Progetto per la realizzazione di: Civile Abitazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto per la realizzazione di: Civile Abitazione"

Transcript

1 Progetto per la realizzazione di: Civile Abitazione Comune St. Pietroburgo, RUSSIA Committente

2 INDICE 1.0 PREMESSA 2.0 OGGETTO DELL APPALTO E LIMITI DI FORNITURA 3.0 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO 3.1 Controllo Locale caratteristiche generali 3.2 Automazione caratteristiche generali 4.0 RETE TELEFONICA E DATI CABLAGGIO STRUTTURATO 4.1 Premessa 4.2 Composizione e funzione dell impianto 5.0 IMPIANTO ANTENNA TV TERRESTRE E SATELLITARE 5.1 Premessa 5.2 Dati tecnici 5.3 Composizione e funzione dell impianto 6.0 STIMA DEL FABBISOGNO ENERGETICO ELETTRICO 6.1 Premessa 7.0 STUDIO ILLUMINOTECNICO PER LA STRUTTURA PAGANO Studio punti luce ambienti 8.0 SCHEDE TECNICHE DEI CORPI ILLUMINANTI

3 9.0 INTRODUZIONE DOMOTICA 9.1 Funzioni evolute 9.2 Vantaggi del sistema MY HOME Automazione luci e tapparelle Termoregolazione Gestione Energia-Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici Antifurto-Antintrusione Allarmi Tecnici (Gas; Allagamento; Telesoccorso) Videocitofonia Videocontrollo Diffusione Sonora Comando Scenari Gestione Scenari attraverso TouchScreen Controllo Remoto 10.0 CERTIFICAZIONI DEI COMPONENTI UTILIZZATI 10.1 Elenco componenti

4 1.0 PREMESSA Scopo della presente relazione è la descrizione degli impianti elettrici e fornire alla Committenza tutte le indicazioni di carattere tecnico-pratico riferite all'impianto elettrico domotico inserito nella nuova abitazione da erigersi in località residenziale nella città di Mosca (Russia). La nuova costruzione sarà realizzata in parte in calcestruzzo, e per la maggior parte in legno e vetro (fornitura System). La nuova struttura si svilupperà su tre livelli, un piano seminterrato in calcestruzzo sul quale appoggerà la casa in legno e dove oltre ai vari locali fitness e spa con piscina bagno turco e sauna, bedroom, sala biliardo, servizi, etc., vi saranno anche i locali tecnici a servizio degli impianti; al piano terra ci sarà la zona giorno con la cucina, il living, la sala da pranzo e due camere da letto con annessi guardaroba e servizi; al piano primo ci saranno tre camere da letto con relativi servizi igienici, una zona di comunicazione che si affaccerà con il piano sottostante mediante una scala ed una balconata a doppia altezza. La superficie totale calpestabile sarà di circa 940 mq. In particolare si vogliono descrivere i criteri utilizzati nelle scelte progettuali al fine di fornire tutti i chiarimenti per dimostrare la corrispondenza del progetto alle finalità dell'intervento, il rispetto del prescritto livello qualitativo e dei conseguenti costi e benefici attesi. Il progetto proposto è stato dimensionato sulla base delle vigenti normative nazionali. 2.0 OGGETTO DELL APPALTO E DELLA FORNITURA Fanno parte integrante del presente appalto: - gli impianti elettrici; - gli impianti speciali (antenna TV, telefonia, trasmissione dati ); - gli impianti domotici. Le opere impiantistiche da realizzare sono limitate alla sola villa con struttura in legno, che è suddivisa su due livelli piano terra 380 mq e primo piano 175 mq. La superficie totale calpestabile della struttura in legno sarà di circa 550 mq Di seguito si elencano le specifiche di fornitura: a. Impianti elettrici, quadri Elettrici e alimentazione in bassa tensione; b. Impianto antenna TV terrestre e satellitare; c. Impianto antenna Telefonia Dati, cablaggio strutturato.

5 3.0 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO L impianto elettrico è inserito all interno della carpenteria in legno della costruzione PAGANO. Al centro della coppia di travi gemellari orizzontali (Fig.1) e all interno di alcuni pilastri lungo la loro altezza, in verticale, vengono fatti passare dei corrugati a norma che accolgono al loro interno i cavi elettrici. Fig. 1 L impianto è suddiviso in ogni singola parete (Fig. 2), predisposta con le utenze finali come comandi, prese, corrugati e cavi, che si attestano a scatole di derivazione numerate (Fig.3). Tali scatole ricevono alimentazione dalle varie dorsali elettriche principali, correttamente dimensionate a seconda del tipo di carico elettrico da sostenere.

6 . Fig. 2 Fig. 3

7 Durante il montaggio delle diverse pareti, i cavi elettrici vengono giuntati e collegati tra di loro (Fig. 4), al fine di ripristinare la continuità degli stessi. Fig. 4 Alcune scatole di derivazione hanno al loro interno degli attuatori (Fig.5) che gestiscono l automazione delle luci. Fig. 5

8 L'impianto elettrico della costruzione PAGANO è studiato ad hoc, tenendo presente la progettazione architettonica eseguita per i diversi ambienti (Fig. 6), i quali sono provvisti di un numero congruo di punti luci e di prese. Fig. 6 Tutti i componenti dell impianto elettrico sono definiti e numerati negli elaborati di progetto (Fig.7) che vengono consegnati al cliente, il quale in caso di guasti o di malfunzionamenti che si potrebbero avere durante la vita utile dell opera può intervenire in maniera semplice, con un tecnico specializzato, nelle scatole di derivazione corrette.

9 Fig. 7 Tutti i componenti utilizzati sono della BTicino questa caratteristica rende l'impianto facilmente gestibile avendo un unico marchio come referente. 3.1 Controllo Locale caratteristiche generali Caratteristica principale del controllo locale è la possibilità di centralizzare la supervisione ed il controllo delle funzioni in un unico punto o in pochi punti distribuiti. E' possibile gestire dalla singola funzione ad un insieme di funzioni con un solo dispositivo. Il comando delle funzioni My Home può essere realizzato attraverso dispositivi con estetica tradizionale oppure attraverso dispositivi denominati interni videocitofonici evoluti o con software dedicati.

10 3.2 Automazione caratteristiche generali Il sistema automazione permette di gestire in modo integrato funzioni normalmente realizzate con impianti distinti e complessi. Il sistema, oltre a consentire le normali accensioni dei corpi illuminanti, è in grado di soddisfare in modo estremamente semplice diverse esigenze abitative di comfort. Le normali possibilità di comando sono facilmente integrabili con funzioni particolari, quali: comandi generali comandi di ambiente comandi di gruppo attivazione di scenari programmabili dall utente telecomando a raggi infrarossi o ad onde radio Il sistema è costituito da diverse tipologie di dispositivi di comando e di attuazione. I dispositivi di comando sostituiscono i sistemi tradizionali quali interruttori, deviatori, invertitori, pulsanti, ma possono anche svolgere le funzioni più complesse, quali temporizzazioni o gestione dagli scenari. Gli attuatori sono dispositivi che, analogamente ai relè tradizionali, pilotano il carico connesso a seguito di un opportuno comando. Tutti i dispositivi sono collegati tra loro con un cavetto a due fili attorcigliati (BUS) e possono essere installati nelle normali scatole da incasso, con estetica coordinata con il resto dell'impianto. Gli attuatori devono essere collegati, oltre che al BUS, anche alla linea di alimentazione del rispettivo carico comandato. Tutti i dispositivi devono essere configurati per poter svolgere le funzioni assegnate.

11 4.0 RETE TELEFONICA e DATI CABLAGGIO STRUTTURATO 4.1 Premessa Sarà realizzata una predisposizione (cavi terminali e prese) per un sistema di cablaggio strutturato UTP di categoria 5E per una rete di fonia e dati alla quale sarà connesso (escluso dalla fornitura) un impianto telefonico ed apparati di trasmissione dati. Il cablaggio strutturato ed integrato fonia/dati con architettura aperta come definito negli standard ISO/OSI, sarà in grado di supportare le applicazioni relative al trasferimento di dati, voce ed immagini. La struttura del cablaggio dovrà consentire future variazioni, riconfigurazioni ed espansioni di rete. N TEL LOCALIZZAZIONE TEL 01 LIVING TEL 02 KITCHEN TEL 03 BEDROOM 4 TEL 04 MASTER BEDROOM TEL 05 LIBRARY TEL 06 STUDIO TEL 07 LIVING TEL 08 BEDROOM 2 TEL 09 BEDROOM 1 TEL 10 BEDROOM 3 N LAN LOCALIZZAZIONE LAN 01 CAMINO LIVING LAN 02 LIVING LAN 03 DINING LAN 04 KITCHEN LAN 05 BEDROOM 3 LAN 06 MASTER BEDROOM LAN 07 BATHROOM LAN 08 STUDIO LAN 09 LIVING LAN 10 LIBRARY LAN 11 STUDIO LAN 12 BATHROOM 2 LAN 13 BATHROOM 1 LAN 14 BATHROOM 3 LAN 15 LIVING WI FI

12 4.2 Composizione e funzione dell impianto Sono previste le seguenti apparecchiature: Armadi per cablaggio strutturato TP/TD (esclusi) Collegamenti multicoppia UTP Cat6E dati Collegamenti multicoppia UTP Cat 5E telefonia Cablaggio orizzontale lato prese Prese telefonia, RJ45 Cat 5E Presa dati RJ45Cat 5E Per la terminazione delle connessioni, con cavo UTP categoria 5E e 6E a 4 coppie, sarà realizzato il connettore modulare a 8 contatti RJ 45 categoria 6E per i dati e 5E per la telefonia. Saranno previste apposite canalizzazioni fonia/dati, separate dal resto degli impianti. Il sistema di cablaggio si dovrà comporre dei seguenti elementi: Switch F551 il centro-stella di piano dati, verso il quale dovrà convergere la distribuzione di piano in rame proveniente dalle singole prese lan dati; Ripartitore telefonico F555 il centro-stella di piano telefonia, verso il quale dovrà convergere la distribuzione di piano in rame proveniente dalle singole prese TP telefonia; TO (Terminal Outlet) o borchia telematica, è l elemento terminale connesso direttamente alla stazione utente. Gli switch ed i ripartitori dovranno essere collocati nel centro stella domoticocsd PT A, piano terra zona A, nei pressi dell ingresso evidenziato nel progetto. Per il cablaggio viene definito uno standard di dotazione di tipo per ambiente, come da progetto consistente in: scatola 504 in configurazione singola composta da 1 presa modulari 8 pin (RJ45); dati (bianca) + 1 prese modulari 8 pin (RJ45); fonia (nero).

13 Schema Elettrico del sistema trasmissione dati inserito nelle strutture. La parte a carico del cliente è il collegamento di un modem alla rete internet.

14

15 Schema Elettrico del sistema telefonico inserito nelle strutture. La parte a carico del cliente è il collegamento alla rete telefonica esterna.

16

17 SCHEMA DELL'IMPIANTO INTEGRATO TV - TEL LAN

18 5.0 IMPIANTO ANTENNA TV TERRESTRE E SATELLITARE 5.1 Premessa Il sistema ricevente di canali televisivi e satellitari prevede la realizzazione di un impianto, atto a ricevere, con antenne terrestri e satellitari, i canali televisivi. Verrà predisposta, per mezzo di cavi terminali e prese, un'antenna TV terrestre e satellitare collegata ad un multiswitch FRACARRO mod. SWI5516 quest'ultimo ubicato nel CSD PT, piano terra. Nella struttura in esame sono stati previsti 12 punti TV terrestre e satellitare. Le linee TV/SAT che partono dal multiswitch ubicato nel quadro elettrico del piano terra e raggiungono i diversi punti della casa dove sono posizionate le relative prese. 5.2 Dati tecnici I. Centrale di testa TV/terrestre e satellitare: N TV LOCALIZZAZIONE TV/SAT 01 CAMINO LIVING TV/SAT 02 LIVING TV/SAT 03 LIVIN PARETE SCALA TV/SAT 04 CUCINA TV/SAT 05 BEDROOM 4 TV/SAT 06 MASTER BEDROOM TV/SAT 07 MASTER BATHROOM TV/SAT 08 STUDIO TV/SAT 09 SALA PRANZO TV/SAT 10 BEDROOM 1 TV/SAT 11 BEDROOM 3 TV/SAT 12 BEDROOM 2 La centrale di testa dovrà essere installata a livello di tetto o zona da definire edospitata in apposito armadio metallico con chiusura di sicurezza. L alimentazione dovrà essere fornita tramite opportuna linea elettrica protetta.

19 Disponibilità di n.10 canali preselezionati ed equipaggiati con filtri attivi a 4 celle ed amplificati per quanto necessario; II. Distribuzione verticale: Le linee verticali dovranno scendere/salire dalla centrale di testa attraverso il cavedio doppia altezza della villa, in tubazioni flessibili; III. Distribuzione orizzontale: Dal multiswitch ubicato nel CSD, al piano terra, dovranno partire delle linee estese a stella su tutte le zone fino alle prese TV. Dalle linee orizzontali di ogni zona, collegate al multiswitch, saranno prelevati i segnali che serviranno le prese d utenza. Dovranno essere previste prese terminali, per ogni dotazione, come riportato sulle tavole progettuali. A livello di unità, il cavo d antenna dovrà essere posto in modo e dimensioni da consentire il raggiungimento di tutti i potenziali punti di allaccio utenza. 5.3 Composizione e funzione dell impianto Il sistema è composto dalle seguenti parti: - Centrale di TESTA(Committente) ; - Antenne TV terrestre (Committente); - Antenna TV satellitare (Committente); - Chassis Armadi (optional); - Centralini (Committente); - Amplificatori (Committente); - Multiswitch per la distribuzione; - Accessori di fissaggio; - Prese TV terminali terrestre e satellitare; - Cavi coassiali; - Connettori. Fig.2 Le Antenne TV sono componenti opzionali che vengono predisposti in fase di progettazione ma l'installazione avviene a carico della committenza. Il posizionamento in copertura dell'antenna verrà concordato con la committenza in fase d'impermeabilizzazione della struttura.

20 Scheda tecnica del multiswitch FRACARRO SWI5516

21 Schema del sistema trasmissione TV/SAT inserito nelle strutture. La parte a carico del cliente è il collegamento dal quadro elettrico all'antenna e alla parabola.

22

23 6.0 QUADRO ELETTRICO E STIMA DEL FABBISOGNO ENERGETICO ELETTRICO 6.1 Premessa Il sistema elettrico della Struttura ha un fabbisogno energetico pari a: CSD PT KW Si precisa che tale potenza include unicamente gli impianti all interno della Struttura, sono pertanto escluse tutte le altre potenze elettriche (Es: elettrico del CDZ; Basamento; Illuminazione esterna, altri impianti in generale, ecc). Dal quadro elettrico CSD PT (centro stella domotico piano terra) partono tutte le linee elettriche che raggiungono gli ambienti della villa PAGANO ( vedi Fig.1). L'alimentazione elettrica ai quadri CSD PT e QG (quadro elettrico generale) è a carico del committente, il quale firmerà un contratto con l'azienda fornitrice di elettricità seguendo le indicazioni di progetto della System e della ditta che esegue la progettazione del basamento. Per l'intero impianto è stato progettato un unico quadro elettrico posizionato nello STORAGE del piano terra. Fig.1 Le dorsali del primo piano vengono portate al quadro elettrico utilizzando il cavedio a doppia altezza presente nella wine cellar. Le caratteristiche della struttura del quadro elettrico CSD PT (centro stella domotico piano terra) progettato sono:

24 tipologia: LDX 800 BTicino dimensioni: 1370x2150x230 grado di protezione: IP43

25 I circuiti presenti nel quadro elettrico sono: SIGLA UTENZA POTENZA CONTEMPORANEA (KW) DESCRIZIONE C 26 GENERALE C0 0 PROTEZIONE SOVRATENSIONE C1 0,8 ILLUMINAZIONE 1 PIANO TERRA C2 1,1 ILLUMINAZIONE 2 PIANO TERRA C3 0,9 ILLUMINAZIONE 3 ESTERNA VILLA C4 1,1 ILLUMINAZIONE 4 ESTERNA VILLA C5 1,2 PRESE 1 PIANO TERRA C6 1,1 PRESE 2 PIANO TERRA C7 1,3 PRESE ESTERNE PIANO TERRA C8 0,6 TENDE MOTORIZZATE PIANO TERRA C9 0,3 ALIMENTAZIONE DOMOTICA M2 I141 PT C10 0,3 ALIMENTAZIONE DOMOTICA M2 I142 PT C11 0,3 ALIMENTAZIONE DOMOTICA M2 I143 PT C12 6 DORSALE ALIMENTAZIONE FORNO PIANO TERRA C13 5 DORSALE PRESE CUCINA PT C14 1,3 DORSALE PRESE STORAGE PT C15 0,6 ALIMENTAZIONE TELECAMERE PT C16 0,5 ALIMENTAZIONE CONVETTORI 1 PT C17 0,5 ALIMENTAZIONE CONVETTORI 2 PT C18 0,5 ALIMENTAZIONE PAV RAD TESTINE ELETTR.1 PT C19 0,5 ALIMENTAZIONE PAV RAD TESTINE ELETTR. 2 PT C20 0,5 ALIMENTAZIONE SISTEMA TV C21 0,5 ALIMENTAZIOEN CABLAGGIO STRUTTURATO C22 0,3 ALIMENTAZIONE IMP CITOFONO C23 0,3 ALIMENTAZIONE DOMOTICA M2 I44 PT C24 0,8 ALIMENTAZIONE DOMOTICA MP P1 C25 1,3 ILLUMINAZIONE 1PRIMO PIANO C26 0,8 ILLUMINAZIONE ESTENA PIANO PRIMO C27 0,6 TENDE MOTORIZZATE PIANO PRIMO C28 0,5 ALIMENTAZIONE CONVETTORI P1 C29 0,5 ALIMENTAZIONE PAV RAD TESTINE ELETTR 1P C30 0,3 ALIMENTAZIONE DOMOTICA (PREDISP) C31 2,5 CAVI RISCALDANTI (PREDISP) C32 0,7 DISPONIBILE C33 0,7 DISPONIBILE C34 0,7 DISPONIBILE

26 7.0 STUDIO ILLUMINOTECNICO PER LA STRUTTURA PAGANO Pianta con posizione corpi illuminanti piano terra Pianta con posizione corpi illuminanti piano primo

27 Vengono lasciate nella struttura le predisposizioni per i corpi illuminanti (Fig ). Fig.25 Fig.26

28 La villa PAGANO è stata definita in ogni suo componente d illuminazione. Vengono infatti consigliati al cliente quali sono i corpi illuminanti da acquistare per illuminare al meglio gli ambienti (schede tecniche allegate) affinchè la struttura sia un oggetto di elevato pregio e design. Fig. 27 Fig. 28

29 Fig. 29 Fig. 30

30 Fig.31

31 Fig.32

32 8. 0 SCHEDE TECNICHE DEI CORPI ILLUMINANTI CONSIGLIATI

33

34

35

36 9.0 INTRODUZIONE DOMOTICA Le strutture PAGANO utilizzano la tecnologia DOMOTICA al fine di realizzare l'interazione tra i diversi dispositivi elettrici e garantire un elevato comfort per l'utente finale. Il cablaggio strutturato residenziale permette l'integrazione di dispositivi per il controllo delle funzioni MY HOME. Alla rete dati può essere connesso il Multimedia Touch Screen per controllare, da un ambiente della casa PAGANO, tutte le funzioni domotiche e fruire di contenuti multimediali (audio e video) archiviati in altri PC connessi alla rete. Integrando nella rete il Web Server, sarà possibile effettuare il controllo a distanza dell impianto MY HOME per mezzo di un computer o un telefono cellulare connessi ad Internet.

37 My Home è il sistema di automazione domestica che copre tutte le funzioni e le applicazioni domotiche relative a comfort, sicurezza, risparmio energetico e comunicazione. Tutti i dispositivi del sistema utilizzano la stessa tecnologia impiantistica basata sulla tecnica a Bus digitale che consente di generare delle sinergie tra i vari dispositivi secondo le scelte e le esigenze del cliente. Il sistema è inoltre in grado di mettere in comunicazione con il mondo esterno la propria abitazione, per cui è possibile raggiungere la propria casa con tutti i mezzi di comunicazione oggi disponibili: telefoni di rete fissa o mobile e via Internet con qualsiasi personal computer. Il sistema è suddiviso in aree funzionali dove si possono identificare le proprie applicazioni: a. Comfort : - Sistema di automazione luci e scenari - Automazione tapparelle/tende/persiane - Diffusione sonora - Termoregolazione b. Sicurezza : - Antifurto - Allarmi Tecnici - Videocontrollo c. Risparmio : - Visualizzazione consumi e produzione energia - Gestione carichi energetici d. Comunicazione : - Videocitofonia - Cablaggio Strutturato e. Controllo : - Interconnessione / integrazione di tutti i sistemi domotici e controllo daremoto.

38 9.1 FUNZIONI EVOLUTE E' possibile generare funzioni più complesse, a seconda delle richieste del cliente, mettendo in comunicazione tra loro i diversi sistemi. Ad esempio, in caso di allarme antifurto, si può impostare l'accensione di tutte le luci esterne. I dispositivi di controllo definiti abilitano l impianto My Home all'utilizzo dei servizi My Home Web per la gestione della casa a distanza. My Home Web è il servizio offerto dalla Bticino per controllare e gestire la casa a distanza utilizzando qualsiasi mezzo di comunicazione: il telefono - mobile o fisso, un computer collegato ad Internet, un palmare, ecct. I vantaggi dell installazione di impianti domotici con tecnica BUS e della loro supervisione sono: - Semplicità di cablaggio: un unico cavo per le connessioni di tutti i dispositivi - Flessibilità: si può modificare la funzionalità dell impianto semplicemente variando la configurazione dei dispositivi o aggiungendone dei nuovi. - Controllo: facilità e semplicità di verifica del funzionamento dei sistemi e di controllo degli eventi. 9.2 VANTAGGI DEL SISTEMA MY HOME Automazione luci e tapparelle a. Descrizione: My Home consente di gestire l illuminazione in modo efficiente, ottenendo il massimo comfort. L accensione dei punti luce può avvenire a livello singolo, di gruppo o generale, anche attraverso la regolazione dell intensità luminosa fino al livello desiderato. I piacevoli e silenziosi comandi digitali si utilizzano semplicemente come normali pulsanti a muro e non cambiano pertanto le consuetudini di utilizzo cui tutti sono da sempre abituati (vedi Fig. 4).

39 E possibile gestire dispositivi motorizzati come tende, tapparelle, persiane o altri automatismi in genere in modo estremamente valido e confortevole. L azionamento delle serrande può avvenire a livello singolo, di gruppo o generale, sia fruendo di normali comandi digitali a muro che attraverso l utilizzo di un telecomandoo tramite la gestione di temporizzazioni. Anche azioni faticose e ripetitive come alzare e abbassare tutti i giorni le serrande diventano un gioco o un gesto piacevole. Fig. 4 b. Vantaggi: Visualizzazione stato acceso/spento: i comandi digitali rivelano, attraverso l accensione di un led di colore differente, lo stato di acceso o spento: ciò è molto utile sia in funzione di localizzazione notturna dei punti luce, che per evitare di dimenticare accese luci di cui non si ha diretta visibilità (es. bagno, ripostiglio, fuori porta ingresso); Silenziosità del comando: comandi digitali si utilizzano come normali pulsanti e sono assolutamente silenziosi; Praticità di utilizzo: comandi digitali sono estremamente semplici ed immediati da utilizzare. Il dispositivo di interblocco per i serramenti consente di evitare di tener premuto in continuo il tasto per portare a termine l operazione; Accensione/attivazione singola, generale o di gruppo: uno stesso comando, secondo configurazione, può essere dedicato ad accendere o spegnere una luce, un gruppo di luci o tutte le luci della casa oppure alzare-abbassare una serranda, un gruppo o tutte le serrande della casa. L utilizzo di copritasti con icone serigrafate ne facilita l immediato riconoscimento. Un comando di spegnimento generale di tutte le luci della casa si rivela estremamente utile se

40 posizionato in prossimità della porta di ingresso così come comandi generale di azionamento di gruppi di serrande sono particolarmente utili nella zona notte al fine di centralizzare, al risveglio o quando si va a dormire, questo tipo di operazione; Dimmerizzazione: i comandi possono essere equipaggiati da apposito dispositivo per regolare la luminosità del punto luce. A differenza degli impianti elettromeccanici tradizionali, la possibilità di regolare l intensità luminosa risulta disponibile da tutti i comandi periferici che azionano il punto luce dimmerizzato; Accensioni temporizzate: esistono varie possibilità per ottenere accensioni temporizzate di punti luce o aperture/chiusure di serramenti a seguito di eventi (anche di tipo atmosferico), di programmazioni orarie o condizioni logiche (es. apri per 5 la finestra da tetto se non piove); Accensione automatica: l accensione di punti luci può avvenire anche automaticamente, tramite un rilevatore di presenza opportunamente abilitato allo scopo. Lo spegnimento può essere temporizzato o determinato dall azionamento di un apposito pulsante; Flessibilità: un impianto My Home resta sempre facilmente modificabile nel tempo, sia per accogliere nuove funzioni che per adattarsi alle diverse esigenze di chi abita la casa. La necessità di modificare i punti di accensione dell illuminazione o i punti di attivazione delle serrande emersa dopo una semplice modifica dell arredamento può essere spesso gestita attraverso semplici attività di riconfigurazione e senza dover intervenire sul cablaggio; Minima emissione elettromagnetica: i comandi sono alimentati a bassa tensione disicurezza (24V), dunque con un minimo livello di emissione elettromagnetica se paragonato ai tradizionali impianti elettromeccanici alimentati a 230V. Particolari accortezze impiantistiche rendono possibile la totale eliminazione da alcuni ambienti.

41 9.2.2 Termoregolazione a. Descrizione: Viene garantita la temperatura ideale nell abitazione nel rispetto della massima economia di esercizio. La suddivisione in zone distinte dell impianto di riscaldamento consente infatti di gestire profili di temperatura differenti, evitando sprechi di risorse energetiche. La perfetta integrazione estetica consente un ideale coordinamento con gli altri componenti dell impianto elettrico ( vedi Fig. 5). b. Vantaggi: Coordinamento estetico: la termoregolazione si abbina perfettamente al resto dell impianto elettrico dell abitazione, con centrale e sonde locali di temperature collocate a muro e corredate delle stesse placche di finitura adottate per comandi e prese di corrente; Risparmio fino al 30%: la termoregolazione multizona è basata sul rilevamento della temperatura in ogni ambiente tramite sonde locali che, attraverso la centrale, danno il consenso ad attivare il riscaldamento soltanto dove e quando serve. Differenziando la temperatura a seconda del tipo di stanza (soggiorno, camera da letto, ecc.) ed al momento della giornata in cui la si occupa (giorno, notte) si può pertanto giungere a realizzare un risparmio energetico fino al 30% rispetto alle soluzioni di tipo tradizionale; Semplicità di programmazione dei profili di temperatura: programmare i profili di temperatura di ciascuna zona in cui è suddiviso l impianto è estremamente semplice ed intuitivo in quanto si interagisce con un menu grafico assistito da un ampio display dalla centrale. E possibile preimpostare vari programmi giornalieri o settimanali, facilmente richiamabili; Regolazione locale della temperatura: senza dover intervenire dal menu della centrale ma semplicemente ruotando la manopola della sonda locale di temperatura, è possibile variare di +/- 3 C il profilo di temperatura impostato in centrale, spegnere la zona o impostare la modalità antigelo;

42 Integrabilità con altre funzioni My Home: la termoregolazione è un elemento del sistema My Home e come tale può essere facilmente integrato con altre funzioni domotiche eventualmente presenti nell abitazione. Ad esempio, all inserimento dell antifurto quando si esce di casa è possibile ottenere la regolazione della temperatura ad un livello più basso così come, al suo disinserimento, si può avere l accensione del riscaldamento ad un livello più alto; Telegestione: utilizzando i servizi del Portale My Home, è possibile comandare e richiedere lo stato di funzionamento sia della centrale di termoregolazione sia delle singole zone dell impianto, utilizzando un telefono fisso, un cellulare o tramite connessione ad internet. Fig. 5

43 9.2.3 Gestione Energia-Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici a. Descrizione: Il sistema My Home inserito nella struttura consente di visualizzare i consumi e tenere sotto controllo la gestione dei carichi per: realizzare un contesto abitativo dove vivere nel massimo comfort, utilizzando solo l energia e il calore che servono; migliorare la classificazione energetica dell edificio e quindi anche il suo valore economico. Il sistema di visualizzazione consumi permette, grazie all utilizzo di interfacce contaimpulsi e misuratori di energia elettrica a toroidi, di visualizzare sui dispositivi Touch Screen i consumi di elettricità, gas, acqua e i dati provenienti dai sistemi di contabilizzazione di calore. I dispositivi per la visualizzazione dei consumi possono essere integrati direttamente sul Bus dell impianto Automazione/Termoregolazione oppure appartenere ad un impianto dedicato. Con i misuratori di energia elettrica e le interfacce contaimpulsi è possibile, in presenza di un impianto fotovoltaico e di un impianto solare termico, stabilire quanta energia elettrica viene prodotta e quanta acqua viene riscaldata. Sui display dei dispositivi Touch Screen è possibile visualizzare ( vedi Fig. 6 ) : il consumo istantaneo; il consumo giornaliero; il consumo mensile; il consumo medio giornaliero per ogni mese; il consumo totale degli ultimi 12 mesi; i grafici di consumo giornaliero, mensile e per gli ultimi 12 mesi; il consumo in diverse unità di misura (mc, l, kwh, etc.) e l equivalente in valuta (Euro, $,, etc.); il consumo derivante da sistemi di contabilizzazione del calore; la produzione di energia elettrica; la produzione di acqua calda.

44 Fig. 6 I dispositivi per il controllo carichi gestiscono la potenza assorbita dal carico controllato scollegandolo in caso di sovraccarico, permettendo inoltre di visualizzare sul dispositivo Touch screen il consumo della linea controllata. Configurando gli attuatori del sistema controllo carichi anche in modalità automazione, è possibile impostare attraverso il Touch screen delle temporizzazioni per attivare i carichi ad orari prestabiliti. Il sistema di Gestione controllo carichi svolge le seguenti funzioni: gestisce la massima potenza impiegata scollegando automaticamente, in caso di sovraccarico, gli elettrodomestici meno importanti (massimo 63 carichi); visualizza sul Touch screen il consumo istantaneo e cumulato su base oraria, giornaliera e mensile; consente la possibilità di disabilitare o riabilitare tramite il Touch screen le priorità configurate in base alle esigenze mutate del cliente; permette di verificare sul Touch screen il corretto funzionamento dei carichi tramite la misurazione della corrente differenziale assorbita dagli stessi; è realizzato con ingombro ridotto ad un solo modulo DIN per la centrale e gli attuatori.

45 Questo permette un ottimizzazione degli spazi nei quadri elettrici. La centrale di controllo misura la potenza assorbita dai carichi connessi e la confronta con il valore preselezionato in fase di installazione (è possibile selezionare potenze comprese tra 1,5 e 18 kw con tolleranza fino +/- 20%). Ad ogni apparecchio da controllare è associato un attuatore che riceve le informazioni dalla centrale di controllo e provvede a sconnettere il carico dalla rete in caso di sovraccarico. La sequenza di scollegamento degli attuatori è definita in fase di installazione per mezzo di una semplice operazione di configurazione da effettuare a bordo degli stessi dispositivi. E possibile gestire fino a 63 livelli di priorità e un numero di dispositivi in funzione della corrente di alimentazione disponibile. Lo stato di funzionamento dei carichi è segnalato sia dagli attuatori che dal Touch screen. Configurando gli attuatori del sistema gestione controllo carichi anche in modalità automazione, è possibile impostare attraverso il Touch screen delle temporizzazioni per attivare i carichi ad orari prestabiliti. b. Vantaggi: Utilizzo contemporaneo di più elettrodomestici: è possibile utilizzare contemporaneamente grandi elettrodomestici (es. lavatrice, lavastoviglie, forno elettrico) o altri utilizzatori elettrici (es. condizionatori, phon, termoconvettori) evitando l inconveniente del black-out da sovraccarico derivante dall intervento dell interruttore generale posto sul contatore; Possibilità di gestire le priorità di funzionamento: le priorità di funzionamento stabilite al momento della posa dell impianto sono modificabili dall installatore tramite semplice configurazione. L utilizzatore dell impianto mantiene sempre e comunque la facoltà di riattivare istantaneamente energia a qualsiasi carico scollegato dalla centralina attraverso il semplice azionamento di un tasto posto a fianco della presa o remotizzato su Touch screen o altro pulsante dedicato. Riattivazione istantanea dei carichi temporaneamente scollegati: lo scollegamento di un carico non prioritario da parte della centralina è da considerarsi temporaneo, in quanto non appena gli elettrodomestici primari avranno completato il loro ciclo sarà riattivato automaticamente l azionamento

Vantaggi del sistema My Home Automazione luci e tapparelle

Vantaggi del sistema My Home Automazione luci e tapparelle Vantaggi del sistema My Home Automazione luci e tapparelle My Home consente di gestire l illuminazione in modo efficiente e ottenendo il massimo comfort. L accensione dei punti luce può avvenire a livello

Dettagli

My Home è suddivisa in aree funzionali ove si possono identificare le proprie applicazioni:

My Home è suddivisa in aree funzionali ove si possono identificare le proprie applicazioni: CASA RUSCONI VIA DELLA VALLE TS Descrizione generale e vantaggi Descrizione dell'impianto my home Descrizione generale My Home è il sistema di automazione domestica che copre tutte le funzioni e le applicazioni

Dettagli

Bellavista 2010 srl Ca C r a a r t a e t Br B i r a i n a z n a z a Vi V a i a T a T z a z z o z l o il

Bellavista 2010 srl Ca C r a a r t a e t Br B i r a i n a z n a z a Vi V a i a T a T z a z z o z l o il Bellavista 2010 srl Carate Brianza Via Tazzoli Cos è MY HOME? MY HOME è il sistema domotico di BTicino e rappresenta l attuale modo di progettare l impianto elettrico. My Home amplia le possibilità della

Dettagli

Home comfort, sicurezza, risparmio energetico, comunicazione audio/video e controllo a distanza modularità installativa l'integrazione funzionale

Home comfort, sicurezza, risparmio energetico, comunicazione audio/video e controllo a distanza modularità installativa l'integrazione funzionale My Home è la domotica di Bticino e rappresenta il nuovo modo di progettare l'impianto elettrico di casa. Grazie alla moderna tecnologia digitale è infatti possibile realizzare soluzioni evolute in termini

Dettagli

Progetto per la realizzazione di: Civile Abitazione

Progetto per la realizzazione di: Civile Abitazione Progetto per la realizzazione di: Civile Abitazione Comune St. Pietroburgo, RUSSIA Committente INDICE 1.0 PREMESSA... 1.1 Descrizione... 2.0 OGGETTO DELLA FORNITURA... 3.0 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO ELETTRICO...

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso Pagina 1 di 17 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI DOMOTICA

IMPIANTI ELETTRICI DOMOTICA IMPIANTI ELETTRICI DOMOTICA Sergio Fornara INTRODUZIONE A MY HOME My Home è la domotica di BTicino e rappresenta il nuovo modo di progettare l'impianto elettrico di casa. Grazie alla moderna tecnologia

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

Residenza Airone. PELLA (NO) fraz. Alzo. Le soluzioni di automazioni domestica My Home di BTicino proposte da EDILCUSIO s.r.l.

Residenza Airone. PELLA (NO) fraz. Alzo. Le soluzioni di automazioni domestica My Home di BTicino proposte da EDILCUSIO s.r.l. Residenza Airone PELLA (NO) fraz. Alzo Le soluzioni di automazioni domestica My Home di BTicino proposte da EDILCUSIO s.r.l. Le soluzioni domotiche My Home è il sistema di automazione domestica di BTicino

Dettagli

Caratteristiche della Home Automation Le tecnologie per la domotica permettono inoltre di ottenere alcuni vantaggi quali ad esempio:

Caratteristiche della Home Automation Le tecnologie per la domotica permettono inoltre di ottenere alcuni vantaggi quali ad esempio: La domotica è la disciplina che si occupa dell integrazione delle tecnologie che consentono di automatizzare una serie di operazioni all interno della casa. Si occupa dell integrazione dei dispositivi

Dettagli

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ F444 Modem Router ADSL per guida DIN MHSERVER2 WEB Server 2 fili di controllo e supervisione audio/video e di sistemi SCS MY HOME MH300 Modem Router ADSL WiFi 298 MY HOME INDICE

Dettagli

My Home. Introduzione MY HOME. My Home

My Home. Introduzione MY HOME. My Home Introduzione MY HOME Introduzione a Caratteristiche generali MY HOME R La casa come tu la vuoi Web Servizi per il controllo e la gestione della casa a distanza Cellulare Telefono fisso CONTROLLO Web server

Dettagli

U N A V I L L A U N I F A M I L I A R E I N T E L L I G E N T E E A M I S U R A D 'U O M O

U N A V I L L A U N I F A M I L I A R E I N T E L L I G E N T E E A M I S U R A D 'U O M O L intento è quello di mostrare come anche all interno di un progetto architettonico semplice e totalmente a misura d uomo possa essere proposta una soluzione impiantistica all avanguardia che si svincola

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI CONFORMITÀ

LE NUOVE REGOLE DI CONFORMITÀ NORMATIVA LE NUOVE REGOLE DI CONFORMITÀ all Allegato A CEI 64-8/3 LIVELLO 3 IL SISTEMA DOMOTICO MY HOME My Home è la soluzione domotica di BTicino. È un sistema rivoluzionario che utilizza la più moderna

Dettagli

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE 392 Caratteristiche generali Catalogo 398 Dispositivi di controllo remoto 391 Controllo remoto offre la possibilità di comandare e controllare tutte le funzioni integrate

Dettagli

Antifurto CATALOGO. La sicurezza da professionisti AF04C. edizione 02/2004

Antifurto CATALOGO. La sicurezza da professionisti AF04C. edizione 02/2004 Antifurto La sicurezza da professionisti edizione 02/2004 CATALOGO AF04C MY HOME la sicurezza da professionisti Il nuovo antifurto BTicino è completo e professionale in tutte le sue funzioni: controllo,

Dettagli

NEWSLETTER TECNOLOGIA #9:

NEWSLETTER TECNOLOGIA #9: NEWSLETTER TECNOLOGIA #9: IMPIANTO DOMOTICO Luglio 2013 Dielle Costruzioni e Immobiliare Makos sono specializzate nella costruzione di eleganti palazzine residenziali a ridotto fabbisogno energetico, impiegano

Dettagli

MY HOME CONTROLLO LOCALE LE NOVITÀ. F420 Moduli scenari per la memorizzazione degli scenari (max 16 scenari per modulo)

MY HOME CONTROLLO LOCALE LE NOVITÀ. F420 Moduli scenari per la memorizzazione degli scenari (max 16 scenari per modulo) CONTROLLO LOCALE LE NOVITÀ F420 Moduli scenari per la memorizzazione degli scenari (max 16 scenari per modulo) VIDEO TOUCH SCREEN Pannel PC da utilizzarsi con il software MHVISUAL per la supervisione e

Dettagli

LE SOLUZIONI DI MY HOME BTICINO

LE SOLUZIONI DI MY HOME BTICINO Relazione Tecnico-Descrittiva LE SOLUZIONI DI MY HOME BTICINO Pomigliano d., 8 marzo 2008 Pagina 1 di 6 Nel progetto relativo allo stabile- edificio terziario, adibito ad uso uffici e commerciale, precisamente

Dettagli

Shineforce. La tecnologia che semplifica la vita DOMOTICA

Shineforce. La tecnologia che semplifica la vita DOMOTICA DOMOTICA La tecnologia che semplifica la vita Shineforce Centrodomotica Srl SEDE CENTRALE Via Cellina, 1 33080 Porcia (PN) - Italy Tel. e Fax +39 0434.593090 info@centrodomotica.it www.centrodomotica.it

Dettagli

La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto

La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto Oggi si sente parlare sempre più spesso di case domotiche. Ma cos è esattamente la casa domotica? Come funziona? Quali sono i suoi

Dettagli

1 - Che cosa è un impianto BUS 2 - KNX standard mondiale per l automazione dei fabbricati 3 - Applicazioni e vantaggi di un impianto KNX

1 - Che cosa è un impianto BUS 2 - KNX standard mondiale per l automazione dei fabbricati 3 - Applicazioni e vantaggi di un impianto KNX 1 - Che cosa è un impianto BUS 2 - KNX standard mondiale per l automazione dei fabbricati 3 - Applicazioni e vantaggi di un impianto KNX Pag. 2 1 NUOVI REQUISITI PER GLI EDIFICI Oggi nella realizzare di

Dettagli

ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente.

ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente. ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente. Il sistema ABB i-bus EIB rappresenta una nuova filosofia impiantistica ed è la scelta più semplice e intelligente per le soluzioni di building automation

Dettagli

DOMOTICA: da opportunità avveniristica a SOLUZIONE RAZIONALE

DOMOTICA: da opportunità avveniristica a SOLUZIONE RAZIONALE DOMOTICA: da opportunità avveniristica a SOLUZIONE RAZIONALE Premessa Negli ultimi anni le modalità di costruzione degli edifici hanno subito una notevole evoluzione grazie all utilizzo di nuove tecnologie

Dettagli

By-me risponde a tutte le vostre esigenze. Semplicemente.

By-me risponde a tutte le vostre esigenze. Semplicemente. By-me risponde a tutte le vostre esigenze. Semplicemente. Siamo partiti dalle vostre domande, dalle richieste di chi come voi progetta, realizza e vive gli spazi abitativi perché meglio di chiunque altro

Dettagli

Atena è un azienda che progetta, sviluppa e commercializza prodotti e sistemi per l automazione degli edifici mantenendo tutti i livelli di comfort.

Atena è un azienda che progetta, sviluppa e commercializza prodotti e sistemi per l automazione degli edifici mantenendo tutti i livelli di comfort. Atena è un azienda che progetta, sviluppa e commercializza prodotti e sistemi per l automazione degli edifici mantenendo tutti i livelli di comfort. I valori alla base dell offerta sono: y Innovazione

Dettagli

COMUNE DI OLBIA ( PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO )

COMUNE DI OLBIA ( PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO ) COMUNE DI OLBIA ( PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO ) SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Allegato al Capitolato Speciale d Appalto Scheda tecnica sulla fornitura ed installazione di ausili domotici presso le abitazioni

Dettagli

DomoDigit. DomoDigit. Il controllo della vostra casa a portata di dito

DomoDigit. DomoDigit. Il controllo della vostra casa a portata di dito DomoDigit Il controllo della vostra casa a portata di dito DomoDigit DomoDigit è la tecnologia che unisce, integra e controlla i dispositivi elettrici ed elettronici utili per la gestione della casa.

Dettagli

2012 DOMOTICS ENERGY LIGHTING

2012 DOMOTICS ENERGY LIGHTING Domotics 2012 s i s t e m a a n t i n t r u s i o n e IL SISTEMA CHORUS Chorus, il sistema domotico internazionale che offre soluzioni all avanguardia per la gestione, il controllo e la sicurezza della

Dettagli

1.01 Punto luce semplice 1 nr 7,27 7,27. 1.02 Punto di comando attuatore 1 relè ( ex int./dev./inv. ) 1 nr 59,80 59,80

1.01 Punto luce semplice 1 nr 7,27 7,27. 1.02 Punto di comando attuatore 1 relè ( ex int./dev./inv. ) 1 nr 59,80 59,80 Pagina 1 di 5 Nel seguito è descritto un esempio di impianto elettrico di LIVELLO 3, per un appartamento avente una superficie di circa 150/200 mq, costituito da: ingresso, soggiorno, cucina, tre bagni,

Dettagli

Diffusione sonora. Caratteristiche tecniche - CARATTERISTICHE TECNICHE

Diffusione sonora. Caratteristiche tecniche - CARATTERISTICHE TECNICHE Diffusione sonora Caratteristiche tecniche CAATTEISTICHE TECNICHE Generalità Il sistema di diffusione sonora Byme consente di realizzare impianti in grado di diffondere, con alta qualità del segnale (qualità

Dettagli

La Domotica al servizio degli anziani e dei disabili: l esempio delle applicazioni per non vedenti Ing. Paolo Mongiovì

La Domotica al servizio degli anziani e dei disabili: l esempio delle applicazioni per non vedenti Ing. Paolo Mongiovì La Domotica al servizio degli anziani e dei disabili: l esempio delle applicazioni per non vedenti Ing. Paolo Mongiovì 1 Assodomotica Associazione per la promozione della domotica Divulgazione della cultura

Dettagli

È ARRIVATA L ORA DI CAMBIARE

È ARRIVATA L ORA DI CAMBIARE È ARRIVATA L ORA DI CAMBIARE PERCHÈ LA DOMOTICA La domotica è nata nel corso della terza rivoluzione industriale allo scopo di studiare, trovare strumenti e strategie per: - migliorare la qualità della

Dettagli

F454 Web Server. Istruzioni d uso. www.homesystems-legrandgroup.com

F454 Web Server. Istruzioni d uso. www.homesystems-legrandgroup.com F454 Web Server www.homesystems-legrandgroup.com Web Server Indice Introduzione e funzioni base 5. Modalità di connessione 6.. Connessione con rete dati 6..2 Connessione remote 6.2 Utilizzo del Web Server

Dettagli

Con By-me, la semplicità è di casa.

Con By-me, la semplicità è di casa. Con By-me, la semplicità è di casa. Sistema domotico By-me: facile, intuitivo, intelligente. Come un gioco. 1 Gestire con semplicità tutte le operazioni quotidiane risparmiando tempo ed energia? Con la

Dettagli

Con By-me, la semplicità è di casa.

Con By-me, la semplicità è di casa. Con By-me, la semplicità è di casa. Sistema domotico By-me: facile, intuitivo, intelligente. Come un gioco. 1 Gestire con semplicità tutte le operazioni quotidiane risparmiando tempo ed energia? Con la

Dettagli

Introduzione alla supervisione di un sistema domotico con KonneXion

Introduzione alla supervisione di un sistema domotico con KonneXion Introduzione alla supervisione di un sistema domotico con KonneXion Un sistema di automazione d impianto (domotica) consente oggi di gestire in modo flessibile ed evoluto tutte le funzioni del Sistema

Dettagli

"Sistemi bus" a cura di: Butera, Malisan, Zilioli Classe 5^ ELT C 2001/2002 SISTEMI BUS

Sistemi bus a cura di: Butera, Malisan, Zilioli Classe 5^ ELT C 2001/2002 SISTEMI BUS SISTEMI BUS La relazione tratta in generale di che cos è un sistema bus, delle innovazioni e dei vantaggi tecnici apportati nell installazione e nell ampliamento dell impiantistica civile. Le particolarità

Dettagli

DOMO.S - HOME AUTOMATION

DOMO.S - HOME AUTOMATION DOMO.S - HOME AUTOMATION IMPIANTO DOMOTICO LOW COST La ditta Sitzia, che arriva dall esperienza nel campo impiantistico industriale, mette le nuove tecnologie dell automazione al servizio delle abitazioni,

Dettagli

Controllo GUIDA TECNICA 06

Controllo GUIDA TECNICA 06 Controllo GUIDA TECNICA 06 MH06CT Bticino risponde Vuoi parlare con un tecnico Bticino? Chiama il Call Center al numero: * 199-145.145 Telefonata a carico del chiamante a tariffazione specifica Richiedi

Dettagli

By-me risponde a tutte le vostre esigenze. Semplicemente.

By-me risponde a tutte le vostre esigenze. Semplicemente. By-me risponde a tutte le vostre esigenze. Semplicemente. Siamo partiti dalle vostre domande, dalle richieste di chi come voi progetta, realizza e vive gli spazi abitativi perché meglio di chiunque altro

Dettagli

Manuale Utente 09/08-01 PC

Manuale Utente 09/08-01 PC Manuale Utente 349320 349321 09/08-01 PC Indice 1 Introduzione e Funzioni Base 5 Informazioni generali 6 La tua Video Station: usala subito! 6 Tasti funzioni videocitofoniche Tasti di navigazione Funzioni

Dettagli

FACILE IL SISTEMA DI SICUREZZA COSTRUITO SU MISURA PER TE

FACILE IL SISTEMA DI SICUREZZA COSTRUITO SU MISURA PER TE FACILE IL SISTEMA DI SICUREZZA COSTRUITO SU MISURA PER TE Nasce FACILE, il nuovo sistema di sicurezza e automazione, completamente gestibile da qualunque smart phone, tablet o pc CON FACILE É PIÚ FACILE

Dettagli

domotica a proposito DI... di antonella finucci

domotica a proposito DI... di antonella finucci a proposito DI... di antonella finucci domotica Comfort, risparmio energetico, controllo a distanza e design: una casa più intelligente e una quotidianità più confortevole Capaci di soddisfare al meglio

Dettagli

l evoluzione della casa Livello 3 - Domotico Le dotazioni richieste, le funzioni domotiche. Aumento della sicurezza e del risparmio energetico.

l evoluzione della casa Livello 3 - Domotico Le dotazioni richieste, le funzioni domotiche. Aumento della sicurezza e del risparmio energetico. MART Livello 3 - Domotico Le dotazioni richieste, le funzioni domotiche. Aumento della sicurezza e del risparmio energetico. 1 Dotazioni... 2 Dotazioni... 3 Dotazioni... 4 Dotazioni... 5 Dotazioni... 6

Dettagli

MY HOME DIFFUSIONE SONORA

MY HOME DIFFUSIONE SONORA DIFFUSIONE SONORA LE NOVITÀ Dispositivi serie AXOLUTE Ingresso RCA TOUCH SCREEN Amplificatore da incasso 204 INDICE DI SEZIONE 206 Caratteristiche generali Catalogo 214 Dispositivi serie AXOLUTE 215 Dispositivi

Dettagli

PER UN CONTROLLO TOTALE BASTA UN COLPO D OCCHIO

PER UN CONTROLLO TOTALE BASTA UN COLPO D OCCHIO PER UN CONTROLLO TOTALE BASTA UN COLPO D OCCHIO Server di sistema e terminali touch screen garantiscono supervisione e gestione dell intero impianto, controllando tutti i moduli domotici e il sistema di

Dettagli

La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì

La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì Verona - 12 Ottobre 2010 1 Multidisciplinarietà L evoluzione impiantistica comprende interconnessioni tra differenti funzioni

Dettagli

DOMOTICA HI SYSTEM IL "RIUSO" PER IL MASSIMO LIVELLO CON LA MINIMA SPESA

DOMOTICA HI SYSTEM IL RIUSO PER IL MASSIMO LIVELLO CON LA MINIMA SPESA DOMOTICA HI SYSTEM IL "RIUSO" PER IL MASSIMO LIVELLO CON LA MINIMA SPESA 1. INTRODUZIONE L'entrata in vigore della variante 3 della normativa 64-8 prevede la classificazione delle dotazioni impiantistiche

Dettagli

Video Display Eteris Istruzioni d'uso 01GF-28W10

Video Display Eteris Istruzioni d'uso 01GF-28W10 349340 Video Display Eteris Istruzioni d'uso 01GF-28W10 2 Indice 1 Introduzione e Funzioni Base 5 1.1 Informazioni generali 6 1.2 Il tuo Axolute Video Display: usalo subito! 6 1.2.1 Tasti funzioni videocitofoniche

Dettagli

INDICE. MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali... 292. Gestione energia MY HOME 291

INDICE. MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali... 292. Gestione energia MY HOME 291 INDICE MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali................. 292 Gestione energia MY HOME 291 CARATTERISTICHE GENERALI Dati istantanei sui consumi di elettricità, acqua e gas Attraverso

Dettagli

Cos è la domotica. www.sitzia.it

Cos è la domotica. www.sitzia.it Cos è la domotica La Domotica, anche conosciuta con il termine home automation, è la scienza dedita allo creazione e allo sviluppo delle tecnologie mirate a migliorare la qualità della vita nelle case

Dettagli

Per la vostra sicurezza, guardate al futuro

Per la vostra sicurezza, guardate al futuro Per la vostra sicurezza, guardate al futuro Un mondo tutto nuovo da HESA Tecnologia superiore in casa e nella v Come funziona il sistema di sicurezza NetworX La centrale NetworX utilizza una serie di rivelatori

Dettagli

ESCAT technology by MODO 2000 snc di Severi Paolo & Rosati Dante P.IVA: 01067840411

ESCAT technology by MODO 2000 snc di Severi Paolo & Rosati Dante P.IVA: 01067840411 ESCAT technology by MODO 2000 snc di Severi Paolo & Rosati Dante P.IVA: 01067840411 Via della Repubblica n.24-61030 Lucrezia (PU) T. 0721 1835458 - F. 0721 1835686 info@escat.it - www.escat.it MISSION

Dettagli

349340 Video Display Eteris. Manuale installatore 01GF-28W10

349340 Video Display Eteris. Manuale installatore 01GF-28W10 349340 Video Display Eteris Manuale installatore 01GF-28W10 2 Video Display Eteris Indice 1 Introduzione 4 1.1 Avvertenze e consigli 4 1.2 Contenuto della confezione 4 Manuale installatore 2 Descrizione

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 TIEL TIM a.s. 2011/2012 PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini BUILDING AUTOMATION

Dettagli

Domotica: sicurezza, comfort, comunicazione e risparmio

Domotica: sicurezza, comfort, comunicazione e risparmio Vincenzo Gieri Domotica: sicurezza, comfort, comunicazione e risparmio Domotica Automazione domestica significa integrazione di prodotti e servizi per la gestione e il controllo della casa, più specificamente

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione Offerta Promozionale 3 Legenda Simboli Impianto base. marca Vimar serie Plana/marca bticino serie Axolute 15

SOMMARIO. Presentazione Offerta Promozionale 3 Legenda Simboli Impianto base. marca Vimar serie Plana/marca bticino serie Axolute 15 SOMMARIO Presentazione Offerta Promozionale 3 Legenda Simboli Impianto base marca Vimar serie Plana/marca bticino serie Axolute 5 Planimetria Impianto base marca Vimar serie Plana/marca bticino serie Axolute

Dettagli

SPINETECH SA COME CREARE UN LEGAME SPECIALE

SPINETECH SA COME CREARE UN LEGAME SPECIALE SPINETECH SA COME CREARE UN LEGAME SPECIALE www.spinetech.eu CON LA DOMOTICA TRADIZIONALE PUOI CON SPINETECH Utilizzare un solo tasto per spegnere tutte le luci di un piano. Sei tu a decidere ogni giorno

Dettagli

i l s i s t e m a d i a u t o m a z i o n e u n i c o:

i l s i s t e m a d i a u t o m a z i o n e u n i c o: home and building automa tion Una, i l s i s t e m a d i a u t o m a z i o n e u n i c o: una sola scheda gestisce tutte le funzionalità dell impianto domotico. Eva la solidità. Eva è concreta efficienza.

Dettagli

DomusKit. Sicurezza e comfort su misura 2CSC600110B0902

DomusKit. Sicurezza e comfort su misura 2CSC600110B0902 DomusKit Sicurezza e comfort su misura 2CSC600110B0902 Praticità e convenienza crescono ABB Sace ha ulteriormente ampliato la gamma dei kit che offrono singole funzioni del sistema domotico DomusTech.

Dettagli

Progetto e installazione

Progetto e installazione Progetto e installazione My Home Progetto e installazione MH04GT GUIDA TECNICA 04 MH04GT Guida tecnica My Home Progetto e installazione Questa guida è uno strumento di grande utilità pratica dal quale

Dettagli

un nuovo modo di vivere la casa

un nuovo modo di vivere la casa Domino & Contatto rappresentano il frutto della più avanzata tecnologia e dell esperienza maturata da Duemmegi come costruttore di sistemi BUS. un nuovo modo di vivere la casa Grazie a Domino il tradizionale

Dettagli

Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente.

Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente. Progetta facile, progetta domotico. Le soluzioni su misura per ogni ambiente. C O S T R U I T E C I S O P R A Indice 3 3 La Domotica y Home 4 4 Le applicazioni 4 55 Le applicazioni integrate 56 6 Le linee

Dettagli

(Touch screen con controllo Tv integrato, gestione e supervisione domotica Hi System)

(Touch screen con controllo Tv integrato, gestione e supervisione domotica Hi System) Hi-V-TOUCH-12-P-TV (Touch screen con controllo Tv integrato, gestione e supervisione domotica Hi System) Supervisione e controllo domotico Descrizione generale Sistema di controllo con grafica di supervisione

Dettagli

SERIE SYSTEM SERIE CIVILE UNIVERSALE

SERIE SYSTEM SERIE CIVILE UNIVERSALE SERIE SYSTEM SERIE CIVILE UNIVERSALE Un arcobaleno di colori e funzioni. La serie SYSTEM: un sistema universale di placche moderne che si articola in due gamme caratterizzate da infinite soluzioni creative

Dettagli

Allegato 1. 1. Configurazione impianto n. 1.1 Funzioni impianto attive. 1.2 Apparati di controllo. ID_GATEWAY Tipologia Descrizione

Allegato 1. 1. Configurazione impianto n. 1.1 Funzioni impianto attive. 1.2 Apparati di controllo. ID_GATEWAY Tipologia Descrizione Allegato 1 1. Configurazione impianto n 1.1 Funzioni impianto attive 1.2 Apparati di controllo ID_GATEWAY Tipologia Descrizione 2. Descrizione funzioni 2.1 Tabella di descrizione delle funzioni installabili

Dettagli

UTILIZZO. Le luci possono essere accese e spente singolarmente, a gruppi, tutte assieme, piuttosto che inserite nell ambito di scenari.

UTILIZZO. Le luci possono essere accese e spente singolarmente, a gruppi, tutte assieme, piuttosto che inserite nell ambito di scenari. UTILIZZO ILLUMINAZIONE: La luce è la prima cosa che viene in mente quando si parla di elettricità. Controllare la luce, la sua intensità, lo spegnimento e l accensione ha indubbi vantaggi sulla vita quotidiana.

Dettagli

La Domotica Evoluta. www.controlmanager.it

La Domotica Evoluta. www.controlmanager.it La Domotica Evoluta Ci Cairate (VA) 0331/1850360 Obiettivi della Domotica convergenza completezza registrazione gestione accessi programmabilità climatizzazione ambienti Control Casa Control Manager attiva

Dettagli

Soluzioni integrate per comfort, efficienza energetica, sicurezza, videocitofonia e controllo

Soluzioni integrate per comfort, efficienza energetica, sicurezza, videocitofonia e controllo Soluzioni integrate per comfort, efficienza energetica, sicurezza, videocitofonia e controllo DOMOTICA MyHOME attraverso una vasta gamma di dispositivi offre soluzioni semplici ed efficienti per soddisfare

Dettagli

Linee guida GUIDA TECNICA 06

Linee guida GUIDA TECNICA 06 Linee guida GUIDA TECNICA 06 MH06IN Bticino risponde Vuoi parlare con un tecnico Bticino? Chiama il Call Center al numero: * 199-145.145 Telefonata a carico del chiamante a tariffazione specifica Richiedi

Dettagli

CATALOGO AXOLUTE COMUNICAZIONE

CATALOGO AXOLUTE COMUNICAZIONE CATALOGO AXOLUTE COMUNICAZIONE 60 61 INDICE DI SEZIONE 62 Caratteristiche generali 68 Terminali video per il controllo domestico AXOLUTE COMUNICAZIONE Caratteristiche generali SFERA Monoblocco finiture

Dettagli

MY HOME INTRODUZIONE 56

MY HOME INTRODUZIONE 56 56 MY HOME INTRODUZIONE MY HOME INDICE DI SEZIONE 58 Caratteristiche generali 58 MY HOME 60 Le funzioni realizzabili 62 I vantaggi di MY HOME 68 Dispositivi a bus 71 Integrazione delle funzioni 74 MY HOME

Dettagli

LA CASA INTELLIGENTE. QUEL SOGNO E OGGI UNA REALTA.

LA CASA INTELLIGENTE. QUEL SOGNO E OGGI UNA REALTA. LA CASA INTELLIGENTE. QUEL SOGNO E OGGI UNA REALTA. Massima sicurezza, Facilità di utilizzo, risparmio energetico. Le tre parole chiave di Sistema Casa Gestire gli ambienti in modo intelligente è il sogno

Dettagli

Soluzione per la gestione integrata degli impianti domotici

Soluzione per la gestione integrata degli impianti domotici Soluzione per la gestione integrata degli impianti domotici SOLUTION esigenze dettate dall ambiente in cui viviamo (sicurezza, risparmi, Come nasce la soluzione Le confort etc.) ci sollecitano ad ampliare

Dettagli

Domotica -Impianti elettrici

Domotica -Impianti elettrici al ber to tar l ari ni Commessa numero: Committente: Titolo lavoro: Località: Redatto da: File: Rel.Tarlarini 2 incontro casa Titolo lavoro :Ospedali Riuniti di Bergamo - U.O. Recupero e Rieducazione Funzionale

Dettagli

HOME AUTOMATION. Dosson (TV), 20 novembre 2014

HOME AUTOMATION. Dosson (TV), 20 novembre 2014 HOME AUTOMATION Dosson (TV), 20 novembre 2014 UN SISTEMA DOMOTICO UNICO PER IL GRUPPO CAME UN SISTEMA DOMOTICO UNICO PER IL GRUPPO CAME Dal prossimo anno il gruppo Came avrà un sistema domotico unico,

Dettagli

DOMOTICA TECNOLOGIA DELL ABITARE

DOMOTICA TECNOLOGIA DELL ABITARE CUnEdI Centro Universitario Edifici Intelligenti Università degli Studi di Trento DOMOTICA TECNOLOGIA DELL ABITARE COMO-17 novembre 2006 1 PREMESSA INTRODUZIONE Il maggior limite alla diffusione della

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

Video Display. Manuale Installatore 11/09-01 PC

Video Display. Manuale Installatore 11/09-01 PC Video Display Manuale Installatore 349311 349312 11/09-01 PC INDICE 1 INTRODUZIONE 4 1.1 AVVERTENZE E CONSIGLI 4 1.2 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE 4 2 DESCRIZIONE 5 2.1 FUNZIONI PRINCIPALI 5 2.2 VISTA FRONTALE

Dettagli

Intelligente e facile: la domotica per tutti

Intelligente e facile: la domotica per tutti Intelligente e facile: la domotica per tutti scenari di vita Devi uscire? corri a chiudere le tapparelle, spegni le luci, controlli che tutti gli elettrodomestici siano spenti, attivi l antifurto o forse

Dettagli

Nuovo sistema tebis, l impianto elettrico diventa benessere.

Nuovo sistema tebis, l impianto elettrico diventa benessere. Nuovo sistema tebis, l impianto elettrico diventa benessere. Nuovo sistema l impianto elettrico t e bi s ecnologia evoluta aperta a tutti i sistemi di spandibilità in tempi successivi e senza limitazioni

Dettagli

DomusKit. Sicurezza e comfort su misura

DomusKit. Sicurezza e comfort su misura DomusKit Sicurezza e comfort su misura ABB presenta Da oggi il sistema DomusTech di ABB è ancora più flessibile. Sono infatti disponibili le pratiche e convenienti soluzioni in Kit, installabili singolarmente

Dettagli

PROGETTIAMO E REALIZZIAMO SOFTWARE, IMPIANTI ELETRICI ED ELETRONICI PER L INDUSTRIA E PER LA TUA CASA DEL FUTURO ADESSO.

PROGETTIAMO E REALIZZIAMO SOFTWARE, IMPIANTI ELETRICI ED ELETRONICI PER L INDUSTRIA E PER LA TUA CASA DEL FUTURO ADESSO. PROGETTIAMO E REALIZZIAMO SOFTWARE, IMPIANTI ELETRICI ED ELETRONICI PER L INDUSTRIA E PER LA TUA CASA DEL FUTURO ADESSO. A SEGUITO TROVERAI LA BROCHURE COMPLETA E AGGIORNATA RIGUARDANTE IL NOSTRO SISTEMA

Dettagli

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso PART. T8742A - 12/03 - PC Impianto antifurto Manuale d'uso Indice 1 Introduzione 5 Terminologia Operatività dell impianto La Centrale antifurto 3500 2 Funzionamento 9 Descrizione della centrale a 4 zone

Dettagli

IL FUTURO è DI CASA. w w w. d i g i t a l d o m u s. i t

IL FUTURO è DI CASA. w w w. d i g i t a l d o m u s. i t w w w. d i g i t a l d o m u s. i t p.zza Risorgimento, 12-13100 Vercelli - Tel. 0161 210451 www.digitaldomus.it - info@digitaldomus.it IL FUTURO è DI CASA LA DOMOTICA w w w. d i g i t a l d o m u s.it

Dettagli

Intelligente e facile: la domotica per tutti

Intelligente e facile: la domotica per tutti Intelligente e facile: la domotica per tutti scenari di vita Devi uscire? corri a chiudere le tapparelle, spegni le luci, controlli che tutti gli elettrodomestici siano spenti, attivi l antifurto o forse

Dettagli

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia FACCIAMO SOLO CIO IN CUI SIAMO BRAVI: LA DOMOTICA MISSION Fin dal suo esordio, il marchio Easydom ha fatto della domotica il suo

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

INDICE. Gestione energia MY HOME 227

INDICE. Gestione energia MY HOME 227 226 MY HOME Gestione energia INDICE MY HOME Gestione energia Caratteristiche generali..................228 Termoregolazione..................... 236 Climatizzazione...................... 287 Visualizzazione

Dettagli

Bantec, un passo nel futuro.

Bantec, un passo nel futuro. Bantec, un passo nel futuro. Vivere in anticipo il tuo futuro Per ogni edificio, per la sicurezza e il comfort dei tuoi cari BantEc SoluzIonI a 360 Si occupa della fornitura e gestione di ogni tipo di

Dettagli

1. FACILE FORMATI ANTI-INTRUSIONE VIDEOSORVEGLIANZA

1. FACILE FORMATI ANTI-INTRUSIONE VIDEOSORVEGLIANZA 1. FACILE FORMATI Facile si può trovare in tre diversi formati, a seconda delle diverse metrature che può coprire. FACILE SMALL: Centrale FACILE con GPRS integrato. Alloggiata in contenitore in ABS. Ideale

Dettagli

DOMOFOX IMPIANTI DOMOTICI

DOMOFOX IMPIANTI DOMOTICI DOMOFOX IMPIANTI DOMOTICI SCOPRI UN FUTURO INTELLIGENTE DOMOFOX IMPIANTI DOMOTICI Nati dalla passione per la tecnologia progettata per migliorare la qualità di vita, l efficienza e il risparmio energetico,

Dettagli

IL RISPARMIO CHE TI RIPAGA. www.easylinedomotica.com CON EASY LINE PUOI RIDURRE I CONSUMI E SFRUTTARE TUTTI I VANTAGGI DELLA DOMOTICA LAVASTOVIGLIE

IL RISPARMIO CHE TI RIPAGA. www.easylinedomotica.com CON EASY LINE PUOI RIDURRE I CONSUMI E SFRUTTARE TUTTI I VANTAGGI DELLA DOMOTICA LAVASTOVIGLIE www.easylinedomotica.com LAVASTOVIGLIE attiva alle 21:30 INTRATTENIMENTO accendi TV ILLUMINAZIONE risparmio energia CLIMA riscalda 19 C TENDE chiudi tutto Easy APP Easy Pir Easy View Easy Box Easy Temp

Dettagli

DOMOTICA GUIDA UTENTE. www.sitzia.it. non domo dominus sed domino domus

DOMOTICA GUIDA UTENTE. www.sitzia.it. non domo dominus sed domino domus DOMOTICA non domo dominus sed domino domus GUIDA UTENTE www.sitzia.it GUIDA ALL IMPIANTO DOMOTICO La Domotica non deve più essere considerata un accessorio di lusso adatto solo a nuove soluzioni immobiliari

Dettagli

Soluzioni su misura. per ogni Ambiente

Soluzioni su misura. per ogni Ambiente Soluzioni su misura per ogni Ambiente 2015 Una scelta fondamentale 01 COS E LA DOMOTICA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La domotica (dal latino domus, cioè casa), è l incontro tra tecnologia

Dettagli

ANTINTRUSIONE FILARE 1067+ IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE

ANTINTRUSIONE FILARE 1067+ IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE ANTINTRUSIONE FILARE IL SISTEMA ANTINTRUSIONE CONTROLLABILE VIA WEB CHE INTEGRA DOMOTICA E TVCC URMET IS IN YOUR LIFE Il meglio della tecnologia antintrusione Urmet Prodotto certificato EN50131 (gr. 3)

Dettagli

LA DOMOTICA IN LINEA CON LA SEMPLICITÀ.

LA DOMOTICA IN LINEA CON LA SEMPLICITÀ. LA DOMOTICA IN LINEA CON LA SEMPLICITÀ. Puoi aspettare di tornare a casa. O avere una casa che ti aspetta. KBLUE. LA DOMOTICA CHE FA LA DIFFERENZA. KBLUE è il brand specializzato in componenti domotiche

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

COMFORT, RISPARMIO E SICUREZZA? LA SOLUZIONE NON CORRE SOLO SUL FILO

COMFORT, RISPARMIO E SICUREZZA? LA SOLUZIONE NON CORRE SOLO SUL FILO COMFORT, RISPARMIO E SICUREZZA? LA SOLUZIONE NON CORRE SOLO SUL FILO Il sistema domotico offre soluzioni di comfort, risparmio e sicurezza a cui oggi è ben difficile rinunciare. Ma cosa fare quando nell

Dettagli