Le griffe che fanno tendenza al giusto prezzo! SIVIGLIA. AERONAUTICA MILITARE Gabs. ORIGINAL Fixdesign. Piazza Garibaldi n 16 tel 0534.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le griffe che fanno tendenza al giusto prezzo! SIVIGLIA. AERONAUTICA MILITARE Gabs. ORIGINAL Fixdesign. Piazza Garibaldi n 16 tel 0534."

Transcript

1 P E M P E LEGGI la Gazzetta dell Appennino on-line su MENSILE DI ANNUNCI ECNMICI VIA MAZZINI 7 PETTA TEME EDITIALE T I la Era previsto un calo dell'affluenza alle urne, ma il risultato sancito dai dati ufficiali era imprevedibile anche per il più pessimista. Un vero e proprio tsunami che ha spazzato via cinquanta di storia democratica di sinistra; in pochi anni una vera e propria banda di presunti amministratori e dirigenti politici hanno azzerato la storia di una regione; ma non è stato il fatto più grave, ci sono volute le dichiarazioni banali e veramente idiote di Bonacini, neo letto presidente per certificare che potremmo rischiare di peggiorare la situazione. Non ci hanno capito... non siamo stati in grado di spiegarci... e banalità di questo genere sono uscite dalla sua bocca, nessuna seria autocrita o proposta di cambiamenti radicali dal punto di vista morale e politico. Senza dimenticare che il signore in questione era fino a ieri il segretario regionale del PD quindi doppiamente responsabile. Ma saremmo scorretti se addossassimo tutta la responsabilità al gruppo dirigente del PD regionale ed al Presidente Vasco Errani, il PD non ha governato da solo in questi ultimi anni anche se ha sempre avuto un ruolo egemone ed opprimente, si è circondato dei soliti idioti che per qualche poltroncina di scarso rilievo ne hanno approvato tutte le scelte. Ho già evidenziato che il SEL si comporta come il PSI di Craxi. Non so se nel futuro questi rapporti cambieranno, me lo auguro, ma non ne sono molto sicuro. Gli uomini sono gli stessi, con qualche eccezione, pertanto le prospettive appaiono alquanto negative. Anzi credo che la situazione potrà peggiorare con la dura sconfitta del M5S aggravata dall'uscita di De Franceschi, che, nonostante i molti errori, hanno rappresentato l'unica vera opposizione all'arroganza del PD e dei suoi alleati. Se me lo permettono vorrei dare alla nuova giunta un consiglio; il primo intervento che dovrà fare dovrebbe riguardare la questione etica e cioè spazzare via tutta quella rete di privilegi, favori, vitali, consulenze, società territoriali, sprechi e vergogne piccole e grandi che ne caratterizzato l'esistenza a cominciare dai salari scandalosi che si sono dati arricchiti da mille indennità che offendono tutti i cittadini tanto più in una situazione di gravissima crisi di lavoro ed occupazionale. Ed investire i risparmi nel servizi sociali che stanno penalizzando la parte più debole della società regionale. Giacomo Martini A pagina 8 T A PEGGI DELLA CALABIA Gazzetta dell Appennino Pulizie Civili e Industriali Facchinaggio Segnaletica rizzontale Disinfestazione Blatte, Vespe, Calabroni Derattizzazione Spalatura Neve Manutenzione progettazione Aree Verdi Potatura Alberi GLI ANNUNCI DA PAGINA 9 Piazza Mons. A. Smeraldi, 6 Porretta Terme (B) che cosa ne pensate? tel fax TTICA ZLLI Le griffe che fanno tendenza al giusto prezzo! SIVIGLIA STNE ISLAND AENAUTICA MILITAE Gabs IGINAL Fixdesign TWIN-SET Piazza Garibaldi n 16 tel LA BAZ Z A P E M P E T T A CMPA VENDITA AFFITTANZE CESCEE ESVILUPP PE IL SISTEMA CSEA Abbiamo inviato le seguenti domande ai sindaci dei comuni di Porretta Terme, Gaggio Montano, Lizzano in Belvedere, Castel di Casio, Granaglione, Camugnano, Vergato, Marzabotto, Grizzana Morandi, Sambuca Pistoiese e San Marcello Pistoiese. A pagina quattro i sindaci che hanno risposto; se arriveranno altre risposte in seguito verranno pubblicate nel prossimo numero. Il Sistema Coseaèimpegnato nella definizione di una strategia programmatica nella prospettiva di crescere e svilupparsi e quindi garantire alle comunità interessate servizio adeguati in termini di qualitàecosti. Si tratta di una discussione anche accesa che vede opinioni diverse sul futuroamedio e lungo termine. 1)Quale giudizio date sull'attività del Sistema Cosea? 2)Il Sistema Cosea rappresenta ancora una opportunità oèdiventato un problema? 3)Il Sistema Cosea è composto da diversi settori: Cosea Ambiente, Consorzio (discarica), Sistemi Biologici, TariffeeServizi quali pensate debbano essere le modalità di gestione degli stessi per i prossimi30 anni? Considerando che oltreirifiuti si debba gestire anche i servizi relativi all'acqua, al gas ai trasporti 4)Si parla sempre di energie rinnovabili, maèstato chiuso l'ufficio energia che avrebbe dovuto occuparsi di questa fondamentale prospettiva futura; pensate che questa debba essere una delle priorità e chi la dovrebbe gestire? 5)Da anni si parla di una possibile cessione ad Hera, con la quale già esiste un contratto di collaborazione, GiacomoMartini A pag 4 I CISI ED ETICA SN CLLEGATE? Una domanda al DG oberto Margelli della Banca di Credito CooperativoAlto eno. Sempre più spesso si sente parlare di crisi sia finanziaria che di valori, di etica edi come affrontare il futuro, quale èla sua opinione in proposito? La crisi economica e finanziaria è legata ad una profonda crisi etica edi valori ed impone la ricerca di nuovi modelli di crescita. Ci fa capire come siano maturi e non più procrastinabili i tempi di una riflessione autentica sul ruolo e la funzione dell'economia reale. La crisi del mercato interbancario el'aumento generale dei costi della provvista hanno, inoltre, causato un incremento dei prezzi dei crediti ed un possibile razionamento per gli operatori meno strutturati, come le micro e piccole imprese. In questo periodo è stato rilevato che è finito un mondo; un mondo nel quale si credeva che il mercato fosse in grado di regolare se stesso, in cui non vi fossero limiti alla ricerca del profitto e che l'economia di carta potesse creare ricchezza duratura e stabile. Sono entrate in crisi profonda un gran numero di credenze: -che la mano invisibile del mercato potesse sempre e comunque aggiustare i problemi; -che l'indicatore cui guardare per giudicare il successo di una banca fosse esclusivamente l'utile netto; -che fosse più sicura la grande banca piuttosto che la media o la piccola; -che fosse più moderna la banca lanciata sulla finanza cosidetta evoluta piuttosto che quella legata al business tradizionale; -che bastassero i modelli matematici per prevedere i rischi. Tutta una serie di convinzioni cadute edi fronte alle quali è necessario trarre i necessari insegnamenti che se vogliamo possiamo così sintetizzare: -l'idea di uno sviluppo fondato principalmente A pag 4

2 2 NTIZIE Gazzetta la dell Appennino MULTISTUDI LA SGENTE LCAZINE UFFICI per liberi professionisti a Porretta Terme con spese incluse Disponibilità da 1ora aunmese Contratti personalizzabili per informazione : Cellulare LE NSTE MACHE ADIDAS - AIWALK - AKU - ASICS - ASL - BABLAT - BACI & ABBACCI - BIKENSTCK - BILLABNG - BLEND - BTTECCHIA - BEMA - BIK BUNKE - BUTN -CATBALU -CHAMPIN - CLMA CNVESE - CCS-DIADA DIMENSINE - DANZA - DUNLP - EASTPACK -FASSI FEIN - GAS - GLBUS- GEASE - HAVAIANAS VEGAT Tel./Fax SPT MDA & SPT LAGA Tel./Fax CASTIGLINE dei P. Tel HEAD-INVICTA- KCCA - KENNEX - LACSTE - LEGEA- LEVI S- MASS MEELL - MIC - MIZUN - NAPAPIJI NIKE -LANG - PLA - PUMA - PLAYBY - EEBK- LLEBLADE - SSIGNL SALMN - SENSI- SPEED - SUNDEK - SUPEGA - SWEET YEAS- TECNICA - TEVA - TIGE - TIMBELAND TTK - TUNE-UMB - VLKL-WEIDE-WILSN-ZIENE SPT NEW FNITUE E PESNALIZZAZINI DI ABBIGLIAMENT SPTIV, DA LAV EATTEZZATUE PE SCIETA SPTIVE, CMUNI E SCULE. ESPNSABILE: NESI MICHELE

3 IG TAUFFI ELETT NELLA LISTA DI SINISTAECLGICALIBETA. Ti aspettavi questo risultato e quali sono state le ragioni di questa elezione? Sinceramente sapevo che avrei potuto ottenere un buon risultato. Detto questo, altrettanto onestamente, devo dire che le quasi preferenze che ho ottenuto sono andate al di sopra delle mie aspettative. Specie in una fase così difficile come quella nella quale si sono svolte le elezioni regionali e considerato il drammatico tasso di astensione che si è registrato. Penso però che il lavoro el'impegno che ho profuso in questi ormai 15 anni di attività politica nel territorio, prima come Assessore a Porretta Terme e poi come semplice militante, siano stati valutati positivamente. Infine, visti il numero di preferenze che ho ottenuto anche a Bologna e nel resto della provincia, mi sembra evidente che all'interno di Sinistra Ecologia Libertà, la mia candidatura sia stata apprezzata e sostenuta. A differenza di quanto sostenessero, evidentemente in modo infondato, alcuni dei miei locali detrattori. Quali sono secondo te le cause del crollo della partecipazione degli elettori? La pessima prova che ha dato di sé il sistema politico nel suo insieme negli ultimi anni. La maggioranza degli elettori hanno voltato le spalle alle Istituzioni rappresentative e alla politica ritenendole, anziché una soluzione, parte del problema. In Emilia-omagna poi, una egione in cui la partecipazione è tradizionalmente una valore in sé, il dato è ancora più allarmante ed evidente ed interroga in profondità tutte le forze politiche, nessuna esclusa. Per questo èinaccettabile che il Presidente del Consiglio e segretario nazionale del PD possa dichiarare che l'astensione è un fatto secondario. Una dichiarazione che lascia davvero allibiti. Che cosa bisogna fare per recuperarli? Dimostrare con i fatti ed i comportamenti, e non solo a parole, che si può fare politica in modo diverso. Che le Istituzioni rappresentative come il Parlamento o l'assemblea legislativa regionale non sono inutili zavorre ma strumenti utili per modificare in meglio la vita concreta delle persone. E' necessario che chi fa politica e ha incarichi istituzionali produca atti in grado di rispondere alle necessità reali delle persone. Un esempio concreto per il nostro territorio? Portare finalmente a termine il progetto di legge regionale per la fusione dei Comuni GALEAZZ BIGNAMI, ELETT NELLA LISTA DI FZAITALIA Come giudichi il tuo risultato personale, sei deluso, ti aspettavi maggiori consensi o sei soddisfatto? Quando qualcuno Ti dà fiducia che si tratti di 10, 1000 o persone ti senti onorato. Spero di essere all'altezza di questa fiducia che certo, visto il risultato di Forza Italia, di certo mi lusinga emi carica al contempo di responsabilità, risultando evidente che tanti amici che non votano Forza Italia mi hanno comunque premiato. Quale sono secondo te le ragioni del grandissimo astensionismo? La credibilità. La gente ascolta le proposte d ella politica, ma visti i risultati non ritiene che chi fa politica possa realmente tradurli in fatti concreti. E viene anche da dire che non abbiano torto, vista la situazione in cui ci troviamo. Come opposizione pensate di avere lavorato bene? Potevamo e dovevamo fare di più. Su molte questioni abbiamo cercato di bloccare l'iniziativa della maggioranza ritenendo che non si stesse perseguendo l'interesse pubblico. Su altre, come la vicenda della fusione di NTIZIE ELEZINI EGINALI: GLI ELETTI Galeazzo Bignami L'analisi di questa tornata deve essere incentrata su un dato, sconvolgente, che è quello dell'astensione. Credo non si possa ignorare il fatto che la nostra egione, da sempre esempio positivo di partecipazione, sia diventata in occasione di questa tornata un riferimento negativo, da evitare. Non credo nemmeno sia corretto attribuire la responsabilità a Matteo enzi e alle politiche messe in campo dal suo Governo, nonostante io stessa sia fortemente critica rispetto a quanto sta avvenendo a livello nazionale. Penso invece che la responsabilità di questa astensione, che deve essere considerata una sconfitta, sia da ricercare all'interno del nostro sistema e dei nostri dirigenti, a tutti i livelli: ci siamo per troppo tempo rinchiusi in dibattiti interni, troppo spesso autoreferenziali, che hanno allontanato le persone. A questo si sono aggiunti gli sprechi e gli scandali riguardanti il consiglio regionale uscente: sono sicura che molti degli indagati PD verranno assolti ma non si può negare che queste vicende insieme alla crisi economica abbiano prodotto un dell'alto eno. Almeno tra Granaglione e Porretta Terme. E' un'operazione in grado di produrre risparmi e generare risorse aggiuntive. E' possibile che non si riesca mai ad andare avanti? E di certo, per quanto riguarda il mio ruolo all'interno dell'assemblea legislativa regionale, sul punto non mi limiterò al ruolo di notaio come spesso ha fatto in passato chi si è occupato del tema dai palazzi della egione Nonostante il crollo il PD mantiene l'egemonia nel governo regionale. Come pensi che SEL possa trovare un proprio spazio e soprattutto un proprio peso politico? I numeri in seno all'assemblea legislativa regionale sono dati di fatto. Detto questo credo sia sbagliato pensare al PD come ad un totem oun moloch inscalfibile. All'interno di quel partito esistono sensibilità diverse. Dovremo essere capaci a sollecitarle e far emergere le contraddizioni che pure in quel partito esistono. Non dobbiamo poi dimenticare che anche l'altra Emilia-omagna, ovvero la prosecuzione emilianoromagnola della Lista Tsipras, ha eletto un proprio rappresentante in seno all'assemblea, ovvero il giuslavorista Piergiovanni Alleva. Che io ritengo una presenza positiva e qualificante. Sono infatti convinto che su molti temi concreti saranno possibili alleanze ampie che dalla lista L'Altra Emilia-omagna, passando per i Consiglieri di Sinistra Ecologia Libertà, tra cui per l'appunto il sottoscritto, possano comprendere anche diversi esponenti dell'ala più progressista del PD che pure sono presenti in Consiglio regionale. Insomma al di là dei numeri, che ovviamente sono imprescindibili, esiste la capacità di elaborare proposte concrete. Esu quelle Sinistra Ecologia Libertà deve puntare con decisione. Quali saranno le materie di cui ti occuperai nel Consiglio regionale? Con ogni probabilità sarò il Capogruppo di Sinistra Ecologia Granaglione con Porretta, abbiamo evidenziato come la relazione votata da Porretta dimostrasse la non convenienza del processo, ottenendo un approfondimento. Tuttavia è stato soprattutto nell'azione di denuncia e di verifica dell'operato della Giunta che abbiamo agito maggiormente. La qualità della nostra azione non devo essere io a giudicarla. Quali saranno i temi centrali del tuo futuro lavoro come consigliere regionale? Innanzitutto dobbiamo smetterla di dire che qui possiamo accogliere tutti. Le sembra possibile che ai terremotati vengano riservati 5 milioni di euro per la ricostruzione e invece per l'immigrazione, l'accoglienza dei profughi eicampi rom si stanzino 18 milioni di euro? Fa piacere che anche la Lega si sia svegliata sul punto, ponendo il tema in maniera anche dura. Però oltre che porre il tema, dobbiamo risolverlo ora. Epoi iservizi sul territorio. Non è vero che si è obbligati a tagliare sui servizi. Si tratta di scelte e priorità. Se vogliamo tagliare, ci sono rami secchi nelle burocrazie che possono essere rimossi senza creare danno alle prestazioni per la cittadinanza e alla cittadinanza stessa. E' una questione di priorità. IPATIE PE IL FUTU sentimento di scoramento edi distacco dal mondo politico. Quanto detto sopra deve essere la base con la quale ripartire per il futuro, la nostra egione è una delle più forti a livello europeo, è leader nel campo dell'agricoltura e dell'industria e ha davanti a sé molte possibilità di migliorarsi ancora, possibilità che potranno essere colte solo se la politica, prima ancora che gli amministratori, acquisiranno la consapevolezza che qualcosa, in questi ultimi anni è andato storto, che abbiamo perso la capacità, come partito, di coinvolgere una grossa fetta di società che ci ha fatto capire, rinunciando a votare, che appariamo lontani e troppo ripiegati su noi stessi. Il disinteresse delle persone, la convinzione che l'esercizio di un diritto importante come quello di voto sia un rituale inutile èun fallimento che ci 3 Libertà. Un ruolo delicato che cercherò di svolgere con la massima attenzione e serietà. Dopodichè, insieme a Yuri Torri, l'altro Consigliere eletto nelle liste di SEL a eggio Emilia, ci divideremo il lavoro nelle diverse Commissioni. Personalmente penso che, quasi certamente, seguirò la Commissione sanità e quella Trasporti e mobilità. D'altra parte servizi sanitari e infrastrutture sono stati due dei punti su cui più ho insistito in campagna elettorale. Quali sono le priorità per l'alto eno su cui lavorare? So che, nel nostro territorio, le aspettative nei confronti di questa mia avventura all'interno Igor Taruffi dell'assemblea legislativa regionale non sono poche. Sono consapevole che nei prossimi 5 anni dovrò dimostrare, con la concretezza dei fatti, di essermi meritato la fiducia delle tante persone che, in un momento così difficile per la politica e per le Istituzioni rappresentative, si sono comunque recate alle urne per darmi la loro preferenza. In particolare, per quanto riguarda il nostro territorio, ci sono alcuni temi sui quali concentrerò la mia attenzione: la difesa dei servizi sanitari, il miglioramento delle infrastrutture, a partire dalla condizione della linea ferroviaria porrettana ela modifica della legge regionale per l'utilizzo delle acque termali. Poi il futuro del Parco del Corno alle Scale, del Parco dei due laghi. Solo per citarne alcuni. E infine la ripresa ela conclusione del progetto di legge per la fusione dei Comuni dell'alto eno. almeno di Granaglione e Porretta Terme. So bene che un Consigliere regionale non può nemmeno pensare di risolvere questi temi da solo. Però sono convinto che con passione, determinazione e tenacia sarà possibile ottenere dei risultati positivi. Soprattutto se la collaborazione con leamministrazioni comunali del territorio sarà leale e proficua. Ma il primo e più importante obbiettivo che mi sono dato è quello di contribuire a dimostrare, insieme a tanti altri, che la politica non è ciò che troppo spesso ci siamo ormai abituati a vedere. Ecela metterò davvero tutta. SalvatoreAugelli Che cosa si deve fare per recuperare il consenso dei cittadini? Smettere di fare promesse eportare i fatti. Nessuno ci ha costretto a fare politica. Ma visto che abbiamo voluto la bicicletta adesso si deve pedalare. Per questo è prioritario rispondere di quel che si fa con chiarezza e lealtà. Poi è indispensabile che la gente possa misurare il tuo operato scegliendo se votarti o meno. Quali sono secondo te la priorità per la montagna? Agli abitanti della Montagna si chiede di essere metropolitani, allora agli stessi si deve riconoscere pari dignità in termini di servizi e qualità di vita. Come, con il mantenimento dei servizi esistenti, il potenziamento della linea ferroviaria in termini di efficienza, il rilancio turistico del comprensorio Alto eno, che non può prescindere dall'intervenire concretamente sulla questione Terme, rivedendo una legge regionale ormai superata; una legge ad hoc sulla montagna, che consenta di poter operare veramente sul patrimonio boschivo, per scongiurare i sempre più frequenti fenomeni di dissesto ed altresì permetta di considerare lo stesso una risorsa anche economica. SalvatoreAugelli riguarda, come Partito Democratico, in maniera particolare. Sono convinta che all'interno del nostro patito ci siano le risorse, le competenze e le potenzialità per cambiare direzione, ma senza un'analisi di questo voto severa e dolorosa sarà molto difficile andare avanti. In questo panorama ho apprezzato molto l'atteggiamento di Bonaccini, che ha immediatamente riconosciuto il problema e mi sembra stia lavorando con impegno per rispondere con concretezza ed impegno a questa gigantesca protesta: spero lo faccia con il giusto equilibrio tra esperienza e rinnovamento, che sono due caratteristiche ugualmente importanti e che dovranno essere dosate in maniera equilibrata nella composizione della neo- Giunta egionale. Elena Gaggioli Elena Gaggioli

4 4 NTIZIE MAN FANCHI SINDAC DEL CMUNE DI MAZABTT 1)Complessivamente un giudizio positivo con alcune criticità che in particolare riguardano la sostenibilità dal punto di vista economico della gestione della discarica di Cà dei Ladri edella controllata Sistemi Biologici. Si tratta di criticità determinate non certo da una cattiva gestione aziendale, anzi, ma da condizioni esterne che rendono difficoltoso in particolare lo smaltimento, come il calo della quantità di rifiuti conferiti, il continuo cambiamento normativo che penalizza le discariche a prescindere e, non ultimo, la durata della discarica stessa prevista ancora per pochi anni con tutte le problematiche che ne conseguono. 2)appresenta un'opportunità se i Comuni emiliani sapranno unitariamente prendere le giuste decisioni in relazione all'imminente gara per l'affidamento del servizio di gestione dei rifiuti. Amio parere sono le seguenti: a)semplificazione della struttura societaria del sistema Cosea b)difesa dell'occupazione c)mantenimento della raccolta dei rifiuti in capo a Cosea, con l'obiettivo di ridurre la produzione dei rifiuti urbani, di fare crescere la raccolta differenziata e, soprattutto, con un'impiantistica adeguata, di puntare al recupero d)inserimento dello smaltimento dei rifiuti e, quindi della discarica, in un ambito di area vasta, come potrebbe essere l'area metropolitana e)valorizzazione delle attività di Tariffe e Servizi GIUSEPPE NANNI SINDAC DI GANAGLINE 1)Complessivamente il mio giudizio èpositivo: in termini di costi-benefici CSEA rappresenta infatti un' azienda capace di dare una risposta qualificante rispetto alla gestione dei servizi dei comuni soci. 2)CSEA è tutt'oggi un'opportunità in quanto, come dicevo nella risposta precedente, è una azienda capace di dare risposte immediate alle esigenze dei comuni soci con un costo sociale relativamente sostenibile. Per questo ènecessario supportare la validità del sistema nel suo complesso. 3)In un contesto icui le normative su tali tematiche (ambiente, territorio, gestione rifiuti ecc..) mutano in tempi velocissimi, non èipotizzabile fare previsioni al lunga scadenza. Nel breve emedio periodo èperò auspicabile che si possa continuare a gestire in maniera efficiente ed economicamente sostenibile iservizi attuali, garantendo la presenza sul territorio di adeguate strutture gestionali. 4)Il nostro territorio deve guardare con forte interesse al CESCEE ESVILUPP PE IL SISTEMA CSEA f)cessione dell'impianto di Sistemi Biologici Tutto questo, naturalmente, con l'obbiettivo di mantenere un rapporto del servizio qualità/prezzo adeguato, come l'attuale, nonostante si operi in un territorio complesso come quello montano. 3)Per quel che riguarda il ciclo integrato dei rifiuti ho già risposto alla domanda precedente. Non credo che sia opportuno tornare alla gestione diretta dei Comuni dell'acqua, escluso Granaglione e Lizzano che lo fanno tuttora. Men che meno del gas. Certo, siccome ritengo essere l'acqua un bene comune, vorrei che comunque la gestione rimanesse in capo ad un'azienda il cui capitale restasse a maggioranza pubblico 4)Se per ufficio si intende CISA, vorrei ricordare che, se anche modificata nell'assetto, attualmente quasi tutti i Comuni del nostro Appennino sono soci della nuova CISA che èun valido supporto tecnico sulle politiche di risparmio energetico, di riduzione delle emissioni e di produzione di energie rinnovabili. Molti Comuni, come Marzabotto, hanno approvato il PAES, il piano d'azione per l'energia sostenibile nell'ambito del patto dei sindaci proprio in collaborazione con Cisa. In qualche segmento di questo settore così importante per l'ambente, penso che in futuro Cosea possa esercitare un ruolo, anche se non preponderante rispetto alla proprio attuale core businnes. 5)itengo sia conveniente per Cosea stabilire degli accordi con Hera, in particolare per lo smaltimento dei rifiuti urbani. settore delle energie rinnovabili: le caratteristiche ambientali e morfologiche del nostro Appennino sono tali, infatti, da fornire quantità di energia, soprattutto nel settore bio-massa, enormi. Di questo le amministrazioni devono necessariamente occuparsi, trovando le forme ele modalità per sfruttarle al meglio. 5)Come noto nelle varie occasioni assembleari ho espresso sempre parere negativo all'ipotesi di trasferire i servizi di raccolta rifiuti e smaltimento, ( quindi la discarica di Ca' dei Ladri) al gigante Hera che con la sua multiutility ha monopolizzato il mercato di varie regioni. Con tanta fatica abbiamo costruito negli anni una realtà locale a misura delle nostre esigenze territoriali: trasferire questa risorsa ad un soggetto economico, all'interno del quale il nostro peso decisionale è prossimo allo zero, ritengo non persegua l'interesse delle nostre comunità. Dalla prima pagina: Crisi ed etica sono collegate? sull'espansione dei consumi non è sostenibile; finanza ela riscoperta delle banche del territorio. -i rischi possono essere allontanati, frazionati o redistribuiti, La BCC in quanto banca del territorio e della comunità locale, ma non elusi; sono banche fondate sulla relazione e sulla reciprocità, una -i debiti possono essere rinviati, ma non all'infinito e quindi va banca che lavora soltanto in un determinato territorio non può posta grande attenzione alla valutazione realistica della che lavorare per quel territorio e crescere con quel territorio. In capacità di restituzione del debitore; questa logica la BCC si è mossa con continuità e sollecitudine -la creazione di valore per gli azionisti non èun obiettivo per per aiutare in tempi di crisi famiglie ed aziende. Fondamentale banche di credito cooperativo; è però avere le necessarie risorse da mettere a disposizione del -le grandi dimensioni, anche in finanza, non sono un bene territorio edèqui che i soci ediclienti della BCC devono fare la assoluto; differenza riversando tutte le risorse finanziare a loro -la concentrazione sui risultati è doverosa, ma l'esclusiva diposizione in BCC per poter permettere alla BCC di fare concentrazione sul breve termine ènociva; credito e sostenere equamente il territorio. Dove equo non -i fondamentali restano, e devono restare, fondamentali; la vuole dire uguale per tutti, ma giusto ed adeguato per tutti concreta relazione di clientela ela solidità della banca contano secondo il merito ed il bisogno. Deve esistere reciprocità, più del E; ovvero mutuo interesse e mutuo sviluppo, perché sempre è -L'ancoraggio ela relazione con il territorio vanno tenuti saldi, vero che si cresce con-cresce insieme. soprattutto in tempi di globalizzazione; Solidarietà pertanto reciproca come disponibilità a convergere -L'etica non investe solo la sfera morale dei singoli individui, in una direzione, unendo le forze per uno sviluppo amedio- lungo termine, fondato sulla sostenibilità. ma ha un preciso valore economico. Se essa viene a mancare è lo stesso funzionamento del mercato che ne risente. La finanza di domani potrà essere di valore solo se fondata su Dalla crisi si impara però anche qualche cosa, una straordinaria effettivi valori. opportunità è quella di ripensare un modo diverso di fare Lucia Bonito MAU BUNETTI SINDAC DEL CMUNE DI CASTELDI CASI. 1)Il giudizio è s icuramente positivo anche perché il sistema C SEA l o sentiamo nostro, dei Comuni che lo hanno costituito 30 anni fa esostenuto nel tempo fino ad oggi. 2)Nelle condizioni generali in cui si trova il paese oggi C S E A è certamente un opportunità: lo s forzo c he d o b b i a m o compiere come Enti Locali interessati, è quello di capire come renderla tale al 100% 3)ccorre lavorare da subito per accorpare le varie componenti societarie in un unico sistema organizzativo edi gestione mantenendosi sulle mansioni attuali. 4)Nel frattempo si è costituita CISA esperta in Energie innovabili ed il Comune di Castel di Casio ha approvato il piano di azione per l'energie sostenibili che verrà sviluppato nei prossimi anni. 5)Ho chiesta ed ottenuto, in seno al CSEAe con il contributo anche di altri Sindaci, la nomina di un gruppo di lavoro, aperto anche a tecnici esterni affinche si approfondisse ogni questione inerente ad una eventuale futura collaborazione con Hera. Non faccio mistero sul fatto che, condizioni permettendo, io preferirei che il CSEA rimanesse autonomo come attualmente FABI MICHELETTI, SINDAC DI SAMBUCAPISTIESE Il Cosea può divenire un asset strategico della Valle del eno, a condizione che i comuni che ne fanno parte, definiscano con più ch iarezza e precisione l'indirizzo politico e gli obiettivi strategici. Il sistema Cosea, non rappresenta un problema finchè il v alore d ella produzione ne g a r a n t i s c e l'autofinanziamento, anche se la dinamica degli aumenti tariffari preoccupa non poco (sifa fatica a comprendere perché il diffondersi di comportamenti virtuosi non genera risparmi. Aumenta per esempio la raccolta differenziata ma il cittadino non ne trae beneficio alcuno; preoccupano inoltre i costi ( post mortem ) che dovranno essere affrontati, quando (tra pochi anni) la discarica di Cà de' Ladri sarà esaurita. Il sistema Cosea deve inoltre a mio avviso superare l'attuale spezzatino e tornare ad essere un'unica società con un unico Consiglio di Amministrazione, i cui componenti oltre ad una imprescindibile sensibilità politica devono essere dotati di un adeguato curriculum professionale. Il Cosea dovrà sempre più caratterizzarsi per la sua capacità di erogare servizi di qualità a costi competitivi. Economicità di gestione, autonomia dalla politica ed assunzioni meritocratiche, per dimostrare nei fatti che anche tra le società partecipate dagli enti locali si possono riscontrare buone pratiche gestionali. Il futuro del Cosea dipenderà dal quadro normativo, che èin evoluzione, nonché dalle scelte della politica. Per me rappresenta come già detto un asset da valorizzare compiutamente.mi piacerebbe divenisse una multy utilities con un ufficio di programmazione e sviluppo al servizio del territorio e dei comuni azionisti. ggi le opportunità (vedi fondi europei ) si colgono sviluppando la capacità progettuale. Mi piacerebbe che i Comuni della Valle del eno (Tra iquali a buon diritto colloco anche Sambuca ) potessero contare, per cogliere queste opportunità, del supporto di un ufficio di progettazione con cabina di regia e strutture operative locali.

5 NTIZIE 5 saliva alla Porrettana di quota, riguadagnata poco sotto la chiesa di Le Lagune nell'omonimo Comune. Tra il dire eil fare c'erano di mezzo in quel tratto nuovo da rifare, tra altri beni collinari o campestri, quelli del marchese Francesco Pepoli, proprietario peraltro del Palazzo Pepoli, detto anche Palazzo dell'armi, quelli della chiesa di Castel del Vescovo e, attuando altra variante, quelli dei Padri della Carità. Sia questa che l'altra variante portavano entrambe al pilastrino di Santa Liberata, poco dopo il quale si passava nel Comune di Le Lagune e poi si raggiungeva la Porrettana di quota. Con la variante Negri icastelvescovili dimostravano che la pericolosa upe poteva essere evitata, circonvallandola prima con partenza dall'steria della Cerva, evitando ai viaggiatori di prendere la strada a Casalecchio di eno (La osa). Il Senato, dopo avere preso atto il 15 gennaio 1793 di tali proposte, il 29 gennaio affidò ancora al Dotti il compito di rivedere il progetto usque ad eius complementum alla luce di tale variante. In quella seduta fu accettata pure la proposta che i vecchi Assunti senatorii lavorassero insieme ai nuovi, per sciogliere la matassa tecnico-politica. Il 9 ottobre 1793 il Dotti fece la sua disamina sui sopralluoghi fatti dal collaboratore Barilli, in merito alla variante Negri. La diatriba continuò a lungo. Il 14 novembre 1794 il Senato chiese al Dotti la relazione definitiva, in cui egli ed il Barilli motivarono il dissenso totale sulla variante Negri, adducendo ragioni sia geologiche che economiche, in particolare per la presenza di un balzo edi una difficile salita, taciuta dal Negri, sita dopo i beni dei Pepoli, ossia tra i sucessivi beni degli Zanolini e quelli di Casa Stella. La votazione finale fu decisa per il giorno 21 febbraio Invece no, quel giorno il Senato dette ai senatori un altro mese di tempo prima della votazione finale. oma, attraverso una lettera del 28 febbrario dell'ambasciatore bolognese presso il papa, senatore e marchese Giuseppe Angelelli, fu d'accordo. Il 14 aprile 1795 il Senato finalmente votò il piano Dotti con buona pace degli abitanti di Castel del Vescovoeoma se ne rallegrò, sempre con una lettera dell'ambasciatore Angelelli del 22 aprile: L'approvato Piano della formazione di nuova Strada, che per i bagni [s!] della Porretta conduca in Toscana PETTANA: BLGNA E MA APPVAN IL PGETT DEL DTTI Il 3-6 giugno 1792 dopo tanti reclami lo stesso assunto o assessore alla viabilità del Senato bolognese, conte e senatore F. Marescalchi, percorse il territorio sino al confine, per visitare l'itinerario della Porrettana di quota, alternativo alla disastrata Porrettana di fondovalle. Egli affidò al capo perito senatorio Gian Domenico Dotti l'incarico di predisporre non solo un progetto immediato per far fronte all'inverno 1792/1793, ma anche un progetto di consolidamento. Dotti ed il collaboratore Bartolomeo Barilli predisposero un itinerario non del tutto coincidente con quello prospettato il 12 luglio da ecclesiastici e massari locali. Il 23 Agosto Dotti fece anche un elenco dei punti viari, detti deviazioni, da rifare. I lavori iniziarono subito, giacchè, quando Dotti terminò relazioni e disegni il 23 ottobre 1792 consegnandoli al Marescalchi il giorno dopo, in essa vi fece un accenno, fino ad oggi ignorato: Per cio' ilprelodato Signor Senatore doppo aver dato ame sottoscritto gl'ordini opportuni per che la Strada tutta per sino al Torrente Silla fosse soccorsa. ove occorreva con Sassi, giaja [= ghiaia] formazione di scoli nei siti ove era mancante accio' le Bestie da Soma, e Cavalcature potessero nella prossima Stagione Invernale transitarvi con tutta la sicurezza possibile. Tali ordini sono già per la massima parte adempiti. Il 29 ottobre il Senato discusse la elazione del Dotti col suo itinerario di quota: dal Comune di Casalecchio di eno (La osa) su al Comune di Pietra Colora (onco Balcone), poi per la discesa bombianese giù alla bocca del(la) Sela o Silla (Comuni di Bombiana e di Capugnano). Con gli aggiornamenti Dotti predispose 34 deviazioni, per modificare curve, controcurve e pendenze, sistemare scoli e massicciate, costruire tre ponti (rio Bolsenda, rio Àneva, rio Marano) ed uno eventuale ad una sola luce (torrente Silla). Dissentirono da tale progetto in particolare gli abitanti del fondovalle, soprattutto i castelvescovili (oggi sassesi), che richiesero l'inizio dei lavori nel loro Comune, con la variante del perito Carlo Negri, che in un passo è chiamato anche Giuseppe. Questa variante prevedeva una strada di collegamento, la quale dalla Porrettana di fondovalle, ossia dal sito ove acastel del Vescovo c'era l'steria della Cerva, C I C C L A T E M I CCCLE AL CICCLAT Il cioccolato, uno degli alimenti più amati, raccontato e interpretato da 18 pasticcieri dell'associazione Pasticcieri di Bologna (Marco Balboni, Andrea Bandiera, oberto Di Benedetto, Francesco Elmi, Gino Fabbri, Davide Franchin, oberto Garani, Luigi Laganà, Giorgio Lanzoni, Marco Pallotti, Luca Ponti, Salvatore omano, oberto Sarti, Gabriele Spinelli,, Andrea Tedeschi, Fabrizio Toselli, Valentina Vogli, Boris Zucchini). Settanta ricette per realizzare mousse, biscotti da tè, praline dolci e salate, dolci al cucchiaio, torte al forno, gelati, semifreddi, pasticceria mignon, dolci internazionali e della tradizione. Non solo ricette, ma consigli, tecniche, trucchi del mestiere e curiosità per esaltare e arricchire il cioccolato. Cioccolato che esercita benefici effetti sul cuore e appaga i sensi. Un viaggio seducente e indimenticabile che parte dall'origine del cioccolato e termina con un racconto dolce-amaro. Un nuovo goloso quaderno del Loggione da assaporare pagina dopo pagina. (Collana I Quaderni del Loggione Damster Edizioni) Associazione Pasticceri di Bologna 9,00 La edazione MESS INVI DICHIAAZINE EDDITI esponsabilità del commercialista Sentenza a favore dei contribuenti incappati in sanzioni fiscali a causa degli errori commessi dal proprio commercialista. La Commissione Tributaria Provinciale di La Spezia, sez. I, con la sentenza n. 226 del 06 maggio 2014 ha ribadito l'illegittimità delle sanzioni fiscali impartite al contribuente per omesso invio della dichiarazione dei redditi per causa imputabile esclusivamente al commercialista. La Commissione ha riconosciuto a favore del contribuente l'applicazione delle cause di non punibilità ai sensi dell'art. 6, comma 3, D.Lgs. n. 472/97 il contribuente, il sostituto eil responsabile d'imposta non sono punibili quando dimostrano che il pagamento del tributo non è stato eseguito per fatto denunciato all'autorità giudiziaria e addebitabile esclusivamente a terzi. La Commissione ha ribadito l'illegittimità delle sanzioni irrogate ove la Dichiarazione Unico non è stata trasmessa per causa fondata ed imputabile a terzi, nello specifico il contribuente aveva denunciata per tale omissione il proprio commercialista. Attraverso questa sentenza si nota un orientamento maggiormente favorevole verso i contribuenti colpiti da sanzioni dipese da errori professionali causati dai propri commercialisti. Tale orientamento spezza una lancia a favore dei contribuenti considerandoli finalmente incolpevoli per gli errori fatti da terzi professionisti a cui hanno affidato la tenuta della loro contabilità fiscale, errori che venivano automaticamente attribuiti al contribuente in quanto firmatario della Dichiarazione Unico epertanto considerato unico responsabile del suo contenuto ed inoltro. Info e domande: Avv. Alex Zanella potrà essere quando venga eseguita, molto utile al commercio della nostra Provincia, ed èben sperabile che La Sovrana [= papale] autorità concorra allo stabilimento di questa provvidenza. Nella foto c'è il dettaglio della parte finale della Porrettana di quota del Dotti, qui pubblicato con autorizzazione n. 1675/IV 3c del a firma della dr.ssa Cristina Bersani dell'archiginnasio di Bologna. In tale disegno vanno evidenziati almeno due vistosi errori: il rio Secco non sfocia e non sfociava nel eno, ma nel Silla, inoltre il Molino di Silla, che fu descritto malamente come Molino d'agli o d'agli, portava ill cognome dei Dalli. In quest immagine si nota anche come la strada, in arrivo da Porretta per Bombiana e per il Ducato di Modena, dopo avere attraversato il ponticino ligneo sul Silla, era diretta in modo rettilineo alla zona delle attuali case di Silla Nuova, antistanti il tratto finale del torrente Silla, non il eno, onde salire poi su per la uina alla Serretta di Magna Vacca esu dal Campo della Spiaggia alla Ca' Lunga edabombiana. Qui il Dotti realizzò le sue due ultime deviazioni,lan.33ela n. 34: con la prima spezzò con curve e controcurve l'erto tratto tra Bombiana elaca' Lunga;:con l'ultima realizzò un nuovo e lungo tratto, deviato verso sudovest, tra la Ca' Lunga ed il suo sbocco nel fondovalle (odierna via dell'industria) nei pressi dell' «ospitalino della Madonna». PierAngelo Ciucci GINATA DI DIDATTICA E DI FESTAAGAGGI MNTAN Patrocinata dal Comuneedall'Istituto Comprensivo Statale Salvo d'acquisto In occasione del 150 Anniversario dell'inaugurazione del tratto ferroviarioedella riapertura del tratto ferroviario Porretta-Pistoia del 14 dicembre, dopo che la frana dell'anno scorso ha interrotto per lungo tempo la tratta, ci sarà sabato 20 dicembre alle ore 11 presso l'aula Magna dell'i.c. Gaggio la presentazione della raccolta dei disegni esecutivi della linea ferroviaria Bologna Pistoia dell'ing. Protche di cui gli Studenti delle classi 3^A ebdella scuola secondaria di primo grado di Gaggio avranno l'opportunità di vedereedi toccare con mano una copia originale del libro Presenzieranno: Emanuela Cioni Dirigente Scolastica I.C. Gaggio Maria Elisabetta Tanari-Sindaco di Gaggio Presentazione della prof. Maria Marta Carboni Conferenziere il prof. Pier Angelo Ciucci

6 6 AL TP IL CALCI IN ALT EN Momento magico del calcio dilettantistico nell'alta Valle del eno in questa prima parte del campionato. L'AS Porretta Calcio, nel girone C di Promozione, dopo 15 partite dell'andata èal quinto posto in classifica con 26 punti. Il Faro Gaggio, quest'anno militante nel girone E della Prima Categoria, dopo 12 partite giocate (1 in meno delle altre essendo stato rinviato per nebbia l'incontro fuori casa col San Benedetto Valdi Sambro) èsempre primo in classifica con 31 punti (insieme all'anzolavino). Anche il Venturina Calcio, impegnato nel girone A della Terza Categoria, è primo in classifica (in compagnia del Castiglione) con 22 punti; i granaglionesi scenderanno di nuovo in campo il 18 gennaio Il Porretta, allenato da Davide Betti ha sinora vinto 6 partite, ne ha perse 1epareggiate 8. Ha siglato 18 reti e subite 9. Capocannoniere è Nicola Galati (con 6 gol all'attivo), seguito da rsini (5) eda Gaspare Galati (4). Buona sia la difesa (in particolare gli estremi difensori cioé il veterano Soldati eil giovane Natali) che l'attacco (ottima la coppia dei fratelli Galati ed rsini, nuovo valido acquisto arancioblu). Quattro punti nelle ultime due partite per il Porretta sono segnali di non poco conto: prima la vittoria in casa col ussi (gruppo ravennate ora quarto a27 punti), battuto per 4a1(con tripletta di capitan Nicola Galati) poi il pareggio fuori casa, domenica scorsa, col pur temibile Borgo Panigale (0 a 0). Domenica prossima si giocherà, al locale stadio Cesare Sabattini, la partita Porretta Cotignola. Un sogno ricorrente in società e tra i tifosi èla partecipazione dei loro beniamini ai playoff con destinazione Eccellenza. Sarebbe la prima volta. Un desiderio niente male. PETTA CHISTMAS FEST 2014 Quest'anno il Natale a Porretta si arricchisce di numerose manifestazioni musicali che vedono partecipare con entusiasmo i gruppi artistici locali animati da puro spirito natalizio: luci della ribalta èil titolo delle esibizioni del corpo bandistico municipale G. Verdi e del coro Montetoccacielo - 45 anno /2014, per le vie del paese, Lunedì 8 Dicembre (ore 17) in occasione dell'accensione delle luminarie; aspettando il Natale accompagna i fedeli nel cammino religioso del santo Natale con la messa (ore 17) ed un piccolo concerto (ore 18) che il coro Misaensemble ed I Giovani Artisti di Porretta animano nella chiesa dell'immacolata Concezione (ex-frati) domenica 14 dicembre; spirito del Natale èil concerto che il coro Arcobaleno del D.L.F. di Porretta organizza sabato 20 dicembre ore 21 presso la Chiesa dell'immacolata Concezione (ex-frati) per raccogliere fondi per il restauro della gradinata del sagrato; vigilia in festa risplende con l'esibizione del corpo bandistico municipale G. Verdi e delle splendide voci delle Singing Stars (di Ponte della Venturina) per le vie del paese; quattro canti in compagnia è il tradizionale concerto di Natale che il coro Montetoccacielo organizza, anche per festeggiare il 45 anno dalla sua fondazione, sabato 27 dicembre alle (exfrati) con la partecipazione di buona parte della realtà musicale e corale del nostro territorio; concerto di Natale è il tradizionale Concerto che nella Chiesa di San Michele Arcangelo di Capugnano l'associazione Beata Vergine della Neve organizza per sabato 3 gennaio 2015 con il Coro Parrocchiale di S. Michele Arcangelo (partecipano il Coro Ass. Naz. Alpini, il Coro La occa di Gaggio M., il Coro Misaensemble edla Premiata Suoneria d'ttoni di iola). In più altre manifestazioni, tutte interessanti e coinvolgenti, che culmineranno nella nuova festa di capodanno in piazza a Porretta, a partire dalle e fino alle 2 del mattino, con l'apertura dell'esibizione del Coro Gospel più antico e celeberrimo di Bologna ( Spiritual's Ensemble 1982 ). Tutte le manifestazioni citate sono state organizzate con il contributo logistico ed operativo del Comitato Centro Storico di Porretta. Buone Feste atutti i musici, coristi, direttori, bandisti, appassionati, sostenitori, collaboratori e soprattutto, giovani artisti! Andrea Piombini Il Faro Gaggio di mister Cati sin dall'inizio sta mostrando la chiara volontà di pronto riscatto, col ritorno immediato alla categoria superiore (Promozione). Al momento ha vinto 10 incontri, ne ha pareggiati 1epersi 1. Di gol ne ha fatti ben 45 e subiti solo 9. Capocannoniere è Mattia Lenzi (vedi foto). Negli ultimi due incontri, sono state due le vittorie ottenute, con i6punti incamerati. Il 16 novembre vittoria esterna sullo Zola Predosa (0 1, con rete di Costantini al 2' pt su rigore). La domenica successiva vittoria casalinga del Faro sul Tozzona Pedagna (4 0, con reti di Lenzi Mattia al 28'pt e 9'st, autorete di Fiorenza (TP) al 20' st, rete di Nardi al 45'st). Il prossimo incontro si svolgerà domenica 7 dicembre contro il Castel del io, nel familiare campo sportivo comunale Vito omagnoli digaggio. Il Venturina Calcio, allenato quest'anno da Lorenzo Natalini (in panchina ha preso il posto di Tommy Cecchini) è squadra ben attrezzata ed ancora imbattuta che ambisce ad un pronto ritorno in Seconda Categoria. Nelle 10 partite giocate, 6leha vinte e4pareggiate. Di gol ne ha fatti 29 e subiti 12. Paolo Natalini Lenzi Mattia Direttore esponsabile: Giacomo Martini Coordinatore: Salvatore Augelli Graficaeimpaginazione: Primiano Augelli edazione: Via Mazzini 7 Porretta Terme Tel/Fax Stampa: Galeati s.r.l.-imola L'attività della banda di Gaggio Montano quest'anno è stata molto intensa, sia artistico musicale che d idattico. Facendo un rapido riepilogo è cominciato con la partecipazione al presepe vivente di Pietracolora a gennaio, eil consueto concerto dei giovani bandisti con l'arrivo della befana a Silla. A febbraio i servizi istituzionali con la commemorazione dei caduti di Montecastello, dove si è eseguito il brano "Costueira da montagna" della Cantautrice Emanuela Napolitano, scritto appositamente per questa occasione e arrangiata dal direttore della Banda. La partecipazione al Carnevale di Vergato; il concerto per Danilo eiservizi religiosi con la Pasqua che si protraggono per tutto l' anno. A maggio i concerti per le scuole. L'estate, il concerto a iola con Claudio Carboni (sassofonista locale di f ama internazionale). La scorribanda atolè con la Banda di Budrio. A settembre il concerto di ottobre al Teatro di Marzabotto con la banda di M onzuno, per commemorare i70 anni dell' eccidio. A ottobre gemellaggio con la Filarmonica di Finiti il sole eil fitness occasionale delle vacanze, si è tornati, forse con qualche chilo in più, alla vita di tutti giorni, all'ordinarietà. Ecco, allora, la necessità di aiutare l'organismo a ritrovare il suo equilibrio. La pianta di Aloe, ricca di minerali, vitamine, enzimi, aminoacidi, può essere un modo efficace di integrazione delle sostanze fondamentali per il buon funzionamento dell'organismo. riginaria del nord Africa e del Bacino del Mediterraneo, l'aloe, citata nell'antico Testamento, conosciuta da Egizi e Cinesi, utilizzata per le sue proprietà benefiche da Greci e omani, è pianta appartenente alle Liliaceae, con oltre 500 varietà, che predilige i climi caldi e secchi e cresce spontanea su terreni calcarei e secchi. L'Aloe Vera, Aloe Barbadensis Miller, deriva il suo nome dalle isole Barbados. Il succo dialoe èutile a livello preventivo e indispensabile in caso di disturbo. I suoi componenti, infatti, stimolano le difese immunitarie, depurano il fegato eil pancreas, regolarizzano le funzioni intestinali, riequilibrano la flora intestinale, facilitano l'eliminazione delle tossine prodotte dal metabolismo, hanno azione sfiammante e, secondo molti ricercatori, inibiscono la proliferazione delle cellule tumorali. Il succo di Aloe Vera contiene la polpa el'acqua delle foglie raccolte manualmente all'alba e trattate entro le 4 ore successive. Bere succo di Aloe regolarmente, 2 + 2cucchiai di succo appena svegli e prima di andare a dormire, o 1 cucchiaio/giorno nella fase di mantenimento, aiuta a c onservare uno s tato di benessere. I mucopolisaccaridi presenti nel succo assunto per via interna aderiscono alle pareti del tratto digerente formando uno strato protettivo in grado di difendere lo stomaco dall'azione irritante di sostanze ingerite e succhi gastrici. I polisaccaridi hanno proprietà cicatrizzanti e favorenti la sintesi di collagene, GCCE DI SALUTE SDDISFAZINI PE IL CP BANDISTIC GAGGESE Soci (Ar) con concerto al Teatro della Lana di Stia. Infine il concerto per la festa di santa Cecilia del 21 e22 novembre. Tutto questo grazie al lavoro dei musicisti amatori, che può vantare un organico di quasi quaranta elementi con ampio repertorio da concerto. Un grazie al Comune e alla Parrocchia di Gaggio, alla Bcc Alto eno e Ascom, nonché tutte le associazioni di volontariato che operano sul territorio. Corpo Bandistico Gaggese sostanza in grado di migliorare cartilagine e articolazioni. La capacità immunostimolante delle sostanze presenti nel succo di Aloe aiuta a proteggere l'organismo in caso di infezioni virali e malattie da raffreddamento. Esternamente il gel di Aloe Vera ha proprietà antinfiammatorie, idratanti, cicatrizzanti, in caso di irritazioni cutanee, ustioni, eritema solare, punture di insetti, prurito. Non presenta in generale controindicazioni, ma attenzione va posta alla sua assunzione in caso di disturbi epatici e/o intestinali, e nelle donne in stato di gravidanza. Per informazioni e consulenze personalizzate: tel ; Massimo Bernardini naturopata, studioso Di discipline naturali CME SI CLLABA La collaborazione a La Gazzetta dell'appennino è gratuita. Non ci sono limiti circa i temi da trattare, a parte il buon gusto eil rispetto della legge. Naturalmente gli autori si assumono la responsabilità delle opinioni espresse e della veridicità dei fatti descritti. I testi debbono riportare sempre le seguenti indicazioni circa l'autore: Nome, Cognome, professione o qualifica, anno di nascita, indirizzo, telefono. Saranno tuttavia accolte eventuali richieste di omettere la firma o di utilizzare uno pseudonimo. La redazione di riserva il diritto di apportare agli articoli eventuali tagli o modifiche di forma (rispettando il senso ela sostanza) edi scegliere il materiale per la pubblicazione in base al suo insindacabile giudizio circa l'interesse generale degli argomenti e la qualità dei testi. In ottemperanza alla Legge 675/96, l'editore garantisce la riservatezza dei dati forniti dai collaboratori, dai fornitori e dai clienti; e la possibilità di richiedere (con comunicazione scritta) la lotro rettifica o cancellazione. Le informazioni custodite nel nostro archivio verranno utilizzate solo per le operazioni relative alla produzione del giornale.

7 Gazzetta la dell Appennino LA PESIA DI CHIAPPELLI Quante bambine-: grembi che daranno occhi al mondo illuminandolo con gli sguardi dei figli; quest'immensa energia dello spirito della carne in cammino verso l'età feconda, l'età che per natura sente fremere nei sensi il richiamod'amore pieno, dell'amplesso oh estasiante esplosione del seme generante vita -Terrestrità-celestialità-vita, mistero che vediamo accarezziamo nei palpitanti femminei grembi creanti la Speranza, l'incarnata, realtà-verità insopprimibile che popola la terra èil segnodivino-: che altre parole usare? Inedita Walter Chiappelli i-cor-dare significa portare nuovamente al cuore. Ma anche di vecchiaia il segno ( come scrisse il poeta G. Ungaretti). Il ricordo del Circolo giovanile Giovanni Fornasini -che aveva la sede nei locali del Collegio Albergati di via Mazzini a Porretta Terme -è rimasto indelebilmente scolpito nella mente di centinaia di persone, ora non più giovani. Negli anni '60 e '70 - con isuoi complessivi 500 iscritti - era considerato il più importante centro di aggregazione giovanile, sicuramente il più frequentato dell'alto eno. Fu inaugurato ufficialmente il 2 giugno 1964, alla presenza del Cardinale Giacomo Lercaro. Il Circolo giovanile secondo Don Amedeo Migliorini, arciprete di allora porterà il glorioso nome di Don Giovanni Fornasini (Medaglia d'ro al valor militare alla memoria) nostro valoroso cittadino e dovrebbe essere la continuazione dell'ratorio, naturalmente con attività adatte all'età giovanile. La guida del CTG (Centro Turistico Giovanile), nel 1964 affiliato al CSI (Centro Sportivo Italiano), fu assegnata a Don Palmieri, a Don Mario ead altri dirigenti. Allo scopo di celebrare degnamente il cinquantenario della fondazione, sono state quest'anno organizzate diverse iniziative: il 6 aprile il pranzo sociale (con la presenza di ben 130 iscritti), una gita a Bassano del Grappa, una serata in luglio di proiezione di foto raccolte tra gli iscritti, la partecipazione (con oltre 25 iscritti) il 12 ottobre alla celebrazione del settantesimo anniversario della morte di Don Giovanni Fornasini asperticano, luogo in cui il sacerdote martire di Monte Sole nato a Pianaccio il 23 febbraio 1915, morto a San Martino di Caprara il 13 ottobre 1944 trucidato da un ufficiale tedesco delle truppe naziste in ritirata fu parroco e dove ora riposa. All'esemplare figura di Don Fornasini, significativamente chiamato l'angelo di Marzabotto, è stato dedicato Un Cristiano, spettacolo teatrale di Alessandro Berti che viene rappresentato in autunno nei luoghi ove il sacerdote visse la tragica vicenda nella fase terminale della sua vita. Il Comitato promotore (Cinti Claudio presidente, Pozzi Maurizio segretario) ha allestito nella Sala Francescana del Convento dei Frati una mostra fotografica e documentaria patrocinata dal Comune di Porretta Terme e dalla Parrocchia S. Maria Maddalena - sulle svariate attività svolte nel circolo porrettano durante il decennio che va dal 1964 al esterà aperta fino al 30 novembre ed in seguito sarà trasferita nella nuova Biblioteca Comunale situata in via oma, nei locali posti al primo piano dell'ex Sottostazione delle Ferrovie dello Stato. Gli orari d'apertura sono questi: mercoledì dalle ore 17 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. L'interessante mostra tutta da vedere, non solo da guardare -si NTIZIE 7 CICL FNASINI IN MSTA A PETTA articola in 18 pannelli con brevi testi, molte fotografie d'epoca (in b/n soprattutto), riproduzioni di articoli del giornalino Il Ponte, molte iniziative sociali e culturali organizzate dai giovani iscritti al circolo di via Mazzini come le attività sportive, le gite e le escursioni, le cacce al tesoro. Un'attenta ricostruzione storica in chiave identitaria la mostra sul circolo porrettano più importante che fu anche un tipico esempio di democrazia partecipata. Un valido modello di punto d'incontro giovanile. Magari riproponibile, ai tempi nostri, con modalità opportunamente rivedute e corrette. Perché in quel circolo, nel tempo liberato dei giovani di allora, si consumò non solo relax ma si discuteva liberamente sulle varie problematiche di quel periodo, alla ricerca delle loro possibili soluzioni. Paolo Natalini enato Calzolari e enzo Torri Ex soci Circolo Fornasini 18/01 o25/01 Milano Mostra di Van Gogh Dal 29/04 al 03/05 Tour della Basilicata 26 giugno Arena di Verona Tosca 15 febbraio Birmania (Myanmar) Settembre/ottobre Isole: Ischia, Capri, Procida e costiera via mare 15 marzo Parma epiacenza ttobre man e le sue meraviglie Viale dei Caduti, 6 Porretta Terme (B) tel fax

8 NTIZIE 8 STUDI AMMINISTATIV FNTANA di FILMENA FNTANA AMMINISTAZINI CNDMINIALI Associato A.N.A.P.I. n. iscrizione Z950 riceve su appuntamento a Porretta Terme via Stazione 4 051/ a Vergato piazza IV Novembre 5/1 051/ Cell Gazzetta la dell Appennino Azienda Agricola Franzaroli Dal produttore al consumatore garanzia di Qualità PESENTE SUL TEITI CN LA NSTA PDUZINE LEGATA AL PEID Infoline: Federico Matteo LE NSTE FFETE DEL PEID 100kg di patate rosse a pasta gialla 100kg di patate pasta gialla 100kg di patate rosse a pasta bianca 100kg di patate pasta bianca Preventivieconsulenze gratuite La Pulizia, l igiene ed il prezzo sono il nostro forte. Il ns. Personale vanta oltre 15 anni di esperienza! Professionalità ed aggiornamento continuo. Pulizie civili e industriali Facchinaggio Segnaletica orizzontale Disinfestazione derattizzazione Servizio neve Progettazione e manutenzione aree verdi Assistenza all infanzia in contesti Socio - educativi Parco auto Piazza Mons. A. Smeraldi, 6 Porretta Terme (B) tel fax

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI L ASSEMBLEA GENERALE Vista la propria risoluzione 319 A (IV) in data 3 dicembre 1949, 1. Adotta l allegato alla presente risoluzione

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli