INDICE cls per cantiere

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE cls per cantiere"

Transcript

1 Linea Cantiere

2 INDICE cls per cantiere CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO LEGGERO PG. 4 GRIGLIE ACCIAIO ZINCATO PG. 4 CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO PESANTE PG. 5 GRIGLIE GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 PG. 5 EMBRICI STRADALI PG. 5 POZZETTI PG. 6 PARATIE E PROLUNGHE PG. 7 ELEMENTI PER POZZI PG. 8 DISOLEATORI CIRCOLARI PG. 9 GRIGLIA DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 PG.10 CHIUSINO DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 PG.10 RAGGIUNGI QUOTA PG.10 CHIUSINI PEDONALI PG.11 SOLETTE CARRABILI QUADRATE PG.11 SOLETTE CARRABILI TONDE PG.11 CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE B 125 PG.12 CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE C 250 PG.12 CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 PG.12 GRIGLIE PIANE INCERNIERATE DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE C 250 PG.13 GRIGLIE PIANE INCERNIERATE DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 PG.13 SIFONE DI MOPLEN PER GRIGLIE DI GHISA SFEROIDALE PG.13 POZZETTI TELECOM PG.14 CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE PER POZZETTI TELECOM - UNI EN 124 CLASSE D 400 PG.14 PLINTO PORTA PALO PG.14 RECINZIONI INDUSTRIALI PG.15 GRADINI PG.15 TUBI PG.16 MEZZI TUBI PG.17 TUBI FORATI PG.18 TUBI DI CLS AUTOPORTANTI NON ARMATI - UNI EN 1916 PG.19 GUARNIZIONI A ROTOLAMENTO PER TUBI AUTOPORTANTI NON ARMATI - UNI EN PG.19 TUBI DI CLS AUTOPORTANTI ARMATI - UNI EN 1916 PG.20 GUARNIZIONI A ROTOLAMENTO PER TUBI AUTOPORTANTI ARMATI - UNI EN PG.20 POSA IN OPERA - TUBI DI CLS AUTOPORTANTI ARMATI PG.21 FOSSE IMHOFF - UNI EN PG.22 FOSSE CHIARIFICATRICI PG.22

3 il vantaggio di essere utili LINEA PRODOTTI E ACCESSORI DI CLS PER CANTIERE Con l esperienza acquisita nel tempo siamo in grado di offrire una vasta gamma di articoli che va dai piccoli pozzetti, alle vasche per la raccolta delle acque, solette e chiusini, fosse biologiche fino ai più moderni tubi autoportanti, con i relativi accessori per la realizzazione di fognature. Oltre ai manufatti di nostra produzione, offriamo numerosi articoli di rivendita, quali chiusini di ghisa ed accessori per il completamento di reti fognarie, opere stradali e di edilizia in generale.

4 CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO LEGGERO Le nostre canalette di cemento sono impiegate per la raccolta delle acque piovane alla base delle rampe dei box e nei piazzali. Sono prodotte con il metodo gettato, in diverse dimensioni, per soddisfare le più svariate esigenze; nel formato standard, con bordo di acciaio zincato e con profilo a L. Vengono proposte nelle versioni per il traffico leggero con griglie di acciaio zincato con maglia 3,3x3,3 oppure antitacco con maglia 1,5x3.3. Per il traffico medio e pesante sono disponibili griglie di ghisa sferoidale in classe: C 250 e D 400 UNI EN 124. CANALETTA STANDARD TIPOLOGIA INTERNE b x h x l ESTERNE b x h x l ,5x14x100 22x22x x16x100 28x24x x23x100 33x30x CANALETTA BORDO ZINCATO TIPOLOGIA INTERNE b x h x l ESTERNE b x h x l ,5x14x100 22x22x x16x100 28x24x x23x100 33x30x GRIGLIE ACCIAIO ZINCATO GRIGLIA MAGLIA 3,3x3,3 TIPOLOGIA ESTERNE b x h x l PER CANALE 15 15x2,5x x2,5x x2,5x GRIGLIA ANTITACCO MAGLIA 1,5x3,3 TIPOLOGIA ESTERNE b x h x l PER CANALE 15 15x2,5x x2,5x x2,5x

5 CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO PESANTE CANALETTA PROFILO L TIPOLOGIA INTERNE b x h x l ESTERNE b x h x l ,5x14x100 23x22x x16x100 28x24x x23x100 34x32x GRIGLIE GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE TIPOLOGIA ESTERNE b x h x l PER CANALE D x2,5x C x2,5x D C x2,5x D EMBRICI STRADALI INVITO EMBRICE Gli embrici e l invito vengono impiegati per lo scarico delle acque reflue da scarpate e terrapieni. DIMENSIONE QUANTITÁ nr/pacco PACCO 100x55 18 SFUSO 40 EMBRICE DIMENSIONE QUANTITÁ nr/pacco PACCO 50x

6 POZZETTI - PARATIE - PROLUNGHE Semplici nella struttura i pozzetti, le paratie e le prolunghe sono costituiti da elementi prefabbricati in calcestruzzo vibrato, di diverse dimensioni ed altezze, con fondo e semplici anelli, prodotti con impronta non passante su ciascun lato per favorire la scelta d innesto dei tubi. Poste in opera, le impronte degli anelli potranno essere rotte con idonee attrezzature a disco rotante, preferibilmente, evitando l utilizzo di utensili a percussione. I pozzetti e le prolunghe si prestano a vari utilizzi: collegamenti fognari, pozzetti di raccolta acqua, vani d ispezione. A copertura dei pozzetti sono disponibili i chiusini pedonali e le solette carrabili, descritti nelle pagine seguenti. CHIUSURA PROLUNGA POZZETTO POZZETTI INTERNE 30x x POZZETTI CON FONDO PER COLLEGAMENTI FOGNARI, RACCOLTA ACQUA E ISPEZIONE 50x x x x x

7 PARATIE INTERNE 30x1,0 30 1,0 PARATIA 40x1,5 40 1,5 50x2,0 50 2,0 PROLUNGHE INTERNE 30x x x x POZZETTI SENZA FONDO PER COLLEGAMENTI FOGNARI, RACCOLTA ACQUA E ISPEZIONE 80X80 100x x

8 ELEMENTI PER POZZI I pozzi a tenuta servono alla raccolta delle acque piovane da riutilizzare per scopi prevalentemente irrigui (giardini, serre, orti). Sono prodotti con il metodo vibrato nei diametri 125/150/200. La loro capacità varia in rapporto al diametro ed all aggiunta di anelli prolunga. Per una corretta posa in opera, una volta eseguito lo scavo, è necessario gettare una platea in calcestruzzo ben livellato, in modo da evitare cedimenti dovuti al peso della vasca piena. Si provvederà poi alla posa dei vari elementi, avendo l accortezza di sigillare bene tra di loro i vari elementi con malta di cemento idrofugata. Per completare i pozzi sono disponibili i coperchi circolari carrabili, descritti nelle pagine seguenti. VASCA CON FONDO PER POZZI A TENUTA INTERNE Ø 125 LITRI Ø Ø INTERNE LITRI ANELLO VASCA PER POZZI A TENUTA Ø Ø Ø

9 ELEMENTI PER POZZI I pozzi perdenti sono prodotti con il metodo vibrato nei diametri 125/150/200. Il dimensionamento dei pozzi deve essere correlato alle capacità delle vasche di prima pioggia quando queste sono installate a monte, oppure al solo grado di permeabilità del terreno. Nel primo caso la capacità del pozzo perdente deve essere sempre superiore a quella della vasca ad esso collegata. Nei casi di dispersione delle sole acque piovane provenienti da piazzali o altre superfici esterne (quando cioè non esiste collegamento ad una rete fognaria), il calcolo del dimensionamento deve invece tener conto del solo grado di permeabilità del terreno, dove l acqua andrà a reintegrare le falde. I pozzi perdenti sono costituiti da anelli in cls vibrato di varie misure. Al fine di proteggere il manufatto da eventuali infiltrazioni solide, che potrebbero ostruire i fori di dispersione delle acque, si consiglia di rinfiancare gli anelli con uno strato di ghiaione da completare con un rivestimento esterno del tipo tessuto non tessuto, disponibile presso i nostri magazzini. Per completare i pozzi sono disponibili i coperchi circolari carrabili, descritti nelle pagine seguenti. INTERNE LITRI ANELLO VASCA FORATO PER POZZI PERDENTI Ø Ø Ø DISOLEATORI CIRCOLARI La legge regionale n 62 del 27 Maggio 1985 disciplina lo smaltimento delle acque di raccolta, specialmente per garantire la salvaguardia delle falde acquifere. A tal proposito l art. 20 invita all installazione di manufatti atti a separare i primi 5 mm di pioggia, solitamente i più acidi ed inquinati, da convogliare nella rete fognaria, dal resto delle precipitazioni meteoriche provenienti da strade, tetti ed ogni altra superficie esterna, da convogliare invece ai pozzi perdenti. In conformità alle suddette norme offriamo un pozzetto denominato Vasca di prima pioggia, composto da un elemento in cls vibrato. Per una corretta posa in opera, dopo aver eseguito lo scavo, si deve realizzare una platea di calcestruzzo ben livellato, in modo da evitare cedimenti dovuti al peso del disoleatore pieno. PER PIAZZALI VOLUME OLIO PORTATA INTERNE m 2 Litri l/min Ø 100 VASCA DI PRIMA Ø 150 PIOGGIA NB: i tubi di pescaggio in entrata e uscita non sono compresi. 9

10 GRIGLIA DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 GRIGLIA PASSO UOMO ESTERNE INTERNO Ø 60 ESTERNO Ø 85 Per cono pozzo raggiungi quota, solette carrabili quadrate e tonde. 57 CHIUSINO DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 CHIUSINO PASSO UOMO ESTERNE INTERNO Ø 60 ESTERNO Ø Per cono pozzo raggiungi quota, solette carrabili quadrate e tonde. RAGGIUNGI QUOTA Il Cono Pozzo e l anello circolare consentono di arrivare alla quota terreno con estrema facilità, riducendo gli ingombri a quota di calpestio, mantenendo la dimensione necessaria all operazione di ispezione, pulizia e controllo degli elementi sottostanti. A chiusura del cono si può posizionare un chiusino circolare di ghisa sferoidale in Classe D 400 UNI EN 124 passo uomo. CONO POZZO INTERNE Superiore Ø 60 Inferiore Ø ANELLO PROLUNGA INTERNE Ø

11 CHIUSINI PEDONALI CHIUSINO CON BOTOLA Botola PER POZZETTO ESTERNE 30x30 ø x37 22x x30 47x47 32x x40 58x58 37x x50 69x69 47x x60 100x100 49x x80 120x120 50x x100 SOLETTE CARRABILI QUADRATE Per la chiusura di pozzetti e vasche offriamo solette quadrate e rotonde, di diverse dimensioni, disponibili con foro circolare passo uomo. Le nostre solette sono realizzate in calcestruzzo armato con gabbie di acciaio elettrosaldato. Le solette sono verificate in funzione dei carichi stradali previsti da L. 02/02/74 n 64 - DM 04/05/90 Circ. Min. LL. PP. 25/02/91 n A chiusura delle solette si può posizionare un chiusino/caditoia circolare di ghisa sferoidale in Classe D UNI EN 124 passo uomo da alloggiare nell apposita impronta realizzata sulla superficie. foro circolare di ispezione passo uomo ø 60 SOLETTE PER POZZETTI ESTERNE PER POZZETTO 100x100 * x80 120x x x x120 * La soletta quadrata 100x100 ha il foro di ispezione centrale. Nelle dimensioni 120x120 e 140x140 il foro è disassato SOLETTE CARRABILI TONDE foro circolare di ispezione passo uomo ø 60 SOLETTE PER VASCHE ESTERNE PER VASCA Ø ø 125 Ø ø 150 Ø ø 200 Le solette tonde hanno il foro di ispezione centrale. 11

12 CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE B 125 Ediltubi mette a disposizione elementi di ghisa sferoidale in diverse classi di portata. Caditoie, chiusini, rettangolari o circolari, con le dimensioni che più si adattano ai manufatti di CLS. Le caratteristiche tecniche di tutti i chiusini da noi commercializzati rispettano le norme UNI EN 124. PER POZZETTO ESTERNE INTERNE EKO 30 B EKO 40 B x30 EKO 50 B ,5 40x40 EKO 60 B x50 EKO 70 B ,5 60x60 EKO 80 B , CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE C 250 PER POZZETTO ESTERNE INTERNE EKO 30 C ,5 9,7 - EKO 40 C ,5 15,1 30x30 EKO 50 C ,6 23,4 40x40 EKO 60 C ,5 34,5 50x50 EKO 70 C ,8 49,6 60x60 EKO 80 C , CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 PER POZZETTO ESTERNE INTERNE EKO 40 D ,5 21,5 30x30 EKO 50 D , x40 EKO 60 D ,5 45,5 50x50 EKO 70 D ,5 65,5 60x60 EKO 80 D , EKO 90 D , x80 EKO 100 D , x80 EKO 120 D , x100 12

13 GRIGLIE PIANE INCERNIERATE DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE C 250 ESTERNE INTERNE PER POZZETTO EKO GP S 40 C ,3 13,50 30x30 EKO GP S 50 C ,0 20,00 40x40 EKO GPI S 50 C ,0 26,50 40x40 EKO GP S 58 C ,0 32,00 50x50 EKO GP 68 C ,0 39,00 60x60 Il codice S indica la possibilità di applicare alla griglia un sifone di Moplen GRIGLIE PIANE INCERNIERATE DI GHISA SFEROIDALE - UNI EN 124 CLASSE D 400 PER POZZETTO ESTERNE INTERNE EKO GPS 50 D ,0 36,20 40x40 EKO GPS 60 D ,0 49,00 50x50 EKO GP 70 D ,0 62,00 60x60 SIFONE DI MOPLEN PER GRIGLIE DI GHISA SFEROIDALE PER GRIGLIE EKO 36 C EKO 46 C EKO GSP 50 C EKO GSP 50 D EKO GSP 60 C EKO GSP 60 D 37,0 4,00 46,0 4,50 13

14 POZZETTI TELECOM POZZETTO PER RETI DI TELECOMUNICAZIONE 60x x CHIUSINI DI GHISA SFEROIDALE PER POZZETTI TELECOM - UNI EN 124 CLASSE D 400 CHIUSINO DI GHISA SFEROIDALE APERTURA A FAZZOLETTO E CHIAVE PER CHIUSURA 75x x PLINTO PORTA PALO ILLUMINAZIONE TELECOMUNICAZIONI I nostri plinti porta palo monoblocco, per illuminazione e reti di telecomunicazione (ripetitori di segnale per la telefonia mobile), sono prodotti di cls vibrocompresso ad alta resistenza e sono comprensivi di pozzetto per ispezione dei cavi e impronte per il collegamento alla linea. Sono realizzati secondo le norme tecniche DM 21/03/1988 e variano in funzione della dimensione del palo da alloggiare e della sua altezza. FORO PER PALO ø BOTOLA ILLUMINAZIONE 70x x x x x x x x TELECOMUNICAZIONI 100x NB: il chiusino del vano impianti non è compresa (Vedi PAG ). 14

15 RECINZIONI INDUSTRIALI Le nostre lastre, prodotte con il metodo gettato, sono armate con una gabbia di acciaio che ne permette una sicura maneggevolezza durante la posa. Vengono impiegate prevalentemente per la chiusura di aree adibite ad uso industriale come capannoni, piazzali di deposito, ecc. I pali sono prodotti con altezza variabile ed una sezione ad H per l inserimento a baionetta della lastra. Si consiglia di annegare i pali di circa 30 nella trave di fondazione. Sono disponibili su richiesta gli elementi angolari. QUANTITA nr/pacco LASTRA PALO LASTRA PALO 200x x SFUSI i interasse i = 208,5 / 209 GRADINI QUANTITA nr/pacco x

16 TUBI I tubi di calcestruzzo della lunghezza di 1 m sono disponibili in diversi diametri. I tubi devono essere appoggiati su un letto di sabbia o di calcestruzzo per tutta la generatrice inferiore evitando spazi vuoti. In questo modo la pressione esercitata sul terreno sarà uniformemente distribuita e contenuta in valori ammissibili. L uniformità del piano di appoggio impedirà inoltre alla tubazione di agire come una trave evitando conseguenti rotture. Il rinterro dovrà essere eseguito utilizzando materiale sabbioso a granulometria fine, evitando la presenza di pietrame o ciottoli, fino a superare di circa l estradosso del tubo. Il materiale dovrà essere depositato in strati di circa 30 l uno e successivamente costipato contemporaneamente sui due lati del tubo. Il riempimento successivo sarà eseguito con materiale idoneo fino a raggiungere la quota prevista. Non sono necessari interventi di pulizia dato che lo scorrimento dell acqua impedisce il deposito di residui o fanghi. TUBI PER SCORRIMENTO ACQUE INTERNE LUNGHEZZA Ø Ø Ø Ø Ø Ø

17 MEZZI TUBI I tubi devono essere appoggiati su un letto di sabbia o di calcestruzzo per tutta la generatrice inferiore evitando spazi vuoti. In questo modo la pressione esercitata sul terreno sarà uniformemente distribuita e contenuta in valori ammissibili. L uniformità del piano di appoggio impedirà inoltre alla tubazione di agire come una trave evitando conseguenti rotture. I mezzi tubi possono essere utilizzati come canali per lo scorrimento dell acqua a cielo aperto. MEZZI TUBI PER SCORRIMENTO ACQUE INTERNE LUNGHEZZA Ø 30 37,5 Ø Ø 50 87,5 100 Ø ,5 Ø ,5 Ø

18 TUBI FORATI I tubi di calcestruzzo forati della lunghezza di 1 m sono disponibili in diversi diametri, e sono impiegati per il drenaggio delle acque. L installazione con rinterro deve essere eseguita nel rispetto del D.L art Le prestazioni statiche delle tubazioni sono garantite se la posa in opera delle stesse è eseguita correttamente. I tubi devono essere appoggiati su un letto di sabbia o di calcestruzzo per tutta la generatrice inferiore evitando spazi vuoti. In questo modo la pressione esercitata sul terreno sarà uniformemente distribuita e contenuta in valori ammissibili. L uniformità del piano di appoggio impedirà inoltre alla tubazione di agire come una trave evitando conseguenti rotture. Il rinterro dovrà essere eseguito utilizzando materiale sabbioso a granulometria fine, evitando la presenza di pietrame o ciottoli, fino a superare di circa l estradosso del tubo, il materiale dovrà essere depositato in strati di circa 30 l uno e successivamente costipato contemporaneamente sui due lati del tubo. Il riempimento successivo sarà eseguito con materiale idoneo fino a raggiungere la quota prevista. Al fine di proteggere il manufatto da eventuali infiltrazioni solide, che potrebbero ostruire i fori di dispersione delle acque, si consiglia di rinfiancare i tubi con uno strato di ghiaione da completare con un rivestimento esterno del tipo tessuto non tessuto, disponibile presso i nostri magazzini. TUBI PER DISPERSIONE ACQUE LUNGHEZZA INTERNE Ø Ø Ø Ø Ø Ø

19 TUBI DI CLS AUTOPORTANTI NON ARMATI - UNI EN 1916 TUBI DI CLS AUTOPORTANTI NON ARMATI VIBROCOMPRESSI CON PIANO D APPOGGIO E INCASTRO A BICCHIERE INTERNE Ø 30 LUNGHEZZA 440 Ø Ø Ø Ø Ø GUARNIZIONI A ROTOLAMENTO PER TUBI AUTOPORTANTI NON ARMATI - UNI EN

20 TUBI DI CLS AUTOPORTANTI ARMATI - UNI EN 1916 TUBI DI CLS AUTOPORTANTI ARMATI A COMPRESSIONE RADIALE TURBOCENTRIFUGATI CON INCASTRO A BICCHIERE INTERNE Ø 30 LUNGHEZZA 410 Ø Ø Ø Ø Ø GUARNIZIONI A ROTOLAMENTO PER TUBI AUTOPORTANTI ARMATI - UNI EN

21 POSA IN OPERA - TUBI DI CLS AUTOPORTANTI ARMATI Si deve, se è possibile, evitare di posare un tubo direttamente sul fondo dello scavo con nicchie per i bicchieri (tipologia di posa 1), in quanto la resistenza è negativamente influenzata dall appoggio diretto sul terreno (vedi figura 1). Ciò si verifica quando un tubo, ad esempio per la mancanza di un rinfianco continuo, viene a lavorare lungo la generatrice inferiore: intervengono tensioni di flessione che possono facilmente portarlo alla rottura. In caso di fessurazione dei tubi posti in opera secondo un errato tipo di giacitura in funzione dei carichi verticali, la responsabilità non sarà a noi attribuibile. Su richiesta è disponibile la relazione tecnica dei tubi armati a compressione radiale. TIPOLOGIA DI POSA Fig. 1 1 Posa diretta sul terreno con nicchie per i bicchieri 2 Posa a 90 con nicchie per i bicchieri 3 Tubo con piede su terreno livellato 4 Posa su letto di sabbia costipata a 90 con nicchie per i bicchieri 5 Posa a 90 su selle prefabbricate in calcestruzzo b > de a = 5 + 1/10 DN minimo 10 6 Posa a 120 su selle prefabbricate in calcestruzzo b > de a = 5 + 1/10 DN minimo 10 7 Posa su letto di calcestruzzo costipata sino alle reni 8 Rinfianco in calcestruzzo fin sopra le reni a = 1/4 DN minimo 10 21

22 FOSSE IMHOFF - UNI EN INTERNE Ø 100 Ø 125 Ø 150 Ø 200 FOSSA BASE CAPIENZA PERSONE VOLUME litri ANELLO FOSSA BASE ANELLO FOSSA BASE ANELLO FOSSA BASE ANELLO ANELLO L aggiunta di anelli, oltre quelli sopra indicati, non aumenta la capienza delle fosse. La fossa base comprende un chiusino pedonale; in caso di transito veicolare, sopra la fossa, è necessario l impiego di una soletta carrabile, prodotta su ordinazione. I tubi di pescaggio in ingresso ed uscita non sono compresi. FOSSE CHIARIFICATRICI INTERNE CAPIENZA PERSONE VOLUME litri Ø 70 FOSSA BASE Ø 80 FOSSA BASE Ø 100 FOSSA BASE Ø 110 FOSSA BASE ANELLO Nelle fosse Chiarificatrici l anello è disponibile esclusivamente nella dimensione interna Ø 110. L aggiunta di anello, oltre quello sopra indicato, non aumenta la capienza della fossa. La fossa base comprende un chiusino pedonale; in caso di transito veicolare, sopra la fossa, è necessario l impiego di una soletta carrabile, prodotta su ordinazione. I tubi di pescaggio in ingresso ed uscita non sono compresi. 22

23 NOTE: 46 23

24 Ediltubi S.p.a. - Via Torino, Trofarello (TO) tel (r.a.) - fax ET 34

INDICE cls per cantiere

INDICE cls per cantiere Linea Cantiere INDICE cls per cantiere CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO LEGGERO PG. 4 GRIGLIE ACCIAIO ZINCATO PG. 4 CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO PESANTE PG. 5 GRIGLIE

Dettagli

TUBI CIRCOLARI AUTOPORTANTI A NORMA UNI EN 1916 marcato CE

TUBI CIRCOLARI AUTOPORTANTI A NORMA UNI EN 1916 marcato CE TUBI CIRCOLARI AUTOPORTANTI A NORMA UNI EN 1916 marcato CE TUBI CIRCOLARI AUTOPORTANTI CON PIANO SENZA ARMATURA DIAMETRO LUNGHEZZA CLASSE RESISTENZA ML.PER BILICO mm mm (Kn/mq) (Kg) (ml) ( /ml) 300 2400

Dettagli

FOSSE BIOLOGICHE SCHEDA TECNICA FOSSE BIOLOGICHE

FOSSE BIOLOGICHE SCHEDA TECNICA FOSSE BIOLOGICHE 47-07 cmc catalogo 22-01-2007 11:39 Pagina 24 SCHEDA TECNICA L'articolo 2, lettere b), d) ed e) della Legge N.319 del 10 Maggio 1976, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento, seguito

Dettagli

CATALOGO ACQUE PIOVANE

CATALOGO ACQUE PIOVANE CATALOGO ACQUE PIOVANE TUBI per DRENAGGIO o CORRUGATI o IN CEMENTO FORATI TUBI in PLASTICA per CONVOGLIAMENTO ACQUE PIOVANE o PVC o PVC per acque nere o CORRUGATI o RACCORDERIE FOSSI e CANALI in CLS o

Dettagli

CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Pozzetto per impianti di irrigazione (tipo Casmez)

CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Pozzetto per impianti di irrigazione (tipo Casmez) CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Pozzetto per impianti di irrigazione (tipo Casmez) Voce di Capitolato Pozzetto prefabbricato in calcestruzzo vibrato a sezione circolare tronco-conica avente le seguenti

Dettagli

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA Pagina 1 di 7 INDICE 1 PREMESSA... 3 2 DESCRIZIONE DELL OPERA... 3 3 CRITERI DI DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE DI ALLACCIAMENTO 4 4 POZZETTI PREFABBRICATI IN C.A.V.... 4 5 GRADINI SCALA DI ACCESSO AL POZZETTO...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE (rev. 20140217) 1. Prima dell installazione deve essere verificata l idoneità tecnica del suolo dal punto di vista strutturale, eventuali

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO

COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FOGNATURA IN VIA REGINA MARGHERITA E DEPURATORE (art. 5, legge regionale 31.10.1978, n 51 anni 2005e 2006 ) PROGETTO ESECUTIVO Elaborato A

Dettagli

COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE

COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE ALLEGATO C Chiari, Febbraio 2014 COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE AREA DELIMITATA DA VIA BRESCIA

Dettagli

CATALOGO IN VIGORE DAL 01/03/2012

CATALOGO IN VIGORE DAL 01/03/2012 CATALOGO IN VIGORE DAL 01/03/2012 PAGINA CATALOGO DESCRIZIONE ARTICOLI 1 BLOCCHI IN CEMENTO 2 POZZETTI 3 PROLUNGHE PER POZZETTI 4 POZZETTI RINFORZATI 5 PROLUNGHE RINFORZATE COPERCHI PER POZZETTI 6 CON

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE

OPERE DI URBANIZZAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE REALIZZAZIONE DELLE RETI E/O IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE IDRICA E FOGNARIA 8 Piano stradale 7 3 4 2 6 5 4 3 2 SERVIZIO TECNICO Ing. Giovanni Sala DIRETTORE TECNICO Ing. Luca Comitti

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA PIANO URBANISTICO ESECUTIVO DI INIZIATIVA PRIVATA per insediamento produttivo di nuovo impianto ad uso artigianale, produttivo e commerciale in Comune di Comacchio Loc. San Giuseppe S.S. 309 Romea Spett.le

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE Area "Osteria San Biagio" Casalecchio di Reno

OPERE DI URBANIZZAZIONE Area Osteria San Biagio Casalecchio di Reno OPERE DI URBANIZZAZIONE Area "Osteria San Biagio" Casalecchio di Reno Unità Descrizione dei Lavori di misura 1 Struttura stradale della nuova Via Bolsenda comprendente: - Scavo di sbancamento eseguito

Dettagli

Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali

Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali 2015 Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali Primel AG - Via Principale - 7608 Castasegna, Bregaglia (GR) Tel: +41 76 8198688 fedele.pozzoli@bluewin.ch Stazioni di sollevamento

Dettagli

COMUNE DI COLLESALVETTI

COMUNE DI COLLESALVETTI COMUNE DI COLLESALVETTI PIANO DI LOTTIZZAZIONE COMPARTO VICARELLO SUD PROPRIETA : SOC. FONTE ALLEGRA ED ALTRI A) STRADE E PARCHEGGI 1) Preparazione dei piani di posa con rullatura del terreno. mq 3.700,00

Dettagli

ANALISI PREZZI UNITARI

ANALISI PREZZI UNITARI ANALISI PREZZI UNITARI I prezzi non previsti nel Prezziario Regionale sono stati ricavati con prezzi elementari della manod opera vigente nella Provicia di Chieti nell anno corrente, con materiali dei

Dettagli

FOGNARIO. Catalogo - Listino

FOGNARIO. Catalogo - Listino FOGNARIO Catalogo - Listino versione n 1 del 24/03/2010 F.lli Abagnale sas l AZIENDA Dall'inizio degli anni '70 la ditta Fratelli Abagnale opera nel settore delle costruzione di prefabbricati in cemento.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.com AL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

Sistema Evolution Modì: vasche di raccolta o dispersione delle acque piovane

Sistema Evolution Modì: vasche di raccolta o dispersione delle acque piovane Sistema Evolution Modì: vasche di raccolta o dispersione delle acque piovane Il Sistema Evolution Modì è la nuova soluzione per la realizzazione di vasche di raccolta o dispersione delle acque piovane,

Dettagli

PRESCRIZIONI TECNICHE RELATIVE ALLA PROGETTAZZIONE DELLE RETI FOGNARIE IN UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO

PRESCRIZIONI TECNICHE RELATIVE ALLA PROGETTAZZIONE DELLE RETI FOGNARIE IN UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO PRESCRIZIONI TECNICHE RELATIVE ALLA PROGETTAZZIONE DELLE RETI FOGNARIE IN UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO PIANI URBANISTICI ATTUATIVI CIVILI Si deve prevedere la separazione delle reti in bianche e nere

Dettagli

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA INDICE GENERALE PAG. 2 PAG. 3 PAG. 4 PAG. 5 NOVITÀ 2012 SISTEMA QUALITÀ MARCATURA CE MOVIMENTAZIONE E POSA PAG. 6 PAG. 7-8 TUBI

Dettagli

Lotti & Partners Studio Tecnico Associato

Lotti & Partners Studio Tecnico Associato P.IVAc.F 02095600397 / +390544404262 +393393051205 RELAZIONE TECNICA La presente domanda di Permesso di Costruire ha per oggetto l esecuzione delle Opere di Urbanizzazione in attuazione del Piano Particolareggiato

Dettagli

080 COPERCHI PER POZZETTO

080 COPERCHI PER POZZETTO 080 COPERCHI PER POZZETTO Schede tecniche illustrative e di montaggio disponibili sul sito internet www.emic.it LEGENDA TECNICO DESCRITTIVA RIF. PAG. DESCRIZIONE 080.010 028 Coperchi Chiusi Quarzati pedonali

Dettagli

Descrizione degli impianti tecnici del Piano di Lottizazione

Descrizione degli impianti tecnici del Piano di Lottizazione Descrizione degli impianti tecnici del Piano di Lottizazione Gli impianti di cui è previsto che venga dotata il P.d.L. sono: impianto fognario; impianto idrico; impianto gas metano; impianto elettrico;

Dettagli

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI Un sistema innovativo di camerette a tenuta idraulica in calcestruzzo per condotte acque bianche e nere a norma uni en 1917 realizzate individualmente in eccellente qualità monolitica secondo i requisiti

Dettagli

Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche

Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche Scarichi Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche Per scaricare le acque piovane da tetti piani, parcheggi e terrazzi, offre un sistema di costruzione componibile

Dettagli

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo RELAZIONE IDRAULICA

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo RELAZIONE IDRAULICA COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) per ampliamento attività industriale / artigianale ditta CORTI MARMI & GRANITI S.r.l., via Villaggio Sereno n

Dettagli

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI Relatore : GianMarco Simioni L ispezione nella rete fognaria I POZZETTI D ISPEZIONE NELLE FOGNATURE Come elemento di ispezione

Dettagli

www.raccoltaacquapiovana.it

www.raccoltaacquapiovana.it DRENAGGIO IL DRENAGGIO Drenaggio è un termine tecnico derivato dal verbo inglese to drain prosciugare. Il drenaggio sottosuperficiale o drenaggio, in idraulica agraria, è il complesso dei sistemi naturali

Dettagli

IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA

IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA PREMESSA Gli impianti di trattamento acque di prima pioggia hanno la funzione di controllare il convogliamento delle acque meteoriche nelle reti

Dettagli

LUNGHEZZA ALTEZZA BASE. Pezzi per pacco. Portata (Kg/ml) Codice Lunghezza Base Altezza Peso cad. Peso Pacco

LUNGHEZZA ALTEZZA BASE. Pezzi per pacco. Portata (Kg/ml) Codice Lunghezza Base Altezza Peso cad. Peso Pacco Architravi in Cemento armato ALTEZZA LUNGHEZZA BASE Codice Lunghezza Base Altezza Peso cad. Pezzi per pacco Peso Pacco Portata (Kg/ml) 01100 cm. 100 cm. 12 cm. 10 kg. 29 n 40 kg. 1160 4 01110 cm. 110 cm.

Dettagli

SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE

SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE SISTEMI INNOVATIVI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE Geoplast www.geoplast.it Ciclo naturale dell acqua La gestione delle acque meteoriche è importante al fine di ripristinare il naturale ciclo dell

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 03//04 COMUNE DI FABRIANO PIAZZA DEL COMUNE - FABRIANO (AN) LAVORI - Piani di Recupero Centro Storico-Borgo - studio di fattibilità - modifiche apportate dopo incontro del 07-0-2004 00 - Sistemazione torrente

Dettagli

Case history VILLA LA CASARINA - RIELLO

Case history VILLA LA CASARINA - RIELLO Case history VILLA LA CASARINA - RIELLO SMALTIMENTO DELLE ACQUE REFLUE: INTERVENTO con IDROSAC IMHOFF Figura 1. Panoramica del giardino di Villa Casarina PROBLEMA: Trattamento e depurazione delle acque

Dettagli

Depuratore Biologico Villanuova Sul Clisi (Bs) Depuratore Biologico Casto (Bs) Depuratore Biologico Serle (Bs)

Depuratore Biologico Villanuova Sul Clisi (Bs) Depuratore Biologico Casto (Bs) Depuratore Biologico Serle (Bs) Depuratore Biologico Villanuova Sul Clisi (Bs) Depuratore Biologico Casto (Bs) Depuratore Biologico Serle (Bs) SEPARATORE OLI E GRASSI IN CAV SEPARATORE EMULSIONI OLEOSE MONOBLOCCO 87 a b c E K vasca di

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE: RELAZIONE TECNICA

OPERE DI URBANIZZAZIONE: RELAZIONE TECNICA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI PORDENONE PROVINCIA DI PORDENONE PIANO ATTUATTIVO COMUNALE DI INIZIATIVA PRIVATA N.46 DI VIALE TREVISO OPERE DI URBANIZZAZIONE: RELAZIONE TECNICA Pordenone lì, Il

Dettagli

LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE

LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE Pagina 1 di 7 LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE SOMMARIO 1. SCOPO...2 2. VALIDITÀ E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE...2 4. FOGNATURA...2 4.1.1 Materiali da utilizzare e

Dettagli

Il canale HRI copre tutte le vostre necessità!

Il canale HRI copre tutte le vostre necessità! Il canale HRI copre tutte le vostre necessità! 1 Elemento Monoblocco>> > Préfaest garantisce! Calcestruzzo con alte prestazioni per una eccellente resistenza. Fabbricato con un calcestruzzo armato ad alte

Dettagli

Scheda tecnica scavo piscina 8x4 prefabbricata con scala romana e realizzazione soletta

Scheda tecnica scavo piscina 8x4 prefabbricata con scala romana e realizzazione soletta Scheda tecnica scavo piscina 8x4 prefabbricata con scala romana e realizzazione soletta Caratteristiche principali piscina: Dimensioni vasca: come da disegno Perimetro totale: 25,14 m (22 m dritto - 3,14m

Dettagli

IMPIANTO di DEPURAZIONE (Vasca Imhoff, pozzo assorbente)

IMPIANTO di DEPURAZIONE (Vasca Imhoff, pozzo assorbente) IMPIANTO di DEPURAZIONE (Vasca Imhoff, pozzo assorbente) oggetto Descrizione tecnica dell impianto di smaltimento delle acque nere tramite fossa tipo Imhoff, previo trattamento di Grigliaggio (facoltativo),

Dettagli

OSSERVANZA DI LEGGI E NORMATIVE

OSSERVANZA DI LEGGI E NORMATIVE Firmato digitalmente da Luigi Giansanti CN = Giansanti Luigi O = Collegio Periti Industriali di Terni/80006410551 C = IT OSSERVANZA DI LEGGI E NORMATIVE L appalto è soggetto all esatta osservanza di tutte

Dettagli

Marca Articolo Note Manfredini S.a.s. Plinto prefabb. 100x100x100 Scheda tecnica prodotto Manfredini S.a.s. Plinto prefabb. 100x100x100 Disegno

Marca Articolo Note Manfredini S.a.s. Plinto prefabb. 100x100x100 Scheda tecnica prodotto Manfredini S.a.s. Plinto prefabb. 100x100x100 Disegno VIABILITA PUBBLICA - SCHEDE TECNICHE PLINTI PREFABBRICATI Marca Articolo Note Manfredini S.a.s. Plinto prefabb. 100x100x100 Scheda tecnica prodotto Manfredini S.a.s. Plinto prefabb. 100x100x100 Disegno

Dettagli

PRODUZIONE MANUFATTI IN CLS PRODUZIONE MANUFATTI IN CLS A MISURA PRODUZIONE IMPIANTI DI DEPURAZIONE ACQUE

PRODUZIONE MANUFATTI IN CLS PRODUZIONE MANUFATTI IN CLS A MISURA PRODUZIONE IMPIANTI DI DEPURAZIONE ACQUE PRODUZIONE MANUFATTI IN CLS PRODUZIONE MANUFATTI IN CLS A MISURA PRODUZIONE IMPIANTI DI DEPURAZIONE ACQUE INDICE PRODOTTI MURO MODULARE GRASS STONE TUBI IN CLS Le nuove sensibilità costruttive costringono

Dettagli

Elenco Prezzi Città di Torino 2007 (E.P. Regione Piemonte ridotto del 10%) pag. 2 di 174

Elenco Prezzi Città di Torino 2007 (E.P. Regione Piemonte ridotto del 10%) pag. 2 di 174 Prezzi Città di Torino 2007 (E.P. Regione Piemonte ridotto del 10%) pag. 1 di 174 08 FOGNATURE 08.P01 FORNITURE MATERIALI 08.P01.A Leganti 08.P01.A 01 08.P01.B Cemento osmotico biermetico per contenimento

Dettagli

Geometra Carlo Cecchetelli

Geometra Carlo Cecchetelli STUDIO CECCHETELLI Piazza XX Settembre n. 27/2-61032 FANO - tel. 0721/827780 Ditta : SORCINELLI GIANFRANCO SANTINI LUCIANA Oggetto : PIANO ATTUATIVO DEL COMPARTO DENOMINATO ST6_52 Comparto residenziale

Dettagli

CALCOLO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA. 321 mc * 5,31 euro (costo urb. primaria per sostituzione edilizia) = 1704,51 EURO

CALCOLO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA. 321 mc * 5,31 euro (costo urb. primaria per sostituzione edilizia) = 1704,51 EURO CALCOLO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA Edificio A stato modificato: Superficie Piano Terra = 53,46 mq Superficie Piano Primo = 53,46 mq Volume edificio = (53,46 mq + 53,46 mq) * 3 m = 321,00

Dettagli

SCARICHI ACQUE NERE E BIANCHE VENTILAZIONE SCARICHI PARTE 2

SCARICHI ACQUE NERE E BIANCHE VENTILAZIONE SCARICHI PARTE 2 2013-2014 SCARICHI ACQUE NERE E BIANCHE VENTILAZIONE SCARICHI PARTE 2 Scheda 1 Definizioni 1. acque reflue domestiche: Acque contaminate dall uso e solitamente scaricate da WC, docce, vasche da bagno,

Dettagli

LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE

LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE Pagina 1 di 6 LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE SOMMARIO 1. SCOPO... 2 2. VALIDITÀ E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE... 2 4. FOGNATURA... 2 4.1 MATERIALI DA UTILIZZARE

Dettagli

Pozzetti fognatura EDILIZIA DRENAGGIO SUOLO FOGNATURA VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO. Pozzetti fognatura

Pozzetti fognatura EDILIZIA DRENAGGIO SUOLO FOGNATURA VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO. Pozzetti fognatura VENTILAZIONE CARICO IDROANITARIO DRENAGGIO UOLO FOGNATURA EDILIZIA Pozzetti fognatura 2015 91 Pozzetti fognatura Autoportanti, ottima tenuta idraulica, durabilità nel tempo ettori di utilizzo I Pozzetti

Dettagli

COMUNE DI LUSCIANO ANALISI NUOVI PREZZI

COMUNE DI LUSCIANO ANALISI NUOVI PREZZI COMUNE DI LUSCIANO (Provincia di Caserta) Progetto esecutivo dei lavori di: COMPLETAMENTO ED ADEGUAMENTO DELLE RETE FOGNARIA Stralcio 1 LOTTO. ANALISI NUOVI PREZZI 1 Premessa Il computo metrico estimativo

Dettagli

PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO COMUNE DI FERNO - Provincia di Varese Smantellamento e riqualifica centro raccolta rifiuti per la

PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO COMUNE DI FERNO - Provincia di Varese Smantellamento e riqualifica centro raccolta rifiuti per la Smantellamento e riqualifica centro raccolta rifiuti per la realizzazione di aule e orti didattici. FASE 2A - PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO Il Tecnico Pagina 1 MOVIMENTI DI MATERIE E DEMOLIZIONI 1

Dettagli

- K - PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE RETI FOGNARIE STANDARD PROGETTO SP - TEA - 001.

- K - PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE RETI FOGNARIE STANDARD PROGETTO SP - TEA - 001. - K - PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE RETI FOGNARIE (revisione 04) Pagina 1 di 11 INDICE Pag. PARTE K RETI FOGNARIE K.1 3 REQUISITI DEI PROGETTI DI FOGNATURE PER NUOVE

Dettagli

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio Listino Prezzi DEPOSITO DI BARI 70027 PALO DEL COLLE BARI - S.S. 96 Km. 113+200 TEL. 080 627580 - FAX 080 629648 e-mail: appa.commerciale@tiscali.it www.appartubi.it TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per

Dettagli

COMPUTO CONSUNTIVO. Comune di Firenze Provincia di Firenze. Rifacimento impianto smaltimento liquami Condominio Via Passerini OGGETTO:

COMPUTO CONSUNTIVO. Comune di Firenze Provincia di Firenze. Rifacimento impianto smaltimento liquami Condominio Via Passerini OGGETTO: Comune di Firenze Provincia di Firenze pag. 1 COMPUTO CONSUNTIVO OGGETTO: Rifacimento impianto smaltimento liquami Condominio Via Passerini COMMITTENTE: Delta Studio per conto Condominio Via Passerini

Dettagli

CATALOGO RETI FOGNARIE

CATALOGO RETI FOGNARIE CATALOGO RETI FOGNARIE TUBI o CORRUGATI IN PEAD o SPIRALATA IN PEAD + ACCIAIO o PVC FOGNA ACQUE NERE o PVC per ACQUE BIANCHE o TUBI IN CEMENTO o PVC AVORIO/ARANCIO o SLOW FLOW PER RALLENTAMENTO FLUSSO

Dettagli

PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI

PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI Presentiamo in questa sezione le caratteristiche costruttive e le modalità di funzionamento degli impianti che proponiamo per il trattamento

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE PER INSTALLAZIONE IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEL PERCOLATO DI DISCARICA CON TECNOLOGIA RECAM

PROGETTO PRELIMINARE PER INSTALLAZIONE IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEL PERCOLATO DI DISCARICA CON TECNOLOGIA RECAM SOCIETA CHIMICA LARDERELLO S.p.A. Socio Unico (POMARANCE) DISCARICA BULERA PROGETTO PRELIMINARE PER INSTALLAZIONE IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEL PERCOLATO DI DISCARICA CON TECNOLOGIA RECAM RETE DI REGIMAZIONE

Dettagli

PE-2005-0098-DRD0-2.doc RELAZIONE TECNICA

PE-2005-0098-DRD0-2.doc RELAZIONE TECNICA RELAZIONE TECNICA Pagina 2 di 7 INDICE OPERE IDRAULICHE... 3 RETI FOGNARIE... 3 TOMBINATURA AUSA... 3 MATERIALI E POSA IN OPERA... 4 RETE IDRICA... 5 RETE GAS METANO... 5 IMPIANTO DI RICIRCOLO ACQUE LAGHETTO

Dettagli

Pozzetti con fondo in CAV (PZC - PZO) A sezione quadrata, con impronte circolari per l innesto delle tubazioni.

Pozzetti con fondo in CAV (PZC - PZO) A sezione quadrata, con impronte circolari per l innesto delle tubazioni. MA.C s.r.l. - CATALOGO MANUFATTI IN CEMENTO UNI EN 11: Pozzetti ed elementi di copertura in calcestruzzo armato Pozzetti con fondo in CAV (PZC - PZO) A sezione quadrata, con impronte circolari per l innesto

Dettagli

Opere Urbanizzazione PRIMARIA - Soc. MILESI S.r.l.

Opere Urbanizzazione PRIMARIA - Soc. MILESI S.r.l. 1A OPERE URBAN. PRIMARIA AREE IN CESSIONE 1 1.5.1.1.s Demolizione parziale di strutture di fabbricati fuori terra, escluso: l'eventuale ponteggio, le operazioni necessarie per líabbassamento dei materiali

Dettagli

Scheda tecnica preparazione e posa pareti prefabbricate piscina interrata 8x4 a fagiolo

Scheda tecnica preparazione e posa pareti prefabbricate piscina interrata 8x4 a fagiolo Scheda tecnica preparazione e posa pareti prefabbricate piscina interrata 8x4 a fagiolo Caratteristiche principali piscina: Dimensioni vasca: come da disegno Perimetro totale: 20,51 Superficie specchio

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO RIFACIMENTO MARCIAPIEDI VIA MORA n. Rif. C.C.I.A.A. Descrizione N. Unità Quantità Prez. Unit. Totale FORMAZIONE MARCIAPIEDE 1 n.c. 2 n.c. 3 C2.4.23

Dettagli

170 FOSSE BIOLOGICHE E SETTICHE

170 FOSSE BIOLOGICHE E SETTICHE 170 FOSS BIOLOGICH STTICH Schede tecniche illustrative e di montaggio disponibili sul sito internet www.emic.it LGNDA TCNICO DSCRITTIVA RIF. dal 170.010 al 170.055 dal 170.060 al 170.100 dal 170.110 al

Dettagli

Computo Metrico Estimativo Rete Fognaria

Computo Metrico Estimativo Rete Fognaria Rete Fognaria Pag. 1 LAVORI A MISURA 4 E01.010) RINTERRI Rinterro con materiale di risulta proveniente da scavo, compreso l'avvicinamento dei [...] il costipamento prescritto. Compreso ogni onere per rete

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO (PROVINCIA DI MODENA) 41026 Pavullo n/f. - Piazza R. Montecuccoli, 1 AREA SERVIZI TECNICI - SERVIZIO LAVORI PUBBLICI Tel. 0536/29932 - Fax. 0536/324307 OGGETTO D.L. 1010/48

Dettagli

OPERE A MISURA. Articolo unità di misura ASSISTENZA OPERE EDILI PER RIPARAZIONE SOTTOSERVIZI - IMPREVISTI

OPERE A MISURA. Articolo unità di misura ASSISTENZA OPERE EDILI PER RIPARAZIONE SOTTOSERVIZI - IMPREVISTI ASSISTENZA OPERE EDILI PER RIPARAZIONE SOTTOSERVIZI - IMPREVISTI 11,0,611 spostamento e o sostituzione di sottoservizi esistenti e/o allacciamenti utenze, ivi compresa ogni opera provvisionale accessoria

Dettagli

INDICE 1. - CRITERI DI PROGETTAZIONE... 13 1.1. ANALISI UTENZE... 14 1.2. SCARICO ACQUE SUPERFICIALI... 15

INDICE 1. - CRITERI DI PROGETTAZIONE... 13 1.1. ANALISI UTENZE... 14 1.2. SCARICO ACQUE SUPERFICIALI... 15 INDICE 1. - CRITERI DI PROGETTAZIONE... 13 1.1. ANALISI UTENZE... 14 1.2. SCARICO ACQUE SUPERFICIALI... 15 RELAZIONE TECNICA 1. - CRITERI DI PROGETTAZIONE Nella definizione della nuove reti fognarie, si

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE D ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 3 aprile 2006.

RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE D ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 3 aprile 2006. RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE D ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 3 aprile 2006. Immobile sito nella frazione di, via, n, Censito in Catasto

Dettagli

Ecopal. Pozzetti in polietilene. INDUSTRIE POLIECO-M.P.B. s.r.l. INDUSTRIE POLIECO-M.P.B. s.r.l.

Ecopal. Pozzetti in polietilene. INDUSTRIE POLIECO-M.P.B. s.r.l. INDUSTRIE POLIECO-M.P.B. s.r.l. Pozzetti in polietilene CERTIFICATI DI AZIENDA: Ecopal INDUSTRIE POLIECO-M.P.B. s.r.l. Cazzago S. Martino (Bs) Italy - Via E. Mattei, 49 Tel. +39.030.7758911 - Fax +39.030.7750845 www.polieco.com - info@polieco.com

Dettagli

220 POZZETTI LEGENDA TECNICO DESCRITTIVA. Schede tecniche illustrative e di montaggio. disponibili sul sito internet. www.emic.it PAG. RIF.

220 POZZETTI LEGENDA TECNICO DESCRITTIVA. Schede tecniche illustrative e di montaggio. disponibili sul sito internet. www.emic.it PAG. RIF. 220 POZZETTI Schede tecniche illustrative e di montaggio disponibili sul sito internet www.emic.it LEGENDA TECNICO DESCRITTIVA RIF. PAG. 220.010 124 220.015 220.020 220.030 125 220.035 220.037 220.040

Dettagli

I A T R T U E T Z A Z N O G P O F Pozzetti fognatura 2013 105

I A T R T U E T Z A Z N O G P O F Pozzetti fognatura 2013 105 POZZETTI FOGNATURA Pozzetti fognatura 2013 105 Autoportanti, ottima tenuta idraulica, durabilità nel tempo Settori di utilizzo I Pozzetti Fognatura REDI fanno parte dei pezzi speciali per condotte interrate

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE PREMESSA Vengono descritte in seguito le caratteristiche principali delle opere di urbanizzazione previste dal Piano Urbanistico Attuativo Zona di Perequazione via delle Granze. La realizzazione delle

Dettagli

Nel presente piano di manutenzione le opere sono state suddivise in due distinti capitoli:

Nel presente piano di manutenzione le opere sono state suddivise in due distinti capitoli: PREMESSA Il presente Piano di manutenzione, redatto ai sensi dell art 38 del D.P.R. 207/2010, ha lo scopo sia di dare indicazione sul corretto utilizzo delle opere effettivamente realizzate, che di pianificare

Dettagli

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4 Sommario 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2 2. Descrizione degli interventi... 4 2.1 Impianto protezione idrica antincendio... 4 2.1.1 Rete idranti... 4 2.1.2 Sostituzione del gruppo di pressurizzazione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE

ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE ATLANTIS SYSTEM GESTIONE ACQUE METEORICHE Atlantis produce una serie di prodotti geosintetici in polipropilene (PP) pressofuso ad alta resistenza, anche rivestiti con geotessile, che trovano applicazione

Dettagli

SISTEMI DI ACCUMULO FORMATI DA TUBI SPIRALATI IN HDPE SGK

SISTEMI DI ACCUMULO FORMATI DA TUBI SPIRALATI IN HDPE SGK Integrated 1 CALOTTA PER SERBATOI FORMATI DA TUBO SPIRALATO SGK Tubo spiralato in HDPE Norma DIN 16961 Diametri da ID1000 a ID2500 mm Le giunzioni degli elementi saranno eseguite a mezzo di apposito bicchiere

Dettagli

INDICE LISTINO PREZZI LISTINO TECNICO CERTIFICAZIONI

INDICE LISTINO PREZZI LISTINO TECNICO CERTIFICAZIONI INDICE LISTINO PREZZI SISTEMI CORONAMENTO E CHIUSURA PG. 1 / 2 SISTEMI DI DRENAGGIO PG. 3 / 4 DRENAGGIO LINEARE PG. 4 / 5 ARREDO URBANO IN GHISA PG. 5 ACCESSORI PER MANOVRA SARACINESCA E IDRANTE SOTTOSUOLO

Dettagli

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA Rete di distribuzione interna - Schemi Colonne verticali di grossa sezione

Dettagli

KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400

KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO, ESERCIZIO E MANUTENZIONE KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400 Filtro per acqua piovana Sistema 400 da installare in condotte di scolo all aperto Filtro per acqua piovana

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA (PROVINCIA DI PISTOIA) PIANO ATTUATIVO AT9/TU 3 AREA SUD-EST. Computo metrico estimativo:

COMUNE DI PISTOIA (PROVINCIA DI PISTOIA) PIANO ATTUATIVO AT9/TU 3 AREA SUD-EST. Computo metrico estimativo: COMUNE DI PISTOIA (PROVINCIA DI PISTOIA) PIANO ATTUATIVO AT9/TU 3 AREA SUD-EST Computo metrico estimativo: Zona B - Area a verde e viabilità pedonale": opere per invarianza idraulica Zona B - Area a verde

Dettagli

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a:

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a: (IMP) FOGNATURA Il tubo PE a.d. è particolarmente indicato per la realizzazione di impianti di scarico in edifici civili ed industriali, oppure in terreni particolarmente instabili dove altri materiali

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA DI CALCOLO

RELAZIONE SPECIALISTICA DI CALCOLO RELAZIONE SPECIALISTICA DI CALCOLO 1 - RETI DI FOGNATURA Il sistema di smaltimento delle acque è di tipo separativo, ossia attraverso due reti distinte vengono convogliate le acque d'origine pluviale e

Dettagli

Acque Pluviali ISPEZIONABILE PULIBILE MODULARE. L innovazione al servizio. del trasporto dei fluidi. Le soluzioni sviluppate da Wavin sono sempre

Acque Pluviali ISPEZIONABILE PULIBILE MODULARE. L innovazione al servizio. del trasporto dei fluidi. Le soluzioni sviluppate da Wavin sono sempre Acque Pluviali Wavin Q-Bic Costruisce l avvenire dell acqua ISPEZIONABILE PULIBILE MODULARE Le soluzioni sviluppate da Wavin sono sempre state all avanguardia nel campo della gestione delle acqua di pioggia.

Dettagli

Sistema innovativo per la gestione e la raccolta delle acque meteoriche. www.geoplast.it

Sistema innovativo per la gestione e la raccolta delle acque meteoriche. www.geoplast.it Sistema innovativo per la gestione e la raccolta delle acque meteoriche www.geoplast.it NUOVO ELEVETOR TANK USO E CARATTERISTICHE Base Elevetor / Vantaggi e caratteristiche Cassero Elevetor / Vantaggi

Dettagli

7.4 ELEMENTI PER LA PROGETTAZIONE FOGNA

7.4 ELEMENTI PER LA PROGETTAZIONE FOGNA 7.4.1 GENERALITA La rete di fognatura è un complesso di canalizzazioni disposte per la raccolta e l allontanamento dai complessi urbani delle acque superficiali (meteoriche, di lavaggio, ecc.) e di quelle

Dettagli

VARIANTE PARZIALE AL PIANO ATTUATIVO APPROVATO IL 06-09-2010 E AL P.R.G. PARTE OPERATIVA. ai sensi del comma 16 art.24 L.R.

VARIANTE PARZIALE AL PIANO ATTUATIVO APPROVATO IL 06-09-2010 E AL P.R.G. PARTE OPERATIVA. ai sensi del comma 16 art.24 L.R. Comune di Terni - Provincia di Terni VARIANTE PARZIALE AL PIANO ATTUATIVO APPROVATO IL 06-09-2010 E AL P.R.G. PARTE OPERATIVA ai sensi del comma 16 art.24 L.R. 11/2005 FOGLIO 128 - PART 454-458-459-460-461-462

Dettagli

Il piano di manutenzione è costituito dai seguenti documenti operativi: il manuale di manutenzione comprensivo del programma di manutenzione.

Il piano di manutenzione è costituito dai seguenti documenti operativi: il manuale di manutenzione comprensivo del programma di manutenzione. PREMESSA: Il piano di manutenzione è il documento complementare al progetto esecutivo che prevede, pianifica e programma, tenendo conto degli elaborati progettuali esecutivi effettivamente realizzati,

Dettagli

Manufatti per il trattamento delle acque

Manufatti per il trattamento delle acque Manufatti per il trattamento delle acque EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI DRENAGGIO URBANO Un sistema di drenaggio urbano è costituito dall'insieme delle opere di raccolta ed immissione delle acque meteoriche

Dettagli

Proposta di variante al PGT, via Postale Vecchia COMPUTO METRICO ESTIMATIVO, LAVORI DI PUBBLICO INTERESSE

Proposta di variante al PGT, via Postale Vecchia COMPUTO METRICO ESTIMATIVO, LAVORI DI PUBBLICO INTERESSE Proposta di variante al PGT, via Postale Vecchia COMPUTO METRICO ESTIMATIVO, LAVORI DI PUBBLICO INTERESSE in colore nero i lavori da realizzare, senza possibilità di scomputo dagli oneri di urbanizzazione

Dettagli

POZZETTO D ISPEZIONE CIRCOLARE IN C.A.V. PER FOGNATURA CON VASCA PU EDILIZIA

POZZETTO D ISPEZIONE CIRCOLARE IN C.A.V. PER FOGNATURA CON VASCA PU EDILIZIA 62 63 64 65 66 67 68 DN 800 ELEMENTO DI FONDO CON VASCA PU DN Innesto H mm da peso Kg scorrimento pozzetto due curva nel canale **innesto standard* innesti in linea supplementare DN 160 500 950 344,00

Dettagli

www.nicoll.it VALVOLE ANTIRIFLUSSO ACCESSORI PER EDILIZIA E FOGNATURA COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica

www.nicoll.it VALVOLE ANTIRIFLUSSO ACCESSORI PER EDILIZIA E FOGNATURA COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica www.nicoll.it ACCESSORI PER EDILIZIA E FOGNATURA COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica 107 Utilizzo, installazione, benefici UTILIZZO La valvola antiriflusso ispezionabile senso

Dettagli

Figura 1. Esempio di sedimentazione all interno di una condotta di fognatura.

Figura 1. Esempio di sedimentazione all interno di una condotta di fognatura. LA GESTIONE DELLA RETE IDRAULICA DI DRENAGGIO Gestione della rete di fognatura Il corretto funzionamento della rete di fognatura e di conseguenza la sicurezza idraulica del territorio servito è garantita

Dettagli

Lindos s.r.l. Comune di Segrate Provincia di Milano. P.di L. COMPARTO TR4

Lindos s.r.l. Comune di Segrate Provincia di Milano. P.di L. COMPARTO TR4 Lindos s.r.l. Comune di Segrate Provincia di Milano P.di L. COMPARTO TR4 OPERE DI URBANIZZAZIONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Listino C.C.I.A.A. Milano n 2/2012 Ottobre 2013 1. OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Area ITALGAS

COMUNE DI FAENZA Area ITALGAS COMUNE DI FAENZA Area ITALGAS 29 gennaio 2013 RELAZIONE TECNICA RETE FOGNARIA 0. VARIANTE La variante dal punto di vista idraulico riguarda sostanzialmente tre punti: 1. la modifica del piccolo lotto di

Dettagli

SEPARATORI. S.r.l. spedizione. tipologie: Modello T-C. chiusini circolari. acciaio zincato. per caso. Tel. generali vigenti.

SEPARATORI. S.r.l. spedizione. tipologie: Modello T-C. chiusini circolari. acciaio zincato. per caso. Tel. generali vigenti. serie OilIAv Separatori di idrocarburi in acciaio verniciato SEPARATORI DI IDROCARBURI IN ACCIAIO VERNICIATO Sono realizzati in lamiera di acciaio S 235 JRG. La protezionee superficiale interna ed esterna

Dettagli

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi 2352 Analisi U.04.10.10.a Rinfianco con sabbia o sabbiella, nella adeguata granulometria esente da pietre e radici, di tubazioni, pozzi o pozzetti compreso gli oneri necessari per una corretta stabilizzazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settore Edilizia Scolastica GRUPPO 2 - ZONA 9 - SCUOLA N 1277 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO E CENTRALE TERMICA NELLA

Dettagli

P.E.C. PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PROGETTO PRELIMINARE OPERE DI URBANIZZAZIONE ex art. 43 L.R. 56/77 e s.m.i. AMBITO 4.

P.E.C. PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PROGETTO PRELIMINARE OPERE DI URBANIZZAZIONE ex art. 43 L.R. 56/77 e s.m.i. AMBITO 4. CITTÀ DI TORINO P.E.C. PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PROGETTO PRELIMINARE OPERE DI URBANIZZAZIONE ex art. 43 L.R. 56/77 e s.m.i. AMBITO 4.25 CONTINASSA VIALE GAETANO SCIREA, CORSO FERRARA, VIA TRAVES,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 bis

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 bis REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 bis Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0003 - INFRASTRUTTURE

Dettagli