Carlo Casalone S.J., di Aggiornamenti Sociali (Milano) Recenti progressi della ingegneria genetica: scoperte, speranze e ricadute sociali ed etiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carlo Casalone S.J., di Aggiornamenti Sociali (Milano) Recenti progressi della ingegneria genetica: scoperte, speranze e ricadute sociali ed etiche"

Transcript

1 Diocesi di Piacenza-Bobbio in collaborazione con l Università Cattolica 7 a Settimana Sociale dei cattolici piacentini Quale vita in un mondo compatibile Sede dell Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza Carlo Casalone S.J., di Aggiornamenti Sociali (Milano) Recenti progressi della ingegneria genetica: scoperte, speranze e ricadute sociali ed etiche 13 febbraio 2001 [grazie alla registrazione del sig. Vittorio Ciani] Grazie per l invito, è un occasione per riflettere insieme sui temi che riempiono sempre di più le pagine dei nostri giornali e in cui si fa sempre più fatica ad orientarsi; quindi sostare un momento per mettere in prospettiva le problematiche e riflettere sul loro significato, dal punto di vista soprattutto antropologico ed etico, è senz altro una grande occasione che ci viene messa a disposizione. Come avete visto dal titolo la tematica di questa sera è molto ampia, quindi piuttosto che parlare di tutto preferisco fare un piccolo panorama in cui collocare la tematica specifica della clonazione. 1. La genetica Quindi introduco un piccolo panorama, che riguarda i progressi dell ingegneria genetica, per capire cosa comporta il progresso della genetica ai nostri giorni. Per genetica, intendiamo dei geni. Non tutti forse hanno gli elementi per avere un idea di quali sono le strutture che sono in causa; questo è uno dei problemi delle tematiche teoretiche che trattano delle entità strutturali che sono estremamente difficili da cogliere. Non è una casa né una montagna ma spesso parliamo di realtà microscopiche, che però hanno una valenza molto importante per la persona. Allora vi presento i protagonisti di questa scena su cui poi discuteremo. Il nostro organismo è fatto di una grande quantità di cellule. La cellula è fatta di due componenti: una esterna chiamata citoplasma e una interna chiamata nucleo. Dentro al nucleo ci sono i cromosomi, che sono delle strutture che i primi genetiti, i biologi, hanno visto essere particolarmente capaci di assorbire colore durante le loro pratiche di preparazione. I cromosomi erano facili a colorarsi, allora li hanno chiamati cromo (colore) - soma (corpuscoli), quindi corpuscoli che prendono colore. I cromosomi sono costituiti da un lungo filamento di una macro molecola, che nel 1953 due ricercatori americani (Francis Crick e James Watson) hanno studiato individuandone la struttura. Quella fu una grossa scoperta che ha dato il via a tutta la genetica contemporanea. Hanno visto che questa molecola è fatta come una scala a chiocciola, costituita da due filamenti che si incrociano, e ci sono dei filocchi che uniscono questi due filamenti. Se questi due filamenti sono srotolati (ridotti ad un piano) si vede che i pioli di questa scala sono costituiti da alcune molecole chiamate brani nucleotidi che sono fondamentalmente quattro [l'adenina (A), la guanina (G), la citosina (C) e la timina (T)]. È importante capire che dal modo con cui queste parti di nucleotidi si susseguono sulla molecola del DNA dipende la sequenza dei geni sulla molecola del DNA. Che cos è un gene? Il gene è un segmento di DNA che codifica l esatta sequenza della proteina. Questa è un affermazione che, già nei giornali di oggi potete vedere, non è del tutta vera, quindi non è più valida (la velocità della ricerca con cui ci muoviamo è estrema; vedrete da questi lucidi che compariranno delle indicazioni che parevano valide fino a ieri ma già oggi non valgono più, anche se pur con piccole rettifiche). Perché si è scoperto che i geni non codificano una proteina ma codificano molte proteine. Questo è lo stato grande del problema che voi avete sentito enunciare dai giornali e dalla televisione: Ma come, l uomo ha solo 30 mila geni? Se l uomo ha tanti geni quanto un topo, questo Progetto Genoma non è una cosa seria. Non è possibile che l uomo abbia lo stesso numero di geni degli animali così primordiali e neanche tanto simpatici come sono i topi. Il problema in realtà è questo: La complessità dell organismo non risiede nel numero di geni, ma risiede nella relazione che c è tra questi geni, nella regolazione complessa attraverso cui questi geni sono in collegamento e che consente la molteplicità dei tipi di espressione. 1

2 Per cui le proteine che i nostri genitori producono sono molte e un gene codifica (produce) un proteine. Questo è un antico dogma, che è aperto in scienze biologiche, pur essendo giovane però lo abbiamo studiato sui banchi di scuola: un gene, una proteina. Dogma che si è affermato con questi punti forti. I geni sono segmenti di DNA che codificano alcune proteine e controllano espressioni di altri geni. Quindi sono geni controllori (una specie di vigili che regolano il traffico). C è un terzo tipo di geni che controllano la struttura. Ci sono dei geni che sono degli architetti che governano, pilotano, il modo con cui l organismo si struttura durante lo sviluppo. Sono gli elementi del patrimonio genico che passano in eredità da una generazione all altra. Ecco i protagonisti del nostro discorso: cellula, nucleo, cromosomi, filamenti, DNA. Poi ci sono i cromosomi e i geni che si delineano sulla molecola del DNA. 2. La terapia medica Studiando questa struttura la medicina biologica ha fatto grandi progressi, innanzitutto con il grande discorso del Progetto Genoma di cui si parla molto in questi giorni. La prima ricerca si è conclusa proprio oggi con il fare la sequenza dei geni sulle molecole del DNA presenti nei cromosomi, che noi abbiamo nelle nostre cellule. Questa prima fase equivale a costruire una carta geografica: la mappatura dei geni. Cioè sappiamo dove sono i geni, però non sappiamo ancora come funzionano i geni. Noi abbiamo sequenziato il genoma, ma non sappiamo ancora tutti i volti dei geni, qual è la loro funzione e quindi com è regolata l attività. Questa sarà la seconda fase di traduzione del Progetto Genoma che si apre adesso. Ora, questa conoscenza dei geni permette dei nuovi tipi di terapia dei medicinali. La terapia di tipo sostitutivo. Posso utilizzare dei geni per costruire delle proteine che poi utilizzo come farmaci. È il caso dell insulina: io metto in un battere, in un segmento di questo gene, dell insulina umana; il batterio si replica molto velocemente e tiro fuori dal batterio questa proteina da lui prodotta e la utilizzo come farmaco (è una possibilità). Oppure posso fare una terapia di sostituzione genetica. Per esempio, si ottiene nella sperimentazione di certi tipi di tumore, con il riparare o sostituire il gene. I tumori in molti casi sono dovuti a delle disfunzioni nel genoma, a delle mutazioni genetiche. Nel genoma è possibile riparare quei tratti, di reintrodurre nell organismo le cellule, il cui genoma è stato riparato, sperando che si riproducano, in modo che rimpiazzino quelle cellule tumorali che sono state precedentemente bombardate, ad esempio con la radioterapia, e in questo modo la popolazione sana di cellule soppianta la popolazione malata di cellule. Poi c è tutto il grande campo delle diagnosi pre-natali. È possibile fare delle mappe cromosomiche dei feti dei bambini quando sono ancora nell utero materno. Poi ci sono nuovi tipi di medicina che vengono detti medicina preventiva, per cui nell adulto posso studiare il suo genoma, per esempio prendendo delle cellule del sangue e studiare che probabilità ha questo individuo di contrarre una certa malattia. Cosicché uno non è più ammalato di una malattia che ha già contratto, ma di una malattia potenziale. Si dice ammalati di rischio : sono ammalato di un rischio di prendere una malattia; però attualmente non c è ancora. Questo tipo di situazione è in grado di rendere i pazienti impazienti, perché uno è continuamente in ansia nel tentativo di sapere se questa malattia effettivamente viene fuori oppure no. In questo caso il consumo dei servizi sanitari aumenta rapidamente, perché un uomo si sottopone continuamente a degli esami per capire che cosa sta succedendo. Alcune persone diventano estremamente ansiogene e questo comporta tutta una serie di problemi. Inoltre è possibile personalizzare i farmaci, di farli al tipo di genoma che una persona ha. Perché ciascuno di noi più o meno è sensibile a determinati farmaci. Se nel genoma di una persona posso ritagliare il farmaco, al quale è più sensibile, la tagliamo su misura (è un po come il fare un vestito su misura). In prospettiva si potrà fare dei farmaci su misura. Poi la medicina libera attiva. Questa agisce sulle cellule germinali (i gameti ovocita e spermatozoo, rispettivamente per la femmina e per il maschio). Lavorando su queste cellule si possono modificare i caratteri che poi vengono trasmessi (caratteri ereditari) ai figli. 2

3 Quindi si comincia dire: perché non modifichiamo quel gene che ti rende più resistente alla fatica? Perché non modifichiamo quel gene che ti rende capace di dormire di meno, così puoi lavorare di più e avere più tempo libero? Per cui si apre questo scenario inquietante in cui si rende possibile migliorare lo stato della propria esistenza. Perché il problema è: cosa vuole dire migliorare? Quali sono i criteri attraverso cui comunicare? Questa è la teoria eugenetica positiva. L eugenetica non è solo negativa, cioè l eliminazione degli individui che non corrispondevano a dei criteri desiderati. Adesso invece diventa possibile modificare positivamente i figli che nasceranno, vogliamo o ricerchiamo delle persone con delle determinate caratteristiche. Questo apre tutto il grande problema della medicina del desiderio, in cui è possibile soddisfare i desideri di salute, ma anche di vita beata, perché dipendente da una modalità di vita corporea che in ciascuno di noi (basta vedere i miti) rappresentano il nostro inconscio collettivo. 3. La clonazione Ora affrontiamo la questione della clonazione. Qui occorre aprire un ampio discorso, salvo poi nel dibattito riprenderlo nella misura più possibile delle competenze di cui disponiamo per affrontare altri temi. La clonazione è però una parola già di per sé un po equivoca, perché ha come centro del suo significato questo: due organismi hanno un identità genetica uguale; tu sei clone di un altra persona. Infatti, certe volte si è parlato di tipo fotocopia ; cioè l idea di clonazione è centrata sul concetto di identità genetica. Però in pratica la clonazione si dice di diverse cose: Innanzitutto del tipo di organismo che è coinvolto, quale tipo di identità biologica è coinvolta. Può essere coinvolto un singolo gene: preparato di clonazione nel caso dell insulina. Per esempio è già stato fatto nella terapia sostitutiva dell insulina nel caso del batterio. Oppure la clonazione può essere un processo che coinvolge una linea cellulare del tessuto, per esempio la pelle; così per sanare la pelle farla crescere in laboratorio e poi utilizzarla per esempio in casi di ustione. Quindi la pelle clonata può essere trapiantata sulla persona che ha ricevuto questo danno molto esteso della superficie cutanea. Oppure può riguardare un organismo intero, per esempio il caso della pecora Dolly. In questo caso, avvenuto nel febbraio del 1997 al Roslin Institute di Edimburgo (che i giornali hanno parlato molto), si trattava di una clonazione di un organismo intero. Che cos è la clonazione? E qual è la tecnica usata per Dolly? Fondamentalmente ci sono due tecniche di clonazione. La prima, più semplice e vastissima (è già stata fatta nel 1993 da alcuni ricercatori della Washington University), è gemellare. Praticamente si fa in laboratorio quello che succede quando nascono due gemelli mona-biologici. Cioè la cellula originaria, che è lo zigote, dopo la fecondazione si divide per avere due cellule geneticamente identiche e ciascuna di esse da origine a un embrione che poi sui sviluppa e dà un bambino, e nascono due gemelli geneticamente identici. Poi c è una seconda tecnica di modalità di clonazione, quella del trasferimento del nucleo cellulare. In questa tecnica si prende un ovocita (chiaramente genetica) e si toglie il nucleo, che contiene 23 cromosomi. (Di solito le cellule umane sono atomi che contengono 46 cromosomi. Le cellule germinali ne contengono la metà attraverso un processo molto complesso, che non stiamo a descrivere. In questo processo avviene che i cromosomi sedimentano in modo che quando l ovocita incontra il pianeta maschile, lo spermatozoo, ricco di fluido il patrimonio cromosomico della specie umana è di 46 cromosomi). Quindi si toglie questo nucleo di 23 cromosomi, si prende un altro nucleo di una cellula somatica (nel caso di Dolly era la cellula del tessuto della ghiandola mammaria), si introduce nella citoplasma e, stranamente perché nessuno se l aspettava, questo nucleo diventa capace di regredire ad uno stadio in cui è possibile produrre (realizzare) un intero organismo, in un certo qual senso un embrione. Questo è un fatto che un altra volta ha infranto un secondo dogma della biologia. Per cui si diceva che la cellula somatica, una volta che ha preso una via di sviluppo (che è presente nella cellula muscolare, nella 3

4 cellula della pelle, nella cellula del cervello ), è aumentata e specializzata; non è più possibile farla tornare indietro ad uno stadio in cui diventa nuovamente capace di produrre un intero organismo: cioè la riprogammazione cellulare. Teniamo presente che ci sono voluti 278 tentativi degli scienziati di Edimburgo per fare nascere la pecora Dolly, per cui qualcuno ha detto: Un cavallo non è riproducibile, quindi è stata una cosa assolutamente casuale, cioè avete fatto un errore. Ma ora pian piano sono riusciti a far vedere che si poteva riprodurre. Quindi la clonazione può avvenire di entità biologiche diverse e con tecniche diverse: la fissione gemellare e il trasferimento di nucleo. Quindi in senso stretto, il trasferimento di nucleo viene chiamato clonazione La finalità della clonazione Ma c è un altro punto interessante: la clonazione differisce anche per gli intenti e le finalità per la quale viene operata. Ci sono due grandi finalità: 1) Riproduttiva. 2) Sperimentale o (e oggi si è aggiunta) terapeutica. Quindi, la parola clonazione è precisa di significato quando è fatta di due organismi geneticamente identici. Ma poi, quando si parla di clonazione, si parla: di tecniche diverse (di seme gemellare e di trasferimento di nucleo); di identità biologiche composte diverse (un gene, un tessuto, un organismo); e infine di obiettivi, di scopi, di fini diversi Clonazione a fini riproduttivi I fini riproduttivi sono stati subito banditi dalla Comunità scientifica. Per vari motivi si è fatta negli Stati Uniti una moratoria. Negli altri Paesi europei, in Comitati nazionali, si è aperta una dialettica: si sono espressi con motivazioni varie per dire che non si deve fare. Alcuni hanno sostenuto che c è una grossa insicurezza sanitaria, cioè con molti rischi (forse l 1%; in alcuni animali c è un rendimento dell 1/2%), quindi è immorale esporre un cammino esistenziale equilibrato. Però qui vedete l incertezza di questa motivazione, perché appena ci sarà più sicurezza sanitaria si dirà invece di accettare. In Europa c è stata una reazione di tipo diverso, perché noi siamo segnati da una specie di mentalità segnata dalla morale kantiana, per cui si è detto: la clonazione in realtà non rispetta la persona come un fine ma la strumentalizza, perché io non la voglio per sé ma per un altro. Cioè faccio una persona che non è specificamente diversa e originale come avviene durante la procreazione, ma costruisco una persona che è identica ad un altra. Quindi detengo quella specificità, quella originalità, per cui si può dire che la persona è un unicum, è anche un fine in sé. Quando invece è tutt altro che fare una copia, che non rispetta questa finalità che è enunciata nell imperativo kantiano in termini di: Tratta sempre la persona anche come fine e mai solo come mezzo. La nostra Commissione europea ha aderito e su questo si detto: Non la si può fare. Tuttavia questo punto rimane discusso, anche oggi alla Commissione europea si sta discutendo su questo problema. Ma c è qualcun altro che ha fatto notare che la clonazione ha un altra caratteristica, eticamente molto creativa, di eliminare la sessualità. In fondo, nella clonazione in particolare risulta inutile la figura maschile. Nel senso che Dolly è nata da una pecora femmina, che aveva a disposizione tutto il materiale biologico necessario per produrre un altra pecora; ma non è la stessa cosa per il maschio. Il maschio risulta inutile, perché è indispensabile l ovocita; è il solo ambiente cellulare in cui il nucleo della cellula può regredire e diventare capace di produrre e differenziarsi per costruire un altro clone. A questo punto è interessante la riflessione di alcuni filosofi che dicono: Guardiamo bene cosa sta facendo la scienza su questa faccenda della procreazione, della clonazione a fini riproduttivi. Quello che sta succedendo è che noi eliminiamo la sessualità, che è una conquista dell evoluzione della biosfera. Dicono questi pensatori: Guardate com è avvenuta l evoluzione: 4

5 Nel minerale non c è né riproduzione né morte, in quanto un sasso inizia nell epoca geologica in cui si è trovato e continua così, uguale a se stesso, fino a logorarsi e consumarsi per effetto del tempo. Ma non muore in se stesso e neanche si riproduce; è identico a se stesso nel tempo. Ma ci sono degli organismi che si riproducono in un altro modo che viene chiamata aganica, asessuata. Queste sono gli organismi di alcune piante, per esempio alcuni protozoi o anche alcuni vermi. In questo caso succede che l organismo dà origine ad una parte fissa più giovane, che si stacca dall organismo precedente ed è geneticamente uguale a colui che gli ha dato il gene. Per cui questo tipo di organismo biologico propriamente non muore, ma si continua in un altro organismo geneticamente identico che è la clonazione di se stesso. È la riproduzione dell identico; cioè un organismo identico si continua nel tempo uguale a quello di prima. Abbiamo poi il terzo tipo di riproduzione che è la riproduzione sessuata o ganica. In questo caso succede che due cellule, di due organismi diversi, s incontrano e danno libero a un terzo organismo diverso da entrambi, che avranno vita autonoma e i genitori moriranno. Quindi morte e sessualità, la trasmissione della vita attraverso la sessualità, sono strettamente connessi. Per cui questi pensatori dicono: Attraverso la clonazione a fini riproduttivi noi stiamo invertendo la direzione del processo evoluivo della biosfera a cui apparteniamo. Stiamo rischiando di eliminare le caratteristiche simboliche della specie umana, che è il vivere nella finitezza e nella diversità. Attraverso quell uovo fecondato diverso da me (cromosoma) noi trasmettiamo la vita, attraverso un processo che è relativamente all altro, che è dono di sé. Per cui dicono: Attenzione perché in questi processi di clonazione riproduttiva rischiano di invertire il senso dell evoluzione della biosfera, che in tanto tempo hanno permesso alla specie umana di essere quello che è. Quindi rischiamo di mettere a repentaglio le caratteristiche simboliche della nostra specie. (Queste sono alcune considerazioni sulla clonazione a fini riproduttivi. Si potrebbero svilupparne altre ma eventualmente lo faremo nel dibattito) Clonazione a fini sperimentali o terapeutici La clonazione a fini sperimentali e terapeutici, quella presso cui si è pronunciato il Comitato messo in piedi dal ministro Veronesi a fine dicembre u.s. Tutta la faccenda era nata in Inghilterra nell agosto del 2000 dal Rapporto Donaldson. Questo rapporto era stato creato dal gruppo che il primo ministro Tony Blair aveva incaricato di rispondere ad alcune domande. Una domanda era: si può far nascere un embrione a scopo terapeutico per adulti lavorando sulle cellule staminali? La domanda va spiegata: cosa sono le cellule staminali? Sono delle cellule che hanno la caratteristica di riprodursi a lungo e in grande quantità, con le quali è possibile sconfiggere altre cellule, differenziandosi nei diversi tipi di tessuto. Cioè nel trapianto posso sostituirle e farle diventare cellule della pelle, del muscolo e del cervello. Questo permette alle cellule staminali di essere usate (per ora in teoria) come terapeutiche per reggere organi che non funzionano più, specie a quello che capita analogamente nei trapianti. Per esempio, posso usare le cellule staminali nel morbo di Parkinson o in prospettiva nel diabete (farli maturare nel pancreas in modo di coltivare tessuti dell insulina) o in certi tipi di infarti, ecc. Allora succede che le cellule staminali hanno un grosso valore potenziale. Da dove vengono le cellule staminali? Da diversi luoghi, e uno di questi è dall embrione, anzi pare che quelle embrionali abbiano caratteristiche particolarmente interessanti. Allora si è detto: possiamo usare degli embrioni adulti per ricavarne cellule staminali e studiare questo tipo di ipotesi terapeutica? Il Rapporto Donaldson risponde: si, con la clonazione possiamo produrre dagli embrioni delle cellule staminali; quindi possiamo usare degli embrioni che sono già conservati in frigorifero, perché sono rimasti dopo delle procedure di fecondazione in vitreo a cui non si è dato corso per vari motivi. Quindi vale la pena di usare questi embrioni per fare una terapia possibile; per cui si ha la possibilità di fare delle terapie a persone bisognose che nella nostra società sono molte numerose. Si pensa che su 30 milioni di persone malate in Italia, circa 10 milioni potrebbero trarre giovamento dall utilizzazione di cellule staminali; quindi una rivoluzione. Qual è il problema di fronte a questa situazione? Il problema innanzitutto riguarda l utilizzazione degli embrioni. Gli embrioni sono entità zigote che se lasciate sviluppare in un ambiente a loro favorevole danno 5

6 origine ad un bambino. Allora si è detto: possiamo usare questi embrioni produrli qualora ci interessi costruirli o usarli qualora ne avessimo già conservati in frigorifero per studiare le cellule staminali? Il Rapporto Donaldson ha riposto di sì, perché ha detto: in fondo i benefici che ne abbiamo sono maggiori dei costi. Sulla base di un calcolo costi-benefici delle prime necessità hanno detto: Il fine giustifica i mezzi. A mio modo di vedere su questa questione c è un po di confusione, nel senso che effettivamente quando ragioniamo in termini tecnici il fine giustifica i mezzi. Questo è quello che fa la tecnica, che non si ferma sui fini, ma si domanda solo: per raggiungere quel fine, che noi non vogliamo discutere, qual è il modo più efficiente e più efficace? La tecnica ragiona così, perché mette tra fine e mezzi un rapporto di esperienza; sono considerate due entità diverse. 4. La coscienza etica Invece, per la coscienza etica, fine e mezzi sono intrinsecamente come il rapporto che c è tra il seme e l albero. Il fine è l albero e si pratica utilizzando quel seme. In altre parole per l etica la comprensione del rapporto tra fine e mezzi è tale per cui nei mezzi c è già il fine di capire. Quindi, il fine verso cui tendiamo in etica è la promozione e la costruzione della persona. Il principio del fine dell etica è sempre la persona, perché chi agisce è la persona. Ciò che la persona cerca di mettere in atto attraverso le sue cellule, le sue decisioni e i valori a cui tende è di nuovo la promozione della persona. Quindi sembra impossibile, dal punto di vista etico, usare delle modalità di azione che compromettono in radice la persona (che la impediscono di vivere) per ottenere un fine che è la promozione della persona; non sta in piedi in un ottica che considera l etica dal punto di vista personalista, e che personalmente mi ritrovo di più. È un po come quando si vuole ottenere la pace con la violenza; quelli che ci hanno provato non ci sono riusciti, se non per brevissimi periodi, ma non era vera pace. È come volere ottenere la giustizia con la menzogna; c è qualche cosa di intrinsecamente contraddittorio: non c è coerenza tra la moralità di svolgimento dell azione e l obiettivo che nel azione ci vuole. Quindi, dal punto di vista utilitaristico si fa un calcolo costi-benefici: si concepisce il rapporto tra mezzi e fini in modo estrinseco è la cosa viene legittimata. Ma se li prendiamo com è veramente l etica che è riferita ad una certa visione della persona, che però a mio modo di vedere può valere per tutti perché è molto ragionevole non è sostenibile, non è compatibile; è uno dei luoghi della ricerca scientifica non in compatibilità con un autentico bene della persona, che è poi quella che cerchiamo. Il discorso è delicato, perché questa questione dell embrione è anche in Italia e in Francia. Che l embrione sia persona oppure no è difficile affermarlo, le discussioni sono molte e anche interessanti. Però una cosa è certa: se io non fossi stato rispettato e tutelato nel momento in cui ero embrione non sarei ora qui a parlarvi. Quindi, in fondo, se io impedisco all embrione di passare per i due stadi di sviluppo stadi estremamente fragili e anche incerti, non ci sarà nessuna persona che si sviluppa. In un modo o nell altro a me è stata data questa possibilità, di cui sono fondamentalmente grato, quindi è un compito di giustizia dare agli altri le stesse possibilità di vita che sono state date a me. È una semplice questione di giustizia, non c è nessun altra ragione astrusa. È quello che chiamiamo spesso le pari opportunità : le opportunità che ci sono state date per vivere è giusto che io le garantisca ad altri. È un discorso analogo a quello che facciamo per il pianeta da consegnare ai nostri posteri, sperando di fare uno sviluppo compatibile con la vita sostenibile nel futuro. In fondo anche questo è un ragionamento problematico: perché dobbiamo consegnare a più posteri un pianeta in cui la vita sia possibile per loro? È un grosso problema che si pone anche Budy Hallen, quando dice: Ma io che dovere ho verso i miei posteri? in fondo loro cosa hanno fatto per me?. Il problema è della generazione futura, per chi non c è ancora; però a me mi sono state date queste possibilità di vita sulla terra, quindi è giusto che chi verrà domani possa averle anche lui, così anch io devo essere per lui. 5. L origine della persona Quindi siamo responsabili verso chi è in cammino nella sua crescita di uomo. Tutto questo ragionamento si basa anche sui miei rapporti personali con la mia origine. In fondo devo ammettere la stabilità e l incertezza della mia origine. Ci sono vari modi per scappare da quello. A mio parere uno dei problemi è di proiettare l embrione già alla persona già fatta. L embrione è persona, ma è difficile dirlo. Eppure, devo ammettere che ci sono dei momenti nella mia crescita che sono stati stadi oscuri e incerti, difficili da definire; una delle caratteristiche della persona è indefinibile, sempre aperta agli enigmi. 6

7 Come anche dall altra parte si può sfuggire da questa incertezza della mia origine (con cui fare la pace) dicendo: la persona non è tale fin che è grande (ci sono varie teorie che sostengono questo). Ora in questo modo è come il voler rifiutare tutto quel processo, di certo oscuro, per cui: io non posso rispettarti come persona fin che tu non sei davanti a me grande, già ben fatta, capace di negoziare, di avere una relazione da adulto con me. Anche questo è un modo per sfuggire l incertezza dell origine. Eppure, un compito importante è di ammettere e di riconoscere la nostra fragilità, per poter accedere ad un ragionamento che sia di tipo etico, cioè basato sulla relazione e sulla reciprocità, che tende a tutelare la vita dell altro. Conclusione La questione della clonazione a fini terapeutici risulta molto problematica. Questo non vuole dire che non si ha un bene da parte delle cellule staminali, perché possono essere ricavate da altre fonti, dai tessuti dell adulto. Ognuno di noi ha delle cellule staminali dentro di sé, nei muscoli, nel cervello, ma forse anche in altri luoghi; possono essere prese e fatte moltiplicare e poi orientate in una direzione o nell altra. È possibile tirarle fuori da feti abortiti, quindi da tessuti che già non sono più in grado di vivere. È possibile tirarle fuori dal sangue dei prodotti ombelicali, al momento delle nascite. E possibile tirarle fuori forse, e questo è uno dei titoli di studio, dalle cellule adulte di forma umana che sono state messe in un citoplasma di ovocita e il cui nucleo viene fatto regredire; un procedimento analogo a quello della pecora Dolly, ma che non passa attraverso la formazione dell embrione. Questa è la terza via, quella italiana, che appunto il Comitato di esperti pilotato da Renato Dulbecco ha proposto e che sembra essere interessante anche se non del tutto chiaro. * Documento rilevato dalla registrazione, adattato al linguaggio scritto, non rivisto dall autore. 7

Il termine deriva dal greco antico κλών(klōn, ramo", "ramoscello"), e perclonazione, inbiologia, si intende lariproduzione asessuata, naturale o

Il termine deriva dal greco antico κλών(klōn, ramo, ramoscello), e perclonazione, inbiologia, si intende lariproduzione asessuata, naturale o Il termine deriva dal greco antico κλών(klōn, ramo", "ramoscello"), e perclonazione, inbiologia, si intende lariproduzione asessuata, naturale o artificiale, di un intero organismo vivente o anche di una

Dettagli

Ragazzi siamo facoltativi!?

Ragazzi siamo facoltativi!? Siena Ragazzi siamo facoltativi!? Corso di sopravvivenza nel mare della procreazione assistita e dintorni A cura di Carlo Bellieni Clicca qui per iniziare!!! Il DNA di una persona esiste prima della sua

Dettagli

Perché abbiamo deciso di sequenziare il genoma umano

Perché abbiamo deciso di sequenziare il genoma umano L'immagine sopra rappresenta le tappe fondamentali per la scoperta del genoma umano. Una versione più interattiva della mappa è disponibile nel sito del progetto genoma umano, nella sezione dedicata alla

Dettagli

I.7.1 Malattie genetiche legate al sesso

I.7.1 Malattie genetiche legate al sesso verificare tutti i possibili risultati della fecondazione tra cellula uovo e spermatozoi e constatare come le probabilità che nasca una femmina o un maschio sono entrambe pari al 50%. Figura 7 - Ad ogni

Dettagli

Cellule e DNA. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio

Cellule e DNA. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio Nella terra e nello spazio ellule e DN utti i viventi sono fatti di cellule. Nelle cellule ci sono dei corpuscoli che hanno compiti diversi: nutrire la cellula, farla respirare, trasmettere informazioni,

Dettagli

Sessualità coniugale e metodi naturali

Sessualità coniugale e metodi naturali INER-Italia Istituto per l Educazione alla Sessualità e alla Fertilità Sessualità coniugale e metodi naturali Corso di preparazione per animatori di fidanzati e giovani coppie di sposi INER BS www.fecunditas.it

Dettagli

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE Prefazione...................................... v Introduzione..................................... 1 Parte prima BIOETICA GENERALE Capitolo I CHE COSA È LA BIOETICA 1. Definizione di bioetica e suo statuto

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

Vediamone una alla volta.

Vediamone una alla volta. SESSUALITÀ: SI APRE UN MONDO! Non lasciarti ingannare anche tu. SESSUALITÀ È TUTTA LA PERSONA UMANA. Secondo il modello proposto da Fabio Veglia 1, l esperienza della sessualità umana si organizza intorno

Dettagli

La riproduzione cellulare

La riproduzione cellulare La riproduzione cellulare La riproduzione è una proprietà fondamentale dei viventi, che si manifesta a partire dalle singole cellule. Attraverso la riproduzione viene assicurata la continuità della vita.

Dettagli

La genetica è la disciplina che si occupa della trasmissione dei caratteri ereditari Si divide in:

La genetica è la disciplina che si occupa della trasmissione dei caratteri ereditari Si divide in: La genetica La genetica è la disciplina che si occupa della trasmissione dei caratteri ereditari Si divide in: 1. Genetica mendeliana 2. Genetica citoplasmatica 3. Citogenetica 4. La genetica delle popolazioni

Dettagli

LE MOLECOLE INFORMAZIONALI. Lezioni d'autore Treccani

LE MOLECOLE INFORMAZIONALI. Lezioni d'autore Treccani LE MOLECOLE INFORMAZIONALI Lezioni d'autore Treccani Introduzione (I) I pionieri della biologia molecolare, scoperta la struttura degli acidi nucleici, pensarono di associare al DNA una sequenza di simboli,

Dettagli

La parola clonazione deriva dal greco klon che significa germoglio o ramoscello.

La parola clonazione deriva dal greco klon che significa germoglio o ramoscello. CHE COSA SI INTENDE PER CLONAZIONE? La clonazione è diventata un argomento popolare grazie al caso della pecora Dolly. Da allora, anche se della questione si parla frequentemente, troppo spesso non si

Dettagli

Genetica umana. Storia. Storia. Storia. Storia. Ramón Lucas Lucas, LC lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Genetica umana. Storia. Storia. Storia. Storia. Ramón Lucas Lucas, LC lucas@unigre.it www.ramonlucas.org Genetica umana Ramón Lucas Lucas, LC lucas@unigre.it www.ramonlucas.org P Anni 30: coperta dei difetti congeniti del metabolismo (difetto ereditario nei processi normali del metabolismo) P Anni 30-45:

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

MANIPOLAZIONE GENETICA DEGLI ANIMALI

MANIPOLAZIONE GENETICA DEGLI ANIMALI MANIPOLAZIONE GENETICA DEGLI ANIMALI Perché creare animali transgenici Per studiare la funzione e la regolazione di geni coinvolti in processi biologici complessi come lo sviluppo di un organismo e l insorgenza

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

GENETICA seconda parte

GENETICA seconda parte GENETICA seconda parte I cromosomi sono lunghe molecole di una sostanza l acido desossiribonucleico. DNA Il DNA è una lunga catena fatta da due lunghi fili avvolti su se stessi a doppia elica. Sembra una

Dettagli

Il DNA: la molecola della vita

Il DNA: la molecola della vita Il DNA: la molecola della vita Gli acidi nucleici comprendono il DNA (acido desossiribonucleico) e l RNA (acido ribonucleico). Sono costituiti da molecole molto grandi, formate da unità dette nucleotidi,

Dettagli

La definizione di cellula staminale si basa essenzialmente su due caratteristiche:

La definizione di cellula staminale si basa essenzialmente su due caratteristiche: 1 2 La definizione di cellula staminale si basa essenzialmente su due caratteristiche: a) autorinnovamento, ossia la capacità di generare una cellula indifferenziata esattamente uguale alla cellula-madre

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

Genetica. Mendel e la genetica

Genetica. Mendel e la genetica Genetica Le leggi dell ereditarietà di Mendel Ereditarietà e cromosomi Estensioni della genetica mendeliana Applicazioni della genetica Genoma umano Mendel e la genetica Mendel 81822-1884), un monaco di

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

Cellule staminali: evoluzione e rivoluzione della medicina moderna

Cellule staminali: evoluzione e rivoluzione della medicina moderna Cellule staminali: evoluzione e rivoluzione della medicina moderna Le cellule staminali (SC), embrionali (ES) e somatiche o adulte (SSC) sono cellule dotate della singolare proprietà di rinnovarsi mantenendo

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO.

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. Fin dalla sua fondazione per opera di padre Agostino Gemelli, l Università Cattolica del Sacro Cuore ha orientato

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

La Sieropositività come condizione cronica

La Sieropositività come condizione cronica La Sieropositività come condizione cronica Alcune parti sono state tratte da: Vivere con HIV: malattia e terapia, nuove speranze e nuove difficoltà Di Maria Bolgiani Centro psicoanalitico di studio dei

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti www.e-imd.org Che cosa sono i difetti del ciclo dell urea/le acidurie organiche? Gli alimenti che mangiamo vengono scissi

Dettagli

28-GIU-2015 da pag. 11 foglio 1

28-GIU-2015 da pag. 11 foglio 1 Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati Tiratura 04/2015: 218.471 Diffusione 04/2015: 168.074 Lettori I 2015: 889.000 Settimanale - Ed. nazionale Dir. Resp.: Roberto Napoletano 28-GIU-2015

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

immagine Biologia applicata alla ricerca bio-medica Materiale Didattico Docente: Di Bernardo

immagine Biologia applicata alla ricerca bio-medica Materiale Didattico Docente: Di Bernardo Esperto in processi innovativi di sintesi biomolecolare applicata a tecniche di epigenetica Materiale Didattico Biologia applicata alla ricerca bio-medica immagine Docente: Di Bernardo Per animali transgenici

Dettagli

Prove associate al percorso UGUALI EPPUR DIVERSI

Prove associate al percorso UGUALI EPPUR DIVERSI Titolo: Prove associate al percorso UGUALI EPPUR DIVERSI Autore: Laura Cassata Percorsi didattici associati: A- Uguali eppur diversi AVVERTENZA: Le domande che seguono si ispirano al percorso o ai percorsi

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: L APPARATO RIPRODUTTORE BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole trattare lo studio degli apparati riproduttori. DIDATTIZZAZIONE

Dettagli

F.I.S.M. - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Per la Provincia di Arezzo. Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia

F.I.S.M. - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Per la Provincia di Arezzo. Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia Formazione Insegnanti a.s. 2014-2015 «[ ] perché l intelligenza funzioni, occorre un motore che sia affettivo. Non si cercherà mai di risolvere un problema

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

LA MACCHINA FOTOGRAFICA

LA MACCHINA FOTOGRAFICA D LA MACCHINA FOTOGRAFICA Parti essenziali Per poter usare la macchina fotografica, è bene vedere quali sono le sue parti essenziali e capire le loro principali funzioni. a) OBIETTIVO: è quella lente,

Dettagli

Società Italiana di Psiconcologia Sezione Toscana Giornata Studio Medicina Narrativa In Oncologia Rappresentazione di sé e evento malattia

Società Italiana di Psiconcologia Sezione Toscana Giornata Studio Medicina Narrativa In Oncologia Rappresentazione di sé e evento malattia Società Italiana di Psiconcologia Sezione Toscana Giornata Studio Medicina Narrativa In Oncologia Rappresentazione di sé e evento malattia Dr.ssa Valentina Panella Psicologa - Psicoterapeuta Firenze, 6

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

Fonti di cellule staminali pluripotenti: Le cellule staminali possiedono 2 caratteristiche principali: -La massa cellulare interna della blastocisti.

Fonti di cellule staminali pluripotenti: Le cellule staminali possiedono 2 caratteristiche principali: -La massa cellulare interna della blastocisti. possiedono 2 caratteristiche principali: Fonti di cellule staminali pluripotenti: -Si autorinnovano a lungo termine. -Danno origine a tutti i tipi di cellule differenziate. -La massa cellulare interna

Dettagli

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino Una proposta di itinerario per... sposi in cammino dedicato a tutti gli sposi che hanno il desiderio di interrogarsi sul significato del loro matrimonio Sposi in cammino FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

GENETICA... lessico. Genetica: studio dei geni e dell'ereditarietà

GENETICA... lessico. Genetica: studio dei geni e dell'ereditarietà GENETICA... lessico Genetica: studio dei geni e dell'ereditarietà Geni: porzioni di DNA contenenti un'informazione che permette di decodificare una certa proteina. Es: gene che determina il colore dei

Dettagli

TRAPIANTI DI PERSONA

TRAPIANTI DI PERSONA TRAPIANTI DI PERSONA Illustrazione di Matteo Pericoli 2003 Lui. [Si ferma davanti a un portone.] Che mal di testa. [Concitato, legge la targa.] Clinica Zoom. Trapianti Ogni Organo. Ogni organo? È quello

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Nei sistemi modello approcci di modificazione genetica che producono o sequenze genetiche alterate o espressione genetica alterata fenotipo alterato.

Nei sistemi modello approcci di modificazione genetica che producono o sequenze genetiche alterate o espressione genetica alterata fenotipo alterato. Nei sistemi modello approcci di modificazione genetica che producono o sequenze genetiche alterate o espressione genetica alterata fenotipo alterato. Correlazione tra fenotipo alterato, o a livello cellulare,

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c

Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c CELLULE STAMINALI Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c è la necessità di riparare un tessuto

Dettagli

09:09 - Buongiorno! Jeff e Ed pubbliccheranno gli aggiornamenti dal secondo giorno della conferenza sulle terapie per la malattia di Huntington.

09:09 - Buongiorno! Jeff e Ed pubbliccheranno gli aggiornamenti dal secondo giorno della conferenza sulle terapie per la malattia di Huntington. Novità dalla ricerca sulla Malattia di Huntington In un linguaggio semplice. Scritto da ricercatori. Per la comunità mondiale MH. Aggiornamenti sulla Conferenza 2013 sulle Terapie per la MH: Giorno 2 Secondo

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

DA MADRE. Èla madre che -

DA MADRE. Èla madre che - DA MADRE a figlio 2 Èla madre che - durante la gravidanza e l allattamento - dona al figlio tutto il calcio necessario a formare lo scheletro. Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, il

Dettagli

La destinazione dell uomo

La destinazione dell uomo Lettura 2 Johann Gottlieb Fichte La destinazione dell uomo Johann Gottlieb Fichte, Lezioni sulla missione del dotto, a cura di G.P. Marotta, Bergamo, Minerva Italica, 1969, pp. 47-53, 56-57, 59-60 Nel

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Roberto Farnè Università di Bologna

Roberto Farnè Università di Bologna Roberto Farnè Università di Bologna Ora l apertura della parte scientifica a questi lavori, per capire innanzitutto il senso di questo appuntamento. Non abbiamo bisogno, nessuno di noi credo abbia bisogno

Dettagli

SCUOLA IN-FORMA GENERAZIONE FUTURA. Progetto Futura 2. Per la prevenzione dei difetti congeniti e delle malattie genetiche

SCUOLA IN-FORMA GENERAZIONE FUTURA. Progetto Futura 2. Per la prevenzione dei difetti congeniti e delle malattie genetiche Provincia Regionale di Caltanissetta Assessorato Solidarietà Sociale Associazione Casa Famiglia Rosetta Centro di Genetica Medica M.Averna Azienda Unità Sanitaria Locale N.2 Unità Operativa per l Educazione

Dettagli

Ho imparato a fare le idee. Approfondimento: ruolo ed evoluzione delle grafiche progettuali. Strategie per progettisti consapevoli

Ho imparato a fare le idee. Approfondimento: ruolo ed evoluzione delle grafiche progettuali. Strategie per progettisti consapevoli Materiali di scarto industriale per una pedagogia sostenibile Ho imparato a fare le idee Strategie per progettisti consapevoli Tasca Ilaria, insegnante di scuola dell infanzia Approfondimento: ruolo ed

Dettagli

Breve presentazione dei momenti più interessanti e significativi che hanno caratterizzato questa esperienza.

Breve presentazione dei momenti più interessanti e significativi che hanno caratterizzato questa esperienza. Nell ambito del progetto GENETICA e DNA sono stati studiati gli aspetti della medicina rigenerativa in riferimento alle cellule staminali. Il 24 aprile 2012 ci siamo recati presso il Dipartimento di Istologia

Dettagli

Differenziamento cellulare

Differenziamento cellulare Differenziamento cellulare Differenziamento: acquisizione progressiva di nuove caratteristiche che porta a tipi cellulari specifici (es cell muscolari, neuroni,.) Dopo la fecondazione lo zigote va incontro

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Cos è la clonazione? Dal greco: klon, germoglio. La possibilità di duplicare il patrimonio genetico di una struttura molecolare (essere vivente)

Cos è la clonazione? Dal greco: klon, germoglio. La possibilità di duplicare il patrimonio genetico di una struttura molecolare (essere vivente) La CLONAZIONE Cos è la clonazione? Dal greco: klon, germoglio La possibilità di duplicare il patrimonio genetico di una struttura molecolare (essere vivente) Perchè clonare? Finalità della clonazione animale

Dettagli

CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata)

CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata) CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata) più giù.: quattro pagine di relazione sul Convegno con foto L embrione

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE?

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? Quando si ha l inseminazione e la fecondazione artificiali omologhe? Quando lo spermatozoo e l ovulo provengono dalla stessa

Dettagli

Cose su cui riflettere Le cellule staminali possono fare copie di loro stesse. Noi chiamiamo questo processo autorinnovamento.

Cose su cui riflettere Le cellule staminali possono fare copie di loro stesse. Noi chiamiamo questo processo autorinnovamento. Differenziamento: Generare cellule specializzate Un blocco di metallo, che può dare origine a tanti tipi di chiodi Cos è una cellula specializzata? Una cellula specializzata ha un compito particolare nel

Dettagli

DIFFERENZIAMENTO E COMUNICAZIONE TRA CELLULE - LE CELLULE STAMINALI. www.fisiokinesiterapia.biz

DIFFERENZIAMENTO E COMUNICAZIONE TRA CELLULE - LE CELLULE STAMINALI. www.fisiokinesiterapia.biz DIFFERENZIAMENTO E COMUNICAZIONE TRA CELLULE - LE CELLULE STAMINALI www.fisiokinesiterapia.biz sito dell NIH sulle cellule staminali in genere http://stemcells.nih.gov/info/basics/basics4.asp sito completo

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa.

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa. 1 22 febbraio 2013 Sesto incontro Introduzione Nella Teologia Spirituale troviamo tre tappe per la crescita dello spirito. Nella Religione Cattolica le tre dimensioni sono: la purificazione, l illuminazione,

Dettagli

Risposta: 2. Uracile. Risposta: 2. legami idrogeno. Adenina, Citosina e Guanina si trovano sia nell RNA che nel DNA.

Risposta: 2. Uracile. Risposta: 2. legami idrogeno. Adenina, Citosina e Guanina si trovano sia nell RNA che nel DNA. Risposta: 2. Uracile Adenina, Citosina e Guanina si trovano sia nell RNA che nel DNA. La Timina si trova soltanto nel DNA; l Uracile si sostituisce alla Timina nelle molecole dell RNA. Risposta: 2. legami

Dettagli

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Indirizzo di saluto del Comandante Generale Porgo il mio saluto cordiale a tutti i delegati della Rappresentanza qui convenuti. Gli incontri

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

18/04/2011 L ASL CN 1 IL DISEGNO DELLO STUDIO 396 MEDICI. 203 esclusi per scarsa attinenza alla problematica esaminata. 193 Questionari distribuiti

18/04/2011 L ASL CN 1 IL DISEGNO DELLO STUDIO 396 MEDICI. 203 esclusi per scarsa attinenza alla problematica esaminata. 193 Questionari distribuiti LA VERITA AL MALATO Indagine tra i medici ospedalieri dell ASL CN 1 Dr. Ciravegna Giovanni FACOLTA TEOLOGICA DELL ITALIA SETTENTRIONALE Sezione parallela di Torino Biennio di specializzazione in Teologia

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire.

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire. UNA PROPOSTA FORMATIVA: il parere del geriatra Evelina Bianchi * LA FORMAZIONE Ho consultato la Treccani, enciclopedia della lingua italiana, alla voce formazione: deriva dal latino formatio, -onis e indica

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

Che cos è una cellula staminale?

Che cos è una cellula staminale? Che cos è una cellula staminale? Una cellula che ha la capacita di rigenerarsi - self renewal (dare origine ad altre cellule staminali) dare origine a cellule specializzate Una cellula staminale è una

Dettagli

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE ANATOMIA 2 Il corpo umano è costituito da organi ed apparati uguali tra maschi e femmine ad esclusione dell apparato riproduttivo. L apparato riproduttivo è composto

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il Lezione 5:10 Marzo 2003 SPAZIO E GEOMETRIA VERBALE (a cura di Elisabetta Contardo e Elisabetta Pronsati) Esercitazione su F5.1 P: sarebbe ottimale a livello di scuola dell obbligo, fornire dei concetti

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE. Sai che cosa è la propriocezione? SI SENTIRE TUTTE LE PARTI DEL PROPRIO CORPO IN TESTA. Quindi essere padrone delle singole parti del proprio corpo in ogni momento

Dettagli

OMOZIGOTE Dominante. OMOZIGOTE Recessivo ETEROZIGOTE

OMOZIGOTE Dominante. OMOZIGOTE Recessivo ETEROZIGOTE GENI E CARATTERI EREDITARI I caratteri ereditari corrispondono a precisi tratti di DNA, i geni, che contengono le informazioni per la sintesi delle proteine. Ciascun gene occupa nel cromosoma una determinata

Dettagli

ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI

ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI Relazione Incontro del 15 ottobre 2015 ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI Relatore: Dott. Marco Chistolini Psicologo, psicoterapeuta e formatore Il tema centrale della ricerca è il rapporto con la storia

Dettagli

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI.

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI. LEZIONE: LA SINDROME DI DOWN (PRIMA PARTE) PROF. RENZO VIANELLO Indice 1 UN PO DI STORIA ----------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 2

Dettagli

Educazione di genere: impossibile non farla

Educazione di genere: impossibile non farla Educazione di genere: impossibile non farla Inizia prima della nascita Riguarda loro, ma innanzitutto noi Riguarda la soggettività individuale ma anche la struttura sociale E la struttura sociale a sua

Dettagli

Diagnosi e intervento su embrioni. Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Diagnosi e intervento su embrioni. Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org 1 Diagnosi e intervento su embrioni Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org Diagnosi prenatale 2 3 4 DIAGNOSI PRENATALE É l insieme di esami compiuti sull embrione stesso, per accertare se

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli