore grave, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante; d. di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali, secondo la legislazione italiana; e. di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana; f. di non aver commesso violazioni gravi, debitamente accertate, alle norme in materia di sicurezza e ad ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultante dai dati in possesso dell Osservatorio; g. di non aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione ai fini del rilascio dell'attestazione SOA o in merito ai requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e di non essere, conseguentemente, incorso nell'iscrizione nel casellario informatico dell Osservatorio; h. che non ricorrono le ipotesi di divieti di cui all art. 38 comma 1 lett. M-ter del Codice dei Contratti (Dlgs 163/2006); i. di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all'articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55; j. che nei propri confronti non è pendente procedimento per l applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n o di una delle cause ostative previste dall articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575; (le predette dichiarazioni devono essere rese anche per le imprese individuali, dal Direttore Tecnico; per le società in nome collettivo o in accomandita semplice, dagli altri soci, dai soci accomandatari e dal Direttore Tecnico; per ogni altro tipo di società o consorzio dagli altri Amministratori e Consiglieri muniti di rappresentanza, dal Direttore Tecnico, dal socio unico, ovvero in caso di società con meno di quattro soci dal socio di maggioranza. k. che nei propri confronti non sono state emesse sentenze, ancorchè non definitive, relative a reati che precludono la partecipazione alle gare di appalto; (le predette dichiarazioni devono essere rese anche per le imprese individuali, dal Direttore Tecnico; per le società in nome collettivo o in accomandita semplice, dagli altri soci, dai soci accomandatari e dal Direttore Tecnico; per ogni altro tipo di società o consorzio dagli altri Amministratori e Consiglieri muniti di rappresentanza, dal Direttore Tecnico, dal socio unico, ovvero in caso di società con meno di quattro soci dal socio di maggioranza. l. che nei propri confronti non sono sussistenti misure cautelari interdittive,ovvero divieto temporaneo di stipulare contratti con la pubblica amministrazione, ai sensi del decreto legislativo dell 8 giugno 2001 n. 231; m. che l Impresa non è iscritta in C.C.I.A.A. in quanto non sussiste il relativo obbligo di iscrizione ovvero è iscritta nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di (Provincia in cui ha sede) per attività corrispondente al servizio da eseguire ed attesta i seguenti dati: Capitale sociale, di cui versato 16

17 Numero di iscrizione data di iscrizione durata dell Impresa/data di termine Forma giuridica dell impresa concorrente (barrare la casella che interessa) impresa individuale società in accomandita semplice; società in accomandita per azioni; società cooperativa; consorzio tra imprese artigiane; società in nome collettivo; società per azioni; società a responsabilità limitata; consorzio di cooperative; consorzio di cui agli art e ss.del C.C.; consorzio stabile come definito dall articolo 36 del decreto legislativo 163/2006. Il legale rappresentante è il Sig. qualifica nato a il cod. fisc. Altre cariche: Soci, Amministratori e Consiglieri muniti di potere di rappresentanza, Soci Accomandatari, Procuratori speciali con poteri di rappresentanza legale (indicare nome, cognome, qualifiche, luogo di nascita, codice fiscale), Direttore Tecnico 1. qualifica nato a il Cod. fisc. 2. qualifica nato a il Cod. fisc. 3. qualifica nato a il Cod.fisc. (se gli spazi sopra riportati non sono sufficienti è possibile integrare la presente autocertificazione con un elenco aggiuntivo sottoscritto dal Legale Rappresentante) n. che nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando (barrare la casella che interessa) non è stato sostituito e neppure è cessato dalla carica il titolare, il socio accomandatario, l Amministratore o il consigliere munito dei poteri di rappresentanza, o il direttore tecnico; oppure, in alternativa sono state sostituite e/o sono cessate dalla carica le seguenti persone: 1. qualifica Cod.fisc. data di cessazione ; 2. qualifica Cod.fisc. data di cessazione ; 17

18 3. qualifica Cod.fisc. data di cessazione ; nei confronti delle quali non è mai stata pronunciata condanna con sentenza passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per uno dei reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio,quali definiti dagli atti comunitari citati all articolo 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18, ovvero per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale. ovvero nei confronti delle quali è stata pronunciata la seguente sentenza di condanna,passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale: soggetto condannato, sentenza/decreto del soggetto condannato, sentenza/decreto del. In ogni caso sono state adottate le seguenti misure di completa ed effettiva dissociazione attestate dalla documentazione che si allega: Si ricorda che la mancata dimostrazione dell adozione di atti o misure di completa ed effettiva dissociazione, non consentirà l iscrizione dell impresa all elenco. o. l avvenuto adempimento, all interno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla normativa vigente e dichiara l osservanza delle disposizioni del Decreto legislativo 9 Aprile 2008, n. 81 recante Attuazione dell articolo 1 della legge 3 Agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, con specifico riguardo all allegato XVII; p. ai sensi dell articolo 2359 del Codice Civile (barrare la casella che interessa) che le imprese (denominazione,ragione sociale e sede) rispetto alle quali si trova in situazione di controllo diretto o come controllante o come controllato, sono le seguenti: IMPRESE CONTROLLATE: IMPRESE CONTROLLANTI: e che nessuna di tali imprese ha partecipato alla gara in oggetto o di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura delle imprese sopra citate e di aver formulato l offerta autonomamente o di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura delle imprese sopra citate e di aver formulato l offerta autonomamente (barrare la voce che non interessa) oppure in alternativa di non trovarsi, con altre imprese, in una situazione di controllo diretto, né come 18

19 controllante, né come controllato; q. (barrare la casella che interessa) di NON essere assoggettabile agli obblighi di assunzione obbligatoria di cui alla legge n.68/1999 (norme per il diritto al lavoro dei disabili), in quanto occupa non più di 15 dipendenti, oppure da 15 a 35 dipendenti e non ha effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000; di ESSERE in regola e di aver ottemperato alle disposizioni di cui alla legge n. 68/1999 (norme per il diritto al lavoro dei disabili); r. in relazione alla capacità economica e finanziaria dichiara che il fatturato realizzato negli ultimi tre esercizi è il seguente: Anno Importo Importo relativo al fatturato globale d impresa categoria: Per un totale di In alternativa e/o in aggiunta allega, inoltre, n dichiarazioni bancarie attestanti la capacità economica e finanziaria. s. in relazione alla capacità tecnica e professionale riporta qui di seguito, l elenco delle principali forniture/servizi/lavori analoghi a quella oggetto della categoria merceologica/di specializzazione per la quale si chiede l iscrizione, realizzati nel corso dell ultimo triennio: anno Ente Oggetto anno Ente Oggetto fornitura fornitura Relazione descrittiva della struttura organizzativa con indicazione dei ruoli e delle specializzazioni professionali presenti in organico: ULTERIORI DICHIARAZIONI 1. di aver preso visione e di impegnarsi a sottostare, senza condizione o riserva alcuna, a tutte le disposizioni stabilite nel bando di gara/lettera di invito e in tutti gli atti allegati nonchè a tutta la normativa vigente in materia e richiamata negli atti predetti; 2. di impegnarsi a comunicare tempestivamente ogni variazione dei dati indicati nella presente dichiarazione; 3. di autorizzare l utilizzo del fax e della posta elettronica per le comunicazioni di cui all artt. 79 co. 5 del D. L.vo 163/2006; 4. di impegnarsi a mantenere gli standard indicati nel bando di gara/lettera di invito e in tutti gli atti allegati 5. che l impresa ha adempiuto, all interno della propria azienda, agli obblighi in materia di sicurezza previsti dalla vigente normativa; 6. che l impresa ha tenuto conto, in sede di preparazione dell offerta, degli obblighi in materia di sicurezza e di condizioni di lavoro, di previdenza e di assistenza a favore dei lavoratori dipendenti in vigore nel luogo dove deve essere eseguito il servizio; 7. di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi 19

20 previdenziali ed assistenziali a favore dei lavoratori, secondo la legislazione vigente; 8. che l impresa ha piena conoscenza di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sulla determinazione dell offerta e sull espletamento del servizio oggetto dell appalto; 9. di essere in possesso dell idoneità professionale e di tutte le autorizzazioni richieste dalla vigente normativa statale e regionale per l espletamento del Servizio oggetto d appalto; 10. di prendere atto che in caso di inesatte o false dichiarazioni, l Amministrazione si riserva la facoltà di escludere la ditta dalla gara o dall aggiudicazione della stessa; 11. di assumere gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari, ai sensi della legge 13 agosto 2010, n. 136 sull obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari ed a tal fine si compila l allegato modello sulla Tracciabilità flussi finanziari Conti correnti dedicati; 12. di autorizzare, ai sensi del D. Lgs. 196/2003, il trattamento di tutti i dati personali di cui questa Stazione appaltante verrà in possesso e relativi alla presente procedura nonché alla eventuale iscrizione in un Elenco fornitori di questa Amministrazione; 13. di essere in grado di svolgere il servizio/fornitura/lavoro per il quale si presenta l offerta e di essere disponibile ad iniziarlo anche in pendenza della stipula contrattuale. 14. La Ditta dichiara di essere informata, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito dei procedimenti contrattuali con questa Stazione Appaltante. 15. La Ditta si impegna a comunicare eventuali variazioni di dati. Si allega la seguente documentazione: copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore, in corso di validità n. dichiarazioni bancarie (eventuali) eventuale documentazione di cui all art. 41 comma 3 - d.lgs. 163/2006 copia autenticata dell attestazione SOA relativa ai lavori per i quali si chiede l iscrizione (eventuale) certificazioni/attestazioni rilasciate dai committenti delle forniture di cui al punto L (eventuale) n. dichiarazioni sostitutive (DPR 445/2000), relative ai soggetti di cui alle note riportate ai punti a.1, a.2,a.3, j, k ed m (eventuali) dichiarazione sostitutiva (DPR 445/2000) relativa alla tracciabilità dei flussi altro: Luogo Data Timbro e firma leggibile N.B. Relativamente agli allegati, le autocertificazioni richieste possono essere prodotte solo nelle forme e con le modalità di cui al D.P.R. 445/2000 e s.m.i. (con allegazione, quindi, del documento di identità del sottoscrittore). 20

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO Manifestazione di interesse alla presentazione di progetti, iniziative e misure da inserire nella proposta di Accordo di Programma della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. MODELLO 2 Parte A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. DEL CONCORRENTE Stazione appaltante: Azienda Ospedaliera

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) mod. dichiarazione sostitutiva possesso requisiti d ordine generale e speciale DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ARTT. 46 E 47 D.P.R. 445/2000 (possesso requisiti d ordine generale e speciale) OGGETTO PROCEDURA

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207

MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207 MODALITÀ DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTICOLI 78 E 79 DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. 207 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 182 del 6 agosto 2011) In occasione dell entrata in vigore

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli