2014/2015. Territorio di Cosenza. Per le Famiglie.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2014/2015. Territorio di Cosenza. Per le Famiglie. www.paginegialle.it"

Transcript

1 2014/2015 Per le Famiglie Territorio di Cosenza

2 CYMK YP2013/2014 COSENZA CASA 2/3 I nostri servizi: IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE; IMPIANTI DI RISCALDAMENTO; IMPIANTI ELETTRICI; IMPIANTI IDRAULICI; IMPIANTI FOTOVOLTAICI; IMPIANTI SOLARI-TERMICI; RETI GAS; RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA P. ROSSI, COSENZA (INGRESSO AUTOSTRADA COSENZA SUD) Contatti Antonello Giovanni /

3 SOMMARIO 1 Per comunicare o acquistare prodotti Seat Pagine Gialle Internet Numero Verde Fax Verde Posta CP Torino DOVE ARRIVA QUESTO VOLUME Emergenze Pronto intervento Manutenzione e gestione Riparazioni urgenti Sicurezza e controllo tuttocittà COSENZA è un marchio depositato da Seat Pagine Gialle Italia S.p.A. Editore: Sede legale: corso Mortara, Torino Pubblicità: corso Mortara, Torino - tel Direttore Responsabile: Mauro Fresco Autorizzazione Tribunale di Torino n. 341/48 Elenco vie categorie Elenco operatori economici INDICE DELLE CATEGORIE Stampa: Stabilimento di Moncalieri (TO) via F. Postiglione, 14 - Regione Sanda Vadò (c.a.p ) - tel TORINO 2014 Foto Sommario e sezione Emergenze: Seat Alcune forme pubblicitarie presenti nel volume sono state realizzate da SEAT nell ambito del proprio servizio ADDESIGN, attingendo immagini da banche dati royalty free. Non esiste pertanto alcuna esclusiva né di SEAT né dell inserzionista su tali immagini L inserzionista è il solo responsabile del contenuto e della veridicità della comunicazione pubblicitaria. Scarica gratis la APP e consulta Avete cambiato o ampliato la vostra attività prevalente e volete modificare la categoria di appartenenza? Farlo, oltre che facile, è anche gratuito. Contattate il Numero Verde

4 2 dove arriva questo volume PAGINEGIALLE POTENZA PAGINEGIALLE MATERA Territorio di Cosenza aggiornato al 31 dicembre 2013 Castrovillari i n q u e s t o v o l u m e Montalto Uffugo Rende COSENZA Corigliano Calabro Acri Rossano PAGINEGIALLE CATANZARO-CROTONE VIBO VALENTIA 941 nuovi abbonati numeri modificati 26,5% variazioni nell anno La mappa intende rappresentare il territorio di distribuzione del volume e non ha alcuna pretesa di completezza geografica. Categorie ordinarie All interno delle categorie, le voci relative ad utenze, inserzioni, rimandi ed aperture degli spazi pubblicitari di larghezza non superiore ad una colonna (cd. spazi in corso di testo) sono pubblicate secondo l ordine alfabetico delle parole. Le voci composte che hanno la prima parola coincidente con una voce a parola singola, sono pubblicate successivamente a questa, seguendo l ordine alfabetico della seconda parola. Ad esempio: Alba, Alba casseforti, Alba trivelle, Albano. Eventuali segni di interpunzione o caratteri speciali vengono pubblicati ma non sono tenuti in conto ai fini dell ordinamento alfabetico. Informazioni per la consultazione Gli spazi pubblicitari di larghezza superiore ad una colonna (cd. spazi fuori testo) sono ordinati dando priorità agli spazi di maggiore dimensione nonché, a parità di grandezza, a quelli caratterizzati da standard di maggiore evidenza grafica, a quelli composti in quadricromia ed infine, in caso di equivalenza delle citate condizioni, nel rispetto delle relative voci di rimando. Categorie ad ordinamento alfabetico speciale Nell ambito delle categorie ad elevata concentrazione di oggetti pubblicitari, le voci relative ad utenze, inserzioni, rimandi ed aperture di spazi pubblicitari di larghezza non superiore ad una colonna sono pubblicate secondo l ordine alfabetico delle lettere che le compongono. Si considerano quindi una dopo l altra le singole lettere che costituiscono una voce, indipendentemente dal fatto che questa sia costituita da una o più parole e senza tenere conto di eventuali segni di interpunzione o di caratteri speciali. Ad esempio: Alba, Alba & casseforti, Albano, Alba trivelle. Se in una voce si ripete più volte consecutivamente la stessa lettera, non si considerano per l ordinamento alfabetico le ripetizioni successive alla quinta. Gli spazi pubblicitari di larghezza superiore ad una colonna sono ordinati secondo i criteri disposti per le categorie ordinarie, salva l incidenza dell ordinamento speciale delle relative voci di rimando. L elenco categorico PAGINEGIALLE che riporta, gratuitamente, i dati di base (ragione sociale, indirizzo e numero di telefono) degli abbonati telefonici che operano in ambito economico, viene pubblicato da SEAT PAGINE GIALLE ITALIA s.p.a. ( Seat ) sulla base dei dati presenti nella banca dati unica, alimentata per disposizione dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni da tutti gli operatori di servizi di telefonia fissa e mobile firmatari di un apposito protocollo d intesa. L inserimento in una delle categorie di cui si compone l indice merceologico di PAGINEGIALLE avviene a seguito di un contatto telefonico, nel corso del quale viene fornita da Seat apposita informativa. Se un abbonato non ha dato il proprio consenso ad essere inserito nella banca dati unica, non volendo comparire sugli elenchi telefonici, non sarà presente neppure su PAGINEGIALLE. Tuttavia, qualora cambiasse idea e decidesse di essere, invece, inserito gratuitamente con i propri dati di base su questo elenco, Seat procederà all inserimento nella successiva edizione di questo volume e, da subito, nel corrispondente elenco elettronico accessibile dal sito Analogo diritto di chiedere l inserimento spetta agli abbonati che, pur presenti nella banca dati unica, INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS. N. 196/03 Seat non sia riuscita a contattare positivamente, in tempo utile per la pubblicazione dell elenco di competenza. Il trattamento dei dati inseriti gratuitamente all interno di questo volume viene effettuato da Seat, in qualità di Titolare del trattamento, anche in forma elettronica, attraverso i propri responsabili ed incaricati, nell ambito delle mansioni da questi ultimi ricoperte. Il trattamento avviene in conformità alle disposizioni contenute, in generale, nel Codice per la protezione dei dati personali e, nello specifico per quanto riguarda gli elenchi categorici, nel provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali del 14 luglio 2005, ai fini della pubblicazione e della distribuzione di PAGINEGIALLE, tenendo conto del fatto che i dati inseriti sono relativi allo svolgimento di attività economiche e che sono pubblicati all interno di elenchi conoscibili da chiunque; come tali, questi dati possono essere oggetto di trattamento da parte di terzi autonomi titolari del trattamento, i quali sono tenuti all osservanza delle prescrizioni contenute nel Codice per la protezione dei dati personali e, in particolare, a quelle previste dall art.130, in tema di comunicazioni indesiderate (uso di sistemi automatizzati di chiamata, posta elettronica, telefax, messaggi di tipo Mms o Sms). Ciascun operatore economico inserito su PAGINEGIALLE, nella sua qualità di interessato del trattamento, può esercitare i diritti di cui all art. 7 del D.Lgs. 196/03, tra cui il diritto: di ottenere dal Titolare del trattamento la conferma dell esistenza dei suoi dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile; di conoscere le modalità e le logiche del trattamento; di richiedere l aggiornamento e l integrazione dei dati stessi, la loro cancellazione o trasformazione in forma anonima, in caso di violazione di legge; nonché, di opporsi al loro trattamento. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi per iscritto a SEAT PAGINE GIALLE ITALIA s.p.a. Ufficio del Responsabile del trattamento editoriale dei dati Corso Mortara, Torino, anche via telefax al numero verde , nonché contestualmente al proprio operatore telefonico, nel solo caso di modifica dei propri dati relativi alla ditta/ denominazione o ragione sociale/nominativo, indirizzo e numero telefonico, riguardando tale richiesta un intervento da effettuarsi nella banca dati unica, per il quale è esclusivamente competente il proprio operatore telefonico. L elenco completo dei responsabili del trattamento è reperibile sul sito

5 EMERGENZE Guasti e imprevisti Cosa fare nell urgenza Allagamenti domestici, fughe di gas, serrature bloccate e inquilini indesiderati Come comportarsi nell immediato e chi chiamare senza perdere la calma. PRONTO INTERVENTO 3 CERCA nelle CATEGORIE IDRAULICI E LATTONIERI SPURGO FOGNATURE E POZZI NERI VETRI E VETRAI ASCENSORI FABBRI FALEGNAMI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE consulta l indice completo a fine volume Acqua in casa Quando si rompe un tubo della rete idraulica di casa i locali si allagano rapidamente. Chiudete immediatamente il rubinetto generale dell acqua e staccate l alimentazione elettrica, per evitare pericolosi corto circuiti. A questo punto cercate di individuare la perdita e chiamate un tecnico di fiducia per ripararla. Nell attesa, è utile asciugare il più possibile i pavimenti, per impedire, o almeno rallentare, infiltrazioni al piano sottostante. C è odore di gas! Se sentite odore di gas, spalancate subito le finestre per cambiare l aria e chiudete il rubinetto generale del gas o quello della bombola. Tutti in casa dovrebbero saper fare questa manovra, se possibile anche i bambini. Non accendete luci o fiamme e staccate l interruttore generale della corrente. Non usate elettricità: anche soltanto accendendo la luce o un ventilatore, si creano scintille pericolose che potrebbero incendiare il gas. Se l odore di gas persiste, uscite dall appartamento e telefonate ai Vigili del Fuoco (115). Se l odore scompare chiamate l idraulico di fiducia, per controllare l impianto di distribuzione del gas e gli apparecchi collegati. Inquilini indesiderati La presenza in casa di insetti come formiche, scarafaggi, blatte, vespe oppure di topi richiede interventi di disinfestazione e derattizzazione. Per la disinfestazione è importantissimo stabilire innanzitutto il tipo o i tipi di insetti bersaglio, conoscerne il numero e, se questo ha superato il punto critico, richiedere l intervento. Per la derattizzazione le aziende specializzate selezionano, dopo analisi e sopralluoghi, le tecniche di intervento più adatte per liberarsi dai roditori, garantendo sempre la salvaguardia delle persone e di eventuali animali domestici. La disinfestazione fai da te è caldamente sconsigliata se si vogliono avere risultati certi: rivolgetevi alle ditte specializzate. Le aziende che operano in questo settore sono dotate di prodotti e strumenti costantemente aggiornati e sempre all altezza della situazione. Chiavi rotte o dimenticate? Siete rimasti chiusi fuori? Avete subito un tentativo di furto con scasso? Avete perso l unico mazzo di chiavi? La serratura è bloccata? Inconvenienti che possono capitare: l unica soluzione è chiamare un fabbro, che intervenga con rapidità ed efficacia. E la prossima volta... Per evitare lo smarrimento del mazzo di chiavi, seguite i consigli della nonna : lasciatene una copia a una persona di fiducia, in modo da poter aprire senza dover forzare la porta. Contro tentativi di furto che danneggiano la porta si può far poco, se non dotando la casa o l appartamento di adeguati sistemi antifurto: consultate il capitolo Sicurezza e controllo alle pagine seguenti.

6 4 MANUTENZIONE E GESTIONE La cura e i controlli degli impianti per una casa efficiente e senza sprechi Riscaldamento centralizzato e autonomo: le verifiche obbligatorie e le valvole per risparmiare. Infissi sempre nuovi per non sprecare calore. Riscaldamento centralizzato Il riscaldamento centralizzato serve l intero palazzo. La responsabilità della sicurezza e della gestione dell impianto centralizzato fa capo all amministratore del condominio o a un terzo responsabile, società o tecnico abilitato. Riscaldamento autonomo Le operazioni da effettuare per la manutenzione del riscaldamento autonomo vanno eseguite da imprese abilitate e sono: prova di tenuta dell impianto a gas; pulizia dello scambiatore acqua-fumi lato fumi, bruciatore, fiammella pilota, estrattore; verifica della pompa; verifica e registrazione di regolazione e accensione; verifica della portata termica e della combustione caldaia, eventuale regolazione dell efficienza dello scambiatore acqua e relativa pulizia; verifica anodi e accessori forniti dalla casa costruttrice per gli apparecchi ad accumulo; verifica del tiraggio del canale fumi (canna fumaria) a caldaia accesa; controllo dei dispositivi di sicurezza quali termostati, pressostati, termocoppie ecc.; verifica di combustione, tenuta dei minimi ed eventuale raccordo flessibile dei fornelli della cucina; se presente, controllo del forno a gas e del termostato; verifica aperture di aerazione. I controlli sugli impianti devono essere effettuati periodicamente. La normativa definisce i tempi minimi della manutenzione, che variano in base alla potenza delle caldaie e all anzianità dell impianto. Che risparmio con le valvole! La contabilizzazione del calore con le valvole termostatiche è un sistema che consente ai condomìni con impianto di riscaldamento centralizzato di ripartire le spese di riscaldamento in funzione dei consumi individuali di ciascun utente. Quest ultimo, grazie a un dispositivo di termoregolazione, la valvola termostatica, può stabilire la temperatura desiderata all interno del proprio appartamento. In questo modo gli inquilini mantengono i vantaggi dell impianto centralizzato (sicurezza e rendimento energetico) e, allo stesso tempo, godono dell autonomia di gestione propria di un impianto di tipo individuale. È quindi consigliabile: richiedere a più imprese specializzate il preventivo di spesa e il calcolo del risparmio energetico; verificare l adeguatezza della caldaia e quella dei radiatori. Cura dell impianto idraulico Lo dice il nome stesso: l impianto idraulico trasporta acqua. E quando sembra che l acqua esca dal rubinetto con minore potenza, potrebbero esserci problemi di pressione nell impianto. Anche un piccolo gocciolamento può nascondere un problema che, con il tempo, diventa causa di disagi e malfunzionamenti. Ogni impianto idraulico necessita pertanto di manutenzioni periodiche, che devono essere affidate a ditte specializzate.

7 EMERGENZE Se l impianto è termoidraulico, e quindi interessa anche il riscaldamento dell abitazione, occorre raddoppiare le cure, soprattutto prima della stagione invernale, quando il gelo può causare guasti e rotture. L aiuto di un termotecnico competente è indispensabile per avere un impianto sempre efficiente e in regola con le normative vigenti. Senza dimenticare che una buona manutenzione può evitare costosi rifacimenti. Lunga vita ai serramenti Sono la pulizia e il rinfresco le manutenzioni migliori per il serramento in legno e servono per prevenire difetti, deformazioni e problemi di tenuta legati alla natura stessa di un materiale vivo e sensibile. Se il legno è particolarmente trascurato possono essere necessari il ritocco e il rinnovo che riparano danni causati dalla scarsa prevenzione o, ancora, generati da eventi straordinari. Per il serramento in alluminio la manutenzione è ridotta, ma almeno una volta l anno qualche piccolo intervento è necessario, oltre alla periodica pulizia. Olio o grasso sulle parti in movimento possono agevolare manovre e tenuta dell intero meccanismo. Anche il serramento in pvc è di facile manutenzione: basta un panno umido per pulirlo senza bisogno di verniciature periodiche. L importante è usare sempre prodotti specifici per la pulizia del pvc: in commercio esistono kit dedicati, che consentono anche la riparazione di lievi graffi o abrasioni. Infissi nuovi Anche i serramenti però, prima o poi, invecchiano e mostrano carenze evidenti, come l assenza di guarnizioni o un montaggio non più ermetico. In questi casi anche un ottima manutenzione può non bastare più e conviene valutare l acquisto: MANUTENZIONE E GESTIONE 5 un infisso nuovo aiuta a ridurre i consumi energetici e quindi i costi. Senza dimenticare: i benefici delle detrazioni fiscali sia nel caso di acquisto per risparmio energetico, sia in quello di ristrutturazione; i vantaggi che si riflettono sulla certificazione energetica dell edificio in caso di acquisto e di affitto (vedi il capitolo Sicurezza e controllo alle pagine seguenti). Con i serramenti nuovi è necessario modificare anche le abitudini di aerazione della casa. Per un ricambio d aria senza sprechi energetici, tenete spalancate una o più porte e finestre per un breve lasso di tempo: si crea così la ventilazione d urto o corrente d aria. In pochi minuti l aria della casa si rinnova e si ottimizza la resa dei nuovi infissi. CERCA nelle CATEGORIE SERRAMENTI ED INFISSI SERRAMENTI ED INFISSI ALLUMINIO SERRAMENTI ED INFISSI LEGNO PORTE IMPIANTI ELETTRICI IMPIANTI IDRAULICI E TERMOIDRAULICI GIARDINAGGIO consulta l indice completo a fine volume

8 6 RIPARAZIONI URGENTI E se qualcosa si rompe? Piccoli gesti e grandi esperti Dalla lavatrice al frigo, dalle tende al condizionatore: il giusto fai da te allunga la vita a elettrodomestici e arredi. E in caso di guasti un tecnico esperto risolve prima che il danno diventi troppo grave. Alle prese con la lavatrice La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati e, di conseguenza, si guasta più facilmente. Se ci si accorge che funziona male, conviene fermarla e cercare di individuare il guasto. Alcuni problemi possono essere risolti con piccoli interventi di manutenzione: rimuovere i depositi dalla vaschetta del detersivo; pulire il filtro eliminando eventuali corpi estranei (capelli, monete, bottoni); sostituire il tubo di scarico quando è rovinato. CERCA nelle CATEGORIE CALDAIE A GAS CONDIZIONAMENTO ARIA IMPIANTI ELETTRODOMESTICI IMPRESE EDILI IMPRESE PULIZIA RISCALDAMENTO TENDE DA SOLE consulta l indice completo a fine volume In altri casi, prima di fare ulteriori danni, è bene chiamare un tecnico specializzato. Nell attesa, staccate la presa dalla corrente e chiudete il rubinetto di carico dell acqua. Se il cestello è pieno d acqua conviene svuotarlo scollegando il tubo di scarico e abbassandolo a terra su una bacinella: in questo modo l acqua uscirà poco per volta sotto il vostro controllo. Un bignami per il frigorifero La manutenzione periodica, che non richiede l assistenza di un tecnico, è indispensabile per garantire lunga vita al frigorifero: pulire il frigo con acqua tiepida e bicarbonato di sodio o aceto; non riempirlo con troppi cibi; non riporre cibi ancora caldi; controllare la pulizia del convogliatore d acqua e del tubicino che permette lo scarico della condensa di sbrinamento. In caso di grave malfunzionamento, tuttavia, è bene evitare il fai da te e chiamare assolutamente una ditta specializzata. Se tira una brutta aria... I moderni condizionatori rinfrescano, riscaldano, deumidificano... ma non sono di semplice installazione: per la loro messa in opera è sempre bene affidarsi a un installatore esperto. Lo stesso vale in caso di malfunzionamento: chiamare un tecnico specializzato è garanzia di affidabilità. Per mantenerli efficienti, bastano poche semplici accortezze: pulire i filtri e sostituirli periodicamente; svuotare l acqua raccolta nella tanica; utilizzare il condizionatore solo con porte e finestre chiuse. Piantiamo le tende La tenda da sole fa risparmiare: ripara dal calore eccessivo e limita l uso di condizionatori. Per montarla è bene affidarsi a un installatore esperto, che fissi la tenda in sicurezza. La manutenzione è semplice: verificare che sia ben tesa, in modo che non si formino tasche d acqua dopo la pioggia; non arrotolarla umida, per evitare la formazione di muffe; pulirla d estate e riporla in una fodera d inverno. E se la tenda si rompe o non funziona bene? Conviene richiedere l assistenza di personale specializzato, soprattutto se è in posizione poco sicura. Se la tenda è a rischio di caduta può costituire un pericolo: transennate la zona di possibile ricaduta e avvertite gli interessati (l amministratore di condominio o il vicino di casa che ha parcheggiato l auto sotto la tenda...).

9 EMERGENZE Per una casa certificata, sana dentro, protetta fuori L Attestato di prestazione energetica è obbligatorio e va rilasciato da un professionista abilitato. Dalla bonifica dell amianto al compost organico, la serenità viene anche da un buon antifurto. SICUREZZA e controllo 7 CERCA nelle CATEGORIE ANTIFURTO VIGILANZA E SORVEGLIANZA CANCELLI, PORTE E PORTONI AUTOMATICI E TELECOMANDATI CASSEFORTI E ARMADI BLINDATI AMIANTO - BONIFICA DEPURAZIONE E TRATTAMENTO DELLE ACQUE ECOLOGIA consulta l indice completo a fine volume Energia certificata L attestato di certificazione energetica degli edifici ha cambiato nome dal 4 giugno 2013 ed è stato rinominato attestato di prestazione energetica. È ora indispensabile in caso di vendita o affitto della casa, così come è diventato obbligatorio inserire l indice di prestazione energetica e la relativa classe anche negli annunci immobiliari. L Attestato di Prestazione Energetica comprende tutti i dati sull efficienza energetica dell edificio e consente quindi di confrontare edifici diversi prima di acquistare o affittare un alloggio. Ogni Regione ha un registro ufficiale nel quale sono indicati i professionisti abilitati a svolgere l indagine e a rilasciare l attestato. Amianto, polvere killer Prima di bonificare una struttura dove è presente amianto è fondamentale un attenta valutazione per rilevare il pericolo di sfaldabilità delle strutture, che rilascerebbero le polveri cancerogene di asbesto. L operazione di bonifica deve sempre e solo essere affidata a tecnici altamente specializzati sia per la pericolosità del materiale, sia per la difficoltà dello smaltimento. Prima di ogni intervento è necessario avere il nulla osta dell Asl e l attestato di conformità per i prodotti impiegati, come da norme UNI e UNI Sicuri dentro e fuori Oltre alla sicurezza ambientale, la casa ha spesso bisogno di sicurezza rispetto a intrusioni sgradevoli, ovvero quelle dei ladri. Antifurti e telecamere sono gli strumenti più efficaci, anche per il loro fondamentale valore deterrente. Gli installatori esperti sapranno consigliare i modelli giusti per il tipo di abitazione o ufficio da proteggere. Una buona ditta specializzata è aggiornata sulle ultime tecniche in voga tra i topi d appartamento e ha pronti gli strumenti di difesa. Filo diretto con la Questura Il teleallarme è un dispositivo ausiliario di collegamento con il pronto intervento della Questura. È completamente gratuito e può essere richiesto alla Questura stessa tramite un modulo scaricabile dal sito (sezione documenti). Può essere attivato in presenza di un dispositivo antifurto a combinatore telefonico (omologato ai sensi della legge n. 46/90 e del D.M. n. 314/92), che in caso di allarme provvederà ad allertare i numeri di telefono impostati e quello delle forze di polizia. L importante è verificare sempre il buon funzionamento dell impianto; i falsi allarmi dovuti a mal funzionamento o a negligenza, sono passibili di denuncia per procurato allarme. Cassaforte mobile o murata? Quando si ristruttura un appartamento si può valutare di installare una cassaforte per custodire i preziosi; spesso questo comporta interventi sulla muratura e quindi il momento buono per pensarci è proprio questo. La cassaforte si può inserire all interno di un muro o in un mobile. In ogni caso è importante ancorarla in modo robusto alla parete o al pavimento. Verificate che sia antieffrazione e anche ignifuga, ovvero resistente al fuoco. Meglio ancora se ha la garanzia sulla qualità, a norma UNI

10 8 TA 1 Cosenza FRA NC ES CO DELL'ACCOGLIENZA GUGLIELMO MARCONI GIUSEPPE TOMMASI E. GALLI B. G RONCHI T STADI FERRARI T ALBO NICOLA R. SANTORO M. PRETI BERNAUDO PAOLO ORSI DE ENRICO SALFI R. FERRARI E. SAVE RIO RAFFAELE CARDAMONE T CILEA DE MARCO CHIAPPE TRA ORSI CTR. PULICE ± PRIMO MAGGIO TA L.DE FRA N RAFFAELE GIUSEPPE SARAGAT ALBO S. IRMENIO DEGLI ANTONIO SEGNI CILEA C OSCARELLA CTR. MUOIO PICCOLO C SAN NILO O DON S. MARANO S. PROCLO STADI PERROTTA F. DOMENICO PANEBIANCO A. LANZA T MAR CONI T FERRARI STANISLAO DE CHIARA CE- FALY T S. PROCLO T FRANCESCO CILEA GD. G. ADAMO A B C D VEN. MADRE AIELLO A. FIRRAO MORCAVALLO VINCENZO JULIA POMPONIO GAUDIO G. MARCONI LETO PANEBIANC O DON GAETANO MAURO MAURIZIO QUINTIERI E. STANCATI GARIBALDI SCAVELLO LUCANIA SS CALABRIE F. GRECO CAPIZZANO SORRENTINO VIC. MOLICELLA SS CALABRIE P. ROSSI AMANTEA MANNELLI VOCATURO GEROLAMO ANTONIO NEGRONI DI BENEDETTO BEATO ANGELO D'ACRI VINCENZO DI BENEDETTO DE FILIPPIS R. LANZINO EMILIA E ROMAGNA BEATO UMILE DI BISIGNANO STRADA SOPRAELEVATA DE RADA LAZI O MONTEVIDEO T. TELESIO PADRE GIGLIO DEGLI STADI FILIPPO GRECO DE FILIPPO LUDOVICO ARIOSTO B. CROCE LE SERGIO COSMAI PANEBIANCO PASQUALE REB ECCHI P. COLLETTA SILONE T PASCALETTI TRA GUALANO LIGURIA DE STEFANO G. SPIRITI PASQUALE ROSSI TERENZIO TAVOLARO STR. XIII BOSCO DE NICOLA VACCARO MIGLIORI DO N MESSINA R. GI- ANNUZZI TOCCI BER- NARDO FELLINI AMATO CAMPANIA C. MORTATI PADRE GIGLIO F. S. GAGLIARDI CAMPOSANO MAZ- ZOTTA TRE VENEZIE R. FAGIANI TRA GIGLIO L. RUFFOLO ENRICO CARLOMAGNO SAR- DEGNA M. ROSSI GUTTUSO E. FAGIANI LE DELLA REPUBBLICA C. BRUNO MILLE LUCAS TOBIA CORNACCHIOLI CALOPRESE LIBERO GRASSI LE PAOLO BORSELLINO LE CESARE GABRIELE A. GIANNUZZI TOSCANA T SARDEGNA EUROPA GIOVANNI XXIII BERAR- DELLI SILVIO SESTI DEI MILLE F. MICELI PICARDI UMBRIA GIUSEPPE SANTORO DE DONATO CADUTI DI CAPACI F. DE NAPOLI BI- LOTTI E. M. CRISTOFORO C. BILOTTI INTERNATI DI FERRAMONTI FAUSTO ALDO MORO VITTORIO BACHELET A NTONIO ZUPI F. MELE F. VALENTINI DON BRUNO AMANTEA ANTONIO SCOPELLITI S. MATTEI U. TANCREDI C. RICCARDO MISASI LE GIACOMO MANCINI FELICE FIORE M. LEPORACE ZANO TTI DE CARDONA R. CHINNICI ANTONIOZZI E LUIGI G ULLO BIANCO RUFFILLI NICOLA SERRA A. GRAMSCI GREGORIO CALOPRESE DOMENICO FRUGIUELE A. SCOPELLITI ALBERTO SERRA S. F. NITTI FRANCESCO SIMONETTA GALLUPPI ANTONIO CATERA TARANTELLI TOBAGI G. SISCA FAUSTO E LUIGI GULLO PARCO LUIGI DE MATERA PARCO CORRADO ALVARO GIACO- MANTONIO LUIGI MICELI CHINNICI INTERNATI FERRAMONTI LORETO TRA SIMO- NETTA VILLA MATILDE SERAO F.LLI BANDIERA T BANDIERA G. SALVEMINI P. P. RODOTA' TRA ROMA SANTO- IANNI GIUSEPPE IMPASTATO T L. PELLEGRINI BENIAMINO ANDREATTA PERUGINI CORSO D'ITALIA LE DEGLI ALIMENA LE GIOVANNI TOMMASO ACETI CADUTI SUL LAVORO FOR- TUNATO NICOLA CORIGLIANO T CURCIO CESARE CURCIO TRA T. CODIGNOLA CAV POPILIA STRADA SOPRAELEVATA L CA NTI A CADUTIDI LE GIACOMO MANCINI LE GIACOMO MANCINI E FRANCESCA FALCONE GUIDO ADOLFO QUINTIERI C.SO G. MA ZINI DELLE MEDAGLIE D'ORO LUIGI MARIA GRECO CASSIANI BUGLIARI TRA BORRETTI GUARASCI GD. A RONI FANI BARTUCCI P.TA ROLFSFOSCARINI CONFORTI P.TA FAUSTO LIO BONAVENTURA ZUMBINI CARLO BILOTTI ANTONIO ACRI FRANCESCO SGANGA T FILOSA M. BORRETTI SCIPIONE VALENTINI DORSO CONSALVO ARAGONA XXIV MAGGIO T DITO GIROLAMO MARAFIOTI NIGRO IMPERIALE AMELL I N O VACCARO PARCO GRAZIA DELEDDA KENNEDY DE VELTRI MOLINELLA KATRINA VACCARO P.TA KEITH HARING CT R. T DE LUCA ADOLFO LENTO GIUSEPPE AULETTA LUIGI NICOLETTI MACCHIABELLA GIULIA CESARE FIRRAO T F. GRANO ROBERTO T ARENA G. ISNARDI CESARE BACCELLI NEGHELLI GIOVANNI MINZONI LE BUSENTO SALVATORE SPIRITI GIULIO AUGELLO STR. IX POPILIA STR. XI TORREALTA T SARCONE POPILIA A. LUPINACCI FRANCESCO CAPODEROSE STR. XII TORREALTA DEL TIGRAI BOTTEGO CTR. T ZUPO LE CRATI POPILIA TRA VALENTINI SERAFINI VAGLIOLISE A. COLONNA LUIGI ACCATTATIS GIOVANNI GIALLOMBARDO EVELINA CUNDARI ADOLFO QUINTIERI OGADEN TRA GIULIANA G. LA MANNA POPILIA SS SILANA CROTONESE PIETRO NENNI VINCENZO SPROVIERI F. LA G. B. MARTINI STR. X POPILIA CTR. MACCHIABELLA T CALABRO BARLAAM ELETTRA ASSUNTA BATTAGLIA POPILIA CAMERA A. MORRONE FRANCESCO PETROLO A B C D Cosenza FRANCESCO SPEZZANO SS 107 BIA GIO LANZA LUPIA FRATELLI F. E SPROVIERI PIETRO NENNI FRANCESCO SAVERIO DEL GAUDIO CD. PETRARA CENTRO URBANO UGO SPIRITO TRAVERSA FILIPPO CARUSO NAPOLI PIETRO NENNI Condominio, nuove regole Cambia la vita in condominio: con la legge 220/2012, in vigore dal 18 giugno 2013, nuovi diritti e più garanzie. Ecco le principali novità. L amministratore deve avere requisiti minimi (diploma e corso professionale), operare in trasparenza (conto corrente condominiale, rendiconti verificabili), attivare il recupero crediti; il condominio può chiedergli una polizza per la responsabilità civile. L assemblea in prima convocazione è valida se sono rappresentati i 2/3 dei millesimi e la maggioranza dei condomini, e delibera se è presente la metà dei millesimi; in seconda convocazione bastano 1/3 dei millesimi e 1/3 dei condòmini, e le delibere valgono se c è 1/3 dei millesimi. La legge indica anche le maggioranze valide per alcuni interventi, prima regolati da leggi speciali: barriere architettoniche, consumo energetico, sicurezza. Stabiliti alcuni diritti individuali (sì ad animali domestici, antenna parabolica e fonti rinnovabili) e altri collettivi (videosorveglianza), serve la maggioranza dei 4/5 per il cambio destinazione d uso delle parti comuni. Ci si può staccare dal riscaldamento centralizzato, se non comporta più spese agli altri condòmini, altrimenti si deve contribuire. Cerca alle voci Amministratori Immobiliari Manutenzione Stabili Pulizia Caldaie e Spazzacamini Riscaldamento - Impianti e Manutenzione Spurgo Fognature e Pozzi Neri

11 PADULA SOP. LF tuttocittà Cosenza TA F. F. ROMANO MARTIRE F. FERRARI D'E. LE DELLA REPUBBLICA FR ANCESCO LEVATO MUZZILLO SAMBIASE T DOCIMO TRA MARTIRE TINI FAVA TRA N TRA VA LE MIRABELLI VERCILLO ARNONI EA GI USEPPE AMAN T CTR. CABINA ELETTRICA DOMENICO GAU D PIZZUTI SP 80 IO IRTO SAVOIA CORSONELLO Z.I. ROMUALDO MONTAGNA IRTO ALTA PASQUALE GALLUPPI CARLO CATTANEO FRANCESCO ACRI FELICE VI A Q U ARNARO ARMANDO DIAZ ALBERIGO TALARICO ZARA A B C D TRA DALMAZIA MILITO TRA MONACO DALMAZIA ISTRIA PAOLO CAPPELLO POLA R OM UALDO M ASMARA RICCARDO N. PARISIO GORIZIA FIUME ANTONIO MONACO CONTRADA MACCHIA TA DELLA V O L A MONFALCONE D R. MISASI PARCO EMILIO MORRONE ANNUNZIATA SCANDERBERG XXV LUGLIO GRADISCA D'ISONZO ELCADORE MISASI VITTORIO IGLIORI MON- CENISIO DUCA D'AOSTA TRA MONTAGNA MONTAGNA LE RIFORMA STRADA STATALE 19 BUSENTO SANTA TERESA S. TERESA COZZA SEMPIONE S. BISCARDI DEGLI ALIMENA SABOTINO CALABRIA VENETO MONTEGRAPPA MASSAUA CONTRADA MARI A. ARABIA TRA CALABRIA TERESA TRA S. DELLA RIFORMA DOBERDO' DEL LAGO PIC C IOTTO PASQUALE SCURA LUNGOBUSENTO GUGLIELMO TOCCI FRANCESCO PRINCIPE MONTE SAN MICHELE ISONZO MONTE SANTO DEL BRENTA ADIGE PIAVE LE TRIESTE CORSO UMBERTO I RIVOCATI DOMENICO MILELLI OBERDAN VALLONE MACALLE' TAGLIAMENTO DELLA VITTORIA GIOVANNI AMENDOLA NUCCI XI SETTEMBRE IDRIA V PASUBIO A. SENSI VALLONE DEI SEI DEI SEI CESARE MARINI ADUA CORSO GIUSEPPE MAZZINI LIVENZA XXIV MAGGIO GIUSEPPE GALLIANO DUCA DEGLI ABRUZZI SAN MARTINO LUNGO BUSENTO VON A. PLATEN DEL TEMBIEN PAUL HARRIS MONTE BALDO DAUA PARMA TRENTO III RIVOCATI DAVI DE ANDREOTTI R. CARUSO CORSO GIUSEPPE GARIBALDI IV VICO BUSENTO TRA ISONZO VICO MAZZINI VL. G. MANCINI A. LUNGOBUSENTO OBERDAN SL. MESSER D'ANDREA GROTTE DI SAN MILANO A. SE VERINI CORSO VITTORIO EMANUELE II RIVOCATI II DEI VISIGOTO I M. TTO RIVOCATI POPILIA GIACOMO MANCINI GIACOMO MATTEOTTI DEI BRUZI GIULIANI XX SETTEMBRE FRANCESCO CRISPI AL ARICO SERTORIO QUATTROMANI S. NICOLA T RI V O TTO S. LU C AT I CI FRANCESCO D'ASSISI BARI C. BACCELLI MARINAI D'ITALIA P.TE MARTIRE GRAD. S. LUCIA A CONTRADA COLLE PANCRAZIO DEL REGGIO CALABRIA S. LUCIA III MESSER D'ANDREA COSTE CASTELLO ARCHI DI S. FRANCESCO D'ASSISI DONATO MORELLI BACCELLI CAMPANELLA DEI VALDESI R.PA M OT TA CASTELLO CATANZARO LUNGO CRATI D. PALERMO P.TE ALARICO LGCRATI L. DE SETA IV MESSER VICO I II S. LUCIA T S. T. MESSER D'ANDREA BERARDI ARCHI S. BIASE GRAD. TIMPONE SAL. MOTTA S. ABATE SALFI FR A VICO MOTTA TIMPONE FEDERICO II DI SVE S. I SOP. BERARDI III NCESCO D'ASSISI DEI NORMANNI P.TE EUROPA II S. LUCIA S. LUCIA S.T. TTO CORSO B. TOMMASO CASINI D EL SEGG I O TELESIO GIOSTRA VECCHIA L. DELLA VALLE G. SAVEL LI S. GIOVANNI BAT TIS I CAVA S. VICO PAPA- RELLE S. G. GEROSOL- II G. BATTISTA ALARICO S. GIOVANNI GEROSOLOMITANO CASTELLO SVEVO II VICO ARGENTO GRAD. RICCA CASTELLO OMITANO L GCRATI GER GERI S. FRANCESCO DI PAOLA LUNGOCRATI GERGERI S. ANTONIO D. ORTO CORSO PLEBISCITO CRATI PALERMO GAETA BOMBINI PICCOLA II GAETA PADOLISI MIRAGLIA PORTAPIANA PA PARELLE LG G. DI TARSIA D S. TOMMASO SAL. SAVELLI SOP. I I TARSIA I II GRAD. GAETA CLAUSI I GD. D. VALLE CTR. PA- PARELLE ARGENTO GI AN LG CRATI CONTRADA SANT'ANTONIO DELL'ORTO T LGCRATI GE R G ERI P.TE S. FRANCESCO VINCENZ O GRAVI N A G. CAMPAGNA TRA PADOLISI CA- DORNA ARCHI DI CIACCIO DEL IA V SAL. LICEO A. SALFI DON LUIGI MALE TTA LGCRATI POSTIERLA TTO PA D OLISI II BI- SCEGLIA BISCEGLIA G. MARINI DOM ENICO M SERRA A RCHI DI SERRA V TRIGLIO ICELI IA STRADA STATALE SILANA CROTONESE DEI MARTIRI P.TE S. ABATE GIOACCHINO CAFARONE CORNELIO PARADISO ANTONIO SINISCALCHI C OLLE SALFI SOP. ABATE SC.TA RUPE S. ROCCO TO S CANO ARE- NELLA TTO VITTIME GAETA CIVILI DI GUERRA ARENELLA DUOMO DUOMO MAURO C SCHETTINI VETERE SA U RO MARTIRANO VICO MAURO IACCI O I MARINI SERRA II III IV CAVAL- LARO VICO D'AQUINO SAL. TR TTO S. AGOSTINO D'AQUINO I BU NALI LORENZO S. AGOSTIN O LG CRATI DANTE ABATE GIOACCHI NO CARDUCCI FRANCESCO PETRARCA VL. E. GUICCIARDI TA G. PEZZULLO PIANA MARTI- CAVALIERE T GERUSALEMME MARTI- RANO PARRASIO A. VON PLATTEN ANTONIOZZI PORTA- DEI FOLLARI DELLE VERGINI ARCHI DI CIACCIO MONS. CARUSO ORTALE ARENELLA TOSCANO ANDY WARHOL RANO JEAN MICHEL BASQUIAT CARELLI XV MARZO CUSINA DE PLASTINO ± S. I SPIRITO SANTO BENIN- CASA CAVALLARO - PIANA SOLUZIO CA VAL CANTI FEDERICI TS. AGOSTINO AGO S T II IN O CD. M AS SA JULIA GRAD. B. DA LONGOBUCCO VILLA VECCHIA SOP. S. AGOSTINO SAL. S.A. F.LLI BANDIERA CRIBARI ELIA DIPIGNANO GIOVANNI PAOLO II SP TORRENTE LASSÀ CONTRADA TENIMENTO A3 IF.S. G. MACC HIONE G.MACCHIONE SA FEDERICO A B C D L avvocato giusto Scegliere un avvocato è come trovare un idraulico: si vuole un lavoro ben fatto, a un costo ragionevole, e si spera di finire in buone mani. Molto dipende dalla natura del problema: civile, penale, amministrativo o multiprofilo. A seconda dei casi ci vorrà uno specialista o un generalista competente. La specializzazione è fondamentale in campo civile, perché le materie sono vastissime e le leggi in continua evoluzione; ma un avvocato troppo settoriale rischia di non sapersi muovere se la causa presenta diverse sfumature. Un buon legale accetterà il caso soltanto dopo un attento studio delle carte. Il fattore fondamentale è la fiducia: ci si deve sentire ascoltati e capiti, si devono ricevere risposte chiare e trasparenti. Consultare più studi e chiedere referenze (casi analoghi risolti con successo) sono diritti sacrosanti. Va bene il passaparola (per cause della stessa natura), ma il consiglio è di rivolgersi anche all Ordine degli Avvocati, alle Associazioni di difesa consumatori, con un occhio a blog e forum on line. In tema di costi e parcelle, è bene chiedere preventivi chiari e, dove possibile, sfruttare i tariffari (patto quota lite, tariffa a forfait). Cerca alle voci Avvocati - Studi Difesa Consumatori e Utenti - Associazioni Sindacati e Associazioni di Categoria

12 10 ELENCO VIE COSENZA ABATE GIOACCHINO (v.)...2-d3/d4 ABATE GIOACCHINO (vico)...2-d3 ACCATTATIS L. (p.)...1-c3/c4 ACCOGLIENZA (v. dell )...1-A4 ACETI T. (v.)...1-c3 ACRI A. (p.)...1-c4 ACRI F. (v.)...2-a1 ADIGE (v.)...2-b1 ADUA (v.)...2-b1 AIELLO VENERABILE MADRE E. (v.)...1-a2 ALARICO (lg.)...2-c2/c3 ALARICO (v.)...2-c2 ALBO S. (trav.)...1-a3 ALBO S. (v.)...1-a3 ALIMENA (vl. degli)...1-c5;2-a2/b1 AMANTEA B. (v.)...1-b5 AMANTEA G. (v.)... 2-A1/A2 AMANTEA MANNELLI F. (v.)...1-a5 AMATO S. (v.)...1-b2 AMELLINO G. (v.)...1-c1 AMENDOLA G. (p.)...2-b3 ANDREATTA B. (lg)...1-c2 ANDREOTTI D. (v.)...2-b2/c2 ANTONIOZZI F. (lg.)...2-d4 ANTONIOZZI F. (v.)...1-c3 ARABIA A. (v.)...2-b1 ARAGONA C. (v.)...1-c4/c5 ARCHI DI CIACCIO (p.)...2-d4 ARCHI DI CIACCIO (sal.)..2-d4 ARCHI DI CIACCIO (v.)...2-d4 ARCHI DI S. FRANCESCO D ASSISI (v.)...2-c4 ARENA D. (trav.)...1-c1 ARENELLA (lg.)...2-d3 ARENELLA (p.)...2-d3 ARENELLA (v.)...2-d3 ARGENTO G. (v.)...2-d4 ARGENTO G. (vico)...2-c4 ARIOSTO L. (v.)...1-b4 ARNONI T. (v.)...2-a2 ARONI F. (giard.)...1-c2 ASMARA (v.)... 2-A3/A4 AUGELLO G. (p.)...1-c1 AULETTA G. (lg.)...1-c3 BACCELLI C. (p.)...1-c1 BACCELLI C. (v.)...2-c1/c2 BACHELET (v.)...1-b4 BANDIERA A. (trav.)...1-c3 BANDIERA F.LLI (p.)...2-d3 BANDIERA F.LLI (v.)...1-c3 BARI (v.)...2-c1 BARTUCCI B. (v.)...1-c5 BASQUIAT J. M. (lg.)...2-d2 BATTAGLIA E. A. (p.)...1-d3 BEATO ANGELO D ACRI (v.)...1-a2/b2 BEATO UMILE DI BISIGNANO (v.)...1-a3 BENINCASA R. (v.)...2-d4 BERARDELLI M. (v.)...1-b1 BERARDI (p.)...2-c3 BERARDI M. (sottoport.)..2-c3 BERNARDO (v.)...1-b4 BERNAUDO B. (v.)...1-a4 BILOTTI C. (p.)...1-c5 BILOTTI C. (v.)...1-b2/b3 BISCARDI S. (v.)...2-b1 BISCEGLIA D. (v.)...2-d4 BISCEGLIA D. (vico)...2-d4 BOMBINI B. (v.)...2-c3 BORRETTI M. (trav.)...1-c2 BORRETTI M. (v.)...1-c2 BORSELLINO P. (vl.)...1-b2 BOSCO DE NICOLA (str. XIII)...1-B1 BOTTEGO (v.)...1-c5/d5 BRENTA (v. del)...2-b1 BRUNO C. (v.)...1-b4/b5 BRUNO DA LONGOBUCCO (grad.)...2-d4 BRUZI (p. dei)...2-c2 BUGLIARI F. (v.)...1-c1 BUSENTO (vl.)...1-d1 BUSENTO (vico)...2-b3 CABINA ELETTRICA (ctr.)..2-a2 CADORE (v. del)...2-a2 CADORNA L. (v.)...2-a1 CADUTI DI CAPACI (p.)...1-b1 CADUTI DI FANI (v.)...1-c4 CADUTI SUL LAVORO (p.)...1-c3 CAFARONE (v.)...2-d4 CALABRIA (trav.)...2-b1 CALABRIA (v.)...2-b1 CALABRIE (str. stat. delle)...1-a2 CALABRO BARLAAM (trav.)...1-d5 CALOPRESE G. (v.)...1-b4/c5 CAMPAGNA G. (v.)...2-d3 CAMPANELLA T. (p.)...2-c3 CAMPANIA (v.)...1-b2/b3 CAMPOSANO F. (v.)...1-b5 CAPIZZANO E. (v.)...1-a4 CAPODEROSE F. (v.)...1-c5 CAPPELLO P. (p.)...2-a1 CARDAMONE R. (v.).. 1-A3/A4 CARDUCCI G. (v.)...2-d4 CARELLI F. (vico)...2-d4 CARLOMAGNO E. (p.)...1-b2 CARUSO F. (trav.)...1-d5 CARUSO MONS. F. (p.)...2-d4 CARUSO R. (v.)...2-b3 CASINI A. (v.)...2-c3 CASSIANI G. (v.)...1-c1 CASTELLO (v. del)...2-c4 CASTELLO (vico)...2-c4 CATANZARO (v.)...2-c1/c2 CATERA A. (v.)...1-b1 CATTANEO C. (v.)...2-a1 CAVALCANTI S. (v.)...2-d3 CAVALCANTI U. (v.)...1-c3/c4 CAVALIERE DI GERUSALEMME (lg.)...2-d4 CAVALLARO T. (v.)...2-d4 CEFALY A. (v.)...1-a3 CHIAPPETTA A. (v.)...1-a4 CHINNICI R. (v.)...1-b2/c2 CILEA F. (trav.)... 1-A3/A4 CILEA F. (v.)...1-a4 CLAUSI S. (vico)...2-d3 CODIGNOLA T. (trav.)...1-c2 COLLETTA P. (v.)...1-b4 COLONNA A. (v.)...1-d2 CONFORTI G. (p.)...1-c1 CORIGLIANO N. (p.)...1-c1 CORNACCHIOLI T. (lg.)...1-b1 CORNELIO T. (v.)...2-d4 CORSONELLO F. (v.)...2-a3 COSCARELLA R. (v.)...1-a4 COSMAI S. (vl.)...1-b1 COSTE DEL CASTELLO (v.)...2-c3/c4 COZZA M. (p.)...2-a2 CRATI (vl.)...1-d1 CRIBARI L. (p.)...2-d4 CRISPI F. (p.)...2-c3 CRISTOFORO E. M. (v.)...1-b2/b3 CROCE B. (v.)...1-b4 CUNDARI E. (p.)...1-c4 CURCIO C. (trav. via)...1-c1 CURCIO C. (v.)...1-c1/c2 CUSINA DE PLASTINO (lg.)...2-d4 D AQUINO C. (v.)...2-d3 D AQUINO C. (vico)...2-d3 DALMAZIA (trav.)...2-a1 DALMAZIA (v.)...2-a1 DANTE ALIGHIERI (v. lgcrati)...2-d3/d4 DAUA PARMA (v.)...2-b1 DE CARDONA DON C. (v.)...1-b4 DE CHIARA S. (p.)...1-a3 DE DONATO E. (v.)...1-b4 DE FILIPPIS A. (v.)...1-a2 DE FILIPPO E. (v.)...1-b4 DE FRANCO L. (v.)...1-a2 DE LUCA R. (trav.)...1-c2 DE MARCO M. (v.)...1-a4 DE NAPOLI F. (v.)...1-b4/b5 DE NICOLA E. (v.)...1-a3 DE RADA G. (v.)...1-a5/b5 DE ROBERTO P. (v.)...1-c5 DE SETA L. (v. lgcrati)...2-c3 DE STEFANO P. (lg.)...1-b2 DEL GAUDIO F. S. (v.)...1-d5 DELLA VALLE L. (grad.)...2-d4 DELLA VALLE L. (v.)...2-c4 DI BENEDETTO (lg.)...1-a2/b2 DI BENEDETTO (v.)... 1-A1/A2/B2 DI TARSIA G. (v.)...2-d3 DI TARSIA G. (vico)...2-d3 DIAZ A. (v.)...2-a1 DITO O. (trav.)...1-c1/c2 DOBERDO DEL LAGO (v.) 2-B2 DOCIMO L. (trav.)...2-a1 DORSO G. (v.)...1-c4 DUCA D AOSTA (v.)...2-a1 DUCA DEGLI ABRUZZI (v.) 2-B1 DUOMO (p.)...2-d3 ELIA A. (vc.)...2-d4 EMILIA E ROMAGNA (v.)...1-a2/b2 EUROPA (p.)...1-b4 EUROPA (p.te)...2-c2 FAGIANI E. (v.)...1-b2 FAGIANI R. (v.)...1-b3 FALCONE G. E F. (vl.)...1-c3/c4 FAVA A. (trav.)... 2-A1/A2 FEDERICI (p.)...2-d3 FEDERICO DON L. (v.)...2-d5 FEDERICO II DI SVE (p.)...2-c4 FELLINI F. (v.)...1-b4 FERRARI D EPAMINONDA A. (v.)...2-a1 FERRARI R. (trav.)...1-a3 FERRARI R. (v.)... 1-A3/A4 FILOSA L. (trav.)...1-c1 FIORE F. (v.)...1-b1/b2/c1 FIRRAO A. (v.)... 1-A2/A3 FIRRAO C. (v.)...1-c3 FIUME (v.)...2-a2 FOLLARI (p. dei)...2-d4 FORTUNATO G. (v.)...1-c5 FOSCARINI P. (p.ta)...1-c1 FRUGIUELE D. (v.)...1-c5 GABRIELE C. (vl.)...1-b2 GAETA (grad.)...2-d3 GAETA (v.)...2-d3 GAETA (vico)...2-c3/d3 GAETA (v.tto)...2-d3 GAGLIARDI F. S. (v.)...1-b4 GALLI E. (v.)...1-a3 GALLIANO G. (v.)...2-b1 GALLUPPI P. (v.)...1-b5;2-a1 GARIBALDI G. (c.)...2-b3 GAUDIO D. (v.)...1-a4;2-a2/a3 GERGERI (trav. lgcrati)...2-d2 GERGERI (v. lgcrati)..2-d1/d2 GIACOMANTONIO S. (v.)..1-b4 GIALLOMBARDO G. (lg.)..1-d4 GIANNUZZI A. (v.)...1-b2 GIANNUZZI R. (v.)...1-b2/b3 GIANNUZZI SAVELLI B. (sal.)...2-c4 GIANNUZZI SAVELLI B. (v.)...2-c4 GIGLIO PADRE (trav.)...1-b3 GIGLIO PADRE (v.)...1-b3 GIOSTRA VECCHIA (v.)...2-c4 GIOSTRA VECCHIA (vico I)...2-D4 GIOSTRA VECCHIA (vico II)...2-C4 GIOVANNI PAOLO II (p.)...2-d5 GIOVANNI XXIII (p.)...1-b4 GIULIA (v.)...1-c3 GIULIANA (trav.)...1-d5 GIULIANI S. (lg.)...2-c2 GORIZIA (v.)...2-a2 GRADISCA D ISONZO (v.)...2-a2 GRAMSCI A. (v.)...1-b4/c4 GRANO F. (trav.)...1-c4 GRASSI L. (v.)...1-b1 GRAVINA G. (v.)...2-d2/d3 GRECO F. (v.)...1-a4/b4 GRECO L. M. (v.)...1-a4/c5 GRONCHI G. (v.)...1-a2 GROTTE DI S. FRANCESCO D ASSISI (v.)...2-b3/c3 GUALANO (trav.)...1-a5/b5 GUARASCI A. (v.)...1-c2 GUICCIARDI E. (vl.)...2-d4 GULLO F. E L. (p.)...1-b2 GULLO F. E L. (v.)...1-b3/c3 GUTTUSO R. (v.)...1-b4/b5 HARING K. (p.ta)...1-c1 HARRIS P. (v.)...2-b1/c1 IDRIA (v.)...2-b1 IMPASTATO G. (p.)...1-c1 INTERNATI DI FERRAMONTI (lg.)...1-b4 INTERNATI DI FERRAMONTI (v.)...1-b3 ISNARDI G. (v.)...1-c5 ISONZO (trav.)...2-b1 ISONZO (v.)...2-b1/b2 ISTRIA (v.)...2-a1 ITALIA (c. d )...1-C4 JULIA (v.)...1-a3;2-d3/d4 KENNEDY J. F. (p.)...1-c5 LA CAMERA F. (v.)...1-d3 LA MANNA G. (v.)...1-d2 LANZA A. (v.)...1-a1 LANZA B. (v.)...1-d3 LANZINO R. (v.)...1-a2/b2 LAZIO (v.)...1-b2 LENTO A. (p.)...1-c2 LEPORACE M. (v.)...1-b3 LEVATO G. (v.)...2-a3 LICEO (v. del)...2-d4 LIGURIA (v.)...1-b2 LIO F. (p.ta)...1-c1 LIVENZA (v.)...2-b1 LORETO (p.)...1-b4 LUCANIA (v.)...1-a2 LUCAS (v.)...1-b1 LUPIA G. B. (v.)...1-d4 LUPINACCI A. (v.)...1-c4/d4 MACALLE (v.)...2-b1 MACCHIA DELLA TAVOLA (ctr.)... 2-A4/A5 MACCHIABELLA (ctr.)...1-c1/d4 MACCHIONE G. (v.)..2-c5/d5 MALETTA DON L. (v.)...2-d3 MANCINI G. (p.)...2-c1 MANCINI G. (vl.)...1-b1/c1/ C3/C4/C5/D5 MANCINI G. (vl.)...2-c1 MARAFIOTI G. (v.)...1-c2 MARANO DON S. (v.)...1-a1 MARCONI G. (trav. via)...1-a3 MARCONI G. (v.)...1-a1/a2/a3 MARI M. (v.)...2-b1 MARINAI D ITALIA (lg.)...2-c2 MARINI C. (v.)...2-b1 MARINI SERRA G. (v.)...2-d3 MARINI SERRA G. (vico I) 2-D3 MARINI SERRA G. (vico II)...2-D3 MARINI SERRA G. (vico III)...2-D3 MARINI SERRA G. (vico IV)...2-D3 MARTINI G. B. (v.)...1-d3 MARTIRANO B. E C. (trav.)...2-d4 MARTIRANO B. E C. (v.)...2-d3 MARTIRANO B. E C. (vico)...2-d4 MARTIRE F. (trav.)...2-a1 MARTIRE F. (v.)...2-a1 MARTIRE M. (p.te)...2-c3 MARTIRI (v. dei)...2-d3 MASSA (ctr.)...2-d3 MASSAUA (v.)...2-b3 MATTEI S. (v.)...1-b2 MATTEOTTI G. (p.)...2-c2 MAURO D. (v.)...2-d4 MAURO D. (vico)...2-d4 MAURO DON G. (v.)...1-a3 MAZZINI G. (c.)...1-c5;2-b1 MAZZINI G. (vico)...2-b2 MAZZOTTA G. (v.)...1-b2 MEDAGLIE D ORO (v. delle)...1-c4/c5 MELE F. (v.)...1-b4 MESSER D ANDREA (r.pa)...2-c3 MESSER D ANDREA (sal.)...2-b3/c3 MESSER D ANDREA (v.)..2-c3 MESSER D ANDREA (vico)...2-c3 MESSINA A. (v.)...1-b2 MICELI D. (v. lgcrati)...2-d3 MICELI L. (v.)...1-b5 MICELI PICARDI F. (v.)...1-b3 MIGLIORI D. (v.)...1-b4 MIGLIORI F. (v.)...2-a2 MILANO A. (v.)...2-c1 MILELLI D. (v.)...2-b3 MILITO PADRE M. M. (v.)..2-a3 MILLE (v. dei)...1-b3 MINZONI G. (v.)...1-c5 MIRABELLI R. (v.)...2-a1 MIRAGLIA B. (v.)...2-d4 MIRAGLIA B. (vico I)...2-C4 MIRAGLIA B. (vico II)...2-C4/D4 MISASI R. (v.).. 1-B5;2-A1/A2 MOLICELLA (v. vic.)...1-a1 MOLINELLA (v.)...1-c5 MONACO A. (trav.)...2-a3 MONACO A. (v.)...2-a3 MONCENISIO (v.)...2-a2 MONFALCONE (v.)...2-a2 MONTAGNA R. (trav.)...2-a3 MONTAGNA R. (v.)...2-a3 MONTE BALDO (v.)...2-b2 MONTE SAN MICHELE (v.)...2-b1/b2 MONTE SANTO (v.)...2-b1/b2 MONTEGRAPPA (v.)...2-b2 MONTEVIDEO (v.)...1-b2 MORCAVALLO A. (v.)...1-a2 MORELLI D. (v.)...2-c4 MORO A. (v.)...1-b3/b4 MORRONE A. (v.)...1-d4 MORTATI C. (v.)...1-b2 MOTTA (sal.)...2-c4 MOTTA (v.)...2-c4 MOTTA (vico)...2-c4 MUOIO PICCOLO (ctr.)...1-a5 MUZZILLO F. (v.)...2-a1 NAPOLI (v.)...1-d5 NEGHELLI (v.)...1-c5 NEGRONI A. (v.)...1-a1/b1 NENNI P. (v.)...1-d2/d3/d4 NICOLETTI L. (v.)...1-c3/c4 NIGRO IMPERIALE G. (v.)...1-c5 NITTI S. F. (v.)...1-b4/c4 NORMANNI (v. dei)...2-c4 NUCCI G. (v.)...2-b3 OBERDAN (v. lgbusento)..2-a4/ B3/B4/C3 OGADEN (p.)...1-c5 ORSI P. (trav.)...1-a4 ORSI P. (v.)...1-a4 ORTALE T. (p.)...2-d3 PADOLISI (trav.)...2-d4 PADOLISI (v.)...2-d4 PADOLISI (vico I)...2-D4 PADOLISI (vico II)...2-D4 PADOLISI (v.tto)...2-d4 PADULA (v.)...2-a1 PALERMO (v. lgcrati)...2-c3/d3 PALERMO D. (v. lgcrati)... 2-C1/C2/D3 PANCRAZIO (ctr. colle)... 2-B4/C3/C4 PANEBIANCO (v.)...1-a1/a2/b3/b4 PAPARELLE (ctr.)...2-d2 PAPARELLE (v.)...2-d2 PAPARELLE (vico)...2-d2 PARADISO (v.)...2-d4 PARISIO N. (v.)... 2-A1/A2 PARRASIO A. G. (p.)...2-d4 PASCALETTI G. (trav.)...1-a4/b4 PASUBIO (v.)...2-b2 PELLEGRINI L. (trav.)...1-c1 PERROTTA F. (v.)... 1-A1/A2 PERUGINI S. (lg.)...1-c4/c5 PETRARA CENTRO URBANO (ctr.)...1-d5 PETRARCA F. (v.)...2-d4 PETROLO F. (p.)...1-d5 PEZZULLO G. (v.)...2-d4 PIAVE (v.)...2-b2 PICCIOTTO L. (v.)...2-b3 PICCOLA (p.)...2-c3 PIZZUTI G. E G. (v.)...2-a2 PLATEN A. VON (v. lgbusento)...2-b3 PLEBISCITO (c.)...2-d2/d3 POLA (v.)...2-a2 POMPONIO LETO (v.)..1-a3/a4 POPILIA (str. IX v.)...1-c2/d2 POPILIA (str. X v.)...1-d3 POPILIA (v.)..1-c1/d3/d4/d5; 2-C1 PORTAPIANA (sottop.).2-c5/d5 PORTAPIANA (v.)...2-c5/d5 POSTIERLA (vico)...2-d3 PRETI M. (v.)...1-a4 PRIMO MAGGIO (p.)...1-a3 PRINCIPE F. (v.)...2-a3/b3 PULICE (ctr.)...1-a4 QUARNARO (v.)...2-a1 QUATTROMANI S. (v.)...2-c2 QUINDICI MARZO (p.)...2-d4 QUINTIERI A. (p.)...1-c5 QUINTIERI A. (v.)...1-c5 QUINTIERI M. (p.)...1-a4 REBECCHI P. (v.)...1-b4 REGGIO CALABRIA (v.)...2-c1 REPUBBLICA (vl. della)... 1-B5;2-A1/A2 RICCA (grad.)...2-c4 RIFORMA (p. della)..2-b2/b3 RIFORMA (v.)...2-a3 RIVOCATI (sottop.)...2-b3 RIVOCATI (trav.)...2-c2 RIVOCATI (v.)...2-b3 RIVOCATI (vico I)...2-C2 RIVOCATI (vico II)...2-C2 RIVOCATI (vico III)...2-B2 RIVOCATI (vico IV)...2-B2 RIVOCATI (vico V)...2-B2 RIVOCATI (v.tto)...2-c3 RODOTA P. P. (v.)...1-b5/c5 ROLFS G. (lg.)...1-c1 ROMA (trav.)...1-b5 ROMANO F. F. (lg.)...2-a1 ROSSI M. (v.)...1-b3 ROSSI P. (v.)...1-a4/b5 RUFFILLI (v.)...1-b3/c3 RUFFOLO L. DON (v.)...1-b5 RUPE S. ROCCO (sc.ta)...2-d2/d3 S. AGOSTINO (sal.)...2-d3 S. AGOSTINO (sottop.)...2-d3 S. AGOSTINO (trav.)...2-d3 S. AGOSTINO (v.)...2-d3 S. AGOSTINO (vico)...2-d3 S. AGOSTINO (v.tto)...2-d3 S. ANTONIO DELL ORTO (v.)...2-d1/d2 S. BIASE (archi)...2-c4 S. FRANCESCO (p.te)...2-d3 S. FRANCESCO D ASSISI (v.)...2-c3/c4 S. FRANCESCO DI PAOLA (v.)...2-d2 S. GIOVANNI BATTISTA (cava)...2-c4/c5 S. GIOVANNI BATTISTA (v.)...2-c4 S. GIOVANNI BATTISTA (vico I)...2-C4 S. GIOVANNI GEROSOLOMITANO (p.)...2-c3 S. GIOVANNI GEROSOLOMITANO (vico)...2-c3 S. IRMENIO (v.)...1-a1 S. LORENZO (p.te)...2-d3 S. LUCIA (grad.)...2-c3 S. LUCIA (v.)...2-c3 S. LUCIA (vico I)...2-C3 S. LUCIA (vico II)...2-C3 S. LUCIA (vico III)...2-C3 S. LUCIA (vico IV)...2-C3 S. LUCIA (v.tto)...2-c3 S. MARTINO (v.)...2-b2 S. NICOLA (vico)...2-c2 S. NILO (p.)...1-a1 S. PROCLO (trav.)...1-a1 S. PROCLO (v.)...1-a1 S. TERESA (p.)...2-a1 S. TERESA (trav.)...2-a1/b1 S. TERESA (v.)...2-a1 S. TOMMASO (lg.)...2-c3 S. TOMMASO (trav.)...2-c3 S. TOMMASO (v.)...2-c3 S. TOMMASO (vico I)...2-C3 S. TOMMASO (vico II)...2-C3 S. TOMMASO (vico III)...2-C3 S. TOMMASO (v.tto)...2-c3 SABOTINO (v.)...2-b2 SALFI A. (v.)...2-d2 SALFI ABATE (sottoport.)..2-d2 SALFI ABATE F. S. (v.)...2-c3 SALFI E. (v.)...1-a3 SALFI F. S. (v.)...2-d5 SALVEMINI G. (v.)...1-c4 SAMBIASE G. (v.)...2-a1 SANTOIANNI F. (v.)...1-c5 SANTORO G. (v.)...1-b4/b5 SANTORO R. (v.)...1-a4 SARAGAT G. (v.)... 1-A2/A3 SARCONE G. (trav.)..1-c4/d4 SARDEGNA (trav. v.)...1-b3 SARDEGNA (v.)...1-b2 SAURO N. (v. lgcrati)...2-d3 SAVOIA (v.)...2-a1 SCANDERBERG (p.)...2-a1 SCAVELLO G. (p.)...1-a1 SCHETTINI P. (v.)...2-d4 SCOPELLITI A. (v.)...1-b1/c1 SCURA P. (p.)...2-b1 SEGGIO (v. del)...2-c3/c4 SEGNI A. (v.)... 1-A2/A3 SEMPIONE (v.)...2-a2 SENSI A. (v.)...2-b3 SERAFINI A. (v.)...1-d5 SERRA A. (v.)...1-c4;2-d4 SERRA N. (v.)...1-b4/c4 SESTI S. (v.)...1-b2 SEVERINI M. A. (v.)...2-c2 SGANGA F. (p.)...1-c4 SILANA CROTONESE (str. stat.)...1-d1;2-d1/d2 SILONE I. (lg.)...1-a4 SIMONETTA F. (trav.)...1-c5 SIMONETTA F. (v.)...1-b5/c5 SINISCALCHI A. (v.)..2-d4/d5 SISCA G. (v.)...1-b1 SOPRAELEVATA (str.) 1-B3/C2 SORRENTINO E. (v.)...1-a4 SPEZZANO F. (p.)...1-d3 SPIRITI DUCA G. (v.)...1-b4 SPIRITI S. (p.)...1-c1/d1 SPIRITO SANTO (v.)...2-d4 SPIRITO SANTO (vico I)...2-D3 SPIRITO SANTO (vico II)...2-D4 SPIRITO U. (v.)...1-d5 SPROVIERI F.LI F. E (v.)..1-d5 SPROVIERI (v.)...1-d2/d3 STADI (trav. via)...1-a3 STADI (v. degli)...1-a3/b4 STANCATI E. (v.)...1-a5 TAGLIAMENTO (v.)...2-b1 TALARICO A. (v.)... 2-A1/A2 TANCREDI U. (v.)...1-b5 TARANTELLI E. (v.)...1-b4 TAVOLARO T. (v.)...1-b5 TELESIO B. (c.)...2-c3 TELESIO T. (v.)...1-a4 TEMBIEN (v. del)...2-b1 TENIMENTO (ctr.)...2-b5/c5 TIGRAI (v. del)...1-c5/d5 TIMPONE (grad.)...2-c4 TIMPONE (v.)...2-c4 TIMPONE (vico II)...2-C4 TOBAGI W. (v.)...1-b4 TOCCI G. (v.)...2-b1 TOCCI S. (v.)...1-b2 TOMMASI G. (v.)...1-a2 TORREALTA (str. XI)...1-C3/D3 TORREALTA (str. XII)...1-D3 TOSCANA (v.)...1-b2/b3 TOSCANO A. (p.)...2-d3 TOSCANO A. (v.)...2-d4 TRE VENEZIE (lg.)...1-b2 TRENTO (v.)...2-b2 TRIBUNALI (sal. dei)...2-d3 TRIESTE (vl.)...2-b2 TRIGLIO (v.)...2-d2/d3 UMBERTO I (c.)...2-b2 UMBRIA (v.)...1-b3 UNDICI SETTEMBRE (p.)..2-b1 VACCARO F. (p.)...1-c2 VACCARO K. (p.)...1-c1 VACCARO N. (vc.)...1-b3 VAGLIOLISE (ctr.)...1-d1 VALDESI (p.)...2-c3 VALENTINI F. (v.)...1-b4/b5 VALENTINI M. (trav.)... 1-C4/D4;2-A2 VALENTINI S. (v.)...1-c3 VALLONE DEI SEI (ctr.)...2-b4/b5 VELTRI D. A. (v.)...1-c5 VENTI SETTEMBRE (p.)...2-c2 VENTICINQUE LUGLIO (p.)...2-a1 VENTIQUATTRO MAGGIO (v.)...1-c5;2-b1/c1 VERCILLO L. (v.)...2-a1 VERGINI (lg. delle)...2-d4 VETERE (ctr. colle)...2-d5 PIANA R. (v.)...2-d3 VISIGOTO (lg. dei)...2-b3/c3 VITTIME CIVILI DI GUERRA (p.)...2-d3 VITTORIA (p. della)...2-b2 VITTORIO EMANUELE II (c.)...2-b3/b4/c3 VITTORIO VENETO (v.)..2-a2/b2 VOCATURO (v.)... 1-A4/A5 VON PLATTEN A. (lg.)...2-d4 WARHOL A. (p.)...2-d3 ZANOTTI BIANCO U. (v.)...1-b4 ZARA (v.)...2-a2 ZUMBINI B. (p.)...1-c3 ZUPI A. (v.)...1-b4 ZUPO N. (trav.)...1-d3

13

14 CYMK YP2013/2014 COSENZA CASA 1/4 Uffici commerciali di NAPOLI: Napoli - Centro Direzionale isola E/3 - Numero Verde Via A. Manzoni, RENDE (CS) Tel Cell Pubblicazione da distribuire in uso gratuito agli utenti telefonici.

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Allegati alla Dichiarazione di conformità n data Committente. Le presenti istruzioni d uso e manutenzione dell

Dettagli

A PANNELLI RADIANTI, IL RISPARMIO ENERGETICO DELL IMPIANTO GEOTERMICO ABITARE BENE, VIVERE MEGLIO.

A PANNELLI RADIANTI, IL RISPARMIO ENERGETICO DELL IMPIANTO GEOTERMICO ABITARE BENE, VIVERE MEGLIO. ABITARE BENE, VIVERE MEGLIO. COMFORT, QUALITÀ, RISPARMIO ENERGETICO, IL COMFORT DELLA CLIMATIZZAZIONE A PANNELLI RADIANTI, IL RISPARMIO ENERGETICO DELL IMPIANTO GEOTERMICO RISPARMIO ENERGETICO ESTRAZIONE

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA. Presentazione a cura della DELEGAZIONE DEI GEOMETRI DELLA VALLE DELL AGNO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA. Presentazione a cura della DELEGAZIONE DEI GEOMETRI DELLA VALLE DELL AGNO COLLEGIO DEI GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI della Provincia di VICENZA LE AGEVOLAZIONI FISCALI IN EDILIZIA Presentazione a cura della DELEGAZIONE DEI GEOMETRI DELLA VALLE DELL AGNO 1 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

Dettagli

Audit energetico termico della nostra scuola

Audit energetico termico della nostra scuola Audit energetico termico della nostra scuola Questionario di raccolta dati dell involucro e degli impianti termici del nostro edificio scolastico Il questionario qui riportato è destinato a raccogliere

Dettagli

INIZIATIVE ENIA NEL CAMPO DELL ENERGIA: IL TELERISCALDAMENTO

INIZIATIVE ENIA NEL CAMPO DELL ENERGIA: IL TELERISCALDAMENTO Convegno Risparmio Energetico e Uso di Fonti Rinnovabili in Edilizia Parma, 2 febbraio 2006 INIZIATIVE ENIA NEL CAMPO DELL ENERGIA: IL TELERISCALDAMENTO Sara Moretti IL TELERISCALDAMENTO: COS E Per teleriscaldamento

Dettagli

PRESENZA DI GAS NELL ABITAZIONE?

PRESENZA DI GAS NELL ABITAZIONE? a cura di: PRESENZA DI GAS NELL ABITAZIONE? I gas che possiamo trovare all interno delle nostre abitazioni, a causa di guasti, mancata manutenzione, malfunzionamenti, errata installazione, errato utilizzo,

Dettagli

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro L energia si trova dappertutto intorno a noi PRIMARIE MESSE A DISPOSIZIONE DALLA NATURA SECONDARIE

Dettagli

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15 +35 +30 +25 +20 +15 +10 +5 0-5 -10 CLIMA INTERNO -15 come calcolare il consumo mensile annotare su un quaderno le cifre NERE indicate nel contatore e sottrarre quelle segnate il mese precedente = 0,75

Dettagli

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%.

Tetto isolato e ventilato. Tutti questi interventi possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 55%. 1. Diagnosi energetica La prima cosa da fare è ovviamente la diagnosi energetica dell edificio, sia sotto il profilo energetico che del comfort ambientale. La diagnosi dell edificio è necessaria per valutare

Dettagli

La sicurezza in casa

La sicurezza in casa La sicurezza in casa Impianto a gas Il gas metano è ormai familiare in molte delle nostre case: lo usiamo per cucinare, per scaldare l acqua, per il riscaldamento e, con le più recenti tecnologie, anche

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL centopercento Made in Italy 1 Dati Tecnici Installazione, uso e manutenzione della caldaia combinata nella quale è possibile bruciare gasolio, gas

Dettagli

A cura del Servizio Documentazione Informazione e Didattica del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo

A cura del Servizio Documentazione Informazione e Didattica del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo A cura del Servizio Documentazione Informazione e Didattica del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo LA TELEFONATA E L INTERVENTO, QUALUNQUE ESSO SIA, SONO COMPLETAMENTE GRATUITI È molto importante

Dettagli

CALDAIE E RISCALDAMENTO: Gli incentivi possibili. 06/05/2008 1

CALDAIE E RISCALDAMENTO: Gli incentivi possibili. 06/05/2008 1 CALDAIE E RISCALDAMENTO: Gli incentivi possibili. 06/05/2008 1 Caldaia a condensazione 06/05/2008 2 Lo scambio termico è tale da raffreddare i fumi ben oltre il loro punto di rugiada (t = 55 C in eccesso

Dettagli

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO 1 IMPIANTI GAS: LE REGOLE GENERALI A chi mi devo rivolgere? Quando fate realizzare, revisionare o riparare i vostri impianti dovete rivolgervi,

Dettagli

Sicurezza gas. Ecco i 10 buoni consigli: prova a seguirli, non te ne pentirai.

Sicurezza gas. Ecco i 10 buoni consigli: prova a seguirli, non te ne pentirai. Sicurezza gas. Ecco i 10 buoni consigli: prova a seguirli, non te ne pentirai. 1 No fai da te Il fai da te sull impianto del gas combustibile è vietato. Tutte le operazioni di manutenzione, ordinaria e

Dettagli

http://www.cabdileoncini.it/blog/caldaie-a-condensazione/ 17 aprile 2013

http://www.cabdileoncini.it/blog/caldaie-a-condensazione/ 17 aprile 2013 Le caldaie a condensazione sono caldaie in grado di ottenere rendimento termodinamico superiore al 100% del potere calorifico inferiore del combustibile utilizzato anziché sul potere calorifico superiore

Dettagli

Alunno...classe...data...

Alunno...classe...data... ERIICA DI EDUCAZIONE TECNICA UN MONDO NEL SOTTOSUOLO LA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS IMPIANTI DOMESTICI MANUTENZIONE E SICUREZZA DELL IMPIANTO A GAS DOMESTICO Esercizio n. 1 - Rispondi alle seguenti domande:

Dettagli

UNI CIG INDICE IMPARIAMO A CONOSCERE IL GAS COMPORTAMENTI DA SEGUIRE DOMANDE E RISPOSTE COME COMPORTARSI SE SI SENTE ODORE DI GAS

UNI CIG INDICE IMPARIAMO A CONOSCERE IL GAS COMPORTAMENTI DA SEGUIRE DOMANDE E RISPOSTE COME COMPORTARSI SE SI SENTE ODORE DI GAS INDICE IMPARIAMO A CONOSCERE IL GAS 1 COMPORTAMENTI DA SEGUIRE 4 DOMANDE E RISPOSTE 20 COME COMPORTARSI SE SI SENTE ODORE DI GAS 28 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÁ DELL'IMPIANTO ALLA REGOLA D'ARTE 32 COSA

Dettagli

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 Precauzioni di Installazione... 4 Precauzioni per il funzionamento... 5 INTRODUZIONE ----------------------------------------------------------------------

Dettagli

COSTER CONTROLLI TEMPERATURA ENERGIA

COSTER CONTROLLI TEMPERATURA ENERGIA Davide Ariata 1 Menu Chi siamo Quanti siamo Come lavoriamo Cos è il Vantaggi per il condomino Maggior comfort sempre Fasce orarie di riscaldamento Confronti con altri sistemi Lavori da eseguire in appartamenti

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000)

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Pag.1 RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Chi può richiederla? Elenchiamo di seguito i soggetti che hanno la possibilità di richiedere la detrazione fiscale

Dettagli

Risparmio energetico negli edifici rurali

Risparmio energetico negli edifici rurali RECUPERO DELLE BORGATE E DEL PATRIMONIO EDILIZIO DELLE TERRE ALTE Risparmio energetico negli edifici rurali Torino, 8 Ottobre 2012 Paola ing.strata un occasione per ripensare alle fonti energetiche utilizzabili

Dettagli

Guida per risparmiare con il teleriscaldamento. Utenze domestiche

Guida per risparmiare con il teleriscaldamento. Utenze domestiche Guida per risparmiare con il teleriscaldamento Utenze domestiche Che cos è il teleriscaldamento Il teleriscaldamento è un moderno sistema per fornire il riscaldamento, l acqua calda e, in certi casi, il

Dettagli

AVVERTENZE E SICUREZZE

AVVERTENZE E SICUREZZE AVVERTENZE E SICUREZZE SIMBOLI UTILIZZATI NEL SEGUENTE MANUALE ATTENZIONE: indica azioni alle quali è necessario porre particolare cautela ed attenzione PERICOLO: VIETATO: indica azioni pericolose per

Dettagli

Casi studio: Tipologie di intervento e valutazioni tecniche. Paolo Rosa

Casi studio: Tipologie di intervento e valutazioni tecniche. Paolo Rosa Casi studio: Tipologie di intervento e valutazioni tecniche Paolo Rosa Adeguamenti normativi Termoregolazione e contabilizzazione (D. Lgs. 102/2014) Obbligo di installazione di dispositivi di termoregolazione

Dettagli

La prima forma di risparmio? Evitiamo inutili sprechi EFFICIENZA NERGETICA DIFENDIAMO LA NOSTRA ENERGIA DIFENDIAMO L AMBIENTE

La prima forma di risparmio? Evitiamo inutili sprechi EFFICIENZA NERGETICA DIFENDIAMO LA NOSTRA ENERGIA DIFENDIAMO L AMBIENTE La prima forma di risparmio? Evitiamo inutili sprechi EFFICIENZA NERGETICA DIFENDIAMO LA NOSTRA ENERGIA DIFENDIAMO L AMBIENTE 1 Domanda? Quanto incide la qualità dei nostri infissi sul risparmio energetico?

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RBS 24 Elite Caldaia murale istantanea con scambiatore integrato CE 0694 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY RBS 24 - RAD - ITA - MAN.UT

Dettagli

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali Se devi effettuare degli interventi di ristrutturazione dell edificio e se la caldaia

Dettagli

Le SEDI REGIONALI. Valle d Aosta AOSTA. Liguria GENOVA

Le SEDI REGIONALI. Valle d Aosta AOSTA. Liguria GENOVA Le SEDI REGIONALI Valle d Aosta AOSTA Località Grande Charrière, 70 11020 Saint Christophe (AO) Telefono 0165/308.1 0165/308.200 Redazione 0165/308.212 0165/308.210 Severino ZAMPAGLIONE (severino.zampaglione@rai.it)

Dettagli

LA DIAGNOSI ENERGETICA e le PRINCIPALI TIPOLOGIE di INTERVENTO negli EDIFICI COMITATO SCIENTIFICO. Ing. Valerio DABOVE Direttore Comitato Scientifico

LA DIAGNOSI ENERGETICA e le PRINCIPALI TIPOLOGIE di INTERVENTO negli EDIFICI COMITATO SCIENTIFICO. Ing. Valerio DABOVE Direttore Comitato Scientifico INCONTRO TAVOLA ROTONDA 14 luglio 2008 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E RISPARMIO ENERGETICO: COME ATTUARE GLI INTERVENTI NEGLI IMMOBILI LA DIAGNOSI ENERGETICA e le PRINCIPALI TIPOLOGIE di INTERVENTO negli

Dettagli

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113. Manuale utente per il modello RSF 20 /S Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.1-40-00068 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SU EDIFICI ESISTENTI Premessa Da una recente ricerca risulta che circa 3 su 4 delle abitazioni italiane sono state costruite prima del 1976, anno in cui per la

Dettagli

Fotovoltaico e solare termico

Fotovoltaico e solare termico Caldaie e condizionatori Fotovoltaico e solare termico Emergenza impianti Intervento Pronto Intervento Pronto I nostri servizi per il comfort, il risparmio energetico e la sicurezza della casa e dell azienda

Dettagli

LE SOSTANZE PERICOLOSE

LE SOSTANZE PERICOLOSE SICUREZZA NELLA CASE Incontro informativo a cura dei vigili del fuoco L INCENDIO LE SOSTANZE PERICOLOSE IL RISCHIO ELETTRICO IL GAS COMBUSTIBILE ALTRI RISCHI DOMESTICI COSA FARE IN CASO DI LE SOSTANZE

Dettagli

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI.IM 300 INTRODUZIONE CON QUESTA PICCOLA MA ESAURIENTE GUIDA SI VUOLE METTERE A DISPOSIZIONE DELL UTENTE UNO STRUMENTO

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

6302 8758 06/2003 IT Per l utente. Istruzioni d uso. Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS. Si prega di leggere attentamente prima dell'uso

6302 8758 06/2003 IT Per l utente. Istruzioni d uso. Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS. Si prega di leggere attentamente prima dell'uso 6302 8758 06/2003 IT Per l utente Istruzioni d uso Caldaia speciale a gasolio/gas Logano G215 WS Si prega di leggere attentamente prima dell'uso Indice 1 Per la vostra sicurezza.........................................

Dettagli

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO due GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI Ministero delle Attività Produttive Direzione Generale Armonizzazione Mercati e Tutela Consumatori www.casasicura.info

Dettagli

IMPIANTI VADEMECUM SULLA CORRETTA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI

IMPIANTI VADEMECUM SULLA CORRETTA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI IMPIANTI VADEMECUM SULLA CORRETTA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI Via S. Giovanni in Laterano, 152-00184 Roma www.confartigianato.it/fedimpianti - impianti@mail.confartigianato.it - raffaele.cerminara@confartigianato.it

Dettagli

leader. risparmio Un Azienda Anche nel energetico. immergas.com Numero Verde: 800-306 306 E-mail: consulenza@immergas.com i seguenti indirizzi:

leader. risparmio Un Azienda Anche nel energetico. immergas.com Numero Verde: 800-306 306 E-mail: consulenza@immergas.com i seguenti indirizzi: Per richiedere informazioni sulle caratteristiche tecniche dei prodotti, sulle normative impiantistiche e sul Servizio Tecnico post-vendita, contatta i seguenti indirizzi: E-mail: consulenza@immergas.com

Dettagli

SCHEDA FAMIGLIA - Il Cittadino Consapevole

SCHEDA FAMIGLIA - Il Cittadino Consapevole SCHEDA FAMIGLIA - Il Cittadino Consapevole 2B- TETTO 2A TETTO 5- ILLUMINAZIONE 4B- CASSONETTO TAPPARELLA 1- PARETI 4A- SERRAMENTI 3A- PAVIMENTO 6- ELETTRODOMESTICI 7B- RISCALDAMENTO 3B- PAVIMENTO 7A- RISCALDAMENTO

Dettagli

La casa evoluta. Detrazione IRPEF del 20% per l acquisto di frigoriferi ad alta efficienza. Ministero dello Sviluppo Economico

La casa evoluta. Detrazione IRPEF del 20% per l acquisto di frigoriferi ad alta efficienza. Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico 2 La casa evoluta Detrazione IRPEF del 20% per l acquisto di frigoriferi ad alta efficienza A++ ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE La casa evoluta

Dettagli

Fabio Gelli. Associato U.N.A.I. Unione Nazionale Amministratori d Immobili

Fabio Gelli. Associato U.N.A.I. Unione Nazionale Amministratori d Immobili Fabio Gelli Associato U.N.A.I. Unione Nazionale Amministratori d Immobili Detrazioni fiscali per il risparmio energetico e le Ristrutturazioni Edilizie RISPARMIO ENERGETICO nel condominio bonus dal 50

Dettagli

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2 trasporti il kit del risparmio trasporti L automobile è, per il singolo come per la famiglia, la seconda voce di spesa dopo l abitazione, sia per l acquisto che per i consumi energetici. Rappresenta generalmente

Dettagli

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA Il futuro è nelle vostre mani Cosa si intende per efficienza energetica? La definizione efficienza energetica indica una serie di azioni di programmazione, pianificazione

Dettagli

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI Energia e Ambiente UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI uroshunt propone soluzioni avanzate nel campo della produzione di energia, del riscaldamento e del raffreddamento. uroshunt, in partnership

Dettagli

DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord.

DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord. DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord. Andrea Orsi Milano, 26 Novembre 2015 1 Sommario Obblighi normativi: cenni sul D.Lgs. 102/2014

Dettagli

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI La combustione che avviene nelle caldaie tradizionali é in grado di sfruttare, trasformandola in calore, solo una parte dell energia contenuta nel combustibile, mentre il resto viene disperso dal camino.

Dettagli

COPIA IN VISIONE LA NUOVA SOLUZIONE ENERGETICA PER IL CONDOMINIO: L INVESTIMENTO REDDITIZIO

COPIA IN VISIONE LA NUOVA SOLUZIONE ENERGETICA PER IL CONDOMINIO: L INVESTIMENTO REDDITIZIO linea CONDOMINI LA NUOVA SOLUZIONE ENERGETICA PER IL CONDOMINIO: L INVESTIMENTO REDDITIZIO RISCALDAMENTO CLIMATIZZAZIONE ENERGIE ALTERNATIVE LO STATO SOSTIENE IL 55% DEI COSTI. L IMPORTO RESTANTE SI RIPAGA

Dettagli

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES Risparmio Energetico Manuale per il cittadino Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES RISPARMIO ENERGETICO L Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo persegue ormai da molti anni politiche di

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI Per una buona e corretta manutenzione dei serramenti e delle chiusure oscuranti in alluminio si prega di leggere e conservare questo manuale.

Dettagli

Efficienza energetica nel patrimonio pubblico

Efficienza energetica nel patrimonio pubblico Scheda P Azione P.1 Efficienza energetica nel patrimonio pubblico Ristrutturazione del parco edilizio pubblico Obiettivi Quelli che sono stati gli Obiettivi prefissati quali : riduzione dei consumi di

Dettagli

2. DESCRIZIONE IMPIANTO

2. DESCRIZIONE IMPIANTO INDICE 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Impianto di condizionamento... 2.2 Regolazione... 3 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELL IMPIANTO PROPOSTO 3.1 Tecnologia ad inverter... 3.2 Carica automatica del

Dettagli

www.redi.it fino all 85% di recupero calore Ventilatore con scambiatore di calore respiri meglio, risparmi di più

www.redi.it fino all 85% di recupero calore Ventilatore con scambiatore di calore respiri meglio, risparmi di più www.redi.it fino all 85% di recupero calore Ventilatore con scambiatore di calore respiri meglio, risparmi di più Ventilare risparmiando energia è la soluzione ideale per risolvere tutti i problemi dovuti

Dettagli

VMC: comfort, gestione del calore e dell umidità

VMC: comfort, gestione del calore e dell umidità 1 VMC: comfort, gestione del calore e dell umidità Ing. Luca Barbieri Product manager Hoval 2 Definizione ventilazione meccanica controllata «I sistemi di ventilazione meccanica controllata (VMC) sono

Dettagli

Energie RINNOVABILI Gruppi Termici Ibridi

Energie RINNOVABILI Gruppi Termici Ibridi MADE IN ITALY Energie RINNOVABILI Gruppi Termici Ibridi solare termico SOLARdens aerotermico pompe di calore HPdens SOLARfryo geotermico GEOsolar UN REFERENTE E TANTE SOLUZIONI INTEGRATE PER LE ENERGIE

Dettagli

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L.

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. È LA SOCIETÀ DEL GRUPPO ESTRA CHE DA ANNI OPERA NEL SETTORE DEL RISPARMIO ENERGETICO, VANTANDO UNA LUNGA ESPERIENZA E NUMEROSE COMMITTENZE PUBBLICHE E PRIVATE. Il core business

Dettagli

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO CENED PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A 27 gennaio 2010 PAVIA INQUADRAMENTO DEL SITO 2 INQUADRAMENTO DEL SITO 3 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO 4 STATO DI FATTO PROGETTO INQUADRAMENTO

Dettagli

Caldaia a condensazione IT 01. Termoidraulica. Idee da installare

Caldaia a condensazione IT 01. Termoidraulica. Idee da installare Caldaia a condensazione IT 01 Termoidraulica Idee da installare Il calore... un bene prezioso Il calore è un bene prezioso che deve essere utilizzato con la massima attenzione nel rispetto dell ambiente

Dettagli

1. INTRODUZIONE... 21 1. Premesse... 21 2. Un po di storia recente... 21 3. La riforma in pillole... 22

1. INTRODUZIONE... 21 1. Premesse... 21 2. Un po di storia recente... 21 3. La riforma in pillole... 22 INDICE PREMESSA.................................................. 20 1. INTRODUZIONE............................................ 21 1. Premesse............................................. 21 2. Un po

Dettagli

uno LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

uno LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO uno GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI Direzione Generale Armonizzazione Mercati www.casasicura.info Il rischio gas in casa COSA SI RISCHIA L

Dettagli

turboinwall Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni a incasso.

turboinwall Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni a incasso. turboinwall Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni a incasso. turboinwall turboinwall Il calore... a scomparsa La tecnologia arriva in

Dettagli

COSA C E e COME SCEGLIERLI

COSA C E e COME SCEGLIERLI DETRAZIONI FISCALI ed INCENTIVAZIONI per RISTRUTTURAZIONI e RIQUALIFICAZIONI: COSA C E e COME SCEGLIERLI DETRAZIONI FISCALI Si dividono in due tipologie: - detrazioni del 65% spettanti per interventi di

Dettagli

La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico

La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico 2015 L energia da fonti rinnovabili 01 IMPIANTO FOTOVOLTAICO 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI Il fotovoltaico è un sistema elettrico che trasforma

Dettagli

Utilizzo in sicurezza dell elettricità

Utilizzo in sicurezza dell elettricità Pag. 1/8 Utilizzo in sicurezza dell tà Pag. 2/8 1. SCOPO DELLA PROCEDURA Prevenire i rischi principali connessi all impiego dell tà, che corrispondono all azione delle correnti elettriche sulle due più

Dettagli

Portiamo ogni giorno nella vita dei nostri clienti il benessere e la gioia di vivere la propria casa.

Portiamo ogni giorno nella vita dei nostri clienti il benessere e la gioia di vivere la propria casa. LALLIO Portiamo ogni giorno nella vita dei nostri clienti il benessere e la gioia di vivere la propria casa. La nostra esperienza nella progettazione, abbinata alla pluriennale conoscenza delle vostre

Dettagli

CORSO E-LEARNING. (2) Esercitazione generale: osserva, calcola, intervieni

CORSO E-LEARNING. (2) Esercitazione generale: osserva, calcola, intervieni CORSO E-LEARNING LEZIONE 9 Indice (2) Esercitazione generale: osserva, calcola, intervieni Note sui diritti d autore Il presente manuale contiene materiale didattico realizzato per il Progetto IUSES Intelligent

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE

GUIDA DI INSTALLAZIONE GUIDA DI INSTALLAZIONE CLIMATIZZATORI CALDAIA INSTALLAZIONE CLIMATIZZATORI Il servizio di Installazione dei climatizzatori viene realizzato dai nostri tecnici specializzati su tutto il territorio nazionale,

Dettagli

Aumentando la temperatura del condizionatore d aria di un solo grado puoi ridurre il consumo energetico fino al 15 per cento.

Aumentando la temperatura del condizionatore d aria di un solo grado puoi ridurre il consumo energetico fino al 15 per cento. Question & Answer Sheet on cooling this summer Italian Domande e risposte sul raffreddamento questa estate Invece di usare i condizionatori d aria per raffreddare gli ambienti, quale sarebbe un alternativa

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

Valvole termostatiche per termosifoni

Valvole termostatiche per termosifoni Valvole termostatiche per termosifoni La valvola termostatica è un dispositivo, che installato sui radiatori (termosifoni), permette di regolare il flusso di acqua calda. In base alla temperatura che si

Dettagli

ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009

ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009 ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009 VIA PALAZZETTO, 169 SAN FELICE SUL PANARO MO Tel: 0535 85205 Fax: 0535 81469 http://www.elettroclima.info info@elettroclima.info PRESENTAZIONE E RELATIVI SERVIZI

Dettagli

SCALDABAGNI A GAS MINI ISTRUZIONI PER L UTENTE IL CLIMA PER OGNI TEMPO

SCALDABAGNI A GAS MINI ISTRUZIONI PER L UTENTE IL CLIMA PER OGNI TEMPO SCALDABAGNI A GAS MINI ISTRUZIONI PER L UTENTE IL CLIMA PER OGNI TEMPO Indice Regole fondamentali di sicurezza Pag. 5 Avvertenze generali 6 Conoscere lo scaldabagno MINI 8 Messa in servizio 9 Regolazione

Dettagli

CESSAZIONE DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO. Il riscaldamento condominiale è da sempre sinonimo di lite tra condomini

CESSAZIONE DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO. Il riscaldamento condominiale è da sempre sinonimo di lite tra condomini CESSAZIONE DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO Il riscaldamento condominiale è da sempre sinonimo di lite tra condomini che non riescono ad avere la casa sufficientemente riscaldata o al contrario che si ritrovano

Dettagli

Calore e acqua. Su misura per il tuo benessere. www.istaitalia.it. Contabilizzazione

Calore e acqua. Su misura per il tuo benessere. www.istaitalia.it. Contabilizzazione Calore e acqua Su misura per il tuo benessere Contabilizzazione www.istaitalia.it Autonomia, comfort e risparmio grazie alla contabilizzazione del calore ista, azienda leader in Europa per la contabilizzazione

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI Il foglio Excel AUTODIAGNOSI CONDOMINI E VILLETTE è uno strumento che consente, attraverso le risposte date ad alcune domande relative all impianto di riscaldamento,

Dettagli

DIRETTIVA 2012/27/UE Articolo 9 Nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento/raffreddamento centrale o da una rete di teleriscaldamento [...], sono inoltre installati

Dettagli

In allegato si trasmettono i programmi dei corsi di cui si propone l attivazione. In particolare:

In allegato si trasmettono i programmi dei corsi di cui si propone l attivazione. In particolare: Certificata UNI EN ISO 9001: 2008 n. 0312297 Settore EA 37 Provider Ministero Salute ECM n. 1004 Accreditata Regione Lombardia ID Operatore 332877 ID Unità Organizzativa 349065 Iscrizione Albo N. 0516

Dettagli

atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda.

atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Caldaie a gas La capacità di innovare, per Vaillant, significa anche sviluppare prodotti

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFORMIDO DISTRETTO DEL CORMOR

COMUNE DI CAMPOFORMIDO DISTRETTO DEL CORMOR COMUNE DI CAMPOFORMIDO DISTRETTO DEL CORMOR 1 COSA FARE IN CASO DI: FRANA ALLUVIONE TROMBA D ARIA TEMPORALE CON FULMINI TERREMOTO 2 SE TI TROVI IN UN LUOGO CHIUSO: 1. mantieni la calma; COSA FARE IN CASO

Dettagli

fino all 85% di recupero calore Recuperatori calore RECUPERO plus +, ventilatore con scambiatore di calore RECUPERO, aeratore con recupero calore

fino all 85% di recupero calore Recuperatori calore RECUPERO plus +, ventilatore con scambiatore di calore RECUPERO, aeratore con recupero calore fino all 85% di recupero calore Recuperatori calore RECUPERO plus +, ventilatore con scambiatore di calore RECUPERO, aeratore con recupero calore 273 Ventilatore con scambiatore di calore fino all 85%

Dettagli

2014-2015. Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO ALLUMINIO. Usa bene. e fai vivere a lungo. le tue FED!

2014-2015. Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO ALLUMINIO. Usa bene. e fai vivere a lungo. le tue FED! 2014-2015 Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO Usa bene E ALLUMINIO e fai vivere a lungo le tue FED! Il Manuale di Uso e Manutenzione Se hai scelto le FED, questi nostri semplici consigli vogliono

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

NUOVI INTERVENTI COSTRUTTIVI IN EDILIZIA AGEVOLATA

NUOVI INTERVENTI COSTRUTTIVI IN EDILIZIA AGEVOLATA C O O P E R A T I V A P O R T A R O M A N A NUOVI INTERVENTI COSTRUTTIVI IN EDILIZIA AGEVOLATA L O C A L I T À A C Q U A B I A N C A - V I T E R B O UNA OFFERTA DI PRIMA SCELTA AD UN PREZZO IMBATTIBILE!

Dettagli

Bonus mobili ed elettrodomestici

Bonus mobili ed elettrodomestici MAGGIO 2014 Bonus mobili ed elettrodomestici Come e quando richiedere l agevolazione fiscale La detrazione Si può usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici

Dettagli

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo 3 INCONTRO FORMATIVO Gli impianti di produzione e distribuzione del calore 09 dicembre 2010 Relatore arch. Giorgio Gallo Impianti termici centralizzati Impianti tradizionali Distribuzione a colonne montanti:

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE ETICHETTA ENERGETICA DI FRIGORIFERI E CONGELATORI

SVILUPPO SOSTENIBILE ETICHETTA ENERGETICA DI FRIGORIFERI E CONGELATORI SVILUPPO SOSTENIBILE ETICHETTA ENERGETICA DI FRIGORIFERI E CONGELATORI 15 2 3 PERCHÉ QUESTO OPUSCOLO Ogni anno le famiglie italiane spendono per i propri consumi domestici di energia elettrica circa 10.000

Dettagli

DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO

DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO RIFERIMENTI NORMATIVI DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE In riferimento

Dettagli

Hybrid Technology by Solar Ter. Eccellenza nei sistemi tecnologici per l edilizia

Hybrid Technology by Solar Ter. Eccellenza nei sistemi tecnologici per l edilizia Hybrid Technology by Solar Ter Eccellenza nei sistemi tecnologici per l edilizia 1 Edilizia «4» passaggi per la nuova costruzione o ristrutturazione Isolamento: primo importante intervento per ridurre

Dettagli

Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014

Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014 «Condominio, nuove sfide per una gestione professionale dell immobile» Il Protocollo CasaClima e CasaClima R Certificazione di Qualità Arch. Olivia Carone Milano, Casa dell Energia, 27 novembre 2014 Il

Dettagli

DGR. 2601 del 30/11/2011

DGR. 2601 del 30/11/2011 DGR. 2601 30/11/2011 TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE UNIFAMILIARE Milano, 16/02/2012 Perito termotecnico Gino De Simoni DALLA REGIONE DGR. 2601 del 30/11/2011 L obbligo sussiste per: Potenza e vetustà

Dettagli

COMUNE DI CASTROFILIPPO PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE QUESTIONARIO PER I CITTADINI

COMUNE DI CASTROFILIPPO PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE QUESTIONARIO PER I CITTADINI PIA DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE Numero componenti famiglia : Dimensioni dell abitazione: metri quadrati calpestabili _ An o epoca di costruzione dell edificio: _ An di eventuali ristrutturazioni:

Dettagli

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO CENED PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A 24 febbraio 2010 BRESCIA INQUADRAMENTO DEL SITO 2 INQUADRAMENTO DEL SITO 3 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO 4 BORGO DI VILLA ASTORI TORRE

Dettagli

La sicurezza personale e altrui è estremamente importante.

La sicurezza personale e altrui è estremamente importante. ISTRUZIONI DEL BOLLITORE ELETTRICO Sommario SICUREZZA DEL BOLLITORE ELETTRICO Precauzioni importanti... 5 Requisiti elettrici... 7 Smaltimento dell apparecchiatura elettrica... 7 COMPONENTI E FUNZIONI

Dettagli

DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD

DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD 1 Indice 1. Descrizione del prodotto 3 1.1 Funzionamento con aria neutra 3 1.2 Funzionamento in integrazione 4 2. Descrizione componenti principali 5 2.1 Predisposizione e ingombri

Dettagli

10-05-2008 TECNO CAMP - RIGENERGIA 2008 - AOSTA. "Contabilizzazione e ripartizione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato"

10-05-2008 TECNO CAMP - RIGENERGIA 2008 - AOSTA. Contabilizzazione e ripartizione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato 10-05-2008 TECNO CAMP - RIGENERGIA 2008 - AOSTA "Contabilizzazione e ripartizione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato" dal 1990 in ITALIA come RAAB KARCHER e VITERRA ISTA ITALIA S.r.l.

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

Termografia di edifici

Termografia di edifici Gennaio 2013 Newsletter n 1 Nunc in nunc quis leo consectetuer. Termografia di edifici Rilevamento dei vizi strutturali e qualità. Page 3 A cosa serve? La termografia nasce per rilevare rapidamente le

Dettagli

Soluzione Energetica Domotecnica

Soluzione Energetica Domotecnica Soluzione Energetica Domotecnica QUALE SOLUZIONE PER I CONDOMINI CON IMPIANTO CENTRALIZZATO? Il risparmio energetico e il contenimento dei consumi negli impianti centralizzati sono determinati dal miglioramento

Dettagli