BPM BANCA POPOLARE DI MILANO DOCUMENTO INFORMATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BPM BANCA POPOLARE DI MILANO DOCUMENTO INFORMATIVO"

Transcript

1 BPM BANCA POPOLARE DI MILANO DOCUMENTO INFORMATIVO REDATTO IN CONFORMITÀ ALL ALLEGATO 3B DEL REGOLAMENTO EMITTENTI CONSOB CONCERNENTE I DOCUMENTI INFORMATIVI RELATIVI ALLE OPERAZIONI SIGNIFICATIVE DI ACQUISIZIONE/CESSIONE E FUSIONE/CESSIONE E ALLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE RELATIVO ALL OPERAZIONE DI CESSIONE DA PARTE DELLA BANCA POPOLARE DI MILANO S.c. a r.l. DI UNA PARTECIPAZIONE PARI ALL 81% DEL CAPITALE SOCIALE DI BIPIEMME VITA S.P.A. AL GRUPPO COVÉA. 1

2 DATI SINTETICI CONSOLIDATI PRO FORMA E DATI PER AZIONE AL 30 GIUGNO DATI DI SINTESI PRO-FORMA DEL GRUPPO BPM AL 30 GIUGNO 2011 DATI PATRIMONIALI (in migliaia di Euro) Dati al 30 giugno 2011 Deconsolidam ento Bipiemme Vita Rettifiche pro-forma Dati proforma al 30 giugno 2011 Totale attivo Totale passività Patrimonio netto del Gruppo Patrimonio netto di terzi Totale patrimonio netto Totale passività e patrimonio netto DATI ECONOMICI (in migliaia di Euro) Dati al 30 giugno 2011 Deconsolidam ento Bipiemme Vita Rettifiche pro-forma Dati proforma al 30 giugno 2011 Margine di interesse Margine di intermediazione Utile (Perdita) della operatività corrente al lordo delle imposte Utile (Perdita) della operatività corrente al netto delle imposte Utile (Perdita) dei gruppi di attività in via di dismissione al netto delle imposte Utile (Perdita) di periodo Utile (Perdita) di periodo di pertinenza della capogruppo

3 INDICATORI PER AZIONE (in Euro) Utile (Perdita) base per azione dell'operatività corrente Utile (Perdita) diluito per azione dell'operatività corrente Dati consuntivi 1 semestre 2011 Dati proforma 1 semestre ,082 0,079 0,082 0,079 Utile base per azione 0,068 0,078 Utile diluito per azione 0,068 0,078 Cash flow per azione 0,442 0,380 3

4 INDICE DATI SINTETICI CONSOLIDATI PRO FORMA E DATI PER AZIONE AL 30 GIUGNO PREMESSE AVVERTENZE RISCHI SULL ATTIVITA DELL EMITTENTE CONNESSI ALL OPERAZIONE RISCHI CONNESSI ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI RISCHI CONNESSI A CONFLITTI DI INTERESSE E CORRELAZIONE TRA LE PARTI INFORMAZIONI RELATIVE ALL OPERAZIONE DESCRIZIONE SINTETICA DELLE MODALITÀ E DEI TERMINI DELL OPERAZIONE DESCRIZIONE DELLA SOCIETÀ E/O DELL ATTIVITÀ OGGETTO DELLA CESSIONE MODALITÀ, CONDIZIONI E TERMINI DELL OPERAZIONE E RELATIVE FORME E TEMPI DI INCASSO DESTINAZIONE DEI MEZZI RACCOLTI MOTIVAZIONI E FINALITÀ DELL OPERAZIONE MOTIVAZIONI DELL OPERAZIONE CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI OBBIETTIVI GESTIONALI DELLA BANCA POPOLARE DI MILANO RAPPORTI CON IL GRUPPO COVÉA, CON BIPIEMME VITA E BIPIEMME ASSICURAZIONI RAPPORTI TRA BPM, I SUOI AMMINISTRATORI O DIRIGENTI, E LE CONTROLLATE DI BPM, DA UNA PARTE, E IL GRUPPO COVÉA, DALL ALTRA RAPPORTI CON BIPIEMME VITA E CON BIPIEMME ASSICURAZIONI DOCUMENTI A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO INDICAZIONE DEI LUOGHI IN CUI PUÓ ESSERE CONSULTATA LA DOCUMENTAZIONE MESSA A DISPOSIZIONE DALLA BPM EFFETTI SIGNIFICATIVI DELL OPERAZIONE DESCRIZIONE DI EVENTUALI EFFETTI SIGNIFICATIVI DELL OPERAZIONE SUI FATTORI CHIAVE CHE INFLUENZANO E CARATTERIZZANO L ATTIVITÀ DELLA BPM NONCHÉ SULLA TIPOLOGIA DI BUSINESS SVOLTO DALLA BPM STESSA EVENTUALI IMPLICAZIONI CHE COMPORTA L OPERAZIONE SULLE LINEE STRATEGICHE AFFERENTI I RAPPORTI COMMERCIALI, FINANZIARI E DI PRESTAZIONI ACCENTRATE DI SERVIZI TRA LE IMPRESE DEL GRUPPO BPM DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI RELATIVI ALLE ATTIVITÀ ACQUISITE O RICEVUTE IN CONFERIMENTO

5 5. DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI PRO-FORMA RIFERITI AL GRUPPO BPM STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO PRO-FORMA E CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO PRO-FORMA RELATIVI AL PRIMO SEMESTRE 2011 DEL GRUPPO BPM PREMESSA SCHEMI CONTABILI PRO-FORMA NOTE ESPLICATIVE AGLI SCHEMI CONTABILI PRO-FORMA INDICATORI PRO-FORMA PER AZIONE INDICATORI PRO-FORMA AL 30 GIUGNO PROSPETTIVE DEL GRUPPO BPM INDICAZIONI GENERALI SULL ANDAMENTO DEGLI AFFARI DALLA CHIUSURA DELL ESERCIZIO CUI SI RIFERISCE L ULTIMO BILANCIO PUBBLICATO, DELL ANDAMENTO DELLA RACCOLTA E DELLE TENDENZE NELL EVOLUZIONE DEI COSTI E DEI RICAVI ELEMENTI DI INFORMAZIONE IN RELAZIONE ALLA RAGIONEVOLE PREVISIONE DEI RISULTATI DELL ESERCIZIO IN CORSO ALLEGATI:

6 PREMESSE Il presente Documento Informativo (il Documento Informativo ) è stato redatto da Banca Popolare di Milano S.c. a r.l. (di seguito anche BPM o Bipiemme o la Banca ) - con sede legale in Milano, Piazza Meda, 4, iscritta presso il registro delle Imprese di Milano, partita IVA e codice fiscale n , capitale sociale al 30 giugno 2011 pari a Euro , iscritta all albo delle banche e, quale capogruppo del Gruppo Bipiemme - Banca Popolare di Milano (il Gruppo BPM ) iscritta all albo dei Gruppi Bancari di cui, rispettivamente, agli artt. 13 e 64 del D. Lgs. 1 settembre 1993, n ai sensi dell articolo 71 ed in conformità all Allegato 3B del regolamento approvato dalla Consob con delibera n in data 4 maggio 1999 e successive integrazioni (il Regolamento Emittenti ) e contiene informazioni relative alla cessione (di seguito la Cessione ) dell 81% del capitale sociale della Bipiemme Vita S.p.A. (di seguito Bipiemme Vita o la Compagnia ) al Gruppo Covéa SGAM (di seguito anche Gruppo Covéa o Covéa ), leader nel mercato assicurativo francese e presente anche negli USA, nel Regno Unito, in Canada, Spagna e Lussemburgo. Bipiemme Vita S.p.A., a sua volta, detiene il 100% del capitale di Bipiemme Assicurazioni S.p.A. ( Bipiemme Assicurazioni ), compagnia che opera nei rami danni. Il contratto di compravendita di azioni (il Contratto di Compravendita ) tra BPM ed il Gruppo Covéa, sottoscritto in data 19 Aprile 2011 (e comunicato al mercato mediante comunicato stampa diffuso in pari data ), ha avuto esecuzione in data 8 settembre 2011 mediante il trasferimento al Gruppo Covéa della piena ed esclusiva proprietà di n azioni ordinarie della Bipiemme Vita, corrispondenti, appunto, all 81% del capitale sociale della medesima. Le azioni sono state acquisite dal Gruppo Covéa secondo la seguente ripartizione: n azioni a MMA IARD Assurance Mutuelles, n azioni a MMA VIE Assurance Mutuelles, n azioni a MAAF Assurance e n azioni a ASSURANCE MUTUELLES de FRANCE. Il corrispettivo per la cessione delle azioni è stato pari a 243 milioni di euro, corrispondente ad una valutazione complessiva di Bipiemme Vita pari ad euro 300 milioni, salvi i meccanismi di aggiustamento contemplati dal Contratto di Compravendita, nel seguito meglio illustrati. BPM ha mantenuto la proprietà del residuo 19% del capitale sociale di Bipiemme Vita e, in relazione a ciò, contestualmente alla cessione, in data 8 settembre sono stati stipulati i seguenti contratti: (i) un accordo regolante i reciproci rapporti tra BPM e il Gruppo Covéa quali soci di 6

7 Bipiemme Vita (l Accordo Parasociale ); (ii) un accordo regolante i reciproci diritti di opzione concernenti le partecipazioni rispettivamente detenute nel capitale sociale di Bipiemme Vita ( Accordo di opzioni reciproche ); (iii) un accordo avente ad oggetto la distribuzione di polizze assicurative di Bipiemme Vita tramite le società facenti parte del Gruppo BPM ( Nuovo Accordo di distribuzione Vita ); (iv) un accordo tra Bipiemme Assicurazioni e BPM avente ad oggetto la distribuzione di polizze assicurative di Bipiemme Assicurazioni tramite le società facenti parte del Gruppo BPM ( Accordo di Distribuzione Danni ). 7

8 1. AVVERTENZE 1.1. RISCHI SULL ATTIVITA DELL EMITTENTE CONNESSI ALL OPERAZIONE. La vendita al Gruppo Covéa della maggioranza del capitale sociale (81%) della Bipiemme Vita nonché indirettamente della società da questa controllata Bipiemme Assicurazioni, comporta una modifica del perimetro di consolidamento del Gruppo BPM in quanto viene meno il controllo di BPM (diretto) su Bipiemme Vita e (indiretto) su Bipiemme Assicurazioni. Ciò premesso, la Cessione non presenta, ad avviso di BPM, rischi od incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività dell Emittente. Infatti: - la vendita della maggioranza del capitale di Bipiemme Vita è conseguente al consensuale scioglimento della partnership nel settore bancassurance tra BPM ed il Gruppo Fonsai, per il tramite della controllata Milano Assicurazioni, cui ha fatto seguito l acquisto nel 2010 da parte di BPM del 51% del capitale sociale della Compagnia assicurativa (a seguito del quale BPM era divenuta unico socio di Bipiemme Vita); - contestualmente, BPM ha avviato un processo competitivo finalizzato all individuazione di un nuovo partner con cui concludere un nuovo accordo di bancassurance e che acquistasse la partecipazione di maggioranza nel capitale sociale della Bipiemme Vita; - come illustrato nelle premesse, BPM ha individuato l acquirente, mantenendo la proprietà del 19% del capitale sociale della Bipiemme Vita e ha dato vita ad una partnership decennale attiva nella produzione e distribuzione di prodotti assicurativi appartenenti sia ai rami vita sia ai rami danni di cui all art. 2 del Codice delle Assicurazioni Private, insieme appunto al Gruppo Covéa, leader nel mercato assicurativo francese e presente anche negli USA, nel Regno Unito, in Canada, Spagna e Lussemburgo. La partnership è volta a consentire a Bipiemme Vita e Bipiemme Assicurazioni di beneficiare del know-how tecnico, commerciale, di prodotto e manageriale di un primario operatore assicurativo internazionale quale è Covéa e, contestualmente, lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, da collocare anche tramite la rete distributiva del Gruppo BPM. 8

9 1.2. RISCHI CONNESSI ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI. Il Contratto di Compravendita, come è prassi in operazioni della medesima specie e dimensione, contempla: (i) una clausola di aggiustamento del prezzo, in base alla quale il corrispettivo-base individuato dalle parti in complessivi Euro 243 milioni potrà essere oggetto di successive rettifiche, in funzione, tra l altro: - delle risultanze delle determinazioni di un esperto indipendente individuato dalle parti in veste di arbitratore ai sensi dell art cod. civ.; l esperto è chiamato a produrre una situazione patrimoniale aggiornata di Bipiemme Vita al 31 agosto 2011, rettificata secondo criteri concordati tra le parti, con l indicazione del patrimonio netto rettificato della società a tale data: in base a quanto emerso, il prezzo potrà essere oggetto di aggiustamento sia in riduzione sia in aumento (cd. primo aggiustamento); - del raggiungimento di obbiettivi prefissati di redditività di Bipiemme Vita in relazione al piano commerciale ipotizzato, nonché in funzione dell andamento del risultato del conto tecnico danni di Bipiemme Assicurazioni rispetto al piano commerciale ipotizzato, variabili che potranno determinare sino all esercizio che chiuderà al 31 dicembre 2020 incrementi del prezzo concordato ( Earn Out Vita e Earn Out Danni ). Alla data di pubblicazione del presente documento informativo non vi sono ancora gli elementi necessari per fornire con certezza l ammontare degli aggiustamenti del prezzo: tuttavia, una prima stima effettuata dalla Banca, che tiene conto del negativo andamento dei mercati finanziari sino al 31 agosto 2011 (data di riferimento della situazione patrimoniale aggiornata di Bipiemme Vita che dovrà essere prodotta dall esperto), evidenzia che la plusvalenza potenziale derivante dalla Cessione potrebbe attestarsi attorno a Euro 20 milioni. (ii) clausole medianti le quali BPM ha rilasciato dichiarazioni e garanzie aventi ad oggetto, tra l altro, le situazioni patrimoniali, economiche e finanziarie di Bipiemme Vita e Bipiemme Assicurazioni e il margine di solvibilità di Bipiemme Vita: in relazione a ciò, non è escluso che BPM, se del caso, possa essere tenuta a sostenere i relativi obblighi di indennizzo con gli inerenti effetti negativi sulla situazione patrimoniale, economica e finanziaria della Banca. Si precisa inoltre che: (i) BPM potrebbe essere tenuta a sostenere limitati obblighi di indennizzo relativamente ad eventuali perdite sofferte da Bipiemme Vita in relazione a casi di default su titoli di debito emessi da Istituti di credito e da Paesi Sovrani (per quanto riguarda la Grecia tale previsione si estende alla ristrutturazione del debito); (ii) in caso di future, eccezionali esigenze di liquidità di Bipiemme Vita dovute a riscatti straordinari su contratti assicurativi esistenti al 31 9

10 agosto 2011, Bipiemme Vita potrebbe procedere allo smobilizzo di tali titoli con limitati obblighi di indennizzo di BPM per le perdite eventualmente conseguenti a tale eccezionale smobilizzo. Alla data di pubblicazione del presente documento informativo si ritiene che gli impegni, garanzie, indennizzi e contingent considerations inclusi nei contratti e negli accordi stipulati non comportino ulteriori effetti oltre a quanto già considerato nella determinazione della stima della plusvalenza potenziale RISCHI CONNESSI A CONFLITTI DI INTERESSE E CORRELAZIONE TRA LE PARTI. La Cessione è stata perfezionata tra parti non correlate. BPM ha individuato nel Gruppo Covéa il partner adeguato all operazione al termine di un processo competitivo avviato nel 2010 e concluso nel 2011: l operazione non comporta, quindi, i tipici rischi delle operazioni concluse tra parti correlate, e non sussistono profili di rischio connessi a potenziali conflitti di interesse. 10

11 2. INFORMAZIONI RELATIVE ALL OPERAZIONE 2.1. DESCRIZIONE SINTETICA DELLE MODALITÀ E DEI TERMINI DELL OPERAZIONE. Al termine di un procedimento di selezione del Partner avviato nel 2010, in data 19 aprile 2011 BPM, in persona del Presidente del Consiglio di Amministrazione, dottor Massimo Ponzellini, ha siglato un contratto di compravendita di azioni con il Gruppo Covéa, di cui fanno parte le società: - MMA IARD Assurance Mutuelles - MMA VIE Assurance Mutuelles - MAAF Assurance - ASSURANCES MUTUELLES DE FRANCE. Realizzatesi le condizioni sospensive di cui al Contratto di Compravendita, in data 8 settembre 2011 BPM ha trasferito la piena ed esclusiva proprietà al Gruppo Covéa di n azioni ordinarie (pari all 81% del capitale sociale) della società Bipiemme Vita, secondo la seguente ripartizione: - n azioni a MMA IARD Assurance Mutuelles - n azioni a MMA VIE Assurance Mutuelles - n azioni a MAAF Assurance - n azioni a ASSURANCE MUTUELLES DE FRANCE Per effetto dell operazione di cessione delle azioni, il capitale sociale della Bipiemme Vita costituito nel complesso da n azioni ordinarie nominali del valore di Euro 5,00 ciascuna è quindi oggi posseduto: (i) quanto al 19%, da BPM (che detiene n azioni ordinarie) e (ii) quanto all 81% dal Gruppo Covéa (che detiene n azioni ordinarie). Nel contesto della Cessione, e nell ambito dello sviluppo di una partnership strategica tra BPM e il Gruppo Covéa nella bancassicurazione vita e danni, sempre in data 8 settembre 2011, le parti hanno inoltre concluso ulteriori accordi di durata decennale, così come stabilito dall art. 6 del Contratto di compravendita: i. un Accordo Parasociale, inteso a disciplinare (i) i diritti e i reciproci rapporti tra BPM e il Gruppo Covéa quali soci della Bipiemme Vita con riferimento alla sua conduzione e gestione e al regime di circolazione delle reciproche partecipazioni nella stessa detenute, nonché (ii) alcuni principi riguardanti la corporate governance di Bipiemme Vita e di Bipiemme Assicurazioni; ii. un Accordo di Opzioni reciproche, tra la BPM e il Gruppo Covéa, regolante i reciproci diritti di opzione concernenti le partecipazioni rispettivamente detenute nel capitale della 11

12 iii. iv. Bipiemme Vita; come è prassi per operazioni della medesima natura, i diritti di opzione spetterebbero in eccezionali ipotesi riguardanti il mancato rispetto degli accordi di partnership (risoluzione per inadempimento dell Accordo Parasociale o degli accordi di distribuzione), eventuali cambi di controllo, il verificarsi di uno stallo, o il mancato rinnovo dei medesimi accordi di partnership (Accordo Parasociale e Accordi di Distribuzione) alla loro scadenza; un Nuovo Accordo di Distribuzione Vita, tra la Bipiemme Vita e BPM, avente ad oggetto la distribuzione di polizze assicurative di Bipiemme Vita tramite le società facenti parte della rete distributiva del Gruppo BPM; un Accordo di Distribuzione Danni, tra Bipiemme Assicurazioni e BPM, avente ad oggetto la distribuzione di polizze assicurative Bipiemme Assicurazioni tramite le società facenti parte della rete distributiva del Gruppo BPM DESCRIZIONE DELLA SOCIETÀ E/O DELL ATTIVITÀ OGGETTO DELLA CESSIONE. Il Contratto di compravendita, come descritto, ha comportato la cessione da parte di BPM dell 81% del capitale sociale della Bipiemme Vita S.p.A., società che a sua volta controlla Bipiemme Assicurazioni S.p.A. Bipiemme Vita S.p.A. - avente sede a Milano, via del Lauro, 1, iscritta presso il Registro delle Imprese di Milano, partita IVA e codice fiscale n , capitale sociale pari a Euro ,00, interamente versato è stata costituita nel 1997 ed è stata debitamente autorizzata all esercizio dell attività assicurativa nei rami vita di cui all art. 2, co. 1, del D. Lgs. 7 settembre 2005, n. 209 ( Codice delle Assicurazioni Private ), nonché nei rami infortuni e malattia di cui all art. 2, co. 3, del Codice medesimo. La stessa Bipiemme Vita detiene l intero capitale di Bipiemme Assicurazioni S.p.A.: quest ultima avente un capitale interamente versato di Euro ,00 e costituita il 4 agosto 2010 è stata debitamente autorizzata all esercizio dell attività assicurativa nei rami danni n. 1, 2, 8, 9, 13, 17 e 18 di cui all art. 2, co. 3, del Codice delle Assicurazioni Private con provvedimento ISVAP del 22 dicembre Bipiemme Vita opera e distribuisce i propri prodotti attraverso circa 770 sportelli del Gruppo BPM (e segnatamente Banca Popolare di Milano, Banca di Legnano, Cassa di Risparmio di Alessandria, Banca Popolare di Mantova, WeBank, banca on-line del Gruppo BPM. 12

13 La raccolta premi, al netto delle cessioni in riassicurazione, nel primo semestre 2011 è stata pari a circa Euro 305,1 milioni (609,3 milioni nel primo semestre 2010). Nei primi sei mesi del 2011 Bipiemme Vita ha riportato nella propria Relazione Semestrale redatta secondo le regole previste dall ISVAP un utile pari ad Euro 1,5 milioni, rispetto ad una perdita, riferita allo stesso periodo dell esercizio precedente, di Euro 47,3 milioni (risultato su cui ha pesato l onere dell operazione di trasformazione dei prodotti index linked con titoli sottostanti emessi da banche islandesi Glitnir Banki hf e Kaupthing Bank hf). Il patrimonio netto di Bipiemme Vita alla stessa data è pari a circa Euro 161,2 milioni, mentre il totale delle riserve tecniche ammonta a Euro 3.252,5 milioni MODALITÀ, CONDIZIONI E TERMINI DELL OPERAZIONE E RELATIVE FORME E TEMPI DI INCASSO. Il trasferimento delle azioni (pari all 81% del capitale sociale di Bipiemme Vita), è stato perfezionato mediante annotazione nel libro soci di Bipiemme Vita in data 8 settembre 2011, a seguito del verificarsi delle condizioni sospensive alle quali, in conformità con quanto previsto dal Contratto di Compravendita stipulato in data 19 aprile 2011, l esecuzione della Cessione era stata condizionata (tra le altre: il rilascio delle richieste autorizzazioni o nulla osta, secondo quanto richiesto dalla normativa applicabile di vigilanza sull attività assicurativa; il rilascio da parte della Commissione Europea della decisione di compatibilità con il mercato comune ai sensi dell art. 6, par. 1, lett. b) del Regolamento (CE) n. 139/2004, non subordinata ad alcuna condizione e/o obbligo; l approvazione di nuovi Statuti societari e l approvazione dei medesimi da parte dell ISVAP). Il pagamento del prezzo è stato effettuato mediante trasferimenti bancari a favore di BPM in pari data. Si precisa che a supporto della determinazione del prezzo della Cessione BPM non ha richiesto il rilascio di apposite perizie ad esperti indipendenti DESTINAZIONE DEI MEZZI RACCOLTI. Come detto, secondo una prima stima effettuata dalla Banca, le iniziali rettifiche del prezzo ai sensi della clausola di aggiustamento descritta nel paragrafo 1.2., potrebbero far attestare la plusvalenza potenziale attorno ai 20 milioni di Euro. 13

14 Indipendentemente dall effetto della plusvalenza, la Cessione consente in ogni caso un rafforzamento patrimoniale del Gruppo BPM MOTIVAZIONI E FINALITÀ DELL OPERAZIONE MOTIVAZIONI DELL OPERAZIONE CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI OBBIETTIVI GESTIONALI DELLA BANCA POPOLARE DI MILANO. L operazione di cessione delle azioni di Bipiemme Vita da parte di BPM al Gruppo Covéa segue lo scioglimento consensuale della partnership nel settore bancassurance tra BPM e Milano Assicurazioni (Gruppo Fonsai), e all acquisto da parte di BPM del 51% del capitale sociale della compagnia assicurativa, a seguito del quale BPM era divenuta titolare del 100% del capitale di Bipiemme Vita. Contestualmente allo scioglimento della precedente partnership, BPM considerata l importanza strategica dell offerta di prodotti assicurativi alla propria clientela ha avviato un ampio processo competitivo, finalizzato all individuazione di un primario operatore del settore assicurativo interessato a realizzare mediante l assunzione di una partecipazione di maggioranza nel capitale sociale della Bipiemme Vita una partnership attiva nella produzione e nella distribuzione di prodotti assicurativi appartenenti ai Rami Vita e Danni. Ad esito del predetto processo BPM ha individuato quale partner idoneo al progetto il Gruppo Covéa, costituito da primarie imprese del settore assicurativo operanti in Francia ed in altri Paesi europei ed extraeuropei. Con l operazione oggetto del presente Documento Informativo, BPM ha quindi inteso: - ulteriormente promuovere lo sviluppo dell offerta alla clientela di prodotti assicurativi; - implementare tale offerta con prodotti anche innovativi e conformi ai migliori standard di mercato nazionali ed internazionali. A tale scopo ha dato luogo alla Partnership decennale per la produzione e distribuzione di prodotti assicurativi appartenenti sia ai rami vita sia ai rami danni di cui all art. 2 del Codice delle Assicurazioni Private, insieme con il Gruppo Covéa, leader nel mercato assicurativo francese e presente anche negli USA, nel Regno Unito, in Canada, Spagna e Lussemburgo. 14

15 La Partnership consentirà a Bipiemme Vita e Bipiemme Assicurazioni di beneficiare del know-how tecnico, commerciale, di prodotto e manageriale, di un operatore assicurativo internazionale di primario standing, e, contestualmente, di sviluppare prodotti e servizi innovativi, diretti ad anticipare le dinamiche del mercato, da collocare anche tramite la rete distributiva del Gruppo BPM RAPPORTI CON IL GRUPPO COVÉA, CON BIPIEMME VITA E BIPIEMME ASSICURAZIONI RAPPORTI TRA BPM, I SUOI AMMINISTRATORI O DIRIGENTI, E LE CONTROLLATE DI BPM, DA UNA PARTE, E IL GRUPPO COVÉA, DALL ALTRA. Come detto, la Cessione al Gruppo Covéa è avvenuta all esito di un procedimento competitivo di individuazione di un partner strategico nel contesto del mercato e non costituisce un operazione tra parti correlate: prima della sottoscrizione del Contratto di Compravendita e del perfezionamento della partnership non vi era alcun rapporto o accordo significativo tra il Gruppo BPM e il Gruppo Covéa. A seguito della sottoscrizione e alla successiva esecuzione degli accordi, avvenuta in data 8 settembre 2011, BPM e il Gruppo Covéa sono, in particolare, parti dei seguenti contratti: (i) un Accordo Parasociale, diretto a disciplinare i diritti e i reciproci rapporti tra BPM e il Gruppo Covéa quali soci di Bipiemme Vita, con riferimento alla sua conduzione e gestione, e al regime di circolazione delle reciproche partecipazioni detenute nella società, nonché alcuni principi riguardanti la Corporate Governance, oltre che di Bipiemme Vita, di Bipiemme Assicurazioni. Tale Accordo ha una durata di dieci anni e potrà essere rinnovato alla scadenza tra le parti; (ii) un Accordo di opzioni reciproche, diretto a regolare come è prassi per operazioni della medesima natura i reciproci diritti di opzione concernenti le partecipazioni detenute da BPM e dal Gruppo Covéa nel capitale sociale di Bipiemme Vita, in eccezionali ipotesi di mancato rispetto degli accordi di partnership (risoluzione per inadempimento dell Accordo Parasociale o degli accordi di distribuzione), cambi di controllo, stallo, o di mancato rinnovo dei medesimi accordi alla loro scadenza. Oltre a quanto sopra descritto, non vi sono rapporti o accordi significativi tra BPM e i suoi amministratori o dirigenti, o altre società controllate da BPM, da una parte, e il Gruppo Covéa, dall altra. 15

16 2.3.2 RAPPORTI CON BIPIEMME VITA E CON BIPIEMME ASSICURAZIONI. Sempre a seguito della sottoscrizione ed esecuzione del contratto di Cessione, Bipiemme Vita e la controllata Bipiemme Assicurazioni sono uscite dal perimetro di consolidamento del Gruppo BPM. Alla data di uscita dal Gruppo non vi erano accordi rilevanti riguardanti servizi informatici e/o amministrativi fra BPM o altre società del Gruppo BPM, da una parte, e Bipiemme Vita (o Bipiemme Assicurazioni), dall altra. In relazione alla sottoscrizione del Nuovo Accordo di distribuzione Vita e con decorrenza dalla data di sottoscrizione del medesimo, è stato risolto consensualmente e con rinuncia reciproca della Compagnia Bipiemme Vita e delle società del Gruppo BPM facenti parte della rete distributiva alle reciproche pretese il precedente accordo distributivo sottoscritto tra le società del Gruppo BPM e Bipiemme Vita in data 1 luglio Nell ambito del descritto progetto di partnership decennale per la produzione e la distribuzione di prodotti assicurativi, contestualmente alla Cessione, in data 8 settembre 2011, BPM ha sottoscritto con Bipiemme Vita e con Bipiemme Assicurazioni i seguenti nuovi contratti: (i) il Nuovo Accordo di distribuzione Vita, accordo diretto a regolare la distribuzione di polizze assicurative di Bipiemme Vita tramite le società facenti parte del Gruppo BPM, avente durata decennale, e che ha sostituito il precedente accordo in essere tra Bipiemme Vita e il Gruppo BPM; (ii) un Accordo di Distribuzione Danni tra Bipiemme Assicurazioni e BPM, diretto a regolare la distribuzione di polizze assicurative di Bipiemme Assicurazioni tramite le società facenti parte del Gruppo BPM, avente durata decennale. Entrambi gli accordi di distribuzione sono stati sottoscritti per adesione anche dalle società del Gruppo BPM appartenenti alla rete distributiva DOCUMENTI A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO INDICAZIONE DEI LUOGHI IN CUI PUÓ ESSERE CONSULTATA LA DOCUMENTAZIONE MESSA A DISPOSIZIONE DALLA BPM. Il presente Documento Informativo, insieme con la relativa documentazione allegata, è a disposizione del pubblico presso la Sede Sociale di BPM, in Piazza Meda n. 4, nonché presso la sede di Borsa Italiana, Piazza Affari n. 6, Milano. Il Documento Informativo è altresì disponibile sul sito internet dell Emittente (www.bpm.it). 16

17 3. EFFETTI SIGNIFICATIVI DELL OPERAZIONE 3.1. DESCRIZIONE DI EVENTUALI EFFETTI SIGNIFICATIVI DELL OPERAZIONE SUI FATTORI CHIAVE CHE INFLUENZANO E CARATTERIZZANO L ATTIVITÀ DELLA BPM NONCHÉ SULLA TIPOLOGIA DI BUSINESS SVOLTO DALLA BPM STESSA. Come è stato ampiamente illustrato, l operazione descritta nel presente documento informativo è relativa al settore bancassurance. BPM aveva recentemente sciolto la precedente partnership con Milano Assicurazioni, già partner e socio di maggioranza di Bipiemme Vita sino al giugno Acquisito da Milano Assicurazioni il 51% del capitale sociale della compagnia assicurativa, BPM è divenuta titolare del 100% del capitale di Bipiemme Vita (giugno 2010). Contestualmente, BPM ha avviato il processo competitivo finalizzato alla individuazione di una nuova partnership nel settore bancassicurazione, processo concluso con la finalizzazione dei descritti accordi decennali con il Gruppo Covéa, oggi nuovo partner e socio di maggioranza della Compagnia. Tutto ciò premesso, considerata anche la tipologia di business delle società cedute, non vi sono effetti significativi della Cessione su fattori chiave che influenzano e caratterizzano l attività e il business del Gruppo BPM EVENTUALI IMPLICAZIONI CHE COMPORTA L OPERAZIONE SULLE LINEE STRATEGICHE AFFERENTI I RAPPORTI COMMERCIALI, FINANZIARI E DI PRESTAZIONI ACCENTRATE DI SERVIZI TRA LE IMPRESE DEL GRUPPO BPM. Come già illustrato, nell ambito del descritto progetto di partnership decennale per la produzione e la distribuzione di prodotti assicurativi, gli accordi di distribuzione sono stati sottoscritti per adesione anche dalle società del Gruppo BPM appartenenti alla rete distributiva, il che è avvenuto senza modifiche nel regime commissionale loro riconosciuto. Ciò premesso, la Cessione non ha implicazioni sulle linee strategiche afferenti i rapporti commerciali, finanziari e di prestazioni accentrate di servizi tra le imprese del Gruppo BPM. 17

18 4. DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI RELATIVI ALLE ATTIVITÀ ACQUISITE O RICEVUTE IN CONFERIMENTO L operazione oggetto del presente Documento informativo è una Cessione: pertanto, il paragrafo non è applicabile. 18

19 5. DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI PRO-FORMA RIFERITI AL GRUPPO BPM 5.1. STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO PRO-FORMA E CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO PRO-FORMA RELATIVI AL PRIMO SEMESTRE 2011 DEL GRUPPO BPM PREMESSA Nel presente capitolo sono presentati i prospetti di stato patrimoniale e di conto economico consolidati pro-forma del Gruppo BPM per il primo semestre chiuso al 30 giugno 2011 che danno effetto retroattivo alla cessione della quota dell 81% di Bipiemme Vita e della conseguente perdita del controllo avvenuta in data 8 settembre I prospetti pro-forma sono predisposti partendo dal Bilancio Consolidato Semestrale Abbreviato al 30 giugno 2011 del Gruppo BPM ed applicando le rettifiche pro-forma di seguito descritte. Il Bilancio Consolidato Semestrale Abbreviato è predisposto nel rispetto delle indicazioni fornite dal principio contabile internazionale n. 34 Bilanci intermedi applicabile per l informativa finanziaria infrannuale. Il Bilancio Consolidato Semestrale Abbreviato del Gruppo BPM al 30 giugno 2011 è stato assoggettato a revisione contabile limitata da parte di Reconta Ernst & Young S.p.A. che ha emesso la propria relazione senza rilievi in data 29 agosto I prospetti pro-forma intendono rappresentare agli investitori - con finalità esclusivamente informative - gli effetti della cessione del controllo di Bipiemme Vita sull andamento economico e sulla situazione patrimoniale del Gruppo BPM come se essa fosse avvenuta nel periodo a cui si riferiscono i dati pro-forma presentati. In particolare, nel caso della cessione di Bipiemme Vita, i dati pro-forma sono determinati come se la cessione fosse avvenuta alla data di riferimento dello stato patrimoniale e all inizio del periodo del conto economico presentati pro-forma. Nella redazione dei dati pro-forma si è fatto riferimento, oltre alle indicazioni contenute nel Regolamento Emittenti anche al documento Consob Principi di redazione dei dati pro-forma allegato alla Comunicazione n. DEM/ del 5 luglio I prospetti di stato patrimoniale e di conto economico pro-forma sono conformi a quelli definiti dalla Circolare Banca d Italia n. 262/2005 e successivi aggiornamenti. 19

20 I dati consolidati pro-forma sono stati ottenuti apportando ai sopra descritti dati storici le rettifiche pro-forma finalizzate a riflettere retrospettivamente gli elementi significativi della cessione di Bipiemme Vita. I prospetti presentano, su quattro distinte colonne: i dati consuntivi del Gruppo BPM così come risultanti dal Bilancio Consolidato Semestrale Abbreviato al 30 giugno 2011 gli effetti derivanti dall esclusione di Bipiemme Vita dall area di consolidamento; le rettifiche pro-forma; i dati consolidati pro-forma. Per una corretta interpretazione delle informazioni fornite dai dati pro-forma, è necessario considerare i seguenti aspetti: trattandosi di rappresentazioni costruite su ipotesi, qualora la cessione di Bipiemme Vita fosse stata effettivamente realizzata alle date prese a riferimento per la predisposizione dei dati pro-forma, anziché alla data di efficacia, non necessariamente i dati storici sarebbero stati uguali a quelli pro-forma; i dati pro-forma non riflettono dati prospettici in quanto sono predisposti in modo da rappresentare solamente gli effetti isolabili ed oggettivamente misurabili senza tener conto degli effetti potenziali dovuti a decisioni operative conseguenti all operazione stessa. In considerazione delle diverse finalità dai dati pro-forma rispetto ai dati del bilancio e delle diverse modalità di calcolo degli effetti della vendita di Bipiemme Vita, i prospetti contabili pro-forma vanno letti ed interpretati separatamente, senza ricercare collegamenti contabili fra i due documenti. 20

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO ERGYCAPITAL S.P.A. Via dei Barucci, 2 50127 Firenze Codice Fiscale e Partita IVA 05815170963 Capitale sociale Euro 26.410.666,24 DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 71 del regolamento di attuazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 DATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO

Dettagli

CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A.

CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A. CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A. IMPORTANTE SOSTEGNO ALL ECONOMIA Prestiti a clientela (1) : +5,3% a/a (vs sistema -0,6%

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Roe consolidato a fine 2007 si attesta al 18,3% (17,5% nel 2006).

COMUNICATO STAMPA. Il Roe consolidato a fine 2007 si attesta al 18,3% (17,5% nel 2006). Capogruppo del Gruppo Bancario CREDITO EMILIANO CREDEM COMUNICATO STAMPA CREDEM, IL CDA APPROVA I RISULTATI DI BILANCIO CONSOLIDATO 2007(1): UTILE A 249,4 MILIONI DI EURO (+18,7%), ROE 18,3%, DIVIDENDO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE DOPO L ESITO POSITIVO DELL ASSEMBLEA DEL 19 DICEMBRE 2015 E LA CONSEGUENTE TRASFORMAZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA.

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. 1 INTRODUZIONE Il presente documento si compone del conto economico consolidato pro-forma dell'esercizio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005.

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. In data 3 aprile u.s. la Banca d Italia ha emanato una circolare a tutti gli intermediari creditizi con cui disciplina

Dettagli

ACQUISTO. di un complesso immobiliare a destinazione alberghiera sito in Agrate Brianza (Mi) DA PARTE DI NOVA RE S.P.A.

ACQUISTO. di un complesso immobiliare a destinazione alberghiera sito in Agrate Brianza (Mi) DA PARTE DI NOVA RE S.P.A. Documento informativo redatto ai sensi degli artt. 71 e 71-bis del Regolamento approvato con Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 come successivamente modificato ed integrato, relativo all

Dettagli

CONFERMATA LA CAPACITÀ DEL GRUPPO DI EROGARE CREDITO IN MODO SANO ED EQUILIBRATO

CONFERMATA LA CAPACITÀ DEL GRUPPO DI EROGARE CREDITO IN MODO SANO ED EQUILIBRATO CREDEM: RISULTATI PRELIMINARI (1) CONSOLIDATI 2015: UTILE +9,5% A/A, PRESTITI +5,3% A/A, ELEVATA SOLIDITA CON CET1 (2) A 13,52% AMPIAMENTE SOPRA AL REQUISITO MINIMO SREP (7%) COSTANTE REDDITIVITA E GENERAZIONE

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO Prestiti (1) +7,9% a/a (vs -1,4% del sistema (2) ); rapporto sofferenze impieghi a 1,55% tra i più bassi del

Dettagli

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA Stato Patrimoniale Conto Economico Prospetto delle variazioni del Patrimonio Netto Rendiconto Finanziario Stato Patrimoniale Voci dell'attivo 2007 2006 10. Cassa e disponibilità

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10%

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% Utile netto consolidato a 100,3 milioni di euro, +11,2% a/a; investimenti per lo sviluppo dei canali di

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO Sede legale: Foro Buonaparte, 24, 20121 Milano Capitale sociale: 80.100.090,32 i.v. Registro delle Imprese di Milano e C.F. 05916630154 DOCUMENTO INFORMATIVO (Ai sensi dell art. 71 del Regolamento CONSOB

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Utile netto consolidato a 75,3 milioni di euro: risente dell andamento negativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SPOLETO: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011

BANCA POPOLARE DI SPOLETO: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011 www.bpspoleto.it BANCA POPOLARE DI SPOLETO: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011 Spoleto, 24 Agosto 2011 CRESCITA DELLA BANCA REALE Base Clientela a 137.943 unità (+2,8% rispetto al 31/12/10) Conti Correnti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio Consolidato al 31 dicembre 2005 redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio Consolidato al 31 dicembre 2005 redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Sede Legale Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede Amministrativa e Direzione Generale Sassari - Viale Umberto 36 Capitale Sociale Euro 147.420.075,00 i.v. Codice fiscale e numero di

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2014 NOTA:

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014

Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014 B i l a n c i o s e m e s t r a l e a l 3 0 g i u g n o 2 0 1 4 BILANCIO SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014 STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 30/06/2014 31/12/2013

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A Raccolta da clientela (1) +11,8% a/a a 56.235 milioni di euro, con un incremento in valore assoluto di circa sei miliardi di euro a/a; raccolta

Dettagli

Documento Informativo

Documento Informativo Documento Informativo REDATTO AI SENSI DELL ARTICOLO 71 ED IN CONFORMITÀ ALL ALLEGATO 3B DEL REGOLAMENTO APPROVATO DALLA CONSOB CON DELIBERA N. 11971 IN DATA 14 MAGGIO 1999 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. L utile netto si posiziona a 42,7 milioni, mentre l utile netto normalizzato 2 si attesta a

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015 Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 Registro Imprese di Milano n. 09126500967 R.E.A. 2070334 Codice fiscale e Partita IVA 09126500967

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO Allegato A/4 Allegato n. 4/4 al D.Lgs 118/2011 PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO 1. Definizione e funzione del bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica Il

Dettagli

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 COMUNICATO STAMPA BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 Performance commerciale: +20% turnover factoring nei primi nove mesi 2015 a/a Outstanding CQS/CQP al 30 settembre 2015 pari

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI

PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI Prima adozione degli Note tecniche di commento all applicazione dei principi contabili internazionali in sede di prima applicazione Transizione

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

GRUPPO CARIGE: +20,7% L UTILE NETTO CONSOLIDATO (A 100,5 MILIONI) E +18,2% L UTILE NETTO DELLA CAPOGRUPPO (A 114 MILIONI)

GRUPPO CARIGE: +20,7% L UTILE NETTO CONSOLIDATO (A 100,5 MILIONI) E +18,2% L UTILE NETTO DELLA CAPOGRUPPO (A 114 MILIONI) PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA A cura dell Ufficio Comunicazione e Immagine Tel. 010 579 2697 Fax 010 579 4927 GRUPPO CARIGE: +20,7% L UTILE NETTO CONSOLIDATO (A 100,5 MILIONI) E +18,2% L UTILE NETTO

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2011 Crediti verso clientela 30.712,6 29.985,5 727,1 2,4% Crediti verso banche 4.341,4 3.491,8 849,6 24,3% Attività finanziarie

Dettagli

Recesso a seguito dell approvazione di modifiche dello statuto ai sensi dell art. 2437, comma 1, lettera g) cod. civ.. Determinazione del valore di

Recesso a seguito dell approvazione di modifiche dello statuto ai sensi dell art. 2437, comma 1, lettera g) cod. civ.. Determinazione del valore di Recesso a seguito dell approvazione di modifiche dello statuto ai sensi dell art. 2437, comma 1, lettera g) cod. civ.. Determinazione del valore di liquidazione delle azioni ai sensi dell art. 2437-ter

Dettagli

Il bilancio delle banche e l analisi delle performance. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a.

Il bilancio delle banche e l analisi delle performance. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. Il bilancio delle banche e l analisi delle performance Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. 2010/2011 Premessa Il bilancio bancario presenta caratteristiche distintive

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle COMUNICATO STAMPA Il Consiglio d Amministrazione di Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale approva il nuovo Piano Industriale Triennale 2015 2017 e la Relazione Semestrale al 30 giugno 2015 Roma,

Dettagli

Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo

Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo 4. Elaborazioni tecniche di consolidamento Ugo Sòstero Le elaborazioni tecniche di consolidamento ASSESTAMENTO DELLE PARTECIPAZIONI Metodi

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29%

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% Utile netto consolidato +28,1% a/a a 128,5 milioni di euro;

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005 EMAN SOFTWARE S.P.A. SEDE LEGALE: MILANO Viale Monza 265 CAPITALE SOCIALE: Euro 120.000.= i.v. CODICE FISCALE: 04441590967 CCIAA di Milano nº 1747663 REA REGISTRO IMPRESE di Milano nº 04441590967 Società

Dettagli

RIUNITO IL CDA DI BANCA CR FIRENZE

RIUNITO IL CDA DI BANCA CR FIRENZE Comunicato stampa RIUNITO IL CDA DI BANCA CR FIRENZE Approvati i risultati dell esercizio 2007 UTILE NETTO CONSOLIDATO: Euro 185 milioni, in crescita del 6,9% rispetto all utile netto consolidato del 2006

Dettagli

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006)

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) UBI BANCA pro-forma (non inclusivi dell effetto dell appostazione della differenza di fusione)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 COMUNICATO STAMPA Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 Bologna, 24 aprile 2013 Con comunicazione del 17 aprile 2013, la Consob ha richiesto ad Unipol

Dettagli

- un nuovo piano industriale che tenga conto del deterioramento dell attuale scenario rispetto alle originarie previsioni, entro il 31/5/2016;

- un nuovo piano industriale che tenga conto del deterioramento dell attuale scenario rispetto alle originarie previsioni, entro il 31/5/2016; PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO DELLA BANCA E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2015 APPROVATA LA RELAZIONE SUL GOVERNO

Dettagli

Dati al 30 Giugno 2015

Dati al 30 Giugno 2015 Dati al 30 Giugno 2015 www.biverbanca.it info@biverbanca.it Sede Legale e Direzione Generale: 13900 Biella Via Carso, 15 Capitale Sociale euro 124.560.677,00 Registro delle Imprese di Biella Partita Iva

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Milano, 10 maggio 2011 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Ricavi consolidati: 10,3 milioni

Dettagli

SUPPLEMENTO PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie

SUPPLEMENTO PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie SUPPLEMENTO al PROSPETTO INFORMATIVO relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie Denominazione: CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa. Sede legale

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille 02/03/2009 02/03/2019 Tasso Variabile 2^ emiss. ISIN IT000446691.5 Le presenti Condizioni

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 1. STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 31.12.2014 31.12.2013 10. Cassa e disponibilità liquide 341 153 60. Crediti:

Dettagli

IL PRESENTE PROSPETTO NON E SOTTOPOSTO ALL APPROVAZIONE DELLA CONSOB

IL PRESENTE PROSPETTO NON E SOTTOPOSTO ALL APPROVAZIONE DELLA CONSOB BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI OPPIDO LUCANO E RIPACANDIDA SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale e Amministrativa in Oppido Lucano Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia al n. 5072.4.0 Iscritta

Dettagli

Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE

Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE RELATIVO ALL AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE DI WARRANT BANCA INTESA S.p.A. VALIDI PER VENDERE A BANCA INTESA AZIONI ORDINARIE O AZIONI DI RISPARMIO BANCA COMMERCIALE ITALIANA

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Utile lordo di Euro 35,6 mln e utile netto di 18,8 mln

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 Confermato l ottimo trend di crescita del Gruppo Utile netto semestrale consolidato a circa 7,0

Dettagli

Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi

Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi Temi fiscali connessi alla conversione dei crediti in strumenti partecipativi dott. Giovanni Mercanti Milano, 17 giugno 2014 Contenuto della relazione Rinuncia parziale al credito Emissione SFP Distinzione

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS

Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Prima adozione degli IAS/IFRS Note tecniche di commento all applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS in sede di prima

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LESMO in qualità di Emittente

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LESMO in qualità di Emittente MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LESMO in qualità di Emittente Società Cooperativa con sede legale in Lesmo (MB), Piazza Dante 21/22 Iscritta: all Albo delle Banche al

Dettagli

Premessa * * * Signori Azionisti,

Premessa * * * Signori Azionisti, Eurofly S.p.A. Sede legale in Milano, via Ettore Bugatti n. 15 Capitale Sociale Euro 11.084.271,92 Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 05763070017 Soggetta ad attività

Dettagli

2.4 Attività finanziarie - IAS 32 e 39 IFRS 7

2.4 Attività finanziarie - IAS 32 e 39 IFRS 7 59 Hotel di Roma (via Pio IV) in considerazione della sua particolare natura e destinazione. Nel caso in cui si sia stimato che il valore recuperabile dell immobile sia superiore al valore contabile, l

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA. relativa alla quotazione di:

NOTA INTEGRATIVA. relativa alla quotazione di: NOTA INTEGRATIVA relativa alla quotazione di: Obbligazioni del prestito UNIPOL 2,25% 2000-2005 Obbligazioni del prestito UNIPOL 3,75% 2000-2005 Warrant azioni ordinarie UNIPOL 2000-2005 Warrant azioni

Dettagli

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE SEMESTRALE AL 31 DICEMBRE 2014 1 Premessa In applicazione del D. Lgs. del 28 febbraio 2005, n. 38, Esercizio delle opzioni previste dall

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO PROVVEDIMENTO 8 marzo 2010. ModiÞ che ed integrazioni al Regolamento n. 7 del 13 luglio

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LESMO in qualità di Emittente

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LESMO in qualità di Emittente MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LESMO in qualità di Emittente Società Cooperativa con sede legale in Lesmo (MB), Piazza Dante 21/22 Iscritta: all Albo delle Banche al

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2003) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.275.207,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.189,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Mestre, 14 novembre 2011. I risultati in breve

COMUNICATO STAMPA. Mestre, 14 novembre 2011. I risultati in breve COMUNICATO STAMPA Margini in forte crescita e indici di solidità patrimoniale a livelli di assoluta eccellenza: il Gruppo Banca IFIS conferma la validità del modello di business anche in mercati instabili

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 36 37 38 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99

Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 APPROVATI I RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2015 Ricavi consolidati totali: 36,1

Dettagli

Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE

Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Convegno OIC 6: Ristrutturazione del debito e informativa di bilancio Parte seconda EFFETTI CONTABILI DELLA RISTRUTTURAZIONE Dott. Luca Magnano San Lio Senior

Dettagli

DEUTSCHE BANK S.P.A.

DEUTSCHE BANK S.P.A. DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 - Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3104 Capogruppo del Gruppo Deutsche Bank iscritta all Albo dei Gruppi Bancari codice 3104 Capitale

Dettagli