Settimana dell Amicizia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settimana dell Amicizia"

Transcript

1 Settimana dell Amicizia Tra Italia e Cina Ottobre 2006 Politecnico del mare Duca degli Abruzzi Catania - I.T.I. S. Cannizzaro Catania - I.P.S. Alberghiero G. Falcone Giarre

2 Settimana dell Amicizia Tra Italia e Cina Ottobre 2006 La Cina, conoscerla per incontrarla dispensa a cura degli studenti dell I.T.I. S. Cannizzaro

3 Studenti che hanno effettuato le ricerche di testi e immagini: 3^ A Chimica: Bottino Alfio, Garcia Johan David, Romeo Erika 4^ A Chimica: Di Prima Francesco, Filoramo Andrea, Rizzo Danilo 3^ B Chimica: Anastasi Antonella, Barbagallo Arianna, Catania Giusy, Civita Oriana, Costanzo Barbara, De Luca Alessandra, Gigantini Concetto, Grasso Carmen, Grasso Vittorio, Ravesi Veronica, Riela Lorenzo, Torrisi Vittorio 4^ B Chimica: D Agostino Stefania, Fiorenza Alexa 3^ C Chimica: Burgio Simone, Fiorenza Roberta, Sapia Valeria, Signorelli Chiara, Tucci Pamela 3^ A Informatica: Campilongo Emmanuel, Trovato Roberto 4^ A Informatica: Bonaccorsi Danilo, Bucchieri Giuseppe, Caponnetto Riccardo, Di Bella Cristina, Lanzafame Giuseppe, Nicolini Marco 5^ A Informatica: Di Stefano Marika, Garofano Erika, Grillo Marco, Privitera Grazia 4^ B Informatica: Assenza Vanessa, Bosco Consuelo, Bosco Lucia, Condorelli Chiara, Sciuto Francesca 5^ B Informatica: La Rosa Graziella, Napoli Massimo, Ofria Leonardo, Toscano Massimiliano, Virzì Sofia 4^ C Informatica: Lombardo Francesco Docenti coordinatori delle ricerche: Proff. C. Di Gregorio G. Di Mauro R. La Mela L. Privitera S. Raccuia C. Romano A. Scalia Coordinamento della organizzazione grafica e dell impaginazione: Proff. R.G. Bonaccorso G. Di Mauro Istituto Tecnico Industriale S. Cannizzaro via C. Pisacane Catania (Italy) Alcune immagini sono state scaricate da siti internet e saranno usate solo per scopi didattici.

4 INTRODUZIONE Questo modesto lavoro nasce dalla curiosità e dall impegno di alcuni studenti dell ITI Cannizzaro di Catania, a cui è stato proposto di aderire alla importante iniziativa della Settimana dell amicizia tra Italia e Cina, per promuovere la cooperazione culturale tra i due paesi e avviare un processo, teso a migliorarne la conoscenza. L adesione immediata ed entusiastica è stata dettata ai nostri giovani dal prestigio del partner in questione e dal misterioso fascino che la cultura orientale ha sempre destato nell immaginario italiano ed europeo. Gli studenti sanno bene che attraverso questo loro lavoro non possono avere la presunzione di essere pervenuti ad una conoscenza approfondita di un mondo tanto ricco di storia e cultura, ma hanno voluto tentare lo stesso l impresa, alla quale si sono accostati con umiltà e voglia di conoscenza. I paragrafi di cui il lavoro è composto riguardano la geografia, la storia, la religione, la cultura e gli usi e i costumi. Le conoscenze acquisite, attraverso la loro trattazione, costituiranno per i nostri studenti non solo un valido bagaglio culturale da cui partire, ma una altrettanto valida spinta ad approfondire, nell intento di rafforzare i rapporti già da tempo intrapresi dai due paesi, nella consapevolezza che da ciò scaturisce un arricchimento reciproco delle culture.

5 Sommario Geografia.. pag 1 Storia pag 3 Religione. pag 7 Usi costumi e tradizioni. pag 12 La scrittura. pag 21 La pittura.. pag 24 Cucina. pag 27 Arti marziali pag 29 Conclusioni pag 33

6 GEOGRAFIA La Cina è uno stato dell Asia orientale. Confina a nord con Mongolia e Russia, a NORD-OVEST con Kazakistan e Kirghizistan, a OVEST con Tagikistan e Afghanistan, a SUD-OVEST con Pakistan e India, a SUD con Nepal, Bhutan, Birmania, Laos e Vietnam, ad EST Corea del Nord. Terzo paese più grande del mondo, presenta caratteristiche morfologiche e climatiche assai eterogenee: dalle vaste pianure alluvionali, che si trovano lungo le coste, alle importanti catene montuose (Himalaya, con il monte Everest 8850m.), agli altipiani e ai deserti (Takla Makan e Gobi). I monsoni estivi e la presenza delle grandi catene montuose occidentali influenzano il clima, che è molto vario: dal temperato al monsonico, dall arido al temperato-freddo. La Cina ha un gran numero di fiumi, la maggior parte dei quali sfocia nei mari vicini, mentre altri gettano nei bacini occidentali e settentrionali le loro acque che, filtrando nel sottosuolo, costituiscono delle importanti riserve d acqua. I fiumi principali sono: Chang Jiang (Fiume Azzurro) 5800 Km, Huang He (Fiume Giallo) 4845 Km, Xi Jiang 2129 Km. Negli ultimi anni l economia cinese ha fatto notevoli progressi, tanto che nel 2005 la Cina è diventata la quarta economia più grande al mondo. Nonostante la recente industrializzazione, la Cina continua ad essere un Paese principalmente agricolo e l agricoltura una delle sue maggiori risorse economiche. Il prodotto principale è il riso, tanto importante che la lingua cinese usa lo stesso termine per indicare il prodotto e l agricoltura. 1

7 Il secondo cereale per importanza è il frumento, coltivato nel bassopiano cinese, seguito dal mais e dall avena. Tra i semi oleosi si coltivano la soia, le arachidi, il sesamo e il girasole. I principali prodotti da esportazione sono il tè e lo zucchero, ricavato soprattutto dalla canna da zucchero. L allevamento è un altra importante risorsa per l economia del paese. Il più diffuso è quello dei suini; nelle regioni occidentali prevale la pastorizia e nelle zone più elevate del Tibet si allevano gli yak, dai quali si ricava latte, carne, abbigliamento dalla pelle e combustibile dallo sterco. Nonostante la pesca sia praticata con metodi rudimentali, la Cina è uno dei più grandi produttori di pesce al mondo. La Cina possiede una grande varietà di risorse minerarie ed è la prima produttrice al mondo di elettricità. Fra le industrie, è particolarmente fiorente quella tessile. La Cina è politicamente divisa in sette unità geografiche formate da 23 province, 5 regioni autonome e 3 aree metropolitane. La capitale è Pechino. Ha una popolazione di circa abitanti (1^ al mondo con una densità di 139 ab./km²) appartenenti a 56 diverse etnie fra cui Mongoli, Mancia, Tibetani e Kirghisi. La maggior parte della popolazione è composta da cinesi Han. La distribuzione della popolazione è molto irregolare, la maggior parte vive nelle grandi pianure dell est e nelle province orientali, a Pechino o in altre città principali. Attualmente fuori dalla Cina vivono più di 50 milioni di cinesi, che si sono distinti per il successo raggiunto nel commercio e nel settore della ristorazione. La lingua ufficiale è il Mandarino, che si è diversificato in vari importanti dialetti. La Cina è una repubblica popolare. Bottino Alfio, Garcia Johan, Romeo Erika - 3^ A Chimica - coordinati dalla prof.ssa Giuseppa di Mauro 2

8 STORIA Più di ogni altro paese al mondo, la Cina ha lasciato di sé un enorme quantitativo di tracce e testimonianze scritte relative al proprio passato ed è impresa ardua ricostruire i suoi cinque millenni di civiltà, per cui si è soliti iniziare la trattazione con L età dell oro della civiltà cinese, ossia con la dinastia Tang. DINASTIA TANG La dinastia Tang si afferma in Cina quando la dinastia Sui ( ), indebolita dalle pressioni dei turchi, insediati nell attuale Mongolia fu travolta dalle ribellioni interne. La dinastia Tang ( ) rappresenta il culmine dello sviluppo sociale, economico e culturale della società feudale cinese, essa fu fondata da Li Yan, un esponente dell aristocrazia del nord-ovest, che durante una delle tante insurrezioni contadine riuscì ad imporsi sugli altri principi. Sotto il secondo sovrano Taizong (626-49), l impero vive un periodo di grande fioritura civile e culturale. Egli riporta una grande vittoria sui turchi, stabilisce con la nascente potenza del Tibet e con i sovrani indiani amichevoli relazioni, che consentirono l espansione militare in Asia centrale. All interno dell impero Taizong avviò importanti riforme fondiarie, creò la coscrizione obbligatoria e riformò gli esami di stato per il ceto amministrativo. Il figlio Gaozong (649-83) ne proseguì l opera, ma nei suoi ultimi anni il potere effettivo passò nelle mani della consorte Wahou, che alla sua morte riuscì ad ottenere il potere in nome proprio e resse l impero dal 648 al 705, data in cui l imperatrice viene deposta in seguito ad una congiura di palazzo. La dinastia Tang visse un nuovo periodo di splendore sotto Xuanzong (712-56) buon amministratore e protettore delle arti e delle lettere, la fine del suo regno fu funestata dalla rivolta del generale An-Lushan, domata dopo otto anni, grazie all aiuto dei Turchi uiguri, che per un certo tempo esercitarono una sorta di protettorato. La fine del regno uigurico (840) e lo sfacelo della monarchia tibetana (842) restituirono alla dinastia la sua autonomia. Nel 907 la dinastia cessò di esistere e l Impero fu nuovamente diviso. DINASTIA SONG La dinastia Song costituisce nella storia cinese un periodo di grande importanza per le trasformazioni in campo sociale ed economico. Questa dinastia che durò 319 anni è suddivisa in due periodi: settentrionale e meridionale. Il periodo dei Song settentrionali fu un epoca di confronto con Liao, Xia e Jin, mentre il periodo dei Song meridionali fu un epoca di compromesso e declino. Alla caduta dei Song settentrionali, a causa dei Jin, i Song meridionali si accontentarono di governare la zona a sud del Fiume Azzurro, senza alcuna ambizione di riunificare il paese. All epoca dei Song risale l origine di una delle più importanti invenzioni, quella della bussola e vennero inventate numerosi armi, sfruttando la proprietà 3

9 esplosiva della polvere da sparo. L impero Song fu annientato dalle ben organizzate truppe mongole, comandate da Qubilay Khan. L ultimo imperatore, un bambino di soli nove anni, morì annegato e il primo ministro suo tutore, si suicidò. Il re mongolo Qubilay Khan fondò la dinastia degli Yuan, divenendo uno degli imperatori più potenti della storia cinese. LA DINASTIA YUAN ( ) Si deve alla nuova dinastia Yuan la divisione della società cinese in quattro classi. I mongoli appartenevano alla prima classe, quella privilegiata, alla seconda classe appartenevano i Semu, una popolazione delle regioni occidentali, che si era adoperata nella guerra contro i cinesi, alla terza classe appartenevano i cinesi han del nord, mentre quelli del sud, ritenuti i più ostili al dominio mongolo, facevano parte della quarta classe. Qubilay Khan iniziatore della dinastia Yuan capì l importanza dell agricoltura e ne favorì lo sviluppo. Sotto il suo impero venne potenziata la rete stradale e la stessa religione buddista conobbe il suo periodo migliore. La figura del Dalai Lama, capo spirituale dei tibetani, ottenne il riconoscimento ufficiale. Durante questa dinastia si ebbero i primi importanti scambi culturali tra occidente ed oriente, grazie ai grandi viaggiatori come Marco Polo, arrivato alla corte di Qubilay nel Con la morte di Qubilay, la potente dinastia degli Yuan incominciò a sgretolarsi e in poco meno di trent anni si succedettero ben otto imperatori. Nel 1368, dopo vent anni di lotti fratricide, Zhu Yuan Zhang, uno dei capi ribelli, sconfisse l ultimo imperatore degli Yuan e instaurò la dinastia dei Ming. Di Stefano Marika, Garofano Erika, Grillo Marco, Privitera Grazia - 5^A Informatica - coordinati dalla prof.ssa Angela Scalia DINASTIA MING Alla fine della dominazione mongola, in seguito ad una sollevazione contadina, assunse il potere il capo dei rivoltosi Zhu Yuan Zhang, capostipite della dinastia nazionale Ming ( ). Le istituzioni statali furono ricondotte a quella dei Tang e gradualmente fu adottato il neoconfucianesimo come ideologia statale. Alcune riforme e l ampliamento della grande muraglia assicurarono la pace sociale per circa un secolo. Il più grande imperatore della dinastia fu Yongle ( ) che debellò le ultime resistenze mongole, avviando l espansione marinara in Indonesia, India meridionale, Arabia e Corno d Africa. Sotto i Ming rifiorirono gli studi classici e la cultura si diffuse fra le masse, seppure sotto forma di letture di romanzi storici. Con la dinastia Ming la Cina è entrata nell ultimo periodo della società feudale caratterizzato, anche, per il fiorire delle arti, dell architettura e della ceramica. Celebri sono i vasi policromi prodotti in quest epoca. La dinastia Ming si adoperò per il completamento della grande Muraglia, la costruzione e 4

10 decorazione di fastosi palazzi nelle capitali e città più importanti. Fu in questo periodo che si ebbero i primi importanti contatti tra la Cina e l occidente, specialmente per l opera del missionario gesuita Matteo Ricci e dei suoi collaboratori che aprirono a questo immenso impero la scienza e la cultura europee. DINASTIA QING Al declino della dinastia Ming seguì il dominio della dinastia Qing ( ) che consolidò in Asia la potenza cinese e conquistò l isola di Formosa (Taiwan). Contrastò l avanzata russa in Siberia e sottomise i principi della Mongolia. Nella seconda metà del 700 l impero cinese cominciò una lunga e lenta decadenza e si manifestarono diverse rivolte contadine, motivate dall estrema miseria. Nell 800 si tentarono vari approcci con l occidente, ma furono vari e propri disastri diplomatici e militari. Fu sul finire di questo secolo che la Cina dovette cedere il porto di Hong Kong all Inghilterra. Disastrosa fu la guerra contro il Giappone ( )- Un colpo di stato portò al potere l imperatrice Cixi, che favorì la guerra xenofoba detta dei Boxers, stroncata nel 1900da una coalizione occidentale. La dinastia perdette il potere durante il periodo dell imperatore bambino Puyi nel 1912, e fu proclamata la repubblica. Pur in questo panorama di continue lotte e guerre, non mancò di rifiorire l arte e la letteratura. Intensi sforzi furono dedicati alla ricostruzione ed al restauro dei monumenti Ming, e l incontro con l architettura occidentale favorì le prime commissioni col barocco europeo. Rifiorirono, parimenti, la pittura e la ceramica, quest ultima, particolarmente apprezzata in tutta Europa. LA RIVOLTA DEI TAIPING La rivolta dei Taipiting fu una rivolta contadina esplosa in Cina tra il 1850 ed il 1864 contro la dinastia Manciu e le ingerenze colonialiste straniere. Ne fu guida carismatica Hong Xin Quan ( ). Nel 1851 Hung dichiarò decaduta la dinastia mancese, assunse il titolo di celeste sovrano e portò la sua capitale a Nanchino. I Taiping produssero un programma di riforme su basi teocratiche e comunitarie in un curioso sincretismo ebraico-cristiano, taoista e confuciano. Successivamente la rivolta si indebolì per dissidi interni e per l ostilità delle classi possidenti, spaventate dal radicalismo, e per l intervento delle potenze occidentali interessate a reprimere lo slancio rivoluzionario. Gli scontri decisivi avvennero nel 1864, quando un corpo d armata imperiale, inquadrato da ufficiali europei, riconquistò Nanchino e disperse i superstiti dopo il suicidio di Hong Xin Quan. 5

11 MAO Estremamente importante nella storia della Cina contemporanea è l opera, il pensiero e l azione politica di Mao Tse Tung ( ). Il suo pensiero politico di impronta marxista, sebbene modificato, per adattarlo alle condizioni sociopolitico-culturali ed economiche della Cina, lo portò a diventare, nel 1921, uno dei 12 fondatori del partito comunista cinese. Mao, nelle sue riflessioni idelogicopolitiche, individuò nei contadini poveri la vera forza rivoluzionaria della Cina con cui fondare la lotta contro il potere dominante. Ciò lo portò ad una vera e propria guerra contro Chiang-Kai-Shek, sostenuto, a sua volta, dalle forze occidentali. Nel 1931 venne proclamata la Repubblica sovietica cinese, e Mao ne fu eletto presidente. Intanto la lotta contro Chiang-Kai-Shek assunse forme estreme e Mao potè salvare il suo esercito con una lunga marcia, guidata dal generale Chu-Teh che si concluse nel Nord della Shensi nel La guerra contro il Giappone e la seconda guerra mondiale videro l affermarsi della personalità di Mao che proclamò, il 1 ottobre 1949 la nascita della Repubblica Popolare Cinese e ne divenne presidente. Da questo momento in poi il pensiero politico di Mao si allontanerà sempre più dal marxismo sovietico ed assumerà caratteristiche peculiari propri della realtà cinese. Nel 1959 fu messo in minoranza da Lin-Shao-Chi e Deng Xiao Ping di tendenze filosovietiche e si dimise. Ma nel 1966 Mao riprese la lotta politica ed ispirò una rivoluzione culturale detta delle guardie rosse con lo scopo, riuscito, di riprendere il potere ed abbattere i privilegi dei funzionari del partito. Mao morì nel 1976 ed attorno alla sua figura ed alla sua opera si sviluppò, e dura tuttora, un dibattito all interno della Cina per comprendere, criticare e rivoluzionare la politica di Mao non più adatta ad uno stato moderno quale oggi la Cina vuole essere. Civita Oriana, De Luca Alessandra, Grasso Carmen - 3^ B Chimica - coordinate dalla prof.ssa Concetta Romano 6

12 RELIGIONE Taoismo - Confucianesimo Buddismo Il Taoismo è spesso descritto in correlazione al confucianesimo. Entrambe le correnti rappresentano il grande patrimonio culturale cinese e sono dunque più complementari che antagoniste. I letterati cinesi le hanno spesso descritte come mezzi differenti per giungere al medesimo obbiettivo: la saggezza. Il Tao è l'energia che fluisce attraverso le cose, è l'esistenza e la materia stessa costituita da esso. Quindi ogni cosa è in realtà il Tao, una sua emanazione. Gli stessi dei e spiriti che popolano l'universo sono manifestazioni del principio cosmico. L'obbiettivo di ogni fedele alla religione taoista è diventare tutt'uno con la legge eterna. I fedeli, per realizzare ciò, devono armonizzare il Tao dentro di sé, mettendo in comunicazione il proprio spirito con lo spirito dell'universo, attraverso l'esercizio fisico, la preghiera, e la meditazione. La ricerca della saggezza in Cina si fonda principalmente sull'armonia. Quest'ultima, per i taoisti, si raggiunge placando il proprio cuore attraverso la VIA (il Tao), cioè la via stessa della natura. Il Tao non si può descrivere a parole in quanto il linguaggio umano è inadeguato. Bisogna evitare qualsiasi tipo di paragone con il Dio delle religioni monoteiste, poiché il Tao non è un dio trascendente, ma un Dio energia, un entità immanente che fa parte del mondo. Gli obbiettivi che il Taoismo si pone sono: - Ritrovare se stessi: educarsi a raggiungere l'unione con il Tao da cui si riceve la Virtù. - Conoscere se stessi: entrando in comunione con l'assoluto e annullando la distinzione fra l'io e il mondo. - Governare se stessi: diventando un tutt'uno con il Tao. Complessivamente si può dire che la dottrina taoista si basa sui seguenti precetti: il Tao ha provocato la creazione dell'universo dando origine ai due principi cosmici yin e yang, la natura dualistica di tutte le manifestazioni del Tao. Take dyakutà è riscontrabile in ogni elemento della natura. Esistono tutta una serie di pratiche che mirano ad arricchire la spiritualità umana. Tra queste le arti marziali, il vegetarianesimo, inteso come rispetto della, natura; la mistica sessuale, cioè il considerare l'atto sessuale come un momento di congiunzione cosmica; la meditazione; 7

13 il Qigang, pratica che mira ad allineare il Qi umano con il Qi dell'universo; infine il Tai Chi, una combinazione di movimenti e di respirazione che mira alla meditazione. I primi taoisti praticavano frequentemente l'alchimia. L'obbiettivo era il raggiungimento del segreto dell'immortalità fisica attraverso l'ingestione di sostanze minerali e vegetali per creare una sorta di elisir nel corpo. Queste pratiche, in seguito sostituite da esercizi inferiori, costituirono le basi per la nascita delle prime forme di chimica. Nei nord della Cina il taoismo si sviluppò soprattutto come ricerca della perfezione personale, dando origine alla corrente del Taoismo Quanzhen. Nel sud invece si sviluppò maggiormente la corrente tradizionale detta Taoismo Zhengyi, la quale faceva largo uso dell'alchimia. Il taoismo ha una importante organizzazione clericale molto diffusi sono conventi sia maschili che femminili ad imitazione del buddismo. La vita nei monasteri è una vita pura, dedita soprattutto alle pratiche di coltivazione del Tao e all'armonia con la natura. I monaci praticano le arti marziali e la meditazione. La musica è un elemento essenziale. Un rituale compiuto generalmente dai fedeli è il baibai che consiste nel pregare davanti ad un altare con tra le mani dei bastoncini di incenso. Questo tipo di preghiera può essere compiuto ovunque: a casa propria, in un tempio, o all'esterno. Molto praticato è anche il culto degli antenati che si svolge in un'apposita sala oppure semplicemente davanti ad un piccolo altare su cui vengono esposte le tavolette con il nome dell'antenato. Altri concetti fondamentali del taoismo sono: la vita e la morte, la verità e il vuoto. La vita non è altro che un avvicendarsi di trasformazioni e di fenomeni. La morte è vista come un processo naturale e benefico. La verità si raggiunge entrando in comunione con l assoluto (Il TAO). Il vuoto è fluida sorgente di vita e caos primordiale. Testi Sacri Il testo più importante è il Canone Taoista che comprende 1500 testi. Il DAO De Jing è il testo attribuitola padre fondatore della corrente: LAO ZI. Quest opera dai termini oscuri è riconosciuta come una delle grandi opere spirituali dell umanità. Storia del Taoismo Con l avvento della repubblica popolare cinese, il governo ostacolò il culto taoista in quanto ritenuto rivoluzionario. 8

14 In questi ultimi anni, con la libertà religiosa in Cina, i templi hanno riacquistato il loro valore culturale e il popolo cinese ne sta riscoprendo anche il significato religioso. Il taoismo è oggi tollerato dal governo, in particolare per gli ideali di socialismo e ambientalismo proclamato. Oggi questo culto è praticato da circa 400milioni di cinesi. Il Buddismo in Cina I cinesi non conoscevano Buddha prima dell era cristiana; non si sa con esattezza quando la nuova religione sia penetrata in Cina. Nel II secolo d.c. essa si impose come una specie di doppione del Taoismo. L elaborazione delle tradizioni buddiste in lingua cinese deve essere considerata uno dei fatti più importanti della cultura umana poiché permise a due civiltà autonome di venire a contatto. L influenza del buddismo in Cina fu tuttavia contenuta dalla diffusione del confucianesimo e del Taoismo. La Cina diede numerosi contributi originali alla meditazione buddista. La pietà buddista per il dolore che regna nel mondo sviluppò tra i cinesi un nuovo senso della carità umana. Nonostante le reazioni ostili (nel 444, nel 626 e soprattutto nell 845) il culto indiano fu accettato e divenne parte integrante del patrimonio spirituale cinese. Quando il buddismo sparì dall india, continuò a sopravvivere in Cina associato ai culti popolari, mentre nel Tibet e nella Mongolia fu conservato sotto la nuova forma del Lamaismo. Il buddismo non fu portato in Cina in modo ordinato e organico, ma venne introdotto disordinatamente e in periodi diversi. I testi sacri assunsero valore diverso da quello che avevano nel loro ambiente originario, poiché furono interpretati isolatamente e in maniera frammentaria in ambienti disparati. Il problema più importante per l anima indiana (come sottrarsi alla trasmigrazione) e la soluzione proposta dal buddismo (il Nirvana) non potevano essere compresi e apprezzati negli altri paesi come lo erano stati in India. Il buddismo originario cercava la liberazione dal ciclo delle esistenze; quello cinese si propone la ricerca della felicità. Il Confucianesimo Il Confucianesimo è la dottrina di Confucio e dei suoi seguaci che ha dominato per oltre 2000 anni la vita etica, politica e religiosa della Cina, in quanto 9

15 prescriveva i riti di stato della casa imperiale, il culti degli antenati della famiglia e forniva sia il codice pubblico di comportamento sia il codice privato della vita familiare. La religione di Confucio non è una fede che dipende da una rivelazione, ma è piuttosto una filosofia esistenziale: non ci sono dogmi né clero, in quanto l esecuzione dei riti era generalmente affidata a funzionari statali e capifamiglia. Essere virtuosi, per Confucio, significa avere autocontrollo, moderazione e sapere agire con giustizia, a imitazione degli antichi. Il primo ambito sociale in cui l uomo impara a essere autentico, secondo Confucio, è la famiglia. Il secondo ambito è la società civile, ove si apprendono e si applicano la giustizia, l altruismo, la compassione e soprattutto la benevolenza (che sta alla base di tutte le virtù). Il terzo livello è quello dello stato, ove i sudditi sono tenuti alla lealtà-fedeltà, a condizione che il sovrano governi con virtù e con giustizia. In pratica i confuciani concepivano lo stato come una grande famiglia al cui vertice stava il re, mandato dal cielo, mentre più in basso tutti osservavano i diritti-doveri della loro condizione. I due concetti chiave del Confucianesimo sono il Rito e la Benevolenza: entrambi presuppongono il retto agire e il buon governo. I riti sono la forma dell agire, la benevolenza ne è il contenuto. Il rito dipende dalla benevolenza: senza questa diventa formale, vuoto, falso. Il rito più importante è il culto degli antenati, che è in verità la fonte di tutte le religioni cinesi. Il rito ha la funzione di tenere unita la famiglia, la società e lo stato. Per questo motivo i funerali cinesi sono molto meticolosi e ritualizzati, ma non lugubri. Per i confuciani, l anima di una persona che muore si divide in tre parti: una sale in cielo, la seconda rimane nella tomba per ricevere sacrifici e offerte di cibo, la terza viene localizzata nella tavoletta del tempio. Quest anima può trasformarsi in uno spirito buono o cattivo: la sua sorte è decisa dal suo passato e dalla sollecitudine con cui i parenti ne onorano la memoria. Quindi più sontuose sono le cerimonie funebri e i riti commemorativi e più aumentano le possibilità che lo spirito di chi muore diventi buono e di conseguenza benefico per i vivi. Probabilmente anche questa particolare venerazione ha impedito il diffondersi del Cristianesimo in 10

16 Cina. Il regime comunista permette solo le feste principali: Il Capodanno (con la famosa processione del Drago, considerato simbolo benefico), le Barche del Drago e l Ottava Luna. Il rito per i confuciani è così importante che ancora oggi non disdegnano quelli di origine taoista e buddista. Il concetto di benevolenza è paragonabile al concetto di amore, la famosa massima evangelica non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te era stata detta da Confucio cinque secoli prima. L aspetto più negativo della dottrina confuciana è senza dubbio la concezione della donna, considerata di molto inferiore all uomo. Il confucianesimo tolse alla donna cinese la superiorità che le restava nella vita familiare. Ancora oggi la cerimonia nuziale e la vita coniugale risentono di questa forte discriminazione. Durante la rivoluzione culturale maoista ci si accanì contro il confucianesimo senza distinguere le idee originarie del fondatore da quelle di alcuni suoi seguaci che poi risultarono dominanti. Una campagna anticonfucio è stata condotta anche nel 1973: furono inquisiti quegli insegnati che si servivano di metodi autoritari. Perfino la casa di Confucio venne saccheggiata dalle guardie rosse; la statua del fondatore, quelle dei suoi 4 discepoli, i vasi sacrificali, perfino gli antichi strumenti musicali furono distrutti. Poco dopo la morte di Mao, la città natale di Confucio è stata riaperta ai turisti cinesi e dal 1979 anche agli stranieri. Oggi in Cina il culto è seguito da circa 200 milioni di persone: dal 1984 la ricorrenza della data di nascita di Confucio si celebra con grande solennità. Al di fuori della Cina in Confucianesimo si è sviluppato soprattutto in Corea. Per effetto della migrazione cinese, il confucianesimo si è diffuso anche in Vietnam, Thailandia, Filippine, Indonesia e Malesia, raggiungendo la cifra di circa 300 milioni di Fedeli. Concludendo questa panoramica sulla religione cinese, va sottolineato che questo popolo ha più interesse per la vita pratica che non per il futuro dell anima. L idea di Dio equivale a quella di natura e nella storia religiosa della Cina non vi sono mai stati grandi apostoli o martiri. Anche i capi religiosi furono pochissimi. Nessun cinese si è mai sentito esclusivamente confuciano, buddista o taoista. Tutte e tre le religioni, infatti insegnano che l uomo, all origine, è buono e può raggiungere la salvezza attraverso la conoscenza della natura umana. Bonaccorsi Danilo, Bucchieri Giuseppe, Caponnetto Riccardo, Di Bella Cristina, Lanzafame Giuseppe, Nicolini Marco, Scuderi Santo - 4^ A Informatica - coordinati dalla prof.ssa Lidia Privitera 11

17 USI COSTUMI E TRADIZIONI SPECIFICITA DELLA CULTURA CINESE La cultura cinese è principalmente fondata sulla comunità e sulla famiglia e, sebbene la Cina stia vivendo una veloce e radicale trasformazione, alcuni elementi sembrano resistere al cambiamento. Per comprendere meglio la cultura attuale cinese si può fare riferimento a cinque parole chiave che sintetizzano gli aspetti più importanti del comportamento dei cinesi: Guanxi: in italiano può essere tradotto con relazione/contatto. Significa che la definizione di una relazione personale è importante per poter sviluppare e mantenere relazioni a livello professionale. Rehing: cioè scambio sociale. Significa che i cinesi si sentono obbligati a ricambiare tutto ciò che viene offerto loro, seguendo ancora il principio confuciano di reciprocità. Li: in italiano può essere tradotto con regole di condotta. Significa che è molto sentito il bisogno e l importanza di seguire la tradizione in tutti i campi, dalla attività lavorative alle cerimonie religiose e familiari. Keqi: cioè ospitalità. In Cina è molto importante mantenere un atteggiamento di cortesia con le persone con cui si entra in contatto e trattare loro come ospiti. Lian: rispettabilità. Significa che il comportamento personale non deve mettere a rischio l onore e la rispettabilità personale e familiare. LE FESTE CINESI Le feste cinesi sono molto rumorose! I divertimento maggiore è quello di fare scoppiare petardi nelle vie della città con il sottofondo di bande musicali che suonano in ogni strada. LA FESTA DELLA PRIMAVERA La Festa della Primavera o Capodanno cinese è la più importante festa cinese. Affonda le sue origini nella società primitiva e coincide con l'inizio del calendario lunare. Nel calendario occidentale cade tra il 21 gennaio e il 20 12

18 febbraio. In questo giorno i cinesi vogliono esprimere il loro ringraziamento per l'anno trascorso e il desiderio di vivere un anno felice. Ringraziano i loro antenati per tutto ciò che hanno avuto di buono nell'anno passato. E' il giorno dedicato alle riunioni familiari e ai grandi banchetti. Nei giorni precedenti tutte le case vengono pulite e riordinate, ma particolare attenzione si ha per la cucina. I fiori sono disposti in tutta la casa perchè simboleggiano prosperità e felicità. Alla veglia del capodanno le famiglie si riuniscono. A mezzanotte si offre il cibo agli antenati e si fanno scoppiare petardi e fuochi d'artificio per spaventare e far fuggire gli spiriti maligni. E' tradizione portare per le strade il drago. Il drago appartiene alla mitologia cinese. E' una creatura benevola che simboleggia la longevità, la prosperità e la pioggia. Il Capodanno cinese è seguito dall'inizio della Primavera e pertanto è un momento di rinnovata fertilità della terra, un evento meraviglioso per ogni cinese del passato. LA FESTA DELLA LUNA La "Festa della Luna" si celebra in autunno, precisamente il 15 giorno dell'8 mese lunare, notte in cui la luna è particolarmente luminosa. Cade generalmente tra settembre e ottobre. Le famiglie organizzano un pranzo serale, e poi guardano l'astro luminoso assaporando i dolcetti a forma di luna. Alcuni giorni prima della festa, i bambini costruiscono con la carta colorata delle lanterne a forma di pesce o farfalla o drago, con una candela accesa dentro e poi sfilano per le strade. Esporsi in quella notte ai raggi della luna, secondo la credenza, ritempra le energie del corpo e dello spirito. Tutti rivolgono gli sguardi verso la luna per riceverne la luce e per cercare di vedervi l'immagine di Sheung Ngao, la patrona della festa. IL GIORNO DEI MORTI: CHING MING Il Ching Ming o "Giorno della purezza e della luminosità" si festeggia in primavera ed è dedicato al ricordo dei defunti. Tutta la famiglia si mette in cammino di buon mattino con strofinacci, scopini, barattoli di colore e cesoie. Arrivati alla tomba di famiglia, i parenti la puliscono e potano gli arbusti cresciuti nel corso dell'anno e ridipingono i caratteri. Quando la tomba è ben sistemata, la famiglia offre del cibo ai defunti e versa del vino e del tè sul terreno attorno alla tomba, una parte del vino viene lanciata in aria per assicurarsi molti discendenti. Quando il rito è finito, la famiglia può si sedersi per fare un pic-nic con il pranzo che avevano offerto. 13

19 FESTA DELLE BARCHE-DRAGO In Cina, la Festa delle Barche Drago o Duanwujie si celebra il quinto giorno del quinto mese lunare. Durante la ricorrenza alcuni rematori svolgono competizioni su speciali imbarcazioni dalla poppa a foggia di creatura mostruosa (da qui il nome di Barche Drago ). Durante la festa ha luogo il tradizionale lancio nei fiumi e nei laghi di ravioli particolari, i cosiddetti zongzi. Secondo la tradizione tale festività popolare trae origine dal suicidio di un personaggio storico, il poeta e ministro attivo nello stato di Chu dell epoca dei Regni Combattenti ( a.c.) Qu Yuan ( a.c.). Egli si suicidò gettandosi nel fiume Miluo, dopo essere stato calunniato dagli avversari politici e allontanato da ogni carica rilevante di corte. Nonostante le molteplici ricerche, il corpo di Qu Yuan non fu mai ritrovato, e gli abitanti del luogo decisero di gettare cibo ai pesci allo scopo di evitare che questi si nutrissero dei resti dell amato poeta. Annualmente, la festa viene a cadere in un intervallo che oscilla tra la fine della primavera e gli inizi dell estate. È probabile infatti che inizialmente la festività fosse connessa alle celebrazioni solstiziali estive della fenomenologia universale. ASTROLOGIA CINESE L Astrologia cinese si basa sul calendario lunare. Ciascun segno cinese dura circa un anno, iniziando dal Capodanno cinese che cade nel giorno della luna piena nel segno dell Acquario. OROSCOPO CINESE Il calendario cinese è basato sul movimento della luna rispetto al globo terrestre, ed è per questo che è anche conosciuto come "calendario lunare". Il calendario lunare cinese è il più lungo registro cronologico nella storia e parte nel 2637 A.C., anno in cui fu introdotto il primo ciclo zodiacale. Esiste una leggenda riguardo allo zodiaco cinese e a come ai 12 segni furono assegnati 12 animali diversi, quelli che, per intenderci, vengono usati oggi dai cinesi per distinguere l'anno di nascita, le caratteristiche ed il destino di ogni persona. Secondo questa leggenda il Buddha prima di lasciare la terra chiamò a raccolta tutti gli animali del globo terrestre, ma di questi solo 12 si presentarono e gli offrirono il loro saluto. Come premio per la loro fedeltà, il Buddha decise di 14

20 chiamare ogni anno del ciclo lunare con il nome di ciascuno dei 12 animali accorsi ad offrire il loro saluto. I segni dello zodiaco cinese sono: Cane (Gou) - I nati in questo segno sono fedeli e leali, talvolta anche egoisti ed eccentrici. Maiale (Zhu) - I nati sotto questo segno sono coraggiosi e cavallereschi, non arretrano mai. Topo (Shu) - I nati sotto questo segno sono dotati di fascino ed hanno notevole capacità di attrarre il sesso opposto; sono anche grandi lavoratori. Toro o Bue (Niu) - I nati sotto questo segno sono pazienti e poco loquaci, ma ispirano grande fiducia. Tigre (Hu) - I nati sotto questo sogno sono sensibili ed hanno una notevole profondità di pensiero, ma sono anche indecisi. Coniglio o Gatto (Tu) - I nati sotto questo segno hanno molto talento e sono ambiziosi; dimostrano notevole capacità negli affari. Drago (Long) - I nati sotto questo segno godono di buona salute e dispongono di grandi energie, ma sono alquanto testardi. Serpente (She) - I nati sotto questo segno parlano poco, sono molto saggi e generosi. Cavallo (Ma) - I nati sotto questo segno sono simpatici e molto gioiosi, ma rischiano di parlare un po' troppo. Capra o Pecora (Yang) - I nati sotto questo segno sono eleganti ed hanno notevoli capacità artistiche. Scimmia (Hou) I nati sotto questo segno imprevedibili: inventivi, abili, e flessibili, ma anche arroganti. Gallo (Ji) - I nati sotto questo segno sono sempre affaccendati e ritengono di avere sempre ragione, anche se qualche volta sbagliano. LE BACCHETTE CINESI I cinesi, per mangiare, usano due bacchette (Kuai zi) lunghe meno di 30 centimetri. I bastoncini cinesi più antichi si possono far risalire a tremila anni fa. Secondo gli scienziati giapponesi, prendere il cibo con i bastoncini costituisce un gesto complesso e fine che applica il movimento di una trentina di articolazioni della spalla, delle braccia, del palmo e delle dita della mano e di una cinquantina di muscoli. Nei bambini, l'uso delle bacchette non solo può favorire il movimento delle dita delle mani, ma anche promuovere lo sviluppo nervoso e incrementare le capacità di ragionamento. Di che materiali sono fatti i bastoncini cinesi? Nell'antichità erano per lo più di bambù. In seguito, di pari passo con lo sviluppo delle forze produttive sociali, per ostentare il proprio grado e ricchezza, gli imperatori e i re della società feudale 15

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici.

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici. Teoria musicale - 8 ALTRI MODI E SCALE Nell iniziare questo capitolo bisogna subito premettere che questi argomenti vengono trattati con specifiche limitazioni in quanto il discorso è estremamente vasto,

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

LO SPORT NELL ANTICA CINA

LO SPORT NELL ANTICA CINA LO SPORT NELL ANTICA CINA Per parlare di sport nella Cina, bisogna fare un passo indietro nel tempo. L'attività sportiva maggiormente popolare nell'antica Cina era la ginnastica. Da quest ultima può essere

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882)

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882) Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti Charles Darwin (1809-1882) L evoluzione secondo LAMARCK (1744-1829) 1. Gli antenati delle giraffe

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

incontro e condivisione la strada: un luogo non solo un percorso

incontro e condivisione la strada: un luogo non solo un percorso incontro e condivisione la strada: un luogo non solo un percorso AGESCI ROUTE NAZIONALE 2014 Inventare la strada è un rischio, è il rischio: ma il rischio è la condizione della libertà, è l ambito della

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli