Concezione musicale Origine divina della musica (Dio Thot) Potere magico e funzione importante nei riti religiosi (canti, inni, lamentazioni);

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Concezione musicale Origine divina della musica (Dio Thot) Potere magico e funzione importante nei riti religiosi (canti, inni, lamentazioni);"

Transcript

1 Prime civiltà

2 Egiziani Periodo Arcaico (ca a.c.)) Antico Regno ( a.c.) Primo periodo intermedio Medio Regno ( a.c.) Secondo periodo intermedio Nuovo Regno ( a.c.) Terzo periodo intermedio Epoca tarda ( a.c.)

3 Concezione musicale Origine divina della musica (Dio Thot) Potere magico e funzione importante nei riti religiosi (canti, inni, lamentazioni); sacerdoti-cantori (in seguito anche donne sacerdotesse musiciste). In epoca tarda: funzione etica ed educativa Riti e strumenti Dea Iside (Hathor) sistro Dio Osiride tromba (a lui ne fu attribuita l invenzione) Dio Amon (flauto) I musicisti godevano di grande considerazione ed avevano posizioni di rilievo Notazione chironomica (gesti per indicare la fondamentale, la 5^ ed eventuali suoni intermedi) Possibili eterofonie o armonie (suoni multipli)

4 Periodo arcaico Geroglifici, iconografie in camere funerarie, strumenti conservati (flauti, arpe) IV milennio) Antico Regno Arpa arcuata (a 6/8 corde, appoggiata al pavimento) Flauto (di canna di bambù con 4/6 fori), doppio chalumeau, trombe Strumenti a percussione (sistro,timpani, tamburi, legnetti ecc.) Sistema musicale pentafonico o eptafonico; notazione chironomica

5 Medio Regno Nuovi strumenti importati dall Asia Minore (la Lira, nuovi tamburi, sistro naòs a forma di tempio stilizzato accanto al più antico sistro iba a forma di ferro di cavallo) Nuovo Regno Varie tipologie di arpa e lira: grande arpa, arpa da spalla, arpa a mano arpa angolare assira Nuovi tamburi, cimbali, Oboi doppi: le distanze tra i fori fanno ipotizzare una riduzione degli intervalli (forse l inizio di un sistema semitonale)

6 Epoca tarda Nuovi strumenti: grancassa, nuovi tamburi, crotali (strum. a percussione in legno o avorio in forma di dischetti o in forma allungata raffigurante braccia e mani) Influenze straniere e tradizioni proprie: la m. tradizionale esaltata per il valore etico ed educativo (cfr riferimenti ed analogie nella m.greca) III sec. a.c. Organo idraulico di Ctesibio di Alessandria. Approfondimenti:

7 Cinesi Tradizioni antichissime (ma i primi reperti archeologici non sono anteriori al 2000 a.c.: frammenti di osso con raffigurazioni di strumenti musicali) Dal III sec. a.c. compaiono testi scritti con riferimenti musicali Sono individuabili concezioni comuni ad altre civiltà: origine divina della musica e magico potere dei suoni di dominare la natura e influenzare gli stati d animo. Fin dall antichità i suoni sono stati messi in relazione con elementi della natura, del cosmo e della vita e la musica è stata concepita in una dimensione ampia che comprende aspetti filosofici e sibolici.

8 Inoltre, per Confucio ( ) la buona musica doveva avere una valenza etica ed educativa suscitando nell animo serenità, dolcezza e grazia, rendendo migliore l uomo. D altra parte la M. era uno degli aspetti costitutivi del mondo la cui unità era imperniata su 4 elementi: Tempo, Spazio, Materia e Suono (la M. contrubuiva a realizzare l equilibrio tra tempo e spazio) I teorici effettuarono studi avanzati di acustica (elaborando un sistema di intonazione vicino al temperamento equabile occidentale, molto più recente) ed introdussero un sistema di notazione già prima del 200 a.c. Era basato su scale pentafoniche costruite sui 12 liuh ricavati, secondo la leggenda, da un suono generatore (campana gialla) su cui si calcolarono intervalli di quinta (vennero usate canne di bambù aggiungendo o sottraendo un terzo di lunghezza tra l una e l altra)

9 Il sistema musicale cinese e le sue relazioni col mondo corpi celesti e stati d animo: Fa - Saturno; Animo Sol - Venere; Ansietà La - Giove; Collera Do - Marte; Felicità Re - Mercurio; Paura Ognuno dei 5 suoni può essere suono fondamentale (5 modi) e la scala pentafonica può essere costruita su ognuno dei 12 liuh (12 quinte partendo da fa). In tutto vi sono 60 modi. Non vi era tuttavia un altezza assoluta dei suoni (il diapason variava a seconda delle dinastie)

10 Strumenti musicali Erano classificati in 8 famiglie a seconda del materiale: 1. argilla 2. zucca 3. pietra 4. metallo 5. pelle 6. legno 7. bambù 8. seta Ad es. Le campane appartenevano ad esempio alla categoria del metallo, gli strumenti a corda a quella della seta e la maggior parte dei flauti alla categoria dei bambù. Strumenti composti da più materiali venivano rientravano comunque in una categoria fondamentale: ad es. una cetra con corde di seta percosse da un plettro di legno e con cassa di risonanza in legno apparteneva agli strumenti in seta.

11 Sheng Pipa

12 Mesopotamia Le civiltà della Mesopotamia (tra il Tigri e l Eufrate) si svilupparono parallelamente a quella egiziana, ma in modo meno unitario (popoli e culture differenti) Dal IV millennio al 2200 ca. a.c Sumeri Dal 2000 ca. al 1000 ca. - dominio dei Babilonesi Dal 1000 ca. dominio degli Assiri e poi (VII sec. Di nyovo dei Babilonesi) Attività agraria (costruzione di canali e dighe per rendere fertile il terreno) Conoscenze avanzate in matematica e astronomia

13 Poteri magici e sacri attribuiti ai numeri (ad es. il n. 7 collegato al sistema cosmico) e agli astri che potevano influenzare la vita umana. Nulla si conosce della teoria musicale; fonti greche attribuiscono ai Babilonesi lo studio degli intervalli associato con le stagioni (4^ - autunno; 5^ - inverno; 8^ - estate; unisono primavera). Pitagora conobbe la loro teoria dei numeri e delle influenze del movimento degli astri sull animo umano (per 12 anni studiò in Egitto e poi a Babilonia) traendone le basi per la sua scuola filosofica e i relativi aspetti musicali I templi erano al centro della vita religiosa e culturale: avevano 7 piani e in essi risiedevano sacerdoti, matematici, astrologi, cantori e strumentisti.

14 I canti rituali (salmi, inni) erano intonati da cantori solisti con accompagnamento di alcuni strumenti (flauti, percussioni, lire, arpe) e sembra che fosse anche diffuso il canto antifonale (cori che si alternano: è forse il primo germe delle pratiche liturgiche moderne) Vi erano canti per la protezione dei greggi e dei raccolti, canti funebri (con musicisti e lamentatori professionisti), tra cui, ad es. le lamentazioni funebri per il dio dell agricoltura Tammuz che muore e risorge. Strumenti Lira: grande lira sumera con cassa di risonanza a forma di toro o testa di toro stilizzata; lira da braccio. Arpa: arpa arcuata, arpa angolare, da 4 a 7 corde. Cetra, Liuto piccolo o con manico lungo. Flauti, doppi oboi, trombe Percussioni: Sonagli, campane, cimbali, sistro, tamburi.

15 L arpa arcuata in Mesopotamia da una tavoletta anteriore al 3000 ac

16 La lira delle tombe di UR (1450 ac)

17

18 Il sistema musicale era basato forse su scale pentafoniche o eptafoniche. In un antico sumerico (testo delle Accordature) destinato ai suonatori di lira si insegnano i 7 differenti modi d accordare la lira e si dimostra come queste accordature siano inserite all interno d un sistema simmetrico. Le musiche erano monodiche, ma sembra che fossero praticate alcune forme di polifonia. In molte raffigurazioni si notano piccole orchestre e i musicisti (professionisti) si esibivano durante cerimonie religiose, danze, combattimenti, banchetti ecc. La musica dei popoli mesopotamici ebbe grande influenza sulla cultura occidentale per gli aspetti teorici e speculativi.

19 Ebrei Popolo di religione monoteista (a differenza delle altre civiltà) che escluse ogni iconografia Fonti storiche: la Bibbia Le liriche religiose (salmi e cantici) sono state utilizzate nel culto cristiano molti compositori ne hanno attinto come fonte d ispirazione. Dalla Genesi - strumenti classificati in 3 categorie collegate a 3 classi sociali: corni e trombe (sacerdoti); strum. a corda come lire ed arpe (musicisti addetti al servizio nel Tempio); strumenti a fiato e ancia (popolo comune)

20 Tipico era il sofar (shofar): corno di capro o montone che può produrre solo due suoni armonici ed è ancora usato nel culto ebraico Audio 1 Audio 2 Audio 3 Vi furono vari stadi di evoluzione: Fin dall antichità gli Ebrei condussero vita tribale e nomade prima di trasferirsi dalla Mesopotamia e dall Egitto nella terra di Canaan in Palestina. Dal 1030 al 587 (distruzione del tempio di Gerusalemme da parte di Nabucodonosor re babilonese) vi fu il massimo splendore economico e sociale con i re David e Salomone. Nel maestoso Tempio partecipavano alle cerimonie grandi complessi vocali e strumentali. Dal 586 al 538 vi fu la cattività babilonese (vd riferimenti musicali:ad es. Super flumina Babilonis di Palestrina ) audio - partitura Dal 539 al 332 la Palestina fa parte dell Impero persiano e poi subisce la dominazione macedone, infine è annessa all Impero romano.

21 Le sinagoghe: luoghi di riunione e culto in sale spesso modeste in cui operavano musici professionisti per eseguire brani vocali e strumentali Alla base del culto vi era un modo particolare di lettura dei testi sacri che era una via di mezzo tra recitazione e intonazione: la cantillazione (lectio). Dal VI sec. Si posero accenti sopra, sotto e accanto alle parole per indicare le formule melodiche da usare. Altro tipo di canto era la salmodia (intonazione dei salmi) anticamente eseguita in forma antifonale (2 cori alternati) e poi responsoriale (solista/coro) nell intonazione dei versetti che erano suddivisi in due emistichi paralleli. L intonazione avveniva su una sola nota con varie formule melodiche iniziali, centrali e finali per ogni versetto (ascesa iniziale; passaggio intermedio sulla nota inferiore e prolungamento; conclusione con discesa finale. Il ritmo era determinato dal testo I testi vertevano su diverse tematiche: canti di lode, ringraziamento, lamentazione, supplica ecc. La salmodia passò nella liturgia cristiana e fu una delle premesse della musica occidentale. Così pure i testi vennero utilizzati in molti mottetti polifonici rinascimentali

22 Un terzo tipo di canto era l innodia (canto degli inni) in cui si ripetevano strofe con melodie uguali (derivate in parte dalla salmodia) Anche l innodia divenne una forma tipica del canto comunitario cristiano

23 India La musica degli indiani ebbe origini antichissime e fu molto varia nella teoria e nella pratica, assumendo grande importanza nella loro cultura. Fu in relazione stretta con il culto Veda (il dio Brahma, in sanscrito Veda ) I libri Veda contengono numerosi canti antichi dedicati al dio Brahma, mentre le musica profana e strumentale era collegata al culto del dio Shiva (malvagio e contrapposto a Brahma) La musica liturgica dei Veda è vocale e monodica e si basa su recitativi e canti modali che spesso contengono ampi vocalizzi. Le varie dinastie diedero sempre un posto di rilievo alla musica; nelle cerimonie religiose e in quelle di corte nei trattenimenti privati, nella letteratura e nei trattati.

24 Il sistema musicale indiano, che risale al II secolo a.c. è di tipo modale e si basa su un gran numero di scale. Alla base del sistema vi è l'ottava, suddivisa, come nel sistema occidentale, in sette suoni ad intervalli di toni e semitoni, ma l organizzazione di questa scala era molto complessa, in quanto ognuno degli intervalli era suddiviso in due, in tre o quattro srutis (shruti) o elementi: in tutto 22 srutis (si potevano suddividere, quindi, in intervalli più piccoli corrispondenti ad un terzo o un quarto di tono ca.: 2 shruti = un semitono ca.; 3 shruti = poco meno di un tono; 4 shruti =poco più di un tono). Questa articolazione consentiva un numero notevolmente alto di scale modali, differenti fra loro per la posizione dei toni e dei semitoni e per le note di riferimento (le nostre tonica, sottodominante, dominante ecc.). Tali modi avevano il nome di ragas, che significa colore, stato d'animo; ogni raga stabiliva un modello di melodia. Il numero di ragas è molto alto; i teorici ne elencano diverse migliaia.

25

26 Gli indiani usarono numerosi strumenti raggruppati in quattro categorie: gli idiofoni (specialmente i cimbali); i tamburi, molto antichi tra cui il tabla, coppia di tamburi: di ottone e semisferico quello suonato con la mano sinistra, di legno e cilindrico quello per la mano destra; gli strumenti a fiato (vari tipi di flauti di bambù; oboi) e, più importanti di tutti, i cordofoni, tra questi ultimi ebbe grande importanza la vina, strumento attribuito alla dea della sapienza Sarasvati. È costituita da un bastone cavo di bambù, sorretto alle due estremità da zucche, su cui sono collocate 7 corde parallele sostenute da cavalletti; esse sono pizzicate mediante un plettro. Uno strumento moderno a corde pizzicate e la sitar, affine alla vina e fornita di corde di risonanza. ( audio ) Lo strumento ad arco più importante e il sarangi, di forma tozza e quadrata, munito di 4 corde, oltre a numerose altre che vibrano per simpatia.

27 Vina Sarangi Tabla

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

Musica e strumenti. La parola musica L evoluzione musicale è andata di pari passo con il cammino dell uomo. I miti musicali

Musica e strumenti. La parola musica L evoluzione musicale è andata di pari passo con il cammino dell uomo. I miti musicali PERCORSO 4 Musica e strumenti musicali Molte sono le teorie sull origine della musica: c è chi sostiene che essa, come ogni altra attività creativa, abbia ricevuto impulso in seguito alla nascita delle

Dettagli

Breve storia della Palestina e Israele

Breve storia della Palestina e Israele Breve storia della Palestina e Israele Nel III millennio a.c. territorio tra Siria e Palestina coincideva con la regione di Canaan commercia con Egitto Anatolia Terra dei Mesopotamia Si insediano popoli

Dettagli

due armonie con l aggiunta di una nota finale chiamata Proslambanòmenos dava origine al sistema Teleion o sistema perfetto. Tutto questo sproloquiare

due armonie con l aggiunta di una nota finale chiamata Proslambanòmenos dava origine al sistema Teleion o sistema perfetto. Tutto questo sproloquiare I Greci Anche se siamo consci che in fondo le origini della musica si perdono effettivamente nella notte dei tempi, anche se gli studi darwiniani e post-darwiniani ci hanno proposto un nuovo scenario del

Dettagli

La classificazione degli strumenti musicali

La classificazione degli strumenti musicali La Storia della musica e l opera d arte musicale La Storia della musica ha come oggetto di studio la musica d arte occidentale, che è caratterizzata dalla presenza di un supporto scritto (la partitura).

Dettagli

evviva LA MUSICA strumenti per una didattica inclusiva versione MiSta Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

evviva LA MUSICA strumenti per una didattica inclusiva versione MiSta Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Claudia Galli Maurizio Fasoli evviva LA MUSICA strumenti per una didattica inclusiva a cura di Marcella Papeschi Schede facilitate Mappe per lo studio libro Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione

Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione 1 INFANZIA 3-4 anni INFANZIA 5 anni Discriminare la

Dettagli

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA'

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA' ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ESPRESSIONE MUSICALE FINALITA La musica, componente fondamentale e universale dell esperienza e dell intelligenza umana, offre uno spazio simbolico

Dettagli

ESERCITAZIONE ASSOCIAZIONE DELLE

ESERCITAZIONE ASSOCIAZIONE DELLE ESERCITAZIONE ASSOCIAZIONE DELLE ACCEZIONI DI TERMINOLOGIA MUSICALE A UNA Esercitazione URL: TASSONOMIA DI DOMINIO (STRUMENTI MUSICALI) http://www.alphabit.net/home/index.php?option=com_content&view=article&id=249

Dettagli

Il mio libro di storia

Il mio libro di storia Il mio libro di storia INIZIA a.s. 2013/2014 maestra Valeria Famà Indice Sumeri Assiri Mesopotamia Gli Egizi Babilonesi Il mio laboratorio di storia La valle dell'indo La civiltà cinese Gli Ebrei I Fenici

Dettagli

La musica sacra del Medioevo

La musica sacra del Medioevo Obiettivi del nostro lavoro La musica sacra del Medioevo Unità didattica di Educazione Musicale classe II Conoscere dal punto di vista musicale il periodo storico del Medioevo Capire l importanza che la

Dettagli

La scala musicale e le alterazioni

La scala musicale e le alterazioni La scala musicale e le alterazioni Unità didattica di Educazione Musicale classe seconda Obiettivi del nostro lavoro Acquisire il concetto di scala musicale e di intervallo. Conoscere la struttura della

Dettagli

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici.

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici. Teoria musicale - 8 ALTRI MODI E SCALE Nell iniziare questo capitolo bisogna subito premettere che questi argomenti vengono trattati con specifiche limitazioni in quanto il discorso è estremamente vasto,

Dettagli

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1 LA SCALA PITAGORICA (e altre scale) 1 IL MONOCORDO I Greci, già circa 500 anni prima dell inizio dell era cristiana, utilizzavano un semplice strumento: il monocordo. Nel monocordo, un ponticello mobile

Dettagli

LUCIANO LEONE STEFANO MANGIALARDO. Carillon. Quaderno delle verifiche PETRINI EDITORE

LUCIANO LEONE STEFANO MANGIALARDO. Carillon. Quaderno delle verifiche PETRINI EDITORE LUCIANO LEONE STEFANO MANGIALARDO Carillon Quaderno delle verifiche PETRINI EDITORE internet http://www.petrini.it e-mail petrini@petrini.it PETRINI EDITORE Coordinamento editoriale e redazione: Franca

Dettagli

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

Aerofoni, si tratta degli strumenti a fiato in cui la materia vibrante principale è costituita dall'aria; emettono il suono per mezzo di una

Aerofoni, si tratta degli strumenti a fiato in cui la materia vibrante principale è costituita dall'aria; emettono il suono per mezzo di una 37 Aerofoni Aerofoni, si tratta degli strumenti a fiato in cui la materia vibrante principale è costituita dall'aria; emettono il suono per mezzo di una vibrazione di aria, senza l uso di corde o membrane

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI CORSO PREACCADEMICO PROGRAMMA

Dettagli

Il mio laboratorio di storia

Il mio laboratorio di storia Parte _Laboratorio:Parte _Laboratorio 378 6-0-008 5:48 Pagina 378 LAVORARE CON LA STORIA POPOLI IN MOVIMENTO: GLI EBREI Gli Ebrei sono un popolo dalle antiche origini, portatore di una civiltà che resiste

Dettagli

COMPETENZE Comprendere la forma e il significato di messaggi musicali espressi in varie forme e opere

COMPETENZE Comprendere la forma e il significato di messaggi musicali espressi in varie forme e opere 1 ISTITUTO COMPRENSIVO F. de Sanctis Curricolo verticale A.S. 2014/2015 2 MUSICA L educazione musicale, al pari delle altre discipline, ha l obiettivo di educare alla cittadinanza, in linea con le nuove

Dettagli

FEDERAZIONE VIET VO DAO ITALIA. Associazione Viet Vo Dao Veneto centro Dung Ho di Roncà ( VR ) Quyen con la musica. Candidato. Relatore GINO DANESE

FEDERAZIONE VIET VO DAO ITALIA. Associazione Viet Vo Dao Veneto centro Dung Ho di Roncà ( VR ) Quyen con la musica. Candidato. Relatore GINO DANESE FEDERAZIONE VIET VO DAO ITALIA Associazione Viet Vo Dao Veneto centro Dung Ho di Roncà ( VR ) Quyen con la musica Candidato GINO DANESE CN 3 Dang Relatore M BAO LAN ANNO ACCADEMICO 2013 / 2014 INDICE GENERALE

Dettagli

LA MUSICA ETNICA. (Italia compresa)

LA MUSICA ETNICA. (Italia compresa) LA MUSICA ETNICA Per indicare la musica dei diversi popoli si usa l aggettivo etnica, parola di origine greca (ethnos) che significa proprio: tipica del popolo. Questa musica, detta anche popolare o folcloristica,

Dettagli

X IL MIO POPOLO Laboratorio strumenti musicali

X IL MIO POPOLO Laboratorio strumenti musicali X IL MIO POPOLO Laboratorio strumenti musicali L ESPRESSIONE MUSICALE NEI TEMPI BIBLICI Nell antichità biblica, durante l epoca nomade (2000-1000 a.c.) presso il popolo ebraico, non esistevano danzatori

Dettagli

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento Bibliografia Piccola bibliografia di riferimento COSTA padre Eugenio CELEBRARE CANTANDO Manuale pratico per l animatore musicale nella liturgia Edizioni San Paolo (1994) Cinisello Balsamo (Milano) Chi

Dettagli

MUSICA prima elementare CANTO CORALE

MUSICA prima elementare CANTO CORALE MUSICA prima elementare CANTO CORALE Particolarmente in preparazione di un concerto di Natale Canto corale, ascolto di canzoni e brani di musica per bambini, classica e non, giochi di ascolto, canto con

Dettagli

!" # " $% &'"!" ( # #!" #) * * ! * #"! 0# &!0 " #. 1-! #

! #  $% &'! ( # #! #) * * ! * #! 0# &!0  #. 1-! # ! # $% &'! ( # #! #) * * +, -.) # )- ) -# )- /)- # )-! )-# #! # -! * #! 0# &!0 #. 1-! # ( 2 &3'' ' '324% & 2%432 5 / # # # 0# # 0) #! *! 1! ) /5 )! 0 # #) )!0! #) 6 # 0#.0 #.1! - # ) 75/+88/8+7679$/$7

Dettagli

Tutto sarà nelle Tue mani, Signore Gesù: il mondo, la storia, il destino dell umanità. Di tutti sarai giudice e Signore. Affidiamo a Te e alla tua

Tutto sarà nelle Tue mani, Signore Gesù: il mondo, la storia, il destino dell umanità. Di tutti sarai giudice e Signore. Affidiamo a Te e alla tua Tutto sarà nelle Tue mani, Signore Gesù: il mondo, la storia, il destino dell umanità. Di tutti sarai giudice e Signore. Affidiamo a Te e alla tua misericordia le nostre azioni, i nostri meriti e le nostre

Dettagli

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi.

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi. ABC ORCHESTRA: UN ORCHESTRA IN OGNI SCUOLA Le orchestre sono molto più che strutture artistiche, ma modello di vita sociale perché cantare e suonare assieme significa coesistere profondamente e intimamente

Dettagli

Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI

Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA SCUOLA DI ARPA DCPL01 - CORSO DI

Dettagli

I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO

I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO 1 1. I tre mondi dell alto medioevo I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO INTRODUZIONE. MEDIOEVO SIGNIFICA ETÀ DI MEZZO, CIOÈ IN MEZZO TRA L ETÀ ANTICA E L ETÀ MODERNA ( MEDIO = MEZZO; EVO = ETÀ). IL MEDIOEVO

Dettagli

1- Origini della musica - I primi strumenti - La musica della mitologia

1- Origini della musica - I primi strumenti - La musica della mitologia 1- Origini della musica - I primi strumenti - La musica della mitologia ORIGINI DELLA MUSICA La ricerca delle origini della musica, vale a dire come e perché l umanità preistorica abbia cominciato a produrre

Dettagli

TEST D'INGRESSO PER LA VERIFICA DI DEBITI FORMATIVI - sessione autunnale 2014 -

TEST D'INGRESSO PER LA VERIFICA DI DEBITI FORMATIVI - sessione autunnale 2014 - MINISTERO DELL ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA CONSERVATORIO DI MUSICA LUCIO CAMPIANI ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Via della Conciliazione 33 46100 Mantova Italia tel. +39 0376 324636 fax +39

Dettagli

Musica Coerente con Intonazione a 432 Hz

Musica Coerente con Intonazione a 432 Hz Musica Coerente con Intonazione a 432 Hz Cos'è la musica a 432 Hertz di Marco Amadeux Stefanelli, Ph.D. Da un po' di tempo a questa parte, fortunatamente, si parla molto di musica a 432 Hz (Hertz). Spesso

Dettagli

Regolamento di funzionamento dei Corsi di fascia pre-accademica

Regolamento di funzionamento dei Corsi di fascia pre-accademica Vista la Legge del 21 dicembre 1999, n. 508 Visto il Decreto del Presidente della Repubblica del 28 febbraio 2003, n. 132 Visto il Decreto del Presidente della Repubblica dell 8 luglio 2005, n. 212, in

Dettagli

Palazzo di Cnosso XV secolo a.c.

Palazzo di Cnosso XV secolo a.c. Palazzo di Cnosso XV secolo a.c. L isola di Creta è una immensa cittadella con il tempio incorporato nel palazzo circondata dal mare che la cingeva come un invalicabile fossato. Nel palazzo di Minosse

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI "N.PICCINNI" ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI N.PICCINNI ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI "N.PICCINNI" ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO INDICE DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE Canto - CDPL06

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

MUSICA PER TUTTI. Progetto interculturale di musica per Istituto Comprensivo 2 NORD SASSUOLO. Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

MUSICA PER TUTTI. Progetto interculturale di musica per Istituto Comprensivo 2 NORD SASSUOLO. Fondazione Cassa di Risparmio di Modena MUSICA PER TUTTI Progetto interculturale di musica per Istituto Comprensivo 2 NORD SASSUOLO Fondazione Cassa di Risparmio di Modena ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Indirizzato alle Scuole Primarie dell Istituto

Dettagli

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE II INDICE 3 1.1 - Dimensioni della pagina 3 1.2 - Margini esterno ed interno della pagina 6 1.3 - Margini alla testa e al piede della pagina 7 1.4 - Il contenuto musicale 8 2.1 - Numeri di pagina 8 2.2

Dettagli

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra 1 Dalle prime forme di vita alle prime civiltà 1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra º 1. Dalle origini della Terra alle origini della vita 4 º 2. L origine delle specie 6 º 3. La nascita

Dettagli

Scuola Primaria a indirizzo musicale EVVIVA LA MUSICA

Scuola Primaria a indirizzo musicale EVVIVA LA MUSICA Scuola Primaria a indirizzo musicale EVVIVA LA MUSICA Premessa Il nostro Istituto Comprensivo è stato individuato, a partire dall'anno scolastico 2014/2015, quale Scuola Primaria sede di specifici corsi

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE Conservatorio Statale Antonio Vivaldi Via Parma 1. 15121 Alessandria Tel. 0131.051500 - Fax 0131.32533 BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE ARPA CANTO LIRICO INDIRIZZO CONCERTISTICO il

Dettagli

Conservatorio di Musica Alfredo Casella I s t i t u t o S u p e r i o r e d i S t u d i M u s i c a l i

Conservatorio di Musica Alfredo Casella I s t i t u t o S u p e r i o r e d i S t u d i M u s i c a l i Conservatorio di Musica Alfredo Casella I s t i t u t o S u p e r i o r e d i S t u d i M u s i c a l i REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI INTRODUZIONE GENERALE La presente

Dettagli

MUSICA RACCORDO TRA LE COMPETENZE

MUSICA RACCORDO TRA LE COMPETENZE MUSICA RACCORDO TRA LE COMPETENZE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMPETENZA NELL ASCOLTO E NELLA COMPRENSIONE DI MESSAGGI MUSICALI Ascoltare e confrontare messaggio musicali, al fine di diventare

Dettagli

-Due materie a confronto: metodi e strumenti della Storia e della Geografia.

-Due materie a confronto: metodi e strumenti della Storia e della Geografia. A.S. 2014/2015 Liceo Scientifico G. d Alessandro -Bagheria. Programma di Geostoria-Classe I I Prof.ssa A. Maciocio -Percorso storico/politico: -Due materie a confronto: metodi e strumenti della Storia

Dettagli

CURRICOLO DI COMPETENZE DI MUSICA

CURRICOLO DI COMPETENZE DI MUSICA CURRICOLO DI COMPETENZE DI MUSICA 1 Competenze in uscita per la classe prima 2 NU CLE I FON DA NTI O.S.A. -Individuare i ritmi interni del corpo aventi andamento costante (cardiaco, respiratorio) -Riconoscere

Dettagli

Utilizzando materiali poveri, naturali e di recupero è possibile costruire un grande numero di strumenti musicali a bassissimo costo.

Utilizzando materiali poveri, naturali e di recupero è possibile costruire un grande numero di strumenti musicali a bassissimo costo. Utilizzando materiali poveri, naturali e di recupero è possibile costruire un grande numero di strumenti musicali a bassissimo costo. Con questa attività, il bambino, non solo si avvicina alla musica e

Dettagli

LA MUSICA POPOLARE I CANTI

LA MUSICA POPOLARE I CANTI LA MUSICA POPOLARE I CANTI Nelle sue espressioni più autentiche, identificabili nei vjershe, nelle zgarxeta (o graxeta), nelle këngë, nei canti delle vallje e nei vajtime, le cui diverse modalità di esecuzione

Dettagli

INTAVOLATURA: ORIGINI E CARATTERISTICHE

INTAVOLATURA: ORIGINI E CARATTERISTICHE INTAVOLATURA: ORIGINI E CARATTERISTICHE Sappiamo bene quanto la scrittura sia stata importante e fondamentale nell evoluzione umana Scrivere non rappresenta solo un mezzo per evitare una trasmissione orale

Dettagli

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella Cristianesimo, Ebraismo e Islam Sofia Tavella Che cos è una religione? Ritenendo che il termine RELIGIO derivi dal verbo latino RE-LIGARE che significa legare insieme, la religione indica il RAPPORTO tra

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE di MUSICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA - 3 ANNI TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI

CURRICOLO VERTICALE di MUSICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA - 3 ANNI TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI CURRICOLO VERTICALE di MUSICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA - 3 ANNI TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI L.C.E.1 Il bambino segue con attenzione e con piacere spettacoli di vario tipo (teatrali, musicali, cinematografici

Dettagli

Antiche civiltà. La terra del Nilo

Antiche civiltà. La terra del Nilo Antiche civiltà La terra del Nilo 5000 anni fa (almeno così noi crediamo), in Egitto regnò un re che si chiamava Menes. Per saperne di più su dove si trova l Egitto, basta seguire il volo delle rondini.

Dettagli

Sistemi di numerazione

Sistemi di numerazione Sistemi di numerazione 1 Sistemi di numerazione 2 Sistemi di numerazione I primi esempi di utilizzo di sistemi di numerazione risalgono al neolitico, ovvero a circa 50.000 anni fa. In epoca preistorica,

Dettagli

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento Gli uomini e la storia º 1. Che cos è la storia 1 º 2. Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 2 º 3. Le molte domande della storia 4 º 4. Il documento 5 º 5. Il mestiere dello storico 6 º 6.

Dettagli

La caverna dell uomo primitivo

La caverna dell uomo primitivo 1 La Preistoria Un saluto a tutti i presenti e sentiti ringraziamenti agli organizzatori che hanno voluto invitarmi come studioso di strumenti di scrittura. Abbiamo già ascoltato esaurienti informazioni

Dettagli

La chiesa primitiva e l Impero Romano

La chiesa primitiva e l Impero Romano La chiesa primitiva e l Impero Romano L Impero Romano La situazione dell Impero L Impero romano e l Ellenismo 323 a.c.-1 sec. d.c. Il Giudaismo tradizionale e quello ellenizzato. Impero Romano: circa 50

Dettagli

ISBN 88-89619-09-0. Arena, Eugenio

ISBN 88-89619-09-0. Arena, Eugenio ISBN 88-89619-09-0 Arena, Eugenio Messa a cappella per la solennità di San Giovanni Battista Patrono dei Cavalieri del Sovrano militare Ordine di Malta nell anno giubilare del 3. millennio / Eugenio Arena.

Dettagli

GRECIA CLASSICA architettura

GRECIA CLASSICA architettura GRECIA CLASSICA architettura 1200-400 a.c. Grecia classica La Mesopotamia è stata la culla delle più antiche civiltà del Vicino Oriente mentre m la Grecia ha rappresentato la radice della civiltà occidentale

Dettagli

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta Come in una storia, che permette letture sempre nuove e personali, la Bibbia si offre al lettore secondo lo stile del tempo in cui viene vissuta. Ogni lettura

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITA' DEL LICEO MUSICALE

REGOLAMENTO ATTIVITA' DEL LICEO MUSICALE LICEO GINNASIO DI STATO "DANTE" CLASSICO E MUSICALE Via Francesco Puccinotti, 55 50129 FIRENZE Tel. 055490268-055473529 (anche fax) home page www.liceoclassicodante.fi.it e-mail info@liceoclassicodante.fi.it

Dettagli

Programma scolastico del 2012/13 della classe 1^B opzione scienze applicate. GEOSTORIA Geoarché. C.BarberiesR.KohlerE.NosedaM.P.ScovazziC.

Programma scolastico del 2012/13 della classe 1^B opzione scienze applicate. GEOSTORIA Geoarché. C.BarberiesR.KohlerE.NosedaM.P.ScovazziC. Programma scolastico del 2012/13 della classe 1^B opzione scienze applicate. GEOSTORIA Geoarché C.BarberiesR.KohlerE.NosedaM.P.ScovazziC.Vigolini Strumenti dell analisi storica; 1. Studiare il passato:

Dettagli

TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA

TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA COMPETENZE EDUCATIVE AMBITO INDICATORI COMPETENZE IDENTITÀ Conoscenza di sé Relazione con gli altri Rispetta il proprio ruolo. Esprime

Dettagli

MODI, TONALITA E SCALE

MODI, TONALITA E SCALE Teoria musicale - 2 MODI, TONALITA E SCALE MODO MAGGIORE E MODO MINORE Parafrasando il titolo di un celebre libro di Thomas Merton, No man is an island - Nessun uomo è un isola, mi piace affermare subito

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Calendario temporale degli adempimenti. 14 gennaio 2011 : incontro di orientamento

Calendario temporale degli adempimenti. 14 gennaio 2011 : incontro di orientamento LICEO MUSICALE C. MONTANARI CONSERVATORIO DI MUSICA E.F. DALL ABACO SIMULAZIONE DELLA PROVA DI AMMISSIONE AL LICEO MUSICALE PER L ANNO SCOLASTICO 2011-12 Calendario temporale degli adempimenti 14 gennaio

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA

IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA - IMMAGINI, SUONI, COLORI SCUOLA PRIMARIA - MUSICA SCUOLA SECONDARIA I GRADO - MUSICA SCUOLA INFANZIA Nell ambito dell educazione musicale trovano attuazione

Dettagli

Programma svolto. Storia. Strumenti propedeutici: Significato del termine storia. Fonti e "scienze ausiliarie.

Programma svolto. Storia. Strumenti propedeutici: Significato del termine storia. Fonti e scienze ausiliarie. Liceo Scientifico Statale Gobetti sede Segré di Torino Classe I sez. SC Materia: GEOSTORIA Data: 9/6/2015 Programma svolto Introduzione. Il corso ha previsto essenzialmente lo studio del territorio come

Dettagli

La chimica e il metodo scientifico. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti

La chimica e il metodo scientifico. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti La chimica e il metodo scientifico Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti INTRODUZIONE (I) VIDEO INTRODUZIONE (II) VIDEO INTRODUZIONE (III) Fino alla fine del settecento, la manipolazione dei metalli, degli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

CORSI VECCHIO ORDINAMENTO

CORSI VECCHIO ORDINAMENTO CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE CORSI VECCHIO ORDINAMENTO REGOLAMENTO Emanato con decreto del Direttore n. 130 del 16/10/2013 Modificato con delibera Consiglio accademico 28 marzo

Dettagli

PROGETTO SCUOLEINSIEME

PROGETTO SCUOLEINSIEME Bando Fondazione Cariplo PROMUOVERE PERCORSI DI INTEGRAZIONE INTERCULTURALE TRA SCUOLA E TERRITORIO PROGETTO SCUOLEINSIEME UNITÀ DIDATTICA SEMPLIFICATA Elaborata da: Dott.ssa Bellante Ilaria A cura di:

Dettagli

Musica e strumenti musicali nella classicità. Fonti letterarie. Fonti iconografiche. Fonti musicali. Mousiké téchne = l arte delle Muse

Musica e strumenti musicali nella classicità. Fonti letterarie. Fonti iconografiche. Fonti musicali. Mousiké téchne = l arte delle Muse Musica e strumenti musicali nella classicità Fonti letterarie Fonti iconografiche Fonti musicali * Mousiké téchne = l arte delle Muse Lirica monodica: unico esecutore con accompagnamento di strumentale.

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE AMBITI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI OBIETTIVI 3 4 ANNI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PAESAGGIO SONORO Riconoscimento/analisi di - suoni e rumori naturali

Dettagli

Corso di Antropologia della Musica. Simulazione Test d Esame A. A. 2007-2008

Corso di Antropologia della Musica. Simulazione Test d Esame A. A. 2007-2008 Corso di Antropologia della Musica Simulazione Test d Esame A. A. 2007-2008 1)-Quanti criteri suggerisce R. V. Bowers per una buona progettazione della ricerca etnomusicologica? a) Due b) Quattro c) Cinque

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Seminario di formazione

Seminario di formazione L Ora di Musica Seminario di formazione Docente: Giulietta Capriotti Presentazione. Il seminario è indirizzato a musicisti, studenti, docenti di educazione musicale nella scuola dell infanzia e primaria,

Dettagli

Scultura greca. Scultura dedalica e arcaica

Scultura greca. Scultura dedalica e arcaica Scultura greca Scultura dedalica e arcaica Scultura geometrica (VIII secolo a.c.) Piccole statuette in bronzo e avoriofigure umane, divine e cavalli Scultura dedalica (VII secolo a.c.) La grande statuaria

Dettagli

PRIMA O DOPO? ... ... 1492 d.c. 13 d.c. 27 a.c. 788 d.c. 2160 a.c. 80 a.c. 1971 d.c. 512 a.c. ...

PRIMA O DOPO? ... ... 1492 d.c. 13 d.c. 27 a.c. 788 d.c. 2160 a.c. 80 a.c. 1971 d.c. 512 a.c. ... SCHEDA N. 1 PRIMA O DOPO? Studiando la prei, hai misurato il tempo in millenni o addirittura in milioni di anni. Passando alla, invece, ti devi abituare a collocare i fatti nel tempo parlando di secoli

Dettagli

ARTE MESOPOTAMICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 3. ARTE MESOPOTAMICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ARTE MESOPOTAMICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 3. ARTE MESOPOTAMICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 3. ARTE MESOPOTAMICA LA TERRA IN MEZZO AI FIUMI La Mesopotamia, cioé terra in mezzo ai fiumi, è una vasta regione pianeggiante dell Asia, delimitata dal corso dei fiumi Tigri ed Eufrate (nell odierno Iraq).

Dettagli

L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE

L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE Parrocchia Maria Ss. Assunta - LIBRO DELL APOCALISSE L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE (cc 4-11) 1 Schema di Ap. 1-16 1 16 1. Prologo (cap. 1): Introduzione: intento: rivelazione contenuto:

Dettagli

inmusica Associazione no-profit PER I BAMBINI DELLE CLASSI PRIME, PRIMO BIENNIO E SECONDO BIENNIO

inmusica Associazione no-profit PER I BAMBINI DELLE CLASSI PRIME, PRIMO BIENNIO E SECONDO BIENNIO PER I BAMBINI DELLE CLASSI PRIME, PRIMO BIENNIO E SECONDO BIENNIO E fondamentale educare all ascolto e familiarizzare con il pianeta dei suoni fin dalla più tenera età. E ampiamente dimostrato quanto una

Dettagli

IC Conti JESI. Chiara Compagnucci compaychiara@hotmail.com Classe IV A F

IC Conti JESI. Chiara Compagnucci compaychiara@hotmail.com Classe IV A F IC Conti JESI Chiara Compagnucci compaychiara@hotmail.com Classe IV A F CENTRO- PERIFERIA Mappa Concettuale CENTRO PERIFERIA = SPAZI GERACHICIZZATI con SCAMBIO INEGUALE caratterizzati dall intercambiabilità

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA "DANTE ALIGHIERI" PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSI QUINTE OBIETTIVO FORMATIVO

SCUOLA PRIMARIA DANTE ALIGHIERI PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSI QUINTE OBIETTIVO FORMATIVO SCUOLA PRIMARIA "DANTE ALIGHIERI" PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSI QUINTE OBIETTIVO FORMATIVO Favorire la formazione del pensiero critico e creativo attraverso lo sviluppo di una

Dettagli

Approfondimenti: Lo shaduf: un modo ingegnoso per prelevare l'acqua.

Approfondimenti: Lo shaduf: un modo ingegnoso per prelevare l'acqua. ISTITUTO SALESIANO SACRO CUORE (NAPOLI-VOMERO) LICEO CLASSICO E LICEO SCIENTIFICO LICEO LINGUISTICO E IT AMMIN. FIN. MARK. PROGRAMMA DI GEOSTORIA ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSE I LICEO CLASSICO A N.O.

Dettagli

lezioni-concerto per l anno accademico 2013-2014 Palermo In cerca di vita Eden Lezione: Prof. Rosario Pistone

lezioni-concerto per l anno accademico 2013-2014 Palermo In cerca di vita Eden Lezione: Prof. Rosario Pistone I Tre Giardini lezioni-concerto per l anno accademico 2013-2014 FACOLTÀ TEOLOGICA DI SICILIA Palermo 1 10 dicembre 2013 In cerca di vita Eden Lezione: Prof. Rosario Pistone 2 13 febbraio 2014 Poema d amore

Dettagli

CAPITOLO 1: "A CHE COSA SERVONO I TASTI NERI?"

CAPITOLO 1: A CHE COSA SERVONO I TASTI NERI? CAPITOLO 1: "A CHE COSA SERVONO I TASTI NERI?" La nostra sala prove era nientemeno che lo scantinato del Liceo Scientifico Galilei, opportunamente equipaggiato grazie al fondo studenti. Avrò avuto sì e

Dettagli

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi Corso di Storia delle Arti visive 4. Gli Etruschi 1 Le civiltà classiche: gli Etruschi Il popolo etrusco si era insediato nel territorio corrispondente alle attuali Toscana, Umbria e Lazio intorno al IX

Dettagli

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA?

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? Nell antica Roma tutti si mettevano un vestito lungo. Questo vestito si chiama tunica. Uomini e donne legavano la tunica con una cintura. Sopra la tunica le donne ricche

Dettagli

Laboratorio di onde II anno CdL in Fisica

Laboratorio di onde II anno CdL in Fisica Laboratorio di onde II anno CdL in Fisica Introduzione Le onde stazionarie presenti su una corda vibrante, quando la stessa è messa in moto da una forza impulsiva, dopo un iniziale transiente, possono

Dettagli

ALUEI ONE VIBRATION. HOLISTIC MUSIC EXPERIENCE

ALUEI ONE VIBRATION. HOLISTIC MUSIC EXPERIENCE ALUEI ONE VIBRATION. HOLISTIC MUSIC EXPERIENCE "ONE VIBRATION è una frontiera di Libertà, una porta sul mondo. La sensazione che ho durante la performance è come se nuotassi nella spirale del pensiero

Dettagli

INDICE. Il Tempo Composto... Cellule ritmiche... Solfeggio ritmico... Solfeggiamo... Solfeggiamo cantando...

INDICE. Il Tempo Composto... Cellule ritmiche... Solfeggio ritmico... Solfeggiamo... Solfeggiamo cantando... INDICE...ancora sulla scrittura musicale - Segni di Espressione La legatura di portamento... La legatura di frase... Lo staccato... Il portato o appoggiato... Lo sforzato o accentato... Facciamo Pratica...

Dettagli

SCUOLA DI ORGANO E COMPOSIZIONE ORGANISTICA

SCUOLA DI ORGANO E COMPOSIZIONE ORGANISTICA 1 SCUOLA DI Esami ministeriali: I Programma degli Esami di Compimento del Periodo Inferiore A) Prove di pianoforte: a) Esecuzione di uno studio estratto a sorte fra i seguenti, del Gradus di Clementi:

Dettagli

Prova cantonale di storia

Prova cantonale di storia Ufficio dell insegnamento medio 26 maggio 2014 Prova cantonale di storia Nome Cognome Classe Punti Nota Scuola media di. 1 Cara allieva, caro allievo, oggi svolgerai la prova cantonale di storia che prevede

Dettagli

Storia della musica moderna e contemporanea a.a. 2009-2010

Storia della musica moderna e contemporanea a.a. 2009-2010 Storia della musica moderna e contemporanea a.a. 2009-2010 2010 Dr. Mara Lacchè Corso monografico La cultura musicale nella Francia di fin-de-siècle Argomenti del corso Il corso si articola in due parti:

Dettagli

Laboratorio di Musica Barocca dei Conservatori del Veneto

Laboratorio di Musica Barocca dei Conservatori del Veneto Laboratorio di Musica Barocca dei Conservatori del Veneto VIII EDIZIONE ANNO 2015 Villa Contarini - Fondazione G. E. Ghirardi Piazzola Sul Brenta (Padova) / Conservatorio di Venezia SETTEMBRE / OTTOBRE

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^ Nucleo fondante: COMPRENSIONE DEL LINGUAGGIO MUSICALE E PRATICA STRUMENTALE Conoscenze L insegnamento strumentale

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI)

SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI) SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 Il Progetto di educazione musicale è finalizzato allo sviluppo di quattro competenze specifiche: - Educazione

Dettagli