Pasqua di Risurrezione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pasqua di Risurrezione"

Transcript

1 Informatore parrocchiale Parrocchia S. Ignazio di Loyola Piazza Don Luigi Borotti, 5 - Milano tel sito web: Don Mario Garavaglia tel Don Dino Goretti tel Centro di ascolto: tel Orario: 9,30-12,00/15,30-18,00 Pasqua di Risurrezione Ora invece si riconosce che la potenza della morte è infranta, ove il miracolo della risurrezione e della vita nuova splende in mezzo al mondo di morte; lì non si pretendono dalla vita cose eterne, lì si prende dalla vita quanto essa dà, non il tutto o il nulla, bensì il bene e il male, le cose importanti e quelle meno, la gioia e il dolore; lì non ci si aggrappa convulsamente alla vita ma neppure la si getta via spensieratamente, lì non ci si contenta di una misura finita di tempo limitato e non si attribuisce un valore eterno a realtà terrene; lì si lascia alla morte il limitato diritto che ancora non possiede. E si attende l uomo nuovo e il mondo nuovo solo al di là della morte, dalla potenza che l ha vinta. Il Cristo risorto porta la nuova umanità in sè, l ultimo glorioso sì di Dio all uomo nuovo. Duccio da Boninsegna Discesa di Cristo al Limbo D. Bonhoeffer Arriva la Pasqua. Viene anche attraverso i segni che la natura stessa ci mostra. Dopo il grigiore freddo dell inverno ecco i primi segni di una luce nuova che tocca la vita di tutti e illumina il cuore. Ma non è forse il tempo passato nel grigiore e nella freddezza immagine della nostra vita e di quella del mondo? Il grigiore di una vita in cui tutto sembra essere già noto, in cui sembra che non ci sia più nulla in cui sperare; quante volte infatti sentiamo ripetere tirem innanz, quasi a sottolineare che la vita che ci è donata è da sopportare. La freddezza di un tempo in cui i valori più importanti, più umani sembrano persi e smarriti per sempre, preda come siamo della violenza di questa società e della sua pretesa di soddisfare e di rispondere a ogni desiderio. Ma viene la Pasqua! E ci soccorrono le parole di Papa Giovanni Paolo II, morto appena un anno fa: All umanità, che talora sembra smarrita e dominata dal potere del male, dell egoismo e della paura, il Signore risorto offre in dono il suo amore che perdona, riconcilia e apre l animo alla speranza. È amore che converte i cuori e dona la pace. Il Papa in quest ultimo testo, che è come un testamento, aggiungeva: Quanto bisogno ha il mondo di comprendere e di accogliere la Divina Misericordia! La Pasqua è dunque il tempo della manifestazione della misericordia di Dio, del chinarsi di Dio, in Gesù, sulla nostra povera umanità ferita, come ci descrive l immagine di Duccio, e del suo trionfo sul male e sulla morte nella vittoria schiacciante sul demonio Come non commuoversi per il chinarsi di Cristo per me, per guarirmi dalla ferita del mio peccato! E non solo si china su di noi, ma ci riporta alla pienezza dell esistenza, ci porta con sè. Cristo, fatto uomo, morto e risorto, ha vinto per sempre la morte e il nostro male. Che la certezza di questa novità tocchi il cuore di ciascuno di noi. Buona Pasqua a tutti. don Mario e don Dino

2 RIFLESSIONE Aspettando la luce La pagina evangelica della Risurrezione ci ha parlato di una ricerca, avviata tra le ultime tenebre della notte e le prime luci del giorno; una ricerca ispirata dall affetto ma non sorretta dalla speranza. Le donne portavano gli aromi, perchè volevano onorare con i gesti della pietà tradizionale un defunto che avevano tanto amato. Un defunto: lo spettacolo treme ndo del Venerdì Santo le aveva convinte che tutto ormai era finito, Sfiduciate, ritenevano che ai discepoli di Gesù toccasse ormai soltanto di attendere ai riti funebri e di custodire la memoria di una illusione perduta. Eppure, queste donne disanimate non si rassegnano all inerzia. Sentono la necessità di muoversi quando tutti ancora dormono; avvertono che bisogna fare qualcosa quando tutti si erano persuasi che non c era più niente da fare; mentre gli apostoli dopo la catastrofe sono in preda a una svogliatezza assoluta, loro sono spinte ancora a cercare. Ma è un attivismo vano, una ricerca senza alcun esito Non trovarono il corpo del Signore Gesù (Lc 24,2). Il sepolcro vuoto le lascia disorientate: incerte, ci ha detto il Vangelo. Si trovano cioè in quello stato di dubbio che sempre impedisce - qualunque cosa ritenga a questo proposito la mentalità moderna - di pensare, di agire, di vivere decentemente da uomini. Perchè senza certezze non è possibile spendere sensatamente la nostra unica vita. La ragione del loro insuccesso sta nel fatto che hanno intrapreso una ricerca sbagliata. Lo sottolineano gli angeli con quella benevola e pietosa ironia, che probabilmente è abituale negli abitanti del cielo quando contemplano le balordaggini della terra: Perché cercate tra i morti colui che è vivo? (Lc 24,5). A proposito di Gesù di Nazaret, l umanità merita spesso l ironia delle creature beate. Egli è la pietra, nella quale presto o tardi inciampa ogni uomo; è un personaggio posto fuori di ogni schema e di ogni catalogazione; è un mistero, senza del quale l esistenza tutta è un enigma e non riesce a salvarsi dall assurdità. Troppe volte però non lo si incontra davvero, perché lo si cerca dove non c è. C è chi pensa di rintracciarlo fra coloro che hanno marcato col loro insegnamento la vicenda religiosa del mondo, quali sono ad esempio Budda o Maometto; ma lì non c è, perché non lo si può trovare tra i morti. Così come non si capisce niente del cristianesimo, se lo si ritiene una religione paragonabile alle altre. Il cristianesimo non è, primariamente e per sè, una religione (cioè un insieme di riti, di precetti, di convincimenti che regolano le nostre relazioni con la Divinità): è un avvenimento che ha dato un cuore nuovo all universo; l avvenimento della Pasqua, appunto, che uno può accogliere o rifiutare, ma non può ridurre a un sistema di idee, di atti liturgici, di norme, e non può assimilare alle altre forme di culto. E un equivoco che si ripropone spesso anche a proposito del Cristo totale, che è la Chiesa. La caratteristica più rilevante e decisiva della Chiesa non è che sia aperta, o bene organizzata, o abile nel dialogare e nel fare affari con l uomo di oggi, è il fatto che è viva: viva, perchè è vivo il suo Capo, che nessuno può separare da lei; viva, perchè animata continuamente dallo Spirito Santo che il suo Salvatore non si stanca mai di inviarle dalla destra del Padre; viva, perchè in essa ogni giorno si celebra e si ripresenta il mistero della risurrezione del Figlio di Dio crocifisso, che è il principio del ringiovanimento del mondo. Molti non si accorgono più di questa straordinaria vitalità della Sposa di Cristo, perché invece di porsi in ascolto del suo canto gioioso alla verità eterna, fanno attenzione solo alle voci stonate e senza ritmo che, a divertimento dei Cherubini, non mancano mai nel multiforme coro della famiglia ecclesiale. Molti non si rendono conto che la Chiesa è tuttora una realtà rigogliosa ed esuberante, e non una spenta reliquia di un epoca ormai trascorsa, perché, invece di lasciarsi incantare dai prodigi d amore e di fedeltà che da sempre impreziosiscono la sua storia e la sua attualità, fermano tutta la loro considerazione sulle immancabili debolezze e le molteplici incoerenze dei cristiani. La Chiesa è perennemente giovane, e perciò è sempre capace di trasmettere la vita che le viene dal suo Signore risorto. Genera nuovi figli a Dio nel battesimo, restaura e rinnova le coscienze ferite nel sacramento della riconciliazione, spinge fino alle vette della santità quanti si lasciano docilmente guidare dallo Spirito che la illumina e la pervade. Riscoprire esistenzialmente la giovinezza di Cristo e della sua Chiesa: ecco la più bella grazia da chiedere nella celebrazione pasquale. Ed è una grazia che ci è data infallibilmente, purchè, secondo l ammonimento degli angeli, non cerchiamo tra i morti colui che è vivo. Giacomo Biffi Arcivescovo emerito di Bologna

3 VITA DELLA CHIESA Ricordo di Giovanni Paolo II Un anno fa moriva Giovanni Paolo II, un Papa amato e amico perchè, come ha detto il suo successore Benedetto XVI, in tutti i momenti della sua esistenza ha risposto a Cristo che lo chiamava dicendogli: Seguimi. Non possiamo non ricordare la commozione con cui ci siamo ritrovati in Chiesa quel 2 aprile sera, come pure il desiderio, realizzato da una folla immensa, di porgergli omaggio andando a Roma, e tra loro anche molti di noi. Non possiamo dimenticare la testimonianza che ci ha lasciato per la modalità con cui ci ha insegnato a stare di fronte alla vita ed alla morte. Dimenticarlo sarebbe impossibile, ma il rischio è di ridurlo a ricordo, a una cartolina. Il modo più vero di averlo presente è di vivere come Lui una vita tutta segnata dall amore a Cristo e per questo tutta dedita agli uomini. Per noi cristiani significa continuare a costruire la Chiesa che egli ha amato e servito come Corpo vivente di cristo. Due nuove beatificazioni a Milano Domenica 30 aprile, per la prima volta nella storia, nel Duomo di Milano saranno beatificati don Luigi Monza e monsignor Luigi Biraghi. L Arcivescovo Tettamanzi ha infatti ricevuto mandato di presiedere la solenne celebrazione in diocesi per la beatificazione dei due sacerdoti ambrosiani. Un evento storico: è la prima beatificazione nella secolare storia del Duomo. Invitiamo tutti a guardare a questi nuovi Beati perchè segno di come la grazia di Dio ha operato nella loro vita e attraverso di loro ha segnato la storia. Don Luigi Monza ( ) Luigi Monza nacque a Cislago (Varese) il 22 giugno 1898 da famiglia contadina. Venne ordinato sacerdote il 19 settembre Nel 1929 fu assegnato al santuario di Saronno dove fu animatore di numerose iniziative giovanili. Qui il suo sguardo, affinato nella prova e raggiunto da quello di Dio, aveva imparato a guardare lontano, sul mondo intero, un mondo segnato dalla solitudine, dalla tristezza e dall egoismo, che urgeva riportare all amore di Dio. L intuizione era grande, ma bisognava attendere che il Signore indicasse la via da seguire. In particolare davanti al mondo divenuto pagano come era solito dire, ebbe l intuizione di vedere nella carità dei primi cristiani il mezzo più idoneo per star vicino all uomo contemporaneo e per annunziare il Vangelo di Cristo. I cristiani all interno della società dovevano essere presenze vive e testimoni di amore ma dal di dentro nella vita di ogni giorno e nella attività professionale di ognuno. Nel 1937 trovò la strada che il Signore gli indicava. Nacque dal suo cuore di padre l Istituto Secolare delle Piccole Apostole della carità chiamate, per dono dello Spirito, a portare nel mondo la pienezza della vita consacrata all amore totale di Cristo con il fervore apostolico della prima comunità cristiana, dedicandosi in modo speciale ai piccoli portatori di handicap attraverso l istituto La Nostra Famiglia, diffuso ormai anche in America Latina, in Africa e in Cina. Mons. Luigi Biraghi ( ) Nasce a Vignate (Milano) il 2 novembre Consacrato sacerdote nel 1825, è insegnante e direttore spirituale nel Seminario Maggiore di Milano. Come S.Ambrogio curò con passione la formazione dei suoi giovani presbiteri. Fu per trent anni appassionato educatore dei seminaristi, accompagnando al sacerdozio centinaia e centinaia di giovani, tra i quali il beato Giovanni Battista Mazzucconi, morto martire in Oceania centocinquanta anni fa. Monsignor Biraghi fu per venticinque anni dottore della Biblioteca Ambrosiana, i cui membri appartengono al glorioso capitolo della Basilica di S.Ambrogio. Proprio con il nome di Marcellina, sorella di sant Ambrogio volle chiamare l istituto religioso femminile, da lui fondato con Marina Videmari, per la formazione culturale e spirituale delle ragazze. Insigne studioso, letterato e umanista è nominato Vice Prefetto della Biblioteca Ambrosiana nel Muore l 11 agosto 1879 a Milano.

4 VITA DELLA COMUNITÀ Per la nostra comunità un periodo di riflessione e di novità Il tempo della Quaresima ci avvia ormai al cuore della vita cristiana: la settimana santa e la Pasqua. È stato questo un periodo intenso e particolarmente ricco per la nostra comunità, durante il quale ciascuno ha potuto attingere alle molteplici proposte per essere aiutato nel cammino. Così, per chi ha partecipato, l incontro settimanale di riflessione sulla liturgia si è rivelato proficuo per cogliere in unità il percorso di conversione personale che la Chiesa ci invita a fare durante la Quaresima. Come pure molto vissuta è stata la pratica della Via Crucis seguita dall approfondimento sull Enciclica Deus caritas est. Ma sicuramente il cuore di questo cammino quaresimale è stata la settimana degli esercizi spirituali. La possibilità di avere con noi due giovani missionari, ha rinnovato in ciascuno la freschezza dell incontro con il Signore e il desiderio di andare al fondo della propria esperienza di fede e di appartenenza alla Chiesa. La partecipazione numerosa ai Sacramenti e alle serate del quaresimale, durante le quali don Emanuele ci ha fatto riscoprire in Gesù la Misericordia fattasi carne che ci abbraccia, è il segno di un desiderio vivo di conversione. Ma vivere l amicizia con il Signore non è un ideale lontano e astratto o riservato a pochi, è invece il destino buono di ciascuno di noi. Questo ce lo testimoniano i santi, uomini come noi ma che hanno sperimentato che stare attaccati a Cristo cambia il cuore e il mondo circostante. Andrea per questo ci ha presentato la figura di S. Carlo, ovvero la personificazione stessa della carità. Anche i nostri ragazzi, dai più piccoli ai più grandi, hanno potuto incontrare don Emanuele e Andrea: li hanno incontrati nelle classi della Scuola Media Buzzati dove avviene la loro educazione e hanno potuto così confrontarsi con il loro ideale grande di vita e con loro hanno trascorso il tempo del catechismo come quello del gioco. Le loro testimonianze ascoltate con cuore semplice avranno certamente un esito buono. Il desiderio ora è che avviandoci alla Pasqua si fortifichi in noi l esperienza fatta e produca nel tempo frutto, sia di affezione personale a Cristo, sia di carità verso il prossimo, sia di apertura e decisione nell essere protagonisti propositivi nella società. Una vacanza più che lieta... Quando sono salita sul pullman diretto a Varigotti, il 12 marzo, mi è stato consegnato un opuscoletto, sulla copertina del quale c erano due immagini della località che ci apprestavamo a raggiungere, e su di esse queste parole: La bellezza dell amicizia e i colori del mare, ed erano i colori del mare che sognavo di vedere, di vedere presto, perchè da molti anni non li avevo potuti riammirare. Infatti, appena giunta al cospetto di tanto grande bellezza, ho gioito, mi sono profondamente commossa e non ho potuto fare altro che ripetere con San Francesco: Laudato sii, o mio Signore!. Ma durante i giorni trascorsi nella casa che ci ospitava, casa di una raffinata eleganza, ho goduto immensamente della bellezza dell amicizia, scoperta e rinsaldata, nell arco della giornata, da momenti significativi che ci hanno visti tutti riuniti, per l Angelus e la meditazione del mattino, presso la statua della Madonnina, in vista del mare; in allegra comitiva sul tranquillo Lungomare; desiderosi di conoscere durante le gite a Finalborgo, a Noli, ad Albenga; allietati da una deliziosa mensa (gioia degli occhi e del gusto!) al ritorno dalle varie uscite. Infine, dopo tante belle, quotidiane esperienze, ogni sera sostavamo in preghiera nella Chiesetta, per ringraziare Chi tanto ci aveva donato. Il 18 marzo si è conclusa questa che è stata la mia prima esperienza del genere, esperienza che mi ha tanto, tanto arricchita, perchè tutti coloro che hanno pensato, progettato, lavorato per la realizzazione di questo soggiorno hanno fatto sì che le persone, che conoscevo appena, ora io le senta veramente amiche. Bruna

5 VITA DELLA CHIESA E DELLA SOCIETÀ All Europa: Vita, famiglia, educazione: tre valori non negoziabili... Attualmente, l Europa deve affrontare questioni complesse di grande importanza come la crescita e lo sviluppo dell integrazione europea, la definizione sempre più precisa della politica di prossimità in seno all Unione e il dibattito sul suo modello sociale. Per raggiungere questi obiettivi, sarà importante trarre ispirazione, con fedeltà creativa, dall eredità cristiana che ha contribuito in modo particolare a forgiare l identità di questo continente. Apprezzando le sue radici cristiane, l Europa sarà in grado di offrire un orientamento sicuro alle scelte dei suoi cittadini e delle sue popolazioni, rafforzerà la loro consapevolezza di appartenere a una civiltà comune, e alimenterà l impegno di tutti ad affrontare le sfide del presente per il bene di un futuro migliore... Dal momento che questa tradizione, proprio in ciò che possiamo definire la sua unione polifonica, trasmette valori che sono fondamentali per il bene della società, l Unione Europea può solo ricevere un arricchimento dall impegno con essa. Sarebbe un segno di immaturità, se non addirittura di debolezza, scegliere di opporvisi o di ignorarla, piuttosto che di dialogare con essa. In questo contesto bisogna riconoscere che una certa intransigenza secolare dimostra di essere nemica della tolleranza e di una sana visione secolare dello Stato e della società... Non bisogna dimenticare che, quando le Chiese o le comunità ecclesiali intervengono nel dibattito pubblico, esprimendo riserve o richiamando certi principi, ciò non costituisce una forma di intolleranza o un interferenza poiché tali interventi sono volti solamente a illuminare le coscienze, permettendo loro di agire liberamente e responsabilmente secondo le esigenze autentiche di giustizia, anche quando ciò potrebbe confliggere con situazioni di potere e interessi personali. Per quanto riguarda la Chiesa cattolica, l interesse principale dei suoi interventi nell arena pubblica è la tutela e la promozione della dignità della persona e quindi essa richiama consapevolmente una particolare attenzione su principi che non sono negoziabili. Fra questi ultimi, oggi emergono particolarmente i seguenti: - tutela della vita in tutte le sue fasi, dal primo momento del concepimento fino alla morte naturale; - riconoscimento e promozione della struttura naturale della famiglia, quale unione fra un uomo e una donna basata sul matrimonio, e sua difesa dai tentativi di renderla giuridicamente equivalente a forme radicalmente diverse di unione che, in realtà, la danneggiano e contribuiscono alla sua destabilizzazione, oscurando il suo carattere particolare e il suo insostituibile ruolo sociale; - tutela del diritto dei genitori di educare i propri figli. Questi principi non sono verità di fede anche se ricevono ulteriore luce e conferma dalla fede. Essi sono iscritti nella natura umana stessa e quindi sono comuni a tutta l umanità. L azione della Chiesa nel promuoverli non ha dunque carattere confessionale, ma è rivolta a tutte le persone, prescindendo dalla loro affiliazione religiosa... Discorso di Benedetto XVI L OSSERVATORE ROMANO 30 marzo 2006 Una legge utile Nella prossima dichiarazione dei redditi oltre all invito a firmare per l 8 per mille alla Chiesa cattolica è possibile ora fare una successiva firma per un opera del volontariato La Legge 266/05 recentemente approvata ed entrata in vigore ci permette di destinare una quota pari al 5 per mille delle tasse che paghiamo come sostegno al volontariato. Non si tratta di un aggravio delle vostre imposte: lo Stato rinuncerà alla quota del 5 per mille per destinarla alle associazioni che sono state ammesse. Questa quota della DI- CHIARAZIONE DEI REDDITI 2005, è una possibilità in più rispetto a quelle già in essere (8 per mille) destinate alle varie confessioni religiose. Nei modelli per la prossima dichiarazione dei redditi (modello integrativo CUD 2006, modello 730/1 bis o Modello Unico Redditi Persone Fisiche) ci saranno quattro caselle per indicare la categoria preferita (ONLUS e non profit; ricerca scientifica e università; ricerca sanitaria; attività sociali svolte dal Comune di residenza). Chi decide di destinare il 5 per mille al Volontariato (ONLUS e Non Profit) deve apporre la propria firma nel primo riquadro e ricopiarvi il codice fiscale dell associazione prescelta. Desideriamo proporvi alcune di queste associazione perchè da noi conosciute o perchè da noi operanti: * Associazione San Carlo per il mondo codice fiscale * Fondazione Banco Alimentare codice fiscale * Associazione Progetto Accoglienza (Case di accoglienza per familiari di malati a Lambrate) codice fiscale * Avsi codice fiscale eventuali altre si possono trovare sul sito di e ricopiare il codice fiscale di tale associazione di volontariato. Per non dimenticarlo, stampatelo e mettetelo nella vostra documentazione per la Dichiarazione dei redditi.

6 NOTIZIE martedì 9 maggio, ore Sala della Comunità sabato 20 maggio, ore Auditorium DUE APPUNTAMENTI Amis, ve raccomandi la mia baracca Incontro con Stefano Zurlo, giornalista e scrittore, autore del libro: L ardimento. Racconto della vita di don Carlo Gnocchi Concerto del Coro dell Accademia Internazionale della Musica diretto dal maestro Mario Valsecchi composizioni corali di Haydn e Liebeslieder Walzer di Brams Per la lettura Stefano Zurlo - L ardimento. Racconto della vita di don Carlo Gnocchi - Rizzoli - euro 9,20 Il libro di Zurlo ci restituisce don Gnocchi nella pura passione che animò la sua vita: Gesù Cristo. Una passione non come quella degli eroi, ma come quella degli uomini normali, e quindi deboli, ma decisi a dare spazio alle cose che contano. Il fascino di questo libro sta soprattutto nella nettezza e nella credibilità dell ipotesi con cui affronta una figura così complessa. La prima preoccupazione di tutta l azione di don Gnocchi fu l educazione dei giovani. E tanti giovani incontrò: anche nella tragedia. L esperienza della guerra moltiplicò le energie del prete, che avrebbe dato vita, negli anni seguenti, a una delle più straordinarie opere cattoliche dell epoca moderna. Mauro Giuseppe Lepori - Il mistero pasquale - Marietti I rombi - euro Questa raccolta di trenta omelie del Triduo santo è un contributo alla memoria viva del Mistero dell Incarnazione e Risurrezione di un Dio che per noi soffre e muore, per noi risorge, con noi permane fino alla fine dei tempi. Domenica 11 giugno NOTIZIE DALL ORATORIO concluderemo insieme l anno dell oratorio Guardando l estate: due importanti esperienze educative Lunedì 12 giugno avrà inizio l oratorio estivo, tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle fino al 30 giugno Dal 30 giugno al 5 luglio ci sarà la vacanza per i ragazzi delle medie in una località in montagna LA BELLEZZA DI ESSERE CRISTIANI E LA GIOIA DI COMUNICARLO Secondo incontro del Santo Padre con i Movimenti Ecclesiali e le Nuove Comunità - 3 giugno 2006 Benedetto XVI nell omelia del 24 aprile 2005, all inizio del suo Ministero ha pronunciato queste parole: Non vi è niente di più bello che essere raggiunti, sorpresi dal Vangelo, da Cristo. Non vi è niente di più bello che conoscere Lui e comunicare agli altri l amicizia con Lui. Rispondendo a questa sollecitazione del Santo Padre, il Pontificio Consiglio per i Laici ha proposto per il prossimo 3 giugno 2006, vigilia di Pentecoste, un incontro a Roma con il Papa. Chi desiderasse partecipare si può rivolgere alla segreteria parrocchiale

7 MESE DI MAGGIO IL S. ROSARIO È tradizione viva della nostra comunità ritrovarsi a recitare il Rosario nel mese di maggio. Guardare Maria significa rivivere con Lei il mistero di Cristo e amarlo di più e al tempo stesso affidare a Lei desideri e attese dell intera umanità. ogni sera da lunedì a giovedì si reciterà in chiesa il S. Rosario alle ore Il venerdì la recita del S. Rosario si svolgerà in luoghi diversi. Si concluderà con una riflessione su questi temi: 5 maggio risplenda la vostra luce nella carità: testimonianza presso l Istituto Religiose di Maria Immacolata - via Feltre maggio risplenda la vostra luce nella famiglia: testimonianza nella piazzetta dell Oratorio Feltre 19 maggio risplenda la vostra luce nel lavoro e nella vita sociale: testimonianza presso il Centro Sportivo Schuster 26 maggio fiaccolata per il quartiere Mercatino di Maggio Sabato 13 e domenica 14 maggio il gruppo l Incontro in occasione della festa della mamma propone la consueta vendita di fiori, torte e oggetti vari nella piazzetta dell oratorio. La presenza dei Sacramenti nella nostra vita Ringraziamo il Signore per averci donato i Sacramenti, segni della sua presenza viva nella vita della Chiesa e nella nostra. Per questo accompagneremo in modo particolare con la preghiera i nostri ragazzi che nei prossimi mesi riceveranno questa Grazia per la prima volta. Sabato 13 maggio ore 15,30 i ragazzi/e di I media riceveranno la Santa Cresima da Mons. Luigi Belloli, Vescovo emerito di Anagni Domenica 21 maggio ore i ragazzi/e di IV elementare riceveranno per la prima volta il Signore nella Prima Comunione Sabato 27 maggio ore Prima Confessione per i ragazzi/e di III elementare Domenica 28 maggio ore ricorderemo gli anniversari di Matrimonio: un occasione per stringersi a quanti affidano al Signore il grande compito dell amore Pellegrinaggi mercoledì 24 maggio giovedì 11 maggio gita pellegrinaggio al Santuario della Ceriola a Montisola sul Lago di Iseo iscrizioni in segreteria pellegrinaggio serale con le parrocchie del decanato al Santuario di Caravaggio

8 SETTIMANA SANTA DOMENICA DELLE PALME ore 9.30 ore Benedizione degli Ulivi e Processione Santa Messa LUNEDÌ SANTO dalle ore Confessioni per i ragazzi e gli studenti MARTEDÌ SANTO ore ore Via Crucis - Ragazzi medie Liturgia penitenziale comunitaria e confessioni personali con presenti molti sacerdoti. Il coro accompagnerà la preghiera. GIOVEDÌ SANTO ore 9.00 ore ore Preghiera Santa Messa Santa Messa in Coena Domini VENERDÌ SANTO ore 9.00 ore ore Preghiera Passione e Morte di N. S. Gesù Cristo Adorazione della Croce Via Crucis SABATO SANTO ore 9.00 ore Preghiera Veglia Pasquale e Santa Messa di Risurrezione DOMENICA DI PASQUA Sante Messe secondo l orario festivo LUNEDÌ DELL ANGELO Sante Messe: ore È POSSIBILE CONFESSARSI TUTTA LA SETTIMANA, IN PARTICOLARE VENERDÌ E SABATO POMERIGGIO

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

INDICE. Premessa... 7

INDICE. Premessa... 7 INDICE Premessa... 7 GIOVEDÌ SANTO Schema della Celebrazione... 12 I Santi Padri... 13 Agostino: Vi do un comandamento nuovo... 13 Efrem: L agnello figura e l Agnello vero... 16 Cirillona: La gioia di

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO ARCIPRETURA MARIA SS. ASSUNTA E SAN PIETRO APOSTOLO SAN PIETRO DI CARIDA PROGRAMMA PASQUA 2014 SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana Parrocchia Santi Giacomo - Schema per la catechesi dei Fanciulli: Tappa 11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre 30 novembre I segni di Primo Anno Ci accoglie

Dettagli

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità ٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità Dallo statuto leggiamo: Art. 1 L AMI è composta da laici, diaconi, presbiteri che docili all azione dello Spirito Santo intendono vivere una medesima vocazione

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico gruppo di lavoro 7 11 anni materiale per la sperimentazione diocesana SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico Versione aprile 2010 a cura di don

Dettagli

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015:

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015: COMUNITÀ PASTORALE MARIA MADRE DELLA SPERANZA, SAMARATE Incontro con i genitori all inizio dell anno oratoriano 2014/2015 Carissimi genitori, all inizio di questo nuovo anno ci lasciamo guidare dalle parole

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ Calendario Liturgico Ottobre 2013 Il mese di ottobre è dedicato alla devozione al SS. Rosario. Inoltre nelle Cappelle del Cuore Immacolato di Maria a Campi Bisenzio e della

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA Percorsi di fede dalla Prima Elementare alla Prima Media Anno Pastorale 2008/2009 Famiglia diventa anima del mondo 1 MOMENTI PER TUTTI I GENITORI Mercoledì 24 settembre Ln

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

lun mar mer gio ven sab dom

lun mar mer gio ven sab dom settembre 2 2 3 4 5 8 Ambiti. Consiglio dell oratorio venerdì del mese Festa delle Grazie 0 2 3 4 5. Segreteria consulta Assemblea dioc. catechisti Week-end preadolesc. C.S. Week-end preadolesc. C.S. 8

Dettagli

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 GENNAIO - FEBBRAIO 2009 4 Gennaio: Veglia interparrocchiale in occasione di Dipingi

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

Apertura della Settimana delle Rogazioni

Apertura della Settimana delle Rogazioni A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO Carissimi, MAGGIO GIUGNO LUGLIO 2015 il Cardinale Arcivescovo della nostra Chiesa bolognese quest anno verrà a sigillare la nostra festa della famiglia

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

«DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II

«DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II Tratto da: «DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II A CURA DI Don Angelo Viganò Indice Riscopriamo la domenica: il giorno del Signore.............. pag. 3 1. La domenica è il giorno

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO INSEGNANTI: CATERINA PIRROTTA ANTONELLA BORDONARO CLASSE I OBIETTIVI GENERALI Portare il bambino alla scoperta di se stesso in rapporto con gli altri. Far scoprire

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Settembre 2009. FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù

Settembre 2009. FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù Settembre 2009 dal 5 al 13 FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù 8 Martedì 4 giorni catechisti (ore 15.00 al Palladium) Riscoprire l iniziazione cristiana Consiglio Pastorale Decanale

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 Settembre 2013 17 martedì Inizio Catechismo, Inizio preghiera Gesù Risorto 18 mercoledì 19 giovedì Incontro Catechisti Ore 17,30 22 domenica Inaugurazione nuovo anno

Dettagli

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Dio e il dolore Può Dio soffrire? Particolare risalto nell imminenza del Pasqua. Un vero problema

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO L alunno riflette su Dio Padre e si confronta con l esperienza religiosa. Cogliere nel proprio nome un mondo di potenzialità, dono di Dio Padre. Prendere coscienza

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Parrocchia S. Maria Nuova

Parrocchia S. Maria Nuova Parrocchia S. Maria Nuova Piazza Santa Maria Nuova, 4 01100 Viterbo Tel/Fax 0761.340700 - c/c postale n. 79886701 www.santamarianuova-viterbo.it - info@santamarianuova-viterbo.it Recapiti telefonici dei

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

LA VEGLIA. Milano, sabato 24 ottobre 2009

LA VEGLIA. Milano, sabato 24 ottobre 2009 LA VEGLIA Milano, sabato 24 ottobre 2009 47 «L uomo è un pellegrino; malato di infinito, incamminato verso l eternità. La personalità è sempre in marcia, perché essa è un valore trascendente: la sua forma

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

3ª Domenica di Quaresima

3ª Domenica di Quaresima PARROCCHIA DI SANTA MARIA MAGGIORE CODROIPO VIA BALILLA, 21 - TEL. 0432 906008 www.parrocchiacodroipo.it 8-15 MARZO 2015 3ª Domenica di Quaresima Per la Liturgia delle Ore: 3ª settimana del salterio Tempo

Dettagli

MARZO 2016 21.00 Consiglio pastorale parrocchiale

MARZO 2016 21.00 Consiglio pastorale parrocchiale 1 M MARZO 2016 21.00 Consiglio pastorale parrocchiale 2 M 3 G 4 V 5 S 6 D 7 L 8 M 18.00 Messa per gli ammalati 21.00 Amici della Certosa Venerdì di Quaresima Memoria della Passione e Via Crucis IV Domenica

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!!

Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!! Anno Scolastico 2011/2012 Progetto Educativo Didattico

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

«È stupendo vivere nell amore»

«È stupendo vivere nell amore» «È stupendo vivere nell amore» «È stupendo vivere nell amore» La storia di don Luigi Monza Testo di Francesca Pedretti Illustrazioni di Claudia Chinaglia Immaginate un piccolo paese, poco lontano da qui...

Dettagli

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni OTTOBRE 2015 GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati VENERDI 2 Festa degli angeli custodi e dei nonni SABATO 3 DOMENICA 4 LUNEDI 5 MARTEDI 6 Adorazione Eucaristica nelle due parrocchie (8.30-20.00) Ore 21.00:

Dettagli

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 OTTOBRE 2013 Martedi 1 Ore 20.45: Preghiera del Gruppo La Casa Mercoledi 2 Giovedi 3 Venerdi 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedi 7 Martedi 8 Mercoledi 9 Adorazione

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA.

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA. LA NASCITA DELLA CHIESA (pagine 170-177) QUALI SONO LE FONTI PER RICOSTRUIRE LA STORIA DELLA CHIESA? I Vangeli, gli Atti degli Apostoli le Lettere del NT. (in particolare quelle scritte da S. Paolo) gli

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE PER LA CORONA DEL DISCEPOLO A 33 GRANI Editrice Shalom 31.05.2015 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile

Dettagli