Diario di Viaggio in Indonesia Di isola in isola legate da storie, colori e un paesaggio invariato nel tempo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Diario di Viaggio in Indonesia Di isola in isola legate da storie, colori e un paesaggio invariato nel tempo"

Transcript

1 Diario di Viaggio in Indonesia Una delle cose più difficili è quella di riuscire a comunicare agli altri le proprie sensazioni legate alle molteplici emozioni di viaggio. Tutto è sempre relativo, molto spesso condizionato dallo stato d animo del momento, eppure la bellezza della natura, dell arte, della storia, non sono mai soggette alla volubilità dei sentimenti personali. Quello che abbiamo vissuto io, Silvana e Miria, le mie care amiche viaggiatrici.. è stato un affascinante viaggio nell Indonesia, terra di molte verità e paese di sconvolgente e primitiva bellezza, che ha offerto un giusto equilibrio tra arte, cultura, popolazioni con caratteristiche etniche di vita e di costume molto particolari.. e paesaggi diversi siamo passate dagli incantevoli scenari della lussureggiante vegetazione nell entroterra, agli scorci di mare delle isole che ci hanno fatto pensare allo splendore del paradiso! Ma andiamo per gradi, tante cose meritano di essere ricordate quindi si ricomincia dall inizio.

2 Diario di Viaggio in Indonesia

3 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Dopo un allucinante viaggio che non finiva più, tra scali (Abu Dabi, Singapore, Giakarta..), soste, attese inverosimili, cambi di vettore siamo finalmente arrivate a Medan, capoluogo della provincia di Sumatra Settentrionale, nell isola di Sumatra, la più selvaggia dell Indonesia, dove aleggiano ancora gli echi di antiche leggende tribali, credenze e superstizioni dell età della pietra!

4 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Medan è un centro urbano gigantesco ed in continua espansione, che non ci ha attirato più di tanto, perciò, dopo aver osservato dall esterno (solo i giorni successivi lo avremmo visitato) l Istana Maimoon, il palazzo del Sultano, immerso nel verde, grandioso, imponente, di chiara influenza islamica, ci siamo diretti verso la giungla.

5 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra La strada serpeggiante sembrava inghiottita dalla lussureggiante vegetazione, molte casupole in legno parevano sommerse nel verde che le aveva aggredite alle spalle..

6 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra...ci siamo fermati presso le numerose bancarelle di frutta esotica ai margini della strada e addirittura presso un banco dove vendevano pipistrelli!

7 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Questi animali poco piacevoli alla vista se ne stavano appesi vivi a testa in giù e i venditori per mostrarli aprivano loro le ampie ali. Nonostante l iniziale repulsione mi sono soffermata ad osservare quelle ali così diverse da quelle degli altri uccelli, infatti erano costituite da una sottile membrana, che si chiama Patagio, che è in fondo un tessuto connettivo molto delicato che si allunga sulle ossa della mano e delle dita.

8 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Ci siamo poi fermate anche al mercato di Berastagi, uno dei centri più importanti della zona con bancarelle di ogni tipo persino bastoni degli sciamani adatti per i riti contro gli spiriti cattivi!

9 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Sempre attraverso la giungla di ricca e fitta vegetazione siamo giunti al villaggio di Lingga, perfettamente conservato, legato alla popolazione dei Batak, caratteristico per l insolita architettura domestica.

10 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Mi hanno veramente impressionato e incuriosito le numerose case-palafitte a forma di nave, dagli enormi tetti di paglia sovrapposti, simili ad ali spiegate, case erette su solidi pali, spesso decorati, abbastanza alti in modo da preservarle in primo luogo dalle frequenti inondazioni provocate dalle piogge torrenziali dei monsoni e poi per lasciar libero, al di sotto, il passaggio agli animali domestici, soprattutto maiali.

11 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra La parte sottostante fungeva dunque da vera e propria stalla e i maialini neri che vedevamo vagare indisturbati testimoniavano che i Toba-Batak non avevano subito l influsso dell islamismo!

12 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Siamo anche entrati, o meglio saliti in una di queste caratteristiche abitazioni dei Batak che popolano le montagne attorno al lago Toba e mi sono stupita per l ordine, la semplicità e la pulizia. Essendo sopraelevata la casa era, in un certo senso, preservata dall umidità e dagli insetti e l aria pareva circolare liberamente..

13 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Abbiamo anche passeggiato per il villaggio tra la curiosità degli indigeni che solo da poco hanno accettato, in parte, la realtà del mondo moderno e devo proprio dire che sono rimasta incantata a riflettere sulla originalità architettonica di tutte le abitazioni, semplici e nello stesso tempo elaborate con quei tetti di paglia che svettavano al cielo con le loro guglie e pinnacoli anche decorati!

14 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Ci hanno raccontato che gli antenati Batak, gli Old Malay erano stati costretti all isolamento sugli altopiani, per questo motivo hanno sempre difeso ad oltranza le proprie tradizioni unendosi in vari clan.

15 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Lasciato questo primo villaggio dei Batak, dopo un frugale pranzo ci siamo diretti, non senza difficoltà, attraverso una strada in salita che costeggiava ampie piantagioni di Hevea, al Lago Toba e subito dall alto abbiamo gustato una stupenda panoramica di quell immensa distesa verde smeraldo (ben 1200 Kmq).

16 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Il lago Toba, situato a 800 metri sul livello del mare si trova in pieno territorio dei Batak e infatti prende il nome proprio da una delle confederazione tribali della regione Batak Toba. È un piccolo bacino molto profondo che si trova all interno di una caldera vulcanica e bisogna dire che ho avvertito subito la pace e la tranquillità che regnavano in quel luogo magico

17 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Il giorno dopo, di buon mattino, siamo saliti sul battello ed abbiamo raggiunto facilmente la piccola isola di Samosir, al centro del lago.

18 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Era una giornata calda e luminosa ed i raggi del sole piovevano ovunque come una cascata d oro. Non si sentiva un alito di vento, eppure l aria attorno a noi portava con sé, gli allegri richiami degli uccelli. Era anche impressionante la sensazione di stare su un isola all interno di un altra isola!

19 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Nel caratteristico villaggio di Ambarita oltre alle bellissime case costruite su palafitte, dal tetto con le due estremità rialzate, della popolazione Batak...

20 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra...abbiamo visitato i diversi complessi megalitici e soprattutto i sedili di pietra del re Siallagen, scolpiti circa 300 anni fa, quando venivano utilizzati anche dai giudici Batak per le riunioni del villaggio.

21 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Questi grandi salotti di pietra sembravano accogliere non solo i notabili del luogo, ma addirittura il consesso invisibile degli dei qui venivano prese le decisioni più importanti e insieme ad alte statue ben conservate, probabilmente divinità, ci è stata mostrata anche una pietra dove si consumavano i sacrifici dei colpevoli.

22 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Risaliti in battello, abbiamo costeggiato il Lago fino a Simanindo, un secondo piccolo caratteristico villaggio dove, con grande nostra sorpresa, la popolazione indigena Batak era in festa e ci ha accolto con danze tipiche locali.

23 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra E stato una spettacolo molto interessante e coinvolgente vedere tanta grazia di movimenti, fanciulle con costumi ricamati con fili d oro, in un contesto veramente suggestivo di capanne con tetti aerodinamici, unici, che parevano rostri aguzzi che puntavano al cielo!

24 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Ma la perlustrazione dell isola di Samosir non era ancora conclusa.. un altro villaggio ci attendeva, Tomok, anche questo originale e unico, dove abbiamo visitato le antiche e bellissime tombe dei re Batak, tra cui quella del re Sidabutar, tombe ammassate tra il verde e le capanne in un luogo ricco di storia e di mistero!

25 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Il giorno dopo è stato dedicato alla visita delle piantagioni dato che a Sumatra è in corso una buona valorizzazione del terreno, infatti con il forte insediamento cinese, con i Batak che sono scesi dalle montagne, con i discendenti dei Giavanesi utilizzati come portatori, si sono incrementate le grandi coltivazioni.

26 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Abbiamo sostato prima presso una piantagione di tè poi in quella degli Alberi della Gomma. Come in Malesia anche qui era alta la produzione del lattice raccolto in un pentolino dopo aver effettuato un taglio nella corteccia dell albero, il tutto per produrre il caucciù.

27 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra In seguito è stata la volta della pianta del Cacao chiamata un tempo cibo degli dei distese di alberi dai rami grigiastri con grandi foglie persistenti che nascondevano i grossi frutti, si estendevano a vista d occhio.

28 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Ne abbiamo osservato e aperto uno e con stupore abbiamo visto che conteneva fino a 40 semi disposti ordinatamente in file! La pianta del cacao fu introdotta qui a Sumatra e in altri luoghi dell Indonesia alla fine dell 800 dai colonizzatori olandesi.

29 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Ormai saturi di verde, siamo approdati all ennesima piantagione, l ultima da visitare nella giornata, quella delle Palme di datteri da olio!

30 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Sulla sponda orientale del Lago Toba ci siamo infine fermati a Prapat, una ridente cittadina, e siamo andati a visitare il mercato locale, come al solito ricco di colore, di caos e confusione...

31 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra...poche le bancarelle classiche e molti i prodotti di ogni tipo, soprattutto frutta e semi vari, ammassati per terra, raccolti in cesti o sacchi, o ancora sparsi direttamente su teli davanti alle venditrici che invitavano a vedere e comprare. Con difficoltà cercavamo dei passaggi senza calpestare o inciampare in qualche sacco ma l atmosfera era decisamente caratteristica ed insolita. Erano immagini di un mondo multicolore.

32 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Ritornati a Medan siamo andati a visitare l interno dell Istana Maimoon, il palazzo del Sultano che già avevamo visto dall esterno..

33 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra...abbiamo ammirato quella ricca abitazione di chiaro gusto islamico, la sala del trono, il soggiorno, tutto monumentale ed eccessivo, eppure piacevole a vedersi.

34 Diario di Viaggio in Indonesia - Sumatra Abbiamo concluso il soggiorno in quest isola visitando la Gang Bengkok Mosque, la più antica di Sumatra in stile arabeggiante, molto semplice ed essenziale.

35 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Abbiamo trasvolato, che era già quasi buio, facendo scalo a Giacarta, fino all isola di Sulawesi. L aeroporto di Ujung Pandang, la capitale del sud, ci ha accolto con una cappa inverosimile di umidità, ma ci siamo spostati subito verso l interno e lungo il percorso non ho visto altro che palafitte in legno, caos, povertà e folta vegetazione sembrava proprio di essere ai confini della civiltà!

36 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi

37 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Siamo così approdati nel regno dei Toraja, un gruppo etnico di origine proto-maltese, il cui nome significa Gente degli Altopiani, rinomato soprattutto per la forte religiosità estranea al processo di islamizzazione, legata al culto dei morti, agli elaborati riti funebri e ai luoghi di sepoltura nelle rocce.

38 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi I paesaggi di quest isola mi sono apparsi estremamente vari: siamo passati dalle distese paludi, alle classiche risaie a terrazza, con i Toraja al lavoro, abbiamo costeggiato palmeti, ed una vegetazione ricca e lussureggiante..

39 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Come a Sumatra anche qui visitare i vari villaggi è stata un esperienza unica: favolose e ricche di fascino le superbe case su palafitte con pannelli in legno dipinto con colori vegetali e tetto incurvato sembravano, come ho accennato prima, simili a snelle imbarcazioni ed evocavano secondo un antica leggenda, il ricordo di remoti antenati venuti dal mare.

40 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi I motivi che le decoravano ed il numero degli scalini indicavano anche l esatta posizione sociale di chi le abitava. Le famiglie nobili infatti vivevano in case che appartenevano alla comunità ed erano considerate dimore degli antenati.

41 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Siamo andate a visitare vari villaggi tra cui quello di Sangalla dove oltre alle varie abitazioni caratteristiche, facevano bella mostra anche delle pietre gigantesche che spuntavamo tra le case e i verdi prati simili a sculture..

42 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Ma i Toraja, chiamati, non a caso, il popolo senza morte, sono famosi per i loro riti funebri che possono durare anche molti anni.. mi sembra importante spiegare un po, come si svolgono questi complessi cerimoniali. Dopo la morte, il defunto viene inumato in una sepoltura provvisoria per consentire ai membri della famiglia di decidere con calma sull importanza da dare alla cerimonia dato che, molto spesso, le spese sono un onere gravoso per la famiglia ma non è certo una preoccupazione indebitarsi per garantire al morto la felicità!.. La parte che più colpisce è, all inizio, la cerimonia del sacrificio dei bufali con una serie di esecuzioni sanguinose simboliche legate alla morte del defunto, all intercessione presso gli spiriti ultraterreni Nel frattempo danze e canti funebri fanno da contorno mentre vengono distribuite le carni degli animali sacrificati tra gli invitati al funerale. Altre cerimonie si susseguono fino al momento dell estrema sepoltura nelle nicchie scavate nella roccia.

43 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Le corna dei bufali uccisi vengono poi esposte all esterno della casa toraja e, a seconda del loro numero, esse dichiarano la posizione della famiglia nella gerarchia sociale.

44 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Siamo andati al villaggio di Lemo e mi è risultato estremamente suggestivo vedere le effigi dei defunti con le braccia tese verso i visitatori in atteggiamento di supplica, che vegliavano affacciati dalle loro balconate o verande, in queste nicchie scavate nelle rupi, chiuse da porte di legno in cui riposavano le loro spoglie.

45 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Queste effigi chiamate Tau Tau erano statue scolpite nel legno e vestite con i panni del defunto stesso, dei suggestivi manichini a grandezza naturale che con i loro occhi bianchi, le pupille nere e le braccia spalancate incutevano un certo timore..

46 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi

47 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi...ci hanno detto che ogni tanto vengono tolte dalle loro sedi per il restauro.. il legno allora viene ridipinto e gli abiti laceri sostituiti.. tutto in un ulteriore cerimonia. Bisogna sapere che i familiari e gli amici assicureranno sempre offerte e sacrifici nel tempo.. questo perché un giorno potranno raggiungere e comunicare con il defunto.

48 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi In altre nicchie nella roccia abbiamo visto, accanto ai manichini, disposti in fila, anche dei piccoli teschi, perfettamente conservati.. un immagine, a mio avviso, estremamente macabra anche se la vivacità dei colori degli abiti dei Tau Tau rendeva l atmosfera meno pesante!

49 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Mentre ci spostavamo da un villaggio all altro non si poteva non rimanere incantati dalla bellezza dei paesaggi coloratissimi, legati alle estese risaie, ai boschetti di bambù, ai fiumi serpeggianti nella vallata, a volte placidi, larghi e limacciosi, altre volte vorticosi e quasi arrabbiati nel trasportare sassi e detriti.. un paesaggio sempre avvolto in un atmosfera di colori caldi e riposanti anche quando si costeggiavano paludi e povere baracche.. a dire il vero, poco vivibili.

50 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi

51 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Siamo così arrivati a Nanggala, un altro villaggio caratteristico che oltre alla perfetta conservazione delle abitazioni era famoso per le sue case-magazzino (ben 14) piene di riso proveniente, ovviamente, dalle risaie della campagna circostante, i magazzini erano finemente decorati con un arte stravagante, che raffigurava scene di vita quotidiana e battaglie

52 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Ci siamo fermati con i Toraja, sempre allegri ed ospitali in quel luogo lontano dal mondo, sperduto nel verde, mentre la solita frotta di bimbi ci circondava festosa e ci siamo sentiti felici di poter condividere alcuni momenti con loro. Non era solo la curiosità dell insolito, ma anche un occasione unica di confronto, di comprensione e di arricchimento personale..

53 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Poi, lasciato il villaggio, sempre attraverso un lungo accidentato percorso, tra sobbalzi e scossoni, abbiamo attraversato un paesaggio da sogno, prima in pulmino e poi anche a piedi alla scoperta di altre tombe, di altri Tau Tau che dai loro balconi simili a palchi, in una immaginaria platea, vegliavano, proteggendo dagli spiriti cattivi, chiamati Bombo, vegliavano sui loro familiari.. e allora ci sentivamo elettrizzate dalle presenze che avvertivamo attorno a noi...

54 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi...ci sembrava che quei manichini ci parlassero raccontando ciascuno la propria storia, eravamo in un luogo vivo, carico della memoria di tutto ciò che era accaduto a quelle persone! In questo luogo di silenzio e di solitudine, ma anche di profonda religiosità ed amore per la vita oltre la morte abbiamo concluso il nostro soggiorno a Sulawesi.. era programmato infatti il volo verso l isola di Bali.

55 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Il giorno dopo all alba, in un clima di sottile magia e mistero, con la nebbiolina che saliva dalle risaie e si spandeva tra i palmeti abbiamo lasciato la bella terra dei Toraja. Bali, preziosa ed animata, ricca di natura e di arte, ci aspettava con il suo calore e il suo fascino.

56 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Erroneamente si giudica l isola solo una meta turistica con un mare incantevole e alberghi da mille e una notte i credo religiosi, i riti e la forte religiosità guidano la gente di Bali dalla nascita alla morte e nel mondo ultraterreno. È quindi la forte religiosità a stabilire la pianta di una città, il disegno di un tempio, la struttura di una casa, la distribuzione delle varie responsabilità all interno della comunità.

57 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Già la prima sera del nostro soggiorno in quest isola siamo andati a vedere uno spettacolo di musica e danza chiamato Barong che rappresentava in forma simbolica la lotta tra il Bene e il Male.

58 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali L apparizione di quest ultimo nelle sembianze della strega Rangda, un essere mostruoso, abominevole, con gli occhi sporgenti, i canini in evidenza, nel tintinnio delle piastre d oro della maschera ci ha subito provocato una profonda impressione.

59 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Non abbiamo ben compreso il significato simbolico e sacrale, ma ci siamo ugualmente resi conto di come i danzatori vivessero con partecipazione lo spirito religioso delle storie raccontate.

60 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Il tour dell isola è iniziato il giorno dopo e come prima tappa siamo andati a Semarapura, l antica capitale della reggenza di Bali, dove risiedeva il Klung Kung, un importante complesso di edifici, purtroppo per buona parte distrutti dagli attacchi olandesi.. abbastanza conservata ci è apparsa la vecchia Corte di Giustizia, chiamata Kertha Gosa, circondata da un pittoresco laghetto.

61 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali

62 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ci hanno raccontato che tre sacerdoti brahamini presidiavano la suddetta corte ed erano noti per le loro condanne dure e disumane. A ricordo della loro crudeltà abbiamo ammirato alcuni dipinti sui soffitti che mostravano le diverse terribili punizioni dei condannati.

63 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Molto suggestiva è stata la visita al Tempio Madre di Besakih, il cui nome derivava dall appellativo dato al dio Dragone che si credeva abitasse quelle colline, il più grande e venerato di Bali, che si elevava su sette piani di terrazze degradanti sul fianco del Vulcano Gunung Agung a circa 1000 metri di altitudine.

64 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ci hanno raccontato che i Balinesi lo ritenevano sacro in modo particolare perché la terribile eruzione avvenuta nel 1963 lo aveva miracolosamente risparmiato!

65 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Il luogo veramente unico e spettacolarmente monumentale, comprendeva tre templi risalenti all XI secolo, al tempo del regno di Klung Kung, e dedicati alla trinità hindù. Quello più a nord, nero, era dedicato a Visnù, quello al centro, bianco, a Shiva e quello a sud, rosso al dio Brahama.

66 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Abbiamo percorso su e giù quei ripidi gradini e siamo, senza volerlo, tornati al passato, a ciò che era stato, inventando storie possibili, liberando la nostra mente nell infinita immensità dei tempi che ignoravamo ed io mi stupivo di vedermi lì a calpestare pietre che brahamini crudeli avevano calpestato, che fedeli devoti avevano percorso in preghiera era una bellissima sensazione e mi sentivo molto fortunata!

67 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali L isola di Bali era comunque una piccola gemma preziosa anche dal punto di vista paesaggistico: si poteva passare in poche ore dalle spiagge di sabbia finissima del sud, alla spettacolare caldera di un vulcano, ma quello che mi ha lasciato incantata è stata l immagine ricorrente delle estese risaie a terrazzamenti, il paesaggio di Bukit Jambul, dove la vista era veramente spettacolare... guardavo quelle risaie mozzafiato e quella vegetazione tropicale serena e generosa, di noci di cocco, che mi circondava e non avevo parole per esprimere il mio stato d animo..

68 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali...tuffarsi in quella quiete verde imprimeva tracce indimenticabili nel mio animo.. poteva quasi, come ha detto uno scrittore, farci riappropriare, con il suo palpitante linguaggio, del nostro mondo perduto!

69 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali E poi sparse, ai margini di queste risaie, immerse nel verde umido della foresta tropicale, spuntavano le case dei contadini balinesi, semplici eppure complete e vivibili, ciascuna con il tempietto, nel proprio cortile, in onore degli antenati a cui rendere offerte.

70 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali

71 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ogni giorno qui a Bali era sottolineato da spettacoli di danze davanti ai vari templi.. era suggestivo vedere la coreografia delle esili danzatrici con il corpo minuto ed aggraziato, cinte di tessuti scintillanti e incoronate di fiori che si muovevano ancheggiando sinuose, muovendo le mani con abilità anche tecnica, in gesti rituali, deliziosi che avevano però un significato oltre che sacrale anche sociale.

72 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Nelle funzioni religiose l intera comunità affollava i prati antistanti al tempio e partecipava religiosamente perché le danze erano in fondo una manifestazione sacrale importante che tendeva a ristabilire l unione spirituale con la divinità.

73 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ma accanto a queste cerimonie quotidiane c erano anche quelle straordinarie, come la cremazione.. soprattutto se il defunto era un personaggio importante. Noi siamo state fortunate perché nella zona di Kuta abbiamo assistito a questo rito che si è svolto con un fasto ed una sontuosità incredibili. La guida ci ha raccontato che tutta la cerimonia di cremazione aveva il compito di liberare l anima dal suo involucro terreno, consentendole di raggiungere il Nirvana.. era dunque un evento di felicità e di festa per tutti coloro che partecipavano alla funzione.

74 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ho visto, provando una certa impressione, il catafalco del morto issato su una torre di Bambù riccamente decorata e coronata da vari tetti sovrapposti (tanti quanta era l importanza del defunto) che veniva trasportata a braccia dai familiari. Era il percorso del suo ultimo viaggio.. spesso la torre veniva ruotata più volte per allontanare qualche demone invadente.

75 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Poi i sacerdoti somministravano abluzioni, recitavano preghiere e dopo solo il sarcofago veniva dato alle fiamme che crepitavano di fronte alla folla di tanti spettatori..sempre la solerte guida ci ha detto che le ceneri sarebbero state disperse nell acqua o del mare o di un fiume e così l anima avrebbe trovato la pace.

76 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Devo dire che questa cerimonia mi ha molto impressionato per la sua crudezza anche se avevo avvertito con chiarezza l attaccamento dei Balinesi agli antichi riti ancestrali.. essi forse possedevano ancora i doni che noi avevamo ormai dimenticato: la fantasia e la semplicità della fede!

77 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Il giorno successivo è stato ancora dedicato alla visita dei vari templi famosi che popolano l isola, siamo andati a Mengwi che fino al 1938 era ancora capitale di un potente regno sotto la dinastia Gelgel.

78 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ora tutto è stato distrutto, del palazzo reale non rimane traccia.. è rimasto solo il Tempio Reale, il Pura Tamon Ayun, il cui nome significa Tempio delle acque, risalente al il complesso mi è apparso pittoresco, circondato da ampi fossati con santuari Meru, cioè edifici con porte in legno intarsiato, sovrastati da tetti, in cocco, a pagoda sovrapposti, che richiamavano la struttura dei vulcani dell isola.

79 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Il fascino di questo complesso templare dedicato a Shiva, a Buddha e ad altre divinità del sole, delle risaie e del mare, nasceva soprattutto dal luogo in cui era stato costruito sembrava direttamente posato sui fossati pieni d acqua che lo circondavano.

80 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ma decisamente più romantico e spettacolare è stato il sacro tempio di Tanah Lot, il Tempio del Tramonto del XVI secolo costruito su un isoletta rocciosa a circa 200 metri dalla costa.. data la bassa marea abbiamo potuto raggiungerlo a piedi, ma con l alta marea ci hanno detto che viene completamente circondato dalle acque.. il tempio fu costruito da uno degli ultimi sacerdoti indù venuti a Bali da Giava.

81 Diario di Viaggio in Indonesia - Sulawesi Questo luogo era famoso per i suoi magici tramonti e allora quando il cielo si è tinto di rosso, le sue torri nere si sono stagliate nitide e quell atmosfera magica, inaspettata, è penetrata nel mio cuore come un balsamo.. La luce ramata del cielo pian piano aveva lasciato il posto ad un arancione soprannaturale e il riflesso incendiava sia l orizzonte che i miei occhi che non si stancavano di ammirare quel miracolo della natura. Vivevo come sempre l attimo struggente della bellezza che non riuscivo a cogliere nella sua interezza, una bellezza che, pur essendo gioia, diventava anche smarrimento e solitudine!

82 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali

83 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Per vivere meglio l atmosfera di Bali bisogna spostarsi e visitare anche i luoghi non battuti dal turismo di massa così abbiamo fatto, e ci siamo diretti verso nord, rimanendo sempre al centro dell isola, nella zona dei laghi vulcanici.

84 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ci siamo fermati a Bratan, un laghetto un po cupo sulle cui rive sorgeva suggestivo un tempietto a pagoda con belle statue di Buddha.

85 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ma poi abbiamo proseguito verso l estrema costa nord, nella zona di Singaraja, fermandoci qua e là per ammirare le stupende risaie avvolte da una leggera nebbiolina.

86 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Ogni tanto intravedevamo piccoli templi nascosti nella giungla, gioielli inesplorati e poco conosciuti..

87 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali...donne al lavoro che trasportavano sul capo pesi insostenibili, tronchi di alberi tagliati che, a mio avviso, sarebbero risultati pesanti anche per un uomo forzuto! Quella era la vera vita del Balinesi, legata ancora ad abitudini ancestrali!

88 Diario di Viaggio in Indonesia - Bali Siamo poi arrivati alla bella spiaggia di Lavina ed abbiamo goduto di un bagno ristoratore, l ultimo su quest isola, dato che il giorno dopo ci aspettava un altra isola e altre avventure.

89 Diario di Viaggio in Indonesia - Lombok Lasciata Bali, dopo una mezzoretta tranquilla di volo, siamo arrivati alla vicina isola di Lombok, selvaggia, poco turistica, verdeggiante, con spiagge deserte dove le palme si protendevano, libere di crescere, verso il mare. Questa piccola Isola della Sonda è un anello della catena vulcanica che circonda il Pacifico. L'attività del suo vulcano Rinjani (una delle più belle scalate, a detta degli esperti!) è tuttora molto pericolosa.

90 Diario di Viaggio in Indonesia - Lombok A Senggigi, dove ci eravamo sistemate, dato il tempo inclemente per sole e bagni, siamo subito andate ad esplorare il mercato rionale del villaggio, un mercato grigio e polveroso con le baracche dai tetti ricoperti con fronde di paglia, in cui le venditrici esponevano, in modo disordinato, ogni tipo di mercanzia.

91 Diario di Viaggio in Indonesia - Lombok Alcuni carretti, trainati da vecchi e stanchi cavalli, si facevano strada tra le bancarelle creando un caos indescrivibile di voci e richiami. Cibo e verdure varie erano ammucchiate per terra tra la polvere, ma nessuno pareva preoccuparsene.. l importante era riuscire a vendere!

92 Diario di Viaggio in Indonesia - Lombok Abbiamo vagato curiose finché il sole ha iniziato a calare all orizzonte.. allora ci siamo spostate sulla spiaggia per assistere al tramonto, nel solito tripudio di colori cangianti e di riflessi indescrivibili sulla superficie liquida ed ondulata del mare. Quando poi il manto della notte ha iniziato a diffondere la sua cortina di oscurità totale, permettendo al luccichio di qualche stella di irrompere nel cielo buio, siamo tornate stanche, ma appagate al nostro hotel.

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882)

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882) Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti Charles Darwin (1809-1882) L evoluzione secondo LAMARCK (1744-1829) 1. Gli antenati delle giraffe

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione,

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione, ANNA E VITTORIO, PELLEGRINI IRRIDUCIBILI Ha colto nel segno Simone quando ci ha definiti pellegrini "irriducibili"... Siamo partiti da Milano con la speranza di riuscire a percorrere tutte le 16 tappe,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

I sussurri di cui non ti accorgi

I sussurri di cui non ti accorgi Titolo della tesina: La realtà come specchio del proprio dolore Sezione narrativa: racconto I sussurri di cui non ti accorgi Ogni mattina, quando andava a scuola, si guardava attorno. Le piaceva il modo

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

KATE OTTEN Sudafrica

KATE OTTEN Sudafrica Creare edifici che nutrano lo spirito umano e ispirino l immaginazione. Raggiungere l eccellenza architettonica nel contesto specifico dell Africa. Trovare una risposta adeguata alle peculiarità di ogni

Dettagli