Regolamento gruppo giovani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento gruppo giovani"

Transcript

1 Regolamento gruppo giovani Art.1 Costituzione E costituito presso l Associazione Costruttori Salernitani, con sede presso la stessa, il Gruppo Giovani Imprenditori Edili della Provincia di Salerno. Art.2 Scopi Scopi del Gruppo sono: a) Stimolare nei Giovani Imprenditori Edili lo spirito associativo e la libera iniziativa di cui l attività imprenditoriale è precipua manifestazione; b) Esaminare i problemi specifici interessanti i Giovani Imprenditori Edili per il migliore inserimento di questi nell attività industriale ed economica del paese; c) Promuovere iniziative e ricerche per lo sviluppo dei valori associativi e per la qualificazione dell immagine della categoria, contribuendo alla vita dell Associazione Costruttori Salernitani con l apporto di idee e progetti; d) Mantenere contatti con Organismi similare nazionali e stranieri, nonché con quelli del mondo accademico,socio culturale e scientifico. Art.3 Componenti Del Gruppo Giovani Imprenditori Edili possono entrare a far parte: I titolari e gli amministratori con rappresentanza sociale delle imprese iscritte all Associazione Costruttori Salernitani, in regola con il versamento dei contributi associativi; Gli institori ed i procuratori delle imprese stesse, purchè muniti di procura generale ed negotia; I figli dei titolari e dei legali rappresentanti delle imprese, inseriti professionalmente nelle imprese. In termine di espressione di voto e di concorso a cariche nell ambito del Gruppo, un impresa non potrà essere rappresentata di più di una persona. Al gruppo possono iscriversi i soggetti suddetti che abbiano età compresa tra i 18 e i 35 anni Le domande di iscrizione devono essere rivolte tramite il Presidente del Consiglio Direttivo del Gruppo e, una vota approvate, devono essere sottoposte alla ratifica del Presidente dell Associazione Costruttori Salernitani. L appartenenza al Gruppo cessa al compimento del 40simo anno di età o prima per dimissioni, per espulsione o per recesso dell impresa dall Associazione Costruttori Salernitani.

2 La cessazione di appartenenza al gruppo è deliberata dal Consiglio Direttivo. Art.4 Organi del Gruppo Gli organi del gruppo sono: L Assemblea, Il Consiglio Direttivo, Il Presidente. Art.5 Assemblea L assemblea è costituita da tutti gli iscritti al Gruppo ed è presieduta dal Presidente. L assemblea: a) Delibera in merito alla relazione annuale del Consiglio Direttivo sull attività del Gruppo; b) Determina le linee programmatiche del gruppo; c) Elegge gli otto componenti del Consiglio Direttivo; sulla scheda elettorale non si potranno esprimere più di otto preferenze; d) Delibera sulle modifiche da apportare al presente Regolamento. L assemblea è convocata dal Presidente con ordine del giorno da inviarsi almeno 10 giorni di anticipo, anche a mezzo telefax, telegramma,raccomandata postale o posta elettronica. L assemblea si riunisce, in via ordinaria, almeno una volta all anno e pertanto entro e non oltre un anno dall elezione del Presidente. E convocata, inoltre, ogni qualvolta lo ritenga opportuno il Consiglio Direttivo oppure su iniziativa di almeno il 50% degli iscritti aventi diritto di voto che ne facciano richiesta scritta al Presidente del Gruppo, precisando gli argomenti che intendono trattare e qualora tale richiesta abbia ottenuto parere favorevole del Presidente dell ACS. L Assemblea è validamente costituita, in prima convocazione, quando sia presente almeno la maggioranza degli aventi diritto al voto e quale che sia il numero dei presenti in seconda convocazione Le due convocazioni possono avvenire lo stesso giorno. Nei casi in cui l Assemblea sia convocata a seguito di una richiesta di almeno il 50% degli aventi diritto al voto, essa sarà valida con la presenza di almeno lo stesso numero degli iscritti richiedenti. Ogni impresa ha diritto al un voto e potrà essere rappresentata per delega da altra impresa. Ciascuna impresa non potrà rappresentare più di un impresa. L assemblea delibera con maggioranza dei presenti aventi diritto al voto. Le modalità di votazione sono stabilite di volta in volta all Assemblea su proposta del Presidente.

3 Art.6 Legislatura Si intende per legislatura il periodo di cinque anni decorrenti dall elezione contemporanea del Presidente e del Consiglio Direttivo. In caso di decadenza di uno dei due Organi, quello subentrante rimane in carica sino alla normale scadenza della legislatura. Art.7 Consiglio Direttivo Il consiglio Direttivo è composto da otto componenti eletti dall Assemblea, dal Presidente e dal Past Presidente. Quest ultimo dura in carica una legislatura. Le riunioni del Consiglio Direttivo sono valide con la presenza di almeno quattro consiglieri. In caso di parità di voti prevale il voto del Presidente. Il Consiglio Direttivo è presieduto dal Presidente del Gruppo. Il Consiglio Direttivo svolge ogni azione necessaria al conseguimento degli scopi previsti dall art.2 nell ambito delle direttive tracciate dall Assemblea e delibera sulle proposte da sottoporre al Consiglio Direttivo dell A.C.S., previo parere del Presidente ACS. Il Consiglio Direttivo: Nomina, scegliendo nel proprio ambito, due Vice Presidenti del Gruppo, su proposta del Presidente. Uno dei due Vice Presidenti verrà scelto tra i membri del Consiglio Direttivo che abbiano ricoperto cariche negli omologhi Gruppi Regionali e/o nazionali ovvero negli organi ACS. Nel caso in cui nessuno dei membri summenzionati sia in possesso di tali requisiti, il Consiglio Direttivo potrà cooptare un componente del Gruppo Giovani, con l esperienza maturata di cui sopra, il quale assumerà il ruolo di membro del Consiglio; Delibera sugli argomenti proposti da almeno 1/3 degli iscritti aventi diritto al voto; Designa i rappresentanti del Gruppo in seno ai consessi ed organismi che ne dovessero richiedere la presenza; Istituisce commissioni per lo studio di particolari problemi e ne nomina i rappresentanti e/o coordinatori; Esamina le domande di adesione al Gruppo e delibera in ordine alle stesse; Determina eventuali cessazioni dal Gruppo I componenti del Consiglio Direttivo durano in carica una sola legislatura e possono essere rieletti. Il Presidente, il Past Presidente ed i due Vice Presidente costituiscono il comitato di Presidenza. Tale Comitato si riunisce, su semplice convocazione del Presidente, per deliberare su situazioni da quest ultimo ritenute urgenti.

4 Il consigliere che non presenzia tre riunioni consecutive senza giustificato motivo sarà considerato dimissionario, mentre i consiglieri che nel corso della carica vengono eletti nel Consiglio Direttivo A.C.S. decadono dalla carica. Il Consiglio Direttivo integra per surroga il consigliere decaduto attraverso una classifica dei non eletti, in caso di parità di voti sarà surrogato il più anziano di età. Nel caso non sia possibile attingere da tale classifica, la surroga avverrà tra gli altri componenti del Gruppo. In tal caso la surroga è assimilata all elezione. Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente su propria iniziativa o su richiesta di almeno 4 consiglieri. L invito di convocazione, spedito almeno dieci giorni prima della data della riunione, deve indicare il luogo, il giorno e l ora della riunione nonché gli argomenti all ordine del giorno e potrà avvenire a mezzo telefax o lettera semplice o posta elettronica. In caso di urgenza l invito di convocazione potrà essere ridotto ad un giorno. Le riunioni e le relative delibere sono valide in prima convocazione con la presenza di tutti i consiglieri ed in seconda convocazione con la presenza di almeno 1/3 dei consiglieri. Ogni consigliere ha diritto ad un voto; non sono ammesse le deleghe. Le votazioni si svolgeranno a scrutinio palese. Le delibere sono prese a maggioranza dei voti; in caso di parità prevale il voto del Presidente. Art.8 Presidente Il Presidente è eletto dall Assemblea. E Competenza del Presidente: a) Rappresentare a tutti gli effetti e presso tutti gli Organismi interni ed esterni dell ACS il Gruppo Giovani Imprenditori Edili; b) Convocare e presiedere l Assemblea ed il Consiglio Direttivo e provvedere per l attuazione delle relative delibere; c) Invitare, ove lo ritenga opportuno, alle riunioni ed alle manifestazioni del Gruppo persone di particolare competenza in ordine agli argomenti posti all ordine del giorno; d) Esercitare la gestione economico finanziaria del Gruppo e nominare tra i consigliere eletti il segretario. Il Presidente dura in carica per una legislatura e può essere rieletto, consecutivamente, per non più di due volte. In caso di assenza o di impedimento il Presidente è sostituito, nelle sue attribuzioni, dal Vice Presidente più anziano.

5 Art.9 Vice Presidente Il Vice Presidente affianca l opera del Presidente per il conseguimento degli scopi del Gruppo. Viene nominato dal Consiglio Direttivo fra i suoi componenti, su proposta del Presidente. Art.10 Modifiche del Regolamento Le modifiche del presente regolamento vengono deliberate dall Assemblea a maggioranza assoluta dei presenti aventi diritto al voto. Le proposte di modifica devono essere specificate nell ordine del giorno di convocazione dell Assemblea. Ogni modifica del Regolamento, se necessario, sarà accompagnata da una norma transitoria che sarà approvata contestualmente alla modifica medesima dell Assemblea nei modi sopra riportati. Art.11 Segreteria La segreteria del Gruppo è curata dall ACS con proprio personale coadiuvato da un consigliere del Gruppo. Art.12 Rinvio allo Statuto ACS Per quanto non previsto nel presente regolamento si fa riferimento alle norme contenute nello statuto ACS. Art. 13 Dimissioni In caso di dimissioni del Presidente, queste devono essere notificate al Presidente ACS ed al Consiglio Direttivo del Gruppo, previa convocazione dello stesso nei termini stabiliti dal Regolamento con il seguente ordine del giorno: a) Dimissioni del Presidente; b) Convocazione dell Assemblea ed indizione di elezione del Presidente. Il Presidente dimissionario resta in carica per l ordinaria amministrazione fino all elezione del nuovo Presidente.

6 In caso di dimissioni di uno o più consiglieri, queste devono essere notificate al Presidente ACS ed al Presidente del Gruppo. Il Presiedente del Gruppo convoca il Consiglio Direttivo nei termini stabiliti dal regolamento e pone all ordine del giorno la trattazione dei seguenti argomenti: a) Notifica dimissioni del o dei consiglieri b) Surroga nuovi consiglieri nei modi previsti dal regolamento. Nel caso in cui i membri dimissionari componenti il Consiglio Direttivo siano in numero tale da non consentire una valida convocazione dello stesso, il Presidente convoca l Assemblea per l elezione dei consiglieri in costituzione dei dimissionari per consentire la conclusione della legislatura. Art.14 Anagrafe Presso l Associazione è istituita una anagrafe dei giovani imprenditori edili. Per la formazione e l aggiornamento della presente anagrafe, tutti i soci del Gruppo sono tenuti a fornire, nei tempi e nei modi richiesti, tutti gli elementi necessari. Art.15 Fondo Comune E istituito un fondo comune le cui regole di funzionamento sono di seguito specificate: Comma 1 Nel fondo confluiscono erogazioni e devoluzioni fatte a qualsiasi titolo a favore del Gruppo. Comma 2 L amministrazione del fondo sarà effettuata dal Consiglio Direttivo che, all interno del Gruppo e su proposta del Presidente, individuerà un Tesoriere, tre revisori ed un supplente che procederanno all esame ed alla verifica del bilancio. Del risultato del loro esame i revisori dei conti daranno relazione all Assemblea generale convocata per l approvazione del bilancio. I Revisori dei conti restano in carica per la durata del mandato del Consiglio Direttivo. Propedeutica a tale gestione sarà l accensione di un conto corrente bancario o postale su cui confluiranno i versamenti di cui al precedete articolo. Comma 3 Le disponibilità che verranno a crearsi saranno utilizzate secondo le necessità del gruppo. Art.4 Ogni anno i revisori dei conti provvederanno ad informare, tramite la redazione di un bilancio e di una apposita relazione illustrativa di quest ultimo, il Consiglio Direttivo dell andamento gestionale

7 di tale fondo comune. Il Consiglio, poi, dopo la sua approvazione, presenterà il bilancio annuale del Fondo all Assemblea del Gruppo che voterà la sua approvazione. Art.16 Elenco Amici A cura del Consiglio Direttivo, presso la Segreteria del Gruppo, viene tenuto un elenco di nominativi di amici e simpatizzanti che abbiano manifestato interesse per le attività del Gruppo. Il Presidente potrà estendere di volta in volta, alle persone inserite nell elenco, gli inviti alle manifestazioni del Gruppo. Ogni Consiglio Direttivo, ad insediamento avvenuto, procede all aggiornamento di tale elenco. Norma Transitoria Il presente regolamento annulla e sostituisce quello vigente ed entrerà in vigore il giorno successivo alla data di ratifica da parte del Consiglio Direttivo dell ACS. I termini dell attuale mandato relativamente al Presiedete ed al CD vengono adeguati allo Statuto ACS approvato in data 11/12/02 Rif. Art.33 I Componenti che ricoprono cariche elettive anche se hanno raggiunto il 40 anno di età terminano comunque il loro mandato

REGOLAMENTO DEI GIOVANI IMPRENDITORI EDILI DELL ANCE

REGOLAMENTO DEI GIOVANI IMPRENDITORI EDILI DELL ANCE REGOLAMENTO DEI GIOVANI IMPRENDITORI EDILI DELL ANCE - Approvato dal Consiglio Direttivo dell ANCE il 28 aprile 1992 - Modificato dal Consiglio Direttivo dell ANCE il 29 aprile 1993 - Modificato dal Comitato

Dettagli

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE STATUTO ANDISU ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE E costituita l Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario (A.N.DI.S.U.). Di essa possono far parte tutti gli organismi

Dettagli

ASSONIDI Associazione Nazionale Asili Nido privati e Scuole dell Infanzia

ASSONIDI Associazione Nazionale Asili Nido privati e Scuole dell Infanzia ASSONIDI Associazione Nazionale Asili Nido privati e Scuole dell Infanzia STATUTO ART.1 DENOMINAZIONE E AMBITI DI RAPPRESENTANZA 1. L Associazione Nazionale Asili Nido privati e Scuole dell Infanzia -

Dettagli

unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO

unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO in vigore dal 7 Aprile 2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Unione Regionale Istituzioni e Iniziative Pubbliche

Dettagli

STATUTO NUOVA CASSA SANITARIA

STATUTO NUOVA CASSA SANITARIA STATUTO NUOVA CASSA SANITARIA In attuazione di quanto previsto dal verbale di accordo del 21/11/2007, tra la Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. e le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rappresentanze

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA 1) Denominazione E costituita, ai sensi degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile una Associazione senza scopo di lucro denominata

Dettagli

ASSOCIAZIONE RETE ITALIANA DI MICROFINANZA (RITMI) S T A T U T O. Denominazione. sede e durata

ASSOCIAZIONE RETE ITALIANA DI MICROFINANZA (RITMI) S T A T U T O. Denominazione. sede e durata ASSOCIAZIONE RETE ITALIANA DI MICROFINANZA (RITMI) S T A T U T O Denominazione. sede e durata Art. 1 E costituita un associazione senza fini di lucro denominata RETE ITALIANA DI MICROFINANZA denominata

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO Art 1 Denominazione e sede dell associazione 1. È costituita l Associazione culturale e professionale degli operatori delle istituzioni scolastiche e formative lend

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei)

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) Regolamento delle attivit e per il funzionamento del Consiglio dell Ordine dei

Dettagli

STATUTO CASSA SANITARIA

STATUTO CASSA SANITARIA STATUTO CASSA SANITARIA In attuazione del verbale di accordo del 14 maggio 2014 tra la Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. e le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rappresentanze sindacali aziendali

Dettagli

Regolamento generale dell associazione di volontariato Sant'Andrea Apostolo della Carità

Regolamento generale dell associazione di volontariato Sant'Andrea Apostolo della Carità Regolamento generale dell associazione di volontariato Sant'Andrea Apostolo della Carità I SOCI Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 I SOCI che intendono iscriversi all Associazione, condividendone gli scopi, compilano

Dettagli

Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO. (Anno 2011)

Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO. (Anno 2011) Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO (Anno 2011) INDICE: Art. 1 Costituzione, natura e sede Art. 2 Competenze e funzioni Art. 3 Rapporti

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE. Articolo 1 Denominazione e Sede

STATUTO DELLA FONDAZIONE. Articolo 1 Denominazione e Sede STATUTO DELLA FONDAZIONE Articolo 1 Denominazione e Sede La Fondazione di interesse collettivo denominata Fondazione San Bortolo O.N.L.U.S. è costituita ai sensi dell art. 14 e seguenti del Codice Civile

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA SUD SARDEGNA

REGOLAMENTO DEL GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA SUD SARDEGNA REGOLAMENTO DEL GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L ITALIA SUD SARDEGNA Rev. 4_2015 ART. 1 - DENOMINAZIONE É costituito ai sensi dell'art. 11 dello statuto dell Associazione delle Imprese,

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito.

Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito. ALLEGATO A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE E CULTURALE CARPE DIEM. Art. 1 - DENOMINAZIONE E' costituita nel rispetto del codice civile e della L 383/2000 l'associazione di promozione sociale

Dettagli

4.5) ISTITUZIONE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA SULLE FIBROSI POLMONARI E MALATTIE RARE DEL POLMONE. ESPRIME

4.5) ISTITUZIONE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA SULLE FIBROSI POLMONARI E MALATTIE RARE DEL POLMONE. ESPRIME I DIVISIONE 4.5) ISTITUZIONE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA SULLE FIBROSI POLMONARI E MALATTIE RARE DEL POLMONE. OMISSIS ESPRIME parere favorevole alla istituzione del Centro Interdipartimentale

Dettagli

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci STATUTO DEL FONDO FONDITALIA Articolo 1 Denominazione Soci A seguito dell accordo interconfederale del 30 giugno 2008 sottoscritto tra le sottoindicate Confederazioni Nazionali: - FEDERTERZIARIO - CLAAI

Dettagli

STATUTO. Art. 1 Costituzione e scopi

STATUTO. Art. 1 Costituzione e scopi STATUTO Art. 1 Costituzione e scopi Il CLUB FORZA SILVIO..., costituito in data... ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile, è una associazione di cittadini che si propongono di sviluppare

Dettagli

STATUTO. Art. 1 - Denominazione - Sede - Durata. 1. È costituita l «UNIONE COMMERCIALISTI ED ESPERTI

STATUTO. Art. 1 - Denominazione - Sede - Durata. 1. È costituita l «UNIONE COMMERCIALISTI ED ESPERTI STATUTO Art. 1 - Denominazione - Sede - Durata 1. È costituita l «UNIONE COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI di CASERTA», enunciabile in sigla UNAGRACO CASERTA, con sede sociale in Aversa (CE) alla via

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANFFAS BRESCIA ONLUS

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANFFAS BRESCIA ONLUS STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANFFAS BRESCIA ONLUS Titolo Primo: Sede, fini e risorse economiche Art.1 - COSTITUZIONE Art. 2 SEDE Art. 3 FINALITA E ATTIVITA' Art. 3.1 ADESIONE ALL ANFFAS NAZIONALE Art. 4 RISORSE

Dettagli

Statuto dell Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Brindisi

Statuto dell Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Brindisi dell Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Brindisi COSTITUZIONE E FINALITA Statuto ARTICOLO 1. Denominazione e scopi 1.1 - Si costituisce fra i Dottori Commercialisti che aderiscono

Dettagli

STATUTO G.F. IL CUPOLONE DLF-BFI. Approvato Dall Assemblea dei soci in data

STATUTO G.F. IL CUPOLONE DLF-BFI. Approvato Dall Assemblea dei soci in data STATUTO G.F. IL CUPOLONE DLF-BFI Approvato Dall Assemblea dei soci in data 29-05 - 2008 Art. 1 Costituzione e denominazione 1. E costituita in Firenze nel 1961, una associazione denominata Gruppo Fotografico

Dettagli

STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO. Denominazione Sede Scopi - Durata. Articolo 1

STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO. Denominazione Sede Scopi - Durata. Articolo 1 STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO Denominazione Sede Scopi - Durata Articolo 1 1.E costituita ai sensi del titolo 4 dello statuto nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

Dettagli

ALLEGATO A AL N. DI REP. N. ASSOINTERPRETI STATUTO. Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli "ASSOINTERPRETI

ALLEGATO A AL N. DI REP. N. ASSOINTERPRETI STATUTO. Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli ASSOINTERPRETI ALLEGATO A AL N. DI REP. N. PROGR. ASSOINTERPRETI STATUTO Art. 1) E' costituita un'associazione ai sensi degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile denominata: "ASSOINTERPRETI Associazione Nazionale Interpreti

Dettagli

ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS

ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS Sede Legale e Operativa: Via Livigno, 2 20158 MILANO e-mail: info@anffaslombardia.it Codice

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO

REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO VISTO l art. 10, comma 3, lettera a) del T.U. 16/4/94, n. 297; VISTI gli artt. 8 e 9 del DPR 8/3/99, n. 275; VISTO il D.I. 01/02/2001, n.44; VALUTATA l opportunità

Dettagli

In esenzione di imposta di bollo e di registro ai sensi del articolo 8 della legge 266/91

In esenzione di imposta di bollo e di registro ai sensi del articolo 8 della legge 266/91 STATUTO In esenzione di imposta di bollo e di registro ai sensi del articolo 8 della legge 266/91 Art. 1. Denominazione, sede e durata a) E costituita un Associazione di volontariato - ai sensi degli artt.

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) Articolo 2 (Scopo) Articolo 3 (Competenze)

STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) Articolo 2 (Scopo) Articolo 3 (Competenze) STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) É costituita una Federazione tra l Associazione bancaria italiana (ABI), l Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (ANIA) e le Associazioni rappresentative

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK

STATUTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK STATUTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK Articolo 1: COSTITUZIONE Ai sensi degli artt. 14 ss. del Codice Civile e della Legge 11 agosto 1991, n.266, è costituita, con sede legale a Trento, l Associazione

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1) 1.1 È costituita una Associazione denominata Centro Studi Americani (di seguito il Centro ). L Associazione non ha scopi

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO Approvato dall Assemblea il 10 marzo 2011 Art. 1 Costituzione 1. È costituita l associazione di volontariato

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NAZIONALE TELECOMUNICAZIONI, INFORMATICA ED ELETTRONICA DI CONSUMO Il presente Regolamento è stato approvato dall Assemblea dei Soci il 16 dicembre

Dettagli

STATUTO CON SEDE IN VENEZIA. Carattere, scopo, sede e mezzi della Deputazione. Art. 2. La Deputazione ha personalità giuridica e sede in Venezia.

STATUTO CON SEDE IN VENEZIA. Carattere, scopo, sede e mezzi della Deputazione. Art. 2. La Deputazione ha personalità giuridica e sede in Venezia. STATUTO DELLA DEPUTAZIONE DI STORIA PATRIA PER LE VENEZIE CON SEDE IN VENEZIA Carattere, scopo, sede e mezzi della Deputazione Art. 1. La Deputazione di storia patria per le Venezie è un associazione che

Dettagli

Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361

Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361 LO STATUTO DI ITALIA NOSTRA onlus Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361 Art. 1 L Associazione Italia Nostra,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Città di Racconigi ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI RACCONIGI REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 42 del 25.10.2011 1 Art. 1 - Istituzione È

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI Art. 1 DENOMINAZIONE 1. E costituita la fondazione denominata Fondazione Ascolta e Vivi, in seguito chiamata per brevità fondazione, con sede legale a Milano via Foppa

Dettagli

Assonautica Provinciale di Imperia. S t a t u t o

Assonautica Provinciale di Imperia. S t a t u t o Assonautica Provinciale di Imperia S t a t u t o Art. 1 Denominazione e natura giuridica L Associazione provinciale per la nautica da diporto di Imperia, denominata Assonautica provinciale di Imperia,

Dettagli

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI REGOLAMENTO Regolamento Forum dei Giovani Pag. 1 di 8 ART.1 Istituzione Il Consiglio Comunale della Città di Pollena Trocchia riconosciuto: l importanza

Dettagli

Come già comunicato, lʹassemblea straordinaria del CUIA ha approvato il nuovo Statuto del Consorzio cui è

Come già comunicato, lʹassemblea straordinaria del CUIA ha approvato il nuovo Statuto del Consorzio cui è Febbraio 2009 C o n s o r z i o I n t e r u n i v e r s i t a r i o I t a l i a n o p e r l A r g e n t i n a CUIA N EWS Come già comunicato, lʹassemblea straordinaria del CUIA ha approvato il nuovo Statuto

Dettagli

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO COMUNE DI CESENA Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ 2 Art. 1 - Principi 2 Art. 2 - Istituzione 2 Art. 3 Finalità 2 TITOLO II ORGANI E FUNZIONI 3

Dettagli

STATUTO. Testo approvato dall Assemblea Straordinaria del 4 giugno 1999

STATUTO. Testo approvato dall Assemblea Straordinaria del 4 giugno 1999 STATUTO Testo approvato dall Assemblea Straordinaria del 4 giugno 1999 Atto registrato dal Notaio Cavandoli in Mantova in data 11.06.1999 con il n.2209 Art.1 È costituito in Mantova il COLLEGIO COSTRUTTORI

Dettagli

Lo Sporting Club Monza è un Associazione privata, senza fini di lucro, con sede in Monza, Viale Brianza n.39.

Lo Sporting Club Monza è un Associazione privata, senza fini di lucro, con sede in Monza, Viale Brianza n.39. STATUTO STATUTO ARTICOLO 1 Lo Sporting Club Monza è un Associazione privata, senza fini di lucro, con sede in Monza, Viale Brianza n.39. ARTICOLO 2 E scopo del club offrire agli associati amichevole ritrovo

Dettagli

STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN *

STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN * STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN * Art. 1 È costituita l associazione culturale denominata Istituto Internazionale Jacques Maritain, con sede sociale a Roma. Art. 2 L Istituto non

Dettagli

STATUTO ARTICOLO 1 ARTICOLO 2

STATUTO ARTICOLO 1 ARTICOLO 2 STATUTO ARTICOLO 1 E costituita l associazione denominata: "CONSIGLIO ITALIANO PER I RIFUGIATI ONLUS". Il "C.I.R. ONLUS" identifica a tutti gli effetti l Associazione. L Associazione (di seguito nominata

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD)

STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD) STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD) ALLEGATO A DELL ATTO N. 83436/22560 REP. Art. 1 - Costituzione E legalmente costituita, nel rispetto del codice

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

Statuto della Sede Locale di Cormòns dell'università della Terza Età - UNITRE - Università delle Tre Età

Statuto della Sede Locale di Cormòns dell'università della Terza Età - UNITRE - Università delle Tre Età Statuto della Sede Locale di Cormòns dell'università della Terza Età - UNITRE - Università delle Tre Età Approvato dal Consiglio Nazionale del 21/10/2006 Art. 1. Denominazione 1) È costituita la Sede Locale

Dettagli

Statuto SOCIETÀ ITALIANA DI DIRITTO ED ECONOMIA

Statuto SOCIETÀ ITALIANA DI DIRITTO ED ECONOMIA Statuto SOCIETÀ ITALIANA DI DIRITTO ED ECONOMIA Art. 1 Denominazione - Oggetto e scopi E costituita la associazione denominata Società Italiana di Diritto ed Economia - SIDE (Italian Society of Law and

Dettagli

Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE

Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE Art. 1 Costituzione, denominazione e sede E costituita l Associazione Culturale VIOLA VIVE con sede legale nel Comune di Viola in via Martini

Dettagli

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA ART. 1 DENOMINAZIONE SEDE 1. Il Centro di Firenze per la Moda Italiana, in forma abbreviata CENTRO MODA, costituito il 6 novembre 1954, è una Associazione

Dettagli

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NELLE IMPRESE COOPERATIVE. Testo approvato dall Assemblea ordinaria del 9 giugno 2005 ART. 1 COSTITUZIONE Al fine di promuovere

Dettagli

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato Il giorno, alle ore, nel Comune di Via n. con la presente scrittura privata si sono riuniti i sig.ri (1): per costituire l organizzazione

Dettagli

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI STATUTO ASSOCIAZIONE

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI STATUTO ASSOCIAZIONE SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI STATUTO ASSOCIAZIONE La formulazione del testo del presente statuto-tipo è puramente esemplificativa. Nell ambito dell esercizio del proprio potere di autonomia privata, i costituenti

Dettagli

(Approvato con atto del 12 ottobre 2001 e modificato dall Assemblea dei soci in data 1 ottobre 2010 e 14 dicembre 2015)

(Approvato con atto del 12 ottobre 2001 e modificato dall Assemblea dei soci in data 1 ottobre 2010 e 14 dicembre 2015) ASSOCIAZIONE CULTURALE AMICI DEL MACHIAVELLI STATUTO SOCIALE (Approvato con atto del 12 ottobre 2001 e modificato dall Assemblea dei soci in data 1 ottobre 2010 e 14 dicembre 2015) Articolo 1. Finalità

Dettagli

Consulta Regionale Volontariato di Protezione Civile

Consulta Regionale Volontariato di Protezione Civile Consulta Regionale Volontariato di Protezione Civile Regolamento Approvato nell Assemblea Generale del 20 Aprile 2002 1 Consulta regionale volontariato di protezione civile REGOLAMENTO Art. 1 (Oggetto

Dettagli

STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010

STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010 ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI ABRUZZESI A FIRENZE STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010 Articolo 1 Costituzione E costituita, con sede in Firenze, l Associazione culturale denominata GLI ABRUZZESI A FIRENZE

Dettagli

REGOLAMENTO. PER L ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI e FONDAZIONI (APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N.

REGOLAMENTO. PER L ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI e FONDAZIONI (APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI e FONDAZIONI (APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 21 DEL 02/08/07) INDICE ARTICOLO 1 - FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FINALITA ARTICOLO

Dettagli

C.N.E.C. CENTRO NAZIONALE ECONOMI DI COMUNITÀ

C.N.E.C. CENTRO NAZIONALE ECONOMI DI COMUNITÀ C.N.E.C. CENTRO NAZIONALE ECONOMI DI COMUNITÀ STATUTO Roma, 24 ottobre 2012 TITOLO I - FINALITÀ COMPITI E MEMBRI DEL CNEC ART. 1 - E costituita, con sede legale in Roma, l Associazione denominata Centro

Dettagli

AIPi Associazione Italiana Progettisti d interni interior designers

AIPi Associazione Italiana Progettisti d interni interior designers STATUTO ASSOCIAZIONE ARTICOLO 1 La già costituita AIPi Associazione Italiana Progettisti di Interni interior designers riunisce coloro che svolgono l attività professionale nella progettazione degli interni.

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DIRETTIVE DI SERVIZIO E NORME COMPORTAMENTALI

REGOLAMENTO INTERNO DIRETTIVE DI SERVIZIO E NORME COMPORTAMENTALI CROCE AZZURRA SABAUDIA -ONLUS Associazione Volontaria di Primo Soccorso ed Assistenza Via Conte Verde 10/A 04016 SABAUDIA (LT) Tel.: 0773/518507 Fax: 0773/512513 E-mail: croceazzurrasab@libero.it Web:

Dettagli

Associazione Città dei Mestieri di Milano e della Lombardia STATUTO

Associazione Città dei Mestieri di Milano e della Lombardia STATUTO Art. 1 Denominazione, sede e durata È costituita un Associazione denominata Città dei Mestieri di Milano e della Lombardia con sede in Milano. Essa può costituire uffici esterni con le modalità che verranno

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA "FURIO DEL FURIA"

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA FURIO DEL FURIA STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA "FURIO DEL FURIA" DENOMINAZIONE - SEDE - AFFILIAZIONE - AZIONE -SCOPI Art. 1 Il 01 Gennaio 1977 si costituisce l Associazione Fotografica "Furio Del Furia" con sede

Dettagli

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT INDICE Titolo I - Premessa... 2 Art. 1 Finalità... 2 Art. 2 Ambito di applicazione... 2 Art. 3 Definizioni... 2 Titolo II Organi del dipartimento e

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANZIANI E PENSIONATI DI PEIA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANZIANI E PENSIONATI DI PEIA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANZIANI E PENSIONATI DI PEIA ARTICOLO 1 - E costituita l Associazione denominata PRO SENECTUTE. Ai sensi e per gli effetti di cui agli art. 10 e segg. del D.L. 4 dicembre 1997,

Dettagli

COSTITUZIONE DEL CONSORZIO DI GARANZIA FIDI REGGIO EMILIA COFIRE CON SEDE IN REGGIO EMILIA. PATTI CONSORTILI ARTICOLO 1 Denominazione e sede

COSTITUZIONE DEL CONSORZIO DI GARANZIA FIDI REGGIO EMILIA COFIRE CON SEDE IN REGGIO EMILIA. PATTI CONSORTILI ARTICOLO 1 Denominazione e sede COSTITUZIONE DEL CONSORZIO DI GARANZIA FIDI REGGIO EMILIA COFIRE CON SEDE IN REGGIO EMILIA PATTI CONSORTILI ARTICOLO 1 Denominazione e sede E costituito un Consorzio di garanzia collettiva fra le imprese

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DEL LATTE

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DEL LATTE STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DEL LATTE ART. 1 E' costituita, con sede in Parma, l'associazione Italiana dei Tecnici del Latte (A.I.Te.L.). SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE ART. 2 L'Associazione, che

Dettagli

STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis

STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE (APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 21 DEL 06.03.2008) (MODIFICATO CON DELIBERA C.C. NR. 8 DEL 10.03.2009). I N D I C E CAPO I NORME

Dettagli

FEDERAZIONE TRA LE ASSOCIAZIONI NAZIONALI DELLE PERSONE CON DISABILITA STATUTO E REGOLAMENTO

FEDERAZIONE TRA LE ASSOCIAZIONI NAZIONALI DELLE PERSONE CON DISABILITA STATUTO E REGOLAMENTO FEDERAZIONE TRA LE ASSOCIAZIONI NAZIONALI DELLE PERSONE CON DISABILITA STATUTO E REGOLAMENTO Avvertenze: Il presente testo contiene alternativamente gli articoli dello Statuto della Federazione e del Regolamento.

Dettagli

STATUTO dell Associazione Gruppo Immagini. TITOLO I (Denominazione, Sede, Oggetto e Durata)

STATUTO dell Associazione Gruppo Immagini. TITOLO I (Denominazione, Sede, Oggetto e Durata) STATUTO dell Associazione Gruppo Immagini TITOLO I (Denominazione, Sede, Oggetto e Durata) Art.1 E costituita un associazione senza scopo di lucro, denominata Gruppo Musicale Immagini. Art.2 L associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED TITOLO I - Denominazione, sede, durata, scopi. Art.1- E costituita con sede in Milano l Associazione culturale denominata MED (di seguito Associazione). Art.2- L Associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA AMICI DELL ONCOLOGIA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) DISPOSIZIONI GENERALI

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA AMICI DELL ONCOLOGIA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) DISPOSIZIONI GENERALI STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA AMICI DELL ONCOLOGIA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Denominazione È costituita l Associazione senza scopo

Dettagli

GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI DI FEDERMOBILI

GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI DI FEDERMOBILI GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI DI FEDERMOBILI 31 gennaio 2003 2 ARTICOLO 1 - DENOMINAZIONE Ai sensi dell'art. 44 dello Statuto Confcommercio, è costituito, in seno alla Federazione Nazionale Commercianti

Dettagli

STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI

STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI TITOLO I STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI Articolo 1- Costituzione, Sede e Durata E costituito il Gruppo Aziendale Agenti

Dettagli

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto)

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto) REGOLAMENTO ELETTORALE PER LE VOTAZIONI DELLE DELIBERE DELL ASSEMBLEA PARITETICA, PER LE ELEZIONI, LA NOMINA E LA REVOCA DEI COMPONENTI L ASSEMBLEA DEI DELEGATI, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ED IL COLLEGIO

Dettagli

ASSOCIAZIONE ABILI TUTTI

ASSOCIAZIONE ABILI TUTTI ASSOCIAZIONE ABILI TUTTI L ASSOCIAZIONE ABILI TUTTI nasce dall esperienza maturata da alcuni educatori e trae la sua necessità di attivarsi per migliorare e differire gli interventi a sostegno di categorie

Dettagli

CENTRO COMMERCIALE NATURALE DI MARLIANA - STATUTO -

CENTRO COMMERCIALE NATURALE DI MARLIANA - STATUTO - CENTRO COMMERCIALE NATURALE DI MARLIANA - STATUTO - TITOLO I COSTITUZIONE E SCOPO ART. 1 E costituita l Associazione per la gestione del Centro Commerciale Naturale di Marliana, denominata, nel presente

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica STATUTO DEL CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO

Associazione Sportiva Dilettantistica STATUTO DEL CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO Associazione Sportiva Dilettantistica STATUTO DEL CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO STATUTO SOCIALE Art. 1 - Costituzione e sede Ai sensi delle disposizioni di Legge, è costituita l Associazione Sportiva

Dettagli

COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como

COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI ASSESSORATO ALLA PARTECIPAZIONE STATUTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI CAPO I - NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI Art. 1 - Istituzione...

Dettagli

COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO

COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO ARTICOLO 1 È costituita l Associazione Nazionale denominata LEGA DEL FILO D ORO - organizzazione non lucrativa di utilità sociale avente sede in Osimo (Ancona) in via Linguetta

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO 1 STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Art. 1 Istituzione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA SPORTIVA. Art.1 Costituzione

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA SPORTIVA. Art.1 Costituzione REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLO SPORT E DEL TEMPO LIBERO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA SPORTIVA Art.1 Costituzione Il Comune di Ozieri riconosce lo sport come servizio sociale e di volontariato e intende

Dettagli

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale STATUTO dell Associazione di associazioni Volontà Solidale Art. 1 COSTITUZIONE E' costituita con sede legale a Cosenza l'associazione Volontà Solidale, di seguito denominata Associazione. Volontà Solidale

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE...

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... ARTICOLO N 1 - Costituzione dell ASSOCIAZIONE. A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D/Lgs 460/97, della Legge 383/2000

Dettagli

COMUNE DI ALA. Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI.

COMUNE DI ALA. Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI. COMUNE DI ALA Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI. 1 CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Finalità e contenuti 1. Questo regolamento stabilisce le modalità per l

Dettagli

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI MANTOVA 46100 MANTOVA VIA A. ALTOBELLI,19- e +390376220886 3389973382 info@socremmn.it www.socremmn.it ART. 1 In considerazione

Dettagli

Gruppo Albergatori della provincia di Monza e Brianza REGOLAMENTO

Gruppo Albergatori della provincia di Monza e Brianza REGOLAMENTO Gruppo Albergatori della provincia di Monza e Brianza REGOLAMENTO ART.1 - Denominazione e ambiti di rappresentanza Nell ambito dell Associazione Provinciale Albergatori di Milano di seguito Apam - è costituito

Dettagli

STATUTO. Dell Associazione di promozione sociale AIUTIAMOCI TUTTI!

STATUTO. Dell Associazione di promozione sociale AIUTIAMOCI TUTTI! STATUTO Dell Associazione di promozione sociale AIUTIAMOCI TUTTI! Articolo 1 Denominazione E costituita l Associazione di promozione sociale denominata AIUTIAMOCI TUTTI! Articolo 2 Sede L Associazione

Dettagli

STATUTO Dell'associazione aaaaa

STATUTO Dell'associazione aaaaa LE PARTI IN ROSSO SONO QUELLE CHE ABBIAM MODIFICATO/AGGIUNTO APPOSTA PER LA NOSTRA ASSOCIAZIONE. QUINDI SI POSSONO TRANQUILLAMENTE MODIFACARE A PIACERE A SECONDA DELLE NECISSITA STATUTO Dell'associazione

Dettagli

Statuto della associazione senza scopo di lucro Genitori del 2 Circolo

Statuto della associazione senza scopo di lucro Genitori del 2 Circolo Statuto della associazione senza scopo di lucro Genitori del 2 Circolo Articolo 1 - Costituzione E costituita l associazione Genitori del 2 Circo lo. Essa ha struttura democratica ed è indipendente da

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE C.I.S.A.M. ART. 1

STATUTO FONDAZIONE C.I.S.A.M. ART. 1 Decreto Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 11 ottobre 2002, n. 1365 Ric. STATUTO FONDAZIONE C.I.S.A.M. ART. 1 Denominazione 1. E' costituita, ai sensi dell'art. 2, comma 1, lett.

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO ONLUS

STATUTO DELLA FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO ONLUS STATUTO DELLA FONDAZIONE ANMIL SOSTENIAMOLI SUBITO ONLUS Art. 1 Denominazione e sede E costituita una fondazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) sotto

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA Dl INGEGNERIA AGRARIA (AIIA)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA Dl INGEGNERIA AGRARIA (AIIA) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA Dl INGEGNERIA AGRARIA (AIIA) TITOLO I COSTITUZIONE - SEDE SCOPI ART. 1 E' costituita l'associazione Italiana di Ingegneria Agraria denominata negli articoli che seguono

Dettagli

Comitato Unito - America Latina e Caraibi già Uni-Cuba

Comitato Unito - America Latina e Caraibi già Uni-Cuba Comitato Unito - America Latina e Caraibi già Uni-Cuba dell Università degli Studi di Torino STATUTO ARTICOLO 1 - COSTITUZIONE E DENOMINAZIONE È costituito il Comitato Unito - America Latina e Caraibi

Dettagli

STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA.

STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA. STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA. DENOMINATO ALOA Associazione Ludica Ordine Architetti Costituzione

Dettagli

Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6

Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6 giunta regionale Allegato D al Decreto n. 114 del 10/07/2014 pag. 1/6 FAC SIMILE DI STATUTO DI ASSOCIAZIONE Nota bene: il presente fac-simile è indicativo e può essere adattato alle specifiche esigenze

Dettagli

La Casa di Margherita

La Casa di Margherita La Casa di Margherita Associazione di Solidarietà Familiare Via Trento Trieste 1-20043 Arcore (MI) www.lacasadimargherita.org Statuto dell Associazione Art. 1 Costituzione 2.1. É costituita l Associazione

Dettagli

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228.

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. STATUTO Articolo 1 Denominazione E costituita una Associazione denominata: COMUNITA OKLAHOMA ONLUS Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. Articolo 3 Scopo L Associazione

Dettagli