Doppia Frequenza MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL IMPIANTO D ALLARME

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Doppia Frequenza MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL IMPIANTO D ALLARME"

Transcript

1 Doppia Frequenza MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL IMPIANTO D ALLARME

2 Manuale d installazione dell impianto d allarme CENTRALI CON SIRENA INCORPORATA : CB750I, CB950I TELECOMANDI : PC300I, TC300I TASTIERE DI COMANDO : TF200I RIVELATORI D APERTURA : DO200I, DO210I RIVELATORI DI MOVIMENTO : DM200I 2

3 CONSIGLI IMPORTANTI Avete scelto DIAGRAL, Ci congratuliamo per la scelta effettuata e Vi ringraziamo della fiducia accordataci certi che sarete completamente soddisfatti. L impianto d allarme DIAGRAL è progettato e prodotto dal primo e più importante costruttore europeo di impianti d allarme senza fili, che Vi offre: maggior sicurezza grazie alla trasmissione radio ultra-affidabile Doppia Frequenza, maggior flessibilità con il funzionamento a zone parzializzabili. Il vostro sistema, se ben installato, Vi darà soddisfazione a lungo, proteggendo efficacemente la vostra famiglia, la vostra abitazione ed i vostri beni. Questo manuale descrive le operazioni di installazione del vostro sistema d allarme: rivelatore di movimento, rivelatore d apertura, centrale, telecomando e tastiera. Attenzione: se le operazioni di installazione indicate in questo manuale non corrispondono alle apparecchiature in vostro possesso, fate riferimento ai manuali di installazione delle apparecchiature stesse. Le seguenti apparecchiature della linea DIAGRAL sono corredate di un manuale di installazione specifico: Rivelatore per avvolgibili* Sirena Combinatore telefonico Rivelatore di fumo* Sonda d allagamento* Medaglione d emergenza* * disponibili da giugno 99. L impianto DIAGRAL è espandibile e integrabile senza limitazione di numero di rivelatori, sirene, telecomandi, tastiere. Vi raccomandiamo di seguire con scrupolo e nell ordine le istruzioni di questa guida. Riportate sul promemoria che si trova nella guida all uso dell impianto le opzioni e le programmazioni selezionate. Realizzate ogni operazione nell ordine descritto. Se il risultato ottenuto non fosse conforme a quello descritto ripetete l operazione dall inizio. DIAGRAL mette in ogni caso a Vostra disposizione un servizio di assistenza tecnica telefonica (il numero di telefono lo troverete sull ultima pagina di questo manuale). Per meglio aiutarvi a risolvere eventuali dubbi od incertezze Vi preghiamo di contattarci direttamente dal luogo dove è installato l impianto o quando avete le apparecchiature a disposizione. Se avete dei suggerimenti per migliorare i nostri manuali o i nostri prodotti Vi saremmo molto grati se voleste inviarceli per iscritto indicando l ultima data d acquisto dei materiali. Vi ringraziamo anticipatamente. 3

4 INDICE 1 Principi di funzionamento dell'impianto...pagina Un sistema d allarme totalmente senza fili 1.2 Un sistema d allarme multi-zona 1.3 Un sistema d allarme ultra-affidabile Doppia Frequenza 1.4 Un sistema d allarme autoprotetto 1.5 Un sistema d allarme programmabile 2 Dove installare il sistema d allarme...pagina Precauzioni relative alla trasmissione radio 2.2 Dove installare la centrale? 2.3 Dove installare i rivelatori d apertura? 2.4 Dove installare i rivelatori di movimento? 2.5 Dove installare la tastiera? 2.6 Dove collocare i telecomandi? 3 Preparazione e test del sistema d allarme...pagina Preparazione e test dei telecomandi 3.2 Preparazione e test della tastiera 3.3 Preparazione e test della centrale 3.4 Preparazione e test dei rivelatori di movimento 3.5 Preparazione e test dei rivelatori d apertura 4 Programmazione del codice impianto...pagina Fasi preliminari 4.2 Programmazione della centrale 4.3 Programmazione dei telecomandi 4.4 Programmazione della tastiera 4.5 Programmazione dei rivelatori di movimento 4.6 Programmazione dei rivelatori d apertura 4

5 5 Fissaggio delle apparecchiature...pagina Preparazione della centrale vicino alla posizione di fissaggio 5.2 Fissaggio della tastiera 5.3 Fissaggio del rivelatore di movimento 5.4 Fissaggio del rivelatore d apertura 5.5 Fissaggio della centrale 6 Prove reali dell'impianto...pagina 57 7 Cambio pile...pagina 58 8 Che fare se...?...pagina 61 5

6 1 1 Principi di funzionamento dell impianto Lo scopo della parte iniziale di questo capitolo è di presentarvi il sistema d allarme. Al termine della lettura di questo capitolo, ne conoscerete perfettamente le possibilità. 1.1 Un sistema d allarme totalmente senza fili La trasmissione radio tra i componenti dell impianto vi assicura la massima semplicità d installazione. La tecnologia radio Doppia Frequenza assicura trasmissioni radio ultra-affidabili. L alimentazione tramite pile di tutte le apparecchiature (comprese centrale e sirena) elimina tutti i collegamenti alla rete elettrica e di conseguenza la maggiorparte delle cause di falsi allarmi. Il sistema DIAGRAL è espandibile. Se non disponete da subito di tutte le apparecchiature necessarie, o se volete integrare il sistema con apparecchiature che inizialmente non avevate previsto, potrete aggiungerle in qualsiasi momento senza modificare quanto già realizzato. Il sistema d allarme DIAGRAL vi assicura: La protezione antiintrusione: sorveglianza permanente degli accessi e degli ambienti interni della vostra abitazione (rilevazione di intrusione), attivazione degli allarmi (sirene, sirene con lampeggiante, combinatore telefonico, ricevitori di comando, sirena incorporata della centrale) in caso di rilevazione. La protezione delle persone: attivazione immediata degli allarmi (sirene con lampeggiante, combinatore telefonico, sirena incorporata della centrale) in caso di malessere o aggressione tramite il medaglione d emergenza o il pulsante Emergenza del telecomando a 4 pulsanti. attivazione del solo combinatore telefonico tramite un medaglione d emergenza programmato come Antirapina silenzioso. La protezione della casa (solo con centrale CB950) rilevazione di incendio: attivazione degli allarmi (sirene con lampeggiante, combinatore telefonico, sirena incorporata della centrale), con modulazione del suono specifica per incendio. rilevazione d allagamento: attivazione del solo combinatore telefonico e segnalazione locale tramite bip sulla centrale. 6

7 CB750 Zone Marche Zone Marche Intrusion Urgence Alarme Piles Arrêt CB950 Zone Marche Zone 1 Zone 2 Zone Marche Zone 3 Zone 4 Incendie Technique Appel Urgence Alarme Piles Arrêt TT300 MIC Urgence Service Come funziona il sistema d allarme DIAGRAL COMANDO RIVELAZIONE di intrusione 1 Arrêt Totale/GR.B Partielle/GR.A Urgence ARRET TOTALE Telecomandi Tastiera Rivelatore di movimento Rivelatore d'apertura Medaglione d'emergenza Rivelatore per avvolgibili di guasto tecnico GESTIONE Rivelatore di allagamento Rivelatore di fumo Centrali con sirena incorporata AVVISO DISSUASIONE Sirene Vicini Combinatore telefonico 7

8 1 RIVELAZIONE Rivelatori d intrusione: I rivelatori d intrusione sorvegliano gli accessi e l interno della vostra abitazione. In caso di rivelazione informano immediatamente via radio la centrale. I rivelatori perimetrali sorvegliano gli accessi della vostra abitazione: - i rivelatori d apertura rilevano qualunque tentativo d intrusione da una porta o da una finestra protetta, - i rivelatori per avvolgibili rilevano qualunque movimento della tapparella protetta. I rivelatori volumetrici (rivelatori di movimento) rilevano la radiazione infrarossa emessa naturalmente dai corpi; un individuo in movimento all interno del campo visivo di un rivelatore infrarosso viene immediatamente segnalato. Il campo visivo del rivelatore è limitato dalle pareti della stanza in cui si trova. Sonde tecniche: Le sonde tecniche segnalano in ogni momento il verificarsi di un guasto all interno della vostra abitazione (allagamento, incendio). COMANDO Telecomandi: Il telecomando TC300 permette di comandare lo Spento, l accensione parziale, del Gruppo 1&2, del Gruppo 3&4 o Totale del sistema d allarme, sia dall interno che dall esterno dei locali protetti. Assicura anche la protezione delle persone: la pressione del pulsante Emergenza provoca l attivazione immediata (sia a centrale accesa che a centrale spenta) degli allarmi (sirene, combinatore telefonico, ricevitore di comando e sirena incorporata della centrale). Il telecomando portachiavi PC300 permette di comandare lo Spento e l Acceso totale del sistema (nel caso di una centrale CB950 programmata in funzionamento Indipendente non attiva l Acceso Totale ma solo l Acceso Gruppo 3&4 e quindi si consiglia di utilizzarlo con una centrale di questo tipo solo se programmata per un funzionamento Combinato). Qualunque sia il telecomando utilizzato, potrete fermare immediatamente sirene e combinatore telefonico semplicemente premendo il pulsante Spento. Il medaglione d emergenza permette di attivare un segnale di Chiamata, un allarme antirapina silenzioso o un allarme emergenza a secondo della programmazione effettuata. 8

9 Tastiera: La tastiera TF200 realizza tutte le funzioni descritte in precedenza per i telecomandi. Una volta inserito il codice segreto d accesso (composto da quattro cifre precedute dal pulsante ), potrete comandare l impianto con le funzioni di Acceso Parziale, Acceso Gruppo 1&2, Acceso Gruppo 3&4 ed Acceso Totale. Con la tastiera è possibile anche inviare un segnale di allarme emergenza. 1 GESTIONE La centrale con sirena incorporata riceve i segnali radio trasmessi dai rivelatori, dai telecomandi e dalle tastiere. E la centrale stessa che attiva la propria sirena incorporata e gli altri allarmi (sirene, combinatore telefonico) in caso di allarme intrusione, emergenza o incendio. La centrale conferma tramite spie luminose e messaggi sonori la buona ricezione dei comandi di accensione o spegnimento inviati da telecomando o tastiera. Messaggi sonori e spie luminose sul pannello frontale segnalano anche eventuali allarmi verificatisi e, quando sarà il momento, la necessità di cambiare le pile dei rivelatori o della centrale. La centrale con sirena incorporata CB750 permette di realizzare la protezione antiintrusione e delle persone La centrale con sirena incorporata CB950 permette inoltre di realizzare la protezione domestica (con le sonde tecniche) e di identificare precisamente l origine dell allarme. Dispone inoltre della possibilità di funzionare in modo Indipendente, cioè con i Gruppi 1&2 e 3&4 completamente indipendenti l uno dall altro. DISSUASIONE Sirene: La sirena incorporata della centrale aggredisce e disorienta l intruso La sirena SA210 permette, tramite il lampeggiante, una più rapida ed efficace localizzazione del luogo dove si sta verificando l allarme, oltre ad avvertire il vicinato con il suono. La sirena si attiva istantaneamente in caso di allarme emergenza o autoprotezione per il tempo programmato (20, 40 o 90 secondi); si attiva istantaneamente in caso di incendio per 5 minuti e con un suono diverso. E ritardata di 10 secondi in caso d allarme intrusione; in questo modo si evita di allarmare inutilmente il vicinato in caso di errore (ad esempio se avete dimenticato di disattivare il sistema d allarme prima di entrare in casa). La sirena si riattiva ad ogni nuova sollecitazione di un rivelatore. 9

10 1 AVVISO Il combinatore telefonico TT300 avvisa telefonicamente i vostri vicini (con messaggi vocali) nel momento in cui si verifica un allarme nel vostro impianto (intrusione, guasto tecnico o emergenza). Avviso in sintesi vocale: In caso d allarme i corrispondenti che avete scelto ed i cui numeri sono programmati nel combinatore telefonico (parenti, amici, vicini, per un numero massimo di 3) saranno chiamati dal combinatore, che comunicherà loro, in sintesi vocale, la natura dell evento verificatosi che ha provocato la chiamata (intrusione, incendio, emergenza...). 10

11 1.2 Un sistema d allarme multi-zone Il sistema multi-zone DIAGRAL vi permette di rimanere all interno di alcuni ambienti della vostra abitazione (per esempio: il primo piano) mantenendo la protezione antiintrusione nel resto dei locali (per esempio: pianterreno e garage). Questo è il modo di funzionamento Combinato. La centrale CB950 vi permette in più il modo di funzionamento indipendente: se programmata per funzionare in questo modo, la centrale vi consente di attivare separatamente il Gruppo 1&2 ed il Gruppo 3&4; potrete così occupare i locali protetti dal Gruppo 1&2 ed attivare il Gruppo 3&4 o viceversa. Attivando prima un Gruppo e poi l altro si otterrà una protezione totale. Questo modo di funzionamento si chiama Indipendente. 1 NB : la protezione delle persone e quella offerta dalle sonde tecniche è attiva 24 ore su 24 sia che la centrale sia accesa sia che sia spenta. Modo di funzionamento Combinato Il pulsante Acceso Totale del telecomando o della tastiera vi permette di attivare la protezione in tutti i locali della vostra abitazione. Il pulsante Acceso Parziale del telecomando a 4 pulsanti o della tastiera vi permette di attivare la protezione antiintrusione solo in una parte della vostra abitazione. Potrete rimanere nella parte rimanente senza far scattare alcun allarme. Il pulsante Spento del telecomando o della tastiera disinserisce la protezione. Esempio: ACCESO TOTALE Protezione antiintrusione di tutta l abitazione ACCESO PARZIALE Protezione antiintrusione del pianterreno e del garage, nonché di tutti gli ingressi; vi potrete muovere liberamente al primo piano senza rischio di far partire un allarme. SPENTO Disattiva la protezione antiintrusione in tutti i locali dell abitazione. Il fatto che un rivelatore venga attivato solo in Acceso Totale o anche in Acceso Parziale dipende dal canale cui è stato assegnato in fase di programmazione. 11

12 1 Modo di funzionamento Indipendente (realizzabile solo con una centrale CB950) Il pulsante Acceso Gruppo 1&2 del telecomando o della tastiera permette di attivare la parte Gruppo A della vostra abitazione. I rivelatori facenti parte del Gruppo A non devono necessariamente essere posti in ambienti vicini. Il pulsante Acceso Gruppo 3&4 del telecomando o della tastiera permette di attivare la parte Gruppo B della vostra abitazione. I rivelatori facenti parte del Gruppo B non devono necessariamente essere posti in ambienti vicini. Per attivare la protezione antiintrusione in tutti i locali della vostra abitazione, è necessario inviare prima un comando di Acceso Gruppo 1&2 e poi un comando di Acceso Gruppo 3&4 o viceversa. Il pulsante Spento del telecomando o della tastiera disinserisce la protezione. Esempio: ACCESO GRUPPO 1&2 Protezione antiintrusione del Gruppo 1&2 ACCESO GRUPPO 3&4 Protezione antiintrusione del Gruppo 3&4 ACCESO GRUPPO 1&2, poi ACCESO GRUPPO 3&4 Protezione antiintrusione dell intera abitazione. SPENTO Disattiva la protezione antiintrusione in tutti i locali dell abitazione. Il fatto che un rivelatore venga attivato solo in Acceso Totale o anche in Acceso Parziale dipende dal canale cui è stato assegnato in fase di programmazione. 12

13 Assegnazione di un rivelatore ad un Canale: Ognuno dei rivelatori componenti l impianto deve essere assegnato ad un Canale (Canale 1, 2, 3 o 4). I rivelatori facenti parte dei canali 1 e 3 attiveranno istantanemante l allarme se sollecitati. I rivelatori facenti parte dei canali 2 e 4 attiveranno l allarme, se sollecitati, immediatamente o con un ritardo di 20 secondi, secondo la programmazione effettuata sulla centrale. In questo modo, per poter disattivare l allarme utilizzando una tastiera posta all interno dei locali protetti, è sufficiente assegnare il rivelatore dell ingresso ad un canale ritardato. Le tabelle seguenti ricapitolano le possibilità di assegnazione di un rivelatore e l effetto conseguente. 1 Con una centrale CB750 o una centrale CB950 in modo di funzionamento Combinato: Canale 1 Canale 2 Canale 3 Canale 4 Attivo sia in Acceso Parziale che in Accceso Totale, attivazione istantanea. Attivo sia in Acceso Parziale che in Accceso Totale, attivazione istantanea o ritardata. Attivo unicamente in Acceso Totale, attivazione istantanea. Attivo unicamente in Acceso Totale, attivazione istantanea o ritardata. Con una centrale CB950 in modo di funzionamento Indipendente: Canale 1 Canale 2 Canale 3 Canale 4 Attivo in Acceso Gruppo 1&2, attivazione istantanea. Attivo in Acceso Gruppo 1&2, attivazione istantanea o ritardata. Attivo in Acceso Gruppo 3&4, attivazione istantanea. Attivo in Acceso Gruppo 3&4, attivazione istantanea o ritardata. 13

14 1 1.3 Un sistema d allarme ultra-affidabile Doppia Frequenza Il sistema d allarme DIAGRAL integra le ultime novità tecnologiche in materia di sicurezza ed affidabilità. Con la nuova tecnologia radio Doppia Frequenza, il vostro sistema possiede due vantaggi determinanti: la trasmissione radio è ultra-affidabile: Ad ogni trasmissione Doppia Frequenza le informazioni vengono codificate e trasmesse simultaneamente su due frequenze diverse; se una delle due frequenze è disturbata, l altra continua ad assicurare la trasmissione. la trasmissione radio è autoprotetta: Doppia Frequenza è stato concepito per adattarsi a disturbi presenti e futuri e per resistere ad eventuali azioni di disturbo. In caso di tentativo di manomissione effettuato disturbando entrambi le frequenze di lavoro, la reazione del sistema è molto rapida. Nel momento in cui cessa il disturbo su una delle due frequenze, la trasmissione torna immediatamente possibile. E questa doppia sicurezza che rende altamente affidabile il sistema DIAGRAL. Le due antenne della centrale o delle sirene sono il simbolo più evidente della tecnologia Doppia Frequenza. Ma, anche se le antenne non sono visibili, i rivelatori di movimento, i rivelatori d apertura, i rivelatori per avvolgibili, le tastiere, i telecomandi, il medaglione d emergenza e tutte le apparecchiature DIAGRAL utilizzano comunque la stessa tecnologia Doppia Frequenza. 14

15 1.4 Un sistema d allarme autoprotetto Le apparecchiature DIAGRAL sono permanentemente (24 ore su 24, sia che la centrale sia accesa, sia che la centrale sia spenta) protette contro atti vandalici o tentativi di manomissione. Queste autoprotezioni attivano immediatamente gli allarmi e la sirena incorporata della centrale nel caso in cui ci sia un tentativo di distacco dell apparecchiatura dal suo supporto, di apertura dell apparecchiatura ed in tutti gli altri tentativi di manomissione. Rispettate le procedure di installazione per evitare di attivare l autoprotezione dell apparecchiatura che state installando. Rivelatori: Tutti i rivelatori (ad eccezione solo del rivelatore di fumo DD350) sono autoprotetti contro i tentativi di apertura. In caso di tentativo di apertura dell involucro vengono attivati immediatamente tutti gli allarmi e la sirena incorporata della centrale. Tastiera: La tastiera è autoprotetta. Una volta fissata alla parete, qualunque tentativo di staccarla o di aprirla porterà all attivazione immediata di tutti gli allarmi. Centrale: La centrale è autoprotetta contro i tentativi di distacco dalla parete, apertura e taglio delle antenne. In caso di manomissione la centrale attiva la propria sirena incorporata e gli allarmi. Autoprotezione radio: La trasmissione radio ultra-affidabile Doppia Frequenza garantisce la massima affidabilità delle trasmissioni radio. L autoprotezione radio attiva un allarme in caso di disturbo contemporaneo delle due frequenze di lavoro del sistema. Nel momento in cui sparisce il disturbo su una delle frequenze, la trasmissione ritorna disponibile. 1 15

16 1 1.5 Un sistema d allarme programmabile Il sistema d allarme DIAGRAL si adatta alle vostre necessità grazie alla possibilità di programmare alcune opzioni di funzionamento. La programmazione si effettua posizionando alcuni microinterruttori situati all interno della centrale, ed è modificabile in qualunque momento. Opzione 1: in caso d intrusione segnalata da un rivelatore assegnato al Canale 2 o al Canale 4, attivazione istantanea oppure ritardata della sirena incorporata della centrale e degli allarmi Opzione 2: in caso di allarme intrusione, la sirena incorporata della centrale si deve attivare oppure no. I rimanenti allarmi (sirene, combinatore telefonico) si attiveranno comunque. Opzione 3: in caso di allarme intrusione, attivazione istantanea o ritardata di un minuto della sirena incorporata della centrale. I rimanenti allarmi (sirene, combinatore telefonico) si attiveranno comunque istantaneamente. Opzione 4: scelta del volume (normale o forte) dei messaggi di riporto sonori emessi dalla centrale al momento dell attivazione e disattivazione (non ha influenza sul volume della sirena incorporata). Opzione 5: autoprotezione radio attiva o non attiva. Opzione 6: scelta del modo di funzionamento della centrale CB950: Combinato o Indipendente. Esempi: Avete scelto di installare la tastiera di comando all interno dei locali protetti, e avete posizionato un rivelatore ritardato (assegnato al Canale 2 o 4) nell ingresso. La opzione 1 vi permette di portare a 20 secondi il ritardo con cui agisce il sistema d allarme; potrete così spegnere il sistema dall interno dell abitazione utilizzando la tastiera. In caso di intrusione non volete attirare l attenzione dell intruso sulla centrale quando si attivano le sirene esterne ed il combinatore telefonico: potete scegliere di non attivare la sirena incorporata della centrale (opzione 2) o di attivarla con un ritardo di un minuto rispetto a sirene esterne e combinatore telefonico (opzione 3). 16

17 2 Dove installare il sistema d allarme Lo scopo di questo capitolo è di fornirvi alcune indicazioni per determinare il posizionamento ideale di tutte le apparecchiature componenti il sistema d allarme DIAGRAL. 2.1 Precauzioni relative alla trasmissione radio: La propagazione delle onde radio può essere modificata dalla presenza di elementi conduttori d elettricità (canalizzazioni, mobili o involucri metallici, grandi specchi o superfici metalliche, rete elettrica...). La trasmissione può più o meno essere attenuata a seconda della natura e dello spessore dei materiali attraversati. Si osserva un attenuazione crescente attraversando pareti in legno, in gesso, in mattoni, in pietre, in granito ed in cemento armato, o attraverso terra in grandi quantità. La portata media in campo libero varia da 100 a 200 metri a seconda dell apparecchiatura e delle condizioni ambientali. La portata radio delle apparecchiature DIAGRAL è stata studiata in conformità alle normative vigenti per assicurare la copertura senza problemi di una abitazione fino a dimensioni medio-grandi % Legno - Gesso - Cartongesso % Mattoni - Agglomerato % Pietra - Cemento armato secondo l'armatura e la posizione del trasmettitore Influenza di un ostacolo sulla trasmissione radio 0-10 % Metallo Armatura o griglia metallica 17

18 2.2 Dove installare la centrale 2 Installatela: - all interno dei locali protetti, - ad una distanza superiore a 5 metri da un combinatore telefonico, da una sirena o da un ricevitore di comando DIAGRAL, - lontano da eventuali sorgenti di disturbo elettromagnetico (contatore elettrico, centralino telefonico...), - in alto, - preferibilmente in posizione centrale. Non installatela mai direttamente su di una superficie metallica. All atto dell installazione del sistema potrete determinare la posizione migliore per la centrale utilizzando anche la funzione di ascolto radio (vedi capitolo 5.1). 2.3 Dove installare i rivelatori d apertura Installateli: - all interno dei locali, - sugli ingressi principali (porta d ingresso, portafinestra della terrazza...), 20 cm 20 cm - sugli ingressi meno accessibili (lucernario sul tetto, porta del garage...), 1 - in alto (a circa 2 metri dal suolo), - con il magnete sul battente (parte mobile) della porta o della finestra, - con la parte trasmettitore sull infisso, - alla distanza massima dai cardini dell ingresso protetto; in questo modo ogni piccolo movimento d apertura verrà immediatamente rilevato. cardini a destra cardini a sinistra Per una porta in cui l apertura si trova: a sinistra, fissate il rivelatore preferibilmente in posizione verticale, o, in caso di fissaggio in posizione orizzontale, verificate di avere uno spazio libero di circa 20 cm a sinistra del rivelatore, a destra, fissate il rivelatore preferibilmente in posizione orizzontale, o, in caso di fissaggio in posizione verticale, verificate di avere uno spazio libero di circa 20 cm al di sopra del rivelatore. Non installateli: - con una distanza tra magnete e trasmittente superiore a 5 mm, - direttamente su di una parete metallica. NB: se dovete installare un rivelatore d apertura su di una porta metallica, è necessario inserire uno spessore di legno o plastica di 2 centimetri di spessore sotto la base del trasmettitore. Il magnete potrà essere messo a livello grazie agli spessori di plastica in dotazione. 18

19 2.4 Dove installare i rivelatori di movimento Installateli: - all interno dei locali, - in alto (a circa 2,20 metri), - in modo che le zone protette da due diversi rivelatori non si sovrappongano, - nei locali a rischio (salone, camera da letto...), - perpendicolarmente agli ingressi da proteggere, E consigliato proteggere il locale in cui si trova la centrale con un rivelatore di movimento. Non installateli: - di fronte ad una superficie che può riscaldarsi rapidamente (termosifone, camino, convettore...), - di fronte ad una vetrata, - orientato verso l esterno dell abitazione, - direttamente su di una parete metallica. 2 Spazio protetto da un rivelatore di movimento DM200 2,2 m 2,2 m m 3 m m 9 m 1,2 m m 12 m Dove installare i rivelatori di movimento CORRETTO CORRETTO Specchio Porta ERRATO Specchio Porta Camino Camino Finestra Finestra Termosifone Termosifone CORRETTO ERRATO 19

20 2.5 Dove installare la tastiera 2 Installatela: - all interno o all esterno dell abitazione, - in un luogo riparato, protetto dalle intemperie e dagli sguardi indiscreti, - facilmente accessibile per permetterne l uso a tutti i componenti della famiglia (la tastiera può essere utilizzata solo dalle persone alle quali avrete comunicato il codice segreto d accesso), - su di una superficie liscia; in caso di fissaggio su pareti di materiali cedevoli (gesso, cartongesso) è consigliato utilizzare per il fissaggio tasselli adatti al materiale, - in una posizione che vi consenta di poter accedere senza problemi al lato inferiore con un cacciavite, per poterla aprire facilmente in caso di manutenzione. Non installatela: - direttamente su di una parete metallica. 2.6 Dove collocare i telecomandi E consigliato portare sempre i telecomandi con sè. Se li riponete da qualche parte, abbiate cura che sia al riparo da sguardi indiscreti. Se mantenete un telecomando di scorta (consigliato) all interno della vostra abitazione, conservatelo in un locale protetto; al vostro rientro, se non avete una tastiera fissa o un telecomando con voi, avrete 20 secondi (se programmato) di tempo per recuperarlo e spegnere l impianto prima che entri in funzione l allarme. 20

21 3 Preparazione e test del sistema d allarme In questo capitolo verrà spiegato come preparare le apparecchiature facenti parte del sistema prima di effettuare la programmzione. Prenderete confidenza con il funzionamento di ognuna delle apparecchiature effettuando prove test con ognuna di esse. Munitevi di: - un cacciavite piatto (4 mm), - un cacciavite a croce (3 o 4 mm), 3 - una moneta. E consigliato effettuare subito un test di telecomandi e tastiera, poi della centrale ed infine dei rivelatori. Per le altre apparecchiature, consultate il manuale specifico allegato all apparecchiatura stessa. Le pile sono comprese con le apparecchiature. Seguite le istruzioni di installazione per ognuna di esse; le apparecchiature sono comunque realizzate in modo da evitare errori o inversioni del senso delle pile. 3.1 Preparazione e test dei telecomandi: Spento Spento Totale/GR3&4 Totale Parziale/GR1&2 Emergenza PC300 TC300 21

22 MADE MADE MADE MADE 1. Apertura 3 Telecomando PC300: aprite il telecomando dopo aver svitato la vite. Telecomando TC300: introducete un cacciavite piatto A tra la base ed il coperchio sotto la fessura, e premete leggermente: il telecomando si apre B. Attenzione: non fate leva con il cacciavite, rischiate di danneggiare il telecomando. A B 2. Pile: Le pile del telecomando PC300 sono già inserite. Posizionamento delle pile del telecomando TC300: asciugate le pile con un panno secco. Prendete una pila dal bordo (evitate di toccare le superfici piatte) con il + verso l alto. Fatela scivolare tra i due contatti presenti sul telecomando. Inserite la seconda pila nello stesso modo (le due pile rimarranno leggermente inclinate nella loro sede). LITHIUM LITHIUM BATTERY BATTERY CR2430 CR2430 3V 3V JAPAN JAPAN IN IN FDK FDK + + LITHIUM LITHIUM BATTERY BATTERY CR2430 CR2430 3V 3V IN IN JAPAN JAPAN FDK FDK Batterie type: DL2430/CR2430 Li 3. Etichetta di garanzia: Staccate una delle due etichette di garanzia che si trovano all interno del coperchio ed incollatela sul certificato di garanzia fornito con il manuale di installazione (l altra etichetta deve rimanere sull apparecchiatura) Richiudete il telecomando. 4. Premete ognuno dei pulsanti per alcuni secondi, la spia luminosa rossa lampeggia ad ogni pressione. Il telecomando è pronto per essere programmato. Ripetete la procedura per ognuno dei telecomandi. clip! 22

23 3.2 Preparazione e test della tastiera 1. Estraete la tastiera dall imballaggio e conservate: - gli accessori di fissaggio: 4 viti, 4 tasselli, 4 rondelle, - il perno d autoprotezione, - la pila, - l adesivo di protezione nero, - l etichetta di personalizzazione. 3 PULSANTI NUMERICI PER IL CODICE SPIE LUMINOSE Rossa Gialla Verde R G V PULSANTI DI COMANDO DEL SISTEMA D'ALLARME PULSANTE DA PREMERE OBBLIGATORIAMENTE PRIMA DI COMPORRE IL CODICE DI 4 CIFFRE Spento Acceso Parziale/ Gruppo 1&2 Acceso Totale/ Gruppo 3&4 PREMUTI CONTEMPORANEAMENTE: Emergenza ETICHETTA DI PERSONALIZZAZIONE 23

24 2. Apertura della tastiera: 3 Identificate il foro per l apertura sulla parte inferiore della tastiera. Prendete il cacciavite piatto e, tenendo ben ferma la tastiera su di un tavolo, introducete il cacciavite nel foro. Spingete il fermo di chiusura premendo il cacciavite verso l interno, come indicato A. Tenendo premuto il fermo di chiusura, aprite la tastiera tirando la parte superiore verso l alto B. 3. Etichetta di garanzia: Base B Foro per l apertura A Lato anteriore Staccate una delle due etichette di garanzia che si trovano all interno della tastiera ed incollatela sul certificato di garanzia fornito con il manuale di installazione (l altra etichetta deve rimanere sull apparecchiatura). 4. Scrivete il vostro nome sull etichetta di personalizzazione se pensate di utilizzarla /95 Etichetta di garanzia 5. Collegate la pila ed inseritela correttamente nel suo alloggiamento. Passaggio dei fili del connettore della pila Etichetta di personalizzazione Imbottitura 6. Programmazione delle opzioni di funzionamento: Ci sono due opzioni che possono essere programmate tramite due microinterruttori: Attivazione di un allarme Emergenza premendo contemporaneamente i pulsanti e o no: microinterruttore 1. Autoprotezione (all apertura ed al distacco dalla parete) attiva o non attiva: microinterruttore 2. 24

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta MASTERSOUND 300 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended Congratulazioni per la Vostra scelta Il modello 300 B S.E. che Voi avete scelto è un amplificatore integrato stereo in pura

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA 1 ATTREZZI MATERIALI 2 Tavoletta compensato Misure: 30cmx20-30 cm spellafili punteruolo cacciavite Nastro isolante Metro da falegname e matita Lampadine da 4,5V o 1,5V pinza

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Indice Sicurezza 3 Operazioni preliminari 4 Accessorio 4 Tasti e componenti 4

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Esperienze con l elettricità e il magnetismo

Esperienze con l elettricità e il magnetismo Esperienze con l elettricità e il magnetismo Laboratorio di scienze Le esperienze di questo laboratorio ti permettono di acquisire maggiore familiarità con l elettricità e il magnetismo e di sperimentare

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione Alto II Telefono Mobile Manuale d'utilizzazione 1 Preambolo Copyright 2011 Gold GMT SA Tous droits réservés momento senza notificazione preliminare. La riproduzione, il trasferimento o lo stoccaggio del

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro

I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro Impianti d allarme per una casa sicura I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro Introduzione Un tempo bastava un buon cane da guardia per garantire alla casa un livello di sicurezza

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale MANUALE UTENTE PowerMaster-10 G2 Sistema di allarme via radio bidirezionale www.visonic.com PowerMaster-10/30 G2 Guida dell'utente 1. Introduzione... 3 Premessa... 3 Panoramica... 3 Caratteristiche del

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Mobile Locator. Guida rapida

Mobile Locator. Guida rapida Mobile Locator Guida rapida 4 6 7 8 8 8 9 10 10 10 11 11 11 3 Grazie per avere scelto Tracker.com! Qui di seguito troverete le informazioni essenziali per utilizzare il vostro Mobile Locator. Il Mobile

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7 SO-2510 01 Prima di usare il dispositivo Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1 Dichiarazione di conformità FCC in materia di interferenze

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

SmartVision GUIDA UTENTE

SmartVision GUIDA UTENTE SmartVision GUIDA UTENTE SmartVision Guida Utente (Rev. 2.3) 1 Introduzione Congratulazioni per l aquisto di SmartVision by KAPSYS. SmartVision è il primo smartphone specificatamente progettato per le

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH DEUTSCH CARATTERISTICHE TECNICHE HOTLINE

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH DEUTSCH CARATTERISTICHE TECNICHE HOTLINE THRUSTMASTER MANUALE D USO DEUTSCH ENGLISH CARATTERISTICHE TECNICHE 1. Stick ad 8 direzioni 2. 8 pulsanti azione analogici: X, Y, A, B, Nero, Bianco, T1 = trigger destro, T2 = trigger sinistro 3. Pulsante

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

UNA CASA A PROVA DI LADRO

UNA CASA A PROVA DI LADRO UNA CASA A PROVA DI LADRO GUIDA PRATICA AGLI IMPIANTI D'ALLARME GLI ITALIANI SI SENTONO INSICURI MA SOLO UNA FAMIGLIA SU CINQUE HA UN IMPIANTO ANTIFURTO Da una recente indagine Istat, risulta che il reato

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli