SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA ISCRIZIONE, RICONFERMA, REVOCA, DIETE, I.S.E.E. E ALTRE PROCEDURE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA ISCRIZIONE, RICONFERMA, REVOCA, DIETE, I.S.E.E. E ALTRE PROCEDURE"

Transcript

1 SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA ISCRIZIONE, RICONFERMA, REVOCA, DIETE, I.S.E.E. E ALTRE PROCEDURE ISTRUZIONI PER L UTENTE E MODALITA OPERATIVE (Approvato con provvedimento presidenziale n 10 del 18 giugno 2015) GIUGNO

2 PREMESSA L Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Vercelli (A.F.M.) nella sua qualità di gestore dei servizi comunali di ristorazione collettiva, in particolare del servizio di ristorazione scolastica, a partire dall anno scolastico , darà corso ad alcune innovazioni nella gestione dell iscrizione e della riconferma al servizio. La prima novità riguarda la riconferma dell iscrizione al servizio di ristorazione scolastica. Da quest anno chi è stato iscritto al servizio per l anno scolastico non dovrà più effettuare la riconferma scritta al servizio per il nuovo anno scolastico, perché le bambine e i bambini saranno automaticamente ricon fermati di anno in anno fino al termine della scuola dell obbligo, ossia fino al termine della scuola secondaria di 1 grado, salvo disdetta. La seconda novità riguarda la prima iscrizione. Da quest anno l iscrizione potrà essere effettuata direttamente anche compilando il modulo che comparirà sul sito web dell A.F.M. In tal modo il genitore che intende iscrivere il proprio figlio/a al servizio per l anno scolastico , potrà farlo comodamente da casa propria se dispone di un personal computer (p.c.) collegato a internet e lo usa abitualmente. Coloro i quali invece non disponessero di un p.c. potranno farsi aiutare, senza alcun onere a loro carico, dal personale dell A.F.M che effettuerà per conto loro l iscrizione. Chi si iscrive per la prima volta al servizio sarà poi anch esso automaticamente riconfermato di anno in anno sino al termine della scuola dell obbligo, ossia sino al termine della scuola secondaria di 1 grado, salvo disdetta. Le iscrizioni al servizio di ristorazione scolastica per l anno scolastico saranno aperte dal 23 giugno Le tariffe attualmente in vigore (Allegato 4) rimarranno tali fino a quando il Comune di Vercelli non approverà quelle nuove. Successivamente, si applicheranno le tariffe stabilite. Le modalità di corresponsione della tariffa per il consumo dei pasti rimane per il momento invariata, e si continuerà dunque ad effettuare i versamenti presso le Farmacie Comunali di Vercelli e la Banca Popolare di Sondrio Agenzia di Vercelli. Il presente documento definisce poi le modalità per usufruire di pasti etnico-culturali o di diete speciali, nonché le procedure con le quali l A.F.M. gestisce l acquisizione e/o il rinnovo dell I.S.E.E. ordinario o corrente, anche in corso di anno scolastico. Le parti che seguono definiscono: le istruzioni per il genitore (Parte Prima); la gestione della domanda di iscrizione, della riconferma, della revoca e l attribuzione della tariffa da parte della A.F.M. (Parte Seconda); la gestione, in corso di anno scolastico, dei casi di rinnovo dell I.S.E.E. ordinario o di acquisizione di I.S.E.E. corrente (Parte Terza); alcuni principi generali ai quali l A.F.M. si atterrà nella gestione di casi particolari (Parte Quarta). 2

3 Le istruzioni e le procedure contenute nel presente documento entrano in vigore dal giorno successivo alla data del provvedimento di approvazione dell A.F.M. e si applicano dal 23 giugno PARTE PRIMA (Istruzioni per il genitore) 1. Riconferma e revoca dell iscrizione dei bambini al servizio mensa I bambini già in possesso del codice PAN e già iscritti al servizio mensa nell anno scolastico , sono automaticamente riconfermati anche per l anno scolastico , salvo che abbiano concluso il ciclo scolastico obbligatorio, oppure che i genitori diano disdetta scritta entro 31 agosto 2015 con una delle seguenti modalità: a) Compilare il modulo (Allegato 1) e consegnarlo direttamente al personale dell ufficio dell azienda, dal lunedì al giovedì dalle 14,00 alle 16,00 e venerdì dalle 09,00 alle 12,00; b) Collegarsi al sito web dell A.F.M posizionarsi sul tasto Disdetta iscrizione servizio mensa, cliccare e compilare il modulo ( Fac simile Allegato 2) e premere il tasto invia. Copia della richiesta di revoca perverrà in automatico al genitore interessato al suo indirizzo . Si precisa che eventuali variazioni dei dati anagrafici precedentemente dichiarati dovranno essere comunicate all azienda tempestivamente, preferibilmente mediante all indirizzo o recandosi presso gli uffici dell azienda dal lunedì al giovedì dalle 14,00 alle 16,00 e venerdì dalle 09,00 alle 12,00. I genitori dei bambini automaticamente riconfermati al servizio mensa per l anno scolastico che usufruiscono già di una tariffa ridotta, dovranno recarsi presso un C.A.F. per fare la D.S.U. (Dichiarazione Sostitutiva Unica) e richiedere l I.S.E.E. ordinario. Non si dovrà fare la nuova D.S.U., qualora il genitore disponga di un I.S.E.E. ordinario valido, ossia rilasciato successivamente al 31 dicembre 2014 in quanto verrà a scadere il 15/01/2016. I genitori dei bambini automaticamente riconfermati che intendono usufruire di una tariffa ridotta per la prima volta nell anno scolastico , dovranno anch essi recarsi presso un C.A.F. per fare la D.S.U. (Dichiarazione Sostitutiva Unica) e richiedere l I.S.E.E. ordinario. Dovranno poi darne comunicazione all azienda, preferibilmente mediante all indirizzo o recandosi presso gli uffici dell azienda, dal lunedì al giovedì dalle 14,00 alle 16,00 e venerdì dalle 09,00 alle 12,00, non appena avranno fatto la D.S.U. Sarà cura dell A.F.M. acquisire l I.S.E.E. direttamente presso l I.N.P.S. e attribuire la tariffa ridotta sulla base dell indicatore economico equivalente che comparirà sul documento. I pasti di tipo etnico-culturali richiesti per l anno scolastico saranno automaticamente riconfermati anche per l anno scolastico , salvo diversa decisione del genitore che però dovrà darne comunicazione all A.F.M. preferibilmente mediante all indirizzo 3

4 o recandosi presso gli uffici dell azienda dal lunedì al giovedì dalle 14,00 alle 16,00 e venerdì dalle 09,00 alle 12,00. Le diete speciali richieste e predisposte dal S.I.A.N. per l anno scolastico saranno automaticamente riconfermate. Qualora fosse necessario apportare modifiche o annullare la dieta in essere, il genitore dovrà seguire le indicazioni contenute nel successivo punto 4- Diete Speciali. 2. Prima iscrizione al servizio mensa I genitori che intendono iscrivere per la prima volta i loro figli al servizio mensa per l anno scolastico , dovranno effettuare l iscrizione con una delle due seguenti modalità: 2.1 Recandosi presso gli uffici dell AFM dal lunedì al giovedì dalle 14,00 alle 16,00 e venerdì dalle 09,00 alle 12,00, qualora non dispongano di un p.c. collegato a internet. L iscrizione sarà effettuata dal personale dell A.F.M. il quale, completata la procedura, consegnerà al genitore interessato il codice Pan. Detto codice deve essere conservato perché accompagnerà l iscritto per tutto il ciclo scolastico. Il ricevimento del codice Pan costituisce attestazione di avvenuta iscrizione. Con il codice Pan il genitore, prima di accedere alla mensa, dovrà recarsi in una delle quattro farmacie comunali (la n 1 di Viale Rimembranza n 4, la n 2 di Strada per Torino n 1, la n 3 di Corso Matteotti n 72, la n 4 di Viale Garibaldi n 90) oppure presso la Banca Popolare di Sondrio Agenzia di Vercelli Piazza Mazzucchelli 12, ed effettuare un versamento di valore pari ad almeno 20 pasti, calcolati in ragione della tariffa attribuita, al fine di poter accedere alla mensa nel giorno in cui sarà prenotato il pasto.. L A.F.M. invierà al genitore interessato un s.m.s. quando il credito dell utente sta per esaurirsi e quando si continua ad accedere alla mensa senza aver fatto la ricarica. Il messaggio conterrà anche l invito ad effettuare la ricarica. Si precisa che i genitori residenti nel Comune di Vercelli che ritengono di aver diritto ad usufruire della tariffa ridotta, prima di recarsi presso gli uffici dell AFM per effettuare l iscrizione, dovranno recarsi presso un C.A.F. per fare la D.S.U. (Dichiarazione Sostitutiva Unica) e richiedere l I.S.E.E. ordinario. Sarà cura dell A.F.M. acquisire poi l I.S.E.E. direttamente presso l I.N.P.S. e attribuire la tariffa ridotta sulla base dell indicatore economico equivalente che comparirà sul documento. 2.2 Collegarsi al sito web dell A.F.M. e compilare modulo (Fac-simile Allegato 3) che comparirà cliccando sul tasto Prima iscrizione servizio mensa. I genitori che scelgono questa modalità dovranno disporre di un p.c. collegato a internet. Le istruzioni da seguire sono le seguenti: a) Genitore che usa abitualmente il proprio p.c. e non richiede la tariffa ridotta. Il genitore dovrà: collegarsi al sito web dell AFM di Vercelli ; posizionarsi su Prima iscrizione servizio mensa ; aprire e compilare il modulo. Dovranno essere forniti tutti i dati obbligatori richiesti, altrimenti non sarà possibile accettare la domanda e allorquando verrà richiesto di indicare la tariffa che si intende corrispondere si dovrà scegliere la tariffa massima. 4

5 Completata la corretta compilazione del modulo, premere il tasto invia. Copia della domanda di iscrizione perverrà in automatico al genitore interessato al suo indirizzo . Il genitore riceverà successivamente al proprio indirizzo il codice Pan identificativo della/del bambina/o iscritto al servizio di ristorazione scolastica. Detto codice deve essere conservato perché accompagnerà l iscritto per tutto il ciclo scolastico. Il ricevimento del codice Pan costituisce attestazione di avvenuta iscrizione. Con il codice Pan il genitore, prima di accedere alla mensa, dovrà poi recarsi in una delle quattro farmacie comunali (la n 1 di Viale Rimembranza n 4 n, la n 2 di Strada per Torino n 1, la n 3 di Corso Matteotti n 72, la n 4 di Viale Garibaldi n 90) oppure presso la Banca Popolare di Sondrio Agenzia di Vercelli piazza Mazzucchelli n 12, ed effettuare un versamento di valore pari ad almeno 20 pasti calcolati in ragione della tariffa attribuita, al fine di poter accedere alla mensa nel giorno in cui sarà prenotato il pasto. L A.F.M. invierà al genitore interessato un s.m.s. quando il credito dell utente sta per esaurirsi e quando si continua ad accedere alla mensa senza aver fatto la ricarica. Il messaggio conterrà anche l invito ad effettuare la ricarica. b) Genitore che usa il p.c. e richiede la tariffa ridotta Il genitore, prima di effettuare l iscrizione on line con il proprio p.c., dovrà recarsi presso un C.A.F. per fare la D.S.U. (Dichiarazione Unica Sostitutiva) e richiedere l ISEE ordinario. Non si dovrà fare la D.S.U. qualora il genitore disponga di un I.S.E.E. rilasciato successivamente al 31 dicembre 2014, in quanto verrà a scadere il Fatto questo, seguirà la stessa procedura descritta al precedente punto a) con l unica differenza che quando il sistema richiederà la tariffa che si intende corrispondere si dovrà scegliere la tariffa ridotta, ossia quella per la quale si ritiene di aver diritto in base alla propria condizione economica e sociale attestata dall I.S.E.E. ordinario, anche in via presuntiva qualora non si disponesse ancora dell I.S.E.E. Anche per quanto riguarda il ricevimento del codice Pan e i versamenti, vale quanto detto al precedente punto a). Null altro è richiesto al genitore il quale non dovrà consegnare all A.F.M. l attestato I.S.E.E, essendo sufficiente che l abbia richiesto all I.N.P.S. per il tramite del C.A.F. prescelto. 3. Pasto etnico culturale I genitori che chiedono per i propri figli pasti rispettosi di principi e valori etnico-culturali dovranno specificarlo al momento della domanda di iscrizione al servizio mensa, comunicandolo al personale dell AFM ( caso 2.1) o compilando l apposito campo che compare nel modulo di iscrizione on-line (caso 2.2). 4. Diete speciali Le diete speciali riguardano: 5

6 - intolleranze e allergie (vedasi al riguardo le Raccomandazioni della Regione Piemonte per un corretto percorso diagnostico terapeutico delle reazioni avverse ad alimenti, visionabili sul sito web dell A.F.M. - celiachia (come da protocolli per la diagnosi e il monitoraggi della malattia); - particolari patologie quali ad esempio nefropatie croniche,diabete, dislipidemie, ecc. Qualora il genitore che abbia iscritto per la prima volta al servizio mensa scolastica il proprio figlio/a e questi/a abbia bisogno di alimentarsi con una dieta speciale, per ottenerla, dovrà seguire la seguente procedura. a) Munirsi di una prescrizione medica dettagliata, rilasciata dal medico curante o dallo specialista, redatta conformemente alle raccomandazioni della Regione Piemonte per un corretto percorso diagnostico terapeutico delle reazioni avverse ad alimenti (documento visionabile sul sito web dell A.F.M sezione SERVIZIO MENSA); b) Recarsi presso il S.I.A.N. (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) dell A.S.L. di Vercelli Largo Giusti ufficio Dietista - per la consegna della certificazione medica in possesso o per eventuale richiesta di suggerimenti in merito. Sarà cura del S.I.A.N. valutare la certificazione medica ricevuta e dare riscontro appena possibile. Solo qualora la certificazione medica fosse IDONEA il SIAN procederà alla realizzazione delle tabelle dietetiche che trasmetterà all utente, all A.F.M. e alla ditta gestore del servizio di ristorazione. Fino a quel momento, la/il bambina/o non potrà usufruire della dieta speciale richiesta, ma potrà consumare i cibi previsti nel menù del giorno, se compatibili. Nel caso che la documentazione medica non risultasse adeguata alle raccomandazioni della Regione Piemonte per un corretto percorso diagnostico terapeutico delle reazioni avverse ad alimenti, il S.I.A.N. non potrà predisporre la dieta richiesta; la/il bambina/o potrà consumare però i cibi previsti nel menù del giorno, se compatibili. La distribuzione e somministrazione delle diete speciali avverrà nel rispetto delle norme H.C.C.P. seguite dalla ditta gestore del servizio di ristorazione scolastica. Al momento quelle utilizzate sono visionabili. sul sito web dell A.F.M. sezione SERVIZIO MENSA. 5. Modulo Web Genitori I genitori che abbiano iscritto i loro figli al servizio di mensa scolastica possono visualizzare lo stato della loro iscrizione, la situazione contabile, i pasti consumati e altre informazioni utili, collegandosi al sito web dell A.F.M. e accedendo poi alla sezione SERVIZIO MENSA e al modulo Web Genitori che si trova al suo interno. Per accedere al modulo Web Genitori occorre: a) essere già in possesso di user name e password, in quanto già registrati; b) oppure occorre registrarsi; La registrazione viene fatta seguendo le seguenti istruzioni: selezionare la voce REGISTRATI accedere alla pagina relativa all anagrafica; Immettere i dati anagrafici richiesti che devono essere gli stessi del genitore che ha effettuato l iscrizione alla mensa scolastica; Scegliersi un nome utente e password e conservarli con cura poiché l A.F.M non è in grado di recuperarli in caso di smarrimento ( N.B.: se comunque si smarrissero I.D. e/o P.W. 6

7 si dovrà selezionare, nella pagina iniziale di autenticazione del modulo web genitori, problemi con accesso ); Confermare i dati immessi; Sarà così possibile accedere al modulo web genitori con l I.D. e la P.W. scelte al momento della registrazione. 6. Recupero crediti L A.F.M. procederà ai recupero dei propri crediti derivanti dal mancato pagamento dei pasti consumati alla mensa scolastica con le modalità previste nel documento Procedura recupero crediti visionabile sul sito web dell A.F.M. sezione SERVIZIO MENSA. PARTE SECONDA (Procedure dell A.F.M. per la gestione della domanda di iscrizione, della riconferma, della revoca e per l attribuzione della tariffa ) 1. L A.F.M., ricevuta la domanda di iscrizione al servizio di ristorazione scolastica effettuata con le modalità descritte nella PARTE PRIMA, procede come segue: a) La domanda contiene la richiesta di tariffa massima: l A.F.M., attribuisce d ufficio la tariffa massima (fascia 5), approvata dal Consiglio Comunale, ne dà comunicazione al genitore direttamente (caso 2,1) oppure al suo indirizzo di posta elettronica ( caso 2,2) e la rende visibile sul sito alla pagina Web Genitori. La tariffa fascia 5 decorrerà dalla data della domanda di iscrizione. b) La domanda contiene la richiesta di una tariffa ridotta: L A.F.M. acquisisce direttamente dall I.N.P.S. l I.S.E.E.; attribuisce la tariffa ridotta (fascia 4,3,2,1) spettante in base all indicatore economico equivalente riportato nel documento; ne dà comunicazione al genitore mediante s.m.s. (caso 2.1) oppure mediante al suo indirizzo di posta elettronica (caso 2.2) e la rende visibile sul sito alla pagina Web Genitori. La tariffa ridotta attribuita decorrerà dalla data di rilascio dell I.S.E.E. o della D.S.U., se più favorevole. Qualora presso l I.N.P.S. non fosse disponibile alcun I.S.E.E. valido e quindi l A.F.M. non riesca ad acquisirlo, informerà immediatamente il genitore interessato mediante s.m.s. (caso 2.1) oppure al suo indirizzo di posta elettronica (caso 2.2 e attribuirà provvisoriamente la tariffa massima (fascia 5). Trascorsi 30 giorni dalla data della comunicazione senza che sia disponibile presso l I.N.P.S. un l I.S.E.E. valido, l A.F.M. attribuirà in via definitiva la tariffa massima (fascia 5) con decorrenza dalla data della domanda di iscrizione. Qualora, successivamente ai trenta giorni, di cui al precedente capoverso, fosse disponibile presso l I.N.P.S. un I.S.E.E. valido, l A.F.M. attribuirà la tariffa spettante in base all indicatore 7

8 economico equivalente riportato nel documento con decorrenza dalla data di rilascio dell I.S.E.E. o della D.S.U., se più favorevole. Sono fatti salvi eventuali conguagli a favore dell utente interessato. 2. L A.F.M. gestirà le riconferme automatiche o le revoche con le modalità già espresse nella PARTE PRIMA al punto 1, senza altra particolare incombenza. PARTE TERZA (Le modalità di gestione dei casi di rinnovo dell I.S.E..E ordinario o di I.S.E.E. corrente) L A.F.M., approssimandosi la scadenza di validità di un I.S.E.E. ordinario, comunicherà al genitore interessato, con s.m.s o , 30 giorni prima della data di scadenza del documento, la necessità di rinnovare l I.S.E.E. ordinario con la precisazione che in mancanza di altro I.S.E.E. valido, dopo la scadenza di quello oggetto della comunicazione, si continuerà ad applicare per altri 30 giorni, provvisoriamente, la stessa tariffa in precedenza attribuita, salvo eventuali successivi conguagli. Il genitore dovrà quindi recarsi per tempo presso un C.A.F. per richiedere un nuovo I.S.E.E. ordinario, affinché questo sia disponibile alla scadenza del precedente. L A.F.M., durante i trenta giorni dopo la comunicazione all interessato e fino al termine dei 30 giorni successivi alla scadenza del documento oggetto della predetta comunicazione, verificherà presso l I.N.P.S. che per il genitore interessato sia disponibile un nuovo I.S.E.E. ordinario. In caso positivo ne darà comunicazione, con s.m.s o all genitore interessato indicando la tariffa attribuita con decorrenza dalla data di rilascio dell I.S.E.E. o della D.S.U. se più favorevole, la data della scadenza del nuovo I.S.E.E. e gli eventuali conguagli. Trascorsi i 30 giorni successivi alla scadenza dell I.S.E.E. oggetto della comunicazione, senza che sia stata accertata l esistenza di un nuovo I.S.E.E. ordinario, l A.F.M. ne darà comunicazione all interessato mdiante s.m.s o , unitamente all attribuzione della tariffa massima (fascia 5) con decorrenza dal 1 giorno successivo a quello di scadenza dell I.S.E.E. ordinario non rinnovato. Qualora, successivamente ai trenta giorni, di cui al precedente capoverso, fosse disponibile presso l I.N.P.S. un I.S.E.E. valido, l A.F.M. attribuirà la tariffa spettante in base all indicatore economico equivalente riportato nel documento con decorrenza dalla data di rilascio dell I.S.E.E. o della D.S.U, se più favorevole. Sono fatti salvi eventuali conguagli a favore dell utente interessato. Analogamente l A.F.M. procederà nel caso che un genitore con il proprio figlio/a iscritto al servizio di ristorazione scolastica e con I.S.E.E. ordinario valido, abbia necessità di sostituire l I.S.E.E. ordinario valido con un nuovo I.S.E.E corrente, oppure debba rinnovare l I.S.E.E. corrente. Al riguardo però si precisa che dovrà essere il genitore interessato ad informare l A.F.M. di aver richiesto un nuovo I.S.E.E. corrente, e che l eventuale tariffa derivante dal nuovo I.S.E.E. corrente decorrerà dalla data di rilascio dell I.S.E.E o della D.S.U., se più favorevole. Sono fatti salvi eventuali conguagli a favore dell utente interessato. 8

9 PARTE QUARTA (Principi generali per la gestione di casi particolari) I principi generali ai quali l A.F.M. si atterrà nella gestione di casi particolari sono i seguenti: a) Spetta al genitore informare l A.F.M. delle variazione eventualmente intervenute rispetto ai dati precedentemente comunicati; b) Spetta all A.F.M. informare il genitore interessato dell approssimarsi della scadenza di un I.S.E.E. ordinario; c) Spetta al genitore interessato informare l A.F.M. di aver richiesto un I.S.E.E. corrente in sostituzione di un I.S.E.E. ordinario valido. d) Spetta al genitore interessato informare l A.F.M. che la sua situazione economica e familiare è repentinamente mutata e non può essere rappresentata neppure da un I.S.E.E. corrente. e) La tariffa ridotta decorre dalla data dell I.S.E..E cui fa riferimento, o se più favorevole per l utente, dalla data della D.S.U. compilata per richiedere il documento. f) Qualora l A.F.M. venga a conoscenza che la situazione economica e familiare del genitore con proprio figlio/a iscritto al servizio di ristorazione scolastica abbia subito una repentina modificazione, tale da non essere rappresentata da un eventuale I.S.E.E. corrente, acquisirà altra idonea documentazione probatoria della nuova condizione economica e familiare del genitore interessato e la trasmetterà al Comune per i provvedimenti del caso. In attesa delle determinazioni del Comune l A.F.M. assumerà decisioni improntate ad equilibrio, equità e buon senso. g) L A.F.M., nel gestire le procedure descritte nel presente documento, in particolare i casi di ritardata presentazione di documenti, terrà conto di casi forza maggiore o di altri validi, giustificati e comprovati motivi. Per quanto non previsto valgono le buone prassi basate oltre che sulla correttezza dei comportamenti, sull equità, sulla buona fede, sulla sollecitudine, sulla trasparenza. oooooooooooooo 9

10 ALLEGATO 1 Modulo per la compilazione cartacea della disdetta dell iscrizione al servizio mensa, da consegnare al personale dell A.F.M.. Oggetto: revoca del servizio di mensa scolastica Spett. le AZIENDA FARMACEUTICA MUNICIPALIZZATA Corso Libertà, VERCELLI (VC) Alla C.A. Ufficio Mensa Il sottoscritto genitore/tutore COGNOME NOME C.F. NATO/A A IL Dell alunno/a COGNOME NOME C.F. NATO/A A IL RESIDENTE IN VIA CAP CITTA PROV CODICE PAN REVOCA L iscrizione del servizio di mensa scolastica a partire dall Anno Scolastico 2015/2016. Cordialità. Vercelli, In Fede 10

11 ALLEGATO 2 Fac-simile del modulo per la compilazione on-line della disdetta dell iscrizione al servizio mensa. 11

12 12

13 ALLEGATO 3 SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA FAC-SIMILE DEL MODULO PER LA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA DI PRIMA ISCRIZIONE 13

14 14

15 ALLEGATO 4 Tariffe del servizio di ristorazione scolastica approvate dal Comune di Vercelli con Deliberazione G.C. n 232 del e in vigore alla data di approvazione del presente documento. MENSA SCOLASTICA SOGLIE ISEE RIDUZIONE TARIFFA TARIFFA ABBONAMENTO 20 PASTI Fino a 5.000,00-80% 1,14 22,80 Fino a 8.000,00-62% 2,23 44,60 Fino a ,0 0 Fino a ,0 0-43% -30% 3,30 66,00 4,04 80,80 Oltre ,0 0 e non residenti MASSIMA 5,29 105,80 15

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI San Gillio, 22/05/2013 Prot 4512/2013 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI MENSA SCUOLA DELL INFANZIA MENSA SCUOLA PRIMARIA TRASPORTO ALUNNI (SCUOLA PRIMARIA: SERVIZIO SCUOLABUS) PRE

Dettagli

Come effettuare l iscrizione?

Come effettuare l iscrizione? A partire ll anno scolastico 2015/2016, l iscrizione al servizio Mensa dovrà essere effettuata esclusivamente online. La secon novità importante riguar le molità di pagamento: i servizi scolastici per

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura Approvato con deliberazione della G.C. n. 68 del 13.05.2015 MODALITA DI ACCESSO AL SERVIZIO MENSA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano

COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano Oggetto: nuovo sistema informatico di gestione dei servizi mensa, pre-post scuola, assistenza mensa, frequenza scuola materna Gentili Genitori, ho il piacere d informarvi

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DIREZIONE DEI SERVIZI Fa

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA INDIVIDUALE ART. 4 CRITERI

Dettagli

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA CENTRI ESTIVI

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA CENTRI ESTIVI SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E CENTRI ESTIVI - PROCEDURA RECUPERO CREDITI - Approvata dal C.d.A con deliberazione n 54 del 30/12/2014 e in vigore dal 05/01/2015 INDICE Premessa 1. Il recupero dei

Dettagli

OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI.

OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI. COMUNE DI CISANO BERGAMASCO PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI. Gent.ma Famiglia, si comunica che, a partire dall A.S. 2015/2016, i servizi

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Comune di CASTELLAMONTE Provincia di Torino REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 65 del 30 settembre 2009) 1 INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento,

Dettagli

Oggetto: Servizio mensa scolastica anno scolastico 2015-2016.

Oggetto: Servizio mensa scolastica anno scolastico 2015-2016. AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE Oggetto: Servizio mensa scolastica anno scolastico 2015-2016. A partire dall anno scolastico 2012-2013 il servizio di refezione scolastica

Dettagli

SERVIZI SCOLASTICI domanda di iscrizione anno scolastico 2014/2015

SERVIZI SCOLASTICI domanda di iscrizione anno scolastico 2014/2015 SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO (non scrivere in questo riquadro) N.B. Si ricorda che qualora il richiedente non fosse in regola con i pagamenti degli anni precedenti e/o non fosse correttamente compilata

Dettagli

C O M U N E D I B R I O S C O

C O M U N E D I B R I O S C O C O M U N E D I B R I O S C O PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Ai Genitori degli alunni che intendono utilizzare il servizio di refezione scolastica Premesso che: per poter utilizzare il servizio di

Dettagli

COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE

COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE 1CIO Provincia di Torino Area Istruzione Cultura e Attività produttive Servizio Scolastico Telefono 011-9263299 Fax 011-9263249 C.F.-P.IVA: 01126920014 P.zza Martiri della

Dettagli

Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*)

Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*) COMUNE DI CENTO Servizi alla Persona Servizi Culturali Servizi Scolastici Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*) *da compilare in apposita

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI MARCIGNAGO Prov. Pavia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 7 del 13.03.2006 INDICE ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Informazioni generali riguardanti il servizio. La DITTA SER CAR Ristorazione Scolastica S.p.A. di Alzano Lombardo è l attuale concessionaria del servizio di refezione scolastica

Dettagli

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica www.comune.bottanuco.bg.it Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 40 del 29.9.2005 e modificato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

Comune di ALBIATE Ai Genitori degli Alunni delle scuole del Comune di ALBIATE SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ALBIATE

Comune di ALBIATE Ai Genitori degli Alunni delle scuole del Comune di ALBIATE SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ALBIATE Comune di ALBIATE Ai Genitori degli Alunni delle scuole del Comune di ALBIATE Gentile Signora/Egregio Signore, SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ALBIATE LE ISCRIZIONI PER L ANNO 2016/17 PER

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121. S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S.

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121. S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI Fa capo al Funzionario

Dettagli

Istruzioni iscrizione ONLINE servizio mensa scolastica.

Istruzioni iscrizione ONLINE servizio mensa scolastica. Istruzioni iscrizione ONLINE servizio mensa scolastica. Si chiede cortesemente di leggere con attenzione le istruzioni di seguito riportate al fine di effettuare la corretta procedura per l iscrizione

Dettagli

ASILO NIDO COMUNALE ELVIRA CARDINALI domanda di iscrizione o conferma per l anno educativo 2015/2016

ASILO NIDO COMUNALE ELVIRA CARDINALI domanda di iscrizione o conferma per l anno educativo 2015/2016 MODELLO A SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO (non scrivere in questo riquadro) ASILO NIDO COMUNALE ELVIRA CARDINALI domanda di iscrizione o conferma per l anno educativo 2015/2016 Il/La sottoscritto/a (cognome

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO RISTORAZIONE SCOLASTICA Dal mese di marzo 2010 il sistema di pagamento e prenotazione pasti del servizio di ristorazione

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 13.4.2010 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO EURORISTORAZIONE SRL AI GENITORI DEGLI ALUNNI CHE FARANNO USO DELLA MENSA SCOLASTICA NELL ANNO 2012/13

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO EURORISTORAZIONE SRL AI GENITORI DEGLI ALUNNI CHE FARANNO USO DELLA MENSA SCOLASTICA NELL ANNO 2012/13 AI GENITORI DEGLI ALUNNI CHE FARANNO USO DELLA MENSA SCOLASTICA NELL ANNO 2012/13 Dall anno scolastico 2012/2013 il sistema di pagamento dei pasti del servizio di Refezione Scolastica di San Giovanni Lupatoto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 18 del 21/07/2010 1/7 TITOLO PRIMO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA.. pag.3 Art. 1 - FINALITA' DEL SERVIZIO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE CITTÀ DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione e Cultura Riservato Servizio Finanziario Repertorio delle determinazioni N. di Rep. 74 Del _6/10/2015 Pervenuta in data Restituita in data DETERMINAZIONE

Dettagli

Oggetto: Informatizzazione del servizio di Refezione Scolastica

Oggetto: Informatizzazione del servizio di Refezione Scolastica Oggetto: Informatizzazione del servizio di Refezione Scolastica Gentile Genitore, a partire dall anno scolastico 2014-2015 appena iniziato, il Comune di Paese avvia un progetto di informatizzazione dei

Dettagli

ONLINE: DALL 11 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2015 nel seguente modo:

ONLINE: DALL 11 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2015 nel seguente modo: CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA Prot.n. 11138/15 SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015-2016 IMPORTANTE Con l inizio del nuovo anno scolastico prenderà

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti DISCIPLINARE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Delibera di G.C. N. 267 del 19.08.2010 1 Articolo 1 Indirizzi generali Il servizio di mensa

Dettagli

COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI BREBBIA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 40 del 25.11.2013 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

Procedura per la richiesta di diete speciali As 2014/15

Procedura per la richiesta di diete speciali As 2014/15 DIREZIONE SANITARIA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO SERVIZIO IGIENE E PREVENZIONE NEGLI AMBIENTI DI VITA Procedura per la richiesta di diete speciali As 2014/15 La procedura relativa alla formulazione

Dettagli

Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia. Agli Uffici economali territoriali SEDI

Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia. Agli Uffici economali territoriali SEDI PROT. N. 6408/044 Torino, 12 MAGGIO 2015 7.10.22/2013A Ai Dirigenti scolastici delle scuole statali Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia Agli Uffici economali territoriali SEDI Oggetto: Modalità

Dettagli

Regolamento tariffario del servizio di ristorazione scolastica

Regolamento tariffario del servizio di ristorazione scolastica Regolamento tariffario del servizio di ristorazione scolastica Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 18 del 23.04.2013 Modificato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 10.02.2014

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA INDICE ART. 1 FINALITA DEL SERVIZIO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 - DESTINATARI ART. 4 ACCESSO AL SERVIZIO ART. 5 PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEL

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Informazioni generali riguardanti il servizio. La DITTA SER CAR Ristorazione Scolastica S.p.A. di Alzano Lombardo è l attuale concessionaria del servizio di refezione scolastica

Dettagli

A V V I S O PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016. Ai genitori dei bambini frequentanti la mensa delle Scuole dell Infanzia e Primarie

A V V I S O PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016. Ai genitori dei bambini frequentanti la mensa delle Scuole dell Infanzia e Primarie Orbassano, 19.05.2015 Prot. n. 13573/Fa A V V I S O PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Ai genitori dei bambini frequentanti la mensa delle Scuole dell Infanzia e Primarie O R B A S S A N O Si comunica che,

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato delibera di C.C. n.6 del 10/04/ COMUNE DI GUSPINI Provincia di Cagliari Direzione Servizi Amministrativi Servizio Pubblica Istruzione, Cultura e Sport REGOLAMENTO SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00.

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00. COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2014-2015. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE FINALITA E DESTINATARI. Il servizio di refezione scolastica è finalizzato

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE PROVINCIA DI MILANO PUBBLICA ISTRUZIONE Servizio Ristorazione Mensa

UNIONE DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE PROVINCIA DI MILANO PUBBLICA ISTRUZIONE Servizio Ristorazione Mensa AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL UNIONE Oggetto: Servizio prenotazione mensa scolastica a.s. 2015/16. A partire dal 10/09/2015 il servizio di ristorazione scolastica sarà oggetto di un importante

Dettagli

INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NUOVE MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI AIRASCA

INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NUOVE MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI AIRASCA Torino, 16/09/2015 «cognome» «nome» «Scuola» «Classe» INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NUOVE MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI AIRASCA Con decorrenza aprile 2011 sono cambiate le modalità

Dettagli

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica Art. 1 Finalità Il servizio di mensa scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze stabilite dalla legislazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili Allegato A alla D.G.M. N 132 del 22/05/2013 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili MODALITA' DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO Anno Scolastico 2013 2014 Il servizio di refezione scolastica è destinato agli alunni delle scuole statali e comunali di Caivano, iscritti alla scuola dell infanzia

Dettagli

COMUNE DI PARMA SERVIZIO SERVIZI EDUCATIVI S.O. SERVIZI PER LA SCUOLA

COMUNE DI PARMA SERVIZIO SERVIZI EDUCATIVI S.O. SERVIZI PER LA SCUOLA COMUNE DI PARMA SERVIZIO SERVIZI EDUCATIVI S.O. SERVIZI PER LA SCUOLA SERVIZI ESTIVI - CENTRI ESTIVI in CITTA - CENTRI ESTIVI in CAMPAGNA - PER BAMBINI/E E RAGAZZI/E DAI 6 AI 14 ANNI BANDO PER LA RICHIESTA

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO MENSA NELLE SCUOLE DEL COMUNE DI PAESE

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO MENSA NELLE SCUOLE DEL COMUNE DI PAESE ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO MENSA NELLE SCUOLE DEL COMUNE DI PAESE Gentile Genitore/Tutore, il Comune di Paese e Felsinea Ristorazione s.r.l. utilizzano un sistema informatizzato (prenotazioni

Dettagli

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Area II Servizi alla Persona SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE ISCRIZIONE AL SERVIZIO Per l'anno scolastico 2015/2016 e successivi,

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende

Dettagli

COMUNICAZIONI/ISTRUZIONI

COMUNICAZIONI/ISTRUZIONI COMUNICAZIONI/ISTRUZIONI Oggetto:modalità di acquisto e prenotazione pasti informatizzazione del servizio di ristorazione scolastica. Alle famiglie degli alunni che usufruiscono del servizio si richiede

Dettagli

CIRC.8597/044 TORINO, 10 MAGGIO 2010 TO7.001.103 Ai Dirigenti scolastici delle scuole statali

CIRC.8597/044 TORINO, 10 MAGGIO 2010 TO7.001.103 Ai Dirigenti scolastici delle scuole statali 1 CIRC.8597/044 TORINO, 10 MAGGIO 2010 TO7.001.103 Ai Dirigenti scolastici delle scuole statali Agli Uffici economali territoriali SEDI Oggetto: Scuole secondarie di I grado, primarie e per l infanzia

Dettagli

COMUNE di ACI CASTELLO Libero Consorzio di Catania

COMUNE di ACI CASTELLO Libero Consorzio di Catania COMUNE di ACI CASTELLO Libero Consorzio di Catania Regolamento per l erogazione del servizio di mensa scolastica. 1 Indice Art. 1 Art. 2 Oggetto del Regolamento e finalità del servizio Destinatari del

Dettagli

GUIDA PRATICA PROGRAMMA ITACA (Ex High School Program)

GUIDA PRATICA PROGRAMMA ITACA (Ex High School Program) GUIDA PRATICA PROGRAMMA ITACA (Ex High School Program) CHI PUO EFFETTUARE LA DOMANDA: Il titolare del diritto in qualità di genitore del beneficiario cioè: a) il dipendente e il pensionato della Pubblica

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari)

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) SETTORE ECONOMICO SOCIALE, PUBBLICA ISTRUZIONE,CULTURA, BIBLIOTECA E POLITICHE DEL LAVORO Istruzioni operative per l iscrizione al Portale SardegnaCAT e l accesso

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2007-2008

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2007-2008 COMUNE DI IMPRUNETA GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2007-2008 Ufficio Relazioni con il Pubblico Piazza Buondelmonti, 41 Lunedì/martedì/giovedì/venerdì/sabato dalle 8.30 alle 12.30 Lunedì e giovedì dalle 15.00

Dettagli

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S.

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S. CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S. 2013/2014 La/Il sottoscritta/o Codice Fiscale n cell * Nata/o a il Residente

Dettagli

1) SIETE A CONOSCENZA DEL NUOVO SISTEMA?

1) SIETE A CONOSCENZA DEL NUOVO SISTEMA? COMUNE DI UDINE Dipartimento Servizi alla Persona e alla Comunità Servizio Servizi Educativi e Sportivi SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/16 BUONO PASTO ELETTRONICO PREPAGATO NUOVO SERVIZIO

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA 1 SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA 2 SCHEDA INFORMATIVA Il servizio refezione è rivolto agli alunni delle scuole dell infanzia, primaria e secondaria di 1 grado che effettuano il tempo prolungato. Il servizio

Dettagli

Regolamento per il servizio di refezione scolastica

Regolamento per il servizio di refezione scolastica Regolamento per il servizio di refezione scolastica Approvato con deliberazione di C.C. n. 24 del 26.06.2003 Modificato con deliberazione di C.C. n. 10 del 16.03.2004-1 - Indice pag. ART. 1 - FINALITA...3

Dettagli

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Questo documento contiene informazioni utili al personale delle scuole paritarie per utilizzare l applicativo web

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

Città di Moncalieri Settore Istruzione Ufficio Mensa

Città di Moncalieri Settore Istruzione Ufficio Mensa Città di Moncalieri Settore Istruzione Ufficio Mensa GUIDA AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Modalittà dii isscrri i izione,, ttarri iffe,, calcolo Issee,, rri ichiesstta diette sspeci iali.. La gestione

Dettagli

Comune di Taglio di Po

Comune di Taglio di Po Comune di Taglio di Po Regolamento di organizzazione, accesso e fruizione del servizio di refezione scolastica -approvato con deliberazione del consiglio comunale n.20 del 27.06.2013 -modificato con deliberazione

Dettagli

OGGETTO: Assegnazione codice PAN, indicazione nuove modalità di pagamento con codice tessera e prenotazione servizio mensa tramite sms.

OGGETTO: Assegnazione codice PAN, indicazione nuove modalità di pagamento con codice tessera e prenotazione servizio mensa tramite sms. Settore: Segreteria Borgo Valsugana, 03 settembre 2013 Servizio: Servizi scolastici Tel. e fax: 0461755555/755574 0461755592 e-mail: istruzione@comunitavalsuganaetesino.it Referente: Tiso Luana /Divina

Dettagli

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO La trasmissione telematica del modello 5/2012 è obbligatoria per tutti gli avvocati iscritti in un albo professionale nel corso del 2011

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE

PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE Procedura Dipartimento Servizio Diagnostici di Laboratorio P.DSDL.DOC.01 Em. 0 del 24 agosto 2012

Dettagli

A chi è rivolto il servizio? Per iscriversi al servizio? Chi prepara i pasti?

A chi è rivolto il servizio? Per iscriversi al servizio? Chi prepara i pasti? 1 A chi è rivolto il servizio? Possono usufruire delle mense scolastiche gli alunni che frequentano le scuole pubbliche dell infanzia, primarie e secondarie di Cormons. In accordo con gli organi scolastici,

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

HELP ONLINE Guida per la registrazione al portale

HELP ONLINE Guida per la registrazione al portale HELP ONLINE Guida per la registrazione al portale 1 Indice Generale 1. Help online Ditte 4 1.1 Cosa serve per effettuare la registrazione 5 1.2 Registrazione 6 1.2.1 Registrazione ditta 7 1.2.2 Inserimento

Dettagli

COMUNE DI MONTALCINO Assessorato Alla Pubblica Istruzione

COMUNE DI MONTALCINO Assessorato Alla Pubblica Istruzione COMUNE DI MONTALCINO Assessorato Alla Pubblica Istruzione P.zza Cavour n 13-53024 MONTALCINO (SI) w w w.com unemo ntalcino.com PROT. 7662 Montalcino li 04 giugno 2013 AGLI UTENTI DELLE MENSE SCOLASTICHE

Dettagli

TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO

TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 05_2011 Certificazione assenza per malattia on-line A seguito di ulteriori specifiche emanate dall INPS relative alla nuova procedura telematica

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLO D ALBA - Provincia di Cuneo- REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 22/12/2010 MODIFICATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO

Dettagli

COMUNICAZIONE ASSENZE DEGLI ALUNNI

COMUNICAZIONE ASSENZE DEGLI ALUNNI CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA Prot.n. 16500/2014 SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2014-2015 IMPORTANTE Con l inizio del nuovo anno scolastico

Dettagli

www.abbonamenti-trevisosta.it

www.abbonamenti-trevisosta.it PROCEDURA ABBONAMENTO ON-LINE : È necessario, per chi desidera utilizzare questa modalità di pagamento, effettuare una registrazione presso la biglietteria Trevisosta, per comunicare i propri dati anagrafici

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO RISTORAZIONE SCOLASTICA Dal mese di marzo 2010 il sistema di pagamento e prenotazione pasti del servizio di ristorazione

Dettagli

Ambito: Tutti PROCESSO STRUTTURE STRUMENTI MODULI TASSI/ CONDIZIONI/ VALORI %

Ambito: Tutti PROCESSO STRUTTURE STRUMENTI MODULI TASSI/ CONDIZIONI/ VALORI % Circolare n. 129 del 29 dicembre 2011 Oggetto: UBI Assicurazioni Polizza sanitaria a favore del personale in servizio e dei famigliari Attivazione assistenza diretta e modalità di accesso al network Newmed/Previmedical

Dettagli

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1 CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia Servizio Istruzione Regolamento mensa scolastica 1 ART. 1 GESTIONE La mensa scolastica è gestita dal Comune di Travagliato in collaborazione con la Direzione Didattica.

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Deliberazione della G.R. n. 104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie, private e degli

Dettagli

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari

Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Servizi telematici on-line per aziende ed intermediari Comunicazione nominativi degli RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Manuale Utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 29/07/2014

Dettagli

PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI. Easy Book

PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI. Easy Book PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI Easy Book sta ad indicare un sistema di servizi che vengono autenticati e riferiti ad una card che racchiude in se la gestione di

Dettagli

Aprile 2010. Quota A - pagamento contributi 2010

Aprile 2010. Quota A - pagamento contributi 2010 Aprile 2010 Quota A - pagamento contributi 2010 Nel mese di aprile Equitalia Esatri S.p.A. di Milano ha avviato l attività di notifica degli avvisi di pagamento. I contributi possono essere versati in

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Ufficio Gestione associata Servizi educativi P.za Buondelmonti, 41. Prot. n. 19272 del 2.10.2014

Ufficio Gestione associata Servizi educativi P.za Buondelmonti, 41. Prot. n. 19272 del 2.10.2014 Ufficio Gestione associata Servizi educativi P.za Buondelmonti, 41 Prot. n. 19272 del 2.10.2014 Gentili Famiglie, con questa lettera informativa Vi comunichiamo che a partire dall anno scolastico 2014/2015

Dettagli

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di consiglio comunale n 33 del 08.08.2007 INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art.

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA CITTA DI TRAVAGLIATO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Come effettuare l iscrizione alla mensa

Come effettuare l iscrizione alla mensa Come effettuare l iscrizione alla mensa Vi ricordiamo che per accedere al servizio di refezione scolastica per l anno 2012/2013 è necessario effettuare l iscrizione utilizzando l apposito modulo scaricabile

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

San Pietro in Cerro, 03/06/2015 Prot. 959 Gent.mi Genitori degli alunni iscritti alle scuole Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado

San Pietro in Cerro, 03/06/2015 Prot. 959 Gent.mi Genitori degli alunni iscritti alle scuole Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado COMUNE DI SAN PIETRO IN CERRO Provincia di Piacenza via Roma n. 31/2 29010 San Pietro in Cerro (PC) Tel. 0523 836479 - Fax 0523 835322 e-mail: comune.sanpietroincerro@sintranet.it San Pietro in Cerro,

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE

PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE Direzione Acquisti e Contratti Il Direttore PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE 1 PROCEDURA OPERATIVA ALBO FORNITORI 1.1 ALBO FORNITORI L Albo Fornitori contiene

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO

SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO Indicazioni generali riguardanti il servizio di trasporto della scuola infanzia primaria e secondaria di primo grado. Il servizio di trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

Dettagli

STUDENTI CHE USUFRUISCONO DEL PRANZO E DELLA CENA DISDETTA PASTO TRAMITE SMS

STUDENTI CHE USUFRUISCONO DEL PRANZO E DELLA CENA DISDETTA PASTO TRAMITE SMS Settore: Segreteria Borgo Valsugana, Servizio: Servizi scolastici Tel. e fax: 0461755555/755574 0461755592 e-mail: istruzione@comunitavalsuganaetesino.it Referente: Tiso Luana /Divina Paola Prot. n. DISDETTA

Dettagli

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.1 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...3 2. Registrazione al portale INFOSTAT-UIF...4

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA R E G O L A M E N T O SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CASPERIA R E G O L A M E N T O SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CASPERIA R E G O L A M E N T O SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera Consiglio comunale n.36 del 29/09/2009 così come modificato con deliberazione di C.C. n.48 del 29/09/2014 SOMMARIO

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli