ASSOCIAZIONE RAGIONIERI COMMERCIALISTI dell'emilia Romagna IL DOCUMENTO DI TRASPORTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSOCIAZIONE RAGIONIERI COMMERCIALISTI dell'emilia Romagna IL DOCUMENTO DI TRASPORTO"

Transcript

1 ASSOCIAZIONE RAGIONIERI COMMERCIALISTI dell'emilia Rmagna IL DOCUMENTO DI TRASPORTO INDICE Premessa Il D.P.R n.472 Disciplina Cmmerci al minut Fatturazine immediata Fatturazine differita Rapprt fra dcument di trasprt e ricevuta fiscale Presunzine di cessine ed acquist Cnsegne nn traslative della prprietà Tentata vendita Campinari Trasprti bell'ambit della stessa impresa Trasprti tra sede e cantieri Le vendite trianglari Le vendite all'ester Mvimenti di beni cn la Repubblica di San Marin Le vendite trianglari cn l'ester Trasprti ancra sggetti ad bblighi di dcumentazine Cntrlli su strada Cnservazine dei dcumenti di trasprt Fac-simile di dcument di trasprt PREMESSA Il presente studi viene prpst cn l'auspici di frnire un valid strument d'aiut per la risluzine delle prblematiche di natura fiscale che pssn srgere cn la cessazine dell'efficacia delle nrme previste nel D.P.R. 627/1978 cncernente l'bblig di emissine della blla di accmpagnament a seguit dell'emanazine del D.P.R. 472/1996. E' asslutamente indispensabile però ricrdare che l'emissine di dcumenti di trasprt cnsegna nn rispnde slamente ad esigenze di carattere fiscale ma anche, e sprattutt, ad esigenze di carattere civilistic quali la tutela e la garanzia delle parti, nnchè ai fini di una crretta gestine amministrativa. E' quindi da valutare cas per cas l'pprtunità di cntinuare a certificare cn dcument di trasprt perazini che cmunque ai fini della legislazine fiscale ne sarebber esnerate anche all scp di ttenere dalla cntrparte ricevuta dell'effettiva cnsegna dei beni. IL D.P.R. 14/8/96 N. 472 In attuazine delle dispsizini cntenute nell'art.3, cmma 147, lett. d, della Legge 28/12/95 n. 549, e' stat emanat il D.P.R. 14/8/96 n. 472 (G.U. 12/9/96 n. 214) cncernente la sppressine dell'bblig della blla di accmpagnament delle merci viaggianti, bblig previst dal D.P.R. 6/10/78 n. 627.

2 Cn l'abrgazine della blla di accmpagnament l'italia si allinea alle psizini degli altri Stati della U.E., cmpletand csì il prcess di semplificazine gia' iniziat cn l'entrata in vigre dell'i.v.a. cmunitaria (1/1/93) che aveva di fatt esnerat dall'bblig di emissine della blla i trasprti tra gli Stati membri (Circlare del Minister delle Finanze n. 2/ del 5/1/93, e art. 10, cmma 2 bis, D.L. 23/2/95 n. 41 cnvertit nella L. 22/3/95 n. 85). La data di effett delle dispsizini sull'abrgazine della blla e' il 27 settembre 1996, quindicesim girn successiv alla pubblicazine del decret 472/96 sulla Gazzetta Ufficiale. Facend scmparire la blla d'accmpagnament, e nn sstituendla cn altr dcument di trasprt, al di la' dell'pprtunita'per le imprese di giustificare le cnsegne, si sarebbe creat un vut nrmativ. L'art. 21 del D.P.R. 633/72 (Fatturazine delle perazini), prevede al cmma 4,..."Per le cessini di beni la cui cnsegna spedizine risulti da dcument di trasprt da altr dcument idne a identificare i sggetti tra i quali e' effettuata l'perazine ed avente le caratteristiche determinate cn decret del Minister delle Finanze, la fattura pu' essere emessa entr il mese successiv a quell della cnsegna spedizine e deve cntenere anche l'indicazine della data e del numer dei dcumenti stessi." Ecc quindi che ci sccrre il dcument di trasprt. Questi permette alle imprese di emettere ancra la fattura differita, che senza dcument di trasprt giustificativ della cnsegna, nn sarebbe piu' stat pssibile spiccare, dvend per ciascuna perazine impnibile essere emessa fattura ai sensi del cmma 1 del citat articl 21. Oltretutt il "dcument di trasprt" e' anche idne a vincere le presunzini di cessine e di acquist di cui all'art. 53 del decret IVA (cme evidenziat nei successivi paragrafi). Riepilgand il "dcument di trasprt" vale, ai fini fiscali: - per avvalersi della fatturazine differita; - per vincere le presunzini di cui all'art. 53 del D.P.R. 633/72. Vediam ra di analizzare i vari casi in cui si rende necessari rilasciare il csiddett "D.D.T." (dcument di trasprt) anche in relazine all'emissine di altri dcumenti quali scntrin, ricevuta fiscale e fattura. COMMERCIO AL MINUTO Fin al 26 settembre 1996, data di entrata in vigre del D.P.R. 472/96 i cmmercianti al minut ptevan emettere all'att della cnsegna spedizine del bene la blla di accmpagnament integrata dal crrispettiv la fattura accmpagnatria (art.12, cmma 2, L. 30 dicembre 1991, n. 413) in alternativa all'emissine dell scntrin fiscale. Tale alternativa è venuta a mancare cn la sppressine della blla di accmpagnament e di cnseguenza i cmmercianti al minut che si avvalevan di questa dispsizine sn stati cstretti a rilasciare in gni cas l scntrin fiscale. Dalla data del 21 Febbrai 1997, cn l'entrata in vigre del D.P.R. 696 del 21/12/1996 che recepisce le dispsizini cntenute nell'art. 3, cmma 147, lettere e) ed f) della Legge 549/1995, il dcument di trasprt, se integrat nell'ammntare dei crrispettivi, cnsente nuvamente di evitare l'emissine dell scntrin fiscale. Sempre per effett dell stess D.P.R. 696/1997 l scntrin fiscale diventa superflu in cas di emissine di fattura immediata ai sensi dell'art. 21 del D.P.R. 633/1972.

3 In cnclusine, a partire dal 21 Febbrai 1997, i cmmercianti al minut ed i sggetti assimilati ptrann certificare i crrispettivi alternativamente cn una delle seguenti mdalità: cn emissine di scntrin fiscale; cn emissine di fattura immediata; cn emissine di dcument di trasprt integrat cn l'ammntare dei crrispettivi e successiva fattura differita. FATTURAZIONE IMMEDIATA Il reglament citat precedentemente prevede l'emissine sl della fattura e nn piu' anche cntestualmente dell scntrin fiscale. Si pssn utilizzare anche i vecchi mduli di fattura accmpagnatria di cui gli peratri sn ancra prvvisti, csì pure le tipgrafie autrizzate e i rivenditri pssn vendere agli utilizzatri gli stampati relativi alle blle di accmpagnament sin ad esauriment delle scrte. Si precisa che la fattura deve essere emessa e cnsegnata spedita in duplice esemplare entr l stess girn in cui l'perazine viene effettuata, vale a dire entr le re 24 dell stess girn (circ. n.42/ del della sppressa Direzine Generale delle Tasse) e pu' anche essere trasmessa attravers sistemi infrmatici che cnsentan la materializzazine di dati identici press l'emittente ed il destinatari (Ris. Min. n del 30/04/1986 e n del 19/07/1988 della Direzine Generale delle Tasse). Si ritiene che tra i sistemi infrmatici di trasmissine del dcument di trasprt sia cmpres anche il telefax (vedi anche circlare Assnime n. 108 del ). FATTURAZIONE DIFFERITA Per avvalersi della fatturazine differita è necessari: emettere un dcument avente le caratteristiche di cui all'art. 3, del D.P.R. 472/96 che deve cntenere: - la data ed il numer prgressiv; - le generalita' del cedente, del cessinari e dell'eventuale incaricat del trasprt (ditta/ragine sciale, dmicili fiscale, numer di partita IVA cdice fiscale); - la descrizine della natura, qualita' e quantita' dei beni ceduti. emettere fattura entr il mese successiv a quell di cnsegna spedizine della merce, cn l'indicazine del numer e della data del dcument di trasprt. Il D.P.R. 696/1996 già citat, all'art. 3, cmma 3, prevede che l scntrin fiscale, emess al mment della cnsegna, se antecedente, al pagament del crrispettiv, e la ricevuta fiscale, in presenza di determinate caratteristiche, pssn essere utilizzati per avvalersi dell'emissine della fattura differita. Le caratteristiche necessarie sn: per l scntrin fiscale la specifica di natura, quantità e qualità dei beni ceduti ed il numer di cdice fiscale dell'acquirente; per la ricevuta fiscale la semplice integrazine dei dati identificativi del cliente. L'emissine della fattura differita dvrà avvenire entr il mese successiv a quell di esecuzine del trasprt.

4 La C.M. 249/E dell'11/10/1996 ha ritenut pssibile l'indicazine della data di frmazine del dcument; l'indicazine della data di esecuzine del trasprt è bbligatria qualra quest avvenga in un girn successiv a quell di frmazine del dcument stess. Si ricrda inltre che ai sensi dell'art. 21, cmma 4, del D.P.R. 633/72 e' pssibile riepilgare in un'unica fattura differita le cessini effettuate nel crs del mese slare precedente facend attenzine a ricmprendere sl quelle che hann avut la cnsegna spedizine nell stess mese. Relativamente alla quantita' da indicare e' sufficiente l'indicazine in cifre e nn anche in lettere. RAPPORTO TRA DOCUMENTO DI TRASPORTO E RICEVUTA FISCALE I sggetti che, ricrrendne i presuppsti, prvvedn alla certificazine dei crrispettivi attravers il rilasci della ricevuta fiscale, sn esnerati dalla cmpilazine del nuv dcument di trasprt; inltre, cme precisat al paragraf precedente, l'emissine della ricevuta fiscale integrata cn i dati identificativi del cliente, cnsente di prcedere all'emissine della fattura differita e sstituisce di fatt il dcument di trasprt stess. Premess che la fattura differita va emessa sl per le cessini di beni, e' pprtun chiarire il cmprtament da seguire in cas di prestazini di servizi che presuppngan la cnsegna del bene finit lavrat. Innanzitutt ccrre verificare se la prestazine viene resa in un lcale nn apert al pubblic press un'impresa vver se resa in un lcale apert al pubblic, in frma ambulante nell'abitazine del cliente. Nel cas di prestazine resa in lcale nn apert al pubblic, press un'impresa il prestatre del servizi certifica l'perazine cn emissine di fattura rdinaria ai sensi dell'art. 21 del D.P.R. 633/72. Il dcument di trasprt dvrà essere sempre emess qualra si renda necessari vincere le presunzini di cui all'art. 53 del D.P.R. 633/72. Al fine di prvare l'avvenuta cnsegna del bene è cmunque sempre pprtuna l'emissine di un dcument di trasprt. Nel cas di prestazine resa in lcale apert al pubblic nell'abitazine di clienti nn e' bbligatria l'emissine della fattura se nn a richiesta del cliente nn ltre il mment di effettuazine dell'perazine. Tale prestazine deve essere certificata al mment della sua ultimazine mediante emissine di ricevuta fiscale di fattura-ricevuta fiscale. Si può ritenere che dal 21 Febbrai 1997 il dcument "fattura-ricevuta fiscale" sia stat implicitamente abrgat pichè a nrma del secnd cmma dell'art. 3 del D.P.R. 696/1996 la nrmale fattura, emessa ai sensi dell'art. 21, prim cmma, del D.P.R. 633/1972, è dcument sstitutiv della ricevuta fiscale e quindi della fattura fiscale stessa. E' sempre cnsigliabile l'emissine di un dcument di trasprt qualra l'ultimazine della prestazine avvenga in data successiva alla cnsegna dei beni, al fine di vincere la presunzine di cui all'art. 53 del D.P.R. 633/72. PRESUNZIONE DI CESSIONE ED ACQUISTO L'art. 53 del D.P.R. 633/72 prevede una presunzine di cessine per i beni acquistati che nn si trvin nei lcali in cui il cntribuente esercita la prpria attività e dichiarati cme tali all'uffici IVA cmpetente ai sensi dell'art. 35 del D.P.R. 633/72; prevede altresì una analga presunzine di acquist per beni rinvenuti nei lcali stessi di cui nn sia pssibile dimstrarne la prvenienza a titl divers.

5 La cnsegna dei beni a terzi per finalità diverse dalla vendita deve risultare da un dcument cnservat a nrma dell'art. 39 dell stess D.P.R., ppure da un registr di caric e scaric dal libr girnale altr libr tenut in cnfrmità del Cdice Civile. La blla di accmpagnament è sempre stata cnsiderata dcument idne a vincere la presunzine di acquist vendita per cui la sua sppressine rende necessaria la verifica del cmprtament più pprtun da seguire. L'art. 1, cmma 3, del D.P.R. 472/96 precisa che il dcument di trasprt previst dall'art. 21, cmma 4, del D.P.R. 633/72, è idne a superare le presunzini di acquist e cessine. Il riferiment fatt all'art. 21 del D.P.R. 633/72 si riferisce slamente alle cessini di beni e nn anche alle altre fattispecie. La Circlare del Minister delle Finanze n. 225/E del 16/9/96 precisa però che il dcument di trasprt è idne a superare le presunzini di cui all'art. 53 anche per i trasferimenti di beni a titl nn traslativ della prprietà ma, vviamente, dvrà cntenere l'espressa indicazine della causale. In cnclusine il dcument di trasprt è sempre idne a vincere le presunzini previste dall'art. 53 del D.P.R. 633/72. * * * Il D.P.R. 627/78 prevedeva esneri di natura sggettiva ed ggettiva alla cmpilazine della blla di accmpagnament; il D.P.R. 472/96 dispne che cessan di avere efficacia le dispsizini previste dal D.P.R. 627/78 che cntinuerà ad applicarsi sl per la circlazine di beni sttpsti al regime delle accise, ad impsta di cnsum al regime di vigilanza fiscale nnchè a tabacchi e fiammiferi. La sppressine delle dispsizini del D.P.R. 627/1978, salv che per i trasprti summenzinati, è ttale e riguarda anche le iptesi di esner previste dall stess D.P.R.: è pssibile pertant che ai fini di vincere la presunzine prevista dall'art. 53 sia necessari emettere un dcument per trasprt di beni che, ai sensi del D.P.R. 627/78, eran esnerati dalla blla di accmpagnament. CONSEGNE NON TRASLATIVE DELLA PROPRIETA' Cme più spra specificat la cnsegna dei beni a terzi per finalità diverse dalla vendita, ve nn risulti da un appsit registr, dvrà risultare da dcument di trasprt. Pertant in cas di trasprt di beni in cnt lavrazine, depsit, visine, campinari, eccetera, sarà sempre necessaria l'emissine di un dcument integrat cn la relativa causale. TENTATA VENDITA Alla luce delle nuve dispsizini gli peratri che si avvalgn del sistema della tentata vendita dvrann predisprre il dcument di trasprt generale cntenente la data di partenza, le generalità dell'azienda, la descrizine della quantità della merce e l'indicazine della causale di tentata vendita. Al rientr sarà pprtun evidenziare sull stess dcument di trasprt generale l'eventuale quantità di merce invenduta. Si ritiene che sia sufficiente predisprre una sla cpia del dcument di trasprt generale. Al mment di gni eventuale singla vendita l'peratre può scegliere in base alle prprie esigenze diversi mdi perativi:

6 emettere la relativa fattura; utilizzare un bllettari "madre e figlia" preventivamente numerat e bllat (ai sensi dell'art. 39 D.P.R. 633/72) di cui la blletta "figlia" cstituirà la fattura da lasciare al cliente, la blletta "madre" cstituirà la cpia fattura dell'azienda emittente nnchè registr sezinale delle fatture da cnservare press la sede amministrativa dell'azienda a nrma dell'art. 52 del D.P.R. 633/72; emettere una nta di cnsegna relativa alla merce venduta cntenente gli elementi previsti dalle nuve dispsizini ed entr il mese successiv prvvedere all'emissine della relativa fattura. Questa nta di cnsegna dvrà essere emessa in duplice esemplare, un per il cedente ed un per il cessinari. In relazine alla fatturazine differita la Circlare n. 249/E dell'11 ttbre 1996 cnsente inltre, in lug dell'emissine della nta di cnsegna per gni singla cessine, di pter istituire ed utilizzare delle SCHEDE per gni singl cliente le quali cnterran il nme dell'azienda cedente e del cliente e, per gni vendita, la natura, qualità, quantità della merce, nnchè la data di cnsegna. In seguit si emetterà la singla fattura per gni cnsegna la fattura riepilgativa del mese precedente. CAMPIONARIO All scp di evitare le presunzini di cessine e di acquist di cui all'art. 53 del D.P.R. 633/72 la ditta mandante che cnsegna beni in cnt campinari all'intermediari di cmmerci deve emettere un dcument di trasprt cntenente tutti gli elementi previsti dalle nuve dispsizini, cn la causale "merce in c/campinari". In alternativa la ditta mandante può registrare la merce cnsegnata in c/campinari su un appsit registr tenut a nrma dell'art. 39 D.P.R. 633/72. A sua vlta l'agente di cmmerci dvrà cnservare press la prpria sede il dcument della ditta mandante senza ulteriri adempimenti nn essend più necessari che i beni in cnt campinari sian scrtati da un nuv dcument di trasprt. Quand l'intermediari renderà il campinari alla ditta mandante, emetterà un dcument di cnsegna nel quale indicherà la causale "merce di campinari resa". TRASPORTI NELL'AMBITO DELLA STESSA IMPRESA Il D.P.R. 627/78 stabiliva che i sggetti che esercitavan esclusivamente il cmmerci al minut gdevan dell'esenzine dall'emissine della blla di accmpagnament per i trasprti dei beni nell'ambit della stessa impresa. Tale esenzine era subrdinata alle seguenti cndizini: che i lughi suddetti fsser stati reglarmente dichiarati all'uffici Iva cmpetente ai sensi dell'art. 35 D.P.R. 633; che fsser situati nell'ambit dell stess Cmune di Cmuni limitrfi. Cnseguentemente, chi avesse svlt una attività di cmmerci all'ingrss, cngiuntamente all'ingrss ed al dettagli, era bbligat ad emettere blla di accmpagnament per tutti i trasprti effettuati. Cn la sppressine della blla di accmpagnament si è ntevlmente semplificata la prblematica dei trasprti nell'ambit della stessa impresa.

7 Ai sensi dell'art. 53, cmma 1, del D.P.R. 633/72 si presumn ceduti i beni acquistati, imprtati prdtti che nn si trvin nei lughi in cui il cntribuente esercita la sua attività e dichiarati cme tali all'uffici I.V.A. territrialmente cmpetente ai sensi dell'art. 35 dell stess D.P.R.. Di cnseguenza il trasprt di beni tra i lcali denunciati ai fini I.V.A. è ra esnerat dall'emissine di qualsiasi dcument di accmpagnament, a prescindere dal tip di attività esercitata. E' dvers segnalare che mentre tale tesi trva cnferma nella Circlare Assnime n 108 del 16/10/1996 nn ha invece cmplet riscntr nella circlare n 225/E del 16/9/1996 del Minister delle Finanze che al punt 2.3 evidenzia l'bblig di emissine del dcument di accmpagnament anche per i passaggi interni; tale ultima interpretazine appare però in nett cntrast cn l spirit di semplificazine della nuva nrmativa. Inltre pichè il cncett è inserit dal Minister nel paragraf relativ ai trasprti di beni da cnsegnare a terzi a titl nn traslativ della prprietà, si deve presumere che riguardi passaggi interni relativi a beni trasprtati press i terzi stessi che nn entran però in pssess dei beni; un esempi di tale situazine ptrebbe essere l'iptesi di un cantiere temprane press terzi nn denunciat ai fini I.V.A.. Tale situazine è illustrata nel paragraf che segue. TRASPORTI TRA SEDE E CANTIERI La prblematica dei trasprti dalla sede principale ai cantieri è mlt simile a quella esaminata precedentemente. Infatti anche per tali trasprti cndizine necessaria per nn dver prcedere all'emissine di dcumenti di accmpagnament è l'avvenuta cmunicazine all'uffici I.V.A. di apertura dei cantieri. Necessita pertant determinare csa si intende per cantiere e cnseguentemente quand è necessari sservare gli bblighi di cui all'art. 35 del D.P.R. 633/72. A tal fine la R.M. n del chiarisce che gli bblighi di cmunicazine devn essere sservati per le unità perative nell'ambit delle quali si cncretizzan riscssini di denar e/ mvimenti di materiali. Nn va cmunque dimenticat che il cantiere resta cmunque una struttura ccasinale di esercizi dell'attività d'impresa e pertant sarà pprtun valutare cas per cas se prcedere alla cmunicazine di apertura all'uffici I.V.A. in cnsiderazine della dimensine e durata dell stess. La Cmmissine Tributaria Centrale, Sez. XI, cn decisine n 7353 dell'1/10/1986, ha ritenut necessaria la cmunicazine di apertura di un cantiere edile per la cstruzine di due palazzine. LE VENDITE TRIANGOLARI Le vendite trianglari sn quelle perazini di cessine di beni in cui intervengn tre sggetti diversi: il cedente viene incaricat dal cessinari di cnsegnare beni ad un cliente del cessinari stess per su rdine e cnt. Per le vendite trianglari gli peratri pssn avvalersi della fatturazine immediata di quella differita. Fatturazine immediata. In quest cas ne' il cedente ne' il cessinari avrann l'bblig di emettere alcun dcument di trasprt. Il cedente è bbligat ad emettere e inviare al cessinari la fattura immediata entr le re 24 del girn di inizi del trasprt delle merci; l stess nere è impst al cessinari nei cnfrnti del prpri cliente. La Circlare n. 42 del cnsente al cessinari di emettere la fattura al prpri cliente entr cinque girni dal riceviment della fattura da parte del cedente; tale dispsizine nn trva però riscntr nel dispst nrmativ.

8 Esempi: A (cessinari) acquista da B (cedente) beni che deve vendere a C (cliente); A incarica B di trasprtare e cnsegnare detti beni direttamente a C; A e B ptrann nn emettere alcun dcument di trasprt; sia A che B dvrann emettere ed inviare le rispettive fatture entr le re 24 del girn di inizi del trasprt per la cnsegna delle merci a C. Fatturazine differita In tale cas il dcument idne a cnsentire la fatturazine differita sia al cedente che al cessinari sarà emess dal cedente e dvra' cntenere ltre agli elementi essenziali previsti per il Dcument di Trasprt, i dati identificativi del cedente, del cessinari e del cliente del cessinari (circlare ministeriale n. 249/E dell'11/10/1996). Nelle fatture differite è bbligatri riprtare gli estremi del dcument di trasprt del cedente. E' pprtun altresi' che il cedente trasmetta cpia del dcument di trasprt al cessinari affinche' questi pssa crrettamente adempiere agli bblighi di fatturazine. Esempi: A (cessinari) acquista da B (cedente) beni che deve vendere a C (cliente). A incarica B di trasprtare e cnsegnare detti beni direttamente a C. La ditta B emettera' il dcument di trasprt indicand ltre alle prprie generalita' e a quelle della ditta A e C, la causale del trasprt "merce cnsegnatavi per rdine e cnt della ditta A". LE VENDITE ALL'ESTERO Le cessini di beni destinati all'esprtazine furi dal territri dell'u.e. cstituiscn perazini nn impnibili I.V.A. ai sensi dell'art. 8 del D.P.R. 633/72. La blla di accmpagnament vistata dall'uffici dganale cstituiva un dei dcumenti idnei a dimstrare la crretta applicazine del regime di nn impnibilita'. Cn l'ablizine della blla di accmpagnament i mezzi di prva idnei sn cstituiti dalla fattura vistata dalla dgana e dalla dichiarazine dganale di esprtazine. La Legge recante le nrme di recepiment della Direttiva 95/7/CE, apprvata definitivamente in data 4/2/1997 ma a tutt'ggi in attesa di pubblicazine in Gazzetta Ufficiale, prevede che il dcument di trasprt vistat dalla dgana di uscita della Cmunità Eurpea sia idne a dimstrare l'avvenuta esprtazine della merce (la legge è già stata pubblicata "in anteprima" sul Sle-24 Ore del 5/2/1997). Anche il Minister delle Finanze cn la recente circlare n. 35/E del 13/2/1997 è intervenut sull'argment cn un'interpretazine in linea cn la nrma in crs di apprvazine. A parere del Minister è necessari però che il dcument di trasprt cntenga anche la destinazine estera dei beni ed il tip di perazine (esprtazine diretta/tramite cmmissinari/trianglare).

9 Le cessini di beni vers peratri ecnmici residenti nel territri della Cmunità Eurpea cstituiscn perazini nn impnibili I.V.A. ai sensi dell'art. 41 del D.L. 331/93. Per tali cessini nn è bbligatria l'emissine di alcun dcument di accmpagnament se i cedenti si avvalgn della fatturazine immediata. I cedenti residenti dvrann presentare in Dgana l'appsit mdell denminat "Intrastat" riepilgativ delle perazini intracmunitarie effettuate. MOVIMENTI DI BENI CON LA REPUBBLICA DI SAN MARINO Il D.P.R. 14/8/1996 n. 472 nulla dice in merit al D.M. 24/1/79 che aveva istituit il dcument di trasprt per le transazini cn la Repubblica di San Marin. La circlare ministeriale n. 225/E del 16/9/96 ha invece esplicitamente chiarit che nn si applican più le dispsizini del citat D.M. ma che, in virtù dell'art. 1 del D.M del 29/12/72, cntinua cmunque a sussistere l'bblig di emissine di un dcument di accmpagnament. Si ritiene che nel cas ci si avvalga della fatturazine immediata sia necessari che la merce venga cmunque scrtata dal dcument di trasprt eventualmente dalla fattura immediata integrata dagli elementi del dcument di trasprt stess; nn è naturalmente bbligatria l'indicazine di tutti i dati che venivan richiesti nel vigre del D.P.R. 627/1978, ma sl di quelli indicati al cmma 3 dell'art. 1 del D.P.R. 472/96 e ciè la data, le generalità del cedente, del cessinari e dell'eventuale incaricat del trasprt, nnché la descrizine della natura, della qualità e della quantità dei beni ceduti mentre è ancra pprtuna l'indicazine della causale del trasprt. Nn risultan ad ggi dispsizini cntrarie della Repubblica di San Marin in merit alla prcedura spra evidenziata; del rest la fattura accmpagnatria prevista dalla precedente nrmativa era cmunemente ritenuta idnea ed è tutt'ra utilizzata dalle aziende in attesa di esauriment della mdulistica. Il dcument deve essere emess in almen tre cpie di cui due da esibire all'uffici tributari di San Marin all'att dell'intrduzine dei beni in dett Stat. Le autrità sammarinesi, cn decret 23/9/96 n. 119, hann cnfermat che analg dcument deve essere emess dagli peratri per i beni prvenienti a qualsiasi titl da San Marin. In cnsiderazine dell'idneità del dcument di accmpagnament a vincere le presunzini stabilite dall'art. 53 della legge IVA, si ritiene superata la circlare ministeriale 20/4/73 n che impneva l'anntazine in appsit registr, numerat e bllat ai sensi dell'art. 39 D.P.R. 633/72, dei beni inviati in Italia da peratri sammarinesi a scp di lavrazine e depsit. LE VENDITE TRIANGOLARI CON L'ESTERO Le vendite trianglari cn l'ester sn quelle perazini di cessine di beni in cui intervengn tre sggetti diversi: il cedente italian viene incaricat dal cessinari italian di cnsegnare beni ad un cliente stranier del cessinari stess per su rdine e cnt. Il presuppst del regime di nn impnibilita' di tali perazini e' che i beni vengan cllcati furi dal territri nazinale direttamente dal cedente mentre il cessinari residente (cedente a sua vlta vers il cliente stranier) nn deve entrare in pssess dei beni. Nell'iptesi di cessini vers Paesi extracmunitari, in assenza di un vettre che cmpili la lettera di vettura e cn la dichiarazine dganale intestata al cessinari residente, il cedente residente deve dimstrare, cn idne dcument, di aver inviat direttamente la merce all'ester.

10 Stess prblema si pne per le cessini trianglari cn destinazine cmunitaria di cui all'art. 58 del D.L. 30/8/93, n. 331, cnvertit nella Legge 29/10/93 n Il Minister delle Finanze cn la circlare n. 35/E del 13/2/1997 ha ritenut che il dcument di trasprt è idne a dimstrare la crretta applicazine del regime di nn impnibilità (vedi paragraf "vendite all'ester"). Anterirmente all'entrata in vigre della disciplina sulla blla di accmpagnament, la Direzine Generale delle Dgane (Circ del ) aveva ricnsciut la validita' della "blletta di cnsegna" in cas di "esprtazini indirette" ai fini della dimstrazine dell'avvenuta esprtazine. TRASPORTI ANCORA SOGGETTI AD OBBLIGHI DI DOCUMENTAZIONE Il trasprt di alcuni determinati beni è tuttra sggett all'bblig fiscale di emissine della blla di accmpagnament di altri dcumenti similari. L'bblig di emissine della blla di accmpagnament cntinua ad avere efficacia, in via eccezinale, relativamente ai trasprti di: - tabacchi; - fiammiferi; - prdtti sttpsti al regime delle accise, alle impste di cnsum al regime di vigilanza fiscale previst dalle dispsizini in materia di impsta sulla prduzine e sui cnsumi: li minerali, alcle, bevande alcliche, vin, birra, prfumerie alcliche, ed altri similari. Il Reglament che ha sppress la blla distingue i tabacchi ed i fiammiferi dagli altri prdtti in quant pur essend anch'essi sggetti al regime delle accise sn gli unici la cui tassazine nn è disciplinata dal relativtest Unic. Gli li minerali, l'alcle e le bevande alcliche sn da dividersi in due categrie: - prdtti che viaggian in regime sspensiv tra depsiti fiscali (prdtti che nn hann ancra asslt l'impsta); - prdtti che hann scntat l'impsta e che viaggian tra depsiti liberi. Dispsizini cmunitarie (Reglament CEE n. 27/19/92 dell'11/09/92) hann stabilit l'emissine di un Dcument Amministrativ di Accmpagnament per i prdtti che viaggian in regime di sspensine d'impsta tra depsiti fiscali. Il Dcument Amministrativ di Accmpagnament può essere sstituit da altr dcument, ad esempi la fattura immediata, che cntenga le medesime infrmazini. L'bblig di emissine del Dcument Amministrativ di Accmpagnament è estes al trasprt intern ed intracmunitari. Il dcument amministrativ di trasprt su equipllente deve, prima del su utilizz, essere bllat da parte dell'uffici tecnic di finanza cmpetente per territri. Per i prdtti sggetti ad accisa che hann già scntat l'impsta ccrre distinguere fra: - trasprt intracmunitari: deve avvenire, tra depsiti liberi, previa emissine di un Dcument di Accmpagnament Semplificat, cnfrme al mdell previst dal Reglament Cmunitari n. 3469/92 del 17/12/92;

11 - circlazine interna: gli li minerali, l'alcle e le bevande alcliche devn essere scrtati dal Dcument di Accmpagnament Semplificat di cui all'art. 9, D.M. 210/96. Anche il Dcument Amministrativ Semplificat cme il Dcument Amministrativ di Accmpagnament deve essere stampat dalle tipgrafie autrizzate ed essere preventivamente bllat dal'uffici Tecnic di Finanza prima del su utilizz. Il Dipartiment Centrale delle Dgane ha segnalat cn prpria nta n. 597 del 16/09/96 l'bblig di emettere la blla di accmpagnament anche nei casi in cui la circlazine dei medesimi sia stata esnerata dalla scrta del Dcument Amministrativ di Accmpagnament del Dcument Amministrativ Semplificat, senza l'esplicita previsine di alcun dcument sstitutiv, a men che il trasprt nn sia cntempraneamente esnerat anche dall'bblig di emissine della blla di accmpagnament cme avviene, ad esempi, per i prdtti alclici cntrassegnati. I tabacchi ed i fiammiferi viaggian prevalentemente cme prdtti cntrassegnati vver cn blletta di legittimazine, il che rende superflua l'emissine della blla di accmpagnament. Un altr prdtt per il quale permane l'bblig di dcumentazine del trasprt è il vin ed in particlare per il trasprt dell stess sn previste nrme specifiche, che fann alcuni distingu. Trasprti intracmunitari di vin in recipienti di capacità superire a 60 litri: devn essere scrtati dall'appsit dcument di trasprt previst dal Minister delle Risrse Agricle e Frestali, vidimat prima dell'us dagli Uffici periferici dell stess. In sstanza si tratta del Dcument Amministrativ di Accmpagnament del Dcument Amministrativ Semplificat, a secnda dei casi, timbrat dall'ispettrat repressine frdi. Trasprti intracmunitari di vin in recipienti di capacità fin a litri 60: devn essere scrtati dal medesim dcument di trasprt, però la vidimazine dell stess può avvenire press il cmpetente Uffici Tecnic di Finanza. Trasprti interni di vin in recipienti superiri a 60 litri: devn essere scrtati dalla blla di accmpagnament e il dcument deve essere cnfrme a quell allegat al reglament cmunitari n. 2238/93 del 26/07/93 e preventivamente vidimat dall'uffici repressine frdi. I trasprti di prdtti vinsi che hann già scntat l'impsta cntenuti in recipienti di vlume inferire a 5 litri, se il trasprt nn riguarda quantitativi superiri a 100 litri cmplessivi, sn sggetti a cntrassegn e, quindi esnerati dalla blla di accmpagnament. L'avvenuta sppressine della blla ha fatt trnare pienamente in vigre altre dispsizine che risultavan superate ppure integrate all'intern della blla di accmpagnament merci, fra le altre: - la dcumentazine del trasprt in cnt prpri; - la lettera di vettura. Per il trasprt di cse in cnt prpri in vigenza dell'bblig di emissine della blla di accmpagnament, era stata prevista la facltà di integrarla in calce sul retr (D.M. 13/04/79) cn le indicazini rese bbligatrie dall'art. 10, D.P.R. 16/09/77, n Dp l'avvenuta sppressine della blla, trna bbligatria l'emissine dell specific dcument relativamente al trasprt su strada di cse effettuate cn mtveicli e autveicli aventi una massa cmplessiva a pien caric superire a 35 quintali; per cnseguenza, anche l'bblig del

12 quale si stà trattand viene ad essere limitat ai trasprti in cnt prpri eseguiti cn veicli che abbian le seguenti caratteristiche: - prtata utile superire a 30 quintali; - pes cmplessiv superire a 35 quintali. Il D.P.R. 56/1978 prevede per il trasprt delle merci su strada per cnt terzi sggette al regime tariffari, l'emissine della lettera di vettura, il cui bblig permane anche dp l'eliminazine della blla di accmpagnament; pertant sarà necessaria l'emissine di un dcument cnfrme a quell apprvat cn decret ministeriale (v. allegat al D.M. 22/12/1982, cme mdificat ed integrat dal D.M. 07/12/83). I CONTROLLI SU STRADA Il D.P.R. 472/96 dispne che "restan ferme le dispsizini sul cntrll dei beni durante il trasprt ai fini dell'acquisizine di dati e ntizie utili all'accertament della crretta applicazine delle nrme fiscali". La circlare 225/E, al punt 3, ha previst che il cntrll del rispett della dcumentazine ai fini fiscali durante il trasprt pssa essere effettuat unicamente dalla Guardia di Finanza che dvrà appurare la naturale crrispndenza di quant dichiarat dal cnducente in merit alla cnsistenza delle merci. I cntrlli dvrann avvenire ai fini di quant dispst dagli art. 51 e 52 del D.P.R. 633/72 e ciò all scp di prcedere a verifiche e ad accertamenti successivi in cap ai sggetti che cmpin le perazini, acquisend csi' elementi utili ai fini del cmpiment delle verifiche. Inltre, attravers ispezini da eseguirsi successivamente, si prcedera' alla cnstatazine dell'effettiva destinazine dei beni e della relativa fatturazine. CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI DI TRASPORTO Ai sensi dell'art del Cdice Civile i dcumenti di trasprt devn essere cnservati per dieci anni dalla data della lr emissine mentre ai fini fiscali, ai sensi dell'art. 39 del D.P.R. 633/72, tali dcumenti devn essere cnservati fin a quand nn sian definiti gli accertamenti relativi al crrispndente perid d'impsta.

13 fac-simile di dcument di trasprt (minim 2 cpie) MITTENTE DESTINATARIO Dcument di trasprt n. del QUANTITÀ NATURA E QUALITÀ INCARICATO DEL TRASPORTO

14 CAUSALE DEL TRASPORTO ANNOTAZIONI Firma del Ricevente N.B.: eventuali altri elementi di utilità aziendale: lug di destinazine; firma vettre; pes lrd; numer clli.

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012)

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) Condividere la conoscenza è un modo per raggiungere l immortalità (Tensin

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 novembre 2013

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 novembre 2013 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 novembre 2013 Modalita' per la pubblicazione dello scadenzario contenente l'indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti,

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014 SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI Bologna, 22 luglio 2014 INQUADRAMENTO NORMATIVO FISCALE La nuova disciplina sulle società tra professionisti non contiene alcuna norma in merito

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI LA LEGGE nr. 53/1994 La legge 53/1994 ha inserito nel nostro ordinamento la facoltà, per gli avvocati, di notificare gli atti giudiziari. Consentendo

Dettagli

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA AA9/11 DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA (IMPRESE INDIVIDUALI E LAVORATORI AUTONOMI) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non diversamente specificato,

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Indice. Roma, 24 marzo 2015. Prot. 2009/ OGGETTO: Descrizione. OGGETTO: Depositi IVA CIRCOLARE N. 12/E

Indice. Roma, 24 marzo 2015. Prot. 2009/ OGGETTO: Descrizione. OGGETTO: Depositi IVA CIRCOLARE N. 12/E CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa Prot. 2009/ Roma, 24 marzo 2015 OGGETTO: Descrizione OGGETTO: Depositi IVA Indice 1. Premessa... 3 2. Depositi IVA - definizione... 4 Agenzia delle Entrate

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export La documentazione contabile delle operazioni di import/export Importazioni - Esportazioni Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export Importazioni GRUPPO DI LAVORO OPERAZIONI DOGANALI

Dettagli

I VA CORSO BASE. a) operazioni nel campo IVA

I VA CORSO BASE. a) operazioni nel campo IVA a) operazioni nel campo IVA Si tratta delle operazioni nelle quali sono presenti tutti i presupposti di applicazione dell imposta, e cioè: presupposto soggettivo = esercizio di impresa, arte o professione;

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

A A GUIDA ALL INTERPELLO WWW.AGENZIAENTRATE.IT

A A GUIDA ALL INTERPELLO WWW.AGENZIAENTRATE.IT L A G E N Z I A I N F O R M A A A DELLE ENTRATE AGENZIA GENZI DELLE ENTRATE Progetto grafico: FULVIO RONCHI UFFICIO RELAZIONI ESTERNE GUIDA ALL INTERPELLO COME OTTENERE DALL AGENZIA DELLE ENTRATE LA RISPOSTA

Dettagli

SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING

SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING Versione 1.0 del 23 giugno 2014 Sommario 1. Introduzione... 2 2. Contenuto della Fattura PA... 2 3. Dati obbligatori

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 20/03/2015 Circolare n. 63 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

l agenzia 5 in f orma

l agenzia 5 in f orma l agenzia 5 in f orma 2004 GLI ADEMPIMENTI FISCALI PER L AVVIO DI UN ATTIVITÀ AGENZIA DELLE ENTRATE Ufficio Relazioni Esterne INDICE I. INTRODUZIONE 2 II. DITTA INDIVIDUALE O SOCIETÀ DI PERSONE? 3 Ditta

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli