Un grande abbraccio. Giuliana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un grande abbraccio. Giuliana"

Transcript

1 Anno Sociale

2 Care amiche, in questo mese siamo impegnate nelle votazioni per gli organi direttivi dell Inner Wheel ad ogni livello. Vi prego di accettare le cariche con uno spirito di orgoglio dell appartenenza che fa sì che si lavori con coesione, condivisione, continuità e coerenza, come ho avuto modo di illustrarvi nelle mie visite ai Club. Cerchiamo di essere protagoniste del nostro tempo nel condurre una grande associazione femminile come la nostra, impegnata come sempre a perseguire obiettivi sociali e culturali. Dobbiamo confrontarci ogni giorno con persone con idee diverse forse dalle nostre, ma dobbiamo essere aperte al dialogo, al confronto, sempre con l obiettivo di migliorare il nostro agire. Vi riporto una frase, forse erroneamente attribuita a Voltaire: Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita, perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente. Non si lasci spegnere il dialogo per il bene dell Inner Wheel. Riceverete nei prossimi giorni i programmi preliminari di numerose iniziative che coinvolgeranno il nostro Distretto. Avremo quindi modo di condividere in amicizia molti momenti veramente interessanti! Ora una breve riflessione sul nostro Tema Presidenziale Light the Path. L Assemblea Generale delle Nazioni unite ha stabilito di proclamare il 2015 Anno internazionale della Luce e delle sue tecnologie inaugurato ufficialmente il 26 gennaio a Torino. Grazie alla luce delle stelle lontane si cerca di capire com era l universo ai primordi. Grazie alla luce si consente la lettura e la trasmissione delle informazioni. Grazie alla luce si illuminano i sentieri. Ed ecco che il nostro tema entra a far parte di una riflessione mondiale. Chissà se la nostra Presidente Internazionale lo ha scelto per questo motivo? Sentiamoci orgogliose di essere rappresentate come una fiaccola di luce. Nell anno dell EXPO, in cui si discute la salvaguardia del nostro pianeta, si affronteranno iniziative per il risparmio energetico. Allora, il 13 febbraio spegniamo alcune luci nelle nostre case come gesto simbolico per indirizzare le ricerche e gli sviluppi di tecnologie innovative nella giornata del Risparmio Energetico. Ma non spegniamo mai la fiaccola dell amicizia che ci unisce indissolubilmente! Un grande abbraccio. Giuliana Febbraio

3 Ultimo appuntamento della Governatrice Giuliana con i Club del Distretto. Last but not least.. 11 febbraio 2015 Con la Presidente Lea Hesse 2

4 «NUTRIRSI DI VITA», l interessante tema scelto dal Distretto 209 per il Forum, organizzato - in collaborazione con l Università di Siena - dall IW Club di Siena, che ha avuto, quale ospite d onore, la Presidente Internazionale Abha Gupta. Del nostro Distretto hanno accolto l invito della Governatrice, Simonetta Tomassini, la Board Director Luisa Vinciguerra, la Governatrice Giuliana Bausano e l Immediate Past Governatrice Gemma Pirondini, sia per il piacere di incontrare la Presidente Internazionale e l Immediate Past Presidente IIW Gabriella Adami, sia per ascoltare i contributi offerti dagli illustri relatori. Dopo i saluti di rito, tra i quali mi piace sottolineare quello di Abha, quando ha ribadito come la conoscenza dei temi relativi alla nutrizione siano fondamentali per vivere una vita migliore - temi che saranno considerati anche durante il Symposium nella prossima Convention a Copenaghen hanno preso l avvio i lavori sotto la moderazione della giornalista Tiziana Missigoi. Molto vari e di notevole spessore gli argomenti presi in considerazione, tutti collegati al cibo, al rapporto con la nostra storia, al rapporto tra cibo e salute. Molta curiosità e attenzione ha raccolto l intervento di Paola Aloisi sul Pane delle Donne, pensato da un gruppo di ricercatrici dell Università di Siena per contrastare gli effetti della menopausa attraverso il pane. Il pane delle donne prodotto dall Università di Siena è costituito da ingredienti provenienti da agricoltura biologica ed è arricchito di soia, in modo da ridurre i carboidrati e aumentare proteine e isoflavoni, preziosi alleati contro i fastidi più comuni della menopausa. Un eccellente risultato raggiunto coniugando competenze mediche, nutrizionali, biologiche, chimiche ed eccellenza alimentare del territorio. La produzione del pane delle donne contenente gli ingredienti giusti per fronteggiare il calo di estrogeni tipico della menopausa - è stata possibile grazie alla passione di Anna Maria Aloisi, la docente di Fisiologia della facoltà di Medicina dell Università di Siena che ha guidato lo studio, per i laboratori di cucina e alla sua voglia di creare un prodotto di supporto alla salute della donna ben lontano dai farmaci e più vicino agli integratori alimentari. Tale sfida ha visto anche l impegno della Regione Toscana, oltre che la preziosa collaborazione dell azienda spin off SiNutriWells e della Compagnia del pane, il panificio che produce le pagnottelle miracolose. Un altro intervento che ha riscosso attenzione, pur nella sua difficoltà, è stato quello di Francesca RE Manning, collegato al dibattito sulle Biotecnologie ed al conseguente problema della tutela della proprietà intellettuale in agricolura. Un intervento che ha sollevato in noi una serie di domande relative al futuro, dalla fame nel mondo, alle biotecnologie, alla competitività con paesi emergenti, alle sementi transgeniche, compresi i dubbi sui risvolti etici, sanitari e ambientali che un loro massiccio utilizzo sicuramente comporterà. 3

5 Infine, da ultimo, si desidera sottolineare come nel Forum si sia affermato il suo inserimento anche nel Progetto Internazionale Biennale del Club di Torino Europea, «NUTRIZIONE & SOSTENIBILITÀ», che sta svolgendo un ruolo molto importante nel coinvolgere Club e Distretti Inner Wheel a livello nazionale e internazionale, attraverso iniziative\eventi culturali e di service sul tema della NUTRIZIONE & SOSTENIBILITÀ, in collegamento con EXPO MILANO Le due giornate di Siena hanno ugualmente avuto una vasta rilevanza istituzionale e sono stata felice di scoprire in Abha Gupta una donna di rara sensibilità e di grandissimo impegno nel sociale della sua città, New Delhi, dove si occupa dei più poveri dirigendo numerose strutture sanitarie. Giuliana Abha Gupta e Gabriella Adami Margherita Fenudi Abha Gupta Giuliana Bausano Abha Gupta - Luisa Vinciguerra Giuliana Bausano Abha Gupta Janet Dionigi Gemma Pirondini Abha Gupta Giuliana Bausano Abha Gupta Simonetta Tomassini Giuliana Bausano 4

6 Insieme alla Presidente Nazionale, Margherita Fenudi, alla Vice Presidente Nazionale, Lella Bottigelli e ad alcune componenti del C.N., ho incontrato il presidente dell AIRC, Prof. Niccolò Contucci, il responsabile dei Comitati Regionali e Manifestazioni, dott. Jonas Maniaz ed il Prof. Franco Locatelli, Direttore del dipartimento di onco-ematologia pediatrica e medicina trasfusionale presso l Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Un colloquio estremamente interessante e coinvolgente. L'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, è un ente privato senza fini di lucro, ed è stata fondata nel 1965 grazie all'iniziativa di alcuni ricercatori dell'istituto dei Tumori di Milano, fra cui il Professor Umberto Veronesi e il Professor Giuseppe della Porta, avvalendosi del prezioso sostegno di noti imprenditori milanesi. AIRC sostiene la ricerca oncologica e la diffusione dell'informazione scientifica attraverso la raccolta di fondi ed i suoi obiettivi sono, da un lato, finanziare in maniera costante la ricerca, con particolare attenzione ai giovani ricercatori e, dall'altro, sensibilizzare e informare il pubblico. La maggior parte dei fondi AIRC è destinata a progetti di ricerca della durata di tre anni. Questi progetti sono guidati da ricercatori affermati e sono selezionati attraverso criteri di valutazione per la loro rilevanza al cancro, l'innovatività e il potenziale impatto positivo sui pazienti Il prof. Locatelli, coordinatore di un gruppo di lavoro formato da ricercatori che lavorano sul progetto orientato allo studio del ruolo giocato da cellule del sistema immunitario nella prevenzione della ricaduta leucemica, ci ha esaustivamente relazionate circa i positivi risultati conseguiti dal programma sostenuto dall Inner Wheel/AIRC. Gli scienziati, infatti, hanno scoperto una nuova alterazione genetica alla base di alcune varianti di leucemia mieloide acuta, che sarà aggiunta alla lista di quelle conosciute, per poter curare i piccoli pazienti con terapie più precise. Molto apprezzata dai vertici dell associazione la manifestazione Inner Wheel Women for Happier Children che avrà luogo il 29 maggio a Milano a favore di AIRC. A tutti i presenti all incontro è stato consegnato l invito a partecipare. Giuliana Fiorenza Marini - Lella Bottigelli Giuliana Bausano il prof. Franco Locatelli Margherita Fenudi 5

7 Un iniziativa promossa da F.I.D.A.P.A - BPW Italy di Milano in occasione della Giornata internazionale della Donnaper premiare l impegno, la creatività e il talento al femminile Il 25 febbraio a Palazzo Marino, sede dal 1861, anno in cui fu proclamata l Unità d Italia, dell amministrazione comunale di Milano, si è svolta nella sontuosa Sala Alessi, affrescata con scene della mitologia greca, la cerimonia del Premio Donna Fidapa BPW Italia Ha esordito dando il benvenuto ai presenti la Presidente della Sezione F.I.D.A.P.A. di Milano, Laura Caradonna, che abbiamo il piacere di annoverare fra le socie del nostro Club, il Milano Giardini, e che è responsabile dell impegnativo e rilevante Progetto Expo del nostro Distretto. Laura sottolinea l impegno per l EXPO della F.I.D.A.P.A. che nel mese di giugno organizzerà un convegno a Palazzo Cusani ed evidenzia le caratteristiche delle associate che sono donne del III millennio al passo con i tempi, che hanno saputo cogliere gli sforzi compiuti dalle loro madri per l emancipazione femminile. Donne che la nostra Milano non sa di avere, poiché non sono sotto i riflettori, ma che sono colonne portanti per la nostra città. Un gruppo canoro milanese intrattiene, fra i vari interventi e piacevoli filmati, i presenti con le celebri e amate canzoni del Maestro Danzi, riportandomi nel mondo in cui ero bambina. Al premio sono presenti numerose autorità civili e militari fra cui l Assessore al Benessere, Sport e Tempo libero Bisconti che sottolinea l impegno della F.I.D.A.P.A. nel focalizzare l attenzione sul mondo femminile. Interviene poi l Assessore Rozza, che pur operando a Milano è stato premiato dalla sezione di Acireale; ella ricorda che la F.I.D.A.P.A. nacque negli anni trenta e fu di grande aiuto nell ottenere il riconoscimento dei fondamentali diritti della donna pur non sfociando nel Femminismo. Dopo le due signore prende la parola l Assessore alle Politiche Sociali Maiorino il quale afferma che la nostra Milano sarebbe meno coesa se non fosse per l operato delle donne, ci fa notare che ben sei assessori sono signore. Ringrazia inoltre tutte le volontarie che operano nel sociale. Dopo altri autorevoli interventi ecco il solenne e tanto atteso momento della premiazione. Fra le premiate che testimoniano ogni giorno l evoluzione e crescita del mondo femminile nei vari campi del sociale e della cultura: - Amalia Ercoli Finzi per il suo importante contributo alla Missione Rosetta; - Clotilde Gislon per il suo impegno nel settore della formazione, ricerca e sperimentazione nel campo della Laura Caradonna - Clotilde Gislon salute mentale; - Daniela Mainini per il suo impegno nella lotta contro la contraffazione; - Piera Merlini per il suo impegno nella ricerca medico-scientifica; - Suor Beatrice Immediata per la sua opera di divulgazione sociale a favore delle donne. Noi Socie del Club Milano Giardini presenti (io, la Past Board Director Franca Faraone, Emma Casagrande, Luisa Maggi e Bice Mazzoni) quando giunge il momento solenne della premiazione di Clotilde Gislon che è nostra Socia e che ha sempre operato in modo eccellente nel campo della salute mentale, conseguendo notevoli risultati innovativi, organizzando convegni e tenendo interessanti conferenze, proviamo una grande emozione e siamo felici per il suo successo che consideriamo anche un successo del nostro Club. Semper ad maiora, cara Clotilde! Complimenti vivissimi anche alle altre premiate che si sono veramente distinte per operosità, capacità e abnegazione nei loro diversi settori. La cerimonia si conclude con la celeberrima canzone Oh Mia Bela Madunina dedicata a questa operosa e dinamica città e alle sue eccellenze in campo professionale, sociale e culturale. Lucilla Colombo - Chairman Espansione Distretto 204 6

8 Il 27 gennaio ho convocato all Hotel Manin le amiche Past Presidenti del nostro Distretto per evidenziare l importanza dell espansione, indispensabile per conseguire gli obiettivi dell International Inner Wheel. All incontro, organizzato per instaurare una proficua e concreta collaborazione con le Past Presidenti, addette all espansione interna dei rispettivi club, sono state invitate anche le Presidenti. Ho esordito tratteggiando la carismatica figura di Margarette Golding, nostra fondatrice, prefiggendomi di mettere in luce il suo grande spirito di servizio.. La fonte dalla quale ho attinto alcune delle notizie sulla sua vita, così determinante nel mondo femminile è Lo Spirito Inner Wheel, scritto dalla Board Director, Luisa Vinciguerra. Di Margarette noi sappiamo che studiò da infermiera, diventando caposala presso il London Hospital per le Malattie Tropicali. Anche se più innanzi si congedò, tale attività le fu utilissima durante la I Guerra Mondiale e fece scaturire in lei il desiderio di aiutare i feriti. Durante gli anni della maturità si trasferì a Manchester, importante centro tessile e commerciale. Il fatto che il marito di Margarette fosse un Rotariano del Club di Manchester, fondato nel 1911, le permise di venire a contatto con gli ideali del Rotary e di assimilarne i valori, proprio negli anni in cui si affermava in Gran Bretagna. Oltre che donna filantropa e fondatrice dell Inner Wheel ella fu anche imprenditrice nel settore tessile; per essere solidale con i bisognosi utilizzò addirittura le strutture della sua impresa di Stockport dove si raccolsero e tagliarono migliaia di iarde di stoffa perché le socie del Club di Manchester le trasformassero in indumenti, destinati ai bambini storpi e alle persone bisognose, servizio a cui, per molti anni, si dedicarono questo ed altri Club. Tuttavia ella non fu solo un infermiera, una donna d affari, una filantropa, fu colei che con una visione lungimirante pose le basi per la nascita dell Inner Wheel. Quando già molti Club e Comitati di Consorti erano attivi e funzionanti, Margarette grazie al suo carisma diede forma alla struttura dell Inner Wheel e crebbe il numero delle donne che aderirono all associazione, desiderose non solo di operare nel sociale, ma anche di affermarsi come una forza propulsiva dei cambiamenti in corso, pur non aderendo al Femminismo. Il 6 Maggio del 1934, si riunirono a Douglas, nell Isola di Man, le Delegate di 79 Club provenienti dai nove distretti esistenti e approvarono lo Statuto, consapevoli della necessità di un Ente che potesse guidare la crescita dei Club e dei Distretti. Anche noi dobbiamo continuare l opera intrapresa dalle Socie Inner Wheel che ci hanno preceduto: è necessario rafforzare l organico dei Club e far entrare nuove socie anche in base alla proposta XVII, approvata nella Convention di Istanbul e fortemente appoggiata dall allora Presidente Internazionale, Catherine Refabert. Dobbiamo tener presente che non possiamo attingere più dal Rotary come un tempo, poiché le signore che svolgono una professione vengono invitate nei Rotary Club ed anche perché c è un progetto rotariano che prevede di far entrare le consorti, anche se non praticano una professione. Suggerisco infine alcune strategie da attuare sia per rafforzare l organico dei Club, sia per fondarne di nuovi. Dopo aver risposto ai vari quesiti, ringrazio le intervenute per la sentita partecipazione ed ho il piacere di offrire loro un tè in amicizia. Lucilla Colombo Chairman Espansione 7

9 8

10 ONORE ALLE BANDIERE INDIRIZZI DI SALUTO Nietta Buquicchio - Governatrice Distretto 210 Margherita Fenudi - Presidente Consiglio Nazionale Inner Wheel Italia RELAZIONI Monte Sant Angelo Ada Campione - Università degli Studi di Bari Aldo Moro «Gargania rupes venerabilis antri» Il Santuario di Monte Sant Angelo e i Longobardi Sacra di San Michele Val di Susa Anna Candellero - Past Presidente IWC di Torino Europea Sacra di San Michele: nido di pietra per il principe degli Angeli Proiezione video della Sacra Mont Saint Michel Liliane Kérisit - Past Governatrice Distretto 65 Le Mont Saint-Michel mythique et sacré Con la collaborazione del Distretto 65 - Association des Clubs Inner Wheel de France, Andorre, Maroc, Algerie, Tunisie. Inner Wheel: Progetto Quinquennale (2011\2016) Multi-club «L Inner Wheel sulle Orme dei Longobardi in Europa» Luisa Vinciguerra - IIW Board Director / Membro Comitato Promotore La via Micaelica nel Progetto Itinerari e viaggiatori Lorenzo Infante - Università degli Studi di Foggia Le vie del pellegrinaggio micaelico CONCLUSIONI Giuliana Bausano Governatrice Distretto 204 Cena e pernottamento a Monte Sant Angelo 18 aprile Visita guidata organizzata dal Club di Foggia. Il prof. Michela D Arienzo sarà guida d eccezione per il Santuario, la tomba di Rotari, il quartiere Iunno, le Chiese di Santa Maria Maggiore e di San Francesco, il Castello. Informazioni dettagliate su 9

11 10

12 - Cell

13 Sostenere l istruzione per i ragazzi ospedalizzati La Scuola in Ospedale tutela e garantisce il diritto all istruzione degli studenti ricoverati. Perché la Scuola in Ospedale è molto speciale? E un ponte con il mondo normale e con la realtà esterna Rappresenta la continuità tra dentro e fuori l ospedale, tra passato presente ma anche, e soprattutto, la speranza per il futuro Perché il progetto Pinocchio? Per contribuire alla realizzazione di postazioni multimediali suscitando interesse e aumentando la motivazione per le attività scolastiche Per mantenere un contatto importante con la scuola di appartenenza e con la quotidianità al di fuori dell ospedale Per favorire il ricorso a una sperimentazione didattica innovativa consentendo l apprendimento delle metodologie dell interazione a distanza, mediata dalle nuove tecnologie informatiche e multimediali Per realizzare, attraverso la video-comunicazione, una situazione didattica attiva migliorandone la qualità nonostante la lontananza delle persone coinvolte L alunno ospedalizzato è un soggetto attivo Grazie alla scuola in ospedale e al Progetto Pinocchio avrà sempre più la possibilità di interagire con i coetanei non ospedalizzati e con il mondo esterno 12

14 Informazioni e iscrizioni su 13

15 Mercoledì 18 Febbraio a palazzo Monferrato, si è tenuta un interessante conferenza dell ingegner Cesare Vaciago, organizzata dall Inner Wheel di Alessandria. Direttore del Padiglione Italia, il relatore ha sottolineato le differenze con le precedenti edizioni dell EXPO, prettamente improntate allo sviluppo tecnologico ed industriale mentre Expo Milano 2015 valorizza il seme del cambiamento nel rapporto che ogni popolo ha con il proprio territorio, con i suoi frutti e quindi con il cibo e l alimentazione. Questo seme di consapevolezza è maturato fino a far nascere, nei giorni nostri, l edizione di Expo Milano 2015, Nutrire il Pianeta, Energia per la vita, che esplorerà a fondo l importanza che l alimentazione ha per tutti noi e la centralità dell uomo. L Esposizione Universale ha assunto nel corso del tempo un diverso significato: non più solo una vetrina industriale ma soprattutto una tappa del percorso culturale, di crescita e di cambiamento che valorizza l interazione tra i popoli nel rispetto del Pianeta. Vaciago ha insistito sulla necessità attirare parte dei visitatoti attesi, 24 milioni circa, in Piemonte, dove potrebbero riversarsi persone di cui la metà nell area Monferrato-Langhe-Roero. Le destinazioni nel cuore dell Italia settentrionale, dalla Lombardia al Piemonte, si devono preparare ad accogliere e conquistare i visitatori di Expo Milano 2015, svelando al mondo il loro ricco patrimonio culturale, artistico e gastronomico. Cristina Poggio 14

16 All Inner Wheel Club di Ivrea è festa per i fantastici 90 di Albertina Farina Liore La Presidente Valeria Foscale, con grande discrezione, stava imbastendo una serata a sorpresa in occasione dei 90 anni di Albertina Farina Liore, socia fondatrice e colonna portante del Club, quando l interessata, con piglio simpatico e insindacabile, l ha spiazzata. La festa, infatti, l avrebbe organizzata lei. Veramente aveva già deciso giorno e luogo, invitati e regali. Albertina, del resto, le idee le ha sempre avute chiare! Il compleanno cadeva l 11 febbraio, un mercoledì, il giorno prescelto per l appuntamento mensile del Club: perfetto! Il luogo: la Canottieri Sirio, un posto a cui è affezionata, dove trascorre molti pomeriggi con le amiche e da dove si gode una vista unica sul Lago e sulla Serra Morenica di Ivrea. Ospiti: oltre alle socie del Club e ai loro mariti, i suoi familiari, le sue amiche di sempre, Luigi il suo aiutante di campo e le ragazze, vale a dire le commesse del negozio che, con l amato marito, ha ideato e gestito per tanti anni ad Ivrea. Nell innovativa e avanguardistica Drogheria-Self Service Liore (anni 60 e 70), nessuno è mai entrato senza ricevere un saluto cordiale e personale ed è uscito sempre con qualcosa in più di una delle tante golosità di cui il negozio si pregiava. Nessun regalo, ma se qualcosa avessimo avuto in mente, avrebbe preferito che l eventuale somma preventivata fosse devoluta per i nuovi progetti degli amici dell Associazione di Volontariato Piccolo Carro di Chiaverano, una località prossima ad Ivrea. Il contributo di Albertina nel Club è fondamentale: è un esempio di equilibrio e saggezza, uniti ad un grande senso pratico. L affetto e la stima che tutte le socie nutrono per lei sono stati raccolti in un album in cui ognuna le ha dedicato un augurio personale e che le è stato consegnato, insieme ad una pergamena, da una Presidente visibilmente commossa e con un interminabile applauso. È stato un incontro gioioso! Sul menù era riportata la ricetta di Albertina che, anche in questo caso, ha giocato in anticipo prevedendo la richiesta di tutti quelli che le avrebbero domandato il segreto per arrivare a novant anni con tanta energia, vitalità e con il suo sorriso. Torta del Buon Compleanno Ingredienti - Felicità: 1 kg abbondante - Amore: 2 kg colmi - Amicizia: 1 Kg abbondante - Fortuna: 8 dosi esagerate - Ottimismo: a piene mani - Fiducia: quanta ne serve - Entusiasmo: 3 cucchiaiate piene - Ironia: 3 pizzichi Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere l impasto ideale, decorare con sogni montati a neve, quindi suddividere in 365 parti ed assaporare giorno per giorno. Graziella Gambetta - Editor 15

17 In occasione della conviviale mensile di club la nostra socia l avv. Maria Luisa Celoria, Amministratore Delegato Housing & Futuro srl, ci ha accompagnato con grande competenza e molta verve alla visita di EXPO 2015 con una relazione dal titolo accattivante EXPO 2015 guida pratica ed informazioni sulla struttura e sulla organizzazione dell area del sito espositivo. L importanza della relazione ha richiamato anche socie da altri club IW milanesi: infatti erano presenti la Past President e Presidente del Club Milano Giardini Gianna Vacirca, Lucilla Colombo, Chairman Espansione del Consiglio Esecutivo del Distretto 204 (socia del Milano Giardini) e Giselda Maffioli, vice governatrice del Distretto 204 (socia Club Varese e Verbano). La nostra relatrice ha voluto dare un taglio pratico alla sua conversazione, aiutandosi nella sua brillante esposizione, con delle dispense che ha distribuito a tutte le partecipanti: entriamo così in modo quasi virtuale nel sito espositivo, cominciamo a capire come è la struttura, come sono ripartite le aree tematiche, conosciamo i Paesi Partecipanti, apprendiamo le modalità più comode di prenotazione e accesso alla grande esposizione milanese: ci prepariamo a celebrare questo grande evento mondiale nel migliore di modi. Riportiamo di seguito uno stralcio della relazione L Expo 2015 è l Esposizione Universale che l Italia ospiterà dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 e sarà il più grande evento mai realizzato sulla alimentazione e la nutrizione: il Tema della Esposizione sarà Nutrire il Pianeta, Energia per la vita. L area espositiva occuperà oltre 1 milione di metri quadrati, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti, oltre 20 milioni di visitatori attesi. All interno del sito espositivo sono individuate 5 Aree Tematiche, i luoghi fisici che interpretano il Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita: Padiglione Zero, curato da Davide Rampello, è la porta d accesso a Expo e ripercorre la storia alimentare dell uomo, il Future Food District ideato da Carlo Ratti con il Massachusetts Institute of Tecnology), il Children Park organizzato da Sabina Cantarelli con il supporto della Reggio Children, il Parco della Biodiversità, sviluppato con il contributo scientifico della facoltà di Agraria dell Università degli Studi di Milano e curato da un team coordinato da Emilio Genovesi, che racconterà i diversi sistemi agroalimentari ed infine Art e Food (Germano Celant), che vuole analizzare la rappresentazione degli alimenti nelle arti, collocato all interno della Triennale di Milano. 16

18 La struttura è formata dal Decumano e dal Cardo, prendendo spunto dalla storia romana delle città: il decumano, cioè la via principale, attraversa l intero sito da est a ovest per 1 km e mezzo e ospita su entrambi i lati i padiglioni nazionali dei Paesi Partecipanti: degli oltre 130 Paesi Partecipanti, circa 60 svilupperanno uno spazio self-built, mentre i rimanenti saranno presenti all interno di uno dei padiglioni collettivi chiamati cluster. Il cardo invece è lungo 350 mt da nord a sud e accoglie la proposta espositiva del paese ospitante, l Italia. Una delle novità di questa edizione dell Esposizione sono propri i cluster: infatti nelle precedenti occasioni i paesi che partecipavano senza un proprio padiglione, venivano raggruppati in spazi comuni, in base alle aree geografiche di riferimento; ora a Milano vengono raggruppati secondo identità tematiche e filiere alimentari. Sono caratterizzati da aree comuni e da spazi espositivi individuali dove ogni Paese presente sviluppa una sua propria interpretazione del Tema di Expo Milano Un altra innovazione di Expo 2015 è quella di offrire una posizione di primo piano e grande visibilità a tutti i paesi che hanno scelto di realizzare il proprio spazio espositivo in modo autonomo, all interno di lotti che si affacciano sulla via principale dell area, World Avenue, con architetture avveniristiche, vetri specchianti, riflessi di verde sulle facciate, assicurando al contempo l utilizzo di materiali sostenibili e riciclabili, la realizzazione di edifici temporanei facili da smantellare al termine dell evento, il consumo energetico ridotto, grande attenzione alla cura del verde e del paesaggio e la metà dell aerea del lotto come spazio aperto. Il Padiglione Italia, che si affaccia sul cardo, è ispirato al borgo, caratteristica importante di molte città italiane, e il Palazzo Italia, l edificio di rappresentanza dello Stato e del Governo Italiano, concepito dallo studio Nemesi & Partners srl, è ispirato ad una architettura paesaggio, che coniuga l aspetto emozionale (percorsi ricchi di suggestioni, vibrazioni, luci), sostenibile (essenziale e chiaro come un opera di land art, organismo spettacolare e sostenibile) e tecnologico (l intero edificio interagisce e scambia energia con l ambiente attraverso accorgimenti tecnologici) Altri punti interessanti del sito espositivo sono: il Lake Arena, un bacino d acqua circondato da gradinate per circa 3000 spettatori seduti e tutto intorno una piazza di circa metri quadri, capace di accogliere persone e circa 100 alberi disposti in 3 fila concentriche, alimentato dal Canale Villoresi. Poi L Open Air Theater, uno spazio dedicato agli eventi all aperto per persone su prato e gradinate, la Collina Mediterranea, il punto più panoramico del Sito espositivo ed infine un luogo totalmente rinnovato, ma anche un pezzo di patrimonio storico, architettonico e ambientale della Lombardia, la Cascina Triulza, un antica costruzione rurale che rimarrà in eredità alla città di Milano, nella quale ha sede il padiglione espositivo della Società Civile. Tutto intorno al sito espositivo è stato realizzato un vero e proprio anello verde una fascia boschiva di circa 5000 alberi e arbusti estesi su una superficie complessiva di 8000 metri quadri. Nika Filipponio 17

19 Serata in Interclub con IW Milano Madonnina e Rotary Padrino Lotteria per raccolta fondi a favore del service CAM (Centro Ausiliario per i problemi Minorili) Si è trattato di una serata davvero particolare ed interessante per diversi motivi quella del giorno 17 febbraio organizzata dal IW Milano San Carlo Naviglio Grande (Presidente Maria Sangalli) in Interclub con IW Milano Madonnina (Presidente Sandra Colamasi ) e con Rotary Club Padrino (Presidente Alberto Sbarra). Prima di tutto per l'intervento di Alessandra de Carneri (socia del Club e Presidente della Fondazione de Carneri) che ha chiarito molti aspetti sul virus Ebola, poi per la lotteria benefica a favore del service CAM ed infine per la presenza, oltre alle numerose socie e soci, di molti graditi ospiti. La Presidente Maria Sangalli ad inizio serata ha infatti ringraziato i presenti per la significativa partecipazione e presentato Lella Bottigelli Vice Presidente Consiglio Nazionale Italia, Giuliana Bausano Governatrice del Distretto 204, le Vice- Governatrici del Distretto Tota Borioli e Giselda Maffioli, Lucilla Colombo Chairman all'espansione, Bruna Sartori Presidente dell'iw Colico, Gianna Vacirca Presidente IW Giardini e Membro del Comitato Direttivo CAM (presente anche in sostituzione di Rita Pizzagalli, madrina del Club, impegnata come relatrice in un altra conviviale di un Rotary), Melita Tricomi Presidente IW Lecco, Irma Rega Presidente IW Milano e Valeria Pallavicini presidente IW Milano Est. Al termine degli interventi di saluto della Vice Presidente Nazionale Lella Bottigelli, della Governatrice Giuliana Bausano, della Presidente IW Club Madonnina Sandra Colamasi e del Presidente del Rotary Club Milano Naviglio Grande San Carlo Alberto Sbarra, e dopo il gentile invito di Irma Rega alla prima presentazione europea del libro Non un filo di fumo di Cesare Frustaci, ha preso la parola Alessandra de Carneri ed ha spiegato ai presenti le caratteristiche del virus Ebola, che si trasmette dagli animali all'uomo, attacca direttamente la cellula ed in poco tempo colpisce il sistema immunitario e circolatorio, ha un'incubazione da 2 a 21 giorni, presenta inizialmente dei sintomi come quelli dell'influenza e quindi risulta molto pericoloso perchè difficilmente riconoscibile, non si trasmette per via aerea, ma attraverso il muco, il sangue e le lacrime. Non esistono farmaci,né vaccini per combatterlo. Attualmente è in atto una sperimentazione clinica sull'uomo in Africa, dove i governi non sono in grado di sopportare i costi altissimi della spesa sanitaria. Per limitare la trasmissione del virus è necessario migliorare i sistemi sanitari e i modi di vivere delle popolazioni locali, a cominciare 18

20 dalle pratiche igieniche, dall'evitare il contatto con i fluidi corporei, dall'attenzione quando, ad esempio, nei paesi si svolgono le cerimonie funebri. La relatrice ha continuato spiegando che la Fondazione Ivo de Carneri, Onlus che fa parte dei service del Club Milano San Carlo, da 20 anni opera nell'isola di Pemba, nell'arcipelago di Zanzibar, dove, anche con i fondi del Rotary Padrino, ha aperto il primo laboratorio di sanità pubblica, quale presidio locale alla diffusione delle malattie infettive. Gli interventi della Fondazione sono finalizzati al raggiungimento dell'obiettivo di fare crescere la popolazione locale perché si possa rendere indipendente. Allo scopo sostiene un Dispensario materno-infantile a Gombani e un Progetto Agricoltura per la formazione dei locali e per il miglioramento della pratiche agricole e del lavoro. L'intervento di Alessandra de Carneri si è concluso con le risposte alle molte domande e la Presidente Maria Sangalli, dopo avere ringraziato i presenti per la generosità nell'acquisto dei biglietti, ha proceduto all'estrazione dei premi della lotteria. Il primo premio, una scatola in argento offerta generosamente dalla nostra socia Magda Rossi, è stato vinto da Bruna Sartori, Presidente IW di Colico, mentre Roberto Colletti, socio Rotary, si è aggiudicato il secondo: quattro litografie rappresentanti le stagioni, donate generosamente dall amica Isa Monti. Prima di salutare i presenti e concludere la conviviale, la Presidente Maria Sangalli, ha consegnato a Gianna Vacirca (membro del Comitato direttivo CAM) un assegno per i fondi raccolti con la lotteria per il service CAM. Grazie alla presenza alla serata di Matteo Cotellessa del Rotaract di Lanciano (Chieti), domenica 22 febbraio, alle ore 18, è stato trasmesso da TGCOM 24 un flash sull evento. Nadia Spotti 19

21 Spegniamo suoni e frastuoni più attenti saremo ai lamenti. BASTA con i panieri di pietà! BASTA! I pozzi ingoiano lacrime implorano falde prosciugate come seni avvizziti di nutrici che senza colpa alcuna vergognose li porgono. Riarsa e spaccata la terra rifiuta il proprio elemento in solchi si divide. Silente il vento sibilar non può nell erba che non cresce. Ovunque è sterpaglia anche nei villaggi. E da lupi la cupa fame Si da mangiarsi l anima. Svolan deluse le cornacchie. Raggi dorati del sole unica ricchezza nelle capanne filtrati e assottigliati chiedon venia per la febbre del giorno. O CUORE DELL OCCIDENTE DOVE SEI? Visi di fame impressi nei volti i patimenti cibarsi dei sogni in sogno eppur degli Avi si raccontan le storie! Cuore dell Occidente, dove sei? Non c è porta né confini. Ma chi possiede le chiavi di quest Africa che è anche nostra? Elena Santoro Favettini IW Club Milano San Carlo Naviglio Grande 20

22 Anche quest'anno la Cena di Carnevale, organizzata a fini benefici martedì grasso 17 febbraio, ha riscosso grande successo di partecipazione nei locali della Corale Verdi. Oltre al Rotary padrino, che ha voluto condividere con noi l'ormai tradizionale appuntamento, numerosi ospiti hanno contribuito al successo della serata assai divertente anche per il contributo del noto affabulatore parmigiano Gianpaolo Cantoni. Buoni cibi, molte risate, ma, soprattutto, un contributo all'opera preziosa degli "Angeli della notte", che si prodigano generosamente a favore dei più deboli nella nostra spesso difficile realtà locale. La Presidente Stefania Ambanelli Maria Giovanna Bertini Arrigoni 21

23 Il nostro club ha organizzato presso il Park Hotel di Piacenza un torneo di burraco. Come tutti gli anni la partecipazione è stata numerosa, felicissime, perché il ricavato sarà utilizzato per le nostre iniziative benefiche. Al termine sono state premiate le coppie vincitrici, le più brave ma anche le più fortunate. Poi un ricco buffet preparato dalle socie è stato apprezzato da tutti gli intervenuti. Oltre gli amici di Piacenza, anche i Club Inner di Codogno e Parma sono stati rappresentati. La nostra Presidente Rosanna Marazzi ha ringraziato calorosamente tutti gli intervenuti Mariuccia Molinaroli Le vincitrici 22

24 Nell anno in cui Torino è stata proclamata capitale dello Sport, la Presidente Sandra Castellani ha pensato ad un service che si rivolgesse a due valori: uno, in particolare, della nostra città, l Accademia Albertina, da valorizzare e conservare; l altro, più universale, i giovani, potenziale umano da sostenere. Realtà amatissima da Carlo Alberto, sede di pinacoteca, museo e mostre, l Accademia ora è anche una grande struttura universitaria con studenti provenienti da vari paesi (350 dalla Cina, per imparare a gestire l immenso patrimonio artistico e culturale di un paese in pieno sviluppo). E ci sono i giovani, designati a portare avanti la nostra tradizione culturale studiando pittura, scultura, scenografia, tecnologia applicata all arte, comunicazione e, anche da noi, valorizzazione del patrimonio artistico. Il Festival Internazionale Il senso del corpo permetterà agli studenti di affrontare questo tema in ogni forma di espressione. Allora perché non incoraggiare i giovani che si incontreranno, che scambieranno esperienze, si confronteranno, premiando con una borsa di studio chi si distinguerà nei vari ambiti? Vicino ai giovani che, in un ambiente prestigioso ora lavorano sul tema del corpo in movimento, sta il nostro Club, a sostegno dell arte e del nostro futuro. Giovani Artisti al lavoro Scenografie foto di Edoardo Lovato Nel cuore di Torino, città discreta e un po austera, ci sono realtà da scoprire con occhi di turisti sensibili e di appassionati di cultura. Con questo spirito, su suggerimento della Presidente Sandra, siamo entrate nelle splendide stanze di Palazzo Taparelli d Azeglio, costruito alla fine del 600 dall architetto Michelangelo Garove. Dopo alcuni passaggi di proprietà diventa abitazione di Cesare 23

25 d Azeglio, padre di Massimo, poi sede del Credito Italiano, dei banchieri Ceriana e infine di alcuni membri della famiglia Agnelli-Nasi. La Fondazione Einaudi lo rende poi adatto ad ospitare una grande biblioteca, che alla morte del professor Luigi Firpo, studioso e appassionato collezionista di libri, accoglie un centro di studi e di vita culturale di importanza nazionale ed internazionale con la denominazione di Fondazione Firpo. Splendido il palazzo per gli ambienti, per gli arredi e per il delizioso giardino interno; emozionante la vista di libri preziosissimi, tante prime edizioni da Hobbes a Machiavelli, Campanella, Beccaria, Montesquieu, che aggiungono ricchezza a tanta ricchezza. palpitante. Il fondo antico raccolto da Firpo di 6000 volumi costituisce un vero tesoro che conserva, arricchisce e valorizza un patrimonio raro di spiriti vivi, di cultura La mostra Il Sogno dell Utopia, con l esposizione dei frontespizi di testi che trattano di viaggi, terre, isole lontane e città ideali, l Utopia di Thomas More, insomma, è in questi tempi un vero rifugio per lo spirito. Tratto dalla relazione di Mimì Albanese 24

26 Fiori tra i capelli e sugli abiti, scialli variopinti, tavoli colorati adornati di frutti esotici e poi l ottimo cibo dai tipici profumi e sapori messicani: la Sala Blu della Pinacoteca Albertina, che accoglie le amiche e i numerosi ospiti, sta per rivivere l incredibile storia di Frida Kahlo. Serena Fumero, puntuale ed attenta autrice dei testi e narratrice, con immagini e musica coinvolgenti, inizia il racconto, introduce nei tempi e nei luoghi della vicenda di una donna dalla personalità travolgente, nata per lottare e per vincere, nonostante tutto. Due i valori, punti fermi nella sua esistenza: la famiglia ed il partito comunista, quello della rivoluzione messicana, per intenderci. Lo raccontano le fotografie ed i quadri: eccola Frida, provocatoria, in abiti maschili tra il padre e le sorelle vestite a festa; ed ecco i dipinti, quei quadri che dipingerà nei lunghi giorni che seguono l evento che ha segnato la sua vita, aggravando la situazione di un infermità preesistente. Quadri dai colori forti, tipici della terra e del cielo del Messico, della sua natura prorompente e dei suoi deserti. Frida minuta, claudicante ma ballerina, Frida costretta a letto dopo essere stata travolta in un incidente, ma pronta a vivere attraverso i dipinti che ricordano la vita pulsante rappresentata nei murales messicani. Frida diversa dalle donne dalle lunghe trecce nere che ritrae tra enormi mazzi di calle bianche, Frida che sente le proprie radici e le rappresenta come parte del suo corpo, Frida che conquista un uomo importante, lo allontana e lo riconquista. Frida che perde il figlio desiderato, Frida dalla gamba amputata e dalla protesi improbabile, Frida trasgressiva, dalle scelte discutibili, ma anche Frida dai capelli ornati di fiori sempre freschi e di nastri intrecciati. Frida quasi bella per il suo amore per la vita. Questa la storia che Serena Fumero ha raccontato con toni vibranti, con un sottofondo musicale sapientemente scelto ed efficacemente eseguito. Serata particolare, vivace e gradita da tutti. Grazie Sandra! Maria Clara Tosco Frida vista da Emma Tosco (Torino 2011 ed ivi vivente) Per gentile concessione dell autrice Pinacoteca Albertina Sala Blu 25

27 Simona Orfella, ex responsabile del Private Banking di Biverbanca ed attualmente manager in Azimut Consulenza, dove ricopre l incarico di responsabile nazionale dei Servizi di Analisi Generazionale e Responsabile di Sviluppo in Piemonte e Valle d Aosta, è stata ospite il 27 gennaio dell Inner Wheel Valle Mosso, dove, su invito della presidente Luisella Barioglio Botta (con la relatrice nella foto), ha tenuto una conferenza sulla Finanza comportamentale in rosa, il mondo della finanza osservato da un punto di vista femminile. La relatrice ha spiegato che la finanza comportamentale si basa su un approccio più consapevole al mondo degli investimenti, per evitare aspetti emozionali o istintivi che possono provocare errori anche gravi per il risparmiatore. Partendo dalla domanda: «Se Pinocchio fosse stato femmina, avrebbe sotterrato, mandandoli in fumo, i suoi zecchini d oro?», la relatrice ha spiegato che tradizionalmente il ruolo delle donne nelle famiglie è sempre stato più legato all amministrazione del denaro, rispetto a quello maschile, più orientato a procurare il reddito familiare. Una differenza che nella società contemporanea è andata sempre più sfumando, senza tuttavia superare una naturale distinzione tra i sessi nel rapporto con il denaro. Infatti, secondo Simona Orfella, «le donne avvertono meno degli uomini la tentazione di farsi dominare dalla ricerca di denaro; per loro il denaro non è segno di successo o potere e, pur restando un mezzo e non un fine, ha comunque un valore centrale per quanto riguarda sia la sfera dell autonomia che quella della sicurezza. Inoltre le donne tendono, più degli uomini, a utilizzare il denaro per scopi di investimento duraturi, per esempio investendo in capitale umano dei figli o risparmiando per la pensione», rispetto a una maggiore propensione al rischio dei loro mariti. «Le donne» ha concluso la relatrice «di norma sono più razionali e non inseguono risultati improbabili: lo dimostrano portafogli meno volatili e rendimenti migliori di quelli degli uomini. Prediligono infatti una maggiore diversificazione e prevalentemente investono in obbligazioni e monetari, pochissimo in azioni». Alla serata hanno partecipato anche alcuni soci del Rotary Valle Mosso, guidati dal presidente Piergiacomo Beretta Cristiana Botta 26

28 10 gennaio 2015 La Governatrice dona alla Presidente del Colico, Bruna Sartori Tarabini, la medaglia ricordo, che viene successivamente appuntata sullo stendardo del Club La Governatrice e la Presidente spengono le candeline della torta del quindicesimo anniversario, accanto alla Past Governatrice Gemma Pirondini 27

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso "Donare, molto più di un semplice dare"

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso Donare, molto più di un semplice dare Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione Ufficio

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli