GAIA, non può esser sempre la gallina dalle uova d oro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GAIA, non può esser sempre la gallina dalle uova d oro"

Transcript

1 FM FM SOMMARIO ATTUALITÀ-CULTURA pag. 2 TERRITORIO GENAZZANO pag. 3 pag.4 CAVE-PALESTRINA pag. 5-6 LABICO - ARTENA VALMONTONE pag. 7-8 SERRONE - OLEVANO R. BELLEGRA pag PALIANO-PIGLIO-SAMBUCI pag TERRITORIO ANIENE-TIBURTINO pag. 13 TEMPO LIBERO - ANNUNCI RICETTE pag. 15 Bellegra ringrazia e festeggia i suoi volontari Il sindaco Domenico Moselli e tutta l amministrazione comunale hanno ringraziato i volontari e i cittadini che durante la nevicata del febbraio 2012 hanno messo a disposizione il loro operato per il bene della cittadinanza. L occasione è stata la Festa del Volontariato del 3 marzo Nella prima parte della mattina, nell aula consiliare, si è tenuta la cerimonia con la consegna di alcune targhe alla Protezione Civile, alla Croce Rossa, ai Carabinieri, ai Vigili Urbani e ai cittadini. segue a pag. 10 Anno 9 N 3 - Aut. n 5 Tribunale di Tivoli - 30 marzo Distribuzione gratuita - Tiratura Copie QUINDICINALE DI: ATTUALITÀ - POLITICA - CULTURA E SOCIETÀ - SPORT - AMBIENTE Colleferro, scoperta dalla finanza maxi truffa ai danni dell INPS. Oltre 1 milione di euro l ammanco e 30 persone denunciate Una rilevante frode ai danni dell I.N.P.S., per un importo complessivo di circa un milione di euro, è stata scoperta a Colleferro dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, dopo una complessa indagine durata diversi mesi, diretta e coordinata dalla Procura della Repubblica di Velletri (guarda il video). Gli accertamenti delle Fiamme Gialle della Tenenza di Colleferro hanno preso il via da una dipendente della sede locale I.N.P.S., che aveva destato forti sospetti per aver autorizzato un numero eccessivo di ordinativi di pagamento in un breve arco temporale, dal 2004 al Una parte dei soldi finivano nelle tasche dei complici ma quella più sostanziosa restava alla truffatrice. segue a pag. 3 GAIA, non può esser sempre la gallina dalle uova d oro Scuola: arrivano i bonus per le scuole private? Alcune settimane fa si è tenuto a Roma in Prefettura, l ennesimo incontro sulla problematica GAIA, morosità dei comuni, difficoltà nel pagamento degli stipendi ai dipendenti GAIA, agitazioni sindacali, interruzione parziale del servizio di raccolta e smaltimento. Mi preme sottolineare che forse stanno arrivando notizie poco precise in riferimento all incontro, in realtà non ci sono schiarite, anzi.. Il Prefetto Pecoraro ha dato un taglio positivo all incontro, invitando tutti i comuni a cercare di trovare soluzioni per quanto riguarda il pagamento del servizio prestato da GAIA e sottolineando che il problema rifiuti potrebbe sfociare rapidamente in emergenza visto che Malagrotta sarà chiusa. Il Prefetto ha anche evidenziato che GAIA rende un servizio importantissimo. segue a pag. 14 Via Santa Maria, 38/ Palestrina (Rm) Tel Fax GENAZZANO 68esimo anniversario delle Fosse Ardeatine e di Giuseppe Emilio d Amico Pag. 4 CAVE Sacchetti per la raccolta differenziata: che idea geniale! Pag. 5 PALESTRINA Finalmente i ragazzi dell Istituto Tecnico di Palestrina potranno tornare a casa da soli! Pag. 6 LABICO Attenzione alle truffe di nuove compagnie elettriche Pag. 7 VALMONTONE Torna, la sacra rappresentazione del Venerdì Santo. Pag. 8 SUBIACO L ospedale Angelucci non ha pace. Pag. 13

2 Roma Sud 2 ATTUALITÀ - CULTURA 30 marzo 2012 Londra maggio 2012 II a edizione Magical Mystery Tour Dopo il successo dello scorso anno torna a grande richiesta la seconda edizione del Magical Mystery Tour. Un esperienza unica che vi permetterà di visitare in modo del tutto inedito la città di Londra accompagnati dai due giornalisti e critici musicali Gino Castaldo ed Ernesto Assante, che per l occasione, si trasformeranno in guide davvero speciali. Il Gino-Ernesto Abbey Road Lezione di Rock Itinerante con Gino Castaldo ed Ernesto Assante Magical Mystery Tour è infatti un viaggio nella musica, una full immersion di tre giorni nella capitale londinese alla scoperta dei luoghi più rappresentativi della storia del pop e del rock, per conoscerne più da vicino i segreti nascosti, le curiosità, gli aneddoti e la storia attraverso le speciali lezioni itineranti dei due giornalisti. Un modo per rivivere e ricordare insieme un glorioso passato passeggiando per i vicoli, le strade, i negozi, gli studi di registrazione e i club di Londra, avvolti in un atmosfera cosmopolita e multiculturale. La musica è radicata nella città di Londra, è parte della sua storia, basti pensare alle strisce pedonali più famose del mondo in Abbey Road, dove i Beatles si fecero immortalare per la copertina dell omonimo album del 1969; al mitico luogo dove Paul McCartney si ispirò per la canzone The Fool on the Hill ; ai famosi Abbey Road Studios; a Savile Road dove si trova la società Apple da loro fondata e dove suonarono per l ultima volta insieme, alla strada dove si trova la casa dei Led Zeppelin e dove è deceduto Freddie Mercury. Non poteva mancare una full immersion, a piedi, nel mitico quartiere di Soho che ha visto nascere, fin dagli anni 50, nuovi percorsi di suoni e vibrazioni musicali. Ma naturalmente un progetto di ispirazione beatlesiana come questo prevede spostamenti in pullman che consentono di visitare circa 30/40 siti prescelti, il tutto arricchito da racconti e filmati ad hoc preparati. Insomma un modo per godere una Londra inedita percorrendo affascinanti sentieri e stimolazioni culturali con due eminenze del giornalismo musicale italiano. MAGICAL MYSTERY TOUR II LONDRA Maggio 2012 Lezione di Rock Itinerante Insieme a Gino Castaldo e Ernesto Assante Per maggiori info: Per prenotarsi: Agenzia Miles & Miles Ufficio stampa: Marina Luca Spazio Giovani Salve a tutti, ultimamente ho notato sempre di più l appiattimento degli studenti nelle scuole, la loro mancata voglia di impegnarsi e dare almeno un minimo di loro stessi in ciò che fanno e ciò che è peggio è che a tutto questo grigiore fa da sfondo una ormai diffusa supponenza e tra genitori e tra figli. Quando ero piccola vedevo le mie maestre delle Elementari (cui devo ciò che ora sono!) e mi piaceva l idea di trasmettere un giorno il mio sapere a bambini e a ragazzi che sarebbero stati il mio futuro. Credevo che fare l insegnante fosse un mestiere nobile e appagante, ma crescendo e incontrando sulla mia strada ragazzi sempre più maleducati e meno vogliosi di Vivere davvero (per Vivere intendo realizzare che la vita è un dono e non vivendo nella dissolutezza o negli atti sfrenati), il mio vagheggio è sfumato come le promesse di fedeltà di un marinaio Playboy su un isola di belle fanciulle. Molti ragazzi non s applicano e pretendono, vengono ripresi e si stizziscono, non sono dei geni, credono d esserlo e se fai notare loro che stanno sbagliando potrebbero anche mandarti al diavolo. Conosco una professoressa che per me è un vero modello cui aspirare per motivi che non sto qui a spiegare, ma riportando degli esempi forse capirete. Tempo fa un ragazzo mostrò il lavoro alla professoressa in questione, che avrebbe dovuto ascoltare la sua esposizione in Inglese per attestare la fluency e sottolineare eventuali errori e dal punto di vista di contenuti e dal punto di vista della grammatica. Avendo questo ragazzo pronunciato il verbo know come avrebbe fatto un bimbo di prima elementare (ovvero cnou, quando si pronuncia nou ) e avendo lo stesso commesso un altro errore abbastanza grave per la sua età e per il bagaglio di conoscenze inglesi che si presuppone debba avere ad un determinato punto di studi della lingua, ebbene la docente glielo ha fatto notare. Quando questa non era presente nell aula, il ragazzo in questione si è lamentato di lei e del fatto che non sapesse far altro che criticare e rompere. Ora mi chiedo: ad una certa età, dopo anni di studi seppur in due o tre ore di Inglese settimanali a scuola, dopo aver commesso un errore per cui non si sa se dover ridere o piangere, si può inveire contro una docente che altro non ha fatto se non il suo dovere? Una madre di mia conoscenza, la cui figlia non ha tra i suoi hobby quello di studiare (o almeno di aprire il libro per non farlo ammuffire!), si lamentò con questa professoressa dei voti bassi che aveva la povera nella sua materia, affermando A me non mi risulta che mia figlia va male in Inglese Questa stessa professoressa tempo fa disse a un genitore Lei crede che i suoi figli siano bravissimi, ma non è così. Non sono gli unici geni di tutto l istituto. Ammetto che non si possa definire propriamente ortodosso il modo in cui si è espressa, ma in fondo dopo anni e anni di lavoro mal ripagato (e mal pagato) è più che comprensibile una reazione del genere. Di genitori che ritengono una scienza il proprio rampollo ce ne sono e pure troppi, mostrarsi compiacenti nei confronti di una madre o un padre assicurando loro che i figli sono bravissimi è oltremodo controproducente. Una volta fece delle costatazioni anche su di me e le sono grata per questo; disse: Tu non sei brava, sembri brava perché sei in mezzo ai mediocri. Se veramente ti confrontassi con persone che valgono davvero, saresti la più mediocre. Ha ragione, non mi offesi né credetti che fosse stata crudele o ingiusta, anzi, fu per me motivo di riflessione e costatando la realtà di tutti i giorni non posso fare a meno di chiedermi perché non me ne fossi accorta prima. All inizio del mio primo anno di Liceo Classico suddetta professoressa ci fece fare un compito in classe, comunicandoci che non avrebbe messo più di 6. Le polemiche che si sollevarono furono ovviamente un onda che andò a cozzare contro la docente, salda roccia, che rispose tranquillamente Ragazzi, io non vi posso mettere più di 6 a un compito dove dovete riempire gli spazietti con il verbo essere, su! Ora invece mi chiedo: ma a scuola cosa conta? Imparare qualcosa o prendere un voto vertiginoso solo per vantarsene con i compagni? Mi hanno raccontato di studenti che si sono lamentati dicendo E, ma quella s è impazzita, ce vole da le versioni d autore! E mo come lo prendo l 8? No, dico, ma stiamo scherzando, spero! Mia madre si rallegra che io vada bene a scuola, parlando con altre persone afferma orgogliosa che sono molto brava, ma lei non ha idea di chi sia lo studente Bravo: io sono un alunna la cui media è sì alta, ma sono mediocre in confronto a chi è realmente meritevole di essere elogiato. Non ho mai condiviso che facesse un vanto dei miei voti perché sono solo numeri, si possono conseguire ottimi risultati nell ambito scolastico ed essere persone vuote nella sostanza. Sono le persone che hanno una vera passione nel conoscere, nell apprendere e nel crescere che sono le migliori, in fondo prendere un dieci a Italiano e non essere in grado di riflettere sui piccoli quotidiani e i grandi problemi di sempre non vale a nulla. Nutro una profonda stima per tutti coloro che da un 4 riescono a raggiungere una sudata e quindi meritata sufficienza: loro sì che sono meritevoli di lodi! Spesso non capisco quei genitori che prendono le difese dei figli quando in realtà questi andrebbero rimproverati: mi è capitato di assistere a sfuriate di alcune madri che si lamentavano del prof perché ha preso sott occhio suo/a figlio/a e che quindi non prende mai una sufficienza o che ha preso un voto basso anche se sapeva tutta la lezione alla perfezione (poi bisognerebbe anche sincerarsi della veridicità ti tali affermazioni!). Quello che mi chiedo io è infine: i genitori ci sono in classe durante le lezioni? Vedono coi loro stessi occhi quello che si presume, secondo i racconti dei malcapitati, accada a scuola? Sanno davvero come stanno i fatti o s intestardiscono ad ascoltare solo una campana? Pretendono di sapere senza vedere né ascoltare? Dal mio umile punto di vista ritengo che ci debbano essere più insegnanti come quella di cui ho riportato la conversazione, dovrebbero essere il vanto di una scuola, anziché essere attaccati su più fronti da madri che non vogliono sentir ragioni quando si parla dei loro figli: si rimprovera loro, al contrario, il fatto che siano troppo duri, che terrorizzino gli studenti, che li mettano sotto pressione, che li facciano piangere, mentre sono considerati belli e buoni quei docenti che regalano i voti e lasciano oziare i ragazzi come non è permesso loro di fare neppure in un asilo nido. Ci vuol poco a distruggere la reputazione di una persona, le dicerie di corridoio si sa, s infiltrano tra le porte e s insinuano nelle menti, plagiandole e poco conta quanto questa cerchi di liberarsi dall immagine distorta che gli altri hanno di lei, ormai resta bollata a vita. Questa professoressa, sebbene sovente non si dimostri molto politically correct, è onesta, coerente con sé stessa e con gli altri: dovrebbe essere elogiata perché ha capito che i ragazzi di oggi si accontentano di ottenere il bel voto quotidiano e di non andare oltre il piatto già servito; perché ha capito che insegnare non vuol dire soltanto spiegare la lezioncina del giorno, bensì educare i ragazzi a che siano davvero delle solide basi su cui poter edificare il futuro di domani; perché è una di quei pochi docenti che ha capito che un 10 a tutti i compiti in classe non vuol dire che tu sia il migliore in assoluto: sei il migliore rispetto a un ambito ristretto quale una classe è, ma solo confrontandosi con persone migliori si capirà se si è davvero i geni di casa. Insomma, impariamo a conoscere i nostri limiti per migliorarci, se crediamo d esser perfetti non abbiamo capito davvero nulla della vita! Anche voi genitori, vi prego, non siate così arroccati nella convinzione che i vostri figli siano dei geni patentati, scusate l espressione, ma non vi capisco proprio! Come potete anche solo sperare di ottenere qualcosa di buono dai vostri rampolli se prendete le loro difese quando andrebbero raddrizzati? Suvvia, siate ragionevoli: nessuno afferma che i vostri figli non siano bravi, lo siamo tutti, abbiamo tutti delle particolari abilità e un intelletto che ci distingue dalle altre creature. Allora facciamolo fruttare l operato del nostro cervello! I vostri figli, se li avrete cresciuti bene e se saranno cresciuti nell ottica che la vita non è rose e fiori, che c è sempre qualcuno migliore di noi e che ciò non deve fungere da detrimento, bensì stimolo, da modello da emulare per salire sempre più in alto, vi ringrazieranno, un giorno! Chi è contento gode, ma chi prova e s impegna e ci riesce gode ancora di più, non trovate? Se non si ammette di avere delle difficoltà e delle lacune e se non si fa del tutto per colmarle dunque non diamo la colpa agli insegnanti: la supponenza è un atteggiamento che non posso soffrire in alcun contesto, respirarlo ogni giorno nel contesto scolastico è una tortura, mi figuro per i docenti sensibili a questo problema cosa possa rappresentare! Un po di umiltà ci vuole sempre e un pizzico di buonsenso non guasta mai!

3 30 marzo 2012 TERRITORIO inizia da pag. 1 Fine settimana movimentato nell Area Prenestina Sei arresti tra San Cesareo, Palestrina, San Vito ed Olevano Romano Sei persone finite in manette per spaccio di stupefacenti, sequestrati circa duecento grammi di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish e marijuana oltre a sostanza da taglio, materiale da confezionamento, tre bilancini e alcune migliaia di euro in contanti frutto delle attività illecite. Sono i numeri alla base delle operazioni di servizio nell ambito dell attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti condotte nel corso dell ultima settimana a San Cesareo, Palestrina, San Vito Romano e Olevano Romano dai militari delle locale stazioni e del nucleo operativo della compagnia di Palestrina. Ultima in ordine di tempo l operazione condotta la scorsa notte a San Vito Romano dove i carabinieri arrestavano un giovane 38enne del luogo, trovato in possesso di 8 flaconi di metadone, di cui uno ceduto ad un acquirente occasionale di Bellegra. Un sesto arresto è avvenuto a Cave dove i militari hanno rintracciato un cittadino polacco di 28anni su cui pendeva un provvedimento di cattura della procura di Tivoli, sempre per spaccio di stupefacenti. Le persone denunciate, sono state sette, per guida in stato di ebrezza, guida con patenti revocate o, nel caso di due romeni a Genazzano, sorpresi nottetempo con arnesi atti allo scasso. Tre i veicoli sequestrati, mentre venivano ritirate per violazioni al codice della strada tre carte di circolazione e altrettante patenti. Roma Sud 3 Colleferro, scoperta dalla finanza maxi truffa ai danni dell INPS. Oltre 1 milione di euro l ammanco e 30 persone denunciate Successivamente, dagli approfondimenti è emerso che, dopo aver inserito i dati degli indebiti beneficiari nel sistema informativo dell ente previdenziale, all impiegata sarebbe bastato un semplice clic sul mouse del proprio personal computer per determinare l erogazione dei trattamenti previdenziali gestiti dall I.N.P.S., che affluivano direttamente nei conti correnti e nelle tasche di amici e conoscenti, a fronte, nella maggior parte dei casi, di lauti compensi. Allo stato sono oltre trenta le persone denunciate ed è ora al vaglio dell Autorità Giudiziaria la posizione di altri dipendenti dell istituto previdenziale, i quali avrebbero omesso di esercitare i necessari controlli sulle procedure utilizzate. Oltre trenta sono state le perquisizioni domiciliari finora eseguite, che hanno permesso il rinvenimento di documentazione ritenuta utile dagli investigatori. A garanzia del credito vantato dallo Stato, i finanzieri hanno avanzato al P.M. inquirente richiesta di sequestro dei beni patrimoniali intestati agli indagati, finalizzato alla successiva confisca per equivalente. Nasce Romana Dance associazione culturale per eventi sul territorio Intervista a i suoi fondatori Cao ragazzi! prima di tutto, chi siete e che cosa fate? Marco, Christian e Flaviano, e insieme abbiamo fondato l Associazione Culturale Romana Dance. La nostra è un associazione no profit che si impegna a diffondere la cultura della musica dance ed elettronica in generale attraverso eventi e manifestazioni, anche in collaborazione con locali e altre associazioni presenti sul territorio. Come mai avete deciso di prendere questo impegno? MARCO: io e Christian siamo dei DJ (io solo da qualche anno, mentre Christian è ormai un veterano della consolle) e Flaviano è un nostro carissimo amico appassionato anche lui di musica da discoteca. L iniziativa l ha presa Christian e ci ha proposto appunto di fondare quest associazione per organizzare eventi per coinvolgere un po la gioventù della zona. Che cosa bolle in pentola in questo momento? CHRISTIAN: attualmente stiamo collaborando con il VOGUE Cavalli Vodka, una ben conosciuta discoteca di Roma che si trova proprio sotto lo Stadio Olimpico. Abbiamo appena ideato il progetto DANZA SIKURO che ha come obbiettivo quelli di far divertire i giovani dei paesi limitrofi in piena sicurezza (da qui appunto il nome del progetto). L iniziativa mira ad offrire un pacchetto composto da autobus, ingresso discoteca e prima consumazione ad un prezzo molto vantaggioso per chiunque voglia aderire, evitando quindi lo stress e le preoccupazioni di prendere l automobile per compiere un tragitto comunque impegnativo per il guidatore, evitando inoltre i rischi dovuti all alcool. Bell iniziativa davvero! soprattutto se si pensa alle recenti statistiche sulle stragi del sabato sera. Quando pensate di iniziare? Le date precise sono ancora da stabilire, tuttavia crediamo di avviare l iniziativa il mese di aprile per poi continuare con la stagione estiva in altri famosi locali della capitale e del litorale romano. Le date e i programmi delle serate saranno comunque tempestivamente comunicate attraverso il nostro profilo Facebook, che si chiama ovviamente ROMANA DANCE. Sullo stesso profilo saranno pubblicate le foto delle nostre serate scattate dalla nostra fotografa ufficiale. Quali sono i paesi limitrofi di cui mi parlavate prima? Ovviamente Genazzano, il nostro paese di appartenenza. Ma coinvolgeremo anche Olevano Romano, Cave, Palestrina, Zagarolo e San Cesareo. Per ogni paese il nostro autobus farà una o più fermate, che saranno pubblicate sempre nel programma della serata. A chi è destinata la vostra iniziativa? A tutti coloro che, senza limiti di età, vogliono divertirsi in maniera sicura e responsabile nei migliori locali di Roma, ballando buona musica e tornando a casa in sicurezza senza il rischio di perdere la patente o di rimanere coinvolti in incidenti! Ne approfittiamo per invitare tutti coloro che non sono in grado di divertirsi in MANIERA CIVILE di restarsene a casa! Ottimo! è sempre bello vedere dei giovani che dedicano tempo ed impegno per organizzare queste cose. Ne volete approfittare per fare dei saluti? Salutiamo tutti i nostri tesserati e tutti coloro che ci aiuteranno alla realizzazione di questo progetto e ricordiamo a tutti i lettori di richiedere l amicizia sul profilo Facebook ROMANA DANCE. Ci sarà da divertirsi! Non vediamo l ora di iniziare!

4 Roma Sud 4 GENAZZANO 30 marzo 2012 Ricordato il 68esimo anniversario delle Fosse Ardeatine e di Giuseppe Emilio d Amico Una delegazione istituzionale guidata dal vicesindaco Elena Antonelli e accompagnata da una rappresentanza dell I.C. G.Garibaldi e dell ITIS G.Boole di Genazzano, nonché dall ANPI Monti Prenestini e Alta Valle del Sacco ha presenziato a Roma, venerdì 23 marzo 2012, alla commemorazione del 68 anniversario della strage nazista alle Fosse Ardeatine, dove fu trucidato barbaramente, tra gli altri, Giuseppe Emilio D Amico, nato a Genazzano nel Quel che si e fatto per onorare la memoria dei caduti non e finito e non finirà ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in risposta ai dubbi sulle possibilità future di continuare l attività commemorativa espressi dal presidente dell Anfim, l associazione che riunisce le famiglie delle vittime delle Fosse Ardeatine, Rosetta Stame, preoccupata per i tagli alle risorse. Un affermazione del presidente della Repubblica che trova l indiscussa approvazione dell amministrazione comunale di Genazzano nuovamente presente alla cerimonia a sostegno dei familiari di Giuseppe Emilio D Amico. La cerimonia nella sua essenzialità ed ufficialità non ha mancato di suscitare sentimenti di commozione nei partecipanti, soprattutto alla lettura dei nomi delle 335 vittime. Quest anno con gli accertamenti tecnicoscientifici del RIS dei Carabinieri di Roma si è potuto dare un nome ad uno dei 10 noti ma non identificati e dei 2 ignoti il cui corpo riposa in uno dei sacelli del sacrario delle Fosse Ardeatine: Michele Partito. Lo scorso anno gli stessi accertamenti tecnico-scientifici del RIS permisero di dare un nome ad altri due corpi: Marco Moscati e Salvatore La Rosa. Per tutti il rito funebre religioso è stato pronunciato dal cappellano militare del Quirinale, monsignor Franco Sarzi Sartori, in italiano, e dal rabbino Alberto Funaro, in ebraico. La delegazione istituzionale del comune di Genazzano, quindi, ha deposto un mazzo di fiori accanto a quello dei parenti nel sacello nel quale sono conservati i resti di Giuseppe Emilio D Amico. La cerimonia di quest anno ha visto la consegna da parte dell ambasciatore argentino in Italia, Torcuato De Tella, di una targa al presidente dell Anfim, Rosetta Stame, ed alle autorità italiane, che verrà affissa nel museo delle Fosse Ardeatine e nella quale si legge: 24 marzo 1944, Massacro della Fosse Ardeatine, Roma Italia. Nel Giorno Nazionale della Memoria per la Verità e la Giustizia l Archivio Nazionale della Memoria della Repubblica Argentina rende omaggio alle 335 vittime. Buenos Aires 24 marzo Dal 2002 in Argentina il 24 marzo è Giorno della Memoria delle circa vittime del regime dittatoriale instaurato da un golpe militare il 24 marzo 1976 e durato fino al Non va dimenticato che Erich Priebke, l ufficiale delle SS che ordinò per rappresaglia la strage delle Fosse Ardeatine, per lunghi anni, prima di essere estradato e processato in Italia, fu latitante in Argentina. Il sindaco di Genazzano, Fabio Ascenzi, ha dichiarato che Sono a Perugia (per la causa Tonelli, n.d.r.), ma con il cuore alle Fosse Ardeatine, dove Genazzano è presente con delegazione, gonfalone e ragazzi delle scuole. La nostra presenza sarà sempre assicurata in onore ai martiri della Resistenza e al nostro concittadino D Amico. Auguri di Buona Pasqua Auguri di Buona Pasqua

5 30 marzo 2012 CAVE Sacchetti per la raccolta differenziata: che idea geniale! Saremmo curiosi di conoscere il genio che si è inventato la procedura per il ritiro dei sacchetti per la raccolta differenziata. Roba da tessera annonaria durante la seconda guerra mondiale. Lunghe file di cittadini che per ore hanno atteso la distribuzione. L attesa a volte ha addirittura debordato al mattino successivo. Ma il genio di cui sopra, a parte i disagi arrecati ai cittadini comuni, ha pensato per un attimo agli anziani soli, ai diversamente abili, a coloro che vanno a lavorare tutte le mattine? E stato detto: questa è l ultima volta che effettuiamo la distribuzione gratuita. Rispondiamo: Speriamo caso di iniziare con qualche multa a coloro che trasgrediscono le regole? Non sarebbe il caso, come suggerimmo in un altro nostro intervento, di dotarsi di strumenti informativi che diamo a tutti i cittadini l esatta dimensione di come sta andando la raccolta differenziata, aiutando a sviluppare una cultura civica? Basterebbe utilizzare i cartelloni luminosi per informare periodicamente i cittadini di quali siano i risultati dei loro sforzi, riportando due cifre significative: percentuale di raccolta differenziata sul totale e produzione di indifferenziata procapite. Insomma temiamo che il Arti e Mestieri dello Spettacolo A cura dell Associazione Teatrale Il Gabbiano di Cave A Gennaio abbiamo iniziato il nostro programma con un progetto ambizioso: abbiamo aperto a Modena la ROYAL MUSICAL ACADE- MY grazie alla collaborazione e alla grande volontà della sua ideatrice e direttrice, Luana Camatti che, anche a Cave ha iniziato un CORSO DI CANTO MUSI- CAL per adulti, e segue i bambini delle scuole di Cave e Castel Verde come insegnante di Canto. La Guerra di Troia...tutta da ridere con il gruppo teatro di S. Carlo è stato replicato - nella Palestra della Scuola Elementare di Cave, il 10 Marzo 2012 alle ore E iniziato, come ogni anno da ormai 10 anni, il corso di Teatro nelle scuole elementari di Cave il 12 e il 13 Aprile andrà in scena lo spettacolo PINOCCHIO, con la mia regia, le coreografie a cura di Laura Apostoli, canto a cura di Luana Camatti e le scenografie e i costumi a cura di Marianna Coretti. Grande successo e soddisfazione per il Corso di Canto in orario pomeridiano per bambini a cura di Elisabetta Sperati e il Corso di Recitazione seguito da me. Idee di progetti a breve termine (APRILE-MAGGIO): Presentazione e pubblicazione di un Libro - TESI sul DIALETTO di Cave Spettacolo VARIETA PER VARIE...ETA Spettacolo musicale/teatrale NOVECENTO Manifestazione di Arte Varia Roma Sud 5...EHHIIIIIII...SIGNORI DELL AMMINISTRAZIONEE- EEE...IL TEATRO? E QUASI PRONTO? DATECI BUONE NOTIZIE AL PIU PRESTO! Milco Paravani che la prossima volta ci costi un po meno, perché 2-3 ore di mancato lavoro non hanno un costo trascurabile. E sicuro, caro genio, che non si poteva organizzare nulla di meglio? Possibile che non si sia accesa nessuna lampadina? Ci risulta, ad esempio, che a Palestrina i sacchetti li portano a casa, ma si sa il nostro genio è un tipo fai-da-te non avvezzo nemmeno a copiare. Pensiamo sia opera dello stesso genio, la assoluta mancanza di controlli e di verifiche circa la corretta esecuzione della raccolta differenziata! Il tutto viene lasciato alla buona volontà dei cittadini senza comprendere che da sola non può bastare. Ed è così che in alcune zone del paese la raccolta differenziata non viene effettuata affatto, gli spazzini sono disperati e disarmati. Non sarebbe il genio stia vanificando una delle poche iniziative positive che, grazie anche al contributo della provincia ed al nostro sforzo di sensibilizzazione, sono state lanciate (con colpevole ritardo) nel nostro Comune. Dal prossimo anno quindi, i cittadini di Cave oltre a pagare i sacchetti, dovrebbero vedersi aumentare anche la tassa sui rifiuti! Avvertiamo per tempo il genio che se per una volta provasse a sfregare la sua lampada forse qualche idea di come trasformare i rifiuti da costo in risorsa verrebbe fuori. Se proprio avesse una lampada fasulla, prima di fare la cosa più semplice (aumentare le tasse), provi a confrontarsi: noi Giovani Democratici siamo, come sempre, pronti a dare una mano. Giovani Democratici Cave

6 Roma Sud 6 PALESTRINA-CAVE-LABICO 30 marzo 2012 Finalmente i ragazzi dell Istituto Tecnico di Palestrina potranno tornare a casa da soli! Spezzano: Grazie al Cotral e alla scuola garantiremo un trasporto pubblico adeguato. Sono passati due mesi dalla puntata di Buongiorno Regione era il 18 gennaio - in cui si segnalava la mancanza di un sistema di collegamento adeguato tra i comuni di Labico e di Palestrina che permettesse il rientro autonomo a casa degli studenti dell IISPT Via Pedemontana di Palestrina. Oggi, grazie al prezioso interessamento del Presidente del Cotral Adriano Palozzi, nonché del Responsabile della Direttrice del Cotral Roma Frosinone, Riccardo Capobianchi, la lacuna è stata colmata e gli studenti dell Istituto, così come quelli di tutto il campus scolastico di Palestrina, ne potranno beneficiare. Il problema, denunciato da genitori, personale scolastico e forze politiche della zona, era lo sfasamento di dieci minuti tra l uscita dei ragazzi dall istituto e la partenza dell ultima corsa utile tra Labico e Paletrina. Problema oggi è risolto grazie ad un posticipo della partenza dell autobus e un anticipo dell uscita da scuola. Dieci minuti che gravavano pesantemente sulle famiglie, come ben evidenziato e documentato da Marco Torrelli, in rappresentanza dei genitori, intervenuto in trasmissione, e sugli stessi studenti che, spesso, erano costretti a restare un ora o più per strada in attesa dell autobus successivo. Ci siamo sentiti in dovere di dare la massima collaborazione, anticipando l uscita di scuola di cinque minuti, affinché i nostri studenti possano tornare a casa presto e senza disagi, dichiarano unanimemente Alessandro Pellegrini, dirigente scolastico di IISPT Via Pedemontana e Elena Venditti, vicepreside. Quella di garantire un trasporto pubblico efficiente nei comuni della zona è una battaglia che portiamo avanti da anni conclude Maurizio Spezzano, consigliere comunale a Labico e candidato sindaco alle prossime amministrative nella Lista Civica Legalità e Trasparenza -, specie per i numerosi studenti che ogni giorno si recano nei paesi limitrofi e che hanno diritto ad un trasporto pubblico adeguato. Ringrazio sia i vertici del Cotral che la scuola di Palestrina per l impegno e la disponibilità dimostrate in questa occasione. Adesso, però, ci auguriamo di risolvere anche il problema del collegamento tra Labico e Zagarolo, che ho sollevato con una lettera ai sindaci di Labico e Valmontone nel novembre del Ho denunciato, su segnalazione degli istituti scolastici di Zagarolo, la carenza dei trasporti pubblici tra le cittadine e le difficoltà degli studenti di muoversi, ma, al momento, ho ricevuto dai due sindaci soltanto silenzio. Labico, installate le nuove pensiline nella frazione di Colle Spina Sono state installate nei giorni scorsi le nuove pensiline nella frazione di Colle Spina, nei pressi dell ottava, ventesima, ventunesima, ventitreesima strada. Queste nuove strutture sono state posizionate nei punti di raccolta dove i ragazzi prendono lo scuolabus per andare a s c u o l a. L amministrazione comunale, ed in particolare il consigliere Aldo Delle Cese, hanno mantenuto fede all impegno preso ed hanno dotato questa importante frazione di queste pensiline che nei prossimi giorni saranno posizionate anche nelle frazioni di Santa Maria e Circonvallazione Falcone. Cave, Ciocchetti inaugura la sede dell UDC Nei giorni scorsi è stata inaugurata la sede dell UDC di Cave. Per l occasione il vicepresidente della Giunta Regionale, Luciano Ciocchetti, non poteva mancare. Mentre in altri luoghi si chiudono le sedi a Cave si apre un posto dove potranno confluire giovani e meno giovani le parole di Ciocchetti - un luogo d incontro, di dibattiti, di iniziative, per fare in modo che anche i piccoli centri mantengano viva la passione politica.a fare gli onori di casa il coordinatore locale del partito, nonchè capogruppo Udc in consiglio comunale, Lorenzo Sacchi, l assessore ai servizi sociali, Fabio Felici, Lamberto Trivelloni, dirigente nazionale dell Udc e Michele Pagano, segretario provinciale dell Udc. E fondamentale il legame dei politici con il territorio ha dichiarato l on. Luciano Ciocchetti -. E, in tal senso, rivolgo un plauso agli amici Cave per l impegno svolto a favore della collettività e per la passione politica che anima il loro quotidiano impegno al servizio della comunità locale. La nuova sede sarà, sicuramente, laboratorio di ulteriori interessanti iniziative. Per Michele Pagano: Il fare politica tra la gente e per la gente è un impegno categorico per ogni politico che voglia, davvero, rappresentare con compiutezza la propria collettività. Le sedi dell Udc, e questo lo rivendichiamo con orgoglio, continuano ad aumentare, a conferma di un notevole radicamento del partito sul territorio. A sx L. Sacchi, al centro l on. Ciocchetti sulla dx l ass.re F. Felici Congratulazioni!!! Dottoressa ANNALISA SFERA Dopo tanti sacrifici, nella lista dei dottori ora ci sei anche tu! Ti auguriamo che questo importante traguardo sia solo il primo gradino di una scalinata di successi e soddisfazioni! La tua Famiglia e i tuoi Amici

7 30 marzo 2012 ARTENA-LABICO Artena, nuovi arredi per la scuola elementare Municipio Nei giorni scorsi alla Scuola Municipio (la scuola elementare del centro storico) di Artena sono stati recapitati i nuovi (banchi, sedie, cattedre) necessari a rinnovare e rendere più confortevoli due classi. Questi nuovi arrivi, sono stati accolti con gioia dagli alunni ed i loro genitori hanno voluto ringraziare l amministrazione Petrichella e lo sponsor privato per quanto fatto con una lettera molto sentita. Siamo stati veramente felici spiega Augusto Angelini assessore alla pubblica istruzione del comune di Artena - di poter migliorare la vivibilità in alcune aule di questa scuola. Questo plesso per noi rappresenta una struttura molto importante per la posizione in cui si trova e per i giovani studenti che lo frequentano e seppur, nelle ristrettezze di bilancio note ai più, cercheremo di migliorarlo sempre più e di valorizzarlo. Roma Sud 7 Labico, attenzione alle truffe di nuove compagnie elettriche Nelle ultime settimane alcuni consumatori hanno segnalato ad A.E.C.I. ROMA SUD di aver ricevuto visite di operatori della Flyenergia, società fornitrice di energia elettrica. Si tratta di una coppia di ragazzi un uomo ed una donna che con fare molto sospetto ed alquanto poco professionale, sono arrivati davanti le porte degli ignari clienti promettendo tariffe vantaggiose legate alla fornitura, senza il pagamento del canone, per l utilizzo di energia derivante da fonti rinnovabili, grazie alle nuove disposizioni legislative post referendum sul nucleare(!?) Gli operatori richiedono la precedente bolletta elettrica e con tante chiacchiere non permettono riscontro e, pur nonostante esplicita richiesta dei consumatori di poter valutare la convenienza con calma leggendo del materiale informativo, non rilasciano alcunché e, con grande sollecitudine, premono per l adesione a questa proposta contrattuale top secret. Un modo di fare che insospettisce, ci spiegano i responsabili della A.E.C.I. Per la tutela del consumatore, chiediamo alla Società fornitrice, in applicazione del principio della trasparenza contrattuale: perché non lasciare copia della proposta contrattuale per una eventuale successiva adesione dell utente? Per qualsiasi ulteriore spiegazione potete rivolgervi ad A.E.C.I. o inviando una segnalazione mail rivolgersi alla sede A.E.C.I. più v i c i n a ; contattarci tramite la chat on line su Speriamo che non si tratti dei soliti truffatori che ogni tanto vengono smascherati, ma comunque è sempre meglio tenere alto il livello di attenzione ed informarsi bene prima di firmare qualsiasi cosa. DF

8 Roma Sud 8 VALMONTONE 30 marzo 2012 La sacra rappresentazione del Venerdì Santo Torna dopo un anno di stop Dopo un anno di interruzione torna nelle piazze di Valmontone, la più antica e prestigiosa manifestazione culturale e religiosa della città, la Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo. L evento, che quest anno festeggia i 109 anni, è organizzato dal Comitato coordinato dalla Parrocchia di Santa Maria Maggiore con il patrocinio dell Amministrazione comunale. «La Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo è uno dei nostri fiori all occhiello - ha detto il Sindaco Egidio Calvano - Abbiamo accolto con favore la proposta del comitato di organizzare di nuovo, dopo la pausa di riflessione dello scorso anno, la messa in scena della Passione di Cristo perché siamo convinti che la crescita e lo sviluppo della città siano legati soprattutto alla riscoperta e alla valorizzazione di tradizioni, di usi e di nelle strade della città costumi che fanno parte integrante della memoria di questi territori. Per questo invitiamo i cittadini, soprattutto i giovani, a partecipare numerosi ad un evento che, da sempre, fa parte della millenaria storia di Valmontone» Allestita per la prima volta nel 1903 da don Angelo Fortuna, la Processione di Cristo Morto diventò subito il culmine delle cerimonie religiose della Settimana Santa. Nel 1989 e nel 2008, la Sacra Rappresentazione è stata messa in scena nella città spagnola di Benifayò, gemellata con Valmontone. Dal 1994 l evento viene rappresentato nello splendido scenario del Centro Storico dove vengono posizionate tribune per il pubblico e palchi per la recitazione. In occasione del centenario (2003) la Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo si è svolta nelle vie del paese riprendendo la tradizione della Processione del Cristo Morto coniugandola alla rappresentazione più di stampo teatrale. In occasione della Pasqua 2012, la Sacra Rappresentazione si svolgerà in due appuntamenti, sempre alle ore 20.30, in piazza Umberto Pilozzi: sabato 30 marzo e Venerdì Santo, 6 aprile. Per preparasi all evento, da metà gennaio oltre 150 persone (tutti attori dilettanti di Valmontone) stanno provando i quadri, che riguardano episodi del Nuovo Testamento. Il fulcro della Sacra Rappresentazione è la Passione, con le ultime ore di vita del Cristo: l Ultima cena, l orto degli ulivi, Caifa e il Sinedrio, Ponzio Pilato, e la via Crucis fino alla resurrezione. Presentata in Campidoglio la nuova stagione del Rainbow. Nuovi spettacoli e moltissime iniziative. Svelate stamattina, presso la stupenda sala della Protomoteca del Campidoglio tutte le novità della stagione 2012 del Parco divertimenti MagicLand di Roma - Valmontone: 36 attrazioni, 10 spettacoli inediti, feste a tema e un fitto calendario eventi per una lunga stagione che comincia da sabato 31 marzo, quando le porte del Parco si riapriranno sulla magia. Il parco giochi come centro catalizzatore di tutto il turismo dell immensa città metropolitana che si estende dalla capitale fino alle porte della Ciociaria. Prima di iniziare ci hanno pensato Gattobaleno, mascotte del Parco, le magiche fatine Winx e bizzarri comici a creare scompiglio fuori dal Palazzo Senatorio destando curiosità e simpatia tra passanti e turisti. Una performance live di Emma Re, cantante della colonna sonora del Parco, ha aperto la conferenza stampa con Over the Rainbow, versione rivisitata dello storico brano de Il Mago di Oz. Presenti il Presidente del CONI Gianni Petrucci (originario di Valmontone e cittadino onorario), quello della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, l assessore al Turismo della Regione Lazio, Stefano Zappalà, l assessore alla Comunicazione e alla Promozione di Roma Capitale, Rosella Sensi, il sindaco di Valmontone, Egidio Calvano, il presidente del CONI Giovanni Petrucci, l amministratore delegato di Rainbow MagicLand, Stefano Cigarini, il presidente di Rainbow MagicLand, Giuseppe Taini e il mago e conduttore tv Antonio Casanova. Dopo il rodaggio del 2011 assicura l ad Stefano Cigarini il Parco è terminato, completo e pronto ad accogliere i suoi ospiti. Sarà una stagione fantastica con moltissimi appuntamenti di richiamo, praticamente uno a settimana. Da sfilate di moda e miss a raduni di auto d epoca e Ferrari a sacre rappresentazioni. Si comincia da sabato 31 con la quella della città di Cave con oltre 1000 figuranti. Gli spettacoli saranno eccezionali ed assolutamente da non perdere, come quello dei Gladiatori romani. Rainbow luogo di divertimento ma anche di programmi tv ed eventi. Per cominciare Antonio Casanova, insieme e Davide De Zan e ai Fichi D India, condurrà dal Parco il nuovo programma di Italia 1, denominato per l appunto MagicLand. Dal 18 aprile nove puntate, ogni mercoledì in seconda serata, dedicate ai grandi temi della magia: escapologia, mentalismo, levitazione, ubiquità, metamorfosi, con magie e grandi illusioni da realizzarsi tra le attrazioni del Parco. DF NOI SOCI TRAVEL CARD Concentriamo i nostri acquisti di tutti i giorni nei punti vendita associati nel corso dell anno guadagniamo una vacanza per tutta la famiglia PER INFO:

9 30 marzo 2012 SERRONE - OLEVANO R. Serrone, Bruschini incontra il sindaco e alcune aziende agricole Accordo Comune-Arsial per valorizzare i prodotti e territorio La visita di Mario Buschini a Serrone, e l incontro con amministratori ed alcune aziende agricole e vitivinicole del territorio, consolida e rilancia i legami tra il Comune di Serrone e l Arsial (di cui Buschini è membro del CdA) e apre prospettive del tutto nuove per la promozione e la valorizzazione dei prodotti e del territorio. Nel corso dell incontro, infatti, Buschini e il sindaco, Maurizio Proietto, hanno puntato su due aspetti fondamentali su cui puntare per il futuro. Il primo intende rafforzare la collaborazione tra Comune e Arsial per quel che riguarda gli aiuti al territorio, sulla formazione e sulla crescita dell economia legata alle produzioni agricole che vi sono presenti, il secondo mira invece ad instaurare un rapporto proficuo con le aziende locali, offrendo loro la disponibilità ad esserne al fianco per l assistenza tecnica nella stesura dei progetti di Psr, a sbrogliarsi nel complesso mondo delle nuove norme burocratiche, a svolgere con esse gli adempienti di legge. Una collaborazione commenta il sindaco, Maurizio Proietto che assume un grandissimo valore per un area come la nostra a forte vocazione agricola. Dall incontro con alcune aziende vinicole di Serrone, Buschini ha anche auspicato una maggiore collaborazione nell ambito della valorizzazione della Strada del Cesanese, anche attraverso l organizzazione di incontri tematici specifici da realizzare insieme alla qualificata struttura tecnica di Arsial. Per concludere, ritengo fondamentale anche la disponibilità manifestata per essere vicini, come Arsial, agli agricoltori serronesi per quel che riguarda i danni delle recenti nevicate Dal Comune la delegazione si è poi spostata presso l azienda vitivinicola di Giovanni Terenzi dove è stata fatta una breve degustazione di Cesanese e Passerina del Frusinate. Sono molto soddisfatto commenta il membro del Cda di Arsial Buschini per questo incontro con l Amministrazione comunale di Serrone che apre la possibilità di promuovere il territorio e sostenere le aziende che hanno dei prodotti eccellenti nella loro commercializzazione. Non dimentichiamo, infatti, che qui vicino c è una dei più grandi mercati europei a cui rivolgersi, il mercato romano, e Arsial può aiutare le aziende ad entrarci. Da parte mia totale disponibilità ad affiancare queste aziende in qualsiasi problematica. Sono certo che, grazie al sindaco e al Comune, nei prossimi mesi i frutti di questo incontro si vedranno e saranno positivi per tutti. Roma Sud 9 Olevano Romano si aggiudica il primo premio del bando 4R sui rifiuti. 100mila euro per l ambiente Il 23 marzo 2012, presso il centro culturale La Pelanda, all interno del MACRO in Piazza Giustiniania Roma, si è svolta la premiazione del bando 4r: Ridurre Rifiuti e Riciclare Risorse. Alla cerimonia, moderata da Mario Tozzi, hanno partecipato tra gli altri il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, l assessore provinciale alle Politiche del territorio e alla Tutela dell ambiente Michele Civita e il presidente di Legambiente Lazio Lorenzo Parlati. Il Bando 4R ha visto 11 Comuni della provincia di Roma presentare la domanda d iscrizione e sfidarsi su chi avrebbe ottenuto i migliori risultati di raccolta differenziata domiciliare adottando anche iniziative volte alla prevenzione e alla riduzione dei rifiuti urbani. A vincere il primo premio 100mila euro è stato il Comune di Olevano Romano, il secondo di 60mila euro se l è aggiudicato il Comune di Trevignano Romano, il terzo, 40mila euro, a pari merito se lo hanno ricevuto il Comune di Allumiere e il Comune di Ciampino. Le somme aggiudicate saranno impiegate dalle medesime amministrazioni per migliorare il servizio di raccolta domiciliare porta a porta e per azioni concrete per la riduzione della produzione di rifiuti. Il sindaco M. Mampieri M.Tozzi, il presidente della Provincia di Roma N. Zingaretti e l Ass.re M. Civita

10 Roma Sud 10 BELLEGRA 30 marzo 2012 Continuano i restauri nella chiesa del centro storico Concetta, Paola e Valeria, con tutto l impegno da esperte restauratrici continuano a lavorare nella chiesa antica di santa maria e san nicola portando in risalto gli affreschi che abbelliscono l altare della navata centrale. Ora sono evidenti gli ori e i stucchi che il grigiore dei secoli aveva offuscato. In alto l immagine del padre eterno risalta tra cornici bianche e ori di vasi con melograni facendoci ricordare l operosita degli antichi stuccatori veri artisti e la devozione che avevano gli antichi civitellesi nel contribuire ad arricchire la chiesa con le loro offerte. Gli affreschi laterali sia del miracolo di san nicola di bari che l ultima cena di gesu hanno ora una visuale diversa tutta la loro bellezza viene all occhio del visitatore ampliata e chiara avendo tolte le impurita che i secoli avevano accumulate anche se avrebbero bisogno ancora di particolare restauro che gli desse piu consistenza. Anche sul lato destro l annunciazione ha riportato alla luce l abito che l angelo aveva smarrito a causa di infiltrazioni e fumi che avevano causato muffa e condensa ora visibile nella sua nuova veste si puo ammirare in tutta la sua bellezza il dipinto. Grazie all interessamento di don paolo come dicono le ragazze si e potuto trovare un nuovo contributo che ha permesso per il momento di dare una nuova luce alla nostra antica chiesa che ha bisogno di tutti noi per continuare ad essere riportata all antico splendore. Ringraziamo le ragazze impegnate in quest opera che con la sectilia spazio arte stanno lavorando ancora per la nostra storia. Bruno Schina La città ringrazia e festeggia i suoi volontari Ad introdurre la cerimonia è stato il consigliere comunale Tito Nera che, emozionato, ha voluto ringraziare tutti i volontari che hanno aiutato i cittadini di Bellegra in difficoltà. Una targa è poco per ringraziarvi del vostro operato ha detto il Sindaco ma è un gesto simbolico che abbiamo voluto fare per voi e per ringraziarvi di cuore per tutto l appoggio morale ma soprattutto materiale che avete messo a disposizione durante questa eccezionale nevicata. Le rappresentanze dei vari gruppi si sono avvicendate l una dopo l altra nella consegna, tutti notevolmente emozionati ma grati all amministrazione del gesto e della festa organizzata per loro. Per primi sono stati premiati i Carabinieri, rappresentati dal maresciallo Rosario Cascio; poi è stato il turno della Polizia Municipale, nelle persone di Olga Ciani e Giorgio Pompili. Successivamente è stata donata anche una targa ai cittadini che si sono attivati spontaneamente per aiutare il comune: Loro vanno ringraziati senza tanta retorica perché hanno avuto quel senso civico che deve essere d esempio per tutta la comunità ha detto Tito Nera, che ha consegnato la targa a Luigi Carpentieri, in rappresentanza di tutti. Le ultime due targhe, infine, sono state consegnate al Presidente della Croce Rossa, Francesco Ferrante, e a quello della Protezione Civile, Emiliano Cappella. Il Sindaco Moselli durante la consegna ha voluto rivolgere il proprio ringraziamento sentito ai volontari: Grazie allo straordinario lavoro di voi volontari siamo riusciti con poco a fare dei miracoli: riuscire ad avere un punto di raccolta qui alla scuole grazie alla Croce Rossa e pulire le arterie principali con i pochi mezzi della Protezione Civile è stato qualcosa di eccezionale e non vi ringrazieremo mai abbastanza per questo. Inoltre, ha rivolto anche un pensiero ai dipendenti comunali che hanno lavorato ininterrottamente sia in inizia da pag. 1 strada ma anche negli uffici per le azioni basilari di segreteria, senza badare agli straordinari o alle domeniche. In conclusione, il Sindaco Moselli ha rivolto il proprio pensiero ai consiglieri: Io voglio ringraziare anche tutti i consiglieri comunali e gli assessori che non si sono mai tirati indietro in questi giorni, perché è vero che quando si amministra un comune si assumono delle responsabilità maggiori, ma abbiamo agito anche oltre le nostre competenze e se,lo abbiamo fatto, è stato perché per noi in quei giorni esisteva solo Bellegra e i Bellegrani. Se abbiamo avuto un cruccio, è stato quello di non aver potuto fare di più, non perché non volevamo ma perché non potevamo. In coscienza, però, posso dire che abbiamo dato il massimo consentito: se c è stato qualcosa che è andato storto la colpa è solo nostra, ma tutto ciò che è andato per il verso giusto è merito di voi volontari. Francesca Lizi A uguri di Buona Pasqua

11 30 marzo 2012 PALIANO-PIGLIO Roma Sud 11 Paliano, intensificati i controlli sul territorio Multe salate per chi lascia i rifiuti dove stavano i cassonetti Nelle ultime settimane è esponenzialmente cresciuto il fenomeno dell abbandono di ogni tipologia di rifiuto a ridosso dei cassonetti stradali, quelli rimasti sulle strade man mano che procede l operazione di rimozione degli stessi ad opera della ditta ECO Sistem, con la quale il Comune ha esteso la raccolta domiciliare dei rifiuti differenziati all intero territorio comunale. Per fare fronte al fenomeno dell abbandono dei rifiuti ingombranti, che stanno generando vere e proprie mini-discariche, la Polizia Locale ha rafforzato i controlli sul territorio per l individuazione dei responsabili ai quali verrà applicata una sanzione di 600 euro ai sensi dell art. 193 del D.Lgs 152/2006. Sempre in tema di controllo e di difesa del territorio, la Polizia Locale è recentemente intervenuta in occasione di alcuni incendi, il più significativo dei quali si è sviluppato giovedì 22 marzo a La Selva ed è stato domato grazie all intervento dei volontari della Protezione Civile e successivamente messo in sicurezza dai Vigili del Fuoco. I Carabinieri della Stazione di Paliano hanno denunciato a piede libero per incendio colposo il presunto responsabile del rogo. L uomo stava bruciando delle sterpaglie all interno del parco ma ha perso il controllo delle fiamme che hanno bruciato un capannone fatiscente di piccole dimensioni e alcune piante ornamentali. Una seconda denuncia per incendio colposo, sempre ai sensi dell art. 423 bis del Codice Penale, è scattata da parte della Polizia Locale nei confronti di un altra persona ritenuta responsabile dell incendio divampato sabato 24 marzo su un terreno privato nei pressi de La Selva. Boom di visitatori per le due giornate del FAI I turisti hanno potuto vedere alcuni tesori nascosti Boom di visitatori a Paliano e Piglio per le due giornate del FAI. In due ore sole al giorno sono entrati al Carcere di Paliano, considerati gli adempimenti per la registrazione dei documenti ben 500 persone, altrettante al Palazzo Colonna di Paliano per visitare le due sale: Arazzi e Martino V, vista l affluenza è stato anche aperto il museo dei Costumi del Palio dell Assunta. L organizzazione palianese è stata affidata alla Proloco che ha affiancato i volontari del FAI e grazie ai ciceroni Giuseppe Rubini, Maurizio Turriziani, Roberto Salvatori, Umberto Romani, Adele Carrieri, Federica Di Folco, e Nicoletta Celletti, che si è potuto smaltire il traffico di persone. Molto apprezzata è stata anche la Collegiata di Sant Andrea Apostolo, con la gente che più volte ha ripetuto ci dobbiamo tornare con più calma. Il tutto si è potuto realizzare, grazie all Amministrazione Comunale, all assessore alla Cultura Simone Marucci, alla Dott.ssa Nadia Cersosimo, al parroco di Sant Andrea Apostolo don Damiano ed al Principe Prospero Colonna per la disponibilità e la collaborazione accordata alla visita della Rocca, del Palazzo Colonna e dell attigua Collegiata. I visitatori, davvero molto numerosi hanno potuto vedere: Cisterne antiche, il Palazzo Colonna: sala degli Arazzi e sala di Martino V, la collegiata di Sant Andrea Apostolo; la Fortezza Colonna; La Mola de Piscoli l antico Palazzo Municipale di Paliano. Domenica 1 Aprile appuntamento per l apertura del Parco della Selva Altro successo di visitatori si è potuto registrare anche a Piglio dove casa Massimi Berucci è stata visitata da circa 500 persone, così come tutti i siti messi a disposizione per la giornata di Primavera del Fai tanto da far esclamare a Maria Berucci padrona di casa questo è il vero turismo venuto a Piglio, perché il Targhet delle persone già informate, hanno voluto conoscere i particolari di casa, della Strada del Cesanese, ed hanno acquistato anche molte bottiglie di vino quindi occore essere ancora più attivi con il FAI. Insomma, è stato un grande successo per i due paesi, perché mai prima d ora si era vista tanta gente per la cultura. Un esperimento che entrambe i comuni di Paliano e Piglio, vorrebbero ripetere più spesso e ci si sta attrezzando. Anche perché di tesori nascosti ve ne sono davvero tanti ed è giusto farli conoscere alla maggior parte di persone non solo della Zona. A Piglio il tutto si è potuto realizzare grazie alla collaborazione all amministrazione Comunale, alla Dott.ssa Agostina Appetecchia, al Geom. Giorgio Alessandro Pacetti, alla Dott.ss Maria e Manfredi Berucci e al Dott. Mimmo Salvatori Questo è quanto hanno potuto vedere le migliaia di visitatori accorsi a Piglio: 1 ) CONVENTO DI SAN L O R E N Z O (secc. XIII-XVII) CHIESA DI SAN LORENZO (secc. XIII-XVII) SEPOLCRO DEL BEATO ANDREA CONTI ispiratore del I Giubileo ( ) GROTTA DEL BEATO ANDREA CONTI ( ) SEPOLCRO DELL UMANI- STA BENEDETTO DA PIGLIO ( ) CAPPELLINA DEL SACRO C U O R E (1700) SEPOLCRO DEL SERVO DI DIO PADRE QUIRICO PIGNAL- BERI ( ) PRESEPIO ANIMATO (1960) 2 ) CASTELLO MEDIOEVALE S U P E R I O R E (secc. XI-XII) 3 ) CASTELLO MEDIOEVALE I N F E R I O R E (secc. XIII-XIV) 4 ) CHIESA DI SAN ROCCO MADONNA DELLA VALLE (secc. XIV-XIX) AFFRESCO DELLA VERGI- NE CON SANTI (sec. XIV) AFFRESCO DELLA MADON- NA DELLA VALLE (sec. XV) 5 ) L ANTICA CASA MASSI- MI-BERUCCI, Via Maggiore Sia Paliano, che Piglio vogliono ringraziare il direttivo provinciale del FAI e soprattutto il sig. Pio Roffi Isabelli, che tanto si è prodigato insieme agli assessori alla cultura per far aprire e conoscere luoghi che non erano stati mai visti prima in entrambe i paesi. Un ringraziamento particolare a Luciano Rea, per le foto che ci ha inviato. Giancarlo Flavi Augura una Buona Pasqua

12 Roma Sud 12 SAMBUCI 30 marzo 2012 Sambuci, a palazzo Theodoli per redigere un piano di sviluppo della Valle dell Aniene Ancora un ulteriore passo importante è stato fatto, per concretizzare il progetto chiamato Alleanza per lo sviluppo della Valle d e l l A n i e n e. Nell incontro tenutosi alcuni giorni fa presso Palazzo Theodoli nel Comune di Sambuci, i Sindaci in rappresentanza della Comunità locale, le Associazioni, gli Imprenditori locali, e cittadini della Valle dell Aniene, hanno illustrato le loro proposte per redigere in futuro un piano di sviluppo condiviso sotto il profilo socioeconomico e occupazionale dell intera Valle. Ad aprire l incontro e fare gli onori di casa è stato il Sindaco di Sambuci Dario Ronchetti (alla presenza del Direttore scientifico di Assoknowlwdge, - Confindustria SIT Prof. Alessandro Sciolari, il Prof Carmine Marinucci Dirigente ENEA, L On. Luciano Romanzi, Sindaci, amministratori locali, imprenditori), il quale ha illustrato con dovizia di particolari il suo modello di sviluppo nel territorio del comune da lui amministrato, sicuramente con passion e e spirito di sacrificio. Si ricorda inoltre che, L Alleanza per lo sviluppo della Valle dell Aniene è caratterizzata da una Struttura Organizzata a L'intervento del Sindaco di Sambuci Dario Ronchetti partecipazione diretta, nel senso che esclusivamente i sindaci in quanto rappresentanti delle comunità locali.le Associazioni, le Amministrazioni Locali, i centri di Ricerca, le Università e gli istituti bancari possono partecipare ai lavori dell Alleanza solo se autorizzate dalla propria comunità, per assolvere esclusivamente a funzioni di servizio a titolo gratuito. Un Alleanza quindi si ricorda sempre - che riunisce tutti i cittadini della Valle, le Imprese e le Organizzazioni Scientifiche, le Università e gli Istituti Bancari interessate allo sviluppo economico del territorio, organizzata esclusivamente sul piano volontaristico, L Alleanza si fonda sulla partecipazione e sulle decisioni unanimi con l auspicio di promuovere, nel territorio della Valle dell Aniene, le bellezze storico-artistiche e naturali del territorio, le attività sociali e incentivare l occupazione in loco per evitare il progressivo spopolamento che stà investendo soprattutto i territori montani. Emanuele Proietti Auguri di Buona Pasqua Auguri di Buona Pasqua

13 30 marzo 2012 TERRITORIO ANIENE-TIBURTINO Roma Sud 13 SANITA /L.ROMANZI(PSI): L ospedale Angelucci di Subiaco non ha pace Anche dopo le visite della commissione d inchiesta parlamentare sui disavanzi sanitari regionali, le denuncie del Tribunale del Malato, le tante prese di posizione dei sindaci dei comuni, specie di quelli della Valle dell Aniene, le molte interrogazioni dei consiglieri regionali e del presidente della Provincia di Roma Zingaretti, l ospedale Angelucci di Subiaco continua a vivere la sua triste odissea. si legge in una nota del capogruppo del PSI Luciano Romanzi. Il continuo balletto tra apertura e chiusura di reparti e pronto soccorso rende più precario l intero sistema sanitario regionale. Ho presentato specifiche interrogazioni alla Presidente Polverini, ancora in attesa di risposte, perché quantomeno si mantengano i servizi esistenti evitando in contempo trasferimenti di personale come sta accadendo per i reparti di ostetricia e ginecologia e pronto soccorso. Scelta necessaria non solo per il rispondere alle esigenze di questa tipica zona della provincia di Roma ma, anche per venire incontro alle nuove esigenze di continui flussi residenziali provenienti dalla capitale verso la provincia. ha concluso la nota Romanzi Si è appena concluso il periodo dell orientamento, durante il quale tutti gli Istituti di scuola secondaria superiore si sono fatti conoscere presso le classi della scuola secondaria di primo grado(scuola media) dei comuni del territorio. Per il terzo anno consecutivo anche la sede staccata dell Istituto tecnico agrario E. Sereni ha partecipato a questa kermesse, con l obiettivo di allargare la conoscenza e l opportunità verso questo indirizzo scolastico. Il lavoro fatto è servito per far conoscere, ancor meglio, aspetti molto importanti ed interessanti, che la nostra scuola può offrire ai ragazzi e alle ragazze che debbono decidere sulla direzione da dare al loro percorso scolastico dai 14 anni fino alla maturità. In particolare la fisionomia dell Istituto agrario e le opportunità di lavoro, in prospettiva per il futuro. Per moltissimi ragazzi scegliere che cosa fare dopo la terza media è difficile e non bastano i suggerimenti dei professori o i consigli dei genitori. Le giornate di orientamento spesso si trasformano in incontri in cui lo scopo è attirare gli studenti alla maniera degli spot pubblicitari.. Auspichiamo invece che esso venga svolto in modo In un piccolo paese una grande scuola L Istituto Agrario a San Vito Romano serio e obiettivo, per consentire ai ragazzi e alle ragazze di conoscere tutte le opportunità e così scegliere in piena libertà. L offerta formativa dell Istituto agrario è molto ampia. Lo studio delle discipline permette di formare e preparare dei professionisti, che al termine dei 5 anni di studio, possono inserirsi con più facilità in molti settori di lavoro, anche all estero. L Istituto agrario, più di ogni altra scuola, opera concretamente per l ambiente, sia in termini di risorse alimentari, sicure e naturali, sia in termini di salvaguardia e di mantenimento degli equilibri dei vari territori. Infatti in questa scuola gli studenti acquisiscono abilità e competenze in maniera completa, attraverso lo studio teorico, che si fonde con le esperienze fatte nei laboratori, nell azienda scuola(serra, vigneto, etc ), negli stages presso aziende esterne. In questo processo perciò si evidenzia il connubio tra progresso tecnologico e attenzione ai processi naturali, per una crescita e uno sviluppo della ricchezza del territorio, che deve essere garantita e tutelata. L Istituto agrario, grazie anche alla nascita di nuove linee di trasporto, permette di allacciare ulteriori rapporti con i paesi limitrofi. Nell Istituto agrario di San Vito Romano tra l altro è possibile scegliere l indirizzo ambientale e quindi preparare tecnici che possano avere un ruolo importante ai fini della prevenzione del dissesto idrogeologico e dell abbandono delle terre. Speriamo che attraverso l impegno di tutti, in primo luogo degli studenti, dei docenti, ma anche di noi amministratori, questa scuola si possa espandere sempre di più. Quest anno si formerà un prima classe con 31 iscritti, provenienti da molti comuni del territorio. Quindi è importante aiutare a far conoscere questa realtà. L Istituto agrario, una scuola che aiuta a conoscere un mondo, che non è un bene che abbiamo ereditato dai nostri padri, ma che abbiamo preso in prestito dai nostri figli. Cesare Pompa CONSORZIO Enti Pubblici Gestione Associata Servizi Locali Via Prenestina Nuova, PALESTRINA Tel. 06/ / Auguri di Buona Pasqua

14 Roma Sud 14 REGIONE 30 marzo 2012 inizia da pag. 1 GAIA, non può esser sempre la gallina dalle uova d oro Scuola: arrivano i bonus per le scuole private? Il Commissario Straordinario di GAIA Dott. A. Lolli ha ricordato a tutti la situazione della società, precisando che molti comuni non onorano neppure il pagamento del servizio in essere e che permangono morosità elevate per il pregresso. La Regione Lazio, ha ricordato che si sta cercando di acquisire GAIA ma che la cosa non è scontata e, che la stessa Regione sta evadendo alcuni mandati a favore dei comuni proprio per limitare la sofferenza di cassa dei comuni stessi. E stato chiarito, che non vi è morosità se i comuni hanno un debito fisiologico di alcuni mesi, visti i tempi per la riscossione della TARSU, quindi le liste di prescrizione messe in mano alla stampa, sindacati, lavoratori, sono sbagliate e innescano un meccanismo perverso e di scontro. Dagli interventi dei Sindaci, è sembrato chiaro che la situazione di stallo e di crisi non potrà essere superata, visto che molti primi cittadini si sono trincerati sulla problematica della crisi economica nazionale e sul fatto che per lo stesso motivo, la Regione è in ritardo con i pagamenti proprio verso i comuni. Qualche Sindaco ha comunicato che alcuni mandati di pagamento verso GAIA erano stati effettuati, ma poche cose. Innanzitutto, occorre ricordare che GAIA non è più una società pubblica e che pertanto non c entra nulla voler far passare il concetto che dato che il pubblico non paga i comuni, i comuni non pagano GAIA. Sembra quindi che GAIA sia la gallina dalle uova d oro, deve dare un servizio che poi non sarà pagato, infatti, perché pagare se non paga Amedeo Rossi Sindaco di San Vito Romano nessuno o pagano in pochi? Meglio aspettare, prendere tempo. Occorre sottolineare che se i cittadini pagano per un servizio, i comuni devono pagare il servizio stesso. La posizione di GAIA è debolissima, oltretutto, per risanare l azienda è stato ridotto il numero dei lavoratori che ora non è sufficiente a garantire un buon servizio. Occorre anche ricordare che se il servizio si interrompe nei comuni che hanno iniziato il porta a porta, si interrompe un circuito virtuoso che mette in piena crisi proprio la raccolta differenziata porta a porta e quella fiducia del cittadino verso le Istituzioni, visto che il cittadino si stà caricando di costi più alti quando invece dovrebbero essere minori. E chiaro, quindi, che la situazione non è cambiata e si acuirà poiché i comuni ancora non approvano i bilanci viste le novità Governative e che di conseguenza le tariffe TARSU non verranno riscosse in tempi brevi. Ai lavoratori va garantito lo stipendio, questo è certo. Cosa fare allora, oltretutto per non rischiare che altri comuni vadano via da GAIA? Parliamo di servizio pubblico essenziale che non può essere interrotto, parliamo di discarica che non può essere chiusa, parliamo però anche di un servizio che va garantito e al meglio in particolare nei comuni virtuosi, dove i cittadini pagano e fanno sacrifici. Facciamo che ciò avvenga. Nei comuni che non pagano, il servizio non può essere interrotto, ma forse, anzi, va ripensato. Per finire, la chiusura di Malagrotta ci deve far pensare e in anticipo, visto che la nostra area non potrebbe essere ulteriormente degradata dai rifiuti di altri paesi e città ne tanto meno da una parte dei rifiuti di Roma. Scuola Avevo sottolineato in precedenti note un pensiero in Italia spesso, chi vince le elezioni poi deve rendere i favori a chi le elezioni le ha fatte vincere, il concetto del voto di scambio. Su questo concetto, dissi che a breve, la scuola pubblica sarebbe stata smantellata, annichilita la libertà di insegnamento ecc. Aumentare gli alunni per classe, diminuire gli insegnanti, annullare l assistenza ai ragazzi con disabilità, un falso e clientelare orientamento scolastico, insomma rendere ingestibile e poco vivibile la scuola pubblica per poi passare a La Consigliera Regionale O. Tarsia quella privata. Dissi anche che poi sarebbero stati dati dei Bonus alle famiglie per far iscrivere i loro figli alla scuola privata proprio per completare l opera. E di questi giorni la proposta della Consigliera Regionale Tarzia in questo senso. Sono i primi passi di un percorso già scritto che ci porterà verso una strada senza ritorno. Badate, il succo non è neppure quello di risparmiare o aiutare le scuole private, il fatto è che non vi può essere istruzione senza una scuola libera con un insegnamento libero. E, la libertà di insegnamento può esistere solo ed unicamente nella scuola pubblica. Amedeo Rossi Sindaco di San Vito Romano Rover Berlina Benzina 1600 anno ruote nuove Km Mobile classico noce massello 2 ante firmato la Moletta, nuovissimo rifiniture in bronzo Giaccone Volpe Bianca taglia Ariete: Look: arietiniiii...vi consiglio un look fresco e luminoso!!!!!!!!!! Amore: nn amate la concorrenza e le mezze misure!! Toro: Look: amici del toro...che ne pensate di darci un taglio?asimmetrie e doppi colori... Amore: respirate aria di cambiamenti...questo è un mese magico per chi vorrà fare il grande passo... Gemelli: Look: un look spiritoso e frizzante come siete voi...vi farà solo che bene...cambiateeeee!!!!!!!!! Amore: gli incontri che farete saranno decisivi...nn lasciatevi confondere...! Cancro: Look: siete semplici nel look...ma colpite L oroscopo del LOOK comunque Amore: l'amore per voi è un argomento che nn esaurisce mai... Leone: Look: osate nel look...qualsiasi cosa farete andrà bene... Amore:tutto si risolve...e non fate la voce grossa con chi vi ama Vergine: Look: un taglio corto e sfilato...con dei colpi di luce rosso-viola è quello che fa al caso vostro Amore:chiudete le vecchie storie...girate pagine ed iniziate un nuovo capitolo Bilancia: Look: un colore nocciola con colpi si sole miele...vi daranno luminosità... Amore: iniziate nuovi progetti amorosi...e perchè no una convivenza...!? Se vi seintite pronti.. Sorpione: Look: amici dello scorpione siete un po classici...spronatevi un pochinooo Amore:amori impossibili?...la cosa vi piace... Sagittario: Look: stravolgete il vostro Di Le Follie del Look look... Amore: fate sparire l'indifferenza erso la persona che amate... Capricorno: Look: siete trend...un bel colore vivace...viola è ciò che vi consigliamo... Amore:programmate un viaggio con il vostro patner...ritroverete l'intesa di una volta... Acquario: Look: doppio colore ed un taglio sprint...;) Amore: siete molto confusi...arriverà il vostro principe azzurro?...aspettate... Pesci Look: cari pesciolinii...vi consiglio una tonalità rosso ramata per mettere in risalto il vostro sguardo sensual.. Amore: fate la scelta migliore...quella che solo voi veramente volete...non fatevi condizionare...

15 30 marzo 2012 CULTURA - ATTUALITÀ - RUBRICHE Roma Sud 15 Ingredienti per 4 persone: 1 coniglio disossato mortadella salsicce pane ammorbidito nel latte sale e pepe qb Coniglio farcito con salsiccia e mortadella Preparazione Sdraiare il coniglio disossato sulla schiena, successivamente salare e pepare a piacere; quindi ricoprire con le fette di mortadella tagliate sottili come se lo stessimo coprendo con una copertina!; )se disponiamo di pane raffermo ammorbidirlo nel latte, eliminiamo la crosta del pane, e dopo averlo leggermente strizzato,cospargiamolo sulla mortadella. Sbriciolare quindi 2/3 salsicce di maiale,possibilmente speziate, cosi che il profumo delle spezie si mischi al resto degli ingredienti. A questo punto stringendolo per bene arrotoliamo il coniglio, e con lo spago da cucina leghiamolo facendo attenzione a non farlo aprire! Metterlo, quindi, in una casseruola con due o tre bicchieri di acqua (dipende dalla grandezza del coniglio)un bicchiere di vino, aglio e rosmarino. cuocere per almeno un ora,(dipende sempre dalla tenerezza e dalla grandezza del coniglio)attenzione a non far asciugare troppo il liquido, poi ci servirà anche per condire le fette. Dopo averlo portato a cottura lasciarlo freddare e tagliarlo. Al fondo di cottura aggiungere un po di burro, del vino bianco e far evaporare a fuoco alto e condite le fette di coniglio.e buon appetito! Potete gustare queste e altre ricette alla TAVERNA DEL PRINCI- PE!!!! !! Saluti dal vostro Chef Giuseppe IL PUNTO... di Emanuele Proietti Per il cervello, un caffè dolce Chi ha bisogno di dare il massimo in un impegno della mente può bere un caffè con molto zucchero: dopo avere consumato questa bevanda la memoria e l attenzione migliorano sensibilmente. Lo rivela una ricerca condotta dagli esperti dell Università di Barcellona, in Spagna. Gli scienziati spagnoli hanno studiato le prestazioni del cervello di quattro gruppi di dieci persone ciascuno, misurandone memoria e attenzione dopo avere loro somministrato alcuni alimenti e bevande: ai pazienti del primo gruppo un caffè, a quelli del secondo un caffè ben zuccherato, a quelli del terzo una zolletta di zucchero e, ai pazienti del quarto gruppo, un po d acqua. I ricercatori hanno così scoperto che le prestazioni della mente migliorano sensibilmente dopo avere bevuto il caffè dolce, mentre la bevanda o lo zucchero da soli non avevano un effetto positivo marcato sul cervello. Soltanto assumendo insieme caffeina e zuccheri, concludono gli esperti, si aiuta davvero la mente. A questo Punto Buon caffè zuccherato a tutti, ma sempre con moderazione. ROMA Sud PERIODICO DI: AMBIENTE - ATTUALITÀ CULTURA E SOCIETÀ POLITICA - SPORT - FONDATO NEL 2003 Redazione: Viale Pio XII, 98 - Cave Tel Fax Direttore Editoriale Isabella Vasco Direttore responsabile Giancarlo Flavi Collaboratori: Emanuele Proietti, Claudio Celletti, Vasco Massimiliano, Alessandro Bangrazi, Marco Foschi, Dario Ronzani, Eleonora Minna, Enrica Milana, Letizia de Persio Associazione Culturale Lupo Alberto San Vito, Stampa: Tipografia NUOVA STAMPA - CAVE TEL Pubblicità 25,00 a modulo (cm 4x4) La collaborazione è gratuita Manoscritti e foto anche non pubblicati, non vengono restituiti. Gioacchino Tesoro L osteopatia è un metodo terapeutico ideato da Andrew Taylor Still e basato sul principio che il corpo è capace di fabbricare dei rimedi propri contro le malattie, quando le sue relazioni strutturali sono normali, la sua nutrizione è buona ed è inserito in un buon ambiente. Still enunciò i tre grandi principi dell osteopatia: Unità del corpo La struttura governa la funzione Il ruolo dell arteria è supremo La risultante: un auto mantenimento, un autoguarigione del corpo. Noi siamo magnificamente ben fatti e la natura ci ha provvisti di tutto: abbiamo il nostro sistema di difesa contro i microbi,ne respiriamo milioni ogni giorno senza ammalarci; siamo capaci di autoregolare le nostre funzioni; se ci feriamo, ecco che si mette in moto un processo di riparazione tissutale (autoguarigione) ecc. È necessario per questo che le nostre cellule ricevano ciò di cui hanno bisogno per funzionare e rigenerarsi e che possano liberarsi di tutti i loro scarti. In una parola: bisogna che il sangue, la linfa e tutti gli altri liquidi dell organismo, che trasportano sostanze nutritive e scarti, circolino liberamente, ( il ruolo dell arteria è supremo ). Per questo è necessaria l integrità del nostro sistema di regolazione neurologico ed ormonale, ma anche della nostra ossatura, al fine di conservare la libertà di movimento di tutti i nostri tessuti, ( la struttura governa la funzione ). È il movimento che permette ai liquidi che bagnano i nostri tessuti e le nostre cellule, di rinnovarsi. L osteopata si propone dunque di riequilibrare lo scheletro, i muscoli, i legamenti, ecc. in modo che tutti i liquidi circolino normalmente, attribuendo un importanza particolare alla colonna vertebrale che è certamente il pilastro centrale della nostra ossatura, ma anche una sorta di tubo cavo contenente i nostri centri di comando automatici ( non comandiamo il nostro tubo digerente, funziona da sé ). Tutte le parti del corpo sono legate tra loro, ciò che conferisce all essere umano la sua identità, la sua specificità, ( Unità del corpo ). Questi legami sono regolati dai ventri nervosi situati L osteopatia: come funziona nella colonna vertebrale. Ancora e sempre la colonna vertebrale, da cui la sua importanza. Così, nell uomo, se c è una funzione ( o un organo) che non va l armonia si rompe e ciò si traduce con vari segni clinici ( dolore, tosse, fatica, ipertensione ). Far scomparire i segni clinici con rimedi chimici non significa ristabilire l armonia del paziente. Esempio : per una lombalgia non è sufficiente calmare il dolore e l infiammazione, è necessario, anche e soprattutto, restaurare una migliore meccanica vertebrale, affinchè le crisi non si scatenino più su dei semplici piccoli movimenti sbagliati. Una buona meccanica vertebrale deve permettere un utilizzo normale della colonna vertebrale, senza che si sia obbligati a fare sempre attenzione a tutti i gesti. L osteopata cercherà il punto debole, riadatterà la struttura per permettere all organismo di mobilitarsi contro l aggressore esterno e di ritrovare lo stato di salute ed armonia; a questo scopo procede con manipolazioni che sono sempre dolci, non traumatiche e non dolorose. La medicina allopatica ci ha abituati ad una nomenclatura del tipo: gastrite, sciatica, lombalgia, ecc. L approccio della diagnosi osteopatica è molto differente da quello della medicina classica, e per questo motivo è molto difficile definire, con termini abituali, quali siano le indicazioni dell osteopatia, poiché l osteopatia non cerca di curare una malattia ma di ripristinare lo scheletro al meglio delle sue possibilità, di migliorare la circolazione sanguigna, affinchè il corpo ritrovi, in sé e attraverso se stesso, lo stato di salute qualunque sia la malattia da cui è affetto. INDICAZIONI MECCANICHE: l aspetto meccanico dell osteopatia è il più conosciuto e rappresenta la grande maggioranza delle consultazioni osteopatiche. Poiché riassetta le ossa, i muscoli ed i legamenti, è ovviamente indicatissima nel trattamento delle patologie meccaniche: COLONNA VERTEBRALE Dolori e disfunzioni, con o senza irradiazioni, tipo: sciatiche, cruralgie, lombalgie, lombosciatalgie, nevralgie intercostali, dorsalgie, cervicalgie, nevralgie cervico-brachiali, torcicollo.ecc. ARTI Dolori e disfunzioni di tutte le articolazioni, come: distorsioni, tendiniti, blocchi, reumatismi, ecc. VISCERI I visceri, come tutti gli organi del nostro corpo, si muovono e dunque possono bloccarsi. I loro movimenti dipendono da loro stessi e dalle strutture muscolari e membranose adiacenti. È stato dimostrato che un rene percorre circa 600 metri al giorno nella sua cavità! Se ne percorre solo 300 funzionerà meno bene e ci saranno maggiori possibilità che si ammali. Quando una lampadina elettrica non si accende, il problema può trovarsi nell interruttore( la colonna vertebrale) oppure nella lampadina stessa ( i visceri ), così, problemi quali coliche epatiche, cattiva funzionalità della colecisti, gastrite, colite, diarrea, stipsi, cistite, alcune forme di sterilità così come i problemi legati al ciclo mestruale, possono trovare rimedio nell osteopatia. La natura è nello stesso tempo il medico ed il farmacista di se stessa; fino a quando è possibile ripristinare lo stato di salute, le patologie di qualunque tipo esse siano, sono di competenza dell osteopatia. Il limite dell osteopatia si ha quando la malattia ha raggiunto uno stadio tale per cui provoca gravi lesioni anatomiche; in questo caso si è arrivati ad un punto di no ritorno ed il trattamento osteopatico risulta inefficace. Gioacchino Tesoro

16 OFFERTA: Una teglia 3 gusti, 10 supplì, una lattina di Coca-Cola 20,00 Dolci Pasquali tradizionali Crostate e Ciambelloni su ordinazione Domenica Lasagne su ordinazione Auguri di Buona Pasqua

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA "DALLAS BUYERS CLUB"

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA DALLAS BUYERS CLUB CA' NOSTRA NEWS Numero 11, maggio 2016 Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie, Leonardo e Andrea Redattrice: Federica NOTIZIE DA CA' NOSTRA " " Una penna e un

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Piccoli cittadini crescono Lidia Tonelli, Scuola Primaria Calvisano INPUT: L Assessorato alla Pubblica Istruzione propone alle classi quinte un percorso di educazione

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

CENA PASQUALE EBRAICA

CENA PASQUALE EBRAICA PARROCCHIA B.V.M. IMMACOLATA CENA PASQUALE EBRAICA per i ragazzi della Prima Comunione Sabato 4 aprile 2009 - Ore 16,00 CAPPUCCINI ORISTANO 1 momento - La schiavitù del popolo d Israele (I ragazzi sono

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

ECCOCI. Sommario. Ottobre 2014 - n. 7. Alle famiglie 1. Pronti...partenza...via... 2. Tempo di nuove conoscenze. Una vacanza speciale 4

ECCOCI. Sommario. Ottobre 2014 - n. 7. Alle famiglie 1. Pronti...partenza...via... 2. Tempo di nuove conoscenze. Una vacanza speciale 4 ECCOCI Sommario Alle famiglie 1 Pronti...partenza...via... 2 Tempo di nuove conoscenze al CSE Una vacanza speciale 4 Sempre più creativi... insieme Tappi e non solo 6 Prossimi appuntamenti 7 Recapiti 8

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

PROGETTO PON MATEMATICAMENTE

PROGETTO PON MATEMATICAMENTE PROGETTO PON MATEMATICAMENTE In quest anno scolastico nel nostro Circolo Didattico per la prima volta si è realizzato il Progetto PON: Obiettivo C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

DA GRANDE ITALIA A IL MONDO IN SCALA WORKSHOP STUDENTI di Micol Metzinger e Antonella Panico

DA GRANDE ITALIA A IL MONDO IN SCALA WORKSHOP STUDENTI di Micol Metzinger e Antonella Panico DA GRANDE ITALIA A IL MONDO IN SCALA WORKSHOP STUDENTI di Micol Metzinger e Antonella Panico il primo giorno era un po strano tra noi ragazzi c era molto silenzio poi la situazione è migliorata penso che

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Le attività Fragile (l ombra che resta)

Le attività Fragile (l ombra che resta) Introduzione all uso (per gli studenti) Cari studenti e studentesse di italiano, questo Cdlibro è uno strumento con il quale speriamo di farvi apprezzare lo studio della lingua, di aspetti della cultura

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata molto positiva perché ci ha permesso di far conoscere

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA ANNO SCOLASTICO 2011/ 12 UNA GIORNATA A BRERA Venerdì 17 febbraio sono andato con la mia classe e la IV E a Brera. Quando siamo arrivati le guide ci hanno diviso

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice.

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Ha una Laurea in Arti visive dello spettacolo. Il cortometraggio da lei scritto Maria Cristina per un soffio non ha fatto parte della

Dettagli

Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio.

Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio. MAGGIO 2016 47 GIOVANI COINVOLTI DAL 2013 3 PROGETTI VIAGGI NEL SERVIZIO CIVILE COMUNE DI RIETI Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio.

Dettagli

Gli alunni delle classi IV e V, il dieci marzo duemilaotto, hanno ospitato nella palestra dell edificio scolastico, il direttore della banca Popolare di Ancona, ente che ha finanziato il progetto Ragazzi

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere?

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere? CANOVACCIO 6 Estratto da: L azienda senza peccati scagli la prima pietra! I sette peccati capitali dalla vita personale alla vita professionale. Il teatro chiavi in mano. In pausa pranzo nel parco Come

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

REPORT DEI QUESTIONARI

REPORT DEI QUESTIONARI IN-FORM-AZIONE Mostra interattiva organizzata dall AO San Gerardo di Monza - Dipartimento di Salute Mentale 20-24 febbraio 2006 Liceo Casiraghi Parco Nord Cinisello B. REPORT DEI QUESTIONARI Durante lo

Dettagli