Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Credit

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Kairos International Sicav Prospetto Semplificato. Credit"

Transcript

1 Kairos International Sicav Prospetto Semplificato Credit Luglio 2009

2 Prospetto Informativo Semplificato depositato presso la Consob in data 15 ottobre 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato della Kairos International Sicav è traduzione fedele in lingua italiana dell ultimo Prospetto Informativo Semplificato approvato dalla Commission de Surveillance du Secteur Financer. Kairos International Sicav Un legale rappresentante

3 Informazioni Generali Il presente prospetto semplificato contiene informazioni chiave su Kairos International Sicav - Credit (il Comparto ), un comparto di Kairos International Sicav (il Fondo ). Per informazioni più dettagliate riguardanti il Comparto, il Fondo e gli altri comparti del Fondo, Vi invitiamo a richiedere l ultimo prospetto informativo completo (il Prospetto Informativo ) nonché gli ultimi rendiconti annuali e semestrali, ottenibili gratuitamente su richiesta al seguente indirizzo: 33, rue de Gasperich, L-5826 Hesperange. I termini che iniziano con lettera maiuscola, sebbene non quivi definiti, avranno il significato ad essi rispettivamente attribuito nel Prospetto Informativo salvo quanto diversamente richiesto dal testo. Forma Giuridica: Comparto di Kairos International Sicav, una Sicav autogestita multicomparto registrata ai sensi della Parte I della legg e lussemburghese del 20 dicembre 2002 sugli organismi di investimento collettivo, e successive modifiche. La Sicav è stata costituita con durata illimitata in data 28 settembre Data di Avvio per il Comparto: 2 febbraio 2009 Valuta di Riferimento: Anno Finanziario: Promoter: Gestore degli Investimenti e Distributore Principale: Banca Depositaria, Agente Domiciliare, di Registrazione e Trasferimento: Agente Amministrativo: Revisori: Autorità di Sorveglianza: La valuta di riferimento del Comparto è l Euro. Decorre dal 1 gennaio di ogni anno e chiude al 31 dicembre. Kairos Investment Management spa Via Bigli, 21 I Milano (Italia) Kairos Partners SGR spa Via Bigli, 21 I Milano (Italia) BNP Paribas Securities Services, Filiale di Lussemburgo 33, rue de Gasperich L-5826 Hesperange (Indirizzo Postale: L-2085 Lussemburgo) BNP Paribas Securities Services, Filiale di Lussemburgo 33, rue de Gasperich L-5826 Hesperange (Indirizzo Postale: L-2085 Lussemburgo) Deloitte S.A. 560, route de Neudorf L-2220 Lussemburgo Commission de Surveillance du Secteur Financier, Lussemburgo (CSSF) (www.cssf.lu) 1

4 Obiettivi e politiche di investimento Il Comparto intende investire collettivamente gli importi versati dagli investitori in strumenti finanziari diversificati e selezionati, onde ottenere un apprezzamento del capitale nel medio-lungo termine (3-5 anni), attraverso la gestione professionale del portafoglio del Comparto. Il Comparto sarà caratterizzato da uno stile di gestione attivo e orientato alla realizzazione di performance assolute. L obiettivo di investimento del Comparto è di definire, nell interesse degli investitori, una ripartizione dell investimento basata sulla situazione dell economia e dei mercati finanziari. In quest ottica, il patrimonio del Comparto potrà essere investito fino al 100% in strumenti di credito (titoli di debito emessi da entità non governative), ferma restando la possibilità per il Comparto di: investire una parte significativa del patromonio in obbligazioni governative; detenere una parte del patrimonio in liquidità, e adottare scelte diverse da quelle normalmente definite, in base all andamento dei mercati finanziari o ad altre circostanze particolari, per tutelare gli interessi degli investitori. Il Comparto sarà caratterizzato da uno stile di gestione attivo e orientato all ottenimento di performance assolute. Lo stile di gestione comprenderà un analisi dell investimento basata sull interpretazione del ciclo economico al fine di definire una ripartizione complessiva dell investimento, nonché una selezione di titoli individuali nell ambito dei settori industriali sotto specificati. I titoli obbligazionari selezionati potranno avere qualsiasi durata finanziaria. Pur focalizzandosi su emittenti caratterizzati da rating investment grade, il comparto potrà investire fino al 50% del suo patrimonio in titoli obbligazionari emessi da emittenti privi di rating o il cui rating sia non investment-grade (livello di rating inferiore al BBB- di Standard and Poor s oppure al Baa3 di Moody s ); potrà inoltre investire in strumenti finanziari emessi da paesi in via di sviluppo, ovvero da società site in tali paesi. I titoli obbligazionari potranno includere obbligazioni subordinate, obbligazioni perpetue, titoli di debito ibrido o titoli emessi da apposite società veicolo (come nel caso delle cartolarizzazioni). Il Comparto potrà investire fino al 25% del suo patrimonio in obbligazioni convertibili. Il Comparto non acquisterà strumenti azionari. Tuttavia, il Comparto potrà detenere fino al 10% del suo patrimonio in azioni quando tali azioni vengano assegnate al Comparto come conseguenza della conversion di un obbligazione o di un warrant/diritto assegnato ai possessori delle obbligazioni. Tali investimenti azionari saranno gestiti ed eventualmente venduti nel migliore interesse degli investitori. Nonostante quanto precede, il Comparto potrà tuttavia investire una parte del proprio patrimonio in attività liquide e, più in generale, adottare nell interesse degli investitori scelte diverse da quelle normalmente definite, in base all andamento dei mercati finanziari o ad altre circostanze particolari. Nell ambito della propria politica di investimento ed in conformità con quanto previsto nei seguenti paragrafi, il Comparto potrà inoltre investire in quote di altri organismi di investimento collettivo, che potranno essere fondi collegati, a condizione che le politiche di investimento di tali organismi di investimento collettivo siano coerenti con quelle del Comparto. Il Comparto non sosterrà alcun costo o spesa per la sottoscrizione e per il rimborso delle quote degli fondi collegati acquistate né la parte del patrimonio del Comparto rappresentata da quote di fondi collegati rileverà ai fini del calcolo della commissione di gestione e della commissione di performance. Tali investimenti in quote di altri organismi di investimento collettivo non potranno superare il 10% del patrimonio netto del Comparto. Fino al 10% del patrimonio netto del Comparto può essere investito in strumenti che non appartengono all universo di investimento sopra citato. Coerentemente con la propria politica di investimento, il Comparto potrà utilizzare strumenti finanziari derivati (ovvero le tecniche e gli strumenti di investimento di cui alla sezione Tecniche e Strumenti del Prospetto) per coprire il rischio di portafoglio (ad esempio, rischio valutario, di borsa, dei tassi di interesse o di credito ) oppure per scopi diversi, onde conseguire un utile nei mercati al rialzo ed al ribasso. Pertanto, i derivati sono utilizzati al fine di: coprire il rischio di portafoglio; ridurre i costi di transazione; sfruttare la potenziale maggiore liquidità del mercato dei derivati rispetto a quello degli strumenti sottostanti; accelerare l esecuzione delle operazioni; migliorare i rendimenti. I derivati utilizzati potranno includere derivati sia quotati sia over-thecounter e potranno essere denominati in Euro o in qualsiasi valuta estera, compresa la valuta di un paese emergente. L esposizione complessiva degli strumenti derivati potrà essere pari al patrimonio complessivo del Comparto e potrebbe incidere in modo significativo sull andamento dello stesso. Nel rispetto dei propri obiettivi di investimento, il Comparto, attraverso l utilizzo di strumenti finanziari derivati, beneficerà di una leva massima di 2. Pertanto, l impatto sul valore delle azioni del Comparto di variazioni nei prezzi degli strumenti finanziari cui il Comparto è esposto relativamente agli strumenti derivati, è aumentato del 100%. Tale effetto si riferisce sia ai guadagni sia alle perdite. Gli strumenti finanziari in cui investire saranno selezionati in base a quanto segue: i titoli obbligazionari saranno emessi da stati sovrani, entità sopranazionali, emittenti societarie, società veicolo (special purpose vehicles) o altri soggetti giuridici residenti nei paesi dell OCSE od altri paesi, senza limitazione per quanto riguarda la scelta della valuta di riferimento, che potrà essere la valuta di un paese emergente. Il Comparto potrà investire fino al 50% del suo patrimonio in titoli obbligazionari emessi da emittenti privi di rating o il cui rating sia non investment-grade (livello di rating inferiore al BBB- di Standard and Poor s oppure al Baa3 di Moody s); i titoli corporate saranno selezionati soprattutto tra emittenti dei seguenti settori e sottosettori: materiali di base (chimico, edile, minerario, legno), energia e petrolio, industria (aeronautica, costruzione, elettricità, conglomerati industriali, macchinari, servizi commerciali, compagnie aeree, infrastrutture marittime, stradali e ferroviarie), beni di consumo (automobili e componenti per automezzi, beni durevoli, tessili, hotel e ristoranti, intrattenimento, editoria, distribuzione e vendita al dettaglio, alimenti e bevande, tabacco, prodotti per la casa), prodotti farmaceutici (medicinali, biotecnologie, biomedicali), finanza (banche, assicurazioni, servizi finanziari, investimento immobiliare), tecnologia (società produttrici di computer, software, semiconduttori), servizi di telefoni mobile e fissa, servizi di pubblica utilità (gas, elettricità, acqua, servizi integrati). Profilo di rischio I rischi impliciti nell investimento nel Comparto riguardano principalmente le possibili variazioni nel valore delle Azioni le quali, a loro volta, sono soggette all oscillazione degli strumenti finanziari in cui è investito il patrimonio del Comparto. L utilizzo di strumenti derivati potrebbe amplificare la volatilità dei mercati finanziari. I principali fattori di rischio relativi agli strumenti finanziari oggetto dell investimento sono: 2 variazioni negli indici azionari e nelle quotazioni; variazioni nei vigenti tassi d interesse nei mercati internazionali delle obbligazioni; variazioni nei tassi di cambio; e variazioni nel merito di credito degli emittenti governativi, societari o dei paesi emergenti.

5 Profilo dell investitore tipico Si consiglia ai privati che stanno valutando la possibilità di investire nel Comparto di sentire prima il parere di un consulente finanziario indipendente. Il Comparto è adatto agli investitori che hanno una propensione al rischio da media ad alta. L investimento nel Comparto è adeguato per gli investitori che considerano gli organismi di investimento collettivo un mezzo comodo per accedere ai mercati finanziari. È adeguato per investitori retail ed istituzionali che siano disposti a porsi obiettivi di investimento definiti, che abbiano esperienza di, ovvero comprendano, i cosiddetti prodotti di capitale di rischio e che siano in grado di sostenere perdite sostanziali (nel caso dovessero verificarsi). In particolare, il Comparto è adatto a quegli investitori che abbiano la possibilità di accantonare il capitale per un periodo da tre a cinque anni. Informazioni relative a commissioni e sottoscrizione Classe A Classe D Classe I Sottoscrizione minima iniziale e partecipazione minima: E E E Sottoscrizione minima successiva: E E E Commissione Iniziale di Vendita: fino al 3% del Valore fino al 5% del Valore fino al 3% del Valore Patrimoniale Netto Patrimoniale Netto Patrimoniale Netto Commissione di Rimborso: Nessuna Nessuna Nessuna Commissione di Switch: Nessuna fino all 1% del Valore Nessuna Patrimoniale Netto Contributo Antidiluizione: mass. 2% del Valore Patrimoniale Netto delle Azioni sottoscritte o rimborsate Commissione di Gestione: 0,60% annuo del Valore 1% annuo del Valore 0,60% annuo del Valore Patrimoniale Netto Patrimoniale Netto Patrimoniale Netto per Azione per Azione per Azione Commissione di Performance: Calcolata sulla Overperformance, ovvero la differenza fra la variazione percentuale del Valore Patrimoniale Netto per Azione durante l anno solare in corso e la variazione percentuale nel medesimo periodo del parametro di riferimento. Il parametro di riferimento è composto come segue: 50% Merrill Lynch Italy Government Bill Index (Ticker: G0IB Index) e 50% Merrill Lynch German Government Bill Index (Ticker: G0DB Index). Per ciascun giorno di valutazione l accantonamento sarà calcolato come il 10% della differenza - se positiva - tra l Overperformance al lordo della commissione in corso di calcolo e della relativa imposta e la più alta Overperformance calcolata con riferimento ad un qualunque giorno precedente nel corso dello stesso anno solare. L'importo accantonato alla fine di ogni mese solare è corrisposto al Gestore degli Investimenti entro il terzo Giorno Lavorativo del mese successivo. Commissione di Distribuzione: Nessuna Fino allo 0,25% del Nessuna Valore Patrimoniale Netto Spese Operative Le commissioni massime addebitate dalla Banca Depositaria e dall Agente Amministrativo non supereranno lo 0,15% annuo del patrimonio netto del Fondo e saranno pagate trimestralmente in via posticipata, calcolate in ogni Giorno di Valutazione ed accantonate durante il trimestre in questione ogni qualvolta sia determinato il Valore Patrimoniale Netto. All Agente Amministrativo spetta una commissione minima di Euro La commissione di amministrazione centrale sarà calcolata in base al complessivo valore patrimoniale netto di fine mese e sarà pagato dal Fondo all Agente Amministrativo trimestralmente in via posticipata. La commissione di banca depositaria sarà calcolata in base al valore di mercato complessivo degli attivi in custodia a fine mese ed al numero di operazioni, e sarà riconosciuta dal Fondo alla Banca Depositaria trimestralmente in via posticipata. All Agente Amministrativo ed alla Banca Depositaria spetterà altresì il rimborso di eventuali ragionevoli spese vive sostenute in relazione al Fondo, ed imputabili al Fondo, nonché delle spese per altri servizi secondo quanto concordato di volta in volta. Sia l Agente del Domicilio sia l Agente di Registrazione e Trasferimento avranno ciascuno diritto a ricevere dal Fondo una commissione massima annua pari allo 0,01% del patrimonio netto del Fondo, calcolata per ciascun Giorno di Valutazione ed accantonata durante il mese in questione ogni qualvolta sia determinato il Valore Patrimoniale Netto. Le commissioni saranno pagate trimestralmente in via posticipata. I costi e le spese per la costituzione del Fondo, stimati in Euro , saranno a carico del Fondo e saranno ammortizzati entro un periodo non superiore a cinque anni. 3

6 Pubblicazione dei prezzi Il Valore Patrimoniale Netto per Azione, nonché il Prezz o di Sottoscrizione ed il Prezzo di Rimborso sono calcolati per ogni Giorno Lavorativo (ognuno un Giorno di Valutazione ) e si possono ottenere presso la sede legale del Fondo. Modalità di sottoscrizione, rimborso e conversione Sottoscrizione Il prezzo di sottoscrizione delle Azioni del Comparto corrisponde al Valore Patrimoniale Netto del Comparto, relativo a ciascuna Azione, calcolato per il Giorno di Valutazione in cui la domanda di sottoscrizione viene accettata, con l aggiunta di una Commisione Iniziale di Vendita quale precisata nella sezione commissioni e spese del Prospetto (il Prezzo di Sottoscrizione ). Le Sottoscrizioni devono pervenire all Agente di Registrazione e Trasferimento entro e non oltre le (ora del Lussemburgo) di ciascun Giorno di Valutazione (il Termine Ultimo per la Contrattazione ). Le Domande di Sottoscrizione ricevute o considerate ricevute dall Agente di Registrazione e Trasferimento in un giorno che non sia un Giorno Lavorativo ovvero in un Giorno Lavorativo dopo il Termine Ultimo per la Contrattazione saranno considerate pervenute il Giorno Lavorativo successivo. Il Prezzo di Sottoscrizione, pagabile in Euro, deve essere versato alla Banca Depositaria nel Giorno Lavorativo in cui è piazzato l ordine. Tuttavia, il Consiglio di Amministrazione potrà, a propria esclusiva discrezione, concedere agli investitori la possibilità di pagare il Prezzo di Sottoscrizione entro tre Giorni Lavorativi dal Giorno di Valutazione applicabile. In caso di mancato pagamento tempestivo, la domanda per le Azioni potrà essere considerata nulla e le Azioni precedentemente assegnate potranno essere cancellate. Rimborso Gli Azionisti potranno, in qualsiasi momento, uscire dal Fondo, indirizzando all Agente di Registrazione e Trasferimento ovvero ad altre banche od altre istituzioni finanziarie all uopo autorizzate domanda irrevocabile di rimborso. Il prezzo di rimborso delle Azioni nel Comparto corrisponde al Valore Patrimoniale Netto del Comparto, relativo a ciascuna Azione, calcolato per il Giorno di Valutazione in cui la domanda di rimborso viene ricevuta da parte dell Agente di Registrazione e Trasferimento (il Prezzo di Rimborso ). Le domande di rimborso devono pervenire all Agente di Registrazione e Trasferimento entro e non oltre le ora di Lussemburgo di ciascun Giorno di Valutazione (il Termine Ultimo per la Contrattazione ). Le Domande di Rimborso ricevute o considerate ricevute dall Agente di Registrazione e Trasferimento in un giorno che non sia un Giorno Lavorativo ovvero in un Giorno Lavorativo dopo il Termine Ultimo per la Contrattazione saranno considerate pervenute il Giorno Lavorativo successivo. Il Prezzo di Rimborso delle Azioni presentate per il rimborso sarà pagato in Euro entro 7 Giorni Lavorativi dal Giorno di Valutazione applicabile. Conversione Un Azionista potrà richiedere la conversione (switch) di tutte oppure, purché il valore delle Azioni interessate dall operazione di switch sia pari o superiore all importo minimo di sottoscrizione applicabile, di una parte delle proprie Azioni del Comparto o della Classe per Azioni di un altro Comparto ovvero per Azioni di un altra Classe dello stesso Comparto. Le operazioni di switch per Azioni di Classe I/IU sono possibili unicamente per gli Investitori Istituzionali, e le operazioni di switch per Azioni di Classe X/XU sono possibili unicamente per quegli Investitori Istituzionali che abbiano sottoscritto un contratto con una società del Gruppo Kairos che contenga specifici accordi con riferimento al pagamento delle commissioni. Gli Azionisti devono compilare e firmare una richiesta irrevocabile di switch da indirizzare con tutte le istruzioni per lo switch all Agente di Registrazione e Trasferimento ovvero ad altre banche o ad altre istituzioni finanziarie all uopo autorizzate. Lo switch è eseguito in base al Valore Patrimoniale Netto delle Azioni del Comparto in questione calcolato per il Giorno di Valutazione in cui la domanda di conversione viene ricevuta da parte dell'agente di Registrazione e Trasferimento. Le domande di conversione devono pervenire all'agente di Registrazione e Trasferimento (fatta eccezione per i Comparti International SICA V - America, Kairos International SICAV - Asia e Kairos International SICAV - Long-Shor t come precisato sotto) entro e non oltre le ora di Lussemburgo di ciascun Giorno di Valutazione. Per lo switch delle Azioni da o verso i Comparti Kairos International SICAV - America, Kairos International SICAV - Asia e Kairos International SICAV - Long-Short, la domanda di conversione deve essere ricevuta dall Agente di Registrazione e Trasferimento non più tardi delle (ora di Lussemburgo) due Giorni Lavorativi precedenti il Giorno di Valutazione comune ( Termine Ultimo per la Contrattazione ). Il Consiglio di Amministrazione se lo ritiene nel migliore interesse degli investitori e del Comparto, se la parità di trattamento degli investitori è assicurata e se sono evitate pratiche di market timing, può rinunciare al Termine Ultimo per la Contrattazione per le domande di conversione da o nei comparti Kairos International SICAV - America, Kairos International SICAV - Asia e Kairos International SICAV - Long-Short. Le Azioni non potranno essere convertite in caso di sospensione del calcolo del Valore Patrimoniale Netto di uno dei Comparti interessati. Le domande di switch ricevute o considerate ricevute dall Agente di Registrazione e Trasferimento in un giorno che non sia un Giorno Lavorativo ovvero in un Giorno Lavorativo dopo il Termine Ultimo per la Contrattazione saranno considerate pervenute nel successivo Giorno Lavorativo. 4

7 Politica dei dividendi Il Consiglio di Amministrazione, in linea di principio, non intende effettuare distribuzioni agli Azionisti. Il reddito derivante dagli investimenti realizzati dal Comparto sarà interamente capitalizzato. Tuttavia, non potrà essere effettuata alcuna distribuzione che porterebbe il patrimonio netto del Fondo al di sotto del minimo previsto dalla legge lussemburghese. Gli eventuali dividendi non riscossi entro cinque anni dalla data in cui sono diventati esigibili saranno prescritti a favore del Comparto. Regime fiscale Il Fondo non è soggetto ad alcuna imposta lussemburghese sui profitti o sul reddito. Il Fondo è soggetto nel Lussemburgo ad un imposta nella misura (i) dello 0,05% annuo del Valore Patrimoniale Netto di ciascuna Classe disponibile a tutti gli investitori e (ii) dello 0,01% annuo del Valore Patrimoniale Netto di ciascuna Classe riservata agli Investitori Istituzionali. Tale imposta è pagabile trimestralmente sulla base del valore dell attivo netto del Fondo alla fine del relativo trimestre di calendario. Nessuna imposta di bollo o altra tassa è dovuta nel Lussemburgo per l emissione o per il rimborso di Azioni ad eccezione di un imposta sul capitale di Euro versata dal Fondo al momento della costituzione. Nessuna imposta lussemburghese è dovuta sulle plusvalenze realizzate o sulla plusvalenza non realizzata sulle attività del Fondo. I dividendi e gli interessi ricevuti dal Fondo sui propri investimenti in molti casi sono soggetti ad una ritenuta alla fonte non recuperabile. Ogni sottoscrittore deve presentare le denunce e le dichiarazioni eventualmente richieste nel proprio paese di residenza fiscale. Performance del comparto Dal momento che questo Comparto non è stato ancora lanciato ovvero è stato lanciato da un periodo di tempo non sufficiente, non sono disponibili dati sulla performance annuale. Il rendimento passato non è necessariamente indicativo dei risultati futuri (in termini di performance). Gli investitori potrebber o non recuperare l importo totale inizialmente investito, poiché il prezzo delle Azioni nonché il reddito da esse generato possono sia diminuire che aumentare. Ulteriori informazioni Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Kairos Partners SGR S.p.A., Via Bigli 21, Milano. 5

8

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO Regolamento del fondo comune di investimento immobiliare chiuso riservato ad investitori qualificati PATRIMONIO UNO promosso da Patrimonio

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Maggio 2014. Guida dell Azionista

Maggio 2014. Guida dell Azionista Maggio 2014 Guida dell Azionista Con la presente Guida intendiamo offrire un utile supporto ai nostri azionisti, evidenziando i diritti connessi alle azioni possedute e consentendo loro di instaurare un

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

Fideiussione Corporate (la "Garanzia")

Fideiussione Corporate (la Garanzia) Fideiussione Corporate (la "Garanzia") OGGETTO: A ciascun detentore di obbligazioni convertibili in azioni della società Sacom S.p.A. denominati "Sacom 2013 2018 Obbligazioni Convertibili" (ciascun Obbligazionista,

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. "BANCO POPOLARE Società Cooperativa

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. BANCO POPOLARE Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle Obbligazioni BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216 da emettersi nell ambito del programma di offerta e/o

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli