In questo numero troverete:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In questo numero troverete:"

Transcript

1 Anno 12 Numero Giugno 2014 In questo numero troverete: Sassuolo-Genoa, Pag. 2 Latina-Spezia, Pag. 47 Olimpia MIlano-Sassri, Pag. 8 Avellino-Reggina, Pag. 55 Grevenmacher-Hamm, Pag. 15 Cesena-Latina, Pag. 58 Bari-Novara, Pag. 62 Io tifo Bologna, Pag. 20 Modena-Cesena, Pag. 66 Cesena-Spezia, Pag. 22 Pisa-Frosinone playoff, Pag. 72 Empoli-Novara, Pag. 28 Bellaria-Rimini, Pag. 80 Varese-Lanciano, Pag. 33 Lucchese-Ancona, Pag. 83 Cesena-Avellino, Pag. 34 Sangiovannese-Avezzano, Pag. 88 Empoli-Pescara, Pag. 39 Legnano-Magra Azzurri, Pag. 96 Sport People, Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lecco, autorizzazione nº11/2003. Editore Ragazzi di Stadio, Via Adda 22, 23898, Imbersago (LC). Info:

2 Tifocronache: Serie A, Sassuolo-Genoa 4-2 Sport People n 23/2014 Pag. 2 MIRACOLO SULLA VIA EMILIA Una salvezza che soltanto fino a poche settimane fa pareva impossibile, si concretizza nelle ultime giornate di campionato grazie ad una serie di sorprendenti risultati che il Sassuolo di Eusebio Di Francesco riesce a portare a casa, pardon... nella casa che un tempo fu esclusivamente dell AC Reggiana. Si giunge così a quest ultimo match contro il Genoa, contro cui i neroverdi hanno la possibilità di festeggiare la conquista di una salvezza che vale come uno scudetto, davanti al pubblico amico. Per l occasione, la società del presidente Giorgio Squinzi fa appello ai propri sostenitori e a quanti hanno a cuore le sorti del Sassuolo, offrendo il biglietto d ingresso allo stadio a prezzi di saldo. Il risultato è davvero considerevole visto che, complice anche la fame di grande calcio degli appassionati residenti nelle province di Reggio Emilia e Modena, sono davvero in tanti a voler assistere dal vivo al compimento di questo piccolo miracolo calcistico. E allora, stadio ex Tricolore d Italia, chiamato oggi per ragioni di sponsor Mapei Stadium, pieno per tre quarti, come se si giocasse contro Juve, Milan o Inter. Tribuna, Distinti e Curva Sud gremite quasi in ogni ordine di posti, grazie anche ai favori di una giornata calda e soleggiata che è un vero e proprio anticipo dell estate. I sostenitori di casa, solitamente assiepati in una Curva Sud che non ha mai fatto registrare il tutto esaurito nel corso del campionato, si ritrovano quest oggi circondati da un mare di gente che, però, non li aiuta nel sostenere

3 Tifocronache: Serie A, Sassuolo-Genoa 4-2 Sport People n 23/2014 Pag. 3

4 Tifocronache: Serie A, Sassuolo-Genoa 4-2 Sport People n 23/2014 Pag. 4 gli undici neroverdi in campo. Questo compito, alla fine, rimane come sempre a carico del solito manipolo di fedelissimi, encomiabili per l attaccamento costante dimostrato durante tutto l anno. Ed i sostenitori del Sassuolo sono sempre in movimento, devo dargliene atto, tanto che dalla mia postazione vedo spesso le loro braccia alzate ed i loro battimani, anche se non mi è facile udire i loro cori, vuoi per la lontananza della tribuna stampa dal campo, vuoi per le tante persone presenti è terminato ormai da alcune settimane e questa partita non ha più alcun valore per gli undici di mister Gasperini, se non ai fini statistici o per il piacere di onorare la maglia fino alla fine. I gruppi ultras genoani, presenti anche quest oggi, danno tuttavia vita al loro solito spettacolo di tifo fatto di tanti cori secchi, spesso autentici boati che rimbombano tra le mura dello stadio, battimani e costante sventolio dei grandi bandieroni che hanno reso celebre la tifoseria genoana in tutto il quest oggi nell impianto reggiano, che mondo. attutiscono il loro sostegno vocale spesso sovrastato dalla musica e dagli annunci degli altoparlanti. Anche a livello numerico la loro presenza è certamente degna di nota, tenuto conto della bella giornata di sole che invoglierebbe Nella curva opposta, occupata dai i più a bagnarsi nelle acque del Mar Ligure, sostenitori del Grifone, la presenza ospite è da considerarsi di buon livello, tenuto conto del fatto che il campionato del Genoa piuttosto che macinare chilometri e sgolarsi sotto al sole per il solo gusto di farlo. Ma i sostenitori del Grifone, storicamente, sono

5 Tifocronache: Serie A, Sassuolo-Genoa 4-2 Sport People n 23/2014 Pag. 5

6 Tifocronache: Serie A, Sassuolo-Genoa 4-2 Sport People n 23/2014 Pag. 6 tra i più attaccati alle sorti della loro squadra e per nulla al mondo la lascerebbero sola, tessere del tifoso, diffide e orpelli vari permettendo. E così, come non sono mai mancati al seguito del Vecchio Balordo fin dagli albori della ormai leggendaria Fossa dei Grifoni, tra i primi gruppi ultras del Nord a seguire e sostenere i propri colori negli stadi infuocati del Meridione, allo stesso modo oggi scelgono di stare vicino alle maglie rossoblu per tributare un ultimo saluto a mister Gasperini e ai suoi ragazzi prima della pausa estiva. Alla fine del campionato di serie A 2013/2014 il Genoa è salvo (da tempo), il Sassuolo anche, se pure con qualche patema che l ha fatto temere fino alla fine, ed è giusto festeggiare sia da una parte che dall altra dello stadio. Com è logico attendersi in questi casi, a fine gara i clacson festanti dei tifosi neroverdi si incolonnano lungo la strada che da Reggio Emilia conduce a Sassuolo. Dispiace, invece, vedere auto, scooter e biciclette festanti, bardate con i colori neroverdi, avviarsi verso il centro di Reggio Emilia e nelle altre zone della Città del Inoltre, dedicano uno striscione di Tricolore. Tutta colpa del calcio moderno? incoraggiamento a Ciro Esposito, Forse, ma con la complicità delle istituzioni lo sfortunato sostenitore del Napoli e degli imprenditori locali e, non ultima, gravemente ferito da un colpo di pistola dell attuale gestione dell AC Reggiana. prima della finale di Coppa Italia disputatasi allo stadio Olimpico di Roma. Giangiuseppe Gassi.

7 Tifocronache: Serie A, Sassuolo-Genoa 4-2 Sport People n 23/2014 Pag. 7

8 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 8 SE IL FORUM ESAURITO NON BASTA I quattro gatti che seguono regolarmente i racconti delle mie partitelle sanno che, di solito, più che concentrarmi su un certo campo, magari per una questione di comodità, cerco sempre di girare da una parte all altra della mia zona, alla ricerca di una continua novità. Un lavoro, questo, che a volte può portare risultati esaltanti, ma che spesso, invece, risulta logorante. Perché i campi da girare prima o poi finiscono, a meno che non si abbia una disponibilità economica e di tempo pressoché infinita. E spesso, pur ruotando stadi e palazzetti fra di loro, si finisce per assistere a sfide già viste. Discorso, questo, più idoneo per un tifoso anziché per un partitellaro. Fortunatamente (o, a seconda, sfortunatamente), anche vedendo sfide fra le stesse squadre, cambia sempre il contesto, oltre ad una parte degli attori sulla scena. Quindi, per quanto si possa assistere alle medesime partite, c è sempre quella sfumatura in grado di renderle un po diverse. Milano-Sassari, gara 5 dei play-off di basket, innanzitutto, è stata uno sbaglio. O meglio, la mia presenza è frutto dell ennesima mia richiesta all Olimpia Milano per un accredito; stavolta, a sorpresa, non è arrivato un rifiuto e, implicitamente, la richiesta è stata accettata. Mi dirigo, quindi, con un certo entusiasmo, al Forum. Già, in questa stagione, avevo assistito ad Olimpia Milano-Dinamo Sassari in un quarto di finale delle Final Eight di Coppa Italia, in un tremendo Venerdì sera: era la mia quarta partita del giorno, e, per stanchezza, ne vidi solo una parte; me ne andai con Milano praticamente qualificata fino a scoprire, al mio ritorno a casa, dell incredibile rimonta di Sassari a fil di sirena. Gli Ultras Milano, quel Venerdì, erano po-

9 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 9 chi, per nulla compatti, schiaffati nel terzo anello, e anche di Sassaresi ve ne erano pochissimi, nonostante la presenza marcata dal Commando. Stavolta, invece, è tutto diverso: gli Ultras Milano occupano la loro consueta Fan Zone, ben più vicina al campo da gioco, nella cornice di un Forum esaurito. L unica incognita riguarda i Sassaresi, alla loro terza trasferta meneghina in dieci giorni, dopo, comunque, aver timbrato egregiamente il cartellino in gara 1 e 2. Da segnalare, visto che mancano dei servizi dalla Sardegna, una presenza minima, ma molto onorevole, degli Ultras Milano a Sassari sia in gara 3 che in gara 4. Se stasera si va verso il tutto esaurito è perché l Olimpia si gioca, col vantaggio del fattore campo, il primo match point per accedere alla finale contro Siena: fin qui, infatti, la situazione nella serie è di 3-1 per le scarpette rosse, con la Dinamo Sassari che ha guadagnato proprio qui a Milano la sua unica vittoria. Come ormai da abitudine consolidata, limito l opera della mia generosa macchina fino a Saronno per un agevole cambio fino alla stazione di Cadorna dove, come di consueto, entro nella linea verde del metrò ed aspetto, armato di ottima pazienza, la mia corsa per Assago Forum; stavolta devo lasciar passare, di fronte ai miei occhi, ben tre convogli diretti ad Abbiategrasso, prima di poter prendere, finalmente, la vettura che mi porterà a destinazione. Nonostante manchi un ora circa all inizio del match, non sono tantissimi i tifosi di Milano, riconoscibili quasi tutti per le magliette rosse; ma, si sa, al Forum quasi tutti arrivano comodamente in auto. E infatti, arrivato al capolinea e preso il cavalcavia pedonale che porta al palazzetto, lo scenario visivo cambia di molto, con una gran ressa ai cancelli per poter entrare. Mi dirigo verso l ingresso stampa e, nonostante qualche timore, ai cancelli il mio

10 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 10 nominativo risulta, e posso così entrare. L unico ma avviene all interno del Forum, al banco dove vengono assegnati i magici pass: il mio nominativo là, non si sa perché, manca. Mi viene chiesta una copia del formulario on-line necessario per ottenere l accredito e, provvidenzialmente, avevo pensato a tutto; constatata la fondatezza della mia richiesta, per fortuna, ottengo subito il pass e, senza dover perdere tempo per ambientarmi, sono a bordo del parquet. I miei primi due dubbi vengono subito sciolti: il palazzetto è veramente esaurito in ogni ordine di posto e, nonostante la serie quasi compromessa, i Sassaresi sono al loro posto, in quella specie di distinto che fa da settore ospiti. C è lo striscione del Commando in primissima linea e, vedendo la disposizione dei tifosi, posso affermare, senza sicurezza, che una quindicina di ragazzi dovrebbero essere effettivi del gruppo arrivati dalla Sardegna, mentre gli altri sono tifosi normali, molti dei quali giunti dal Nord Italia. Come accade spesso in questi casi, posso già prevedere che la minoranza ultras si farà in quattro per coinvolgere l intero settore e trascinare nell animazione anche il tifoso più compassato; del resto, non essendo, questo, il calcio, la distinzione fra ultras e tifosi normali, per quanto marcata, non viene percepita come una barriera insuperabile, ed anche i supporters più tranquilli, in genere, appoggiano le varie fasi del tifo. Mi posiziono in attesa della palla a due. Manca ancora qualche minuto e, come al solito, il dj set oscura tutti gli altri rumori del Forum, compresi i primi tentativi di tifo degli Ultras Milano; la loro curva è piena, ma è la parte centrale il vero cuore pulsante del tifo. Gli striscioni sono capovolti a causa della vicenda, sin troppo nota, delle 50 diffide piovute a Febbraio, proprio in occasione dell eliminazione dell Olimpia dalle Final Eight di Coppa Italia contro Sassari; episodio, questo, del quale ci siamo occupati

11 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 11

12 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 12 sulle nostre pagine ma che, a mio avviso, rimane emblematico per capire la caccia alle streghe verso una qualunque forma di tifo non allineata al pensiero unico imposto dalle società sportive e dalle federazioni, fatto di merchandising e squallide magliette con degli hashtag sopra. E, a proposito di tifoso lobotomizzato dai messaggi commerciali, mi fa sempre un certo effetto, non gradevole e non convincente, quando vedo un intero palazzetto infiammarsi e battere le mani all unisono dietro alla musica, banalissima, proposta dagli altoparlanti, cosa che avviene in tutti i settori, tranne quello degli Ultras Milano e dei Sassaresi. Ovviamente. L atmosfera, comunque, si scalda anche nel settore degli Ultras Milano, e già prima dell avvio una discreta sciarpata viene proposta dalla curva. I numeri, per i Milanesi, ci sono tutti e, con l aiuto della squadra, le premesse per far bene ci sono. Anche il Commando, prima dell inizio della gara, scandisce i propri cori di incoraggiamento. Con l inizio della partita, finalmente, non parlano più le casse a tutto volume, ma il campo e gli spalti. Ed il tifo di Milano parte piuttosto bene. Il palazzo aiuta spesso la curva, nonostante si vede che molti tifosi sono occasionali o poco assidui, e finiscono, piuttosto spesso, per andare fuori tempo. I padroni di casa ce la mettono tutta e non fanno neanche una pausa tra un coro e l altro, con l aiuto del tamburo che detta il ritmo. Ciò nonostante, quando manca l ausilio delle tribune o degli spicchi laterali della curva, si crea una specie di effetto dispersivo dei cori, i quali ritornano su buoni decibel al riprendere della collaborazione. Oltre a ciò, in un contesto piccolo come quello degli ultras della pallacanestro, 50 assenze forzate infieriscono necessariamente. Come da previsione, il settore ospiti viene

13 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 13 trascinato dai pochi ultras presenti, e l amalgama ottiene quasi sempre i risultati sperati. La stragrande maggioranza dello spicchio sardo passa la maggior parte del tempo comodamente seduta, ma il lanciacori ci sa fare e, spalle al campo, sprona con grande carisma tutto il settore: alla fine un po tutti si fanno coinvolgere nei cori secchi o in qualche battimano, tenendo comunque in alto il rendimento complessivo del settore ospiti, cosa assolutamente non facile e non scontata con un Forum completamente gremito. Un po inaspettatamente, nel primo quarto, è Sassari a partire meglio, anche se, nell insieme, la partita presenta poco gioco e percentuali molto basse al tiro. I Sardi terminano i primi 10 sull 11-15, mettendo un po il silenziatore all entusiasmo iniziale del popolo biancorosso. Ci pensa il secondo quarto a rimettere in equilibrio il match, con una serie di spettacolari sorpassi e controsorpassi da parte delle due agguerritissime squadre. La gara non ha un padrone ma, al contrario di quanto molti potevano pensare, Sassari c è. Si va in pausa col punteggio di per Sassari. Il terzo periodo, a campi invertiti, vede Milano sugli scudi. La rimonta dell Olimpia, con relativo sorpasso, si compie inesorabilmente. Il Forum sente il profumo della finale e i cori degli Ultras vengono cantati da tutti i spettatori, molti dei quali scoordinati al massimo, ma l effetto è quello della bolgia. Una seconda sciarpata degli Ultras Milano ottiene un buon effetto. I Sassaresi, nonostante le ovvie pause tra un coro e l altro, quando si fanno sentire riescono piuttosto bene: pur trovandomi sotto la curva di casa, i loro cori più secchi mi arrivano molto limpidamente. Gli ultimi 10 della partita iniziano sul 52-48

14 Tifocronache: Gara5 playoff Lega A, Olimpia Milano-Dinamo Sassari Sport People n 23/2014 Pag. 14 per Milano. Ora più che mai, la finale per l Olimpia appare sempre più vicina. Ma i conti vanno sempre fatti con l oste, ed essendo il basket uno sport alquanto imprevedibile (senza contare la grande ispirazione che, evidentemente, il parquet del Forum offre alla Dinamo), Sassari rientra rapidamente in partita, rimettendo in bilico l intera serie. Ovviamente a tenere la scena sono gli ospiti, quasi sempre tutti in piedi e molto attivi in queste fasi finali della contesa. Nonostante la spinta del Forum, invece, tra i Milanesi sono sempre e solo gli ultras a non mollare neanche un secondo, in attesa che la partita offra scenari positivi. Il finale, come accade ormai sempre nelle sfide in questo parquet fra Olimpia e Dinamo, è al cardiopalma, nonostante già gli ultimi 2 indirizzino le sorti della contesa verso la Sardegna. E così è. Gli ultimi liberi di Marques Green segnano il divario definitivo tra le due squadre, fissato col punteggio di Esplode di gioia il settore ospiti, che acclama i propri beniamini, magari non brillantissimi nell intera serie, ma sempre illuminati quando vengono a Milano. Ora si va a gara 6, fra due giorni, sul legno di Sassari. E, come sempre, ci sarà di che divertirsi. Chi, forse, non si è divertito al 100% sono i delusi tifosi dell Olimpia, che abbandonano l impianto piuttosto perplessi. Anche per me inizia un match a fil di sirena: la metro parte alle 22:18 e, fortunatamente, la partita non è stata tirata alle lunghe. Devo prendere la metro o dovrò attendere trenta minuti per la corsa successiva. Entro nel convoglio di corsa, proprio quando il fischio di chiusura delle porte si è già avviato. Come in una partita di basket, nella vita alcune cose si decidono per una questione di pochi istanti. Stefano Severi.

15 Tifocronache: BGL Ligue Lussemburgo, Grevenmacher-Hamm Benfica 1-0 Sport People n 23/2014 Pag. 15 IL CAMPIONATO PORTOGHESE IN MINIATURA Il Lussemburgo non è rinomato né per il suo calcio e neppure per i suoi tifosi, e parlare di ultras, in questo Paese, potrebbe sembrare un eresia. Ma la diffusione del movimento ultras sul continente Europeo, negli anni ottanta e novanta, ha toccato pure il piccolo Granducato. Con mezzo milione di abitanti, il 40% di stranieri e un campionato con sole squadre dilettanti, si potrebbe pensare che la gente del posto non vada allo stadio e, in effetti, possiamo affermare, genericamente, che è così. La media spettatori nella Serie A locale è di appena 400 tifosi, con punte di paganti per le partite più importanti. Ma, anche qua, nonostante tutto, sugli spalti semi-vuoti ci sono alcuni gruppi di tifosi che provano ad adottare i canoni ultras. Partiamo facendo un po di storia. Il Paese ha visto il movimento ultras nascere nel 1992, grazie ad alcuni ragazzi italiani e portoghesi che hanno esportato le tecniche viste nelle curve dei loro Paesi. Il primo gruppo costituito si chiamava Bad boys e seguiva lo Spora Lussemburgo, club tuttavia scomparso poco tempo dopo. Nel sud del paese, nel 1995, si è creato il Grenz Kaos, per seguire la Jeunesse d Esch (la Vecchia signora lussemburghese) e, come il precedente gruppo, fu opera di figli di immigrati portoghesi ed italiani, attivi nelle sezioni locali dei No Name Boys del Benfica e delle Brigate Rossonere dell A.C. Milan. Per due stagioni si sono fatti notare per il loro tifo e l organizzazione del gruppo, che contava sì e no una cinquantina di tessere. La maggior parte di questi gruppi nascevano un po per moda e un po per riempire le domeniche senza partite di questi ragazzi, dunque non c era una grande adesione e

16 Tifocronache: BGL Ligue Lussemburgo, Grevenmacher-Hamm Benfica 1-0 Sport People n 23/2014 Pag. 16 passione. E, soprattutto, c erano pochi Lussemburghesi. I tifosi locali guardavano sempre al modello tedesco, cioè, folklore spesso al limite del ridicolo (tante sciarpe e magliette della squadra) e poco tifo. All inizio del ventunesimo secolo è sorto un gruppo per seguire l Etzella, i Boys, che esistono tuttora, sempre per mano di un misto di ultras italiani e portoghesi. Ma da alcuni anni sono sorti nuovi gruppi, con dei Lussemburghesi al timone, contaminati dalla moda ultras in Germania. È giusto dire che il Lussemburgo resta, fondamentalmente, un Paese di cultura filo-tedesca. Decido, così, di andare a Grevenmacher, piccola città di abitanti al confine con la Germania, per vedere all opera questi ragazzi degli Uvae Militarius Machera. Arrivo mezzora prima della gara in uno stadio piccolissimo, con una sola tribuna, ma bisogna anche dire che la media- spettatori della squadra locale è di 300 unità circa. Il servizio d ordine è composto da alcuni steward e vedo il gruppo locale con una ventina di ragazzi, più alcuni simpatizzanti; sono giovani e molti hanno il materiale del gruppo. C è pure uno stendardo della sezione locale dei Super Dragoes del Porto. Perché quest amicizia? È semplice, la squadra di Hamm, quartiere della capitale, si è fusa con il Benfica Lussemburgo. Ma come mai è nata

17 Tifocronache: BGL Ligue Lussemburgo, Grevenmacher-Hamm Benfica 1-0 Sport People n 23/2014 Pag. 17 questa squadra? Perché il Lussemburgo conta il 20% della popolazione di origine portoghese e, per alcuni anni, le squadre di immigrati portoghesi disputavano il loro campionato parallelo, finché la federazione di calcio lussemburghese decise di integrarle nei campionati locali; così si è arrivati alla fusione tra il F.C. Hamm ed il Benfica Lussemburgo. Di fatto, un piccolo gruppo si è costituito con alcuni ultras del Benfica (in Lussemburgo ci sono sezioni attive di ultras del Benfica, del Porto e dello Sporting) che si trovano dietro all insegna dei Red hammers. Ci sono stati pure alcuni scambi di opinioni e di pugni, tra i due gruppi, all andata. Quando l arbitro fischia l inizio della partita, però, non c è nessun ultras biancorosso. I locali, a parte un bandierone bianconero con la dicitura La familia (?) sventolato, non offrono niente di particolare. Non c è nemmeno uno striscione con il nome del loro gruppo, ma uno stendardo con il nome latino della città. Ma, devo dire, tifano e ci mettono l anima. Almeno questo. Faccio il giro del campo e vedo, di fronte a me, i colli della Germania, essendo lo stadio a neanche un chilometro dal confine. E, pensando a questo, vedo un portoghese che decide di godersi la partita da dietro la recinzione, risparmiando così dieci Euro. Per una volta, un portoghese è al 100% Lussemburghese!

18 Tifocronache: BGL Ligue Lussemburgo, Grevenmacher-Hamm Benfica 1-0 Sport People n 23/2014 Pag. 18 Finalmente, al 15 minuto, arrivano una decina di ultras dell Hamm Benfica. Si mettono all estremo opposto degli U.M.M. di casa ed appendono un drappo col logo della loro società. Sventoleranno un bandierone col logo, super-classico e utilizzato un po da tutti, del pallone vecchio stile con la coccarda tricolore, tra l altro non realizzato a mano ma da una ditta ( L originalità ultras non si compra, come recitava un vecchio striscione). spettatori. Il tifo locale riparte, ma con difficoltà. Gli ospiti sventolano il loro bandierone e ogni tanto cantano. Ho una sola voglia, lasciare il campo ma, se sono venuto fino a qua questa domenica, decido di rimanere fino in fondo. A cinque minuti dalla fine della partita, sbuca una macchina della polizia e ci sono gli steward che si mettono con gli agenti di fronte all unica uscita dello stadio. Gli ospiti accompagnano il loro tifo con un tamburo, ma canterano a tratti. I locali continuano col loro tifo, anche se ci sono fasi di silenzio prolungate tra i cori. Al metà tempo, i Red hammers decidono di cambiare posto e si mettono presso il bar che vende birra, più vicino al gruppo locale, ma non c è niente tra le due fazioni, che potevano avvicinarsi senza problemi per scambiarsi qualche opinione. La partita riprende, sotto lo sguardo di 300 Al fischio finale, la vittoria del Grevenmacher è festeggiata con un lungo applauso e con un saluto della squadra sotto il settore degli ultras locali. Poi, quando gli ospiti lasciano lo stadio, un battibecco esplode tra i due gruppi, con la Sicurezza in mezzo; lo scambio di parole degenera e si cerca il contatto, ma i pochi poliziotti e gli steward riescono ad evitare le vie di fatto. I conti si faranno un altra volta. Sébastien Louis.

19 Tifocronache: BGL Ligue Lussemburgo, Grevenmacher-Hamm Benfica 1-0 Sport People n 23/2014 Pag. 19

20 Tifocronache: Ottava edizione Io Tifo Bologna Sport People n 23/2014 Pag. 20 L OTTAVA EDIZIONE DI IO TIFO BOLOGNA Per l ottavo anno si è tenuta la manifestazione Io tifo Bologna, organizzata dal gruppo Controtendenza (CTB 2004) al bar Ca Rossa, nella periferia del capoluogo felsineo. Tra i tanti eventi, un torneo di basket 3 contro 3 fra i gruppi della Curva Andrea Costa, un torneo di biliardino a coppie e, per il quinto anno, un torneo di calcio a 7 (anche questo con le squadre della Curva Costa), intitolato a Paola e Barbara, due tifose rossoblu scomparse anni fa. Al termine di tutto ciò, spazio per le rituali foto di gruppo per le squadre vincenti, con la festa accompagnata da cori da stadio e dall accensione di fumogeni. La serata continua con l animazione per i più piccoli, la vendita del materiale dei gruppi, una pesca di beneficenza che, tra i premi, riservava del materiale ufficiale del Bologna 1909, dei gruppi della curva e del Centro Bologna Club. Infine, una grigliata a base di salsiccia e birra. L incasso della giornata è stato devoluto all AIDO (Associazione Italiana per la Donazione Organi). Fabio Bisio. Foto Fabio Bisio e CTB Bologna.

21 Tifocronache: Ottava edizione Io Tifo Bologna Sport People n 23/2014 Pag. 21

22 Tifocronache: Serie B, Cesena-Spezia 0-2 Sport People n 23/2014 Pag. 22 DIRITTO DI REPLICA (NEGATO) La notizia della giornata, quella che fa più scalpore rispetto al risultato sul campo, giunge anch essa dopo il triplice fischio dell arbitro. Stando alle voci che circolano sugli spalti a fine partita, pare che ci siano stati scontri tra ultras spezzini e FdO. Solo che, nel dopogara, non se ne sa nulla di più. Bisognerà attendere il giorno successivo, quando le forze dell ordine, con un comunicato ripreso e pubblicato dagli organi di stampa, anche a livello nazionale, comunicano che la sera precedente, poco prima dell inizio del match tra Cesena e Spezia, ci sono stati scontri nei pressi del parcheggio riservato agli ospiti tra una parte dei sostenitori spezzini e le stesse forze dell ordine. Scontri scaturiti, stando sempre a quanto riportato dai portavoce della questura di Forlì- Cesena, dal comportamento di un gruppo di Spezzini che, dopo aver parcheggiato al di fuori della zona solitamente predisposta per i tifosi ospiti, hanno tentato di raggiungere l esterno dello stadio Manuzzi per scontrarsi con gli ultras di casa. Ne è scaturito un lancio di oggetti e fumogeni all indirizzo dei poliziotti presenti in quel momento, al termine del quale sono stati identificati circa una quarantina di sostenitori liguri che, praticamente, hanno fatto il loro ingresso nel settore ospiti solo a partita iniziata. Come se non bastasse, stando ancora ai portavoce della questura, un ulteriore colluttazione si è verificata al termine della partita vinta dagli ospiti, causata dalle intemperanze dei sostenitori spezzini che hanno cercato di venire in contatto con alcuni sostenitori di casa, i quali stavano uscendo dallo stadio. Questa la versione ufficiale, pubblicata dagli organi di stampa tradizionali. Quello che invece solo in pochi hanno letto,

23 Tifocronache: Serie B, Cesena-Spezia 0-2 Sport People n 23/2014 Pag. 23

24 Tifocronache: Serie B, Cesena-Spezia 0-2 Sport People n 23/2014 Pag. 24 almeno quei pochi che hanno avuto la pazienza e la voglia di andarsi a cercare le notizie in rete, è la versione degli Spezzini presenti nella serata cesenate. Versione secondo cui il loro arrivo nei pressi del Manuzzi, con relativo parcheggio dei mezzi nei pressi del centro commerciale Montefiore, è stato dovuto a semplice casualità, essendosi mossi tutti con mezzi propri (auto e furgoni), in orari diversi e con arrivi scaglionati a ridosso dell ora di inizio della partita. Non avendo incontrato alcun servizio di scorta ad attenderli nei pressi dei caselli autostradali, è bastato un semplice giro di telefonate tra gente che si conosce e che frequenta abitualmente la stessa curva per far sì che l appuntamento per tutti fosse fissato presso il centro commerciale situato nelle vicinanze dello stadio di Cesena. Non fosse altro perché i primi Spezzini arrivati in zona hanno trovato lì un comodo parcheggio e la possibilità di mangiare e bere qualcosa prima di entrare allo stadio. Una volta ritrovatisi nel luogo concordato, ai destinatari del passaparola telefonico è bastato il semplice avviarsi a piedi, in gruppo, verso il settore ospiti cantando i loro cori, per far scattare l intervento da parte delle FdO presenti nei paraggi che, dopo averli circondati e bloccati, hanno intimato di riprendere i mezzi e spostarli nel parcheggio riservato agli ospiti. Alle proteste degli Spezzini, giustificate dal fatto di essere lì già da diverso tempo, senza aver provocato o ricevuto alcun fastidio dai sostenitori locali, oltre al fatto che mancando pochi minuti all inizio del match ci si sarebbe persi buona parte della partita, pare che la reazione delle FdO sia stata di rispondere con le manganellate alle rimostranze verbali di alcuni sostenitori ospiti, con conseguente reazione degli altri presenti e successivo parapiglia generale. Vista la situazione, gli Spezzini non hanno potuto far altro che eseguire le disposizioni

25 Tifocronache: Serie B, Cesena-Spezia 0-2 Sport People n 23/2014 Pag. 25

26 Tifocronache: Serie B, Cesena-Spezia 0-2 Sport People n 23/2014 Pag. 26 delle FdO che, nell attesa che i proprietari dei mezzi li spostassero nel parcheggio a loro riservato, hanno trattenuto ed identificato tutti gli altri, prima di farli entrare nel settore ospiti. La tensione (che fortunatamente era calata durante lo svolgimento della partita), si è riaccesa al termine del match quando, stando sempre alle testimonianze dei presenti raccolte sul web, le FdO avrebbero usato le maniere forti verso alcuni Spezzini, rei di essersi beccati verbalmente con alcuni sostenitori cesenati che stavano abbandonando gli spalti. Da questo episodio sono scaturiti nuovi momenti di tensione i quali, sommati a ciò che era avvenuto prima dell inizio dell incontro, hanno portato all emissione di ben trentasei Daspo nei confronti di altrettanti sostenitori Liguri che, a loro volta, nei giorni seguenti, hanno presentato una controdenuncia nei confronti della questura di Forlì-Cesena. A sostegno delle loro ragioni, i sostenitori spezzini hanno presentato anche i referti di pronto soccorso relativi alle contusioni subite da alcune ragazze (!) e alla frattura scomposta di una mano patita da uno dei componenti del gruppo. Allo stesso tempo, gli avvocati che difendono i tifosi liguri hanno chiesto di poter acquisire i filmati ripresi dalle telecamere a circuito chiuso, sia all interno del settore ospiti, sia nella zona esterna che conduce da questo al parcheggio. Alla luce di ciò che è accaduto, la partita e il tifo sugli spalti finiscono inevitabilmente per passare in secondo piano. Lungi da me esprimere giudizi su fatti che sarà la magistratura ad appurare nelle sedi e nei modi opportuni, ho ritenuto doveroso dare voce a coloro che, come sempre, difficilmente trovano spazio per far conoscere la loro versione attraverso gli organi di stampa tradizionali, giornali e

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati?

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati? ESPERTI RIFERME SERRATURE ITALIA - 20090 FIZZONASCO (MI) - V.LE UMBRIA 2 TEL. 02/90724526 FAX 02/90725558 E-mail: info@ersi.it Web Site: www.ersi.it Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto?

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli