il papa che guarda lontano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "il papa che guarda lontano"

Transcript

1 Il giornale che entra in tutte le famiglie del nostro territorio NOTIZIE A Pantigliate e a Paullese venerdì e sabato apertura 24 ore MILANO - Strada Nuova Paullese 9 (MM3 San Donato) Tel PANTIGLIATE (MI) - S.P. Vecchia Paullese 13 Tel SAN GIULIANO (MI) - c/o C.C. Le Cupole, via Pace 2 Tel DI MILANO E PROVINCIA L ECO È UN GIORNALE CHE NON RICEVE CONTRIBUTO ALCUNO DALLO STATO E DAI PARTITI Prezzo 1 euro settimanale d informazione del mercoledì Testata del 1968 fondata da numero 01 - dal al Per la pubblicità telefonare allo Roberto Fronzuti In caso di mancato recapito inviare al CPO di Pc Direzione, Redazione e Pubblicità Via Conte Rosso Milano - mail: editoriali A proposito di Letta l essere giovani non è un valore di Roberto Fronzuti L età, la forma fisica, non sono di per sé un valore. Se poi si parte dal presupposto dell età per dire delle cose molto discutibili, così come ha fatto il nostro presidente del Consiglio, il discorso rimane sterile. Enrico Letta giovanissimo non è, e alla sua età, dopo due legislature, bisognerebbe smettere di fare il deputato, per evitare il professionismo della politica, che è la vera rovina del nostro Paese. Un giovane politico esprime dei valori solo se è capace di portare avanti delle buone proposte di legge. Anch io ho fatto politica: a 26 anni ero assessore alle Finanze di un importante comune; a 36 ho smesso. Non ho mai pensato che l essere giovane mi rendesse migliore o più bravo dei colleghi anziani. La dimostrazione che il discorso dell età è una sciocchezza, è dato dalla dimostrazione che il presidente Giorgio Napolitano, che ha più del doppio dell età di Renzi, è l uomo politico più lucido ed efficiente, presente sulla scena politica nazionale. Enrico Letta parla della nuova generazione di quarantenni al potere (lui, Renzi, Alfano e forse qualcun altro), come la possibile soluzione di tutti i nostri mali; è una battuta che non ha senso. segue a pagina 2 I 45 anni de L Eco gli eroi della stampa di Osmano Cifaldi Fin dall età giovanile le nostre orecchie sono state abituate ad ascoltare falsità e le nostre menti sono divenute ricettacolo di c o n g e t t u r e. Facciamo apparire stravagante la verità ed i racconti falsi li trasformiamo in verità. Sanchoniathon re fenicio di 3000 anni fa. segue a pagina 3 Francesco ha messo in campo passione, innovazione ed il desiderio di riformare la Chiesa il papa che guarda lontano Un posto prioritario per i poveri che hanno solo la sofferenza del vivere rozzano / Il Pd ha annunciato che ci saranno le elezioni per la scelta del primo cittadino primarie per il sindaco Il Partito democratico, per l'elezione del sindaco di Rozzano, che dovrà scegliere il successore di Massimo D'Avolio, si avvia a tenere le primarie. ultimissime di CronaCa a cura di Giovanni Abruzzo MILANO / CORVETTO picchia la sua compagna, 36enne arrestato Allo stato attuale sono state avanzate tre candidature, due donne e un uomo. La prima è Caterina Mallamaci; a seguire Barbara Agogliati, terzo candidato è Stefano Apuzzo. SAN GIULIANO / La reazione del presidente del Consiglio giocondo Berti: no agli insulti TRIBIANO Tentato furto in villa, i vicini fanno scappare i ladri Approfittando dell'assenza dei proprietari una banda di ladri ha tentato di svaligiare una villetta bifamiliare a Tribiano in via Volta. Alcuni vicini però, accortisi dello strano movimento, hanno chiamato i carabinieri. Il colpo si è verificato sabato scorso. I ladri sono scappati accontentandosi di un magro bottino. Solo pochi gioielli e alcuni monili che hanno infilato nella federa di un cuscino preso nella camera da letto della villetta. I carabinieri hanno setacciato tutto Il servizio a cura di Osmano Cifaldi a pagina 3 Per ora i tre candidati sono Caterina Mallamaci, Barbara Agogliati e Stefano Apuzzo Mercoledì 22 gennaio il giornale non uscirà il prossimo numero de l eco sarà in edicola mercoledì 29 gennaio Parole poco lusinghiere sono arrivate in internet durante le feste natalizie all indirizzo di Giocondo Berti che, all inizio della seduta consiliare di sabato 28 dicembre, ha espresso tutto il suo rammarico. di Domenico Palumbo I soprusi e le violenze nei confronti della sua compagna duravano da tempo, alla fine la donna, una boliviana di 29 anni ha detto basta e ha telefonato ai carbinieri. A finire in manette è un 36enne di origine salvadoregna che è stato trasferito in carcere. Teatro delle violenze, ormai quotidiane è un appartamento di via Cassinis, nel quartiere Corvetto. La coppia ha una figlia di 9 anni che secondo i primi rilievi non avrebbe subito violenze. Dalle indagini è emerso che l'uomo nascondeva alla sua compagna i documenti e il permesso di soggiorno per impedirle di scappare. Ho letto su Facebook ha asserito Berti - parole poco rispettose nei miei confronti accompagnate da insulti del tutto gratuiti, come incapace, connivente, partigiano di specifiche fazioni, insulti che io respingo in modo fermo e risoluto. Gli insulti in questione sembrano riferiti soprattutto al fatto che Giocondo Berti non ha convocato la conferenza dei capigruppo prima della riunione sopra indicata. segue a pagina 9 I candidati in corsa per la candidatura di sindaco dovranno raccogliere almeno il 10 per cento delle firme a sostegno della loro candidatura. Il servizio a cura di Bungaro a pag. 5 il paese a caccia dei ladri, ma finora senza esito. pieve emanuele si schianta contro un palo, salvato dai pompieri Il servizio a cura di Bungaro a pag. 2 rogoredo anziano travolto dal treno Tragico incidente giovedì scorso alla stazione di Rogoredo. Erano da poco passate le cinque di mattina quando un treno ha travolto e ucciso un anziano di 73 anni. Secondo i primi rilievi l'uomo, di origine romena e claudicante, a quell'ora vagava lungo i binari e non si è accorto del sopraggiungere del convoglio che lo ha travolto in pochi secondi. Nei pressi dello scalo ferroviario di Rogoredo da tempo sono presenti diversi accampamenti di nomadi; la vittima faceva parte di uno di questi. A causa del tragico incidente la circolazione dei treni sulla linea Milano-Bologna (sia quella ad alta velocità che quella periodica) è rimasta bloccata per oltre cinque ore, per permettere alle autorità e ai soccorsi di effettuare i rilievi. g.a. segrate Ciao luigi, gentiluomo dall eterno sorriso Il servizio a pag. 2 AUTO A NOLO a solo 25 AL GIORNO l eco CerCa agenti esclusivi di zona (anche pensionati). guadagno mensile e forti provvigioni. Tel. 02/

2 2 15 GennaIO 2014 Dal nostro territorio melegnano / Una giornata speciale natale alla casa di riposo Castellini Quest anno, il desiderio latente di sempre di vivere un Natale che non fosse la solita abbuffata e che esprimesse il senso del dono, si è fatto ancora più forte. All inizio, sulla base anche delle mie esperienze di volontariato con i bambini, avevo pensato ad una giornata presso una casa famiglia, dov ero già stato in precedenza. Poi, visto che non sarebbe stato fattibile, ho iniziato a cercare un alternativa tra le associazioni di volontariato di Milano. Dopo qualche ricerca e qualche telefonata, mi sono fermato a riflettere sul fatto che spesso si cerca altrove quello che si ha già vicino, ed il mio pensiero è andato ai miei due zii, fratello e e sorella di mio padre, uno affetto dal morbo di Parkinson e l altra da una lieve forma di Alzheimer, entrambi ricoverati, presso una casa di segrate / la scomparsa di luigi giuratrabocchetti Ciao luigi, gentiluomo dall eterno sorriso Dopo una lunga malattia, il nostro amico Luigi Giuratrabocchetti ci ha lasciato. Il 9 gennaio, nella sua casa di Segrate, circondato dall affetto della sua bella famiglia, Luigi si è spento, lasciando parenti ed amici increduli, per la perdita di una persona straordinaria. Il giorno successivo la sua scomparsa, il 10 gennaio avrebbe compiuto 79 anni. Dopo aver trascorso la vita lavorativa all Atm di Milano, Luigi svolgeva in modo entusiasta il ruolo di nonno. Collaborava saltuariamente al nostro giornale. Per L Eco svolgeva una sorta di volontariato, con diverse funzioni, che assolveva sempre con zelo. L amico Luigi era un vero gentiluomo, una rarità al giorno d oggi. Originario del Sud, come molti di noi, Luigi aveva compiuto gli studi presso l Istituto Tecnico di Melfi, dove aveva conseguito il diploma di geometra. Perennemente allegro e brillante, non aveva perso il senso dell umorismo La chiesa Santo Stefano nel centro di Segrate neppure nel corso della malattia, segnata dalle sofferenze. Lo ricordo all ospedale San Raffaele, nei giorni successivi all intervento chirurgico, seduto sul letto a raccontare storielle, che rallegravano i suoi compagni di stanza. Il giorno di Santo Stefano mi ha accolto nella sua abitazione, sempre con il suo eterno sorriso sulle labbra, sforzandosi di mantenere la conversazione, nonostante le forze non lo sorreggessero più. Alla moglie in apprensione, continuava a dire di non preoccuparsi; grande Luigi, hai dato un esempio di come si combatte la sofferenza con dignità. Nel corso della malattia, Luigi è stato assistito da un bravissimo medico, che lo ha seguito con grande professionalità, lungo tutto il percorso di cura. È rimasto con Luigi, anche nelle ultime ore, fino alla fine. Anche il medico, che non ama apparire è una rarità; un esempio di come si cura un paziente nella fase terminale. I funerali si sono svolti con grande partecipazione nella chiesa del centro di Segrate. I colleghi della redazione de L Eco sono idealmente vicini alla famiglia Giuratrabocchetti, in questo difficile momento. Ciao Luigi! Ci mancherai. roberto fronzuti segue dalla prima pagina l essere giovani non è... Ben vengano i giovani, il ricambio generazionale è necessario, ma ciò che è imperativo è la cancellazione del professionismo della politica, fatta eccezione per alcuni incarichi ministeriali (il Tesoro), in cui l esperienza può fare la differenza. Per tutti gli altri operatori della politica, dopo i dieci anni, lo stop ed il ritorno al proprio lavoro a tempo pieno, dovrebbe diventare un obbligo. In Austria è stato nominato ministro degli Esteri un ragazzo di 28 anni, 10 in meno di Renzi; ma questo non vuol dire che possa fare meglio di un uomo di 68 anni. In Italia, il vero problema è rappresentato non dall età degli uomini politici, ma da coloro che sono in parlamento da un'eternità, e che paralizzano la vita del nostro Paese. Una classe politica dirigente, un po più giovane di quell'attuale, non guasterebbe, ma l età, non può essere intesa come un elemento di cambiamento in assoluto. Roberto Fronzuti riposo. Ho parlato con i miei genitori e quando ho scoperto che gli zii avrebbero passato il Natale da soli, ho capito che la mia ricerca aveva trovato risposta. Ho chiamato il direttore sanitario, per capire se c era la possibilità di stare con loro ed al suo riscontro positivo, la decisione era presa; io ed i miei genitori avremmo trascorso con loro il giorno di Natale. Il pranzo avrebbe avuto inizio alle e quindi, forzando la mia naturale avversione per gli orari nordici, mi sono fatto trovare pronto per tempo. Alle siamo entrati nella stanza da pranzo, con pochi tavoli e poche persone che in silenzio stavano iniziando a mangiare. Mia madre ha salutato mia zia che, mea culpa,non vedevo da anni e che per un istante mi è sembrato non riconoscere. Era da sola, in un tavolo apparecchiato per cinque che stava inziando a mangiare, quando, al richiamo di mia madre, si è girata e lo stupore è apparso nei suoi occhi. Avevo portato una mia foto da piccolo, per paura che non mi riconoscesse, ma non è servita, mi ha buttato le braccia al collo e mi ha stretto dicendomi che mai si sarebbe aspettata una sorpresa così. Gioia pura, vera, quella dei bambini di fronte ad un dono inaspettato. Ecco il senso del Natale, riaffiorare anche nel mio cuore! Mentre ci stavamo salutando, è arrivato anche mio padre che, nel frattempo era andato a prendere mio zio al piano superiore ed in un attimo, un tavolo vuoto con una persona sola e silenziosa, si è trasformato in un tavolo dove una famiglia si era ritrovata per il pranzo di Natale. All inizio mia zia non riusciva nemmeno ad alzare le braccia per riprendere le posate, tanto la gioia l aveva pietrificata poi, per tutto il pasto mi ha tempestato di domande, spesso ripetute a causa della malattia. Guardandola e vivendola, mi è venuto in mente un personaggio adorabile del film di Walt Disney Alla ricerca di Nemo : la pesciolina Dori. Mia zia, come Dori, ha una memoria a breve termine molto labile e come lei dimostra la fragilità di chi si trova continuamente senza riferimenti e quindi, a dover ricostruire la situazione in cui si trova. Momenti di tenerezza reiterata e dati anche dalla prezenza di mio zio, che a causa della malattia è stato quasi sempre in silenzio, ma con un sorriso stampato su quel volto che contrastava con il maglione rosso che si era messo proprio in occasione della festa. Dopo un frugale pasto, accompaganto però da un personale gentile, disponibile e sorridente, ho assecondato il desiderio degli zii di non fare il riposino pomeridiano forzato ed ho organizzato una sfida a briscola. Il gioco è stato vinto da tutti perché, mai come in quelle partite, ho sentito che la vittoria stava nello stare insieme, nella compassione, intesa come partecipazione alle sofferenze altrui, ed al tempo stesso, nella gioia data dalla comunicazione silenziosa che scaturiva dai nostri cuori, A Natale si mangia e si gioca e noi non ci siamo fatti mancare nulla. Anzi, ci siamo sentiti arricchiti dal senso del dono originario, quello dei gesti, della presenza e non del consumismo che ci obbliga a spendere, per doni materiali che spesso hanno breve durata. Sono sicuro invece che ii dono prezioso che ci siamo scambiati questo Natale, perché ovviamente diventa uno scambio reciproco, resterà indelebile nel cuore di tutti noi e sarà sicuramente da ricordare come uno dei Natali più intensi. Dedicarsi agli ultimi, quelli soli, spesso dimenticati, significa ricevere la moneta impalpabile, che non è solo riconoscenza, è qualcosa di più, che si respira in ogni gesto, come fossero tanti attimi di riscoperta e semplice felicità. mauro Tortelli pieve emanuele / 68enne rimane vittima di un incidente stradale si schianta contro un palo, salvato dai pompieri Ustioni su una parte del corpo oltre ai traumi provocati dall urto: sono queste le conseguenze riportate da V.G., un 68enne di Pieve Emanuele rimasto vittima di un incidente stradale. L uomo è stato trasportato in codice giallo all ospedale Niguarda, dopo l intervento dei medici del 118 giunti anche in elisoccorso. Nel frattempo indagini sono in corso, non solo per appurare quanto successo ma anche per individuare eventuali altre responsabilità. L incidente è avvenuto nella zona di Villamaggiore. milano / via monte velino fermati quattro ladri minorenni Poco prima delle di sabato 5 gennaio in via Monte Velino, a due passi dall Ortomercato, una residente ha chiamato il 112: affacciata alla finestra, la signora ha visto cinque ragazzini intorno ad un auto. Poi ha notato che uno dei giovani, avvicinatosi alla Ford Mondeo scura parcheggiata lungo la strada all altezza del civico 17, ha sferrato un colpo al finestrino e lo ha mandato in frantumi, poi s è allontanato rapidamente. Subito dopo un altro ragazzino ha infilato il braccio nello spazio del finestrino e ha aperto lo sportello dell auto. Poi sono tornati tutti e cinque e uno s è infilato nella vettura e ha iniziato a Secondo le prime ricostruzioni, l uomo alla guida di una Fiat Punto stava percorrendo il tratto di strada che collega la pista ciclabile alla provinciale quando ha perso il controllo del mezzo e ha urtato rovinosamente contro un palo dell energia elettrica. L urto è stato violento e per cause ancora da accertare si sono propagate le fiamme. Immediato l - SOS lanciato ai soccorritori: sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Milano-Messina oltre al personale dell automedica e a quello dell elisoccorso. rovistare tra i sedili: un'azione studiata. La Volante della polizia, arrivata sul posto, ha inseguito e grazie alle indicazioni della donna che li ha guidati dal balcone, ha fermato i cinque ragazzi, per poi portarli in questura: si tratta di quattro fratelli e del loro zio di origine bosniaca. A fare impressione è la loro età: i quattro fratelli hanno 16, 14, 13 e 8 anni e il loro zio (fratello della madre) 16. I due 16enni, entrambi con precedenti e il 14enne sono stati denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso. Tutti sono stati riaffidati ai genitori, così come deciso dal magistrato del Tribunale dei minori. Cristina fabris direttore responsabile Roberto Fronzuti vice direttore Giovanni Abruzzo Consiglio di direzione Domenico Palumbo, Ubaldo Bungaro, Giuseppe Torregrossa, Osmano Cifaldi, Roberto Arioli Coordinatrice di redazione Serena Natale Per oltre un ora e mezza i medici hanno tentato di stabilizzare l uomo le cui condizioni sono parse subito delicate.l automobilista è stato, poi, portato al Niguarda, dove è attualmente ricoverato. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri e della Polizia locale, intervenuti sul posto. Dovranno accertare l esatta dinamica. Non è da escludere che all origine della perdita di controllo del mezzo ci sia un malore dell anziano. Ma c è anche la possibilità che qualcuno o qualcosa abbia tagliato la strada all automobilista e l abbia costretto a sterzare bruscamente per evitarlo. Al centro degli accertamenti anche le condizioni di sicurezza dell impianto di illuminazione pubblica. ubaldo Bungaro il prossimo numero de l eco sarà in edicola mercoledì 29 gennaio di milano e provincia Composizione e impaginazione International Media - Milano Tel. 02/ stampa Seregni Cernusco Srl Autorizzazione Tribunale di Milano n del gli articoli firmati impegnano esclusivamente l opinione dell autore. gli articoli non firmati sono attribuibili al direttore responsabile. È assolutamente vietato fare fotocopie degli articoli la riproduzione, anche parziale, degli articoli pubblicati, a mezzo di fotocopie - o altro - è un reato perseguibile per legge eventuali trasgressioni verranno da noi denunciate

3 storia - Cultura 15 GennaIO Francesco ha messo in campo passione, innovazione ed il desiderio di riformare la Chiesa il papa che guarda lontano Un posto prioritario per i poveri che hanno solo la sofferenza del vivere di Osmano Cifaldi Dopo sei mesi di pontificato si può dire che papa Bergoglio ha messo in campo passione, innovazione ed il desiderio di riformare la Chiesa. Lo si avverte dai suoi atteggiamenti e dal suo dire: il popolo cattolico vuole pastori e non asettici funzionari della Croce. In questo possibile nuovo quadro trovano un posto prioritario i poveri, coloro che non hanno niente se non la sofferenza del vivere. E poi è stato messo finalmente l accenno alla situazione dei preti sposati, dei divorziati, delle donne della Chiesa, della riforma della Curia, dell atteggiamento disponibile e solidalmente semplice verso il popolo di Dio. Ma è sulla povertà, di cui soprattutto parla il Vangelo di Matteo, che papa Bergoglio insiste:... ho avuto fame e mi avete dato da mangiare... (Matteo 25,35). E poi il fatto inaspettato e Apprendo dall editoriale del suo direttore che l Eco ha raggiunto i 45 anni di età, un traguardo di tutto rispetto, non solo per la vita dell uomo ma anche per quella di un giornale. L Eco nacque da un idea di Roberto Fronzuti, il direttore di sempre della testata. Si trattava di fornire un informazione nel territorio il più possibile veritiera, fuori da tanto atteso: incontrare l agnostico, l indifferente, in una parola il non credente, sulla scorta della cattedra dei non credenti voluta dal card. Martini quando era arcivescovo di Milano. Con tratto e dire semplice, papa Francesco, insiste sul la rubrica meneghina ogni condizionamento e da ogni sostegno finanziario servile. Il fondatore, con intelligente lungimiranza, capì che una testata del genere sarebbe diventata ben presto al servizio del territorio denso di notizie di cronaca, di economia, di riferimenti culturali. L Eco crebbe e vinse i mille ostacoli e le numerose vicissitudini che ne intralciarono in concetto di perdono e su quello della misericordia: Dio è perdonante e misericordioso... sempre. Francesco è pure impegnato a promuovere nella Chiesa il governo della collegialità, auspicando nel vedere nei posti decisionali l ingresso di laici, specie le donne; annunciare il Vangelo con fervore riscoprendovi l autentico messaggio, del resto già propugnato da papa Roncalli e da papa Woityla che andrà a beatificare il prossimo 27 aprile. Insomma papa Francesco vuole una Chiesa povera e rilanciarla nel mondo col suo tratto autenticamente evangelico. Papa Francesco viene da lontano e mira al domani. Ce la farà? Il Vicario di Cristo che ha voluto sostituire la croce pettorale d oro con quella di un metallo più vile, che ha rinunciato a vestimenta vaporosi color rosso imperiale, che non calza i rossi e costosi mocassini, che cerca di non rimanere prigioniero delle consuetudini non collegate al Vangelo, è però un uomo tosto e deciso a tutto. impariamo il milanese, con le regole... Eccoci giunti alle feste e, come tutti gli anni forse arricchiamo il nostro primo dell anno con vari propositi, come...qualche lunedì durante l anno. proposit Ma indové che finissen i serc che in l acqua se slarghen e poeu sparissen? E i boff de vent che te despettenen e dopo on moment gh hinn pù? Mah, forsi hinn come i proposit che se fann al primm de l ann: prima prepotent e sicur e poeu... Eccovi allora una mia poesia che, seppur brevemente, ne tratta. E, per non perdere le buone abitudini, alcuni mestieri e alcune traduzioni. Il Papa Bergoglio mestee Bombasee era l operaio addetto alla fabbricazione della bambagia (dal latino non certo e- bambace). propositi Ma dove finiscono i cerchi che nell acqua si allargano e poi spariscono? E i soffi di vento che ti spettinano e dopo un attimo non ci sono più? Mah, forse sono come i propositi che si fanno al primo dell anno: prima prepotenti e sicuri e poi... gli eroi della stampa Bordòcch detto per identificare il sacerdote in funzione della sua veste, paragonata quindi al bordòcch ossia allo scarafaggio. segue dalla prima pagina qualche modo il cammino. L Eco visse e superò i momenti di crisi che la stampa subì (e subisce) nel corso degli anni. Il giornale mantenne e mantiene salda la linea di una informazione libera e corretta. Viene redatto da quasi mezzo secolo con cura e passione da una pattuglia di redattori con la voglia di scrivere e dotati di una invincibile tenacia. Il foglio deve assoggettarsi alle condizionanti leggi sulla stampa vigenti che spesso contrastano con a cura di Gianfranco Gandini Borlonador operaio che sgusciava e puliva i semi usati per la fabbricazione dei bottoni. Dal milanese borlonà borlà = rotolare. Bornidor la lucudatura dei metalli era eseguita tramite sfregamento con il brunitoio, un arnese di agata o di acciaio col quale l operaio addetto eseguiva, appunto, l operazione di lucidatura dei metalli. Traduzioni Tegnì el fiaa trattenere il respiro Tegnì a ment ricordare Tegnì de cunt risparmiare, conservare con cura Tegniss de cunt avere cura di sé, risparmiarsi in senso fisico o mentale. detti e modi di dire el vin e i dònn trann a l ari el coo il vino e le donne fanno perdere la testa el fioeu tropp carezzaa l è mal levaa il figlio troppo coccolato è mal cresciuto aria de filidura, aria de sepoltura - Aria di fessura, aria di sepoltura Il tasso di disoccupazione più alto dal 1977 lavoro, l onda lunga della crisi lo spirito e la buona volontà di fare. Il giornale deve vincere settimanalmente la sua battaglia per l esistenza date le obiettive difficoltà in cui versa finanziariamente il settore della carta stampata. E l Eco nonostante tutto e tutti è ancora sul pezzo e nelle edicole ogni mercoledì col suo messaggio. Il nostro foglio si fa ancora testimone delle tre rivoluzioni storiche legate alla stampa: il passaggio dall oralità alla scrittura, l invenzione da parte di Gutemberg (sec. XV) della macchina per stampare libri e giornali, l apparire del computer. Tutti passaggi storici che hanno trasformato la società dell informazione, tanto che alcuni tipi di media perdono terreno come il libro ed il giornale. Però l Eco, pur nelle dovute dimensioni è ancora lì, al servizio del lettore del territorio. Questo grazie all intramontabile passione del suo direttore e delle firme di un pugno di collaboratori; Siamo frastornati da dati che riguardano il mercato del lavoro. Ogni giorno gli istituti di rilevazione statistica italiani ed europei ce ne sfornano a centinaia. E non si tratta certo di numeri rassicuranti. Se le cose non cambieranno al più presto, per i poveri, vecchi e nuovi, non rimarranno che questi per riempirsi la pancia. Nel mese di novembre il tasso di disoccupazione è salito al 12,7%, mentre quello relativo alla disoccupazione dei giovani in età fra i 15 e i 24 anni è arrivato al 41,6%, collocandosi al livello più alto mai raggiunto dal Non è necessario fare indigestione con altre cifre per riflettere sulla situazione che è sotto gli occhi di tutti. Nel mercato del lavoro l onda lunga della crisi si infrange su un numero crescente di famiglie, a dimostrare che la ripresa produttiva è ancora troppo timida per svelare i suoi effetti positivi sul fronte dell occupazione. Quando spiego ai miei studenti che 41,7% di giovani disoccupati significa che è senza lavoro quasi un ragazzo su due mi vengono i brividi e, pur sapendo che a nulla giova trasmettere pessimismo, faccio fatica a nascondere una forte preoccupazione per il loro futuro. Il segretario del Pd Matteo Renzi sta lavorando attorno al suo Job Act, un piano per il lavoro che dovrebbe aiutare la ripresa dell economia e l occupazione. Il documento, che a giorni sarà discusso nella direzione del partito, sta attirando le attenzioni di parlamentari e di addetti ai lavori. Le proposte vanno dagli sgravi sul costo del lavoro, al taglio del 10% dell energia per le aziende, all assegno universale per chi perde il posto di lavoro, all approvazione di un nuova regolamentazione che semplificherà regole e forme contrattuali. Secondo il sindaco di Firenze, per creare occupazione in Italia, sette sarebbero i settori chiave da rilanciare: cultura, turismo, agricoltura, cibo; made in Italy (moda design artigianato); Ict; green economy; nuovo welfare; edilizia; manifattura. L impressione è che i contenuti non manchino e che le idee, anche se il suo ideatore non ci dice dove prenderà i soldi, siano sostanzialmente buone. In sostanza, l approccio innovativo sta nell aver puntato sul sostegno alle imprese attraverso l abbattimento dell Irap e la riduzione del cuneo fiscale, ma anche attraverso l identificazione dei settori da rilanciare. Nonostante in prima battuta le critiche all intelaiatura abbozzata non siano certo mancate (Alfano l ha definita zuppa di sempre, Brunetta insieme di battute generiche ),positivo è stato il primo commento dell UE secondo la quale il Job Act sta andando nella direzione auspicata. E aperture pare stiano arrivando anche dai sindacati. A frenare, invece, il ministro del Lavoro Giovannini, preoccupato per la copertura di investimenti consistenti, come il sussidio di disoccupazione per chi è stato mandato a casa. È ancora presto per valutare l impatto sull opinione pubblica. La gente comune è stanca di belle parole e vuole fatti, desidera toccare con mano il cambiamento. Gli imprenditori vogliono poter contare sugli sgravi sul costo del lavoro e ricevere realmente una bolletta dell energia meno salata; i ragazzi vogliono entrare nelle aziende e avere la possibilità di rendersi indipendenti; le famiglie di tornare a consumare o di ottenere un prestito per l acquisto di una casa. Se si continuerà a giocare con le destabilizzazioni, le dilazioni, gli stalli, se non si passerà dalle parole ai fatti, se si penserà solo a tornare al voto (senza prima una riforma della legge elettorale), sarà difficile concentrarsi sulle vere priorità del Paese e dare nuova spinta alle assunzioni. Fra fibrillazioni continue e scontri su tutto il quadro politico è assai fragile ma questo non legittima lo stallo. Dobbiamo svegliarci da un sonno improduttivo e andare avanti, cercando di non perdere ulteriore credibilità nei confronti del corpo elettorale e del mondo intero che, tra il basito o lo scandalizzato, ci sta ancora ( con immensa pazienza) a guardare. E non dimenticarci che la stabilità va bene, ma non è il fine, è solo il mezzo. francesca piragine questi possono essere chiamati i silenziosi autentici eroi della carta stampata. Oggi ci si muove anche contro le passioni perché la causa di tutti gli affanni umani e si dimentica che sono anche la causa di tutte le soddisfazioni. Ecco allora che, per mantenere lo smalto del glorioso Eco, occorre continuare a donare valori informativi autentici, quegli stessi valori che hanno ispirato il fondatore nel lontano autunno del Osmano Cifaldi

4 15 GennaIO MIlanO rogoredo - CIttà studi L area di via Lombroso, inaugurata ad agosto, secondo l Amministrazione doveva diventare un luogo modello di igiene e sicurezza Campo rom invaso da topi e sporcizia Granelli: Il centro è sicuro e adeguato alle norme, i ratti non ci sono e se sono presenti nell area abbandonata faremo la disinfestazione Il campo di "accoglienza temporanea" di via Lombroso, inaugurato ad agosto, sarebbe dovuto diventare un luogo modello, vanto dell amministrazione comunale e così sembrava essere sino a quando, ai primi di novembre, un articolo pubblicato su Repubblica, a firma di Franco Vanni, sembrava mettere in discussione aspetti fondamentali: l igiene e la sicurezza. Secondo gli agenti di polizia che prestano servizio di vigilanza 24 ore su 24, riportava l articolo, la denuncia è grave: ratti enormi, immondizia sparsa di Cristina Fabris ovunque e mancanza di dispositivi antincendio. La denuncia riferisce di carenze igieniche e manomissione dell'antincendio, ma il problema non è soltanto l immondizia accatastata a mucchi lungo i container e lasciata marcire per giorni. Il problema sono soprattutto i topi enormi, lunghi come un braccio che in quell immondizia ci sguazzano. A fornirne un quadro impietoso non sono quindi volontari o associazioni, né gli stessi rom oltre un centinaio, più di un terzo i minori che lì vivono ma gli agenti di Polizia locale Una strada pericolosa e priva di marciapiedi via degli umiliati costellata di buche Via degli Umiliati ha un nome nobile che risale ai frati Cistercensi del XII secolo, ma chi la percorre, ai giorni nostri, si accorge che nulla ha a che vedere con la nobiltà di così tanta Storia. La storia odierna racconta che la via Umiliati è solo una strada costellata di bu- i pedoni sia per le auto che la percorrono. Manto stradale tutto costellato di buche e dossi pericolosi per gli automobilisti e per le persone e i bambini che vi transitano. Mancanza di marciapiedi che impediscono ai pedoni di percorrerli liberamente che nel campo prestano servizio di vigilanza 24 ore su 24, quattro le pattuglie impegnate. Ormai le condizioni di lavoro per noi sono diventate inaccettabili attacca il delegato sindacale Rsu- Usb Letterio De Domenico. Troppo precarie e insicure. Insomma, così non si può andare avanti: Non è dignitoso lavorare in questo stato. E snocciola i disagi, cominciando da quello più insopportabile, più odioso: i topi. Ce ne sono talmente tanti che a volte di notte non possiamo nemmeno scendere dall automobile. Il comandante Tullio Mastrangelo si è dimostrato molto sensibile alla problematica spiega De Domenico e si è attivato da tempo per risolverla, sollecitando l Amsa a intervenire. Il delegato sindacale aggiunge anche Altra cosa gravissima: mancano gli estintori in tutto il campo, sono rimasti solo i contenitori, tristemente e vergognosamente vuoti. Se scoppiasse un incendio, e in quelle condizioni non è certo un ipotesi remota, sarebbe un disastro. E ancora la situazione igienica è Indescrivibile, inaccettabile. Sia per chi ci vive, sia per chi ci deve lavorare. Gli agenti di turno sono per ore di fronte, del tutto impotenti, a rifiuti di ogni genere. Passano anche giorni prima che vengano portati via. Ora siamo venuti in possesso di alcune fotografie scattate dagli stessi ospiti che mostrano certamente una situazione quantomeno trascurata mentre l assessore Granelli risponde piccato: Strano modo di fare giornalismo quello di Franco Vanni su Repubblica. Ormai ci sono abituato. Gli scrive qualche vigile, lui fa il titolone e poi in fondo all'articolo mette la mia spiegazione delle cose. Che si alzi dalla sua scrivania e veda le cose e poi scriva invece di creare allarmismo. Il vigile citato già in passato, ha segnalato situazioni che poi alla verifica dei fatti si sono rilevate non corrispondenti al vero. Il Centro di via Lombroso è sicuro e adeguato alle norme. Gli estintori sono a norma. L'ulteriore anello non obbligatorio è stato realizzato per ulteriore maggiore sicurezza e a breve, sarà allacciato alla rete idrica. I topi non ci sono nel Centro. Se sono presenti nell'area abbandonata e vicina, faremo lì le disinfestazioni. Un Natale magico dove i bambini hanno rappresentato le varie figure storiche presepe vivente al sacro Cuore Imbrattati i muri in via Tito Livio atti vandalici contro i circoli pd Notte magica nella chiesa del Sacro Cuore in Ponte Lambro con il presepe vivente per ricordare la nascita di Gesù. Per celebrare, degnamente, la Sua venuta nel mondo, don Agostino Brambilla, parroco della chiesa del Sacro Cuore, ha organizzato la tradizionale rappresentazione del santo Natale con un magnifico Presepe vivente dove i bambini hanno rappresentato le varie figure storiche: pastori, angioletti, i re Magi, che hanno fatto da corona con San Giuseppe, ad una bellissima bambina, che raffigurava la Madonna con il Bambino posto nella mangiatoia. La ricorrenza del santo Natale vuol dire, principalmente: Giornata di Pace e la pace non nasce all ombra dei generali, non nasce nelle firme dei trattati, non nasce dalle strette di mano dei potenti. Ma nasce sempre da un cuore libero, da un cuore rinnovato, da un cuore aperto all amore. La pace, se la vuoi e se ci credi, nasce anche oggi, in ogni bimbo che viene al mondo, che vede il suo primo raggio di sole. Ancora più magica la notte di Natale con il coro dei cantori della parrocchia Sacro Cuore, la Messa è stata celebrata da don Agostino Brambilla, don Gabriele Merlo e il diacono Constant. u.b. che pericolose: una strada dimenticata dai politici della Zona 4 (sempre pronti a chiedere voti) e dal grande palazzo dove alloggia il primo cittadino di Milano e dove sui banchi di quel Consiglio comunale siedono politici che sono stati eletti proprio con i voti di Ponte Lambro. Transitare per via degli Umiliati è diventato, ormai, un pericolo costante sia per obbligandoli a camminare pericolosamente sulla strada con grave rischio per la loro incolumintà. Le foto che pubblichiamo sono la dimostrazione dell abbandono totale della via degli Umiliati; il nostro auspicio è che qualche politico della Zona 4 e il sindaco di Milano possano mettere fine a questo degrado, ripristinando la sicurezza dei cittadini. ubaldo Bungaro Nella notte del 2 gennaio alcuni vandali hanno imbrattato con scritte No Tav i muri e le serrande del circolo Pd 'Romana Calvairate' di via Tito Livio 27. Si tratta del secondo episodio in meno di un mese di danneggiamenti di sedi del Pd nella Zona 4 dopo quello avvenuto al circolo Carminelli, il terzo se consideriamo le scritte No Tav al Circolo 15 Martiri che politicamente è in Zona 3, ma fisicamente in Zona 4 e segue diversi altri casi in cui una sede democratica è fatta oggetto di intimidazioni. Per i lettori, aggiungiamo che gli spazi oggetto di infami intimidazioni, ospitano anche doposcuola per i bambini e aule studio per studenti. Le scritte hanno danneggiato anche i murales, davvero belli, che decoravano le serrande con disegni di Milano e che riportavano parte dello statuto del Partito democratico sul valore della cultura. "Il ripetersi di questi attacchi dice Bruno Ceccarelli, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale e iscritto al circolo 'Romana Calvairate' - alimenta la cultura dell'intolleranza al confronto e la democrazia. Invitiamo i cittadini e le istituzioni a reagire per isolare gli artefici di queste aggressioni". La reazione democratica è stata netta e il 3 gennaio, dalle 18 alle 19, davanti al circolo c è stato un partecipato presidio di condanna dell'episodio a cui hanno partecipato molti iscritti e tantii cittadini della zona. Questi atti non devono passare sotto silenzio e vanno fermamente condannati. dichiara il neo segretario metropolitano Piero Bussolati -Nello stesso tempo devono servire per ricordare il grande valore del confronto democratico". Questo episodio, come i precedenti - conclude Bussolati - è da condannare e desta preoccupazione il clima intimidatorio che è venuto a crearsi nei confronti delle sedi del Partito democratico nella città di Milano. Sebbene qualche dubbio sull autenticità delle farneticanti scritte sia stato sollevato, crediamo si debba sempre isolare chi rifiuta confronto e democrazia. C.f.

5 Il Pd ha annunciato che ci saranno le elezioni per la scelta del primo cittadino primarie per il sindaco Per ora i tre candidati sono Caterina Mallamaci, Barbara Agogliati e Stefano Apuzzo I centri estetici e parrucchieri avranno due contenitori per inserire i rifiuti ritenuti pericolosi, che saranno ritirati periodicamente da un azienda specializzata, la Eco 3 di Cura Carpignano. L Unione Confcommercio di Binasco ha firmato un importante convenzione per lo smaltimento dei rifiuti riservata alle ditte della di Ubaldo Bungaro Barbara Agogliati categoria parrucchieri ed estetisti associate a Confcommercio. La convenzione prevede la consegna di due boxe per lo smaltimento dei rifiuti definiti pericolosi prodotti dalla categoria, che permette di assolvere agli obblighi di legge attualmente in vigore, evitando pertanto di incorrere nelle pesanti sanzioni Il Partito democratico ha annunciato che, per le prossime amministrative 2014, farà le primarie per scegliere il successore del sindaco Massimo D Avolio, che non potrà ricandidarsi a sindaco, dopo due mandati, il secondo terminato al quarto anno per la sua elezione in Consiglio regionale. Sarà una svolta importante per i democratici di Rozzano che, dopo il decennio che ha visto protagonista Massimo D Avolio sindaco, hanno deciso di effettuare le primarie per scegliere il loro futuro candidato. Il Partito democratico a Rozzano è più vivo che mai; alle ultime primarie per scegliere il segretario nazionale hanno votato in spiega Antonio Lo Preiato, segretario rozzanese del Pd -. La nostra formazione politica è ricca di donne e uomini che hanno le carte in regola per candidarsi e per questo il Direttivo ha scelto la strada delle primarie. Ovviamente solo dopo il 3 gennaio, saranno ufficializzate le candidature, che devono rispettare i dettati del regolamento del Pd. Poi partirà la campagna elettorale, che si concluderà con il voto previsto per il 2 febbraio. Allo stato attuale, sono state avanzate tre candidature, due donne e un uomo. Caterina Mallamaci, proveniente dal mondo della scuola, che attualmente è assessore alle Politiche educative e scolastiche, Coordinamento politiche per la famiglia, Politiche per la disabilità, Tempi della città, infanzia, tutela minori; Barbara Agogliati, anche lei assessore della Giunta che attualmente amministra la città con deleghe alla Cultura, Giovani, Promozione del territorio e turismo, sport e tempo libero, Politiche associazionismo e volontariato sociale, Rapporti con il Caterina Mallamaci Consiglio comunale: infine, Stefano Apuzzo, ex parlamentare dei Verdi e oggi assessore in quota Pd con deleghe alla Cooperazione nazionale ed internazionale, Protezione civile, Diritti degli animali, Verde e parchi. Dal web, inoltre, è stata lanciata la candidatura di un previste in caso di inadempienza - spiegano dal mandamento di Binasco - La convenzione riguarda lamette usate, aghi, siringhe, oggetti taglienti in generale e altro. Tale iniziativa va ad aggiungersi a diversi altri accordi presi dalla nostra associazione a favore delle diverse categorie commerciali al fine di ovviare al costoso problema dello smaltimento obbligatorio per gli operatori del commercio. La convenzione è diretta a Rozzano Basiglio, Binasco, Bubbiano, Calvignasco, Casarile, Lacchiarella, Noviglio, Vernate e Zibido San Giacomo. u.b. rozzano 15 GennaIO volto noto del centrosinistra del Sud Milano. Si tratta di Emilio Guastamacchia, assessore all Urbanistica del comune di Corsico. I candidati, in corsa per la candidatura di sindaco del Pd, dovranno raccogliere almeno il 10 per cento delle Stefano Apuzzo firme a sostegno della loro candidatura. Le primarie del Pd- precisa il segretario Lo Preiatonon precludono ovviamente alleanze alle prossime elezioni con le altre forze del centrosinistra. Noi per ora indichiamo il nostro candidato. Oltre 50 persone sono state soccorse dal 118, molti i ragazzi minorenni coinvolti alcol a fiumi nella notte di Capodanno Alcol a fiumi nella notte di Capodanno. Oltre 50 persone fra Milano e provincia sono state soccorse dal 118 dalla mezzanotte del 31 dicembre 2013 alle prime ore dell alba del 1 gennaio 2014: in maggioranza si è trattato di giovanissimi, che partecipavano a feste e veglioni. Un record allarmante e impressionante che deve fare riflettere. C è stato un numero incredibile di interventi per collassi causati da abuso di bevande alcoliche e super alcoliche che ha visto come vittime la notte di capodanno in prevalenza adolescenti. Sono infatti ben 28 i giovanissimi di età compresa fra i 14 e 22 anni finiti negli ospedali della metropoli lombarda. Molte sono state le ragazze, due sedicenni che erano insieme a una festa, poco dopo la mezzanotte, hanno cominciato a sentirsi male e hanno perso i sensi. Soccorse da due ambulanze del 118 sono state ricoverate in ospedale in codice giallo. Casi che si sono verificati, sia in provincia che nella città di Milano. Ovunque è stato uno stillicidio di chiamate e di ambulanze che, a sirene spiegate, hanno dovuto soccorrere giov a n i s s i m i che hanno alzato troppo il gomito. Oltre al cap o l u o g o l o m b a r d o, dove si è registrato il maggior numero di casi, le ambulanze sono corse a Rozzano, Zibido San Giacomo, Pieve Emanuele, Vaprio d Adda, Bubbiano. Proprio a Bubbiano, una ragazza di 19anni e un ragazzo di 22, soccorsi da due ambulanze, sono finiti all ospedale Cantù di Abbiategrasso. Intossicazioni da alcol si sono registrati anche a Paullo, Cassano d Adda e Segrate. u.b. Una convenzione dedicata a parrucchieri ed estetisti Donato all associazione Balzo-Aghea dalla Polizia stradale smaltimento rifiuti pericolosi mezzo per il trasporto disabili il vicesindaco Errico Gaeta Anche quest anno, la polizia stradale è stata protagonista di un azione benefica a favore di un associazione del territorio. Con l incasso di un triangolare di calcio disputato a Binasco ha acquistato un mezzo per il trasporto disabili. La cerimonia si è tenuta con la consegna di un attrezzo adibito al trasporto che la Polizia stradale della sezione Milano ovest ha donato alla cooperativa Il Balzo Aghea. Si tratta di una delle storiche associazioni rozzanesi che operano nel campo del volontariato sociale. Alla cerimonia erano presenti, oltre ai ragazzi dell associazione, dirigenti della polizia stradale, rappresentanti della Milano Serravalle, il vicesindaco di Rozzano Errico Gaeta e l assessore Caterina Mallamaci. Il mezzo verrà adoperato per il trasporto dei disabili presso i centri medici e riabilitativi e per le attività quotidiane dell associazione. L iniziativa benefica della Polstrada compie dieci anni. Risale infatti al 2003 il primo triangolare di calcio disputato a Binasco assieme alla Nazionale Dj e a una formazione locale per raccogliere fondi. Quest anno con l incasso della partita, e grazie anche a vari commercianti e alla Milano Serravalle è stato donato un mezzo all associazione rozzanese. Lo scorso anno era stato offerto un macchinario per la riabilitazione all ospedale Humanitas. alessandra Bungaro L iniziativa di solidarietà al Centro commerciale Fiordaliso raccolta di giocattoli per i bambini sardi Quattro carrelli della spesa carichi di giocattoli per i bambini della Sardegna. Al centro commerciale Fiordaliso di via Curiel, sotto le feste natalizie, è stata allestita un area riservata ai più piccoli: il Christmas Village. In questo contesto è nata l iniziativa di solidarietà. I bambini che hanno usufruito dello spazio hanno portato dei giocattoli non più utilizzati, ma in buono stato, da donare ai bambini meno fortunati della Sardegna. Poi il Fiordaliso, in collaborazione con la Croce Viola di Rozzano, ha attivato un canale in Sardegna per fare pervenire gli aiuti alla popolazione colpita dalla recente alluvione. Una cerimonia speciale si è svolta il 24 dicembre alla presenza di Anita Villa, presidente della Croce Viola di Rozzano e Simone Rao, direttore del Fiordaliso simpaticamente vestito da Babbo Natale. I quattro carrelli pieni di giochi sono stati poi caricati su una ambulanza partita alla volta della Sardegna. Brevi dal TerriTorio grande festa della Befana al cinema teatro fellini Con la sua inseparabile scopa, la simpatica vecchina ha portato gioia e colore a tutti i bambini buoni. A Rozzano, la Befana è arrivata il 6 gennaio, alle ore al cinema teatro Fellini con uno spettacolo di animazione che ha coinvolto i bambini e le loro famiglie. La tradizione racconta che la Befana, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, passa sopra i tetti e, calandosi dalle cappe dei camini, riempie le calze lasciate appese con giocattoli, cioccolatini, caramelle, ma anche carbone per bambini più capricciosi. È stata una festa speciale per grandi e piccini nell incontrare di persona la Befana, con la sua gonna sgualcita, il grande grembiule con le tasche, lo scialle, il fazzoletto in testa, un paio di ciabatte vecchie e numerose toppe colorate. Così, alla fine dello spettacolo, la vecchia ha donato una calza a tutti i bambini presenti. a cura di Ubaldo Bungaro una nuova casa per i 18 cani che erano nel canile di pantigliate Hanno cambiato cuccia i 18 cani che fino, all anno scorso, erano ospiti del canile di Pantigliate. Con la stipula della nuova convenzione, i piccoli amici a quattro zampe sono ora ospiti della cooperativa Vita da Cani nei rifugi di Arese e Magnago. Lo ha comunicato l assessore al Benessere animale Stefano Apuzzo, che da tempo lotta per trovare una sistemazione alternativa al canile già al centro di diverse polemiche. I canili dove i cani sono trattati da esseri viventi e non da oggetti che devono fruttare solo reddito sono rari - ha detto Apuzzo-. Ora abbiamo trovato la struttura adeguata e ne siamo felici. Finalmente i nostri cani potranno uscire tre o quattro volte al giorno, essere sverminati, curati, cibati e trattati da esseri senzienti. E, non essendo un numero che deve fruttare la retta quotidiana, troveranno anche un amorevole famiglia che li adotterà: alla faccia di chi specula.

6 15 GennaIO PIeve Il presidente piddino vieta al consigliere di solidarizzare con il movimento 9 dicembre 2013 scontro tra Costanzo e scordia È avvenuto nella seduta consiliare dello scorso 16 dicembre per il diniego del presidente di concedere la parola alla minoranza di Ubaldo Bungaro VOLA FIOCCO DI NEVE la poesia di marini agli alluvionati sardi Dopo il grande successo con il libro di poesie Viviamo Errando, la poesia del poeta pievese, Luigi Marini, sbarca nell isola della Sardegna. Recentemente, una poesia particolare Marini l ha dedicata a una dottoressa della clinica Humanitas alla quale il poeta deve molto per averlo salvato da una pericardite. Vola Fiocco di Neve è il titolo della nuova poesia scritta da Luigi Marini per partecipare all iniziativa umanitaria in favore degli abitanti della Sardegna, colpiti dall alluvione dello scorso 18 novembre Questa la poesia di Marini. Luigi Marini vola fiocco di neve Vedo su una altura un fiocco di neve, il vento lo trasporta lontano. Dolcemente, senza meta, sta per toccare terra, danzando lo porta su una cima innevata. Meravigliosa natura, come sei pura, fai danzare questo fiocco lindo come una farfalla colorata. Planando resisti al calore, dai la vita e la luce a questo mondo scurrile che piegandosi su se stesso un giorno scomparirà. A mettere in moto la macchina della solidarietà, l associazione culturale Tracce- PerLaMeta, che ha realizzato l antologia poetica Tutti Siamo l Isola nella quale sono pubblicate le più belle e significative poesie di vari poeti italiani ed esteri. Per i paesi dell Hinterland milanese, la scelta è caduta sul già noto poeta pievese, Luigi Marini, e sulla poetessa di Rozzano, Annamaria Stroppiana Dalzini. Siamo rimasti tutti molto male- afferma Anna Maria Folchini Stabile, presidente dell Associazione- per quanto è successo in Sardegna: un ennesimo evento eccezionale che è stato causa di lutti e danni materiali gravi. I primi sono irrimediabili e partecipiamo al dolore delle famiglie con tutto il rammarico comprensibile, ma per i secondi vorremmo poter portare il nostro piccolo contributo di aiuto e di sostegno a chi vive in una regione bellissima che accoglie generosamente molti di noi per le vacanze offrendo ospitalità in luoghi unici e suggestivi. Per questo motivo spiega Folchini Stabile- abbiamo deciso di mettere a disposizione ciò che abbiamo, ovvero le nostre capacità e la nostra arte, per dare vita a una raccolta di testi a sfondo sociale e civile il cui ricavato di vendita, sarà devoluto alla Croce Rossa Italiana con causale Emergenza Sardegna. Una carezza dei poeti ai sardi alluvionati. u.b. Pierluigi Costanzo Scintille in Consiglio comunale tra il presidente del Consiglio comunale, il Pierluigi Costanzo (ex Pci, Pds, Ds) e il consigliere Domenico Scordia. Motivo della querelle la manifestazione del movimento 9 dicembre 2013 che ha riempito le piazze italiane con la protesta contro la manovra finanziaria e le tasse del Governo Letta: il tutto trasmesso in diretta Streaming, via web, sul sito del Comune. I Consigli comunali, infatti, sono trasmessi liberamente sul sito istituzionale del Comune. E così, grazie alla volontà della maggioranza di sinistra, i cittadini possono assistere ai continui litigi e scontri politici che avvengono nel parlamentino di Pieve Emanuele. È proprio un bell esempio educativo e culturale quello di trasmettere ai cittadini come vengono spesi male i loro soldi per assistere agli scontri verbali tra maggioranza e opposizione, trasmettendo all esterno un Consiglio comunale litigioso. Il più eclatante, e per certi versi il più sconcertante episodio di scontro politico offerto agl internauti, è quello che è accaduto nella seduta consiliare dello scorso 16 dicembre, per il diniego del presidente piddino, Pierluigi Costanzo, di concedere la parola al consigliere di minoranza, Domenico Scordia, per manifestare la propria solidarietà in favore della protesta del movimento 9 dicembre 2013, come dettato dall art. 48, comma 2, del regolamento del Consiglio comunale. Comunicazioni, Ordine dei lavori recita: il consigliere può chiedere la parola per la celebrazione di eventi, commemorazione di persone e per la manifestazione di sentimenti del Consiglio di interesse locale o generale. Ma, nonostante il regolamento del Consiglio comunale (art. 48, comma 2) consentisse a Scordia di intervenire con pieno diritto, il presidente Costanzo (con il silenzio del sindaco Festa) non gli concedeva la parola. L atteggiamento del presidente piddino ha fatto scaturire una lunga querelle con e toni molto accesi che si sono protratti per oltre 20 minuti; ma quello che è ancora più sconcertante è che il tutto è stato trasmesso sul sito web del Comune. Ciò che è avvenuto è di una gravità assoluta! Non concedere la parola a un consigliere comunale, ancorché di minoranza, nonostante il regolamento gli consenta di intervenire è sinonimo di poca democrazia e denota una scarsa conoscenza delle norme del regolamento. È lo stesso regolamento che veniva invocato, da Festa e Costanzo, nella passata legislatura, per le convocazione del Consiglio comunale in prima e seconda convocazione nella stessa giornata, distanziandola di un ora; una circostanza che, con il nuovo sindaco Festa, ciò che per loro prima era illegittimo, ora tutto è legittimo. Sta il fatto che se i Consigli comunali si riunissero in prima convocazione, spesso questa maggioranza non avrebbe il numero legale (senza i consiglieri di opposizione), per la continua assenza di una esponente di maggioranza ed altri in diverse occasioni (il numero legale deve sussistere per tutta la durata della seduta). Questa è la coerenza del sindaco Festa e del presidente Costanzo? Ma tant è! Il solito sistema double face : quello di predicare bene e razzolare male (quello cioè di criticare gli altri e poi essere i primi a sbagliare) come l antico proverbio il bue chiama cornuto l asino E che fa venire in mente la frase di Virgilio detta a Dante nel III canto dell Inferno non ti curar di lor ma guarda e passa. Irta Lama presidente della Consulta stranieri dal 2008 insignita della cittadinanza italiana Ai danni di anziani, avvertire subito il 112 aumenta l incubo delle truffe Nel 2012 l ordinanza del sindaco Rocco Pinto per la rimozione della pericolosa sostanza amianto sul capannone di via gobetti Domenico Scordia Capannone di via Gobetti Irta Lama, presidente della Consulta stranieri di Pieve, è stata insignita della cittadinanza italiana. La cerimonia si è tenuta alla presenza del sindaco Paolo Festa e dell ex assessore ai Servizi sociali Lucia De Curtis. Irta Lama, laureata in economia e commercio. originaria di Durazzo, in Albania, è arrivata in Italia nel 1994 e dal 2008 guida la consulta degli stranieri. Irma ha lavorato come interprete per la selezione del personale di varie aziende del Milanese. Il suo impegno sociale l ha vista in prima linea su più fronti. Come interprete in questura a Milano, ufficio stranieri e minori, dove per lungo tempo ha collaborato aiutando istituzioni e utenti. Per anni è stata anche consulente esterna di Palazzo Marino sempre per gli stranieri e i minori. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi la chiamò per un contributo alla Commissione per i problemi degli stranieri in Italia insieme a Magdi Cristiano Allam. Sposata con Antonio Cappuccino prosegue il suo impegno sociale come interprete con il Fai. Siamo felici che Irta sia cittadina italiana e pievese, ha detto il sindaco Paolo Festa. u.b. Tutto è stato ignorato per anni: imperavano le giunte di sinistra con Argeri, Festa, Vampa e il capannone comunale di via Gobetti 36 era adornato da un tetto di amianto, libero di seminare inquinamento pericoloso per la salute dei cittadini. La svolta, che pone fine a questo stato di cose, arriva nel 2009 con una ordinanza dell ex sindaco Rocco Pinto, che ne era venuto a conoscenza, intimando la rimozione dell amianto su tutti i capannoni di Fizzonasco con una specifica denuncia alla ASL di Rozzano. Sulla vicenda è stata pubblicata sul sito del Comune la determina n. 938 del in ottemperanza a quanto stabilito dalla legge n. 257/1992 sulle norme relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto e relative bonifiche. Una legge che risale al 1992 ma di cui per anni è stata dimenticata la sua applicazione nonostante l obbligo della denuncia all ASL. Il dispositivo della determina in questione recita: Considerato che ai sensi del Piano regionale amianto della regione Lombardia (punto 2.2) è fatto obbligo di notificare all ASL competente la presenza di amianto negli edifici urbani e privati; anche questo Comune ha ottemperato a tale obbligo in data 02/02/2012 compilando apposito modello relativamente al capannone di via Gobetti unica struttura massicciamente contaminata; l obbligo successivo, che ci è posto in capo, è la valutazione dello stato di conservazione dell amianto rilevata in loco al fine di stabilire un arco temporale per la bonifica. Insomma per anni, sul tetto del capannone comunale, che dovrebbe essere il simbolo della regolarità e del rispetto delle leggi, è sempre stato in bella vista il Cresce l incubo truffe. Nel popoloso quartiere delle Rose, da alcuni giorni si aggira un uomo che si spaccia per dipendente Enel. Citofona ai residenti della zona dicendo di dover effettuare dei controlli sulla rete, poi cerca di introdursi in casa per rubare approfittando di momenti di distrazione delle vittime. Ma almeno in tre casi il furfante è stato messo in fuga da inquilini che non hanno creduto al falso tecnico Enel cacciandolo in malo modo e avvertendo il 112. Purtroppo però il malfattore è riuscito a mettere a segno almeno due truffe, in altrettanti appartamenti di Pieve, dove ha trovato anziani soli e indifesi. A Locate giravano nei giorni scorsi falsi operatori che si spacciavano per dipendenti di Amiacque o dell azienda del gas. Anche qui sono stati raggirate persone anziane. Le aziende che offrono servizi sul territorio ribadiscono che non mandano nessun emissario a riscuotere denaro a domicilio. A Lacchiarella e Opera, invece nel periodo natalizio, giravano di casa per casa personaggi vestiti da Babbo Natale che chiedavano soldi a favore dei poveri. Entrambi i Comuni non hanno autorizzato nessuno a raccogliere fondi porta a porta. pericoloso amianto, che ha minato la salute degli ignari cittadini e tutto con il silenzio delle istituzioni. A distanza di anni, viene attestato dallo stesso Comune che Il capannone comunale di via Gobetti è unica struttura massicciamente contaminata e che compromette il valore di tutti gli immobili vicini, che sono adibiti in parte ad attività industriali in parte ad attività artigiane e commerciali e in parte a civile abitazioni. u.b. Mercoledì 22 gennaio il gionrale non uscirà il prossimo numero de l eco sarà in edicola mercoledì 29 gennaio

7 OPera - locate 15 GennaIO LOCATE / Negli ultimi giorni del 2013, è stata delimitata l area tra cascina Fontana e l ex Saiwa outlet, sempre più vicino... Non c è ancora nessuna informazione ufficiale, ma le transenne sembrano indicare che il centro si farà Èbastata l installazione di una recinzione per tornar a parlare del famigerato Scalo Milano Outlet. Negli ultimi giorni del 2013, infatti, l area agricola tra la cascina Fontana e l ex Saiwa è stata delimitata da una recinzione modulare arancione, di quelle abitualmente usate per segnalare i cantieri di lavoro. Primo indizio che l avvio dei lavori è ormai imminente? Non c è nessuna informazione ufficiale in proposito. Così come non c è alcun cartello informativo sulla recinzione, come invece prevede la legge che regolamenta le aree-cantiere dice Enzo D Onofrio, promotore del movimento civico LocateViva. Ricordiamo che il progetto dello Scalo Milano Outlet, molto discusso e osteggiato da Confcommercio Milano, di Roberto Caravaggi dai sindaci dei comuni limitrofi e da diversi esponenti politici di Provincia e Regione, ha subito diversi stop nel corso di questi anni. Ultimo in ordine di tempo, quello imposto dalla moratoria di sei mesi approvata dal Consiglio regionale lombardo, su proposta anche del Pd - lo stesso partito d appartenenza di quasi tutti i componenti la giunta locatese, che invece sostiene con forza il progetto. La moratoria, approvata nel giugno scorso, è scaduta proprio con la fine del L installazione della recinzione in quegli stessi giorni sembra dunque essere più che una coincidenza. Il terreno transennato, attualmente ad uso agricolo, corrisponde all area dove il progetto dell outlet prevede la realizzazione delle opere di verde compensativo. Una pillola per addolcire la trasformazione radicale che subirebbe il territorio, confinante con il santuario Santa Maria ad Fontem e con la campagna del Parco Agricolo Sud Milano. Una pillola che, tuttavia, non cambierebbe la sostanza dei fatti. Lo dice senza mezzi termini Tiziana Conserva, dell associazione Parco Sud, che così ha commentato la possibile realizzazione dell outlet: Sarebbe un danno orribile. OPERA / L arcivescovo ha sottolineato come la pena debba essere medicinale, non punitiva scola celebra la messa ai detenuti Il cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, nel carcere di Opera per celebrare la messa con i detenuti del penitenziario. La crisi che segna l ingresso nel terzo millennio non la dobbiamo affrontare con paura e rabbia, ma condivisione, ospitalità e amicizia civica. Questo il messaggio che l arcivescovo Angelo Scola ha lanciato, durane la messa. La crisi- ha detto il cardinale- continua a pesare su LOCATE / SUL NUOVO CENTRO SPORTIVO DI VIA CARSO no all impianto fotovoltaico Il centro sportivo di via Carso La vicenda del centro sportivo di via Carso si arricchisce di un nuovo capitolo. Una determina dell amministrazione comunale (N.643 del ) ha decretato il cambio di destinazione per una somma pari a ottantamila euro. L investimento era stato inizialmente previsto per l installazione di pannelli fotovoltaici a copertura della struttura. Con questa determina si apprende, invece, che la molte donne e uomini, soprattutto su bambini, giovani e famiglie. L umiltà di Dio, che si fa uomo in questo santo Natale, ci indica il modo con cui affrontare questa delicata fase di passaggio. Un messaggio di sobrietà e condivisione, dedicato soprattutto agli ultimi che ha seguito quello del giorno prima lanciato dal carcere di Opera. Nel terzo millennio, più che rinnovare le carceri, è ora di trovare nuovi metodi somma sarà impegnata per i lavori di completamento che riguardano la finitura della pavimentazione e alcune sistemazioni esterne. La motivazione di questo cambio di rotta sarebbe, innanzitutto, la difficoltà nell individuare un soggetto con cui sottoscrivere il contratto di realizzazione dell impianto fotovoltaico. In secondo luogo, è stata stimata proprio in ottantamila euro la spesa per le per l espiazione della pena. A Opera il cardinale ha anche incontrato i detenuti. Non intendo dire - ha ribadito l arcivescovo - che devono essere chiusi gli istituti di pena, ma che a partire dalle tante esperienze buone che vedo nelle carceri è possibile introdurre qualcosa di nuovo nel percorso di ripresa cui è chiamato ogni detenuto in quanto uomo. L arcivescovo, inoltre, ha sottolineato come la pena debba essere medicinale, opere di completamento necessarie. Indubbiamente si tratta di un occasione persa dal punto di vista della modernità e dell efficienza energetica. Ma lo è anche a livello economico, se si pensa ai vantaggi che un impianto fotovoltaico avrebbe potuto comportare per le casse comunali negli anni a venire. Con questa determina si è scelto, invece, di privilegiare solo l immediato. Un cambio di rotta che mira a tamponare l imbarazzo per quest opera molto discussa. Un opera i cui lavori di realizzazione sono iniziati nel novembre 2006 e riguardo i quali - tra pasticci, problemi con le ditte costruttrici e ammissioni di responsabilità da parte degli stessi componenti della giunta - ancora oggi è difficile ipotizzare una data di conclusione. r.c. non punitiva. In questi anni da vescovo, incontrando spesso i detenuti, parlando con loro, ho visto che il tempo di espiazione spesso diventa tempo di ripresa, una ripresa che è un processo, non un colpo di bacchetta magica. Nelle carceri ho trovato tra i detenuti una coscienza acuta del bisogno di questo processo. E questo processo può travolgere, senza sottovalutarli, i limiti del sistema carcerario. Speriamo in qualche intoppo o ripensamento da parte dei promotori, dei politici, dei poteri forti. Per il momento, la transennatura dell area ha avuto l effetto di destare curiosità tra i cittadini. Una curiosità che, al momento, resta priva di riscontri ufficiali. Sembra sia stata messa lì come per dare un segnale ai cittadini che, nonostante le vicissitudini subite dal progetto, alla fine l outlet si farà. Restiamo dunque in attesa di questo promesso miracolo economico, tra i tanti posti di lavoro annunciati in campagna elettorale da quell assessore provinciale, ora passato alle poltrone del Consiglio regionale e tutte quelle attività commerciali che, invece, rischieranno di chiudere, definitivamente schiacciate dalla concorrenza dell outlet conclude Enzo D Onofrio. Ingresso del carcere di Opera Occorre pensare a un modo alternativo per vivere la pena. Occorre non rinviare il cambiamento personale. Devo cambiare io, non le circostanze esterne. u.b. Brevi di CronaCa opera / arrestato latitante all abbazia di mirasole Due persone denunciate e una arrestata è il bilancio di un operazione della Polizia locale impegnata a sorvegliare le strade. Una pattuglia ha notato, vicino all abbazia di Mirasole, tre persone con fare sospetto ferme vicino ad un auto. Alla vista dei vigili, il gruppo ha tentato la fuga dentro l abbazia ma è stato raggiunto. In manette è finito S.N., croato di 46 anni, ricercato per un ordine di cattura del Tribunale di Milano. Denunciati a piede libero: L.M., 32enne, per guida senza patente, mancanza di assicurazione dell auto e ricettazione. Denunciata per ricettazione anche S.B. 17enne, unica donna del gruppo. Gli agenti hanno recuperato uno zaino rubato abbandonato dal gruppo. u.b. locate / atti vandalici ai danni delle edicole Brutta sorpresa pre-natalizia per due delle edicole presenti in paese. Nella notte del 17 dicembre scorso, sia l edicola di via Don Milani che quella di via Togliatti sono state oggetto di atti vandalici. Nel primo caso i malintenzionati hanno procurato danni soltanto alla saracinesca esterna, senza tuttavia riuscire a scassinarla. Nel caso di via Togliatti, invece, sono riusciti a forzare la saracinesca e a danneggiare anche l interno dell edicola. r.c. locate / festa dello sport Sabato 21 dicembre si è svolta la Festa dello Sport. Un incontro promosso dall Amministrazione comunale per rendere omaggio alle società sportive locatesi. Nella cornice del palazzetto di via Don Milani, sono stati premiati, tra gli altri, i giovani calciatori del C.S. Locate, gli atleti del Centro Basket Locate e quelli del Centro Sport. Quest ultimi hanno anche offerto qualche saggio dimostrativo di alcune delle discipline praticate. r.c. OPERA / Sondaggio delle slot nei locali Continua la lotta alla ludopatia Prevenire la ludopatia partendo dal territorio. Il sindaco Ettore Fusco e la sua maggioranza hanno aderito al progetto promosso dalla conferenza dei sindaci Asl Milano 2, da diverso tempo impegnati nella prevenzione del gioco d azzardo patologico. Attraverso la creazione di un osservatorio permanente, non solo sarà possibile tenere sotto controllo il fenomeno ma, anche, verificare la correttezza delle politiche di intervento adottate. La stessa Asl Milano 2 ha presentato un progetto dal titolo Game Over che permette agli amministratori attraverso azioni mirate di intervenire e arginare questo sempre più dilagante fenomeno. Per riuscire a presentare soluzioni che siano realmente incisive, c è bisogno di conoscere la reale portata del problema. Come primo step si è quindi deciso di censire, dettagliatamente, in ogni comune, che rientra nel bacino di competenza dell Asl Milano 2, la diffusione delle slot macchine e delle attività che gestiscono questi affari. Per questo, gli agenti della Polizia locale hanno dato via alle verifiche che, non solo dovranno indicare quali e quanti esercizi commerciali hanno scelto di installare apparecchi di videogioco ma, allo stesso tempo, reperire i dati dell installatore e della ditta costruttrice dell apparecchio. Da sempre Opera è in prima linea contro il gioco d azzardo e tutti quei fenomeni che danno origine a dipendenze o patologie spiega il sindaco Ettore Fusco Già nel mese di settembre insieme al comitato Jenner-Farini e all assessore regionale alla Famiglia, solidarietà sociale e volontariato Maria Cristina Cantù, abbiamo consegnato l attestato bar senza slot, il primo nella provincia di Milano alla caffetteria Silvia di Noverasco. Un riconoscimento simbolico, ma con un forte valore morale; che vuole premiare un comportamento etico oltreché virtuoso. Del resto, i dati che emergono dai servizi ambulatoriali per le dipendenze sono cresciuti rapidamente e sono passati da 866 a persone in cura nel 2012, un incremento del 70% circa. Da sottolineare che il 71% degli utenti sono uomini e il 29% donne. Le vittime del gioco d azzardo legalizzato hanno, per la maggior parte, un età compresa tra i 30 e i 54 anni. Rinunciare al guadagno che l installazione delle macchinette portano nei vari esercizi non è facile, specialmente in questo momento di crisi prosegue il primo cittadino per questo occorre, oltre allo sforzo dei comuni e degli enti territoriali, che lo Stato centrale intervenga rivedendo con regole certe e incentivi che spingano gli esercenti a dire no al gioco d azzardo legalizzato dal Governo stesso. ubaldo Bungaro

8 8 PesChIera Comune e ministero separati di fronte alla drastica riduzione fatta tramite la Prefettura 15 GennaIO 2014 Caserma, il canone divide Tutto ha origine dopo la scadenza del contratto di locazione, avvenuta nel gennaio 2013 di Antonio Falletta L amministrazione non calerà le braghe di fronte alla drastica riduzione, decisa motu proprio dal Ministero della Difesa e di cui si è fatta tramite la Prefettura, del canone di locazione della caserma dei carabinieri di via Resistenza. Questione antipatica quando si solleva una conflittualità tra enti ed organi dello Stato, ma l'intenzione manifestata dal comune è quella di non recedere oltre dopo aver dovuto già subire, e per anni, condizioni parecchio svantaggiose. Tutto ha origine dopo la scadenza del contratto di locazione avvenuta nel gennaio 2013, preceduta da una notifica di regolare disdetta pro-forma, visto che naturalmente non è in dubbio la volontà di mantenere in loco il presidio militare. Il ministero della Difesa, da par suo, ha regolarmente corrisposto il canone fino Il runner estremo Raffaele Brattoli si sta preparando per la partecipazione ad un coast to coast Per il servizio delle linee 66, 901, 902 e Chiama bus si pagano euro all anno nuovi indirizzi del trasporto pubblico di Gianluca Stroppa in partenza per l oman Archiviato il 2013 con un'interminabile serie di successi sportivi, il runner estremo Raffaele Brattoli ha già ripreso l'attività in preparazione del primo appuntamento del nuovo anno, la partecipazione ad un coast to coast in Oman. Brattoli ha messo a segno, negli scorsi dodici mesi, importanti risultati nell'ambito delle competizioni più proibitive sul palcoscenico mondiale, tra le quali diverse maratone e la mitica Grand to Grand Ultra, lunga ben 274 chilometri da coprire in soli sei giorni, tra le vallate americane degli stati dello Utah meridionale, del Nevada e dell'arizona settentrionale. Metabolizzata anche la delusione per esser stato costretto al primo ritiro della carriera al Tour des Geants in conseguenza di un principio di congelamento e di un conseguente ricovero in ospedale, Brattoli ha sfruttato il periodo natalizio per tenere il tono muscolare sulla pista d'atletica oltre che in qualche sgambata sulla distanza di L'amministrazione, retta da Antonio Falletta, ha partorito una lista di richieste indirizzata al comune di Milano in materia di gestione del servizio di trasporto pubblico locale. Tra i due enti vige un contratto convenzionato che interessa le linee 66, 901 e 902, oltre al servizio a chiamata denominato Chiama bus, in carico ad Atm. Peschiera, per lo svolgimento di tali prestazioni, corrisponde alle casse comunali milanesi una cifra di oltre euro l'anno. Si tratta ora di introdurre novità che siano maggiormente funzionali alle necessità dell'utenza locale, sulla scia di quanto ebbe modo di deliberare un anno fa il consiglio comunale. In particolare, sono state individuate e messe sul piatto quattro priorità: l'estensione del servizio della linea 66, dal lunedì al venerdì, nella fascia oraria serale che va dalle ore alle ed il sabato fino alle 00.40; l'istituzione di due corse scolastiche per garantire il collegamento con l'istituto Machiavelli di Pioltello; l'avvio di un nuovo collegamento di trasporto pubblico di linea nella tratta S. Bovio- stazione del passante di Segrate; l'aumento della capillarità del trasporto, realizzando una nuova fermata su via Umbria per estendere il servizio di trasporto a chiamata a questa zona di recente urbanizzazione. Tali richieste sono strettamente correlate all'inizio dei lavori di riqualificazione della Sp 14 Rivoltana, collegati alla realizzazione della Bre.Be.Mi. Gli interventi andranno avanti, come minimo, per altri sei mesi, proseguendo così le ripercussioni sull'assetto della viabilità con conseguente incremento della criticità delle condizioni di ad un anno fa, poi più nulla pur avendo tranquillamente continuato ad usufruire dell'immobile. Il sindaco dopo qualche tempo ha impugnato carta e penna, chiedendo al ministero di versare l'indennità di occupazione dello stabile e nel contempo alla Prefettura di stabilire nuove condizioni economiche e regolamentari per fissare i termini di una nuova locazione. La risposta della Prefettura si è tradotta nella richiesta, a sua volta, di addivenire alla sottoscrizione di un verbale di conciliazione amministrativa, ma quando il comune si è visto quantificare in soli euro (e non come originariamente previsto) l'indennità per i sei mesi compresi tra febbraio e luglio, Falletta si è messo di traverso dettando una serie di condizioni. Anzitutto- riassume la posizione comunale- non si parli più di rinnovo contrattuale bensì di nuova stipulazione. Il comune introiterà le somme erogate dal ministero a titolo di acconto di eventuali maggiori somme che si riserverà di quantificare come dovute. E qui c'è uno dei passaggi più duri della posizione dell'amministrazione: Si richiede pertanto di depennare dal verbale il passaggio che chiedeva espressamente al comune di rinunciare a qualsiasi altra pretesa. A partire da un termine perentorio, ipotizzabile dal 27 gennaio, verrà addebitato alla Prefettura l'ammontare del nuovo canone concordato fra le parti che dovrà risultare congruo ed in linea con i valori determinati sulla base delle quotazioni dell'agenzia del Territorio. E il nuovo contratto dovrà chiaramente distinguere tra locali adibiti a fini istituzionali e spazi riservati ad alloggio dei militari. Già perché la perlomeno anarchica applicazione del contratto sino ad oggi ha Il runner Raffaele Brattoli 20/30 chilometri. La stagione ora riprende ed il primo appuntamento è alle porte: Questo mese- affermaprenderò parte alla Trans portato ad un deficit per le casse comunali di quasi dovuti a minori introiti derivanti dall'indifferenziazione delle superfici tassabili e dal mancato rispetto dei reali valori di mercato. Il comune si è fatto altresì carico di diverse opere di manutenzione alla caserma e per quasi venti anni si è visto negare qualsiasi aggiornamento Istat. Pur in una logica di reciproca collaborazione fra enti- conclude il comune- non si può mai giungere a sacrificare una corretta valorizzazione dei beni del patrimonio pubblico che si traduca in un danno patrimoniale a carico del bilancio dell'ente. È doveroso ristabilire un minimo di equilibrio contrattuale che ristori almeno parzialmente il minor introito derivato dal comune a fronte di un vantaggio economico sin qui usufruito esclusivamente dall'amministrazione centrale dello Stato. Omania, una gara coast to coast che si tiene in Oman. Sono previste tre diverse tipologie di tracciato ed io ho deciso di percorrere quello più tortuoso, sono trecento chilometri non stop in autosufficienza, da concludere nel tempo massimo di cento ore. Distanze che solo nominate agli umani fanno venire i brividi ma che il runner peschierese affronta senza paura. Se poi in questi giorni si facesse vivo anche uno sponsor per appoggiare le sue imprese sarebbe come mettere una ciliegina sulla torta di questo inizio di nuovo anno. g.s. traffico interessante S. Bovio. Le alternative proposte dal comune sarebbero a tempo determinato ma intanto costituirebbero un'idonea implementazione all'utilizzo dell'auto privata. Il poker di novità, anche per una questione di definizione dei costi, sarà sottoposto all'amministrazione Pisapia. g.s. Ilaria Caramani appassionata di vita all aria aperta scatti di farfalle e lepidotteri Appassionata di fotografia, di vita all'aria aperta, di farfalle e lepidotteri autoctoni, la peschierese Ilaria Caramani ha dato alle stampe un grazioso volumetto illustrato dedicato appunto alle Farfalle (storie e curiosità). Vorrei che questa raccolta- dice l'autrice- servisse a conoscere questi animali e a stupire il lettore dato che non sono lepidotteri tropicali, ma autoctoni, visitatori comuni di prati, parchi e giardini della pianura, da me fotografati in libertà fra fiori, selvatici e non, nei campi incolti del Parco agricolo sud Milano. Spero possa sensibilizzare al rispetto per l'ambiente che ci circonda, dimostrando quante meraviglie esistono ancora senza che ci si allontani troppo da casa. Ilaria ha trascorso gli anni della sua giovinezza a S. Bovio, in pieno parco agricolo sud Milano. La sua interessante e fotograficamente ben documentata ricerca inizia in compagnia di un macaone che appartiene alla famiglia delle Papilionidae. L'autrice inizia così a raccontare da dove hanno origine le farfalle prima di trasformarsi in immagini perfette, con ali dai disegni e dai colori fantastici. Il libro riporta tutta una serie fotografica, fatta in pieno campo, di farfalle che popolano i prati della pianura, con l'aggiunta di descrizioni scientifiche di ciascuna. Didascalie esplicative, ma anche annotazioni liriche e un'intrigante storia di trasformazione che ha seguito nel tempo. Il testo di Ilaria è scientificamente curato, letterariamente intenso e partecipato, fino al finale poetico e realista nella catena vitale, con il sole che risveglia ogni essere vivente. Ci si rende conto, leggendo questo libro, che le farfalle sopravvivono ancora numerose nella Pianura Padana, in parte desertificata dalla cementificazione, e continuano a riprodursi in libertà: Per i lepidotteri- racconta Ilaria- il diritto alla libertà è quello di avere abbondanti piante di cui si cibano allo stadio di bruco e di poter compiere liberamente il loro dovere, che, per la nostra invidia, è quello di lavorare per la natura trasmettendo il polline da un fiore all'altro. In una gallery on-line, presento i piccoli e numerosi animali dei quali a volte si dimentica l'esistenza, ma che nascosti all'occhio meno attento, lavorano tutto il giorno dalla parte della natura, da sempre anelli importanti del fragile e provato ecosistema che rende viva la campagna. Due sono le sezioni: Protagonisti in pianura e Protagonisti in altri posti, con le istantanee degli animali (insetti, rane, rospi, bisce, lumache, uccelli ecc.) osservati fra i campi e i fossati delle campagne del Parco agricolo, oppure fotografati in luoghi diversi. g.s.

9 Inaugurata il giorno della Befana, 6 gennaio, alla presenza delle autorità san GIulIanO 15 GennaIO Il 30 aprile scade il contratto con Cem Ambiente e il Comune corre ai ripari con un bando pubblico i rifiuti in palio per 30 milioni di euro Critici i partiti di opposizione che, per due volte in dieci giorni, hanno disertato l aula consiliare di Domenico Palumbo Atmosfera non proprio natalizia negli ambienti politici di San Giuliano Milanese dove, in tema di raccolta rifiuti, il 2013 si è chiuso nel disaccordo più totale fra la maggioranza di centrosinistra e i partiti di opposizione. L ultima riunione di Consiglio comunale è avvenuta con urgenza il 28 dicembre, tre giorni prima di fine anno, in un giorno di sabato che già da solo indica la straordinarietà della seduta. In aula erano presenti 13 consiglieri su 14, tutti della maggioranza, sufficienti a garantire il numero legale e la validità della riunione. I banchi della minoranza erano vuoti in quanto i dieci rappresentanti dei partiti di opposizione non si sono presentati. Una situazione anomala che ha fatto dire a Sel di trattarsi di un Consiglio comunale illegittimo. C era da approvare l appalto da 30 milioni di euro da assegnare al vincitore della gara pubblica indetta dall Amministrazione comunale a fine dicembre, subito dopo la sua approvazione in aula. Il contratto con Cem Ambiente era in scadenza e il sindaco Alessandro Lorenzano è dovuto correre ai ripari per non trovarsi con le strade piene di immondizia. L intento è di trovare un altro gestore in sostituzione dell azienda brianzola il cui contratto scadeva il 31 dicembre. Il sindaco l aveva opportunamente prorogato di altri quattro mesi, fino al 30 aprile prossimo. La riunione di sabato 28 è avvenuta come nel gioco del calcio dove in una partita sospesa per cause impreviste, il recupero viene effettuato iniziando a giocare dal minuto esatto in cui la gara era stata interrotta. Martedì 17 dicembre, il Consiglio comunale era I banchi consiliari vuoti della minoranza stato sospeso per mancanza del numero legale al momento della votazione dell importante argomento sul Servizio integrato di igiene urbana, e da lì è iniziata la seduta di sabato 28. Il numero legale, come abbiamo detto, era assicurato dalla presenza di 13 consiglieri del Centrosinistra, Pd, Idv e Il Centro-Il Bene per San Giuliano, per cui l approvazione è avvenuta in modo spedito, dopo soltanto un ora di discussione effettuata, inutile dirlo, a voce unica. I sei partiti della minoranza, Forza Italia, Lega Nord, ViviBene San Giuliano, Movimento 5 Stelle, Gruppo misto e Sel, hanno disertato l aula, questa volta senza neppure presentarsi, ripetendo l azione politica di una decina di giorni prima quando per protesta avevano clamorosamente abbandonato la sala consiliare. In quella circostanza, nella maggioranza mancavano tre consiglieri. Il numero legale c era anche il 17 dicembre: perché la minoranza ha abbandonato l aula proprio al momento conclusivo del dibattito?, si è chiesto Jacopo Grossi, capogruppo del Pd. Le lagnanze degli esponenti dell opposizione basavano sul fatto che la documentazione, pervenuta in ritardo, non consentiva un giudizio complessivo preciso sulla gara d appalto predisposta dagli uffici comunali. Dell argomento non era stata investita neppure la Commissione affari istituzionali per cui, secondo il Cinquestelle Giorgio Salvo, il Consiglio comunale era stato esautorato di una sua specifica competenza. Jacopo Grossi ha invece rigettato l accusa contro la presidenza della Commissione che non ha provveduto in tempo alla convocazione. Accuse gravi su Facebook sono pervenute a carico del presidente del Consiglio comunale, Giocondo Berti, che non ha convocato la conferenza capigruppo per la riunione del 28 dicembre. Ma cosa debbo convocare se gli argomenti erano gli stessi della seduta precedente?, si è indispettito Berti. Non si può convocare un Consiglio comunale di sabato, a ridosso di Capodanno, con la gente in vacanza, ha obiettato il capogruppo di Sel, Massimo Molteni. Arriverà Amsa al posto di Cem Ambiente? Il sindaco Lorenzano non lo dice ma negli alti vertici del Comune si auspica che sia l azienda milanese, che già pulisce Milano e San Donato, a vincere la gara d appalto con un offerta migliore rispetto alla concorrenza. un edicola tutto fare per Civesio Volantinaggio al mercato di Campoverde sel: soldi in uscita senza controllo Pepato volantinaggio di Sel al mercato del sabato a Campoverde in merito al bando pubblico sulla gestione dei rifiuti approvato dal Consiglio comunale di San Giuliano sabato 28 dicembre. Sinistra Ecologia Libertà accusa l Amministrazione comunale di aver fatto tutto da sola senza confronto con i cittadini, stravolgendo l attività di indirizzo e controllo del Consiglio comunale. Dopo due anni di ordinanze sindacali per prorogare un servizio a Cem Ambiente, che non si è mai perfezionato in contratto, si legge nel volantino - oggi al Consiglio comunale viene imposta una gara senza che nessuno abbia detto perché Cem non va più bene e senza poter entrare nel merito di un appalto da 30 milioni di euro della durata di 5/8 anni. Sono soldi in uscita senza nessun controllo, sostengono gli esponenti del Circolo di via Menotti Serrati. Ma il motivo della protesta è pure un altro. La triste vicenda di Genia e il suo strascico di debiti non ha insegnato nulla al Pd e alla sua maggioranza, affermano all unisono Massimo Molteni e Francesco Marchini, i due rappresentanti di Sel in Consiglio comunale, continuando la pratica delle scelte opache decise al di fuori dell unico soggetto titolato a dare indirizzi e controllo sull operato della Giunta, cioè il Consiglio comunale. d.p. segue dalla prima giocondo Berti... Ho ricevuto una lettera del signor sindaco che mi chiedeva una convocazione urgente del Consiglio comunale, e ho subito provveduto a inviare le dovute convocazioni a tutti i consiglieri, ha affermato. Perché non ha provveduto a convocare la conferenza capigruppo?, chiediamo. Ma perché non c era il tempo e anche perché l argomento era lo stesso della precedente riunione, quella sospesa per mancanza del numero legale. Comunque i motivi li ho comunicati di persona per telefono a tutti i consiglieri comunali- ha poi specificato- Ricordatevi che siete stati eletti a un ruolo importante!, ha ammonito il presidente del Consiglio. d.p. È arrivata con la strenna di Babbo Natale a dicembre, ma è stata la Befana a inaugurarla il 6 gennaio alla presenza delle autorità comunali, gli assessori Mario Oro e Gennaro Piraina, e del presidente del Comitato cittadino, Bernardino Torre. L edicola di Civesio, tutta colorata gialloblu vicino alle belle fontane dei giardini, di fronte alla chiesa Sant Ambrogio, ha avuto un battesimo in grande stile nel giorno dell Epifania. Walter e Simone Pisati, rispettivamente padre e figlio, i nuovi gestori, sono rimasti stupiti di tanta accoglienza. Non ce l aspettavamo, esclama Walter, a sua volta figlio di un indimenticato dirigente della Sangiulianese, quando la società gialloverde giocava sul campo di calcio di via Don Bosco. La nuova edicola di Civesio Era anche la giornata del tradizionale mercatino di Civesio con l esposizione delle bancarelle, ma la più festeggiata era lei, la variopinta edicola, attesa da moltissimo tempo dai civesini. Recentemente ha chiuso i battenti la rivendita di Sesto Ulteriano per cui l impazienza dei lettori di quotidiani e riviste era più che comprensibile. Trovarsi al mattino senza il giornale in mano per loro era diventato un piccolo dramma. Non solo i residenti, ma anche la gente di passaggio che si reca al lavoro o a fare spesa all Ikea e nei grandi centri commerciali di via Po, avevano più volte sollecitato l installazione. È un edicola tutto fare perché vende anche articoli da regalo, giocattoli e oggetti vari, bene esposti nell ampia vetrina. Per chi lo desidera, fa pure consegne a domicilio. Lì vicino c è Sottocasa, un apprezzato market di generi alimentari provenienti dalle più qualificate regioni d Italia; nel 2013 in paese hanno aperto un negozio di parrucchiere e un centro sociale per i giovani, i quali, insieme al chiosco dei Pisati e ai locali già esistenti, il bar dell attivissimo oratorio e il rinomato ristorante dell Antica Trattoria di Lino Grossi, fanno di Civesio un piccolo centro abitato piacevole e accogliente. Qualcuno vorrebbe anche la farmacia, ma per quella ci dicono che ci vorrà più tempo. d.p.

10 15 GennaIO san DOnatO Entro l anno vedranno la luce due grosse strutture che porteranno lavoro e turisti da tutto il mondo il 2014 regala il 6 eni e un albergo In via Correggio è già pronta l area dove verrà costruito il nuovo palazzo uffici che ospiterà oltre 4mila dipendenti di Domenico Palumbo appena iniziato porta in serbo L anno grandi novità nella nostra zona. San Donato Milanese s appresta nuovamente una trasformazione dopo il primo cambiamento fisiologico avvenuto nei primi anni 90 con la realizzazione del 5 palazzo uffici Agip e delle Torri Lombarde, realizzate da un architetto giapponese. Le due opere trasformarono completamente la fisionomia della Città di Mattei, divenuta più moderna e anche attraente. In via Correggio è già pronta l area dove verrà costruito il 6 palazzo uffici dell Eni, o Campus Eni, come viene definito tecnicamente, che nelle intenzioni dei dirigenti del colosso energetico dovrebbe soppiantare il palazzo di vetro dell Agip e ospitare oltre 4mila dipendenti, compresi quelli di Rete Snam Gas, stimati in circa 500 unità. Nel contempo, non molto lontano, all ingresso dell A1, verrà realizzato un albergo da 140 camere a 3 Stelle Lusso che arricchirà la già consistente offerta ricettiva della città. Il tutto in grazia a Expo 2015 che fra meno di un anno e mezzo ospiterà la più grande esposizione mondiale di tutti i tempi con le sue tecnologie e le sue novità soprattutto in fatto di sistemi ecologici. L Expo è dedicata all ambiente e all alimentazione. È un evento importante che inciderà molto sulla nostra città anche sul piano commerciale, ha affermato recentemente il sindaco Andrea Checchi. Si stima che la Città di Mattei verrà visitata da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo attratti dalle costruzioni innovative del suo territorio, dalle abbazie di Viboldone e Chiaravalle e dalla campagna circostante, che un tempo era considerata la migliore d Europa. Ma non è stata un impresa Via Monte Bianco, San Donato Milanese, Milano Scoprite i vantaggi di una nuova posta Formula Certa di TNT Post Dedicata ai professionisti come voi arriva anche nella vostra città una nuova formula di posta più comoda, efficiente e vantaggiosa per i professionisti come voi: Formula Certa di TNT Post. Formula Certa è il sistema di recapito postale certificato dal satellite che permette di conoscere il luogo, la data e l ora di avvenuta consegna, garantendo tempi rapidi, affidabilità e prezzi competitivi. Formula Certa è un servizio TNT Post, il primo operatore postale privato in Italia, che offre anche il servizio raccomandate a prezzi molto favorevoli, tutti da scoprire. Contattateci per una presentazione dettagliata dei nostri servizi e delle nostre tariffe. facile arrivare alla costruzione del Campus Eni. Ci sono state infinite discussioni fra la maggioranza di centrodestra e la minoranza di centrosinistra in Consiglio comunale, estenuanti dibattiti in luoghi pubblici e un ricorso al Tar, poi respinto, prima di arrivare all approvazione definitiva del progetto, avvenuta in sala Giunta con la firma della convenzione stipulata il 20 dicembre Una volta (novembre 2010) il Consiglio comunale rimase aperto per 12 ore di fila, dalle 21 alle 8.30 del mattino seguente, soltanto per discutere del progetto. Un anno dopo, ottobre 2011, si rischiò la rottura definitiva durante un incontro fra i dirigenti di Eniservizi, il sindaco Dompè e alcuni esponenti dell opposizione nel tentativo di migliorare il progetto e porre fine alla vicenda. La trattativa fallì e Eni minacciò sul serio di mollare tutto e trasferirsi in un altra località, ad Assago, che sarebbe stata ben lieta di accoglierla. Questo non perché si era ostili al gigante dell energia, al contrario. La presenza di Mamma Eni era sempre bene accetta, come lo è sempre stata nel passato, ma era solo perché i sandonatesi volevano vederci chiaro su come sarebbe stata la città del futuro. Mentre da una parte, il sindaco Mario Dompè e il centrodestra si prodigavano per tenere vivi i non facili rapporti con il Cane a sei zampe, dall altra, il Pd e i suoi alleati, Verdi e la lista civica Noi per la Città, allargavano il campo visivo sulle angolature del progetto, come la realizzazione di una corsia preferenziale in via Monticello dedicata ai soli mezzi pubblici e di pubblico soccorso diretti all ospedale, piste ciclabili di collegamento con la metropolitana, centro sportivo di via Caviaga, ecc. Come saranno gestiti i futuri posteggi sotterranei di via De Gasperi che nei giorni festivi, con gli uffici chiusi, saranno desolatamente vuoti e di sera un pezzo importante della città rimarrà al buio?, si chiedeva allora un esponente del Pd. Una domanda rimasta inevasa ancora adesso. Ma il dubbio è pure un altro. Che ne sarà del 5 palazzo Agip che oggi, con le sue vetrate luminose, si staglia gigantesco sulla via Emilia? Di certo non verrà abbattuto per fare posto a un altra megastruttura delle medesime dimensioni. È invece molto probabile che verrà occupato da altre aziende e istituti bancari che vedrebbero volentieri un loro insediamento alle porte di Milano e nelle immediate vicinanze dei maggiori collegamenti autostradali, ferroviari e aerei. Il che vuol dire altro lavoro e nuova occupazione in soccorso dei giovani e dei cassintegrati. Almeno così si spera. DAL 1 GENNAIO LE ATTIVITÀ NEI CONSULTORI FAMILIARI le adozioni passano all asl Dal 1 gennaio 2014 tutte le attività dedicate all adozione, nazionale e internazionale, ed ai figli e genitori adottivi saranno competenza dell Asl Milano 2, che le svolgerà all interno dei propri consultori familiari accreditati. Dopo 10 anni di gestione da parte dei 14 comuni del Distretto sociale Sud Est Milano, Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Melegnano, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San Zenone al Lambro, Vizzolo Predabissi, Mediglia, Pantigliate, Paullo, Peschiera Borromeo e Tribiano, in convenzione con il Distretto sociale paullese, e dal 2009 a gestione Assemi, dal 1 gennaio 2014 per i medesimi comuni il C.A.A.T. perde la prima A, a seguito di disposizioni regionali. Tutte le famiglie, direttamente coinvolte nel cambiamento, sono state avvisate direttamente provvedendo al passaggio di testimone con il servizio Asl MI 2. Chiuderà anche la storica sede di via Cavalcanti 11, a San Giuliano Milanese. Gli operatori del servizio restano comunque a disposizione per informazioni per l intero mese di gennaio al. nr. tel Tuttavia a disposizione c è la segreteria di Assemi, tel Via mail è possibile contattare: d.p. In via Sanguinetti allarme per un antenna Telecom Negli ultimi giorni di dicembre è spuntata in via Sanguinetti, fra via Jannozzi e via Ravenna, un antenna per la telefonia cellulare Umts e Lte che ha messo in allarme i residenti del centro cittadino preoccupati per le conseguenze delle possibili emissioni elettromagnetiche nocive alla salute. L impianto è di proprietà Telecom che così facendo ha provveduto alla copertura dell area centrale di San Donato Milanese pressoché sguarnita dei servizi suddetti. L antenna è alta poco più di 35 metri, fra struttura e pennone, ed è stata installata su un area della stessa compagnia telefonica dove, tra l altro, ha in loco la propria centrale cittadina. L installazione è stata autorizzata dall Arpa, Agenzia regionale per l ambiente, che ha dato parere favorevole nel rispetto di tutte le norme in materia e in seguito a una valutazione tecnica contenente sia i rilievi sull attuale fondo elettromagnetico, sia la modellazione dei livelli di campo elettrico. I rilievi sono stati effettuati da un tecnico terzo che ha registrato livelli di emissioni abbondantemente inferiori ai limiti previsti per legge. Preoccupato per la prevedibile reazione negativa dei cittadini, il sindaco Andrea Checchi ha comunicato l intenzione di organizzare nei prossimi giorni un incontro pubblico in sala consiliare con i tecnici Telecom e gli esperti di Arpa per illustrare il funzionamento dell antenna e gli effetti da essa prodotti. d.p. Molta gente in galleria a Milano per Un Dollaro in Duomo sold out applausi per 20 z radio e zanicchi Tariffe Posta Certificata Da Marcare Formula Certa Fino a 20 gr: 0,52 euro + Iva Da 21 a 50 gr: 1,00 euro + Iva Raccomandata Fino a 20 gr: 2,50 euro + Iva Classica Semplice Da 21 a 50 gr: 2,98 euro + Iva Raccomandata Fino a 20 gr: 2,82 euro + Iva Classica A.R. Da 21 a 50 gr: 3,30 euro + Iva Tariffe Formula simply Direct Formula Fino a 20 gr: 0,264 euro + Iva simply Direct Da 21 a 50 gr: 0,285 euro + Iva Via Brenta 2/4 San Donato Mil.se Tel e Fax 02/ Grande affluenza di pubblico a Milano, in Galleria Vittorio Emanuele II, all interno della libreria Bocca, la più antica d Italia, nella serata dedicata prima di Natale alla trasmissione itinerante di Twenty z Radio, Un Dollaro in Duomo, condotta da Dario Boemia, Federico Rucco, Valentina Scarfia, con la regia di Gianandrea Torre. Un occasione per fare conoscere, tra l altro, l autore Silvano Scaruffi e il fumettista Mauro Moretti. Dopo un ora abbondante passata a illustrare il libro Un problema di creature mannare a Ligonchio, l emittente di San Donato Milanese ha presentato un nuovo progetto editoriale dal titolo I colori dei pittori, un audiolibro tratto dai racconti del giornalista Massimo Zanicchi, letto con voce limpida da Giulia Villani con la regia di Matteo Castelnuovo, direttore di 20 z Radio. Si tratta di dieci tracce audio che portano l ascoltatore in un mondo fatto di frammenti di vita vissuta, iniziando da Jackson Pollock a Andy Warhol passando per Keith Haring, Salvadore Dalì e Picasso. L audio si conclude con un inno alla bellezza e all importanza del vivere appieno la propria esistenza sottolineato dalle parole dure, e al tempo stesso gentili, del monologo di Frida Khalo. Un concept ha affermato Castelnuovo - che ci porta a una nuova avventura editoriale. Grazie alla collaborazione di Massimo Zanicchi ha spiegato - abbiamo potuto porre in essere un progetto tenuto da tempo nel cassetto. L audiolibro è una parte fondamentale dell editoria moderna che coniuga in sé tre cardini essenziali del mondo radiofonico, scrittura, attorialità e produzione radio. I colori dei pittori di Zanicchi, completamente realizzato da Twenty z Radio in Creature Commons, è solo l inizio di un percorso che vede inclusi altri due progetti, presentati in piazza Duomo, grazie alla disponibilità di Giorgio Lodetti, a conclusione di un evento straordinario che ha dato grandi emozioni a tutti i presenti. d.p.

11 san GIulIanO - san DOnatO 15 GennaIO SAN DONATO / Il pagamento in scadenza il 30 gennaio per tutti i contribuenti che non hanno pagato l intera rata a dicembre in gennaio solo la 2 rata Tares Nulla sarà dovuto in relazione alla Mini Imu sulla prima casa in quanto l Amministrazione non ha innalzato l aliquota base del 4 per mille di Domenico Palumbo Agennaio i contribuenti sandonatesi dovranno versare al Comune un solo tributo. Si tratta della seconda rata della Tares. Il pagamento, in scadenza giovedì 30 gennaio, sarà dovuto esclusivamente da quanti a dicembre non hanno scelto di pagare in un unica soluzione. Nulla sarà dovuto, invece, in relazione alla cosiddetta Mini Imu sulla prima casa, in quanto, l Amministrazione sandonatese a differenza degli oltre duemila comuni dove il tributo andrà versato entro il 24 gennaio non ha innalzato l aliquota base del 4 per mille. In merito al pagamento dei tributi comunali introdotti dalla Legge di Stabilità per il 2014, infine, si segnala come il comma 688 della disposizione normativa stessa demandi ai comuni la facoltà di stabilire numero e le scadenze delle rate di versamento. Ad oggi, in attesa del perfezionamento del quadro normativo, il Comune di San Donato non ha ancora assunto alcuna decisione in proposito. Quando i dettagli delle nuove imposte saranno definiti, lo staff dell Ente informerà compiutamente i cittadini circa le scadenze e le modalità di pagamento. BORGOLOMBARDO / RIQUALIFICAZIONE STRADALE nuove panchine in via pinciroli In vari punti del territorio sono stati effettuati interventi di riqualificazione, manutenzione e decoro urbano, che hanno migliorato l uso di strade e marciapiedi. In particolare lungo via Repubblica, parallelamente alla pista ciclabile, e al passeggio alberato di via Pinciroli, a Borgolombardo, sono state collocate una decina di nuove panchine molto utili per le persone soprattutto nella bella stagione. Le migliorie riguardano la SAN DONATO / Raccolta fondi promossa dalla Coop. Eureka vacanze abili per i disabili L accessibilità dei luoghi non deve determinare la scelta della vacanza: si deve poter scegliere una meta o una struttura turistica perché piace non perché è l unica accessibile. È questo lo slogan adottato dalla Cooperativa sociale onlus Eureka che, com è noto, ha sede a San Donato Milanese, in via Di Vittorio 113. La Coop. ha intenzione di realizzare un progetto, denominato Vacanzabili, per aiutare i disabili a farsi una vacanza scegliendo il posto che si desidera, ai monti, al mare o in collina, e non quello che si è costretti a scegliere. Su sito Facebook, la Coop. Eureka illustra il programma che ha in mente di realizzare nella primavera prossima. La Coop. sta provvedendo a una raccolta fondi, diffusa in tutta la città, soprattutto per aiutare chi non è in grado di pagarsi una vacanza soddisfacente. Lo scopo è quello di offrire esperienze turistiche di qualità, e soggiorni vacanze, mirate a rinforzare l autonomia delle persone con disabilità dando loro la possibilità di sperimentarsi in ambiti diversi da quello famigliare, scolastico e terapeutico, e di riconoscersi in ruoli alternativi. I servizi sono rivolti ad utenti con disabilità fisica, sensoriale e a utenti con disabilità psichica e mentale per rendere le proprie vacanze e il proprio tempo libero accessibili. Con una donazione spiegano i soci di Eureka si può aiutare a rendere il servizio più accessibile alle famiglie, abbassandone le quote. d.p. Le panchine di via Pinciroli posa di nuovi cestini nelle vie Risorgimento, Cavour e Repubblica. In via Gorky sono giunti quasi al termine i lavori di sistemazione dell area di fronte alla nuova chiesa, causa d intralcio ai pedoni durante le giornate di pioggia. Al quartiere Serenella, il parco giochi di piazza Alfieri è stato completamente rifatto. Bisogna fare vivere bene i nostri concittadini, ha commentato l assessore alle Opere pubbliche, Mario Oro. d.p. SAN GIULIANO / Una disgustosa discarica materassi vicino al cimitero Discariche abusive senza ritegno e senza regole, a cielo aperto, nelle campagne di San Giuliano Milanese dove viene ritrovato di tutto, poltrone, sedie, pneumatici, che rovinano le coltivazioni e deturpano l ambiente. A Pedriano è stato abbandonato un armadio intero e nel Redefossi ci sono ruote di biciclette senza copertone. La chicca però la troviamo all ingresso del cimitero di Civesio dove sono stati depositati per terra cinque materassi ancora in buono stato, probabilmente prelevati da qualche casolare abbandonato. Nella vecchia cascina Sesto Gallo questo tipo di giaciglio è usato dai clandestini in cerca di un rifugio sicuro dove trascorrere la notte. Ci vorrebbe maggiore controllo da parte delle autorità preposte per eliminare il malcostume. Ma non ci sono le guardie ecologiche?, ha chiesto un tizio. Sì, ma quelle arrivano sempre dopo!, ha risposto caustico un altro. d.p. ABBONAMENTO ON-LINE GRATIS Ai lettori che accettano di ricevere le mail di pubblicità dei nostri clienti COUPON DA COMPILARE SAN GIULIANO / Si apre la speranza di sostituire il bastone con il suo cane guida natale con Brando per Tommy nome Cognome il prossimo numero de l eco sarà in edicola mercoledì 29 gennaio Lieto fine per la tormentata vicenda che ha visto contrapposti il plurimedagliato atleta non vedente Tommaso Di Pilato di San Giuliano e l'associazione Cani Guida Lions, per la questione del cucciolo Brando, affidato e poi tolto. Nell'ottobre del 2012 dopo aver iniziato l'iter di affidamento col Centro di addestramento dei cani-guida Lions di Limbiate, il piccolo cucciolo di labrador che allora aveva 7 mesi fu affidato in prova a Tommy. La prova per una serie di vicissitudini non andò a buon fine tanto che Tommy riconsegnò il cucciolo con una drammatica lettera di rinuncia, dopo poche settimane. Per diversi mesi accorati appelli dell'atleta che, pentito della rinuncia, rivoleva il suo cane guida, usciti anche sul nostro giornale, hanno finalmente sortito l'effetto voluto, pur con qualche iniziale resistenza da parte della Associazione Cani Guida Lions. Oggi Brando ha 22 mesi, ha terminato il periodo di addestramento e con una decisione storica e senza precedenti, vista la effettiva rinuncia di Tommy, il Presidente Giovanni Fossati ha deciso di riconsegnare il cane guida a Teresa e Tommaso. Per Tommy ora si apre la speranza di poter sostituire il suo bastone, col cane guida che possa accompagnarlo nelle sue necessità quotidiane. sabina dall aglio Città: Indirizzo mail: Firma: Il presente modulo di adesione, debitamente firmato, può essere spedito per posta alla nostra redazione di via Conte rosso 1, inviando una mail (con tutti i dati e la riproduzione della firma di adesione alla nostra iniziativa) a: le richieste che dovessero pervenire in modo difforme, da quanto sopra indicato non verranno prese in considerazione.

12 15 GennaIO MeleGnanO I sindaci coinvolti sono stati invitati a fermare l infrastruttura in quanto i patti sottoscritti sono stati disattesi ambientalisti contro la Tem Una larga striscia di asfalto va a distruggere agricoltura, paesaggi e aperti squarci di nuove cave di Gianluca Stroppa Ennesima rivolta dei sodalizi ambientalisti contro la Tem. I sindaci coinvolti dall'infrastruttura sono stati raggiunti da un appello firmato da Renato Aquilani (vicepresidente Associazione per il Parco Sud Milano), Damiano Di Simine (presidente di Legambiente Lombardia), Giovanni Gottardi (vicepresidente Wwf Lombardia), Kisito Prinelli (presidente Italia Nostra Sud Est Milano), Luigi Visigalli (No Tem Casalmaiocco), Alessandro Meazza (portavoce circolo Legambiente Melegnano e Cerro), Giorgio Bianchini (presidente Wwf Sud Milano) con il quale si invitano gli enti locali a fermare il treno in corsa. E questo perché, a dire delle associazioni, i patti sottoscritti nell'accordo di Programma del 2007 sono stati disattesi. Questi prevedevano- raccontano- lo sviluppo in parallelo del potenziamento del sistema della mobilità sostenibile dell'est milanese A causa delle difficoltà economiche le prime vittime sono i servizi comunali Biblioteca, carenza personale addetto e del nord lodigiano, con i prolungamenti delle linee metropolitane M2 da Cologno Nord a Vimercate ed M3 da S. Donato fino a Paullo est. Gli impegni sono nero su bianco ma nulla di tutto ciò è stato realizzato. E mentre la Tem è un'opera drammaticamente quasi compiuta con uno spreco colossale di risorse pubbliche, economiche e ambientali, i pendolari attendono da decenni un serio piano di investimenti per i mezzi di trasporto pubblico. Le opere dell'accordo di Programma non avrebbero, a detta degli ambientalisti, compensato i danni della Tem, ma quanto meno avrebbero potuto nel complesso spostare una significativa parte dell'inquinante trasporto su gomma verso il più sostenibile trasporto su ferro. Ed invece, è ora di prendere atto del raggiro, della beffa. Una larga striscia di asfalto va a distruggere agricoltura e paesaggi di rara bellezza, si sono aperti squarci di nuove cave per realizzare la tangenziale, ingenti risorse pubbliche sono state destinate a foraggiare i privati che stanno realizzando l'opera. Per le compensazioni non è stato invece sborsato un euro e i finanziamenti vengono rimandati a una data imprecisata, dopo comunque il fatidico evento dell'expo Da qui l'invito perentorio ai sindaci: È ora di dire bastaconclude l'appello- e di rompere l'accordo di Programma che con le sue ipocrite promesse ha incoraggiato molti di voi, o dei vostri predecessori, a sottoscrivere l'atto. È ora di contestare l'uso indecente di risorse pubbliche, i 330 milioni di euro a fondo perduto, le defiscalizzazioni, l'uso improprio dei fondi della Cassa Depositi e Prestiti che hanno inondato di soldi il progetto a favore di pochi uomini d'affari e non della collettività. Soldi elargiti per un progetto che altrimenti non avrebbe potuto stare in piedi e a discapito della mobilità sostenibile per gli abitanti dell'hinterland. Una vostra presa di posizione forse non muterà lo stato di fatto, ma servirà a salvaguardare la vostra dignità, permettendo ai cittadini di comprendere se siete dalla parte della grande finanza, ormai così logora da elemosinare denaro pubblico, oppure dalla loro parte e da quella del territorio. Passerà a nord della città fra i corsi del Lambro e della Vettabbia attraversati da ponti in acciaio Tracciata la bretella Cerca-Binasca Iniziano a vedersi, in concreto, i primi segnali del tracciato che unirà Cerca e Binasca. Nelle scorse settimane sono stati fissati i primi paletti indicatori del passaggio della futura bretella che passerà a nord di Melegnano, fra i corsi del Lambro e della Vettabbia che saranno attraversati da ponti in acciaio. Punti di riferimento sono divenuti, a grandi linee, l'ex cascina Cappuccina da una parte e rocca Brivio dall'altra; c'è ora un'ideale collegamento contraddistinto da paletti in legno che dà l'idea dell'infrastruttura pensata per snellire il traffico dal centro abitato. Grosso modo si tratta di metri di distanza, per realizzare i quali serviranno ben 27 milioni (un milione ogni cento metri circa). Tempi certi non ce ne sono anche se in linea di massima il traguardo dovrebbe essere tagliato a metà del prossimo anno, andando di pari passo con lo sviluppo della Tem. A distanza di mezzo secolo dalle prime ipotesi di collegamento tra Binasca e Cerca, il risultato è finalmente alla portata. Cinquant anni durante i quali Melegnano ha dovuto combattere l'impari battaglia contro il congestionato traffico della via Emilia, così aderente al proprio centro urbano. Le idee non si tramutarono mai in progetti concreti anche perché il passare del tempo incideva progressivamente sui costi da sostenere e così gli enti coinvolti, spaventati da ciò, battevano ogni volta in ritirata. Solo da qualche anno l'onere è stato assunto con decisione dalla società Tangenziali esterne Milano che, come è noto porta avanti il discusso progetto Tem. g.s. Hanno preso il via nuove attività come i laboratori di teatro per adulti e bambini riprendono i corsi allo spazio milk Il comune di Melegnano, è noto, ha grosse difficoltà economiche come d'altra parte tutti gli enti locali della Penisola, a causa della mancanza di trasferimenti da parte dello Stato. Vittime prime dei tagli sono la molteplicità dei servizi comunali che se da un lato non chiudono bottega, dall'altro vengono però fortemente ridimensionati. E tra questi c'è anche la biblioteca che, come altri immobili comunali (quarto piano del municipio, palazzina delle associazioni, Spazio Milk, palazzo Trombini) sta ad esempio pagando carenze manutentive. Senza scordare le difficoltà nelle quali versano il Castello Mediceo, le scuole, gli impianti sportivi e il cinema. Restando alla biblioteca, è l'assessore alla Partita Raffaela Caputo a fare il punto della situazione: La biblioteca ha quattro dipendenti, di cui due part-time, e un direttore. Lo spostamento definitivo di un dipendente si è reso necessario per l'amministrazione comunale in quanto unico con la qualifica di operatore informatico. Se ci fossero stati altri dipendenti con tale professionalità e preparazione informatica, l'amministrazione avrebbe potuto effettuare scelte alternative. Ma occorre tener presente che oltre alla biblioteca, anche altri uffici comunali soffrono per la mancanza di personale, a seguito di pensionamenti o mobilità e per i quali non è stata e non sarà possibile la sostituzione per legge. L'asilo nido, tanto per citare un esempio, ha potuto funzionare regolarmente solo grazie alla disponibilità del personale educativo, stante il divieto di procedere a sostituzioni in caso di malattie, permessi e ferie. Ma Caputo, nonostante le difficoltà incontrate e certificate, rivendica comunque dei risultati per la biblioteca. La spesa del servizio tra il 2012 e prosegue- è pressoché inalterata per oltre euro, cui va aggiunta una rata di mutuo di circa euro annui fino al Se solo pensiamo che l'ufficio Servizi Sociali è quotidianamente affollato di persone che chiedono aiuto, cui il comune non riesce a dare spesso risposte immediate e concrete, oppure al fatto che si rischia di non garantire fondi per il diritto allo studio, possiamo comprendere come le cifre stanziate restino comunque importanti. In più siamo riusciti a sbloccare un finanziamento per l'acquisto libri per un importo di euro. Voglio ringraziare l'associazione Amici della Biblioteca per il lavoro che svolge ma, nella fase attuale, il comune non può garantire di più. Mi auguro solo che alcune delle criticità segnalate nel corso dell'anno possano essere risolte. g.s. Il piano di dimensionamento prevede che i due comuni costituiscano un unico ambito territoriale intesa con Carpiano in ambito scolastico I rapporti con il confinante comune di Carpiano nel settore scolastico sono stati oggetto di disamina da parte del consiglio comunale. Il piano di dimensionamento scolastico, approvato dalla regione Lombardia nel 2010, prevede che Carpiano e Melegnano costituiscano un unico ambito territoriale. In particolare l'istituto comprensivo statale Frisi comprende i plessi scolastici dati dalla scuola primaria di viale Lazio, dalla scuola secondaria di 1 grado Frisi, dalla scuola d'infanzia e primaria di Carpiano (oltre agli istituti presenti a Cerro al Lambro). I ragazzi di Carpiano in uscita dalle L istituto comprensivo statale Frisi elementari frequentano le medie alla Frisi di Melegnano, in via Giardino. Il Piano per il Diritto Dovere all'istruzione dell'anno scolastico corrente, approvato dal consiglio comunale, prevede la stipula di una nuova convenzione con Carpiano, in seguito alla scadenza di quella precedente, finalizzata a contribuire alle spese varie di manutenzione e funzionamento dell'edificio scolastico di via Giardino oltre a garantire la frequenza alla scuola secondaria di primo grado Frisi degli alunni iscritti e residenti a Carpiano. La rinnovata convenzione avrà durata anche per l'anno scolastico 2014/ 2015 con Melegnano che riceverà dal comune confinante la somma complessiva di euro. g.s. Ci si era lasciati con le feste di metà dicembre dedicate ai bambini e alle loro famiglie nonché alla neonata sezione Lion giovani di Melegnano. Terminato il periodo natalizio, lo Spazio Milk ha ripreso a pieno regime le proprie attività consuete, aggiungendone di nuove ed ulteriori. Ad esempio, proprio in questi giorni hanno preso il via nuovi corsi come i laboratori di teatro per adulti e bambini e la riproposta dei percorsi di avvicinamento alla musica chiamati Musicainfasce per i bambini da 0 a 36 mesi e Sviluppo della musicalità per i piccoli fino a 6 anni, curati dalla docente Ilaria Pastore, insegnante associata Aigam. Per quanto concerne la musica, restano sempre aperte le iscrizioni ai corsi di piano e tastiere, percussioni e batteria, chitarra moderna, canto moderno, basso elettrico, tromba e fisarmonica, oltre al nuovo corso di musica ed elettronica che si tiene ogni domenica pomeriggio. Per tutti gli iscritti ai corsi di musica, sono inoltre sempre attive le convenzioni stipulate tra la scuola ed importanti enti, locali e negozi milanesi. Anche per il 2014 resta attiva la convenzione con la sala prove Musicolepsia di Melegnano, mentre tra gli altri corsi che stanno per riprendere si segnalano quelli di yoga in gravidanza del mercoledì mattina, di degustazione vini, fotografia di base e conversazione in lingua inglese per adulti. g.s.

13 sant angelo e lodigiano 15 GennaIO La zona tra San Colombano e Graffignana rischia di diventare un territorio di multe in arrivo gli autovelox In primavera verranno installate sette colonnine in grado di rilevare le infrazioni di velocità SAN COLOMBANO / Vince la gara d appalto la ditta bergamasca S.I.R. una novità per le mense scolastiche Sette autovelox in arrivo, e la zona tra San Colombano al Lambro e Graffignana rischia di trasformarsi in un territorio delle multe, ossia in un vero e proprio incubo per gli automobilisti. In primavera, infatti, lungo le strade dei due comuni saranno installate sette colonnine autovelox, delle quali cinque a San Colombano al Lambro e due a Graffignana. Per quanto concerne San Colombano al Lambro, i rilevatori d'eccesso di velocità (speed-check) saranno posizionati in via Guglielmo Marconi, viale Trieste, via Lodi, viale Francesco Petrarca e via Dalcerri Tosi. di Giuseppe Livraghi Le prime tre vie sono situate, essenzialmente, nel tratto urbano della Strada provinciale 23 Lodi-San Colombano al Lambro, mentre le due successive collegano (il borgo banino a Graffignana) nel tratto urbano della Strada provinciale 19 e dove è ubicato l'asilo della frazione Campagna. Il costo complessivo dell'installazione dei cinque autovelox (predisposti per il telelaser) ammonta a 10 mila euro. Una volta posizionati lungo il lato relativo al senso di marcia in ingresso del centro abitato, gli autovelox saranno potenzialmente in grado di rilevare le infrazioni di velocità su ambo i sensi di marcia. A Graffignana, invece, i rilevatori di velocità (che vanno ad aggiungersi a quelli da tempo posizionati lungo la strada che porta alla vicina Sant'Angelo Lodigiano) saranno installati in via San Colombano (il tratto urbano della Strada provinciale 19), ossia dall'altra parte del borgo. Le multe, tuttavia, potranno essere comminate solo in presenza di una pattuglia della Polizia locale. L'anno nuovo porta una novità, per quanto concerne le mense scolastiche di San Colombano al Lambro, con l'uscita di scena della società bolognese Camst S.c.a.r.l., alla quale è subentrata la bergamasca S.I.R. Sistemi Italiani Ristorazione S.r.l. di Azzano San Paolo. Questo è stato il risultato basso del 7,38%, contro l'1% della Camst S.c.a.r.l. ed il 6,1 della terza concorrente. L'importo complessivo dell'appalto era stato fissato a ,00 euro più IVA (al 4%) dei quali 4.102,30 di oneri per la sicurezza (non soggetti a ribasso), quindi, stando al ribasso esercitato SANT ANGELO / Anche quest anno il maniero sarà a disposizione per celebrare matrimoni il fatidico sì al castello Bolognini Anche nel 2014, il castello Bolognini di Sant'Angelo Lodigiano sarà a disposizione per coloro i quali vorranno pronunciare il fatidico sì fra le mura dello splendido maniero (uno dei meglio conservati di tutta la Lombardia). Grazie allo speciale accordo fra il Comune barasino e la fondazione Conte Gian Giacomo Morando Bolognini (sodalizio proprietario e gestore del maniero), anche nel nuovo anno sarà possibile celebrare matrimoni fra le mura del castello, che col suo profilo imponente e tutta la sua storia è uno dei simboli (l'altro è il campanile della basilica dei Santi Antonio Abate e Francesca Saverio Cabrini) della cittadina santangiolina. ABBONARSI NON COMPORTA COSTI IN PIÙ E TI GARANTISCE CHE TROVERAI LA TUA COPIA DE L ECO IN EDICOLA al fine di ridurre lo spreco di carta, abbiamo ridotto al minimo le copie distribuite in edicola, per abbassare l invenduto. Per questa ragione, i nostri affezionati lettori potranno farci pervenire la richiesta di abbonamento, per evitare di sentirsi dire dall edicolante che l eco è esaurito. ABBONATEVI! è solo un impegno morale, che ci consente di consegnare il giusto numero di copie al vostro giornalaio ABBONAMENTO nome Cognome Città: Indirizzo mail: Firma: Data: Riceverete a stretto giro di posta l attestato di Abbonato Sostenitore e dopo 12 mesi, in regalo un libro di Osmano Cifaldi a scelta tra: Due ottavi sopra il cembalo, Graffiti, Tracce, Ormi ritagliare e spedire a: oppure via Conte rosso 1, Milano Le sale a disposizione sono tre, ossia la sala delle bandiere, il salone dei cavalieri e il salone delle feste veneziane. Sono, altresì, a disposizione anche il giardinone e il cortile maggiore. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la fondazione Conte Gian Giacomo Morando Bolognini, telefonando ai numeri e , inviando un fax allo oppure inviando un messaggio di posta elettronica agli indirizzi o ġ.l. della gara d'appalto alla quale ha partecipato anche una terza azienda (anch'essa bergamasca), la SER CAR Ristorazione Collettiva S.p.A. di Alzano Lombardo. L'appalto (della durata di cinque anni) è stato aggiudicato sulla base dell'offerta economica più vantaggiosa, sulla quale influivano due fattori: l'offerta tecnica (ossia il servizio proposto) e l'offerta economica. La S.I.R. Sistemi Italiani Ristorazione si è aggiudicata l'appalto in forza di un ri- BORGO S. GIOVANNI / Il misterioso benefattore le luminarie pagate dal primo cittadino Il misterioso mister X pagatore delle luminarie natalizie di Borgo San Giovanni è uscito allo scoperto, ed è il primo cittadino, Nicola Buonsante. Da quando la Corte dei Conti ha proibito ai vari Comuni d'inserire l'esborso per le luminarie natalizie nelle spese per rappresentanza, in quel Palazzo Patigno municipio di San Colombano al Lambro di Borgo San Giovanni esse hanno continuato ad essere tradizionalmente posizionate lungo le vie del paese, grazie all'esborso (di tasca propria) del sindaco, che solo in occasione dello scorso Natale ha ammesso d'essere il tanto misterioso benefattore. Praticamente, Buonsante ha pagato di tasca propria, per Brevi dal TerriTorio a cura di Giuseppe Livraghi san Colombano / assegnato incarico della manutenzione del verde È stato assegnato, a San Colombano, l'incarico relativo alla manutenzione del verde pubblico e della messa in sicurezza delle essenze arboree, all'azienda agricola Minetti Giuseppe di Lentate sul Seveso (Monza e Brianza). Delle otto aziende invitate a partecipare, soltanto quattro hanno avanzato delle offerte. A fronte di un importo di base di gara pari a ,48 euro (dei quali , 65 per servizi, ,83 di costo del personale e 500 di oneri per l'attuazione del piano di sicurezza -queste ultime due voci non soggette a ribasso-), l'azienda Minetti Giuseppe si è aggiudicata l'appalto in forza di un'offerta di ,88 euro, corrispondente ad un ribasso del 24,807%. dall'azienda vincitrice, l'importo complessivo di aggiudicazione è risultato essere pari a ,70 euro (più IVA al 4%), con un risparmio per le casse comunali di circa 130 mila euro. Per quanto concerne il costo pasto di base d'asta, fissato a 4,19 euro più 0,01 di oneri di sicurezza, più IVA al 4%, esso ammonterà a 3,88 euro, cui si aggiungono 0,01 euro di oneri e l'iva, il che comporta per il Comune banino un risparmio di 30 centesimi a pasto. g.l. Sindaco Nicola Buonsante tre anni, l'intero costo oltre cinquemila euro dell'installazione delle luminarie: Non riesco ad immaginare un Natale senza luminarie - ha spiegato-, quindi, quando la Corte dei Conti ha tolto la possibilità d'inserirne l'esborso dalle spese di rappresentanza, ho preso questa decisione. g.l. Borghetto / rinnovata convenzione con la polisportiva È stata rinnovata la convenzione tra il Comune di Borghetto Lodigiano e la Polisportiva Borghetto (sodalizio calcistico militante nel girone N di Seconda Categoria), che vedrà la società nero-verde quale gestore del campo sportivo comunale per il prossimo quinquennio. La compagine borghettina avrà in gestione il campo sportivo, impegnandosi a svolgere tutti i lavori di manutenzione ordinaria, mentre quella straordinaria sarà a carico del Comune, il quale erogherà alla Polisportiva un contributo annuo di 28 mila euro. La Polisportiva Borghetto dovrà, tuttavia, impegnarsi a garantire all'unione Sportiva Dilettantistica Casoni l'utilizzo del campo sia per gli allenamenti sia per gli incontri ufficiali, ossia per il campionato di Terza Categoria (girone A).

14 15 GennaIO sport eccellenza-girone a / I sangiulianesi puntano tutto sul girone di ritorno per allontanare la retrocessione l atletico all assalto della... salvezza L anno scorso occorsero 41 punti per salvarsi, come la stagione precedente. E come potrebbe essere quest anno... intanto domenica prossima i rossoblu saranno fermi. ma poi c è il s. angelo Eravamo pronti ad assistere a una stagione esaltante per il calcio sangiulianese, ci tocca invece soffrire per un campionato deludente dove l Atletico S. Giuliano fa fatica a rimanere a galla. La fusione dell estate passata fra l Atletico Cvs e la Sangiulianese non ha prodotto i frutti sperati anche se è indubbio che le due società hanno fatto bene a mettersi insieme. I costi di gestione, molto elevati per un torneo di prestigio, come l Eccellenza, si assorbono più facilmente in due che non da soli. E meno male che i tre punti guadagnati nell ultima partita in casa, vinta per 3-0 contro la Bustese, hanno consentito ai rossoblu di passare il Natale un po più tranquilli. Essersi messi in classifica quasi al pari di altre quattro formazioni, Fenegrò e Solbiasommese, 17 punti, Bustese e Pro Vigevano Suardese, 14 punti, le quali non possono proprio dire di aver disputato un girone di andata gagliardo, è di buon auspicio per la squadra di Ardito. Nel ritorno dovranno sudare anche loro per salvarsi, al pari dei sangiulianesi. E un campionato molto equilibrato all ingiù. Basta pensare che l 8 classificata, l Arconatese, ha 19 punti, cioè soltanto sei punti in più rispetto al S. di Domenico Palumbo Giuliano. Un paio di partite bene azzeccate, e i sangiulianesi si troveranno a metà classifica senza fatica. Sogno e son desto, direbbe quel grande di Napoli ch è Massimo Ranieri. L anno scorso la salvezza per l allora Atletico Cvs arrivò con una giornata d anticipo a 41 punti, dopo aver chiuso il girone di andata a 23 punti, in piena zona play out. Come la stagione precedente, che si chiuse felicemente a 40 punti. E come potrebbe accadere quest anno malgrado la situazione appaia disperata. L Atletico si trova al terz ultimo posto con 13 punti e per salvarsi occorrerà fare almeno 26/27 punti su 48 a disposizione, cioè quasi la metà di quanto ne offre il banco delle 16 partite da disputare (una è di riposo). Un impresa molto difficile, ma non impossibile. Specie se i giocatori entreranno in campo pensando solo a giocare bene, segnare e vincere, e non invece, com è avvenuto fin adesso, a sbagliare gol facili anche davanti alla porta sguarnita. La squadra c è ed è pure molto dotata tecnicamente in tutti i reparti anche con l apporto dei giovani, come Dugo, Paloschi, Cesari, Mele e con il cl. 94 Gentili tra i pali. L arrivo di due giocatori esperti come Chiaia, in attacco con Corona, e Zamboni, a centrocampo con Albamonte, Torboli, Dell Anna e Marco Grossetti, aiuteranno la squadra a ritrovare sé stessa e a guadagnare il posto che le spetta di diritto in campionato. Senza contare che c è pure De Filippis desideroso di rifarsi dopo le delusioni patite nel girone di andata. Il poderoso attaccante rossoblu, capace di 15/20 gol a stagione, non può rimanere fermo a sole quattro reti segnate fin adesso, alla 5 giornata (2-2 a Legnano, l altra è di Righini), alla 9 giornata dove sul campo del Villanterio lui e Cangelosi realizzarono una doppietta ciascuno, ottenendo l unica vittoria in trasferta per 4-2, e alla 10 in casa, contro il Magenta, vittorioso per 3-1. Oltrepovoghera a parte, capolista di un altro pianeta, che a Sesto Ulteriano straripò per 4-0 alla 13 giornata, l Atletico S. Giuliano in casa ha perso partita e punti importanti contro squadre di tono minore, come l Arconatese (0-4 alla 15 giornata), la Pro Vigevano Suardese (0-1 alla 6 giornata) e la Vergiatese (0-2 all 8 ). Da queste gare ci si aspettava un ben altro risultato. In via Toscana i rossoblu hanno vinto due sole volte, segnato cinque gol e incassate 16 reti. Qualcuna di queste poteva essere evitata e la classifica sarebbe stata diversa. Michele Ardito all inizio di stagione pensava di disputare un campionato travolgente, si è trovato invece a gestire una squadra quasi tutta nuova e ricominciare da capo, come cinque anni fa, quando portò il Cvs dalla Prima categoria all Eccellenza. Il mister ha pure minacciato le dimissioni davanti alla defaillance dei suoi attaccanti sotto porta. Un caso strano: non s è mai visto un allenatore autodimissionario. Domenica prossima il campionato riprende il suo cammino con la prima giornata del girone di ritorno ma l Atletico starà a guardare per osservare il turno di riposo. La domenica successiva i rossoblu affronteranno in trasferta il Sant Angelo. I barasini all andata s imposero per 2-0 con due gol di Ricci e Mangiarotti segnati nella ripresa, dopo una gara dominata dai sangiulianesi. Per il S. Giuliano l assalto alla salvezza inizierà da Sant Angelo Lodigiano. domenica 19/01/14 Legnano-Fenegrò, Magenta- Sant Angelo, Oltrepovoghera-Verbano, Sestese-Arconatese, Solbiasommese-Pro Vigevano Suardese, Vergiatese- Union Villa Cassano, Vigevano-Bustese, Villanterio- Trezzano ClassifiCa Oltrepovoghera p. 44, Legnano p. 38, Trezzano p. 34, Verbano e Vigevano p. 29, Sestese p. 25, Sant Angelo p. 21, Arconatese, Vergiatese e Magenta p. 19, Fenegrò e Solbiasommese p. 17, Bustese e Pro Vigevano Suardese p. 14, Atletico S. Giuliano p. 13, Villanterio p. 12, Union Villa Cassano p. 7 1 CaTegoria-girone l / amichevole al sesto gallo il Borgo sconfitto dal villa BorgolomBardovilla Tavazzano 0-1 marcatore: 85 Scotti. Borgolombardo: Dionisio, Giordano I, Volpe, Annone, Vella, Manto, Gandini, Cingolani, Cacchione, Di Mauro, Tobia; ris. Luce, Mazza, Xhepai, Fumagalli, Carlincione, Campos, Iannace, Di Napoli, Giordano II, Calatroni; all. Dennis Manzo. villa Tavazzano: Sainini, Cecchetti, Vinciguerra, Mele, Sgariboldi, Zibra, Antonacci, Savoldi, Donnarumma, Bignami, Gambirasio; ris. Capra, Lodigiani, Collalto, Dossena, Grossi, Scotti, Paolello; all. Lottaroli. Gara vivace fra due squadre di Prima categoria, il Borgolombardo e il Villa Tavazzano, che in attesa della ripresa del campionato, prevista per domenica 26 gennaio, hanno disputato un amichevole sul campo Sesto Gallo. Le due squadre militano in gironi diversi, rispettivamente nei gironi L ed H, ma ABBONAMENTO ON-LINE GRATIS Ai lettori che accettano di ricevere le mail di pubblicità dei nostri clienti COUPON DA COMPILARE nome Cognome Città: Indirizzo mail: Firma: Il presente modulo di adesione, debitamente firmato, può essere spedito per posta alla nostra redazione di via Conte rosso 1, inviando una mail (con tutti i dati e la riproduzione della firma di adesione alla nostra iniziativa) a: le richieste che dovessero pervenire in modo difforme, da quanto sopra indicato non verranno prese in considerazione. entrambi collocati nella stessa posizione in classifica, al quart ultimo posto con 15 e 17 punti. Entrambe tentano di risalire la china su posizioni più tranquille. Il Villa presenta giocatori di gran classe che in passato hanno giocato in categorie superiori, come Bignami, Gambirasio, Collalto e Salvatore Mele, i quali in campo hanno fatto vedere le cose belle che solo loro sanno fare. Il Borgolombardo si è fatto vedere per la sua maggiore determinazione soprattutto nella ripresa sfiorando più volte la segnatura. Grandi occasioni da gol non ce ne sono state anche per la bravura dei difensori e dei due portieri che allontanavano le minacce. La gara sembrava destinata a chiudere con il risultato di parità ma all 85 Scotti riusciva a battere il portiere del Borgolombardo, Dionisio, con un tiro in area forse viziato da un fuorigioco. Vano il tentativo finale dei padroni di casa di riequilibrare la gara. Domenica 26 il Villa Tavazzano ospiterà in casa il Casale, penultimo in classifica, mentre il Borgolombardo se la vedrà con il Pessano Bornago che ha tre punti in più in classifica e che in casa ha spesso perso colpi, subendo sconfitte inattese. Ma il Borgo ci ha abituato alle sorprese. d.p. domenica 26/01/14 Basiano Masate-Boltiere, Città di Segrate-Brignanese, Calvenzano-Acos Treviglio, Juventina Covo-Arzago, Pantigliate- Arx Arcene, Pessano Bornago-Borgolombardo, Sporting Linate-Carugate, Zelo B.P.-Badalasco ClassifiCa Calvenzano p. 34, Sporting Linate p. 33, Juventina Covo p. 30, Arzago e Città di Segrate p. 26, Badalasco p. 23, Zelo B.P. e Carugate p. 22, Basiano Masate p. 19, Boltiere e Pessano Bornago p. 18, Acos Treviglio p. 17, Borgolombardo p. 15, Pantigliate p. 13, Brignanese p. 12, Soresinese p. 12, Arx Arcene p. 7 promozione-girone f / Domenica 26 il big match l accademia sfida la paullese allo squeri vinceremo noi! Vigilia di grande attesa a San Donato Milanese e a Paullo in vista dell importante partita fra l Accademia Sandonatese e la Paullese, 1 e 2 classificata, distanziate tra di loro soltanto di quattro punti. La gara si svolgerà allo Squeri di via Maritano domenica 26 gennaio, prima giornata del girone di ritorno dopo la tradizionale pausa invernale. Chi vince metterà un sigillo in più sulla vincita finale in campionato; chi perde si rassegnerà a disputare i play off. I pronostici sono tutti a favore della squadra di Mario Zanotta almeno per due motivi. Il primo perché in fatto di risultati è apparsa la più regolare e la più organizzata nel corso della prima parte del campionato. Non a caso i biancocelesti sono primi in classifica. Il secondo motivo è più passionale: i sandonatesi vogliono vendicare la brutta sconfitta per 4-1 subita a Paullo alla prima giornata stagionale, l 8 settembre scorso, che fece molto temere sul futuro della squadra. Due domeniche dopo la squadra di Zanotta incappò in un altra dura sconfitta per 3-2 sul campo della Luisiana proprio quando la Paullese, allenata da Diego Della Giovanna, viaggiava a punteggio pieno ai vertici della classifica. Poi le parti s invertirono con l Accademia che innestava il turbo e la Paullese frenare e arrancare dietro i loro avversari. La fine del girone di andata vede i sandonatesi imbattuti in casa e una sfilza di undici vittorie e due pareggi, chiudendo con uno strepitoso 5-1 a spese della Pagazzanese. I paullesi invece hanno sofferto un po dopo la 4 giornata passando la boa con una sconfitta per 2-1 a Casalmaiocco, non ancora rassegnato a svolgere il ruolo di cenerentola del campionato. Allo Squeri vinceremo noi, proclama mister Zanotta; Non ci sperate, noi siamo ancora molto forti, risponde Della Giovanna. Il big match vive già le sue ore appassionanti. Entrambe le squadre si allenano su terreni asciutti e su campi sintetici dove è possibile provare e riprovare scambi e fughe che poi vedremo nelle partite ufficiali. Da una parte ci sono Cotica, Basilicata, Gaseni e Sferlazzo, dall altra Licata, Rancati, Ferrari e Sciascia, attaccante neo arrivato che ha tutto l interesse a mettersi subito in mostra. L Accademia ha la difesa più forte del torneo con soli 15 gol subiti; la Paullese fuori casa ha vinto di più rispetto ai loro avversari, 5 vittorie contro i 4 successi dei sandonatesi. La partita quindi è da tripla: 1X2, come nelle migliori tradizioni. d.p. domenica 26/01/14 Accademia Sandonatese- Paullese, Rudianese-Soresinese, Casalmaiocco-Mario Zanconti, Codogno-Pagazzanese, Melegnano-Fara Olivana, Real Casal- Pontirolese, Romanese- Luisiana, Tribiano-Casalbuttano ClassifiCa Accademia Sandonatese p. 35, Paullese p. 31, Soresinese p. 25, Mario Zanconti p. 24, Rudianese p. 23, Luisiana p. 22, Romanese p. 21, Codogno p. 20, Pagazzanese, Casalbuttano e Melegnano p. 19, Real Casal e Tribiano p. 17, Fara Olivana p. 16, Pontirolese p. 14, Casalmaiocco p CaTegoria-girone r il Bolgiano insiste domenica 26/01/14 Barona-Zivido, Milanese Corvetto-Medigliese, Nuova Bolgiano-Buccinasco, Riozzese-S. Vito Tribiano, Rogoredo-Metanopoli, Sermazzano-Città di Opera, Usom-Romano Banco, Vizzolo-Aprile 81 ClassifiCa Medigliese p. 29, Sermazzano p. 27, Vizzolo, Barona e Nuova Bolgiano p. 26, Usom p. 25, Rogoredo, S. Vito Tribiano e Buccinasco p. 23, Zivido p. 20, Aprile 81 e Milanese p. 18, Romano Banco p. 14, Metanopoli p. 13, Città di Opera p. 12, Riozzese p. 10

15 affari & lavoro via C. rosso, Milano tel. 02/ Borsa immobiliare VENDESI CASA IN CITTÀ MILANO zona lambrate vendo appartamenti, di circa 60 mq. cadauno, in piccola palazzina con giardino. tel. 02/ avviso 29/13 2. Affitto AFFITTASI CASA IN CITTÀ MILANO zona lambrate affittasi 2 apppartamenti di 60 mq. uso abitazione / ufficio. tel. 02/ avviso 29/13 Supplemento di inserzioni gratuite del settimanale D I M I L A N O E P R O V I N C I A SAN GIULIANO bilocale arredato affittasi. tel. 347/ avviso 29/13 AFFITTASI CASA VACANZA BORGHETTO SANTO SPIRITO (SV) affittasi appartamento mesi estivi e invernali in centro paese. tel. 02/ / avviso 01/14 3. Domande lavoro ARTIGIANI ELETTRICISTA esegue lavori per ditte e privati, prezzi contenuti e servizio garantito. tel. 348/ avviso 21/13 IDRAULICO esegue accurate ripara ZONA SESTO ULTERIANO affittasi CAPANNONE FRONTE STRADA DI CIRCA 300 MQ CON SOPPALCO UFFICI LIBERO FINE 2013 TEL. 02/ (ORE UFFICIO) zioni, a prezzi modici. tel. 348/ avviso 21/13 PARQUETTISTA esperienza ventennale in posa, lamatura e verniciatura di qualsiasi tipo di parquettes (PREVENTIVI GRATUITI), cerca lavoro in Milano e dintorni. tel. 338/ avviso 30/13 IMPIEGATI DIPLOMATA pluriennale esperienza ufficio amministrativo, commerciale, acquisti, segreteria cerca impiego. tel. 338/ avviso 28/13 PUBBLICI ESERCIZI BARISTA cameriere esperto in caffetteria cerca lavoro in Milano e zona sud Milano. tel. 329/ avviso 20/13 BABY SITTER ASSIST. ANZIANI PULIZIE SINGLE automunita cerca lavoro possibilmente con vitto e alloggio, assistenza anziani, pulizie oppure lavori nei pubblici esercizi. Per maggori informazioni telefonare al numero346/ avviso 29/13 SIGNORA italiana cerca lavori pulizie domestiche e/o stiro part-time. tel. 339/ avviso 24/13 INSEGNANTI LEZIONI E RIPETIZIONI DOCENTE laureato in economia e abilitato impartisce a domicilio in san Donato lezioni private di matematica, italiano, lingua inglese, storia a studenti delle scuole medie inferiori e biennio superiori. tel. 340/ avviso 29/13 ALTRO PERSONAL TRAINER uomo-donna, abile massaggiatore, recupero sportivo, ripristino post infortuni ortopedici, dimagrimento forma fisica, chiedo e offro massima serietà, astenersi perditempo. tel. 347/ alberto. avviso 27/13 4. Offerte di lavoro IMPIEGATI Rif. Sel azienda operante nella progettazione e fornitura nel settore dell educazione, formazione ed industria, ricerca 1 assistente commerciale. Mansioni: ricercare bandi di gara sugli appositi siti, valutare la fattibilità degli stessi con successiva preparazione documentale, ricerca fornitori e preparazione della gara Volete comprare? Volete vendere? Cercate lavoro?avete bisogno di collaboratori? sotto il profilo tecnico e finanziario. seguirà inoltre la spedizione del pacco gara con possibile successiva trasferta per l apertura del plico. Requisiti: esperienza minimo triennale in un ufficio commerciale estero. Ottima conoscenza della lingua inglese o francese. Condizioni: Contratto a tempo determinato di 6 mesi full time con possibilità di successivo inserimento a tempo indeterminato. Sede di lavoro: Opera. Referente: Maria Cristina rotondo. Mail: avviso 30/13 7. Cedesi edicole negozi, studi, VICINO A LODI vendo pizzeria a poco prezzo, con posti a sedere e da asporto. Giro d affari consolidato ed ampliabile. studio professionale r.f. tel. 02/ avviso 21/13 VENDESI tintoria avviata in zona rozzano, prezzo affare. Per maggori informazioni telefonare al numero347/ avviso 30/ Abbigliamento VENDESI pelliccia in visone, taglia 40/42 vendo a euro 400,00. Per maggori informazioni telefonare al numero02/ / avviso 01/ Arredamento elettrodomestici VENDESI VENDO sala con mobile piccolo 2,70x78x45; mobile grande 3,20x2,25x45-60; e 2 divani in pelle, 1 da due posti e l altro da 3 posti e euro 1.300,00. tel. 339/ avviso 30/13 VENDO cucina Berloni angolare 1,46x3,00 m., altezza 2,35 prof. 35- Piccola pubblicità gratuita (riservato solo ai privati) scrivere a MaCChIna O stampatello MassIMO 10 ParOle Spett. L ECO notizie, vogliate inserire nella vostra pubblicazione:......!attenzione! non DIMentICate Il numero DI telefono Per Il COntattO! 1. Domanda lavoro 2. Offerta lavoro 3. Borsa immobiliare 4. affitto 5. auto e moto 6. animali 7. negozi 8. telefonia e computers 9. accessori infanzia 10. sport 11. libri, riviste, cd e vhs 12. abbigliamento 13. arredamento 14. Collezioni 15. regalo 16. amore 17. varie... - Ritagliare e spedire per posta a: «L Eco di Milano e provincia» - via Conte Rosso, Milano oppure imbucare direttamente nella cassetta delle lettere della redazione - Spedire via - Spedire via SMS al numero 339/ , con fornello Indesit e frigorifero smeg, tavolo e 4 sedie a euro 1.300,00. Per maggori informazioni telefonare al numero 339/ avviso 30/13 VENDESI camera da letto completa, in legno, sala completa con cristalliera, tavolo lungo e sedie, mobile stile Barocco e vari oggetti, arredamento bagno e cucina a euro 1.500,00 trattabili. Per maggori informazioni telefonare al numero 347/ avviso 30/13 VENDESI sala in legno noce con angolo bar, 4 vetrine di cristallo molato, vendo a euro 5.000,00. Per maggori informazioni telefonare al numero02/ / avviso 01/ Collezioni VENDESI APPASSIONATO di biciclette cerca vecchia bici da corsa degli anni prezzo da concordare. tel. 338/ avviso 01/14 17 Varie VENDESI GINOCCHIERA nuova blu per dopo intervento ginocchio chiusura velcro, pagata 80 vendo a 40. tel. 339/ avviso 01/14 In Valsesia, altitudine 900 mt CASA INDIPENDENTE, con terreno composta da: grande sala cucina, camera e bagno, più piano seminterrato vendo a euro affitto altro immobile a euro annui composto da: sala, cucina, 2 stanze da letto, veranda e spazio antistante TEL. 02/ (ORE UFFICIO)

16 Tribunale per la Tutela della Salute IN DIFESA DELLE VITTIME DELLA MALASANITÀ (È POSSIBILE AGIRE ENTRO I 10 ANNI DAL RICOVERO OSPEDALIERO) Sede Nazionale: Via Conte Rosso, Milano, Tel. 02/ Presidente nazionale Iolanda Medici Segretaria nazionale Paola Catti Sede di S. Donato: Via Croce Rossa, 53 Tel. 347/ / Responsabile Maria Di Tommaso La Sede di San Donato Milanese, sarà aperta, nei giorni: LUNEDÌ - MARTEDÌ: dalle 16 alle 18, MERCOLEDÌ: dalle 10 alle 12, GIOVEDÌ: dalle 10 alle 12 per appuntamento Il Tribunale per la Tutela della Salute dà l'opportunità di avere assistenza legale gratuita e una rosa di medici legali, che non si fanno problemi nell'affrontare qualsiasi struttura sanitaria. I volontari di questa associazione sono "Veri Volontari" non pagati da nessuno; l'obiettivo primario è sempre e soltanto di aiutare tutti coloro che si dovessero trovare nell'impossibilità di rispondere ad abusi, soprusi, errori etc. l'associazione Tribunale per la Tutela della Salute ha un solo obiettivo; fare in modo che la sanità PuBBlICa e PrIvata funzioni davvero; le a.s.l. prima di pensare ai propri diritti devono garantire i servizi essenziali a chi ne ha necessità e diano i medicinali a chi ne ha bisogno e mettano le persone in condizioni di curarsi davvero senza elemosinare, e fare vera PrevenzIOne. CERCHIAMO PERSONE DISPONIBILI PER VOLONTARIATO DI ALTO PROFILO IN DIFESA DEL MALATO

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave

PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave PROGRAMMAZIONE NIDO MADONNA DI FATIMA di Breda di Piave PREMESSA: Il collegio docenti è composto da quattro insegnanti e la coordinatrice e si riunisce una volta al mese circa. Una cosa molto importante

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Comune di Priolo Gargallo Corpo di Polizia Municipale

Comune di Priolo Gargallo Corpo di Polizia Municipale Alcune regole per evitare incidenti con i cani Calendario Storico 2015 L a ricorrenza dell ormai tradizionale calendario storico della Polizia Municipale è occasione preziosa per riflessioni meditate ed

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA "DALLAS BUYERS CLUB"

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA DALLAS BUYERS CLUB CA' NOSTRA NEWS Numero 11, maggio 2016 Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie, Leonardo e Andrea Redattrice: Federica NOTIZIE DA CA' NOSTRA " " Una penna e un

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA 1 QUADRIMESTRE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ 1. L alunno riflette su Dio creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese RIFERIMENTI LEGISLATIVI DAGLI ORIENTAMENTI PER IL CONTRIBUTO AI PIANI PERSONALIZZATI DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DI INSEGNAMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre.

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Contro i miei occhi È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone

Dettagli

Recensioni e Pensieri

Recensioni e Pensieri Recensioni e Pensieri Allegato al numero di Maggio 2014 SCORRE LA NOTIZIA I.C.S Federico II di Svevia Mascalucia Progetto Giornalismo e Scrittura creativa a cura della Prof.ssa Barbarossa Lucia 1 Bianca

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica.

Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica. Comune di Brentonico Provincia autonoma di Trento Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica. Collaborazione Istituto comprensivo Scuola primaria Brentonico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta ... e t Dopo-Cresima n e em c i l p m e S una prop osta A questa semplice parola possono essere attribuiti svariati significati: ciascuno la riempie a modo suo.... naturalmente il catechismo. Ci si libera

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA Molto spesso arrivo a scuola in ritardo per colpa di un semaforo che diventa verde dopo molto tempo o di persone in auto che non mi vogliono far passare sulle

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 11/5/2014 IV DOMENICA DI PASQUA - ANNO A Letture: Atti 2, 14.36-41 Salmo 23 (22) 1 Pietro 2, 20-25 Vangelo: Giovanni 10, 1-10 Il Pastore Bello NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO INSEGNANTI SCUOLA PRIMARIA:TESORATI LUISA E CIARROCCHI ANNA MARIA INSEGNANTI SCUOLA DELL INFANZIA: ANNA MARIA ISOLINI, PASQUALINI MARGHERITA

Dettagli

"IL MIO GESÙ": UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE AL TEATRO MANZONI

IL MIO GESÙ: UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE AL TEATRO MANZONI "IL MIO GESÙ": UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE AL TEATRO MANZONI Domenica 13 Marzo alle ore 21.00, presso il Teatro Manzoni di Pistoia va in scena Il Mio Gesù : un opera musicale di Beppe Dati sulla figura

Dettagli

«È stupendo vivere nell amore»

«È stupendo vivere nell amore» «È stupendo vivere nell amore» «È stupendo vivere nell amore» La storia di don Luigi Monza Testo di Francesca Pedretti Illustrazioni di Claudia Chinaglia Immaginate un piccolo paese, poco lontano da qui...

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia:

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia: Associazione Canili Milano Onlus www.canilimilano.it Tel 338/83.60.753 e-mail info@canilimilano.it C/C BANCARIO Canili Milano BANCA SELLA IBAN IT 39 L 03268 01604 052847586490 CODICE FISCALE 974 6561 0158

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Lidia e Rolando Lidia aveva appena 15 anni quando ha conosciuto Rolando, che di anni ne aveva 21. Rolando era un appassionato giocatore di calcio e lei una tifosa, si sono incontrati dunque ad un campo

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

Straniero, non estraneo

Straniero, non estraneo Straniero, non estraneo ABC della sicurezza sul lavoro Opuscolo informativo per i lavoratori stranieri e le loro famiglie Edizione 2010 Italiano Realizzato dalla Direzione Centrale Comunicazione Illustrazioni:

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù Poesia della mia prima elementare Sebbene faccio la classe prima Non mi è difficile parlare in rima, teco l augurio che il cuor mi detta

Dettagli

Il libro vuole invitare i giovani che ancora cercano il loro cammino ad una conoscenza più intima e approfondita della vita di padre Mario Borzaga,

Il libro vuole invitare i giovani che ancora cercano il loro cammino ad una conoscenza più intima e approfondita della vita di padre Mario Borzaga, Saggistica Aracne Il libro vuole invitare i giovani che ancora cercano il loro cammino ad una conoscenza più intima e approfondita della vita di padre Mario Borzaga, missionario Oblato di Maria Immacolata.

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

SOLEGGIATE ADOZIONI FORTUNATE!

SOLEGGIATE ADOZIONI FORTUNATE! Associazione Canili Milano Onlus www.canilimilano.it Tel 338/83.60.753 e-mail info@canilimilano.it C/C BANCARIO Canili Milano BANCA SELLA, Viale Monte Nero Filiale F5- Milano IBAN IT 39 L 03268 01604 052847586490

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli