Meno rifiuti, più riciclo.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Meno rifiuti, più riciclo."

Transcript

1 Meno rifiuti, più riciclo. Impariamo a conoscere i rifiuti, separarli, riciclarli, evitarli. CITTA DI CASERTA

2 Introduzione Indice Questo opuscolo stampato dal Comune di Caserta, Assessorato alla Pubblica Istruzione, e realizzato dall Asso- La natura che ci circonda e che rappresenta il bene maggiore a disposizione di tutti e di ciascuno, così come gli I rifiuti sono un peso 5 In natura non ci sono rifiuti 6 Che cosa significa riciclare 7 I rifiuti sono risorse 8 ciazione Fare Verde Onlus, vuole essere uno strumento d educazione civile di fronte ad uno dei problemi nuovi e preoccupanti della nostra società. Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed assimilabili insediamenti abitativi nei quali siamo inseriti, sono ormai letteralmente aggrediti da una marea di rifiuti di ogni tipo che noi produciamo e che è sempre più difficile tenere sotto controllo. Come si fa a riciclare: separare i rifiuti 9 Conoscere i materiali. Per separarli 10 Non si possono riciclare, ma è meglio separarli. Per non inquinare 14 Nei rifiuti c è nutrimento per la terra 17 Per maggiori informazioni, contatta: Fare Verde Campania Via F. Marchesiello p.zo Panorama Caserta sito internet nazionale: urbani rappresenta, infatti, nella dimensione che ha assunto oggi, un enorme impegno per ogni Amministrazione Pubblica ormai costretta ad operare in territori ad elevato sviluppo e ad elevatissimi consumi. Per secoli gli uomini e le loro forme di organizzazione so- L Assessorato alla Pubblica Istruzione ha voluto offrire con questo opuscolo uno strumento di sensibilizzazione sociale e di utilità pratica. Il nostro intento è di vedere crescere sempre più nelle E se comprassimo meno immondizia? 18 Testi:Giuseppe Solla, Massimo De Maio Fare Verde Progetto grafico: ecomunicazioni - Milano ciale hanno tenuto nei confronti dell ambiente naturale, e di quello che andavano essi stessi costruendo in base alle esigenze proprie dell urbanizzazione e della complessità nuove generazioni una coscienza civile attenta a questi problemi. Proprio per questo abbiamo ritenuto necessario mettere in distribuzione una pubblicazione indirizzata so- Illustrazioni: Sergio Pescatore - Opera (MI) Stampato con il contributo del Comune di Caserta Assessorato alla Pubblica Istruzione Per stampare questo opuscolo non è stato abbattuto nessun albero. Carta ecologica al 100% crescente dello sviluppo economico e tecnologico, un atteggiamento di trascurato disinteresse. Un simile comportamento oggi non è più né possibile, né pensabile. prattutto ai giovani, perché capiscano quanto sia possibile fare attraverso la vigilanza e la responsabilità di tutti per risolvere questo grande problema. Tutti i diritti riservati. Per la riproduzione di tutto o di parti di questo opuscolo in qualsiasi forma e con ogni mezzo contattare Fare Verde. CITTA DI CASERTA Dott. Stefano Fabrocile Assessore alla Pubblica Istruzione 3

3 I rifiuti sono un problema: impariamo a conoscerli, per riciclarli o evitarli. Il problema dei rifiuti in Italia, e soprattutto in Campania, ha assunto negli ultimi tempi una proporzione tale da diventare uno dei maggiori problemi che affliggono le nostre città: i rifiuti sono diventati non solo una emergenza di tipo ecologico e sanitario, ma anche una fonte di preoccupazione sociale. Basti pensare a quello che abbiamo visto negli ultimi giorni: strade invase da rifiuti, cassonetti bruciati, ed in alcuni casi scuole chiuse e linee ferroviarie occupate da cittadini esasperati. Segui i consigli di quest opuscolo: avremo bisogno di meno discariche e risparmieremo risorse preziose. Nel 1979 ogni italiano produceva 650 grammi di rifiuti. Nel ne produceva 1 kilo e 400 grammi: più del doppio! I rifiuti sono un peso, per noi e per l ambiente. Quando l uomo è comparso sulla terra produceva pochi rifiuti e quelli che produceva erano riciclati completamente: il cibo avanzato era mangiato dagli animali, le pelli degli animali cacciati erano utilizzati per fabbricare vestiti, le ossa erano utilizzate per fabbricare utensili, e così via. Oggi viviamo certamente meglio, ma sprechiamo e inquiniamo più del necessario! Anche i nostri nonni vivevano meglio dei primi uomini comparsi sulla terra o degli antichi romani, ma erano certamente meno spreconi di noi. Pensate che nel giro di vent anni, in Italia, abbiamo più che raddoppiato i rifiuti che produciamo! Ora, tutti questi rifiuti cominciano ad essere un peso, per noi e per l ambiente. Ci sono posti dove abbiamo portato per anni i nostri rifiuti. Ora lì ci sono vere e proprie montagne di immondizia. Immaginate che puzza! Questi posti si chiamano discariche e sono tutte pienissime dei nostri rifiuti. Tanto che in molte discariche non ce ne vanno più. Così, l enorme quantità di rifiuti che produciamo ogni giorno, non sappiamo più dove metterla. D altra parte, non possiamo riempire di discariche tutta la terra: così facendo, copriremmo di immondizia prati, fiumi, laghi, montagne, campi di calcio e giardini. Qualcuno ha pensato che i rifiuti si potrebbero bruciare. Però, ci vuole un po di buon senso: perché bruciare carta che può essere utilizzata per fare altra carta, vetro che può essere utilizzato per fare altro vetro, e così via? Forse hai già capito: una soluzione è riciclare i rifiuti, invece di gettarli via o bruciarli. 4 5

4 In natura non ci sono rifiuti: tutto si trasforma in qualcosa di utile. Cosa significa riciclare? In natura, il rifiuto e la risorsa rappresentano aspetti e momenti diversi della continua e lenta trasformazione della materia e della vita sul nostro pianeta. Ad esempio, il petrolio, che consideriamo una risorsa indispensabile per la nostra civiltà, non è altro che una grande massa di rifiuti organici (ad esempio, alberi caduti e animali morti) che nelle viscere della terra, ad una certa temperatura e pressione, si è trasformato in un liquido denso ed oleoso. La trasformazione di questi rifiuti organici in petrolio si è realizzata in un tempo lunghissimo, nell ordine di milioni di anni, mentre l uomo negli ultimi 50 anni sta esaurendo risorse preziose che trasforma prima in merci e poi in rifiuti. In Natura non si producono rifiuti, perché tutto ciò che non serve più viene trasformato in qualcos altro di utile agli esseri viventi. Cosa sono i rifiuti? L uomo, invece, produce oggetti che usa e poi butta via senza trasformarli in qualcos altro di utile. Gli oggetti che l uomo butta via sono rifiuti. Un rifiuto è qualsiasi oggetto derivante dall attività umana che viene abbandonato oppure è destinato all abbandono o alla distruzione: una lattina vuota, un sacchetto di plastica, una sedia vecchia. Dunque, i rifiuti sono una invenzione dell uomo. E con il tempo l uomo ha inventato diversi tipi di rifiuti: - i rifiuti pericolosi, definiti così perchè contengono sostanze tossiche o nocive; - i rifiuti speciali, che vengono prodotti da attività industriali o agricole, dagli ospedali; - i rifiuti urbani, che produciamo nelle nostre case. Senza trasformare i rifiuti in qualcosa di utile, stiamo riempendo il mondo di discariche! Sembra incredibile ma ciò che paghiamo a caro prezzo al supermercato, diventa rifiuto in pochi giorni, spesso in poche ore. Scatole, bottiglie, pellicole, contenitori, buste, vaschette in polistirolo riempiono sempre più in fretta il nostro secchio della spazzatura. Gran parte di questi rifiuti possono tornare ad una nuova vita, attraverso il riciclaggio, per tornare ad essere lo stesso oggetto o altri oggetti comunque utilizzabili. Pensate ad una rivista: è fatta di carta sulla quale sono state stampate immagini, fotografie, parole. Dopo aver acquistato e letto una rivista, possiamo riutilizzare la carta di cui è fatta per produrre altra carta sulla quale stampare nuove riviste. Allo stesso modo possiamo trasformare una vecchia lattina in alluminio per produrre lattine nuove oppure possiamo trasformare un bicchiere rotto in vetro per produrre nuovi bicchieri, nuove bottiglie, nuovi barattoli. Infine, pochi sanno che possiamo addirittura trasformare gli avanzi di cucina in sostanze nutrienti per le piante! Riciclare significa imitare la natura trasformando ciò che non ci serve più in qualcos altro di utile. Riciclare significa anche essere meno spreconi, imparare che ogni oggetto è fatto impiegando risorse naturali preziose e spesso scarse e, infine, riciclare significa aver bisogno di meno discariche dove buttar via i nostri rifiuti. Riciclare significa utilizzare materiali che non servono più per produrre oggetti nuovi. SEPA- RARE E RICICLARE 6 7

5 Con il riciclaggio, risparmiamo la Terra! Nei rifiuti ci sono risorse naturali preziose: alberi, energia, minerali. Riciclando i nostri rifiuti possiamo risparmiare queste risorse. Facciamo alcuni esempi: 1 tonnellata di carta: Carta nuova Carta riciclata Alberi 15 Alberi 0 Acqua litri Acqua litri Elettricità 76 Mw Elettricità 2,7 Mw 1 tonnellata di vetro: Vetro nuovo Vetro riciclato Sabbia 700 kg Sabbia 0 Soda 150 kg Soda 0 Calcare 150 kg Calcare 0 Energia 200 kg equivalenti di petrolio Energia 20 kg equivalenti di petrolio 1 kg di alluminio: Alluminio nuovo Alluminio riciclato Bauxite 500 kg Bauxite 0 Elettricità 17 Mw Elettricità 0,85 Mw Nei rifiuti ci sono risorse preziose. Non buttiamole via. Tutti noi sappiamo che bottiglie, scatole, sacchetti, lattine, giocattoli sono fatti di carta, vetro, plastica, metallo. Ma, non tutti pensano al fatto che ogni materiale viene fatto utilizzando delle risorse naturali. Ad esempio: per fare la carta, usiamo gli alberi. per fare l alluminio delle lattine usiamo un minerale che si chiama bauxite. per fare la plastica usiamo il petrolio. Per fare tanta carta avremo bisogno di tagliare molti alberi. Per fare tante lattine dovremo scavare molte miniere. Infine, il petrolio che usiamo per fare la plastica, prima o poi finirà. Quindi, invece di tagliare alberi, scavare miniere e consumare petrolio, perché non utilizzare gli oggetti di carta, vetro, plastica e metallo che non ci servono più per fare nuova carta, vetro, plastica e metallo? Lo zaino ecologico E il carico di natura che ogni prodotto o servizio si porta sulle spalle in un invisibile zaino; cioè il quantitativo di materiali, anche nascosti, che abbiamo prelevato dalla natura per realizzare un prodotto o un servizio. Lo zaino ecologico viene espresso in kg di natura / kg di prodotto. I componenti che distinguono e determinano il peso dello zaino ecologico sono: 1. materiale grezzo non rinnovabile (combustibili fossili, sabbia, minerali,ecc); 2. materiale grezzo rinnovabile; 3. suolo di cultura (quantità di terreno fertile perso per erosione); 4. acqua prelevata per usi industriali o agricoli; 5. aria prelevata per trasformazioni fisiche chimiche (es.ossigeno per la combustione) Per riciclare occorre separare. Impariamo a fare la raccolta differenziata. Per riciclare carta, vetro, metalli, plastica e avanzi di cucina è necessario che non sia tutto mischiato insieme, altrimenti sarà difficile e costoso separare ogni materiale per riciclarlo. Così, se raccogliamo tutta la carta che non ci serve più in un unico posto separandola da tutto il resto, possiamo riciclarla, cioè trasformarla in carta nuova, in modo semplice ed economico. Lo stesso accade con gli altri materiali: vetro, metalli, plastica, avanzi di cucina. La raccolta differenziata dei rifiuti consiste nel separare i diversi tipi di materiali prima di consegnarli a chi si occuperà di prenderli e portarli alle aziende che effettuano il riciclaggio. C è chi pensa che la raccolta differenziata sia più faticosa: buttare via tutto insieme è più semplice e meno faticoso. Forse è vero, ma facendo così non si possono riciclare i materiali e non si possono trasformare i rifiuti in qualcos altro di utile. Per molti decenni non abbiamo fatto la raccolta differenziata. Abbiamo fatto meno fatica, ma qual è il risultato? Una montagna di rifiuti che non sappiamo più dove mettere! La raccolta differenziata è importantissima perchè è il primo passo verso il riciclaggio: nelle nostre case noi siamo quelli che effettuando o meno la raccolta differenziata decidono se sarà possibile o meno riutilizzare materiali preziosi. Chi fa la raccolta differenziata butta via meno rifiuti, perchè permette il riutilizzo di materiali preziosi! 8 9

6 Da dove vengono tutti questi rifiuti? Ti sei mai chiesto cosa c è nella pattumiera e da dove arriva? Per capire come e perché separare i rifiuti, e per evitare di produrne troppi, è opportuno sapere che il nostro secchio dell immondizia contiene mediamente: 28% di scarti alimentari e verde 23% di carta e cartoni 11% di plastica 7% di vetro 5% di tessili 5% di legno 3% di metalli 17,5% altro (materiali pericolosi ed altri non meglio definiti) Scarti di cucina e scarti verdi Avanzi di cibo e scarti verdi (potature) rappresentano la maggior parte dei nostri rifiuti. E importante separarli perchè possono essere trasformati in nutrimento per la terra. Frazione organica Gli scarti alimentari, vengono anche definiti frazione umida per l alto contenuto di acqua che li compone, provenienti dalla nostra cucina cosi come gli sfalci e le potature del giardino possono diventare, se separati dal resto dei rifiuti, un ottimo concime per il terreno restituendo la fertilità senza dover ricorrere a concimi chimici. Infatti questi materiali vengono aggrediti dai microrganismi decompositori (batteri, funghi) che li trasformano in sostanze nutritive per le piante. Questo è lo stesso ciclo che avviene in natura; infatti in natura non si producono rifiuti perché tutto quello che non serve più viene trasformato in qualcos altro di utile alle piante ed agli altri esseri viventi. Carta e cartoni In questa categoria di rifiuti ritroviamo giornali, riviste, cartoni d imballaggio, scatole alimentari, ecc. (l elenco potrebbe continuare a lungo). Il processo di base della fabbricazione della carta non è cambiato in più di duemila anni. Si compone di due stadi: la macerazione della materia prima in acqua, per formare una sospensione di fibre singole, e la formazione di fogli di fibre, ottenuta stendendo questa sospensione su una superficie porosa, attraverso la quale può scolare l acqua in eccesso. La più antica carta conosciuta di cui ci sia pervenuto un campione fu fabbricata con stracci intorno al 150 a.c. in Cina. Mentre in Egitto comparve all incirca nell 800 a.c. ed era ricavata dal papiro. L uso della carta fu introdotto in Europa dagli arabi, e la prima cartiera europea fu costruita in Spagna intorno al Solo alla fine del 1700 si sono cominciati ad utilizzare il legno o le paste vegetali per la sua fabbricazione. Il processo di riciclaggio di questo materiale presenta notevoli vantaggi nell ambito del risparmio e nella difesa dell ambiente. Plastica In questa categoria di rifiuti troviamo bottiglie per bevande, flaconi per detersivi, confezioni per alimenti, ecc. Quella che comunemente chiamiamo plastica è l insieme di tutti i materiali ottenuti chimicamente dalla raffinazione del petrolio ed i suoi derivati. La plastica ha cominciato a popolare la nostra vita quotidiana solo da pochi decenni, ma ha cambiato la nostra vita quotidiana, riempiendola di oggetti leggeri, colorati, plasmabili in ogni forma, infrangibili ed a basso costo. Il suo pregio principale è la resistenza, ma è anche il suo maggior difetto. In acqua o sul terreno resiste a lungo (secoli) e se viene bruciata produce sostanze tossiche ed inquinanti. Esistono diversi tipi di plastica, differenti chimicamente e fisicamente: PE, Usato per fabbricare sacchetti, taniche, cassette, ecc. PET, Usato per produrre bottiglie per bevande (è in grado di trattenere l anidride carboni- Plastica Carta e cartone La plastica molto più leggera di carta e cartoni. Quindi, rispetto alla carta, nelle campane della raccolta differenziata a parità di peso occupa più spazio. Anche per questo, è più coveniente usare e riciclare la carta

7 Poliaccoppiati Vetro ca delle bevande gassate). PVC, Usato per produrre bottiglie e flaconi per detersivi, pellicole dei film, corde (non può contenere alimenti perché è tossico),pp, Usato per le siringhe, pennarelli,ecc. Tutti i contenitori di plastica (termoplastica) vanno recuperati perché possono tornare a nuova vita sotto forma di altri prodotti di plastica. Vetro In questa categoria di rifiuti troviamo bottiglie e barattoli. I reperti archeologici rivelano che il vetro fece la sua comparsa in Medio Oriente fra il 3500 e il 3000 a.c. Il vetro è realizzato da una miscela di varie sostanze, che assume una consistenza pastosa se riscaldata a una temperatura variabile fra i 1300 e i 1400 C e che diventa lavorabile intorno ai 1500 C. Componente essenziale della miscela è la silice, impiegata nella forma di sabbia, mentre le altre sostanze vengono aggiunte per facilitare la fusione (fondenti), per rendere stabile la struttura del vetro e per conferire particolari caratteristiche al materiale stesso (coloranti). È il materiale ideale sia per l edilizia che per la realizzazione d imballaggi per le sue caratteristiche di resistere agli agenti chimici ed atmosferici. Il recupero del vetro consente di risparmiare sull utilizzo di materie prime e dell energia per la produzione di nuovo vetro. Nonostante le sue caratteristiche il vetro entra sempre di meno nelle nostre case, perché sugli scaffali dei supermercati il suo posto è stato preso dalla plastica. Poliaccoppiati (CA) Di questi materiali accoppiati, cioè formati da più tipi di materiali, sono sempre più frequenti contenitori per liquidi alimentari (latte, succhi di frutta, di pomodoro, ecc.) composti da strati di carta più strati di plastica e nel caso di bevande a lunga conservazione, anche di alluminio. Tessili L abbigliamento vecchio, gli stracci costituiscono circa il 5% dei nostri rifiuti. Le mode che cambiano e la maggior frequenza del cambio di abiti rispetto al passato hanno come conseguenza una maggiore produzione di questo tipo di scarti ( che spesso non è in cattive condizioni e si cerca di donare ad enti caritatevoli) che vedono la possibilità di essere rigenerati in impianti industriali. Legno Un altro 5% circa dei rifiuti è costituito da legno, in particolare si tratta di imballaggi e soprattutto di cassette per frutta e verdura. Metalli In questa categoria di rifiuti ritroviamo le lattine per bevande (di solito in alluminio) e scatolette in banda stagnata. L utilizzo dell alluminio a livello industriale è piuttosto recente; è presente in grandi quantità negli strati profondi del nostro pianeta, viene estratto dalla bauxite, minerale che di cui l Italia è priva e che deve importare. L alluminio è un buon conduttore termico ed elettrico, è resistente, estremamente leggero, inossidabile e non tossico. È quindi molto utile quando occorre limitare i pesi (macchinari, motori per auto ed aerei), per gli usi edilizi e per la conservazione degli alimenti; oltre il 70% delle lattine per bevande ed alimenti è in alluminio. Le lattine riciclabili hanno il contrassegno AL. Tessili Legno Metalli 12 13

8 Non si possono riciclare, ma è meglio separarli. Per non inquinare. Farmaci scaduti Farmaci scaduti, pile e batterie contengono sostanze molto pericolose: un grammo di mercurio contenuto in una pila scarica può inquinare litri d acqua! Pile e batterie Esistono rifiuti che non sono non riciclabili, perchè sono fatti con materiali che non possono essere recuperati e riciclati con le attuali tecnologie. Sono rifiuti che contengono sostanze tossiche o nocive per l ambiente, gli animali e le persone. La raccolta di questi rifiuti va effettuata separatamente per evitare che essi possano inquinare acqua, prati, fiumi e perché ciascun tipo di rifiuto richiede particolari tecniche di smaltimento. Farmaci scaduti Questi tipi di rifiuti contengono sostanze che se disperse nell ambiente o nelle discariche insieme agli altri rifiuti possono essere molto pericolose, per questo vanno depositati in appositi contenitori ubicati nei pressi delle farmacie, in modo da poter essere successivamente trattati e resi innocui in appositi centri. Pile e batterie La storia dell energia elettrica inizia proprio con una pila elettrica, costruita alla fine del settecento da Alessandro Volta. Oggi le pile danno energia a strumenti usati per lo studio, il lavoro, il tempo libero. In un anno ciascuno di noi getta in media 400 g. di pile usate. Le pile contengono acidi e metalli pesanti (cromo, cadmio, rame e zingo ma soprattutto il mercurio il più pericoloso). Una pila contiene circa un grammo di mercurio, una quantità sufficiente ad inquinare litri d acqua. Le pile non possono essere riciclate o bruciate: una volta raccolte sono destinate ad impianti appositi dove subiscono un trattamento che le rende inerti. Le batterie usate delle auto vanno obbligatoriamente consegnate agli appositi consorzi o al proprio meccanico per essere smaltite in sicurezza: per la metà del peso, contengono piombo un metallo molto pericoloso perché si accumula negli organismi viventi, causando intossicazioni ed avvelenamenti. Lampadine e neon Le lampadine elettriche ed i neon non vanno depositate nei contenitori della raccolta del vetro o disperse nell ambiente; in quanto, ad esempio i neon, contengono sostanze nocive per l ambiente. Oli usati Gli oli di origine minerale/sintetica usati per motori e macchinari o di origine vegetale usati in cucina sono molto inquinanti se dispersi nell ambiente; infatti si infiltrano nel terreno e possono inquinare le falde acquifere. Un solo chilo d olio, versato in uno specchio d acqua, forma una pellicola impermeabile di metri quadrati, in grado di impedire la vita alla flora ed alla fauna sottostante; basti pensare che un cambio medio di olio per un motore di un automobile è di 5 litri. Gli oli vanno smaltiti in centri specializzati dove vengono recuperati: da un 1,5 litri di olio usato si ricava circa 1 litro di lubrificante di ottima qualità. Rifiuti tossici e nocivi Data la pericolosità delle sostanze contenute, la raccolta non è finalizzata al recupero, ma alla riduzione dei possibili effetti inquinanti causati dalle sostanze contenute in taluni prodotti. Le confezioni di questi prodotti sono identificate da sigle o simboli di pericolo: sigla T (sostanze Tossiche) - per diserbanti, disinfettanti, topicidi, ecc sigla F (sostanze Infiammabili) - alcool, solventi, ecc simbolo del teschio per le sostanze tossiche simbolo della fiamma per quelle infiammabili simbolo della provetta per quelle corrosive simbolo della croce per quelle nocive. Oli usati Rifiuti tossici e nocivi Lampadine e neon 14 15

9 Non gettare rifiuti in giro: potrebbero inquinare per centinaia di anni. Qualsiasi materiale lasciato all aria aperta dopo un po di anni si degrada naturalmente. Ma ti sei mai chiesto quanto dura un rifiuto abbandonato in un bosco? Lo sai che una lattina vuota gettata su un prato può restarci da 10 a 100 anni prima di scomparire per cause naturali? Quanto dura un rifiuto gettato nel prato? Tipologia di rifiuto Fazzoletti di carta Giornali e riviste Sigarette con filtro Torsolo di mela Fiammiferi e cerini Gomme da masticare Lattine in alluminio Plastica in genere Schede telefoniche Polistirolo Vetro Tempi naturali di degradazione 3 mesi da1 a 10 anni da 1 a 2 anni 3 mesi 6 mesi 5 anni da 10 a 100 anni da 100 a anni anni anni oltre anni Ci sono rifiuti che ingombrano e rovinano il paesaggio. Lavatrici, frigoriferi, materassi, pneumatici e televisori non è possibile infilarli nella pattumiera. Così, quando bisogna buttarli via c è chi pensa che basta abbandonarli per strada. Magari sulla sponda di un fiume. Così facendo riempiamo di rifiuti non solo le sponde dei fiumi e dei laghi, ma anche le spiagge, le pinete, i boschi. Per buttare via rifiuti ingombranti che non entrano nella pattumiera occorre telefonare a chi si occupa della raccolta dei rifiuti affinché vengano a casa tua per ritirarli e portarli via. Wow, nei rifiuti c è nutrimento per la terra. Sono Umidi? Prova a toccare una buccia di banana, una foglia di lattuga o un pomodoro troppo maturo per essere mangiato. Sono tutti rifiuti umidi. Ora prova a toccare una bottiglia di plastica o una lattina: non sono umide! Vengono da piante o animali? Le ossicine del pollo, i gusci delle uova, gli avanzi di carne o di pasta e il fondo di caffè quando si pulisce la caffettiera. Cosa hanno in comune? Vengono da piante o animali: le ossicine del pollo e gli scarti della carne vengono da animali, le uova le fanno le galline, la pasta si fa con il grano e il caffè si fa con i semi di una pianta dell America del Sud. I rifiuti umidi o che vengono da scarti di piante o animali si chiamano rifiuti organici e hanno la caratteristica di essere biodegradabili, cioè possono essere trasformati in altre sostanze da piccolissimi esseri viventi: i batteri decompostori presenti naturalmente nel terreno. Grazie a questi batteri, i rifiuti organici possono essere trasformati in compost, un terriccio umido capace di dare nutrimento alle piante, rendendo la terra in cui crescono più ricca di sostanze nutritive. La trasformazione di materiali organici in sostanze nutritive per la terra avviene spontaneamente in Natura. Con il compostaggio noi possiamo imitare la Natura riproducendo in modo controllato e accellerato questo processo! Raccogliere in maniera differenziata i rifiuti organici per trasformarli in compost è importantissimo: quelli organici sono la maggior parte dei rifiuti che produciamo. Allo stesso tempo, i terreni agricoli italiani hanno urgente bisogno di sostanze nutritive naturali come il compost

10 E se comprassimo meno immondizia? È al supermercato, al momento dell acquisto, che noi già decidiamo quanti rifiuti produrremo pochi giorni o spesso poche ore dopo. Quando fai una festa di compleanno usi piatti, bicchieri e posate di plastica, tovaglioli di carta, bibite in bottiglie di plastica, salatini e patatine in vaschette e buste di plastica. Hai mai pensato a quanti rifiuti ci sono da buttare via dopo la festa? Pensa a quanti oggetti usiamo una volta sola e poi li buttiamo via: pile, accendini, rasoi per la barba, fazzoletti di carta, stoviglie, sacchetti e contenitori di ogni genere. Tutti gli oggetti usa e getta sono da evitare il più possibile! Restituiamo i rifiuti a chi li vende. Con il vuoto a rendere. Un sistema molto efficace per ridurre i rifiuti e riutilizzare i contenitori è il cosiddetto vuoto a rendere. 1 2 Qualche consiglio per mamma e papà. Imballaggi, contenitori e oggetti usa e getta producono una montagna di rifiuti. Tu puoi chiedere ai tuoi genitori di: Portare al supermercato delle borse della spesa in tessuto invece di acquistare ogni volta nuovi sacchetti di plastica. Comprare prodotti in confezioni grandi, formato famiglia, invece di acquistare prodotti in confezioni singole che moltiplicano imballaggi e rifiuti. Con questo sistema, ogni volta che si compra una bibita, il latte, l acqua, il vino o la birra, si paga una cauzione, cioè una somma di denaro che sarà restituita solo se viene restituita la bottiglia o il contenitore vuoto. In questo modo, le persone, per avere indietro i loro soldi, restituiranno al supermercato bottiglie e contenitori vuoti che saranno lavati, sterilizzati e riutilizzati molte volte. In Germania ed in molti altri paesi del Nord Europa questo sistema è molto usato: immagina quanti rifiuti in meno producono i bambini tedeschi! 3 4 Usare stoviglie vere e tovaglioli di stoffa invece di piatti, bicchieri e posate di plastica e tovaglioli di carta: sono comodi ma ci riempiono di discariche! Se è possibile, bere l acqua del rubinetto invece di comprare l acqua minerale in bottiglie di plastica. Molte ricerche hanno dimostrato che in alcune città l acqua del rubinetto è migliore di quella in bottiglia! Usare pile ricaricabili invece di quelle usa e getta per i tuoi giocattoli e per tutti gli apparecchi a batteria che ci sono in casa. Se l apparecchio può essere usato sia con le pile che con il filo, preferire il filo elettrico. Acquistare frutta e verdura sfusi venduti a peso invece di quelli confezionati in plastica e polistirolo. Per tutti i rifiuti che non si riescono ad evitare, fare una corretta raccolta differenziata

11 Scrivi a Fare Verde. I rifiuti sono una invenzione dell uomo: in Natura non ci sono rifiuti perchè ciò che non serve più viene trasformato in qualcos altro di utile agli esseri viventi. Con la raccolta differenziata e il riciclaggio possiamo imitare la natura trasformando materiali e oggetti che non servono più in materiali e oggetti nuovi. Questo opuscolo spiega cosa sono i rifiuti, da dove vengono, che fine fanno e insegna a riconoscerli per separarli, riciclarli o addirittura evitarli. Segui i consigli di quest opuscolo: avremo bisogno di meno discariche e risparmieremo risorse preziose. Vuoi saperne di più sulle attività dell associazione Fare Verde oppure hai qualche domanda da fare? Fatti aiutare da mamma o papà a compilare e inviare il modulo riportato sotto: Nome e cognome Indirizzo CAP Città Provincia Telefono Messaggio: età (anni) Fare Verde associazione ambientalista ONLUS via Iside, Roma Telefono e fax Inviare in busta chiusa o via fax a: Fare Verde ONLUS - via Iside Roma Telefono e Fax Nel rispetto della legge sulla Privacy, i dati forniti saranno utilizzati esclusivamente da Fare Verde, per l invio di comunicazioni riguardanti le attività e le iniziative dell Associazione. Potrai chiederne in ogni momento la modifica o la cancellazione rivolgendoti a Fare Verde, via Iside Roma.

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola primaria LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO La natura non spreca. L uomo sì.che fare? CHIEDIAMO AIUTO ALLE MITICHE, FAVOLOSE INSUPERABILI, MEGAGALATTICHE,

Dettagli

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica carta Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica Per produrre UNA TONNELLATA di carta riciclata invece bastano:

Dettagli

Raccolte Differenziate. Guida Pratica

Raccolte Differenziate. Guida Pratica Raccolte Differenziate Guida Pratica R come rifiuto Preoccupatevi di lasciare questo mondo un po migliore di come lo avete trovato.. Ciclo Naturale Chiuso Il concetto di Rifiuto non esiste in Natura. La

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco!

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco! Ciao bambini, Sono Carolina Riciclina. Gli amici del bosco hanno bisogno del vostro aiuto. Impariamo insieme a differenziare i rifiuti, solo in questo modo potremo distruggere Orco Sporco. Bene, è semplice

Dettagli

Raccolta differenziata della plastica e risparmio energetico

Raccolta differenziata della plastica e risparmio energetico Raccolta differenziata della plastica e risparmio energetico Ognuno di noi produce circa 30 kg di plastica ogni anno: se questa plastica fosse completamente riciclata, in un comune di 35.000 abitanti si

Dettagli

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO.

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. COMUNE DI Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PER RENDERE EFFICIENTE UN SERVIZIO AL CITTADINO NEL RISPETTO DELLE REGOLE DETTATE DALLA COMUNITA

Dettagli

L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico

L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico A Pisogne L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico Oltre alle raccolte differenziate avviate da tempo ora si possono recuperare anche: residui da sfalci e potature (erba, rami e foglie)

Dettagli

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI COMUNE DI CESANO BOSCONE La raccolta differenziata a Cesano Boscone Raccogliere separatamente i rifiuti è un gesto di rispetto

Dettagli

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale fare la raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge è un segno di rispetto e di grande civiltà!

Dettagli

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Comune di Lesignano de Bagni COSA VI VIENE FORNITO CARTA, VETRO, PLASTICA, BARATTOLAME e CONTENITORI TETRA PAK Ad ogni famiglia

Dettagli

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA Che cos è un rifiuto? Qualcosa che non ci serve più e che buttiamo! Provate a pensare a questo: avete una vecchia felpa che a voi non piace più e che ormai

Dettagli

VILLA FARALDI Differenziamoci. Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future.

VILLA FARALDI Differenziamoci. Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future. VILLA FARALDI Differenziamoci Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future. !!!!! SIAMO IMPEGNATI NEL MIGLIORAMENTO CONTINUO, AIUTATECI A RISPETTARE

Dettagli

Comune di Spilimbergo ANNO 2008

Comune di Spilimbergo ANNO 2008 Comune di Spilimbergo ANNO 2008 RICICLABILE 39,1% NON RICICLABILE 60,9% SITUAZIONE ATTUALE! "# INDUSTRIALI 13% CARTA 9% PLASTICA 6% VETRO 8% INGOMBRANTI 7% VERDE 11% UMIDO 9% INERTI 10% SECCO 26% OBIETTIVI

Dettagli

(contenitore vuoto e non pericoloso)...isola ecologica

(contenitore vuoto e non pericoloso)...isola ecologica LACCHE (contenitore vuoto e non pericoloso)...isola ecologica LACCI PER SCARPE...secco LAMETTE USA E GETTA...secco LAMPADARI...secco o ingombranti LAMPADINE...isola ecologica LAVASTOVIGLIE...beni durevoli

Dettagli

I.C. San Vittorino Corcolle Plesso Via Spinetoli Roma a.s. 2011-2012

I.C. San Vittorino Corcolle Plesso Via Spinetoli Roma a.s. 2011-2012 I.C. San Vittorino Corcolle Plesso Via Spinetoli Roma a.s. 2011-2012 Lavoro svolto dagli alunni delle classi II A-II B-II D-III D nel Laboratorio di Informatica con l Ins.te Maria Patrizi Ehi ma tu sei

Dettagli

Progetto. Laboratorio ambientale: il riciclaggio dei rifiuti. Regione Siciliana SCUOLA SECONDARIA DI 1 1 GRADO S. QUASIMODO - Ragusa

Progetto. Laboratorio ambientale: il riciclaggio dei rifiuti. Regione Siciliana SCUOLA SECONDARIA DI 1 1 GRADO S. QUASIMODO - Ragusa Regione Siciliana SCUOLA SECONDARIA DI 1 1 GRADO S. QUASIMODO - Ragusa Progetto Apprendere per orientarsi nella società complessa Laboratorio ambientale: il riciclaggio dei rifiuti Esperto: ing. Walter

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore Anno scolastico 2012/2013 INTRODUZIONE I ragazzi del Consiglio Comunale dei

Dettagli

LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA

LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA Che cosa è un RIFIUTO? I RIFIUTI SONO COSE SPORCHE E PUZZOLENTI I RIFIUTI SONO COSE INUTILIZZABILI, SCARTI O COSE ROTTE I RIFIUTI SONO UNA RISORSA PER IL FUTURO, DA

Dettagli

IL CICLO DEI MATERIALI

IL CICLO DEI MATERIALI 1 LA SOCIETA DEI CONSUMI La nostra società produce molti beni di consumo, perché la pubblicità ci convince che abbiamo bisogno di nuovi prodotti buttando quelli vecchi anche se perfettamente funzionanti,

Dettagli

UTENZE NON DOMESTICHE

UTENZE NON DOMESTICHE Comune di San Cesareo UTENZE NON DOMESTICHE per informazioni numero verde 800.180.330 www.comune.sancesareo.rm.it www.aimeriambiente.it Massimilian Massimiliano Rosolino, testimonial per l Ambiente FRAZIONE

Dettagli

I rifiuti oggi Esegui l esperimento che ti permetterà di scoprire cosa succede ai rifiuti nelle discariche.

I rifiuti oggi Esegui l esperimento che ti permetterà di scoprire cosa succede ai rifiuti nelle discariche. Occorrente: I rifiuti oggi Esegui l esperimento che ti permetterà di scoprire cosa succede a nelle discariche. Procedimento: sotterra raccolti in un grande contenitore pieno di terra annaffia tutti i giorni

Dettagli

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi 1. Cos è Il compostaggio è il risultato di un nuovo modo di trattare i rifiuti organici e vegetali. È semplice: noi tutti produciamo una certa quantità di rifiuti ogni giorno. Parte dei rifiuti prodotti

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare Unità 1 Raccolta differenziata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

Rifiuti? Rientrano sotto la definizione di rifiuti tutte quelle sostanze o oggetti che risultano di scarto o avanzo alle più svariate attività umane.

Rifiuti? Rientrano sotto la definizione di rifiuti tutte quelle sostanze o oggetti che risultano di scarto o avanzo alle più svariate attività umane. I rifiuti 1 Rifiuti? Rientrano sotto la definizione di rifiuti tutte quelle sostanze o oggetti che risultano di scarto o avanzo alle più svariate attività umane. 2 TIPI DI RIFIUTI ORGANICI (cioè biodegradabili

Dettagli

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta 1 Porta a Porta: che cosa cambia? Scompaiono definitivamente i cassonetti stradali 1: Raccolta differenziata Porta a Porta Una grande idea per un mondo libero dai rifiuti il Comune di Trinitapoli attiva

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Stabilimenti balneari Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli

La seconda vita della Scatoletta

La seconda vita della Scatoletta La seconda vita della Scatoletta Quello dello smaltimento dei rifiuti è uno dei problemi più grandi che il nostro pianeta sembra dover affrontare nei prossimi decenni. I rifiuti oggi vengono smaltiti in

Dettagli

I rifiuti. UN PROBLEMA DA RISOLVERE PER GARANTIRE LA VITA ALLE NUOVE GENERAZIONI Ins. Pina Berto A.s. 2015-2016

I rifiuti. UN PROBLEMA DA RISOLVERE PER GARANTIRE LA VITA ALLE NUOVE GENERAZIONI Ins. Pina Berto A.s. 2015-2016 I rifiuti UN PROBLEMA DA RISOLVERE PER GARANTIRE LA VITA ALLE NUOVE GENERAZIONI Ins. Pina Berto A.s. 2015-2016 I rifiuti sono un prodotto inevitabile della società dei consumi e del nostro stile di vita

Dettagli

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie La Raccolta Differenziata a casa tua istruzioni per l uso guida per le famiglie Raccolta Differenziata Le novità Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve

Dettagli

Pasquale Calzetta Presidente del Municipio Roma XII EUR

Pasquale Calzetta Presidente del Municipio Roma XII EUR Cari ragazzi, da qualche anno la salute del nostro Pianeta è un argomento che sempre più frequentemente torna alla ribalta della cronaca. Il mutare del clima con le conseguenti trasformazioni dell habitat,

Dettagli

Progetto ecoschool: raccolta differenziata

Progetto ecoschool: raccolta differenziata Progetto ecoschool: raccolta differenziata Chi semina. raccoglie? 23/06/2010 progetto raccolta differenziata 1 Introduzione Conoscere le diverse tipologie di rifiuti Cosa fare per migliorare la raccolta?

Dettagli

Derichebourg San Germano. Comune di Bonorva. I nuovi servizi di raccolta differenziata

Derichebourg San Germano. Comune di Bonorva. I nuovi servizi di raccolta differenziata Derichebourg San Germano Comune di Bonorva I nuovi servizi di raccolta differenziata La composizione dei nostri rifiuti: Raccolte : Servizi previsti - raccolta domiciliare: Rifiuto solido frazione residuale

Dettagli

Laboratorio di Raccolta Differenziata

Laboratorio di Raccolta Differenziata Laboratorio di Raccolta Differenziata 1 Che cosa è un RIFIUTO? I RIFIUTI SONO COSE SPORCHE E PUZZOLENTI I RIFIUTI SONO COSE INUTILIZZABILI, SCARTI O COSE ROTTE I RIFIUTI SONO UNA RISORSA PER IL FUTURO,

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli

Servizi Comunali S.p.A.

Servizi Comunali S.p.A. Servizi Comunali S.p.A. In collaborazione con l Amministrazione l Comunale di Cavernago I rifiuti, una risorsa? Cavernago, 14 gennaio 2014 Raccolta differenziata perché farla? Valenza ecologica (rispetto

Dettagli

vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi grandi, fiori secchi, alimenti, piatti di plastica cartone

vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi grandi, fiori secchi, alimenti, piatti di plastica cartone Livello A1 Unità 1 Raccolta differenziata Chiavi Lavoriamo sulla comprensione Chiavi 1. Metti i rifiuti nel contenitore giusto. (drag and drop) vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi

Dettagli

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata LIFE09 ENV/IT/000068 WASTELESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO La natura non spreca l uomo sì! s Sì!!! Primo comandamento :

Dettagli

RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA

RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA Bagnoli Irpino 19 Aprile 2008 Finalità: Promuovere modelli comportamentali ed economici che inducano ad un impegno reale e ad un maggiore senso di responsabilità

Dettagli

Comune di Montefortino

Comune di Montefortino Comune di Montefortino Provincia di Fermo RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI RACCOLTA UMIDO Utilizza il cassonetto marrone per la raccolta dell UMIDO SI COSA INSERIRE: Avanzi freddi di cibo, scarti di

Dettagli

Regione Tre Valli. Dal 1 luglio 2006. Tassa sul sacco. ...separiamo i rifiuti... Non gettiamo i soldi nei forni!

Regione Tre Valli. Dal 1 luglio 2006. Tassa sul sacco. ...separiamo i rifiuti... Non gettiamo i soldi nei forni! Dal 1 luglio 2006 Regione Tre Valli Tassa sul sacco Informazioni e consigli sulle novità e sui cambiamenti Non gettiamo i soldi nei forni!...separiamo i rifiuti... pt su 10 di interlinea - 28 pt track

Dettagli

Riutilizzo Riduco. Riciclo Recupero

Riutilizzo Riduco. Riciclo Recupero Riutilizzo Riduco Riciclo Recupero Forum Nazionale dei Giovani Commissione Ambiente Cari ragazzi, ricordatevi che il mondo è la NOSTRA CASA, e come crediamo che il nostro letto, la nostra cameretta, la

Dettagli

ECOCALENDARIO 2016 NORDALENTO CITTÀ DI FRANCAVILLA AL MARE FACCIAMO LA DIFFERENZA. Stampato su carta riciclata

ECOCALENDARIO 2016 NORDALENTO CITTÀ DI FRANCAVILLA AL MARE FACCIAMO LA DIFFERENZA. Stampato su carta riciclata ECOCALENDARIO 0 CITTÀ DI FRANCAVILLA AL MARE FACCIAMO LA DIFFERENZA Stampato su carta riciclata Organico N.B. USARE BUSTE COMPOSTABILI Avanzi di cibo crudo e cotto scarti di frutta e verdura, alimenti

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Comune di. Canegrate

Comune di. Canegrate Comune di Canegrate UMIDO ORGANICO Nei sacchetti in Mater-Bi dentro l apposito cestino aerato. Per la raccolta il sacchetto va spostato nel MASTELLO MARRONE da mettere fuori casa. Grandi quantità di verde

Dettagli

S.O.S. PRONTO SOCCORSO PER L AMBIENTE

S.O.S. PRONTO SOCCORSO PER L AMBIENTE Scuola Primaria L. da Vinci 2 Circolo-Pordenone S.O.S. PRONTO SOCCORSO PER L AMBIENTE CL 5^ PREMESSA Noi, bambini della classe quinta della Scuola Leonardo da Vinci, abbiamo voluto ancora una volta affermare

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER IL PROGETTO ZEROWASTE PRO IL TEMA DEI RIFIUTI Il tema dei rifiuti riguarda tutti noi. Stiamo producendo una sempre maggiore Per ulteriori informazioni

Dettagli

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari La nostra Alimentazione COMPLETATE LA PRIMA ATTIVITÀ DI QUESTO CAPITOLO, POI SCEGLIETENE ALTRE TRE DALLA LISTA CHE SEGUE. Le nostre scelte alimentari possono avere effetti positivi o negativi sul clima

Dettagli

Del Vecchio-Governatori. Riciclaggio

Del Vecchio-Governatori. Riciclaggio Del Vecchio-Governatori Riciclaggio 1 Il problema della gestione dei rifiuti Il problema della gestione dei rifiuti è diventato sempre più rilevante: la crescita dei consumi e dell'urbanizzazione hanno

Dettagli

Libretto di controllo

Libretto di controllo Recycling Heroes Libretto di controllo Recycling Heroes www.recycling-heroes.ch Io, un eroe del riciclaggio Cognome: Nome: Classe: Il mio eroe del riciclaggio preferito: Il riciclaggio è importante perché:

Dettagli

Galsi organizza la giornata ecologica per la pulizia delle nostre spiagge.

Galsi organizza la giornata ecologica per la pulizia delle nostre spiagge. Galsi organizza la giornata ecologica per la pulizia delle nostre spiagge. I ragazzi delle scuole medie, i loro genitori e professori: insieme per pulire il futuro Che progetti hai per il tuo futuro? Il

Dettagli

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti:

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: FAI LA DIFFERENZA Ciascuno di noi produce in media 1,5 KG Di RiFiUti AL GioRno, oltre 500 kg ogni anno! Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: attraverso il RICICLO

Dettagli

Progetto Apprendere per orientarsi nella società complessa. Laboratorio ambientale: il riciclaggio dei rifiuti

Progetto Apprendere per orientarsi nella società complessa. Laboratorio ambientale: il riciclaggio dei rifiuti Regione Siciliana SCUOLA SECONDARIA DI 1 1 GRADO S. QUASIMODO - Ragusa Progetto Apprendere per orientarsi nella società complessa Laboratorio ambientale: il riciclaggio dei rifiuti Esperto: ing. Walter

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

Istituto comprensivo VITTORINO DA FELTRE 14 aprile 2015

Istituto comprensivo VITTORINO DA FELTRE 14 aprile 2015 Diffusione del video Non siamo irrecuperabili Istituto comprensivo VITTORINO DA FELTRE 14 aprile 2015 Direzione Ambiente Governo e Tutela del territorio Ciclo Integrato dei Rifiuti e Servizio Idrico Integrato

Dettagli

OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65%

OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65% COMUNE DI MONDOLFO PROVINCIA di PESARO e URBI OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65% Questa Guida ti aiuta a risolvere i più comuni dubbi su come fare una buona raccolta differenziata, per raggiungere insieme l

Dettagli

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Comune di Lesignano de Bagni C CA CO Ad ma ti. Co rac ca COSA VI VIENE FORNITO CARTA, VETRO, PLASTICA, BARATTOLAME e CONTENITORI

Dettagli

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva La campagna, la mostra, la festa, l eco questionario Lo scorso marzo Comune AcegasAps e Legambiente hanno lanciato una nuova campagna di sensibilizzazione

Dettagli

COMUNE SETTALA ASSESSORATO AMBIENTE CARTA CARTONE TETRAPAK SENZA SACCHETTI DI PLASTICA

COMUNE SETTALA ASSESSORATO AMBIENTE CARTA CARTONE TETRAPAK SENZA SACCHETTI DI PLASTICA CARTA CARTONE TETRAPAK SENZA SACCHETTI DI PLASTICA GIORNALI E RIVISTE LIBRI E QUADERNI FOTOCOPIE E FOGLI VARI CARTONI PIEGATI E SCATOLE PER ALIMENTI IMBALLAGGI DI CARTONE TETRA PAK (LATTE, SUCCHI DI FRUTTA,

Dettagli

LA STORIA DEI RIFIUTI

LA STORIA DEI RIFIUTI I RIFIUTI LA STORIA DEI RIFIUTI Che cos è un rifiuto? Un rifiuto è qualsiasi oggetto o sostanza di cui ci disfiamo: residui, scarti, oggetti rotti o inutilizzabili, prodotti dalle attività domestiche o

Dettagli

Il riciclaggio un autoanalisi Questionario

Il riciclaggio un autoanalisi Questionario Obiettivi Gli alunni riepilogano i fondamenti del riciclaggio e riflettono sul loro comportamento in relazione al riciclaggio. Contenuto e attività Gli alunni verificano con un test se sono degli «eroi

Dettagli

1 GIUGNO 2012 PARTE LA NUOVA GESTIONE SPECIALE RIFIUTI. Raccolta dei rifiuti a Sale Marasino: COMUNE DI SALE MARASINO

1 GIUGNO 2012 PARTE LA NUOVA GESTIONE SPECIALE RIFIUTI. Raccolta dei rifiuti a Sale Marasino: COMUNE DI SALE MARASINO COMUNE DI SALE MARASINO L obiettivo delle norme italiane, conforme alle indicazioni dell Unione Europea, è il 65% di Raccolta Differenziata entro il 31 dicembre 2012 per garantire una migliore qualità

Dettagli

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo ISII tecnico G. Marconi Classe 1a E a.s. 2010-2011 Il riciclaggio è nato nei paesi industrializzati intorno

Dettagli

UFFICIO AMBIENTE VERDE PAESAGGIO DEL COMUNE DI ARZIGNANO. ambiente@comune.arzignano.vi.it

UFFICIO AMBIENTE VERDE PAESAGGIO DEL COMUNE DI ARZIGNANO. ambiente@comune.arzignano.vi.it UFFICIO AMBIENTE VERDE PAESAGGIO DEL COMUNE DI ARZIGNANO ambiente@comune.arzignano.vi.it Dott. Giorgio Gentilin Arch. Giovanni Panagin Dott. Davide Zorzanello Rag. Elena Rossato RIFIUTI RACCOLTI AD ARZIGNANO

Dettagli

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI Comune di Cicognolo Situazione attuale Nel Comune di Cicognolo è attiva la raccolta porta a porta monosettimanale del rifiuto indifferenziato. Sistema secco-umido Appare

Dettagli

usa la busta blu per differenziare la plastica e l alluminio

usa la busta blu per differenziare la plastica e l alluminio 1 Comune di Varapodio 2 usa la busta verde per differenziare il vetro usa la busta bianca per differenziare la carta usa la busta blu per differenziare la plastica e l alluminio Cari Cittadini, annunciamo

Dettagli

Aumento di temperatura nel prossimo secolo secondo le previsioni dell'ipcc (Comitato nazionale delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici).

Aumento di temperatura nel prossimo secolo secondo le previsioni dell'ipcc (Comitato nazionale delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici). Aumento di temperatura nel prossimo secolo secondo le previsioni dell'ipcc (Comitato nazionale delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici). IL CAMBIAMENTO CLIMATICO \ INQUINAMENTO DELL'ARIA Ogni anno

Dettagli

Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004:

Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004: Appendice 1 Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004: TIPO RIFIUTO Frazione Organica dei Rifiuti Urbani (FORSU)

Dettagli

2 novità GIUGNO 2011 - DICEMBRE 2012 I N D I F F E R E N Z I A T O F A L C DAL 1 GIUGNO LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI SI ESTENDE SOLFERINO

2 novità GIUGNO 2011 - DICEMBRE 2012 I N D I F F E R E N Z I A T O F A L C DAL 1 GIUGNO LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI SI ESTENDE SOLFERINO Città di SOLFERINO ecocale ndario GIUGNO 0 - DICEMBRE 0 novità per l ambiente DAL GIUGNO LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI SI ESTENDE I N D I F F E R E N Z I A T O S F A I L C SI ESTENDE IL PORTA A

Dettagli

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini Utenze domestiche Centro Storico di Rimini Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata

Dettagli

CAPANNORI: IL PRIMO COMUNE IN ITALIA VERSO RIFIUTI ZERO I

CAPANNORI: IL PRIMO COMUNE IN ITALIA VERSO RIFIUTI ZERO I CAPANNORI: IL PRIMO COMUNE IN ITALIA VERSO RIFIUTI ZERO I parte Introduzione Generale Acqua, rifiuti ed energia rappresentano tre questioni fondamentali per il futuro del nostro pianeta. Emergenze ambientali

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI. Nozioni

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI. Nozioni EcoCentro Lombardia Scheda Tecnica di Approfondimento Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI Nozioni Il Decreto legislativo n. 152/2006, Norme in materia

Dettagli

Dopo aver letto la storia siamo tutti curiosi di conoscere meglio l argomento. Discutiamo in classe. Dalla discussione emerge che:

Dopo aver letto la storia siamo tutti curiosi di conoscere meglio l argomento. Discutiamo in classe. Dalla discussione emerge che: COSA SONO I RIFIUTI? Dopo aver letto la storia siamo tutti curiosi di conoscere meglio l argomento. Discutiamo in classe. Dalla discussione emerge che: I rifiuti sono le cose che buttiamo perché non ci

Dettagli

in collaborazione con Comune di MONTESILVANO GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA utenze domestiche

in collaborazione con Comune di MONTESILVANO GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA utenze domestiche in collaborazione con Comune di MONTESILVANO GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA utenze domestiche INDICE L amministrazione scrive La Raccolta differenziata Il Compostaggio domestico Cosa e come separare

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Rifiuti: quali e quanti sono e come sono gestiti

Rifiuti: quali e quanti sono e come sono gestiti SCUOLA PRIMARIA PERCORSI PER LE CLASSI I E II MATERIALE DI APPROFONDIMENTO Rifiuti: quali e quanti sono e come sono gestiti I rifiuti vengono classificati secondo la loro origine e pericolosità. La loro

Dettagli

Utenze commerciali: Sacco bianco CARTA E CARTONI. Cosa mettere nel sacco:

Utenze commerciali: Sacco bianco CARTA E CARTONI. Cosa mettere nel sacco: CARTA E CARTONI Giornali e riviste separate da involucri di cellophane, libri e quaderni, fogli e tabulati, carta da pacchi, cartone e cartoncino, sacchetti di carta, scatole di cartoncino per alimenti

Dettagli

La Raccolta Differenziata bussa alla tua. porta! Comune di Pianella

La Raccolta Differenziata bussa alla tua. porta! Comune di Pianella La Raccolta Differenziata bussa alla tua porta! Comune di Pianella ECOCALENDARIO0 I rifiuti organici Avanzi di cibo crudo e cotto Scarti di frutta e verdura Alimenti avariati Filtri di tè, camomilla e

Dettagli

Cosa succede alla nostra raccolta differenziata?? Informazioni su: Quanto viene raccolto in città Dove va a finire Con che modalità viene gestito

Cosa succede alla nostra raccolta differenziata?? Informazioni su: Quanto viene raccolto in città Dove va a finire Con che modalità viene gestito Cosa succede alla nostra raccolta differenziata?? Informazioni su: Quanto viene raccolto in città Dove va a finire Con che modalità viene gestito RAFFRONTO CON ALTRE REALTA 2 RACCOLTA DIFFERENZIATA A BOLOGNA

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL PERCORSO DEI RIFIUTI

L IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL PERCORSO DEI RIFIUTI L IMPORTANZA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL PERCORSO DEI RIFIUTI La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali e salvaguardare l ambiente in cui viviamo.

Dettagli

COMUNE DI FORLIMPOPOLI Provincia di Forlì-Cesena. Raccolta rifiuti Porta a Porta

COMUNE DI FORLIMPOPOLI Provincia di Forlì-Cesena. Raccolta rifiuti Porta a Porta COMUNE DI FORLIMPOPOLI Provincia di Forlì-Cesena Raccolta rifiuti Porta a Porta OBIETTIVO NORMATIVO Al 31 dicembre 2012 la percentuale di Raccolta Differenziata dovrà essere non inferiore al 65% PERCHE

Dettagli

IO MIGLIORO SIENAMBIENTE GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI QUALITÀ DIAMOCI UN OBIETTIVO

IO MIGLIORO SIENAMBIENTE GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI QUALITÀ DIAMOCI UN OBIETTIVO DIAMOCI UN OBIETTIVO DI QUALITÀ IO MIGLIORO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO SIENAMBIENTE IO MIGLIORO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA multimateriale indifferenziato

Dettagli

Plastica. , PVC) e, particolari processi. Infine, è possibile. di nuove plastiche o di combustibili gas e liquidi.

Plastica. , PVC) e, particolari processi. Infine, è possibile. di nuove plastiche o di combustibili gas e liquidi. Il riciclaggio dei contenitori in plastica per liquidi può essere effettuato in quattro modi. Plastica Si possono separare in base al Oppure i contenitori polimero con cui sono stati possono essere realizzati

Dettagli

Ciclo carta e cartone

Ciclo carta e cartone Ciclo carta e cartone la carta e il cartone inseriti negli appositi contenitori vengono prelevati dal gestore del servizio 6 PRODOTTI a seconda della carta recuperata (giornali, cartoni, carta mista) si

Dettagli

taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 1 n i Con il supporto della Commissione Europea

taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 1 n i Con il supporto della Commissione Europea taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 1 taccuino degli Acquisti ti s i qu ti per c A n ige uti ell t n i i rif o n me re r u d pro Con il supporto della Commissione Europea taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 2 il

Dettagli

Non più rifiuti ma risorse.

Non più rifiuti ma risorse. Non più rifiuti ma risorse. La raccolta differenziata porta a porta nel Comune di Bibbiano. GUIDA PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI, PRODUTTIVE E PER GLI UFFICI. Comune di Bibbiano Opuscolo PAP UND Bibbiano.indd

Dettagli

Apriamo le porte alla raccolta differenziata.

Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Utenze domestiche Borgo San Giuliano di Rimini Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una

Dettagli

riciclabili per natura

riciclabili per natura Comunità montana Walser alta Valle del Lys riciclabili per natura in collaborazione con: carta vetro e ALLUMiNio imballaggi in plastica rifiuti indifferenziati apparecchi elettrici ed elettronici ingombranti

Dettagli

A Pretoro si fa la differenzia...

A Pretoro si fa la differenzia... A Pretoro si fa la differenzia... REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica ECOCALENDARIO I rifiuti organici Avanzi di cibo crudo e cotto

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 SACCHETTO AVORIO (biodegradabile e compostabile) NEL CONTENITORE MARRONE > ORGANICO COSA: briciole, bucce di frutta e verdura, lettiera per animali,

Dettagli

COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI

COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI AVVISO AI CITTADINI APERTURA ECOCENTRO COMUNE DI USINI Alle ore 9:00 di Sabato 14 Marzo 2015 avrà luogo l inaugurazione del Centro

Dettagli

Solferino. Calendario raccolta differenziata 2016. Comune di. Solferino. Raccolta in rete Calendari, info, news sul tuo pc, smartphone, tablet

Solferino. Calendario raccolta differenziata 2016. Comune di. Solferino. Raccolta in rete Calendari, info, news sul tuo pc, smartphone, tablet Progetto grafico copertina Chialab, foto Westend/Getty Images Comune di Solferino Raccolta in rete Calendari, info, news sul tuo pc, smartphone, tablet www.mantovaambiente.it Solferino Calendario raccolta

Dettagli

Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto

Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto Comune di Cingoli Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto VADEMECUM per la raccolta differenziata nel comune di Cingoli Ai residenti del comune di Cingoli Presto partirà a Cingoli il sistema di raccolta

Dettagli