IL DIRIGENTE DEL SETTORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL DIRIGENTE DEL SETTORE"

Transcript

1 PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE BIBLIOTECARIO, MUSEALE E DELLE POLITICHE SOCIALI Biblioteca N Reg. Deter. Gen. Foggia lì, 19/10/2012 Oggetto: completamento lavori di ampliamento presso il Deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia. Aggiudicazione provvisoria e presa d atto risultanze di gara. IL DIRIGENTE DEL SETTORE Premesso che, - la Giunta Provinciale con deliberazione n. 332 del 21/12/2010 ha approvato il progetto tecnico per una spesa complessiva di ,00=(iva inclusa) relativo al completamento dei lavori per il passaggio da un deposito a scaffalatura tradizionale ad uno a scaffali mobili per archiviazione compattata presso il Deposito della Biblioteca Provinciale; - non essendoci disponibilità economica per affrontare la spesa complessiva di ,00=(iva inclusa) per la realizzazione totale del progetto, lo stesso è stato suddiviso in n. 05 lotti funzionali ed è stato necessario finanziare il 1º lotto, per una spesa complessiva di ,00=(iva inclusa) mediante l accensione di un mutuo di ,00=, prestito iscritto nel Bilancio 2010 al cap (Ampliamento deposito Biblioteca Provinciale 1^ lotto), alla Cassa di Depositi e Prestiti e con ,00= a valersi sul capitolo n del Bilancio 2010; - con determinazione dirigenziale n. 945 del 04/04/2011, si è provveduto ad indire procedura aperta per l affidamento della fornitura relativa al 1º lotto per il completamento dei suddetti lavori mediante procedura aperta (CIG 1^ lotto Gara: AFD), ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 82 del D.lgs. 12/04/2006, n. 163 con il criterio del prezzo più basso; - il bando di gara, per consentire ai concorrenti di presentare la propria offerta entro il termine perentorio delle ore del giorno 15/09/2011, è stato pubblicato sui siti e in estratto sulla Gazzetta Ufficiale Italiana (n. 90 del 01/08/2011), ai sensi dell art. 124, co. 5, D.lgs. 163/2006; - in data 19/09/2011, la Commissione di gara, dopo aver proceduto alla verifica del possesso dei requisiti richiesti per l ammissibilità alla gara dichiarava ammessi n. 3 (tre) concorrenti, come di seguito indicato: 1. TECHNARREDI srl via Torricelli n. 7, Segrate (prot. N del 14/09/2011); 2. ROTOCLASS srl con socio unico via Salaria n. 72, Roma (prot. N del 15/09/2011); 3. S.E.C.A. srl corso Alcide de Gasperi n. 36/A, Trani (prot. N del 15/09/2011); - veniva escluso n. 01 (uno) concorrente, la ditta ARMES spa Strada Padana verso VR n. 101, Vicenza (prot. N del 13/09/2011), per la motivazione meglio specificata nel verbale di gara del giorno 19/09/2011 (allegato A); - non venivano provvisoriamente ammessi alla gara, con riserva della Commissione di chiedere parere tecnico al Dirigente del Settore Appalti e Contratti, i seguenti concorrenti: - ARCOSITALIA via Ponte Ferroviario n. 20, Brindisi (prot. N del 15/09/2011). - MASELLI ENTERPRISE srl via L. Zuppetta n. 7, Foggia (prot. N del 15/09/2011);

2 - la ditta OPUS SYSTEM srl via Trento n. 7, Pomezia (RM) (prot. N del 15/09/2011) era ammessa alla gara con riserva di integrazione della documentazione, ai sensi dell art. 46, co. 1, del D.lgs. n. 163/2006; - in data 29/09/2011, si procedeva in seduta pubblica all'apertura delle offerte tecniche, di quelle economiche e all individuazione dell'aggiudicatario della fornitura di cui trattasi e, dopo la lettura del papere tecnico trasmesso dal Dirigente del Settore Appalti e Contratti, si prendeva atto della difformità tra il bando e il disciplinare di gara, quindi, si decideva di riammettere la ditta ARCOSITALIA e la ditta MASELLI ENTERPRISE srl, provvisoriamente escluse; si verificava la documentazione trasmessa dalla ditta OPUS SYSTEM srl, precedentemente ammessa alla gara con riserva di integrazione della documentazione; si verificava la documentazione trasmessa dalla ditta S.E.C.A. srl, scelta con sorteggio pubblico per comprovare il possesso dei requisiti dichiarati, ai sensi dell'art. 48 del D.lgs. n. 163/2006; si procedeva alla valutazione delle offerte tecniche; - data la complessità e la mancanza di chiarezza riscontrata in talune descrizioni tecniche, con raccomandata A/R prot. N del 05/10/2011, si richiedeva alle ditte ammesse alla gara di dettagliare ulteriormente, in una scheda tecnica da compilare in ogni suo punto, le caratteristiche tecniche al fine di esperire il massimo livello di dettaglio dei materiali offerti e affinché non vi fosse difformità tra quanto richiesto con il bando ed il relativo capitolato tecnico; - in data 21/10/2011, in presenza del Dirigente del Settore Appalti e Contratti, si procedeva alla valutazione delle offerte tecniche: la ditta MASELLI ENTERPRISE srl era ammessa perché il titolare della stessa insisteva nel dichiarare che le misure erano compatibili; la ditta S.E.C.A. srl e la ditta OPUS SYSTEM srl erano ammesse perché le misure risultano conformi a quanto richiesto; - procedendo alla valutazione delle offerte economiche delle n. 03 (tre) ditte ammesse, si verificava che la ditta OPUS SYSTEM srl aveva proposto un ribasso pari al 50,11%; la ditta S.E.C.A. srl aveva proposto un ribasso pari al 18,15%; la ditta MASELLI ENTERPRISE srl ha proposto un ribasso pari al 54,3%; - la Stazione Appaltante aveva quindi aggiudicato provvisoriamente la fornitura di cui trattasi alla ditta MASELLI ENTERPRISE srl (comunicazione prot. N del 14/11/2011), riservandosi di verificare la congruità dell offerta economica della stessa in relazione al ribasso particolarmente elevato presentato in sede di gara; - con nota prot. N del 02/11/2011 e con prot. N del 23/12/2011, si richiedevano alla ditta provvisoriamente aggiudicataria rispettivamente le giustificazioni del prezzo e gli ulteriori approfondimenti di giustificazioni del prezzo offerto in sede di gara; - la ditta MASELLI ENTERPRISE srl, con nota prot. N del 24/11/2011 de prot. N del 17/01/2012, forniva rispettivamente le proprie giustificazioni e le ulteriori giustificazioni del prezzo offerto in sede di gara in riscontro delle quali la Commissione chiedeva ancora ulteriori approfondimenti e convocava la ditta per il giorno 08/03/2012, quando, constatata la mancata presenza dell offerente, il Presidente della Commissione decideva, in base all esame degli elementi fino a quel momento forniti e in accordo con gli altri membri della Commissione, di procede all esclusione dell offerta, ritenuta nel suo complesso non congrua, e di procedere allo scorrimento della graduatoria, nel rispetto dell art. 88, commi 5,6 e 7, del D.Lgsl. 163/2006 (comunicazione prot. N del 03/04/2012); - con nota prot. N. 18/04/2012, si richiedevano le giustificazioni del prezzo, valutato come seconda migliore offerta, alla ditta OPUS SYSTEM srl che, con nota prot. N del 10/05/2012, trasmetteva la propria relazione giustificativa del prezzo offerto in gara. Per quanto finora espresso, - in data 08/10/2012, la Commissione di Gara, preso atto delle giustificazioni del prezzo comunicate dalla ditta OPUS SYSTEM srl, dalle quali però non si evince che gli scaffali non altereranno l aspetto funzionale ed architettonico del deposito, aggiudica provvisoriamente, nell attesa di procedere all aggiudicazione definitiva a seguito di verifica del possesso dei requisiti prescritti nel bando, della posizione contributiva e fiscale dell impresa aggiudicatrice, la fornitura di cui trattasi alla ditta OPUS SYSTEM srl con il vincolo che le dimensioni degli scaffali che la ditta fornirà dovranno essere identiche a quelle degli scaffali già presenti nel deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia, d quali scaffali poi

3 dovranno avere le medesime caratteristiche tecniche al fine di non alterare l aspetto funzionale ed architettonico del deposito: nel caso in cui, già durante il montaggio, si dovessero riscontrare difformità dalla scaffalatura presente, la ditta sarà dichiarata decaduta dall aggiudicazione. Tutto ciò premesso, Vista la deliberazione di Giunta Provinciale n. 16 del 27/01/2011, esecutiva ai sensi di legge, con la quale è stato disposto atto di indirizzo ai dirigenti per la pubblicazione all Albo Pretorio on line delle determinazioni e degli altri atti della Provincia. Visto il Bilancio di Previsione per l'esercizio finanziario 2012, redatto in conformità delle vigenti normative ed approvato con deliberazione di C.P. n. 44 del 30/07/2012, esecutiva a norma di legge. Vista la deliberazione della Giunta Provinciale n. 235 del 27/07/2011, esecutiva ai sensi di legge, con la quale sono stati individuati i responsabili dei servizi provinciali, con attribuzione agli stessi del potere di assumere atti di gestione. Vista la deliberazione di Giunta Provinciale n. 176 del 08/08/2012, con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione ed il Piano degli Obiettivi per l'esercizio finanziario Vista la disponibilità esistente sui capitoli previsti in bilancio ed attribuiti per la gestione del servizio. Visto il Decreto Presidenziale n. 32 del 31/12/2007 con il quale viene conferito al Dottor Francesco Mercurio l'incarico di Direttore del Sistema Bibliotecario e Museale. Visto il Decreto Presidenziale n. 24 del 15/06/2009 con il quale viene conferito al Dottor Francesco Mercurio l'incarico di Dirigente del Settore Bibliotecario, Museale e delle Politiche Sociali. Visto il regolamento di contabilità. Visto lo Statuto dell'ente, DETERMINA - di prendere atto che si è conclusa la di gara procedura ad evidenza pubblica per la fornitura di scaffali mobili relativi al 1º lotto dei lavori di ampliamento del Deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia (CIG 1^ lotto Gara AFD), come articolato in narrativa; - di dare atto che, a seguito dell esperimento delle relative procedure di gara, risulta provvisoriamente aggiudicataria, nell attesa di procedere all aggiudicazione definitiva a seguito di verifica del possesso dei requisiti prescritti nel bando, della posizione contributiva e fiscale dell impresa aggiudicatrice, del servizio di cui trattasi la OPUS SYSTEM srl via Trento n. 7, Pomezia (RM), valutata come seconda miglior offerta con un ribasso proposto pari al 50,11% sull importo complessivo presunto a base d asta di ,00=(iva inclusa); - di dare atto che il presente atto non comporta onere finanziario per l Ente. L ESECUTORE IL DIRIGENTE Il presente provvedimento è stato trasmesso al Settore Finanziario per il visto di conformità contabile in data 25/10/2012

4 SETTORE FINANZIARIO E DI RAGIONERIA Visto il provvedimento che precede se ne attesta la regolarità contabile e la copertura finanziaria con impegno n. a valere sul capitolo n /RR.PP. del bilancio del corrente esercizio finanziario, nell ambito della disponibilità finanziaria sullo stesso accertata in conformità dell articolo 183 del D.Lgs. n.267/2000. (impegno n del 24/11/2010) P D Foggia, 13/11/2012 IL DIRIGENTE DEL SETTORE FIN. Dottoressa Rosa Lombardi La presente determinazione è esecutiva ai sensi della normativa vigente. Foggia, IL DIRIGENTE DEL SETTORE PUBBLICAZIONE La presente è stata pubblicata all Albo Pretorio Provinciale 16/11/2012 al 01/12/2012. Foggia, 16/11/2012 IL DIRIGENTE DEL SETTORE

5 ALLEGATO A) ALLA DETERMINZ. N DEL 19/10/2012 PROVINCIA DI FOGGIA Settore Bibliotecario, Museale e delle Politiche Sociali VERBALE DI GARA del giorno 19 settembre 2011 PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI SCAFFALI MOBILI RELATIVI AL 1º LOTTO DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DEL DEPOSITO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE DI FOGGIA Il giorno 19 settembre 2011, alle ore 12.50, nell Ufficio della Direzione di questa Biblioteca, si è riunita l apposita Commissione, giusta determinazione dirigenziale n del 16/09/2011, formata dal dottor Francesco Mercurio - Presidente e Responsabile del procedimento; dottoressa Viviana Cisternino componente; ragionier Pasquale La Gatta - componente, per procedere all apertura delle buste contenenti la documentazione amministrativa presentata dai concorrenti a corredo delle offerte per l'ammissione alla gara e per riscontrarne la regolarità e quindi la ammissibilità per l espletamento della procedura ad evidenza pubblica per la fornitura di scaffali mobili relativi al 1º lotto dei lavori di ampliamento del deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia (Importo a base d asta: ,00= (centotrentamilasettecentoquattro/00), I.V.A. inclusa). Premesso che, - con determinazione dirigenziale n. 945 del 04/04/2011, si è provveduto ad indire procedura aperta per l affidamento della fornitura relativa al 1º lotto per il completamento dei lavori per il passaggio da un deposito a scaffalatura tradizionale ad uno a scaffali mobili per archiviazione compattata presso il Deposito della Biblioteca Provinciale, mediante procedura aperta (CIG 1^ lotto Gara: AFD), ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 82 del D.lgs. 12/04/2006, n. 163 con il criterio del prezzo più basso; - il bando di gara, per consentire ai concorrenti di presentare la propria offerta entro il termine perentorio delle ore del giorno 15 settembre 2011, è stato pubblicato sui siti e in estratto sulla Gazzetta Ufficiale Italiana (n. 90 del 01/08/2011), ai sensi dell art. 124, co. 5, D.lgs. 163/2006. Ciò premesso si procede alla verifica dei plichi pervenuti. Visto il bando e il disciplinare di gara, disponibili e dati per letti. Visto che entro il termine perentorio sopra citato risultano pervenuti a questa stazione appaltante n. 7 (sette) plichi per l offerta, presentati da altrettanti concorrenti, come di seguito indicati: 1. ARMES spa Strada Padana verso VR n. 101, Vicenza (prot. N del 13/09/2011); 2. TECHNARREDI srl via Torricelli n. 7, Segrate (MI) (prot. N del 14/09/2011); 3. OPUS SYSTEM srl via Trento n. 7, Pomezia (RM) (prot. N del 15/09/2011); 4. ARCOSITALIA via Ponte Ferroviario n. 20, Brindisi (prot. N del 15/09/2011); 5. ROTOCLASS srl con socio unico via Salaria n. 72, Roma (prot. N del 15/09/2011); 6. MASELLI ENTERPRISE srl via L. Zuppetta n. 7, Foggia (prot. N del 15/09/2011); 7. S.E.C.A. srl corso Alcide de Gasperi n. 36/A, Trani (BT) (prot. N del 15/09/2011), alle ore 12.50, il Presidente, con l intervento degli altri componenti: dichiara aperta la seduta ed ammette i rappresentanti delle ditte presenti, come di seguito nominati: - Signor Giovanni Greco, impiegato della ditta Armes spa, con delega del signor Umberto Ferretto, Consigliere Delegato e Legale Rappresentante dell impresa Armes spa; - Signor Muzio Maselli, titolare della ditta MASELLI ENTERPRISE srl; - alle ore 13.45, il Presidente, di comune accordo con gli altri componenti della Commissione, permette al signor Natale Pagano, direttore commerciale della società S.E.C.A. srl, con delega della signora Saveria Mastrapasqua, Amministratore Unico e Legale Rappresentante dell impresa S.E.C.A. srl, di presenziare all apertura delle buste. dà notizia delle n. 7 (sette) offerte pervenute; di comune accordo con gli altri componenti della Commissione, decide di procedere all apertura dei plichi, pervenuti tutti regolarmente nei luoghi, termini e modalità prescritti, verificando, quindi, la presenza e la correttezza della documentazione contenuta in ciascun plico ed allegata a ciascuna offerta, come previsto nel bando e nel disciplinare di gara;

6 procede alla verifica del possesso, da parte di ciascun concorrente, dei requisiti richiesti per l ammissibilità alla gara, mediante l apertura della Busta A Documenti Amministrativi, mentre le buste relative all offerta economica, ancora sigillate, sono riposte nei relativi plichi. Sono ammessi n. 3 (tre) concorrenti, come di seguito indicato: 4. TECHNARREDI srl via Torricelli n. 7, Segrate (MI) (prot. N del 14/09/2011); 5. ROTOCLASS srl con socio unico via Salaria n. 72, Roma (prot. N del 15/09/2011); 6. S.E.C.A. srl corso Alcide de Gasperi n. 36/A, Trani (BT) (prot. N del 15/09/2011). È escluso n. 01 (uno) concorrente, come di seguito indicato: - ARMES spa Strada Padana verso VR n. 101, Vicenza (prot. N del 13/09/2011). Motivazione esclusione: nell istanza di ammissione alla gara, firmata dal signor Umberto Ferretto, Consigliere Delegato della ditta, manca la dichiarazione dell elezione del domicilio ai fini dell appalto, come previsto alla lettera z) del Disciplinare di Gara; nell istanza di ammissione alla gara, firmata dal signor Umberto Ferretto, Consigliere Delegato della ditta, dichiara, come richiesto al punto 3 relativo agli Ulteriori requisiti previsti dagli artt. 41 e 42 del D.lgs , n. 163 (Disciplinare di Gara), il fatturato relativo a forniture nel settore oggetto della gara, realizzato negli anni 2010 e 2011, dichiarato è pari ad ,00=, quindi inferiore a tre volte l importo a base d asta; le dichiarazioni previste dall art. 38 del D.lgs. n. 163/2006, relative all assenza di misure di prevenzione e condanne penali, del signor Giancarlo Ferretto, Presidente del Consiglio di Amministrazione, del signor Riccardo Ferretto, Consigliere Delegato, del signor Fabio Pezzuto, Procuratore Speciale, del signor Otello Della Rosa, Procuratore Speciale, sono fotocopie o scansioni da originali (la documentazione non è autografa); del signor Umberto Ferretto, che risulta Consigliere Delegato, al punto v) dell istanza di ammissione alla gara, firmata dallo stesso, manca la dichiarazione prevista dall art. 38 del D.lgs. n. 163/2006, relativa all assenza di misure di prevenzione e condanne penali. Non sono provvisoriamente ammessi alla gara, con riserva della Commissione di chiedere parere tecnico al Dirigente del Settore Appalti e Contratti, i seguenti concorrenti: - ARCOSITALIA via Ponte Ferroviario n. 20, Brindisi (prot. N del 15/09/2011). Motivazione esclusione: le dichiarazioni della ditta Trime Spa - Strada per Robecco, Cassinetta di Lugagnano (MI), ditta ausiliaria dell avvalente ditta ARCOSITALIA, non sono autografe (trattasi di fax). - MASELLI ENTERPRISE srl via L. Zuppetta n. 7, Foggia (prot. N del 15/09/2011). Motivazione esclusione: mancano le domande di ammissione e dichiarazione a corredo della domanda dell offerta (Allegato A/1) dei soggetti cessati dalle cariche societarie indicate all art. 38, co. 1, lettera c), del D.lgs. n. 163/2006 nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara: Saverio Maselli, Presidente CDA; F. Saverio Inchingoli, Cons. Amm., dichiarati alla lettera h); il fatturato relativo a forniture nel settore oggetto della gara realizzato nell ultimo triennio dichiarato è pari ad ,76=, quindi inferiore a tre volte l importo a base d asta. Ammesso alla gara con riserva di integrazione della documentazione, ai sensi dell art. 46, co. 1, del D.lgs. n. 163/2006, il seguente concorrente: - OPUS SYSTEM srl via Trento n. 7, Pomezia (RM) (prot. N del 15/09/2011). Motivazione: mancano le dichiarazioni di amministrazioni o enti pubblici che certifichino le forniture prestate agli stessi negli ultimi tre anni come richiesto al punto del bando di gara. Ai sensi di quanto disposto dall'art. 48 del D.lgs. n. 163/2006, al termine dell esame della documentazione presentata dai concorrenti a corredo delle offerte si procede all estrazione a sorte di una ditta per comprovare, entro le ore del giorno 29 settembre p.v. il possesso dei requisiti dichiarati, presentando la formale documentazione indicata nel bando e nel disciplinare di gara. La ditta S.E.C.A. srl corso Alcide de Gasperi n. 36/A, Trani (BT) (prot. N del 15/09/2011) risulta dunque scelta con sorteggio pubblico per comprovare il possesso dei requisiti dichiarati entro il termine perentorio delle ore del giorno 29 settembre Il Presidente, come previsto nel bando e nel disciplinare, alle ore dichiara chiusa la seduta pubblica e convoca la Commissione di Gara per il giorno 29 settembre p.v., presso lo stesso ufficio, per procedere alle successive operazioni di gara. I plichi vengono conservati in apposita cassaforte situata presso gli uffici dell Area Amministrativa della Biblioteca Provinciale. Il presente verbale viene letto e sottoscritto dai componenti della Commissione di Gara. Dottoressa Viviana Cisternino Rag. Pasquale La Gatta

7 ALLEGATO A) ALLA DETERMINZ. N DEL 19/10/2012 PROVINCIA DI FOGGIA Settore Bibliotecario, Museale e delle Politiche Sociali VERBALE DI GARA del giorno 29 settembre 2011 PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI SCAFFALI MOBILI RELATIVI AL 1º LOTTO DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DEL DEPOSITO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE DI FOGGIA Il giorno 29 settembre 2011, alle ore 12.30, nell Ufficio della Direzione di questa Biblioteca, si è riunita l apposita Commissione, giusta determinazione dirigenziale n del 16/09/2011, formata dal dottor Francesco Mercurio - Presidente e Responsabile del procedimento; dottoressa Viviana Cisternino componente; ragionier Pasquale La Gatta - componente, per procedere, in seduta pubblica, all'apertura delle offerte tecniche, successivamente di quelle economiche e l individuazione dell'aggiudicatario della fornitura di scaffali mobili relativi al 1º lotto dei lavori di ampliamento del deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia (Importo a base d asta: ,00= (centotrentamilasettecentoquattro/00), I.V.A. inclusa). Premesso che, alle ore 12.30, il Presidente, con l intervento degli altri componenti: dichiara aperta la seduta ed ammette i rappresentanti delle ditte presenti, come di seguito nominati: - Signor Muzio Maselli, titolare della ditta MASELLI ENTERPRISE srl; - Signora Laura Maria Balagna, Amministratore dell impresa ROTOCLASS srl; legge il papere tecnico trasmesso dal Dirigente del Settore Appalti, Contratti e Assicurazioni ed allegato al presente verbale di gara e prende atto della difformità tra il bando e il disciplinare di gara; di comune accordo con gli altri componenti della Commissione, decide di riammettere la ditta ARCOSITALIA e la ditta MASELLI ENTERPRISE srl, provvisoriamente escluse; procede alla verifica della documentazione trasmessa dalla ditta OPUS SYSTEM srl (prot. n del 28/09/2011), precedentemente ammesso alla gara con riserva di integrazione della documentazione, ai sensi dell art. 46, co. 1, del D.lgs. n. 163/2006. procede alla verifica della documentazione trasmessa dalla ditta S.E.C.A. srl (prot. n del 28/09/2011), scelta con sorteggio pubblico per comprovare il possesso dei requisiti dichiarati, ai sensi di quanto disposto dall'art. 48 del D.lgs. n. 163/2006. Ciò premesso, si procede alla valutazione delle offerte tecniche. Il Presidente, data la complessità e la mancanza di chiarezza riscontrata in talune descrizioni tecniche, chiede alle ditte di dettagliare ulteriormente le caratteristiche tecniche e anticipa che tutte le ditte ammesse alla gara e di seguito elencate, con raccomandata A/R, riceveranno, al fine di esperire il massimo livello di dettaglio dei materiali offerti e affinché non vi sia difformità tra quanto richiesto con il bando ed il relativo capitolato tecnico, una scheda tecnica da compilare in ogni suo punto. Il Presidente dichiara chiusa la seduta pubblica e convoca la Commissione di Gara per il giorno 21/10/2011, alle ore 10.00, presso lo stesso ufficio, per la definitiva ammissione delle ditte partecipanti e per la successiva apertura delle buste contenenti le offerte economiche. I plichi vengono conservati in apposita cassaforte, situata presso gli uffici dell Area Amministrativa della Biblioteca Provinciale. Il presente verbale viene letto e sottoscritto dai componenti della Commissione di Gara. DOTTOR FRANCESCO MERCURIO DOTTRORESSA VIVIANA CISTERNINO RAGIONIER PASQUALE LA GATTA

8 ALLEGATO A) ALLA DETERMINZ. N DEL 19/10/2012 PROVINCIA DI FOGGIA Settore Bibliotecario, Museale e delle Politiche Sociali VERBALE DI GARA del giorno 21 ottobre 2011 PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI SCAFFALI MOBILI RELATIVI AL 1º LOTTO DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DEL DEPOSITO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE DI FOGGIA Il giorno 21 ottobre 2011, nell Ufficio della Direzione di questa Biblioteca, si è riunita l apposita Commissione, giusta determinazione dirigenziale n del 16/09/2011, formata dal dottor Francesco Mercurio - Presidente e Responsabile del procedimento; dottoressa Viviana Cisternino componente; ragionier Pasquale La Gatta - componente, per procedere, in seduta pubblica, all'apertura delle offerte tecniche e l individuazione dell'aggiudicatario della fornitura di scaffali mobili relativi al 1º lotto dei lavori di ampliamento del deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia (Importo a base d asta: ,00= (centotrentamilasettecentoquattro/00), I.V.A. inclusa). Premesso che, alle ore 10.45, il Presidente, con l intervento degli altri componenti: dichiara aperta la seduta ed ammette i rappresentanti delle ditte presenti, come di seguito nominati: - Signor Muzio Maselli, titolare della ditta MASELLI ENTERPRISE srl; - Signora Laura Maria Balagna, Amministratore dell impresa ROTOCLASS srl; - Signor Natale Pagano, direttore commerciale della società S.E.C.A. srl. Ciò premesso, il Presidente della Commissione interrompe la sessione di gara in attesa del Dirigente del Settore Appalti, Contratti e Assicurazioni per procedere alla valutazione delle offerte tecniche. In presenza del Dirigente del Settore Appalti, Contratti e Assicurazioni, si procede dunque con la valutazione delle offerte tecniche. La Commissione Giudicatrice ritiene di ammettere: la ditta MASELLI ENTERPRISE srl perché il titolare della stessa insiste nel dichiarare che le misure sono compatibili; la ditta S.E.C.A. srl perché le misure risultano conformi a quanto richiesto; la ditta OPUS SYSTEM srl perché le misure risultano conformi a quanto richiesto. La Commissione Giudicatrice ritiene di non ammettere: la ditta TECHNARREDI srl perché sono fornite misure diverse da quelle richieste nel bando; la ditta ARCOSITALIA non è ammessa perché fornisce informazioni diverse da quelle richieste e non accenna minimamente alle misure dei beni da fornire; la ditta ROTOCLASS srl con socio unico non è ammessa perché le misure fornite risultano superiori a quelle richieste nel bando. Si procede quindi alla valutazione delle offerte economiche delle n. 03 (tre) ditte ammesse.

9 La busta dell offerta economica della ditta OPUS SYSTEM srl risulta integra, provvista di marca da bollo e con firma autografa e propone un ribasso pari al 50,11%. La busta dell offerta economica della ditta S.E.C.A. srl risulta integra, provvista di marca da bollo e con firma autografa e propone un ribasso pari al 18,15%. La busta dell offerta economica della ditta MASELLI ENTERPRISE srl risulta integra, provvista di marca da bollo e con firma autografa e propone un ribasso pari al 54,3%. La Stazione Appaltante, per quanto finora espresso, aggiudica provvisoriamente la fornitura di cui trattasi alla ditta MASELLI ENTERPRISE srl, riservandosi di verificare la congruità dell offerta economica della stessa in relazione al ribasso particolarmente elevato presentato in sede di gara. In particolare alla ditta aggiudicataria si richiederanno le giustificazioni in merito agli elementi costitutivi dell offerta ovvero: a) le condizioni particolarmente favorevoli di cui dispone l offerente per fornire i beni oggetto della gara, con riferimento alle eventuali offerte formulate dai produttori, se l offerente è un rivenditore, o di preventivi/offerte di fornitori, se l offerente è un produttore; b) il costo della manodopera necessaria per il trasporto, per la consegna e l installazione dei beni oggetto della gara; c) l indicazione dell utile sperato e delle spese generali (specificando oneri di sicurezza aziendali e tributari); d) eventuali altri elementi giustificativi ritenuti pertinenti dall offerente. Completate tutte le operazioni di gara, il Presidente, alle ore 14.30, dichiara chiusa la sessione di gara. Il presente verbale viene letto e sottoscritto dai componenti della Commissione di Gara Dottoressa Viviana Cisternino Ragionier Pasquale La Gatta

10 ALLEGATO A) ALLA DETERMINZ. N DEL 19/10/2012 PROVINCIA DI FOGGIA Settore Bibliotecario, Museale e delle Politiche Sociali VERBALE DI GARA del giorno 08 MARZO 2012 PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI SCAFFALI MOBILI RELATIVI AL 1º LOTTO DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DEL DEPOSITO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE DI FOGGIA In data 20 ottobre 2011, la Commissione giudicatrice ha individuato quale prima migliore offerta per la gara di cui in oggetto quella presentata dalla ditta MASELLI ENTERPRISE srl. Con nota prot. N del 02/11/2011, la Stazione Appaltante, ai sensi dell art. 86, comma 3, del D.lgs. 163/2006, considerando l offerta anormalmente bassa in relazione al ribasso particolarmente elevato presentato in sede di gara rispetto ai ribassi formulati dalle altre imprese concorrenti, richiedeva alla ditta MASELLI ENTERPRISE srl, le giustificazioni in merito agli elementi costitutivi dell offerta. La ditta MASELLI ENTERPRISE srl, con nota acquisita agli atti dell Ente con prot. N del 24/11/2011, giustificava il prezzo proposto allegando il prezzo particolarmente favorevole di fornitura, della manodopera, del trasporto e della consegna, totalmente a carico della ditta fornitrice; indicava l utile sperato e l elevato processo di automazione. Con nota prot. n del 23/12/2011, la Commissione, ritenendo necessari ulteriori approfondimenti in merito all offerta della ditta MASELLI ENTERPRISE srl chiedeva ulteriori giustificazioni del prezzo. La ditta MASELLI ENTERPRISE srl, con nota acquisita agli atti dell Ente con prot. N del 17/01/2012, giustificava ulteriormente il prezzo proposto allegando il prezzo particolarmente favorevole allegando i preventivi dell azienda fornitrice firmati, fornendo spiegazioni circa gli oneri di sicurezza, i materiali occorrenti l installazione, le spese generali e le spese relative alla direzione tecnica. Con nota prot. n del 28/02/2012, la Commissione, ritenendo necessari ulteriori approfondimenti in merito all offerta della ditta MASELLI ENTERPRISE srl, relativa alla gara in oggetto nominata, convocava il titolare della stessa presso la Direzione della Biblioteca Provinciale di Foggia viale Michelangelo 1 alle ore del giorno 08/03/ Il giorno 08/03/2012, alle ore 12.00, nell Ufficio della Direzione di questa Biblioteca, si è riunita l apposita Commissione, giusta determinazione dirigenziale n del 16/09/2011, formata dal dottor Francesco Mercurio - Presidente e Responsabile del procedimento; dottoressa Viviana Cisternino componente; ragionier Pasquale La Gatta - componente, con l ausilio del dottor Salvatore D Agostino. Alle ore 12.50, constatata la mancata presenza dell offerente, il Presidente della Commissione ha deciso, in base all esame degli elementi fino a quel momento forniti e in accordo con gli altri membri della Commissione, di procede all esclusione dell offerta, ritenuta nel suo complesso non congrua, e di procedere allo scorrimento della graduatoria, nel rispetto dell art. 88, commi 5,6 e 7, del D.Lgsl. 163/2006. Il presente verbale viene letto e sottoscritto dai componenti della Commissione di Gara. Dottoressa Viviana Cisternino Ragionier Pasquale La Gatta

11 ALLEGATO A) ALLA DETERMINZ. N DEL 19/10/2012 PROVINCIA DI FOGGIA Settore Bibliotecario, Museale e delle Politiche Sociali VERBALE DI GARA del giorno 16 ottobre 2012 PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI SCAFFALI MOBILI RELATIVI AL 1º LOTTO DEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DEL DEPOSITO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE DI FOGGIA Il giorno 16 ottobre 2011, nell Ufficio della Direzione di questa Biblioteca, si è riunita l apposita Commissione, giusta determinazione dirigenziale n del 16/09/2011, formata dal dottor Francesco Mercurio - Presidente e Responsabile del procedimento; dottoressa Viviana Cisternino componente; ragionier Pasquale La Gatta - componente, per procedere prendere atto delle giustificazioni del prezzo trasmesse dalla ditta Opus System srl relative alla fornitura di scaffali mobili relativi al 1º lotto dei lavori di ampliamento del deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia (Importo a base d asta: ,00= (centotrentamilasettecentoquattro/00), I.V.A. inclusa). Premesso che, - la Stazione Appaltante, dopo l esclusione dell offerta della ditta MASELLI ENTERPRISE srl, ritenuta nel suo complesso non congrua, e la conseguente decisione di procedere allo scorrimento della graduatoria, nel rispetto dell art. 88, commi 5,6 e 7, del D.Lgsl. 163/2006, ha individuato quale seconda migliore offerta per la gara di cui in oggetto quella presentata dalla ditta OPUS SYSTEM srl, alla quale, con nota prot. N del 18/04/2012, venivano richieste le giustificazioni del prezzo ed in particolare si richiedevano le giustificazioni in merito agli elementi costitutivi dell offerta ovvero alle condizioni particolarmente favorevoli di cui dispone l offerente per fornire i beni oggetto della gara, con riferimento alle eventuali offerte formulate dai produttori, se l offerente è un rivenditore, o di preventivi/offerte di fornitori, se l offerente è un produttore; al costo della manodopera necessaria per il trasporto, per la consegna e l installazione dei beni oggetto della gara; all indicazione dell utile sperato e delle spese generali (specificando oneri di sicurezza aziendali e tributari); ad eventuali altri elementi giustificativi ritenuti pertinenti dall offerente; - con nota del 03/05/2012, acquisita agli atti dell Ente con prot. N del 10/05/2012, la ditta OPUS SYSTEM srl trasmetteva la relazione giustificativa dei prezzi. Tutto ciò premesso, la Commissione di Gara prende atto delle giustificazioni del prezzo comunicate dalla ditta OPUS SYSTEM srl, dalle quali però non si evince che la ditta fornirà scaffali che non alterano l aspetto funzionale ed architettonico del deposito. La Commissione decide dunque di aggiudicare provvisoriamente la fornitura di cui trattasi alla ditta OPUS SYSTEM srl con il seguente vincolo: le dimensioni degli scaffali che la ditta fornirà dovranno essere identiche a quelle degli scaffali già presenti nel deposito della Biblioteca Provinciale di Foggia e dovranno avere le stesse caratteristiche tecniche al fine di non alterare l aspetto funzionale ed architettonico del deposito stesso. Nel caso in cui, già durante il montaggio degli scaffali si dovessero riscontrare difformità dalla scaffalatura già presente, la ditta sarà dichiarata decaduta dall aggiudicazione. Il presente verbale viene letto e sottoscritto dai componenti della Commissione di Gara. Dottoressa Viviana Cisternino Ragionier Pasquale La Gatta

Settore Avvocatura Appalti e Contratti Piazza XX Settembre 20 71100 Foggia Tel 0881791329 fax 0881791330 www.provincia.foggia.it

Settore Avvocatura Appalti e Contratti Piazza XX Settembre 20 71100 Foggia Tel 0881791329 fax 0881791330 www.provincia.foggia.it N. /2011 Reg. Int. Rif. L. M. PROVINCIA DI FOGGIA Settore Avvocatura Appalti e Contratti Piazza XX Settembre 20 71100 Foggia Tel 0881791329 fax 0881791330 www.provincia.foggia.it DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

IL RESPONSABILE AREA TECNICA

IL RESPONSABILE AREA TECNICA AREA lli^ - AREA TECNICA Partita IVA: 00648560282 Cod. Fisc.: 80009710288 Centralino: 049.9369450 / TeleFAX: 049.9366727 35017 PIOMBINO DESE PIAZZA A.PALLADIO N.1 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n 129

Dettagli

COMUNE DI MAMMOLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C.F. 00221370802 Tel. 0964.414025 Fax 0964.414003 URL: www.comune.mammola.rc.it

COMUNE DI MAMMOLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C.F. 00221370802 Tel. 0964.414025 Fax 0964.414003 URL: www.comune.mammola.rc.it COPIA COMUNE DI MAMMOLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C.F. 00221370802 Tel. 0964.414025 Fax 0964.414003 URL: www.comune.mammola.rc.it Determina n : 74 ANNO 2014 Registro Generale Data : 27/05/2014 N 233

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA (Provincia di Ragusa)

COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA (Provincia di Ragusa) C.F. 00196160881 COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA (Provincia di Ragusa) OGGETTO: Verbale di procedura negoziata per l appalto del Servizio di Trasporto Anziani anno 2014. CIG Z180C78811- Importo Posto a

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI Settore II Ufficio Pubblica Istruzione OGGETTO: Verbale procedura di gara del 12.03.2014 per l affidamento della fornitura del servizio di mensa (preparazione,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 1416 30/09/2015 Oggetto : Aggiudicazione, a seguito di procedura aperta

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

Città di Campi Salentina

Città di Campi Salentina Città di Campi Salentina PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Settore 6. Polizia Municipale, Mobilità e Traffico N. 45 del Reg. Data 26/04/2013 N. 370 del Reg. Generale

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

Oggetto: Servizio di resocontazione e di verbalizzazione delle sedute del VERBALE DI ASTA PUBBLICA

Oggetto: Servizio di resocontazione e di verbalizzazione delle sedute del VERBALE DI ASTA PUBBLICA N. 12357 di repertorio Oggetto: Servizio di resocontazione e di verbalizzazione delle sedute del Consiglio Provinciale di Trapani. - C.I.G. n. 0558985901. Importo a Base d Asta 35.873,00# (Esclusa IVA).

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE MANUTENZIONE - ARREDO URBANO SERVIZIO SETTORE MANUTENZIONE - ARREDO URBANO Numero 10 del 11/03/2014 Numero 114

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 2^ RIPARTIZIONE SERVIZI FINANZIARI D E T E R M I N A Z I O N E N. 1109 REG. GEN. del 31-12-2013 N. 135 SERVIZI FINANZIARI OGGETTO: Aggiudicazione

Dettagli

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.).

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.). REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI PALERMO Via G. Del Duca 23, 90138 Palermo Telefono:

Dettagli

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Area Tecnica OGGETTO: Gara per l'affidamento, mediante procedura aperta con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, dei

Dettagli

COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052

COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 AREA AMMINISTRATIVA - SERVIZIO AFFARI GENERALI PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI ALLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici DELIBERA CIPE DEL 30.06.2014 - MISURE DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

CITTÀ METR0P0UTANA DI NAPOLI

CITTÀ METR0P0UTANA DI NAPOLI invito; Prot. inf. Preso atto che: Responsabile Dirigente Ente aggiudicazione DETERMINAZIONE N DEL DI NAPOLI AREA PATRIMoNIo CITTÀ METR0P0UTANA DI NAPOLI Oggetto: Affidamento del servizio di verifica periodica

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni Prot. n. 6046/C14 Civitanova Marche, 23/10/2015 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI C.I.G. Z0216B8E8E Questa Istituzione Scolastica,

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 32 del 22/10/2014 Numero

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

Determinazione Proponente: Ginio Castellani

Determinazione Proponente: Ginio Castellani COPIA Determinazione N. 473 in data 24/11/2010 COMUNE DI JOLANDA DI SAVOIA Provincia di Ferrara Determinazione Proponente: Ginio Castellani Oggetto: Determinazione per aggiudicazione provvisoria della

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT OGGETTO : SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI E FAMIGLIE IN DIFFICOLTA - AG- GIUDICAZIONE DEFINITIVA

Dettagli

Determina Servizi Sociali/0000203 del 18/06/2015

Determina Servizi Sociali/0000203 del 18/06/2015 Comune di Novara Determina Servizi Sociali/0000203 del 18/06/2015 Area / Servizio Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizi Sociali Educativi (23.UdO) Proponente Scurato Evelina

Dettagli

Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile

Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile DETERMINAZIONE N. 2851 DEL 15/10/2013 Proponente: 4U Servizio lavori pubblici, grandi opere, energia e protezione civile U.O. proponente: 4U04 Politiche Energetiche Proposta di determinazione N. 1185 del

Dettagli

SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA COMUNE DI SANTA GIUSTA (Provincia di Oristano) Via Garibaldi n.84 CAP 09096- Tel. 0783/354500 Fax 0783/354535 P.Iva/Cod. Fisc. 00072260953 ccp 16425092 SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU N. 31 Data 22/12/2008

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 17 del 25/08/2014 Numero 433

Dettagli

COMUNE DI ALVIGNANO PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI ALVIGNANO PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI ALVIGNANO PROVINCIA DI CASERTA Progr. N. 441 Settore Amministrativo DETERMINAZIONE ORIGINALE N. 134 del 12/09/2014 Oggetto: TRASPORTO SCOLASTICO ANNI 2014/2015 E 2015/2016. APPROVAZIONE VERBALE

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il 06.08.2015 COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore URBANISTICA e PIANIFICAZIONE DETERMINAZIONE N 51 DEL 06.08.2015 UFFICIO

Dettagli

COMUNE di LAURIA SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI. DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013

COMUNE di LAURIA SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI. DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013 SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013 N. Reg. Gen. 310 del 24/06/2013 Id. Documento 246715 Servizio/Ufficio proponente: SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI

Dettagli

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO In esecuzione della determinazione n. 243 RG del 08.06.2016

Dettagli

Direzione Servizi Amministrativi 2015 02299/107 Area Sport e Tempo Libero Servizio Tempo Libero CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Amministrativi 2015 02299/107 Area Sport e Tempo Libero Servizio Tempo Libero CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Amministrativi 2015 02299/107 Area Sport e Tempo Libero Servizio Tempo Libero CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 190 approvata il 27 maggio 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A.

BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A. BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A. PREMESSA L Automobile Club d Italia (di seguito, per brevità, anche

Dettagli

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO INTEGRAZIONE SCOLASTICA ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO

Dettagli

SETTORE SOCIO-EDUCATIVO

SETTORE SOCIO-EDUCATIVO N. 382 del Reg.Gen C i t t à d i M o l f e t t a Provincia di Bari SETTORE SOCIO-EDUCATIVO Determinazione Dirigenziale COPIA N 62 in data 11/03/2013 OGGETTO: Progetto denominato Servizio di Monitoraggio

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. Ing. Adriano LELI

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. Ing. Adriano LELI DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO N. 129 del 09 novembre 2015 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Ing. Adriano LELI OGGETTO: «Fornitura di energia elettrica per i soggetti di cui all art. 3 L.R. 19/2007

Dettagli

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE Prot. 17959 Maniago, 01.07.2015 AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO per l individuazione dei soggetti da invitare alla procedura negoziata per l affidamento dei lavori di RIQUALIFICAZIONE E COMPLETAMENTO

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-846 del 16/12/2015 Oggetto Sezione di Reggio Emilia. Aggiudicazione

Dettagli

Verbale di Gara n 1 ==================================================== PRIMA SEDUTA (PUBBLICA) DELLA PROCEDURA APERTA PER

Verbale di Gara n 1 ==================================================== PRIMA SEDUTA (PUBBLICA) DELLA PROCEDURA APERTA PER Verbale di Gara n 1 ==================================================== PRIMA SEDUTA (PUBBLICA) DELLA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DELL'ESECUZIONE DEI LAVORI SULLA BASE

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-325 del 30/04/2014 Oggetto Direzione Tecnica. Aggiudicazione

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE CORPO di POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE SERVIZIO 3410E - SERVIZIO SUPPORTO N DETERMINAZIONE 1178 NUMERO PRATICA OGGETTO: procedura ristretta per l affidamento delle

Dettagli

AREA TERRITORIO E SVILUPPO - SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI

AREA TERRITORIO E SVILUPPO - SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI COMUNE DI ARESE (CITTA' METROPOLITANA DI MILANO) 20020 Arese (MI) via Roma 2 / Tel. 02935271 / Fax 0293580465 / www.comune.arese.mi.it / P.Iva 03366130155 ORIGINALE DETERMINAZIONE N. 132/2015/4 DEL 06/08/2015

Dettagli

C O M U N E di L A T E R I N A Provincia di Arezzo

C O M U N E di L A T E R I N A Provincia di Arezzo C O M U N E di L A T E R I N A Provincia di Arezzo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SERVIZIO COPIA DETERMINAZIONE N. 530 del 13-12-2010 Servizio: SETTORE TECNICO OGGETTO: APPROVAZIONE VERBALE RELATIVO

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

Deliberazione del Direttore Generale IL DIRETTORE GENERALE F.F. HA ADOTTATO

Deliberazione del Direttore Generale IL DIRETTORE GENERALE F.F. HA ADOTTATO !" #$% Deliberazione del Direttore Generale n. 402 del registro OGGETTO: AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEI SERVIZI DI TRASLOCO, FACCHINAGGIO E INVENTARIAZIONE,

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Comune di San Giuliano Milanese DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE / RESPONSABILE DI SERVIZIO ARTT. 169 E 183 D. LGS 267/2000 DETERMINAZIONE n 86/2011 del 22/02/2011 SETTORE: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario Prot. N.... Data... RACCOMANDATA A.R. Anticipata a mezzo fax Spett.le Impresa......... OGGETTO: Richiesta di preventivo - offerta

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO N.137 del 13/02/2015 DEL REGISTRO GENERALE COMUNE DI SANTA MARIA A VICO PROVINCIA DI CASERTA Settore SETTORE 4 - COMMERCIO, PUBBLICA ISTRUZIONE E SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE N.17 del 13/02/2015 DEL

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Bilancio - tributi e Fiscalità locale Numero 45 del 26/08/2015 Numero

Dettagli

VERBALE DI AGGIUDICAZIONE

VERBALE DI AGGIUDICAZIONE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO APPALTO PER L AFFIDAMENTO PLURIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI GARA CON PROCEDURA APERTA (Art. 3 comma 3 e Art. 55, Art. 81, punto 1 Art. 82 comma 1 lett.

Dettagli

CIG (SIMOG): 5826567B2F

CIG (SIMOG): 5826567B2F COMUNE DI TERRAVECCHIA Provincia di Cosenza Ufficio Tecnico Via Garibaldi, 18 87060 Terravecchia (Cs) Tel. 098397013 Fax 098397197 Email: ufftecterravecchia@tin.it www.comune.terravecchia.cs.it www.comunediterravecchia.info

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865 PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865 AVVISO PROCEDURA APERTA Vendita mezzi pesanti operativi

Dettagli

Affidamento in gestione della riattivazione del Centro di educazione. Ambientale e dei servizi al pubblico nell area R.N.O Bosco d Alcamo.

Affidamento in gestione della riattivazione del Centro di educazione. Ambientale e dei servizi al pubblico nell area R.N.O Bosco d Alcamo. Affidamento in gestione della riattivazione del Centro di educazione Ambientale e dei servizi al pubblico nell area R.N.O Bosco d Alcamo. VERBALE Addì ventotto settembre 2011 in Trapani e negli Uffici

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE TECNICO. N _36 del _04.03.2014

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE TECNICO. N _36 del _04.03.2014 C/O CONSORZIO DEI COMUNI PER LO SVILUPPO DEL VERCELLESE VIA XX SETTEMBRE, 37-13100 VERCELLI - TEL.: 0161.59006 - FAX: 0161.1167 WEB: WWW.COMUNIVERCELLESI.IT - E-MAIL: CONSORZIOVC@CONSORZIOVERCELLESEDEICOMUNI.191.IT

Dettagli

SERVIZI FINANZIARI BANDO DI GARA

SERVIZI FINANZIARI BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI BANDO DI GARA PER L INDIVIDUZIONE DI UN ISTITUTO DI CREDITO AI FINI DELLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DELL IMPORTO MASSIMO DI EURO 3.550.000,00= PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE E

Dettagli

ComuniCare ANCI Comunicazione ed Eventi S.r.L

ComuniCare ANCI Comunicazione ed Eventi S.r.L ComuniCare ANCI Comunicazione ed Eventi S.r.L AVVISO DI GARA per l allestimento della XXVIII Assemblea ANCI ANCI EXPO 2011 Porto di Brindisi, Area Ex Montecatini 5/8 ottobre 2011 1.FINALITA Dal 5 all 8

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-120 del 27/02/2015 Oggetto Sezione provinciale di Bologna.

Dettagli

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA VERBALE DI GARA INFORMALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DA INSTALLARE PRESSO IL

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA VERBALE DI GARA INFORMALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DA INSTALLARE PRESSO IL ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA VERBALE DI GARA INFORMALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DA INSTALLARE PRESSO IL COMPLESSO FORESTALE DEL GOCEANO. L anno duemilanove, il giorno diciassette

Dettagli

VERBALE n. 46/2008 AUTOSTRADA DEL BRENNERO SPA - TRENTO Verbale della seduta pubblica per la procedura aperta relativa ai lavori di ristrutturazione

VERBALE n. 46/2008 AUTOSTRADA DEL BRENNERO SPA - TRENTO Verbale della seduta pubblica per la procedura aperta relativa ai lavori di ristrutturazione VERBALE n. 46/2008 AUTOSTRADA DEL BRENNERO SPA - TRENTO Verbale della seduta pubblica per la procedura aperta relativa ai lavori di ristrutturazione del centro di servizio per la sicurezza autostradale

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA Determinazione del Dirigente del Settore Bibliotecario e Museale

PROVINCIA DI FOGGIA Determinazione del Dirigente del Settore Bibliotecario e Museale PROVINCIA DI FOGGIA Determinazione del Dirigente del Settore Bibliotecario e Museale N. 3106 Reg. Deter. Gen. Foggia lì, 19/10/2007 Oggetto: Gara ufficiosa mediante cottimo fiduciario per la realizzazione

Dettagli

CITTA DI SAN MAURO TORINESE PROVINCIA DI TORINO

CITTA DI SAN MAURO TORINESE PROVINCIA DI TORINO Proposta n 169 Pag. 1 CITTA DI SAN MAURO TORINESE PROVINCIA DI TORINO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Data 25/11/2015 Determina n. 545 Settore: SETTORE PIANIFICAZIONE E GESTIONE Proposta n. 169 OGGETTO: LAVORI

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO

CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO SERVIZIO DI POLIZIA LOCALE DETERMINAZIONE N. 78 DEL 19/08/2011 AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA APPALTO SERVIZIO GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

DETERMINAZIONE Numero Data OGGETTO

DETERMINAZIONE Numero Data OGGETTO II SETTORE U.T.C. DETERMINAZIONE Numero Data OGGETTO 360 09/12/2014 LAVORI DI ORDINARIA E STRAORDINARIA MANUTENZIONE PER INTERVENTI URGENTI SUL PATRIMONIO SCOLASTICO FINALIZZATI ALLA MESSA IN SICUREZZA

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N.

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 294 / 2015 OGGETTO: SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETÀ

Dettagli

Impegno spesa copertura assicurativa.doc 01/02/07 12:21 PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE APPALTI E CONTRATTI

Impegno spesa copertura assicurativa.doc 01/02/07 12:21 PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE APPALTI E CONTRATTI PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE APPALTI E CONTRATTI N 1612 Reg. Determ. Data 7/7/2006 OGGETTO: Gara n.8/2006. Copertura assicurativa della responsabilità civile derivante

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

COMUNE DI MONTESPERTOLI

COMUNE DI MONTESPERTOLI COMUNE DI MONTESPERTOLI SETTORE : Responsabile: Ufficio: SETTORE V - LAVORI PUBBLICI/SERVIZI TECNICI Antonio Salvadori LAVORI PUBBLICI/SERVIZI TECNICI DETERMINAZIONE N. 1078 esecutiva dal 31/12/2013 CLASSIFICAZIONE:

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA V Servizio Staff del Presidente LE CIMINIERE. DETERMINAZIONE n.11 del 16.6.2011

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA V Servizio Staff del Presidente LE CIMINIERE. DETERMINAZIONE n.11 del 16.6.2011 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA V Servizio Staff del Presidente LE CIMINIERE DETERMINAZIONE n.11 del 16.6.2011 Oggetto: Avviso pubblico per la selezione di iniziative fieristiche da svolgersi, nell anno

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 10466 REP N. 588 DEL 16 SETTEBRE 2013 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 869 del 16/04/2014 OGGETTO: LAVORI DI TAGLIO ERBA E PULIZIA CUNETTE LUNGO I BORDI STRADALI - PERIODO APRILE - DICEMBRE 2014 CIG:

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. PREMESSA Il servizio deve avvenire secondo le norme previste

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA GARIBALDI - CATANIA. Verbale di gara per l aggiudicazione a pubblico incanto, artt. 54 e 55, ed 81 e 83 del D. Lgs. n. 163/2006.

AZIENDA OSPEDALIERA GARIBALDI - CATANIA. Verbale di gara per l aggiudicazione a pubblico incanto, artt. 54 e 55, ed 81 e 83 del D. Lgs. n. 163/2006. AZIENDA OSPEDALIERA GARIBALDI - CATANIA Verbale di gara per l aggiudicazione a pubblico incanto, artt. 54 e 55, ed 81 e 83 del D. Lgs. n. 163/2006. VERBALE N. 01 OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Giuridica. DETERMINAZIONE N. 249 in data 21/10/2013

COMUNE DI USSANA. Area Giuridica. DETERMINAZIONE N. 249 in data 21/10/2013 COMUNE DI USSANA Area Giuridica DETERMINAZIONE N. 249 in data 21/10/2013 OGGETTO: Procedura in economia affidamento per cottimo fiduciario servizi assicurativi dell'ente. Approvazione verbale della gara

Dettagli

COMUNE DI QUINTO VICENTINO

COMUNE DI QUINTO VICENTINO ALLEGATO 1) AL BANDO DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DAL 01.01.2015 AL 31.12.2019 Art. 1 Modalità di presentazione delle offerte. I concorrenti dovranno

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 573 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 122 DEL 19/05/2015 OGGETTO: RIQUALIFICAZIONE URBANA CORSO UMBERTO, LOTTO: FORNITURE VIVAISTICHE.APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI OLBIA. Provincia di Olbia-Tempio ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI, PARI OPPORTUNITA, POLITICHE SANITARIE E TUTELA DEGLI ANIMALI

COMUNE DI OLBIA. Provincia di Olbia-Tempio ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI, PARI OPPORTUNITA, POLITICHE SANITARIE E TUTELA DEGLI ANIMALI COMUNE DI OLBIA Provincia di Olbia-Tempio ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI, PARI OPPORTUNITA, POLITICHE SANITARIE E TUTELA DEGLI ANIMALI BANDO DI GARA Per la gestione del servizio Organizzazione e gestione

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL'ENTE AGGIUDICATORE, PRESSO CUI INVIARE LE OFFERTE E OTTENERE

DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL'ENTE AGGIUDICATORE, PRESSO CUI INVIARE LE OFFERTE E OTTENERE BANDO DI GARA D APPALTO - SETTORI ORDINARI FORNITURE SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL'ENTE AGGIUDICATORE, PRESSO CUI INVIARE LE OFFERTE E OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA (in Busta B), in bollo, riportante, a pena di esclusione:

OFFERTA ECONOMICA (in Busta B), in bollo, riportante, a pena di esclusione: BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella Società di Gestione Aeroporto di Cuneo Levaldigi S.p.A. siglabile GEAC S.p.A. PREMESSA L Automobile Club d Italia

Dettagli

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO COPIA COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 230 DEL 11/08/2015 OGGETTO: APPALTO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA,

Dettagli