Europass curriculum vitae

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Europass curriculum vitae"

Transcript

1 Europass curriculum vitae Informazioni Personali Nome Daniel Gullì Nazionalità Italiana Data di nascita 22 giugno 1981 Luogo di nascita Catanzaro (Catanzaro) Residenza via Manzoni Borgia (Catanzaro) - Calabria Telefono Curriculum On-Line Impiego Ricercato/Settore di Competenza Research & Development Esperienze Lavorative Date (da - a) 01 novembre dicembre 2013 Istituto di Scienze dell'atmosfera e del Clima - ISAC Ricerca Co.co.co Realizzazione di collegamenti HW/SW di strumentazione prevista e relativo controllo dati nell'ambito del Progetto Infrastruttura I-AMICA - Infrastruttura di Alta tecnologia per il Monitoraggio Integrato Climatico-Ambientale Codice: PONa3_00363 CUP B61D Date (da - a) 09 aprile maggio 2013 Istituto Tecnico Superiore "Pegasus" Attività di prestazione d'opera Docente Docenza per i seguenti insegnamenti previsti dall'ordinamento Didattico: -Statistica n. 18 ore; -Elementi di Ricerca Operativa per n. 12 ore; -Processi di Simulazione per n. 12 ore. Date (da - a) 01 novembre dicembre 2012 Pagina 1

2 Istituto Comprensivo Statale d ioppido Mamertina Attività di prestazione d'opera Docenza Docenza di 35 ore nell'ambito del progetto "Mobile Phone Development" Date (da - a) 01 maggio ottobre 2012 DEIS - Università della Calabria Assegno di Ricerca - MAT09 A robust framework for the multiproduct VMI problem. Analisi dello stato dell arte relativi agli approcci di soluzione per il problema integrato di gestione delle scorte e costruzione delle rotte di consegna nella logistica distributiva. Sviluppo di approcci di ottimizzazione innovativi basati su strategie di esplorazione locale e globale della regione ammissibile del problema. Sperimentazione di algoritmi di ottimizzazione discreta mediante simulazione. Il focus dell attività di ricerca è l organizzazione e la gestione ottimale di catene logistiche a due livelli, basate sul paradigma innovativo del Vendor Managed Inventory (VMI). Saranno investigati approcci risolutivi per il problema della pianificazione dei rifornimenti di merce da un deposito centrale a una serie di clienti sparsi sul territorio. Assumendo che ogni cliente debba essere rifornito di molteplici prodotti e abbia una dinamica di consumo, affetta da incertezza, l obiettivo è quello di sviluppare un algoritmo robusto per risolvere il problema oggetto di studio e convalidarne le prestazioni e il grado di tolleranza all incertezza, mediante la eventuale definizione di un ambiente di simulazione stocastica. Date (da - a) 01 novembre dicembre 2011 Deis - Unical Collaborazione Professionale Ingegnere Implementazione e calibrazione di algoritmi di beam search e loro integrazione in un framework di Simulazione-Ottimizzazione per il BAP Berth Allocation Problem Date (da - a) 01 marzo giugno 2011 UNICAL - Università della Calabria Istruzione e Esercitatore - Corso Di Complementi di Modelli Probabilistici per L'Ingegneria Date (da - a) 01 aprile luglio 2009 Pagina 2

3 MTA S.r.l. Progetto di Ricerca Assistenza e consulenza per le attività di ricerca industriale nell ambito del Distretto Tecnologico di Gioia Tauro per il progetto di ricerca DM28145 denominato E-LOG, che tale progetto con Decreto Direttoriale n è stato ammesso alle agevolazioni previste; Attività di documentazione tecnico-scientifica a supporto dei programmi di ricerca. Date (da - a) 01 marzo giugno 2009 UNICAL - Università della Calabria Istruzione e Esercitatore Corso Probabilità e Statistica Date (da - a) 01 dicembre febbraio 2009 CESIC Research and Development Ingegnere Analista programmatore Numerical Simulation, Dissemination, System Administration e Network Management Date (da - a) 01 luglio novembre 2007 CESIC joint venture tra NEC e Unical Research and Development Ingegnere Numerical Simulation, Dissemination, System Administration e Network Management Date (da - a) 16 luglio luglio 2007 CEFRIS - SCARL Centro per la formazione, la ricerca e l'innovazione tecnologia e lo sviluppo Istruzione Docente Master in Managment dell'innovazione per la logistica MILO Date (da - a) 01 aprile luglio 2006 DEIS UNICAL Collaborazione Professionale Ingegnere Modelli e metodi di Ottimizzazione/Simulazione per la pianificazione ed il controllo dei sistemi logistici nell area del distretto tecnologico Date (da - a) 01 novembre dicembre 2005 Pagina 3

4 Deis Università della Calabria Collaborazione Professionale Ingegnere Sviluppo di un'interfaccia aptica Istruzione e Date (da - a) 01 novembre ottobre 2011 Dottorando In Ricerca Operativa In questa tesi sono stati esaminati diversi problemi di logistica del trasporto merci indotti da casi reali di studio, definiti nell ambito di progetti di ricerca industriale e trasferimento tecnologico. Le problematiche affrontate si riferiscono sia al trasporto merci in container, nell ambito della gestione di terminali marittimi di accumulo e rinvio, sia al trasporto di merci sfuse ma consolidate, nell ambito della pianificazione della distribuzione e della gestione delle scorte in una catena logistica a due livelli (magazzino centrale e magazzini periferici) con un unico distributore. I modelli decisionali risultanti, di tipo combinatorio e di dimensione elevata, hanno motivato lo sviluppo di procedure euristiche ad hoc. Al fine di valutare numericamente la robustezza e la validità degli approcci proposti, a fronte dell incertezza presente nei domini reali di riferimento, è stato valutato il comportamento di tali approcci in ambienti stocastici anche attraverso l integrazione con strumenti di simulazione ad eventi. La tesi è stata articolata in cinque capitoli. Capitolo 1. È stato riportato uno studio di alcune meta-euristiche sviluppate negli ultimi anni (Simulated Annealing, Iterated Local Search, Nested Partition, Local Branching), mirato ad evidenziare punti di forza e punti di debolezza delle varie proposte in letteratura, nell ipotesi di una loro specializzazione ai problemi di logistica focalizzati nella tesi. Capitolo 2. È stato esaminato un problema di Retangular Bin Packing in quanto può esser visto come una semplificazione del problema di logistica portuale noto come Berth Allocation Problem (BAP). Per tale problema è stato sviluppato un nuovo metodo risolutivo, denominato Two Stage Local Branching (TSLB), che si configura come un evoluzione della metodologia del Local Branching. Il metodo sviluppato è stato confrontato con un implementazione diretta della tecnica di Local Branching, per individuarne le potenzialità rispetto alla possibile scelta di basare sul TSLB una nuova classe di algoritmi per il BAP. Capitolo 3. È stato riconsiderato il problema del BAP sia a livello tattico sia a livello operativo, a partire da una formulazione di IP consolidata in letteratura, dopo aver aggiunto ulteriori vincoli dettati dall esperienza sul campo a Gioia Tauro (vincoli che limitano la scelta delle posizioni di ormeggio di una nave). L integrazione dei due livelli decisionali è stata realizzata con due algoritmi ad hoc (uno per Pagina 4

5 l ottimizzazione a livello tattico e l altro per la riottimizzazione a livello operativo) combinati con un simulatore ad eventi che riproduce la dinamica del processo logistico in questione, con tutti gli elementi di incertezza tipici dell ambiente reale. I risultati numerici su istanze reali hanno confermato l importanza di riottimizzare la soluzione del BAP fornita dal livello tattico, soprattutto a fronte di ritardi sui tempi delle operazioni di carico e scarico. Capitolo 4. L attenzione è stata rivolta alla modellazione e soluzione di un problema di logistica di retroporto, dove occorre pianificare in maniera congiunta la distribuzione delle merci sfuse accumulate in un area di stoccaggio verso una serie di depositi di secondo livello dispersi sul territorio. In generale, tale problema è denominato Inventory Routing Problem (IRP) e, in questa tesi, un metodo euristico di soluzione è stato proposto e specializzato ad un caso reale in cui occorre gestire le scorte di centinaia di prodotti (a tasso di consumo costante) e le rotte di consegna degli stessi verso i depositi sul territorio. Capitolo 5. È stato affrontato lo studio dell IRP nell ipotesi di tassi di consumo aleatori, esaminando gli approcci risolutivi noti dalla letteratura, ma riferiti al caso di un singolo tipo di merce. Sono stati evidenziati i limiti applicativi rispetto ad una possibile estensione al caso multi prodotto trattato in precedenza e si è scelto di sviluppare un nuovo algoritmo basato sul metodo euristico proposto nel capitolo precedente. Attraverso un approccio di tipo roll-out, è stato possibile immergere l algoritmo sviluppato per il caso deterministico in un ambiente di modellazione dove la domanda di ogni singolo prodotto è stata modellata attraverso una opportuna funzione di probabilità. Certificato o Diploma Ottenuto Tesi o lavoro conclusivo del corso Dottore in Ricerca Operativa Integrazione di metaeuristiche con ambienti stocastici per l ottimizzazione della logistica portuale e retro portuale Date (da - a) 27 giugno luglio 2010 Prima scuola CIRO-AIRO (Bertinoro, Italia) Graphs coloring (prof. Dominique De Werra, EPFL, Switzerland) Non-linear optimization (prof. Florian Jarre, Universitat Dusseldorf, Germany). Date (da - a) 17 maggio maggio 2010 Université de Montréal (Montréal, Canada) -Spring School on Combinatorial Optimization in Logistics Heuristics for Feasibility and Optimality in Mixed-Integer Programming John Chinneck, Carleton University Andrea, Lodi, University of Bologna Applications in the Forest Sector Mikael Rönnqvist, Norwegian School of Economics and Business Administration Pagina 5

6 Stochastic and Robust Optimization in Logistics Alan Erera, Georgia Institute of Technology Airline Crew Scheduling by Column Generation Guy Desaulniers, École Polytechnique de Montréal François Soumis, École Polytechnique de Montréal Latest Advances in Mixed-Integer Programming Solvers Robert E. Bixby, Gurobi Optimization Inc. Branch-and-Cut and Branch-and-Price in Logistics Applications Jens Lysgaard, University of Aarhus Pagina 6

7 Date (da - a) 12 maggio maggio 2010 HEC (Montréal, Canada)- SPRING SCHOOL ON SUPPLY CHAIN AND TRANSPORTATION NETWORK DESIGN Cynthia Barnhart Massachussetts Institute of Technology, U.S.A. Transportation Service Network Design Bernard Gendron Université de Montréal, Canada Decomposition Methods for Network Design Alper Atamtürk University of California, Berkeley, U.S.A. Polyhedral Approaches to Network Design Marc Goetschalckx Georgia Institute of Technology, U.S.A. Robust Global Supply Chains Stefan Nickel Karlsruhe Institute of Technology, Germany Location Problems in Supply Chain Management Alain Martel Université Laval, Canada Designing Robust Value-Creating Supply Chain Networks Stephen Graves Massachussetts Institute of Technology, U.S.A. Optimizing Strategic Safety Stock Placement in Supply Chains James F. Campbell University of Missouri - St. Louis, U.S.A. Hub Location and Hub Network Design Moritz Fleischmann University of Mannheim, Germany Designing Closed-Loop Supply Chains Michel Gendreau École Polytechnique de Montréal, Canada Pagina 7

8 Metaheuristics for Network Design Date (da - a) 22 marzo marzo 2010 ISCO (Hammamet, Tunisia) - Cutting plane methods for integer and combinatorial optimization 1 - Introduction to cutting planes for MIP (A. Lodi) 2 - Intersection cut and disjonctive cuts (P. Bonami) 3 - Elementary closures (A. Lodi) 4 - Separation models for elementary closures(p. Bonami) 5 - Violated split cuts from the simplex tableau (A. Lodi) 6 - Cuts for MINLP (P. Bonami) 7 - An introduction to cuts from Multiple Rows (G.Cornuejols) Date (da - a) 13 luglio luglio 2009 UNICAL (Cetraro, Italia) - Modelli ed algoritmi per l instradamento ottimo di veicoli Esame dei principali strumenti di modellazione matematica per i problemi di instradamento dei veicoli: descrizione delle più note formulazioni matematiche presenti in letteratura; Illustrazione delle possibili estensioni dei modelli base ad applicazioni reali, mediante l introduzione di vincoli operativi specifici; Analisi degli approcci risolutivi. Particolare enfasi verrà posta sulla presentazione delle principali tecniche euristiche e meta-euristiche recentemente proposte in letteratura, caratterizzate da contenuti ad elevate potenzialità di trasferimento tecnologico; Illustrazione di alcune applicazioni reali e analisi delle problematiche di integrazione degli strumenti di ottimizzazione in contesti reali. Date (da - a) 30 giugno luglio 2009 Pagina 8

9 Unical (Cetraro, Italia)- Models, Algorithms, Software and Tools for Complex Systems Computation seminari nell'area dell'ottimizzazione; seminari dedicati all'apertura di nuovi scenari computazionali avanzati per modelli e sistemi complessi. Date (da - a) 31 ottobre ottobre 2007 Certificato o Diploma Ottenuto Livello nella Classificazione Nazionale o Internazionale ESAME di STATO UNICAL SETTORE DELL INFORMAZIONE ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE 198 Date (da - a) 08 ottobre ottobre 2007 Certificato o Diploma Ottenuto Scuola Specialistica Calcolo Parallelo CINECA Architetture Parallele innovative Programmazione avanzata in MPI e MPI 2 Parallelismo Message Driven Strumenti avanzati per l'i/o Griglie adattive e Multigriglie Metodi numerici avanzati Scuola Specialistica Calcolo Parallelo Date (da - a) 15 novembre settembre 2005 laurea Magistrale (ex Specialistica) Università della Calabria Complementi di Algebra lineare voto 28/30 Complementi di analisi matematica voto 30/30 Fondamenti di Meccanica Applicata voto 30/30 Meccanica Razionale voto 30/30 Valutazione delle prestazioni voto 30 e lode/30 Automazione Industriale voto 30/30 Ingegneria del Software per sistemi in tempo reale voto 28/30 Laboratorio d'automazione voto 28/30 Strumenti software per la simulazione di sistemi dinamici voto 30/30 Elaborazione dei Segnali per il controllo voto 30/30 Microcontrollori voto 30/30 Sistemi Distribuiti voto 30/30 MECCANICA Applicata all'automazione voto 30/30 Pagina 9

10 Sistemi Adattativi voto 30 e lode/30 Ottimizzazione per il Controllo voto 30/30 Azionamenti per l'automazione voto 27/30 circuiti integrati riconfigurabili voto 30/30 Robotica mobile voto 30/30 Tecniche di controllo voto 30 e lode/30 Controllo dei processi voto 30/30 Certificato o Diploma Ottenuto Livello nella Classificazione Nazionale o Internazionale Tesi o lavoro conclusivo del corso Ingegneria dell'automazione 110/110 e lode Sviluppo di un'applicazione di telerobotica in Ambiente RTAI-LINUX Date (da - a) 01 settembre novembre 2003 Pagina 10

11 Pagina 11 Laurea Università della calabria Calcolo 1 voto 30/30 Algebra lineare e Geometria voto 29/30 Fisica 1 voto 30/30 Introduzione Informatica voto 30/30 Calcolo 2 voto 23/30 Fisica 2 voto 30/30 Chimica voto 27/30 Fondamenti Informatica voto 29/30 Calcolo 3 voto 25/30 Programmazione Orientata agli Oggetti voto 30/30 Architettura Dei Calcolatori voto 30/30 Fisica Tecnica voto 30/30 Elettrotecnica voto 30/30 Elementi di Elettronica voto 28/30 Controlli Automatici voto 30 e lode /30 Laboratorio di Programmazione voto 30/30 Analisi Probabilistica voto 30/30 Propagazione e Trasmissione voto 27/30 Controlli Digitali voto 30 e lode/30 Elettronica Digitale voto 28/30 Calcolatori Elettronici voto 27/30 Algoritmi e Strutture Dati voto 29/30 Fondamenti di Telecomunicazioni voto 29/30 Laboratorio di Calcolatori Elettronici voto 28/30 Linguaggi e Traduttori voto 27/30 Sistemi Operativi voto 30 e lode/30 Laboratorio di Sistemi Operativi voto 30/30 Robotica Industriale voto 30/30 Ingegneria del Software voto 27/30 Base di Dati voto 30/30 Reti di Calcolatori voto 28/30 Teoria dei Sistemi voto 28/30 Tecnologia Dei Sistemi Di Controllo voto 30 e lode/30 Sistemi Informativi voto 30/30 Modelistica e Identificazione voto 30/30 Economia in Rete voto 29/30 Informatica Teorica voto 27/30 Ottimizzazione voto 25/30 Seminari Interdisciplinari Approvato senza voto

12 Certificato o Diploma Ottenuto Livello nella Classificazione Nazionale o Internazionale Tesi o lavoro conclusivo del corso Ingegneria Informatica 110/110 e lode Controllo di Forza Date (da - a) 01 settembre luglio 2000 Certificato o Diploma Ottenuto Livello nella Classificazione Nazionale o Internazionale Diploma ITIS E. Scalfari Catanzaro Elettronica e telecomunicazione Perito elettronico e telecomunicazione 100/100 Capacità e Competenze Personali Madrelingua/e Italiano Altra/e Lingua/e Autovalutazione Comprensione Parlato Scritto Livello Europeo(*) Ascolto Lettura Interazione Produzione orale Produzione Scritta Inglese Livello intermedio B2 Livello avanzato C1 Livello intermedio B2 Livello intermedio B1 Livello intermedio B2 (*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue Capacità e competenze tecniche Pagina 12 Capacità informatiche Esperto nella teoria dei controlli, sistemi adattativi e predittivi. Ho esperienze di reti neurali, di algoritmi genetici, ho lavorato con due manipolatori il PUMA 200 e il Catalyst 5 con il relativo linguaggio proprietario di programmazione (RAPL3). Ottima Conoscenza delle reti di Petri e di UML. Sviluppo di siti web attraverso Joomla. Buona conoscenza delle architetture delle macchine SX6 e TX7. Ottima conoscenza di Windows e del pacchetto Office. Discreta conoscenza di CAD e di sistemi per la creazione di Database. Ottima conoscenza dei linguaggi di programmazione come Java, fortran, C, C++ e Assembler. Lunga esperienza e ottima conoscenza di Matlab/Simulink Stateflow e dei relativi toolbox, discreto utilizzo di Matematica. Buona conoscenza di Visual Nastran e Pro/ENGINEER. Buona conoscenza del sistema operativo Linux, nel quale è stata sviluppata un'applicazione di tipo client/server, la quale comunicava tramite socket sia UDP sia TCP, tale applicazione è stata realizzata durante la tesi. Buona conoscenza delle libbrerie MPI ed OpenMP. Utilizzo del solver CPLEX e di COIN OR per la risoluzione di modelli matematici applicati alla Logistica, sia in ambiente JAVA che C++.

13 Patenti tipo B Ulteriori Informazioni Trinity 7 livello Pasquale Legato, Daniel Gullì, Roberto Trunfio and Riccardo Simino Simulation at a Maritime Container Terminal: Models and Computational Frameworks. Submitted to the 22th European Conference on Modelling and Simulation (ECMS 2008). (Nicosia, Cyprus). Pasquale Legato, Daniel Gullì, and Roberto Trunfio The Quay Crane Deployment Problem at a Maritime Container Terminal. Submitted to the 22th European Conference on Modelling and Simulation (ECMS 2008). (Nicosia, Cyprus). Pasquale Legato, Daniel Gullì and Roberto Trunfio "Modeling, Simulation and Optimization of Logistic Systems", EMSS th European Modeling and Simulation Symposium (Simulation in Industry), Amantea (CS), Italy, sep, Pasquale Legato, Daniel Gullì, and Roberto Trunfio "Assignment and Deployment of Quay Cranes at a Maritime Container Terminal", EMSS th European Modeling and Simulation Symposium (Simulation in Industry), Amantea (CS), Italy, sep, G. Ghiani, F. Mari, R. Simino,Daniel Gullì, R. Trunfio "Weather-Dependent Road Travel Times Forecasting Using a Neural Network", TR-I-WP4, CESIC, Accepted for publication on: Proceedings of the 31th International Conference on Urban Transport and the Environment in the 21st Century (Urban Transport 2008). Malta, 1-3 September P.Legato, D. Gulli, D. Lagana and R. M. Mazza A multi-product extension for the inventory-routing problem, AIRO Winter Conference 2009 Cortina (Italy) January Daniel Gullì, Demetrio Laganà, Pasquale Legato, Roberto Trunfio, "Quay Crane Management at a Maritime Container Terminal". Proc. of the Fortieth Annual Conference of the Italian Operations Research Society (AIRO 2009), Siena (Italy), 8-11 Semptember Pagina 13

14 P. Legato D. Laganà, D. Gullì e R. Musmanno "Heuristic solutions to a customer model for the VMI policy in a multi-product framework", (AIRO 2009), Siena (Italy), 8-11 Semptember 2009 P. Legato e D. Gullì "Packing based formulations and local branching approaches to the solution of the berth allocation problem", EURO 2010, Lisbona (Portogallo), July D. Gullì, P. Legato, "Optimizing Berth Allocation in a Real Container Terminal", AIRO 2010 Villa San Giovanni (RC), 7-10 Semptember R.M. Mazza, D. Gullì, and P. Legati "Optimization algorithms within a simulation framework for the berth allocation problem" AIRO Winter 2011, Cortina (Italy) 7-11 Febrary 2011 Gullì D.,Trunfio R. Strumenti statistici per l analisi dei risultati diretti della simulazione Rapporto Tecnico Progetto di ricerca CESIC. Gullì D.,Trunfio R. Algoritmi di ricerca locale e tecniche di esplorazione dell intorno di una configurazione reale Rapporto Tecnico Progetto di ricerca CESIC. Gullì D Real-time fleet management: Algoritmi di ottimizzazione paralleli per la gestione in tempo reale di flotte di veicoli Rapporto Tecnico Progetto di ricerca CESIC. Fondacaro A., Gullì D. E-Marketplaces: Algoritmi paralleli di e-auction per la gestione di un e-marketplace dei servizi logistici Rapporto Tecnico Progetto di ricerca CESIC. Gullì D.,Trunfio R. Ambienti ad oggetti per lo sviluppo di simulatori Rapporto Tecnico Progetto di ricerca CESIC. Gullì D.,Trunfio R. Algoritmi di ricerca globale della migliore configurazione Rapporto Tecnico Progetto di ricerca CESIC. Gullì D. "Integrazione di metaeuristiche con ambienti stocastici per l ottimizzazione della logistica portuale e retro portuale" Ph.D. Thesis Vincitore di borsa di studio per Ricercatore in grado di realizzare le infrastrutture osservative integrate per il monitoraggio climatico-ambientale presso l Istituto di Scienze dell Atmosfera e del Clima del C.N.R. Classificandosi al 1 posto nella graduatoria di merito (Prot. N del Pagina 14

15 28/06/201) con punti 30/30. rif. Bando N. ISAC/BS/01/2012/Lamezia Terme del 18/05/2012 Vincitore di borsa di studio per Ricercatore in grado di gestire le applicazioni tecnologiche e i servizi al territorio presso l Istituto di Scienze dell Atmosfera e del Clima del C.N.R. Classificandosi al 1 posto nella graduatoria di merito (Prot. N del 28/06/201) con punti 30/30. rif. Bando N. ISAC/BS/01/2012/Lamezia Terme del 18/05/2012 C.R. Calidonna, D.Gulli, S. Federico, A.M. Sempreviva, L. Tiriolo "Monitoring vertical wind profiles at a coastal area using a lidar doppler for wind energy applications" ISARS th International Symposium for the Advancement of Boundary-Layer Remote Sensing, Auckland, New Zealand from January ottobre 2013 Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell'art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto del D. Lgs. n. 196 del Pagina 15

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Corso di Metodi di Supporto alle Decisioni Anno accademico: 2010/11 Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Fac coltà di Ingegneria - Università del Salento

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Lucio Maragoni Residenza: Via Francesco Angeloni n.55, 05100 Terni (TR) Domicilio attuale: Via Sertorio Orsato n.5, 35128 Padova

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

AGENTI SPEDIZIONIERI (o Pianificatori di trasporti multimodali) OPERATORI DI MAGAZZINO

AGENTI SPEDIZIONIERI (o Pianificatori di trasporti multimodali) OPERATORI DI MAGAZZINO Manuale per la formazione di: AGENTI SPEDIZIONIERI (o Pianificatori di trasporti multimodali) & OPERATORI DI MAGAZZINO Redatto come parte del progetto CENTRAL Qualifiche Professionali nell ambito dei Trasporti

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra A seguire alcune proposte di tirocini/tesi in tre ambiti dell ingegneria del software (non del tutto scorrelati): (1) Model-driven driven

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

La ricerca operativa

La ricerca operativa S.S.I.S. PUGLIA Anno Accademico 2003/2004 Laboratorio di didattica della matematica per l economia e la finanza La ricerca operativa Prof. Palmira Ronchi (palmira.ronchi@ssis.uniba.it) Gli esercizi presenti

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA Pagina 1 di 5 COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA AREA DISCIPLINARE : Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, articolazione Informatica.

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

ECTS - Guida per l'utente

ECTS - Guida per l'utente ECTS - Guida per l'utente Ulteriori informazioni sull Unione Europea compaiono nel sito http://europa.eu Titolo originale: ECTS Users Guide edito nel 2009 dalla Commissione Europea Traduzione in Italiano

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale OBIETTIVI E CARATTERISTICHE GENERALI Il Master è rivolto

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI

CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI 2011/2012 2012/2013 2013/2014 Iscritti I anno I volta Iscritti totali

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli