DuPont de Nemours Italiana S.r.l. c/o Centro Direzionale Villa Fiorita Via P. Gobetti 2/C, Cernusco sul Naviglio (MI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DuPont de Nemours Italiana S.r.l. c/o Centro Direzionale Villa Fiorita Via P. Gobetti 2/C, 20063 Cernusco sul Naviglio (MI) e-mail:"

Transcript

1 DuPont de Nemours Italiana S.r.l. c/o Centro Direzionale Villa Fiorita Via P. Gobetti 2/C, Cernusco sul Naviglio (MI) -

2 Sfide globali, risposte locali Come ogni altro simbolo nazionale che si rispetti, anche il pomodoro da industria italiano deve essere protetto sia in termini d immagine, sia in termini di valore commerciale. Basti pensare alle due icone gastronomiche popolari più conosciute al Mondo, come la pasta e la pizza: su entrambe la pummarola si qualifica come ingrediente irrinunciabile, trasferendo a livello globale la sintesi di quanto le è stato donato dal Sole, dalla cultura e dalle tradizioni italiane. Valorizzare il pomodoro da industria significa quindi valorizzare l intero comparto enogastronomico nazionale. Nell ultimo decennio, però, la globalizzazione degli scambi commerciali ha introdotto sui mercati italiani prodotti esteri caratterizzati da prezzi e livelli qualitativi entrambi di basso profilo. Ciò ha modificato i precedenti paradigmi commerciali, creando in molti produttori italiani serie difficoltà nel collocare sul mercato le proprie produzioni, ricavandone per giunta una remunerazione spesso insoddisfacente. La risposta a tali nuovi scenari globalizzati non può che seguire la strada della qualità e dell esaltazione delle peculiarità del prodotto nazionale. Solo attraverso la professionalità, tecnica, agronomica e commerciale, potrà essere infatti difeso in modo tangibile il reddito degli produttori italiani. Per questo DuPont si schiera al fianco dei nostri agricoltori, con l intento di contribuire al loro successo sia di campo, sia economico. Poli d eccellenza In Italia si coltivano a pomodoro da industria più di 80 mila ettari, dai quali si ricavano oltre 5 milioni di tonnellate di prodotto all anno. Emilia Romagna e Puglia sono le due Regioni da cui proviene la maggior parte dei raccolti, rappresentando da sole oltre la metà degli ettari complessivamente coltivati nel Belpaese. Le sensibili differenze pedoclimatiche che identificano le aree di coltivazione del pomodoro da industria permettono di offrire raccolti in momenti diversi e dalle caratteristiche variegate e peculiari, ma obbligano d altro canto a tecniche di coltivazione e a strategie di difesa specifiche. Per la protezione del raccolto solo un azienda dalla radicata tradizione di settore e dalla cultura dinamica, può quindi essere in grado di offrire all agricoltore non solo prodotti per la difesa, ma anche un insieme di supporti e servizi capaci di massimizzare i ritorni degli investimenti sostenuti in campo. DuPont, proprio per questo, dedica alla coltura del pomodoro da industria un attenzione particolare, investendo risorse economiche e umane per sostenere al meglio il lavoro dei propri clienti.

3 Una visione integrata, dal trapianto alla tavola Dai campi al mercato: saper guardare oltre i confini Monitoraggio capillare, strategie vincenti Sono sempre più sottili i confini che separano il comparto produttivo da quello della distribuzione e del consumo dei prodotti agricoli. Le crescenti esigenze delle moderne filiere agroalimentari hanno infatti arricchito l agricoltura di aspetti di fondamentale importanza, come la sostenibilità delle attività agricole, il rispetto dell ambiente e la garanzia di salubrità del prodotto finito. Non si può più quindi pensare al concetto di qualità unicamente come sinonimo di bontà organolettica del prodotto. Il moderno panorama agroalimentare richiede un approccio dallo sguardo profondo, sia sull orizzonte temporale, sia su quello globale. In tale ottica, SmoothTrade è il servizio di DuPont che si interfaccia con la filiera alimentare, intensificando e raffinando il dialogo e la collaborazione con tutti i più significativi protagonisti della catena di trasporto del valore. Letteralmente, Smooth in Inglese significa infatti liscio, agevole, senza intoppi. Oltre a fornire il massimo supporto ai produttori, DuPont ha quindi rafforzato anche la comunicazione verso enti regolatori, trasformatori e Grande Distribuzione Organizzata. Tramite SmoothTrade vengono fornite risposte a quesiti su tutto ciò che concerne gli agrofarmaci distribuiti da DuPont, al fine di evitare errate interpretazioni circa gli usi dei prodotti. Ogni uso impreciso degli agrofarmaci può infatti portare a ripercussioni di tipo legale e alla preclusione al mercato dei raccolti. SmoothTrade fornisce inoltri aggiornamenti sui livelli massimi di residui (LMR) per colture e prodotti esportati nei mercati di tutto il mondo. Uno dei principi alla base dell approccio integrato alle avversità è il loro monitoraggio, il quale deve essere il più possibile puntuale e capillare. Attraverso il servizio DuPont TM Smart Agro System, DuPont condivide con i propri clienti e partner una ricca fonte di informazioni su quanto accade in campo in differenti territori. I dati riguardano l evoluzione stagionale dei cicli di lepidotteri come Tuta absoluta, Helicoverpa armigera e Spodoptera spp e provengono dalle principali aree europee di produzione del pomodoro da industria. DuPont sostiene infatti l uso attento degli agrofarmaci, a cui si deve ricorrere solo quando è opportuno dal punto di vista sia tecnico, sia economico. Questo per mantenere i prodotti salubri, salvaguardare la sicurezza degli agricoltori e tutelare l ambiente. La rete Du- Pont TM Smart Agro System copre diversi paesi europei ed extra-europei, ove numerose aziende agricole, industrie di trasformazione, distributori di agrofarmaci ed enti ufficiali hanno aderito a questo prezioso network di assistenza e monitoraggio che fornisce dati costantemente aggiornati sull evoluzione dei principali fitofagi del pomodoro. L accesso a DuPont TM Smart Agro System è riservato alle aziende agricole, ai partners commerciali, agli enti ufficiali ed alle imprese di trasformazione che hanno aderito al programma.

4 Vita breve per le infestanti Controllo delle malerbe La competizione esercitata dalle malerbe condiziona lo sviluppo della coltura, specialmente nelle prime fasi di sviluppo, quando le piante necessitano della massima disponibilità di acqua, luce e nutrienti. L arte del diserbo si riassume nel suo principio base: eliminare le essenze vegetali sgradite, favorendo l unica essenza vegetale gradita, in questo caso la coltura del pomodoro. Il tutto, ovviamente, senza arrecare stress alla coltura stessa, alterandone in alcun modo il corretto sviluppo. L efficacia assoluta e l ampiezza dello spettro d azione, sia di un singolo erbicida sia di un programma di diserbo, non sono quindi le uniche variabili da tenere in considerazione. Proprio in tal senso, DuPont è in grado di proporre una gamma di erbicidi di consolidata affidabilità, l uso integrato dei quali assicura il massimo controllo delle infestanti nel contestuale rispetto della coltura. La protezione del pomodoro dalle malerbe inizia già da prima del trapianto, con DuPont TM Mesozin 35 WG. Si tratta di un formulato granulare al 35% di metribuzin, efficace per assorbimento sia fogliare, sia radicale. L applicazione di Mesozin 35 WG, alla dose di 400 g/ha e in pre-emergenza delle infestanti, permette di condizionare da subito le popolazioni delle dicotiledoni più diffuse nel pomodoro da industria. Nello spettro d azione di Mesozin 35 WG ricadono infatti foglie larghe fra le più sgradite, quali Amaranto, Portulaca, Chenopodio, poligonacee e crucifere. Durante la fase cotiledonare, e fino allo stadio di 4 foglie vere, il vero protagonista in campo è invece DuPont TM Executive. A base di rimsulfuron al 25% in granuli idrosolubili, Executive è l erbicida cross-spectrum d elezione per il post-emergenza. Alla dose di 50 g/ha eccelle infatti nel controllo delle infestanti graminacee come Avena spp., Digitaria spp., Echinochloa spp., Panicum dichotomiflorum, Panicum miliaceum, Phalaris spp., Setaria spp., Sorghum bicolor e Sorghum halepense da seme e da rizoma. Inoltre, anche alcune importanti dicotiledoni ricadono nel suo spettro d azione, come Abutilon theophrasti, Amaranthus spp., Ammi majus, Bidens bipinnata, Capsella bursa-pastoris, Calystegia sepium, Diplotaxis spp., Fumaria officinalis, Galinsoga parviflora, Helianthus tuberosus, Matricaria chamomilla, Picris echioides, Rapistrum rugosum, Sinapis arvensis, Sonchus spp. e Xanthium spp. Uno dei punti di forza di Executive è il buon controllo di Solanum nigrum. Questa infestante appartiene infatti alla medesima famiglia botanica del pomodoro e rende quindi molto difficile eliminarlo senza danneggiare la coltura. Executive, applicato alla fase cotiledonare, elimina il Solanum nigrum in modo soddisfacente. Executive è inoltre consigliato in miscela con Mesozin 35 WG quando il pomodoro è nelle fasi di 2 e di 4 foglie vere. Ciò permette di elevare il controllo su quelle infestanti dicotiledoni non sensibili al solo rimsulfuron. Mentre però la dose di Executive rimane sempre di 50 g/ha, quella di Mesozin 35 WG varia da 200 g/ha (2 foglie vere) a 400 g/ha (4 foglie vere).

5 Quando il coadiuvante conta Lo specialista delle graminacee Quando l efficacia di un trattamento erbicida dipende anche dal livello di adesività sulle superfici fogliari e dalla velocità di assorbimento della sostanza attiva, il giusto coadiuvante può innalzare significativamente i livelli di controllo. Per queste ragioni a Executive, in miscela o meno con Mesozin 35 WG, è sempre consigliabile l aggiunta di Codacide, lo speciale attivatore a base di olio di colza. Il suo dosaggio minimo consigliato è di 1,25 litri/ha. Codacide perfeziona la distribuzione della miscela sulle superfici fogliari, esaltando le caratteristiche delle sostanze attive e migliorando anche la costanza e la stabilità dei risultati. La sua composizione, basata su un prodotto naturale, migliora infine la selettività della miscela erbicida verso la coltura. Ogni coltura soffre di avversità verso le quali, prima o poi, deve entrare in scena un vero specialista. Agil, concentrato emulsionabile a base di propaquizafop, è la soluzione perfetta di postemergenza per la conclusione dei programmi di diserbo del pomodoro da industria. Applicato alla dose di 1-1,2 l/ha elimina le più pericolose infestanti graminacee, quali Avena, Giavoni, Sorghetta (da seme e da rizoma), Agropyron repens, loglio, Panicum, Digitaria, falaride e Setaria. Il punto di forza di Agil è il controllo delle infestanti da rizoma e da seme emerse anche in epoche tardive. Anche nella fase di attivo accrescimento della coltura è quindi possibile eliminare la competizione di queste infestanti senza incorrere nel rischio di stressare la coltura. Programma DuPont per il diserbo del pomodoro da industria Mesozin 35 WG 400 g/ha Executive 50 g/ha* Executive 50 g/ha* + Mesozin 35 WG 200 g/ha Executive 50 g/ha* + Mesozin 35 WG 400 g/ha Agil 1-1,2 l/ha pre semina o pre trapianto cotiledoni 2 foglie vere 4 foglie vere accrescimento Pomodoro seminato Pomodoro trapiantato * aggiungere 1,25 l/ha di Codacide

6 Executive - Erbicida polivalente di post-emergenza Mesozin 35 WG - Flessibilità erbicida in pre e post-emergenza Attivo sulle principali infestanti graminacee e su importanti dicotiledoni, Executive è attivo per assorbimento fogliare e rappresenta la base ideale per ogni programma di diserbo di post-emergenza. Con trattamenti opportunamente ravvicinati è in grado di controllare l Erba morella, intervenendo allo stadio di cotiledoni. La miscela con Mesozin 35 WG ne amplia inoltre lo spettro. Executive si avvantaggia dell addizione di 1,25 l/ha dello speciale attivatore Codacide. L efficacia di Mesozin 35 WG si esplica per assorbimento fogliare e radicale, fattore che gli conferisce massima flessibilità d impiego. Attivo sulle principali specie dicotiledoni annuali è efficace su Amaranto, Mordigallina, Borsa del pastore, Fiordaliso, Farinello, Euphorbia, Fumaria, Galeopsis, Camomilla, Papavero, poligonacee, Erba porcellana, Ravanello, Erba calderina, Senape, Grespino comune, Centocchio, Erba storna. Rimsulfuron 25% Granuli idrosolubili (DF) Barattolo con dosatore da 100 g Ministero del Lavoro, della Salute e delle politiche Sociali n del DOSE PER ha: g INT. DI SICUREZZA: 30 gg NOTE: Aggiungere sempre Codacide al dosaggio minimo di 1,25 l/ha. In caso di presenza di Solanum nigrum intervenire a stadio cotiledonare dell infestante, ripetendo il trattamento entro 7-10 giorni. Aggiungere Mesozin 35 WG in caso di dicotiledoni non sensibili al solo Executive. Metribuzin 35% Granuli idrodispersibili (DF) Sacchetto da 500 g (x 10) Min. Sal. n del Pomodoro pre-semina e pre-trapianto: DOSE PER ha: 0,5-0,6 kg INT. DI SICUREZZA: 30 gg NOTE: Intervenire 7-14 giorni prima della semina sul terreno già preparato senza interrare. Pomodoro post-emerg. e post-trapianto: DOSE PER ha: 0,2-0,4 kg INT. DI SICUREZZA: 30 gg NOTE: Modificare il dosaggio in base allo stadio di sviluppo della coltura preferibilmente in miscela con Executive. Agil - Graminicida di post-emergenza Codacide - Flessibilità erbicida in pre e post-emergenza E un graminicida di rapido assorbimento e traslocazione nelle infestanti, le quali smettono di crescere entro 1-2 giorni dall applicazione. Controlla infestanti sia annuali, sia perenni, come Gramigna, Coda di volpe, Avena, Digitaria, Giavoni, Logli, Panico, Falaride, Setaria, Sorghetta. Codacide è un olio vegetale che esalta l azione degli erbicidi, migliorandone la distribuzione e l aderenza alle foglie delle infestanti trattate e incrementando l assorbimento delle sostanze attive. Codacide è particolarmente indicato per ottimizzare l azione erbicida delle solfoniluree. Marchio registrato Makhteshim Agan Italia Propaquizafop 100 g/l Concentrato emulsionabile Bottiglia da 1 litro (x 10) Tanica da 5 litri (x 4) Xi - Irritante Min. Sal. n 9005 del DOSE PER ha: 1-1,2 l INT. DI SICUREZZA: 30 gg Marchio registrato Microcide LTD Olio di colza 864 g/l Emulsione Tanica da 2,5 litri (x 4) Tanica da 10 litri (x 1) Nc - Non classificato Min. Sal. n del DOSE PER ha: 1,25-2,5 l/ha COMPATIBILITA : Codacide è miscelabile con Executive e Mesozin 35 WG. INT. DI SICUREZZA: Rispettare il periodo di intervallo di sicurezza dei prodotti a cui viene associato.

7 Controllo puntuale, raccolto eccellente Controllo delle patologie fungine e batteriche Le patologie che affliggono il pomodoro da industria sono molteplici. La partita contro di esse richiede perciò precise strategie e una visione integrata della coltura. DuPont Crop Protection è in grado di offrire una gamma completa di soluzioni tecniche efficaci e affidabili. Non solo malattie fungine. Oltre a peronospora, alternaria, cladosporiosi, septoria e oidio, il pomodoro da industria patisce infatti già dal trapianto degli attacchi di alcuni batteri del genere Pseudomonas, Xanthomonas, Clavibacter ed Erwinia. Serve quindi un programma basato su un ampia scelta di prodotti fra loro differenti per caratteristiche e complementari per modo d azione. La patologia fungina più temuta e che richiede maggiore attenzione, specialmente negli areali del Nord Italia, è la Phytophtora, o peronospora del pomodoro. Legata agli andamenti climatici, questa malattie diffonde sulla coltura fin dalle prime piogge dopo il trapianto, trovando il suo picco in primavera. Ritorni di piogge, anche in prossimità della raccolta, possono comunque farla riesplodere, complicando i programmi di difesa anche nei trattamenti di chiusura. Nel programma proposto da DuPont viene schierato in prima battuta DuPont TM Kocide 2000, un formulato granulare di nuova concezione a base di rame idrossido. Applicato alla dose di g/hl assicura protezione non solo contro la peronospora, ma è in grado di contrastare anche le batteriosi e la Septoria. Nella successiva fase di sviluppo vegetativo a Kocide 2000 subentrano i prodotti della gamma DuPont TM Curzate, a base di cymoxanil. Fungicida citotropico di tradizionale efficacia, Curzate può essere impiegato tal quale, in supporto ad altri fungicidi, ma è anche disponibile con formulazioni in miscela con il rame, nella sua forma di ossicloruro. Curzate R, Curzate R Bianco e Curzate R WG si propongono quindi per differenti esigenze dell agricoltore. La qualità formulativa di alto profilo, l efficacia preventiva e curativa di cymoxanil e la sicurezza della protezione di copertura del rame, fanno della linea Curzate il caposaldo della prima parte dei programmi di difesa. Nella seconda parte della stagione non vi è però solo la peronospora da contrastare. Con le temperature estive giunge anche l alternaria a complicare le strategie di difesa. Servono in questo caso prodotti dalla duplice valenza, capaci cioè in un solo passaggio di controllare entrambe le patologie. DuPont TM Equation Pro, a base di famoxadone e cymoxanil, è il candidato ideale in questa fase della stagione. Tre applicazioni alla dose di 400 g/ha, a intervalli di 10 giorni, sono in grado di assicurare la copertura completa alla coltura. Le sue due componenti sono infatti altamente complementari, non solo per spettro d azione, ma anche per comportamento sulla pianta. Con Equation Pro l agricoltore può quindi avvicinarsi alla raccolta con il massimo della serenità. Giunge infine il momento di pensare ai trattamenti di rifinitura. Anche in questa fase DuPont ha il prodotto giusto: DuPont TM Kocide Opti, a base di rame idrossido, grazie alla sua particolare formulazione permette di impiegare dosi ridotte di rame rispetto ad altre soluzioni di pari efficacia. Ciò grazie anche alla spiccata adesività sulle piante che lo preserva da eventuali fenomeni di dilavamento. Mentre Kocide 2000 è quindi il prodotto ideale per l apertura, Kocide Opti è il candidato perfetto nei programmi di chiusura programma, anche in un ottica di riduzione complessiva dei residui.

8 Programma DuPont per la difesa an tifungina del pomodoro da industria Kocide Opti 1,5 kg/ha Kocide kg/ha Equation Pro 400 g/ha (max 3 tratt./stagione) Curzate R 3 kg/ha Fenilammidi + rame CAA + rame Equation Pro 400 g/ha (max 3 tratt./stagione) Kocide Opti 1,5 kg/ha Kocide kg/ha Peronospora Alternaria Alternaria Batteriosi Batteri in agguato Non solo peronospora e alternaria Oltre a peronospora e alternaria, nel pomodoro da industria si può talvolta riscontrare la presenza di altre patologie come cladosporiosi e oidio. Contro di esse DuPont propone Lidal, fungicida microemulsionato a base di tetraconazolo. Applicato alla dose di 0,6-1,2 l/ha assicura protezione dall oidio, mentre alla dose di 1,25-1,85 l/ha controlla anche la cladosporiosi. Di azione sia preventiva sia curativa, Lidal può essere impiegato nel corso dell intera stagione, anche grazie all intervallo di sicurezza di soli 4 giorni. Appena trapiantato e già non ha pace. Pseudomonas, Xanthomonas, Clavibacter ed Erwinia sono pronti a infettare le plantule di pomodoro e a danneggiare i raccolti. Per contrastarli esiste al momento un solo rimedio: l uso di prodotti rameici. L azione disinfettante del rame è risaputa e il suo uso in post-trapianto permette di contenere gli effetti delle batteriosi. Contro queste patologie, Kocide 2000 è il prodotto d elezione per l apertura dei programmi di difesa. E un 35% DF a base di rame idrossido al quale si è recentemente affiancato anche Kocide Opti, a base di rame da idrossido formulato come DF al 30%. Anch esso caratterizzato da elevata efficacia e da un ottima selettività verso la coltura, conta su una formulazione speciale che assicura un ottima fluidità del prodotto, nonché un elevata adesività e persistenza sulla vegetazione trattate. Grazie proprio alle loro caratteristiche formulative e di efficacia, Kocide 2000 e Kocide Opti rappresentano i trattamenti di apertura più funzionali al successo dei programmi di difesa, anche perché, oltre alle batteriosi, in queste fasi anche la Phytophtora ha già iniziato a mostrare la sua presenza in campo.

9 Curzate - Antiperonosporico citotropico Curzate R Bianco - Fungicida citotropico e di copertura Fungicida citotropico ad azione preventiva e curativa, Curzate è attivo contro la Phytophtora del pomodoro sulla quale esercita azione preventiva per contatto e per assorbimento fogliare. Mostra anche un effetto bloccante di post-infezione entro 1-2 giorni dalle infezioni. Preventiva e curativo, Curzate R Bianco è attivo contro la Phytophtora grazie alla duplice azione di cymoxanil, citotropico, e rame ossicloruro, efficace come difesa preventiva di copertura. La colorazione del prodotto è bianca, riducendo l imbrattamento di coltura e attrezzature. Cymoxanil 20% Polvere bagnabile Sacchetto da 1 kg (x 10) Xi - Irritante Min. San. n 3553 del DOSE PER hl: g INT. DI SICUREZZA: 10 gg NOTE: Solo in abbinamento con altri principi attivi con diverso meccanismo d azione. La dose minima ad ettaro non deve essere inferiore a 600 g. Cymoxanyl 4,2% Rame metallo 39,75% Polvere bagnabile Sacchetto da 1 kg (x 10) Sacco da 10 kg Xi - Irritante Min. San. n 8299 del DOSE PER hl: g INT. DI SICUREZZA: 20 gg Curzate R - Fungicida citotropico e di copertura Curzate R WG - Fungicida citotropico e di copertura Dotato di azione preventiva e curativa, Curzate R è attivo contro la peronospora del pomodoro grazie alla duplice azione delle sue sostanze attive: cymoxanil, citotropico, e rame ossicloruro, efficace come difesa preventiva di copertura. La qualità della formulazione granulare di Curzate R WG assicura l assenza di polveri. La sua azione contro la peronospora è sia preventiva, sia curativa, grazie alla duplice azione delle sue sostanze attive: cymoxanil, citotropico, e rame ossicloruro, efficace come difesa preventiva di copertura. Cymoxanil 4,2% Rame metallo 39,75% (da ossicloruro tetraramico) Polvere bagnabile Sacchetto da 1 kg (x 10) Xi - Irritante Min. San. n 3532 del DOSE PER hl: g INT. DI SICUREZZA: 20 gg Cymoxanil 4,2% Rame metallo 39,75% (sotto forma di ossicloruro di rame) Granuli idrodispersibili (WDG) Sacchetto da 1 kg (x 12) Sacco da 10 kg Xi - Irritante Min. Sal. n del DOSE PER hl: g INT. DI SICUREZZA: 10 gg NOTE: Trattamenti ogni 6-10 gg.

10 Equation Pro - Antiperonosporico efficace anche su alternaria Kocide Opti - Fungicida rameico di copertura Caratterizzato da duplice attività su phytophtora e alternaria, Equation Pro è un fungicida ad azione sia preventiva, sia curativa. Famoxadone agisce infatti per contatto sulle spore di peronospora, mentre cymoxanil esplica anche un azione endoterapica sul micelio nei primissimi stadi di sviluppo. Famoxadone 22,5% Cymoxanil 30% Granuli idrodispersibili (DF) Sacchetto da 400 g (x 10) Xn - Nocivo Min. San. n del DOSE PER hl: 40 g DOSE PER ha: 400 g INT. DI SICUREZZA: 10 gg Kocide Opti è caratterizzato da un ultra-basso apporto di rame per ettaro, pur mantenendo inalterate le ottime prestazioni di efficacia nel contenimento della peronospora. Il basso dosaggio di rame lo rende particolarmente interessante nei trattamenti di fine stagione, quando oltre alla difesa dai patogeni, è necessario limitare al massimo i residui sul pomodoro. Forte della sua formulazione microgranulare, Kocide Opti assicura inoltre un elevata fluidità del formulato, nonché una spiccata adesività sulle colture trattate. Rame metallo al 30% (sotto forma di idrossido) Granuli idrodispersibili (DF) Sacchetto da 1 kg (x 10) Xn - Nocivo Min. Sal. n del Pomodoro da mensa: DOSE PER hl: g DOSE PER ha: 1-1,5 kg INT. DI SICUREZZA: 3 gg NOTE: Applicazioni ogni 7 giorni, al massimo 6 applicazioni per ciclo colturale. Pomodoro da industria: DOSE PER hl: g DOSE PER ha: 1-1,5 kg INT. DI SICUREZZA: 10 gg NOTE: Applicazioni ogni 7 giorni, al massimo 6 applicazioni per ciclo colturale. Kocide Fungicida rameico di copertura Lidal - Antiodico sistemico Antiperonosporico preventivo a base di rame idrossido, Kocide 2000 beneficia di una formulazione in granuli idrodispersibili di elevata qualità. La finezza delle particelle assicura infatti una spiccata adesività alle superfici trattate a garanzia di ottimali livelli di efficacia. Lidal, è un fungicida sistemico di elevata efficacia a base di tetraconazolo. Lidal ha attività prevalente contro l oidio, ma risulta efficace anche su altre patologie, come la cladosporiosi. Lidal consente di ottenere il massimo della protezione con la più ampia elasticità d impiego in trattamenti di tipo sia preventivo, sia curativo. Rame metallo al 35% (sotto forma di idrossido) Granuli idrodispersibili (DF) Sacchetto da 1 kg (x 10) Sacco da 10 kg Xn - Nocivo Min. San. n del Pomodoro da mensa: DOSE PER hl: g DOSE PER ha: 1,5-2 kg INT. DI SICUREZZA: 3 gg Pomodoro da industria: DOSE PER hl: g DOSE PER ha: 1,5-2 kg INT. DI SICUREZZA: 10 gg Tetraconazolo 40 g/l Micro emulsione Bottiglia da 1 litro (x 12) Nc - Non classificato Min. Sal. n del DOSE PER hl: Oidio ml/hl Cladosporiosi ml/hl INT. DI SICUREZZA: 4 gg Marchio registrato Isagro

11 Quattro assi senza esitazioni Controllo degli insetti Contro fitofagi e fitomizi DuPont schiera quattro soluzioni fra loro altamente complementari, con le quali è possibile comporre programmi di difesa razionali e completi. Dal momento in cui la linfa inizia a scorrere nelle piante in attiva crescita, la coltura del pomodoro risulta esposta a molteplici avversità. Insetti ad apparato pungente e succhiante, come gli afidi, iniziano a colonizzare la vegetazione fin dalla primavera, arrecando danni e trasmettendo virosi. Contro di essi è quindi necessario intervenire tempestivamente con i prodotti più idonei, in grado di abbattere con decisione le prime avanguardie di popolazione. Ma non solo di fitomizi si tratta. Anche i lepidotteri che subentrano in campo all innalzarsi della temperatura necessitano di un oculata alternanza di sostanze attive a differente meccanismo d azione. Fitofagi come Plusia, Heliotis e Spodoptera si alternano e si sovrappongono con i propri cicli biologici, rendendo talvolta molto complessi i programmi di difesa. Come se non bastasse, la recente espansione della Tignola del pomodoro, la Tuta absoluta, si è sommata al già complesso quadro entomologico. Per controllare efficacemente tutti questi insetti è necessario pianificare un articolata sequenza di applicazioni, alternando sostanze attive a differente meccanismo d azione, guidandole tramite una puntuale osservazione in campo dell andamento delle popolazioni dei vari parassiti. Ciò consente di massimizzare l efficacia complessiva dei programmi e di evitare rischi di resistenza. DuPont è in grado di proporre un poker tecnico di assoluto valore, nel quale ogni soluzione apporta un proprio specifico comportamento e beneficio alla coltura. Il primo prodotto schierato è pertanto DuPont TM Lannate in una delle due formulazioni disponibili, Lannate 20SL* Lannate 25WP*. Nel primo caso la dose d impiego è di 1,25 l/ha, nel secondo è di 1 kg/ha. Grazie all ampio spettro d azione di metomil, la sostanza attiva di Lannate, i due formulati possono essere impiegati sia in presenza di afidi, sia per fronteggiare eventuali infestazioni precoci di larve di lepidotteri. Questi ultimi fitofagi prendono infatti il sopravvento in campo dopo gli afidi e richiedono spesso un programma articolato di trattamenti. Il loro controllo deve quindi mostrarsi ottimale fin dalla prima applicazione, per non consentire alle popolazioni di svilupparsi e di accavallarsi. Nel medesimo periodo, e in alternativa a Lannate può essere impiegato DuPont TM Kusti, formulato come granuli idrodispersibili a base di lambda-cialotrina. Dotato di ampio spettro d azione e di spiccato potere abbattente, va impiegato alla dose d impiego di g/ha e i trattamenti vanno posizionati alla comparsa delle prime colonie. Ulteriori applicazioni di Kusti, potrebbero rendersi utili anche in fasi successive, qualora vi fossero delle nuove infestazioni. Il terzo campione del poker è DuPont TM Altacor, a base di chlorantraniliprole (Rynaxypyr ). Primo rappresentante della famiglia chimica delle antranilammidi, Altacor è la vera novità nel panorama fitoiatrico del pomodoro da industria. La sua elevata efficacia biologica sui lepidopteri lo rende il vero pilastro dei programmi di difesa con i principali lepidotteri dannosi al pomodoro. Va quindi posizionato a protezione della vegetazione e delle bacche, alle prime comparse sopra soglia o delle prime rosure, avendo cura di ripetere il trattamento una decina di giorni più tardi, in funzione dell entità e del ripetersi delle infestazioni. Altacor è particolarmente apprezzato per la sua selettività verso gli impollinatori, mentre la sua persistenza d azione garantisce prolungata protezione alla coltura. Nel suo spettro d azione ricadono Autographa gamma, Heliotis, Spodoptera, Ostrinia e Tuta, contro le quali è efficace alla dose di g/ha, pari a soli grammi di sostanza attiva. Il quarto campione che DuPont vanta a catalogo è da tempo uno degli standard di riferimento più efficaci nel controllo dei fitofagi del pomodoro. DuPont TM Steward, a base di indoxacarb, è un 30% WG e alla dose di soli 125 g/ha (37,5 grammi di sostanza attiva) mostra un elevata efficacia verso i lepidotteri presenti in campo. Agisce prevalentemente per ingestione e blocca molto velocemente l infestazione larvale. In presenza di Tuta absoluta, è consigliata l aggiunta alla miscela di un coadiuvante a base di olio di colza. Il breve intervallo di sicurezza di Steward, infine, ne permette l impiego fino a 3 giorni dalla raccolta.

12 Programma DuPont per il controllo dei fitofagi del pomodoro da industria Lannate 20SL 1,25 l/ha Lannate 25WP 1 kg/ha Contro lepidotteri, mosca bianca ed afidi Kusti g/ha Contro mosca bianca ed afidi Altacor g/ha Contro tutti I lepidotteri. In caso di infestazioni importanti ripetere a 10 giorni di distanza Lannate 20SL 1,25 l/ha Lannate 25WP 1 kg/ha Contro lepidotteri, mosca bianca ed afidi Kusti g/ha Contro mosca bianca ed afidi Steward 125 g/ha Contro tutti I lepidotteri. Nel caso della Tuta absoluta, impiegare in miscela con un coadiuvante (tipo olio di colza) Lepidotteri Mosca bianca Afidi Eccellenze complementari Le modalità d azione di Altacor, Kusti, Lannate e Steward, fra loro profondamente differenti, permettono di controllare i fitofagi nel pieno rispetto delle più moderne strategie antiresistenza. Altacor agisce sui recettori rianodinici del Calcio presenti nella muscolatura degli insetti (Gruppo IRAC 28). I piretroidi, famiglia chimica a cui appartiene Kusti, agiscono invece sui canali del sodio del sistema nervoso degli insetti, tenendoli aperti e impedendo il ritorno allo stato quiescente dopo lo stimolo (Gruppo IRAC 3 A). Lannate inibisce invece l attività dell enzima acetil-colinesterasi, essenziale per la trasmissione degli impulsi nervosi (Gruppo IRAC 1 A). Infine Steward, (Gruppo IRAC 22) agisce sul sistema nervoso, ma con modalità differente da quella dei piretroidi, dato che contrariamente a questi impedisce che i canali del sodio si aprano. Grazie a queste loro caratteristiche peculiari, l alternanza dei quattro prodotti permette di fronteggiare le infestazioni su più fronti, in modo efficace e permanente nel tempo.

13 Lannate Lannate 20SL* e Lannate 25WP* sono insetticidi citotropici a base di metomil. Sono entrambi efficaci per il controllo di larve e adulti dei principali insetti che attaccano il pomodoro da industria. I due prodotti vanno distribuiti utilizzando una quantità sufficiente di acqua per ottenere una distribuzione uniforme e completa sulle parti trattate. I migliori livelli di efficacia si ottengono grazie alla tempestività del trattamento, applicando su insetti nei primi stadi del loro sviluppo. Il ritorno del campione: Lannate Lannate 25WP Metomil puro 25 g Polvere Scatola con 5 sacchetti idrosolubili da 200 g T - Tossico N Pericoloso per l ambiente Min. Sal. n del DOSE: 1 kg/ha INT. DI SICUREZZA: 7 gg Vi è un insetticida a suo modo unico, che presenta caratteristiche peculiari in termini sia di efficacia, sia di ampiezza dello spettro d azione. Un insetticida che offre peraltro un profilo residuale estremamente favorevole, funzionale alle moderne esigenze di filiera. Un insetticida che si riconosce pienamente nel claim che lo aveva accompagnato alcuni anni fa: Colpisce e sparisce, consentendo un rapido abbattimento dei parassiti senza impattare significativamente sull equilibrio dell agroecosistema. E Lannate, insetticida di DuPont Crop Protection a base di metomil. Dopo alcuni anni di assenza dal mercato, ora Lannate è nuovamente a disposizione degli agricoltori, offrendo gli usuali livelli di protezione delle colture e la possibilità di risolvere con un solo trattamento molteplici problematiche di campo. Lannate è infatti efficace su lepidotteri come Autographa gamma, Chrysodeixys chalcites, Heliothis armigera, Ostrinia nubilalis, Spodoptera spp. e Tuta absoluta, ma controlla anche Aphis fabae, Macrosiphum euphorbiae, Myzus persicae e * Aphis in corso gossypii. di registrazione Infine, Lannate controlla anche le ben note mosche bianche, come per esempio Bemisia tabaci. Il suo utilizzo nell ambito di un programma di difesa permette quindi di rafforzare il controllo su un ampia gamma di avversità, come pure di incrementare il grado di complementarietà fra modi d azione differenti e limitare l insorgenza di resistenze. Il posizionamento ideale di Lannate su pomodoro da industria è in alternanza con Altacor e Steward, in miscela, in funzione del completamento dello spettro d azione qualora necessario. Il ritorno di metomil sul mercato sarà con due formulazioni. - La prima è Lannate 20SL, una soluzione a 200 g/l di sostanza attiva. - La seconda è Lannate 25WP, un formulato in polvere al 25% di metomil in sacchetti idrosolubili. Le due formulazioni vanno impiegate su pomodoro da industria alle dosi di 1,25 l/ha e di 1 kg/ha rispettivamente. Lannate 20SL Metomil puro 200 g/l Sospensione liquida Tanica da 2,5 l (x 5) T - Tossico N Pericoloso per l ambiente Min. Sal. n del DOSE: 1,250 l/ha INT. DI SICUREZZA: 7 gg Kusti - Insetticida piretroide ad ampio spettro Grazie alla sua spiccata fotostabilità e al suo ampio spettro d azione, Kusti è un insetticida piretroide di elevata efficacia. Agisce essenzialmente per contatto e secondariamente per ingestione, offrendo al contempo un apprezzabile effetto repellente verso i parassiti. Kusti unisce così un elevato potere abbattente a una persistente capacità protettiva. La sua particolare formulazione in granuli idrosospensibili riduce infine la formazione di polveri o vapori. Lambda-cialotrina pura 2,5% Granuli idrodispersibili Tanica da 1 Kg (x 10) Xn Nocivo N Pericoloso per l ambiente Min. Sal. n del DOSE: g/ha INT. DI SICUREZZA: 3 gg Marchio registrato Syngenta

14 Altacor - Insetticida altamente efficace contro le larve di lepidotteri Primo rappresentante della nuova famiglia chimica delle antranilammidi, Altacor è altamente efficace nel controllo dei più diffusi lepidotteri del pomodoro, inclusa Tuta absoluta. Dal profilo tossicologico molto favorevole, Altacor si mostra selettivo verso gli artropodi utili. I residui di Rynaxypyr sono armonizzati a livello europeo, rendendo più facile l esportazione degli ortaggi protetti con Altacor. Chlorantraniliprole 35% (Rynaxypyr ) Granuli Idrodispersibili (WG) Barattolo da 100 g (x 20) Barattolo da 300 g (x 10) Min. San. n del Pomodoro in pieno campo: DOSE PER HA: g INT. DI SICUREZZA: 3 gg NOTE: Utilizzare la dose massima per il controllo di Spodoptera spp. e T. absoluta. Pomodoro in coltura protetta: DOSE: g/hl INT. DI SICUREZZA: 3 gg NOTE: Applicare una dose massima di 150 g/ha su peperone e di 180 g/ha su pomodoro e melanzana. Dose minima: 80 g/ha su tutte le colture. Fin dal 1802, DuPont (NYSE: DD) porta sul mercato globale le conoscenze scientifiche e ingegneristiche più avanzate sotto forma di prodotti, materiali e servizi innovativi. La società ritiene che, con la collaborazione con clienti, governi, ONG e leader innovativi, si possa contribuire a trovare una soluzione alle sfide globali più pressanti: garanzia di cibo sano e sufficiente ad ogni essere umano, riduzione della dipendenza dai combustibili fossili e protezione dell ambiente. Per ulteriori informazioni su DuPont e il suo impegno per un innovazione fondata sulla collaborazione, visitare il sito Utilizzare gli agrofarmaci in modo sicuro. Prima dell uso leggere sempre l etichetta e le informazioni sul prodotto. Steward - Costanza di risultati contro i lepidotteri Efficace contro i più diffusi lepidotteri che affliggono il pomodoro, Steward agisce prevalentemente per ingestione e contatto sulle larve, pur possedendo su alcune specie anche una certa attività ovicida. Grazie all eccellente profilo eco-tossicologico, alla selettività verso i principali artropodi utili e al favorevole profilo residuale, Steward è l insetticida ideale per i programmi di difesa integrata del pomodoro da industria. Copyright by DuPont. Tutti i diritti riservati. Il Logo Ovale di DuPont, DuPont, The miracles of science, Altacor, Executive, Mesozin 35 WG, Curzate, Curzate R, Curzate R Bianco, Curzate RWG, Equation PRO, Kocide 2000, Kocide Opti, Lannate 20SL, Lannate 35WP, Steward e Rynaxypyr sono marchi commerciali registrati o marchi commerciali di E. I. Du Pont de Nemours and Company o di sue società affiliate. Agrofarmaci registrati dal Ministero della Salute. Per composizione e numero di registrazione rifarsi al catalogo o al sito internet. Leggere attentamente le istruzioni riportate in etichetta. Indoxacarb 30% Granuli idrodispersibili (DF) Barattolo con dosatore da 250 g (x 10) Barattolo con dosatore da 500 g (x 10) Xn Nocivo N Pericoloso per l ambiente Min. Sal. n del DOSE: 125 g/ha INT. DI SICUREZZA: 3 gg NOTE: Max 4 tratt. per ciclo colturale. Si ringraziano le aziende Checchi e Magli srl, Kuhn Italia srl e Pomac srl per aver fornito le fotografie dei macchinari agricoli.

Realize success. DuPont Arigo Mais One-pass Post-emergenza. Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura. DuPont TM Arigo TM

Realize success. DuPont Arigo Mais One-pass Post-emergenza. Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura. DuPont TM Arigo TM Il sigillo di garanzia DuPont Izon per la sicurezza della tua coltura Il sigillo di garanzia DuPont Izon, applicato su tutte le confezioni consente di verificare con una semplice operazione visiva se il

Dettagli

Principal Mais. DuPont TM SEMPLICE - COMPLETO - EFFICACE: UNO PER TUTTE! I NOSTRI PRODOTTI PER IL DISERBO DEL MAIS. LA LINEA DuPont PER IL MAIS

Principal Mais. DuPont TM SEMPLICE - COMPLETO - EFFICACE: UNO PER TUTTE! I NOSTRI PRODOTTI PER IL DISERBO DEL MAIS. LA LINEA DuPont PER IL MAIS LA LINEA DuPont PER IL MAIS I NOSTRI PRODOTTI PER IL DISERBO DEL MAIS DuPont TM Principal Mais Programma di solo pre-emergenza: Programma di solo post emergenza precoce Programma di post emergenza standard

Dettagli

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Questo contenuto ti è offerto da: www.sipcamitalia.it Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni.

Dettagli

Affidabilità senza condizioni

Affidabilità senza condizioni NOVITÀ Affidabilità senza condizioni Pergado: fungicida antiperonosporico per la vite Mandipropamid, una molecola dalle caratteristiche innovative Mandipropamid, molecola originale della ricerca Syngenta,

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

Resistenza agli erbicidi: analisi del rischio e strategie

Resistenza agli erbicidi: analisi del rischio e strategie Resistenza agli erbicidi: analisi del rischio e strategie Maurizio Sattin CNR -Istituto di Biologia Agro-ambientale e Forestale (IBAF), Legnaro Gruppo Italiano sulla Resistenza agli Erbicidi Gli erbicidi

Dettagli

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO FABRIANO 06 MAGGIO 2014 1 Fig 1 Intervento di semina su sodo con

Dettagli

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia.

HARMONY 50 SX Granuli idrosolubili Erbicida selettivo per il diserbo in post-emergenza di mais e soia. (S20/21). Non gettare i residui nelle fognature (S29). Non disfarsi è un erbicida selettivo per il diserbo in postemergenza viene assorbito dalle foglie delle piante trattate e, con sintomi visibili (ingiallimento,

Dettagli

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa **

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** MELONE Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** * Tecnico CReSO ; Tecnici SATA / Cadir Lab. Elenco delle cultivar poste a confronto Varietà Ditta Tip. Agustino Rijk

Dettagli

COLTURE FORAGGERE. Scheda. 1 - Erbai autunno vernini. 2 - Erba medica. 3 - Favino. 4 - Sulla, lupinella e trifogli annuali e biennali da foraggio

COLTURE FORAGGERE. Scheda. 1 - Erbai autunno vernini. 2 - Erba medica. 3 - Favino. 4 - Sulla, lupinella e trifogli annuali e biennali da foraggio Regione Toscana PSR 2007/13 e L.R. 25/99 Agricoltura Integrata: Schede Tecniche Difesa e Diserbo Annata agraria 2015 Rev. 6 Pag.171 di 256 COLTURE FORAGGERE Scheda 1 - Erbai autunno vernini 2 - Erba medica

Dettagli

Miscele da Sovescio Agri.Bio

Miscele da Sovescio Agri.Bio Miscele da Sovescio Agri.Bio Il sovescio è una pratica agronomica consistente nell'interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno. I risultati che si possono

Dettagli

per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Linee guida per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari Sicurezza ambiente Salute agricoltura R. Bassi, A. Bernard, F. Berta (Syngenta Crop Protection S.p.A.) - M. Calliera (Università Cattolica del

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Diserbare senz acqua si può, e conviene

Diserbare senz acqua si può, e conviene Edizione n. 34 del 29/11/04 www.phytomagazine.com Diserbare senz acqua si può, e conviene I risultati di prove eseguite con attrezzature per la distribuzione di erbicidi in assenza di diluizione con acqua

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

ΕΡΓ. ΓΕΩΡΓΙΚΗΣ ΜΗΧΑΝΟΛΟΓΙΑΣ TEL.: (+30210)5294040 FAX: (+301)5294032 ΚΑΘ. Ν. ΣΥΓΡΙΜΗΣ email:ns@aua.gr, www.aua.gr/ns

ΕΡΓ. ΓΕΩΡΓΙΚΗΣ ΜΗΧΑΝΟΛΟΓΙΑΣ TEL.: (+30210)5294040 FAX: (+301)5294032 ΚΑΘ. Ν. ΣΥΓΡΙΜΗΣ email:ns@aua.gr, www.aua.gr/ns ORTICOLE IN SERRA Preparazione del terreno Trapianto Post-Trapianto Inizio accrescimento vegetativo Accrescimento vegetativo Fioritura Allegagione Ingrossamento bacche frutti Invaiatura Maturazione Obiettivo/Problema

Dettagli

Cosa sono? Conoscenze di base (alcune) Comportamento nell ambiente

Cosa sono? Conoscenze di base (alcune) Comportamento nell ambiente PRODOTTI FITOSANITARI: Cosa sono? Conoscenze di base (alcune) Comportamento nell ambiente 1 DEFINIZIONE: I Prodotti Fitosanitari, definiti dall'art.2 del D. Lgs. n. 194/955 e dall art.2 del DPR 290/01,

Dettagli

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4 Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura melo, pero, kiwi schede colturali - volume 4 I prodotti che AGM fabbrica con destinazione speciale per frutteti, sono stati testati

Dettagli

AGGIORNAMENTI Maggio 2012

AGGIORNAMENTI Maggio 2012 COLTURA AVVERSITA S.A. NOTA Cicoria Sclerotinia Bacillus subtilis Max 4 tratt./ciclo Cicorino CP Sclerotinia Bacillus subtilis Max 4 tratt./ciclo Erbe fresche CP Piridate Vietato in coltura protetta Foglie

Dettagli

BOLLETTINO TECNICO N. 24 del 16 luglio 2008

BOLLETTINO TECNICO N. 24 del 16 luglio 2008 PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 24 del

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI Anno 2006/2007 A cura dell ufficio Agronomico Italpollina Spa OBIETTIVO

Dettagli

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Graminacee e Interventi chimici: Glifosate 30.40 9 l/ha Consigliabili le applicazioni nel periodo autunnale. L'uso di diserbanti può

Dettagli

PROTEZIONE CEREALI. prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini

PROTEZIONE CEREALI. prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini PROTEZIONE CEREALI prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini ACCORGIMENTI CHE FANNO LA DIFFERENZA Per una corretta impostazione del progetto è importante INDIVIDUARE GLI INSETTI

Dettagli

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA IASMA Notizie FRUTTICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige n. 4 IASMA Notizie - n. 14 - Anno VIII - Taxe

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA Premesso che nell ambito del progetto Castagna di Montella:

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione

Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Sintesi dei risultati ottenuti nel primo anno di sperimentazione Linea 1 Nella linea 1 sono state impiantate due prove di confronto parcellare nei due siti sperimentali di Antria e Marciano. Il materiale

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Endivie 2013-2014 Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Tutto il meglio dell endivia Negli ultimi anni Rijk Zwaan ha realizzato un importante programma di ricerca dedicato all endivia. Si

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA AREA SERVIZIO FITOSANITARIO E RISORSE GENETICHE GUIDA AL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA AREA SERVIZIO FITOSANITARIO E RISORSE GENETICHE GUIDA AL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA AREA SERVIZIO FITOSANITARIO E RISORSE GENETICHE GUIDA AL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Elaborato a cura dell Area Servizio Fitosanitario e Risorse

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO

IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO ifesa delle oreste Dryocosmus kuriphilus Yat su matsu Hymenoptera Cynipidae Cos è il Cinipide galligeno del castagno? L imenottero cinipide Dryocosmus kuriphilus Yatsumatsu

Dettagli

Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici

Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici M. COLLINA Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici Incontro tecnico Vite: Problemi fitosanitari e strategie di difesa 27 febbraio,

Dettagli

Il futuro del controllo degli insetti dannosi è già qui: semplice ed efficace.

Il futuro del controllo degli insetti dannosi è già qui: semplice ed efficace. Il futuro del controllo degli insetti dannosi è già qui: semplice ed efficace. er ulteriori informazioni www.suterra.com 1. os è il uffer? uffer è una tecnologia sviluppata in esclusiva da Suterra costituita

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da

Dettagli

Fabrizio Jondini - ASSOMETAB. Convegno AIPP-CRA PAV-GRIFA, Roma 21 gennaio 2010

Fabrizio Jondini - ASSOMETAB. Convegno AIPP-CRA PAV-GRIFA, Roma 21 gennaio 2010 Fabrizio Jondini - ASSOMETAB Sostanze attualmente autorizzate in Italia Revisione comunitaria - Stato dell arte Numero CAS: (A) e (B): Piretrine: 8003-34-7 Estratto A: estratti di Chrysanthemum cinerariaefolium:

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

Lotta biologica per la difesa fitosanitaria del castagneto

Lotta biologica per la difesa fitosanitaria del castagneto GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Via Roma, 24 47027 Sarsina (FC) Tel. 0547.698301 Fax 0547.698345 altrarom@tin.it COD. FISC. e P. IVA 02223700408 www.altraromagna.it PSR ASSE 4 Leader MISURA 412 Azione

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 1 Nome commerciale IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA ECO-TRAP Utilizzazione della sostanza

Dettagli

INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA

INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA Il Benessere animale e l igiene ambientale zootecnica costituiscono fattori chiave nella gestione di successo di ogni tipologia di allevamento. Le mosche negli allevamenti causano

Dettagli

- Riproduzione riservata - 1

- Riproduzione riservata - 1 Principali malattie parassitarie del cane; Le malattie parassitarie che maggiormente interessano e colpiscono il cane sono molte ed alcune di queste possono colpire e provocare conseguenze anche per l

Dettagli

Si raccomanda di porre la massima attenzione al tempo di carenza dei prodotti utilizzati.

Si raccomanda di porre la massima attenzione al tempo di carenza dei prodotti utilizzati. PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 22 del

Dettagli

PRODOTTO UVA DA VINO E PER TUTTI GLI ALTRI PRODOTTI,

PRODOTTO UVA DA VINO E PER TUTTI GLI ALTRI PRODOTTI, Strada dei mercati, 17 43126 Parma Tel.0521984996 Fax 0521950084 info@codiparma.it www.codiparma.it Oggetto: Campagna assicurativa 2015 Spett.le Socio, da quest anno le risorse finanziare sono reperite

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI 2013. Protezione delle colture

CATALOGO PRODOTTI 2013. Protezione delle colture CATALOGO PRODOTTI 201 Protezione delle colture protezione delle colture Catalogo prodotti pagina 4 Seminiamo fiducia pagina 10 Prodotti pagina 16 Sostanze attive pagina 18 Infestanti (nomi scientifici)

Dettagli

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità La protezione delle culture agricole è la nostra specialità Ugelli antideriva ad aspirazione d aria ed accessori per irrorazione AirMix e TurboDrop i più conosciuti e diffusi nel mondo per la protezione

Dettagli

Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto

Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto Floating system per la produzione di mazzetti e il tappettino subirrigante per le piantine. Due innovazioni adottate dall azienda Ricci

Dettagli

Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara

Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara Presentazione ed utilizzo di VitiMeteo-Plasmopara VitiMeteo-Plasmopara consente di affinare la lotta contro la peronospora, senza tralasciare gli episodi d infezioni importanti e permette di evitare dei

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi?

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Delle molte definizioni che sono state date, quella del «diritto della produzione agricola» o «diritto dell agricoltura»

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

CONVEGNO FAI L UNIVERSO APE IN PERICOLO. Resoconto preliminare

CONVEGNO FAI L UNIVERSO APE IN PERICOLO. Resoconto preliminare CONVEGNO FAI L UNIVERSO APE IN PERICOLO ---------------------------- Resoconto preliminare L importanza di una rete di monitoraggio Al fine di avere idee precise sulla natura e sull entità degli spopolamenti

Dettagli

Effetti dell incendio sull ambiente

Effetti dell incendio sull ambiente Effetti dell incendio sull ambiente Dott. For. Antonio Brunori Effetti del fuoco Il fuoco danneggia e spesso distrugge il bosco, per valutare le effettive conseguenze di un incendio su un ecosistema forestale

Dettagli

Danni insoliti da tripidi sul frutto melo

Danni insoliti da tripidi sul frutto melo Danni insoliti da tripidi sul frutto melo L osservazione e lo studio di sintomi su piante o frutti fa parte delle attività della Sezione Difesa delle Piante presso il Centro per la Sperimentazione Agraria

Dettagli

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010 L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile A cura di ASSOCASA Assocasa Associazione Nazionale Detergenti e Specialità

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE VENETO REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art. 42) 24 NOTE GENERALI Il registro completo dei trattamenti, è composto da: - scheda A - Dati anagrafici azienda/ente

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo

CENTRO PO DI TRAMONTANA. nei settori orticolo e floricolo CENTRO PO DI TRAMONTANA RISULTATI SPERIMENTALI 2014 nei settori orticolo e floricolo 23 SPERIMENTAZIONE E ORIENTAMENTI Per la ventitreesima stagione consecutiva Veneto Agricoltura presenta i risultati

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie ortoflorofrutticoltura 1 IASMA Notizie IASMA Notizie n.3 Anno II 28.04.2003 Notiziario del Centro per l assistenza tecnica dell Istituto Agrario di S. Michele all Adige IASMA Notizie N. 18 - Spedizione

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori

Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori Marzo 2011 Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT

S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT S.A.T.A. PROGETTO TOSSMONIT MONITORAGGIO DELLE MICOTOSSINE NEI PRINCIPALI ALIMENTI ZOOTECNICI PRESENTI SUL MERCATO LOMBARDO PER GARANTIRE PRODUZIONI ZOOTECNICHE DI QUALITA Siamo giunti alla 3 pubblicazione

Dettagli

Tecniche di restauro vegetazionale nei lavori forestali della Provincia Autonoma di Trento La Plagne 13 giugno 2014

Tecniche di restauro vegetazionale nei lavori forestali della Provincia Autonoma di Trento La Plagne 13 giugno 2014 Tecniche di restauro vegetazionale nei lavori forestali della Provincia Autonoma di Trento La Plagne 13 giugno 2014 Gli interventi di ripristino vegetazionale rappresentano la fase conclusiva dei lavori

Dettagli

Tecniche apistiche: il controllo della sciamatura

Tecniche apistiche: il controllo della sciamatura Tecniche apistiche: il controllo della sciamatura Obiettivi: - evitare o ridurre il fenomeno della sciamatura - conservare le api nell alveare o nell apiario (sciamatura temporanea) I metodi sono diversi

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Innesti e Tecniche di Riproduzione

Innesti e Tecniche di Riproduzione Data inizio: 7-11-2011 Alberi da frutto Innesti e Tecniche di Riproduzione Sommario Perché innestiamo? 1 Innesto a Spacco 2 Innesto a Corona 3 Innesto a Triangolo 4 Innesti a Occhio 5 Innesto a Spacco

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

Introduzione alla Relazione del convegno

Introduzione alla Relazione del convegno PIANO D AZIONE NAZIONALE PER L USO SOSTENIBIL E DEI PRODOTTI FITOSANIT ARI E PROPOSTE DI STRUMENT I APPLICAT IV I 19 novembre 2012 Environmental Park Centro Congressi Sala Kyoto Via Livorno, 60 Torino

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Indagine Agronomica. Obiettivi: Progetto CORINAT

Indagine Agronomica. Obiettivi: Progetto CORINAT Progetto CORINAT Indagine Agronomica Obiettivi: Creazione di un sistema cartografico (GIS) per l analisi territoriale Valutazione della influenza della misura 214 azione i sui componenti della produzione

Dettagli

APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO

APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO SEMINARIO TECNICO ALBICOCCHE DI QUALITA :tecniche agronomiche, innovazione varietale e strategie di mercato APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO Sala Consiliare Comune di Scanzano

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli