CHIAIA. SAPER VIVERE LA CITTÀ In collaborazione con Nuove Botteghe dei Mille. Il nuovo «Parlamento» di Chiaia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHIAIA. SAPER VIVERE LA CITTÀ In collaborazione con Nuove Botteghe dei Mille. Il nuovo «Parlamento» di Chiaia"

Transcript

1 magazine CHIAIA Anno I - N.6/7 luglio/agosto 2006 Distribuzione gratuita SAPER VIVERE LA CITTÀ In collaborazione con Nuove Botteghe dei Mille Edizioni Iuppiter Group FABIO CHIOSI Presidente Il nuovo «Parlamento» di Chiaia VI TERREMO D OCCHIO Tra le dieci Municipalità, quella di Chiaia è davvero speciale visto che è l unica ad essere governata dal centrodestra. Per maggioranza e opposizione doppia responsabilità: far funzionare riforma e quartiere. All interno tutti i protagonisti Nonostante i suoi 29 anni, si ritrova per la seconda volta al timone di Chiaia. E stato eletto con voti e il suo schieramento ha ottenuto il 51,43 % dei consensi. 18 i consiglieri della sua coalizione. La sua squadra di governo sarà formata da un vicepresidente (cui toccherà un assessorato) e 3 assessori. Ha due premure: velocizzare i tempi della riforma e ottenere subito risorse finanziare per il territorio. Obiettivi: manutenzione, parcheggi, sicurezza con l aiuto dei vigili urbani. RENATO ROTONDO Capo dell opposizione Il leader dell opposizione ha 59 anni ed è stimato primario ortopedico al Centro Traumatologico Ortopedico di Napoli. Ha sempre coltivato l impegno civile fino ad essere consigliere comunale dal 1993 al Alle ultime amministrative ha riportato voti e il suo schieramento ha riscosso il 48,53 % di consensi. La sua compagine nel parlamentino è formata da 11 consiglieri. Sicurezza, sociale, parcheggi ed emergenza rifiuti sono stati i suoi cavalli di battaglia elettorali. VECCHIE E NUOVE SFIDE NINO DE NICOLA* Con questo numero di luglio/agosto Chiaia Magazine traccia un consuntivo ideale dei suoi primi 7 mesi di vita, tornando ad occuparsi delle due bandiere che hanno caratterizzato l'impegno della rivista: Municipalità e parcheggi. Riparliamo dunque delle neonate Municipalità, soffermandoci ovviamente su quella di Chiaia. E stavolta, dopo un cenno a luci e ombre della riforma, vi presentiamo, con veloci profili e relative foto, i 30 consiglieri (più il presidente) eletti a Chiaia. Obiettivo: indicare al quartiere a chi indirizzare le critiche se governeranno male e con chi congratularsi se faranno bene. Insomma: per non sentirci comparse, ma cittadini che vigilano e partecipano. Di più: vi anticipiamo che ogni mese la rivista pubblicherà un diario sull'operato del Consiglio di Chiaia. E vale per la maggioranza come per l'opposizione. Poi, di nuovo il tormentone del parcheggio Morelli perché anche qui il segreto è non abbassare la guardia: prendiamo atto della nuova attenzione che il sindaco Iervolino e l'assessore Mola preannunciano sul problema, a cominciare proprio dall'enigma del costruendo parcheggio Morelli. Li prendiamo in parola, ma verificheremo i progressi sui fatti. Infine, inauguriamo una nuova parola d'ordine: «Chiaia al centro di grandi eventi nazionali e internazionali». Lo spunto è la 2 edizione della «Notte Bianca» che si terrà in autunno: riteniamo l'iniziativa vincente e fin d'ora remiamo perché il nostro quartiere abbia un ruolo primario. Non ci resta che augurarvi buone vacanze. E arrivederci a settembre. *Presidente delle Nuove Botteghe dei Mille Speciale Municipalità: «L assessore itinerante» Intervista a Bruno Terracciano, assessore comunale alle Municipalità. 3 Quartierissime: «Garage Morelli, oscuri presagi» 16 anni d immobilismo: un inquietante miscela di inerzia, sfortuna e silenzi. 6 Saper vivere: «Napoli con le valigie pronte» Tour tra le agenzie di viaggio alla ricerca delle mete e delle offerte migliori. 8 Ormeggio&AssistenzaNautica Noleggio di gommoni e motoscafi Trasferimenti in tutte le isole del Golfo Nautica Branchizio Mergellina Telefono Cell sito:

2 SOS CHIAIA CHIAIA MAGAZINE 2 Come migliorare la Municipalità 1? Scrivi a: ECCO I SALDI SENZA FRENI: FAVOREVOLI O CONTRARI? NUMERI UTILI EMERGENZE-SICUREZZA CARABINIERI 112 Stazione CC (Via Orazio 73) Tel Stazione CC (Ferrantina a Chiaia 1) Tel POLIZIA 113 Comm. Posillipo (via Manzoni 249) Tel Comm. S. Ferdinando (Riv. di Chiaia 185) Tel POLIZIOTTI DI QUARTIERE Tel (Pattuglia Chiaia) Tel (Pattuglia S. Ferdinando) Tel (Pattuglia Santa Lucia) POLIZIA STRADALE Tel SOCCORSO STRADALE Tel VIGILI URBANI Tel Unità oper. Riviera di Chiaia 105 Tel VIGILI DEL FUOCO 115 GUARDIA DI FINANZA 117 PRONTO SOCCORSO 118 AMMINISTRAZIONE CIRCOSCRIZIONE CHIAIA Sede cons. circ. Tel Anagrafe decentrata Tel SANITÀ PRONTO SOCCORSO LORETO-CRISPI Tel GUARDIA MEDICA LORETO-CRISPI Tel OSPEDALE PAUSILIPON Tel OSPEDALE FATEBENEFRATELLI Tel DISTR. SAN. 44 Assistenza Anziani Tel Assistenza Diabetologica Tel Assistenza Veterinaria Tel Saldi senza freni: favorevoli o contrari? E' il sondaggio che «Chiaia Magazine» lancia tra i lettori, dopo l'annuncio di Andrea Cozzolino, assessore regionale alle Attività Produttive, di voler liberalizzare, ampliandole, le fasce orarie di apertura dei negozi della Campania (la metà a Napoli e provincia) e liberalizzare al contempo anche le stagioni dei saldi. Il Consiglio Regionale esaminerà la proposta all'inizio d'autunno: con essa sparirebbero i due tradizionali appuntamenti (quello di gennaio e quello estivo) cui è abituato il popolo dello shopping. Subentrerebbero per gli esercenti la massima libertà in termini di orari e la discrezionalità di far saldi tutto l'anno. Non è ben chiaro se la deregulation varrà anche per le promozioni (cosa ben diversa dai saldi). I commercianti, però, si oppongono, prevedendo caos e turbative di mercato. Nino De Nicola, presidente delle «Nuove Botteghe dei Mille», propone invece due date precise per i megasconti di fine stagione: 7 gennaio e 7 luglio. Inviateci una lettera (redazione «Chiaia Magazine», via dei Mille Napoli) o inviate una per farci sapere come la pensate. Il «controsenso» di marcia LA PAROLA AI LETTORI. Tutti i disagi dovuti al piano di viabilità del centro. Ztl da rivedere. Preoccupa la desertificazione delle vie PERCHÈ NON PIACE IL NUOVO SENSO DI MARCIA Egregio direttore, in riferimento ad una lettera pubblicata qualche settimana fa da «Repubblica» sulla felicità dei residenti di via Domenico Morelli per la Ztl, avrei delle considerazioni da fare per far capire che a Chiaia molti residenti non sono per niente felici. Se la Zona a Traffico Limitato necessita di urgenti correttivi per essere funzionale (più vigili, parcheggi interrati, videosorveglianza e dissuasori funzionanti), il vero problema di Chiaia è, invece, il disastroso cambiamento del senso di marcia che ha desertificato il centro. Elenco alcuni disagi dovuti all attivazione del nuovo senso di marcia: intasamenti e ingorghi insostenibili a via Carducci, via San Pasquale, Riviera di Chiaia; zone del centro diventate terra di nessuno, soprattutto dopo le otto di sera; difficoltà da parte di alcuni residenti (ad esempio quelli di via Cappella Vecchia) di ritirarsi a casa con l auto a causa del passaggio obbligato nel caos della Riviera; aumento considerevole degli scippi e delle «spaccate» ai negozi. Francesca Esposito RIFIUTI E VIABILITÀ: COSA NON VA A VIA PIEDIGROTTA Caro direttore, ho delle osservazioni da fare. Prima: le piante della Villa Comunale vertono in gravissimo stato. Quelle floreali sono zeppe di parassiti. Seconda: l Asìa ha messo a disposizione dei cittadini un numero verde per eventuali segnalazioni. Ho chiamato a più riprese, senza aver alcun esito, per far osservare che l operatore ecologico che si occupa di alcune zone (Riviera di Chiaia, via Piedigrotta etc.) una volta svuotati i cesti portarifiuti, non si degna di andare a gettare i sacchetti nei più grossi bidoni (vedi foto). Terza osservazione: quando si farà in modo che il semaforo della Riviera di Chiaia, che si trova nella parte iniziale della Villa Comunale, in corrispondenza di piazza della Repubblica cominci a funzionare, invece di lampeggiare? Ciò permetterebbe alle persone, provenienti da via Giordano Bruno, viale Gramsci, via Piedigrotta e tutte le zone interne (via Ruiz, via A. D Isernia etc.), di accedervi salvando la propria incolumità. Alessandro Sansone RIVOGLIAMO LE FIORIERE A VIA BISIGNANO Gentile direttore, la rimozione delle fioriere in via Bisignano a Chiaia sta provocando ai negozi notevoli disagi a causa delle autovetture parcheggiate davanti alle vetrine e agli ingressi. Si precisa che i vasi e le piante furono acquistati negli anni 90 dagli stessi esercenti e che sembra siano stati rimossi a causa di una erronea segnalazione da parte dei vigili del fuoco. Pertanto, per tutelare il diritto dei dettaglianti in via Bisignano, è necessario intervenire ripristinando il preesistente arredo urbano, che non solo rendeva più gradevole e vivivibile la strada, ma svolgeva anche la funzione di impedire la «sosta selvaggia». Qualora ciò non fosse possibile, si potrebbe intervenire con un controllo più frequente da parte degli agenti della Polizia Municipale, anche con l ausilio delle ganasce. Inoltre, desidero segnalare che è necessaria una disinfestazione dell intera zona poiché cominciano ad uscire dai tombini numerosi scarafaggi che stanno creando non pochi disagi al passeggio. Carlo Guardiano magazine CHIAIA SAPER VIVERE LA CITTÀ Anno 1 n. 6/7 - luglio/agosto 2006 Direttore Editoriale Nino De Nicola Direttore Responsabile Alvaro Mirabelli Art Director Massimiliano de Francesco Responsabile Saper Vivere Laura Cocozza Redazione Iuppiter Group via dei Mille, Napoli Tel.: Fax: Società Editrice Iuppiter Group via dei Mille, Napoli Quelli di Chiaia Magazine Valerio Ariante, Antonio Biancospino, Aurora Cacopardo, Claudio Calveri, Silvio Campione, Antonella Carlo, Francesca Corsicato, Paolo D Angelo, Aldo de Francesco, Massimo Lo Iacono, Renato Rocco, Andrea Salvia, Luca Spoldi, Salvatore Tartaglione, Fabio Tempesta, Tommy Totaro. Stampa Arti grafiche Litho 2 Via Principe di Piemonte, 118 Casoria Reg. Tribunale di Napoli n. 93 del 27 dicembre 2005 la S egnalazione LA PROTESTA DI VIA CHIAIA Stop ai rumori I residenti di via Chiaia segnalano la situazione di degrado civile e disturbo della quiete pubblica. Quasi ogni giorno, fino alle ore più tarde della sera, diversi gruppi di mendicanti, presumibilmente extracomunitari, dandosi il cambio, accompagnati da strumenti musicali di ogni tipo, e approfittando delle panchine site all altezza del Teatro Sannazzaro, della Chiesa di Sant Orsola e di Sant Arpino a Chiaia, suonano e schiamazzano. I lamentati rumori sono causati e/o riconducibili alle attività di mendicanti; si tratta di un forte inquinamento acustico che supera la normale tollerabilità anche e soprattutto per il protarsi dell attività in qualunque ora del giorno (violazione art. 844 c.c.). Questi mendicanti, poi, suonano in violazione all art. 659 c.p. in merito al disturbo delle occupazioni attraverso l abuso di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche; inoltre, suonano in orari e giorni protetti dal disturbo della quiete pubblica (la domenica, la sera, il primo pomeriggio) e spesso sono accompagnati da minori sfruttati. Lettera firmata da 28 residenti AI NOSTRI LETTORI «Sos Chiaia» è un contenitore di denunce e proteste contro disservizi, inciviltà ed emergenze urbane e non. La nostra intenzione è quella di affondare il bisturi nel degrado ambientale, segnalando tutto nero su bianco e richiamando chi di competenza alle proprie responsabilità. Invitiamo i nostri lettori a indicarci cosa non va nel quartiere e a proporci soluzioni per rendere più vivibile la città. Contiamo su di voi. Le lettere, firmate con nome e cognome, vanno inviate a Chiaia Magazine Via dei Mille, Napoli

3 SPECIALE MUNICIPALITÀ CHIAIA MAGAZINE 3 Bruno Terracciano, l assessore itinerante L ESORDIO. Debutta a Palazzo San Giacomo e l incarico è tra i più delicati: regista del rapporto tra il Comune e le 10 Municipalità. Ecco il calendario delle priorità ALVARO MIRABELLI Una vita intera spesa sulla trincea sindacale dietro le insegne della UIL, poi il salto in politica attiva nei panni di segretario provinciale dell Udeur: insomma un veterano dei rapporti sociali, uno abituato a negoziare, a ricucire strappi, a ricomporre fratture apparentemente insanabili. Tutte buone ragioni perché l identikit di Bruno Terracciano coincidesse alla perfezione col ritratto ideale dell assessore alle Municipalità: e così dal pacchetto di mischia dei papabili ad uno degli assessorati chiave della nuova sindacatura Terracciano è emerso di prepotenza. E adesso, aria da gentleman, composto nei toni, il neoassessore si guarda in giro nelle tre stanze assegnategli al secondo piano di Palazzo San Giacomo, prende confidenza con uomini e cose, e inizia a misurare onori e oneri del nuovo ruolo. L assessore itinerante. E l impressione che dà è che con la delega ricevuta sia proprio andato a nozze. Ma a patto di fare l assessore come dice lui: "Le etichette - taglia corto - lasciano il tempo che trovano, ma una parola d ordine la voglio lanciare: sarò un assessore itinerante". E intende una cosa precisa: itinerante tra le 10 Municipalità che l incarico gli ha affidato in custodia. Già perché la delega che Terracciano ricopre, suona letteralmente così: assessore al coordinamento delle Municipalità e loro rapporti con l Amministrazione, gestione dei rapporti delle Municipalità con il Consiglio Comunale. "E quando dico itinerante, - insiste - voglio dire che, spesso e volentieri, mi muoverò fisicamente da un quartiere all altro, da un presidente all altro". Un messaggio che non è un banale ramoscello d ulivo ai 10 presidenti delle Municipalità partenopee, ma una precisa proposta strategica, quella del faccia a faccia permanente tra il Palazzo e i rappresentanti dei 10 microgoverni cittadini. Una riforma da fare insieme. Non uomo da scrivania allora, piuttosto uomo da tavoli, tavoli di concertazione: l assessore parte col piede giusto. E fa bene visto che i passi falsi, nella rivoluzionaria avventura che va a incominciare, saranno un insidia costante. Sa, infatti, Terracciano che sulla carta il Regolamento istitutivo delle 10 minicittà (con un loro budget da spendere) schiude grandi prospettive di svolta nel governo di Napoli, ma sa anche che trasferire la riforma dalla cornice teorica a quella pratica sarà un impresa. Il Regolamento, infatti, detta indirizzi di largo respiro, ma in quanto a soluzioni attuative rimanda tutto agli accordi che le parti coinvolte (Giunta, Consiglio comunale e Municipalità ) sapranno trovare tra loro, strada facendo: molto insomma resta ancora da scrivere. "E lo scriveremo insieme: io, i presidenti di quartiere e, sia ben chiaro, anche tutti gli altri assessori del Comune di Napoli perché la riforma può decollare solo con l impegno di tutti", è l invito esplicito rivolto anche agli altri colleghi di giunta. La conferenza dei presidenti. Nell immediato, intanto, al primo posto della sua agenda Terracciano ci mette, subito dopo l insediamento dei Consigli di Municipalità e prima della pausa estiva, la Bruno Terracciano, nuovo assessore alle Municipalità LUCI E OMBRE DI UNA RIFORMA Visto che questa delle Municipalità è davvero una riforma che ci cambierà la vita e assodato che non ce la cambierà subito perchè il meccanismo è complesso e richiede una partenza diesel, premesso questo, torniamoci su (Chiaia Magazine se ne è già abbondantemente occupata negli scorsi numeri scaricabili su chiaiamagazine.it). Già perché più ne sappiamo, più saremo in grado di fare i conti in tasca agli amministratori se le cose dovessero andare a rilento. E dunque: le novità fondamentali Napoli le ha già capite. E cioè che la città è stata divisa in 10 territori amministrativi (10 microcittà), ottenuti accorpando (tranne Chiaia-Posillipo-San Ferdinando) le 21 vecchie circoscrizioni, che comunque i tradizionali confini geografici dei quartieri restano inalterati, che soprattutto, come è già accaduto a Roma e Milano, i nuovi minigoverni avranno a loro disposizione autonomia finanziaria (così come stabilisce il Regolamento istitutivo della rivoluzionaria riforma), autonomia decisionale su alcune competenze amministrative e automaticamente 4 mini assessori che metteranno in pratica il tutto grazie alla regia sovrana del presidente di Municipalità e del Consiglio di Municipalità. Ora, però, è il caso di far pelo e contropelo ai dettagli. Su quali argomenti potranno decidere i nuovi organismi di quartiere? A dar retta al già citato Regolamento (che è la Bibbia della riforma), il potere di spesa sarà esercitato soprattutto in materia di manutenzione di strade, piazze, arredo urbano, illuminazione, mercatini rionali e verde pubblico: e l esecuzione degli interventi sarà appunto affidata al miniassessore alla manutenzione. Questo implica che la Municipalità avrà un suo bilancio di spesa, ma con dei paletti: ad essa cioè è riconosciuta la facoltà di presentare al Comune un progetto di bilancio preventivo. Ma è poi il Comune, secondo il suo metro, ad approvare o meno la richiesta e a distribuire i fondi disponibili tra le 10 Municipalità. Qualcuno, però, dopo essersi letto bene il Regolamento, già teme che la sbandierata autonomia finanziaria sia vanificata dal fatto che per le Municipalità non sono previsti uffici contabili. E giustamente obietta che con questa limitazione le chiavi della cassa resteranno sempre e saldamente in mano al Comune, che di conseguenza sarà sempre Palazzo San Giacomo a provvedere ad appalti e pagamenti, che in ogni caso gli interventi pianificati dalla Municipalità restano sempre e comunque ostaggio della discrezionalità del Comune stesso. Tutti spigoli, dicono gli esperti, che saranno smussati cammin facendo anche perché la Riforma rimanda esplicitamente la soluzione di tanti aspetti pratici al lavoro comune che i presidenti di Municipalità (vedi Conferenza dei presidenti) sono chiamati a fare con l assessore alle Municipalità, col governo di Palazzo San Giacomo in generale e con il Consiglio Comunale. Tra gli altri vantaggi della riforma ci saranno anche un aumento degli sportelli per le certificazioni e la creazione di strumenti partecipativi veri per i cittadini (istanze, petizioni, proposte, referendum etc). Insomma: il cambiamento è colossale ed è lecito prevedere un annetto di prove d orchestra perchè tutto vada regime. Un primo concreto assaggio del nuovo corso, tuttavia, lo avremo all inizio del 2007 quando nelle casse della Municipalità arriveranno, si spera, i primi quattrini. convocazione della Conferenza dei presidenti: "Va stabilito subito - dice - un calendario delle priorità". E siccome è anche assessore al Personale (15mila i dipendenti comunali), vuol muoversi in fretta anche sulla definizione delle piante organiche delle 10 Municipalità. Il nodo primario, però, è sempre quello economico: se infatti le Municipalità avranno da Palazzo San Giacomo deleghe e denaro da spendere su alcune materie fondamentali (vedi manutenzione), "è anche chiaro - anticipa subito - che Enrico Cardillo, assessore al Bilancio, dovrà affrontare prestissimo, e con tutta la giunta, il nodo delle disponibilità finanziarie da assegnare alle Municipalità". E il cuore del problema: quando i presidenti ci pensano, sudano freddo. E anche questo Terracciano la sa benissimo: un ottima ragione per andare subito in pressing sul governo municipale per battere cassa. E nel frattempo non lo spaventa la valanga di perplessità tecniche che proprio sul versante economico la Riforma solleva. Ad esempio: visto che non sono previsti uffici di ragioneria, come faranno le Municipalità a gestire direttamente il denaro assegnato? E quell inquietante competente ufficio comunale che, secondo il Regolamento, approva le richieste di fondi delle Municipalità e stabilisce il riparto delle risorse: di cosa si tratta? Al momento nessuno lo sa. E da decidere. E in ogni caso con un ufficio così va a farsi benedire la sbandierata autonomia finanziaria delle Municipalità: ai presidenti senza uffici contabili toccherà allora mendicare ciclicamente alla porta del tesoriere di Palazzo San Giacomo? "E un Regolamento da domare con ragionevolezza e collaborazione - spiega fiducioso Terracciano - Ce la faremo!". E aggiunge: "Le incognite principali le risolveremo entro la fine dell anno: e dal prossimo primo gennaio le Municipalità dovranno essere operative", e soprattutto in grado di incassare, lascia intendere, i primi soldi del proprio bilancio. Né figli né figliastri. E proprio a proposito di distribuzione delle risorse, il tiro alla fune tra le Municipalità periferiche e quelle "borghesi" sembra essere già iniziato: "Né figli né figliastri. - avverte categorico Terracciano - Le Municipalità hanno tutte pari dignità e diritti". E lo strumento che, nel segno della trasparenza, si è appena inventato sembra dissipare i dubbi sul sospetto dei 2 pesi e delle 2 misure: "Istituirò una Consulta Permanente tra i 10 presidenti di Municipalità e i capigruppo del Consiglio Comunale". E non basta. All altro interrogativo espresso dai presidenti delle Municipalità su quali saranno di preciso i loro poteri e quando verranno loro assegnati, l assessore risponde così: "I presidenti stiano tranquilli: le deleghe saranno indicate entro l anno. E aggiungo che li chiamo a decidere assieme anche un regolamento della vita interna delle 10 Municipalità del quale ho già stilato una bozza". A chi, infine, gli fa presente che alcuni quartieri, Chiaia in testa, temono il caos dei primi tempi, Terracciano ribatte: "A Chiaia e a tutte le altre Municipalità dico: un rodaggio è inevitabile, ma poi, nel giro di un anno, le Municipalità inizieranno a funzionare a pieno regime e miglioreranno la vita di tutti i napoletani". Santo subito, se ce la fa.

4 SPECIALE MUNICIPALITÀ CHIAIA MAGAZINE 4 PARLAMENTO CHIAIA I PIÙ VOTATI Il primato spetta ad Alajo Salvatore Alajo (FI) con 1912 voti è stato il più votato di Chiaia. Seguono: Francesco de Giovanni (An) con 732 voti e Ugo Maria Chirico (An) con 580 voti. Nel centrosinistra il primato è di Marcello Matrusciano (Ds) con 508 voti. Le carte di identità consigliere per consigliere Municipalità 1: stipendi e gettoni Fino ad aprile 2006 il presidente della vecchia circoscrizione percepiva euro al mese a titolo di stipendio in qualità di carica istituzionale. Allo stesso titolo il vicepresidente percepiva euro. Da notare che eventuali aumenti scatteranno automaticamente se aumenterà la retribuzione del Sindaco. Al contrario il compenso dei consiglieri, nella vecchia circoscrizione come nella nuova Municipalità, si calcola sommando i gettoni di presenza accumulati nelle sedute (di commissione e di consiglio) cui si partecipa nell arco di un mese: e fino ad aprile 2006 ogni consigliere ha percepito una media di 700/750 euro al mese, ma solo se accumulava mensilmente non meno di 20 presenze alle riunioni di commissione o di consiglio. Da notare che la quota di 700/750 euro restava invariata anche se i consiglieri partecipavano a più di 20 sedute. Fabio Chiosi e la sindrome di Asterix Eletto presidente della Municipalità 1 per il centrodestra, schieramento che ha ottenuto voti con una maggioranza del 51,43 % dei consensi. 29 anni appena, da 15 abituato a masticare pane e politica prima nel Msi, poi in An. Fabio Chiosi: dal 97 al 2001 consigliere circoscrizionale di Chiaia, poi altri 5 anni sulla poltrona di presidenza. Ora il bis, bruciando sul filo di lana l avversario del centrosinistra. E la cosa lo inorgoglisce dato che su 10 Municipalità la sua è l unica in quota alla Casa delle Libertà: lui ci scherza su e si sente come l indomabile guerriero Asterix nella Gallia romanizzata. Sindrome da accerchiamento? Neanche tanto visto che è già partito in quarta con i soliti ritmi stakanovisti che al Consiglio di Chiaia tutti gli riconoscono. Stile british, come amministratore un martello: soprattutto quando si tratta di presentare a Palazzo San Giacomo il conto delle emergenze di Chiaia. Negli ultimi 5 anni, infatti, da governatore senza bilancio ha bussato a tutte le porte possibili in nome dei suoi amministrati: bussare per ottenere e a volte spuntarla, anche alzando la voce. «Ora, però, con le risorse finanziarie previste per le Municipalità, - conviene lui - cambia la musica». Ma poi sgrana il rosario delle apprensioni: «Ci dicano presto dove, come e quanto potremo spendere». Ed ecco la sua tabella di marcia: «Subito manutenzione stradale e igiene ambientale (disinfestazione etc). Poi recupero delle zone disagiate. E impiego della Polizia Municipale e di quella privata sul fronte sicurezza». Salvatore ALAJO (Fi) 32 anni Diplomato all Istituto d Arte Palizzi. E assistente fiscale Caf. Sposato con un figlio. Il suo tempo libero lo dedica Non disponibile alla famiglia. Il suo impegno per Chiaia: più investimenti per la sicurezza. Maurizio TESORONE (Fi) 64 anni Laureato in Scienze Turistiche. Giornalista. Hobby: il calcio. Il suo impegno per Chiaia: arredo urbano, manutenzione strade, recupero di siti e monumenti (ad es. Mausoleo di Posillipo). Mario MELE (Fi) 29 anni Laureato in giurisprudenza. Avvocato penalista. Hobby: auto e barche. Il suo impegno per Chiaia: risolvere i problemi della mobilità. Un idea: creazione di una rotonda all incrocio tra via Caravaggio e via Manzoni. Riccardo DI SALVO (Fi) 25 anni Ha studiato all Umberto e al Sannazzaro; laureando in Economia Aziendale. Hobby: il cinema, internet, volontariato e il suo golden retriever. Il suo impegno per Chiaia: riqualificazione del lungomare con nuovi posti barca, arredo urbano e ripristino della legalità. Alfonso BRANCACCIO (Fi) 40 anni Diplomato all Umberto, laureato in Economia e Commercio. Dottore Commercialista. Hobby: viaggiare in tutto il mondo, praticare sport. Ama gli animali. Impegno per Chiaia: più vivibilità, sicurezza, pulizia, manutenzione stradale e parcheggi. Alessandra LANCELLOTTI (Fi) 49 anni Diploma Isef e corsi di studi superiori. Imprenditrice. Ha un figlio: Roberto. Hobby: viaggiare. Il suo impegno per Chiaia: manutenzione stradale, vigilanza sul prelievo rifiuti e opera di sensibilizzazione civica in tutta la zona di Posillipo. Francesca DE SANCTIS (Fi) 41 anni Diplomata all Umberto, laureata in Lettere Classiche. Imprenditrice. Sposata, 2 figli. Hobby: volontariato. Il suo impegno per Chiaia: decoro urbano e recupero architettonico del casale di Posillipo da destinare a polo artigianale. Francesco DE GIOVANNI (An) 42 anni Diplomato all Umberto, laureato in Economia e Commercio. Bancario. Sposato con due figli Hobby: il poco tempo libero che ha lo dedica alla famiglia e ai viaggi. Il suo impegno per Chiaia: più sicurezza, più manutenzione urbana: Chiaia come la Svizzera. Ugo Maria CHIRICO (An) 33 anni Diplomato all'istituto Pontano, laureato in Giurisprudenza. Avvocato. Hobby: colleziona soldatini di piombo ed ha una passione per il canto. Il suo impegno per Chiaia: migliorare impianti sportivi, più parcheggi e videosorveglianza per la ZTL di Chiaia. Alberto PIERANTONI (An) 41 anni Diplomato in ragioneria presso l Istituto tecnico commerciale Serra. Assicuratore.Sposato.Hobby: lo sport. Il suo impegno per Chiaia: realizzare parcheggi e asili nido. Francesco SALERNO (An) 29 anni Diplomato all'umberto, laureato in Economia. Revisore dei conti presso la Price Waterhouse Coopers. È sposato ed ha una bimba di 3 anni. Hobby: pianoforte, canto, calcio. Il suo impegno per Chiaia: restituire vivibilità e sicurezza al quartiere. Fabio CICALA (An) 32 anni Diplomato al Mercalli, laureato in Giurisprudenza. Avvocato e imprenditore. Hobby: lo sport attivo. Il suo impegno per Chiaia: sicurezza, bilancio, parcheggi sotterranei.

5 SPECIALE MUNICIPALITÀ CHIAIA MAGAZINE 5 QUOTE ROSA Vince il centrosinistra Quote rosa: centrosinistra batte centrodestra 5 a 2. Ida Santangelo, Laura Capobianco, Sonia Fusco, Cristina Caria e Giovanna Mazzone per l opposizione. Francesca de Sanctis e Alessandra Lancellotti per la maggioranza. I CONSIGLIERI PIÙ GIOVANI Su tutti Gabriele Chiosi Gabriele Chiosi (Noi con Malvano), 19 anni, diplomato al Mercalli, è il più giovane tra gli eletti alle Municipalità. A Chiaia tra i consiglieri più giovani segnaliamo anche il 25enne Riccardo Di Salvo (Forza Italia). GLI ESORDIENTI Sono sedici le new entry Su 30 consiglieri (18 della maggioranza e 12 dell opposizione) sono ben 16 le facce nuove: debuttano come politici di quartiere. 9 appartengono al centrodestra e 7 al centrosinistra. Il gruppo con più veterani (5 su 7) è Forza Italia. Alberto BOCCALATTE (Udc) Giuseppe TESTA (Noi con Malvano) Flavio LOJODICE (lista Chiosi) Diego D ALESSIO (Napoli 10) 40 anni Studi al Mercalli e al Denza, laureato in Giurispudenza e specializzato in Gestione Aziendale. Imprenditore. Sposato con due figli. Hobby: lettura e sport. Il suo impegno per Chiaia: realizzazione parcheggi, maggiore presenza delle forze dell'ordine, migliore manutenzione delle strade. 59 anni Diplomato al Pagano, laureato in Scienze Turistiche.Dirigente d azienda. Console onorario dell Indonesia. Sposato, 3 figlie. Hobby: lettura, tennis e corsa. Il suo impegno per Chiaia: il rilancio del turismo con l inserimento di Chiaia in circuiti internazionali per far partire eventi. 32 anni Diplomato al Mercalli, laureato in Giurisprudenza. Avvocato. Hobby: la musica. Il suo impegno per Chiaia: i problemi della viabilità e la cura e l incentivazione delle aree verdi. 29 anni Diplomato in ragioneria al Settimo di Fuorigrotta, laureato in Scienze dell'amministrazione. Imprenditore. Hobby: pilotare gli aerei. Il suo impegno per Chiaia: regole migliori per la viabilità e più parcheggi. Antonino MAGLIULO (Udc) 32 anni Diplomato al Denza, laureato in Giurisprudenza. Avvocato. Hobby: computer, nuoto, tennis, scacchi e volontariato. Il suo impegno per Chiaia: politiche sociali e un nuovo piano sicurezza per il quartiere. L OPPOSIZIONE Gabriele CHIOSI (Noi con Malvano) 19 anni Diplomato al Mercalli. Hobby: lo sci. E il più giovane tra gli eletti alle Municipalità. Il suo impegno per Chiaia: politiche giovanili. Renato ROTONDO E lui il leader dell opposizione di centrosinistra alla Municipalità 1: un ruolo che si è conquistato grazie ai voti riportati dall Unione nel territorio Chiaia-San Ferdinando-Posillipo con una percentuale pari al 48,57%. Renato Rotondo ha 59 anni e dal gennaio 2000 è primario ortopedico del CTO di Napoli. La passione civile lo ha condotto ad essere consigliere comunale dal 1993 al 2001, ricoprendo durante questo periodo l incarico di Presidente della Commissione Politiche Sociali. Marcello MATRUSCIANO (Ds) Laura CAPOBIANCO (Ds) Francesco ESPOSITO (Verdi) Eugenio AUTIERO (Pdci) 36 anni Licenza media. Cuoco. Sposato, 2 figli. Hobby: lo sport del calcio. Il suo impegno per Chiaia: arredo urbano, veloce apertura del cantiere per il recupero dell ex area Arin al Casale di Posillipo. 63 anni Laureata in Filosofia. Docente di storia e filosofia al Mercalli. Sposata, 2 figli e 2 nipoti. Il suo impegno per Chiaia: scuola, cultura e sociale. 28 anni Diplomato all Umberto. Mediatore culturale (problematiche dell immigrazione). Hobby: lettura e sport. Impegno per Chiaia: politiche sociali, riqualificazione del sito della Gaiola. 68 anni Ex casco giallo all Italsider. Sposato, 3 figli. Hobby: ascoltare la gente. Il suo impegno per Chiaia: politiche sociali e asili nido nelle zone disagiate di Chiaia. Vincenzo SERIO (Ds) Salvatore CONSIGLIOLANGE (Marg.) 34 anni Diplomato all Umberto. Impiegato alla Wind. Hobby: la letteratura latino-americana. Impegno per Chiaia: politiche sociali, valorizzazione della costa di Chiaia e rilancio di Mergellina. Cristina CARIA (Verdi) Stefano MAIONE (Idv) 56 anni Diploma di perito elettrotecnico. Tecnico delle Ferrovie dello Stato. Hobby: restauro mobili e lettura di saggi storici. Il suo impegno per Chiaia: più concertazione tra le parti sociali. 53 anni Laureata in Medicina. Gastroenterologa pediatra. Ha 2 figli. Hobby: cinema e viaggi. Impegno per Chiaia: gestione efficace della manutenzione di strade e spazi verdi, regolarizzazione dell occupazione di suolo pubblico e demaniale. 28 anni Laureato in Giurisprudenza. Avvocato. Hobby: sport e cinema. Il suo impegno per Chiaia: trasporti, mobilità e politiche sociali. Ida SANTANGELO (Ds) 67 anni Laureata in Lettere. Ha insegnato italiano e latino all Umberto. Sposata, 4 figlie e 6 nipoti. Hobby: i libri e la musica classica. Il suo impegno per Chiaia: la vivibilità del quartiere, le aree disagiate, la partecipazione dei cittadini alla vita della Municipalità. Sonia FUSCO (Margherita) 41 anni Insegnante di scuola elementare. E sposata. Hobby: la pittura. Il suo impegno per Chiaia: problemi della scuola e politiche sociali. Giovanna MAZZONE (Udeur) 29 anni Laureanda in Medicina. Hobby: musica e lettura. Impegno per Chiaia: la sicurezza, la mobilità, il recupero del Monte Echia. IL DIARIO DELLA MUNICIPALITÀ Da settembre «Chiaia Magazine» seguirà, mese per mese, il lavoro del «Parlamento» di Chiaia, del suo Presidente e dei suoi 4 assessori. Condenseremo in un taccuino l operatività del Consiglio e delle Commissioni. Con questo rendiconto i lettori potranno giudicare l opera dei politici eletti. LA PRIMA REDAZIONE A NOLEGGIO IN CAMPANIA Via dei Mille, Napoli - Tel Fax

6 QUARTIERISSIME CHIAIA MAGAZINE 6 Parcheggio Morelli, «oscuri» presagi IL CASO. Fermo al palo da 16 anni, dopo il recente incendio, il garage affidato al costruttore Maione subisce un altro stop. A quando il termine dei lavori? Col recente incendio doloso la storia del Garage Morelli ne ha viste di tutti i colori. E la Napoli delle scaramanzie tira le somme: questa concessione a costruire un supergarage nel cuore di Chiaia, rimbalzata a destra e a manca per 16 anni senza fare un solo passo in avanti, ha tutta l'aria di essere «maledetta». E adesso la battuta che circola è: «Là dentro mandateci l'esorcista». Una storia iellata. I lavori, infatti, dovevano decollare nel 90: il ciclone tangentopoli paralizzò tutto. Passano gli anni: la concessione è lì, ma scotta e nessuno la vuole. Un barlume di speranza nel 2000: l'affare fa gola comunque e l'affidamento se l'aggiudica la Napoletana Parcheggi del costruttore Mario Maione. E' fatta? Neanche per idea. Dal 2000 sulla vicenda cala il sipario: tace il Comune (concedente dell'operazione), l'impresa lo imita, si defilano i media. Perché? Semplicemente perché sviluppi non ce ne sono: i lavori sono fermi, anzi immobili. E la domanda diventa un'altra. Perché in quel cantiere non si muove una foglia? Ma l interrogativo, cittadini a parte, non se lo pone nessuno. Di male in peggio. L'unica certezza sono 6 anni di buio totale fino a quando, lo scorso gennaio, Chiaia Magazine non riaccende i riflettori sulla vicenda. Per scoprire sgradevoli novità. Innanzitutto la faccenda dei posti: dovevano essere 673, saranno solo 435 e tutti in vendita tranne 130 da destinare al pubblico uso. E' troppo: alla gente del quartiere saltano i nervi. Ed è solo l'antipasto perché la rabbia diventa indignazione quando si passa al capitolo tempi. Il termine dei lavori? Forse a dicembre 2007, azzarda il costruttore e intanto Ferdinando Di Mezza, l'assessore ai parcheggi uscente, affanna risposte contraddittorie. A primavera le elezioni oscurano il problema. E siccome sicurezze continuano a non essercene, ma solo voci, si scatena il totoconsegna con nuove date, tutte ballerine, sulla conclusione dell'opera: circola persino la soffiata di uno slittamento al Con la crisi economica che li morde ai polpacci, proprio per colpa della carenza di parcheggi pubblici, i commercianti di Chiaia sono sull'orlo di un'insurrezione. La mazzata finale. E non è finita: in questo reality delle sconfitte, toccato il fondo, si è iniziato a scavare. Se non bastavano i «misteri» di prima, nell'antro tufaceo del garage Morelli irrompe anche la cronaca nera quando l'8 di giugno qualcuno incendia un escavatore all'interno del cantiere. Gli inquirenti propendono per la pista dolosa con contorno obbligato di racket e tangenti. I responsabili dell'impresa assicurano: mai ricevute minacce. Ma i dubbi restano e le indagini anche. Sussurri e grida riferiscono, intanto, di un costruttore (Mario Maione, appunto) stanco e demotivato. In due parole: una storiaccia. Che adesso è finita tra le mani del nuovo assessore ai parcheggi. Neanche il tempo di sedersi sulla poltrona, a Gennaro Mola, neotitolare a traffico, nettezza urbana e parcheggi, toccano emergenze da sudori freddi: e su quella del garage Morelli il quartiere di Chiaia non è disposto a mollare, soprattutto da quando il sindaco ha ottenuto da Roma poteri speciali proprio in materia parcheggi. «Su Morelli punteremo da subito», ha dichiarato Rosa Russo Iervolino, dimostrando di non temere la caverna dei guai e i suoi «strani» presagi. NASCE LA FONDAZIONE MY EARTH Nasce «My Earth», la fondazione di Enrico Iannone, con lo scopo di dedicare risorse al settore della ricerca scientifica e tecnologica e dell'assistenza sociale. «Intervenire sui disagi della propria terra - ha dichiarato Adele Pignata Napoletano (nella foto) coordinatrice di My Earth - è il punto di partenza per migliorare la realtà e aiutare chi soffre. Raccoglieremo fondi con iniziative sociali e culturali partendo proprio dal nostro territorio». L ARTE DI MICHELE ZUCCARO A PALAZZO CRISPI Palazzo Crispi (via F. Crispi,122) splendida dimora di Chiaia restituita ai fasti del passato con un sapiente restauro, si è ormai inserita nel percorso espositivo partenopeo con una valida «striscia» di mostre. E anche stavolta l obiettivo è centrato con la personale del pittore materano Michele Zuccaro. Nell occasione Zuccaro ammorbidisce forme e volumi per cogliere la bellezza femminile. Fino al 4 agosto. Infotel: CONCERTO A RAVENNA E NUOVO CD Le sorprese di Fabrizio von Arx Suonerà il 30 luglio, a Ravenna, Fabrizio von Arx (nella foto), in duo con l'ottimo Prosseda al pianoforte. Lui napoletano emigrante di lusso a Ginevra, ospite di un altro napoletano emigrante di gran lusso, ormai da decenni, Riccardo Muti. Per chi può fare una scappata al Festival della città di Romagna, che si avvia a diventare autentica capitale della musica d'estate in Italia, l'occasione è ottima per ascoltare il bravissimo violinista, figura di punta nell'orizzonte musicale italiano, e ovviamente cittadino e, qui bisogna proprio dirlo, di Chiaia. Per chi resta c' è un'ottima occasione per ascoltare von Arx, a casa propria o perfino all'aria aperta, in vacanza, grazia al bel Cd con le due sonate di Schumann per violino e pianoforte, edito da Dynamic. Gli è partner assai autorevole Bruno Canino, altro grande artista napoletano emigrante di lusso, lui pure da decenni. Muti e Canino hanno una comune esperienza musicale fondante nel magistero di Vicenzo Vitale che abitava a Mergellina. Aria di casa e di quartiere perfino in queste vicende artistiche, che dona loro maggiore spessore, e ce le avvicina pure con un po' di sentimentalismo. Così le intense pagine drammatiche o liriche di queste difficili sonate (op. 105 e 121) e dei «Pezzi fantastici» op.73, vertici del Romanticismo in musica, trovano nell'eleganza canora dello stile di von Arx e nella maestria espressiva assai variegata di Canino una realizzazione compiuta ed accattivante che conquista gli ascoltatori. Sono lavori di tradizione e gusto squisitamente tedeschi ma felicemente rivissuti con pathos mediterraneo, signorilmente vesuviano. E' cresciuto forse von Arx con pizzette di Moccia, studente dell Umberto, Canino, studente del Sannazzaro, con le fritture dell'insigne friggitoria di piazza Fuga, come ricordava il maestro ad un pranzo anni fa, ma diverse ghiottonerie e diversi licei hanno tuttavia fatto approdare i due artisti ad esiti convergenti e squisitamente armonici. Massimo Lo Iacono LAVORI PER LA LINEA 6 Via Caracciolo a doppio senso L assessore alla Mobilità Gennaro Mola ha previsto con ordinanza un particolare dispositivo di traffico che è entrato in vigore lunedì 10 luglio in concomitanza con l apertura in via Riviera di Chiaia di un cantiere per i lavori necessari alla realizzazione della Linea 6 della Metropolitana di Napoli. Tale cantiere comporterà una restrizione della carreggiata e quindi, al fine di ridurre al minimo i disagi per i cittadini, è stato predisposto il doppio senso di circolazione in via Caracciolo, per l intera giornata, durante tutto il periodo dei lavori.

7 QUARTIERISSIME CHIAIA MAGAZINE 7 Santa Lucia rivuole la sua fontana IL SOGNO. Lo splendido monumento era un simbolo del quartiere. Un secolo fa fu spostato in Villa Comunale. Ora il borgo luciano ne esige la restituzione La Fontana di Santa Lucia «in esilio» in Villa Comunale ALVARO MIRABELLI Un po appello, un po rivincita, un po rivendicazione: fatto sta che a Santa Lucia l idea, all'inizio appena un sogno tra poetico e temerario, sta prendendo progressivamente corpo in un autentico progetto di riappropriazione. I luciani, insomma, più ci pensano, più ci prendono gusto. Rompono anzi gli indugi, escono allo scoperto e pretendono che al Borgo venga restituita la famosa Fontana di Santa Lucia. Il monumento in questione, splendore in marmo di rara bellezza attualmente sistemato in Villa Comunale, è parente stretto di altre due superbe fontane, ambedue sul lungomare partenopeo: quella del Gigante (o dell Immacolatella) e l altra del Sebeto. Tra i 3 capolavori i vincoli sono evidenti: a firmare, ad esempio, la realizzazione della Fontana di Santa Lucia e di quella del Gigante è lo scultore rinascimentale Michelangelo Naccherino, validamente assistito in entrambi i casi da Pietro Bernini. Quella del Sebeto, a Mergellina, è opera di un altro fuoriclasse dello scalpello, Cosimo Fanzago, ma il gusto e il contesto storico sono gli stessi. Insomma: lo zampillante oggetto della contesa, ora esiliato in Villa a pochi metri dalla Stazione Zoologica, vanta aristocratiche credenziali. Declassata, però, da una collocazione defilata e marginale, parzialmente oscurata da siepi e cespugli, nella sua attuale cornice la fontana sembra languire malinconicamente. «A Santa Lucia, invece, riacquisterebbe gloria e visibilità», incalzano non a torto i luciani. La Fontana di Santa Lucia, tanto per cominciare, i suoi cromosomi li denuncia chiaramente nel nome. E che il suo destino sia legato a doppio filo al borgo luciano lo dice la storia: fu, infatti, costruita su disegno di Gian Domenico D Auria, dai maestri Naccherino e Bernini a cavallo tra 500 e 600 a spese dei pescatori della contrada e si affacciava sul porticciolo locale (all epoca noto come porticciolo dei Provenzali). Dello scenario ha fatto, poi, parte fino alla fine dell 800 quando la famigerata colmata ridisegnò alla radice il panorama di Santa Lucia: con un arbitrario colpo di mano la fontana fu trapiantata in Villa Comunale dove, sostengono i fautori del ritorno a casa, «appassisce da più di un secolo». Come se non bastasse, l identità «luciana» del monumento è ribadita anche da una lapide del 1845, collocata sul basamento per volere di Ferdinando II, che spiega come la fontana sia collegata alla sorgente di acqua «suffregna» per spegnere la sete degli abitanti del luogo. «Più luciana di così si muore», dicono nel quartiere. Tante ragioni, quindi, e tutte buone per legittimare un operazione che, nostalgia a parte, ripristinerebbe in parte la tradizionale oleografia di Santa Lucia. «Nessuna rivincita, solo giustizia. - taglia corto il partito della restituzione - E poi: la fontana in Villa è un tesoro sprecato. Un po come la Fontana del Nettuno: dopo 300 anni 1860: quando la Fontana era al borgo luciano passati in via Medina, è stata in castigo per un secolo in piazza della Borsa, poi di recente è stata rimessa nella sua sede naturale». E intanto a Santa Lucia è decollato anche il dibattito sul dove riposizionare il «pezzo mancante»: «Magari sotto Monte Echia, prima del Chiatamone, per ricollegare la fontana alle sorgenti dell'acqua suffregna. Due piccioni con una fava: come al tempo di Ferdinando», galoppa la fantasia in libera uscita dei luciani più combattivi che già immaginano l effetto mozzafiato della fontana rimessa al suo posto. Chiaia Magazine, conquistata alla nobile causa, manterrà i riflettori accesi sulla questione.

8 chiaiamagazine SAPERVIVERE SOCIETÀ COSTUME RELAX MOVIDA EVENTI CURIOSITÀ Valigie pronte: rotta sul Mediterraneo VACANZE. Tour tra le agenzie di viaggio alla ricerca delle mete e delle offerte migliori. Boom delle crociere. Grecia e Baleari in testa per i prezzi convenienti LAURA COCOZZA Crisi economica o no, i napoletani alle vacanze non rinunciano. Con un occhio alla meta prescelta e l altro al portafogli si accingono a partire pregustando sole, mare e divertimento. A sentire gli agenti di viaggio quest anno fioccano le prenotazioni verso luoghi ed isole del Mediterraneo. Per due motivi: la brevità del viaggio e la maggiore economicità rispetto ad altri siti turistici. Spiega Cesare Foa, titolare dell agenzia Fancy Tour di via Petrarca e presidente degli agenti di viaggio di Confindustria Campania: «Tutti chiedono di spendere il minimo ed avere il massimo. A queste condizioni le mete più richieste sono sempre la Spagna, la Grecia e la Tunisia perché anche a costi contenuti si riesce ad avere un buon soggiorno. In Italia, purtroppo, costa tutto molto di più». E sempre Foa mette in guardia i viaggiatori dalle brutte sorprese che possono giungere affidandosi ad agenzie non autorizzate: «È sempre meglio chiedere il numero di licenza e la copia della polizza assicurativa». Sul problema dell abusivismo interviene anche Ettore Cucari presidente degli agenti di viaggio Fiavet e titolare dell agenzia Sonesta Viaggi in Via dei Mille: «Nonostante l assessorato al turismo abbia fatto un disegno di legge a tutela dell utente, in pratica poche sono le difese». Sul piano delle destinazioni vacanziere, secondo Cucari c è sempre più voglia di itinerari alternativi al classico mare. Cresce la richiesta di viaggi di conoscenza come i tour in Messico o nel Perù, la visita alle città d arte, i percorsi d avventura. Vanno anche fortissimo le beauty farm e le crociere. Anche Lucia Giordano, direttrice della agenzia Meta felix punto di riferimento per gli abitanti di via Partenope, conferma il forte boom delle crociere. «Ovunque sia, dal Mediterraneo al Nord Europa, purchè sia crociera: queste afferma - sono state le parole dei clienti. Ma sono andati forte anche i Caraibi essendo ad un prezzo competitivo quasi come la Grecia o Spagna». Massimo Mazzoccoli dei Viaggi del Poeta di via Manzoni sostiene che il successo delle crociere è dovuto al fatto che «la crociera è una sorta di villaggio itinerante che permette di essere in più posti con la stessa offerta di servizi e animazione» e nota una rivalutazione delle isole Canarie. Vincenzo Amoroso, di Campania Travel in via Tasso, conferma che tra le mete favorite «anche quest anno ci sono le Baleari, e naturalmente le isole della Grecia come Rodi e Creta che sono raggiungibili con volo diretto da Napoli». In tema di Spagna, Alexandros Tomasos, amministratore della TTTlines in via Petrarca, nota che sia verso le Baleari, dove il gruppo svolge attività di trasporto tra Barcellona e Ibiza, che verso la Sicilia, dove la TTTlines effettua un collegamento diretto da Napoli a Catania, i clienti propendono sempre più per le famose "vacanze intelligenti" preferendo partire nei mesi di giugno e luglio. L improvvisa impennata di aspiranti IL MORSO DELLA TARANTA di PAOLO D ANGELO INSAZIABILE FAME E PERICOLO DI RASSEGNAZIONE Chi ha frequentato con una certa assiduità Chiaia era abituato oramai da tempo a vedere un grande serpente di colore giallo adornato da orecchini bianchi illuminati e con il collo incastrato in una sorta di collare finestra, mentre il resto del corpo era ingabbiato in un palazzotto di largo S. Caterina a Chiaia. La cosa interessante era che da più di un mese, lo strano animale non riusciva ad ingoiare un malcapitato manichino che, a sua volta, era intrappolato in una specie di insalatona composta da foglie secche e da un innocente alberello che l amministrazione comunale, dopo il restyling della piazzetta, aveva piantato proprio sul marciapiede antistante al palazzotto. Oltre all insaziabile serpente si notavano anche delle statuine che rappresentavano degli adolescenti di colore rosso, appollaiati sul cornicione della facciata. Il colore rosso sembrava generato dalla rabbia delle belle statuine che erano anche incatenate e quindi obbligate a dover assistere, loro malgrado, a quella «insaziabile fame» dovuta appunto dall incapacità del serpente di inghiottire la sua tanto ambita preda. Tra il serpente e le statuine risaltava anche una scritta al neon, tipo insegna dei grandi magazzini,con su scritto «L insaziabile fame dell inconscio». Ora sul significato di questa frase, in un epoca di grande confusione come la nostra, credo sia inutile soffermarsi. Ad esempio commentare parole del tipo «benzina verde» inizieremo col dire come fa un elemento così inquinante ad essere definito verde? Perderemmo solo del tempo. Invece la frase adottata dall opera del giovane maestro Gianni Molaro, si potrebbe usare per una profonda e necessaria riflessione di natura diversa. Quella «insaziabile fame dell inconscio» ben rappresentata dal serpente, potrebbe essere stata generata forse dall incapacità dimostrata dall animale di adempiere, oramai da giorni, ad un esigenza fisiologica primaria come quella appunto di alimentarsi. Mostrare ad altri un incapacità, come il serpente ha fatto, può generare frustrazione e anche rassegnazione. La rassegnazione ecco il punto. Rassegnarsi è accettare lo stato delle cose così come sono e senza più alcuna speranza e quindi reazione. Vorrei per gioco fare un equazione tra la mia rassegnazione per aver subito, in questi interminabili giorni, l opera del Molaro e le note ed evidenti sofferenze e condizioni di una città che da troppo tempo a sua volta è rassegnata a dover subire, in una sorta di malsana convivenza, la criminalità in tutti i suoi aspetti. Vorrei ancora per gioco evidenziare, visto che di arte si tratta, un altra crescente rassegnazione, quella di una Napoli che non riesce a fermare la fuga dalla città di artisti nostrani di fama internazionale. Una Napoli rassegnata e che non riesce più a produrre proposte valide tese al riconoscimento delle opere dei nostri artisti più esportati sul piano nazionale ed internazionale. Vorrei appunto salutare un amico della nostra città che con il suo studio situato da anni a Chiaia è riuscito a portare la sua arte nel mondo, Nino Longobardi, altro grande artista, per chi non se ne fosse accorto, che si è trasferito in una bella località spagnola. Ciao e a presto rivederti. Un morso della taranta lo darei a quel mostro serpente circense giallo: spero che, il giorno in cui è sparito dalla mia vista, abbia portato via con sé anche quella «insaziabile fame» tanto conosciuta e combattuta nel passato del nostro sud ma che troppo spesso caratterizza ancora le scelte e le direzioni culturali della nostra città e dei nostri quartieri. Spero di non sentir dire in giro mai più «meglio questo che niente», perché delle volte è meglio il niente. crocieristi trova riscontro anche presso l agenzia Milleviaggi, in via Riviera di Chiaia. Spiega la titolare, Livia Malvezzi: «Il motivo sta anche nelle ottime offerte lanciate dalle grandi compagnie di navigazione e basate sulla formula Famiglia che dà la possibilità ai ragazzi fino a 18 anni di viaggiare gratis con i genitori. Per una famiglia di 4 persone c è la possibilità di poter usufruire di due cabine, di cui una esterna con terrazzo, anziché di una sola quadrupla. Il tutto al prezzo di 2000 euro. Destinazione: Mediterraneo e isole greche». Per il resto, sorprende la Malvezzi il successo ottenuto dai viaggi organizzati in Cina e Oriente. Per agosto alcuni tour registrano già il tutto esaurito. Ai giovani alla ricerca di mete economiche, consiglia Cipro e la Turchia. «Il mare italiano, più caro, è abbordabile solo attraverso la formula Prenota prima, molto utilizzata nel Nord Italia, ancora poco al Sud che predilige il last minute». E a proposito di last minute, non tutti sanno che in via Vittoria Colonna da due anni è attiva l unica filiale del Sud Italia di Last minute.com: un mix tra un agenzia di viaggi e un grande catalogo multimediale, dove è possibile prenotare e acquistare, con l'assistenza di due operatori, tutti i prodotti presenti sul sito. Per il titolare, Davide Albanese le mete più gettonate per viaggi a corto raggio sono Formentera e Myconos, mentre per quelli a lungo raggio sono le Maldive e il Kenya. Anche in questo caso è il prezzo che induce alla scelta. Un esempio? Maldive Atollo di Ari - volo + villaggio 4 stelle - 8 notti (di cui 1 in volo) - pensione completa al prezzo tra i 598,00 e i 1.360,00 euro con partenze in varie date da luglio ad ottobre. Consigliato alle coppie, agli esperti di diving e agli sportivi. Ma c è anche chi è alla ricerca di una vacanza studio o lavoro. Per loro Nunzia Tacata della Easy London in via Martucci propone pacchetti di 4 settimane con alloggio presso famiglia o in building situati a Londra in zona centrale e 80 ore di corso di inglese a circa 1000 euro con attestato di frequenza e credito formativo. Possibilità di lavoro nel settore ristorativialberghiero. Per chi invece preferisce costruirsi una vacanza su misura, senza dover rispettare partenze e arrivi predefiniti dai voli charter, Marco De Negri, dell Airontur in via Chiaia, punto vendita del tour operator "I viaggi dell Airone" e biglietteria Air France, propone partenze tutti i giorni e non solo nei weekend con possibilità di scali personalizzati soprattutto a lungo raggio: Seycelles, Mauritius, Australia, Polinesia, Maldive. L agenzia è anche specializzata nell organizzazione di viaggi di nozze e a chi risiede in Campania e prenota il viaggio di nozze entro il 31 luglio, oltre allo sconto base di 100 euro, mette a disposizione gratuitamente l auto per la sposa. Itinerari in Africa del Sud, centrale e insulare, in Islanda, e Nord Europa sono invece il fiore all occhiello dell agenzia Hobby viaggi con sedi in via San Pasquale e via Crispi, la cui clientela predilige viaggi al di fuori dai soliti circuiti turistici. A questo tipo di clienti, ma non solo, la titolare Francesca Moinari, consiglia per agosto Capoverde. «È un arcipelago di 7 isole ancora incontaminate, ha un ottimo clima da giugno ad ottobre, è una destinazione sicura sia da un punto di vista sanitario che politico ed offre diverse possibilità di prezzo». Da scoprire prima del turismo di massa. (Ha collaborato Francesca Corsicato)

9 SOCIETÀ&COSTUME CHIAIA MAGAZINE 9 & I NUMERI PER UN COLPO... MONDIALE. L'estate è azzurra, l Italia di capitan Cannavaro è eroica: campioni del mondo, alla faccia dei gufi e dei corvacci, dei miscredenti calcistici e degli espertoni che ci vedevano fuori al primo turno. Conta il campo, conta la voglia di vincere, conta il cuore e anche un po di fortuna. Estate azzurrissima, estate di numeri al lotto nel segno dei Mondiali Alberto Postiglione, della tabacche- terni favole ria di Largo Ferrantina a Chiaia, oltre ad essere il profeta del terno è anche un gran portiere, gattone come Peruzzi. Ecco i numeri che dobbiamo giocare per un colpo mondiale: (Italia, festa, popolo), terno da giocare su Roma e su tutte. «Mi raccomando - tiene a precisare Postiglione - giocate sempre l ambo nel terno e il giorno più propizio per questo terno è il giovedì». Altri numeri su cui puntare: (Napoli, Milano, Roma e tutte); (terno che può diventare anche quaterna con l aggiunta del 4, poiche per quattro volte abbiamo vinto i Mondiali); (Napoli e tutte). Non resta che sperare, puntare e crederci fino in fondo come i nostri campioni. Ci rivediamo a settembre. Buone vacanze e buone vincite. Dilemma marino: chi sta aringa e chi sta a fora. L amore tra i pesci: il polpo di fulmine. Renato Rocco VIAGGI SAGGI Con le idee di Alitravel una vacanza a 24 carati Chi voglia una vacanza a 24 carati, sogna di solito un'agenzia di viaggi che gli risolva i problemi. Specialisti in materia sono gli operatori di Alitravel, agenzia di viaggi attiva dal 1961, in grado di dar corpo a qualunque desiderio di «fuga»: in cabina di regia c'è Felice Caruso (nella foto), 39 anni, che è al vertice dell'agenzia dal '90, dopo una solida esperienza nel ramo (addetto commerciale per le Compagnie di Bandiera British Airways e Air France e successivamente addetto allo scalo di Capodichino pr la Sabena). Nel suo curriculum, inoltre, c'è anche, nel '93, la nomina ad agente generale per il Sud Italia della Compagnia Olympic Airlines: incarico svolto alla grande visto che un anno dopo Caruso ottiene i collegamenti aerei Napoli-Atene prima e Napoli-Marsiglia poi. Tutte credenziali di prim'ordine investite nella sede Alitravel di via Cesario Console 3. Qui lavorano in otto: è la squadra Alitravel al completo, cresciuta insieme al patron e attenta a rispettare le coordinate professionali dettate dal titolare. La clientela può contare sulle dritte giuste per ogni esigenza, rapidità di consultazione delle disponibilità di viaggio, tempi di attesa minimi ed efficienza nel disbrigo delle pratiche burocratiche (concessione dei visti, offerte di viaggi a tasso agevolato etc.). Il clou è una selezione di alto profilo di pacchetti turistici in Italia e all'estero, oltre ai servizi di biglietteria aerea, marittima e ferroviaria. Fiore all occhiello è il «prodotto Grecia»: e sulla «terra del mito» Felice Caruso è davvero una bibbia. Infotel FAMIGLIE VINCENTI Nautica Branchizio, il mare nel cuore OSCAR MEDINA Nautica Branchizio (via Mergellina): oggi il marchio indica un'azienda sana e combattiva, curata nell'immagine, gestita con criteri moderni e aggiornati. Il matrimonio col mare, però, dura da 3 generazioni: la solidità del presente, infatti, affonda le sue radici negli anni '40 e nel primo dopoguerra quando Raffaele Branchizio, il capostipite, di professione pescatore, aiutato dal figlio Agostino, iniziò a noleggiare piccoli barchini di legno a bagnanti e turisti nello specchio d'acqua di Mergellina. Fu quello il seme pionieristico di un'attività che Agostino Branchizio, nato nel '45, convertì poi in nautica imprenditoriale negli anni '60 e '70, costruendo centimetro per centimetro quello che oggi è un pontile di 100 metri con capacità ricettiva di circa 40 posti barca. E negli anni all'attività di charter (a vela, a motore e megagommoni) si sono affiancate quelle di ormeggio (imbarcazioni fino a 15 m.), rimessaggio invernale, brokeraggio, manutenzione ordinaria e, valore aggiunto, anche la gestione di un servizio a richiesta per trasferimenti nelle località del golfo. Nautica Branchizio, intanto, vuol dire una vera e propria «squadra» a carattere familiare visto che don Agostino divide i compiti con i tre figli: Lello, Francesco (nella foto) e Alessandro. A disposizione della clientela, dunque, premura e calore di un clima quasi domestico, ma anche efficienza al passo coi tempi. Come dimostra il ventaglio di servizi offerti ai «lupi di mare» che scelgono il dock dei Branchizio: colonnine di acqua e di luce, telefono in banchina, lavaggio, rifornimento di gasolio/acqua/ghiaccio, pulizia/sverniciatura e pitturazione della carena, assistenza motori. La credenziale vincente, però, quella che tanti clienti selezionati conoscono bene, è il rispetto scrupoloso della privacy e della tranquillità. Senza trascurare, ovviamente, il valore aggiunto di una location leggendaria come Mergellina. In azienda, nel frattempo, si pensa al futuro, sfornando progetti: in cima alla lista un infopoint turistico e servizi catering per la clientela. Tel Sito: SALERNO, RIMA D ETERNO A. Gatto poeta e prosatore di Francesco D Episcopo Edizioni Il Sapere LIBRIDINE Alfonso Gatto, poeta da riscoprire AURORA CACOPARDO Atrent anni dalla tragica morte di Alfonso Gatto - avvenuta sulla via Aurelia in una mattinata in cui il sole e le nubi facevano capricci (era l 8 marzo 1976) - il professore Francesco D Episcopo, docente di letteratura italiana e critica letteraria all Università Federico II di Napoli, lo ha ricordato all Associazione culturale «Megaris», con sede alla Riviera di Chiaia. E lo ha fatto presentando anche una sua monografia dal titolo: «Salerno, rima d eterno, Alfonso Gatto poeta e prosatore» (Ed. Il Sapere), nella quale afferma che Gatto insieme ad altri compagni di strada meridionali, sia uno di quegli autori che certamente merita maggiori attenzioni critiche per le cose che ha detto ed ha scritto, con la passione ed il distacco di chi sente di essere investito di una vocazione nativa. Gatto, poeta salernitano, è stato una delle voci più autentiche ed autorevoli della tradizione ermetica del 900. D Episcopo ha ricordato l amicizia di Gatto con Pratolini, l autentica passione per Fausto Coppi, la vita tumultuosa tra versi, colori, paesaggi perché Gatto fu anche prezioso pittore. Nel corso della presentazione all associazione Megaris, D Episcopo ha, infine, ricordato un altro suo saggio dedicato al poeta, edito da Alfredo Guida, dal titolo «Alfonso Gatto, Salerno nella polvere del mutamento», in cui sottolinea quanto siano importanti le pagine di Gatto dedicate a Salerno, pagine piene di emozioni e intrise di malinconia. La serata, attentamente seguita dal pubblico, è stata chiusa con la lettura dell ultima terzina della lirica «Lo stellato»: «Basta l umile accordo di voci e parole/che mi dica poeta, sarò di chi mi vuole/nel vento della chiara notte che va con lui».

10 RELAX&MOVIDA CHIAIA MAGAZINE SORRISI BY NIGHT. 1. Un nome, un mito, una leggenda: Cody La Rocca in compagnia dell avvenente Stefania La Rocca. 2. Gli inseparabili e affascinanti Anna e Andrea. 3. L estro di Maurizio Filisdeo. 4. Sarà un estate fortissima per gli amici dell Evoè, il negozio in via Bisignano. Nella foto: Silvia Petti, Francesco De Stefano, Manuela Gambardella, Carmine Di Giulio e Simona Cassese. 5. Tu chiamalo, se vuoi...il tango del micione. IL PERSONAGGIO ENZO GRAGNANIELLO «LA MIA TENERA E STRANA NAPOLI» Èdi casa al Gran Caffè Cimmino, a piazza Rodinò: lo puoi incontrare lì quasi tutti i pomeriggi, mentre sorseggia il suo caffé, chiacchiera con gli amici ed i passanti, sfoglia il suo giornale. Enzo Gragnaniello è un cantante on the road, un napoletano D.O.C. che non ha perso il suo sorriso e la sua semplice spontaneità: la sua ricerca musicale, che riscopre i ritmi sacri e profani della cultura mediterranea, nasce, come lui stesso ci racconta, «dalla profondità dell io». Ma, a dispetto degli impegni mondani e lavorativi, Enzo confida di non rinunciare mai alle sue oasi di introspezione personale: «Amo il centro di Napoli, ed in particolare Chiaia, con la sua vita, le sue strade, i suoi negozi. E poi, a due passi da piazza dei Martiri, ecco il mare, vero polmone della nostra città, fonte d ispirazione per poeti ed artisti. Io sono una persona immediata, autentica, e desidero coltivare alcune e care abitudini: sedermi al Bar Cimmino è per me un rito, che comporta incontri, scambi d idee, suggestioni. Un musicista deve, quasi per mestiere, trovare il modo per alimentare la propria interiorità: io qui ci riesco, e per me è importante. Ammetto che anche a Chiaia, così come in tutta la città, le istituzioni potrebbero fare di più per determinare una rinascita completa ed intelligente del quartiere: magari favorendo ed aumentando eventi culturali come festival e mostre, oppure dilatando le fasce pedonali e gli orari di apertura di negozi. In questo dedalo di strade c è tutto: cinema, ristoranti, locali alla moda. Ci basterebbe poco per raggiungere gli standard delle grandi città europee, ma una certa superficialità organizzativa confina comunque Napoli ai margini della vita artistica internazionale. Ma, nonostante tutto, io adoro le piccole abitudini, offerte dalla mia tenera, strana e contraddittoria città: le passeggiate a via Caracciolo, i pranzi all «Europeo» di piazza Borsa, sono, lo ammetto, i miei veri vizi». Antonella Carlo Terno del gusto Dall AmicoGamberone Mediterraneo a tavola: audaci accostamenti nel segno della tradizione più rigorosa. Questa la formula vincente del ristorante-pizzeria «Dall'Amico Gamberone», in via Crispi 93/95, adagiato tra mare e collina. Aperto dall'aprile 2004, ma gia popolare tra i buongustai, «Dall'Amico Gamberone» ha puntato da subito sul terno secco «pesce, tradizione e innovazione» e i risultati gli hanno dato ragione. Ciro Strazzullo (nella foto), responsabile della gestione: «Il nostro menu mette d'accordo i piatti canonici della gastronomia napoletana, accontentando così la clientela ortodossa, e pietanze di nostra invenzione, per gli amanti del trasgressivo e dell'insolito». E va al sodo Viviana Marrocoli, braccio destro di Ciro e autentico cervello dell'organizzazione in cucina: «Accanto ai piatti fissi, quelli della tradizione partenopea, ruota un fantasioso assortimento di pietanze che varia ogni giorno perché dipende dal tipo di pescato che quotidianamente arriva in cucina dalle acque del golfo: qui si sbriglia la fantasia lest rie o DI TESO & AMO dello chef Diego Marcone». Lo conferma un'occhiata ad alcune tra le portate più intriganti. Tra gli antipasti: Seppie e scarole, Bruschette con polipetti alla Luciana, fritture di mare. Tra i primi: Paccheri di Gragnano con pesce spada e provola, Paccheroni con gamberi e zucchine, Ravioloni con seppie e pecorino romano (i risotti sono tutti da esplorare). Tra i secondi: Grigliate miste, Rombo al forno con patate e olive verdi, Spigola fritta. Ad innaffiare il tutto vini campani di alto profilo tra i quali la Falanghina dei Campi Flegrei, il Greco di Tufo, il Fiano di Avellino e un vezzoso Ischia Biancolella. Fin qui i diritti del palato. Ma a completare le eccellenze dell'«amico Gamberone» non può mancare un cenno all'amabilità del luogo che, oltre due sale interne, può contare su un asso nella manica, fatto apposta per le giornate estive: un piccolo e fresco giardino che concilia i piaceri della tavola con quelli del verde e di una brezza costante. Non a caso «Dall'Amico Gamberone» è presente sulle più note guide gastronomiche. Aperto (ore 13 e ore 21) fino al 12 agosto, domeniche escluse. Tel Nome Ala Cognome Zastoico Data di nascita 12/03/1982 Misure MISS PIN UP CHIAIA a cura di FABIO TEMPESTA ALA, LA CAMPIONESSA Dalla Moldavia con ardore: Ala Zastoico (nelle foto) è la «Miss Pin Up Chiaia» di luglio/agosto. Nata a Balti, è del segno zodiacale dei pesci. Modella e fotomodella, alta un metro e 82, è diplomata in economia, ed è stata campionessa nazionale di nuoto. Ama viaggiare, leggere, ascoltare musica e stare con gli amici. Tra i suoi locali preferiti l Arenile e il Sohal Beach; d inverno, invece le piace andare al Momah. Le tappe predilette del suo shopping al centro sono Max Mara ed Emporio Armani. Oltre ad aver partecipato a sfilate di moda per varie agenzie e per vari stilisti (tra cui Rocco Barocco e Dolce&Gabbana), l abbiamo ammirata in televisione nel film Sky «Ispettore Lucarelli» e in «Mare Latino» su Raiuno. Di sé ama dire: «Sono simpatica, professionale ed ambiziosa». Per conoscere meglio Ala Zastoico visita di FRANCESCA CORSICATO Per i nostri amici finalmente arriva il bacio tanto sospirato. Alla festa di «Chiaia Magazine» Teso e Amo ballano al ritmo delle onde del Sohal. Amo è sfinito ma lei non demorde. «Mi piace tantissimo ballare, non mi fermerei mai». Lui annuisce con una smorfia e dice: «Non l'avevo capito. Ti va di bere qualcosa?» Teso accetta e per lui arriva finalmente una pausa. Al bancone Amo trova uno sgabello e si siede mentre ordina un gin lemon. Teso si poggia sulle sue gambe e chiede: «Per me invece un lemon liscio!» Il barman la guarda stupito e dice: «Mi scusi non ho capito può ripetere che vuole?». Teso ripete: «Un Gin lemon senza gin!» Allora Amo scoppia a ridere e dice: «Vuoi una limonata?». Lei arrossisce. Amo intuisce di avere fatto una terribile gaffe senza volerlo. (continua...a settembre)

11 EVENTI&CURIOSITÀ OCCHIO DI RIGUARDO L arte «classica» di Giorgio Oikonomoy Il maniero luciano sugli scudi: quella dedicata al pittore-scultore italo-greco Giorgio Oikonomoy è una mostra di gran richiamo. Titolo non casuale è «L'identità spirituale nel classicismo mediterraneo»: la Napoli odierna, infatti, offre secondo l'artista evidenti sopravvivenze di identità culturali con la Grecia classica, conservando di questa dramma, teatralità e ironia. Castel dell Ovo: fino al 30 luglio. Infotel CAMPIONI Pino Porzio: «La riscossa di Napoli parte dal mare» Un campione dal sangue rossoverde come i colori del Circolo Nautico Posillipo. Nell'almanacco del Waterpolo Pino Porzio (nella foto) che nel 98 si congedò dalla pallanuoto dopo 22 anni di gloria, resta comunque l icona del gran difensore: una carriera la sua maturata nel seno del club posillipino cui tuttora, a 39 anni, resta visceralmente legato. E il circolo è la sua casa, anche dopo il dispiacere che Porzio, come allenatore della Pro Recco, ha inflitto lo scorso giugno ai fratelli rossoverdi, battendoli nella finale per lo scudetto. «Con la testa esultavo, - dice - il cuore era a pezzi». Ma la patria posillipina non gli serba rancore: stima e affetto per lui anche in quest estate napoletana che sta trascorrendo tra casa, circolo e barca. «A questo mare di Napoli devo tutto - riflette Porzio - E lo vorrei diverso: magari una grande risorsa turistica come a Barcellona e Valencia. Ma questo mare continua a non bagnare la città. Ci vuole volontà e organizzazione, ma forse non ne siamo capaci». E tuttavia continua a crederci: «Il nostro futuro è quest acqua azzurra». (n.d.n.) CHIAIA MAGICA Prima di affittare una casa fate attenzione ai fantasmi Se cercate casa nel quartiere, fate attenzione ai fantasmi. Da Posillipo a Sant'Anna di Palazzo è pieno di spiritacci d'incappucciati, principesse decapitate, munacielli e fantasmi bambini. Conosco un amico che affittò una casa a San Carlo alle Mortelle, tra le Rampe di Brancaccio e la piazzetta omonima, non lontano da dove Domenico Morelli visse e lavorò. Il numero civico era già famoso ai tempi di Matilde Serao, per una querelle giudiziaria tra inquilini e proprietari: la casa era inabitabile perché infestata dagli spiriti. Nonostante i precedenti, lo scetticismo del mio amico prevalse ma, appena ci mise piede, non ebbe pace. Rumori di tarli giganti in piena notte, oggetti spariti dai cassetti e una caldaia impazzita. Non subì danni fisici solo perché faceva «tenerezza» agli «spiritilli». Però se ne andò quasi subito e l'abitazione rimase locata in eterno. Se passate di lì c'è ancora un vecchio e consunto cartello di «Si Loca». Chi si ferma a leggerlo è quasi sempre spaventato da una risata agghiacciante. (Illustrazione di Paola Del Prete) Antonio Biancospino MUSICA CLASSICA TEATRO SAN CARLO (via San Carlo 98) Infotel ,15,18 e 20 luglio (Presso l'anfiteatro di Baia) «Cavalleria Rusticana» di Pietro Mascagni. Regia di Maurizio Scaparro. Sul podio Niksa Bareza. Costumi di Zaira De Vincentiis. Interpreti: Victor Afasanenko (Turiddu), Alberto Mastromarino (Alfio), Elisabetta Fiorillo (Santuzza), Barbara Di Castri (Lola). In programma il 13, 15, 18, e 20 luglio con inizio alle ore luglio (Presso l'anfiteatro di Baia) Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche del Teatro San Carlo in un concerto dedicato a musiche di Mozart. Direttore d'orchestra: Virginio Rognoni. In programma il 16 luglio con inizio alle ore MOSTRE fino al 28 luglio GALLERIA ARTIACO (piazza dei Martiri, 58) Carl Andre, Melissa Kretschmer, Mary Obering, Doug Ohlson: 4 americani e il comune denominatore della «minimal art», quella - per capirci - caratterizzata dal ridotto vocabolario formale, dalla serialità delle opere e dal ricorso a materiali industriali. Andre è un antesignano del genere, la Kretschmer opera su vetro/cera/catrame/inchiostro, Obering ibrida pittura e scultura, Ohlson è l'essenza del minimo. Infotel NEL SEGNO DI IRENE GALITZINE fino al 4 settembre MUSEO DONNAREGINA (via Settembrini, 79) L'ultima grande mostra della stagione: al Madre c'è Jannis Kounellis. Italo-greco, 70 anni, protagonista della creatività italiana del 2 dopoguerra, specialista dell'«arte povera» che lui arricchisce nelle proprie installazioni con citazioni classiche, ma anche pittore e scultore: il Madre gli dedica una grande retrospettiva (comprese le opere tra il '69 e il '94,quelle del sodalizio artistico con Lucio Amelio). Infotel fino al 15 settembre CHANGIN ROLE-MOVE OVER GALLERY (via Chiatamone) Andar per mostre nell'estate napoletana. Obiettivo: la Changing Role coi suoi 2 spazi (il Main Space, dedicato agli affermati, in via Chiatamone 26, e la Project Room, riservata agli emergenti, in via Chiatamone 34). Al Main c'è Steven Gontarski, americano, pittore/scultore neogotico tra Tolkien e Durer, coi suoi busti e i suoi oli. Alla Project c'è Michael Anderson, fantasista del collage, costruito coi poster di strada. Infotel fino al 15 settembre GALLERIA SCOGNAMIGLIO (via M. D Ayala, 6) Max Neumann, 57 anni, tedesco, pittore dalla solida reputazione internazionale, ha decisamente un debole per Napoli visto che ci espone per la terza volta. Sarà che tra le cupe ombre nordiche create dal suo pennello e le anime esoteriche della capitale del sud i punti di contatto sono parecchi. Già, perché negli oli su tela e su tavola di Neumann si agitano forme dai contorni vaghi in cui si nascondono esseri strani. Infotel Museo della Moda della Fondazione Mondragone. Nel tempio della cultura dell'abbigliamento una mostra dal titolo «Irene Galitzine e il Pijama Palazzo». In rassegna le creazioni della principessa-stilista di origini russe che negli anni '60 inventò il leggendario Pijgiama-Palazzo. Esposti 52 capi e relativi accessori, icone storiche dello stile italiano. Di contorno tante foto d'epoca sulle collezioni della Galitzine e le sue frequentazioni col jet-set di allora. Fino al 30 luglio. Infotel

12

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014 LAST SIPE Appunti Livorno 21 giugno 2014 SAPERE, FARE, FAR SAPERE Ho sentito questo slogan per la prima volta da Gianni Bassi, grande Governatore del Distretto 2070, appassionato rotariano, con una visione

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO L ITALIA È PIENA DI ZINGARI FALSO. In Italia rom, sinti e camminanti sono circa 170mila cioè lo 0,25% della popolazione complessiva, UNA DELLE PERCENTUALI PIÙ

Dettagli