UN CARNEVALE SENZA MASCHERE - MUGGIA (TRIESTE)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN CARNEVALE SENZA MASCHERE - MUGGIA (TRIESTE)"

Transcript

1 SPECIALE - CARNEVALE SU LA MASCHERA! E tempo di tuffarsi nella coreografica atmosfera della festa più pazza dell anno. Ma il Carnevale non è soltanto allegria e sfilate di carri, è anche un concentrato di talento artistico e di creatività. di Silvana Benedetti UN CARNEVALE SENZA MASCHERE - MUGGIA (TRIESTE) Nel Carnevale Muggesano, che si festeggia dal 27 febbraio al 2 marzo, coesistono diversi elementi eterogenei: fantasia, spirito goliardico, talento artistico, satira pungente, capacità di improvvisazione; una festa decisamente raffinata e coinvolgente, elitaria e popolare nello stesso tempo. Affacciata su una piccola darsena ai piedi delle colline Muggia è l ultimo lembo di terra italiana a est. Il legame storico con Venezia si manifesta in modo evidente nell aspetto e nel dialetto, ma si svela anche nel tradizionale carnevale che si festeggia almeno dal Da secoli, il mato carneval, il pazzo carnevale, si apre il giovedì grasso con il ballo della verdura, una danza di uomini e donne addobbati con ghirlande di verdura in testa e arance, e si chiude il mercoledì delle Ceneri, con il funerale al carnevale. Nel mezzo, un intera settimana di spettacoli, colori, scherzi e teatro di strada che raggiunge il culmine con la sfilata dei carri allegorici, in programma nella mattina della domenica, la cui costruzione impegna per mesi le numerose abilità artigiane della cittadina. L organizzazione della manifestazione è affidata alle Compagnie, gruppi di privati cittadini animati dallo stesso amore per la loro città e le sue tradizioni, che ogni anno scelgono i temi da rappresentare nell arco della sfilata e li sviluppano nella realizzazione dei carri e nella creazione di pantomime e spettacoli. Una particolarità del Carnevale muggesano è l assenza delle maschere facciali: si partecipa al carnevale proprio per esporsi al pubblico e farsi riconoscere e perciò i volti non vengono nascosti. Fanno da scenario a tutta la festa le caratteristiche calli, la pittoresca piazza d inverno con il duomo in stile gotico-veneziano e il municipio con la facciata ornata dai Leoni di San Marco e dagli stemmi delle antiche famiglie nobiliari muggesane. Infine, non possono certo mancare crostoli e frittelle. SOSTA: parcheggio di Porto San Rocco, Strada per Lazzaretto 2 (solo durante il Carnevale 82 CARAVAN E CAMPER GRANTURISMO

2 CARNEVALON DE L'ALPON - TERRE DEL SOAVE Una delle manifestazioni carnevalesche più belle, fantasiose e coinvolgenti della provincia di Verona è lo storico Carnevalon de l'alpon, che si tiene dal 28 febbraio al 4 marzo a Monteforte d'alpone, nel territorio della Strada del Vino Soave. In testa alle iniziative ci sono le maschere storiche del luogo, il Sior Carnevalon innanzitutto, e poi il Re del Torbolin, dedicata al Soave novello, e infine Il Principe del Gnoco, che brandisce a mo' di scettro un forchettone su cui svetta uno gnocco. Nel Venerdì Gnocolàr in tutta la provincia di Verona è usanza mangiare a pranzo un piatto di gnocchi. All'antica tradizione fa onore anche il Carnevalon de l'alpon, che nella serata di venerdì 28 febbraio offre gratuitamente ai visitatori la "gnocolàda in piazza", con gnocchi cotti dagli Alpini del paese e conditi con pomodoro, zucchero e cannella. Al party a base di gnocchi segue la gara fra le otto contrade di Monteforte a chi ne mangia di più. La banda del paese apre la suggestiva sfilata notturna di carri allegorici e gruppi mascherati, che si tiene sabato primo marzo nel centro storico del paese, illuminato da giochi di luce. Domenica 2 marzo, nelle frazioni di Brognoligo e Costalunga, alle si tiene il Carnevale dei Bambini con sfilata di mascherine e carri allegorici, spettacolo di animazione e degustazione gratuita di frittelle e galani. Alle 17 la festa per i bambini si sposta nel Palazzetto dello Sport di Monteforte, dove si tiene il Carnevale Arcobaleno, con spettacoli d'animazione, elezione e premiazione della mascherina più originale. Martedì 4 marzo, sempre nel centro storico di Monteforte c'è la Grande Sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati con musica, tanta allegria e una pioggia di coriandoli. SOSTA: Punto sosta in via Dante, vicino alle scuole elementari (carico acqua, pozzetto) IL CARNEVALE DEI SOGGETTI SPECIALI - BUSSETO (PARMA) IL CARNEVALE DI RE SCARTOZZ - GAVIRATE (VARESE) Uno spettacolo unico che nelle domeniche del febbraio e 2-9 marzo, riempirà di allegria, musica e colori il centro storico. Fin dal primo pomeriggio sfileranno grandi carri in cartapesta animati da danze e coreografie. Ad ogni sfilata si alterneranno gruppi musicali, scuole di ballo, majorettes, bande folkloristiche, cortei storici provenienti da province e regioni limitrofe e la particolarità del Carnevale di Busseto, i "Soggetti speciali", mezzi improvvisati allestiti con le più improbabili invenzioni per stupire e far divertire il pubblico. E poi quintali di coriandoli che lanciati dai carri danno il via a battaglie all ultimo respiro. Ogni anno cambiano i temi dei carri: si va dal domatore di tigri, al teatro dei burattini, al dragone cinese, al viaggio nello spazio. Per i bambini centinaia di caramelle verranno lanciate dai carri e in Piazza Verdi giochi gonfiabili gratuiti, trucca bimbi e zucchero filato. SOSTA: Ampia area di sosta in asfalto con zone ombreggiate in piazzale Renzo Martini a pochi passi dal centro storico. Il 35 Carnevale Gaviratese si festeggerà domenica 2 marzo, alle 14,30 con la sfilata di carri e gruppi e interesserà alcune vie del Centro Storico della cittadina per l occasione chiuso al traffico. Saranno presenti una quindicina di carri allegorici attorniati da gruppi folcloristici provenienti dalla provincia. L ingresso è libero. I simboli del carnevale sono le maschere di Re Scartozz e Regina Elena, due personaggi che, secondo leggenda, erano molto amati dai loro sudditi perché non esigevano tanti denari per il pagamento delle tasse e amavano intrattenersi al mercato con i poveri e i contadini. SOSTA: Lungolago Isola Virginia, Parco Comunale (piazozle 20, annuale, a pagamento) 83

3 SPECIALE - CARNEVALE IL CARNEVALE DEI FANTAVEICOLI - IMOLA (BOLOGNA) Per un pomeriggio davvero stravagante e bizzarro non potete mancare domenica 2 marzo a Imola alla 17ª edizione di una delle parate carnevalesche più divertenti e creative d Italia: il Carnevale dei Fantaveicoli. La fantasia di un manipolo di eccentrici inventori, la garanzia di un movimento a emissione zero e la genialità dei materiali di recupero utilizzati insieme nel corteo più surreale e curioso mai visto. Il Fantaveicolo è il protagonista del Carnevale di Imola; una derivazione fantasiosa, creativa, originale ed ecologica del tradizionale carro allegorico. In quanto mezzi opportunamente adattati allo spirito e alle tradizioni del Carnevale, i Fantaveicoli sono quindi a tema, ironici, colorati, fantasiosi, stravaganti e ingegnosi, senza limiti alla fantasia. Unica condizione: per muoversi non devono utilizzare combustibili inquinanti. La partenza è prevista dall Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. Il percorso proseguirà, accompagnato da spettacoli e artisti di strada, fino alla centrale piazza Garibaldi, dove avrà luogo la premiazione dei mezzi e dei gruppi mascherati più esilaranti. In centro storico sarà possibile degustare dolci romagnoli tipici del periodo. Il 4 marzo si festeggia il Carnevale dei Bambini. La manifestazione prevede il concorso delle maschere con la premiazione dei primi tre classificati, giochi nei gazebi di piazza Gramsci, spettacoli di magia. Per l occasione il Gruppo Campeggiatori dell Imolese e l ARCER invita alla 9 a edizione del raduno camper dal 28 febbraio al 2 marzo. Oltre alla partecipazione alla grande parata, nel programma sono previsti un giro completo del circuito Ferrari sul proprio camper, una visita guidata alla città e ai suoi monumenti. SOSTA: Area in via Malsicura, retrostante le Tribune centrali dell Autodromo. Camper service in via Romagnoli e in via Pirandello LUPO ALBERTO E UNA PIOGGIA DI DOLCIUMI - FANO (PESARO URBINO) Un Carnevale per i bambini, uno per i nonni, 150 quintali di dolciumi lanciati sulla folla e l inizio dei festeggiamenti per i 40 anni di Lupo Alberto, il celebre fumetto creato da Guido Silvestri, meglio conosciuto come Silver. Sono questi gli ingredienti del Carnevale di Fano 2014 in programma il 16, il 23 febbraio e 2 marzo. Inizieranno proprio dal Carnevale di Fano i festeggiamenti per i 40 anni del suo personaggio, che diventerà protagonista del manifesto ufficiale dell evento e avrà un carro tutto suo. Dai carri, alti fino a 18 metri, sarà gettata sul pubblico una pioggia deliziosa di dolciumi firmati Perugina. Anche per questa edizione, infatti, il famoso marchio dolciario sarà partner del Carnevale, rendendolo ancora una volta non solo bello da vedere ma anche dolce da gustare, grazie ad oltre 150 quintali di cioccolatini e caramelle di ogni tipo. Il 4 marzo ci sarà la grande festa di chiusura con il tradizionale rito del Rogo del Pupo, che si svolge nella piazza principale della città: una gigantesca creazione, chiamato in maniera dialettale Vulon che rimanda all innocenza dei bambini, ma rappresenta anche il simbolo sui cui la comunità scaricava le proprie colpe nei giorni di licenza erotica del Carnevale. Sono previste anche due sfilate per i bambini (la domenica mattina del 23 febbraio e del 2 marzo) e per la prima volta in assoluto in tutta la penisola ci sarà una giornata interamente dedicata ai nonni, che il 16 febbraio avranno la possibilità di sfilare in maschera lungo il percorso ufficiale della manifestazione. SOSTA: Area di sosta Adriatico, Strada Nazionale Adriatica Sud, CARAVAN E CAMPER GRANTURISMO

4 IL CARNEVALE PIÙ ANTICO D ITALIA: FOIANO DELLA CHIANA (AREZZO) 9, 16, 23 febbraio, 2 e 9 marzo: sono queste le date in cui il piccolo borgo toscano, cuore della Valdichiana, ospiterà il Carnevale più antico d Italia, giunto alla sua 475esima edizione. Cinque domeniche di festa, durante le quali le piccole vie del centro storico saranno teatro dei festeggiamenti in attesa del verdetto finale per decretare il vincitore tra i quattro cantieri in gara con vere e proprie opere di cartapesta. Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici: questi i nomi delle fazioni che da secoli ormai si sfidano ogni anno a colpi di coriandoli e cartapesta, realizzando imponenti opere artistiche apprezzate in tutto il mondo. Il Carnevale di Foiano della Chiana è considerato tra le più importanti manifestazioni del genere in Italia, sia per le spettacolari coreografie sia per la sua tradizione storiografica. Protagonisti, come tutti gli anni, sono quattro mastodontici carri allegorici realizzati da veri maestri della cartapesta e da tecnici della meccanica. A dominare il popolo carnevalesco è la figura di Re Giocondo, patrono della città, che apre le sfilate ogni domenica seguito dai carri maggiori, dalle mascherate e dalle bande e durante l ultima domenica di festa, dopo aver fatto pubblico testamento, viene dato alle fiamme nella spettacolare cerimonia della rificolonata. Tra le novità di questa edizione l orario che, salvo la prima domenica che vedrà il suo inizio alle 15, per le altre domeniche in programma le sfilate dei carri allegorici prenderanno il via a partire dalle 12. SOSTA: Via Enzo Ferrari, presso Valdichiana Outlet Village (3 km dal centro storico) servizio navetta gratuito. IL CARNEVALE DI VIAREGGIO: UNA PREZIOSA TRADIZIONE Viareggio, la capitale del Carnevale italiano festeggia i 141 anni della sua manifestazione in grande stile con cinque Grandi Corsi Mascherati sui viali a mare. La crisi economica e la voglia di dimenticarla, i sogni, i desideri della gente e la paura di vederli volar via, la rete e i pericoli che si nascondono dietro di essa, la magia e i riti voodoo e il mito di Atlantide. E ancora, l omaggio a due big assoluti della musica internazionale come John Lennon e Freddie Mercury, ma anche tanta satira politica, con i leader dei partiti messi alla berlina e rappresentati in cartapesta. Sono questi i temi scelti dai maestri costruttori per i carri e le mascherate che sfileranno al Carnevale di Viareggio 2014, in programma il 16, 23 febbraio, il 2, 4 e il 9 marzo, con premiazione dei vincitori e spettacolo pirotecnico di chiusura. In questi giorni la città si trasforma nella fabbrica del divertimento tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali. Il triplice colpo di cannone è il segnale inequivocabile che a Viareggio inizia la festa. Sparato dal mare dà, ogni volta, il via alla sfilata dei carri. Come per magia i giganteschi mascheroni prendono vita tra movimenti, musica e balli. Uno spettacolo sempre nuovo, entusiasmante e affascinante, ma allo stesso tempo una preziosa tradizione culturale che Viareggio custodisce gelosamente. SOSTA: Parcheggio di via A. Fratti angolo via L. Einaudi, contiene oltre cento camper, dista circa 700 metri dall ingresso del Carnevale, raggiungibile con il bus locale con fermata davanti al parcheggio (prezzo del biglietto euro 1 per corsa) Non si entra nel parcheggio senza pass rilasciato dal Versilia Camper Club, che, in queste giornate, organizza l annuale raduno. 85

5 SPECIALE - CARNEVALE Il Carnevale di Offida, menzionato a partire dal XVI secolo, si svolge ogni anno secondo un rituale fissato dalla tradizione: comincia ufficialmente il 17 gennaio, ma entra nel vivo nella settimana che precede il giorno delle Ceneri. Appuntamenti importanti: il 22 febbraio si svolgerà il Veglione Inaugurale con cena a buffet presso Teatro Serpente Aureo; il giovedì grasso, sempre al Teatro Serpente Aureo dalle 15 Bambini in maschera. Alla sera le Congreghe, le vere anime della festa, riceveranno in consegna dal IL CARNEVALE DI OFFIDA (ASCOLI PICENO) Sindaco le chiavi della città. Il venerdì pomeriggio del 28 Febbraio verrà dedicato alla caccia del Lu BovFint, la manifestazione peculiare offidana: in una sorta di corrida viene fatto correre per le vie del paese un finto bue, rivestito da un telo bianco con strisce rosse, che viene rincorso da una moltitudine di persone vestite con il guazzarò (la tipica divisa offidana) e matado davanti al loggiato del palazzo comunale. La mattina, invece, sarà dedicata ai bambini e ai ragazzi e simulerà la corrida pomeridiana con un bove più piccolo. Nei giorni successivi il Veglionissimo mascherato e il Veglionissimo di Carnevale. Martedì grasso è dedicato al Gran finale con la mascherata di Carnevale alle 15 presso piazza del Popolo. Le congreghe animeranno il pomeriggio con i loro colori, stendardi e tanta allegria; poi alle 19, la festa si concluderà con la sfilata dei Vlurd e l accensione del falò. SOSTA: Via Tommaso Castelli - Borgo Leopardi Il Carnevalone di Montescaglioso, che ha luogo il 4 marzo, nasce soprattutto dalla cultura dei massari e dei braccianti. Anticamente i costumi erano realizzati con pelli di animali, ma la festa si è evoluta insieme al mondo contadino. All'alba del Martedì Grasso ha inizio il lungo rito della vestizione. Apre la parca, che rotea il lungo fuso tra le gambe della gente: simbolo della ruota del tempo e della morte che, prima o poi, arriva. Guai a farsi colpire. Seguono i portatori dei campanacci più grossi, sbattuti con l'ausilio del ginocchio. La tetra figura della Quaremma, vestita di nero e con in braccio un neonato. La carriola con il Carnevalicchio in fasce, ove depositare le offerte in natura. La sposa di Carnevalone, più o meno sguaiata, ferma tutti e chiede offerte in natura e danaro: serviranno a fare crescere il Carnevalicchio ma in realtà a fornire materia prima per la cena e l'ubriacatura notturna. A ruota libera e con i campanacci, tante figure sempre suggestive in costumi ogni anno diversi. Si accetta ogni offerta: pane, pasta, dolci, frutta, vino e salsiccia. Chiude il corteo il vecchio e massiccio Carnevalone. Intabarrato in un mantello nero, in testa un cappellaccio, cavalca un CARNEVALONE DI MONTESCAGLIOSO - MATERA povero asino. Sulle spalle di Carnevalone, sui fianchi dell'asino, qualche cartello con gocce di saggezza contadina condite da aspre critiche, sgrammaticate, rivolte per lo più a politici e pubblici amministratori. Il pomeriggio sfilano i matrimoni, gruppi a coppie, spesso di soli uomini, accompagnati da fisarmonica e possibilmente da carrozza e cavallo. Lentamente e irriconoscibili, ogni tanto una sosta e un giro di ballo. I costumi sono tipici delle buone famiglie contadine. A notte avanzata compare il funerale di Carnevalone. Una fila di preti e frati esaltati precede il feretro di Carnevalone, portato a spalla dagli amici disperati e seguito dalla vedova allucinata che in grembo porta già Carnevalicchio. Il corteo si fa largo tra la folla e in piazza il feretro viene bruciato, mentre la consorte dell estinto partorisce Carnevalicchio. A mezzanotte in punto dal campanone della Chiesa Madre partono quaranta lugubri rintocchi, che segnano l avvio della Quaresima. Inizia la penitenza, la festa è finita, ma Carnevalicchio è già nato e pronto per il prossimo anno. SOSTA: Punto sosta in via Belvedere. 86 CARAVAN E CAMPER GRANTURISMO

6 MORTE TE LU PAULINU - MARTIGNANO (LECCE) Il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese è una manifestazione collettiva, che coinvolge le comunità dell area grika del Salento e di tutti i territori che vi vogliono partecipare. Finalizzato alla conservazione dell identità culturale e linguistica dell area in cui si svolge e a favorire lo scambio e l'integrazione culturale e sociale, da ormai 24 anni la Morte te lu Paulinu rappresenta la tradizionale lettura ironica e grottesca, che apre e chiude i riti carnascialeschi. Il ricchissimo programma prevede: sabato 22 febbraio, al Parco Turistico Palmieri, La Notte della Malotula, La Musica dell irriverenza ne La Morte te lu Paulinu. Musici e ricercatori, più o meno improvvisati, porteranno sul palco la musica de lu Paulinu, una vera e propria compilation che riscrive la colonna sonora dei tanti canovacci teatrali interpretati dal personaggio Paulinu Cazzasassi di Martignano. Sabato 1 marzo un pomeriggio in allegria coinvolgerà i più piccoli con animazione, magie e balli di gruppo. Domenica 2 marzo alle inizierà la Grande sfilata di gruppi mascherati e carri allegorici. L apertura sarà affidata ai Gonfaloni Goliardici, creati dalle scuole dei Comuni della Grecìa Salentina in rappresentanza delle singole comunità. Dietro i gonfaloni una grande parata con i colori e i ritmi degli sbandieratori e di tanti carri allegorici e gruppi mascherati, giunti da diverse parti del Salento. L evento si concluderà in piazza della Repubblica, con musica, spettacoli e la premiazione dei vincitori. Durante tutta la giornata di martedì 4 marzo sempre in piazza della Repubblica, con la sua maschera in cartapesta, vestito di tutto punto, lu Paulinu, fin dal mattino assisterà ai consueti riti funebri. A lui saranno rivolte le amorevoli urla della moglie Nina Sconza davanti a migliaia di convenuti ridenti. La serata si concluderà con la lettura del testamento e il conseguente rogo del fantoccio che raffigura lu Paulinu con la collocazione della Quaremma, fantoccio tipico del costume popolare, simbolo dell inizio della Quaresima dopo l opulenza dei giorni di Carnevale. SOSTA: Parcheggio ex Villa Comunale, Parco Sabra e Chatila. IL RE DELLA GASTRONOMIA - NIZZA (FRANCIA) Dal 14 febbraio al 4 marzo Nizza festeggerà la 130a edizione del suo Carnevale dell era moderna, vale a dire nella sua forma attuale che nel 1873 ha visto comparire le sfilate di carri, le tribune, insomma, la trasformazione in un vero spettacolo. Il Carnevale Re della Gastronomia metterà in primo piano il marchio della cucina nizzarda, pur restando fedele alla sua vocazione d universalità. Infatti niente è meglio per conoscere e incontrare un popolo che invitarsi alla sua tavola. Per quanto riguarda l invitato d onore, la Germania, essendo quest anno il 60o anniversario del gemellaggio con la città di Nuremberg, la scelta si è imposta naturalmente. Dopo il successo della giornata sport 2013 una seconda edizione ritorna nel 2014, sempre nella cornice mitica della Baie des Anges. La Rock n Roll 10 miles del Carnevale unirà, durante il primo weekend, gara, musica, travestimenti e il mega corso di zumba, mentre il secondo weekend ci sarà il Bagno di Carnevale. La manifestazione si compone della sfilata dei carri carnevaleschi e della battaglia dei fiori. Sulla place Masséna 18 carri allegorici o burleschi sfilano accompagnati da elementi d animazione, d arte di strada o da gruppi musicali internazionali. In versione notturna la coreografia di suoni e di luci conferisce alle sfilate un tocco magico. L eleganza delle battaglie dei fiori, che si svolgono di fronte al mare, mette in valore il patrimonio floreale della regione. Il tema è arricchito dalla creazione di costumi unici portati dalle modelle che lanciano migliaia di fiori al pubblico. Il Carnevale resta fedele allo spirito di una grande festa popolare, in particolare con la moltiplicazione delle manifestazioni di quartiere, adottando tuttavia i codici di un grande spettacolo moderno. SOSTA: Punto sosta in Boulevard Napoleon III et Avenue du Souvenir Français GPS: N E (gratuito) 87

7 SPECIALE - CARNEVALE CARNEVALE NELL ORISTANESE La Sartiglia di Oristano Se la consapevolezza storica e l attaccamento alle proprie radici sono parti importanti nella cultura di un popolo, Sa Sartiglia costituisce il valore culturale più alto degli Oristanesi. La Sartiglia trae origine da una giostra militare saracena, appresa probabilmente dai cavalieri cristiani della seconda Crociata e importata in Europa nel XII secolo. La manifestazione, che ha luogo il 2 e il 4 marzo, si divide in tre fasi salienti: la Vestizione, il Corteo e il Torneo. La Vestizione inizia intorno a mezzogiorno di entrambi i giorni, talvolta a casa del Presidente (Majorali), altre volte in luoghi più o meno sacri, laddove Su Cumpoidori (il capo della corsa) viene vestito con gli abiti della cavalcata da un gruppo di ragazze che indossano l antico costume oristanese. Il rito inizia nel momento in cui Su Cumpoidori prende posto su una sedia sopra un tavolo dal quale non potrà più ridiscendere, se non a conclusione della cerimonia. Viene condotto in braccio nell ingresso della casa e sbalzato di peso sul suo cavallo riccamente bardato; è in questo preciso momento che viene affiancato da altri due cavalieri (Su Segundu e Su Terzu Cumponis) e che si appresta a benedire l immensa folla con uno scettro composto da due mazzi di viole mammole. Il Corteo è una grande sfilata di trombettieri, tamburini, componenti del Gremio e Cavalieri mascherati che, dopo aver percorso alcune vie cittadine, giungerà in via Duomo, dove poco dopo si terrà la corsa alla stella. Il Torneo rappresenta il fulcro di tutta la cerimonia, ha inizio nel momento in cui Su Cumpoidori e Su Segundu incrociano le spade; a ciò fa seguito il rullo dei tamburi ed è in questo preciso istante che egli lancia il suo cavallo in una corsa sfrenata nella pista al fine di centrare con la sua arma il foro di una stella argentea, appesa a mezza strada con un nastro verde. Questa corsa spericolata viene ripetuta solo dai cavalieri scelti da Su Cumpoidori e lo spettacolo ha termine con la prova dello stocco (asta di legno), riservata esclusivamente a Su Cumpoidori e a Su Segundu. Ad insindacabile giudizio del Cumpoidori ha termine la Sartiglia e folla e corteo si portano fuori dalle antiche mura, fino a via Mazzini. Qui, fino a sera inoltrata si corrono le spericolate corse in Pariglia. SOSTA: Parcheggio stadio comunale Tharros in via Dorardo Petri e in viale Repubblica, zona Sa Rodia (gratuiti) 88 CARAVAN E CAMPER GRANTURISMO Carrasegare Osincu - Bosa (Oristano) Il 20 febbraio, il penultimo giovedì prima delle Ceneri, giorno di giogia laldagiolu, gruppi in maschera muniti di strumenti musicali improvvisati rumoreggiano allegramente per le vie della città. Ognuno indossa semplicemente una giacca al rovescio, ha il viso sporco di fuliggine e ha con sé uno spiedo o una bisaccia che va riempiendosi di varie derrate alimentari, come compenso per gli stornelli satirici intonati. Il 27 febbraio, Giovedì Grasso, i cortei in maschera e i carri allegorici sfilano nelle strade del centro storico. La domenica pomeriggio, 2 marzo, è animata da maschere che intonano versi salaci, generalmente indirizzati a personaggi pubblici, ma non mancano di sbeffeggiare anche semplici cittadini, che durante l anno si sono resi colpevoli di qualche malefatta. La mattina del 4 marzo, Martedì Grasso, si celebra S Attittidu: con indosso l abito tradizionale femminile del lutto e la faccia sporca di fuliggine, con voce in falsetto, le maschere emettono un continuo lamento e la richiesta di latte alle donne non mascherate. SOSTA: Punto sosta lungo il fiume, vicino al centro del paese, all ingresso del paese.

8

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 Comune di Forlì PRESENTANO EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 NOTTE VERDE e dell'innovazione RESPONSABILE e SETTIMANA DEL BUON VIVERE a cura di Centro per l Innovazione e lo Sviluppo Economico AZIENDA SPECIALE

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

LE MASCHERE E LE REGIONI ITALIANE

LE MASCHERE E LE REGIONI ITALIANE LE MASCHERE E LE REGIONI ITALIANE In tutti i paesi ci sono personaggi molto particolari che rappresentano le abitudini del posto o di una certa epoca della storia. Questi personaggi a volte sono reali,

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

L agenda dei lavori dovrebbe essere così articolata:

L agenda dei lavori dovrebbe essere così articolata: CERIMONIALE Sotto questo sostantivo si intendono quell insieme di norme e consuetudini attenendosi alle quali qualsiasi manifestazione ha uno svolgimento ordinato ed armonico. Il Cerimoniale che noi proponiamo

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 Che gibilée per quatter ghej! Con tutt el ben che te voeuri Il mercante di schiavi Qui si fa l Italia L ultimo arrivato e tutti sognano Chi la fa la spunti Chi

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli