PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI"

Transcript

1 PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Procedura autorizzativa di impianti fotovoltaici

2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 29 dicembre 2003, n. 387; Legge Regionale 14 dicembre 1998 n. 40 Decreto 10 settembre 2010 (Linee Guida); D.G.R. 14 dicembre 2010, n La normativa è scaricabile dal sito Internet della Provincia alla pagina:

3 Fatte salve alcune casistiche che vedremo più oltre, la costruzione, l esercizio e la modifica di impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili, delle opere connesse e delle infrastrutture indispensabili sono soggetti ad autorizzazione unica rilasciata dalla Provincia delegata; le procedure autorizzative differiscono in funzione dell ubicazione dei pannelli fotovoltaici; per potenze comprese tra 0 e 20 kwe, qualsiasi sia l ubicazione, è sufficiente la DIA

4 Attività ad edilizia libera realizzabili previa comunicazione di inizio lavori Caso 1 Impianti aderenti o integrati nei tetti di edifici esistenti con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda e i cui componenti non modificano la sagoma degli edifici stessi; La superficie dell impianto non è superiore a quella del tetto su cui viene realizzato; Gli interventi non ricadono nel campo di applicazione del D.Lgs. 42/04 (Codice dei beni culturali e del paesaggio) nei casi previsti dall art. 11, c. 3, del D.lgs. n. 115/08 (se considerabili interventi di manutenzione ordinaria)

5 Attività ad edilizia libera realizzabili previa comunicazione di inizio lavori Caso 2 Realizzati su edifici esistenti o sulle loro pertinenze; Aventi una capacità di generazione compatibile con il regime di scambio sul posto (fino a 200 kwe); Realizzati al di fuori della zona A) di cui al Decreto 2 aprile 68, n (parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante, per tali caratteristiche, degli agglomerati stessi)

6 Denuncia di inizio attività Caso 3 Impianti fotovoltaici diversi dai casi 1 e 2 con le seguenti caratteristiche: - i moduli fotovoltaici sono collocati sugli edifici; - la superficie complessiva dei moduli fotovoltaici dell impianto non sia superiore a quella del tetto dell edificio sul quale i moduli sono collocati

7 Denuncia di inizio attività Caso 4 Impianti fotovoltaici non ricadenti nelle casistiche precedenti con capacità di generazione inferiore a 20 kw

8 IMPIANTI A TERRA SITI INIDONEI AI SENSI DELLA D.G.R. N Aree sottoposte a tutela del paesaggio e del patrimonio storico, artistico e culturale e specificamente i siti inseriti nel patrimonio mondiale dell UNESCO, le aree interessate dai progetti di candidatura a siti UNESCO, i beni culturali e paesaggistici, le vette e crinali montani e pedemontani, i tenimenti dell Ordine Mauriziano; Aree protette nazionali di cui alla legge 394/91 e Aree protette regionali di cui alla l.r.12/1990 e alla l.r. 19/2009, siti di importanza comunitaria nell ambito della Rete Natura 2000; Aree agricole e specificamente i terreni agricoli e naturali ricadenti nella prima e seconda classe di capacità d uso del suolo, le aree agricole destinate alla produzione di prodotti D.O.C.G. D.O.C. e i terreni agricoli irrigati con impianti irrigui a basso consumo idrico realizzati con finanziamento pubblico; Aree in dissesto idraulico e idrogeologico.

9 IMPIANTI A TERRA 20 kw < capacità di generazione < 1 MW Deve essere presentata domanda di autorizzazione ai sensi dell articolo 12 del D.Lgs. 387/03. I contenuti della domanda devono essere conformi alle indicazioni delle Linee Guida nazionali. Tali contenuti sono quelli minimi ai fini della procedibilità dell istanza. Vanno integrati con la documentazione necessaria all acquisizione di tutti gli atti di assenso che confluiscono nel procedimento unico (Allegato 1 delle Linee Guida) La Provincia di Novara ha predisposto apposita modulistica per la presentazione della domanda. La modulistica è comune per tutte le fonti rinnovabili.

10 IMPIANTI A TERRA Capacità di generazione > 1 MW Ai sensi della L.R. 40, se non ubicati in area industriale, sono soggetti alla fase di verifica di impatto ambientale, di competenza provinciale. La relativa documentazione va inserita nella domanda ai sensi del D.Lgs. 387/03. I lavori della Conferenza dei Servizi sono sospesi fino al termine prescritto per la conclusione di detta procedura.

11 ATTENZIONE! I limiti di capacità di generazione sono da intendersi come riferiti alla somma delle potenze nominali dei singoli impianti di produzione appartenenti allo stesso soggetto o su cui lo stesso soggetto ha la posizione decisionale dominante, facenti capo al medesimo punto di connessione alla rete elettrica.

12 ATTENZIONE! Prima di analizzare lo svolgimento del procedimento unico, occorre premettere che la Provincia non può subordinare la ricevibilità, la procedibilità dell istanza o la conclusione del procedimento alla presentazione di previe convenzioni o atti di assenso o gradimento da parte dei Comuni il cui territorio è interessato dal progetto.

13 SVOLGIMENTO PROCEDIMENTO UNICO Presentazione della domanda entro 15 gg verifica completezza formale e avvio procedimento entro 30 gg convocazione Conferenza dei Servizi ai sensi della L. 241/90 entro 90 giorni eventuale richiesta di integrazioni entro 30 giorni consegna documentazione integrativa Rilascio autorizzazione

14 Entro la data dell ultima Conferenza dei Servizi, il Proponente fornisce la documentazione comprovante la disponibilità del suolo su cui sarà ubicato l impianto; Le Amministrazioni possono determinare misure di compensazione, a favore dei Comuni, di carattere ambientale e territoriale e non meramente patrimoniali o economiche; Il termine per la conclusione del procedimento unico, tenuto conto delle eventuali sospensioni (integrazioni, procedura di verifica o VIA, potere sostitutivo) non può comunque essere superiore a 180 gg dalla data di ricevimento dell istanza

15 DA NOTARE CHE: Ove occorra, l Autorizzazione Unica costituisce variante allo strumento urbanistico; Gli impianti alimentati a fonti rinnovabili possono essere ubicate in zone classificate agricole dai PRG, nel qual caso l Autorizzazione Unica non dispone la variante dello strumento urbanistico.

Colpo d occhio sulle principali delibere delle Regioni italiane

Colpo d occhio sulle principali delibere delle Regioni italiane Colpo d occhio sulle principali delibere delle Regioni italiane Regione Principali modifiche rispetto alle linee guida nazionali Riferimento normativo Fonte: Solar Energy Report PIEMONTE Delibera della

Dettagli

autorizzativo di un impianto fotovoltaico

autorizzativo di un impianto fotovoltaico SCIA, TITOLI ABILITATIVI E ITER AUTORIZZATIVI Aspetti legali e tecnici L iter autorizzativo di un impianto fotovoltaico arch. Franco Claretti Giovedì 2 dicembre 2010 Normativa di riferimento DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Note informative ed operative

IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Note informative ed operative IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Note informative ed operative aprile 2013 INDICE pag. - PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI FOTOVOLTAICI.. 1 - Impianti installati

Dettagli

Aspetti normativi Autorizzazioni e competenze. Ing. Pier Luigi Coruzzi

Aspetti normativi Autorizzazioni e competenze. Ing. Pier Luigi Coruzzi Aspetti normativi Autorizzazioni e competenze Quali incombenze autorizzative per realizzare un impianto FV? Chiunque voglia realizzare un impianto fotovoltaico deve preventivamente occuparsi di tre problemi:

Dettagli

Impianti eolici (produzione di energia elettrica)

Impianti eolici (produzione di energia elettrica) Autorizzazioni BOZZA Le procedure autorizzative da seguire per richiedere l installazione di un impianto, anche se semplificate al massimo, variano in base alla tipologia, alla sua grandezza e alla sua

Dettagli

COMUNE di PUTIGNANO. Provincia di Bari

COMUNE di PUTIGNANO. Provincia di Bari COMUNE di PUTIGNANO Provincia di Bari LINEE DI INDIRIZZO DEL CONSIGLIO COMUNALE IN MERITO ALLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DA COLLOCARE SU EDIFICI E MANUFATTI ESISTENTI IN AMBITO ESTESO B C

Dettagli

Gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili non soggetti ad autorizzazione unica. Gestione dei procedimenti unici SUAP

Gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili non soggetti ad autorizzazione unica. Gestione dei procedimenti unici SUAP Gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili non soggetti ad autorizzazione unica Gestione dei procedimenti unici SUAP Inquadramento Le FER: Autorizzazioni e procedure amministrative Normativa

Dettagli

Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia

Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia Modena, 8/03/2011 Prot. Gen. n. 28679/2011 CG-MG/mg A tutto il Personale del Settore Agli Ordini e Collegi Professionali LORO SEDI OGGETTO: PROCEDURE DI

Dettagli

CIL: COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA LIBERA ATTIVITA EDILIZIA LIBERA SOGGETTA A COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI (D.Lgs n. 28 del 03.03.

CIL: COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA LIBERA ATTIVITA EDILIZIA LIBERA SOGGETTA A COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI (D.Lgs n. 28 del 03.03. Il/La sottoscritto/a nato/a a il domiciliato/a in via n Codice Fiscale/p.iva tel. Allo Sportello Unico per l Edilizia COMUNE CARPENEDOLO CIL: COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA LIBERA ATTIVITA EDILIZIA LIBERA

Dettagli

COMUNICAZIONE per impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili IMPIANTO FOTOVOLTAICO

COMUNICAZIONE per impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili IMPIANTO FOTOVOLTAICO COMUNICAZIONE per impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili IMPIANTO FOTOVOLTAICO (Decreto Legislativo 3marzo 2011, n. 28 - Regolamento Regionale 29 luglio 2011, n. 7) Il/la sottoscritto/a

Dettagli

Energia Solare per gli Hotel e il Turismo

Energia Solare per gli Hotel e il Turismo Avvocati, Dottori Commercialisti e Revisori Contabili Energia Solare per gli Hotel e il Turismo Cagliari, 23 Marzo 2010 1 Incentivi al Fotovoltaico: il Conto Energia II Condizioni per l accesso alle tariffe

Dettagli

Scheda informativa del modulo A24

Scheda informativa del modulo A24 IN QUALI CASI PUOI UTILIZZARE QUESTO MODULO? Per gli impianti di produzione di energia alimentati da fonti rinnovabili, quando gli stessi non sono soggetti all'autorizzazione unica. L'elenco completo dei

Dettagli

OGGETTO: parere in merito al regime autorizzativo di impianti fotovoltaici collocati su serre

OGGETTO: parere in merito al regime autorizzativo di impianti fotovoltaici collocati su serre DIREZIONE GENERALE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E NEGOZIATA, INTESE. RELAZIONI EUROPEE E RELAZIONI SERVIZIO AFFARI GENERALI, GIURIDICI E PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA INTERNAZIONALI IL RESPONSABILE GIOVANNI

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PRIME INDICAZIONI OPERATIVE SU PROCEDURE E COMPETENZE Redazione a cura di: Dott. Ing. Chiara Ferrini Dott. Diego Casaccia Dott. Ing. Lucia Collamati INDICE Premessa Normativa di riferimento

Dettagli

Iter autorizzativo in materia di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Iter autorizzativo in materia di produzione di energia da fonti rinnovabili. Iter autorizzativo in materia di produzione di energia da fonti rinnovabili. Dal punto di vista autorizzativo, la costruzione e l esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati

Dettagli

Interventi edilizi e titoli abilitativi, differenze tra CIL, CILA, SCIA, Super-DIA e Permesso di costruire

Interventi edilizi e titoli abilitativi, differenze tra CIL, CILA, SCIA, Super-DIA e Permesso di costruire Interventi edilizi e titoli abilitativi, differenze tra CIL, CILA, SCIA, Super-DIA e Permesso di costruire Interventi edilizi e titoli abilitativi, in questo articolo analizziamo le definizioni di CIL,

Dettagli

Modalità operative /di installazione Ulteriori condizioni Potenza

Modalità operative /di installazione Ulteriori condizioni Potenza Fonte Rif. Condizioni da rispettare Regime urbanistico/ edilizio Modalità operative /di installazione Ulteriori condizioni Potenza Fotovoltaica 12.1 i. impianti aderenti o integrati nei tetti di edifici

Dettagli

COD. PRATICA: 2008-001-649. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008

COD. PRATICA: 2008-001-649. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008 MODULO DG1 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008 OGGETTO: Criteri e modalità per lo svolgimento del procedimento unico di cui all articolo 12 comma

Dettagli

ALLEGATO B. Art. 1 - Impianti a fonti rinnovabili, pannelli solari termici e fotovoltaici, generatori eolici

ALLEGATO B. Art. 1 - Impianti a fonti rinnovabili, pannelli solari termici e fotovoltaici, generatori eolici ALLEGATO B Norme regolamentari relative all installazione di impianti tecnologici e di altri manufatti comportanti modifiche dell aspetto esteriore degli edifici Art. 1 - Impianti a fonti rinnovabili,

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DEL FOTOVOLTAICO. Regolamento comunale per l installazione di impianti fotovoltaici nel territorio di Apricena

REGOLAMENTAZIONE DEL FOTOVOLTAICO. Regolamento comunale per l installazione di impianti fotovoltaici nel territorio di Apricena Comune di Apricena REGOLAMENTAZIONE DEL FOTOVOLTAICO Regolamento comunale per l installazione di impianti fotovoltaici nel territorio di Apricena Dicembre 2008 Regolamento comunale per l installazione

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PER IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE (CIL)

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PER IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE (CIL) COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PER IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE (CIL) COMUNE DI GENOVA ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Via di Francia, 1 16149 GENOVA RISERVATO AL PROTOCOLLO QUADRO

Dettagli

Impianti fotovoltaici: problematiche ed opportunità

Impianti fotovoltaici: problematiche ed opportunità Impianti fotovoltaici: problematiche ed opportunità Laboratorio di Fisica Ambientale per la Qualità Edilizia Università di Firenze Il quadro normativo Norme Nazionali COMPLESSITA BUROCRATICA INSOSTENIBILE

Dettagli

Comune di Chiesina Uzzanese

Comune di Chiesina Uzzanese Comune di Chiesina Uzzanese Regolamento impianti fotovoltaici su terreni agricoli Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.45 del 20/12/2010 Modificato con delibera del Consiglio Comunale n.4 del

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI IMPIANTO FOTOVOLTAICO 1 MWp CIRCA

SCHEDA DI SINTESI IMPIANTO FOTOVOLTAICO 1 MWp CIRCA SCHEDA DI SINTESI IMPIANTO FOTOVOLTAICO 1 MWp CIRCA DATI PROGETTO Superficie occupata dall impianto: circa 2 ha Vie di comunicazione: Le aree interessate dal progetto sono facilmente accessibili da strade

Dettagli

Domanda: Pratica: Nominativo. Residente in prov... C.A.P... Via/Piazza n.ro... Tel./Cell... Fax

Domanda: Pratica: Nominativo. Residente in prov... C.A.P... Via/Piazza n.ro... Tel./Cell... Fax Mod 1015 Agg. SET2011 Domanda: Protocollo Pratica: Comune di PESARO OGGETTO: Al Sig. Sindaco del Comune di PESARO COMUNICAZIONE PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI -FOTOVOLTAICI E TERMICI- SU FABBRICATI

Dettagli

Il fotovoltaico in Piemonte: indirizzi regionali e scenari di sviluppo

Il fotovoltaico in Piemonte: indirizzi regionali e scenari di sviluppo Il fotovoltaico in Piemonte: indirizzi regionali e scenari di sviluppo Ing. Stefano Caon Regione Piemonte - Direzione AMBIENTE Settore Politiche energetiche Dal kw al MW di picco: lo sviluppo degli impianti

Dettagli

COD. FISC. 80014650925 Parco delle Rimembranze 09048 Sinnai (CA)

COD. FISC. 80014650925 Parco delle Rimembranze 09048 Sinnai (CA) Pratica edilizia del Protocollo AL COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Edilizia Privata e SUAP COD. FISC. 80014650925 Parco delle Rimembranze 09048 Sinnai (CA) Fax 070 781412 Centralino 070

Dettagli

Guida alle procedure autorizzative per la costruzione e l esercizio di impianti alimentati da fonti rinnovabili

Guida alle procedure autorizzative per la costruzione e l esercizio di impianti alimentati da fonti rinnovabili Guida alle procedure autorizzative per la costruzione e l esercizio di impianti alimentati da fonti rinnovabili Questo contributo intende riepilogare e chiarire, attraverso l analisi del complesso e intricato

Dettagli

Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale

Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia

Dettagli

L INSTALLAZIONE DEI PANNELLI TERMICI E FOTOVOLTAICI

L INSTALLAZIONE DEI PANNELLI TERMICI E FOTOVOLTAICI PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI PREDAZZO PIANO REGOLATORE GENERALE D E L C O M U N E D I PREDAZZO REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DEI PANNELLI TERMICI E FOTOVOLTAICI Arch. Luca Eccheli Via Cavour,

Dettagli

DICHIARA. Stemma del Comune. (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell allegato SOGGETTI COINVOLTI ) DICHIARAZIONI

DICHIARA. Stemma del Comune. (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell allegato SOGGETTI COINVOLTI ) DICHIARAZIONI Stemma del Comune Indirizzo PEC / Posta elettronica da compilare a cura del SUE/SUAP DATI DEL TITOLARE (art. 6, comma 2, lettere b), c), d) ed e), d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380) (in caso di più titolari,

Dettagli

IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI NORMATIVA DI RIFERIMENTO:

IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI NORMATIVA DI RIFERIMENTO: IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI NORMATIVA DI RIFERIMENTO: D.Lgs 387/2003 (promozione produzione energia da fonti rinnovabili); D.M. Sviluppo Economico 20 settembre 2010 (linee

Dettagli

INDIRIZZI PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI

INDIRIZZI PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI L.P. 5 SETTEMBRE 1991, N. 22 articolo 99, comma 1, lettera e bis) INDIRIZZI PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI (testo approvato con deliberazione della Giunta provinciale n.

Dettagli

COMUNE DI BRIENNO Provincia di Como

COMUNE DI BRIENNO Provincia di Como COMUNE DI BRIENNO Provincia di Como REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA POSA DI IMPIANTI SOLARI E FOTOVOLTAICI (da 1 a 5 Kwp) (approvato con deliberazione c.c. numero 21 del 30.06.2011) Pagina 1 di 5

Dettagli

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile

Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Comune di Cecina: regolamento per l edilizia sostenibile Indirizzi del settore energia nella provincia di Livorno Roberto Bianco 19 giugno 2007 1 Pianificazione energetica provinciale: di linee di indirizzo

Dettagli

Città di Novate Milanese Provincia di Milano

Città di Novate Milanese Provincia di Milano PROTOCOLLO GENERALE PRATICA N RICHIESTA DI ATTESTAZIONE DELL IDONEITA DEL TITOLO AUTORIZZATIVO PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI FOTOVOLTAICI (ai sensi del DM 5 maggio 2011 - Incentivazione della produzione

Dettagli

Parere n. 144 Installazione impianti produzione energia elettrica in fasce di rispetto comunale

Parere n. 144 Installazione impianti produzione energia elettrica in fasce di rispetto comunale Parere n. 144 Installazione impianti produzione energia elettrica in fasce di rispetto comunale Si chiede parere in merito alla possibilità di assentire l installazione di impianti di produzione di energia

Dettagli

3. alla definizione di efficienza energetica e di opere connesse ;

3. alla definizione di efficienza energetica e di opere connesse ; Oggetto: Competenze e procedure per l autorizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Chiarimenti Delib.G.R.. n.10/3 del 12.3.2010 3.2010. Riapprovazione Linee Guida.

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DELLE AREE E DEI SITI NON IDONEI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A TERRA AI SENSI DEL PARAGRAFO 17.3

INDIVIDUAZIONE DELLE AREE E DEI SITI NON IDONEI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A TERRA AI SENSI DEL PARAGRAFO 17.3 Allegato INDIVIDUAZIONE DELLE AREE E DEI SITI NON IDONEI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A TERRA AI SENSI DEL PARAGRAFO 17.3. DELLE LINEE GUIDA PER L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI ALIMENTATI

Dettagli

Guida Autorizzazioni per impianti alimentati da fonti rinnovabili

Guida Autorizzazioni per impianti alimentati da fonti rinnovabili A cura del Punto Assistenza Risparmio Energetico Guida Autorizzazioni per impianti alimentati da fonti rinnovabili Pisa Ambiente Innovazione Via Benedetto Croce,62 56125 Pisa Tel. 050 503926 Fax 050 2207745

Dettagli

33/08 (all.1 CEI 016), atto DCO 5/08 (Testo integrato connessione impianti di produzione);

33/08 (all.1 CEI 016), atto DCO 5/08 (Testo integrato connessione impianti di produzione); 4.1 Premessa In generale e a livello mondiale la normativa tecnica sul fotovoltaico è sviluppata in ambito IEC (International Electrotechnical Commission), in ambito europeo dal CENELEC (European Committee

Dettagli

ENERGIA PRODOTTA DA FONTI RINNOVABILI

ENERGIA PRODOTTA DA FONTI RINNOVABILI ENERGIA PRODOTTA DA FONTI RINNOVABILI NORMATIVA la promozione dell energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell elettricità Direttiva 2001/77/CE del 27 settembre

Dettagli

Studio Tecnico BFP S.r.l.

Studio Tecnico BFP S.r.l. Bari, 16 maggio 2008 ing. Gianluca BISCOTTI Amministratore e Direttore tecnico Iter autorizzativo delle centrali fotovoltaiche in Puglia e problematiche relative alla nuova legislazione regionale 1 Cantieri

Dettagli

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA NTA di SUA di iniziativa privata SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA.. INDICE ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... pag. 2 ART. 2 ELABORATI DEL PIANO...» 2 ART. 3 DATI COMPLESSIVI DEL PIANO...» 2 ART.

Dettagli

Criteri per l installazione degli impianti fotovoltaici sul territorio comunale

Criteri per l installazione degli impianti fotovoltaici sul territorio comunale OGGETTO: Criteri per l installazione degli impianti fotovoltaici sul territorio comunale Premesso che: - L energia prodotta da impianti fotovoltaici può essere utilizzata per l autoconsumo ovvero può essere

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI E PANNELLI FOTOVOLTAICI PREMESSA

REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI E PANNELLI FOTOVOLTAICI PREMESSA C o m u n e d i M o m b e r c e l l i Piazza Alfieri, n.2-14047 Mombercelli - Provincia di Asti c.f. e p.i. 00206070054 - Tel. 0141 959.610 Fax 0141 959.756 REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli

Mercato Privato Tecnologie e Qualita` delle Costruzioni NEWS N. 1742 DEL 4/11/2010

Mercato Privato Tecnologie e Qualita` delle Costruzioni NEWS N. 1742 DEL 4/11/2010 Mercato Privato Tecnologie e Qualita` delle Costruzioni NEWS N. 1742 DEL 4/11/2010 Energie rinnovabili e fotovoltaico - nuove procedure Con due distinti provvedimenti sono state individuate le procedure

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE E RINNOVABILI

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE E RINNOVABILI 1 2 SOMMARIO REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE E RINNOVABILI Premessa.. pag. 4 Art. 1 Edilizia libera.. pag. 4 Art. 2 aderenza agli obiettivi

Dettagli

Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; i poteri dei Comuni nella pianificazione.

Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; i poteri dei Comuni nella pianificazione. Asti, 24 Maggio 2010 Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; i poteri dei Comuni nella pianificazione. A cura dell Avv. Fabrizio Brignolo del Foro di Asti Comuni e pianificatori sono oggi

Dettagli

IL FOTOVOLTAICO LA PROGETTAZIONE E IL NUOVO CONTO ENERGIA 2011/2016

IL FOTOVOLTAICO LA PROGETTAZIONE E IL NUOVO CONTO ENERGIA 2011/2016 IL FOTOVOLTAICO LA PROGETTAZIONE E IL NUOVO CONTO ENERGIA 2011/2016 Per Ubisol srl Ing. Luca Ciccarelli (responsabile settore tecnico Ubisol) Ing. Mattia Fantini (progettista - responsabile R&D Ubisol)

Dettagli

PROCEDURE AUTORIZZATIVE IN PROVINCIA DI TORINO E INDICAZIONI FUTURE

PROCEDURE AUTORIZZATIVE IN PROVINCIA DI TORINO E INDICAZIONI FUTURE PROCEDURE AUTORIZZATIVE IN PROVINCIA DI TORINO E INDICAZIONI FUTURE Dr. Alberto Cucatto - Provincia di Torino Servizio Qualità dell Aria e Risorse Energetiche alberto.cucatto@provincia.torino.it Dr. Massimo

Dettagli

persona fisica società impresa ente

persona fisica società impresa ente SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER OPERE IL CUI IMPATTO PAESAGGISTICO E VALUTATO MEDIANTE UNA DOCUMENTAZIONE SEMPLIFICATA (1) 1. RICHIEDENTE (2) : persona fisica

Dettagli

L obbligo di dotare gli edifici di impianti alimentati da fonti rinnovabili

L obbligo di dotare gli edifici di impianti alimentati da fonti rinnovabili L obbligo di dotare gli edifici di impianti alimentati da fonti rinnovabili D.Lgs. 3 marzo 2011, n. 28 L obbligo di dotare gli edifici di impianti alimentati da fonti rinnovabili non è certamente una novità.

Dettagli

Procedimento Atto iniziale Procedimento Atto finale Durata Normativa Riferimento. costruire/ varianti a permesso di costruire

Procedimento Atto iniziale Procedimento Atto finale Durata Normativa Riferimento. costruire/ varianti a permesso di costruire Procedimento Atto iniziale Procedimento Atto finale Durata Normativa Riferimento costruire/ varianti a permesso di costruire costruire/diniego di legge costruire/ varianti a permesso di costruire D.Lgs

Dettagli

Comune di Trissino Provincia di Vicenza

Comune di Trissino Provincia di Vicenza Comune di Trissino Provincia di Vicenza MODULISTICA ONLINE 2014 www.comune.trissino.vi.it servizi tecnici pianificazione e sviluppo del territorio edilizia privata Definizione dei TIPI di INTERVENTO aggiornato

Dettagli

CIL - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA (1)

CIL - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA (1) Spett.le COMUNE DI BOLLATE Sportello Unico Attività Produttive Piazza Aldo Moro, 1 20021 Bollate (MI) PEC comune.bollate@lagalmail.it CIL - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Definizioni. Art. 3 Ambito di applicazione.

Art. 1 Finalità. Art. 2 Definizioni. Art. 3 Ambito di applicazione. ALLEGATO A 1 Linee guida per lo svolgimento del procedimento unico, relativo alla installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, di cui al decreto legislativo 29

Dettagli

REGOLAMENTO EDILIZIO (estratto)

REGOLAMENTO EDILIZIO (estratto) Variante Parziale al P.R.G. n. 26 L.R 61/85 50 comma 4, lettera l) Adottata con Del. di C.C. n.. del. Approvata con Del. di C.C. n.. del. TAV. 3 REGOLAMENTO EDILIZIO (estratto) Il Sindaco : Trentini Luca

Dettagli

GIARDINI NAXOS, 8 NOVEMBRE 2008 LE FONTI ENERGETICHE ALTERNATIVE NELL EDILIZIA ABITATIVA. VERSO UNA GESTIONE AUTONOMA E SOSTENIBILE DELLE RISORSE

GIARDINI NAXOS, 8 NOVEMBRE 2008 LE FONTI ENERGETICHE ALTERNATIVE NELL EDILIZIA ABITATIVA. VERSO UNA GESTIONE AUTONOMA E SOSTENIBILE DELLE RISORSE GIARDINI NAXOS, 8 NOVEMBRE 2008 LE FONTI ENERGETICHE ALTERNATIVE NELL EDILIZIA ABITATIVA. VERSO UNA GESTIONE AUTONOMA E SOSTENIBILE DELLE RISORSE 1. Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico

Dettagli

Il Consiglio regionale Assemblea legislativa della Liguria ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga

Il Consiglio regionale Assemblea legislativa della Liguria ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga REGIONE LIGURIA ----------- LEGGE REGIONALE 12 NOVEMBRE 2014 N. 30 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 6 AGOSTO 2001, N. 24 (RECUPERO AI FINI ABITATIVI DEI SOTTOTETTI ESISTENTI) E ALLA LEGGE REGIONALE 6 GIUGNO

Dettagli

AUTORIZZAZIONE ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI

AUTORIZZAZIONE ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI AUTORIZZAZIONE ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI La Provincia rilascia l Autorizzazione Unica alla costruzione ed all esercizio di impianti per la produzione di energia elettrica

Dettagli

Legge regionale 8 luglio 2011, n. 13 (BUR n. 50/2011) - Testo storico

Legge regionale 8 luglio 2011, n. 13 (BUR n. 50/2011) - Testo storico MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 8 LUGLIO 2009, N. 14 INTERVENTO REGIONALE A SOSTEGNO DEL SETTORE EDILIZIO E PER FAVORIRE L'UTILIZZO DELL'EDILIZIA SOSTENIBILE E MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 12 LUGLIO 2007,

Dettagli

CONVEGNO Fonti rinnovabili: l energia fotovoltaica Opportunità e BENEFICI per la pubblica amministrazione, l impresa e la famiglia.

CONVEGNO Fonti rinnovabili: l energia fotovoltaica Opportunità e BENEFICI per la pubblica amministrazione, l impresa e la famiglia. CONVEGNO Fonti rinnovabili: l energia fotovoltaica Opportunità e BENEFICI per la pubblica amministrazione, l impresa e la famiglia. Gli aspetti salienti della normativa nazionale e regionale sul fotovoltaico

Dettagli

Distributori di carburanti

Distributori di carburanti Segnalazioni Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio marzo 2015 Distributori di carburanti Criteri semplificati per la caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dei suoli e delle acque

Dettagli

Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di

Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di MODELLO SCIA.b SCIA.b - 29/08/2011 ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA ai sensi dell articolo 19, comma 1

Dettagli

PAS PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (D.Lgs n. 28 del 03.03.2011)

PAS PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (D.Lgs n. 28 del 03.03.2011) Modello PAS PG PR Data di arrivo/deposito Allo Sportello Unico per l Edilizia Ufficio Ricezione Piazza Municipale, 21 PAS PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (D.Lgs n. 28 del 03.03.2011) Il/La sottoscritto/a

Dettagli

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i.

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. MODELLO B cod. B- 27/1/2010 da compilarsi

Dettagli

CIL - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA (1)

CIL - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA (1) Al Comune di Cernusco sul Naviglio, Ufficio Edilizia Privata Indirizzo: via Tizzoni, 2 PEC:comune.cernuscosulnaviglio@pec.regione.lombardia.it CIL CIL con richiesta contestuale di atti presupposti Spazio

Dettagli

COMUNE DI TORREMAGGIORE Provincia di Foggia

COMUNE DI TORREMAGGIORE Provincia di Foggia All. A COMUNE DI TORREMAGGIORE Provincia di Foggia REGOLAMENTO per la produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica per potenze superiore ad 1 Mw. Approvato con D.C. n. 49 del 9/11/2009 1 ARTICOLO

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PAS -PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA- COMUNICAZIONE PREVENTIVA PER INSTALLAZIONE PANNELLI SOLARI TERMICI A CIRCOLAZIONE FORZATA e FOTOVOLTAICO Ai sensi dell art 11 D.Lgs 115/2008 e s.m.i e art 7 comma

Dettagli

FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (FER) Impianti fotovoltaici ed eolici. a cura del geom. Antonio Gnecchi

FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (FER) Impianti fotovoltaici ed eolici. a cura del geom. Antonio Gnecchi FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (FER) Impianti fotovoltaici ed eolici. a cura del geom. Antonio Gnecchi Per quanto riguarda lo sviluppo delle fonti rinnovabili, l allegato I, punto 12, del D.Lgs. 192/05

Dettagli

COMUNE DI TORREMAGGIORE Provincia di Foggia

COMUNE DI TORREMAGGIORE Provincia di Foggia COMUNE DI TORREMAGGIORE Provincia di Foggia REGOLAMENTO IN MATERIA DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI FINO AD 1 MW (MINIEOLICO), NELL AMBITO DEL TERRITORIO COMUNALE

Dettagli

Brevi Note sul V Conto energia a sostegno degli impianti solari fotovoltaici.

Brevi Note sul V Conto energia a sostegno degli impianti solari fotovoltaici. Brevi Note sul V Conto energia a sostegno degli impianti solari fotovoltaici. Premessa Dal 27 Agosto entra pienamente in funzione il il DM 5 luglio 2012 definito (Quinto Conto Energia), le tariffe incentivanti

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PARTE PRIMA: NOZIONI GENERALI PREMESSA

REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PARTE PRIMA: NOZIONI GENERALI PREMESSA ALLEGATO AL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 7 DEL 18.03.2010 AD OGGETTO: REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CENTALLO APPROVAZIONE. REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

Ricevuta dal SUAPE in data. Pratica n. Al Responsabile dell Area Urbanistica ed Assetto del Territorio del Comune di MAGIONE (PG)

Ricevuta dal SUAPE in data. Pratica n. Al Responsabile dell Area Urbanistica ed Assetto del Territorio del Comune di MAGIONE (PG) Protocollo Comune di MAGIONE Provincia di PERUGIA Ricevuta dal SUAPE in data (dalla quale decorrono i termini per l efficacia) Pratica n. (Spazio protocollo informatico) Al Responsabe dell Area Urbanistica

Dettagli

1. Requisiti dei proponenti. 2. Presentazione e contenuti della domanda per l autorizzazione unica

1. Requisiti dei proponenti. 2. Presentazione e contenuti della domanda per l autorizzazione unica Disciplina del procedimento unico di autorizzazione alla realizzazione ed all esercizio di impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili 1. Requisiti dei proponenti 1.1. I

Dettagli

IL NUOVO CONTO ENERGIA PER IL FOVOLTAICO. Maurizio Cuppone

IL NUOVO CONTO ENERGIA PER IL FOVOLTAICO. Maurizio Cuppone IL NUOVO CONTO ENERGIA PER IL FOVOLTAICO Maurizio Cuppone I risultati del Conto Energia Numerosità e potenza degli impianti in esercizio 45.000 40.000 35.000 30.000 25.000 20.000 15.000 10.000 5.000 -

Dettagli

Direzione Ambiente. Guida tecnica

Direzione Ambiente. Guida tecnica Direzione Ambiente Guida tecnica Procedimento di verifica di assoggettabilita alla VAS dei Programmi di interventi di sistemazione idrogeologica e manutenzione montana (PISIMM) ( art. 12 d. lgs. 152/2006

Dettagli

ATTIVITA EDILIZIA LIBERA

ATTIVITA EDILIZIA LIBERA SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Servizio Qualità Edilizia Sportello Unico Edilizia Tabella dei titoli edilizi in vigore dal 14 maggio 2011, allegata alla Circolare PG 55985 del 28 maggio 2011 AGGIORNAMENTO

Dettagli

TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA

TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA LOGO COMUNE TIMBRO PROTOCOLLO Nominativo del dichiarante (1).... SI altri titolari oltre al presente dichiarante NO.. (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda anagrafica per ogni singolo soggetto)

Dettagli

TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA

TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA COMUNE DI PORDENONE TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA Nominativo del dichiarante (1) altri titolari oltre al presente dichiarante NO SI n (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda anagrafica per ogni

Dettagli

L.R. 08 Novembre 2004, n. 12 Disposizioni in materia di definizione di illeciti edilizi (1)

L.R. 08 Novembre 2004, n. 12 Disposizioni in materia di definizione di illeciti edilizi (1) L.R. 08 Novembre 2004, n. 12 Disposizioni in materia di definizione di illeciti edilizi (1) SOMMARIO Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 - Opere abusive suscettibili di sanatoria Art. 3 -

Dettagli

SCHEDE DI TIPO A Interventi soggetti a Denuncia di Inizio Attività

SCHEDE DI TIPO A Interventi soggetti a Denuncia di Inizio Attività SCHEDE DI TIPO A Interventi soggetti a Denuncia di Inizio Attività CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO - Art. 9.5 del R.E.C. - Art. 79 comma 1, lett c) L.R. 1/05 SCHEDA A6 CLASSIFICAZIONE DELL INTERVENTO R.E.C.

Dettagli

Il /La sottoscritto/a. nato/a a il / / residente in CAP Provincia. Via/Piazza civico n. codice fiscale tel. e-mail / p.e.c. fax.

Il /La sottoscritto/a. nato/a a il / / residente in CAP Provincia. Via/Piazza civico n. codice fiscale tel. e-mail / p.e.c. fax. Protocollo Regione Lombardia Comune di Provincia di Milano Settore Servizi al Territorio Servizio Edilizia Privata Urbanistica Ambiente COMUNICAZIONE ATTIVITA' EDILIZIA LIBERA INSTALLAZIONE PANNELLI SOLARI

Dettagli

IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI O AD ALTA EFFICIENZA

IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI O AD ALTA EFFICIENZA REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI O AD ALTA EFFICIENZA Prof. Francesco Meneguzzo Redatto da: Ricercatore CNR Istituto di Biometeorologia, Firenze Università

Dettagli

ELENCO ELABORATI E ALLEGATI DA PRESENTARE

ELENCO ELABORATI E ALLEGATI DA PRESENTARE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE UNICA PER LA COSTRUZIONE E L ESERCIZIO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE (art. 12 D.Lgs. 387/2003) ELENCO ELABORATI E ALLEGATI DA PRESENTARE Biomasse-biogas

Dettagli

Guida ai percorsi autorizzativi

Guida ai percorsi autorizzativi PROVIINCIIA DII GENOVA DIIREZIIONE AMBIIENTE AMBIITII NATURALII E TRASPORTII AUTORIZZAZIONI IN MATERIA DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI Guida ai percorsi autorizzativi novembre 2012 Cos è

Dettagli

IL SOTTOSCRITTO Iscritto all albo della. Legale rappresentante della società Studio: Comune di C.A.P. Provincia. Indirizzo N

IL SOTTOSCRITTO Iscritto all albo della. Legale rappresentante della società Studio: Comune di C.A.P. Provincia. Indirizzo N Spazio per la vidimazione da parte del SUAP ALLEGATO A-24 Dichiarazione di conformità dell impianto alle vigenti norme (L.R. n 3/2008, art. 1, comma 21) perseguito 1. Dati generali dell intervento 1.1

Dettagli

AUTORIZZAZIONI IN MATERIA DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE FOSSILE

AUTORIZZAZIONI IN MATERIA DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE FOSSILE Provincia di Genova Direzione Ambiente, Ambiti Naturali e Trasporti Servizio Energia, Aria e Rumore Ufficio Energia e Rumore AUTORIZZAZIONI IN MATERIA DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE FOSSILE

Dettagli

COMUNE DI VEDELAGO PROVINCIA DI TREVISO SETTORE URBANISTICA

COMUNE DI VEDELAGO PROVINCIA DI TREVISO SETTORE URBANISTICA COMUNE DI VEDELAGO PROVINCIA DI TREVISO SETTORE URBANISTICA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA LOCALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N 24 in data

Dettagli

ART. 1 - OBIETTIVI GENERALI

ART. 1 - OBIETTIVI GENERALI ART. 1 - OBIETTIVI GENERALI Il Comune di Cadoneghe, valutate le caratteristiche e le peculiarità del proprio territorio, considerate le esigenze di sostegno al settore edilizio, attentamente soppesati

Dettagli

ALLEGATO A Delibera Consiglio Comunale n 107 del 13/11/08

ALLEGATO A Delibera Consiglio Comunale n 107 del 13/11/08 ALLEGATO A Delibera Consiglio Comunale n 107 del 13/11/08 Norme regolamentari relative all installazione di impianti tecnologici e di altri manufatti comportanti modifiche dell aspetto esteriore degli

Dettagli

DEFINIZIONI AREE NON IDONEE

DEFINIZIONI AREE NON IDONEE IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE L'UTILIZZO DELLA FONTE ENERGETICA RINNOVABILE EOLICA DI ALTEZZA SUPERIORE A 8 METRI E POTENZA SUPERIORE A 50 KW IMPIANTI EOLICI: si considerano impianti

Dettagli

P.G. n. 89197 del 21/10/2011 Ferrara 20.10.2011. OGGETTO: Circolare di applicazione della Delibera Regionale n 1281 del 12.09.2011.

P.G. n. 89197 del 21/10/2011 Ferrara 20.10.2011. OGGETTO: Circolare di applicazione della Delibera Regionale n 1281 del 12.09.2011. Settore Pianificazione Territoriale Servizio Qualità Edilizia P.G. n. 89197 del 21/10/2011 Ferrara 20.10.2011 Al Personale del Servizio Al Capo Settore Pianificazione Territoriale - Arch. Davide Tumiati

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ai sensi dell art.17 della L.R.39/05 e s.m.i. Nome ... Frazione. Nome ... Frazione. Nome. Frazione C.F. Frazione. Cell.

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ai sensi dell art.17 della L.R.39/05 e s.m.i. Nome ... Frazione. Nome ... Frazione. Nome. Frazione C.F. Frazione. Cell. COMUNE DI STAZZEMA Medaglia d oro al valor militare Spazio riservato all Ufficio Protocollo Area Territorio Urbanistica, Edilizia Privata Pratica COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ai sensi dell art.17 della

Dettagli

COMUNE DI RIO NELL'ELBA (Prov. di Livorno) Via G.Garibaldi, 38 57039

COMUNE DI RIO NELL'ELBA (Prov. di Livorno) Via G.Garibaldi, 38 57039 tel. 0565-943411 fax.0565-943021 COMUNE DI RIO NELL'ELBA (Prov. di Livorno) Via G.Garibaldi, 38 57039 C.F.:82001450491 SETTORE-EDILIZIA E URBANISTICA U.O. - EDILIZIA PRIVATA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA DA

Dettagli

N.1937 /7/Reg. Deter. Data, 11/06/2012

N.1937 /7/Reg. Deter. Data, 11/06/2012 Provincia di Foggia Settore Assetto del Territorio SIT e Beni Culturali Sede: Via Telesforo, 25-71100 FOGGIA tel. 0881/791347 /401/351 fax 0881/791434 codice fiscale 00374200715 N.1937 /7/Reg. Deter. Data,

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER OPERE E/O INTERVENTI IL CUI IMPATTO PAESAGGISTICO È VALUTATO MEDIANTE DOCUMENTAZIONE SEMPLIFICATA.

AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER OPERE E/O INTERVENTI IL CUI IMPATTO PAESAGGISTICO È VALUTATO MEDIANTE DOCUMENTAZIONE SEMPLIFICATA. Schema della relazione paesaggistica ai sensi dell'art. 3 del D.C.P.M. 12 dicembre 2005 approvato dall'osservatorio Regionale per la qualità del Paesaggio nella seduta del 13.07.2006 SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE

Dettagli

Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio (ai sensi dell art. 18 del Regolamento Edilizio)

Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio (ai sensi dell art. 18 del Regolamento Edilizio) COMUNE DI FERRARA Città patrimonio dell Umanità Marca da Bollo PG Allo Sportello Unico per l Edilizia PR Ufficio Ricezione Data di arrivo Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA DIVISIONE URBANISTICA EDILIZIA PUBBLICA

IL DIRIGENTE DELLA DIVISIONE URBANISTICA EDILIZIA PUBBLICA prot. n. 22936/2016 AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA N. 42 del 10/06/2016 in virtù di subdelega di funzioni amministrative nelle zone soggette a vincolo ai sensi della parte III del D.Lvo n. 42 del 22.01.2004

Dettagli