SISTEMA DI ALLARME SC4000

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA DI ALLARME SC4000"

Transcript

1 Cap. I - Installazione SISTEMA DI ALLARME SC4000 MANUALE PER L INSTALLAZIONE rev. 05 Blueberry s.n.c. Via Giuseppe Mazzini, Bologna Tel fax

2 Cap. I - Installazione 2

3 Cap. I - Installazione INDICE 1. INSTALLAZIONE/GENERALITÀ SCOPO AVVERTENZE GENERALI Composizione Alimentazione Portata Sicurezza e Chiave Elettronica Garanzia Periodo di garanzia Condizioni di garanzia Segnali acustici e visivi POSIZIONAMENTO DEI COMPONENTI PREMESSA POSIZIONAMENTO ED INIZIALIZZAZIONE DELLA CENTRALE Primo utilizzo Chiave Elettronica Programmazione funzioni e suoni Installazione Sostituzione Batteria MEMORIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELL IMPIANTO Rivelatori di movimento Installazione Sostituzione Batteria Rivelatore di aperture Collegamenti con contatti magnetici esterni Memorizzazione Installazione Sostituzione Batteria Rivelatore di aperture per avvolgibili Collegamenti con contatti magnetici esterni aggiuntivi Memorizzazione Installazione Sostituzione Batteria TASTIERE E TELECOMANDI Tastiera ad un codice Installazione a parete della Tastiera Cambio Codice Memorizzazione Tastiera Sostituzione Batteria Tastiera Funzione tastiera mobile Funzione anticoercizione attiva Tastiera bidirezionale Inibizione segnalazioni acustiche centrale Tastiera ad 8 codici memorizzabili Installazione a parete della Tastiera Cambio Codice Aggiunta di un codice Cancellazione di un codice

4 Cap. I - Installazione Memorizzazione Tastiera Sostituzione Batteria Tastiera Funzione tastiera mobile Funzione anticoercizione attiva Operazioni non ammesse Tastiera bidirezionale ad 8 codici memorizzabili Inibizione segnalazioni acustiche centrale Memorizzazione Telecomando Sostituzione Batteria Telecomando Telecomando bidirezionale SIRENA PER ESTERNI CON LAMPEGGIANTE Memorizzazione Sirena Installazione Sostituzione Batteria MEMORIZZAZIONE SECONDA CHIAVE ELETTRONICA COLLAUDO IMPIANTO CONTROLLO DI FUNZIONAMENTO DI TUTTI I RIVELATORI CONTROLLO DI FUNZIONAMENTO IMPIANTO Verifica Allarme Sabotaggio Verifica Allarme Panico e/o Emergenza Controllo inserimento Allarme con anomalia INFORMAZIONI VOCALI SU EVENTI TEST CANCELLAZIONE DI PERIFERICHE FUNZIONANTI CANCELLAZIONE DI PERIFERICHE SMARRITE O NON FUNZIONANTI CANCELLAZIONE DI PERIFERICHE SMARRITE O NON FUNZIONANTI TEST DI SISTEMA DISINSERIMENTO DEL SISTEMA OPERAZIONE CAMBIO BATTERIE FUNZIONI SPECIALI Ripristino condizioni di fabbrica della centrale antifurto Ripristino condizioni di fabbrica delle tastiere a 8 codici memorizzabili Funzione di personalizzazione organi di comando Funzione di scansione della memoria della centrale per sapere gli ultimi 64 allarmi Cancellazione della memoria allarmi SMALTIMENTO

5 Cap. I - Installazione 5

6 Cap. I - Installazione PREMESSA La nostra Società ha messo il massimo impegno nella realizzazione di questo IMPIANTO ANTIFURTO, per renderlo il più affidabile possibile e meno vulnerabile dai sabotaggi di qualsiasi genere. Facile all Uso quotidiano Espandibile in ogni momento Comodo, per la possibilità di abitare la casa, inserendo dei Preallarmi per l ambiente circostante Indispensabile in casi di emergenza o richiesta di aiuto La nostra Società continuerà sempre nell intento di migliorare il proprio Prodotto, per una migliore soddisfazione del Cliente. La nostra Società Vi invita ad inviarci i Vostri suggerimenti per migliorare il Prodotto, ampliarlo per nuove necessità, rendere più comprensibili i Manuali di Installazione e di Uso. Le Vostre osservazioni saranno tenute tutte nella massima considerazione. 6

7 Cap. I - Installazione CAPITOLO I INSTALLAZIONE 1. INSTALLAZIONE/GENERALITÀ 1.1 SCOPO Questo Manuale descrive le procedure necessarie per eseguire una corretta installazione dei componenti l Impianto Antifurto DOMOSIKURA. Gli argomenti descritti sono quindi relativi a: Fissaggio dei componenti nei punti prescelti. La scelta del luogo ove posizionare i vari componenti deve essere in accordo a due requisiti: eseguire correttamente la sua funzione di controllo in riferimento al progetto di protezione dell appartamento; essere in una posizione idonea a colloquiare via radio con la centrale. Regolazione del Sistema Antifurto Attivazione del Sistema Antifurto: Verifica di fine installazione. 1.2 AVVERTENZE GENERALI Prima di iniziare le attività di fissaggio dei componenti nelle zone protette, verificare che i vari elementi siano integri e completi in tutte le parti Composizione Il Sistema può gestire un massimo di 64 elementi (1 centrale + 63 periferiche). Per periferiche si intendono: rivelatori, organi di comando (tastiere o telecomandi), organi di Allarme (Sirene); si possono comunque suddividere in tre categorie. Organi di Comando Tastiere Telecomandi 7

8 Cap. I - Installazione Organi di Rivelazione Rivelatori di movimento (infrarossi) Rivelatori per aperture (magnetici) Rivelatori per aperture avvolgibili (contascatti) Organi di Allarme Sirene esterne Alimentazione Tutto il Sistema, e quindi ogni elemento è autoalimentato con batterie proprie e non deve essere alimentato da reti esterne. La durata delle batterie è di circa 4 anni. L autonomia di 4 anni del Sistema è così calcolata: Accensioni e Spegnimenti del Sistema Cicli di Allarme delle Sirene del Sistema Attivazione dei Rivelatori 20 al giorno 20 all anno della durata max di 90 sia per il Suono che per il Lampeggio 200 al giorno Tutti i componenti del Sistema, ad eccezione della Centrale e della Sirena, hanno la loro Batteria interna già collegata Portata Ogni elemento del Sistema è adatto per una distanza dalla Centrale di circa 150 m. in campo libero, in maniera da proteggere delle superfici di circa 450 mq., anche su più livelli. La Centrale ha la possibilità di gestire 4 gruppi di periferiche, suddividendo l area da proteggere in Zone. ZONA 1 ZONA 2 PREALLARME TECNICA Sicurezza e Chiave Elettronica Tutti i componenti hanno una protezione contro i tentativi di Sabotaggio o asportazione degli stessi. Per quanto riguarda la sicurezza, viene fornita una sola Chiave Elettronica della quale nessuno conosce il codice e non esistono duplicati. 8

9 Cap. I - Installazione ATTENZIONE La busta sigillata deve essere aperta in presenza del Cliente finale, Utilizzatore dell Impianto ANTIFURTO DOMOSIKURA. L uso della Chiave Elettronica è necessario per la memorizzazione o cancellazione di un qualsiasi organo che compone il Sistema Antifurto DOMOSIKURA. Il Sistema riconoscerà solo quella Chiave in dotazione. Su espressa richiesta scritta del Cliente alla Casa Costruttrice, sarà consegnata una seconda Chiave Elettronica, che potrà essere memorizzata con l ausilio della Centrale e con la presenza della prima Chiave in dotazione (Vedi Par. 2.6 Memorizzazione seconda Chiave Elettronica ). È da tenere presente che la Centrale può riconoscere al massimo 2 chiavi. In caso di smarrimento di ambedue, non è possibile memorizzare altre chiavi e quindi va riconsegnata la Centrale alla Casa Costruttrice per un azzeramento completo della stessa, in modo da renderla idonea alla nuova memorizzazione dei componenti con le due nuove chiavi Garanzia La garanzia è prestata unicamente per tutti i possibili difetti di fabbricazione, di materiale e per tutti i guasti non imputabili al Cliente. La BLUEBERRY non è responsabile di eventuali errori nell installazione degli apparecchi, questi errori sono da imputare direttamente a chi ha effettuato l installazione. Sono esclusi dalla garanzia tutti i guasti imputabili al Cliente o dovuti a cause di forza maggiore ed eventi naturali, nonché tutti i difetti causati da uso improprio dell apparecchiatura Periodo di garanzia Periodo di garanzia di 2 anni: Ogni apparecchio DOMOSIKURA viene garantito per la durata di 24 mesi con decorrenza dalla data di vendita Condizioni di garanzia 1) L installazione deve essere effettuata da un installatore professionista. 2) La parte elettronica deve risultare integra, non deve essere smontata, manomessa o modificata. 9

10 Cap. I - Installazione 3) Le apparecchiature difettose devono essere rispedite nell imballo originale, complete della parte alimentazione e di tutti gli accessori. 4) Devono essere spedite dall installatore che ha curato il montaggio ed accompagnate da una breve descrizione del difetto riscontrato. 5) Il trasporto è comunque a carico di chi spedisce. 6) Tutti i pacchi in porto assegnato e/o privi del Numero di Autorizzazione al rientro saranno respinti. 7) La responsabilità della società produttrice si limita alla sostituzione o riparazione dell apparecchiatura che, a suo giudizio, presentasse un difetto di fabbricazione. 8) La disponibilità delle reti di trasmissione non è esclusiva o garantita al 100% (es: rete telefonica, trasmissioni radio televisive, ponti radio, etc); questo può tradursi, a volte, in una impossibilità di funzionamento delle apparecchiature, che non comporterà, comunque, una responsabilità oggettiva del costruttore. 9) Le riparazioni o sostituzioni delle apparecchiature, durante il periodo di garanzia, non hanno l effetto di prolungare la garanzia stessa. 10) L Azienda costruttrice non risponderà degli eventuali ritardi nelle riparazioni e/o sostituzioni. 11) Non esistono obblighi o responsabilità da parte della BLUEBERRY S.r.l. per danni consequenziali che dovessero derivare o fossero dipendenti dall utilizzo, da un eventuale guasto, da eventuali intrusioni o altro, relativamente a perdite di beni, redditi, guadagni o spese per sostituzioni, riparazioni od interventi a qualsiasi titolo. 12) Queste condizioni non intendono annullare gli effetti di leggi o regolamenti a protezione del consumatore Segnali acustici e visivi Durante la fase di installazione della Centrale e degli Organi di Comando (Centrale e Telecomandi) vengono emessi dei segnali acustici e visivi; altri vengono emessi durante il normale funzionamento delle apparecchiature. Per rendere più comprensiva la loro identificazione, nella Tabella seguente sono riportate tutte le segnalazioni, dando una codifica al suono emesso (S1 S6). Tale codifica sarà usata in tutte le istruzioni del Manuale. 10

11 Cap. I - Installazione EVENTO Inserimento allarme TOTALE Inserimento allarme PARZIALE Disinserimento senza Anomalie Corretto ripristino dopo il Cambio Batteria TABELLA 1-1 SEGNALAZIONI ACUSTICHE E VISIVE TIPO DI SUONO Pri Priiii Pri COD. SUONO EMESSI DA Centrale Sirena Telecom. Tastiera ACCENSIONE LED Centrale Tastiera Telecom. S1 SI SI SI Ins + Zone Rosso Rosso Pri Pri S2 SI SI SI Ins + Zona 1+ Preallar. Fisso Fisso Fisso Rosso Rosso Fisso Fisso. Fisso Pri S3 SI SI SI Ins Rosso Rosso Bip S4 SI Tutti Fisso Fisso. Fisso Fisso Reset della Centrale Bip S4 SI Tutti Riconoscimento Chiave Elettronica Corretta memorizzazione dispositivi Corretta personalizzazione tasti Organi di Comando Inizio e Fine Registrazione vocale Digitazione esatta Codice Segreto Tastiera Non riconoscimento Chiave Elettronica Cancellazione di un qualsiasi dispositivo Errore di programmazione Errore personalizzazione tasti Organi di Comando Azione non consentita dal Sistema Memoria Rivelatori esaurita Digitazione errata Codice Segreto Tastiera Fisso Bip S4 SI Memor. o Test Fisso Bip S4 SI Relativi Fisso Bip S4 SI SI AUX Rosso Rosso Bip S4 SI Relativi Fisso Lampeg. Fisso Fisso Bip S4 SI AUX Rosso Fisso Proo S5 SI Memor. o Test Lampeg. Proo S5 SI Relativi Lampeg. Proo S5 SI Relativi Lampeg. Fisso Proo S5 SI SI AUX Rosso Rosso Proo S5 SI Tutti Lampeg. Lampeg. Fisso Lampeg. Proo S5 SI Tutti Lampeg. Proo S5 SI AUX Rosso Lampeg. Lampeg. 11

12 Cap. I - Installazione EVENTO TIPO DI SUONO COD. SUONO EMESSI DA Centrale Sirena Telecom. Tastiera ACCENSIONE LED Centrale Tastiera Telecom. Pressione Tasti Tic S6 SI SI Relativi Rosso Rosso Inserimento con Anomalie TOTALE Pri Pri Priiii + Proo S1 + S5 SI SI SI Ins + Allar. + Zone + Anomal. Lampeg. Lampeg. Fisso Rosso Rosso Inserimento con Anomalie PARZIALE Disinserimento con Anomalie (escluse nell immunità) Pri Pri + Proo S2 + S5 SI SI SI Ins + Allar. + Zone + Anomal. Pri + Proo S3 + S5 SI SI SI Allar. + Zone + Anomal. Lampeg. Lampeg. Fisso Rosso Rosso Lampeg. Lampeg. Fisso Rosso Rosso NOTA Relativamente ad i Telecomandi e Tastiere si intendono i modelli Bidirezionali Lampeg. Lampeg. Fisso 12

13 Cap. II Posizionamento dei Componenti CAPITOLO II 2. POSIZIONAMENTO DEI COMPONENTI 2.1 PREMESSA POSIZIONAMENTO DEI COMPONENTI Verrà qui di seguito descritta, per ogni singolo componente, l installazione e memorizzazione da parte del Sistema. Si suggerisce di installare come ultimi componenti le sirene esterne di Allarme, per evitare il suono dei segnali di conferma ed eventualmente di errore emersi durante la messa a punto dell Impianto. Comunque, è sempre possibile, durante la programmazione della Centrale, primo componente da inizializzare, eliminare provvisoriamente il suono delle sirene, ricordandosi di riattivarle prima del test finale. (Vedi capitolo Programmazione e Suoni ). NOTA Durante la descrizione delle procedure sotto riportate, si indicherà il tipo di suono emesso con il codice corrispondente (S1 S5) descritto nelle Tabelle precedenti. ATTENZIONE Tutte le azioni relative alla programmazione dei vari componenti, prevedono emissione di suoni dalla Centrale, a conferma della loro esatta esecuzione. Attendere sempre questi prima di procedere all azione successiva. Il Sistema di Antifurto DOMOSIKURA ha la possibilità di suddividere l area da proteggere in varie Zone: ZONA 1 ZONA 2 PREALLARMe TECNICA La ZONA TECNICA è sempre inserita anche a Sistema Spento. La ZONA PREALLARME ha una funzione informativa senza fare scattare Allarmi. Le Zone 1 e 2 si attivano in base alla scelta dell Inserimento. Gli Organi di Comando sono dotati di 4 tasti così predefiniti: TASTO Spento FUNZIONE Emergenza = Richiesta Soccorso (Panico) Acceso Parziale = ZONA 1 + ZONA PREALLARME Acceso Totale = Tutte le Zone Ad Acceso Totale si attivano i Rilevatori di tutte le Zone. Ad Acceso Parziale si attivano i Rilevatori delle ZONA 1 e PREALLARME. 13

14 Cap. II Posizionamento dei Componenti 2.2 POSIZIONAMENTO ED INIZIALIZZAZIONE DELLA CENTRALE a) Togliere la mascherina [1] (Figura 2-1) esterna dalla Centrale per mettere in evidenza i pulsanti e le luci non indispensabili durante l uso normale, ma necessari all installazione. Figura b) Togliere la Centrale dalla sua staffa tramite la vite [2] (Figura 2-2). c) Svitare le 2 viti [3] (Figura 2-3) nella parte posteriore per accedere al vano Batteria. Figura d) Inserire la CHIAVE ELETTRONICA (Vedi Par ) nel connettore MEMORIZZA posto a sinistra sul cruscotto della Centrale e) Inserire il connettore della Batteria [A] nell apposito alloggiamento [A] rispettandone la polarità, con una leggera pressione. f) Premere il pulsante RESET [4] (Figura 2-3) ed attendere che la centrale emetta i segnali di conferma: lampeggio di tutti i Led per 5 secondi la sirena interna emette un suono tipo S4 3 Figura

15 Cap. II Posizionamento dei Componenti Primo utilizzo Chiave Elettronica Mantenendo inserita la Chiave e premendo il tasto SENSIBILITÀ si attiva l altoparlante che emette un fruscio continuo (vedi apparecchi radio con stazioni non sintonizzate). La pulizia di questo fruscio indicherà la migliore posizione per l installazione della Centrale all interno dell abitazione. Utilizzare Funzione Vocale (facoltativo) Se si fa uso di questa funzione, procedere come segue: Tenere premuto il tasto SENSIBILITÀ per pochi secondi attendendo che la Centrale emettà un segnale tipo S4. Dopo il segnale è possibile registrare un breve messaggio di 3 sec (es. Centrale), al termine il Led lampeggerà e la Centrale ripeterà il messaggio. In caso di registrazione non soddisfacente ripetere l operazione dall inizio Programmazione funzioni e suoni All interno della Centrale, accanto al connettore Batteria, si trovano 16 selettori [6] (Figura 2-3) per personalizzare una serie di funzioni e suoni. Questi selettori sono divisi in 2 blocchi, A e B, ed ogni blocco è numerato da 1 a 8 e possono assumere due posizioni: ON/OFF. La Casa Costruttrice ha già predisposto un posizionamento dei selettori tale da garantire un normale uso dell apparato. Le funzioni attivate o disattivate dal posizionamento dei selettori sono sintetizzate nelle Tabelle, seguenti, con evidenziato in neretto la predisposizione iniziale. SELETTORE POS. FUNZIONE A1 ON ATTIVA SUONO SIRENA ESTERNA IN EMERGENZA OFF DISATTIVA SUONO SIRENA ESTERNA IN EMERGENZA A2 ON ATTIVA SUONO SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN EMERGENZA OFF DISATTIVA SUONO SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN EMERGENZA A3 ON ATTIVA SUONO SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN INTRUSIONE OFF DISATTIVA SUONO SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN INTRUSIONE A4 ON NON ATTIVA UN RITARDO DI 60 sec.. AL SUONO DELLA SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN INTRUSIONE OFF ATTIVA UN RITARDO DI 60 sec.. AL SUONO DELLA SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN INTRUSIONE A5 ON NON ATTIVA UN RITARDO DI 30 sec. AL SUONO DELLA SIRENA ESTERNA ALLA CENTRALE IN INTRUSIONE OFF ATTIVA UN RITARDO DI 30 sec. AL SUONO DELLA SIRENA ESTERNA ALLA CENTRALE IN INTRUSIONE A6 ON ATTIVA L USCITA AUSILIARIA DELLA CENTRALE IN PREALLARME OFF ATTIVA L USCITA AUSILIARIA DELLA CENTRALE IN INTRUSIONE A7 ON ATTIVA BEEP SU SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE IN PREALLARME OFF ATTIVA SUONO SU SIRENA INTERNA E ESTERNA ALLA CENTRALE IN PREALLARME A8 ON ATTIVA BEEP DI SEGNALAZIONE SU SIRENA INTERNA (Suoni della Centrale, vedi Tab. 1.1 SEGNALAZIONI ACUSTICHE E VISIVE) 15

16 Cap. II Posizionamento dei Componenti SELETTORE POS. FUNZIONE OFF DISATTIVA BEEP DI SEGNALAZIONE SU SIRENA INTERNA (Suoni della Centrale, vedi Tab. 1.1 SEGNALAZIONI ACUSTICHE E VISIVE) B1 ON ATTIVA BEEP DI SEGNALAZIONE SU SIRENA ESTERNA OFF DISATTIVA BEEP DI SEGNALAZIONE SU SIRENA ESTERNA B2 ON NESSUN LAMPEGGIO LED SU CENTRALE AD ALLARME INSERITO OFF LAMPEGGIO LED INSERITO SU CENTRALE AD ALLARME INSERITO B3 ON NESSUN LAMPEGGIO LED SU TASTIERA AD ALLARME INSERITO OFF LAMPEGGIO LED SU TASTIERA AD ALLARME INSERITO (solo x Mod. Bidirezionale) B4 ON ALTO LIVELLO VOLUME SUONO SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE OFF BASSO LIVELLO VOLUME SUONO SIRENA INTERNA ALLA CENTRALE B5 ON ALTO LIVELLO VOLUME SUONO SIRENA ESTERNA ALLA CENTRALE OFF BASSO LIVELLO VOLUME SUONO SIRENA ESTERNA ALLA CENTRALE B6 ON LA SIRENA ESTERNA ALLA CENTRALE VIENE ATTIVATA DOPO L INTERVENTO DI 1 RIVELATORE OFF LA SIRENA ESTERNA ALLA CENTRALE VIENE ATTIVATA DOPO 1 INTERVENTO DI 2 RIVELATORI DIVERSI I tempi della durata dei suoni delle sirene esterne alla Centrale in contemporanea ai tempo dei lampeggiatori vengono regolati dai selettori B7 B8 in combinazione tra di loro. In ogni caso, la loro selezione comanda nello stesso modo una sirena o più sirene collegate allo stesso Impianto. SELETTORE SELETTORE DURATA DURATA B7 B8 SUONO SIRENA LUCE LAMPEGGIATORE ON ON 20 sec. 20 sec. OFF ON 40 sec. 40 sec. ON OFF 90 sec. 90 sec. OFF OFF 90 sec. 900 sec. NOTA La programmazione del selettore B2 in posizione di OFF riduce la vita delle Batterie della Centrale e la loro durata sarà di circa 2 anni. All interno del vano batterie è presente anche un connettore [7] (Figura 2-3), abbinato ai contatti di un relé interno (con le seguenti caratteristiche tecniche: tensione massima applicabile 12V, corrente massima pilotabile 1A). Questo connettore offre la possibilità di comandare, tramite apposite interfacce (Relè di potenza ed altro), un segnalatore esterno, come per esempio l accensione di luci scale, luci giardino o altri, a discrezione dell utente. Tale contatto si attiva, con Allarme Intrusione o Preallarme, per 6 sec (vedi selettore A6). Una volta programmato tutti i tipi di segnalazione tramite i selettori, è possibile richiudere la Centrale. Se i selettori sono stati programmati in modo provvisorio, in attesa di completare l installazione dell Impianto, provvedere al loro giusto posizionamento prima della chiusura del vano Batteria.. 16

17 Cap. II Posizionamento dei Componenti Installazione 8 Richiudere il vano Batteria tramite le viti [3] (Figura 2-3) Applicare il supporto a muro [8] (Figura 2-4a) tramite le viti [9] (Figura 2-4a). Inserire la Centrale sopra la staffa e bloccare con la vite [2], (Figura 2-4b) 9 Figura 2-4a 2 Figura 2-4b 17

18 Cap. II Posizionamento dei Componenti Sostituzione Batteria Togliere (se in uso la maschera semplificata [1] del frontale (Figura 2-5) Inserire la Chiave Elettronica nella Funzione TEST. Figura Togliere la Centrale dalla sua staffa di sostegno svitando la vite di fermo [2] (Figura 2-6) Figura Togliere le 2 viti [ 3] dal vano portabatteria [ 4] (Figura 2-7) Togliere il connettore A dalla relativa sede. Togliere la Batteria esaurita [5] (Figura 2-8) dal supporto Batteria, inserendo, al suo posto, la nuova. Togliere la Chiave di codifica dal connettore TEST. Ricollegare il connettore A nell apposito alloggiamento. Premere il tasto di RESET [ 6]. Richiudere e riposizionare la Centrale sulla sua staffa con le procedure descritte, in senso inverso. Figura

19 Cap. II Posizionamento dei Componenti 5 Figura 2-8 NOTA Lo stato delle porte, (aperte o chiuse) potrà essere invertito, il Sistema lo riacquisirà automaticamente nei successivi 60 minuti. Qualora non si voglia attendere sarà sufficiente testare tutti i Rilevatori di Apertura (vedi Cap. III, par. 3.1). ATTENZIONE Utilizzare batterie al litio da 7,2 V Ricambi originali BLUEBERRY. 2.3 MEMORIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELL IMPIANTO Oltre alla Centrale, che è il cuore del Sistema Allarme DOMOSIKURA, sono necessari i vari componenti che lo completano, personalizzandolo in funzione della proprietà da proteggere e se ne possono aggiungere altri, nel tempo. Il totale dei componenti, necessari o facoltativi, come detto precedentemente, non possono essere in numero superiore a 63, e si possono suddividere in tre categorie. a) Organi di rivelazione Gli organi di rivelazione sono dei Rivelatori che avvertono e rilevano degli eventi non preventivati: Rivelatori di movimento Rivelatori di apertura porte Rivelatori di apertura avvolgibili b) Organi di comando Gli organi di comando sono necessari per impartire istruzioni al Sistema, durante il normale funzionamento. Per esempio: attivare l Impianto, spegnerlo, rilevare eventi avvenuti durante il periodo precedente. Telecomandi Tastiere 19

20 Cap. II Posizionamento dei Componenti c) Organi di Allarme Gli organi di segnalazione Allarme sono adibiti alla segnalazione di Allarme all utente o a chi per lui, di eventuali preallarmi Intrusione, Manomissioni, Sabotaggi, Soccorso, Guasti. Sirene esterne Nei paragrafi seguenti saranno trattati tutti gli organi che completano il dispositivo di Allarme DOMOSIKURA. Di ogni componente sarà descritta ogni operazione per la memorizzazione e l installazione dall inizio alla fine, che è identica sia per la prima installazione, sia per un ulteriore aggiunta effettuata nel tempo, per migliorare le prestazioni dell Antifurto DOMOSIKURA. Prima di procedere alla memorizzazione dell Impianto, è sempre necessario disporre della Chiave Elettronica di codifica. L uso della Chiave Elettronica è necessario per la memorizzazione o cancellazione di un qualsiasi organo che compone il Sistema Antifurto DOMOSIKURA. Inserire la Chiave Elettronica di codifica nell apposito connettore, posto sul frontale della Centrale, denominata MEMORIZZA. Il riconoscimento della Chiave è così segnalato; si illumina il Led corrispondente alla presa MEMORIZZA e contemporaneamente viene emesso un segnale tipo S4. Nel caso la Chiave non fosse riconosciuta, nessun tipo di suono verrebbe emesso. In tal caso devono essere sospese le memorizzazioni e contattato il Servizio Assistenza DOMOSIKURA. Contemporaneamente, alla segnalazione di riconoscimento, la centrale si predispone alla memorizzazione degli elementi che compongono il Sistema. Figura

21 Cap. II Posizionamento dei Componenti DATI TECNICI PARTE RICEVENTE PARTE TRASMITTENTE Alimentazione Batteria litio 7,2 V Frequenza portante 433,92 MHz ± 200KHz Antenna interna SI SI Portata 150 m Potenza ERP - 2,5 mw Sensibilità 8 µv - Temperatura di funzionamento da 10 a +65 C Dimensioni in cm 30 x 23,1 x 4,2 Peso con batteria 1560 gr Dichiarazione di Conformità CE Il sottoscritto Livio Carniato, Amministratore della ditta Blueberry snc di Gallarate A. & C. Indirizzo: Via Pablo Neruda, Bologna Dichiara che il prodotto Centrale Antifurto Modello SC4040CE Impiego antifurto via radio E conforme ai requisiti essenziali dell articolo 3 ed ai relativi provvedimenti della Direttiva 1999/5/CE, se impiegato per gli usi preposti. E conforme ai requisiti di sicurezza e protezione della salute, Articolo 3.1.a Norme applicate: EN E conforme ai requisiti di protezione relativi alla compatibilità elettromagnetica, Articolo 3.1.b Norme applicate: EN E conforme all efficienza di immissione radio frequenza nello spettro, Articolo 3.2 Norme applicate: ETSI EN Luogo e data: Bologna, 22/02/2007 L'amministratore 21

22 Cap. II Posizionamento dei Componenti Rivelatori di movimento Questa istruzione è applicabile sia al rilevatore volumetrico che lineare. L installazione del rivelatore di movimento volumetrico deve rispettare i seguenti requisiti di carattere generale. Deve essere installato all interno dei locali e la lente deve essere orientata verso l interno degli stessi. La persona che passa per la zona controllata dovrebbe incrociare trasversalmente i fasci di focalizzazione. Il Rivelatore deve essere posto in alto (~ 2,30m) ATTENZIONE Come NON installare il Rivelatore. Il Rivelatore NON deve essere installato in queste posizioni: in posizione da cui la lente può essere esposta direttamente ai raggi del sole in prossimità, sopra o di fronte ad apparecchiature che muovono, anche per termoconvezione, masse d aria in posizione da cui la lente vede l esterno attraverso vetrate, finestre, etc. direttamente su una parete metallica 2 1 Attivare la Batteria del rivelatore [1] (Figura 2-10) inserendolo nella propria staffa per il fissaggio [2]. Inserire la Chiave Elettronica di codifica nel connettore MEMORIZZA assicurandosi della conferma del riconoscimento Chiave (Vedi Par e 2.2.1). Premere, sulla Centrale, il tasto RITARDO, se vogliamo inserire un ritardo all Allarme. Alla prima pressione si attiva la scelta e si illumina il Led relativo, alla seconda pressione si disattiva la scelta con conseguente spegnimento del Led. Selezionare sulla Centrale la zona alla quale si desidera abbinare il Rivelatore premendo il tasto corrispondente: zona1, zona2, preallarme o tecnica. Il Led corrispondente alla zona prescelta si accende. Figura

23 Cap. II Posizionamento dei Componenti NOTA È da tenere presente che la zona TECNICA è sempre attiva anche ad impianto non inserito. Può quindi essere usata, per esempio, su di un lucernario, una soffitta, una porta di servizio, etc.; comunque sempre per una protezione particolare. Utilizzare Funzione Vocale (facoltativo) Se si fa uso di questa funzione, procedere come segue. Tenere premuto il tasto relativo alla Zona prescelta sulla Centrale per il Rivelatore, per pochi secondi, attendendo che la Centrale emetta un segnale tipo S4 ed accenda il Led Sensibilità. Dopo il segnale è possibile registrare un breve messaggio di 3 sec. (ex bagno notte, cucina, ingresso ). Direzionare la voce verso la Centrale ad una distanza di circa 30 cm. Al termine di 3 sec., i Led, relativi alla Zona e al ritardo, se impostato, inizieranno a lampeggiare, mentre la Centrale, dopo aver emesso un segnale tipo S4, fa riascoltare la registrazione. Memorizzazione In caso di registrazione non soddisfacente, ripetere l operazione precedente, ripartendo dalla pressione del tasto Zona prescelto. ATTENZIONE Posizionare il Rivelatore nella posizione scelta per l installazione, applicato alla propria staffa. Premere il tasto posto sul frontale del Rivelatore, il Led si accende. Lasciare il tasto ed attendere dalla Centrale conferma dell avvenuta memorizzazione. L avvenuta memorizzazione, con successo, del Rivelatore, è segnalata sulla Centrale nel seguente modo. La Centrale emette un segnale tipo S4 e contemporaneamente lampeggiano i Led delle funzioni accettate: zona ed eventuali ritardi selezionati L altoparlante interno alla Centrale ripete contemporaneamente il messaggio registrato, se è stata utilizzata la Funzione Vocale Data la diversa localizzazione della centrale dal Rivelatore, per vedere se effettivamente è stata accettata la funzione ritardo e la Zona, occorre una seconda persona vicino alla centrale per il controllo dei relativi Led. Se la Centrale non conferma la memorizzazione, lasciando inalterati i Led selezionati, si deve scegliere una posizione diversa per il Rivelatore e ripetere l operazione di memorizzazione Se la procedura di memorizzazione ha avuto successo, la centrale si predispone ad accettare nuovi dispositivi. 23

24 Cap. II Posizionamento dei Componenti ATTENZIONE Se il Rivelatore memorizzato era già inserito al suo posto nel supporto alla parete, si può procedere con la memorizzazione di un altro elemento. Nel caso debba essere ancora fissato al muro proseguire nell'installazione Installazione 1 Togliere il Rivelatore [1] dal supporto. Fermare il supporto [2]; [3]; [4] (Figura 2-11) nella posizione prescelta durante la fase di memorizzazione tramite la vite [5] (Figura 2-11) Inserire il Rivelatore dall alto verso il basso sul supporto al muro. Nel caso si voglia spostare il rivelatore già memorizzato in un altro locale, cambiando zona 3 e/o registrazione vocale, si deve procedere alla sua concellazione (Vedi Par. Cancellazione 4.1), 4 per poi effettuare una nuova memorizzazione. 2 5 Figura Sostituzione Batteria Quando si presenterà la necessità di cambiare la Batteria al Rivelatore, agire come segue: 4 Inserire la Chiave Elettronica nel connettore 6 1 TEST sulla Centrale Estrarre il Rivelatore dal suo supporto. Svitare le due viti [1] (Figura 2-12) e togliere il coperchio del Rivelatore Togliere la Batteria esaurita [2] e sostituirla 3 con una nuova dello stesso tipo. Porre attenzione nello scollegare il connettore [A], (Figura 2-13) e ad inserire il A nuovo con una leggera pressione e col 5 2 Figura 2-12 giusto orientamento. Togliere il cono interno [4] (Figura 2-12). Premere il pulsante interno reset [3]. 24

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM Introduzione Grazie per aver preferito il nostro prodotto. La centrale wireless DS1 SL è uno dei migliori antifurti disponibili

Dettagli

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Eikon Arké Idea Plana 20493 19493 16943 14493 Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Il presente manuale è necessario

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

ALLARME Wireless SCUDO

ALLARME Wireless SCUDO by ALLARME Wireless SCUDO mod. 92902930 www.europenet.it Indice INFORMAZIONI GENERALI 3 Limitazioni del sistema di allarme Introduzione al sistema di allarme Contenuto del kit ALLARME WIRELESS SCUDO Descrizione

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO. Il sistema di protezione Microscan Easy 201 è stato realizzato per consentire la protezione

Dettagli

BEGHELLI TELEALLARMEVITA ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTALLAZIONE AVVERTENZE ORE A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO

BEGHELLI TELEALLARMEVITA ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTALLAZIONE AVVERTENZE ORE A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO AVVERTENZE - Questo apparecchio dovrà essere destinato solo all uso per il quale è stato costruito. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. Il costruttore non può essere considerato

Dettagli

CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO

CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.2) Vi ringraziamo per aver scelto il nostro prodotto. Vi invitiamo a leggere attentamente il presente manuale di

Dettagli

CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO

CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.3) Revisione hw: 5-1 Vi ringraziamo per aver scelto il nostro prodotto. Vi invitiamo a leggere attentamente il presente

Dettagli

Contatto magnetico wireless

Contatto magnetico wireless Contatto magnetico wireless Il contatto magnetico wireless MAG HCS e MAG M5026 è un sensore in grado rivelare l apertura o chiusura di porte o finestre e trasmettere via radio la segnalazione d allarme.

Dettagli

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso PART. T8742A - 12/03 - PC Impianto antifurto Manuale d'uso Indice 1 Introduzione 5 Terminologia Operatività dell impianto La Centrale antifurto 3500 2 Funzionamento 9 Descrizione della centrale a 4 zone

Dettagli

BEGHELLI INTELLIGENT ISTRUZIONI PER L INSTL INSTALLAZIONE SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE

BEGHELLI INTELLIGENT ISTRUZIONI PER L INSTL INSTALLAZIONE SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE INTELLIGENT BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE ANTINTRUSIONE SICUREZZA DOMESTICA AUTOMAZIONE DOMESTICA ISTRUZIONI PER L INSTL INSTALLAZIONE INDICE Cos è INTELLIGENT BEGHELLI pag. 4 Installazione

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

Modulo 4. Modulo 4-I

Modulo 4. Modulo 4-I Sistemi Modulo 4 (Non certificato IMQ) Modulo 4-I (Certificato IMQ II livello) Manuale Utente DT00883 Sommario Il Vostro Sistema di sicurezza..................... 3 Funzionamento generale del Sistema...............

Dettagli

TELESALVALAVITA BEGHELLI COMBINATORE TELEFONICO A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO E PER COLLOQUIO A VIVAVOCE

TELESALVALAVITA BEGHELLI COMBINATORE TELEFONICO A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO E PER COLLOQUIO A VIVAVOCE TELESALVALAVITA BEGHELLI COMBINATORE TELEFONICO A SINTESI VOCALE, PER L'INVIO TELEFONICO DI UN MESSAGGIO DI SOCCORSO E PER COLLOQUIO A VIVAVOCE 4.98.225 B Telesalvalavita Beghelli è un sofisticato dispositivo

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

Drivetech Moto Alarm Basic

Drivetech Moto Alarm Basic Innovativo antifurto per moto, non necessita di radiocomandi, con cavi Pin to Pin compresi nel prezzo, per un montaggio facile e veloce! PREMESSA Drivetech Moto Alarm Basic è un allarme per ciclomotori

Dettagli

Da spedire in busta chiusa a: LOGISTY/Atral Via 2 Agosto 1980 19/A 40056 Crespellano (BO)

Da spedire in busta chiusa a: LOGISTY/Atral Via 2 Agosto 1980 19/A 40056 Crespellano (BO) Da spedire in busta chiusa a: LOGISTY/Atral Via Agosto 980 9/A 40056 Crespellano (BO) 80499/B - LOGISTY - 09/00 - Insign - Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso. Sirene L403

Dettagli

Kit CE 30 KIT ANTIFURTO SENZA FILI

Kit CE 30 KIT ANTIFURTO SENZA FILI Kit CE 30 KIT ANTIFURTO SENZA FILI MANUALE ACCESSORI (Versione 5.0.0) [SMD] [Serie 100] [48 bit] [SPV] [AN] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle direttive R&TTE (Unione Europea)

Dettagli

CENTRALE D ALLARME SUPER STAR

CENTRALE D ALLARME SUPER STAR CENTRALE D ALLARME SUPER STAR con combinatore GSM SUPER RADIO senza combinatore GSM Manuale Utente Pag. AVVERTENZE L allarme ha una funzione dissuasiva verso eventuali furti. In nessun caso deve essere

Dettagli

INTELLIGENT BEGHELLI. SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE Rivelatore assenza rete elettrica ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO

INTELLIGENT BEGHELLI. SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE Rivelatore assenza rete elettrica ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO INTELLIGENT BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE Rivelatore assenza rete elettrica Beghelli IMPORTANTE: LEGGERE ATTENTAMENTE LE AVVERTENZE PRIMA DI UTILIZZARE IL PRODOTTO. CSERVARE C CURA IL

Dettagli

MONDIALTEC SRL MONDIALTEC SRL. OUR HEAD-OFFICES Via Michele Stefano De Rossi, 6 - Roma (Italy)

MONDIALTEC SRL MONDIALTEC SRL. OUR HEAD-OFFICES Via Michele Stefano De Rossi, 6 - Roma (Italy) MONDIALTEC SRL MONDIALTEC SRL OUR HEAD-OFFICES Via Michele Stefano De Rossi, 6 - Roma (Italy) 1 Introduzione La centrale fa parte di un sistema progettato per soddisfare qualsiasi esigenza relativa all

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Multiplexer ricevitore e trasmettitore compatibile serie Genio Allarme. ART. 9010 Omologazione CE - EN 301 1; Omolog. frequenze EN300 220-3. Conforme alla direttiva R&TTE 99/05/CE Ver. 270902 rev.3 MANUALE

Dettagli

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTL INSTALLAZIONE INDICE COS È INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI pag.

Dettagli

XR9DT. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO. Manuale di installazione ed uso. Versione 2.1. [Revisione HW: 3]

XR9DT. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO. Manuale di installazione ed uso. Versione 2.1. [Revisione HW: 3] XR9DT SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO Manuale di installazione ed uso Versione 2.1 [Revisione HW: 3] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle direttive R&TTE

Dettagli

5005 MiniSILENT MINISISTEMA DI ALLARME SENZA FILI

5005 MiniSILENT MINISISTEMA DI ALLARME SENZA FILI 5005 MiniSILENT MINISISTEMA DI ALLARME SENZA FILI La SILENTRON ringrazia per aver scelto il nostro sistema di allarme senza fili: esso proteggera la Vostra proprieta, segnalando intrusioni indesiderate

Dettagli

Centrale Allarme H4 con sirena e combinatore telefonico GSM

Centrale Allarme H4 con sirena e combinatore telefonico GSM Centrale Allarme H4 con sirena e combinatore telefonico GSM Istruzioni per l'installazione e l'uso 2 sec. 2 INDICE 1 - PRESENTAZIONE Presentazione del sistema.......................................................4

Dettagli

05/15 5040333500 MANUALE UTENTE ALLARME ACUSTICO DEF COM 30

05/15 5040333500 MANUALE UTENTE ALLARME ACUSTICO DEF COM 30 05/15 5040333500 MANUALE UTENTE ALLARME ACUSTICO DEF COM 30 SEGNALAZIONI STATO CENTRALE LED FRECCE SIRENA Autoinserimento Lampeggio lento 1 lampeggio breve 1 BEEP Inserimento da radiocomando Inserimento

Dettagli

Sistema. Manuale utente DT01046HE0205R01

Sistema. Manuale utente DT01046HE0205R01 Sistema Manuale utente DT01046HE0205R01 SOMMARIO 1. Introduzione al sistema di sicurezza...2 2. Come comunicare con il sistema...3 3. Come usare la centrale d allarme...4 4. Come il sistema comunica con

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICO SA031

COMBINATORE TELEFONICO SA031 COMBINATORE TELEFONICO SA0 INTRODUZIONE Il binatore telefonico modello SA0 è stato progettato per essere collegato alle più uni centrali d allarme, consentendo all occorrenza l invio di telefonate verso

Dettagli

TELESALVALAVITA SISTEMA BEGHELLI ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO. Sistema integrato di Telesoccorso e Antintrusione*

TELESALVALAVITA SISTEMA BEGHELLI ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO. Sistema integrato di Telesoccorso e Antintrusione* TELESALVALAVITA SISTEMA BEGHELLI Sistema integrato di Telesoccorso e Antintrusione* ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO INDICE Cos è Telesalvalavita Sistema Beghelli pag. 3 Installazione pag. 4 Come

Dettagli

antifurto radio Sistema MY HOME Sistema antifurto radio

antifurto radio Sistema MY HOME Sistema antifurto radio Sistema antifurto radio R Sistema antifurto radio MY HOME R 45 Antifurto radio Caratteristiche generali Generalità Il sistema antifurto radio è la soluzione che BTicino propone in tutte quelle abitazioni

Dettagli

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo Rivelatore volumetrico ad IR passivo MODIFICHE PER IMPIANTO A 4 ZONE La centrale Sch.1057/008 è preimpostata per raggruppare i rivelatori in 3 zone (ad esempio Zona giorno, Zona notte e Garage). Anche

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE COMPLEMENTARE DEL SISTEMA D ALLARME DIAGRAL

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE COMPLEMENTARE DEL SISTEMA D ALLARME DIAGRAL MANUALE DI PROGRAMMAZIONE COMPLEMENTARE DEL SISTEMA D ALLARME DIAGRAL DIAG90AGT DIAG20AVK o DIAG21AVK DIAG30APK o DIAG31APK DIAG41ACK o DIAG42ACK DIAG45ACK Introduzione IMPORTANTE La centrale dispone di

Dettagli

5000 Centrale di allarme via radio 38 zone

5000 Centrale di allarme via radio 38 zone 5000 Centrale di allarme via radio 38 zone La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari motivi, passare

Dettagli

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 MANUALE TECNICO PANDA 4 Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 La Sima dichiara che questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali delle direttive 1999/5/CE 89/336/CEE

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326)

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Vista D insieme.. Visualizzazione

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 GR868ONDA Art.: 4072 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3 3 Avvertenze...3

Dettagli

HOME AUTOMATION Antintrusione in radiofrequenza

HOME AUTOMATION Antintrusione in radiofrequenza 1 2 3 4 HOME AUTOMATION 01737 - Rivelatore ad infrarossi installato all interno dei locali da sorvegliare, è in grado di gene rare un messaggio di allarme quando rileva, nelle proprie aree di copertura,

Dettagli

MANUALE UTENTE HS 3.3

MANUALE UTENTE HS 3.3 MANUALE UTENTE HS 3.3 INDICE Par. Pag. 1. PREMESSA 2. AVVERTENZE GENERALI 3. FUNZIONI SISTEMA 3.1 ATTIVAZIONE/DISATTIVAZIONE 3.1.1 Attivazione Automatica /Disattivazione Automatica O Manuale 3.1.2 Attivazione/Disattivazione

Dettagli

AVVERTENZE PER ULTERIORI INFORMAZIONI È ATTIVO IL NUMERO VERDE PER INSTALLATORI

AVVERTENZE PER ULTERIORI INFORMAZIONI È ATTIVO IL NUMERO VERDE PER INSTALLATORI AVVERTENZE - Questo apparecchio dovrà essere destinato solo all uso per il quale è stato costruito. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. Il costruttore non può essere considerato

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 8 tasti per la programmazione ed esclusione

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

RLD404X Sirena da interno

RLD404X Sirena da interno Questo manuale è complementare al manuale di installazione rapida, e descrive le funzioni opzionali e le informazioni relative alla manutenzione. RLD404X Sirena da interno IT Manuale d installazione complementare

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Combinatore Telefonico MINITRIS PSTN Art. 1799MINITRIS-PSTN MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità... 4

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE

MANUALE D INSTALLAZIONE SJ604AX SH602AX SH602AX: tele 2 pulsanti con ritorno informaz. SJ604AX: tele 4 pulsanti con ritorno informaz. MANUALE D INSTALLAZIONE Indice 1. Presentazione... 1 2. Preparazione... 2 3. Apprendimento...

Dettagli

TELESALVALAVITA SISTEMA BEGHELLI ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO. Sistema integrato di Telesoccorso e Antintrusione*

TELESALVALAVITA SISTEMA BEGHELLI ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO. Sistema integrato di Telesoccorso e Antintrusione* TELESALVALAVITA SISTEMA BEGHELLI Sistema integrato di Telesoccorso e Antintrusione* ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO INDICE Cos è Telesalvalavita Sistema Beghelli pag. 3 Installazione pag. 4 Come

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

BT 2000 Auricolare per telefoni fissi

BT 2000 Auricolare per telefoni fissi BT 2000 Auricolare per telefoni fissi Manuale istruzioni ALAN Electronics GmbH Informazioni generali su BT 2000 BT 2000 è un pratico auricolare vivavoce utilizzabile con telefoni da casa e da ufficio.

Dettagli

Drivetech Allarme Nautica

Drivetech Allarme Nautica Drivetech Allarme Nautica Protezione completa dell imbarcazione, del motore, di ogni strumentazione elettronica di bordo. Allarme GPS/GSM Radiocomandato per imbarcazioni e motori fuoribordo Guida rapida

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B ISTRUZIONE TECNICA CENTRALI 5 e 10 ZONE Rev.B Indice manuale tecnico Principi generali di funzionamento pag. 03 Installazione meccanica. pag. 06 Descrizione del frontale della centrale pag. 08 Chiave elettromeccanica.

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE

MANUALE D INSTALLAZIONE C A A L I E m e r g e n z a Gruppo 1 ----- Gruppo 2 I n t r u s ion T e c n i c o A u t o p r o t e z ion e M E M R I E A l l a r m e A n o m a l i a Daitem DP8000 MAUALE D ISTALLAZIE Centrale d allarme

Dettagli

SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE

SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE V11052009 1 Introduzione A tutti i residenti nell Unione Europea Importanti informazioni ambientali relative a questo prodotto Questo simbolo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO INSTALLATION AND FUNCTIONING MANUAL

MANUALE DI INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO INSTALLATION AND FUNCTIONING MANUAL CERTIFICATO DI INSTALLAZIONE. Il sottoscritto installatore, certifica di aver eseguito personalmente l'installazione del dispositivo conformemente alle istruzioni del fabbricante. Da : Venduto il :...

Dettagli

CR 200 MANUALE DELL INSTALLATORE ( V. 2.00 )

CR 200 MANUALE DELL INSTALLATORE ( V. 2.00 ) Centrale C Antifurto Via Radio Supervisionata CR 200 MANUALE DELL INSTALLATORE ( V. 2.00 ) Conoscenza del sistema via radio (pag.2) Programmazione (pag. 4) Installazione e Test dell impianto (pag.12) Aggiunte

Dettagli

Per la vostra sicurezza, guardate al futuro

Per la vostra sicurezza, guardate al futuro Per la vostra sicurezza, guardate al futuro Un mondo tutto nuovo da HESA Tecnologia superiore in casa e nella v Come funziona il sistema di sicurezza NetworX La centrale NetworX utilizza una serie di rivelatori

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. Conservare il presente libretto per future consultazioni. Il telecomando Universal 5 web è ideale per sostituire fino a 5 telecomandi per TV - SAT (decoder

Dettagli

R.C.E. 36060 ROMANO D EZZELINO (VI) ITALY - via Julia 3 - tel. (+39) 0424 31804 email: info@rce-radiocomandi.it

R.C.E. 36060 ROMANO D EZZELINO (VI) ITALY - via Julia 3 - tel. (+39) 0424 31804 email: info@rce-radiocomandi.it RADIOCOMANDO DIGITALE SERIE RSL TSL a MODULAZIONE DI FREQUENZA FREQUENZA 433.920 MHz 24 bit 4 (TSL4) / 8 (TSL8) o 16 (TSL16) CANALI PORTATA 50 100 m. Certificato Rispondente alle Norme ETSI EN 300 220-1

Dettagli

Manuale di installazione ALM-W002

Manuale di installazione ALM-W002 Manuale di installazione ALM-W002 ALM-W002 Sirena via radio - Manuale di installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. Conforme alla Direttiva 1999/5/EC. 1. Introduzione ALM-W002

Dettagli

RICEVITORE RADIO 433.92 MHz per Allarme Casa: RX-64

RICEVITORE RADIO 433.92 MHz per Allarme Casa: RX-64 RICEVITORE RADIO 433.92 MHz per Allarme Casa: RX-64 CARATTERISTICHE TECNICHE: Frequenza 433.92 MHz superetodina 4 zone indipendenti 64 elementi memorizzabili senza limiti di zona Relè per attivazione da

Dettagli

SEO 2SEV/4S-AA DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO -

SEO 2SEV/4S-AA DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO - IP65 C 11 0051-CPD-0315 DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO - L installazione deve essere effettuata da personale specializzato rispettando le

Dettagli

CR 300 MANUALE DELL INSTALLATORE

CR 300 MANUALE DELL INSTALLATORE Centrale Antifurto Via Radio Supervisionata CR 300 MANUALE DELL INSTALLATORE Conoscenza del sistema via radio (pag. 3) Programmazione (pag. 5) Installazione e Test dell impianto (pag. 12) Test autoapprendimento

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA

12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA 12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA 12.1 CENTRALE A MICROPROCESSORE CON DISPLAY E TASTIERA DI COMANDO ABS bianco 2 pile al litio (in dotazione) Autonomia delle pile in condizioni normali di impiego

Dettagli

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE 1 - AVVERTENZE Mottura Serrature di Sicurezza S.p.A. ringrazia per la fiducia

Dettagli

5056 MODULINE EVOLUTION

5056 MODULINE EVOLUTION 5056 MODULINE EVOLUTION PRELIMINARY RICEVITORE MULTIFUNZIONE PER ESPANSIONI SENZA FILI DI IMPIANTI DI ALLARME 1 GENERALITA L apparecchio è costituito da una scheda elettronica, contenuta in apposito box

Dettagli

Impianto con centrale in sintesi vocale supervisionata L3315I. Manuale d installazione

Impianto con centrale in sintesi vocale supervisionata L3315I. Manuale d installazione Impianto con centrale in sintesi vocale supervisionata LI Manuale d installazione Simboli utilizzati: Per facilitare la lettura del manuale e sottolineare alcuni aspetti, sono stati usati i seguenti simboli:!

Dettagli

Nice HSTS2. Touch screen radio control. Istruzioni ed avvertenze per la programmazione e l uso del touch screen

Nice HSTS2. Touch screen radio control. Istruzioni ed avvertenze per la programmazione e l uso del touch screen Nice HSTS2 Touch screen radio control 0682 Istruzioni ed avvertenze per la programmazione e l uso del touch screen 1 AVVERTENZE E PRECAUZIONI GE NERALI 2 DESCRIZIONE DEL PRODOTTO E DESTINAZIONE D USO Istruzioni

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

Centralina d allarme wireless GSM/SMS/RFID FR575

Centralina d allarme wireless GSM/SMS/RFID FR575 Centralina d allarme wireless GSM/SMS/RFID FR575 Manuale utente FT575 Caratteristiche principali - Combinatore telefonico GSM quadriband. - Programmazione tramite SMS e App per smartphone. - Funziona su

Dettagli

Versione documento: T-DFAST_utente/101/10 Aprile 2010 Versione FW: Versione HW: Versione SW:

Versione documento: T-DFAST_utente/101/10 Aprile 2010 Versione FW: Versione HW: Versione SW: Copyright by GPS Standard SpA. I diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento totale o parziale e con qualsiasi mezzo sono riservati per tutti i paesi. GPS Standard si riserva di apportare modifiche

Dettagli

4 ACQUISIZIONE DEI DISPOSITIVI

4 ACQUISIZIONE DEI DISPOSITIVI TELESORVEGL.iatore CHIAMATA CICLICA pag. 81 BACKUP TELESORV. pag. 81 RISPONDITORE pag. 81 SCRIVI SMS pag. 81 CANCELLA SMS pag. 81 PRIORITA INVIO PSTN pag. 81 GSM pag. 81 TIPO RETE TELEF.onica PSTN pag.

Dettagli

ProSYS. Manuale Utente

ProSYS. Manuale Utente ProSYS Manuale Utente Modelli RP116MC00ITA, RP140MC00ITA, RP128MC00ITA II LIVELLO Dichiarazione di Conformità RTTE Con la presente, RISCO Group, dichiara che questa centrale antifurto (ProSYS 128, ProSYS

Dettagli

WisDom. Manuale Utente. Wireless Domestic Security System. Accessori Radio della WisDom:

WisDom. Manuale Utente. Wireless Domestic Security System. Accessori Radio della WisDom: WisDom Wireless Domestic Security System Accessori Radio della WisDom: Rivelatori PIR Tastiere Radio Aggiuntive Rivelatori PET Telecomandi Rolling Code a 4 tasti Trasmettitori per contatti porte/finestre

Dettagli

MR 8000 Mega Italia. è unico. è sicurezza. è alta tecnologia. è flessibilità. - completamente senza fili - doppia assicurazione

MR 8000 Mega Italia. è unico. è sicurezza. è alta tecnologia. è flessibilità. - completamente senza fili - doppia assicurazione file:///c /FST_siti_incostruzione/B.A.%20SISTEMI/sito/sito3/antifurto2.htm MR 8000 Mega Italia è unico - completamente senza fili - doppia assicurazione è sicurezza - codifica digitale a doppia frequenza

Dettagli

RADIORICEVITORE PER ESPANSIONI VIA RADIO DI SISTEMI DI ALLARME TRADIZIONALI SILENTRON - ITALIA COPYRIGHT SILENTRON DS5457IA030708GM

RADIORICEVITORE PER ESPANSIONI VIA RADIO DI SISTEMI DI ALLARME TRADIZIONALI SILENTRON - ITALIA COPYRIGHT SILENTRON DS5457IA030708GM RADIORICEVITORE PER ESPANONI VIA RADIO DI STEMI DI ALLARME TRADIZIONALI 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA : Con la presente LENTRON s.r.l. dichiara che il materiale sopra descritto è conforme ai requisiti

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE DAITEM

MANUALE D INSTALLAZIONE DAITEM MANUALE D INSTALLAZIONE DAITEM Rivelatore di movimento infrarosso 0-I Presentazione Il rivelatore infrarosso è indicato per proteggere l interno dei locali in assenza degli occupanti; effettua la rilevazione

Dettagli

Le funzioni di comando remoto sono possibili anche con l invio di messaggi SMS opportunamente impostati.

Le funzioni di comando remoto sono possibili anche con l invio di messaggi SMS opportunamente impostati. APGSM2 MODULO GSM PER CENTRALE AP16 CARATTERISTICHE TECNICHE Assorbimento: Banda GSM: Temperatura di funzionamento: 80 ma (min) / 300 ma (max) Dual Band da 0 a +40 C DESCRIZIONE Il kit APGSM2 permette

Dettagli

SkyWay Network S.p.A. Via della Meccanica, 14-04011 APRILIA (LT) www.skyway.it WHSC MANUALE D USO V 2.31

SkyWay Network S.p.A. Via della Meccanica, 14-04011 APRILIA (LT) www.skyway.it WHSC MANUALE D USO V 2.31 WWW.SKYWAY.IT V 2.31 SkyWay Network S.p.A. Via della Meccanica, 14-04011 APRILIA (LT) www.skyway.it WHSC MANUALE D USO HS INDICE Par. Pag. 1. PREMESSA 2 2. AVVERTENZE GENERALI 3 3. FUNZIONI DI SICUREZZA

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

Dualcom-8. Manuale istruzioni. Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati ITALIANO

Dualcom-8. Manuale istruzioni. Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati ITALIANO Dualcom-8 Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati Manuale istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy Tel:+39 06 97249118

Dettagli

H P S 8 4 4 2, 4 G H Z I S T R U Z I O N I D U S 0 C A N B U S L I N E

H P S 8 4 4 2, 4 G H Z I S T R U Z I O N I D U S 0 C A N B U S L I N E H P S 8 4 4 2, 4 G H Z I S T R U Z I O N I D U S 0 C A N B U S L I N E Grazie per aver scelto uno dei nostri sistemi di allarme HPS 844 rev. 03 Giugno 2012 pag. 1 di 16 Antifurto CAN-BUS UNIVERSALE NCA

Dettagli

YORK. Manuale di istruzioni Italiano

YORK. Manuale di istruzioni Italiano YORK Manuale di istruzioni Italiano INDICE Informazioni preliminari Precauzioni di sicurezza Disimballaggio Descrizione telefono e funzioni tasti Descrizione tasti Descrizione icone display LCD Collegamento

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME A 4 O 8 ZONE

CENTRALE DI ALLARME A 4 O 8 ZONE CENTRALE DI ALLARME A 4 O 8 ZONE MANUALE UTENTE ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 9192.BSEC OHSAS 18001 IT - 60983 Le centrali antifurto NormaOtto

Dettagli

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino)

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) ricevitore rx8m...hi-tech SECURITY DEVICES Manuale d installazione DUEVI s.n.c. d i M o r a & S a n t e s e Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) Sede operativa: Via Bard, 12/A - 10142 Torino

Dettagli

ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI

ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI (cod. HAM982K) HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO INTRODUZIONE La ringraziamo per aver acquistato l HAM982K! Si prega di leggere

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Radio RX4 Ricevitore Art.: 1780 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3

Dettagli

x1r serratura elettronica per porte blindate

x1r serratura elettronica per porte blindate u s e r g u i d e x1r serratura elettronica per porte blindate Gentile Cliente, la sua porta è equipaggiata con una serratura elettronica con movimento motorizzato dei catenacci di chiusura, a controllo

Dettagli

UniCo TLU 2. Manuale di istruzioni. Sistema di: ...abbiamo molte cose da dirvi in termini di servizi... Interfaccia cito-telefonica universale

UniCo TLU 2. Manuale di istruzioni. Sistema di: ...abbiamo molte cose da dirvi in termini di servizi... Interfaccia cito-telefonica universale UniCo TLU 2 Sistema di:...abbiamo molte cose da dirvi in termini di servizi... TELEDIF ITALIA S.R.L. Interfaccia cito-telefonica universale Per Traslatori di Linea Urbana analogica Comando dispositivi

Dettagli

RIVELATORE DI MOVIMENTO CON VIDEO LOCALE DIAG24AVX

RIVELATORE DI MOVIMENTO CON VIDEO LOCALE DIAG24AVX IT MANUALE D INSTALLAZIONE RIVELATORE DI MOVIMENTO CON VIDEO LOCALE DIAG24AVX IT Sommario 1. Presentazione... 14 2. Preparazione... 16 3. Apprendimento... 17 4. Programmazione del rivelatore di congelamento...

Dettagli

Caratteristiche. Contenuto della confezione

Caratteristiche. Contenuto della confezione ITA Caratteristiche Il sistema ASA-30 può essere utilizzato sia come sirena aggiuntiva collegata al sistema di allarme sia come sirena indipendente collegata al telecomando e/o rilevatori senza fili. -

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base TechnologicalSupport S.N.C. di Francesco Pepe & C. Via Alto Adige, 23 04100 LATINA (ITALY) Tel +39.0773621392 www.tsupport1.com Fax +39.07731762095 info@tsupport1.com P. I.V.A. 02302440595 COMBINATORE

Dettagli