Manuale di Installazione e Programmazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di Installazione e Programmazione"

Transcript

1 Manuale di Installazione e Programmazione

2 Avvertenze Questo manuale è soggetto alle seguenti condizioni e restrizioni: Il manuale contiene informazioni esclusive appartenenti a Rokonet Electronics Ltd. Tali informazioni sono diffuse al solo scopo di supportare adeguatamente ed esaurientemente gli utenti dei sistemi. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati per altri scopi, né essere rivelati ad altre persone o aziende o riprodotti con alcun mezzo, elettronico o meccanico, senza l autorizzazione di Rokonet Electronics Ltd. Il testo e i grafici contenuti nel manuale hanno scopo illustrativo e di riferimento. Le specifiche su cui si basano possono essere sottoposte a modifiche senza obbligo di preavviso. Le informazioni contenute nel manuale possono essere sottoposte a modifiche senza obbligo di preavviso. Nomi di persone ed aziende e tutti i dati utilizzati negli esempi sono fittizi, salvo indicazione contraria. Copyright 2004 Rokonet Electronics Ltd. Tutti i diritti riservati. ii Manuale di Installazione e Programmazione

3 Informazioni per i Clienti ESTRATTI DELLA LEGGE 46/90 La LEGGE n. 46 del 5 MARZO 1990, prevede che gli impianti vanno realizzati a regola d arte da personale specializzato che deve rilasciare una dichiarazione ad installazione effettuata. Qui di seguito elenchiamo alcuni estratti della legge. Articolo 7 Art. 7. Installazione degli impianti. 1. Le imprese installatrici sono tenute ad eseguire gli impianti a regola d'arte utilizzando allo scopo materiali parimenti costruiti a regola d'arte. I materiali ed i componenti realizzati secondo le norme tecniche di sicurezza dell'ente italiano di unificazione (UNI) e del Comitato elettrotecnico italiano (CEI), nonché nel rispetto di quanto prescritto dalla legislazione tecnica vigente in materia, si considerano costruiti a regola d'arte. 2. In particolare gli impianti elettrici devono essere dotati di impianti di messa a terra e di interruttori differenziali ad alta sensibilità o di altri sistemi di protezione equivalenti. 3. Tutti gli impianti realizzati alla data di entrata in vigore della presente legge devono essere adeguati, entro tre anni da tale data, a quanto previsto dal presente articolo (1). (1) Il termine ivi previsto, già differito al 31 dicembre 1996 dall'art. 4, l. 5 gennaio 1996, n. 25, è stato ulteriormente differito al 31 dicembre 1998 dall'art. 31, l. 7 agosto 1997, n Articolo 9 Art. 9. Dichiarazione di conformità. 1. Al termine dei lavori l'impresa installatrice è tenuta a rilasciare al committente la dichiarazione di conformità degli impianti realizzati nel rispetto delle norme di cui all'articolo 7. Di tale dichiarazione, sottoscritta dal titolare dell'impresa installatrice e recante i numeri di partita IVA e di iscrizione alla camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, faranno parte integrante la relazione contenente la tipologia dei materiali impiegati nonché, ove previsto, il progetto di cui all'articolo 6 (1). (1) La Corte costituzionale, con sentenza 27 dicembre 1991, n. 483, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del presente articolo, nella parte in cui, includendo le province autonome di Trento e di Bolzano, nella delega relativa alla concessione di contributi di spettanza provinciale, non prevede per queste le modalità di finanziamento secondo le norme statutarie. Manuale di Installazione e Programmazione iii

4 Dichiarazione di Conformità CE La Sottoscritta, ROKONET ELECTRONICS LTD. RISHON LEZION, HACHOMA ST. 14 ISRAEL PHONE: (972) FAX: (972) Certifica e Dichiara sotto la propria responsabilità, che il prodotto seguente: Marca Modello Descrizione Prodotto Rokonet Serie Orbit -14 RP214MC0000A Centrale antifurto con gli accessori cablati (inclusi cavetti) È stato testato e trovato conforme ai requisiti inclusi negli Standars seguenti: Standard Art. 5/1999/EC Nota EN 60950:00 3(1)(a) 1 EN v (1)(b) 1 EN :95+A1 (98) 3(1)(b) 1 TBR21:98+ETSI EG v / 2 Nota 1: Sistema Completo Orbit 14. Nota 2: Scheda Principale Orbit 14. Ed è quindi conforme ai requisiti e alle clausole della Direttiva del Consiglio 1999/5/CE del Parlamento Europeo del consiglio del 9 marzo 1999 riguardante le apparecchiature Radio e le apparecchiature Terminali di Telecomunicazione, il reciproco riconoscimento della loro conformità e l Allegato III (Procedura di valutazione della Conformità riferita all articolo 10(4)). La documentazione tecnica come richiesto dalla procedura di Valutazione della Conformità è disponibile presso l indirizzo seguente: Rokonet Electronics S.r.l. Via Mola 39, MILANO ITALIA Telefono: r.a. Fax: February 2003 David Kartoun CTO iv Manuale di Installazione e Programmazione

5 INDICE DEI CONTENUTI Introduzione alla Centrale ORBIT-14 1 Caratteristiche Principali 1 Dati Tecnici 3 Installazione 5 Prima di Iniziare 5 Installazione della Centrale 5 Cablaggio della Centrale 6 Collegamento del morsetto di Terra (Earth) 7 Collegamento alla Linea Telefonica 8 Collegamento della rete elettrica 220 V ~ 8 Collegamento Zone 8 Cablaggio dei Dispositivi Ausiliari 10 Ingresso Tamper della Sirena 11 Ingresso Tamper del Contenitore metallico 11 Collegamento delle Uscite con Dispositivi Esterni 11 Predisposizione del Ponticello J4 13 Collegamento Tastiera 14 Collegamento Lettore Chiave di Prossimità 14 Collegamento Connettore J3 SIG IN (Ingresso Audio Scheda Vocale) 14 Programmazione Tecnica 15 La tastiera 15 Ripristino dei Valori di Fabbrica della ORBIT Introduzione alla Programmazione 15 Programmare la ORBIT Visualizzazione del Contenuto di una Locazione 16 Locazioni il Cui Contenuto è Formato da Più di Una Cifra 17 Toni Acustici e Toni di Errore 17 Come Inserire i Parametri di Programmazione 18 Timeout Tastiera 18 Esercitazione di Programmazione 19 Programmazione Locazioni 20 Parametri di Sistema Generali: Locazioni Codici di Sistema: Locazioni Timer di Sistema: Locazioni Tipologie di Zona e Risposte del Sistema: Locazioni Manuale di Installazione e Programmazione v

6 Tempo Risposta Loop & Gruppo di Inserimento: Locazioni Terminazione Zone & Modo Tamper: Locazione Uscite di Utilità: Locazioni Parametri di Comunicazione: Locazioni Controlli del Comunicatore 1: Locazione Controlli del Comunicatore 2: Locazione Protocolli Digitali ad Impulsi per la Centrale Operativa: Locazione Auto Configurazione dei Protocolli Centrale Operativa: Locazione Squilli/Risposta per la Teleassistenza: Locazione N. Allarmi prima dell Esclusione della Zona: Locazione Controlli del Sistema: Locazioni Limitazioni Codice Sub-Tecnico: Locazione Codici di Segnalazione (Report) del Comunicatore: Locazioni Codici di Segnalazione per gli Eventi di Allarme 44 Note sui Ripristini degli Allarmi 45 Altri Codici di Segnalazione 46 Codici di Segnalazione Anomalie e relativi Ripristini 47 Appendice 1: Scheda di Programmazione Tecnica della Centrale 48 Appendice 2: Codici Report Contact ID & SIA per la Orbit Appendice 3: Sommario Comandi per l Utente 52 vi Manuale di Installazione e Programmazione

7 Introduzione alla Centrale ORBIT-14 La centrale ORBIT-14 è stata progettata per soddisfare le esigenze di protezione di abitazioni, uffici, e piccoli esercizi commerciali. Le sue funzionalità sono basate su tecnologia a microprocessore e memorie EEPROM (Electrically Erasable Programmable Read-Only Memory), che registrano, senza la necessità di alcuna sorgente di alimentazione, il programma operativo del sistema e tutti i parametri di programmazione. La programmazione del sistema può essere realizzata da qualsiasi tastiera collegata alla centrale ORBIT-14, o da una speciale tastiera di Programmazione con display LCD specificamente progettata per questa funzione. La programmazione sia locale che remota della centrale è anche possibile utilizzando il programma di Teleassistenza della Rokonet. Caratteristiche Principali Zone 14 Zone intrusione programmabili 12 zone sulla scheda principale usando l opzione Doppia Zona 2 zone sulla tastiera 3 Coppie di tasti di Emergenza in tastiera (Panico, Incendio, Medico) Uscita integrata per Sirena Programmabile per Sirena o Altoparlante Capacità: 900 ma, commutazione morsetto negativo. Uscita d alimentazione ausiliaria Capacità 600 ma Max, da tutti i morsetti AUX Comunicatore/Modem Telefonico Integrato Comunicazioni per la Società di Ricezione Allarmi (2 numeri telefonici), funzioni di Teleassistenza e funzioni Seguimi (FM) per le comunicazioni a numeri telefonici privati Tastiere Fino a 5 tastiere LED/LCD Lettori Chiave di Prossimità Fino a 2 lettori per Chiavi di Prossimità (serie Bticino da incasso) Uscite di Utilità 1 uscita a relè da 3A 1 uscita programmabile transistorizzata (a collettore aperto) da 500 ma 1 uscita programmabile transistorizzata (a collettore aperto) da 70 ma Espansione fino a 6 uscite Manuale di Installazione e Programmazione 1

8 Codici di Sicurezza 2 Codici Tecnici 1 Codice Utente Master 19 Codici Utente (tutti utilizzabili anche come codici coercizione) Auto-Test Periodico Segnalazione giornaliera di test alla Società di Ricezione Allarmi. Accessori Opzionali Scheda 4 Uscite a relè Modulo Vocale Memoria Eventi 250 Eventi in Memoria Protezione Manomissioni Ingresso Tamper contenitore (NC) Ingresso Tamper Sirena (supervisionato con resistenza da 2.2 KΩ) Tamper tastiera (apertura e asportazione) Auto-inserimento Autoinserimento Giornaliero 2 Manuale di Installazione e Programmazione

9 Dati Tecnici Centrale Aliment. d ingresso scheda principale Batteria ricaricabile in tampone Alimentazione ausiliaria Uscita Sirena/Altoparlante Uscite Programmabili Dimensioni contenitore Peso 16.5 V ~, 40 VA (tramite trasformatore) 12 V, 7,2 Ah 12 V, 600 ma max. 12 V, 900 ma max. 1 uscita a relè da 3A 1 uscita a collettore aperto, Attiva pull down 500 ma max 1 uscita a collettore aperto, Attiva pull down 70 ma max X X 87.5 mm (LxHxP) 2.4 kg Scheda Principale (dimensioni/peso) 96 X 185 mm 0.23Kg Fusibili F1: Ricarica Batteria 3.15 A Tastiere Assorbimento in Corrente: Collegamenti alla Centrale: Dimensioni: Alimentazione ausiliaria Uscita Sirena/Altoparlante Fusibile autoripristinabile Fusibile autoripristinabile Tastiera 6 / 8 Zone Tastiera 14-Zone Tastiera LCD 18 ma nominali, 30 ma max. 4-fili fino a circa 100 m distante dalla centrale 130x110x25 mm (LxHxP) 18 ma nominali, 37 ma max. 4-fili fino a circa 100 m distante dalla centrale 130x110x25 mm (LxHxP) 75mA max. Peso: 0.19 kg 0.19 kg 0.25kg Lettore Chiave di Prossimità 4-fili fino a circa 100 m distante dalla centrale 162x122x30 mm (LxHxP) Frequenza Assorbimento in Corrente: Collegamenti con la Centrale: Massima portata della Chiave di Prossimità Dimensioni: Peso: 125 KHz 80 ma nominale, 120 ma max. 4-fili fino a circa 100 m distante dalla centrale Fino a 4 cm 40 x 43.6 x 22 mm. 80 gr Modulo di espansione Uscite di Utilità Relè Assorbimento in Corrente: 10mA nominale, 50mA max. Collegamenti con la Centrale: 4-fili fino a circa 100 m distante dalla centrale Contatti uscite: 1 relè da 3A, 24 V, 3 relè da 0.5 A, 24 V Dimensioni: 53 x 85 mm. Peso: 80 gr Manuale di Installazione e Programmazione 3

10 Modulo Vocale Ingresso alimentazione: 12 V Assorbimento in Corrente: Dimensioni: Peso: 6 ma, nominale / 26 ma max. 66 x 66 x 18 mm gr NOTA: Per un corretto funzionamento si raccomanda di NON collegare il modulo vocale a più di 20 cm di distanza dalla Centrale. Note sui cavi da utilizzare Distanza Massima della Tastiera dalla Centrale riferita al Cavo utilizzato Cavo Cavo d allarme 4 x x x 0.22 Ø (mm) Distanza Metri Tabella Cablaggio Sirena / Altoparlante (distanza in metri dalla centrale) Cavo Allarme Ø mm (n) x 1 (n) x 0.75 (n) x 0.50 (n) x 0.22 Max. Corrente ma (1.3) (1.1) (0.9) (0.6) Tabella Cablaggio Rivelatori (distanza in metri dalla centrale) Cavo Allarme Ø mm (n) x 1 (n) x 0.75 (n) x 0.50 (n) x 0.22 (n) x 0.15 Max. (1.3) (1.1) (0.9) (0.6) (0.5) Corrente ma Manuale di Installazione e Programmazione

11 Installazione Prima di Iniziare L impianto deve essere realizzato da personale qualificato, esperto nell installazione dei sistemi di sicurezza in grado di eseguire il lavoro a regola d arte, conforme alla legge italiana 46/90 (alcuni estratti della legge 46/90 sono riportati nelle prime pagine di questo manuale). Installazione della Centrale 1. Posizionare il contenitore metallico della ORBIT-14 in un luogo asciutto, vicino a una sorgente di alimentazione 220 V ~, collegato alla terra della rete elettrica e in prossimità della borchia telefonica dell utente. Montare il contenitore sulla parete utilizzando tasselli e viti appropriati sfruttando gli appositi fori del contenitore. 2. Utilizzare obbligatoriamente un passacavo o un raccordo di giunzione per tubo o per guaina di dimensioni adeguate, nel caso in cui vengano utilizzati gli ingressi a sfondare del contenitore per il passaggio dei cavi, assicurarsi che l alimentazione 230V ~ e quella 12V della batteria in tampone NON siano collegate. (Fare riferimento a pagina 6). Il cablaggio deve anche comprendere ognuna delle connessioni seguenti: Collegamento delle Zone Filari Alimentazione ausiliaria permanente per i rivelatori, (es. Infrarossi, Rottura Vetri, etc.) Alimentazione commutabile per il collegamento di eventuali Rivelatori di Fumo Dispositivi acustici di segnalazione allarme (Sirene esterne, Interne, etc.) 3. Batteria Ricaricabile in tampone (tipicamente da 12 V, 7 AH), ma non collegarla alla centrale in questa fase. 4. Se si usa l inseritore a chiave questo DEVE essere di tipo impulsivo. Se si usa un ricevitore radio per attivare il sistema a distanza con un telecomando, il ricevitore DEVE avere una uscita impulsiva e non memorizzata. Precauzioni per la Sicurezza Quando la centrale è alimentata, la tensione di rete è presente sulla scheda elettronica. Per evitare il rischio di scariche elettriche, disconnettere le sorgenti di alimentazione (sia trasformatore che batteria) e cavi telefonici prima di qualsiasi intervento di manutenzione. In nessun caso la tensione proveniente dalla rete elettrica può essere connessa alla centrale in un punto diverso dal blocchetto porta fusibile dedicato appunto a questo tipo di connessione. Il sistema deve essere collegato alla rete elettrica tramite un interruttore che deve interrompere entrambi i poli e deve essere di tipo magnetotermico e differenziale per proteggere l impianto da guasti verso terra ed essere falcilmente accessibile. Per la protezione contro il rischio di incendio, sostituire i fusibili guasti con fusibili dello stesso modello e capacità. Manuale di Installazione e Programmazione 5

12 Esiste la possibilità di rischio di esplosione se la batteria viene sostituita con un altra di tipo errato. (La centrale è progettata per accettare una batteria da 12 V, 7 Ah come alimentazione in tampone rispetto all alimentazione principale.) Non mettere in corto i cavi del trasformatore. Questa operazione causerebbe la rottura del fusibile interno. Il trasformatore deve essere connesso alla rete elettrica 230 V ~ tramite un interruttore di protezione dalle sovratensioni. La centrale è protetta contro l inversione di polarità della batteria; In ogni caso, una connessione errata, mantenuta per un periodo di tempo prolungato, provocherà un danno al prodotto. L alimentazione da rete elettrica e batteria deve rimanere sconnessa finchè non sono state effettuate tutte le connessioni e le successive verifiche delle stesse. Cablaggio della Centrale 6 Manuale di Installazione e Programmazione

13 Collegamento del morsetto di Terra (Earth) Connettere il contenitore e il suo coperchio alla terra della rete elettrica, come illustrato nello schema che segue. Fare riferimento anche a Messa a Terra dell Impianto, pagina 8. IMPORTANTE: La connessione della terra dell impianto va effettuata seguendo le regole riportate negli articoli della legge 46/90 citate nelle pagine iniziali di questo manuale. Messa a terra del Coperchio del Contenitore Metallico Manuale di Installazione e Programmazione 7

14 Messa a Terra dell Impianto La messa a terra dell impianto, oltre che preservare la sicurezza dell utente, protegge le apparecchiature da sovratensioni o scariche atmosferiche che possono danneggiare i circuiti elettronici del sistema. Connettere la terra dell impianto al morsetto GND della centrale ORBIT-14. Collegamento alla Linea Telefonica Le linee telefoniche sono normalmente fornite di connettori RJ31X. La centrale è compatibile per connessioni a linee telefoniche con interfaccia analogica. Per connettere la linea telefonica: 1. Connettere la linea in ingresso alla proprietà ai morsetti LINE della centrale. 2. Collegare tutti i dispositivi telefonici della proprietà ai morsetti SET della centrale. Collegamento della rete elettrica 220 V ~ Effettuare la connessione della rete elettrica dell impianto cablando il cavo negli appositi morsetti integrati nel blocchetto porta fusibile. NOTE: NON applicare alimentazione di rete in questa fase. Assicurarsi di collegare le estremità dei fili conduttori provenienti dall impianto elettrico tramite il fusibile di rete. Non collegare il trasformatore in questa fase. Collegamento Zone Collegare ogni zona al morsetto serigrafato Z e il suo morsetto COM. Ogni coppia di zone condivide un unico morsetto COM. Lo schema seguente illustra le varie possibilità di collegamento delle zone: 8 Manuale di Installazione e Programmazione

15 NOTE: Per le zone programmate come EOL, usare resistenze da 2.2 KΩ (fornite). Di fabbrica (default) tutte le zone sono programmate come terminazione NC. La configurazione Doppio Bilanciamento Resistivo (DEOL) permette la segnalazione di allarme e tamper individuali per ogni zona tramite un collegamento a due fili. Solo le zone da 1 a 6 possono essere programmate come DEOL. Le zone da 9 a 14 non sono valide in questa configurazione. Cablaggio Doppia Zona La configurazione Doppia Zona è usata per collegare due zone separate ad un ingresso. Utilizzare lo schema seguente per il collegamento appropriato. L allarme tamper sarà lo stesso per entrambe le zone. Zone Zona 1 Zona Zone 9 Tamper Alarm Allarme Tamper Alarm Allarme N.C. N.C. N.C. N.C. All Ingresso di Zona in Centrale 3.32K 3.3K 2.21K 2.2K 5.62K 5.6K Per il cablaggio della doppia zona utilizzare le resistenze fornite. Manuale di Installazione e Programmazione 9

16 NOTE: La posizione delle resistenze è cruciale. Qualsiasi cambiamento nella posizione delle resistenze inciderà sfavorevolmente sull identificazione corretta della zona. Le zone da 1 a 6 devono essere collegate con la resistenza da 3.3 KΩ. Le zone da 9 a 14 devono essere collegate con le resistenze da 2.2 KΩ e 5.6 KΩ. Le zone 7 e 8 non possono essere programmate come terminazione Doppia Zona. Cablaggio dei Dispositivi Ausiliari Utilizzare i morsetti di Alimentazione Ausiliaria marcati AUX (+) COM (-) per alimentare Rivelatori di movimento, sensori di rottura vetro e altri sensori che richiedono una alimentazione 12 V. NOTE: La corrente massima erogata dai morsetti AUX è di 600mA. Per collegare rivelatori di fumo a 4 fili o altri dispositivi che richiedono per il ripristino dopo un allarme la rimozione dell alimentazione per qualche secondo, alimentarli tramite il morsetto AUX e il morsetto di una uscita che possa erogare il riferimento negativo di alimentazione (Per il cablaggio di un Rivelatore di Fumo fare riferimento alla pagina 6). Ricordarsi di programmare l uscita come Break 12V (fare riferimento alla pagina 30). Inoltre, quando si collega un rivelatore di fumo a 4 fili osservare le istruzioni di installazione fornite con il Rivelatore di Fumo. Per prevenire cadute di tensione dovute agli assorbimenti in corrente e alla lunghezza dei cavi, utilizzare cavi di sezione adeguata facendo riferimento alle tabelle Note sui cavi da utilizzare, pagina 4. Se l uscita di alimentazione ausiliaria viene sovraccaricata (assorbimento maggiore di 600mA) va in autoprotezione e non eroga più alimentazione. Se questo succede bisogna disconnettere tutti i carichi dall uscita, attendere 10 secondi e poi riconnettere i carichi. 10 Manuale di Installazione e Programmazione

17 Ingresso Tamper della Sirena L ingresso tamper della sirena è supervisionato tramite una resistenza EOL (2.2 KΩ). Se la linea è cortocircuitata o aperta, l allarme viene attivato. Collegare l uscita tamper del contenitore della sirena ai morsetti BELL TMP e COM della scheda di centrale. Ingresso Tamper del Contenitore metallico Il tamper del contenitore metallico è un ingresso tamper (normalmente chiuso - NC), che protegge entrambi i lati del contenitore. Questo significa che se il contenitore è aperto o rimosso dal muro, l interruttore antimanomissione si apre e attiva l allarme. Collegare l interruttore antimanomissione del contenitore ai morsetti BOX TMP e COM della scheda principale. Collegamento delle Uscite con Dispositivi Esterni La scheda principale della ORBIT-14 include tre Uscite a bordo: 1 a relè da 3A, 1 a collettore aperto da 500mA e 1 a collettore aperto da 70 ma che possono essere utilizzate per commutare un dispositivo esterno o ripristinare un rivelatore(i) di fumo dopo un allarme. Una volta che l uscita di utilità viene attivata il dispositivo sarà connesso tra AUX (+12V) e COM (0V). Cablaggio della Uscite: UO1: Fare riferimento alle istruzioni del ponticello J4, descritte di seguito. UO2-UO3: Connettere il riferimento positivo fisso di alimentazione al morsetto AUX (+) e il negativo (-) al mosetto dell uscita desiderata. Manuale di Installazione e Programmazione 11

18 NOTE: Quando le Uscite UO2 e UO3 vengono attivate commutano alla polarità negativa. Quando l uscita e usata per ripristinare un rivelatore(i) di fumo dopo un allarme, l alimentazione per il rivelatore di fumo è fornita tramite l uscita (vedi pagina 6). L uscita deve essere programmata come Break 12V (vedi pagina 30). Collegamento del Modulo di Espansione Uscite Se sono richieste più di tre uscite, è disponibile un Modulo di Espansione Uscite. Il modulo di espansione include quattro relè: 1 relè da 3A e 3 relè da 500 ma ognuno. Quando viene utilizzato il Modulo di Espansione Uscite, L uscita UO3 sulla scheda principale (morsetto UO3/ECL) non è più utilizzabile. L uscita UO1 sul modulo di espansione Uscite diventa l uscita UO3 nel sistema. Per collegare il Modulo di Espansione Uscite, connettere I morsetti come segue: MORSETTI BUS Morsetti Modulo di espansione uscite AUX RED COM BLK ECL YEL DAT GRN Morsetti della centrale ORBIT-14 AUX RED COM BLK UO3 ECL DAT GRN NOTE: Per utilizzare l Espansione Uscite, si deve programmare il modulo Uscite nella locazione 059 (vedi pagina 39) 12 Manuale di Installazione e Programmazione

19 Predisposizione del Ponticello J4 Il ponticello J4 determina il funzionamento dell uscita UO1, la quale è normalmente collegata ad una sirena esterna, come segue: Tensione Positiva (POS): Quando il ponticello J4 è inserito in posizione POS, il morsetto C (comune del relè) dell uscita eroga 13.8Vcc. Tensione Negativa (NEG): Quando il ponticello J4 è inserito in posizione NEG, il morsetto C (comune del relè) dell uscita è presente un riferimento negativo di alimentazione COM. Se il ponticello J4 è inserito su di un solo pin (estratto), l uscita UO1 non eroga alcuna tensione e lavora con i contatti liberi da tensione. Manuale di Installazione e Programmazione 13

20 Collegamento Tastiera La centrale ORBIT-14 supporta fino a cinque tastiere. Ogni tastiera ha cinque fili e tre morsetti (per il collegamento delle zone 7 e 8). NOTA: I tre morsetti non sono disponibili sulla tastiera a 6-LED. 1. Collegare i quattro fili (Rosso, Nero, Giallo, Verde) dalla tastiera ai corrispondenti morsetti sulla scheda di centrale, secondo i codici colore (vedi schema di cablaggio a pagina 6) 2. Ogni tastiera ha un filo Bianco aggiuntivo per il cablaggio di un pulsante panico. Per collegare un pulsante di panico, utilizzare il filo bianco come (+) e il filo nero come (-). NOTA: La massima distanza tra il pulsante panico e la tastiera è di 30 metri. 3. Collegamento zone 7 e 8: Le zone 7 e 8, che sono locatizzate sulle tastiere (tranne per la tastiera a 6-LED), sono supervisionate con resistenza di fine linea. Se più di una tastiera è installata nel sistema e le zone 7 o 8 sono usate, le stesse zone sulle altre tastiere DEVONO essere cortocircuitate. Ogni zona può essere usata solo una volta, in una delle tastiere. NOTA: Le zone sulle altre tastiere DEVONO essere cortocircuitate prima di alimentare il sistema. Collegamento Lettore Chiave di Prossimità La centrale ORBIT-14 supporta fino a due lettori per Chiavi di prossimità. Collegare i quattro morsetti del lettore (RED (+) - Rosso, BLK (-) - Nero, YEL - Giallo, GRN -Verde) ai corrispondenti morsetti sulla scheda di centrale, secondo i codici colore. Per maggiori dettagli consultare le istruzioni contenute nel Lettore Chiave di Prossimità. Collegamento Connettore J3 SIG IN (Ingresso Audio Scheda Vocale) Il connettore J3 SIG IN permette il trasferimento di massimo 3 messaggi vocali dal Scheda Vocale alla scheda principale del sistema. Questi messaggi vengono trasmessi in linea telefonica al verificarsi di eventi d allarme. Fare riferimento al manuale della scheda vocale (RP200VC) per maggiori informazioni sulla connessione di J3. 14 Manuale di Installazione e Programmazione

21 Programmazione Tecnica La tastiera La ORBIT-14 supporta fino a 5 tastiere, scelte tra 4 diversi modelli (LCD, 6-LED, 8-LED e 14-LED), con le quali è possible gestire tutte le funzioni del sistema. Oltre alle funzioni previste per l utente, ognuna delle tastiere può essere utilizzata dal tecnico per programmare i parametri di sistema. Il tentativo di inserire delle sequenze di tasti comando errate, provocherà 3 toni acustici di errore. Tutti i valori (dati) delle locazioni del programma sono visualizzati in formato binario tramite gli indicatori a LED delle zone della tastiera. Ripristino dei Valori di Fabbrica della ORBIT Collegare alla centrale ORBIT-14 almeno una tastiera a LED. 2. Rimuovere tutte le alimentazioni dalla Scheda Elettronica (rete e batteria). 3. Inserire il ponticello J1 (DEFAULT) della ORBIT-14 sui due pin corrispondenti. (Fare riferimento a pagina 6). 4. Alimentare la scheda elettronica della centrale (Rete 220V e/o Batteria). 5. Dopo aver udito un breve tono acustico, rimuovere il ponticello J1. I valori di fabbrica della centrale ORBIT-14 sono stati ripristinati. 1. Controllare che il LED POWER di alimentazione lampeggi. Il LED READY e i LED delle Zone possono essere accesi o no in funzione dello stato del sistema. Introduzione alla Programmazione Per prima cosa verificare che il ponticello J1 (DEFAULT) della centrale NON sia inserito su entrambi i pin della scheda elettronica. La ORBIT-14 memorizza le informazioni in 168 locazioni di programmazione. I dati memorizzati in ogni locazione possono essere numeri e/o lettere. Alcune locazioni richiedono soltanto una cifra mentre, la maggior parte, ne richiedono due. Altre locazioni invece (ad esempio quelle utilizzate per memorizzare numeri telefonici e codici cliente/impianto) possono richiederne diverse. Non è necessario inserire i dati in tutte le locazioni. Molte locazioni sono già programmate in fabbrica con dei parametri di default. NOTA: E possibile disalimentare la ORBIT-14 senza alcuna perdita di dati. La centrale non richiede alcuna alimentazione per mantenere i dati di programmazione. Manuale di Installazione e Programmazione 15

22 Programmare la ORBIT-14 Metodi di Programmazione Localmente Tastiere LED o LCD Programmatore Portatile LCD Programmazione semplice e veloce di tutti i parametri della centrale tramite un menù guidato in lingua italiana. Il programmatore può memorizzare fino a 10 programmazioni Orbit-14 differenti da copiare di volta in volta nella centrale. Teleassistenza Rokonet* Programmazione locale tramite Personal Computer con installato il software per Windows. Requisiti La tastiera deve essere cablata alla Orbit-14. La Orbit-14 deve essere alimentata. Il programmatore va connesso alla centrale da cui riceve l alimentazione. Codice Prodotto: RP214PR00XXA* *: XX rappresenta l identificativo della lingua del programmatore. Il software deve essere installato e il dispositivo di collegamento diretto collegato al personal computer e alla centrale da programmare. Codice prodotto: RP214LU0000A: dispositivo di collegamento diretto USB/RS232. In Remoto Requisiti Teleassistenza Rokonet* Programmazione remota tramite Il software deve essere installato e Personal Computer con installato il collegato tramite modem compatibile ad software per Windows. una linea telefonica commutata. * Compatibile con Windows 95/98/2000 e XP. (codice prodotto: RP128UD0000A) Visualizzazione del Contenuto di una Locazione Spesso è necessario verificare i dati contenuti in una locazione di memoria per assicurarsi che siano corretti. Se si riscontrano dei dati errati, è possibile corregerli al fine di ottenere il funzionamento del sistema desiderato. I dati in una locazione possono essere sia numeri (da 0 a 9) che lettere (da A a F). In questo modo si sfruttano tutti i vantaggi del sistema di numerazione esadecimale. Per la programmazione i caratteri da A a F verranno sostituiti da cifre esadecimali. Ogni volta che il Modo Programmazione Tecnica è attivo, i primi quattro LED di zona della tastiera (1-4) vengono utilizzati per rivelare ogni cifra memorizzata nella locazione selezionata. Il contenuto di ogni locazione può essere determinato calcolando i valori assegnati ai LED accesi che sono indicati nella tabella seguente. 16 Manuale di Installazione e Programmazione

23 Indicatori LED delle ZONE Indicatori LED delle ZONE Valori Valori OFF OFF OFF OFF 8 ON OFF OFF OFF 1 OFF OFF OFF ON 9 ON OFF OFF ON 2 OFF OFF ON OFF A ON OFF ON OFF 3 OFF OFF ON ON B ON OFF ON ON 4 OFF ON OFF OFF C ON ON OFF OFF 5 OFF ON OFF ON D ON ON OFF ON 6 OFF ON ON OFF E ON ON ON OFF 7 OFF ON ON ON F ON ON ON ON ESEMPIO: Zona 4-ON Zona 3-off Zona 2-off Zona 1-ON Valore = 9 ESEMPIO: Zona 4-ON Zona 3-off Zona 2-ON Zona 1-ON Valore = B Locazioni il Cui Contenuto è Formato da Più di Una Cifra Quando una locazione di memoria contiene più di una cifra, queste non possono essere visualizzate simultaneamente. Non appena si accede ad una locazione, la prima cifra viene visualizzata automaticamente. Le cifre aggiuntive (se esistono) possono essere visualizzate premendo i tasti seguenti: Utilizzato per visualizzare la cifra successiva di una locazione contenente almeno 2 cifre. Ad esempio, se le cifre sono registrate in una locazione, il 5 (prima cifra) verrà visualizzato automaticamente; Premendo verrà visualizzato il 6 ; continuando in questo modo si visualizzerà l intero contenuto della locazione scelta. Se si tenta di visualizzare una cifra che non esiste (nell esempio, una cifra dopo l 8 ), verranno riprodotti 3 toni di errore. Utilizzato per muoversi indietro tra le cifre memorizzate in una locazione contenente almeno 2 cifre. Anche in questo caso, se si tenta di visualizzare una cifra che non esiste, verranno riprodotti 3 toni di errore. Toni Acustici e Toni di Errore A conferma di una operazione verrà riprodotto un tono acustico lungo. Qualsiasi uso improprio della tastiera o l inserimento di dati errati, causerà la riproduzione di tre brevi toni acustici (toni di errore). Se si odono questi toni, ripetere l operazione che si stava effettuando o uscire dalla programmazione, rientrare, e riprovare. Manuale di Installazione e Programmazione 17

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Manuale Tecnico di installazione e programmazione

Manuale Tecnico di installazione e programmazione Manuale Tecnico di installazione e programmazione AVVERTENZE Questo manuale contiene informazioni esclusive appartenenti alla Combivox Srl Unipersonale. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale MANUALE UTENTE PowerMaster-10 G2 Sistema di allarme via radio bidirezionale www.visonic.com PowerMaster-10/30 G2 Guida dell'utente 1. Introduzione... 3 Premessa... 3 Panoramica... 3 Caratteristiche del

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

UTC Fire & Security Italia

UTC Fire & Security Italia UTC Fire & Security Italia Corso tecnico V1.6 Sistema Advisor Advanced Versione Fw di riferimento 019.019.085 Obbiettivi del corso Questo corso Vi illustrerà la nuova centrale intrusione Advisor Advanced.

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 1 2 3 4 Elementi di comando e visualizzazione Elementi di comando e visualizzazione 11 12

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule 1 ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO Ing. Guido Saule Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici 2 - sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione,

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione Alto II Telefono Mobile Manuale d'utilizzazione 1 Preambolo Copyright 2011 Gold GMT SA Tous droits réservés momento senza notificazione preliminare. La riproduzione, il trasferimento o lo stoccaggio del

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli