ICE. TCP Pro Italiano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ICE. TCP Pro Italiano"

Transcript

1 ICE. TCP Pro Italiano J. River, Inc.

2 ICE.TCP Pro 2 Ringraziamenti ICE.TCP Pro per Windows 3.1, Windows 3.11, Windows 95, Windows 98 & Windows NT J. River, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale o del software ivi descritto può essere riprodotto, tradotto, trasmesso, o memorizzato in sistemi di interrogazione, in qualsiasi forma o qualsiasi mezzo, senza l autorizzazione scritta di J. River, Inc. Questo manuale ed il software ivi descritto sono forniti sotto licenza e possono essere usati o copiati solamente in accordo coi termini della licenza. I dati contenuti in questo manuale sono forniti a scopo meramente informativo e sono soggetti a variazioni senza preavviso. J. River, Inc. declina ogni responsabilità per qualsiasi errore od imprecisione che possa comparire su questo manuale. ICE, ICE.TCP Pro, ICE.TCP, ICE.TEN, ICE.Off.Site, ICE.NFS, ICE.Block, Telnet Pro, FTP Pro, Network Toolbox, DejaWinT, FTP-Win, ed ICElp sono marchi di fabbrica della J. River, Inc. Limitazioni alla Garanzia Il software ed il relativo manuale sono forniti così come sono. J. River, Inc. non offre alcuna garanzia relativamente al software ed al suo manuale e nega qualsiasi garanzia espressa od implicita di commerciabilità o adeguatezza a qualsiasi scopo specifico. J. River, Inc. si riserva il diritto di effettuare cambiamenti a qualsiasi parte del software, in qualsiasi momento, senza preavviso. J. River, Inc. garantisce il disco (o i dischi) ove il software è memorizzato, nonchè il materiale di accompagnamento, esenti da difetti (se usato normalmente) per un periodo di trenta (30) giorni dalla data di spedizione dalla J. River, Inc. J. River, Inc. non offre altra garanzia. J. River, Inc. 125 North First Street Minneapolis, Minnesota USA Telefono: Fax: World Wide Web:

3 ICE.TCP Pro 3 ICE.TCP Pro Indice generale Ringraziamenti... 2 Limitazioni alla Garanzia... 2 Capitolo 1: Introduzione... 4 Requisiti e licenza... 5 Supporto tecnico... 7 Capitolo 2: Installazione... 8 Installazione: breve panoramica... 8 Installazione del server Installazione del Client Predisporre Profili di Configurazione Installazione da dischetto Reinstallazione, aggiornamento & upgrade dell ICE.TCP Pro Capitolo 3: Telnet Pro Introduzione a Telnet Pro Effettuare collegamenti Lavorare coi Profili di Configurazione Capitolo 4: FTP Pro Introduzione all FTP Pro Effettuare collegamenti Caricamento e scaricamento file con FTP Pro... 55

4 ICE.TCP Pro 4 CAPITOLO 1 Introduzione Benvenuti in ICE.TCP Pro, la maniera Internet di collegare a sistemi UNIX, in TCP/IP, i PC Windows a 16 o 32 bit. ICE.TCP Pro si appoggia alla tradizione di prestazioni di alta qualità fornite dalla famiglia di prodotti ICE della J. River, Inc. ICE fornisce la migliore e più affidabile emulazione terminale esistente sul mercato, così come le funzionalità di file transfer bidirezionale e stampa faclili da usare. ICE offre possibilità sessioni multiple, barra-comandi e macro per i comandi più frequenti, nonchè possibilità di sequenze di escape e settaggio colori, mappatura caratteri, set di caratteri internazionali. ICE.TCP Pro comprende il software Windows sia per la versione a 16 bit che per quella a 32, risultando così ideale per le reti con ambienti Windows misti : La Versione 5.0 fornisce effettive prestazioni a 32 bit, Figura 1.1 Telnet Pro permettendo di approfittare di tutte le potenzialità del sistema operativo Windows 95/98/NT. Inoltre la Versione 5.0 offre la possibilità di ampliare l integrazione Internet/ Intranet, compresa l evidenziazione dei link, l HyperHelp configurabile, il

5 ICE.TCP Pro 5 browser, e l integrazione delle applicazioni tramite l utilizzo della tecnica di OLE Automation. La Versione 4.4 funziona coi sistemi operativi sia a 16 bit che a 32, fornendo agli utenti Windows 3.1/3.11 un collegamento UNIX affidabile nonchè possibilità di file transfer e stampa bidirezionale. L installazione automatizzata in rete ed il software per la gestione centralizzata forniti da ICE.TCP Pro facilitano l installazione e la configurazione del pacchetto, la Figura 1.2 FTP Pro predisposizione dei collegamenti TCP/IP, il tracciamento dell utenza di rete, nonchè le operazioni di aggiornamento a seguito degli sviluppi o delle variazioni della rete stessa. Tramite i collegamenti Web con la J. River, Inc., sia il supporto che gli aggiornamenti sono a portata di click. ICE.TCP Pro comprende anche il Network Toolbox, un set di 10 strumenti per la diagnostica TCP/IP da utilizzare sui collegamenti in rete od in Internet. Requisiti e licenza ICE.TCP Pro richiede un PC che sia basato su processore Intel e che abbia il TCP/IP installato. Il software della Versione 5.0 ha bisogno del sistema operativo Windows a 32 bit: Windows 95, Windows 98, oppure Windows NT (v.4.0 o superiore). Il software della Versione 4.4 possono invece essere adoperati su sistemi operativi Windows sia a 32 bit che a 16: Windows 3.1, Windows 3.11 (Windows for Workgroups), Windows 95, Windows 98, oppure Windows NT.

6 ICE.TCP Pro 6 Per la maggior parte delle installazioni, un PC della rete (di solito quello del responsabile di rete) viene designato come server dell ICE.TCP Pro. Per tale server (e per il software di gestione) si richiede un sistema operativo Windows a 32 bit. E necessaria anche un organizzazione di rete peer-to-peer; si può usare un server NT, ma non è indispensabile. L installazione del server, compreso il software di gestione, richiede almeno 15 MB di disco fisso. L installazione sui PC client richiede invece 4 MB di disco. Il software per l installazione dell ICE.TCP Pro sul server è fornito su CD (qualsiasi drive di rete Windows accessibile agli altri utenti della rete). Il software di installazione fornito permette all ICE.TCP Pro di essere installato sugli altri client della rete operando direttamente dal relativo server. ICE.TCP Pro è in grado di convivere con reti Novell, Microsoft, Banyan, LANtastic e può essere usato per accedere a qualsiasi sistema UNIX, compresi SCO UNIX, UnixWare, Solaris, AIX IBM, HP/UX, e DG/UX. L unico hardware richiesto è quello usato per un comune collegamento in rete. Se venissero aggiunte funzionalità dopo la pubblicazione di questo manuale, queste si possono trovare sul file README presente nel CD. Lì si possono anche trovare correzioni, aggiunte, e particolari note applicative. Informazioni di aggiornamento o diagnostica sono anche fornite dalla J. River, Inc tramite World Wide Web: ICE.TCP Pro è un prodotto software in commercio ed è proprietà della J. River, Inc. Si riceve il diritto all uso di ICE.TCP solo su accettazione del relativo accordo di licenza. E consentito fare copia del software solo a scopo di salvataggio. Su ciascuna LAN, l ICE.TCP Pro è concesso in licenze per-pc. Sono disponibili le seguenti licenze: 1-PC, 5-PC, 10-PC, 25-PC, 50-PC, 100-PC, 250- PC. Tali licenze possono essere combinate per sistemare uno specifico numero di utenti.

7 ICE.TCP Pro 7 Supporto tecnico Per l assistenza tecnica si deve contattare la J. River, Inc: World Wide Web: FAX: Telefono: (dall 1:30 di notte fino alle 11 di mattina, ora italiana) IMPORTANTE: Per l assistenza tramite occorre fornire i seguenti dati: Numero di serie del prodotto Nome del richiedente Azienda Indirizzo Numero telefonico in orario d ufficio Fax Indirizzo completo Descrizione e versioni dell ambiente operativo Illustrazione dettagliata del problema Per rispondere adeguatamente dobbiamo avere una descrizione completa del problema ed avere tutte le informazioni necessarie a contattarvi. Se non rispondiamo all entro due giorni lavorativi probabilmente il vostro messaggio non conteneva l indirizzo completo od il numero di telefono. Assistenza Tecnica Platino La J. River, Inc. offre anche un Assistenza Tecnica opzionale Platino, comprendente aggiornamenti software gratuiti e priorità di risposta sulla hotline di supporto. Per maggiori informazioni sull Assistenza Tecnica Platino basta chiamare lo e chiedere di un customer service representative della J. River, Inc.

8 ICE.TCP Pro 8 CAPITOLO 2 Installazione Questo capitolo descrive come installare e configurare l ICE.TCP Pro. Per venire incontro ai casi di reti Windows miste, vengono fornite due versioni del software: La Versione 5.0 richiede un sistema operativo Windows a 32 bit: Windows 95, Windows 98, oppure Windows NT. Dato che contiene tutti i programmi e fornisce effettive prestazioni a 32 bit, la Vesione 5.0 rappresenta la scelta migliore per gli utenti Windows 95/98/NT. La Versione 4.4 può invece essere adoperata sui sistemi operativi Windows sia a 16 bit che a 32. Fornendo collegamento UNIX, file transfer, e possibilità di stampa, tale versione è la scelta obbligata per gli utenti dotati di Windows 3.1 o 3.11 (Windows for Workgroups!). IMPORTANTE: Per entrambe le versioni, il TCP/IP è indispensabile e deve essere già funzionante prima di iniziare l installazione. Una volta installato, il TCP/IP può essere configurato adoperando gli appositi strumenti dell ICE.TCP Pro, come illustrato nella procedura di installazione. Per informazioni sull installazione del TCP/IP occorre far riferimento alla documentazione Windows. Installazione: breve panoramica L ICE.TCP Pro adopera una procedura di installazione rete molto comoda. Una volta che l ICE.TCP Pro è installato e condiviso su di un server della rete (qualsiasi drive di rete Windows accessibile agli altri utenti della rete), qualsiasi

9 ICE.TCP Pro 9 utente (client) in rete peer-to-peer è in grado di installare l ICE.TCP Pro sulla propria stazione di lavoro prelevando le necessarie informazioni dal server. NOTA: Per gli utenti con Windows 3.1 (che non consente il peer-to-peer), viene fornita un apposita procedura per l installazione della Versione 4.4 da floppy. Tale procedura serve anche nel caso di utenti Windows 3.11 che hanno problemi col peer-to-peer. Breve panoramica sull installazione del server L installazione del server, che dovrebbe essere effettuata dal responsabile della rete, comprende il caricamento di IPAdmin, LicenseAdmin, nonchè altri strumenti di gestione. (Di solito, il server ICE.TCP Pro viene installato sul PC del responsabile di rete. E necessario un sistema operativo a 32 bit.) Il responsabile di rete dovrebbe anche predisporre uno o più profili di configurazione (si può solo con la Versione 5.0) per facilitare le installazioni effettuate dagli utenti. Nota sulla configurazione del TCP/IP sulle sotto-reti Se il TCP/IP è installato ma non ancora configurato e la rete fa uso di sottoreti multiple, è disponibile un apposita procedura per configurare il TCP/IP su sotto-reti (in modo da consentire l utilizzo della procedura di installazione client in rete). Come prima cosa, occorre installare il server ICE.TCP Pro (di solito un drive di rete sul PC del responsabile di rete). La rete in questione serve come prima sotto-rete. I PC client sulla prima sotto-rete possono installarsi l ICE.TCP Pro adoperando la procedura standard di installazione client in rete. Per ciascuna delle altre sotto-reti (secondarie), bisogna adoperare la funzione di export dell IPAdmin per creare uno speciale file di configurazione su floppy (assieme al programma IPWizard). Per configurare il TCP/IP sui PC di queste sotto-reti secondarie occorre usare il floppy (semplicemente attivando IPWizard su ciascun PC e scegliendo l apposito file di configurazione). Con il TCP/IP correttamente configurato, si può installare l ICE.TCP Pro adoperando la

10 ICE.TCP Pro 10 procedura standard di installazione client in rete. Ulteriori informazioni su tale procedura possono essere scaricate dall indirizzo techsupport. Breve panoramica sull installazione dei client di rete Il Network Client Install (Installazione Client di Rete) è un operazione semplice e veloce che può essere effettuata dall utente. Numero di sequenza, profilo di configurazione di default (solo per la Versione 5.0), e TCP/IP sono configurati automaticamente durante l operazione di installazione client di rete. (Se il collegamento TCP/IP esiste già, la componente che si occupa della configurazione del TCP/IP può essere inibita.) Il responsabile della rete può anche lasciare che gli utenti si installino una versione gratuita del browser web Internet Explorer nonchè l Acrobat Reader dell Adobe (per la visualizzazione dei file PDF Portable Document Format compresi nel pacchetto ICE.TCP Pro). Dovrebbero esserci maggiori informazioni, sui prodotti in questione, all interno dei fascicoli Explore ed Acrobat dell area denominata TCP5 User. Nota sull installazione del Browser sotto Versione 5.0 Telnet Pro è in grado di passare in modalità browser quando sul PC è già installato un Internet Explorer 3.0 o superiore. Se è invece installato un altro browser di default come Netscape Navigator, allora in questo caso quando un collegamento Web viene attivato Telnet richiama tale browser di default fuori della sua finestra (quella Telnet). Di conseguenza si raccomanda agli utenti con Versione 5.0 di installare la versione gratuita di Internet Explorer compresa nel pacchetto ICE.TCP Pro. Nota sui numeri di sequenza L ICE.TCP Pro è dotato della funzionalità di conteggio utenze. A ciascun PC client che installi l ICE.TCP Pro viene assegnato un numero di sequenza. Il totale dei numeri di sequenza disponibili corrisponde a quento previsto dalla licenza,

11 ICE.TCP Pro 11 come stabilito dalla chiave di licenza digitata durante l installazione. (Per esempio, una licenza per 25 utenti comprende un range di altrettanti numeri di sequenza.) I programmi dell ICE.TCP Pro non funzionano su di un PC client se non c è un numero di sequenza valido. Se servono ulteriori numeri di sequenza per nuovi utenti, l ICE.TCP Pro può essere potenziato aggiungendo licenze addizionali tramite la funzione LicenseAdmin. (Vedere Reinstalling, Updating, and Upgrading ICE.TCP Pro.) Installazione del server L installazione del server ICE.TCP Pro richiede che il responsabile di rete installi il pacchetto in questione a partire dal CD, attivi LicenseAdmin ed IPAdmin per introdurre le informazioni di licenza e di rete, e metta in condivisione l area TCP5 User, che contiene il programma di setup ed i file per la procedura di installazione client. Dopo aver completato l installazione del server, il responsabile di rete può usare la procedura per i client, installare il software ICE.TCP Pro, e quindi attivare il Telnet Pro per predisporre uno o più profili di configurazione per gli altri client da installare (solo sotto la Versione 5.0). La procedura seguente prevede che la rete sotto Windows sia installata e funzionante. Passo 1: installazione dei file ICE.TCP Pro su un drive della rete A partire dal folder Admin Install Files del CD, attivare il programma di setup, che prepara le aree di lavoro e copia i file sul server destinato all ICE.TCP Pro. Tale server può essere rappresentato da qualsiasi drive della rete Windows che sia accessibile agli altri utenti della rete. Quando il server ICE.TCP Pro è installato l area di default è C:\Program Files\JRiver\ICETCP5 Server vengono creati due folder: TCP5 Admin, contenente programmi di gestione (LicenseAdmin ed IPAdmin), e TCP5 User, contenente le aree di lavoro ed i file necessari per le installazioni sui PC client.

12 ICE.TCP Pro 12 Passo 2: introduzione dei dati di licenza E sufficiente attivare, tramite il comando Start di Windows 95/98/NT, il programma LicenseAdmin. Nella finestra di dialogo di tale programma occorre quindi introdurre il nome dell azienda, usando lo stesso nome presentato alla J. River, Inc., ed il numero di serie assegnato. A questo punto basta digitare la chiave di licenza fornita dalla J. River, Inc. esattamente come appare, cioè adoperando la stessa Figura 2.1 Finestra di dialogo LicenseAdmin combinazione di lettere maiuscole o minuscole. Un click su OK permette di concludere l operazione con tanto di salvataggio. (Nonostante questa sia l unica occasione in cui appare tale finestra di dialogo, LicenseAdmin può essere usato successivamente per aggiungere ulteriori chiavi ed eventualmente ritoccare il nome dell azienda.) NOTA: Per installare la Versione 4.4 sui PC client senza il collegamento peerto-peer (di solito sotto Windows 3.1), occorre adoperare LicenseAdmin per conservare dati di licenza e numeri di sequenza. Per ulteriori informazioni, vedere Floppy Disk Install. Per lasciare il programma LicenseAdmin basta cliccare sul bottone Exit [Esci]. Passo 3: Configurazione dei dati di rete Per far partire il programma IPAdmin basta usare il comando Start di Windows 95/98/NT. IPAdmin permette di configurare, se necessario, i seguenti dati di rete: Domain Name [Nome del Dominio], Subnet Mask [Maschera di Sottorete], Low-Range IP Address [Indirizzo IP di range basso], High-Range IP Address [Indirizzo IP di range alto], Name Servers [Server dei Nomi], WIN Servers [Servers WIN], Gateways [Gateway vari], e Reserved IP Addresses [Indirizzi IP Riservati]. Bisogna

13 ICE.TCP Pro 13 assicurarsi di riservare gli indirizzi IP attualmente in uso dallo UNIX e da altri calcolatori cui sono stati assegnati indirizzi IP o che non faranno uso dell ICE.TCP Pro. Per sotto-reti multiple occorre adoperare il bottone Save As [Salva con Nome] per memorizzare i dati di ciascuna sotto-rete su file differenti. Figura 2.2 Finestra di dialogo IPAdmin Dopo aver configurato e salvato i dati di rete si può uscire dal programma IPAdmin. Passo 4: Condivisione del folder TCP5 User Per rendere il folder TCP5 User accessibile per le installazioni client occorre che sia condiviso in rete. Occorre trovare il folder TCP5 User la posizione di default è C:\Program Files\J River\ICETCP5 Server\TCP5 User dopodichè bisogna cliccare su di esso con il bottone destro (quello ausiliario) del mouse. Nel menù che compare basta selezionare Sharing [Condivisione] e viene visualizzata una finestra di dialogo Properties [Caratteristiche] per la configurazione di un folder condiviso. A questo punto, per rendere condivisa la directory in questione, è sufficiente cliccare su Shared As [Condiviso come]. E possibile assegnare al folder uno Share Name [Nome condiviso] diverso, anche se si raccomanda l uso di quello di default (TCP5 User). Lo Share Name [Nome condiviso] è il nome che vedono gli altri utenti della rete quando accedono al folder durante la procedura di installazione client.

14 ICE.TCP Pro 14 Come Access Type [Tipo di accesso] bisogna scegliere Full [Completo]. Al folder condiviso bisogna assegnare una password. Agli utenti della rete viene infatti chiesta una parola chiave non appena si piazzano sul folder per la procedura di installazione client. Arrivati a questo punto si può chiudere la finestra di dialogo Properties [Caratteristiche]. Quando il folder TCP5 User è condiviso, il nome con cui compare agli utenti è quello digitato nel campo Share Name [Nome condiviso]. Figura 2.3 Finestra di dialogo di Condivisione L ICE.TCP Pro puo essere installato su rete di PC come descritto, poco oltre, in Installazione del Client. Per installare la Figura 2.4 Prima e dopo Condivisione Versione 5.0 il responsabile della rete deve usare la procedura di installazione client e successivamente attivare Telnet Pro per configurare uno o piu profili di configurazione, in modo da poter poi installare altri utenti della 5.0. (Vedere Predisporre Profili di Configurazione.) Per installare l ICE.TCP su PC client privi di collegamento peer-to-peer (sotto Windows 3.1, per esempio) occorre fare riferimento alla sezione Installazione da Dischetto. Installazione del Client Per installare l ICE.TCP Pro su di un PC client della rete, l utente deve mappare [far corrispondere] un suo drive sul folder TCP5 User (quello sotto l ICE.TCP Pro del server). A quel punto, il programma di configurazione ConfigWizard (che parte automaticamente dal programma di Setup) permette di ottenere un numero di sequenza, selezionare un profilo di configurazione (solo Versione 5.0), e configurare il TCP/IP.

15 ICE.TCP Pro 15 Prima di iniziare l installazione su di un PC client, occorre però terminare tutte le applicazioni eventualmente attive. Passo 1: Installazione dell ICE.TCP Pro dal Server Per mappare un drive di rete sul folder TCP5 User (quello sotto l ICE.TCP Pro del server), attivare il programma di Setup ed installare i file dell ICE.TCP Pro occorre seguire la procedura descritta qui di seguito. La procedura è leggermente diversa a seconda ci si trovi sotto Windows 95/98/NT oppure sotto Windows 3.11 (Windows for Workgroups). NOTA: Negli esempi qui riportati, si adopera il nome ICEserver per indicare il calcolatore sul quale si trova il server ICE.TCP Pro (di solito si tratta del PC appartenente al responsabile di rete). Di conseguenza, al posto del nome ICEserver bisogna usare quello fornito dal responsabile di rete. Caso Windows 95/98/ NT. Occorre innanzitutto selezionare Start > Find > Computer [Avvio > Trova > Computer], scrivere ICEserver (per esempio), e Figura 2.5 Mappatura drive di rete (Windows 95/98/NT) fare doppio-clic per farlo partire. A questo punto bisogna cliccare sul folder TCP5 User adoperando il pulsante destro del mouse, selezionare Map Network Drive [Mappatura drive di rete], quindi scegliere un drive, assicurarsi che la casellina Reconnect at Login [Ricollegarsi al prossimo log-in] sia attiva, ed infine cliccare su OK. Caso Windows 3.11 (Windows for Workgroups). Partendo dal Program Manager di Windows, occorre innanzitutto aprire il File Manager e selezionare Disk > Connect Network Drive [Disco > Collega-Drive-di-Rete]. A questo punto bisogna scegliere un drive ed assicurarsi che sia attiva la casellina Reconnect at Startup [Ricollegarsi alla prossima partenza]. Nella casella Path occorre quindi digitare (per esempio) \\ICEserver e cliccare OK. Sotto la Shared Directory [Area condivisa], bisogna infine selezionare TCP5 User e cliccare di nuovo su OK.

16 ICE.TCP Pro 16 Se viene richiesto da un prompt, occorre anche digitare un nome di log-in (di solito il nome dell utilizzatore di rete) ed anche eventualmente una parola chiave per il folder condiviso TCP5 User (come stabilito dal responsabile di rete). Figura 2.6 Mappatura drive di rete (Windows 3.11) Quando il folder è disponibile occorre far partire il programma di Setup, il quale chiede di scegliere tra la Versione 5.0 (la scelta migliore per gli utenti Windows 95/98/NT) e la Versione 4.4 (quella richiesta nel caso degli utilizzatori di Windows 3.1/3.11). Per default, il Setup installa i programmi ICE.TCP nella directory C:\Program Files\J River\ICETCP5 (per la Versione 5.0) oppure nella C:\Program Files\J River\ICETCP4 (per la Versione 4.4), quindi attiva automaticamente il programma di configurazione ConfigWizard! Passo 2: Configurazione di ICE.TCP Pro tramite ConfigWizard ConfigWizard si usa per ottenere un numero di sequenza, scegliere un profilo di configurazione di default (solo Versione 5.0), e configurare il TCP/IP. NOTA: La Versione 4.4 non prevede profili di configurazione. Quando si installa una Versione 4.4 bisogna adoperare una versione differente di ConfigWizard. Inoltre, per ottenere un numero di sequenza e configurare il TCP/IP occorre assicurarsi che il bottone Network Install [Installazione in rete] sia attivo. Per ulteriori informazioni sull uso del programma ICE.Config finalizzato alla configurazione della Versione 4.4 basta vedere il Capitolo 7. ConfigWizard effettua le sue operazioni sequenzialmente. Per attivare o disattivare ciascuna operazione sono disponibili apposite caselline. Per passare alla successiva finestra di dialogo basta cliccare sul pulsante Next [Avanti]. Per

17 ICE.TCP Pro 17 tornare ad una finestra precedente, invece, bisogna cliccare sul pulsante Previous [Indietro]. Per uscire da ConfigWizard, infine, è sufficiente cliccare su Exit [Esci]. NOTA: Se il collegamento TCP/IP esiste già, occorre disattivare, nel ConfigWizard, la funzione di configurazione TCP/IP. Figura 2.7 ConfigWizard (Versione 5.0) Numeri di Sequenza I programmi di gestione dell ICE.TCP Pro assegnano automaticamente numeri di sequenza ai PC client, e ne tengono traccia. Per ottenere un numero di sequenza disponibile, ConfigWizard adopera i file di configurazione di LicenseAdmin. Il campo Name [Nome] mostra il nome dell utente. Se lo si desidera, è possibile introdurre altre informazioni, quali per esempio l interno telefonico, all interno del campo Comments [Commenti]. Profilo di Configurazione (solo Versione 5.0) Per attivare Telnet Pro nella Versione 5.0 occorre un profilo di configurazione, in modo che siano definiti i settaggi di aspetto dello schermo, i parametri di tastiera, di stampa, di emulazione terminale, nonchè certe caratteristiche avanzate quali i link e le macro. Per cominciare, la prima volta, con Telnet Pro basta quindi cliccare su uno dei profili elencati nell apposita lista. Successivamente potranno essere creati ulteriori profili, in modo da personalizzare il set-up. Si può andare a vedere, al Capitolo 3, la sezione Lavorare coi Profili di Configurazione. La Versione 5.0 si presenta inizialmente pre-configurata con un solo profilo di default. Successivamente è possibile predisporre ulteriori profili e metterli a disposizione degli utenti durante le installazioni da client. (Ved. Predisporre Profili di Configurazione.)

18 ICE.TCP Pro 18 TCP/IP Nella finestra di dialogo, a seconda del settaggio della rete, possono essere riportate una o più configurazioni IP. Bisogna cliccare per scegliere il gruppo utenti appropriato (in molti casi basta scegliere quello di default). ConfigWizard configura automaticamente il TCP/IP. Dopo aver configurato il numero di sequenza, il profilo di configurazione, ed il TCP/IP, per completare la procedura di installazione client ed uscire da ConfigWizard è sufficiente cliccare Finished [Finito]. A questo punto, ConfigWizard chiede autorizzazione ad effettuare il re-boot del PC (per attivare il TCP/IP). La sezione seguente descrive come si usa Telnet Pro per creare ulteriori profili di configurazione da adoperare nelle procedure di installazione client. Predisporre Profili di Configurazione Nella Versione 5.0, i settaggi di Telnet Pro per le caratteristiche dello schermo, la tastiera, le stampe, l emulazione terminale, ed altre particolarità vengono definite all inizio di ogni sessione adoperando un profilo di configurazione. Tale profilo è necessario per l attivazione di Telnet Pro. Telnet Pro viene fornito con un profilo pre-configurato. Il responsabile di rete può usare tale profilo come struttura di partenza per costruire uno o più profili addizionali su misura per il set-up della rete e le esigenze specifiche degli utenti. I nuovi profili possono essere messi a disposizione affinchè gli utenti ne facciano uso durante la procedura di installazione client. Per attivare Telnet Pro basta usare il comando Start [Avvio] di Windows 95/98/ NT. Selezionare Start > Programs > ICE.TCP Pro > Telnet Pro [Avvio > Programmi > ICE.TCP...]. (Se viene fuori la lista degli Host, basta aggirarla premendo il tasto ESCAPE oppure cliccando da qualche altra parte, nella finestra di Telnet Pro.)

19 ICE.TCP Pro 19 Per creare un profilo di configurazione nuovo, occorre scegliere Profiles > Organize Profiles [Profili > Organizzazione-Profili] oppure cliccare sul bottone Profiles [Profili] sulla tool-bar e selezionare Organize Profiles [Organizzazione Profili] sul menù a tendina. Figura 2.8 Finestra Telnet Pro Il comando in questione apre il Profile List [Elenco Profili], comprendente un certo profilo indicato come Default. (E un profilo che non può essere cancellato.) Basta quindi usare tale profilo come base di partenza per crearne di nuovi. Per fare questo è sufficiente cliccare sul bottone Add [Aggiungi], introdurre il nome del nuovo profilo, scegliere Default nell elenco Based On [Basato su] e cliccare su OK. A questo punto il nuovo profilo compare nel Profile List [Elenco Profili]. La creazione del nuovo profilo può quindi proseguire cliccando sul suo nome, per evidenziarlo, e quindi cliccando sul bottone Open [Apri]. Viene quindi mostrata una finestra per l editing del profilo, la quale finestra propone (sulla parte sinistra) un insieme di icone identificate come Appearance [Aspetto], Keyboard [Tastiera], Printer [Stampante], Terminal Settings [Settaggi Terminale], ed Figura 2.9 Elenco Profili Advanced [Caratteristiche avanzate]. Cliccando su di un icona, sulla parte destra della finestra vengono mostrati i relativi settaggi. La maggior parte dei suddetti settaggi sono auto-esplicativi. Per ulteriori informazioni basta vedere, nel Capitolo 3, la sezione Lavorare coi Profili di Configurazione. Dopo aver definito i settaggi del profilo, è sufficiente cliccare OK: il profilo viene salvato e si esce dalla finestra. Il profilo, che a questo punto compare nel

20 ICE.TCP Pro 20 Profile List [Elenco Profili], si trova nel folder Profiles [Profili] del PC locale. Per renderlo accessibile agli altri utenti della rete basta cliccarlo (ovvero selezionarlo) e quindi cliccare sul bottone Save to Figura 2.10 Editing del profilo File [Salva su file]. A questo punto è sufficiente piazzare il file nel folder Data [Dati] dell area condivisa TCP5 User, eventualmente assegnandogli un nome diverso. Questa procedura si può adoperare per creare diversi profili differenti (per esempio allo scopo di soddisfare certe particolari esigenze dei vari utilizzatori della rete). Per fare in modo che i profili siano a disposizione degli utenti durante le procedure di installazione client, occorre assicurarsi che siano state salvate nel suddetto folder Data [Dati]. Quando la procedura è stata completata basta cliccare su Exit [Uscita] e si lascia il Profile List [Elenco Profili]. Per uscire da Telnet Pro, invece, basta selezionare File > Exit [File > Uscita] oppure cliccare sul bottone Exit [Uscita] di Windows 95/98/NT presente sulla barra-titolo di Telnet Pro. Installazione da dischetto Questa procedura viene fornita per permettere, ai PC sprovvisti di collegamento peer-to-peer (di solito Windows 3.1), l installazione della Versione 4.4 tramite dischetto. E una procedura adatta anche agli utenti Windows 3.11 che hanno problemi col collegamento peer-to-peer. IMPORTANTE: Per la versione 4.4 è richiesto il TCP/IP, che dev essere installato e configurato sul PC prima di iniziare la procedura di set-up illustrata qui di seguito. L ICE.TCP Pro non comprende infatti un programma di configurazione del TCP/IP adatto a Windows 3.1.

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Remote Administrator v2.2

Remote Administrator v2.2 Remote Administrator v2.2 Radmin è il software più veloce per il controllo remoto. È ideale per l assistenza helpdesk e per la gestione dei network. Ultimo aggiornamento: 23 June 2005 Sito Web: www.radmin.com

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi

EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi ENDNOTE WEB EndNote Web è un servizio online per la gestione di bibliografie personalizzate integrabili nella redazione di testi: paper, articoli, saggi EndNote Web consente di: importare informazioni

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C )

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C ) This work is licensed under the Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/.

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli