MEGIN. identità. Jerry Spinelli Guerre in famiglia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MEGIN. identità. Jerry Spinelli Guerre in famiglia"

Transcript

1 unità di apprendimento 68 L autore Jerry Spinelli è nato a Norristown, Pennsylvania, nel 94. È uno scrittore americano d origine italiana che scrive libri sul tema dell adolescenza, mettendo in risalto i problemi e la spensieratezza di un momento particolare della vita. Tra i suoi libri più famosi possiamo ricordare: Una casa per Jeffrey Magee (994), Stargirl (00), La schiappa (00) e Misha corre (004). Dispetti tra fratelli Jerry Spinelli Guerre in famiglia CD traccia Quando fratelli e sorelle non vanno d accordo tutta la famiglia ne risente e un semplice dispetto può sconvolgere la vita di tutti i giorni. A Megin bastò vedere uno scarafaggio, e la tentazione di giocare un brutto scherzo fu più forte della ripugnanza di acchiappare l insetto. Una volta preso fu facile farlo passare sotto la porta della camera del fratello. Mentre sta dormendo, Greg (soprannominato il Grosso) si accorge dello scarafaggio, corre in camera dei genitori e li sveglia con urla e accuse rivolte alla sorella. I primi giorni i genitori non prendono troppo sul serio la cosa e Greg decide di dormire sul divano, ma una mattina il padre decide di intervenire. MEGIN. Papà, non è colpa mia. Non ho detto che lo fosse. E allora perché mi punisci? Non ti sto punendo. Però mi fai pulire la mia stanza. E la chiami una punizione? E tu che ne sai? Tu non ne pulisci mai una. La tua la pulisce mamma. Be, quando ti sposerai, farai fare le pulizie a tuo marito. Per ora tocca a te. C era sotto qualcosa qualcosa che non voleva dirmi. Papà, lo scarafaggio è in camera sua, non nella mia. Lo so, ma non è così semplice. Credi che sia stata io a mettercelo, vero? Allora gli hai creduto. Non ho detto questo. Tu non mi credi mai. Mi dai sempre contro. Tirò il fiato. Mi mise una mano su un ginocchio e mi diede una pacca. Fossetta, tesoro, io non do contro nessuno. È solo che Gregory dorme in salotto già da tre notti. E allora? Allora, mi secca. Non va bene. Ha una stanza. Dovrebbe dormire lì. E tu faccelo dormire. Non è tanto semplice. Ha il terrore degli scarafaggi. Il libro Jerry Spinelli, Guerre in famiglia, traduzione italiana di Francesca Fiore, Mondadori junior, Milano, 994. Consiglio di lettura A tutti i fratelli e le sorelle dispettosi, o a chi ne ha sempre desiderato uno, questo è un libro da non perdere: una storia ricca di umorismo scritta a due voci in cui ognuno potrà riconoscersi. Chiama la disinfestazione. Anche lì, non è così semplice. Dal suo mezzo sorriso, da come mi guardava, capii che si stava avvicinando al nocciolo del problema. Perché non è tanto semplice? chiesi. Be, perché Greg ritiene che una disinfestazione non basti. Va bene chiamarla, ma prima dovremmo fare in modo che tutte le stanze siano il più pulite possibile. Ah, perfetto. Allora adesso è lui che dà gli ordini, eh? Lui dice a te di dire a me di pulire la mia stanza. Cosa sei, il suo schiavo? Credevo che fossi tu il capofamiglia. Tesoro piagnucolò perché tante storie? Non ti chiedo mica di suicidarti. Ti chiedo soltanto di pulire la tua stanza. Non è questo il punto. E quale sarebbe? Il punto è che mi condanni per qualcosa che non ho fatto. Mi stai incastrando. Scoppiò a ridere. Prima di tutto, non ti condanno. Secondo senti, Fossetta fallo per me, va bene? Un favore al tuo vecchio papà. D accordo? Così, giusto perché era un favore, pulii la mia stanza. Quando ebbi finito, andai da lui. Va bene, l ho fatto. Mi guardò come se non capisse di che parlavo. Fatto cosa? La mia stanza. Mi hai detto di pulirla. Guardò l orologio. Te l ho detto cinque minuti fa. Hai finito? Vieni a vedere. Venne, vide e rise. Gli chiesi perché ridesse. Mi diede un buffetto su una guancia. Stai diventando proprio una piccola attrice, Fossetta. Per un momento ci sono cascato. Si allontanò ridendo. La trama Greg e Megin sono fratello e sorella, ma nel periodo dell adolescenza danno vita a una vera e propria guerra fatta di scherzi e di dispetti che coinvolgono il fratellino e i genitori. Con il proprio carattere, passioni, hobby e manie, giorno dopo giorno i due protagonisti scopriranno che è possibile essere allo stesso tempo amici e fratelli. Adesso che cosa farai? gli gridai dietro. Andrai a farti due risate con Grosso? Infilai un piede sotto il letto e tirai fuori a calci tutta la roba che ci avevo ficcato sotto. Quella sera cenai in due minuti e mi alzai annunciando che sarei andata in pasticceria. Non credo disse mio padre. Cosa? strillai. Perché no? La tua stanza. E allora? Lo sai benissimo. Ma l ho pulita. L hai visto. 69

2 unità di apprendimento Jerry Spinelli Guerre in famiglia broccolo: un tipo di cavolo detto anche cavolfiore. Toddie: è il fratellino piccolo. Emilie: l amica del cuore di Megin. 4 Nord Dakota: Stato americano situato nella parte settentrionale del Paese, al confine col Canada. 5 lacrosse: sport di squadra di origine canadese. Dieci giocatori per ogni squadra devono riuscire a lanciare una palla nella porta degli avversari colpendola con un bastone ricurvo (crosse) sul quale è fissato un retino. Avrai anche fatto qualcosa, ma non credo si possa definirlo pulire. Mi rivolsi a mia madre Mamma, posso andare? Tagliò un broccolo a metà con la forchetta. Hai sentito tuo padre. Ma devo andare in pasticceria. Devo. Gli occhi cominciarono a bruciarmi. Così. Non posso andare. Afferrai un biscotto. Non posso andare perché lui puntai un dito contro Grosso dice che devo pulire la mia stanza. Lui dice. Gli scagliai contro il biscotto e uscii sbattendo la porta. Dietro di me sentii rumore di vetri rotti e mia madre che urlava e Toddie che rideva e sedie che cadevano e mio padre che tratteneva Grosso. Quella sera nessuno mi disturbò. Solo io e la foto di Emilie sulla scrivania. Com era fortunata! Che infanzia beata! Laggiù nel Nord Dakota, 4 la prateria niente scarafaggi, niente fratelli, niente problemi. Continuavo a guardare il suo sorriso, gli occhi che mi fissavano come se stesse dicendo: Andiamo, Megin, vieni qui. Diamo la caccia a qualche bestiola, tu e io!. Emilie non si lasciava mai mettere i piedi in testa da nessuno. Non avrebbe mai pulito la sua stanza solo perché un fratello aveva paura di uno scarafaggio. Non Emilie. Quando tornai da lacrosse, 5 il giorno dopo, notai che Toddie continuava a fissarmi con uno stupido sorrisetto. Ben presto scoprii perché. In camera mia trovai una scopa e un sacco di plastica. Su ciascuno c era un cartello con una scritta azzurra: SCOPA e SACCO DEI RIFIUTI. Avrei pulito la mia camera stasera urlai a tutta la casa dalla soglia della mia stanza ma adesso non lo faccio di sicuro!. Gettai fuori scopa e sacco, sbattendo la porta. 4 0 Comprensione del significato Perché il papà dice a Megin di pulire la sua stanza? Perché Megin ritiene che pulire la stanza sia una punizione? Cosa dice per discolparsi? Come reagisce il papà quando Megin dice di aver finito di pulire la stanza? Analisi della struttura Dove è ambientato il brano che hai letto? Riassumi le principali sequenze del racconto: a. La pulizia della camera; b. La punizione; c. Lo scherzo di Greg Quanto tempo passa dall inizio alla fine del brano? Spunti per la produzione scritta Termina i seguenti racconti di scherzi e dispetti ispirati a Guerre in famiglia, mettendoti prima nei panni di Megin e poi in quelli di Greg: Megin: tutto cominciò mentre mi stavo facendo la doccia: qualcuno tirò lo sciacquone e l acqua divenne improvvisamente bollente Quale sarà la punizione di Megin? Come reagisce Megin? Il giorno seguente cosa trova Megin nella sua camera? Perché Greg dorme in salotto? Quale sport pratica Megin? Megin: fu la prima cosa che vidi entrando in bagno: era di colore castano scuro, come i capelli di mio fratello, e stava sopra il mio spazzolino Greg: era tardi, mia sorella sapeva benissimo che avevo un appuntamento, ma continuava a chiedere a papà di farci vedere la fattoria, non sarei mai arrivato in tempo Lingua, stile, lessico Spiega le seguenti espressioni con parole tue a. Tirò il fiato b. Gli scagliai contro il biscotto c. Non si lasciava mai mettere i piedi in testa da nessuno Tavola rotonda Parliamone insieme Piccoli scontri in famiglia 5 6 Ritieni che mettere in ordine e pulire la propria camera sia una punizione o un dovere? Ti capita mai di farlo o di doverlo fare per punizione? Confronta le tue opinioni con quelle dei compagni. Secondo te i genitori sono stati ingiusti con Megin? Tu al loro posto come ti saresti comportato? 70 7

3 Lettura facilitata unità di apprendimento Jerry Spinelli Guerre in famiglia Megin e Greg sono fratelli ma non vanno proprio d accordo e ogni occasione è buona per farsi i dispetti. Un giorno Megin (la sorella) mette nella camera di Greg (il fratello) uno scarafaggio e lui decide di dormire per tre giorni sul divano in salotto, perché non sopporta lo sporco e il disordine, soprattutto quello nella stanza della sorella. La sera dopo cena la ragazza chiede di uscire per andare in pasticceria, ma il padre le ricorda che è in punizione per non aver pulito e ordinato la camera e quindi non può uscire. Megin si rifugia in camera sua e dialoga con la foto di Emily, l amica del cuore che vive molto lontano. Stanco della situazione, il padre dice a Megin di mettere a posto e di pulire la sua camera. Megin si arrabbia perché pensa di subire una punizione ingiusta. Alla fine la ragazza decide di obbedire e in soli cinque minuti cerca di sistemare la stanza. Poi chiama il padre per mostrare quello che ha fatto, ma per il padre la stanza non è pulita. Per la rabbia Megin mette tutto nuovamente in disordine. Il giorno dopo, tornata a casa, Megin trova una scopa e un sacco di plastica. Su ciascuno c era un cartello con una scritta azzurra: SCOPA e SACCO DEI RIFIUTI. È un piccolo dispetto di suo fratello Greg, ma Megin si arrabbia e urla: Avrei pulito la mia camera stasera ; poi getta fuori dalla stanza scopa e sacco, sbattendo la porta. (le parti evidenziate in celeste sono citazioni dal brano) 7 7

4 unità di apprendimento Lettura facilitata Comprendere la storia Collega con delle linee le frasi relative al brano. Megin e Greg sono fratelli ma Un giorno Megin (la sorella) mette nella camera di Greg (il fratello) uno scarafaggio Il padre dice a Megin di mettere a posto e di pulire la sua camera In soli cinque minuti Megin pulisce e ordina la stanza La sera dopo cena la ragazza chiede di poter uscire per andare in pasticceria secondo il padre la stanza di Megin non è pulita e ordinata come si deve una scopa e un sacco di plastica Avrei pulito la mia camera stasera non vanno proprio d accordo e ogni occasione è buona per farsi i dispetti Megin si arrabbia perché pensa che si tratti di una punizione L autrice Pat Brisson è una scrittrice americana nata a Rahway nel New Jersey. Vive a Phillisburg nel New Jersey con il marito e quattro figli. Ha scritto molti libri per bambini. 4 Unite per sempre Pat Brisson Ritagli di cielo CD traccia 4 A volte la vita ci costringe a crescere rapidamente, in soli pochi mesi la spensieratezza della fanciullezza può sparire, ma non l amore per un genitore. È ciò che accade a Emily, una bambina che non ha mai conosciuto il proprio padre e che a un certo punto della sua vita scopre che una brutta malattia le porterà via anche la mamma. Per rendere meno duro questo momento la madre inventa il gioco dei ritagli di cielo: foto immaginarie scattate tenendosi per mano. Emily, invece, cerca di dimostrare la propria maturità e responsabilità. 74 Il giorno dopo rientrando a casa Megin trova Megin si arrabbia e urla: Conoscere le parole Scrivere Greg decide di dormire per tre giorni sul divano in salotto il padre ricorda a Megin che è in punizione per non aver pulito e ordinato la camera e quindi non può uscire Scrivi accanto a ogni significato la parola corrispondente. Per aiutarti ricerca le parole evidenziate in verde nel testo: azioni per far arrabbiare qualcuno cose fuori posto rispettare le indicazioni di un genitore alzare la voce urlare - disordine - dispetti - obbedire Completa il testo rispondendo alle domande e cancellando quelle che non possono essere riferite alla tua famiglia, per esempio se sei figlio unico cancella i miei fratelli. La mia famiglia è composta da mio padre (come si chiama?) , mia madre (come si chiama?) e da (indica se hai uno o più fratelli o una o più sorelle) (che si chiama/no?) Mio padre è (qual è il suo aspetto fisico? È alto?, basso?, magro?, grasso?, di corporatura media? I suoi capelli e gli occhi di che colore sono?) , invece mia madre (qual è il suo aspetto fisico?) Mio fratello (o mia sorella) Montana: uno degli Stati degli USA, al confine col Canada. L anno prima che mia madre morisse, iniziammo a collezionare ritagli di cielo. Tutto cominciò quando vidi un automobile del Montana con scritto sulla targa Cielo Grande. Il cielo del Montana è più grande del nostro? chiesi a mia madre. Mmm fece lei, pensierosa. Probabilmente è solo che lì hanno meno colline e meno edifici di noi, così vedono pezzi di cielo più grandi. Ma anche il nostro è meraviglioso. A me sembra piuttosto normale dissi alzando lo sguardo. Che cos ha di così meraviglioso? È meraviglioso perché cambia di continuo. Certe volte è stupendamente meraviglioso e certe volte è paurosamente meraviglioso, mentre certe altre, come adesso, è soltanto normalmente meraviglioso. Non ero molto convinta. Sai cosa dovremmo fare? disse mia madre. Dovremmo fare collezione di ritagli di cielo. E questo sarà il primo della nostra raccolta. Ci dirigemmo verso il parco e raggiungemmo il centro del campo da calcio. Dimmi cosa vedi mi esortò. È grigiastro dissi. Guarda meglio insisté lei. Non è tutto grigio. Vedi come il sole, brillando dietro quelle nuvole, le fa sembrare quasi bianche? E guarda laggiù [ ] Adesso cerca di osservare con attenzione, e quando sei pronta scatteremo una fotografia immaginaria. Restammo ferme lì, tenendoci per mano e fissando il cielo di fine settembre. Il vento ci faceva svolazzare i capelli sul viso e ren- 75

5 vedere e ascoltare musica unità di apprendimento Famiglia e musica comprensione del testo L e vecchie foto della mamma suggeriscono alla cantante Carmen Consoli la canzone intitolata In bianco e nero, in cui racconta la storia di un difficile rapporto tra madre e figlia. Osservando la foto in bianco e nero della madre quando aveva solo tre anni, la cantante si accorge che entrambe hanno lo stesso sorriso. La somiglianza fisica porta alla mente, per contrasto, i motivi di divisione e di lotta: la figlia ripensa a tutte le volte in cui non è riuscita a comunicare con la madre, ai lunghi silenzi e al modo in cui si rifiutava di aprirsi, forse per paura di una sciocca rivalità. Come sfogliando un album di famiglia, anche la foto successiva, ambientata negli anni Sessanta, mette in evidenza altre somiglianze fisiche lo stesso sguardo e ancora una volta la cantante si chiede come mai non sia riuscita a parlare di sé alla madre In bianco e nero Musica e testo di Carmen Consoli Dall album Stato di necessità (000) In bianco e nero Guardo una foto di mia madre era felice avrà avuto tre anni stringeva al petto una bambola il regalo più ambito. Era la festa del suo compleanno un bianco e nero sbiadito. Guardo mia madre a quei tempi e rivedo il mio stesso sorriso. E pensare a quante volte l ho sentita lontana. E pensare a quante volte Le avrei voluto parlare di me, chiederle almeno il perché dei lunghi ed ostili silenzi e momenti di noncuranza puntualmente mi dimostravo inflessibile inaccessibile e fiera intimamente agguerrita temendo una sciocca rivalità. Guardo una foto di mia madre era felice avrà avuto vent anni capelli raccolti in un foulard di seta ed una espressione svanita Nitido scorcio degli anni sessanta di una raggiante Catania la scruto per filo e per segno e ritrovo il mio stesso sguardo. E pensare a quante volte l ho sentita lontana. E pensare a quante volte Le avrei voluto parlare di me, chiederle almeno il perché dei lunghi ed ostili silenzi e di quella arbitraria indolenza puntualmente mi dimostravo inflessibile inaccessibile e fiera intimamente agguerrita temendo l innata rivalità. Le avrei voluto parlare di me Le avrei voluto parlare di me. Secondo te, la madre che da bambina stringeva a sé una bambola racchiude un preciso significato? Quale?. Nel testo della canzone passano circa diciassette anni. Cosa rimane uguale e cosa cambia? cambia l aspetto fisico della madre, ma rimangono la somiglianza con la figlia e la difficoltà di dialogo cambia l aspetto fisico della madre e spariscono la somiglianza con la figlia e la difficoltà di dialogo non cambia l aspetto fisico della madre e neppure la difficoltà di dialogo tavola rotonda. Ti è mai capitato di non riuscire a parlare di te ai tuoi genitori? Se sì, in quale occasione?. Quando osservi le vecchie foto di famiglia trovi delle somiglianze fisiche con alcuni tuoi parenti?. Secondo te le somiglianze fisiche corrispondono anche a quelle comportamentali, cioè basta avere lo stesso colore dei capelli o degli occhi, la stessa statura o corporatura per essere simili anche caratterialmente?. arbitraria indolenza: ingiustificata pigrizia.. innata rivalità: rivalità iniziata fin dal giorno della nascita. 0 0

6 unità di apprendimento Consigli di lettura Consigli per la visione Oltre ai libri che hai già trovato descritti nell unità, ti segnaliamo: 4 Antonio Amurri, Vita in famiglia, Mondadori, Milano, 99. Il libro racconta le vicende quotidiane di una famiglia divertente e scanzonata. I temi trattati appartengono all esperienza comune a ogni famiglia: il conflitto fra genitori e figli, la difficile convivenza tra fratelli di età diverse, il rispetto delle regole di convivenza. Gerald Durrel, La mia famiglia e altri animali, Adelphi, Milano, 977. L autore racconta in prima persona il soggiorno vissuto con la famiglia nell isola greca di Corfù, mettendo in luce la propria passione per la natura e per gli animali. Roy Lewis, Il più grande uomo scimmia del Pleistocene, Adelphi, Milano, 99. Narra in modo ironico le vicende di una famiglia della preistoria e le principali fasi dell evoluzione umana. Erlend Loe, Kurt, Feltrinelli Kids, Milano, 00. Narra la storia di Kurt e della sua bizzarra famiglia, composta dalla moglie architetto e dai tre figli: Helena di undici anni, Kurt junior di nove anni e Bud di cinque anni. Tutti sono protagonisti di fatti strani e di forti legami affettivi. 5 6 Hilary McKay, L angelo di Saffi, Feltrinelli Kids, Milano, 006. Il libro racconta la storia della strana famiglia Casson e dei suoi numerosi componenti: due genitori artisti; la figlia primogenita Cadmium (detta Caddy); Indigo, l unico maschio, cuoco ufficiale della casa che sogna di diventare esploratore; Rose, l ultima nata, l unica che ha ereditato la vena artistica dei genitori; Saffron, che all età di otto anni scopre di essere stata adottata e che, con l aiuto dei fratelli, si mette alla ricerca delle sue origini. Sarah Weeks, Famiglia normale cercasi, Mondadori, Milano, 005. È la storia di Guy, un ragazzo che non riesce a capire perché i propri genitori siano così strani rispetto a lui. Quando scopre di essere nato nello stesso ospedale e nello stesso giorno di Bobo, il ragazzo più strano della scuola che ha un padre e una madre normalissimi, il dubbio di uno scambio prende consistenza. Genitori in trappola, regia di Nancy Meyers, USA 998, durata 7 minuti. È il rifacimento di un celebre film della Walt Disney, prodotto nel 96: Il cow-boy con il velo da sposa, che fu un grande successo come film per ragazzi. Due ragazzine, Hallie e Annie, fanno amicizia durante un campeggio estivo e scoprono di avere molti punti in comune: data di nascita, età, aspetto fisico, in breve scoprono di essere gemelle e di vivere rispettivamente una con la madre a Londra e l altra con il padre in California. Decidono dunque di scambiarsi i ruoli e di collaborare per far tornare insieme i genitori. Pur trattandosi di un film leggero e divertente, offre molti spunti per riflettere sull importanza della famiglia nella crescita dei figli. Il Cane Giallo della Mongolia, regia di Byambasuren Davaa, Germania 005, durata 9 minuti. Uno spaccato della vita di una famiglia nomade che vive in una remota regione della Mongolia. Il film trae spunto da un episodio che ha come protagonista Nansal, una bambina che trova un cucciolo di cane cui dà il nome di Zocher e che la sua famiglia inizialmente rifiuta. Quando l animale salva la vita del fratello minore di Nansal, il padre e la madre della bambina accettano di buon cuore il valoroso cagnolino

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Story of Hann. I racconti della serie incubo

Story of Hann. I racconti della serie incubo Story of Hann I racconti della serie incubo Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Robert Donovan Carro STORY OF HANN I

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La donna che si baciava con i lupi

La donna che si baciava con i lupi guido catalano La donna che si baciava con i lupi 2010 LeBolleBlu Edizioni 2014 Miraggi Edizioni www.miraggiedizioni.it Progetto grafico Miraggi Il disegno sulla copertina è di Gipi Finito di stampare

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli