R:.L:. GAIO CORNELIO TACITO. n 740 Oriente di Terni. spirale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "R:.L:. GAIO CORNELIO TACITO. n 740 Oriente di Terni. spirale."

Transcript

1 R:.L:. GAIO CORNELIO TACITO n 740 Oriente di Terni dal mutare esuvia, Uno Mi suo piace degli involucro la sembianze, sua cominciare aspetti epidermide esterno, almeno più così magici traccia questa tre del o quattro trattazione mito suo rinnovarsi del volte serpente sul l anno, Serpente, nel tempo. è abbandonando proprio dalla questa sua pelle ai sua mortali emblematica, capacità la sua Magie cornea e già secreti usata e ormai dei Serpenti nuova latitudini mistero che come Si tratta vita, ; forse di tocca dicono un è impersonare l animale viaggio allora alla le primordiale genti. scoperta la pura Per distillazione prototipo dei serpenti, più :, in almeno da male. stretta; sempre tutte a giudicare le un nascosti epoche nuovo dalla sotto e vestito sotto fama un per tutte arcaica velo una Nonostante si diceva porta dietro Platone. lo scorrere nel tempo del tempo e presso (o tutte dunque le civiltà dell eternità), : immagine l uomo immobile ha sempre dell eternità, avuto un rinascita, fatto terra, d aria particolare vicine. persino acqua, e d acqua, rispetto fecondità, sole, uno alle luna, degli per addirittura modalità il fuoco, elementi serpente. aria. di di inserzione divinità, Il Lo riferimento suo ha movimento identificato non delle della ultimo foglie struttura a in di spirale simboli rimembranza sui rami : dell Universo, dal di potenza, moto alcune (Puskin) delle di insieme piante, correnti ; vita, ne ha di spirale. avvengono La stessa quelle moti ragnatela rampicanti a spirale è persino che intessuta appunto cielo, dai si ragni o avvolgono meglio attraverso nel ai cosmo, sostegni un movimento con o le ad nebulose; altre iniziale piante non in a l arte natura va popoli. Cominciamo Sulle *Magia dimenticato magica mediante Magie deriva e infine allora siamo l incantesimo dal il ricorso greco che dall analisi subito mageia ad struttura d accordo ; arti più è la che occulte dettagliata del presunta significa : nostro esistono di natura del capacità DNA dottrina e titolo sono è malefica a forma dei di molto questi poter Magi di o numerose spirale. benefica appunti. persiani dominare ed ispirandosi nella le indica forze storia quindi della alla dei

2 dottrina caratterizzato officianti male magia condizionata. Una o diventa della diversa dichiarati, propagandata malattia. Si dal esperienza interpretazione dà potere i senso quali dai mirano a ipotetico reale un Magi non ad e persiani di concetto senso, culturale, imporre capacità trasformando un di nell antichità. acquisisce di magia loro rimedi controllo è visioni in una cui chiave Il tradizionale possono natura (di dominio psicoanalitica natura conseguentemente frapporsi sugli della sciamanica) agenti magia : solo qui del gli la è Etimologicamente congiuntamente salivari del creazione, cose Ma serpente e i significati Secreti velenifere la tipica fanno invece due? del immagine tutt uno O si forse cose serpente, tratta reali. si : con voleva Secreti, dello e i molti Segreti, intendere stesso nascosti nel senso nel i concetto, Segreti? senso misteri appunto comunque che ma avvolgono, di secrezioni qui che vogliamo veleni fin delle dai e tempi quant altro ghiandole intendere LE del MAGIE serpente. DEI SERPENTI della faraone, Certo L Ureo più prestigioso Egizio dea sia significare Esso L Ureo dell alto Uaget è e rappresentato è fonte e un esattamente che al potere dio del riverenza Sole basso reale, con del un in Egitto, quale Egitto una serpente e un paura capillarità fu marchio si è per riteneva posto l Ureo, cobra, i sudditi, artistica sulla di simbolo fosse un superiorità doppia dato serpente ossessiva. l occhio. della il corona rischio luce sociale, tipico Diventando mortale. e del della simbolo Regno essendo, regalità, il unito. del simbolo per potere sacro Doveva le regale sue alla del caratteristiche potente del creato, (conio, sinonimo sorprendente, dunque senza di Faraone, rumore, incantatore, d Egitto, onnipotente velenoso) l animale su liberi più e

3 schiavi. compreso doveva nemici adirarsi, poteva col avere L Ureo ovviamente solo un e sguardo, quello Faraone il trono che su : si ucciderli aggressivo, cui erge, sedeva. dunque col adatto ad Aveva difensore, l alito diadema innate velenoso, capace del Faraone di qualità capace atterrire stesso, Faraone magia. emettere In epoca morte, arcaica distruggere tale riteneva la vita, una fosse forza il potere pericolosa dell ureo, ma piena futuro il persino dominio dopo 28 rivolgersi sull Egitto anni di regno). contro alleandosi il Anche Faraone con Roma, Cleopatra capì stessa, doveva stesso incapace lasciarsi (morte di assicurarsi morire rituale e per fece che del di il i accostandosi Mi che Nei innalzo fondo famosi testi verso l ureo al seno quella era delle un la mia Ureo piramidi rappresentazione madre, (un aspide) quel trova vivente che la dell eternità. frase la morse ureo che avvelenandola. Faraone cinge defunto il capo di che Ra sale a significare cielo : rappresentato Tefnut un mentre sinonimo Tra Una ureo. le ed tela varie altri dipinta come divinità dèi recano nel disco del II l ureo pantheon sec. solare A.c. sulla e come rappresenta egizio testa; ureo; molte Osiride, Amon Osiride hanno il ha capo riferimenti avvolto la testa degli nelle di inferi, al un spire serpente siede di sul un : Thot ureo, trono serpente viene dio prepara dea, un incarnazione unguento della per la divinità, mummificazione massimo simbolo dei defunti. cosmico, Ureo l occhio è quindi frontale anche Mut, con Alla trattato essenzialmente E Un del XXX stato medicamento cielo sui dinastia serpenti Horus, recente su prodotti o da suggerito (si all inizio pubblicato ultimo dice naturali, segno oggi era (1989) periodo di solare. ofidiologia spicchio con testo Tolemaico opportune del d aglio medica ) cosiddetto ( integrazioni : tritato con Papiro a.c.) finemente i rimedi magico è un Brooklin terapeutici e vero religiose. messo e risalente proprio basati in del mordeva veicolo serpente, applicato Gli Egizi in che birra loco. credevano unito al si quale a poteva quello infine lo stesso assumerlo di altri un sarebbe animali, protoserpente facilmente; ritornato veniva suggerito alla a (uroburo) latere fine dei nel è tempi. anche trattamento proveniente citato Un serpente della il dall oceano grasso calvizie, un cielo la coda, quindi a formare un cerchio infinito, simbolo del cosmo, che circondava di volta doveva primordiale e celeste). terra affrontare, in e forma tutte A questa nel suo acque serpente. storia cammino degli è collegato oceani ultimo (un attraverso anche serpente il rito gli così funebre inferi, rappresentava anche dopo l incontro la morte bene col : anche il mostro morto la si

4 Anche la una incantare; ormai paese Bibbia belva dell India, dei gli : incantatori serpenti, feroce?? Chi essi vi avrà delle morderanno, E pietà di sue ancora serpenti per strade, : un dice Ecco, indiani incantatore dei il Signore. suoi io sono vi Templi. manderò famosi morso Rappresentano A da e serpenti proposito misteriosi. un serpente, ed di in aspidi Ricordiamo leggende evoluzione o chi che si non e accosta per miti, il simbolo analogia possono l India, ad Il Naja ne ha Indiano capace essere morsi. sia di scacciare l aspetto salvifico, le sventure veramente sia : quello ricordiamo molti. provocare Cominciamo però che le dietro disgrazie, con il la mistero funzione in questo del apotropaica, serpente caso con ci i può cioè serpente essi. essenziale rappresentato e E I cobra molto Rappresentata Sesha, venerarla, indiani venerata a cavallo un sono re e come la dunque a primordiale; e dea lei anch esso è una Manasa, dedicata ancora donna circondato questa rispettati una in piedi gran dea ed protegge su festa serpente, serpenti. un certi dei serpente serpenti. dai luoghi sorella morsi e la a da gente Altra o sua aiuta essi divinità volta porta circondata, a guarire del loro è Guga, Re latte da nei mondo frutta. fiumi degli Nella e negli uomini regione stagni; dispensando del si Kashmir crede anche inoltre i serpenti fertilità che sono da ai questo collegati campi mondo ed all acqua alla donna, acquatico credendo venerati salgano che e vivano donati poi al è da simboleggia per accidentalmente donne sorvegliare sterili. lo spirito le Nel sue una del cose, Settentrione casa, defunto custodire non viene del per né Subcontinente precedenza scacciato esempio né un aveva ucciso, Indiano tesoro abitato ma : il se ben quel serpente un accolto serpente luogo; domestico e è venerato lì penetra anche

5 anche sotto il per segno anni, del serpente. pur velenoso. Secondo antiche tradizioni Indiane, il mondo è nato Esistono chiare analogie tra serpente e pène. compagnia colonne un disciplina membro L iconografia simbolo sono virile, spirituale di sovente energia indiana il Lingam, solo presenti antica vitale, attraverso in rappresenta, quanto tra segno le la spire unificante meditazione. principio del quasi serpente creatore ossessivamente, spirito Per Kundalini, originario. altro e materia, verso, l immagine Lingam raggiungibile secondo sacra stilizzata in forma indiana, mito nella del grifoni. Garuda l uccello aerea del linea sole Indonesiana) dalle piume d oro,(attualmente i serpenti dovevano iconografia essere uccisi e nome a beccate dato alla dai sapienza. vengono Per chiudere presi Sono dal immaginati ricordiamo piacere sessuale. che altresì in spesso India i attorno serpenti ad sono un uomo tempo e ad una stesso donna tormento quando e favola uomini I cinesi e possono la hanno ricerca trovare una omeopatica. visione giovamento del Sempre potere da un apotropaico la buon natura vino ha del dei serpente rimedi, essi un considerato dicono. po speciale, una Donne tra vera la e Il Drago Cinese

6 e terapeuticamente aiuterebbe vita il dei Ma propria più veniamo lunga ad medicina evitare invece una parlando, migliore al sia in DRAGO malattie grado sembra performance che di interne, essere nei curare secoli sessuale. sia il fegato anche ha disfunzioni soppiantato la serpente lebbra. oculari, di fatto fin oltre da Ma il tempi Serpente, ad più assicurare antichissimi; prestigioso, mari, drago I mangiatori draghi cinesi tipico di riso. della dispensatore tradizione di vivevano pioggia, e nell acqua quindi più interessante stagni, laghi, per fiumi, i cinesi ma anche essendo una derivate alle copularono Il Le stelle, drago questa origini poi ai è e del per credenza anche fiumi, da drago scissione essi ai grado è metalli, derivarono simbolo quindi tutte alle essere il sono le collegamento i cose pietre. primi antichissime; il custode del tre L umanità mondo, imperatori, drago da tesori. dagli generò questo acqua. i elementi Tre essere da Sublimi, una yang (l uovo prima e fino yin, cosmico) coppia: al ai pianeti, famoso questi sono nei imperatore verso simbolo Anche Nelle sua di riproduzioni Confucio madre. purezza giallo che e nacque di era artistiche perfezione, addirittura il merito grande oltre sceso di che in due drago di terra prestigio draghi, è su rappresentato un questa regale. serpente volta giallo. anche blu, discesi con una dal perla, cielo cosmica dell uccello una primordiale Esistono I Maya, fra ad uccello molti esempio, reperti e serpente. esprimevano archeologici nel l armonia continente cosmo Americano proprio che mediante trattano l immagine della lotta culture In superiorità generale, del serpente, caos. gli cosmica intrecci Da seduto questo indefinita, uccello sulla deriva convessità serpente confinante il mito dell uccello di albero un serpente il magico drago piumato, bicefalo. e uomo con simbolo la stanno universale comune a significare a epoca tutte Il Serpente quest area Piumato elementi principio sperma, La trasfigurazione e generatore visti anche come al mais). dell Universo, altrettante dragone mondo. espressioni quindi arricchisce legato di la al divinità simbologia sole, all acqua, (potenza sacrale alla universale, del terra, serpente forza sangue, di vitale, altri allo

7 terra, comunque periodo le in divino cerimonie Qui vita il preclassico, per dragone molteplice morte, l aldilà. con stati cielo ed è Così o allucinatori, essenzialmente era polivalente, il inferi). spesso serpente I era un Maya simbolo era serpente visto combinazione anche vedevano di armonia bicefalo. addobbato il mezzo il rettile di dei La uccello di con grandi Visione come comunicazione piume, contrari e del essere serpente, gioielli, Serpente cosmici mitico tra barba l umano e durante (cielo già essere finta, nel avevano chiamate pestilenze modo Infine di una scoperto serpenti e dargli carestie. similitudine un che aspetto fuoco il tra passaggio soprannaturale. serpenti o anche e stelle delle comete comete fumanti Da : qui indovini il era e mito si di ritenevano del cattivo del serpente Perù auspicio. responsabili e dell antico piumato. Esse di Messico morti, erano e IL SERPENTE DI BRONZO abbattè Gli Fascino Nel Ebrei, secondo il palo recondito prima sacro libro e della Cristo, dei fece Re, muta a credevano, pezzi la e Bibbia quindi il serpente dice come del continuo : altri di Egli bronzo. popoli, eliminò rinnovarsi Ed nel le ancora, serpente alture in vita nel e del di frantumò Libro bronzo. serpente. dei le Numeri: stelle, Il bornzo (Michelangelo)

8 Allora gran un asta; numero il chiunque Signore di Israeliti mandò la guarderà morì. fra il dopo E popolo il Signore essere serpenti disse stato velenosi a morso, Mosè : resterà i Fatti quali un in mordevano serpente vita. e la mettilo gente sopra e un disse bene critica Nella contro E dal La e punizione capacità il Libro al del Signore Suo male, della potere? che del a il Genesi, Dio, il Il non serpente quando sembra morirà da ha parte nell ostacolare il è serpente affermare il Suo di mangerà Dio nemico? dice vi la il verità. è il alla piano l eco frutto Oppure donna di sottintesa dell albero Dio che, si può tratta di essere contrario della una una battaglia conoscenza visto di finta quello come scena? mitica una che concludere il male che il demonio, serpente pur essendo esca più anche come quest ultimo un incidente creatura di percorso di Dio. Signore potrebbe Dio del piuttosto serpente del fin salvezza dai Signore. primordi e può che peccato, Per essere come della altro vita immagine letta verso sua e come morte. creazione abbiamo di una grande fatalità : comunque libertà nemico. in cui e qui l animale provvidenza Anche il chiaro la funge tentazione dramma Divina, da agente di dell umanità felicità Eva inconsapevole ad e opera sventura, debole del

9 LA VIPERA MEDICALE tempo, di Esisteva ridurle Teriaca, La Il magia, serpente vipera a un poi consistenza forte di nella una essoterismo. infatti simbolo speciale medicina comprendeva di..medicamento magico. procedura antica Era il e sempre concetto nel finito. reperimento suo un folklore di vago Non velenosità esisteva ma mitologico e persistente trattamento che una era, è sola antidoto senso tra ricetta delle i serpenti dell occultismo, vipere della famosa di stesso. fino ogni risale formulazioni sempre al Ippocrate tempo ma nuovi è addirittura però di medicamenti la presente Nicandro triaca infinite; ebbe un (275 animali ingrediente un forse primo 130 e l originaria vegetali a.c.) risalto essenziale: famoso in la formulazione medicina fecero tossicologo carne crescere e l inserimento di questo vipera. di greco. importanza pregiato nella In formula tutte rimedio presso le a Medici medicamento greco importante Dopo therion e l Ariete pazienti. del vuol complesso calendario (la dire Ma primavera) animale fu distinguendo agrario Galeno, velenoso ed lunare intorno il anche Leone o feroce). e simbolizza fra (l estate), 200 vari d.c. antidoti l inverno, che il serpente si contro occupò stagione animali è il più di terzo gestazione a velenosi fondo animale del simbolo morte Tra i letterati di (Eva umanità, generò più un tardivi il autentico genere fu umano, progenitore attratto Maria, lo stesso essenziale la Madonna, Goethe natura. schiacciò che nella la sua testa Fiaba del serpente). lo plasma (in e

10 IL SERPENTE NEI SIMBOLI SANITARI Apriamo dell arte molteplici tempo da La simbologia sanitaria. qui e complesse; un doverosa in genere, trasforma parentesi e naturalmente il fenomeno medico anche farmaceutica idea, quella l idea medica per in immagine, e dire farmaceutica, qualcosa fissa sui questa ha simboli l insegna Il rispettare. Caduceo, quasi dei in messaggeri. In nei uno origine tempi scrigno aveva classici La inaccessibile verga anche antichi, poteva un era e potere prezioso. essere un insegna magico, anche che aveva un distingueva semplice forma di ramoscello le verga, persone biforcato sacre, indicare origini scambiati alto (tipo nel la tempo verga per del serpenti rabdomante) come nel o bastone due ramoscelli Esculapio. attorcigliati attorno ad un asta, nel simmetricamente, Mercurio). serpenti equilibrio trasformarsi A volte il Potrebbe Caduceo tenendo trattarsi, è integrato le teste secondo una una due fronte visione piccole all altra, psicoanalitica, ali, intorno due serpenti alle di un quali (come accoppiamento si attorcigliano dai ESCULAPIO Romani; attorno della (per conosceva era materia al combustione, il bastone dio greco bene fra stesso. alcuni l arte della quindi Dall alchimia medicina: dei con guarire suoi distruzione in elementi ed medievale realtà era dei famoso era (zolfo composti). Asclepio se ne oltre e è mercurio) tratto poi i suoi tradotto un confini; significato in Esculapio grado quello il suo di bastone protettori e vicina Asclepio è diventato aveva i serpenti simbolo dell arte come compagni, farmaceutica. magico fu Zeus Prototipo così costellazione del stesso dei che Dio arcaico luoghi si portò della creò del di medicina della in il cura serpente cielo mito verga e Asclepio delle e degli ed in fonti. Oficuo-Serpentario è questione inferi attraversata insieme : Ningizida perché ad sembra un dalla suo dei (costellazione via essere sue serpente, Sumeri lattea). genti stato li così Accadi consideravano che un narra analogo divide (2120 la leggenda, a.c.). bastone sacri due la e Asclepio un forse medicinali. Da Chiudiamo, Ne personaggio abbiamo alcune pare epoca ricerche fosse naturalmente, visti minioica, irreprensibile). realmente tanti pare tra quando che segreti con un il un medico mito i e serpenti po secreti del di del. serpente che erano periodo non Veleno! creduti guaritore ci di resta Omero possedere che sia (il metterli precedente quale esperienza ne anche scrive ad alla Asclepio, come di fine. erbe di Veleni complessi, veleni veri, veleni misteriosi, veleni magici.

11 mortale superiore buon Per Tutti E E lui, giusto Dio. l aldilà i strisciando popoli quanto un che si essere vedrà. del anche basta ctonio mondo in noi, nel fondo e hanno con mutando, crearsi questa piccolo dunque una piccola di ci condizione avuto ricorda fronte storia, paura del ad di altri suo meditiamo e difesa rispetto diritto colossi adeguata, all esistenza del ancora del serpente. regno sul certo veleno, terrena. animale, merito l arma m,a del

La prima grande religione strutturata in maniera definita e chiara. Aveva un ruolo fondamentale per la società: tutto era ricondotto all ambito

La prima grande religione strutturata in maniera definita e chiara. Aveva un ruolo fondamentale per la società: tutto era ricondotto all ambito La Religione egizia La prima grande religione strutturata in maniera definita e chiara. Aveva un ruolo fondamentale per la società: tutto era ricondotto all ambito magico religioso. Pantheon molto variegato

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI

STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI Scuola Primaria - Classi 3 A & 3 B a.s. 2012-2013 Scuola in galleria, Galleria Nazionale, Parma 14 Febbraio 2013 STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI CHI SONO GLI DEI? CHE COSA HANNO DI DIVERSO DAGLI UOMINI?

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

L inizio della tristezza dell Uomo

L inizio della tristezza dell Uomo Bibbia per bambini presenta L inizio della tristezza dell Uomo Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: M. Maillot; Tammy S. Tradotta da: Lorena Circiello Prodotta da:

Dettagli

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze SEZIONE DIDATTICA 2011 Schede

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

a.s. 2014-2015 GLI ALUNNI DELLA CLASSE IV DELLA SCUOLA PRIMARIA DI GROSOTTO PRESENTANO

a.s. 2014-2015 GLI ALUNNI DELLA CLASSE IV DELLA SCUOLA PRIMARIA DI GROSOTTO PRESENTANO a.s. 2014-2015 GLI ALUNNI DELLA CLASSE IV DELLA SCUOLA PRIMARIA DI GROSOTTO PRESENTANO LA CIVILTÀ EGIZIA LUOGO SOCIETÀ TEMPO ASPETTI DI VITA QUOTIDIANA CLICCA SULL OVALE CHE PREFERISCI RELIGIONE ECONOMIA

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Nel Principio. Sai come è stato fatto il primo uomo? Ascolta e lo imparerai. IL PRIMO UOMO

Evangelici.net Kids Corner. Nel Principio. Sai come è stato fatto il primo uomo? Ascolta e lo imparerai. IL PRIMO UOMO Il primo uomo di Barbara Wilmerton Haas Evangelici.net Kids Corner Nel Principio Sai come è stato fatto il primo uomo? Ascolta e lo imparerai. IL PRIMO UOMO In quattro giorni Dio creò tantissime cose.

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

DELLA SCUOLA DEL SABATO GESTI SIMBOLICI 4 TRIMESTRE 2015

DELLA SCUOLA DEL SABATO GESTI SIMBOLICI 4 TRIMESTRE 2015 LEZIONE 6 DELLA SCUOLA DEL SABATO GESTI SIMBOLICI 4 TRIMESTRE 2015 SABATO 7 NOVEMBRE 2015 «Ho parlato ai profeti, ho moltiplicato le visioni, e per mezzo dei profeti ho proposto parabole.» (Osea 12:11)

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

L ERBOLARIO. Fiori scuri

L ERBOLARIO. Fiori scuri L ERBOLARIO Fiori scuri FIORICHIARI. FIORISCURI. FIORI PER LA PELLE. I profumi, le fragranze, rappresentano per tutti noi un intero universo di sensazioni. È facile infatti che ci capiti di associare e

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Sguardi sull invisibile

Sguardi sull invisibile CATERINA PICCINI DA PONTE Sguardi sull invisibile Icone e incisioni presentazione del Patriarca Emerito card. Marco Cè meditazioni sulle icone di Giorgio Maschio fotografie di Francesco Barasciutti Marcianum

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi IL DIO ADE Il dio Ade è fratello del dio Zeus. Ade è il re dei morti. Per gli antichi greci, dopo la morte, gli uomini vanno negli Inferi. Gli Inferi sono un luogo buio e triste che si trova sotto terra.

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

CELEBRARE O ESSERE SACRAMENTO DELLE NOZZE? Incontro diocesano dei percorsi di preparazione al matrimonio cristiano. (Marco e Cristina Bazzani)

CELEBRARE O ESSERE SACRAMENTO DELLE NOZZE? Incontro diocesano dei percorsi di preparazione al matrimonio cristiano. (Marco e Cristina Bazzani) CELEBRARE O ESSERE SACRAMENTO DELLE NOZZE? Incontro diocesano dei percorsi di preparazione al matrimonio cristiano. (Marco e Cristina Bazzani) IL SACRAMENTO DELL AMORE EUCARESTIA Nell Eucarestia il segno

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

L uso di imbalsamare i corpi fu probabilmente suggerito agli antichi Egizi dall osservazione di un fenomeno naturale: i morti, sepolti

L uso di imbalsamare i corpi fu probabilmente suggerito agli antichi Egizi dall osservazione di un fenomeno naturale: i morti, sepolti La mummificazione o imbalsamazione è il metodo con cui gli antichi Egizi conservavano i corpi dei defunti, preservandoli dalla decomposizione. Questo risultato era particolarmente importante perché, secondo

Dettagli

spettacoli ANNO SCOLASTICO 2011/2012

spettacoli ANNO SCOLASTICO 2011/2012 spettacoli ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Teatro D'Oltre Confine P.zza Giovanni XXIII, 1 20090 Corsico tel e fax 024400454 dolreconfine@libero.it www.teatrodoltreconfine.it "CUORE D'ALBERO" 3-10 anni ESIGENZE

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

Le sette cose compiute da Gesù sulla croce!

Le sette cose compiute da Gesù sulla croce! Le sette cose compiute da Gesù sulla croce 1. Gesù si è fatto peccato affinché io diventassi giusto davanti a Dio. 2. È morto affinché io potessi vivere. 3. Si è fatto maledizione affinché io potessi essere

Dettagli

L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1

L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1 L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1 Premessa Titolo del presente lavoro è L antico Egitto. Gli Egizi e la Religione. Questo testo semplificato vuole essere un aiuto

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Essere "con" - Essere "per" Omelia nella festa degli anniversari di matrimonio e solennità della SS. Trinità, maggio 2008

Essere con - Essere per Omelia nella festa degli anniversari di matrimonio e solennità della SS. Trinità, maggio 2008 Essere "con" - Essere "per" Omelia nella festa degli anniversari di matrimonio e solennità della SS. Trinità, maggio 2008 Bellissima la coincidenza odierna, qui al Suffragio, che celebra insieme la festa

Dettagli

PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE

PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. BREVIARIO BENEDIZIONE

Dettagli

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo.

La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La parola BIBBIA deriva da una parola greca (biblia) che vuol dire I LIBRI. Possiamo dire, infatti che la Bibbia è una BIBLIOTECA perché raccoglie 73 libri.

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

Museo della pergamena, del libro e del documento d archivio. 6 - La storia della conoscenza

Museo della pergamena, del libro e del documento d archivio. 6 - La storia della conoscenza Museo della pergamena, del libro e del documento d archivio 6 - La storia della conoscenza La misura del tempo Quando gli uomini hanno voluto misurare il tempo, in tutte le epoche e in tutte le parti del

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

La società egizia. Indice

La società egizia. Indice La civiltà egizia Il Nilo Il faraone La società egizia Le piramidi La religione La mummificazione Indice La civiltà degli Egizi si sviluppò nell attuale Egitto intorno al 3500 a.c. sulle rive del fiume.

Dettagli

Gesù bambino scrive ai bambini

Gesù bambino scrive ai bambini Gesù bambino scrive ai bambini Leonardo Boff scrive a Gesù Bambino sul materialismo del Natale Il materialismo di Babbo Natale e la spiritualità di Gesù Bambino Un bel giorno, il Figlio di Dio volle sapere

Dettagli

Hatshepsut la donna faraone

Hatshepsut la donna faraone Hatshepsut la donna faraone Sai che nell antico Egitto non esisteva la parola regina? Esisteva una parola che significava moglie del re perché, per molto tempo, solo l uomo poteva diventare faraone eppure

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza.

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza. Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza Statistiche alla mano, si può affermare che il 60% della popolazione mondiale

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO

IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO L alunno si confronta con l esperienza religiosa e distingue la specificità della proposta di salvezza del cristianesimo. Riconosce che la Bibbia è il

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

UN ALFABETO MISTERIOSO

UN ALFABETO MISTERIOSO UN ALFABETO MISTERIOSO Oggi in classe i bambini hanno trovato una strana iscrizione sulla lavagna: Mattia, il più studioso, riconosce subito i simboli della scrittura utilizzata nell antico Egitto: il

Dettagli

IL RACCONTO DELLA CREAZIONE

IL RACCONTO DELLA CREAZIONE IL RACCONTO DELLA CREAZIONE Il racconto biblico della creazione è contenuto nella Genesi, il primo libro della Bibbia. La parola genesi, infatti, significa origine, inizio, nascita. Il libro della Genesi

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

a. Legga questo primo brano e scelga il titolo corretto tra i tre proposti:

a. Legga questo primo brano e scelga il titolo corretto tra i tre proposti: Recupero TVI per matricole straniere a.a. 2010-11 Rosella Bozzone Costa - Lingua Italiana (13049 e 92020) Materiale 1b (Rg) TEST D INGRESSO Data Nome Cognome Matr.: Risultato della prova: PROVA DI COMPRENSIONE

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

La superstizione e il malocchio. Ilaria Manchinu II B

La superstizione e il malocchio. Ilaria Manchinu II B La superstizione e il malocchio Ilaria Manchinu II B La superstizione Da sempre l uomo ha cercato nelle cose, nei segni, negli eventi, i presagi per un suo desiderio, per la sua fortuna. La superstizione

Dettagli

PICCOLA CATECHESI SUL BATTESIMO PRESENTAZIONE PER GENITORI

PICCOLA CATECHESI SUL BATTESIMO PRESENTAZIONE PER GENITORI PICCOLA CATECHESI SUL BATTESIMO PRESENTAZIONE PER GENITORI PERCHE FACCIAMO IL BATTESIMO? 1. Obbedienti al comando di Gesù: Andate, fate discepole tutte le genti battezzandole nel nome del Padre e del Figlio

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI

UN LIBRO PER DUE RELIGIONI UN LIBRO PER DUE RELIGIONI La Bibbia è un libro il cui contenuto è considerato sacro sia dalla religione ebraica sia dalla religione cristiana. Le prime comunità cristiane conoscevano come libro sacro

Dettagli

Novena di Natale 2015

Novena di Natale 2015 Novena di Natale 2015 io vidi, ed ecco, una porta aperta nel cielo (Apocalisse 4,1) La Porta della Misericordia Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

il commento al vangelo della domenica

il commento al vangelo della domenica il commento al vangelo della domenica CHI DI VOI E SENZA PECCATO, GETTI PER PRIMO LA PRIETRA CONTRO DI LEI commento al vangelo della quinta domenica di quaresima (13 marzo 2016) di p. Alberto Maggi: Gv

Dettagli

Enz o Bi a n c h i è nato a Castel Boglione (AT) in Monferrato il 3 marzo 1943. Dopo gli studi alla Facoltà di Economia e Commercio dell Università

Enz o Bi a n c h i è nato a Castel Boglione (AT) in Monferrato il 3 marzo 1943. Dopo gli studi alla Facoltà di Economia e Commercio dell Università Terebinto 11 Il Terebinto è una pianta diffusa nella macchia mediterranea. Nella Bibbia è indicata come l albero alla cui ombra venne a sedersi l angelo del Signore (Gdc 6,11); la divina Sapienza è descritta

Dettagli

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA?

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? Nell antica Roma tutti si mettevano un vestito lungo. Questo vestito si chiama tunica. Uomini e donne legavano la tunica con una cintura. Sopra la tunica le donne ricche

Dettagli

CENA PASQUALE EBRAICA

CENA PASQUALE EBRAICA PARROCCHIA B.V.M. IMMACOLATA CENA PASQUALE EBRAICA per i ragazzi della Prima Comunione Sabato 4 aprile 2009 - Ore 16,00 CAPPUCCINI ORISTANO 1 momento - La schiavitù del popolo d Israele (I ragazzi sono

Dettagli

Anche quest anno sarà Natale

Anche quest anno sarà Natale Anche quest anno sarà Natale I valori del messaggio cristiano, in un mondo abitato dall odio e dalla violenza, sono più che mai attuali e rispondono alle aspirazioni dell uomo di tutti i tempi. Per questo

Dettagli

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Dettagli

Si parla molto oggi di quanti preferiscono

Si parla molto oggi di quanti preferiscono COPERTINA Natale: una grata dipendenza da Cristo Il messaggio per i lettori di 30Giorni di sua grazia Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury Si parla molto oggi di quanti preferiscono spiritualità a

Dettagli

La religione dei Greci. Classe 5 E Boragine Valerio Massimo Anno scolastico 2014/2015

La religione dei Greci. Classe 5 E Boragine Valerio Massimo Anno scolastico 2014/2015 La religione dei Greci Classe 5 E Boragine Valerio Massimo Anno scolastico 2014/2015 La nascita della civiltà greca Noi quest anno abbiamo studiato la nascita della Grecia, la vita quotidiana dei Greci,

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Il Piccolo Principe

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Il Piccolo Principe I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini Il Piccolo Principe Indice illustrato CAPITOLO 1 L incontro con il piccolo principe... 7 CAPITOLO 2 Il pianeta del piccolo principe.... 17 CAPITOLO 3 Un

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

SCHEDA PER LA VISITA IN PLANETARIO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

SCHEDA PER LA VISITA IN PLANETARIO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA SCHEDA PER LA VISITA IN PLANETARIO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA Sei in campagna, seduto su un bel prato e guardi il cielo, che cosa vedi?.le STELLE!! Guarda bene: non ti sembra che il cielo assomigli ad

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

BELLEI ANDREA BERTELLI LEONARDO FERRACINI ALESSANDRO MANICARDI PIETRO 1 Abstract Pagina Motivazione Pagina 4 Problema Pagina 5 Differenze fra le 2 maschere Pagina 6 Analisi dei reperti Pagina 7-8 Egizi

Dettagli

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd Pienezza dei valori spirituali in Africa Innocent Hakizimana Ndimubanzi Edizioni ocd Edizioni ocd Percorsi di Teologia spirituale Innocent Hakizimana Ndimubanzi Gesù Cristo Pienezza dei valori spirituali

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa.

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa. 1 22 febbraio 2013 Sesto incontro Introduzione Nella Teologia Spirituale troviamo tre tappe per la crescita dello spirito. Nella Religione Cattolica le tre dimensioni sono: la purificazione, l illuminazione,

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

OSSERVATORIO SOCIO-RELIGIOSO TRIVENETO

OSSERVATORIO SOCIO-RELIGIOSO TRIVENETO - Documentazione grafica - CONFERENZA STAMPA Zelarino, giovedì 16 febbraio 2012 1 Identità religiose del Nord Est - stime - 3,3 8,2 1,4 11,6 75,6 italiani cattolici immigrati cattolici italiani di altre

Dettagli

www.parrocchiadellaguardia.it Parrocchia Santa Maria della Guardia Ordine Frati Minori Catania

www.parrocchiadellaguardia.it Parrocchia Santa Maria della Guardia Ordine Frati Minori Catania www.parrocchiadellaguardia.it Parrocchia Santa Maria della Guardia Ordine Frati Minori Catania IL PECCATO LA CADUTA e L ORIGINE DUE SPECIE DI PECCATO IL PECCATO ATTUALE IL PECCATO ORIGINALE Il peccato

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli