2014/2015. Territorio di Cosenza. Per le Famiglie.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2014/2015. Territorio di Cosenza. Per le Famiglie. www.paginegialle.it"

Transcript

1 2014/2015 Per le Famiglie Territorio di Cosenza

2 CYMK YP2013/2014 COSENZA CASA 2/3 I nostri servizi: IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE; IMPIANTI DI RISCALDAMENTO; IMPIANTI ELETTRICI; IMPIANTI IDRAULICI; IMPIANTI FOTOVOLTAICI; IMPIANTI SOLARI-TERMICI; RETI GAS; RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA P. ROSSI, COSENZA (INGRESSO AUTOSTRADA COSENZA SUD) Contatti Antonello Giovanni /

3 SOMMARIO 1 Per comunicare o acquistare prodotti Seat Pagine Gialle Internet Numero Verde Fax Verde Posta CP Torino DOVE ARRIVA QUESTO VOLUME Emergenze Pronto intervento Manutenzione e gestione Riparazioni urgenti Sicurezza e controllo tuttocittà COSENZA è un marchio depositato da Seat Pagine Gialle Italia S.p.A. Editore: Sede legale: corso Mortara, Torino Pubblicità: corso Mortara, Torino - tel Direttore Responsabile: Mauro Fresco Autorizzazione Tribunale di Torino n. 341/48 Elenco vie categorie Elenco operatori economici INDICE DELLE CATEGORIE Stampa: Stabilimento di Moncalieri (TO) via F. Postiglione, 14 - Regione Sanda Vadò (c.a.p ) - tel TORINO 2014 Foto Sommario e sezione Emergenze: Seat Alcune forme pubblicitarie presenti nel volume sono state realizzate da SEAT nell ambito del proprio servizio ADDESIGN, attingendo immagini da banche dati royalty free. Non esiste pertanto alcuna esclusiva né di SEAT né dell inserzionista su tali immagini L inserzionista è il solo responsabile del contenuto e della veridicità della comunicazione pubblicitaria. Scarica gratis la APP e consulta Avete cambiato o ampliato la vostra attività prevalente e volete modificare la categoria di appartenenza? Farlo, oltre che facile, è anche gratuito. Contattate il Numero Verde

4 2 dove arriva questo volume PAGINEGIALLE POTENZA PAGINEGIALLE MATERA Territorio di Cosenza aggiornato al 31 dicembre 2013 Castrovillari i n q u e s t o v o l u m e Montalto Uffugo Rende COSENZA Corigliano Calabro Acri Rossano PAGINEGIALLE CATANZARO-CROTONE VIBO VALENTIA 941 nuovi abbonati numeri modificati 26,5% variazioni nell anno La mappa intende rappresentare il territorio di distribuzione del volume e non ha alcuna pretesa di completezza geografica. Categorie ordinarie All interno delle categorie, le voci relative ad utenze, inserzioni, rimandi ed aperture degli spazi pubblicitari di larghezza non superiore ad una colonna (cd. spazi in corso di testo) sono pubblicate secondo l ordine alfabetico delle parole. Le voci composte che hanno la prima parola coincidente con una voce a parola singola, sono pubblicate successivamente a questa, seguendo l ordine alfabetico della seconda parola. Ad esempio: Alba, Alba casseforti, Alba trivelle, Albano. Eventuali segni di interpunzione o caratteri speciali vengono pubblicati ma non sono tenuti in conto ai fini dell ordinamento alfabetico. Informazioni per la consultazione Gli spazi pubblicitari di larghezza superiore ad una colonna (cd. spazi fuori testo) sono ordinati dando priorità agli spazi di maggiore dimensione nonché, a parità di grandezza, a quelli caratterizzati da standard di maggiore evidenza grafica, a quelli composti in quadricromia ed infine, in caso di equivalenza delle citate condizioni, nel rispetto delle relative voci di rimando. Categorie ad ordinamento alfabetico speciale Nell ambito delle categorie ad elevata concentrazione di oggetti pubblicitari, le voci relative ad utenze, inserzioni, rimandi ed aperture di spazi pubblicitari di larghezza non superiore ad una colonna sono pubblicate secondo l ordine alfabetico delle lettere che le compongono. Si considerano quindi una dopo l altra le singole lettere che costituiscono una voce, indipendentemente dal fatto che questa sia costituita da una o più parole e senza tenere conto di eventuali segni di interpunzione o di caratteri speciali. Ad esempio: Alba, Alba & casseforti, Albano, Alba trivelle. Se in una voce si ripete più volte consecutivamente la stessa lettera, non si considerano per l ordinamento alfabetico le ripetizioni successive alla quinta. Gli spazi pubblicitari di larghezza superiore ad una colonna sono ordinati secondo i criteri disposti per le categorie ordinarie, salva l incidenza dell ordinamento speciale delle relative voci di rimando. L elenco categorico PAGINEGIALLE che riporta, gratuitamente, i dati di base (ragione sociale, indirizzo e numero di telefono) degli abbonati telefonici che operano in ambito economico, viene pubblicato da SEAT PAGINE GIALLE ITALIA s.p.a. ( Seat ) sulla base dei dati presenti nella banca dati unica, alimentata per disposizione dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni da tutti gli operatori di servizi di telefonia fissa e mobile firmatari di un apposito protocollo d intesa. L inserimento in una delle categorie di cui si compone l indice merceologico di PAGINEGIALLE avviene a seguito di un contatto telefonico, nel corso del quale viene fornita da Seat apposita informativa. Se un abbonato non ha dato il proprio consenso ad essere inserito nella banca dati unica, non volendo comparire sugli elenchi telefonici, non sarà presente neppure su PAGINEGIALLE. Tuttavia, qualora cambiasse idea e decidesse di essere, invece, inserito gratuitamente con i propri dati di base su questo elenco, Seat procederà all inserimento nella successiva edizione di questo volume e, da subito, nel corrispondente elenco elettronico accessibile dal sito Analogo diritto di chiedere l inserimento spetta agli abbonati che, pur presenti nella banca dati unica, INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS. N. 196/03 Seat non sia riuscita a contattare positivamente, in tempo utile per la pubblicazione dell elenco di competenza. Il trattamento dei dati inseriti gratuitamente all interno di questo volume viene effettuato da Seat, in qualità di Titolare del trattamento, anche in forma elettronica, attraverso i propri responsabili ed incaricati, nell ambito delle mansioni da questi ultimi ricoperte. Il trattamento avviene in conformità alle disposizioni contenute, in generale, nel Codice per la protezione dei dati personali e, nello specifico per quanto riguarda gli elenchi categorici, nel provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali del 14 luglio 2005, ai fini della pubblicazione e della distribuzione di PAGINEGIALLE, tenendo conto del fatto che i dati inseriti sono relativi allo svolgimento di attività economiche e che sono pubblicati all interno di elenchi conoscibili da chiunque; come tali, questi dati possono essere oggetto di trattamento da parte di terzi autonomi titolari del trattamento, i quali sono tenuti all osservanza delle prescrizioni contenute nel Codice per la protezione dei dati personali e, in particolare, a quelle previste dall art.130, in tema di comunicazioni indesiderate (uso di sistemi automatizzati di chiamata, posta elettronica, telefax, messaggi di tipo Mms o Sms). Ciascun operatore economico inserito su PAGINEGIALLE, nella sua qualità di interessato del trattamento, può esercitare i diritti di cui all art. 7 del D.Lgs. 196/03, tra cui il diritto: di ottenere dal Titolare del trattamento la conferma dell esistenza dei suoi dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile; di conoscere le modalità e le logiche del trattamento; di richiedere l aggiornamento e l integrazione dei dati stessi, la loro cancellazione o trasformazione in forma anonima, in caso di violazione di legge; nonché, di opporsi al loro trattamento. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi per iscritto a SEAT PAGINE GIALLE ITALIA s.p.a. Ufficio del Responsabile del trattamento editoriale dei dati Corso Mortara, Torino, anche via telefax al numero verde , nonché contestualmente al proprio operatore telefonico, nel solo caso di modifica dei propri dati relativi alla ditta/ denominazione o ragione sociale/nominativo, indirizzo e numero telefonico, riguardando tale richiesta un intervento da effettuarsi nella banca dati unica, per il quale è esclusivamente competente il proprio operatore telefonico. L elenco completo dei responsabili del trattamento è reperibile sul sito

5 EMERGENZE Guasti e imprevisti Cosa fare nell urgenza Allagamenti domestici, fughe di gas, serrature bloccate e inquilini indesiderati Come comportarsi nell immediato e chi chiamare senza perdere la calma. PRONTO INTERVENTO 3 CERCA nelle CATEGORIE IDRAULICI E LATTONIERI SPURGO FOGNATURE E POZZI NERI VETRI E VETRAI ASCENSORI FABBRI FALEGNAMI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE consulta l indice completo a fine volume Acqua in casa Quando si rompe un tubo della rete idraulica di casa i locali si allagano rapidamente. Chiudete immediatamente il rubinetto generale dell acqua e staccate l alimentazione elettrica, per evitare pericolosi corto circuiti. A questo punto cercate di individuare la perdita e chiamate un tecnico di fiducia per ripararla. Nell attesa, è utile asciugare il più possibile i pavimenti, per impedire, o almeno rallentare, infiltrazioni al piano sottostante. C è odore di gas! Se sentite odore di gas, spalancate subito le finestre per cambiare l aria e chiudete il rubinetto generale del gas o quello della bombola. Tutti in casa dovrebbero saper fare questa manovra, se possibile anche i bambini. Non accendete luci o fiamme e staccate l interruttore generale della corrente. Non usate elettricità: anche soltanto accendendo la luce o un ventilatore, si creano scintille pericolose che potrebbero incendiare il gas. Se l odore di gas persiste, uscite dall appartamento e telefonate ai Vigili del Fuoco (115). Se l odore scompare chiamate l idraulico di fiducia, per controllare l impianto di distribuzione del gas e gli apparecchi collegati. Inquilini indesiderati La presenza in casa di insetti come formiche, scarafaggi, blatte, vespe oppure di topi richiede interventi di disinfestazione e derattizzazione. Per la disinfestazione è importantissimo stabilire innanzitutto il tipo o i tipi di insetti bersaglio, conoscerne il numero e, se questo ha superato il punto critico, richiedere l intervento. Per la derattizzazione le aziende specializzate selezionano, dopo analisi e sopralluoghi, le tecniche di intervento più adatte per liberarsi dai roditori, garantendo sempre la salvaguardia delle persone e di eventuali animali domestici. La disinfestazione fai da te è caldamente sconsigliata se si vogliono avere risultati certi: rivolgetevi alle ditte specializzate. Le aziende che operano in questo settore sono dotate di prodotti e strumenti costantemente aggiornati e sempre all altezza della situazione. Chiavi rotte o dimenticate? Siete rimasti chiusi fuori? Avete subito un tentativo di furto con scasso? Avete perso l unico mazzo di chiavi? La serratura è bloccata? Inconvenienti che possono capitare: l unica soluzione è chiamare un fabbro, che intervenga con rapidità ed efficacia. E la prossima volta... Per evitare lo smarrimento del mazzo di chiavi, seguite i consigli della nonna : lasciatene una copia a una persona di fiducia, in modo da poter aprire senza dover forzare la porta. Contro tentativi di furto che danneggiano la porta si può far poco, se non dotando la casa o l appartamento di adeguati sistemi antifurto: consultate il capitolo Sicurezza e controllo alle pagine seguenti.

6 4 MANUTENZIONE E GESTIONE La cura e i controlli degli impianti per una casa efficiente e senza sprechi Riscaldamento centralizzato e autonomo: le verifiche obbligatorie e le valvole per risparmiare. Infissi sempre nuovi per non sprecare calore. Riscaldamento centralizzato Il riscaldamento centralizzato serve l intero palazzo. La responsabilità della sicurezza e della gestione dell impianto centralizzato fa capo all amministratore del condominio o a un terzo responsabile, società o tecnico abilitato. Riscaldamento autonomo Le operazioni da effettuare per la manutenzione del riscaldamento autonomo vanno eseguite da imprese abilitate e sono: prova di tenuta dell impianto a gas; pulizia dello scambiatore acqua-fumi lato fumi, bruciatore, fiammella pilota, estrattore; verifica della pompa; verifica e registrazione di regolazione e accensione; verifica della portata termica e della combustione caldaia, eventuale regolazione dell efficienza dello scambiatore acqua e relativa pulizia; verifica anodi e accessori forniti dalla casa costruttrice per gli apparecchi ad accumulo; verifica del tiraggio del canale fumi (canna fumaria) a caldaia accesa; controllo dei dispositivi di sicurezza quali termostati, pressostati, termocoppie ecc.; verifica di combustione, tenuta dei minimi ed eventuale raccordo flessibile dei fornelli della cucina; se presente, controllo del forno a gas e del termostato; verifica aperture di aerazione. I controlli sugli impianti devono essere effettuati periodicamente. La normativa definisce i tempi minimi della manutenzione, che variano in base alla potenza delle caldaie e all anzianità dell impianto. Che risparmio con le valvole! La contabilizzazione del calore con le valvole termostatiche è un sistema che consente ai condomìni con impianto di riscaldamento centralizzato di ripartire le spese di riscaldamento in funzione dei consumi individuali di ciascun utente. Quest ultimo, grazie a un dispositivo di termoregolazione, la valvola termostatica, può stabilire la temperatura desiderata all interno del proprio appartamento. In questo modo gli inquilini mantengono i vantaggi dell impianto centralizzato (sicurezza e rendimento energetico) e, allo stesso tempo, godono dell autonomia di gestione propria di un impianto di tipo individuale. È quindi consigliabile: richiedere a più imprese specializzate il preventivo di spesa e il calcolo del risparmio energetico; verificare l adeguatezza della caldaia e quella dei radiatori. Cura dell impianto idraulico Lo dice il nome stesso: l impianto idraulico trasporta acqua. E quando sembra che l acqua esca dal rubinetto con minore potenza, potrebbero esserci problemi di pressione nell impianto. Anche un piccolo gocciolamento può nascondere un problema che, con il tempo, diventa causa di disagi e malfunzionamenti. Ogni impianto idraulico necessita pertanto di manutenzioni periodiche, che devono essere affidate a ditte specializzate.

7 EMERGENZE Se l impianto è termoidraulico, e quindi interessa anche il riscaldamento dell abitazione, occorre raddoppiare le cure, soprattutto prima della stagione invernale, quando il gelo può causare guasti e rotture. L aiuto di un termotecnico competente è indispensabile per avere un impianto sempre efficiente e in regola con le normative vigenti. Senza dimenticare che una buona manutenzione può evitare costosi rifacimenti. Lunga vita ai serramenti Sono la pulizia e il rinfresco le manutenzioni migliori per il serramento in legno e servono per prevenire difetti, deformazioni e problemi di tenuta legati alla natura stessa di un materiale vivo e sensibile. Se il legno è particolarmente trascurato possono essere necessari il ritocco e il rinnovo che riparano danni causati dalla scarsa prevenzione o, ancora, generati da eventi straordinari. Per il serramento in alluminio la manutenzione è ridotta, ma almeno una volta l anno qualche piccolo intervento è necessario, oltre alla periodica pulizia. Olio o grasso sulle parti in movimento possono agevolare manovre e tenuta dell intero meccanismo. Anche il serramento in pvc è di facile manutenzione: basta un panno umido per pulirlo senza bisogno di verniciature periodiche. L importante è usare sempre prodotti specifici per la pulizia del pvc: in commercio esistono kit dedicati, che consentono anche la riparazione di lievi graffi o abrasioni. Infissi nuovi Anche i serramenti però, prima o poi, invecchiano e mostrano carenze evidenti, come l assenza di guarnizioni o un montaggio non più ermetico. In questi casi anche un ottima manutenzione può non bastare più e conviene valutare l acquisto: MANUTENZIONE E GESTIONE 5 un infisso nuovo aiuta a ridurre i consumi energetici e quindi i costi. Senza dimenticare: i benefici delle detrazioni fiscali sia nel caso di acquisto per risparmio energetico, sia in quello di ristrutturazione; i vantaggi che si riflettono sulla certificazione energetica dell edificio in caso di acquisto e di affitto (vedi il capitolo Sicurezza e controllo alle pagine seguenti). Con i serramenti nuovi è necessario modificare anche le abitudini di aerazione della casa. Per un ricambio d aria senza sprechi energetici, tenete spalancate una o più porte e finestre per un breve lasso di tempo: si crea così la ventilazione d urto o corrente d aria. In pochi minuti l aria della casa si rinnova e si ottimizza la resa dei nuovi infissi. CERCA nelle CATEGORIE SERRAMENTI ED INFISSI SERRAMENTI ED INFISSI ALLUMINIO SERRAMENTI ED INFISSI LEGNO PORTE IMPIANTI ELETTRICI IMPIANTI IDRAULICI E TERMOIDRAULICI GIARDINAGGIO consulta l indice completo a fine volume

8 6 RIPARAZIONI URGENTI E se qualcosa si rompe? Piccoli gesti e grandi esperti Dalla lavatrice al frigo, dalle tende al condizionatore: il giusto fai da te allunga la vita a elettrodomestici e arredi. E in caso di guasti un tecnico esperto risolve prima che il danno diventi troppo grave. Alle prese con la lavatrice La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati e, di conseguenza, si guasta più facilmente. Se ci si accorge che funziona male, conviene fermarla e cercare di individuare il guasto. Alcuni problemi possono essere risolti con piccoli interventi di manutenzione: rimuovere i depositi dalla vaschetta del detersivo; pulire il filtro eliminando eventuali corpi estranei (capelli, monete, bottoni); sostituire il tubo di scarico quando è rovinato. CERCA nelle CATEGORIE CALDAIE A GAS CONDIZIONAMENTO ARIA IMPIANTI ELETTRODOMESTICI IMPRESE EDILI IMPRESE PULIZIA RISCALDAMENTO TENDE DA SOLE consulta l indice completo a fine volume In altri casi, prima di fare ulteriori danni, è bene chiamare un tecnico specializzato. Nell attesa, staccate la presa dalla corrente e chiudete il rubinetto di carico dell acqua. Se il cestello è pieno d acqua conviene svuotarlo scollegando il tubo di scarico e abbassandolo a terra su una bacinella: in questo modo l acqua uscirà poco per volta sotto il vostro controllo. Un bignami per il frigorifero La manutenzione periodica, che non richiede l assistenza di un tecnico, è indispensabile per garantire lunga vita al frigorifero: pulire il frigo con acqua tiepida e bicarbonato di sodio o aceto; non riempirlo con troppi cibi; non riporre cibi ancora caldi; controllare la pulizia del convogliatore d acqua e del tubicino che permette lo scarico della condensa di sbrinamento. In caso di grave malfunzionamento, tuttavia, è bene evitare il fai da te e chiamare assolutamente una ditta specializzata. Se tira una brutta aria... I moderni condizionatori rinfrescano, riscaldano, deumidificano... ma non sono di semplice installazione: per la loro messa in opera è sempre bene affidarsi a un installatore esperto. Lo stesso vale in caso di malfunzionamento: chiamare un tecnico specializzato è garanzia di affidabilità. Per mantenerli efficienti, bastano poche semplici accortezze: pulire i filtri e sostituirli periodicamente; svuotare l acqua raccolta nella tanica; utilizzare il condizionatore solo con porte e finestre chiuse. Piantiamo le tende La tenda da sole fa risparmiare: ripara dal calore eccessivo e limita l uso di condizionatori. Per montarla è bene affidarsi a un installatore esperto, che fissi la tenda in sicurezza. La manutenzione è semplice: verificare che sia ben tesa, in modo che non si formino tasche d acqua dopo la pioggia; non arrotolarla umida, per evitare la formazione di muffe; pulirla d estate e riporla in una fodera d inverno. E se la tenda si rompe o non funziona bene? Conviene richiedere l assistenza di personale specializzato, soprattutto se è in posizione poco sicura. Se la tenda è a rischio di caduta può costituire un pericolo: transennate la zona di possibile ricaduta e avvertite gli interessati (l amministratore di condominio o il vicino di casa che ha parcheggiato l auto sotto la tenda...).

9 EMERGENZE Per una casa certificata, sana dentro, protetta fuori L Attestato di prestazione energetica è obbligatorio e va rilasciato da un professionista abilitato. Dalla bonifica dell amianto al compost organico, la serenità viene anche da un buon antifurto. SICUREZZA e controllo 7 CERCA nelle CATEGORIE ANTIFURTO VIGILANZA E SORVEGLIANZA CANCELLI, PORTE E PORTONI AUTOMATICI E TELECOMANDATI CASSEFORTI E ARMADI BLINDATI AMIANTO - BONIFICA DEPURAZIONE E TRATTAMENTO DELLE ACQUE ECOLOGIA consulta l indice completo a fine volume Energia certificata L attestato di certificazione energetica degli edifici ha cambiato nome dal 4 giugno 2013 ed è stato rinominato attestato di prestazione energetica. È ora indispensabile in caso di vendita o affitto della casa, così come è diventato obbligatorio inserire l indice di prestazione energetica e la relativa classe anche negli annunci immobiliari. L Attestato di Prestazione Energetica comprende tutti i dati sull efficienza energetica dell edificio e consente quindi di confrontare edifici diversi prima di acquistare o affittare un alloggio. Ogni Regione ha un registro ufficiale nel quale sono indicati i professionisti abilitati a svolgere l indagine e a rilasciare l attestato. Amianto, polvere killer Prima di bonificare una struttura dove è presente amianto è fondamentale un attenta valutazione per rilevare il pericolo di sfaldabilità delle strutture, che rilascerebbero le polveri cancerogene di asbesto. L operazione di bonifica deve sempre e solo essere affidata a tecnici altamente specializzati sia per la pericolosità del materiale, sia per la difficoltà dello smaltimento. Prima di ogni intervento è necessario avere il nulla osta dell Asl e l attestato di conformità per i prodotti impiegati, come da norme UNI e UNI Sicuri dentro e fuori Oltre alla sicurezza ambientale, la casa ha spesso bisogno di sicurezza rispetto a intrusioni sgradevoli, ovvero quelle dei ladri. Antifurti e telecamere sono gli strumenti più efficaci, anche per il loro fondamentale valore deterrente. Gli installatori esperti sapranno consigliare i modelli giusti per il tipo di abitazione o ufficio da proteggere. Una buona ditta specializzata è aggiornata sulle ultime tecniche in voga tra i topi d appartamento e ha pronti gli strumenti di difesa. Filo diretto con la Questura Il teleallarme è un dispositivo ausiliario di collegamento con il pronto intervento della Questura. È completamente gratuito e può essere richiesto alla Questura stessa tramite un modulo scaricabile dal sito (sezione documenti). Può essere attivato in presenza di un dispositivo antifurto a combinatore telefonico (omologato ai sensi della legge n. 46/90 e del D.M. n. 314/92), che in caso di allarme provvederà ad allertare i numeri di telefono impostati e quello delle forze di polizia. L importante è verificare sempre il buon funzionamento dell impianto; i falsi allarmi dovuti a mal funzionamento o a negligenza, sono passibili di denuncia per procurato allarme. Cassaforte mobile o murata? Quando si ristruttura un appartamento si può valutare di installare una cassaforte per custodire i preziosi; spesso questo comporta interventi sulla muratura e quindi il momento buono per pensarci è proprio questo. La cassaforte si può inserire all interno di un muro o in un mobile. In ogni caso è importante ancorarla in modo robusto alla parete o al pavimento. Verificate che sia antieffrazione e anche ignifuga, ovvero resistente al fuoco. Meglio ancora se ha la garanzia sulla qualità, a norma UNI

10 8 TA 1 Cosenza FRA NC ES CO DELL'ACCOGLIENZA GUGLIELMO MARCONI GIUSEPPE TOMMASI E. GALLI B. G RONCHI T STADI FERRARI T ALBO NICOLA R. SANTORO M. PRETI BERNAUDO PAOLO ORSI DE ENRICO SALFI R. FERRARI E. SAVE RIO RAFFAELE CARDAMONE T CILEA DE MARCO CHIAPPE TRA ORSI CTR. PULICE ± PRIMO MAGGIO TA L.DE FRA N RAFFAELE GIUSEPPE SARAGAT ALBO S. IRMENIO DEGLI ANTONIO SEGNI CILEA C OSCARELLA CTR. MUOIO PICCOLO C SAN NILO O DON S. MARANO S. PROCLO STADI PERROTTA F. DOMENICO PANEBIANCO A. LANZA T MAR CONI T FERRARI STANISLAO DE CHIARA CE- FALY T S. PROCLO T FRANCESCO CILEA GD. G. ADAMO A B C D VEN. MADRE AIELLO A. FIRRAO MORCAVALLO VINCENZO JULIA POMPONIO GAUDIO G. MARCONI LETO PANEBIANC O DON GAETANO MAURO MAURIZIO QUINTIERI E. STANCATI GARIBALDI SCAVELLO LUCANIA SS CALABRIE F. GRECO CAPIZZANO SORRENTINO VIC. MOLICELLA SS CALABRIE P. ROSSI AMANTEA MANNELLI VOCATURO GEROLAMO ANTONIO NEGRONI DI BENEDETTO BEATO ANGELO D'ACRI VINCENZO DI BENEDETTO DE FILIPPIS R. LANZINO EMILIA E ROMAGNA BEATO UMILE DI BISIGNANO STRADA SOPRAELEVATA DE RADA LAZI O MONTEVIDEO T. TELESIO PADRE GIGLIO DEGLI STADI FILIPPO GRECO DE FILIPPO LUDOVICO ARIOSTO B. CROCE LE SERGIO COSMAI PANEBIANCO PASQUALE REB ECCHI P. COLLETTA SILONE T PASCALETTI TRA GUALANO LIGURIA DE STEFANO G. SPIRITI PASQUALE ROSSI TERENZIO TAVOLARO STR. XIII BOSCO DE NICOLA VACCARO MIGLIORI DO N MESSINA R. GI- ANNUZZI TOCCI BER- NARDO FELLINI AMATO CAMPANIA C. MORTATI PADRE GIGLIO F. S. GAGLIARDI CAMPOSANO MAZ- ZOTTA TRE VENEZIE R. FAGIANI TRA GIGLIO L. RUFFOLO ENRICO CARLOMAGNO SAR- DEGNA M. ROSSI GUTTUSO E. FAGIANI LE DELLA REPUBBLICA C. BRUNO MILLE LUCAS TOBIA CORNACCHIOLI CALOPRESE LIBERO GRASSI LE PAOLO BORSELLINO LE CESARE GABRIELE A. GIANNUZZI TOSCANA T SARDEGNA EUROPA GIOVANNI XXIII BERAR- DELLI SILVIO SESTI DEI MILLE F. MICELI PICARDI UMBRIA GIUSEPPE SANTORO DE DONATO CADUTI DI CAPACI F. DE NAPOLI BI- LOTTI E. M. CRISTOFORO C. BILOTTI INTERNATI DI FERRAMONTI FAUSTO ALDO MORO VITTORIO BACHELET A NTONIO ZUPI F. MELE F. VALENTINI DON BRUNO AMANTEA ANTONIO SCOPELLITI S. MATTEI U. TANCREDI C. RICCARDO MISASI LE GIACOMO MANCINI FELICE FIORE M. LEPORACE ZANO TTI DE CARDONA R. CHINNICI ANTONIOZZI E LUIGI G ULLO BIANCO RUFFILLI NICOLA SERRA A. GRAMSCI GREGORIO CALOPRESE DOMENICO FRUGIUELE A. SCOPELLITI ALBERTO SERRA S. F. NITTI FRANCESCO SIMONETTA GALLUPPI ANTONIO CATERA TARANTELLI TOBAGI G. SISCA FAUSTO E LUIGI GULLO PARCO LUIGI DE MATERA PARCO CORRADO ALVARO GIACO- MANTONIO LUIGI MICELI CHINNICI INTERNATI FERRAMONTI LORETO TRA SIMO- NETTA VILLA MATILDE SERAO F.LLI BANDIERA T BANDIERA G. SALVEMINI P. P. RODOTA' TRA ROMA SANTO- IANNI GIUSEPPE IMPASTATO T L. PELLEGRINI BENIAMINO ANDREATTA PERUGINI CORSO D'ITALIA LE DEGLI ALIMENA LE GIOVANNI TOMMASO ACETI CADUTI SUL LAVORO FOR- TUNATO NICOLA CORIGLIANO T CURCIO CESARE CURCIO TRA T. CODIGNOLA CAV POPILIA STRADA SOPRAELEVATA L CA NTI A CADUTIDI LE GIACOMO MANCINI LE GIACOMO MANCINI E FRANCESCA FALCONE GUIDO ADOLFO QUINTIERI C.SO G. MA ZINI DELLE MEDAGLIE D'ORO LUIGI MARIA GRECO CASSIANI BUGLIARI TRA BORRETTI GUARASCI GD. A RONI FANI BARTUCCI P.TA ROLFSFOSCARINI CONFORTI P.TA FAUSTO LIO BONAVENTURA ZUMBINI CARLO BILOTTI ANTONIO ACRI FRANCESCO SGANGA T FILOSA M. BORRETTI SCIPIONE VALENTINI DORSO CONSALVO ARAGONA XXIV MAGGIO T DITO GIROLAMO MARAFIOTI NIGRO IMPERIALE AMELL I N O VACCARO PARCO GRAZIA DELEDDA KENNEDY DE VELTRI MOLINELLA KATRINA VACCARO P.TA KEITH HARING CT R. T DE LUCA ADOLFO LENTO GIUSEPPE AULETTA LUIGI NICOLETTI MACCHIABELLA GIULIA CESARE FIRRAO T F. GRANO ROBERTO T ARENA G. ISNARDI CESARE BACCELLI NEGHELLI GIOVANNI MINZONI LE BUSENTO SALVATORE SPIRITI GIULIO AUGELLO STR. IX POPILIA STR. XI TORREALTA T SARCONE POPILIA A. LUPINACCI FRANCESCO CAPODEROSE STR. XII TORREALTA DEL TIGRAI BOTTEGO CTR. T ZUPO LE CRATI POPILIA TRA VALENTINI SERAFINI VAGLIOLISE A. COLONNA LUIGI ACCATTATIS GIOVANNI GIALLOMBARDO EVELINA CUNDARI ADOLFO QUINTIERI OGADEN TRA GIULIANA G. LA MANNA POPILIA SS SILANA CROTONESE PIETRO NENNI VINCENZO SPROVIERI F. LA G. B. MARTINI STR. X POPILIA CTR. MACCHIABELLA T CALABRO BARLAAM ELETTRA ASSUNTA BATTAGLIA POPILIA CAMERA A. MORRONE FRANCESCO PETROLO A B C D Cosenza FRANCESCO SPEZZANO SS 107 BIA GIO LANZA LUPIA FRATELLI F. E SPROVIERI PIETRO NENNI FRANCESCO SAVERIO DEL GAUDIO CD. PETRARA CENTRO URBANO UGO SPIRITO TRAVERSA FILIPPO CARUSO NAPOLI PIETRO NENNI Condominio, nuove regole Cambia la vita in condominio: con la legge 220/2012, in vigore dal 18 giugno 2013, nuovi diritti e più garanzie. Ecco le principali novità. L amministratore deve avere requisiti minimi (diploma e corso professionale), operare in trasparenza (conto corrente condominiale, rendiconti verificabili), attivare il recupero crediti; il condominio può chiedergli una polizza per la responsabilità civile. L assemblea in prima convocazione è valida se sono rappresentati i 2/3 dei millesimi e la maggioranza dei condomini, e delibera se è presente la metà dei millesimi; in seconda convocazione bastano 1/3 dei millesimi e 1/3 dei condòmini, e le delibere valgono se c è 1/3 dei millesimi. La legge indica anche le maggioranze valide per alcuni interventi, prima regolati da leggi speciali: barriere architettoniche, consumo energetico, sicurezza. Stabiliti alcuni diritti individuali (sì ad animali domestici, antenna parabolica e fonti rinnovabili) e altri collettivi (videosorveglianza), serve la maggioranza dei 4/5 per il cambio destinazione d uso delle parti comuni. Ci si può staccare dal riscaldamento centralizzato, se non comporta più spese agli altri condòmini, altrimenti si deve contribuire. Cerca alle voci Amministratori Immobiliari Manutenzione Stabili Pulizia Caldaie e Spazzacamini Riscaldamento - Impianti e Manutenzione Spurgo Fognature e Pozzi Neri

11 PADULA SOP. LF tuttocittà Cosenza TA F. F. ROMANO MARTIRE F. FERRARI D'E. LE DELLA REPUBBLICA FR ANCESCO LEVATO MUZZILLO SAMBIASE T DOCIMO TRA MARTIRE TINI FAVA TRA N TRA VA LE MIRABELLI VERCILLO ARNONI EA GI USEPPE AMAN T CTR. CABINA ELETTRICA DOMENICO GAU D PIZZUTI SP 80 IO IRTO SAVOIA CORSONELLO Z.I. ROMUALDO MONTAGNA IRTO ALTA PASQUALE GALLUPPI CARLO CATTANEO FRANCESCO ACRI FELICE VI A Q U ARNARO ARMANDO DIAZ ALBERIGO TALARICO ZARA A B C D TRA DALMAZIA MILITO TRA MONACO DALMAZIA ISTRIA PAOLO CAPPELLO POLA R OM UALDO M ASMARA RICCARDO N. PARISIO GORIZIA FIUME ANTONIO MONACO CONTRADA MACCHIA TA DELLA V O L A MONFALCONE D R. MISASI PARCO EMILIO MORRONE ANNUNZIATA SCANDERBERG XXV LUGLIO GRADISCA D'ISONZO ELCADORE MISASI VITTORIO IGLIORI MON- CENISIO DUCA D'AOSTA TRA MONTAGNA MONTAGNA LE RIFORMA STRADA STATALE 19 BUSENTO SANTA TERESA S. TERESA COZZA SEMPIONE S. BISCARDI DEGLI ALIMENA SABOTINO CALABRIA VENETO MONTEGRAPPA MASSAUA CONTRADA MARI A. ARABIA TRA CALABRIA TERESA TRA S. DELLA RIFORMA DOBERDO' DEL LAGO PIC C IOTTO PASQUALE SCURA LUNGOBUSENTO GUGLIELMO TOCCI FRANCESCO PRINCIPE MONTE SAN MICHELE ISONZO MONTE SANTO DEL BRENTA ADIGE PIAVE LE TRIESTE CORSO UMBERTO I RIVOCATI DOMENICO MILELLI OBERDAN VALLONE MACALLE' TAGLIAMENTO DELLA VITTORIA GIOVANNI AMENDOLA NUCCI XI SETTEMBRE IDRIA V PASUBIO A. SENSI VALLONE DEI SEI DEI SEI CESARE MARINI ADUA CORSO GIUSEPPE MAZZINI LIVENZA XXIV MAGGIO GIUSEPPE GALLIANO DUCA DEGLI ABRUZZI SAN MARTINO LUNGO BUSENTO VON A. PLATEN DEL TEMBIEN PAUL HARRIS MONTE BALDO DAUA PARMA TRENTO III RIVOCATI DAVI DE ANDREOTTI R. CARUSO CORSO GIUSEPPE GARIBALDI IV VICO BUSENTO TRA ISONZO VICO MAZZINI VL. G. MANCINI A. LUNGOBUSENTO OBERDAN SL. MESSER D'ANDREA GROTTE DI SAN MILANO A. SE VERINI CORSO VITTORIO EMANUELE II RIVOCATI II DEI VISIGOTO I M. TTO RIVOCATI POPILIA GIACOMO MANCINI GIACOMO MATTEOTTI DEI BRUZI GIULIANI XX SETTEMBRE FRANCESCO CRISPI AL ARICO SERTORIO QUATTROMANI S. NICOLA T RI V O TTO S. LU C AT I CI FRANCESCO D'ASSISI BARI C. BACCELLI MARINAI D'ITALIA P.TE MARTIRE GRAD. S. LUCIA A CONTRADA COLLE PANCRAZIO DEL REGGIO CALABRIA S. LUCIA III MESSER D'ANDREA COSTE CASTELLO ARCHI DI S. FRANCESCO D'ASSISI DONATO MORELLI BACCELLI CAMPANELLA DEI VALDESI R.PA M OT TA CASTELLO CATANZARO LUNGO CRATI D. PALERMO P.TE ALARICO LGCRATI L. DE SETA IV MESSER VICO I II S. LUCIA T S. T. MESSER D'ANDREA BERARDI ARCHI S. BIASE GRAD. TIMPONE SAL. MOTTA S. ABATE SALFI FR A VICO MOTTA TIMPONE FEDERICO II DI SVE S. I SOP. BERARDI III NCESCO D'ASSISI DEI NORMANNI P.TE EUROPA II S. LUCIA S. LUCIA S.T. TTO CORSO B. TOMMASO CASINI D EL SEGG I O TELESIO GIOSTRA VECCHIA L. DELLA VALLE G. SAVEL LI S. GIOVANNI BAT TIS I CAVA S. VICO PAPA- RELLE S. G. GEROSOL- II G. BATTISTA ALARICO S. GIOVANNI GEROSOLOMITANO CASTELLO SVEVO II VICO ARGENTO GRAD. RICCA CASTELLO OMITANO L GCRATI GER GERI S. FRANCESCO DI PAOLA LUNGOCRATI GERGERI S. ANTONIO D. ORTO CORSO PLEBISCITO CRATI PALERMO GAETA BOMBINI PICCOLA II GAETA PADOLISI MIRAGLIA PORTAPIANA PA PARELLE LG G. DI TARSIA D S. TOMMASO SAL. SAVELLI SOP. I I TARSIA I II GRAD. GAETA CLAUSI I GD. D. VALLE CTR. PA- PARELLE ARGENTO GI AN LG CRATI CONTRADA SANT'ANTONIO DELL'ORTO T LGCRATI GE R G ERI P.TE S. FRANCESCO VINCENZ O GRAVI N A G. CAMPAGNA TRA PADOLISI CA- DORNA ARCHI DI CIACCIO DEL IA V SAL. LICEO A. SALFI DON LUIGI MALE TTA LGCRATI POSTIERLA TTO PA D OLISI II BI- SCEGLIA BISCEGLIA G. MARINI DOM ENICO M SERRA A RCHI DI SERRA V TRIGLIO ICELI IA STRADA STATALE SILANA CROTONESE DEI MARTIRI P.TE S. ABATE GIOACCHINO CAFARONE CORNELIO PARADISO ANTONIO SINISCALCHI C OLLE SALFI SOP. ABATE SC.TA RUPE S. ROCCO TO S CANO ARE- NELLA TTO VITTIME GAETA CIVILI DI GUERRA ARENELLA DUOMO DUOMO MAURO C SCHETTINI VETERE SA U RO MARTIRANO VICO MAURO IACCI O I MARINI SERRA II III IV CAVAL- LARO VICO D'AQUINO SAL. TR TTO S. AGOSTINO D'AQUINO I BU NALI LORENZO S. AGOSTIN O LG CRATI DANTE ABATE GIOACCHI NO CARDUCCI FRANCESCO PETRARCA VL. E. GUICCIARDI TA G. PEZZULLO PIANA MARTI- CAVALIERE T GERUSALEMME MARTI- RANO PARRASIO A. VON PLATTEN ANTONIOZZI PORTA- DEI FOLLARI DELLE VERGINI ARCHI DI CIACCIO MONS. CARUSO ORTALE ARENELLA TOSCANO ANDY WARHOL RANO JEAN MICHEL BASQUIAT CARELLI XV MARZO CUSINA DE PLASTINO ± S. I SPIRITO SANTO BENIN- CASA CAVALLARO - PIANA SOLUZIO CA VAL CANTI FEDERICI TS. AGOSTINO AGO S T II IN O CD. M AS SA JULIA GRAD. B. DA LONGOBUCCO VILLA VECCHIA SOP. S. AGOSTINO SAL. S.A. F.LLI BANDIERA CRIBARI ELIA DIPIGNANO GIOVANNI PAOLO II SP TORRENTE LASSÀ CONTRADA TENIMENTO A3 IF.S. G. MACC HIONE G.MACCHIONE SA FEDERICO A B C D L avvocato giusto Scegliere un avvocato è come trovare un idraulico: si vuole un lavoro ben fatto, a un costo ragionevole, e si spera di finire in buone mani. Molto dipende dalla natura del problema: civile, penale, amministrativo o multiprofilo. A seconda dei casi ci vorrà uno specialista o un generalista competente. La specializzazione è fondamentale in campo civile, perché le materie sono vastissime e le leggi in continua evoluzione; ma un avvocato troppo settoriale rischia di non sapersi muovere se la causa presenta diverse sfumature. Un buon legale accetterà il caso soltanto dopo un attento studio delle carte. Il fattore fondamentale è la fiducia: ci si deve sentire ascoltati e capiti, si devono ricevere risposte chiare e trasparenti. Consultare più studi e chiedere referenze (casi analoghi risolti con successo) sono diritti sacrosanti. Va bene il passaparola (per cause della stessa natura), ma il consiglio è di rivolgersi anche all Ordine degli Avvocati, alle Associazioni di difesa consumatori, con un occhio a blog e forum on line. In tema di costi e parcelle, è bene chiedere preventivi chiari e, dove possibile, sfruttare i tariffari (patto quota lite, tariffa a forfait). Cerca alle voci Avvocati - Studi Difesa Consumatori e Utenti - Associazioni Sindacati e Associazioni di Categoria

12 10 ELENCO VIE COSENZA ABATE GIOACCHINO (v.)...2-d3/d4 ABATE GIOACCHINO (vico)...2-d3 ACCATTATIS L. (p.)...1-c3/c4 ACCOGLIENZA (v. dell )...1-A4 ACETI T. (v.)...1-c3 ACRI A. (p.)...1-c4 ACRI F. (v.)...2-a1 ADIGE (v.)...2-b1 ADUA (v.)...2-b1 AIELLO VENERABILE MADRE E. (v.)...1-a2 ALARICO (lg.)...2-c2/c3 ALARICO (v.)...2-c2 ALBO S. (trav.)...1-a3 ALBO S. (v.)...1-a3 ALIMENA (vl. degli)...1-c5;2-a2/b1 AMANTEA B. (v.)...1-b5 AMANTEA G. (v.)... 2-A1/A2 AMANTEA MANNELLI F. (v.)...1-a5 AMATO S. (v.)...1-b2 AMELLINO G. (v.)...1-c1 AMENDOLA G. (p.)...2-b3 ANDREATTA B. (lg)...1-c2 ANDREOTTI D. (v.)...2-b2/c2 ANTONIOZZI F. (lg.)...2-d4 ANTONIOZZI F. (v.)...1-c3 ARABIA A. (v.)...2-b1 ARAGONA C. (v.)...1-c4/c5 ARCHI DI CIACCIO (p.)...2-d4 ARCHI DI CIACCIO (sal.)..2-d4 ARCHI DI CIACCIO (v.)...2-d4 ARCHI DI S. FRANCESCO D ASSISI (v.)...2-c4 ARENA D. (trav.)...1-c1 ARENELLA (lg.)...2-d3 ARENELLA (p.)...2-d3 ARENELLA (v.)...2-d3 ARGENTO G. (v.)...2-d4 ARGENTO G. (vico)...2-c4 ARIOSTO L. (v.)...1-b4 ARNONI T. (v.)...2-a2 ARONI F. (giard.)...1-c2 ASMARA (v.)... 2-A3/A4 AUGELLO G. (p.)...1-c1 AULETTA G. (lg.)...1-c3 BACCELLI C. (p.)...1-c1 BACCELLI C. (v.)...2-c1/c2 BACHELET (v.)...1-b4 BANDIERA A. (trav.)...1-c3 BANDIERA F.LLI (p.)...2-d3 BANDIERA F.LLI (v.)...1-c3 BARI (v.)...2-c1 BARTUCCI B. (v.)...1-c5 BASQUIAT J. M. (lg.)...2-d2 BATTAGLIA E. A. (p.)...1-d3 BEATO ANGELO D ACRI (v.)...1-a2/b2 BEATO UMILE DI BISIGNANO (v.)...1-a3 BENINCASA R. (v.)...2-d4 BERARDELLI M. (v.)...1-b1 BERARDI (p.)...2-c3 BERARDI M. (sottoport.)..2-c3 BERNARDO (v.)...1-b4 BERNAUDO B. (v.)...1-a4 BILOTTI C. (p.)...1-c5 BILOTTI C. (v.)...1-b2/b3 BISCARDI S. (v.)...2-b1 BISCEGLIA D. (v.)...2-d4 BISCEGLIA D. (vico)...2-d4 BOMBINI B. (v.)...2-c3 BORRETTI M. (trav.)...1-c2 BORRETTI M. (v.)...1-c2 BORSELLINO P. (vl.)...1-b2 BOSCO DE NICOLA (str. XIII)...1-B1 BOTTEGO (v.)...1-c5/d5 BRENTA (v. del)...2-b1 BRUNO C. (v.)...1-b4/b5 BRUNO DA LONGOBUCCO (grad.)...2-d4 BRUZI (p. dei)...2-c2 BUGLIARI F. (v.)...1-c1 BUSENTO (vl.)...1-d1 BUSENTO (vico)...2-b3 CABINA ELETTRICA (ctr.)..2-a2 CADORE (v. del)...2-a2 CADORNA L. (v.)...2-a1 CADUTI DI CAPACI (p.)...1-b1 CADUTI DI FANI (v.)...1-c4 CADUTI SUL LAVORO (p.)...1-c3 CAFARONE (v.)...2-d4 CALABRIA (trav.)...2-b1 CALABRIA (v.)...2-b1 CALABRIE (str. stat. delle)...1-a2 CALABRO BARLAAM (trav.)...1-d5 CALOPRESE G. (v.)...1-b4/c5 CAMPAGNA G. (v.)...2-d3 CAMPANELLA T. (p.)...2-c3 CAMPANIA (v.)...1-b2/b3 CAMPOSANO F. (v.)...1-b5 CAPIZZANO E. (v.)...1-a4 CAPODEROSE F. (v.)...1-c5 CAPPELLO P. (p.)...2-a1 CARDAMONE R. (v.).. 1-A3/A4 CARDUCCI G. (v.)...2-d4 CARELLI F. (vico)...2-d4 CARLOMAGNO E. (p.)...1-b2 CARUSO F. (trav.)...1-d5 CARUSO MONS. F. (p.)...2-d4 CARUSO R. (v.)...2-b3 CASINI A. (v.)...2-c3 CASSIANI G. (v.)...1-c1 CASTELLO (v. del)...2-c4 CASTELLO (vico)...2-c4 CATANZARO (v.)...2-c1/c2 CATERA A. (v.)...1-b1 CATTANEO C. (v.)...2-a1 CAVALCANTI S. (v.)...2-d3 CAVALCANTI U. (v.)...1-c3/c4 CAVALIERE DI GERUSALEMME (lg.)...2-d4 CAVALLARO T. (v.)...2-d4 CEFALY A. (v.)...1-a3 CHIAPPETTA A. (v.)...1-a4 CHINNICI R. (v.)...1-b2/c2 CILEA F. (trav.)... 1-A3/A4 CILEA F. (v.)...1-a4 CLAUSI S. (vico)...2-d3 CODIGNOLA T. (trav.)...1-c2 COLLETTA P. (v.)...1-b4 COLONNA A. (v.)...1-d2 CONFORTI G. (p.)...1-c1 CORIGLIANO N. (p.)...1-c1 CORNACCHIOLI T. (lg.)...1-b1 CORNELIO T. (v.)...2-d4 CORSONELLO F. (v.)...2-a3 COSCARELLA R. (v.)...1-a4 COSMAI S. (vl.)...1-b1 COSTE DEL CASTELLO (v.)...2-c3/c4 COZZA M. (p.)...2-a2 CRATI (vl.)...1-d1 CRIBARI L. (p.)...2-d4 CRISPI F. (p.)...2-c3 CRISTOFORO E. M. (v.)...1-b2/b3 CROCE B. (v.)...1-b4 CUNDARI E. (p.)...1-c4 CURCIO C. (trav. via)...1-c1 CURCIO C. (v.)...1-c1/c2 CUSINA DE PLASTINO (lg.)...2-d4 D AQUINO C. (v.)...2-d3 D AQUINO C. (vico)...2-d3 DALMAZIA (trav.)...2-a1 DALMAZIA (v.)...2-a1 DANTE ALIGHIERI (v. lgcrati)...2-d3/d4 DAUA PARMA (v.)...2-b1 DE CARDONA DON C. (v.)...1-b4 DE CHIARA S. (p.)...1-a3 DE DONATO E. (v.)...1-b4 DE FILIPPIS A. (v.)...1-a2 DE FILIPPO E. (v.)...1-b4 DE FRANCO L. (v.)...1-a2 DE LUCA R. (trav.)...1-c2 DE MARCO M. (v.)...1-a4 DE NAPOLI F. (v.)...1-b4/b5 DE NICOLA E. (v.)...1-a3 DE RADA G. (v.)...1-a5/b5 DE ROBERTO P. (v.)...1-c5 DE SETA L. (v. lgcrati)...2-c3 DE STEFANO P. (lg.)...1-b2 DEL GAUDIO F. S. (v.)...1-d5 DELLA VALLE L. (grad.)...2-d4 DELLA VALLE L. (v.)...2-c4 DI BENEDETTO (lg.)...1-a2/b2 DI BENEDETTO (v.)... 1-A1/A2/B2 DI TARSIA G. (v.)...2-d3 DI TARSIA G. (vico)...2-d3 DIAZ A. (v.)...2-a1 DITO O. (trav.)...1-c1/c2 DOBERDO DEL LAGO (v.) 2-B2 DOCIMO L. (trav.)...2-a1 DORSO G. (v.)...1-c4 DUCA D AOSTA (v.)...2-a1 DUCA DEGLI ABRUZZI (v.) 2-B1 DUOMO (p.)...2-d3 ELIA A. (vc.)...2-d4 EMILIA E ROMAGNA (v.)...1-a2/b2 EUROPA (p.)...1-b4 EUROPA (p.te)...2-c2 FAGIANI E. (v.)...1-b2 FAGIANI R. (v.)...1-b3 FALCONE G. E F. (vl.)...1-c3/c4 FAVA A. (trav.)... 2-A1/A2 FEDERICI (p.)...2-d3 FEDERICO DON L. (v.)...2-d5 FEDERICO II DI SVE (p.)...2-c4 FELLINI F. (v.)...1-b4 FERRARI D EPAMINONDA A. (v.)...2-a1 FERRARI R. (trav.)...1-a3 FERRARI R. (v.)... 1-A3/A4 FILOSA L. (trav.)...1-c1 FIORE F. (v.)...1-b1/b2/c1 FIRRAO A. (v.)... 1-A2/A3 FIRRAO C. (v.)...1-c3 FIUME (v.)...2-a2 FOLLARI (p. dei)...2-d4 FORTUNATO G. (v.)...1-c5 FOSCARINI P. (p.ta)...1-c1 FRUGIUELE D. (v.)...1-c5 GABRIELE C. (vl.)...1-b2 GAETA (grad.)...2-d3 GAETA (v.)...2-d3 GAETA (vico)...2-c3/d3 GAETA (v.tto)...2-d3 GAGLIARDI F. S. (v.)...1-b4 GALLI E. (v.)...1-a3 GALLIANO G. (v.)...2-b1 GALLUPPI P. (v.)...1-b5;2-a1 GARIBALDI G. (c.)...2-b3 GAUDIO D. (v.)...1-a4;2-a2/a3 GERGERI (trav. lgcrati)...2-d2 GERGERI (v. lgcrati)..2-d1/d2 GIACOMANTONIO S. (v.)..1-b4 GIALLOMBARDO G. (lg.)..1-d4 GIANNUZZI A. (v.)...1-b2 GIANNUZZI R. (v.)...1-b2/b3 GIANNUZZI SAVELLI B. (sal.)...2-c4 GIANNUZZI SAVELLI B. (v.)...2-c4 GIGLIO PADRE (trav.)...1-b3 GIGLIO PADRE (v.)...1-b3 GIOSTRA VECCHIA (v.)...2-c4 GIOSTRA VECCHIA (vico I)...2-D4 GIOSTRA VECCHIA (vico II)...2-C4 GIOVANNI PAOLO II (p.)...2-d5 GIOVANNI XXIII (p.)...1-b4 GIULIA (v.)...1-c3 GIULIANA (trav.)...1-d5 GIULIANI S. (lg.)...2-c2 GORIZIA (v.)...2-a2 GRADISCA D ISONZO (v.)...2-a2 GRAMSCI A. (v.)...1-b4/c4 GRANO F. (trav.)...1-c4 GRASSI L. (v.)...1-b1 GRAVINA G. (v.)...2-d2/d3 GRECO F. (v.)...1-a4/b4 GRECO L. M. (v.)...1-a4/c5 GRONCHI G. (v.)...1-a2 GROTTE DI S. FRANCESCO D ASSISI (v.)...2-b3/c3 GUALANO (trav.)...1-a5/b5 GUARASCI A. (v.)...1-c2 GUICCIARDI E. (vl.)...2-d4 GULLO F. E L. (p.)...1-b2 GULLO F. E L. (v.)...1-b3/c3 GUTTUSO R. (v.)...1-b4/b5 HARING K. (p.ta)...1-c1 HARRIS P. (v.)...2-b1/c1 IDRIA (v.)...2-b1 IMPASTATO G. (p.)...1-c1 INTERNATI DI FERRAMONTI (lg.)...1-b4 INTERNATI DI FERRAMONTI (v.)...1-b3 ISNARDI G. (v.)...1-c5 ISONZO (trav.)...2-b1 ISONZO (v.)...2-b1/b2 ISTRIA (v.)...2-a1 ITALIA (c. d )...1-C4 JULIA (v.)...1-a3;2-d3/d4 KENNEDY J. F. (p.)...1-c5 LA CAMERA F. (v.)...1-d3 LA MANNA G. (v.)...1-d2 LANZA A. (v.)...1-a1 LANZA B. (v.)...1-d3 LANZINO R. (v.)...1-a2/b2 LAZIO (v.)...1-b2 LENTO A. (p.)...1-c2 LEPORACE M. (v.)...1-b3 LEVATO G. (v.)...2-a3 LICEO (v. del)...2-d4 LIGURIA (v.)...1-b2 LIO F. (p.ta)...1-c1 LIVENZA (v.)...2-b1 LORETO (p.)...1-b4 LUCANIA (v.)...1-a2 LUCAS (v.)...1-b1 LUPIA G. B. (v.)...1-d4 LUPINACCI A. (v.)...1-c4/d4 MACALLE (v.)...2-b1 MACCHIA DELLA TAVOLA (ctr.)... 2-A4/A5 MACCHIABELLA (ctr.)...1-c1/d4 MACCHIONE G. (v.)..2-c5/d5 MALETTA DON L. (v.)...2-d3 MANCINI G. (p.)...2-c1 MANCINI G. (vl.)...1-b1/c1/ C3/C4/C5/D5 MANCINI G. (vl.)...2-c1 MARAFIOTI G. (v.)...1-c2 MARANO DON S. (v.)...1-a1 MARCONI G. (trav. via)...1-a3 MARCONI G. (v.)...1-a1/a2/a3 MARI M. (v.)...2-b1 MARINAI D ITALIA (lg.)...2-c2 MARINI C. (v.)...2-b1 MARINI SERRA G. (v.)...2-d3 MARINI SERRA G. (vico I) 2-D3 MARINI SERRA G. (vico II)...2-D3 MARINI SERRA G. (vico III)...2-D3 MARINI SERRA G. (vico IV)...2-D3 MARTINI G. B. (v.)...1-d3 MARTIRANO B. E C. (trav.)...2-d4 MARTIRANO B. E C. (v.)...2-d3 MARTIRANO B. E C. (vico)...2-d4 MARTIRE F. (trav.)...2-a1 MARTIRE F. (v.)...2-a1 MARTIRE M. (p.te)...2-c3 MARTIRI (v. dei)...2-d3 MASSA (ctr.)...2-d3 MASSAUA (v.)...2-b3 MATTEI S. (v.)...1-b2 MATTEOTTI G. (p.)...2-c2 MAURO D. (v.)...2-d4 MAURO D. (vico)...2-d4 MAURO DON G. (v.)...1-a3 MAZZINI G. (c.)...1-c5;2-b1 MAZZINI G. (vico)...2-b2 MAZZOTTA G. (v.)...1-b2 MEDAGLIE D ORO (v. delle)...1-c4/c5 MELE F. (v.)...1-b4 MESSER D ANDREA (r.pa)...2-c3 MESSER D ANDREA (sal.)...2-b3/c3 MESSER D ANDREA (v.)..2-c3 MESSER D ANDREA (vico)...2-c3 MESSINA A. (v.)...1-b2 MICELI D. (v. lgcrati)...2-d3 MICELI L. (v.)...1-b5 MICELI PICARDI F. (v.)...1-b3 MIGLIORI D. (v.)...1-b4 MIGLIORI F. (v.)...2-a2 MILANO A. (v.)...2-c1 MILELLI D. (v.)...2-b3 MILITO PADRE M. M. (v.)..2-a3 MILLE (v. dei)...1-b3 MINZONI G. (v.)...1-c5 MIRABELLI R. (v.)...2-a1 MIRAGLIA B. (v.)...2-d4 MIRAGLIA B. (vico I)...2-C4 MIRAGLIA B. (vico II)...2-C4/D4 MISASI R. (v.).. 1-B5;2-A1/A2 MOLICELLA (v. vic.)...1-a1 MOLINELLA (v.)...1-c5 MONACO A. (trav.)...2-a3 MONACO A. (v.)...2-a3 MONCENISIO (v.)...2-a2 MONFALCONE (v.)...2-a2 MONTAGNA R. (trav.)...2-a3 MONTAGNA R. (v.)...2-a3 MONTE BALDO (v.)...2-b2 MONTE SAN MICHELE (v.)...2-b1/b2 MONTE SANTO (v.)...2-b1/b2 MONTEGRAPPA (v.)...2-b2 MONTEVIDEO (v.)...1-b2 MORCAVALLO A. (v.)...1-a2 MORELLI D. (v.)...2-c4 MORO A. (v.)...1-b3/b4 MORRONE A. (v.)...1-d4 MORTATI C. (v.)...1-b2 MOTTA (sal.)...2-c4 MOTTA (v.)...2-c4 MOTTA (vico)...2-c4 MUOIO PICCOLO (ctr.)...1-a5 MUZZILLO F. (v.)...2-a1 NAPOLI (v.)...1-d5 NEGHELLI (v.)...1-c5 NEGRONI A. (v.)...1-a1/b1 NENNI P. (v.)...1-d2/d3/d4 NICOLETTI L. (v.)...1-c3/c4 NIGRO IMPERIALE G. (v.)...1-c5 NITTI S. F. (v.)...1-b4/c4 NORMANNI (v. dei)...2-c4 NUCCI G. (v.)...2-b3 OBERDAN (v. lgbusento)..2-a4/ B3/B4/C3 OGADEN (p.)...1-c5 ORSI P. (trav.)...1-a4 ORSI P. (v.)...1-a4 ORTALE T. (p.)...2-d3 PADOLISI (trav.)...2-d4 PADOLISI (v.)...2-d4 PADOLISI (vico I)...2-D4 PADOLISI (vico II)...2-D4 PADOLISI (v.tto)...2-d4 PADULA (v.)...2-a1 PALERMO (v. lgcrati)...2-c3/d3 PALERMO D. (v. lgcrati)... 2-C1/C2/D3 PANCRAZIO (ctr. colle)... 2-B4/C3/C4 PANEBIANCO (v.)...1-a1/a2/b3/b4 PAPARELLE (ctr.)...2-d2 PAPARELLE (v.)...2-d2 PAPARELLE (vico)...2-d2 PARADISO (v.)...2-d4 PARISIO N. (v.)... 2-A1/A2 PARRASIO A. G. (p.)...2-d4 PASCALETTI G. (trav.)...1-a4/b4 PASUBIO (v.)...2-b2 PELLEGRINI L. (trav.)...1-c1 PERROTTA F. (v.)... 1-A1/A2 PERUGINI S. (lg.)...1-c4/c5 PETRARA CENTRO URBANO (ctr.)...1-d5 PETRARCA F. (v.)...2-d4 PETROLO F. (p.)...1-d5 PEZZULLO G. (v.)...2-d4 PIAVE (v.)...2-b2 PICCIOTTO L. (v.)...2-b3 PICCOLA (p.)...2-c3 PIZZUTI G. E G. (v.)...2-a2 PLATEN A. VON (v. lgbusento)...2-b3 PLEBISCITO (c.)...2-d2/d3 POLA (v.)...2-a2 POMPONIO LETO (v.)..1-a3/a4 POPILIA (str. IX v.)...1-c2/d2 POPILIA (str. X v.)...1-d3 POPILIA (v.)..1-c1/d3/d4/d5; 2-C1 PORTAPIANA (sottop.).2-c5/d5 PORTAPIANA (v.)...2-c5/d5 POSTIERLA (vico)...2-d3 PRETI M. (v.)...1-a4 PRIMO MAGGIO (p.)...1-a3 PRINCIPE F. (v.)...2-a3/b3 PULICE (ctr.)...1-a4 QUARNARO (v.)...2-a1 QUATTROMANI S. (v.)...2-c2 QUINDICI MARZO (p.)...2-d4 QUINTIERI A. (p.)...1-c5 QUINTIERI A. (v.)...1-c5 QUINTIERI M. (p.)...1-a4 REBECCHI P. (v.)...1-b4 REGGIO CALABRIA (v.)...2-c1 REPUBBLICA (vl. della)... 1-B5;2-A1/A2 RICCA (grad.)...2-c4 RIFORMA (p. della)..2-b2/b3 RIFORMA (v.)...2-a3 RIVOCATI (sottop.)...2-b3 RIVOCATI (trav.)...2-c2 RIVOCATI (v.)...2-b3 RIVOCATI (vico I)...2-C2 RIVOCATI (vico II)...2-C2 RIVOCATI (vico III)...2-B2 RIVOCATI (vico IV)...2-B2 RIVOCATI (vico V)...2-B2 RIVOCATI (v.tto)...2-c3 RODOTA P. P. (v.)...1-b5/c5 ROLFS G. (lg.)...1-c1 ROMA (trav.)...1-b5 ROMANO F. F. (lg.)...2-a1 ROSSI M. (v.)...1-b3 ROSSI P. (v.)...1-a4/b5 RUFFILLI (v.)...1-b3/c3 RUFFOLO L. DON (v.)...1-b5 RUPE S. ROCCO (sc.ta)...2-d2/d3 S. AGOSTINO (sal.)...2-d3 S. AGOSTINO (sottop.)...2-d3 S. AGOSTINO (trav.)...2-d3 S. AGOSTINO (v.)...2-d3 S. AGOSTINO (vico)...2-d3 S. AGOSTINO (v.tto)...2-d3 S. ANTONIO DELL ORTO (v.)...2-d1/d2 S. BIASE (archi)...2-c4 S. FRANCESCO (p.te)...2-d3 S. FRANCESCO D ASSISI (v.)...2-c3/c4 S. FRANCESCO DI PAOLA (v.)...2-d2 S. GIOVANNI BATTISTA (cava)...2-c4/c5 S. GIOVANNI BATTISTA (v.)...2-c4 S. GIOVANNI BATTISTA (vico I)...2-C4 S. GIOVANNI GEROSOLOMITANO (p.)...2-c3 S. GIOVANNI GEROSOLOMITANO (vico)...2-c3 S. IRMENIO (v.)...1-a1 S. LORENZO (p.te)...2-d3 S. LUCIA (grad.)...2-c3 S. LUCIA (v.)...2-c3 S. LUCIA (vico I)...2-C3 S. LUCIA (vico II)...2-C3 S. LUCIA (vico III)...2-C3 S. LUCIA (vico IV)...2-C3 S. LUCIA (v.tto)...2-c3 S. MARTINO (v.)...2-b2 S. NICOLA (vico)...2-c2 S. NILO (p.)...1-a1 S. PROCLO (trav.)...1-a1 S. PROCLO (v.)...1-a1 S. TERESA (p.)...2-a1 S. TERESA (trav.)...2-a1/b1 S. TERESA (v.)...2-a1 S. TOMMASO (lg.)...2-c3 S. TOMMASO (trav.)...2-c3 S. TOMMASO (v.)...2-c3 S. TOMMASO (vico I)...2-C3 S. TOMMASO (vico II)...2-C3 S. TOMMASO (vico III)...2-C3 S. TOMMASO (v.tto)...2-c3 SABOTINO (v.)...2-b2 SALFI A. (v.)...2-d2 SALFI ABATE (sottoport.)..2-d2 SALFI ABATE F. S. (v.)...2-c3 SALFI E. (v.)...1-a3 SALFI F. S. (v.)...2-d5 SALVEMINI G. (v.)...1-c4 SAMBIASE G. (v.)...2-a1 SANTOIANNI F. (v.)...1-c5 SANTORO G. (v.)...1-b4/b5 SANTORO R. (v.)...1-a4 SARAGAT G. (v.)... 1-A2/A3 SARCONE G. (trav.)..1-c4/d4 SARDEGNA (trav. v.)...1-b3 SARDEGNA (v.)...1-b2 SAURO N. (v. lgcrati)...2-d3 SAVOIA (v.)...2-a1 SCANDERBERG (p.)...2-a1 SCAVELLO G. (p.)...1-a1 SCHETTINI P. (v.)...2-d4 SCOPELLITI A. (v.)...1-b1/c1 SCURA P. (p.)...2-b1 SEGGIO (v. del)...2-c3/c4 SEGNI A. (v.)... 1-A2/A3 SEMPIONE (v.)...2-a2 SENSI A. (v.)...2-b3 SERAFINI A. (v.)...1-d5 SERRA A. (v.)...1-c4;2-d4 SERRA N. (v.)...1-b4/c4 SESTI S. (v.)...1-b2 SEVERINI M. A. (v.)...2-c2 SGANGA F. (p.)...1-c4 SILANA CROTONESE (str. stat.)...1-d1;2-d1/d2 SILONE I. (lg.)...1-a4 SIMONETTA F. (trav.)...1-c5 SIMONETTA F. (v.)...1-b5/c5 SINISCALCHI A. (v.)..2-d4/d5 SISCA G. (v.)...1-b1 SOPRAELEVATA (str.) 1-B3/C2 SORRENTINO E. (v.)...1-a4 SPEZZANO F. (p.)...1-d3 SPIRITI DUCA G. (v.)...1-b4 SPIRITI S. (p.)...1-c1/d1 SPIRITO SANTO (v.)...2-d4 SPIRITO SANTO (vico I)...2-D3 SPIRITO SANTO (vico II)...2-D4 SPIRITO U. (v.)...1-d5 SPROVIERI F.LI F. E (v.)..1-d5 SPROVIERI (v.)...1-d2/d3 STADI (trav. via)...1-a3 STADI (v. degli)...1-a3/b4 STANCATI E. (v.)...1-a5 TAGLIAMENTO (v.)...2-b1 TALARICO A. (v.)... 2-A1/A2 TANCREDI U. (v.)...1-b5 TARANTELLI E. (v.)...1-b4 TAVOLARO T. (v.)...1-b5 TELESIO B. (c.)...2-c3 TELESIO T. (v.)...1-a4 TEMBIEN (v. del)...2-b1 TENIMENTO (ctr.)...2-b5/c5 TIGRAI (v. del)...1-c5/d5 TIMPONE (grad.)...2-c4 TIMPONE (v.)...2-c4 TIMPONE (vico II)...2-C4 TOBAGI W. (v.)...1-b4 TOCCI G. (v.)...2-b1 TOCCI S. (v.)...1-b2 TOMMASI G. (v.)...1-a2 TORREALTA (str. XI)...1-C3/D3 TORREALTA (str. XII)...1-D3 TOSCANA (v.)...1-b2/b3 TOSCANO A. (p.)...2-d3 TOSCANO A. (v.)...2-d4 TRE VENEZIE (lg.)...1-b2 TRENTO (v.)...2-b2 TRIBUNALI (sal. dei)...2-d3 TRIESTE (vl.)...2-b2 TRIGLIO (v.)...2-d2/d3 UMBERTO I (c.)...2-b2 UMBRIA (v.)...1-b3 UNDICI SETTEMBRE (p.)..2-b1 VACCARO F. (p.)...1-c2 VACCARO K. (p.)...1-c1 VACCARO N. (vc.)...1-b3 VAGLIOLISE (ctr.)...1-d1 VALDESI (p.)...2-c3 VALENTINI F. (v.)...1-b4/b5 VALENTINI M. (trav.)... 1-C4/D4;2-A2 VALENTINI S. (v.)...1-c3 VALLONE DEI SEI (ctr.)...2-b4/b5 VELTRI D. A. (v.)...1-c5 VENTI SETTEMBRE (p.)...2-c2 VENTICINQUE LUGLIO (p.)...2-a1 VENTIQUATTRO MAGGIO (v.)...1-c5;2-b1/c1 VERCILLO L. (v.)...2-a1 VERGINI (lg. delle)...2-d4 VETERE (ctr. colle)...2-d5 PIANA R. (v.)...2-d3 VISIGOTO (lg. dei)...2-b3/c3 VITTIME CIVILI DI GUERRA (p.)...2-d3 VITTORIA (p. della)...2-b2 VITTORIO EMANUELE II (c.)...2-b3/b4/c3 VITTORIO VENETO (v.)..2-a2/b2 VOCATURO (v.)... 1-A4/A5 VON PLATTEN A. (lg.)...2-d4 WARHOL A. (p.)...2-d3 ZANOTTI BIANCO U. (v.)...1-b4 ZARA (v.)...2-a2 ZUMBINI B. (p.)...1-c3 ZUPI A. (v.)...1-b4 ZUPO N. (trav.)...1-d3

13

14 CYMK YP2013/2014 COSENZA CASA 1/4 Uffici commerciali di NAPOLI: Napoli - Centro Direzionale isola E/3 - Numero Verde Via A. Manzoni, RENDE (CS) Tel Cell Pubblicazione da distribuire in uso gratuito agli utenti telefonici.

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com 06-7259-7127

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

TABELLA DELLE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI

TABELLA DELLE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI TABELLA DELLE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI AVVERTENZA Nella tabella viene usato il termine per fare riferimento ai partecipanti al condominio, mentre viene usato il termine per far riferimento ai partecipanti

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa.

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa. COPYRIGHT TutiicontenutidelepaginecostituentiilpresentedocumentosonoCopyright 2008.Tutiidiritiriservati. Icontenutiqualiadesempio,cartografie,testi,graficiicone,sonodiesclusivaproprietàdiGeoplans.r.l.esonoprotetidaleleggiitalianeedinternazionalisuldiritod

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

HELP DESK FRONT OFFICE VADEMECUM PER L UTENZA

HELP DESK FRONT OFFICE VADEMECUM PER L UTENZA Prot. Generale n. 19033 del 23.10.2012 Primo livello di help desk HELP DESK FRONT OFFICE VADEMECUM PER L UTENZA Qui di seguito si riportano alcune delle più frequenti domande con le relative risposte.

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate AP AU nr. 11/2015 AVVISO AGLI UTENTI Data emissione 21 Gennaio 2015 Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate Si informa la Gentile Clientela che a partire

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI STANDARD DI COMPOZIONE INDIRIZZI EDIZIONE APRILE 2009 La corretta scrittura dell indirizzo da apporre sugli oggetti postali contribuisce a garantire un recapito rapido e sicuro. Per le aziende l indirizzo

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

CAPITOLO 1 - GENERALITA' 3 CAPITOLO 2 - NORMA DI RIFERIMENTO 3 CAPITOLO 3 RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE 3

CAPITOLO 1 - GENERALITA' 3 CAPITOLO 2 - NORMA DI RIFERIMENTO 3 CAPITOLO 3 RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE 3 Regolamento per la certificazione del personale addetto alle attività di cui alla Norma UNI 11554, secondo la Prassi di Riferimento UNI/PdR 11:2014: Figure professionali operanti sugli impianti a gas di

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche c o r d u s i o + + + Servizi e Risorse Umane per Aziende Private e Pubbliche La Nostra Storia e i nostri Servizi Con oltre 250 professionisti la Cordusio Servizi S.C.P.A. opera su tutto il territorio

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Il personale dello studio tecnico Pegaso Le ricorda che è a Sua completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

Il personale dello studio tecnico Pegaso Le ricorda che è a Sua completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento. Lo studio tecnico Pegaso, certo di offrire un utile servizio e nella convinzione che la chiarezza e la consapevolezza siano elementi dovuti nei confronti di chi decide di investire il proprio denaro e

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

metro per metro Proteggi la tua casa metro per metro

metro per metro Proteggi la tua casa metro per metro metro per metro Proteggi la tua casa metro per metro che cos è Con la polizza metro per metro potrai coprire le esigenze assicurative della tua famiglia, scegliendo liberamente tra 4 garanzie: Incendio

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB 02 Introduzione Rapidi, affidabili e competenti da oltre 140

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di seguito:

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella "Carta di Sintesi" 25 27 B LOCALITA'

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella Carta di Sintesi 25 27 B LOCALITA' LOALITA' Aa NTRO STORIO I b γ Ab NTRO STORIO I Ac NTRO STORIO I a LASS I IONITA' URANISTIA IR. 7/LAP ascia fluviale ex PS PRSRIZIONI INTGRATIV RISPTTO Presenza di tratti stradali, convoglianti le acque

Dettagli