HORATIUS SICAV HORATIUS SICAV HORATIUS I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "HORATIUS SICAV HORATIUS SICAV HORATIUS I"

Transcript

1 HORATIUS SICAV HORATIUS SICAV HORATIUS I Società d Investimento a Capitale Variabile Lussemburgo PROSPETTO SEMPLIFICATO Dicembre 2011 Il presente Prospetto Informativo Semplificato riguardante il comparto HORATIUS SICAV - HORATIUS I è la traduzione fedele in lingua italiana del prospetto semplificato in lingua INGLESE datato Dicembre 2011 ed approvatodalla Commission de Survellance du Secteur Financier del Granducato di Lussemburgo. Prospetto Informativo Semplificato depositato presso la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) in data 17/04/2012. Margherita Balerna Bommartini Paolo Logrillo 1

2 Il presente Prospetto Semplificato contiene informazioni importanti su HORATIUS SICAV HORATIUS I (il Comparto ) che è un comparto di HORATIUS SICAV (la "Sicav") una società a responsabilità limitata costituita il 22 Gennaio 2008per un periodo illimitato, che si qualifica come"société d'investissement à capital variable"estrutturata come un umbrella fund ai sensi della parte I della legge del Lussemburgodel17dicembre2010sugli organismi di investimento collettivo. Gli investitori potenziali sono invitati a consultare il Prospetto Completo prima di compiere decisioni di investimento. I diritti e i doveri dell investitore così come la relazione legale con la Sicav sono descritti nel Prospetto Completo. Le parole e i termini definiti nel Prospetto Completo hanno lo stesso significato nel presente Prospetto Semplificatosalvo altrimenti specificato. Il Prospetto Completo e le relazioni periodichepossono essere ottenuti gratuitamente dalla sede legale della SICAV. 1. Politica di Investimento L obiettivo del Comparto è quello di cercare crescita di capitale nel lungo periodo investendo in titoli trasferibili e in particolare in titoli azionari quotati sui principali mercati regolamentati, senza alcun limite geografico e inclusi i paesi emergenti. I paesi dei mercati emergenti saranno considerati quelli inclusi nel MSCI Emerging Markets Index SM, un indice di mercato basato sul flottante, concepito per misurare la performance del mercato azionario nei mercati emergenti globali. Il numero medio di titoli nel presente Comparto sarà 20, ed in ogni caso il numero di titoli non supererà mai 30. Questo implica una maggiore concentrazione ed un maggiore profilo di rischio dovuto al numero ristretto di titoli nel portafoglio. L esposizione azionaria nel portafoglio dipenderà dalla quantità e dalla qualità delle opportunità nel mercato. La ripartizione delle azioni può variare dallo 0% al 100% a seconda delle condizioni dei mercati. In circostanze eccezionali l allocazione può variare in modo significativo ed essere ridotta a 0%. Per raggiungere il suo obiettivo dell investimento, il Comparto sarà investito principalmente in: E/O Titoli azionari e strumenti legati a titoli azionari, Quote/azioni di OICVM e/o altri OIC ammesso che : - fino ad un massimo di 100% degli attivi netti del Comparto possano essere investiti in tale categoria di attivi; - non più del 20% dei suoi attivi siano investiti in quote di un unico OICVM o altro OIC; - la commissione totale di entrata e di gestione imposta al Comparto e a ciascuno degli OICVM o altro OIC non supererà il 3% del patrimonio netto del Comparto; - il Comparto non incorrerà in commissioni per la sottoscrizione o il rimborso per conto dei suoi investimenti in tali OICVM e altri OIC, per cui Casa4Funds SA agisce come società di gestione, né è legato alla società di gestione di tali OICVM/OIC, ai sensi dell articolo 46(3) della Legge del 2010, - E/O 2

3 Exchange Traded Funds (ETFs), che si qualificano come OICVM o rispettivamente OIC, come ai sensi degli articoli 41 (1) e 46 della Legge del 2010 ammesso che: - fino ad un massimo di 100% degli attivi netti del Comparto possano essere investiti in tale categoria di attivi; - non più del 20% dei suoi arrivi siano investiti in quote di un unico ETF; - il Comparto non incorrerà in commissioni per la sottoscrizione o il rimborso per conto dei suoi investimenti in tale ETF, per cui Casa4Funds SA agisce come società di gestione, né è legato alla società di gestione di tale ETF, ai sensi dell articolo 46(3) della Legge del Il presente Comparto può investire in titoli di debito a reddito fisso o variabileo strumenti simili emessi da governi, agenzie internazionali, entità sovranazionali o aziende private con rating investment grade secondo Moody s e Standard and Poors. Il Comparto può utilizzare regolarmente tecniche e strumenti su titoli trasferibili, entro i limiti stabiliti nella sezione Tecniche e strumenti nella parte principale del Prospetto Completo, per raggiungere gli obiettivi di investimento così come per coprire i rischi relativi alla valuta, al tasso di interesse e al mercato. Non esiste garanzia contro le perdite risultanti da un investimento nel presente Comparto, nè assicurazione che gli obiettivi di investimento del Comparto siano ottenuti rispettando la performance generale. Gli Azionisti devono pertanto assicurarsi (prima di effettuare un investimento) di essere soddisfatti del profilo di rischio e degli obiettivi descritti. 2. Valuta di Riferimento EUR 3. Classi Disponibili di Azioni Classe A disponibile per tutti gli Investitori individuali Azioni Nominative ed al Portatore Azioni a Capitalizzazione Classe B disponibile per gli Investitori individualiche sottoscrivonoper conto proprio presso l Agente per il Trasferimento.. Azioni Nominative ed al Portatore Azioni a Capitalizzazione Classe C disponibile per gli investitori istituzionali Azioni Nominative ed al Portatore Azioni a Capitalizzazione 4. Commissioni Commissioni sostenute dagli Azionisti: Commissione di sottoscrizione: Classe A: fino al 3 % Classe B: fino al 4 % Classe C: fino al 5 % Commissione di Rimborso: nessuna Commissione di Conversione: nessuna 3

4 Commissioni sostenute dal Comparto: Commissione di Gestione: Classe A 2,0 % p.a. pagabile mensilmente e calcolata sulla media del valore patrimoniale netto totale per il mese relativo Classe B 1,20 % p.a. pagabile mensilmente e calcolata sulla media del valore patrimoniale netto totale per il mese relativo Classe C 1,00 % p.a. pagabile mensilmente e calcolata sulla media del valore patrimoniale netto totale per il mese relativo Commissione di Performance: Classe A, Classe B e C La Commissione di Performance sarà pari al 12% del rendimento annuo della Classe relativa calcolata al 31 Dicembre di ciascun anno, se eccede il Rendimento Minimo (Euribor a 12 mesi + 2% al 1 Gennaio di ciascun anno). La Commissione di Performance sarà pagata esclusivamente se: il valore patrimoniale netto per Azione al 31 Dicembre dell anno in corso è superiore all ultimo valore patrimoniale netto per Azione su cui è stata pagata una Commissione di Performance (HWM), e l aumento percentuale del valore patrimoniale netto per Azione al 31 Dicembre dell anno in corso è superiore al Rendimento Minimo (Euribor a 12 mesi +2% al 1 Gennaio di ciascun anno). La Commissione di Performance sarà calcolata sull aumento netto (incluso il Rendimento Minimo) tra il valore patrimoniale netto per azione al 31 Dicembre e l ultimo valore patrimoniale netto in base al quale è stata pagata la Commissione di Performance. Il primo calcolo della Commissione di Performance sarà effettuato al 31 Dicembre 2008 considerando il valore patrimoniale netto alla data di lancio come valore patrimoniale netto iniziale. Nel caso in cui il pagamento relativo al calcolo della Commissione di Performance porti la performance del valore patrimoniale netto per azione al 31 Dicembre al di sotto del Rendimento Minimo, la società di gestione ha diritto di ricevere esclusivamente la performance che è superiore al Rendimento Minimo. La Commissione di Performance sarà calcolata prendendo in considerazione i movimenti sul capitale e applicando il principio di "cristallizzazione" per rimborsi. La Commissione di Performance è calcolata sulla base del valore patrimoniale netto dopo la deduzione di tutte le spese, passività, e Commissioni di Gestione (ma non Commissione di Performance). Principio di Cristallizzazione: Se le azioni sono rimborsate qualsiasi giorno prima dell ultimo giorno del periodo per cui è calcolata la Commissione di Performance, mentre sono state effettuate disposizioni per la Commissione di Performance, le Commissioni di Performance che sono state disposte e che sono attribuibili alle azioni rimborsate devono essere pagate immediatamente dopo il rimborso. I proventi che non sono stati realizzati possono essere tenuti in considerazione nel calcolo e nel pagamento delle Commissioni di Performance. Commissione di Amministrazione: La Società di Gestione riceverà inoltre una commissione di amministrazione, con la quale pagherà l Agente Amministrativo, di un massimo dello 0,10% annuo pagabile mensilmente e basata sul patrimonio netto medio del Comparto durante ciascun mese con commissioni di transazione variabili da euro 8.00 a euro per l elaborazione di ordini di sottoscrizione, rimborso, o conversione, a seconda dell elaborazione dell agente per il trasferimento. La commissione di amministrazione è soggetta ad un minimo di euro all anno. 4

5 Commissione della Banca Depositaria: La Banca depositaria riceverà una commissione depositaria di massimo0,05%all anno pagabile trimestralmente e basata sul patrimonio netto medio del comparto con una commissione minima di Euro 12'500 all anno per Comparto. Tutte le commissioni, i costi e le spese sostenute dalla Sicav saranno addebitate inizialmente sul reddito dell investimento della Sicav. Durante un periodo iniziale di unanno successivo alla costituzione della Sicav oppure fintantoil patrimonio netto totale di ciascun Comparto sarà superiore a Euro 10 milioni, la Società di Gestione potrà, a sua discrezione,decidere di pagare alcuni dei fornitori di servizi terzi con le commissioni che riceve dalla Sicav. Commissioni di Domiciliazione: Cnsiderato il servizio di domiciliazione reso alla Sicav, la Società di Gestione, agendo in qualità di Agente di Domiciliazione, riceverà anche una commissione di domiciliazione di euro all anno per Comparto e euro all anno per l intera Sicav. 5. Profilo dell Investitore Tipo Investitori che sono interessati ad un investimento dinamico e diversificato e che desiderano beneficiare delle opportunità offerte dai mercati internazionali. Investitori che prevedono di mantenere il loro investimento nel lungo termine. 6. Profilo di Rischio I rischi relativi ad un investimento nel Comparto sono quelli relativial mercato azionario, ai tassi d interesse, ai crediti ed alla valuta. Il valore degli investimenti e il reddito derivante da tali investimenti è soggetto a rialzi e ribassi e gli investitori potrebbero non recuperare l importo totale investito. La performance del Comparto può essere soggetta in modo avverso a variazioni nella forza relativa di singole valute mondiali o del rafforzamento dell euro contro le altre valute. Alcune attività del Comparto possono essere investite in titoli ed altri investimenti che sono denominati in altre valute diverse dalla Valuta di Riferimento del Comparto. Di conseguenza, il valore di tali attività può essere influenzato favorevolmente e non da fluttuazioni nei tassi di cambio. Il Comparto sarà soggetto a rischi legati ai tassi di cambio. Il Comparto può impegnarsi nella copertura di valuta, ma non esiste alcuna garanzia che tale strategia non provochi delle perdite. Inoltre, potenziali investitori, le cui attività e passività sono in modo predominante in altre valute, dovrebbero tenere in considerazione il rischio potenziale derivante da fluttuazioni nel valore tra la Valuta di Riferimento del Comparto e altre valute. 7. Grafico della perfomance annuale storica Il grafico di seguito riportato, rappresenta lo storico della performance annuale delle classi di azione del Comparto più rappresentative, es. classe B 5

6 CLAUSOLA ESONERATIVA:Il rendimento passato non è indicativo dei risultati futuri. Il prezzo delle Azioni può essere soggetto a ribassi o rialzi. Di conseguenza non esiste alcuna garanzia che gli investitori recuperino l importo totale investito inizialmente. Non esiste garanzia che il Comparto raggiunga i propri obiettivi. 8. Total Expense Ratio Total Expense Ratio nel2011: 4.79% (incluse le commissioni di performance) (TER: rapporto tra import lordo delle spese del comparto per il suo patrimonio netto medio nel corso dell ultimo anno finanziario) 9. Importo Minimo Iniziale di Sottoscrizione, Importo Minimo di PartecipazioneeGiorno di Valutazione Minimo Investimento Iniziale: Classe A: EUR Classe B: EUR Classe C: EUR Importo Minimo di Partecipazione: Classe A: Nessuno Classe B: Nessuno Classe C: Nessuno Giorno di Valutazione: Classe A: Quindicinale (il 15 del mese e l ultimo giorno lavorativo del mese) Classe B: Quindicinale (il 15 del mese e l ultimo giorno lavorativo del mese) Classe C: Quindicinale (il 15 del mese e l ultimo giorno lavorativo del mese) Negoziare le Azioni dopo il Periodo Iniziale di Offerta: richieste di sottoscrizione, rimborso,e conversionedovrebbero essere effettuate nella forma specificata nella sezione Emissione, Rimborso e Conversione di Azioni del Prospetto Completo. 6

7 Collocatori e Mandatari: I Collocatori possono essere nominati allo scopo di assistere la Società di Gestione nella distribuzione di azioni della Sicav nei paesi in cui sono offerte. Alcuni Collocatori possono non offrire azioni di tutti i Comparti/classi oppure tutte le valute di sottoscrizione e disinvestimento ai propri clienti. I clienti sono invitati a consultare i Collocatori per ulteriori dettagli. Gli investitori possono sottoscrivere azioni di un Comparto direttamente presso il Fondo. Gli investitori possono anche acquistare azioni di un Comparto utilizzando i servizi di intestazione offerti dai distributori e dagli agenti per il pagamento locali. Un distributore o un agente locale per il pagamento poi sottoscrive e detiene le azioni come intestatario ma per conto dell investitore. Il distributore o l agente per il pagamento locale poi conferma la sottoscrizione delle azioni all investitore attraverso una lettera di conferma. I distributori e gli agenti per il pagamento locali che offrono servizi di intestazione hanno sede in paesi che hanno ratificato le risoluzioni adottate da FATF o Gruppo d azione finanziaria internazionale GAFI ) o eseguono transazioni attraverso una banca corrispondente con sede in un paese FATF. Gli investitori che utilizzano un servizio di intestazione possono impartire istruzioni agli intestatari relative al diritto di voto conferito dalle azioni o richiedere la titolarità diretta, tramite la presentazione di un adeguata richiesta scritta al relativo distributore o agente di pagamento locale che offra servizi di intestazione. Il Fondo richiama all attenzione degli investitori il fatto che essi saranno tutti in grado di esercitare direttamente i pieni diritti di investitore nei riguardi del Fondo, in particolare il diritto di partecipare alle assemblee generali degli azionisti, solo se registrati e a proprio nome nel registro degli azionisti del Fondo. Qualora un investitore investa nel Fondo tramite un intermediario che investe nel Fondo a proprio nome ma per conto dell investitore, l investitore potrebbe non essere sempre in grado di esercitare direttamente taluni diritti degli azionisti nei confronti del Fondo. Si consiglia agli investitori di rivolgersi al proprio consulente per maggiori informazioni relative ai propri diritti. Un elenco di Collocatori e Mandatari sarà a disposizione presso la sede legale della Sicav. 10.Regime di Tassazione della SICAV e degli Azionisti In conformità con le disposizioni e le pratiche legislative in vigore, la Sicav non è soggetto ad alcuna imposta sul reddito e redditi di capitale in Lussemburgo. Tuttavia, la Sicav è soggetto ad una tassa annuale in Lussemburgo corrispondente al 0,05% del valore patrimoniale netto. Tale imposta è pagabile ogni tre mesi sulla base del valore patrimoniale netto della Sicav calcolato alla fine del trimestre relativo. Il tasso di tale imposta può essere ridotto al 0,01% del valore patrimoniale netto per i Comparti o le Classi di azioni riservate agli investitori istituzionali. Nessuna tassa è imponibile, nella misura in cui le attività della Sicav sono investite in fondi di investimento con sede in Lussemburgo. Nessuna imposta è imponibile in Lussemburgo su utili di capitale realizzati o non realizzati delle attività della Sicav. Sebbene i redditi di capitale della Sicav, sia nel breve che nel lungo termine, non possano essere tassabili in un altro paese, gli azionisti devono essere consapevoli ed a conoscenza che tale possibilità, purchè remota, non è da escludere totalmente. Il reddito normale della Sicav derivante da alcuni dei suoi titoli così come l interesse maturato su conti correnti in diversi paesi può essere soggetto a ritenuta di imposta in tassi variabili, 7

8 che normalmente non può essere recuperata. A partire dalla data di registrazione della Sicav, gli Azionisti non sono soggetti ad alcuna imposta in Lussemburgo su redditi di capitale, reddito, donazioni o eredità, oppure a ritenute d imposta, ai sensi della Legislazione Europea in materia fiscale oppure ad eccezione degli azionisti che possiedono il proprio domicilio, residenza, o residenza permanente in Lussemburgo, e alcuni ex residenti lussemburghesi, che possiedono più del 10% del capitale della Sicav. La legge approvata dal parlamento il 21 giugno 2005 (la Legge ) ha recepito nella legge lussemburghese, la Direttiva del Consiglio 2003/48/CEE in materia di tassazione dei redditi da risparmio sotto forma di pagamenti di interessi (si fa riferimento d ora in poi alla Direttiva su Redditi da Risparmio ). Ai sensi della Direttiva su Redditi da Risparmio, gli Stati Membri dell UE saranno invitati a presentare alle autorità fiscali di un altro Stato Membro dell UE informazioni sui pagamenti di interessi o altri simili redditi pagati dall'agente di pagamento (come stabilito dalla Direttiva su Redditi da Risparmio) all interno della propria giurisdizione ad un soggetto residente nell altro Stato Membro dell UE. Austria, Belgio e Lussemburgo hanno optato invece per un sistema a ritenuta di imposta per un periodo transitorio relativo a tali pagamenti. Svizzera, Monaco, Liechtenstein, Andorra e San Marino e le Isole del Canale, l Isola di Man e i territori dipendenti o associati nei Caraibi, hanno anch essi introdotto misure equivalenti alla comunicazione di tali informazioni oppure, durante il suddetto periodo di transizione, la ritenuta di imposta. Ulteriori dettagli e informazioni sulla tassazione di determinati azionisti sono fornite nel Prospetto Completo. 11. Politica di Distribuzione Le azioni nel Comparto saranno emesse sotto forma di azioni a capitalizzazione. Riguardo alle azioni a capitalizzazione, gli utili saranno reinvestiti. 12. Ulteriori Informazioni Importanti: Struttura Legale: Comparto di HORATIUS SICAV, una società d investimento lussemburgheseai sensidella Parte I della legge Lussemburghese del17dicembre2010 (UCITS) SedeLegale : 41, boulevard Royal, L-2449 Luxembourg Datadi creazione del Comparto: 22 gennaio 2008 Società di Gestione: Casa 4 Funds SA Sponsor: Casa 4 FundsSA Autorità di Supervisione: Commission de Surveillance du Secteur Financier, Lussemburgo (CSSF) Agente Amministrativo: European Asset Administration S.A. Banca Depositaria: Banque de Luxembourg Revisore: Deloitte Audit S.àr L. Quotazione sulla Borsa Valori: Le azioni saranno quotate presso la Borsa Valori del Lussemburgo Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattare: Casa4Funds SA Telefono Fax

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE Le note di sintesi sono composte dagli elementi informativi richiesti dalla normativa applicabile noti come "Elementi". Detti Elementi

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

ATTO DI MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D ITALIA E DELLA CONSOB AI SENSI DELL ARTICOLO 6, COMMA 2-BIS, DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA

ATTO DI MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D ITALIA E DELLA CONSOB AI SENSI DELL ARTICOLO 6, COMMA 2-BIS, DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA ATTO DI MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D ITALIA E DELLA CONSOB AI SENSI DELL ARTICOLO 6, COMMA 2-BIS, DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA LA BANCA D ITALIA E LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA E LA

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi -

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - di Mario Gabbrielli, Davide D Affronto, Rossana Bellina, Paolo Chiappa

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi kpmg.com/it Indice 1 Lo scenario di riferimento 4 2 Le opportunità del Decreto Sviluppo 2012 6 Obiettivi e finalità generali Strumenti di

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli