Ver 5 Sistema d'allarme antiintrusione. Manuale per l'installazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ver 5 Sistema d'allarme antiintrusione. Manuale per l'installazione"

Transcript

1 Ver 5 Sistema d'allarme antiintrusione Manuale per l'installazione PIMA Electronic Sistems Ltd. 5 Hatzoref Street, Holon 58856, Israel

2 2 PIMA Electronic Systems Ltd. non sostiene che i propri prodotti non possono essere manomessi ed aggirati, o che i Prodotto preverrà ogni caso di morte, lesione personale e/o corporale e/o danno alla proprietà quale risultato di violazione, furto, incendio o altro, o che il Prodotto fornirà in tutti i casi adeguata avvertenza o protezione. L'Utente comprende che una strumentazione installata e mantenuta correttamente può solo ridurre il rischio eventi quali violazione, furto, ed incendio inavvertito, ma non è un'assicurazione o una garanzia che questo non avvenga o che non possano verificarsi quali risultati casi di morte, lesioni personali e/o danni alla proprietà. PIMA Electronic Sistems Ltd. Respinge qualsiasi responsabilità per ogni caso di morte, lesione personale e/o corporale e/o danno alla proprietà o altre perdite sia dirette che, indirette, accidentali, consequenziali o diverse, basate sulla recriminazione per la quale il Prodotto non ha svolto le sue funzioni. Attenzione: L'utente deve attenersi alle istruzioni d'installazione e funzionamento e tra l'altro testare il Prodotto e l'intero sistema almeno una volta alla settimana. Per vari motivi, compresi, ma non limitati a, modifiche nelle condizioni ambiente, rotture e manomissioni elettriche o elettroniche, il Prodotto può non prestare le prestazioni previste. Si raccomanda all'utente di prendere tutte le necessarie precauzioni per la propria sicurezza e per la protezione della propria proprietà. Questo documento non deve essere duplicato, messo in circolazione, alterato, modificato, tradotto, ridotto in qualsiasi forma o diversamente cambiato, a meno che non sia concesso il previo consenso scritto della PIMA. Sono stati impiegati tutti gli sforzi per assicurare che il contenuto di questo manuale sia preciso. Pima si riserva il diritto di modificare questo manuale o ogni parte dello stesso, di tempo in tempo, senza fornire alcun preavviso al proposito. Si invita a leggere tutto questo manuale prima di tentare di programmare o mettere in funzione il sistema. Se una parte qualsiasi di questo manuale non è compresa, si invita a contattare il fornitore o l'installatore di questo sistema. Copyright 2005 della PIMA Electronic Sistems Ltd. Tutti i diritti riservati. Il nostro recapito e contatto: PIMA Electronic Sistems Ltd. 5 Hatzoref Street, Holon 58856, Israel DISPOSIZIONI DI SICUREZZA Il sistema d'allarme CAPTAIN-i è stato registrato secondo la Norma EN60950 e le sue disposizioni. La Norma EN ci prescrive di fornire le informazioni che seguono: 1. In questo sistema d'allarme esiste il pericolo d'incendio e scossa elettrica. Per ridurre il pericolo d'incendio o scossa elettrica, non esporre questo sistema d'allarme a pioggia o umidità. Fare attenzione: i cavi telefonici possono essere buoni conduttori per energia elettrica. 2. Non aprire lo portello del sistema d'allarme. All'interno della scatola sono presenti tensioni elettriche pericolose. Impiegare solo personale qualificato per il servizio. 3. Questo sistema d'allarme deve essere usato con 230V/110V CA, 50Hz, protetto da interruttore antiscossa elettrica. Per la prevenzione di scosse elettriche e pericoli d'incendio, non usare qualsiasi altra sorgente d'alimentazione. 4. Non versare liquidi di qualsiasi tipo sull'unità. Se del liquido è accidentalmente versato sull'unità, consultare immediatamente un servizio qualificato d'assistenza. 5. Installare questo Prodotto in un sito protetto dove nessuno può calpestare qualsiasi conduttore o cavo elettrico. Proteggere i cavi da danni o abrasioni. 6. Staccare tutte le sorgenti di alimentazione prima di procedere all'installazione. Fare attenzione: non installare conduttori a bassa tensione vicino a cavi d'alimentazione CA: devono essere separati. 7. Collegare l'uscita del trasformatore CA alla morsettiera sul pannello di controllo come marcato. 8. Collegare i conduttori della linea CA ai morsetti dell'alimentazione come segnato. (GND; N; L)

3 3 Sommario Cap.1: Introduzione Caratteristiche principali di CAPTAIN-i Avvisatore d'allarme Il CAPTAIN-i pannello e accessori...8 Cap.2: Partizione Cap.3: Installazione Informazioni generali Accessori e zone d'installazione Ingressi di zona Armo con chiave/telecomando Sirene d allarme Collegamenti tastiera Telefono Unità microfono MIC Unità voce VU Tensione di rete Messa in funzione e programmazione Cap.4: Programmazione e funzionamento del sistema Informazioni generali Software di carica/scarica COMAX Programmazione locale veloce usando PRG LCL-11A: Adattatore per programmazione locale Programmazione con tastiera LCD Funzione dei tasti nel menu del tecnico Parametri di programmazione delle zone Sensibilità della zona Caratteristiche della zona Risposte della zona Nome della zona Parametri di comunicazione Comunicazione con il Centro di controllo Comunicazione telefonica con il CMS Comunicazione GSM con il CMS Comunicazione radio con il CMS... 31

4 Numero abbonato, formato, tempo d'attesa, ora del test automatico ed intervallo fra i test GSM Programmazione numero di codice area per GSM Impostazione dei codici di relazione Impostazione dei numeri di telefono del Centro di controllo Impostazione caratteristiche della linea telefonica Programmazione delle caratteristiche del sistema Impostazione dei parametri d'uscita per sirena d allarme e smoke Configurazione del sistema 1 (config 1) Configurazione del sistema 2 (config 2) Configurazione del sistema 3 (config 3) Configurazione del sistema 4 (config 4) Configurazione del sistema 5 (config 5) Configurazione del sistema 6 (config 6) Impostazione delle risposte del sistema a guasti ed eventi Impostazione del tempo di ritardo in ingresso Impostazione tempo di ritardo in uscita Assegnazione di utenti a partizioni Opzioni generali di programmazione Modifica del codice del tecnico Pre-definizioni di fabbrica Carica veloce Cap.5: Guasti e loro riparazione Informazioni generali Guasti visualizzati sulle tastiere Indicazioni di anomalia generica Indicazioni di anomalia d alimentazione Indicazioni di anomalia di zona Indicazioni di anomalia di comunicazione e GSM Quando il codice Master è sconosciuto Riparazione dei guasti Cap.6: Accessori Programmatore veloce PRG Unità adattatrice di carica locale LCL-11A Unità microfono MIC

5 5 6.4 Unità voce VU Trasmittente radio a lungo raggio Trasmittente GSM Tastiere Cap.7: Appendici Appendice A Tabelle di parametri pre-definiti Zone Codici e ritardi Emissioni sirena d allarme Configurazione del sistema, parametri generali Chiamata telefonica all'abbonato Risposte del sistema al sopravvenire degli eventi Centro di controllo Codici di relazione (telefono) Codici di relazione (radio) Appendice B Tabella di programmazione dei formati Formati degli impulsi Formati DTMF Appendice C Inserzione dei nomi... 67

6 6 Cap.1: INTRODUZIONE Il CAPTAIN-i dotato di caratteristiche raffinate che gli consentono di essere configurato su misura secondo i requisiti del cliente, pur mantenendo la facilità di funzionamento e programmazione sia per utenti che per tecnici. Il CAPTAIN-i è stato progettato per alta immunità da interferenze RF e EMC (elettro-magnetica) per ridurre al minimo i falsi allarmi. Questo manuale contiene le istruzioni per l'installazione, una descrizione delle opzioni di programmazione ed altre informazioni che rendono l'installazione e la manutenzione del dispositivo veloce e semplice. Per una comprensione di base del sistema e per essere in grado di programmarlo e metterlo in funzione a livello utente, consultare il Manuale per l'uso di CAPTAIN-i. Se ulteriori informazioni o chiarimenti, contattare il distributore locale PIMA o direttamente la società PIMA a: PIMA Electronic Sistems Ltd. Tel.: Fax: Caratteristiche principali di CAPTAIN-i 6 zone programmabili Due partizioni Avvisatore: fino a tre numeri privati predefiniti di telefono e quattro numeri di Centri di controllo Vari modi di armo e disarmo: tastiera, chiave, telecomando, automatico Quattro tipi di tastiere: una semplice tastiera LED (RX/N-406), una tastiera a display LED e sette segmenti (RX-180), tastiere LCD (RX/N-400 o RX/N-410) ed una tastiera anti-vandali RX/N-200 Fino a sei differenti tastiere, collegate in parallelo Due modi operativi: Full o Home

7 7 Gli eventi del sistema sono registrati in memoria Vari codici operativi: codice primario, fino ad otto codici utente, e codice abbreviato Codice utente #8 può funzionare quale codice DURESS Bypass opzionale temporaneo di zone Modo Chime per zone: fa funzionare il buzzer di tastiera quando una zona è aperta (ad esempio, per monitoraggio di una porta posteriore quando il sistema è disarmato) Comunicatore del Centro di controllo: avvisatore incorporato, radio a lungo raggio integrata e trasmettitori cellulari Impedisce che il sistema sia armato in caso di guasto Scorciatoie di tastiera per codici DURESS e FIRE 1.2 Avvisatore d'allarme Il CAPTAIN-i comprende un avvisatore d'allarme che è in grado di chiamare tre numeri di telefono predefiniti (programmati dal cliente) tramite un collegamento PSTN o trasmittente GSM 1. NOTA: Quando si usa il GSM per chiamare questi numeri privati a un telefono con supporto ID chiamante, è consigliabile assegnare un nome, ad esempio Allarme a XXX, a tale numero. L'avvisatore chiama questi numeri in numerose circostanze programmate: l'attivazione di una delle zone, guasti, ecc. L'avvisatore chiama ciascun abbonato due volte ed attiva un tono d'allarme. Se la configurazione del sistema comprende un'unità voce, che è stata definita quale tale, l'avvisatore non attiverà il tono d'allarme; in sua vece sarà udito il messaggio vocale registrato sull'unità voce. L'avvisatore termina il ciclo di chiamata nelle circostanze che seguono: Il sistema è stato disarmato Tutte le chiamate agli abbonati sono state completate (due chiamate a ciascun abbonato) 1 Nella versione 5.5 del CAPTAIN-i e GSM 100 versione 2 e superiore è supportato un dialer private tramite trasmittente GSM.

8 8 1.3 Il CAPTAIN-i pannello e accessori P1 TRANSMITTER U11 CAPTAIN-i U7 JP1 F3 (BATT.) JP2 F2 BAT F1 AC F4 - Z6 Z1 Z2 Z3 Z4 Z5 - ZONES INPUT +V SMOKE PGM SRN OUTPUTS - +V IN OUT KEYPAD AUD LINE SET TELEPHONE Il circuito è provvisto di quattro fusibili: F1, F2, F3 e F4 Fusibili F1 e F2 per limitare la corrente: Il circuito contiene due fusibili termici automatici F1 - per l'alimentazione della sirena d allarme alimentazione (1.85A) F2 - per l'alimentazione di tastiera e rivelatore (750mA) Fusibili F3 (5A Fast) e F4 (1.6A Slow Blow) per la protezione del circuito Fusibili F3 e F4 proteggono la batteria ed il trasformatore, rispettivamente contro sovracorrenti causate da un guasto alla scheda. Descrizione dettagliata dei terminali di collegamento CA - Tensione in ingresso: 14VCA in ingresso dal trasformatore. L'area della sezione del cavo principale CA deve essere almeno 0.75 mm 2 Collegamento alla batteria tampone: due conduttori collegano la batteria tampone al PCB. Il conduttore rosso collega al contatto positivo (+) della batteria, ed il conduttore nero collega al contatto negativo (-) della batteria IMPORTANTE! Assicurare i collegamenti corretti dei contatti della batteria!!! Collegamenti errati possono danneggiare il PCB. Z1-Z6 - Ingressi di zona: gli ingressi di zona possono essere collegati a tutti i tipi di rivelatori a contatto a secco. Ciascuna zona può essere programmata per essere una zona protetta EOL (uno o due resistori EOL) (+V) - Tensione di rivelatore: l'alimentazione per rivelatori che richiedono tensione operativa, quali: rivelatori passivi all'infra-rosso (PIR), rivelatori ultrasonici, ecc. Il fusibile termico automatico F2 protegge tutte le uscite +V

9 9 SMOKE Tensione in uscita per rivelatore smoke e dispositivi ausiliari: alimentazione commutata meno per rivelatori smoke che richiedono reset per riarmarsi. Se una risposta particolare della zona è programmata quale rivelatore smoke (consultare la sezione Cap.1:Risposte della zona a pagina a pagina 129), la sua attivazione causerà il disinnesto dell'alimentazione per un certo periodo di tempo, come programmato in precedenza (consultare la sezione Impostazione caratteristiche della linea telefonica a pagina 39). Se non vi è necessità di reset automatico (come per esempio, quando numerosi rivelatori sono installati nella stessa zona e si desidera vedere quale di essi ha causato l'allarme), il reset può essere eseguito manualmente premendo e tenendo premuto. Questa uscita può essere programmata per funzionare al contrario, cioè normalmente disinnestata e commutata su ( ) quando attivata PGM Uscita ausiliaria: Questa è un'uscita programmabile uso generale. Può essere programmata sia per seguire lo stato del sistema (cioè se lo stato è ON, l'uscita è commutata su GND; se lo stato è OFF, questa è disinnestata) o seguire un'uscita per sirena d allarme (se la sirena d allarme è ON, l'uscita è GND e se la sirena d allarme è OFF, l'uscita è disinnestata). Per istruzioni sulla programmazione consultare Configurazione del sistema 5 (config 5) a pagina 45 e Risposte della zona a pagina 29 per ulteriori funzioni. A questa uscita può essere collegato un microfono MIC-200 o un'unità voce VU-20 SRN - Uscita per sirena d allarme : Questa uscita è collegata alla sirena d allarme. Due sirene d allarme in parallelo possono essere collegate con o senza driver (Consultare la sezione Sirene d allarme a pagina 16). Il fusibile termico automatico F1 protegge questa uscita TASTIERA - Collegamento alla tastiera: vi sono quattro terminali: ( ) e (+V) per fornire tensione alla tastiera, data OUT dal pannello di controllo alla tastiera e data IN dalla tastiera al pannello di controllo. Il fusibile termico automatico F2 protegge la fornitura di tensione. Possono essere collegate fino a sei tastiere in parallelo. Le tastiere compatibili PIMA sono: RX/N-406, RX-180, RX/N-200, RX/N- 400, e RX/N-410. IMPORTANTE! Solo un tipo di tastiera LED (cioè RX-130, RX-180, o RX/N-406) può essere collegato al sistema. RX/N-200 è un'eccezione e quando è usato il suo LED di stato, deve essere visualizzato quale RX-180, diversamente può essere usato con tutti i tipi di tastiera.

10 10 AUD - Collegamenti alla scheda Microfono o Voice: Consultare le sezioni Unità microfono MIC-200 in Configurazione del sistema 3 (config 3) a pagina 43 per istruzioni sulla programmazione e installazione. LINE - Collegamenti della linea telefonica: un terminal per la linea telefonica allo scopo di chiamare numeri privati e/o i Centri di controllo. Per ottenere i migliori risultati, collegare gli ingressi vicini per quanto possibile alla sorgente della linea per fornire la miglior protezione contro le manomissioni SET Collegamenti a un apparecchio telefonico: un terminal d'uscita per un telefono, una macchina fax o una segreteria elettronica (consultare Configurazione del sistema 3 (config 3) a pagina 43) Ponticello JP1: ponticello usato per controllare la polarità dell'alimentazione collegata ad una sirena d'allarme in CC JP2: ponticello usato per impostare l'alimentazione della sirena d allarme: batteria o tensione senza regolazione Ponticello JP1 JP2 Posizione del ponticello Alimentazione della sirena d allarme Note 1-2 Negativa L'uscita per sirena d allarme fornisce sia tensione negativa (Comune) o disinserita 2-3 Positiva L'uscita per sirena d allarme fornisce sia tensione positiva che disinserita 1-2 Batteria La tensione positiva è ottenuta dalla batteria 2-3 Senza regolazione La tensione positiva è ottenuta da un'alimentazione senza regolazione

11 11 Cap.2: PARTIZIONE CAPTAIN-i Ver 5 e superiore, può essere ripartito in 2 partizioni, come segue: Ciascuna zona può essere assegnata sia alla Part 1 che alla Part 2, o entrambi Ciascun utente può essere assegnato sia alla Part 1 che alla Part 2, o entrambi Ciascuna partizione può essere programmata con un differente numero ID d'abbonato Tutte le tastiere collegate al sistema hanno in comune lo stesso display Per le informazioni che seguono sugli argomenti sotto-elencati, si prega di fare riferimento alla corrispondente pagina: Per programmare numeri ID dell'abbonato delle partizioni: consultare pagina 32 Per assegnare utenti a partizioni: consultare pagina 49 Tastiera LCD/ display LED con partizioni usate: consultare il Manuale per l uso

12 12 Cap.3: INSTALLAZIONE 3.1 Informazioni generali IMPORTANTE! Prima di installare il sistema, assicurarsi che la batteria e la tensione d'alimentazione non siano collegate. La versione DOS di COMAX carica/scarica non supporta la programmazione a distanza di CAPTAIN-i (nelle versioni 3 e superiori). 3.2 Accessori e zone d'installazione Collegare i vari accessori al sistema secondo il diagramma e le istruzioni che seguono: IMPORTANTE! Solo un tipo di tastiera LED (RX-180, o RX/N-406) può essere collegato al sistema. RX/N-200 è un'eccezione e quando è usato il suo LED di stato, deve essere visualizzata quale RX-180, diversamente può essere usata con tutti i tipi di tastiera. Batteria ricaricabile 12Vcc, 7.2AH max 14Vca, 17VA BAT AC F4 Collegamento del rivelatore N.C. - Z6 Z1 Z2 Z3 Z4 Z5 - ZONES INPUT 10K ¼W 10K ¼W N.O. Collegamento rivelatore (+) 10K ¼W +V SMOKEPGM SRN OUTPUTS (-) Rivelatore SMOKE - +V IN OUT KEYPAD Yellow (OUT) Arancio (IN) Rosso (+V) Marron (-V) Collegame nto tastiera MIC-200/VU-20 AUD LINE SET TELEPHONE Telefono

13 13 IMPORTANTE! Staccare tutte le sorgenti di alimentazione prima di procedere con l'installazione! Ingressi di zona Ciascun ingresso di zona può essere collegato con o senza resistore/resistori EOL. Quando si fa uso di un resistore EOL, il valore della sua resistenza deve essere di 10KΩ e quando si fa uso di due resistori EOL la loro resistenza deve essere di 10KΩ e 13KΩ (consultare figure a pagina 15). IMPORTANTE! Ciascuna zona può essere definita separatamente quale zona regolare o zona protetta EOL. Ma l'intero sistema è configurato per essere protetto con UNO o DUE resistori EOL Collegamento senza Resistore EOL Zona Comune Zona Tamper Comune Zona Comune TAMPER NC + - RELAY NC TAMPER NC + - RELAY NC JP1 JP1 Zona Comune PIR1 JP2 PIR1 JP2 Schema elettrico Collegamento del TAMPER in serie con il relè di zona Il relè PIR ed il TAMPER sono collegati separatamente; TAMPER è collegato alla zona 24 h

14 Collegamento con un resistore EOL Resistore EOL con un PIR Normalmente Chiuso (N.C) PIR (NC) 10K ¼W Zona 10K ¼W Comune 10K ¼W Zona manomiss. Comune 10K ¼W Zona Comune MANOMISS. TAMPER NC + - RELAY NC TAMPER NC + - RELAY NC JP1 JP1 Zona (-) PIR1 JP2 PIR1 JP2 Schema elettrico per collegamento di un resistore EOL ad un N.C. PIR Collegamento del il Resistore EOL in serie con il relè (zona) ed il TAMPER Resistore EOL con un PIR normalmente aperto (N.O) Il relè PIR ed il TAMPER sono collegati separatamente (ciascuno con un resistore EOL); TAMPER è collegato a zona 24 h PIR (NO) Zona Comune Zona manomiss. Comune Zona Comune 10K ¼W 10K ¼W 10K ¼W 10K ¼W TAMPER TAMPER NC + - RELAY NC TAMPER NC + - RELAY NC JP1 JP1 Zona (-) PIR1 JP2 PIR1 JP2 Schema elettrico per collegamento di un resistore EOL ad un PIR N.O. Collegamento del resistore EOL in parallelo con il relè (zona) ed in serie con il TAMPER Il relè PIR ed il TAMPER sono collegati separatamente (ciascuno con un resistore EOL); TAMPER è collegato a zona 24 h

15 Collegamento con due resistori EOL Due resistori EOL con un PIR normalmente chiuso (N.C) PIR (NC) TAMPER 13K ¼W 10K ¼W PIR1 JP2 JP1 TAMPER NC RELAY NC K ¼W 13K ¼W Zone Common Zone (-) Schema elettrico per collegamento di due resistori EOL a un PIR N.C. Collegamento dei resistori EOL al relè (zona) ed in serie con il TAMPER Armo con chiave/telecomando Collegare la chiave o il relè in uscita del ricevitore del telecomando tra Zona 6 e GND. La Zona 6 deve essere programmata nel sistema quale ingresso a chiave (consultare la sezione Configurazione del sistema 3 (config 3) a pagina 43). Per una migliore protezione è possibile collegare un resistore EOL da 10KΩ all'estremità della linea. La chiave può essere di tipo a posizione momentanea o fissa (consultare Configurazione del sistema 3 (config 3) a pagina 43). +V SMOKE PGM SRN OUTPUTS Senza resistore EOL Schema elettrico Collegamento N.O. 10K ¼W Collegamento N.C. 10K ¼W Z3 - Z4 Z5 Z6 - ZONES INPUT GND 10K ¼W

16 16 NOTA: Quando si fa uso di un resistore EOL l'ingresso deve essere programmato adeguatamente (consultare la sezione Caratteristiche della zona a pagina 28). La chiave per le proprietà di Zona 6 può essere impostata sia quale N.O. che N.C Sirene d allarme Altoparlante La sirena d allarme è collegata al SRN e ai terminali comuni (-). Collegare JP1 tra i piedini 2 e 3 Collegare JP2 tra i piedini 2 e 3 Programmare il tono della sirena d allarme 1-8 (consultare Impostazione dei parametri d'uscita per sirena d allarme e smoke, a pagina 40) GND Z4 Z5 Z6 - S INPUT JP1 (BATT.) JP2 - +V IN OUT KEYPAD +V SMOKE PGM SRN OUTPUTS (+) ALTOPARLANTE Sirena d allarme a bassa corrente Quando si fa uso di una sirena d allarme self-driven (ad esempio piezo-elettrica) che consuma fino a 2OO ma, collegare il contatto GND della sirena d allarme al terminale SRN e l'alimentazione della sirena d allarme al terminale +V. Collegare JP1 tra piedini 1 e 2 Collegare JP2 tra piedini 2 e 3 Programmare il tono 9 della sirena d allarme (consultare Impostazione dei parametri d'uscita per sirena d allarme e smoke, a pagina 40)

17 17 JP1 GND SIRENA SELF-DRIVEN Z4 Z5 Z6 - S INPUT (BATT.) JP2 - +V IN OUT KEYPAD +V SMOKE PGM SRN OUTPUTS (+) Sirena d allarme ad alta corrente Quando si fa uso di una sirena d allarme ad alta corrente che consuma più di 200 ma, collegare il contatto d'alimentazione della sirena d allarme al terminale SRN ed il contatto GND della sirena d allarme al terminale comune (-). Collegare JP1 tra piedini 2 e 3 Collegare JP2 tra piedini 1 e 2 Programmare il tono 9 per la sirena d allarme come descritto in Impostazione dei parametri d'uscita per sirena d allarme e smoke, a pagina 40). JP1 (BATT.) JP2 - +V IN OUT KEYPAD +V SMOKE PGM SRN OUTPUTS (+) SIRENA AD ALTA CORRENTE GND Z4 Z5 Z6 - S INPUT NOTA: In questo stato, la sirena d allarme consuma corrente dalla batteria del pannello di controllo Collegamenti tastiera Collegare tutti e quattro i conduttori provenienti dalla tastiera alla morsettiera terminale di tastiera, cioè [-], [+V], [IN], e [OUT].

18 18 IMPORTANTE! L'alimentazione della tastiera non dovrebbe essere condivisa con nessun altro dispositivo! NOTE: È molto IMPORTANTE che i conduttori della tastiera non si trovino nello stesso cavo dei conduttori del telefono. Se questo avviene, i segnali della tastiera possono interferire con quelli dei conduttori del telefono. Solo un tipo di tastiera LED (cioè RX-180, o RX/N-406) può essere collegato ad un sistema. RX/N-200 è un eccezione e quando è usato lo stato LED, deve essere vista come RX-180, diversamente può essere usata con tutti i tipi di tastiera Accesso alla programmazione tramite RJ11 su tastiere RX-4XX Allentare la vite (se presente) che fissa il coperchio della tastiera e smontare lo stesso inserendo un cacciavite nelle apposite scanalature (come illustrato nella figura di sinistra) Collegare la spina RJ11 4x4 (da TC-3, LCL-11A, PRG-22, ecc.) alla presa femmina RJ11 della scheda della tastiera (come illustrato nella figura di destra). Rimontare il coperchio frontale della tastiera.

19 Telefono Collegare il doppino proveniente dalla linea telefonica ai morsetti di collegamento LINE. Collegare apparecchio telefonico, fax, ecc., ai morsetti SET SRN - +V IN OUT KEYPAD AUD LINE SET TELEPHONE Collegamento della linea telefonica Telefono Unità microfono MIC-200 AC F4 MIC Z6 Z1 Z2 Z3 Z4 Z5 - ZONES INPUT +V SMOKEPGM SRN - +V IN OUT OUTPUTS KEYPAD AUD LINE SET TELEPHONE (-)12(+) CON.OUT. TAMP. Programmazione: Sullo schermo Risposte della zona, programmare (+) sotto PGM per ciascuna zona che attiverà il MIC.

20 20 Nel programma Configurazione del sistema 3 (+) sotto la lettera G (PGM ritardato). Consultare la sezione Configurazione del sistema 3 (config 3) a pagina 43. NOTA: Non programmare PGM ritardato e SMOKE ritardato contemporaneamente. Nel caso che le due funzioni siano programmate contemporaneamente, il sistema ignorerà la funzione SMOKE ritardato Unità voce VU V SMOKEPGM SRN OUTPUTS - +V IN OUT KEYPAD AUD LINE SET TELEPHONE AUDIO (blu) -Tr (giallo) +V (rosso) - (nero) Unità voce VU-20 NOTA: Al pannello deve essere collegato solo un conduttore blu. Programmazione: Sullo schermo Risposte della zona, programmare (+) sotto PGM per ciascuna zona che attiverà il parametro "G" di VU-20 (consultare la sezione Risposte della zona a pagina 29). Sullo schermo Config. 3, sotto la lettera V (unità voce) deve apparire un (+). Consultare la sezione Configurazione del sistema 3 (config 3) a pagina 43 Sullo schermo Config. 3, sotto la lettera G (PGM ritardato) deve apparire un (+). Consultare la sezione "Configurazione del sistema 3 (config 3)" a pagina 43.

21 Tensione di rete IMPORTANTE! Verificare che l'estremità del conduttore da collegare all'alimentazione NON sia collegata alla rete elettrica. IL SISTEMA DEVE ESSERE COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA SOLO DA UN ELETTRICISTA AUTORIZZATO NOTA: L area della sezione trasversale del cavo principale CA deve essere almeno di 0.75 mm 2 Il foro per il passaggio del cavo principale deve essere provvisto di occhiello passafili o di bronzina. I conduttori del cavo principale devono essere serrati assieme da fascette serrafili. Le fascette serrafili devono essere autoestinguenti UL 94 classe V2 o superiore. Il sistema deve essere collegato ad un circuito teleruttore automatico che interrompe l'alimentazione elettrica quando necessario. Collegare i tre conduttori ai morsetti dell'alloggiamento trasformatore. Assicurarsi di collegarli nell'ordine corretto. Verificare con un ohmetro la continuità tra il contatto di messa a terra dell'unità di controllo ed il contatto di messa a terra della spina elettrica. La resistenza non deve superare 1 ohm Batteria Il funzionamento di CAPTAIN-i è previsto con batteria ricaricabile da 12 V. La tensione di carica è 13.8 V. Il sistema esegue un test della batteria: quando il sistema è armato ogni 24 ore quando il sistema è messo sotto tensione Se il test non riesce, il sistema si comporterà come previsto nel caso di esito errato (suono di sirene, chiamata il Centro di controllo, ecc.). 3.3 Messa in funzione e programmazione Verificare che tutti i collegamenti siano corretti. Poi collegare la tensione di rete al sistema. Dopo alcuni secondi controllare il seguente display sulla tastiera LCD (di tipo RX/N-400, RX/N-410):

22 22 R X N VER 1.7 A t t e n d e re... Collegare la batteria ai terminali ad attacco veloce nero e rosso: il conduttore rosso al polo (+) ed il conduttore nero al polo (-). IMPORTANTE! Assicurarsi che questo collegamento sia eseguito correttamente. NOTA: Se la batteria è collegata prima della tensione di rete, sarà visualizzato il messaggio 220 Volt fino a che la tensione d'alimentazione è collegata. Alcuni secondi dopo il collegamento dell alimentazione, sono visualizzati l ora 00:00 e lo stato delle zone. Inoltre, il rosso Guasto LED lampeggerà e nell area di indicazione dei guasti sarà visualizzata la comunicazione "Orologio". Possono anche essere visualizzati altri guasti. A questo punto, inserire il codice principale (il codice principale predefinito di fabbrica è 5555) ed impostare l ora e la data corrette come segue: [ Codice Master [ [ora corrente (HH:MM formato a 24 ore) [ [data corrente (formato AA MM GG) [ [

23 23 Cap.4: PROGRAMMAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA 4.1 Informazioni generali Il CAPTAIN-i è fornito con parametri predefiniti pre-programmati (consultare Appendice A a pagina 60). In generale, per un installazione standard, non vi è necessità di cambiare tali parametri ad eccezione di quelli che sono specifici dell utente, quali numeri di telefono da comporre in caso di un allarme. Alcuni dei parametri predefiniti sono: Zona 1 - in ritardo Zona 2 - ritardo in ingresso Ritardo in ingresso di 20 secondi e ritardo in uscita di 60 secondi Si possono cambiare i parametri predefiniti in uno dei seguenti quattro modi: 1. Con programmazione manuale usando la tastiera LCD; 2. Con carica veloce dal programmatore PRG-22, collegato ad una tastiera RX/N-400/410, che consente di programmare uno dei quattro differenti gruppi di parametri predefiniti ( programmi ); 3. Con programmazione carica/scarica COMAX a distanza con un PC ed un modem; 4. Con carica locale con un computer. 4.2 Software di carica/scarica COMAX Il CAPTAIN-i può essere programmato a distanza tramite linea telefonica. Questo avviene usando un computer compatibile IBM PC, un modem PIMA ed il software COMAX. Il software di carica/scarica COMAX consente la programmazione di tutti i parametri, la verifica della memoria, l armo, il disarmo, ecc. Nel Manuale per l uso COMAX si può trovare una descrizione completa e spiegazioni.

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale MANUALE UTENTE PowerMaster-10 G2 Sistema di allarme via radio bidirezionale www.visonic.com PowerMaster-10/30 G2 Guida dell'utente 1. Introduzione... 3 Premessa... 3 Panoramica... 3 Caratteristiche del

Dettagli

Manuale Tecnico di installazione e programmazione

Manuale Tecnico di installazione e programmazione Manuale Tecnico di installazione e programmazione AVVERTENZE Questo manuale contiene informazioni esclusive appartenenti alla Combivox Srl Unipersonale. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7 SO-2510 01 Prima di usare il dispositivo Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1 Dichiarazione di conformità FCC in materia di interferenze

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 1 2 3 4 Elementi di comando e visualizzazione Elementi di comando e visualizzazione 11 12

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano Bravo 10 Telefono con vivavoce e grandi tasti Manuale d`istruzioni-italiano Caratteristiche principali PRESTAZIONI SPECIALI Conversazione in vivavoce Grandi tasti con numeri ben visibili Grande indicatore

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

DOC SI-RR+ ITAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 SI-RR+

DOC SI-RR+ ITAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 SI-RR+ DOC -RR+ TAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 25 cm 25 cm -RR+ A/ NFORMAZON GENERAL 1/ nstallazione Collocare il programmatore presso una presa di corrente a 230 V, 50 Hz. La presa deve far parte di un impianto

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 LICENZA E GARANZIE INCLUSE Sede U.S.A. Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI 1. Informazioni basilari 1.1 Breve introduzione 2. Come procedere prima dell utilizzo 2.1 Nome e spiegazione di ogni parte 2.1.1 Mappa illustrativa 2.1.2 Descrizione delle

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

UTC Fire & Security Italia

UTC Fire & Security Italia UTC Fire & Security Italia Corso tecnico V1.6 Sistema Advisor Advanced Versione Fw di riferimento 019.019.085 Obbiettivi del corso Questo corso Vi illustrerà la nuova centrale intrusione Advisor Advanced.

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR Ã Ã 3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR 9RJOLDPRIDUYLULVSDUPLDUHWHPSRHGHQDUR 9LDVVLFXULDPRFKHODFRPSOHWDOHWWXUDGLTXHVWRPDQXDOHYLJDUDQWLUjXQD FRUUHWWDLQVWDOOD]LRQHHGXQVLFXURXWLOL]]RGHOSURGRWWRGHVFULWWR

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione Alto II Telefono Mobile Manuale d'utilizzazione 1 Preambolo Copyright 2011 Gold GMT SA Tous droits réservés momento senza notificazione preliminare. La riproduzione, il trasferimento o lo stoccaggio del

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli